Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘tonno rosso’

Regole più severe per salvare il tonno rosso

Posted by fidest press agency su domenica, 27 maggio 2012

Uno, e DUE!

Uno, e DUE! (Photo credit: tegoblue)

Bruxelles, Parlamento europeo. Nonostante la situazione del tonno rosso sia recentemente migliorata, le catture illegali e le flotte di pesca devono essere ridotte al fine di garantire lo sviluppo sostenibile dello stock. Mercoledì, i deputati voteranno per aggiornare la legislazione dell’UE, introducendo misure concordate a livello internazionale per ridurre le quote e rafforzare i controlli.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tonno in scatola. Consigli per gli acquisti

Posted by fidest press agency su sabato, 9 luglio 2011

Praticissima, una scatola di tonno puo’ risolvere il problema di una cena estiva, di ritorno dal mare o dalla montagna, quando manca il tempo e, soprattutto, la voglia di preparare la cena. Gia’, ma quale tonno? I piu’ pensano che il tonno che consumiamo arrivi dai nostri mari, pescato nelle tonnare e prontamente inscatolato. Non e’ cosi’ perche’ la maggior parte del tonno “nostrano”, cioe’ il tonno rosso, viene acquistata dai giapponesi che ne sono estimatori e a noi non rimane che consumare il tonno giallo, o meglio a pinna gialla, pescato nei mari tropicali (magari dagli stessi giapponesi). Anche nel tonno ci sono parti piu’ o meno pregiate, come puo’ essere il filetto e la spalla per il bovino, ma questa informazione non e’ riportata nell’etichetta della maggior parte dei prodotti. La parte piu’ pregiata e’ quella ventrale, detta ventresca, poi quella dorsale, chiamata tonnina, e quella caudale e pinnale, indicata come busonaglia. Il tonno dovrebbe essere a trance intere perche’ quello sminuzzato proviene da rimanenze di lavorazione. Tutto il tonno è cotto a vapore e l’aggiunta di oli di varia natura e’ un indice di qualita’: l’olio extra vergine, l’olio di oliva, l’olio di semi rappresentano le scale, a scendere, della bonta’, a nostro avviso, del prodotto. In sintesi riassumiamo i consigli per acquistare il tonno in scatola (non tutte queste indicazioni sono riportate in etichetta):
Tonno rosso
Ventresca
Olio extra vergine d’oliva
Trance intere
Quattro semplici informazioni da tener presente nell’acquisto. Non rimane poi che assaggiarlo, ma sui gusti personali non mettiamo bocca. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tonno rosso al monossido

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 gennaio 2011

Tonno rosso al monossido? No, grazie. Eppure, grazie ad un servizio della trasmissione televisiva “Striscia la notizia”, si e’ scoperto che il tonno viene trattato con monossido di carbonio (un gas) che ne “ravviva” il colore. Cerchiamo di capire. Esistono sostanzialmente due tipi di tonno rosso (Thunnus thynnus), piu’ pregiato, presente nel Mar Mediterraneo e il tonno oceanico, pinna gialla (Thunnus albacares), meno pregiato,  che costa meno. Al consumatore piace il tonno rosso.  Al tonno oceanico possono essere aggiunti coloranti permessi dalla attuale normativa (E 162) o puo’ essere trattato con monossido di carbonio che ha l’effetto di “ravvivare” il colore. Il trattamento con il monossido e’ proibito perche’ puo’ mascherare una cattiva conservazione, con possibili danni alla salute. Insomma, occhio tonno. Leggere sempre le etichette che devono riportare le caratteristiche del prodotto. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campagna Tonno Rosso

Posted by fidest press agency su sabato, 18 dicembre 2010

In questo particolare momento politico, sociale ed economico di crisi per il comparto della Pesca al Tonno Rosso, sente pregnante il dovere, come sempre, di ringraziare la delegazione dei nostri rappresentanti per il lavoro svolto in questa fase di delicate trattative presso la Commissione UE. Difatti, grazie a questo lavoro profondo e laborioso, è stata evitata per quest’anno, per le nostre cooperative associate del settore tonniero, la sventurata ipotesi di non andare a pescare. Bloccare il progetto della drastica diminuzione della flotta, ha, infatti, evitato un rinnovato “bagno di dolore e sofferenze economiche alle nostre Imprese e anche quello di “essere private ancora una volta del loro lavoro”.  Ma non sono solo rose, le spine restano e, purtroppo, molto fittamente. Le limitazioni per il comparto Tonno Rosso sono davvero critiche – tiene a sottolineare il Commissario UNCI PESCA Michele Marinelli – elencandone nel dettaglio: ulteriore riduzione di quota; Composizione Flotta; Piani di pesca Campagna 2011. Il nervo scoperto, in particolare, è sulla composizione della Flotta, è qui che si gioca tutto. Infatti, solo nel prossimo mese di gennaio 2011 si avrà la certezza di chi e quante imbarcazioni potranno pescare le 1.787,91 tonnellate assegnate al nostro Paese. Sì, dunque, cari amici Tonnieri ci hanno sottratto ancora quota per 89,89 tonnellate per pay-back che altro non è “sovra pesca anni precedenti”. Nel rinnovare i ringraziamenti a quanti hanno operato a favore dei nostri pescatori, l’UNCI Pesca si augura per le imminenti festività Natalizie ogni istanza di bene e di rinnovata passione, assieme agli uomini di buona volontà. Tanti cari auguri di Buon Natale, dunque, all’insegna di cenoni e pranzi con pesce pescato nei nostri mari italiani dai nostri pescatori”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ue chiude la pesca al tonno rosso rischio, motivazione,

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 giugno 2010

Il tonno rosso del Mediterraneo è sempre più vicino all’estinzione, mentre l’Unione Europea si prepara a chiudere una stagione di pesca che non sarebbe mai dovuta essere stata aperta. La Commissione Europea ha deciso di chiudere con una settimana di anticipo la stagione di pesca al tonno rosso. Entro la mezzanotte di oggi i pescherecci europei dovranno tornare in porto. La motivazione dietro questa decisione è che la Commissione crede che sia già stata raggiunta la quota prevista per quest’anno e non vuole rischiare che si verifichino ancora episodi di pesca illegale. Con talmente tanti pescherecci in mare in grado di pescare decine di tonnellate di pesce ogni volta, il rischio che si superino le quote è troppo alto e l’Unione Europea non vuole rischiare scandali in un momento in cui l’attenzione è tutta puntata sul tonno rosso. La notizia giunge oggi, dopo che Greenpeace è stata impegnata nelle ultime settimane in forti azioni di protesta contro la pesca al tonno rosso nelle acque a Sud di Malta. Nel corso di una di queste è stato anche ferito uno degli attivisti. Stasera i pescherecci spagnoli, francesi e greci torneranno in porto, ma è necessario che anche gli altri paesi del Mediterraneo fermino immediatamente le loro attività di pesca» conclude Monti. Il massacro del tonno rosso infatti continua, visto che tutti i pescherecci non battenti bandiera Europea continueranno a pescare. Le flotte non-europee hanno a disposizione circa il 40 per cento della quota di pesca concessa quest’anno dall’ICCAT, la Commissione Internazionale che gestisce la pesca del tonno rosso. Purtroppo spesso si tratta di imbarcazioni europee che decidono di utilizzare bandiere di altri paesi per “convenienza” in modo da evitare stretti regolamenti comunitari.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pesca tonno rosso

Posted by fidest press agency su sabato, 3 aprile 2010

Sulla campagna di pesca 2010 del tonno rosso l’Unci Pesca e le altre associazioni nazionali del settore, nel corso della riunione di ieri presso il Ministero delle Politiche agricole, si sono espresse in maniera convergente sulla questione formulando una serie di richieste al Ministro Luca Zaia, per il futuro del comparto.  In particolare, è stata chiesta una moratoria per tutto il settore sul sistema a circuizione tonno per il 2010, per l’importo massimo per ciascuna imbarcazione, che consideri anche la necessità di compensazione degli oneri finanziari, e la rapida esecuzione del bando 2009 (l’ultimo del comparto) con la riapertura dei termini dello stesso. L’Unci Pesca e le associazioni del settore auspicano che al bando del ritiro definitivo aderisca il maggior numero di imbarcazioni e che l’Ue per la quota 2011 consenta l’operatività di un numero di imbarcazioni tra 16 e 9 unità rendendo ammissibile una misura specifica finalizzata alla compensazione finanziaria per quelle imbarcazioni che intendono riconsegnare il sistema circuizione del tonno senza il ritiro definitivo. Ed infine, che le Regioni si attivino per assicurare l’utilizzo delle misure socio-economiche previste dal FEP.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tonno rosso dell’on. Gardini

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 febbraio 2010

“Irritazione e disappunto da parte dell’Unci-Pesca per l’inserimento del tonno rosso tra le specie minacciate di estinzione”. “Con queste parole si esprime, in sintesi, l’Associazione in vista della riunione sul tonno, prevista per il 25 febbraio a Marsiglia e della Conferenza delle parti della CITES, che si terrà, invece, in Qatar dal 13 al 25 marzo e che dovrebbe pronunciarsi sulla proposta fatta dal Principato di Monaco di includere il tonno nell’Allegato 1 della Convenzione di Washington, sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione.” “Il disaccordo dell’Unci-Pesca a questa proposta (a cui aderisce la O.P. Tonnieri Campana che usa il cosiddetto sistema a circuizione) – tiene a spiegare l’Associazione – sta nel fatto che il tonno rosso non è certamente paragonabile ad un esemplare di “specie gravemente minacciata di estinzione per la quale è rigorosamente vietato il commercio”. Anche i dati diffusi per avvalorare la tesi dell’estinzione sono non aggiornati e incompleti. L’Unci-Pesca ritiene che sulla questione ci sia mancanza di informazione, populismo e tanta speculazione commerciale”. Difatti inserire il tonno nell’allegato 1 della convezione significa non metterlo in una condizione di protezione ma creare una “protezione” di completa chiusura da cui è sarà difficile tornare indietro. Non è, quindi, questa la strada giusta per salvaguardare tale specie di pescato che rappresenta una parte rilevante della produzione ittica italiana, soprattutto al Sud. Una pesca tipica della nostra tradizione ed in linea con le normative nazionali e comunitarie.” “L’Unci-Pesca, pertanto, plaude alle recenti affermazioni dell’onorevole Elisabetta Gardini che ha ben inquadrato la questione del tonno rosso, trattandosi più di un problema di gestione che di estinzione della specie. Per quanto riguarda la moratoria della pesca del tonno con il sistema a circuizione, decisa dall’Italia per il 2010, l’Associazione si dichiara favorevole, ma rivolge un pensiero alle 49 imbarcazioni che verranno interessate dal fermo temporaneo, ed ai pescatori coinvolti che dovranno essere supportati con misure economiche adeguate.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Tonno Rosso: proposta italiana di moratoria

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2010

“Su proposta del Sottosegretario al Mipaf con delega alla pesca, Antonio Buonfiglio, la Commissione Consultiva Centrale, nell’ultima riunione, ha approvato la moratoria italiana per la stagione di pesca 2010 del tonno rosso, che rimarrà pertanto bloccata nel nostro Paese per un anno. Una decisione che per l’Unci Pesca cerca in qualche modo di arginare le difficoltà, che da tempo affronta questo tipo di pesca. Infatti, l’Associazione si trova d’accordo con quanto precisato dal Sottosegretario Buonfiglio che la moratoria è una sorta di riserva che si è voluta costruire in attesa dell’evoluzione della situazione, in linea con la doppia “ECO” di economicamente ed ecologicamente sostenibile. La decisione verrà comunicata a  Bruxelles e il Sottosegretario si  auspica che il modello italiano possa essere adottato anche da altri Paesi dell’Ue.
Sulla base della decisione di moratoria ci sarà il congelamento di poco più del 70% delle quote di cattura di tonno rosso destinate all’Italia per il 2010, pari a quasi 1.500 tonnellate. Il congelamento di questa massiccia fetta di cattura inciderà in prevalenza sulle quote assegnate al sistema di pesca a circuizione, considerato quello a più alto impatto ambientale. Una decisione, questa, condivisa sia dai pescatori del settore, ai quali non conveniva uscire in mare per una quota di pescato poco remunerativa e insufficiente per affrontare la campagna 2010 che durava appena un mese, che dagli ambientalisti, perchè con la moratoria si lascia, per circa due anni, l’opportunità ai tonni di riprodursi.Con la moratoria italiana, dunque, sembra si sia trovato un accordo. Sono previste anche garanzie economiche per la sopravvivenza del comparto che, rappresentando migliaia di posti di lavoro tra indotto e operatori diretti, cerca le migliori risposte a sostegno della sua sopravvivenza.”

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tonno rosso specie in estinzione

Posted by fidest press agency su domenica, 22 novembre 2009

“Ridotta la quota di cattura del tonno rosso nel Mediterraneo e nell’Atlantico Occidentale a 13.500 tonnellate. Ancora una volta vincono, per invasione di campo, gli ambientalisti.” Questa è l’amara considerazione dell’UNCI PESCA. “Solo in Campania, a causa di questa decisione, chiuderanno oltre venti aziende di pesca addette al Tonno Rosso, con una ricaduta notevole (in negativo) in termini occupazionali ed economici. In particolare, per le tante famiglie che vivono di tale attività. Infatti, quello del Tonno Rosso, rappresenta uno dei comparti produttivi, più importanti della pesca italiana.” “L’Unci Pesca ritiene che le riduzioni di cattura degli ultimi anni, l’inasprimento dei controlli anche se potevano essere compensativi e sufficienti per dare un piano adeguato di gestione della risorsa, per chi investe in questa attività e per la salvaguardia della specie, oggi appaiono eccessive perché secondo quanto osservano gli stessi pescatori, la risorsa sembra godere di ottima salute e di condizioni migliori, rispetto a quanto stimato dagli ambientalisti e da alcuni ricercatori. Forse è “il pescatore”, oggi, l’unica vera specie in estinzione, privo di protezione e di ulteriori risorse economiche e di reinserimento lavorativo.”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campagna Tonno Rosso

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2009

“Solo un’azione decisa del Governo, attraverso l’intervento del Sottosegretario con delega alla pesca, Antonio Buonfiglio, ha salvato dalla disfatta la Campagna Tonno Rosso 2009”. E’ quanto sostiene l’Unci Pesca. “In questa Campagna 2009 – aggiunge l’Unci-Pesca – i pescatori italiani si sono trovati a combattere contro l’atteggiamento ostile dell’Unione Europea e contro politiche restrittive non solo limitate al rischio di chiusura anticipata. Rischio fortunatamente sventato grazie al tempestivo intervento, dei giorni scorsi, del Sottosegretario Buonfiglio, della Direzione Generale del Mipaaf e dell’autorevole macchina dei controlli”. “Nonostante tutto, inoltre, nel corso di questa campagna 2009 si è creata una situazione  – sostiene l’Unci Pesca – che ha fatto vivere i pescatori del settore in un clima teso e poco sereno, poiché hanno dovuto fare i conti con una quota di cattura di tonno rosso assegnata all’Italia, dall’Icatt – Commissione Internazionale per la Conservazione del Tonno Atlantico, rispetto all’anno precedente, ridotta del 23%”. “Ma questa politica, dura e restrittiva, non è stata la sola nemica – continua l’Unci Pesca – anche le condizioni meteorologiche avverse hanno causato diversi danni e perdite alle imbarcazioni, che, nonostante la possibilità di recupero di tre giorni di pesca in più, rispetto al calendario ufficiale, si sono trovate con 500 tonnellate di prodotto in meno rispetto alla quota (poco più di 3200 tonnellate) di cattura concessa all’Italia. In termini economici è una perdita stimata intorno ai 2 milioni di euro, una cifra notevole che arreca grave danno all’economia nazionale e ai pescatori, molti soci di cooperative, e alle loro famiglie, soprattutto in Campania dove è presente la più grande flotta tonniera del Paese, e la maggior parte di loro trae lavoro e sostentamento esclusivamente da questa attività”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tonno rosso

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 giugno 2009

L’Unci Pesca esprime soddisfazione per le rassicurazioni espresse dal Commissario Europeo alla pesca Joe Borg al Sottosegretario con delega alla Pesca, Antonio Buonfiglio, che esclude ogni eventuale chiusura anticipata della campagna di pesca tonno rosso 2009.  L’Attività di pesca del tonno rosso iniziata il 15 aprile scorso potrà quindi continuare regolarmente fino alla data stabilita del 15 giugno. L’Unci Pesca plaude, inoltre, anche alla possibilità offerta alle imprese di pesca impegnate nella campagna 2009 di poter recuperare le giornate di cattivo tempo, fino ad un massimo di cinque giorni, entro il 20 giugno. Le modalità di richiesta dovranno essere inoltrate alla Direzione Generale della Pesca, corredate della relativa documentazione, così come stabilito dalla circolare ministeriale.  La flotta italiana, infatti, ha fortemente risentito del maltempo dei giorni scorsi, tanto che nella scorsa settimana era stato raggiunto solo il 15 % della quota di cattura nazionale di tonno rosso. L’Unci Pesca infine sollecita il sottosegretario Buonfiglio a scongiurare il rischio di penalizzazione a carico delle imbarcazioni che pur avendo richiesto, ai sensi del regolamento 302/2009, l’attività di pesca congiunta per sbarco di pesce nei porti autorizzati, in assenza di un effettivo divieto, hanno svolto tale attività e solo in un secondo momento sono stati fermati e sanzionati. Grazie all’iniziativa del Sottosegretario Buonfiglio e della Direzione Generale della Pesca del Ministero delle Politiche Agricole è stata scongiurata una scelta che avrebbe provocato gravi danni, soprattutto in una situazione di crisi economica come quella attuale, a carico di imprese e famiglie di pescatori del comparto.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »