Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘teoria’

Raffaele Alberto Ventura: Teoria della classe disagiata

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 novembre 2018

Torino mercoledì 28 novembre, ore 18.30 Circolo dei lettori, via Bogino 9 ospita Raffaele Alberto Ventura. L’autore, in dialogo con Riccardo Frola e Dario Padovan, presenta Teoria della classe disagiata (minimum fax). In collaborazione con Università di Torino.
Cosa succede quando la classe agiata si scopre di colpo disagiata? Raffaele Alberto Ventura, dopo studi di filosofia e di economia della cultura, ha provato a rispondere alla domanda. Pubblicato in rete nel 2015, Teoria della classe disagiata (minimum fax) è diventato un piccolo culto carbonaro prima di essere totalmente riveduto e completato per questa prima edizione definitiva. L’autore ne parla al Circolo dei lettori insieme a Riccardo Frola, studioso di critica del valore, e Dario Padovan, docente di Sociologia presso l’Università di Torino. Cosa succede se un’intera generazione, nata borghese e allevata nella convinzione di poter migliorare – o nella peggiore delle ipotesi mantenere – la propria posizione nella piramide sociale, scopre all’improvviso che i posti sono limitati, che quelli che considerava diritti sono in realtà privilegi e che non basteranno né l’impegno né il talento a difenderla dal terribile spettro del declassamento? Cosa succede quando la classe agiata si scopre di colpo disagiata? La risposta sta davanti ai nostri occhi quotidianamente: un esercito di venti-trenta-quarantenni, decisi a rimandare l’età adulta collezionando titoli di studio e lavori temporanei in attesa che le promesse vengano finalmente mantenute, vittime di una strana «disforia di classe» che li porta a vivere al di sopra dei loro mezzi, a dilapidare i patrimoni familiari per ostentare uno stile di vita che testimoni, almeno in apparenza, la loro appartenenza alla borghesia. In un percorso che va da Goldoni a Marx e da Keynes a Kafka, leggendo l’economia come fosse letteratura e la letteratura come fosse economia, Raffaele Alberto Ventura formula un’autocritica impietosa di questa classe sociale, «troppo ricca per rinunciare alle proprie aspirazioni, ma troppo povera per realizzarle». E soprattutto smonta il ruolo delle istituzioni laiche che continuiamo a venerare: la scuola, l’università, l’industria culturale e il social web.
Raffaele Alberto Ventura è nato nel 1983. Vive a Parigi, dove si occupa di marketing editoriale per la casa editrice Gallimard. Scrive regolarmente su Linus e sulla sua pagina Eschaton. Teoria della classe disagiata è il suo primo libro.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teoria del big bang: l’ultimo lavoro di Stephen Hawking e del ricercatore Thomas Hertog

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 maggio 2018

Lo studio, inviato per la pubblicazione prima del decesso di Hawking avvenuto all’inizio di quest’anno, afferma che l’universo è finito e molto più semplice di quanto sostenuto da molte teorie sul big bang. Nel 2014 il professor Hertog ha ricevuto una sovvenzione di 2 milioni di euro dal Consiglio europeo della ricerca (CER) per il suo progetto durato cinque anni sulla cosmologia quantistica olografica.Il Commissario per la Ricerca, la scienza e l’innovazione Carlos Moedas ha dichiarato: “Sono molto felice che ancora una volta la ricerca finanziata dall’UE sia stata all’altezza della sua reputazione di eccellenza. L’universo potrebbe anche non espandersi all’infinito, ma l’elenco dei borsisti del CER di successo continua ad allungarsi. Si tratta di ricercatori che osano mettere in discussione le nozioni acquisite e oltrepassare i limiti della conoscenza per spingerla verso universi inesplorati.”Le teorie moderne affermano che il nostro universo locale è nato dall’espansione dell’universo complessivo seguita al big bang. È opinione diffusa che alcune regioni dell’universo non abbiano mai smesso di crescere da allora, mentre altre sì. Nel loro studio, Hawking e Hertog dichiarano che questo concetto d’inflazione eterna non è corretto e affermano che il nostro universo non è una struttura frattale, ma abbastanza uniforme e addirittura finita. I loro risultati, se confermati da ulteriori ricerche, implicherebbero una gamma di possibili universi considerevolmente ridotta.Il professor Hertog ha dichiarato: “Questo tipo di ricerca è ambizioso, ad alto rischio e si colloca interamente nell’ambito delle scienze fondamentali motivate dalla curiosità. Si adatta perfettamente agli obiettivi e alla visione del CER. Ho utilizzato la mia sovvenzione del CER per istituire una scuola sulla cosmologia teorica, che si è dimostrata un ambiente di ricerca fertile e stimolante dove splorare nuove idee.” (La teoria finale sull’origine dell’universo del professor Hawking, alla quale ha lavorato in collaborazione con il professor Thomas Hertog dell’Università cattolica di Lovanio, è stata pubblicata nell’ultimo numero della nota rivista Journal of High-Energy Physics)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Privacy Regolamento UE: dalla teoria alla pratica

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 maggio 2017

antitrustMilano 22 giugno 2017 ore 10.00 Inizio dei lavori Hotel NH President, Largo Augusto 10 Stanno aumentando di numero e di volume le multe che Autorità privacy e Autorità Antitrust stanno comminando alle imprese per scelte in contrasto o in violazione con la normativa. Le multe sono significative perché sanciscono di fatto un principio fondamentale: le società non hanno il diritto di trattare i dati personali come vogliono. La tutela dei dati personali deve diventare parte integrante della governance delle aziende e delle scelte di business. Non si può prescindere dal rispetto di normative che sanciscono diritti fondamentali delle persone. I principi e gli obblighi in materia di protezione dei dati sono spesso applicati in modo insufficiente a livello di misure e pratiche interne sostanziali. Il Regolamento europeo introduce un approccio nuovo, basato sul rischio nel trattamento dei dati personali. Adempimenti e misure da graduare (in funzione anche dei costi) sulla base di principi generali ed in relazione alla “pericolosità” dei dati personali.
Il Regolamento di fatto obbliga a ripensare ai trattamenti in essere, a verificare l’impostazione dei sistemi e degli strumenti di trattamento. Appare inderogabile un vero e proprio salto di qualità: da un approccio teorico e formale ad un approccio sostanziale e pratico, che tenga conto dei rischi connessi al trattamento e dei tipi di dati trattati e che valorizzi la capacità di prevenire e gestire gli incidenti.
Il 25 maggio 2018, data di piena applicabilità del Regolamento europeo, sembra lontano ma risulta molto vicino se si pensa alle azioni e alle misure che il nuovo principio di responsabilità richiede di mettere in atto per garantire che i principi e gli obblighi stabiliti nel Regolamento siano rispettati e per dimostrare tale osservanza, su richiesta, alle Autorità di controllo. Nel corso dell’incontro, di taglio pratico, saranno affrontati importanti tutti i temi connessi ai numerosi cambiamenti nel quadro normativo europeo e il conseguente impatto su imprese, istituzioni e persone. Relatori:
Alessandro Frillici, Avvocato Patrocinante in Cassazione
Patrizia Ghini, Consulenza e Organizzazione aziendale – Studio Patrizia Ghini
Raffaele Zallone, Studio Legale Zallone
Rodolfo Zani, Crowe Horwath Studio Associato Servizi Professionali Integrati.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Altraeconomia: teoria, utopia o nuova ideologia?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 febbraio 2011

Roma 12 febbraio, ore 17 – Padiglione 31 S.Maria della Pietà Seminario a cura di Chiara Cavallaro Di fronte alla crisi economica mondiale, ai cambiamenti climatici globali, alle guerre e alle altre situazioni di violenza e di conflitto vengono date tante risposte, anche tra loro  diverse. In questo seminario viene presentato un possibile percorso di ricerca.
Si partira’ dall’analisi di indicatori “complessi” (impronta ecologica, indice di benessere umano, QUARS, per esempio) per passare poi ad esaminare una delle possibili risposte, la decrescita conviviale. Ci si chiedera’ sulle orme di alcuni economisti (Mance, Vanek in partuicolare) se ci sono modelli anche teorici di economie diverse e con quali presupposti. Si presentaranno infine quei luoghi, in Italia in particolare, che stanno provando a costruire questi elementi di un’altra economia (distretti di economia solidale soprattutto, ma anche esperienze storiche, come la cooperazione, o spazi anche virtuali di elaborazione).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“L’individuo nella teoria critica”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 maggio 2010

Parma, 6 maggio, a partire dalle 9.30, presso l’Aula K/A di Via D’Azeglio 85si terrà il workshop “L’individuo nella teoria critica”, organizzato dal Prof. Italo Testa e dal Prof. Ferruccio Andolfi del Dipartimento di Filosofia dell’Ateneo, in collaborazione con la SFI e l’Associazione La Ginestra. Il workshop, proposto in occasione dell’uscita del volume di Th.W. Adorno, La crisi dell’individuo (a cura di I. Testa, Diabasis, Reggio Emilia, 2010), sarà dedicato alla discussione dei diversi aspetti per cui la questione dell’individuo è rilevante per la teoria critica e coinvolgerà studiosi affermati della teoria critica (Stefano Petrucciani, Enrico Donaggio, Alessandro Bellan, Stefano Giachetti Ludovisi) e giovani ricercatori e dottorandi che lavorano su questi temi in Università italiane ed europee. Punto focale della teoria critica della società, la riflessione sull’individualità s’intreccia con l’elaborazione delle opere maggiori della scuola di Francoforte. La questione della crisi dell’individuo borghese nel mondo amministrato era per Adorno, Horkheimer e Loewenthal il nodo centrale per la messa a punto di una diagnosi delle patologie sociali della modernità ma anche l’occasione per ripensare ex novo la filosofia sociale. Per altro verso, se la questione della felicità individuale era già al centro della riflessione di Marcuse, nella fase più recente della teoria critica il problema dell’autorealizzazione individuale è stato ripreso in positivo dalla riflessione di Axel Honneth e di altri autori.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Free energy

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

“La crisi energetica mondiale e l’inquinamento che devasta il pianeta obbligano la politica a dare delle risposte, a trovare delle vie che siano davvero risolutive al fine di assicurare un futuro alle generazioni a venire” quanto dichiara Claudio Bucci, Presidente della Commissione Ambiente e Cooperazione tra i Popoli, che domani, 13 febbraio inaugurerà il convegno ‘Free Energy – dalla teoria alla pratica per l’Ecosostenibilità della Regione Lazio’, presso la Città dell’Altra Economia – Campo Boario, Via di Monte Testaccio 21 (Largo Dino Frisullo). “Ringrazio gli organizzatori del Convegno che consentirà di aprire nuovi orizzonti sul fronte rinnovabili grazie anche alla presentazione di modelli innovativi a cui la Regione Lazio ha il dovere di prestare attenzione” continua Bucci. “Inoltre verrà presentata l’iniziativa “La corriera delle energie rinnovabili di Europeans consumers”: dal 14 febbraio partirà un tour, proprio su una corriera in giro per il Lazio, per poter vedere e verificare come realmente il ricorso ad energie pulite e rinnovabili sia possibile a livello domestico e di grande produzione industriale. Durante le diverse tappe del Tour (tra cui Bracciano, Nettuno e Montalto di Castro), tecnici e ricercatori spiegheranno i vantaggi sul consumo energetico e sulle emissioni di inquinanti dell’utilizzo delle free Energy. Credo sia un’iniziativa di assoluto rilievo ed importanza, che dà seguito al Convegno e sarà da riproporre: educare e diffondere la cultura delle energie pulite è l’unica strada da seguire se si desidera davvero migliorare la qualità dell’ambiente, sviluppare la ricerca scientifica e, di conseguenza, incrementare i livelli occupazionali nel senso di una reale ripresa economica” conclude il Presidente della Commissione Ambiente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il liberalismo è una teoria universalistica?

Posted by fidest press agency su sabato, 30 gennaio 2010

Bologna 2 febbraio alle ore 20.00, presso la sede di Casa dell’Angelo di via San Mamolo 24, la Scuola del Pensiero Liberale 2010 ospiterà la lezione di Giovanni Giorgini dedicata a Passioni e interessi. Il liberalismo è una teoria universalistica? Professore ordinario di Filosofia Politica presso l’Università di Bologna, dove è stato allievo di Nicola Matteucci, Giovanni Giorgini ha dedicato la propria ricerca alla filosofia greca antica, al liberalismo novecentesco e alla ripresa del pensiero politico classico nella filosofia contemporanea. Su questi temi, ha pubblicato Liberalismi eretici (Edizioni Goliardiche, 1999) e I doni di Pandora. Filosofia, politica e storia nella Grecia antica (Bonomo, 2002). Ha inoltre curato l’edizione italiana di alcuni classici antichi e moderni del pensiero politico, fra cui L’intelligenza delle emozioni di Martha C. Nussbaum (Il Mulino, 2004).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »