Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 344

Posts Tagged ‘teologia’

Percorsi di teologia urbana

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 marzo 2019

Roma Lunedì 18 marzo alle 18.30, alla Rettoria di San Silvestro al Quirinale, si terrà l’evento di presentazione ufficiale della nuova collana delle Edizioni Messaggero Padova Percorsi di teologia urbana. Diretta dal noto teologo e autore di fortunatissimi saggi don Armando Matteo, la collana è il primo tentativo di ripensare l’annuncio del cristianesimo nelle città a partire dalle provocazioni dell’Evangelii gaudium. Per la prima volta non un commento all’esortazione apostolica, ma una proposta per metterla in pratica.Si tratta di strumenti di riflessione per poter tradurre in iniziative concrete l’indicazione del pontefice: «È necessario arrivare là dove si formano i nuovi racconti e paradigmi, raggiungere con la Parola di Gesù i nuclei più profondi dell’anima delle città». Ha ragione papa Francesco quando afferma che il nostro tempo, più che un’epoca di cambiamento, sta sperimentando un vero e proprio cambiamento d’epoca. E sempre di più la città contemporanea è lo scenario privilegiato dell’annuncio del Vangelo. Le sue recenti trasformazioni non sono solo di natura urbanistica ed economica. Essa è un “nuovo spazio antropologico”, del quale l’esperienza religiosa, e specificatamente quella cristiana, non costituisce più un ingrediente essenziale.E infatti, nel primo volume della collana Il postmoderno spiegato ai cattolici e ai loro parroci, Matteo propone un confronto serrato e coraggioso con la cultura nella quale siamo immersi per giungere a un cristianesimo che sappia ancora annunciare e testimoniare una buona notizia non solo per bambini e anziani, ma per tutti. Mentre il secondo volume Lievito nella pasta, a firma dei teologi Domenico Cravero e Francesco Cosentino, partendo da un’analisi sociologica e antropologica delle nostre città, legge la situazione con uno sguardo di fede che può ispirare nuove scelte pastorali.
Il piano editoriale della collana prevede altri volumi: per il 2019 A misura d’uomo, la salvezza per la città di Duilio Albarello; Metamorfosi del centro. Cultura, fede e urbanizzazione di Vincenzo Rosito; Le nuove economie e la città di Emanuele Giannone; Filosofia dello spazio urbano di Ardian Ndreca.Molti di questi temi saranno affrontati anche nel corso dell’evento “La comunità cristiana nella città secolare” che si terrà domenica 12 maggio a Padova nell’ambito del Festival Biblico. L’incontro dibattito tra Sabino Chialà (monaco di Bose e biblista), Vincenzo Rosito e don Armando Matteo, entrambi autori EMP, sarà l’occasione anche per presentare al pubblico la collana e alcuni dei nuovi titoli.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’arida teologia fondata sulle paure

Posted by fidest press agency su martedì, 20 marzo 2018

Quest’ansia di vivere, di agire, di interrogarsi sui fini ultimi della realtà naviga tuttora nel buio silenzioso dove il conforto non è certo riconoscibile in quella divinità che l’arida e dotta teologia rischia sempre di annientare.
E mentre noi ci soffermiamo sul tema ricorrente dell’essere e del divenire vi è anche chi disquisisce su quelli che sono i fondamenti della religione e del perché essa ha avuto una presa così forte nel nostro vivere quotidiano. Convengo con Russell allorché ritiene che la religione si basa essenzialmente sulla paura. “E’ – egli scrive – in parte il terrore dell’ignoto, in parte, il bisogno istintivo d’immaginare qualcuno che ci aiuti e ci protegga nei pericoli. In principio, dunque, fu la paura dell’occulto che precede la morte. La paura porta alla crudeltà, ed è per questo che crudeltà e religione stanno bene insieme.”
Lucrezio considerava la religione una specie di malattia, frutto della paura e fonte di indicibile sofferenza per l’umanità. Oggi, forse, è giunto il momento della verità e lo dobbiamo all’evoluzione scientifica in atto e potremmo forse valerci delle nostre forze “per rendere questo mondo più piacevole e diverso da quello che è divenuto, in questo secolo, sotto l’influsso di talune chiese poco consapevoli del malessere generazionale.” (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Regina Apostolorum, a 500 anni dalla riforma Luterana al via il ciclo di conferenze “Teologia ed Evangelizzazione”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 gennaio 2017

Ateneo Pontificio Regina ApostolorumRoma. In occasione dei 500 anni dalla riforma luterana l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (APRA) propone un ciclo di conferenze dal tema: “Teologia ed evangelizzazione”.
La prima, in ordine di tempo, è quella dell’8 marzo dal titolo: “Il principio della Sola Scrittura, il problema della canonicità e l’uso della bibbia fra i luterani alla luce del criticismo biblico”. Relaziona sull’argomento il Padre Cristóbal Vilarroig L.C., il quale riassume così il senso della conferenza- È noto il disagio che sentiva Lutero davanti alla lettera di San Giacomo. I libri deuterocanonici dell’Antico Testamento – prosegue il Professore- sono passati da essere visti con sospetto, ad avere un relativamente pacifico luogo in appendice e, infine, alla totale espulsione delle bibbie protestanti. Nell’ultimo secolo, comunque, tornano ad essere visti con non poco interesse, e magari come qualcosa di più che “gradino prezioso per capire l’unità della Rivelazione”.
La seconda in calendario, a cura di Padre Ralph Weinman, si terrà sempre presso il Regina Apostolorum, il 5 aprile dal titolo “Joseph Ratzinger ed i Luterani, storia di un rapporto”.
Il docente discuterà come “nel corso della sua vita Joseph Ratzinger è stato in costante dialogo con i Luterani. Questo rapporto non si fonda sulla valutazione dei vantaggi e degli svantaggi insiti in un possibile compromesso, bensì sulla verità di fede. Partendo da questo fondamento egli individua i principi essenziali perché l’unità – tanto necessaria in un’epoca di forte secolarizzazione – possa rafforzarsi. Il dialogo basato sulla fede pone in evidenza le responsabilità di talune correnti luterane – che hanno contribuito a provocare l’indebolimento dell’identità cristiana dell’Europa. Questa conferenza aiuta a comprendere la portata della cosiddetta Riforma, il cui 500 anniversario si celebrerà proprio quest’anno.
Il 10 maggio, il dibattito si concentrerà sul: “Simul iustus et peccator”: perspectiva luterana, católica y ecuménica”. A condurre la conferenza Padre Pedro Barrajón LC, docente APRA e Rettore dell’UER.
Il ciclo celebrativo si concluderà il 24 maggio 2017 con Padre Nicholas Bossou L.C. e il suo intervento su: “L’interpretazione della Bibbia nel tempo della Riforma: alcuni punti di comparazione fra Giovanni Calvino e San Francesco di Sales”. Il riformatore di Ginevra- dichiara il Padre Bossu- non segue il classico schema dei “quattro sensi della Scrittura” ereditato dal Medio Evo ma interpreta la profezia di Ezechiele 37 (le ossa secche) in due modi contrastanti nella sua vastissima opera teologica. Ne vogliamo offrire una valutazione critica, e comparare i suoi principi esegetici a quelli di San Francesco, che rimane molto classico in questo campo”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una nuova lettura della fede cattolica

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 Mag 2012

Roma.La novità conciliare più incisiva è consistita in “una nuova lettura della fede cattolica, in grado di ripristinare le interrelazioni e le proporzioni adeguate tra tutti gli elementi della tradizione, dopo secoli di accentuazioni unilaterali”. È quanto dichiarato dal prof. José Ramón Villar, dell’Università di Navarra, intervenuto al Congresso internazionale “Concilio Vaticano II: il valore permanente di una riforma per la nuova evangelizzazione”, svoltosi il 3 e 4 maggio a Roma su iniziativa dalla Facoltà di Teologia della Pontificia Università della Santa Croce.
“Le novità dottrinali sono sempre relative perché, in qualche modo, devono essere contenute nella tradizione della Chiesa” – ha aggiunto lo studioso spagnolo. Per cui, nel caso del Concilio queste “non sono l’apparizione di qualcosa di mai detto in precedenza o una novità sconosciuta nella tradizione cattolica”. Anzi, “di rigore, la novità è sempre uno sviluppo interno alla tradizione stessa, di aspetti che per diverse circostanze sono compresi meglio in un determinato momento storico”.
Per il prof. Miguel De Salis, dell’Università della Santa Croce, l’evento conciliare non ha rappresentato una sorta di “‘assemblea costituente’, ma una manifestazione della Chiesa che ha radunato i suoi pastori per riflettere sul suo cammino storico e sul rinnovamento necessario per adeguare l’annuncio secondo le necessità dei tempi”. “Nella teologia cattolica – ha proseguito – riforma e aggiornamento significano anzitutto guardare alla conversione personale che avvicina più o meno a Dio”. De Salis ha poi sottolineato che “la riforma è sempre un atto di fede, speranza e carità, al cui interno ci può essere il riconoscimento anche di errori nella Chiesa che conducono alla sua purificazione”.
Riflettendo sulla Costituzione “Sacrosanctum Concilium” e la conseguente riforma liturgica, il docente tedesco di liturgia Helmut Hoping (Universität Freiburg i.Br.) ha parlato di “rinnovamento della pratica liturgica” e della necessità per la nuova evangelizzazione della “formazione liturgica e mistagogica”. Hoping ha aggiunto che l’allora card. Ratzinger aveva auspicato “una riforma della riforma”, considerato il rischio di un “orizzontalismo superficiale della liturgia”. Gli ultimi interventi magisteriali non rappresentano certo “un dietro-front né un ritorno alla vecchia messa”, ma sono espressione della necessità “del ‘ritorno all’adorazione’ essendo la liturgia un ‘accadimento sacro’”.
Commentando la Dichiarazione “Nostra Aetate”, Mons. David M. Jager, OFM, della Pontificia Università Antonianum, ne ha chiarito la sua “motivazione generale, che in effetti giova molto per escluderne alcuna lettura di stampo relativistico”. Infatti, “il rapportarsi alle religioni non cristiane non mira di per sé a nuove scoperte sulla verità o sulla volontà di Dio, ma la Chiesa lo intraprende nel quadro del ‘suo dovere di promuovere l’unità e la carità tra gli uomini, ed anzi tra i popoli’”.
Tra i frutti più evidenti del Concilio, vi è senza dubbio “la nascita di nuovi movimenti spirituali” e una “nuova fioritura di realtà fondate molto tempo prima”, che si sono sentiti “confermati nella loro spiritualità di santificazione del mondo”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Master “religioni e culture del Mediterraneo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2011

Trevi 980906 - via della Pilotta 1

Image via Wikipedia

Roma P.zza della Pilotta, 4 Pontificia Università Gregoriana La Facoltà di Missiologia propone il Master in Teologia delle religioni con indirizzo “Religioni e culture del Mediterraneo”
Il Master, della durata di 2 anni – quattro semestri per un totale di 120 ECTS – si propone di formare professionisti (mediatori culturali, diplomatici, giornalisti, operatori della cultura e del turismo, ecc.) in grado di sintonizzarsi con le complesse dinamiche politiche, socio-culturali e antropiche che ruotano intorno al bacino del Mediterraneo. Interamente bilingue (inglese e italiano), il Master si avvale di una pedagogia interattiva mediante, corsi frontali, seminari, gruppi di lettura, workshop tematici condotti sotto la guida di un docente e la partecipazione a cicli di conferenze mirati ad approfondire le diverse identità e il domani del Mediterraneo. Anche per questo il master si avvale di docenti appartenenti ad altre tradizioni religiose.
Gli iscritti al Master biennale potranno presentare richiesta per una borsa di studio. Sarà inoltre possibile iscriversi per il conseguimento di un Diploma (durata di un anno – 60 ECTS) o come ospite (con rilascio di un Attestato per i corsi scelti).(dr. Paolo Pegoraro)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno di Storia della Liturgia

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 febbraio 2011

Roma 24 febbraio dalle 10.45 alle 17.00, e il 25 febbraio dalle 9.30 alle 11.00 in via degli Aldobrandeschi 190. L’Università Europea di (www.unier.it) promuove il convegno “Liturgie e culture tra l’età di Gregorio Magno e il pontificato di Leone III. Aspetti rituali, ecclesiologici e istituzionali” in programma il  Le due giornate di studio vedono coinvolte anche l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, la Pontificia  Accademia di Teologia e la Rivista Liturgica. Nel convegno saranno esaminati i problemi storici e critici legati alla diffusione delle liturgie latine in Età Tardoantica e nell’Alto Medioevo, con particolare attenzione alle dinamiche istituzionali ed ecclesiologiche. Saranno presentate le principali tradizioni liturgiche dell’area mediterranea nel loro sviluppo fra IV e IX secolo: gerosolimitana, costantinopolitana, armena, latina, aquileiese, ambrosiana. Saranno analizzati anche aspetti spaziali e architettonici, musicali e codicologici.Il convegno ha come obiettivo primario quello di fare il punto della situazione sugli studi italiani e internazionali, fornendo nuovi strumenti e elementi di analisi non solo per i ricercatori di storia della liturgia e storia del cristianesimo. Infatti, grande spazio verrà dato alla discussione e al dibattito storico.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Fenomenologia e teologia”

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Roma 21 ottobre alle ore 17 alla Pontificia Università Gregoriana. piazza della Pilotta, 4 conferenza di apertura del ciclo “Fenomenologia e teologia”, con il filosofo francese Jean-Luc Marion dell’Académie Française.
Questo ciclo di conference è destinato al dialogo tra un approccio filosofico aperto alle diverse forme di alterità, ed il pensiero teologico. Si svolge da ottobre a maggio 2011 sotto forma di un incontro mensile con due relatori, con traduzione simultanea in lingua italiana, e sempre alla Pontificia Università Gregoriana (salvo il 10 marzo, al Centro culturale). L’ingresso è libero.
Ogni nuovo pensiero pone nuove domande. Di fronte ad un vecchio mondo, tale pensiero si rivela come superamento e realizzazione di una ricerca precedente. La fenomenologia contemporanea non si sottrae a questo paradigma. Pur rivendicando la sua filiazione da Husserl, Heidegger, la fenomenologia francese si è aperta dalla seconda metà del XX secolo ad una riflessione attenta in particolare all’alterità. L’ambito della teologia supera naturalmente quello della fenomenologia. La riflessione teologica non può rimanere tuttavia indifferente agli sviluppi del pensiero più radicale, soprattutto se quest’ultimo affronta dei temi essenziali, ad esempio la generosità del principio divino, il corpo, ecc. Con questo dialogo si intende valutare il contributo che la fenomenologia contemporanea francese può portare alla riflessione teologica.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ultima cima

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2010

Roma 18 e sabato 19 giugno 2010, alle ore 19.00, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (via degli Aldobrandeschi 190), si terrà l’anteprima italiana del film “L’ultima cima”. E’ un bellissimo documentario dedicato a Don Pablo Domínguez, sacerdote scalatore madrileno morto nel 2009 in un incidente di montagna, un mese prima di difendere la sua tesi Dottorale in Teologia presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Don Pablo, filosofo e teologo della Facoltà di Teologia di San Damaso a Madrid, è morto all’età di 42 anni mentre scendeva dal Moncayo. Era l’ultima cima spagnola, di oltre 2000 metri, che gli mancava.  Ai suoi funerali hanno partecipato più di 3000 persone e una ventina di Vescovi. Il film è il ritratto di un uomo allegro, umile e generoso. Mostra il segno profondo che può lasciare un sacerdote nelle persone che incontra. Un sacerdote disponibile che assiste la gente, la ascolta, la confessa, predica la verità senza paura, con umorismo e intelligenza.  La regia del film è di Juan Manuel Cotelo. Il documentario mostra, fra l’altro, la testimonianza del Cardinale Cañizares, che scelse Don Pablo come docente alla San Damaso, del Vescovo Demetrio Fernández di Córdoba, suo amico e il primo a sapere della sua morte, e dell’Arcivescovo di Oviedo, Jesús Sanz, allora Vescovo di Jaca e Huesca, che fece spesso visita al sacerdote scalatore. Attraverso le immagini della montagna, il film riflette sulla grandezza del sacro, del sacerdozio, del sacrificio e della morte. Inizia con umorismo e provocazione, e man mano che la morte si avvicina diventa più elevato nello stile e nel contenuto. Il grande successo nelle sale di questa pellicola è stato preceduto da un insolito boom su Internet. Nelle tre settimane precedenti l’uscita al cinema, il trailer è stato visto più di 200.000 volte. Nella sezione “Ho conosciuto Pablo” ci sono centinaia di commenti di gente che lo ricorda con grande affetto.www.uprait.org

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miracoli italiani

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 Mag 2010

Di Rosario Amico Roxas “E’  un dato certo!  Questa crisi economica mondiale sta dimostrando che l’Italia sta compiendo l’ennesimo miracolo della sua storia.“ Questa frase, scritta senza pudore, è pubblicata  su “Lo dico alla Sicilia”, cronaca di Caltanissetta, del  18 maggio c.a. a firma “on. Alessandro Pagano”. Viene anche specificato che tale miracolo scongiurerebbe il baratro nel quale la nazione si trovava, ovviamente, per colpa del governo precedente. Ma una nazione non compie miracoli, piuttosto l’autore andrebbe identificato in chi la guida! Questo governo, con il suo presidente, sarebbe, quindi, il governo dei miracoli, quei miracoli che non trovano altra spiegazione se non nell’intervento superiore, essendo impossibile fornire una spiegazione logica. Serve una premessa. Ai miracoli ci abituò Gesù, anche se i contemporanei non manifestarono grande apprezzamento. Sono certo che nessuno sarebbe tanto blasfemo dall’accusare Gesù del suo primo miracolo, effettuato per intercessione della Madre: la trasformazione dell’acqua in vino.  Oggi sarebbe sofisticazione alimentare, passibile di denuncia, processo e   galera; l’interpretazione  che i Vangeli suggeriscono è quella concernente il riconoscimento delle esigenze umane, che Gesù volle soddisfare, imprimendo nel suo gesto la sua dimensione umana, quella della quale oggi viene manifestata tanta paura:  ( Cfr.  “Chi ha paura di Cristo-Uomo”  https://fidest.wordpress.com/category/confronti/). Torniamo quindi ai miracoli italiani, per i quali non c’è rischio di blasfemia…. Stante i paragoni iperbolici che questo governo, e il suo presidente, amano porre alla pubblica attenzione (Napoleone, il più grande presidente del consiglio degli ultimi 150 anni) siamo in grado di valutare quale miracolo può essere evidenziato in analogia  ai miracoli descritti e compiuti da Gesù. Nessuno è risorto, anche se viene promessa una sopravvivenza fino a 120 anni; nessuno è guarito, anche se viene promessa la sconfitta del cancro entro la fine di questo mandato parlamentare; non vediamo altri miracoli se non rapportandoci a quel primo miracolo delle nozze di Cana, per il quale nessuno ha rischiato la blasfemia invocando i rigori che puniscono la sofisticazione Praticamente il solo miracolo italiano, tangibile e visibile, di questo governo consisterebbe nel commettere reati e riuscire a non essere processati attraverso le modifiche imposte alla legislazione vigente, dribblando la magistratura, i tribunali, gli inquisitori, le intercettazioni telefoniche, le indagini, le notizie stampa…. E non serve scomodare la teologia. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alcune novità 2010 di Edizioni San Paolo

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2010

L’amore, la guerra… : E altre cose degli uomini che importano a Dio Monari Luciano  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821568060 Pagine: 202 / Prezzo di copertina: € 16,00  • Un Vescovo che parla alla gente in un linguaggio semplice e profondo, con l’immediatezza e il carisma di chi ha il coraggio del confronto sui grandi temi:… Stella di speranza : Il Papa pellegrino ai santuari mariani Benedetto XVI (Joseph Ratzinger)  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567407 Pagine: 140 / Prezzo di copertina: € 13,00  • I discorsi e le preghiere tenuti da Benedetto XVI durante le sue visite ai santuari Mariani: un libro di teologia che è testimonianza di devozione e…
Vuoi trasgredire? Non farti! Agasso Renzo, Benusiglio Giorgia  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567988 Pagine: 134 / Prezzo di copertina: € 13,00  • La toccante testimonianza di una ragazza che ha rischiato di perdere la vita per mezza pasticca d’ecstasy. Giorgia è una ragazza normale, come tante altre,…
La rivoluzione del perdono Armato Alessandro, Narvaez Gomez Leonel  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821568183 Pagine: 164 / Prezzo di copertina: € 13,00  • L’esperienza delle Scuole di Perdono e Riconciliazione: per costruire la Pace non c’è rivoluzione più grande del perdono «Nessun individuo oltraggiato e…
Attraverso il senso di colpa: Per una terapia dell’anima Ferliga Paolo  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821568077 Pagine: 184 / Prezzo di copertina: € 13,00  • Un libro per prendere coscienza del proprio senso di colpa, riconnettere corpo e anima e liberarsi dalle dipendenze e dai falsi bisogni. In un cammino che…
Fídati della tua forza : Attraverso le crisi con coraggio Grün Anselm  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567353 Pagine: 156 / Prezzo di copertina: € 12,00  • Un aiuto per quanti nella crisi perdono il coraggio e la fiducia nella vita, affinché confidino nella propria forza e nello Spirito di Dio. La crisi…
Pregare in Spirito e verità: La preghiera secondo la Bibbia Cantalamessa Raniero, Maggioni Bruno  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567100 Pagine: 94 / Prezzo di copertina: € 8,00  • Le pagine più significative della preghiera biblica e un’importante riflessione sul ruolo e l’azione che lo Spirito Santo riveste in essa. Il volume si…
Il mondo degli apocrifi: Letteratura minore? Gianotto Claudio, Magris Aldo, Sacchi Paolo  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567292 Pagine: 64 / Prezzo di copertina: € 5,00  • Uno strumento agile ed essenziale per conoscere la letteratura apocrifa dell’Antico e del Nuovo Testamento. La definizione di una lista canonica di scritti e…
Figlio della fortuna Bondoux Anne Laure  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821568091 Pagine: 208 / Prezzo di copertina: € 15,00  • Il nuovo emozionante romanzo di Anne-Laure Bondoux, un viaggio alla ricerca delle radici e della felicità. Kumail è un ragazzino che vive in un vecchio…
Sciroppo di lumache e altri rimedi Dazzi Zita / illustr.: Bongini Barbara  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821568039 Pagine: 144 / Prezzo di copertina: € 10,00  • Risate, allegria e divertimento con i rimedi strampalati della Nonna! Una bambina di 8 anni racconta in prima persona delle strane ricette di un medico…
Dove vanno i sogni? Prap Lila / illustr.: Prap Lila  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821566943 Pagine: 32 / Prezzo di copertina: € 12,50  • Un libro illustrato nello stile caratteristico di Lila Prap sui sogni dei bambini. Un bambino curioso impara a fantasticare e parte per un viaggio immaginario…
Il rosario in icone Farran Marie-Paul  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010Codice ISBN-13: 978-8821567469 Pagine: 64 / Prezzo di copertina: € 4,00  • Parole e immagini per permettere al fedele di pregare con l’ausilio del testo biblico e dell’icona che lo illustra. Marie-Paul Farran è nata al Cairo e…
Giustino De Jacobis : Dal Meridione d’Italia all’Abissinia Guerra Giuseppe  Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567476 Pagine: 72 / Prezzo di copertina: € 5,00 • La vita di Giustino de Jacobis: l’apostolato in patria, la missione in Africa, l’esempio di vita cristiana. Giustino de Jacobis, a partire dal 1839, è stato…
Bernardo di Aosta : Alle origini di una millenaria tradizione di accoglienza Carpinello Mariella. Data di pubblicazione: 1 Aprile 2010 Codice ISBN-13: 978-8821567452 Pagine: 140 / Prezzo di copertina: € 12,50  • Tra le vette delle Alpi, alla scoperta di una millenaria tradizione di accoglienza cristiana per conoscere meglio san Bernardo d’Aosta, patrono degli sciatori…

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Il celibato sacerdotale: teologia e vita”

Posted by fidest press agency su martedì, 2 marzo 2010

Roma dal 4 al 5 marzo prossimi (piazza Sant’Apollinare, 49).è il tema del XIV Convegno organizzato dalla Facoltà di Teologia della Pontificia Università della Santa Croce. L’iniziativa, che gode del patrocinio della Congregazione per il Clero, rientra nell’ambito dell’anno sacerdotale indetto da Papa Benedetto XVI e si pone lo scopo di “riflettere sulle novità della ricerca sulla dottrina sul celibato”, studiando la materia in “maniera interdisciplinare”, anche a fronte degli sviluppi registrati negli ultimi decenni. A presentare le varie prospettive ci saranno, il primo giorno (4 marzo), il prof. Stefan Heid (Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana): La ricerca storica sul celibato e sulla continenza clericale a partire dal Concilio Vaticano II; Mons. Angelo Amato (Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi): Per una teologia del celibato di Gesù Cristo, Pontefice della Nuova Alleanza; il prof. Laurent Touze (Pontificia Università della Santa Croce): Il celibato è vincolato al sacramento dell’Ordine? Per una teologia spirituale del celibato; Mons. Damiano Marzotto (Pontificia Università Gregoriana): Celibato sacerdotale e fraternità: dal Nuovo Testamento alla vita. Ad introdurre i lavori del secondo giorno (5 marzo), il Card. Claudio Hummes, O.F.M., Prefetto della Congregazione per il Clero. Seguiranno gli interventi del prof. Aquilino Polaino (Università San Pablo-CEU di Madrid) su La realizzazione della persona nel celibato sacerdotale; del prof. Pablo Gefaell (Pontificia Università della Santa Croce) su Il celibato sacerdotale nelle Chiese orientali: storia, presente, avvenire; del prof. Antonio Malo (Santa Croce) su Antropologia dell’affettività e celibato sacerdotale. Il Convegno si concluderà con la tavola rotonda Come formare al celibato sacerdotale oggi? Esperienze a Roma e nel mondo, a cui prenderanno parte alcuni formatori e rettori di seminari. Nel corso delle due giornate, inoltre, è previsto uno spazio per le comunicazioni dei partecipanti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La fede in armonia con la ragione

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 novembre 2009

A Roma, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum si è svolta la Giornata di studio Sant’Anselmo d’Aosta “Doctor Magnificus”, organizzata dalla Facoltà di Filosofia e di Teologia e dal Master in Scienza e Fede dello stesso ateneo. Sono intervenuti vari docenti di Teologia e di Filosofia, che hanno sottolineato la grande attualità del pensiero di Sant’Anselmo d’Aosta, in occasione del nono centenario della sua morte. Nel suo saluto introduttivo Padre Rafael Pascual, L.C., Decano della Facoltà di Filosofia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, ha ricordato che “in qualche modo, questa giornata di studio è una continuazione ideale del convegno sull’enciclica Fides et ratio, organizzato dalla nostra facoltà lo scorso mese di marzo, in cui vediamo proprio un esempio di quell’armonia tra la fede e la ragione nella persona di Sant’Anselmo d’Aosta. La facciamo con lo stesso spirito, in collaborazione con la Facoltà di Teologia, per promuovere il dialogo interdisciplinare e recuperare quell’unità del sapere che troviamo nella ricca tradizione dei padri della scolastica”.  Secondo Padre Pascual “in Sant’Anselmo vediamo idealmente la circolarità di Filosofia e Teologia tanto auspicata dalla Fides et ratio: «il rapporto che deve opportunamente instaurarsi tra la teologia e la filosofia sarà all’insegna della circolarità» (FR, 73). Già la stessa struttura dell’enciclica, in base al binomio “credo ut intelligam; intelligo ut credam”, è un esempio di questa circolarità”.  Il Decano ha anche ricordato che, poche settimane fa, Papa Benedetto XVI ha dedicato la catechesi del mercoledì proprio alla figura di Sant’Anselmo, con una bella sintesi biografica in cui, fra l’altro, ha fatto notare la portata europea del teologo medievale (Aosta, Bec, Canterbury) e il suo ricco contributo in ambito speculativo e pastorale.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

San Paolo, architetto di Chiese

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 Mag 2009

Roma 29 maggio 2009 dalle ore 9 alle 18,30 presso la sede della Società San Paolo in Via Alessandro Severo n. 58 a. convegno “San Paolo, architetto di Chiese, tra teologia e tecnologia.” Hanno dato il proprio patrocinio la FACI, associazione del clero italiano, l’Ordine degli Architetti di Roma e Provincia, l’associazione ambientalista Movimento Azzurro, l’associazione dei professionisti per l’Ingegneria EurEta. Partecipano il Direttore di Paulus don Primo Gironi, l’Abate di San Paolo p.Edmund Power, il card. Andrea Cordero Lanza di Montezemolo Arciprete della Basilica di S.Paolo fuori le mura, il prof.Claudio Strinati Sovrintendente Beni artistici e storici del Comune di Roma, l’arch. Manuela Zammillo del CNEC il Centro Nazionale degli Economi di Comunità, il prof. Corrado Monaca Presidente dell’associazione ambientalista Movimento Azzurro, il perito industriale Raffaele Gulizia Presidente EurEta ass. Europea Professioni tecniche dell’Ingegneria, mons.Crispino Valenziano docente alla Pontificia Università S.Anselmo di Roma, esperti e tecnici delle principali aziende italiane del settore.  Per le istituzioni intervengono la d.ssa Lavinia Mennuni Consigliere del Comune di Roma, e l’on.Piero Marrazzo Presidente della Regione Lazio. L’Apostolo Paolo, architetto di Chiese, diviene modello esemplare di organizzazione delle nuove comunità e delle strutture ad esse connesse, nelle quali la preminenza è riservata all’arte in tutte le sue espressioni. A questo si affianca la presenza dell’uomo che, utilizzando le moderne tecnologie, i nuovi materiali e nel rispetto delle normative, partecipa al processo di celebrazione del sentimento religioso.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teologia e spiritualità monastica nei diari di Divo Barsotti

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 Mag 2009

Albertazzi Stefano Edizioni San Paolo 456 pagine ISBN 9788821563584 Euro 23,00 I diari di don Divo Barsotti costituiscono una testimonianza unica nella vita spirituale italiana del XX secolo. Essi ci offrono un tesoro immenso di scorci su ciò che può essere la vita quando un uomo prende sul serio ciò che Dio ha dato al mondo in Cristo Gesù. Durante la sua vita Barsotti ha pubblicato diciannove volumi dei diari che coprono circa sessant’anni della sua esistenza. Stefano Albertazzi li ha letti tutti e in questo volume ne propone le linee portanti e i frutti della sua estenuante e innovativa ricerca.  Albertazzi è riuscito a portare a compimento un’impresa assai rischiosa. Ha voluto infatti presentare in modo sistematico una mole vastissima di materiale a partire da un genere letterario che non è affatto sistematico. Con una scelta giudiziosa di brani e grazie ai suoi commenti, Albertazzi ci offre in questo volume un incontro profondo con il pensiero e lo spirito dei diari.  È certo che il lavoro di Albertazzi è un nuovo significativo contributo agli studi su Barsotti. Finora nessuno aveva concentrato la propria attenzione in modo così sistematico e coscienzioso sui diari. È ovvio che Albertazzi ci offre la sua interpretazione, il suo personale punto di vista, nel scegliere i temi che formano i capitoli di questo libro. Questi temi sono però affascinanti – il duplice abisso, assumere tutto, la preghiera, la morte, ecc.. – ed è con successo che Albertazzi mostra di trarli dai diari stessi.
Divo Barsotti (Palaia, 1914 – Firenze, 2006), pochi anni dopo l’ordinazione sacerdotale, per interessamento di Giorgio La Pira si trasferì a Firenze, dove iniziò la sua attività di predicatore e di scrittore. Ai nostri giorni è unanimemente riconosciuto come mistico, e come uno degli scrittori di spiritualità più importanti del secolo appena trascorso.
Stefano (Emanuele) Albertazzi è nato a Bologna nel 1972. Dal 1995 è membro della Comunità dei figli di Dio, fondata da Divo Barsotti e dal 2003 è sacerdote.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vittorio Messori: perché credo

Posted by fidest press agency su sabato, 28 marzo 2009

Torino Sabato 28 marzo 2009, alle ore 17,15, presso il Salone delle Feste del Circolo Ufficiali dell’Esercito, Palazzo Pralormo, corso Vinzaglio 6, Vittorio Messori: perché credo Un libro intervista con Andrea Tornielli racconta la singolare conversione dello scrittore in una Torino afosa di molti anni fa con la partecipazione straordinaria dello scrittore Vittorio MESSORI, in occasione dell’uscita del suo libro, Perché credo (Piemme, 2008, 3^ edizione), già nel 2006 Medaglia al merito d’argento nell’Albo d’Onore dell’Associazione Immagine per il Piemonte. Saluti del Gen. Div. Franco CRAVAREZZA, Comandante Regione Militare Nord. Modera: Vittorio G. CARDINALI saggista e giornalista. Intervengono: prof. Ezio PELIZZETTI, Rettore dell’Università degli Studi di Torino, don Ermis SEGATTI, professore di Storia del Cristianesimo alla Facoltà Teologica Interregionale di Torino, referente dell’Arcidiocesi di Torino per la Cultura e l’Università; prof. Paolo REVIGLIONO, notaio, professore associato di diritto commerciale nell’Università di Torino; prof. Gianluca SEGRE, presidente AEC Associazione per le attività educative e culturali.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teologia del Popolo di Dio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 marzo 2009

Il 13 marzo p.v., alle ore 12.00,avrà luogo l’inaugurazione ufficiale della “Cattedra per la Teologia del Popolo di Dio” istituita presso il Pontificio Istituto Pastorale Redemptor Hominis della Pontificia Università Lateranense. Dopo i saluti di S. E. Mons. Rino Fisichella, Rettore Magnifico dell’Università, seguiranno gli interventi di Mons. Dario E. Viganò, Preside dell’Istituto Pastorale, di Sua Em. Cardinale Walter Kasper, Presidente del Pontificio Consiglio per l’Unità dei Cristiani e della Commissione per i rapporti con l’ebraismo, e dell’Ambasciatore d’Israele presso la Santa Sede, Mordechay Lewy.   La Cattedra, eretta su iniziativa della Comunità Cattolica d’Integrazione, è attiva dall’inizio dell’anno accademico grazie alla collaborazione con l’Istituto Pastorale “Redemptor Hominis”. Il professore, prof. Ludwig Weimer, discepolo di Joseph Ratzinger, oggi Papa Benedetto XVI, teologo principale della Comunità Cattolica d’Integrazione, è il direttore della Cattedra. Il prof. Weimer terrà i corsi della cattedra insieme ad altri docenti della stessa Comunità, Gerhard Lohfink (Nuovo Testamento), Rudolf Pesch (Nuovo Testamento), Michael Maier (Antico Testamento) e Achim Buckenmaier (Dogmatica).  Tema di quest’anno accademico è “La distinzione tra la fede ebraico-cristiana e le religioni”, mettendo in risalto la radice ebraica della Chiesa, sia in relazione all’Antica e alla Nuova Alleanza, sia in relazione alla tradizione biblica e alle esperienze del mondo odierno. Ai corsi del primo semestre hanno partecipato studenti provenienti da diversi Paesi e Continenti, studenti dell’Università Lateranense e di altre Università romane. La Comunità Cattolica d’Integrazione è un’associazione di apostolato di laici e sacerdoti, nata a Monaco di Baviera, Germania, con attività e sedi nelle diocesi di Monaco-Frisinga, Münster, Rottenburg-Stoccarda, Augusta in Germania, di Roma, di Morogoro e Daressalaam in Tanzania. La loro scelta di vita si basa sull’esperienza che la forma di vita comunitaria, può far trovare anche oggi, così come agli inizi della Chiesa, delle risposte ai bisogni e alle domande degli uomini. Già nell’anno 2003 la Comunità Cattolica d’Integrazione aveva aperto una “Accademia per la Teologia del Popolo di Dio”, dal lavoro della quale è nata la Cattedra all’Università Lateranense. Ulteriori informazioni sulla Cattedra e un sommario sui temi e la lista dei docenti delle lezioni si possono trovare sul sito http://www.ltvg.org.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »