Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘testo’

Scuola: Precari, i parlamentari del M5S chiedono di concordare il testo del decreto legge per evitare sanatorie

Posted by fidest press agency su martedì, 6 agosto 2019

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, invita loro a fare inserire una norma che estenda il doppio canale di reclutamento a nuove graduatorie d’istituto provinciali, come avevano sostenuto nella precedente legislatura, e trasformi tutte le esistenti graduatorie di merito concorsuali in nazionali, così da poter assumere precari storici con e senza abilitazione (previa frequenza del PAS cui far accedere anche gli ITP) e vincitori e idonei, con l’allargamento del piano di stabilizzazione dei lavoratori delle cooperative a tutto il personale educativo ed Ata senza dimenticare la conversione dell’organico di fatto in organico di diritto, specie sui posti in deroga di sostegno, e l’attivazione dei profili As e C per il personale Ata. Dopo giorni di silenzio, nelle ultimissime ore i deputati e senatori del Movimento 5 Stelle delle commissioni Cultura escono sul caso decreto scuola estivo, dopo le uscite del Ministro Bussetti che pone in capo ai 5 Stelle la frenata in Consiglio dei Ministri: pretendono che “all’interno del decreto si rispettino alla lettera le linee dell’intesa del 24 aprile che parlano di percorsi abilitanti selettivi e concorso con procedure e non con selezione semplificata”. La dialettica politica sui precari della scuola rischia di trasformarsi in uno scontro. Anief, che dalla sua nascita segue da vicino le vicende della mancata stabilizzazione dei tanti supplenti della scuola italiana ed è promotore del coinvolgimento dell’Ue per risolvere il problema, che ha portato la Commissione Europea a scrivere allo Stato Italiano minacciando l’avvio di una procedura d’infrazione, torna a chiedere di adottare alcuni provvedimenti imprescindibili per risolvere il problema alla radice. Se si arrivasse a queste norme, il testo voluto dal ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e concordato con le altre sigle sindacali avrebbe un suo perché al di là di episodica e poche ulteriori assunzioni una tantum e nuovi periodici corsi riservati abilitanti che non portano al ruolo, diventerebbe una prima risposta urgente al problema delle cattedre scoperte, delle supplenze date ormai a caso, del reiterato fenomeno del precariato, della qualità tanto ricercata, di quanto ci chiede la Commissione europea.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Legittima difesa, Maullu(FI): “Ddl positivo, ma restano punti da chiarire”

Posted by fidest press agency su sabato, 20 ottobre 2018

“Il testo del ddl sulla legittima difesa, a prima vista, sembrerebbe abbastanza soddisfacente. Penso all’inasprimento delle pene per i ladri, portate a un massimo di 7 anni, o al fatto che le spese legali per chi si difende saranno pagate direttamente dallo Stato, e non più da chi ha esercitato la legittima difesa. Positivo, dal mio punto di vista, è anche il fatto che la legittima difesa verrà riconosciuta anche a chi dovesse trovarsi in uno stato di “grave turbamento” a causa di un furto o di un’effrazione. Non si tratta di Far West, come ha provato a sostenere qualche esponente di sinistra, ma del sacrosanto diritto di esercitare la difesa, che per quanto mi riguarda è da considerare sempre legittima. Per quanto rimangano alcuni punti da chiarire, come l’imputabilità delle vittime dei reati, ritengo che il progetto di riforma, nel complesso, vada nella giusta direzione”.
Perr quanto riguarda, invece, “Fratelli d’Italia si giudica il testo licenziato dalla Commissione giustizia sulla legittima difesa non soddisfacente e ben lontano dallo spirito del disegno di legge che avevamo presentato. In sede di discussione degli emendamenti avevamo cercato di apportare correzioni al testo, soprattutto sul tema della discrezionalità del giudice nel valutare la legittima difesa dell’aggredito, che a nostro avviso nel testo approvato è troppo ampia. Fratelli d’Italia ritiene che la difesa da parte di chi vede la propria incolumità in abitazione o luogo di lavoro a rischio sia sempre legittima ed in Aula continueremo a lavorare in tal senso. A tal proposito ci appelliamo a Forza Italia ed alla Lega, che come noi avevano sottoscritto in campagna elettorale un programma per rafforzare la legittima difesa, affinchè si tenga fede a quanto promesso agli elettori. Si eviti di approvare un testo di legge che, anzichè aumentare la sicurezza renda la difesa personale più incerta e soggetta alle valutazioni di un magistrato”. Lo dichiarano i senatori di Fratelli d’Italia, Alberto Balboni, capogruppo in Commissione Giustizia e Raffaele Stancanelli, vicepresidente della Commissione Giustizia.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ddl concorrenza: pessimo testo, occasione perduta

Posted by fidest press agency su domenica, 2 luglio 2017

camera deputati“Il ddl concorrenza, approvato ora dalla Camera, è un testo pessimo, oltre che un’occasione perduta. Sarebbe bastato stare dalla parte dei consumatori invece che delle varie lobby, per ridurre, a costo zero per lo Stato, spese che mandano in rosso i bilanci delle famiglie” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.
“Ma quello che è più inaccettabile, è che, in alcuni casi, si peggiori addirittura la normativa vigente, come è avvenuto eliminando il mercato tutelato nel settore dell’energia, nonostante, per la luce, i primi cinque operatori detengano l’87,8% del settore domestico e per il gas i primi tre gruppi controllino il 44,8% del mercato” prosegue Dona. “Quanto all’rc auto, la solita ipotesi di reintrodurre il rinnovo tacito per l’rc auto grida vendetta, considerato che l’averlo eliminato ha consentito in questi anni ai consumatori di risparmiare, cambiando velocemente compagnia. Il rinnovo tacito può essere ammissibile solo se all’assicurato viene concesso il diritto di poter recedere in qualunque momento dal contratto, a zero spese. Bene, invece, chiarire definitivamente che anche le assicurazioni sui rischi accessori non si rinnovano tacitamente e si risolvono automaticamente alla loro scadenza” conclude Dona.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un testo base per disegnare il futuro del farmacista

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 marzo 2017

Interno farmacia

Milano. E’ stato pubblicato il testo del disegno di legge “Disposizioni in materia di attività professionali del farmacista” presentato lo scorso 1° marzo dai Senatori Luigi D’Ambrosio Lettieri e Andrea Mandelli, vicepresidente e presidente della FOFI. Un atto che mira “ad allargare e aggiornare il perimetro al cui interno possono trovare sbocco le competenze e il patrimonio dei saperi del farmacista. Competenze e saperi acquisiti nel corso di studi, ma anche nella formazione post laurea, e che vanno valorizzati per offrire una risposta maggiore e migliore ai bisogni di salute del cittadino e alla governance del sistema, in primo luogo attraverso l’implementazione dei servizi cognitivi all’interno di una farmacia intesa come presidio sanitario polifunzionale” dice Luigi D’Ambrosio Lettieri. “La nostra è una professione antica che molto ha dato alla tutela della salute in Italia, ma che per continuare a dare un contributo all’altezza dei tempi richiede un’azione di svecchiamento e chiarimento degli ambiti e delle modalità di intervento del farmacista, anche come risposta alle evidenti difficoltà sul piano occupazionale” dice Andrea Mandelli. E così, accanto a indicazioni quali l’obbligatorietà della presenza del farmacista in strutture quali le case di cura, i Sert o gli istituti penitenziari, ce ne sono altre che mirano a includere nell’attività del farmacista l’esecuzione e la refertazione di analisi chimiche, chimico cliniche e bromatologiche o l’attività in campo nutrizionale, oltre alle attività di pharmaceutical care, a cominciare dal supporto all’aderenza alle terapie farmacologiche. Un’azione di riforma, dunque, che però, sottolinea D’Ambrosio Lettieri, “non può prescindere da una diversa e più stretta regolazione dell’accesso ai corsi di laurea, e a una programmazione aderente alle necessità del servizio farmaceutico e del sistema salute nel suo complesso”. Questo provvedimento, concludono i due senatori proponenti, rappresenta il “testo base” di un disegno di legge che, nel corso dell’iter legislativo, potrà essere integrato con le proposte che emergeranno nel corso di confronti e approfondimenti che la Federazione promuoverà a partire dall’imminente congresso nazionale FarmacistaPiù che si aprirà a Milano il prossimo 17 marzo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Decreto fiscale è legge

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 novembre 2016

aula senatoVia libera dell’Aula del Senato alla fiducia chiesta dal Governo sul decreto fiscale, collegato alla manovra. Il decreto, ora, è legge. “Occasione perdura. Il nostro giudizio è nel complesso positivo, ma speravamo che il Senato potesse migliorare il testo, ampliando il numero delle rate ed il tempo massimo per poterle pagarle. Per chi non ha pagato i propri debiti con il Fisco perché in difficoltà economica, infatti, è impossibile versare il 70% della somma dovuta entro il 2017. Insomma, per poter incassare subito i soldi e finanziare la manovra, si favoriscono gli evasori ed i furbetti rispetto alle imprese sull’orlo del fallimento e alle famiglie che non arrivano a fine mese. E questo non è per niente equo. Dubbi anche sulla sanatoria a titolo preventivo del 2016” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salute e diritti sessuali e riproduttivi sono materia per gli Stati membri, dicono i deputati

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 dicembre 2013

Parlamento Europeo

Parlamento Europeo (Photo credit: Naroh)

Il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione non vincolante sulla salute e sui diritti sessuali e riproduttivi, presentata dai gruppi PPE e ECR, in cui si afferma che la formulazione e l’attuazione delle politiche sulla salute e diritti sessuali, inclusa l’educazione sessuale nelle scuole, è competenza degli Stati membri. La risoluzione è stata approvata con 334 voti a favore a 327 e 35 astensioni.Una risoluzione non vincolante era stata presentata dalla commissione per i diritti delle donne alla plenaria di ottobre, dando adito a controversie. Il testo era stato poi rinviato alla commissione parlamentare per ulteriore discussione. La commissione per i diritti delle donne aveva poi approvato alcune modifiche, senza tuttavia alterare la sostanza del testo che è stato ripresentato per il voto in questa sessione plenaria di dicembre. Tuttavia, l’Aula ha adottato il testo alternativo presentato da PPE e ECR, rendendo quindi caduco quello della commissione parlamentare.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Made In: marchio d’origine deve essere obbligatorio per prodotti importati

Posted by fidest press agency su sabato, 19 gennaio 2013

Secondo il Parlamento europeo, l’Unione deve rendere obbligatorio l’uso del marchio d’origine per i beni importati da paesi terzi. Gli eurodeputati hanno reiterato la loro domanda giovedì, durante un dibattito in plenaria e in una risoluzione. Dopo aver criticato la decisione della Commissione di ritirare il regolamento sul “made in” proposto, che aveva ricevuto il forte sostegno del Parlamento nel 2010, gli eurodeputati hanno chiesto una nuova proposta.
Cristiana Muscardini (ECR, IT), relatrice per il dossier legislativo sul “made in”, durante un dibattito con il Commissario per il commercio Karel de Gucht, ha detto: “Il mercato globalizzato porta sviluppo solo se le regole sono comuni e condivise”. Con riferimento all’esistenza di norme sul marchio d’origine in paesi concorrenti come Brasile, Cina e USA, Muscardini ha detto: “L’Europa non può dirsi giusta verso i propri cittadini se non è capace di difenderne i diritti” approvando le stesse norme o chiedendone l’abrogazione nei paesi competitori, e ha chiesto un incontro con Commissione e Consiglio per superare l’impasse.
Poiché gli Stati membri non sono riusciti a mettersi d’accordo sull’indicazione del paese d’origine obbligatoria per i prodotti importati nell’UE, quali abiti, scarpe e gioielli, la Commissione deve esplorare altre strade per garantire “condizioni di parità tra le imprese dell’UE e i loro concorrenti dei paesi terzi” e la tutela dei consumatori, chiede il Parlamento.
Solo un’etichettatura con l’indicazione del paese d’origine di un prodotto può garantire una scelta informata da parte dei consumatori, affermano i deputati, che pertanto chiedono alla Commissione di proporre un nuovo testo in tal senso.
I deputati sottolineano infine che nell’UE non si applicano norme comuni sull’attestazione di origine delle merci importate, ad eccezione di determinati casi nel settore agricolo e che paesi quali Brasile, Canada, Cina e Stati Uniti già impongono tale obbligo su alcuni prodotti.

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E’ nato il primo e-book dell’Università Europea di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2012

e-book

e-book (Photo credit: Ángela Espinosa)

“Valorizzazione dei borghi storici minori. Strategie d’intervento” a cura di Samuele Briatore. “Valorizzazione dei borghi storici minori. Strategie d’Intervento” è il primo e-book dell’Università Europea di Roma. Fa parte delle azioni del progetto “Dal restauro alla gestione programmata – una metodologia sostenibile per castelli, torri e chiese medievali”, promosso dalla stessa università, cofinanziato dalla Fondazione Cariplo e con la direzione scientifica della Prof.ssa Renata Salvarani.
L’obiettivo del progetto è la comprensione della genesi degli edifici storici per risalire alle modalità di costruzione e quindi di intervento: questa è stata la sfida per l’elaborazione di una nuova metodologia per il recupero e la manutenzione del patrimonio artistico e architettonico, basata su criteri sostenibili e a basso costo. La metodologia sperimentale, elaborata in sede accademica, trova la funzionalità e la sua efficacia attraverso operazioni di recupero e manutenzione concrete su tipologie di beni culturali molto diffusi in Italia come castelli, torri e chiese medievali. Da qui è nato anche un libro “Ricerca storica e manutenzione dei beni culturali” edito da Diabasis.
L’e-book “Valorizzazione dei borghi storici minori. Strategie d’intervento” è curato da Samuele Briatore, giovane ricercatore del progetto e collaboratore di Italia Nostra Onlus su studi e progetti di valorizzazione culturale e turismo sostenibile. Lo studio nell’e-book analizza i concetti di recupero sostenibile e valorizzazione applicati ai borghi storici minori partendo dagli aspetti teorici e normativi per arrivare alla loro applicazione pratica. La nuova consapevolezza della necessità di ridurre i consumi energetici e recuperare i manufatti edilizi in modo ecosostenibile è diventato un imprescindibile requisito progettuale, cha ha portato a riscoprire e a rendere attuali antiche modalità di costruzione, in grado di utilizzare l’esistente come risorsa preziosa. La valorizzazione del territorio, oltre ad essere un’opportunità economica, è una possibilità per mantenere vivi quei luoghi altrimenti destinati allo spopolamento e alla rovina. La sostenibilità diventa essenziale in vista di una tipologia di turismo che si sta affermando sempre più rapidamente, nella consapevolezza che lo sfruttamento turistico può mettere a rischio il patrimonio culturale di cui si nutre.
I tre borghi storici minori virtuosi, riportati all’interno del testo come esempio italiano di valorizzazione culturale e turismo sostenibile, sono Calcata, nel Lazio, Santo Stefano di Sessanio, in Abruzzo, e Torri Superiore, in Liguria. Il sito dell’Università Europea di Roma è: http://www.universitaeuropeadiroma.it

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Legge elettorale: testo debole

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2012

“Dal dibattito sulla riforma elettorale e’ colpevolmente rimossa la regolamentazione del ‘conflitto di interessi’. Senza definire i termini della divisione tra i poteri, il ‘berlusconismo’ sottotraccia rischia di ritornare, magari con altre sembianze. Anche per simile grave lacuna – e per il resto, segnato da un frettoloso abbandono del bipolarismo unito all’eslusione dei partiti più piccoli – il testo in discussione appare debole. In mancanza di un chiarimento sul conflitto di interessi puo’ diventare impervio anche votarlo”. Lo affermano in una nota il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti e il senatore Pd Vincenzo Vita.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giochi e politica, Vicari (Pdl): “Presto un testo unico di riforma sul gioco”

Posted by fidest press agency su martedì, 13 marzo 2012

 

“In settimana sarà forse possibile varare un testo unico di riforma sul gioco d’azzardo”. A dirlo, come riporta Agipronews, è la senatrice Simona Vicari, segretario della presidenza del Senato e membro della Commissione Industria, commercio, turismo. “Credo che la nomina di una apposita Commissione bicamerale” sul gioco d’azzardo “possa essere una strada da percorrere” per arrivare “alla definizione di un testo unico” che permetterebbe di “armonizzare i vari disegni di legge presenti”. L’obiettivo è “fare un salto di qualità nel contrasto alle forme di dipendenza dal gioco, senza fondamentalismi, ma nella convinzione che la tutela della salute dei cittadini e delle famiglie rappresenti un obiettivo primario”, ha concluso la senatrice.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chi vuole fermare Bits of future?

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 agosto 2011

In una nota l’Associazione Scienza per l’Amore rende noto: “Sono emersi finalmente significativi dettagli circa le accuse mosse per tentare di bloccare il progetto umanitario Bits of future: food for all, promosso dall’Associazione Scienza per l’Amore e legato all’utilizzo della tecnologia HYST inventata dall’Ing. Umberto Manola. Sulla pagina internet http://mammoletta.wordpress.com/ un anonimo ha riportato il testo di una denuncia depositata alla Polizia Municipale di Roma – VIII Gruppo; il documento è datato 24 novembre 2010 e riporta testualmente: “Rendo noto: a seguito di quanto già comunicato a questo Spett.le Ufficio di Polizia Giudiziaria, con spontanea dichiarazione, di fronte agli inquirenti, desidero aggiungere altre notizie a me pervenute e riflessioni sul comportamento del Sig. Danilo Speranza…” L’opinione di questo anonimo sulla tecnologia HYST è abbastanza chiara: “…la macchina del miracolo, così come costruita non ha nessuna applicazione pratica. Pensando poi che il progetto sta andando avanti fin dal lontano 1982, credo che, dato l’avanzamento della tecnologia, la suddetta e/o supposta macchina sia di gran lunga sorpassata da qualsiasi frullatore commerciale, con separatore dei liquidi dal costo massimo di 50 euro o giù di lì”.
“Se anche fosse un esperto, – aggiunge la nota – la sua opinione comunque non concorda con quella di almeno quattro università, dell’ENEA, dell’IFAD, di un alto responsabile tecnico della FAO e dei Ministri dell’agricoltura di due Paesi africani che hanno già aderito al progetto umanitario Bits of future: food for all, vediamo quali siano le basi della sua convinzione. Nella sua denuncia, l’anonimo riporta testualmente: “A prova di quanto detto potrei citare il risultato della conferenza tenuta a Piacenza il 15 Dicembre 2009 dove il Professor Francesco Masoero ricercatore dell’Università di Piacenza (…) interpellato ha così risposto: per poter utilizzare le farine prodotte con questa metodologia si dovrebbe prima di tutto immergerla nella soda (250 tonnellate al giorno) per poterla forse usare, eventualmente come farine per la nutrizione animale, con costi altissimi e dopo averle nuovamente esaminate e constatata l’assenza di veleni oggi presenti in grande rilevanza nelle farine trattate con metodologia HYST. Una mia riflessione sul prodotto, dice il Prof. Masoero, così come presentato dall’Ing Manola, mi ha portato a comunicare all’inventore della tecnologia che sarebbe più proficuo bruciare questo prodotto per produrre energia”.
“Visto che la denuncia è così dettagliata, – si precisa – vi invitiamo a visionare il filmato integrale della conferenza tenutasi il 15 dicembre 2009 presso l’Università di Piacenza (http://www.biohyst.it/galleria.asp?lang=it&idPag=429). In questo modo potrete verificare se quanto sopra riportato sia effettivamente stato detto dal Prof. Masoero o sia solo un FALSO prodotto dal misterioso denunciante”.
Ma se tutto ciò non risponde a verità quelli dell’Associazione dell’Amore si chiedono: “Allora perché il 30 marzo 2011 gli impianti HYST sono stati sequestrati? Nove mesi non sono stati sufficienti alla Polizia Municipale di Roma per verificare l’attendibilità delle accuse?” E soggiungono: Attendiamo impazienti la fine dell’inchiesta, in modo da poter dare a noi stessi, all’opinione pubblica, ai governi africani interessati al progetto Bits of future: food for all e a tutti coloro che nel frattempo sono morti di fame risposte alle seguenti domande:
• È stata verificata la competenza tecnica del misterioso denunciante?
• Sono state confrontate le sue dichiarazioni con la documentazione video del convegno di Piacenza?
• Sono stati interpellati il Prof. Masoero e il Prof. Prandini per verificare se leobiezioni  provengono da loro valutazioni?
• Oppure, senza nessuna verifica e senza nessun amore per la verità, queste valutazioni sono state acquisite come veritiere?
• Oppure, il che sarebbe ancora peggio, sono state utilizzate per fermare il progetto umanitario Bits of future: food for all?
Interrogativi che meritano una risposta e meritano, soprattutto, un pronto riscontro per fugare ogni dubbio perché ne va, qualunque sia la risposta definitiva, della vita di esseri umani. (n.r. la Fidest si è limitata a riportare il comunicato sia pure in sintesi per dovere d’informazione. Restiamo, tuttavia, disponibili ad ogni chiarimento, precisazione e quanto altro nel merito. Precisiamo a scanso di equivoci che la nostra mission non è quella di fornire solo notizie  ma di cercare di pervenire ad un obiettivo riscontro dei fatti. D’altra parte è possibile inserire in questo stesso post ogni argomento in favore o contro quanto segnalato e l’accesso è ancor più gradito essendo consapevoli dei gravi disagi esistenziali che stanno affrontando le popolazioni africane)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 6 Comments »

Giustizia: ritirare riforma costituzionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

“La maggioranza sembra voler andare avanti sulla devastante modifica della Costituzione sulla giustizia, come non fossero accaduti alcuni fatti per essa distruttivi. Le audizioni hanno stroncato l’impianto e le finalità del testo. La bocciatura del legittimo impedimento ha fatto capire che gli italiani non vogliono leggi di favore né manette ai giudici, come previsto nel testo presentato. Lo stesso Berlusconi nel discorso alla Camera ha sfumato sulla riforma, quasi a far capire che non gli interessa. Ce ne sarebbe abbastanza, per una maggioranza senza ministro, per ritirare il provvedimento”. Lo dice in una nota il capogruppo IdV in commissione Giustizia alla Camera, Federico Palomba. “I numeri nel Parlamento – aggiunge Palomba – non corrispondono ai numeri nella società: se questa maggioranza proseguirà per la stessa strada perderà con ancor maggiore evidenza le elezioni, perché i cittadini stanno dalla parte dei giudici e della giustizia”.
“L’opposizione di Italia dei Valori sarà ancora più dura – conclude Palomba – nel Parlamento ma anche fuori da esso”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libia e trattato di amicizia

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

I deputati della delegazione radicale nel gruppo del Pd hanno presentato una risoluzione che impegna il governo, tra l’altro, a intraprendere le iniziative necessarie per sospendere formalmente il Trattato di amicizia, partenariato e cooperazione con la Libia. Il testo è stato sottoscritto anche dai deputati del Partito democratico Colombo, Sarubbi, Ferrari, Gozi, Touadi e Duilio.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Napoli – Buenos Aires andata e ritorno

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 febbraio 2011

Roma 26-27 febbraio 2011  (26 febbraio ore 21 – 27 febbraio ore 17 ) Teatro Tor Bella Monaca  via Bruno Cirino, angolo Duilio Cambellotti, da un idea di Fatima Scialdone testo di Fernando Pannullo con Fatima Scialdone, Eduardo Moyano, Daniela Demofonti  al pianoforte M°.Francesco Bancalari al termine dello spettacolo segue “Serata di Milonga” con selezione di Tanghi a cura di Elio Paoloni. A.T.M . Produzione e  Associazione Culturale TangoEventi  “Napoli – Buenos Aires, andata e ritorno” trae ispirazione dal fenomeno della nostra seconda emigrazione verso l’Argentina, con riferimenti al tango e alla sorte degli artisti dopo la caduta di Peron, con Tita Merello, interprete indiscussa di Filumena Marturano di De Filippo a Buenos Aires. Il monologo è accompagnato da canzoni napoletane e canzoni argentine, eseguite in lingua originale cantate e ballate. Sul palcoscenico è di scena la voglia di affermarsi in un nuovo paese, masoprattutto la nostalgia della patria raccontata attraverso la malia del tango in uno spettacolo dedicato alle migliaia di italiani emigrati che, tra la fine dell’ ‘800 e il secondo dopoguerra del secolo scorso, si imbarcarono per il sud America in cerca di riscatto, sogni e lavoro, e che oggi, in occasione delle celebrazioni dei 150 anni di Unità d’Italia, vengono ricordati grazie al sostegno allo spettacolo da parte del Ministero degli Esteri e al patrocinio dell’ Istituto Latino Botteghino: 06.2010579      Biglietti: intero 10€ – ridotto 5€ – per i bambini fino a 10 anni 2€Americano.  www.teatrotobellamonaca.it (edu, faty, napoli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Recalcati Sunset Boulevard

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 novembre 2010

Firenze 2 dicembre 2010 alle 11.30 Galleria del Palazzo Palazzo Coveri Lungarno Guicciardini 19 Il Presidente della Giunta del Comune di Firenze Eugenio Giani e Silvana Coveri presenteranno la mostra personale di Antonio Recalcati Recalcati  Sunset Boulevard l’artista sarà presente dal testo di Leonardo Cremonini “ Da molti anni Antonio Recalcati ha portato la sua pittura in quell’ambito internazionale che ha tanto contribuito alla coscienza europea. Indifferente alla moda e ai modi con i quali, nella seconda metà del XX secolo, il mercato dell’arte si è anche alimentato della “morte dell’arte”, la personalità di Antonio Recalcati ha sempre percorso il sentiero arduo della libertà, di quella singolarità prorompente che poteva evitare il “buon gusto”, il gusto degli altri. una pittura che,  nell’ansietà di una funzione smarrita, ritrova nelle tensioni individuali tra la forma e l’impronta , tra la vita e  la morte, quel desiderio disperato dell’uomo che ha sempre voluto affidare l’effimero di se stesso con la propria rappresentazione.”

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Donna Rosita nubile

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 novembre 2010

Roma 23 novembre al Teatro Argentina “Donna Rosita Nubile” , un soave testo di Garcia Lorca diretto da Lluis Pasqual  scene Ezio Frigerio costumi Franca Squarciapino luci Claudio De Pace musiche Josep Maria Arrizabalaga movimenti coreografici Montse Colome con (in o. a.) Andrea Coppone, Giancarlo Dettori, Pasquale Di Filippo, Martina Galletta Alessandra Gigli, Eleonora Giovanardi, Andrea Jonasson, Giulia Lazzarini, Rosalina Neri, Franca Nuti, Stella Piccioni, Sara Zoia produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa.
In Donna Rosita, García Lorca descrive un modo fuori del tempo di vivere l’amore. Al contrario di Nozze di sangue, dove si parla di passione travolgente, Donna Rosita è una commedia delicata, la più cechoviana della scrittura lorchiana. Allo scorrere del tempo tocca il ruolo di protagonista: e quando il tempo è protagonista, è della vita che si parla. Promessa a un giovane che dopo il fidanzamento lascia la Spagna, Rosita lo attende per vent’anni, fiduciosa che lui tornerà, come le
promette in periodiche lettere. Ma gli anni passano, le amiche di Rosita si sposano ed hanno bambini, il fidanzato non torna e la giovane appassisce, come la rosa mutabilis che lo zio di lei ama coltivare. L’ovvio verrà alla luce: il fidanzato di Rosita si è sposato in Argentina e non ha avuto cuore di rivelarglielo. Ma forse lei sapeva… Un grande amore che si rivela, dunque, un crudele inganno. Una giovinezza soffocata in un piccolo paese della provincia spagnola. Un testo delicato e commovente, una lirica storia d’amore legata ai temi classici del teatro di Lorca: la nostalgia e la riflessione sulleoccasioni mancate. (donna rosita)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

La Filosofia e il Grande Codice

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 novembre 2010

Milano 12 novembre 2010  Ore 9,30 – 18,30. Ingresso libero Università degli Studi di  Sala Napoleonica  Via S. Antonio 10  La Filosofia e il Grande Codice: libertà del pensiero – fissità della scrittura? Una giornata di studi per mettere a fuoco il rapporto tra filosofia e Bibbia con studiosi   laici e credenti tra cui Gerardo Cunico, Salvatore Natoli e Ugo Perone.  Nel corso di una lunga storia la filosofia si è in molti modi e sensi occupata della Bibbia che, a sua volta, ha influenzato la filosofia e le strutture stesse del linguaggio e del pensiero, prima ancora che per i suoi contenuti, per la sua struttura di testo e di libro. Un rapporto non ovvio, data la pretesa normativa e autorevole avanzata dal testo biblico e, invece, la radicale autonomia del filosofare.
Attraverso il richiamo di alcuni tra i più significativi esempi di confronto filosofico col Grande Codice, la Giornata di studio è dedicata in particolare a mettere a fuoco la qualità del rapporto dialettico intercorrente tra la fissità dello scritto e la libertà del pensiero.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ddl stabilità: testo blindato

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

“La discussione in commissione Bilancio del ddl stabilità è solo una messa in scena. Si tratta di un testo blindato, cosa giustificata dal governo con il fatto che è concordato in sede Ue. Ci aspettiamo che in Aula venga posta l’ennesima fiducia”. Lo dice in una nota Antonio Borghesi, vice capogruppo dell’Italia dei Valori in commissione Bilancio. “Noi non ci stiamo – prosegue Borghesi – E’ inaudito che diano parere negativo a tutti gli emendamenti presentati dalle opposizioni. Anche quello di Italia dei Valori sull’università, che riguardava i 10.000 posti di professore associato, viene respinto con la scusa che tra una settimana o due faranno un provvedimento specifico. La verità è che il governo non ha alcuna intenzione di intervenire sull’università. Lasceranno andare a rotoli un settore nel quale fino ad ora hanno saputo solo tagliare”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Caro libri di testo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 agosto 2010

Tra poco meno di un mese riapriranno le scuole e già si parla di caro scuola. La spesa per la scuola è alimentata da tre voci: libri di testo, corredo scolastico e contributi volontari. Quest’anno il caro scuola è caratterizzato, rispetto agli anni precedenti da una variante, che pesa più delle altre: il caro libri di testo. Il Ministero dell’Istruzione, infatti, non ha emanato il decreto per la definizione dei tetti di spesa entro cui le scuole di vario ordine e grado devono scegliere i libri di testo. Quello che era solo un rischio, e che Adiconsum aveva denunciato alcuni mesi fa, è ormai una realtà: l’aumento incontrollato della spesa che le famiglie dovranno sborsare per l’acquisto dei libri.  A tal proposito Adiconsum cita l’esperienza del progetto Book in progress, una rete di 14 scuole sparse su tutto il territorio nazionale che stampano in proprio libri di testo scritti dai docenti stessi. Ciò comporta un abbattimento della spesa di circa 300 euro a famiglia. Adiconsum invita, pertanto, le famiglie a sollecitare i dirigenti scolastici delle scuole frequentate dai propri figli ad aderire a tale rete.
Per abbattere la spesa dei libri di testo valgono i consigli di sempre:
rivolgersi al mercato dell’usato, verificando oltre alle condizioni del libro, le edizioni e le eventuali integrazioni informatiche a supporto del testo cartaceo come CD e DVD
verificare che nell’elenco dei libri consigliati non siano inclusi testi obbligatori o che non compaiano libri già acquistati negli anni precedenti
appurare , prima dell’acquisto, se la nomina dei docenti è stata confermata oppure no. Il docente che subentra ad inizio anno scolastico ha facoltà di adottare nuovi libri di testo al posto di quelli scelti dall’insegnante che l’ha preceduto
Ma caro scuola non significa solo caro libri o caro corredo scolastico: negli ultimi anni di è aggiunta una nuova voce: contributo scolastico. Tale “tassa” viene chiesta dalle scuole al momento dell’iscrizione, ma non viene quasi mai specificato che si tratta di un contributo volontario e non obbligatorio. Tale spesa varia dai 150 ai 300 euro a figlio. Un ulteriore salasso per le famiglie italiane!Sul sito Adiconsum http://www.adiconsum.it è attivo uno Sportello Scuola dove è possibile scaricare gratuitamente guide sui libri di testo, sulle tasse e sui contributi scolastici, nonché segnalare comportamenti scorretti o chiedere informazioni.

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intercettazioni: rivedere testo

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 giugno 2010

“Sicuramente vi è di fondo la volontà di qualcuno di montare il presunto muro contro muro all’interno del PdL sulla questione intercettazioni. Il confronto c’è ma anche gli strumenti per evitare ulteriori contrasti sull’argomento tra i referenti di maggioranza”. Lo ha dichiarato Aldo Di Biagio, deputato del PdL, sostenitore di Generazione Italia. “Una urgente ed indifferibile riflessione – spiega – meritano gli aspetti evidenziati dal Presidente Fini come la norma transitoria che applicherebbe le disposizioni ai processi in corso, e la ratio dell’emendamento del governo che andrebbe ad ampliare le fattispecie in cui sarebbe possibile apporre il segreto di stato. Materia delicata e complessa che sarebbe auspicabile analizzare in altri contesti”. “La priorità del provvedimento – conclude – dovrebbe essere orientata alla difesa della legalità e della privacy del cittadino, senza sbavature e senza eccessi che rischierebbero di interferire con le indagini di polizia giudiziaria, e salvaguardando l’integrità degli strumenti di contrasto alle attività criminose. In questa ottica che bisogna inquadrare una urgente riflessione condivisa mirata ad evitare uno snaturamento della ratio originaria di un provvedimento tracciato tra le priorità del programma di Governo. Sarebbe auspicabile – a differenza di quanto successo con le Province – che non si faccia marcia indietro su quanto evidenziato agli albori di questa legislatura”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »