Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘tolentino’

Mostra: “Uno sguardo nel Contemporaneo delle Marche e Golden Media Marche”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 novembre 2017

Teatro Politeama di TolentinoTolentino (MC) Sabato 2 Dicembre 2017 alle ore 17.30, presso il Teatro Politeama di Tolentino (MC), recentemente restaurato e portato a nuovo splendore dall’Architetto Michele De Lucchi e dal Dott. Franco Moschini, avrà luogo l’inaugurazione della Mostra “UNO SGUARDO NEL CONTEMPORANEO DELLE MARCHE”, che precederà l’assegnazione del premio giornalistico” GOLDEN MEDIA MARCHE”. Per l’evento del 2 dicembre al Politeama, Il CESMA metterà in mostra le opere donate da vari artisti e, per l’occasione, sarà stampato un catalogo con la presentazione di tutte le opere donate ed una breve bibliografia dell’artista e didascalia dell’opera.
Questa manifestazione è stata concepita dal CESMA (Centro Studi Marche) come oggetto della sua attività e si svolgerà alla presenza degli Artisti Marchigiani premiati a Roma, nell’ambito dei “Marchigiani dell’Anno” e dei giornalisti Marchigiani, autentici depositari del progresso sociale, culturale ed economico di una Nazione, soprattutto quando la loro opera viene svolta con trasparenza e dovere di informazione. L’allestimento della mostra è a cura della bravissima e instancabile Dott.ssa Pina Gentili, con la collaborazione del presidente prof. Massimo Ciambotti .
Il CESMA con sede a Roma è stato fondato nel 1983 con lo scopo di valorizzare le ricchezze culturali della Regione Marche in tutte le sue espressioni: artistiche, letterarie, musicali, scientifiche ed imprenditoriali. Oltre al premio “Golden Media Marche” e alla solenne proclamazione dei “Marchigiani dell’Anno”, che da 32 anni premia i marchigiani che si sono distinti nel mondo dell’arte, dello spettacolo, dello sport e del lavoro, il CESMA organizza incontri e convegni su personaggi illustri della Regione.Tra gli artisti che daranno lustro all’evento, è prevista anche la partecipazione del Maestro Carlo Iacomucci, la cui presenza, è particolarmente gradita, come testimonianza diretta della sua fertile carriera di artista e di incisore. Personaggio eclettico, Iacomucci nella sua pluriennale carriera artistica, si è cimentato in percorsi e stili differenti che hanno avuto, come denominatore comune, la Acquaforte di Carlo Iacomuccitematica del segno attraverso i motivi ricorrenti delle gocce o tracce o segni, che rappresentano la sua inconfondibile impronta In molte sue opere, sono presenti anche personaggi e oggetti (come ad es. l’onnipresente aquilone) che danno dinamismo ai suoi quadri e, allo stesso tempo, esprimono un significato simbolico.
Numerosi e prestigiosi i premi e riconoscimenti che il Maestro Iacomucci ha ricevuto: ha partecipato alla 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, gli è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana per motivi artistici e culturali con decreto del Presidente della Repubblica. Recentemente, ha ricevuto a Roma il premio “Marchigiano dell’anno”, successivamente ha ricevuto il premio “L’Orgoglio Marchigiano” e, ultimo, ma non ultimo, il 2 giugno di quest’anno, è stato insignito del titolo di Ufficiale dell’ Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
Tutti questi numerosi riconoscimenti, rendono il Maestro Iacomucci, con le sue opere, il testimonial ideale per portare avanti e mantenere alto il nome delle Marche in Italia e fuori dai confini nazionali.
(Dott.ssa Patrizia Minnozzi) (foto: Teatro Politeama di Tolentino, Acquaforte di Carlo Iacomucci)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tolentino: lavori al ponte del diavolo

Posted by fidest press agency su martedì, 19 luglio 2011

Al Ponte del Diavolo di Tolentino sono stati realizzati i lavori per la sistemazione della pavimentazione con pietre arenarie nei punti danneggiati. Il tratto viario era diventato impraticabile, dal selciato si staccavano pietre arenarie creando pericolo ad automobilisti e pedoni. Un simile intervento, anche se parziale, era da tempo richiesto dal Consiglio di contrada Pianciano – Ributino – Ancaiano – Calcavenaccio – Parruccia. Evitato quindi l’asfalto, come aveva proposto in un primo momento l’Amministrazione comunale, al quale il Consiglio di contrada era contrario. A questo punto, terminati i lavori lungo il Ponte, per Il Consiglio di contrada occorre riaprire il tratto viario al traffico senza aspettare il 29 agosto 2011 come previsto dal Comune, tenendo conto dei vari disagi che stanno subendo, ma non solo, residenti e commercianti della zona: i primi per il lungo tragitto che debbono fare per raggiungere il centro storico, gli altri perché stanno registrando una forte riduzione delle vendite con rischio di chiusura. Il Ponte del Diavolo è molto importante per la viabilità cittadina, è l’unica via d’accesso per raggiungere il centro della città. Sta di fatto che il Consiglio di contrada è contrario alla modifica della viabilità sul Ponte del Diavolo che sta valutando l’Amministrazione comunale, come ad esempio rendere il tratto viario a senso unico. Una soluzione non certo tra la migliori visto che il ponte è tra due incroci. Il Consiglio di contrada sta valutando delle proposte da formulare al Comune per ridurre il traffico lungo il Ponte del Diavolo. In merito ha indetto un incontro con l’Amministrazione comunale per il prossimo 25 luglio, alle 21.15, alla Sala Nerpiti di palazzo Sangallo, in piazza della Libertà. Tra le proposte primeggia l’installazione di telecamere per attenuare la velocità dei veicoli, ma in particolare per un maggior controllo dei veicoli che transitano sul Ponte del Diavolo visto e considerato che lungo il tratto viario viaggia di tutto anche quei mezzi pesanti ai quali è proibito. E’ opportuno deviare anche le linee dei bus. Dopo i lavori che hanno interessato il selciato, per il Consiglio di contrada è importante intervenire per chiudere le diverse fessure che si sono formate lungo le arcate a causa delle infiltrazioni di acqua le quali stanno compromettendo la stabilità della struttura. L’organismo chiede, così, al Comune di procedere con la seconda fase, partendo dalla verifica sulla stabilità della struttura. (ponte del diavolo)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un nuovo restauro per il Rotary di Tolentino

Posted by fidest press agency su domenica, 17 luglio 2011

Dopo gli arredi della Sala Rossa a Palazzo Bezzi Parisani di Tolentino. A Treia, prima del passaggio delle consegne tra il presidente Gianluca Pesarini e Leonardo Compagnucci, il Rotary di Tolentino ha riconsegnato alla città un fortepiano, stile impero di origine viennese, nonché un dipinto ad olio raffigurante Sant’Antonio Abate con cornice a cassettone meccata e leccata del XVIII secolo. Entrambi sono stati collocati nella pinacoteca comunale di Treia, ospitata in Municipio, nei locali adiacenti alla sala consiliare. I due arredi sono stati restaurati completamente dal Rotary di Tolentino. Alla cerimonia di consegna erano presenti l’assessore alla cultura Tullio Patassini, la restauratrice Laura Mariotti che ha curato i lavori. Grande soddisfazione è stata espressa da Patassini per l’importante restauro effettuato grazie al club tolentinate. Per la riconsegna si è tenuta una cerimonia nella sala consiliare del comune di Treia, condotta a Carla Passacantando, alla quale ha partecipato anche l’assistente al governatore Mauro Tiriduzzi. Al termine c’è stata una visita alla Pinacoteca comunale per ammirare le due opere restaurate. E’ seguita, poi, la cena nel loggiato del Municipio in piazza della Repubblica di Treia al termine della quale c’è stato il passaggio delle consegne tra i presidenti Pesarini e Compagnucci. (rotary)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arriva la Befana del Ponte del Diavolo

Posted by fidest press agency su domenica, 2 gennaio 2011

Tolentino 5 e 6 gennaio 2011. Dopo il successo conseguito lo scorso anno il prossimo 5 gennaio, alle 18, la Befana si calerà dal Ponte del Diavolo creando una particolare suggestione. Armata di corda e scopa con un carico di dolciumi, la Befana scenderà, volando sopra le acque del fiume Chienti, con l’ausilio dei vigili del fuoco di Macerata e Tolentino. Ad allietare l’arrivo della Befana ci sarà il gruppo di Pollenza “I ruspanti”. I cantori insieme alla Befana raggiungeranno poi in corteo piazza della Libertà per continuare a salutare i più piccoli. La “vecchietta” con il carico di doni la sera del 5 gennaio si recherà al ristorante Chiaroscuro di Belforte del Chienti per distribuire ai bambini i regali offerti dall’associazione “I Ponti del Diavolo” e dal Consiglio di contrada Pianciano – Ributino – Ancaiano – Calcavenaccio – Parruccia durante il Veglione della Befana dove le sorprese non mancheranno. Tutti possono partecipare basta prenotare entro il 4 gennaio al presidente dell’associazione Carla Passacantando. Seguirà poi il 6 gennaio, alle 16.00, la partenza al Ponte del Diavolo del corteo delle Befane per il raduno in piazza della Libertà di Tolentino, dopo una breve tappa alla casa di riposo per salutare gli anziani. Di Befane ce ne saranno per tutti i gusti. Ci sarà anche la Befana equilibrista che scenderà dal municipio con l’ausilio dei vigili del fuoco di Macerata e Tolentino. In entrambi i casi a vestire i panni della Befana sarà Vincenzo Brancaccio. Per l’occasione verrà allestito il laboratorio giochi Clementoni alla sala Nerpiti di palazzo Sangallo, nonchè la mostra con i lavori realizzati dagli alunni degli istituti comprensivi “Don Bosco” e “Lucatelli” di Tolentino.(befana)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arte e beneficenza

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Un grande successo per l’evento organizzato dal Rotary club di Tolentino con ospite d’onore Dario Ballantini. Nel corso della serata sono stati raccolti ben 4.700 euro a favore della Rotary foundation, per la Polio-plus, per sostenere la campagna mondiale per l’eradicazione della poliomelite. Per la raccolta dei fondi della serata, Dario Ballantini ha donato al Rotary club di Tolentino l’opera su tela dal titolo “Alto rischio” realizzata dall’artista all’inaugurazione della mostra “Identità Artefatte” allestita alla Galleria Sangallo, in piazza della Libertà di Tolentino, attualmente in corso fino al prossimo 6 gennaio. Un gesto che concilia con il grande progetto del Rotary contro la polio nel mondo. In venti anni più di un miliardo di bambini sono stati vaccinati e tanti altri lo saranno fino a giungere entro poco tempo alla completa eliminazione della grave malattia ancora presente in qualche parte del continente. Alla serata benefica, che si è tenuta nella Sala medioevale del complesso monumentale della Basilica di San Nicola di Tolentino, hanno partecipato tanti rotariani, ma c’era anche un ospite d’eccezione, un testimonial di grande valenza, Dario Ballantini. Ballantini tra i suoi molteplici impegni ha raggiunto Tolentino per partecipare all’evento. La carriera di Ballantini è un continuo intersecarsi tra l’arte pittorica e il teatro e televisione. “Le due identità – ha detto Massimo Licinio rispondendo alle domande poste dalla giornalista Carla Passacantando che ha condotto la serata – vivono e sopravvivono alimentandosi a vicenda”. Le sue opere piacciano a tutti. Ballantini per il futuro vorrebbe realizzare un grande progetto. “Mi piacerebbe – ha affermato – girare un film dove raccontare la mia storia di pittore e di attore”. Per quanto concerne il mondo dello spettacolo l’artista ha anche spiegato come nascono i suoi personaggi: tra i più popolari c’è Valentino che si infila nei party più esclusivi dove in un attimo mette a nudo le esagerazioni. Sono tantissimi i personaggi che ha imitato e quello che gli piace maggiormente è Gino Paoli. Soddisfatto dell’esito dell’incontro è il presidente del Rotary Gianluca Pesarini, nonché i soci del club.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Io, Agostino, soprattutto cristiano

Posted by fidest press agency su sabato, 30 ottobre 2010

Basilica di San Nicola di Tolentino il 30 ottobre con inizio alle 21, monologo teatrale di e con Jim Graziano Maglia tratto da “Le confessioni” di Sant’Agostino di Ippona. E’ promosso dalla Comunità degli agostiniani in collaborazione con il Rotary di Tolentino, presieduto da Gianluca Pesarini. Lo spettacolo verrà proposto con la partecipazione della Schola cantorum “Bezzi” diretta dal maestro Andrea Carradori, dei Pueri cantores della basilica di San Nicola diretti dal maestro Lorenzo Chiacchiera e della Confraternita della Cintura e di San Nicola. Consulente scientifico del recital è padre Giancarlo Ceriotti. L’azione scenica si sviluppa come una lunga preghiera che Agostino eleva a Dio, unico e sommo Bene dell’uomo. Il monologo si compone di due parti: la ricerca, assai tormentata, della verità da parte del giovane Agostino ed il suo cammino di conversione a Cristo e alla fede cattolica, per l’aiuto e la preghiera della madre Monica. Al termine dello spettacolo il Rotary di Tolentino incontrerà Jim Graziano Maglia, tra l’altro rotariano, alla sala Medioevale del complesso monumentale dove verrà servito un buffet.  (Dott.ssa Carla Passacantando).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Tolentino: le mamme tornano a scuola

Posted by fidest press agency su sabato, 9 ottobre 2010

Le alunne della prima elementare di qualche anno fa si sono ritrovate per festeggiare la maestra e per l’occasione hanno allestito la vecchia aula così com’era una volta. E accaduto a Tolentino la sera del primo ottobre all’Hotel 77. La prima classe elementare sezione B femminile della scuola “Don Bosco” degli anni settanta si è incontrata con la maestra Adriana Occhibianchi. Erano 18 le compagne di classe che si sono riviste dopo diversi anni come se fosse il primo giorno di scuola. E l’incontro non poteva così iniziare se non con l’appello dell’ex insegnante, con tanto di registro dell’epoca, nell’aula allestita per l’occasione grazie al contributo del tolentinate Antonio Meccarelli che da anni sta raccogliendo materiale al fine di creare il Museo della civiltà contadina e dell’archeologia industriale di Tolentino. All’appello, della classe tutta al femminile, si sono presentate 18 alunne. Un tuffo nel passato. Sembrava proprio di essere tornati ai vecchi tempi in quell’aula ricreata come all’epoca con tanto di vecchi banchi, lavagna con gessetti e “cimosa”, cattedra con portapenne e pedana, sedia della maestra, vecchie cartine dell’Italia ed Europa, cartelloni, libri, quaderni, cartella, penna “biro”, matite, gomme, temperini. C’erano anche il colletto bianco con il fiocco rosa ed il mazzo di fiori sulla cattedra. Di solito in primavera le alunne raccoglievano i fiori nel proprio giardino per donarli alla maestra. E dopo l’appello c’è stata anche una sorta di interrogazione come all’epoca, sulla coniugazione dei verbi, la geografia, le province delle regioni, la matematica. E’ stato emozionante per l’ex insegnante di Tolentino rivivere quei momenti. E’ stata una grande sorpresa, mai vissuta in precedenza, per la maestra che ha incontrato anche il capitano Cosimo Lamusta, comandante della compagnia dei carabinieri di Tolentino. “Mi fate emozionare – ha detto alle alunne – non dovevate fare tutto questo”. Le ricordava tutte la maestra. Insieme hanno raccontato le lezioni di grammatica, matematica mettendo in evidenza l’importanza che hanno avuto nelle loro esperienze lavorative, la prima gita della scuola, i momenti dedicati alla musica e per l’occasione tutte hanno cantato “Pippi Pippi Calzelunghe”. Alla fine le ragazze hanno donato alla “signorina” maestra un mazzo di rose bianche ed una cornice in argento con tutte le loro firme per racchiudere una foto di gruppo con la loro “signorina”. La festa si è conclusa davanti ad una tavola imbandita con tanto di segnaposto dalla forma di piccola lavagna. (Carla Passacantando)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Ponte del Diavolo di Tolentino

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

Tolentino in questi giorni è vestito a festa, in una veste storica proponendo la rievocazione che, rispetto alle altre, oltre alla storia ricrea anche la leggenda in un ambiente duecentesco ruotando proprio attorno al 1200 l’edificazione della struttura. Alla leggenda si associano frammenti di storia tra i quali la corsa all’anello a cavallo tra contrade che si svolgeva a Tolentino nel 1200, in programma l’11 settembre sul Ponte del Diavolo. Ed è l’unica giostra al mondo che si svolge sopra un ponte. Nel corso della serata, con testimonial l’attore regista Edoardo Leo direttamente da “Un medico in famiglia” di Rai 1 e dal film “18 anni dopo”, verranno proposte danze medioevali, sfilate, giochi con tamburini, rievocata la leggenda con al termine degustazione di prodotti tipici. Ospite della serata sarà il governatore del Rotary Distretto 2090°, Mario Struzzi. La serata dell’11 settembre inizierà con il corteo che partirà da piazza don Bosco per raggiungere piazza della Libertà dove ci sarà un piccolo spettacolo per poi proseguire al Ponte del Diavolo con altre esibizioni, la rievocazione della leggenda e la corsa all’anello. La manifestazione “Sul Ponte del Diavolo … tra storia e leggenda”, organizzata dall’associazione culturale “I ponti del diavolo” di Tolentino presieduta da Carla Passacantando, in collaborazione con il Consiglio di contrada Pianciano – Ributino – Ancaiano – Calcavenaccio – Parruccia e il comune di Tolentino, comunque, si aperta il 5 settembre con messa e rievocazione delle “antiche canestrelle” nella basilica di San Nicola alle 11.30. E’ seguito il 7 settembre in piazza della Libertà il gemellaggio tra i Ponti del diavolo con il comune di Gualdo Cattaneo, in provincia di Perugia. Per l’occasione è giunto il sindaco della cittadina umbra Andrea Pensi. L’8 settembre in piazza della Libertà è stato consegnato il premio “Ponte del Diavolo” al cittadino tolentinate dell’anno edizione 2010, dal presidente dell’associazione Carla Passacantando, all’on.Roberto Massi Gentiloni Silverj per aver contribuito allo sviluppo della città di Tolentino. Un attestato d’onore è stato infine consegnato, su designazione del sindaco Luciano Ruffini, a don Francesco Cocilova, parroco del Tempio dello Spirito Santo; a don Lorenzo Ferroni, parroco della chiesa Sacro Cuore; ad Andrea Passacantando, past president del Rotary club di Tolentino. Tutti e tre si sono impegnati per il bene della città. Per l’occasione sono intervenuti il sindaco di Tolentino, il consigliere regionale Francesco Comi, il prefetto di Macerata Vittorio Piscitelli. Era presente l’arcivescovo di Camerino – San Severino mons.Francesco Giovanni Brugnaro, il colonnello Patrizio Florio in rappresentanza del comando provinciale dei carabinieri. Dott.ssa Carla Passacantando presidente associazione) (rievocazione)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Sala rossa” restaurata dal rotary di Tolentino

Posted by fidest press agency su martedì, 27 luglio 2010

Tolentino 27/7/2010. Il nuovo governatore del Distretto del Rotary International 2090°, Mario Struzzi, è soddisfatto dell’operato del club di Tolentino. Mario Struzzi è giunto qualche giorno fa in città con l’assistente Mauro Tiriduzzi ed è stato ospite del club per una giornata. Il primo cittadino si è complimentato con il past president Passacantando per l’ottimo lavoro svolto facendo particolare riferimento ai restauri della “Sala rossa” di palazzo Bezzi  Parisani, al progetto Tirotary con testimonial Maria Grazia Cucinotta, alla Partita del sorriso con gli attori il cui ricavato pari a 10mila euro verrà utilizzato per la sistemazione del campetto dell’oratorio Don Bosco e ad altre iniziative proposte nell’anno. Il governatore ha espresso apprezzamento per l’attività svolta dal club tolentinate perché è riuscito a far conoscere il Rotary nella società. Struzzi ha anche illustrato il programma di alcune iniziative più significative del Rotary in campo mondiale e nel territorio tra le quali la Festa del Rotary ad Abbadia di Fiastra l’11 e il 12 settembre 2010 con la partecipazione di tutti i Rotary club del Distretto 2090° per manifestare quanto di meglio stanno realizzando in Italia e nel mondo. Ci saranno momenti culturali, ma anche musica, divertimento, spazi per i bambini e tanto altro ancora. Ed ora, infine, sono in corso i preparativi per la festa dell’estate, “RotaryDisco”, in programma per il prossimo 30 luglio, con inizio alle 20.30, all’agriturismo Terre del Chienti di Tolentino, in contrada Pianarucci 19. Sarà un viaggio nei mitici anni ’70 e ’80 con il dj Guazz, Claudio Guazzaroni.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »