Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘tir’

Gran Bretagna: Morti nel Tir

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 ottobre 2019

La scoperta, in Gran Bretagna, di 39 persone, tra cui un adolescente, morte di stenti in un camion, muove a grande commozione. Anche se al momento non si conosce ancora la nazionalità delle vittime, tutto fa pensare a una nuova tragedia dell’immigrazione, inaccettabile per l’Europa dei diritti umani.La Comunità di Sant’Egidio lancia un appello alle istituzioni e ai Paesi europei perché prendano al più presto misure capaci di arginare il triste conteggio delle morti nei viaggi della speranza, in questo caso via terra, probabilmente attraverso la rotta balcanica, oppure nel mare Mediterraneo, come è accaduto nuovamente, pochi giorni fa, davanti alle coste di Lampedusa.Alcuni provvedimenti possono e devono essere presi con urgenza. Il primo riguarda la riapertura di ingressi regolari per motivi di lavoro, data anche la forte domanda esistente di manodopera in diversi settori dell’economia europea e nei servizi alle persone, a partire dai Paesi più afflitti dal calo demografico. In secondo luogo, per chi fugge dalle guerre, occorre incentivare i corridoi umanitari, secondo il modello felicemente sperimentato, dal febbraio 2016, da Sant’Egidio insieme alle Chiese Protestanti e alla Cei, ma anche riprendere in considerazione i ricollocamenti all’interno dell’Europa. Infine riteniamo necessario puntare su una consistente e rinnovata cooperazione con i Paesi di origine dell’immigrazione, per offrire ai giovani un futuro là dove vivono, senza più tentati offrire il loro destino ai trafficanti di uomini.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tir selvaggio: costi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 gennaio 2012

English: TIR Polski: TIR

Image via Wikipedia

«Tre milioni di euro al giorno: tanto ci costa in merci non consegnate lo sciopero selvaggio dei tir che sta colpendo il Paese. Un conto che, se l’agitazione continuasse sino a venerdì, arriverebbe a 15 milioni per le nostre aziende associate. Si tratta di un costo enorme, se pensiamo che il settore della vendita diretta, nel suo complesso, muove nove milioni di euro in merci al giorno. Naturalmente è buona norma fare i conti alla fine, ma posso già affermare con certezza, sulla base della nostra esperienza, che questa situazione non solo comporta disagi per i ritardi, ma si ripercuote sul lavoro di consegna delle prossime settimane, con tutti i rischi che questo comporta per la soddisfazione del consumatore». Luca Pozzoli, 46 anni, è il presidente di Univendita, l’associazione di categoria che riunisce le più importanti aziende italiane operanti nel campo della vendita diretta a domicilio. Le imprese associate a Univendita contano oltre 55mila collaboratori in tutta Italia e superano il miliardo di euro di fatturato annuo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più controlli alle frontiere sui tir

Posted by fidest press agency su domenica, 11 luglio 2010

Oltre un milione 729 mila mezzi pesanti, sono entrati in Fvg nel 2009 a Trieste. Indispensabile poter disporre, anche in regione dei Centri Mobili di Revisione per i controlli. E’ la richiesta formulata dal vice – commissario per l’emergenza in A4 Riccardi, al prefetto di Trieste  Giacchetti in visita alla sede di Autovie Venete di Palmanova La barriera di Trieste Lisert è, di fatto, l’ingresso in Italia per la maggior parte dei mezzi pesanti provenienti dai Balcani e dall’Est Europa. Una “frontiera” attraverso la quale, nel 2009 sono entrati 1 milione 729 mila 805 mezzi e ne sono usciti 1 milione 704 mila 960. Si tratta di un flusso che percorre ininterrottamente la A4 da Trieste a Palmanova, per poi distribuirsi verso il resto dell’Italia. Mezzi non sempre in regola, come dimostrano i risultati dei controlli effettuati dalla Polstrada “controlli efficaci – ha affermato l’assessore ai trasporti e vice commissario per la terza corsia Riccardo Riccardi durante la recente visita ad Autovie Venete del prefetto di Trieste Alessandro Giacchetti – ma che potrebbero essere intensificati se, anche in Friuli Venezia Giulia ci fosse la disponibilità di un Centro Mobile di Revisione dotata della strumentazione necessaria per controllare lo “stato di salute” dei tir”. Attualmente è necessario rivolgersi a Mestre e questo, ovviamente, fa sì che la disponibilità sia ridotta rispetto alle necessità. “I controlli effettuati ai confini – ha precisato Riccardi – hanno una duplice funzione: rappresentano un deterrente e permettono di bloccare all’ingresso i vettori non in regola”.  Gli accertamenti attivati ai valichi di ingresso dalla Slovenia, utilizzando il Cmr, una sorta di officina mobile che verifica in tempi brevissimi le condizioni di efficienza dell’impianto frenante, degli ammortizzatori, delle luci di bordo, le condizioni degli pneumatici e la qualità degli scarichi prevedono, oltre alla verifica tecnica, pure l’esame della documentazione che accompagna i trasporti”. La visita al Centro Servizi di Autovie Venete a Palmanova è stata l’occasione, oltre che per affrontare i numerosi problemi legati alla sicurezza, al rispetto delle norme del codice della strada e ai controlli effettuati sui mezzi pesanti, soprattutto stranieri, anche per far conoscere al Prefetto Giacchetti, i principali ambiti operativi nella gestione della rete autostradale della Concessionaria.  Un rapido tour fra il Centro Radio Informativo, il Data Center, il Monitoraggio Centralizzato del Traffico, il parco mezzi della Concessionaria e la sede della Polstrada, hanno offerto al Prefetto un quadro completo di cosa c’è “dietro” un nastro d’asfalto e una barriera di pedaggio. Accompagnato dall’assessore regionale ai trasporti e vice Commissario per la Terza Corsia Riccardo Riccardi, il prefetto Giacchetti è stato accolto dai vice presidenti di Autovie Venete Enzo Bortolotti e Lucio Leonardelli, dall’amministratore delegato Dario Melò e dal direttore operativo Enrico Razzini, ai quali si è aggiunto il  Comandante della sottosezione Polstrada di Palmanova ispettore Andrea Nutta. Oltre al Centro Servizi, il Prefetto ha poi visitato la Caserma della Polstrada e il casello autostradale di Ronchis, inaugurato un anno fa. (visita prefetto)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »