Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘tor vergata’

La stagione concertistica promossa dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2019

E’ realizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta con la direzione artistica del Maestro Luigi Lanzillotta – è una delle principali della capitale: sono oltre venti concerti dal 16 ottobre al 6 maggio, che si distinguono per la varietà e l’interesse delle proposte, spaziando dai classici ai contemporanei, dalla musica sacra alla canzone d’autore, dal teatro musicale ai canti tradizionali delle regioni italiane. Quel che resta costante è l’eccellenza degli artisti che salgono sul palco dell’Auditorium “E. Morricone” (Università di Roma “Tor Vergata”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).
Il primo appuntamento della stagione è veramente eccezionale: il due volte premio Oscar Ennio Morricone e il Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro introdurranno personalmente all’ascolto delle loro musiche, che saranno eseguite dal direttore Gabriele Bonolis e dall’Orchestra Roma Sinfonietta, che con il Maestro Morricone possono vantare una speciale rapporto che dura da decenni. Con la partecipazione straordinaria di Pino Insegno, che reciterà il testo di Primo Levi che è alla base di Se questo è un uomo di Morricone, in cui interverrà anche il mezzosoprano Antonella Marotta. E con una serie di solisti di primo piano (Marco Serino al violino, Luca Pincini al violoncello, Andrea Di Mario alla tromba, Sandro Pippa ai timpani, Massimo Ceccarelli al contrabbasso). E, ancora, con tre giovani e promettenti cantanti (il soprano Michela Guarrera, il tenore Flaviano Bianchi, il baritono Massimiliano Mandozzi) per interpretare Bach Haus, l’intermezzo in un atto di Dall’Ongaro che ricrea ironicamente la vita nella casa del grande Johann Sebastian.
Una settimana dopo, il 23 ottobre, il secondo concerto presenta un capolavoro del teatro musicale del Novecento, il monodramma La voix humaine di Poulenc: ne sarà protagonista Lavinia Bini e verrà diretto da una delle migliori bacchette della nuova generazione, Francesco Lanzillotta, che ha già un ragguardevole curriculum internazionale. Oltre che direttore Lanzillotta è compositore e presenterà anche una sua creazione, Invenzioni rapsodiche.
Tra gli altri eccellenti interpreti italiani si possono citare per il pianoforte Andrea Bacchetti (11 dicembre) con un programma interamente dedicato a Bach e per il violino Vincenzo Bolognese, che dedica un concerto ad Astor Piazzolla (18 dicembre) e ritorna poi per il Concerto di Capodanno (1 gennaio, al Teatro Tor Bella Monaca), alternando le atmosfere della vecchia Vienna dei valzer di Strauss jr – tradizionali in questa occasione – alle atmosfere felliniane delle musiche da film di Nino Rota. E ancora l’oboista Luca Vignali, che con Armonie Quartet spazia da Mozart e Schubert alle trascrizioni di celebri arie operistiche (19 febbraio).
Ma si dà spazio anche alle nuove leve, che aspettiamo di vedere protagoniste della vita musicale itaiana e internazionale in un prossimo futuro. Ecco dunque il direttore d’orchestra Cosimo Bombardieri e il pianista Francesco Granata, che dedicano il loro concerto a Beethoven (27 novembre). Poi l’altra pianista Costanza Principe, che, nonostante la giovane età, ha già suonato in sale prestigiose d’Europa, America ed Asia (18 marzo).
Attenzione particolare viene riservata alla musica moderna e contemporanea. Il 4 marzo il direttore Zvonimir Hacko sul podio dell’Orchestra Roma Sinfonietta presenta il Novecento storico di Ghedini, Dallapiccola, Salviucci e Rieti, quattro importantissimi e interessanti compositori nati intorno all’anno 1900, che hanno messo l’Italia al passo con le avangurdie musicali europee del tempo: questo concerto sarà portato anche negli Usa all’Oregon Festival. Il 29 gennaio, in occasione dei suoi ottanta anni, si renderà un sentito e affettuoso omaggio a Marcello Panni, protagonista della vita musicale italiana ed europea dell’ultimo mezzo secolo, sia come compositore che come direttore d’orchestra e organizzatore: egli stesso dirigerà i suoi Pop Songs, accostandoli ai Folk Songs di Berio, ormai un classico del Novecento, che saranno cantati da Alda Caiello, interprete insostituibile della vocalità della musica moderna.
Facendo un salto all’indietro di qualche secolo, ecco due concerti dedicati al periodo barocco. Il 13 novembre Emanuele Buzi al mandolino barocco e l’Orchestra Barocca Musica Antiqua Latina diretta da Giordano Antonelli eseguono i Concerti per mandolino di Vivaldi. L’8 aprile si ascolteranno musiche sacre di scuola napoletana e veneziana, accostate a Bach, con l’Ensemble Roma Sinfonietta e le voci di Sabrina Cortese, Lucia Napoli e Roberto Abbondanza. Un altro concerto, l’11 marzo, è dedicato ai rapporti tra poesia e musica nel Settecento, ai tempi dell’Arcadia, col mezzosoprano Chiara Osella, il violinista Leonardo Spinedi e la pianista Silvia Lanzillotta e con l’intervento del grande italianista Giulio Ferroni.
La musica e i musicisti italiani sono uno dei pilastri della stagione, l’altro è la musica dei grandi classici europei. Oltre a Bach, Beethoven, Mozart e Schumann, presenti in vari concerti, due “grandi B” della musica tedesca, Beethoven e Brahms, sono protagonisti con I loro cpaolavori per violino e pianoforte del concerto del Duo Fiorini del 5 febbraio. Il 22 aprile Fabio Maestri dirige l’Orchestra Roma Sinfonietta nella Sinfonia n. 4 “La vita celestiale” di Mahler, in un’interessantissima riduzione per orchestra da camera commissionata da Schoenberg a Erwin Stein. Il 29 aprile l’Ars Trio si rivolge a Debussy e Ravel, i due maggiori compositori francesi tra Ottocento e Novecento
Ma non c’è solo la musica classica, perché tutto un settore della programmazione è dedicato alle altre musiche, per esempio la canzone d’autore, con il Gabriele Coen – Raffaella Siniscalchi Quartet che col concerto del 12 febbraio intitolato “Ho visto Nina volare” rende un omaggio a Fabrizio de André, mentre la grande canzone napoletana rivive con Peppe Servillo & Solis String Quartet in “Spassiunatamente” (25 marzo). In una stagione di concerti che ruota intorno alla musica classica potrebbe sembrare fuori luogo l’omaggio alla commedia italiana di Age e Scarpelli, ma le musiche per alcuni film di quell’indimenticabile coppia di sceneggiatori hanno le firme illustri di Trovaioli, Morricone, Bacalov e Rota: le eseguirà il 26 febbraio il Felix Piano Trio. La conclusione della stagione è riservata all’ormai consueto appuntamento annuale con le “Musiche dalle regioni d’Italia”, a cura di Giorgio Adamo, professore di etnomusicologia all’Università di Roma “Tor Vergata”: questa volta il focus è sulla Sicilia.
La stagione include anche due concerti fuori abbonamento (oltre a quello di Capodanno) al Teatro Tor Bella Monaca, in una zona non lontana da Tor Vergata ma considerata molto problematica: eppure gli spettatori accorrono numerosissimi, quando hanno la possibilità di assistere a concerti o ad altri eventi culturali. Il 23 gennaio il 432 Quartet presenta un programma intitolato “Temi d’amore”, in cui John Williams è accostato a Chopin, Debussy a Morricone e Respighi a Cole Porter. E il 26 marzo sarà replicato lo stesso concerto dedicato alla commedia all’italiana di Age e Scarpelli eseguito a Tor Vergata un mese prima.
Tutti i concerti all’università Roma “Tor Vergata” si svolgono il mercoledì alle ore 18,00.
Biglietti e abbonamenti: Abbonamento a 20 concerti € 140,00 – Ridotto personale universitario € 100,00 Ridotto Associazioni Culturali € 90,00
Tessera UNIMusica: ha il costo di € 12,00 ed è riservata agli studenti dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Permette di partecipare a tutti i concerti in abbonamento fino ad esaurimento dei posti. Biglietti per i singoli concerti: intero € 12, ridotto € 8, studenti € 5. TEATRO TOR BELLA MONACA (concerti fuori abbonamento) Biglietti per i singoli concerti: €. 10,00 – ridotti €. 8,00 – studenti €. 5,00 Info: tel. 062010579

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Migrazioni e sostenibilità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 Mag 2019

Roma 23 maggio 2019, ore 9:30 – 23:00 Università degli Studi di Roma Tor Vergata – Macroarea di Lettere e Filosofia Via Columbia, 1 e in particolare il Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società e il Dipartimento di Studi letterari, Filosofici e di Storia dell’arte – dedicherà un’intera giornata al tema “Migrazioni e Sostenibilità” nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.
Dopo i saluti istituzionali, previsti alle 9.30 in Piazzetta Macroarea, del Rettore Giuseppe Novelli, della Coordinatrice della Macroarea di Lettere e Filosofia Marina Formica, del Direttore del Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società Giorgio Adamo e del Direttore del Dipartimento di Studi letterari, Filosofici e di Storia dell’arte Emore Paoli, con un contributo video del Portavoce dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile Enrico Giovannini, la giornata sarà divisa in due grandi sezioni, le cui attività saranno coordinate dal giornalista e portavoce di Unicef Italia Andrea Iacomini.
La mattina (dalle 10 alle 14) sarà dedicata ai laboratori e ai percorsi di ricerca, su temi sensibili e di competenza della Facoltà di Lettere e Filosofia (di cui i Dipartimenti proponenti fanno parte), rivolti a tutti i cittadini ma in particolare alle associazioni e agli studenti delle scuole superiori del territorio, data l’attualità dei singoli argomenti trattati. Gli incontri si svolgeranno nelle aule universitarie e vedranno gli interventi di docenti, dottorandi, ricercatori, esperti e associazioni. Si passa dalle “Migrazioni nella Preistoria: oggetti, idee, persone e cibo” agli “Incontri di cibi, spezie, aromi e culture”, dalla “Accoglienza, integrazione e cooperazione allo sviluppo: il contributo delle associazioni e dei cittadini” alle “Migrazioni ottocentesche e la sostenibilità della prima globalizzazione: per comprendere il mondo di oggi”, dalle “Forme di integrazione, strumenti di inclusione e contributo dei migranti alla crescita economica” alle “Testimonianze migranti, dalle scuole, dall’università, dal territorio”, dalle “Migrazioni ambientali” alla proiezione in Piazzetta Macroarea del docu-film “Torre Angela: spazi di dialogo tra ieri e domani”.
La mostra fotografica “Tutti sulla stessa barca. Storie di un viaggio fino alla periferia romana”, che si inaugurerà alle ore 14 e che sarà dedicata alla narrazione degli aspetti di integrazione del tessuto migrante all’interno del Municipio VI, grazie al coinvolgimento dell’Associazione Bella Vera, farà da spartiacque della giornata.
La seconda sezione, che si aprirà alle 14.30 con l’intervento del Rettore Giuseppe Novelli sul tema “Università e Migrazioni”, si svolgerà tutta nella Piazzetta Marcoarea e sarà un susseguirsi di incontri, dibattiti e laboratori musicali con la partecipazione di esperti e di docenti dei due Dipartimenti proponenti. Ci si addentrerà nel tema “Migrazioni e Sostenibilità” in tutta la sua complessità, con la volontà di oltrepassare il linguaggio accademico aprendosi all’interesse di un pubblico più ampio, grazie anche alla differenziazione dei linguaggi e all’inserimento nel programma di momenti performativi e musicali di grande impatto. Dal dibattito sul corto “My Tyson” del regista Claudio Casale, che ha vinto il premio di miglior documentario MigrArti alla 75ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, all’incontro-concerto “Musiche Migranti 1”, con tre formazioni corali presenti sul palco; dalle letture sceniche con momenti performativi “Tutta un’altra storia. Racconti vitali di migranti”, con il CLICI Centro di Lingua e Cultura Italiana dell’Ateneo e il Laboratorio MILLA Scritture Letterarie per le scene dello spettacolo, al dialogo “Clima, conflitti, migrazioni” a partire dall’ultimo libro sul clima di Grammenos Mastrojeni; dal dibattito “Migrazioni internazionali e nuovi assetti geopolitici globali”, che coinvolgerà docenti ed esperti di geografia, antropologia e diritto, al dialogo sul tema dei “Diritti in mezzo al mare”; dall’incontro “Integrazione, diritto d’asilo e sicurezza”, in cui interverranno esponenti politici della Regione, del Comune di Roma, di Grottaferrata e di altri Comuni limitrofi, al concerto “Musiche migranti 2” che comincerà alle 21 e sarà l’ultimo evento di questa densa giornata.
L’intero evento sarà seguito dagli studenti, italiani e cinesi, del Master congiunto ArtLab Linguaggi dell’arte Grafica (Università di Tor Vergata – Accademia di Belle Arti di Roma) che realizzeranno in Live Drawing un dittico ispirato ai temi trattati sul palco e dalla suggestioni degli spettatori, regalando contemporaneamente ai passanti e uditori piccole opere grafiche su cartolina. Nel corso della Giornata, saranno presenti dei corner informativi gestiti dalle associazioni coinvolte e sarà possibile gustare alcuni prodotti tipici dello street food etnico. Ogni incontro della giornata, come si evince dal programma dettagliato, risponde ad uno, o più, dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile concordati dall’ONU per risolvere le problematiche riguardanti lo sviluppo economico e sociale.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rinasce Santa Editta di Alessandro Stradella

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 Mag 2019

Roma Mercoledì 8 maggio 2019 alle 18.00 i concerti di Roma Sinfonietta presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) presentano Santa Editta, un capolavoro del Seicento solo recentemente riscoperto, opera di Alessandro Stradella, che per la sua originalità, la sua forza drammatica e la sua vita avventurosa e sregolata, conclusasi con una morte violenta per mano di assassini, è stato spesso paragonato a Caravaggio. Sarà eseguito dall’ensemble Stradella Young Project, fondato e diretto da Andrea De Carlo, il principale artefice dell’attuale rinascita della musica di Stradella. Canteranno i soprano Cristina Fanelli nel ruolo di Editta e Paola Valentina Molinari, il contralto Chiara Brunello, il tenore Leopoldo Punziano e il basso Andrzej Lenart.Il libretto dell’oratorio Santa Editta, vergine e monaca, regina d’Inghilterra, scritto dal nobile romano Lelio Orsini principe di Vicovaro, vede come protagonista Editta di Wilton, vissuta nel X secolo. Figlia del re Edgardo il Pacifico, Editta rifiutò la corona d’Inghilterra, preferendo continuare la sua vita di ritiro nella abbazia di Wilton. Le ragioni della scelta di mettere in musica la vita di questa santa, sconosciuta in Italia, possono essere ricondotte a vicende del 1672-73, quando l’oratorio fu con ogni probabilità composto a Roma: il rifiuto del destino di regina da parte di Editta adombra infatti quello di Maria Beatrice d’Este, sorella del duca di Modena, che avrebbe preferito la vita monastica al matrimonio impostole con Giacomo II Stuart, re d’Inghilterra e di Scozia. Con Editta dialogano personaggi allegorici come Grandezza, Bellezza e Senso, che cercano di contrastare la sua decisione di ritirarsi dalla vita mondana, sostenuta soltanto da Umiltà. Alla protagonista è riservata la maggior parte delle arie, che insieme ad intensi recitativi, duetti e terzetti vanno a comporre la partitura.
Verrà inoltre eseguito Concentus della compositrice inglese Donna McKevitt, brano vincitore nel 2018 del concorso NEWTRACKS@FBAS indetto dal Festival Barocco Alessandro Stradella per stimolare la composizione di nuove musiche che intrecciano insospettate connessioni tra passato e presente. Lo stile minimalista di questa partitura per voci e strumenti, costruita sulla iterazione di moduli in intenso crescendo espressivo e sulla improvvisazione su basso continuo, crea una inedita continuità con la musica di Stradella.
Nato a Roma, Andrea De Carlo ha cominciato la sua carriera musicale come contrabbassista di jazz. Avvicinatosi in seguito alla musica classica, ha collaborato con importanti ensemble di musica antica italiani e stranieri. Nel 2005 ha creato l’Ensemble Mare Nostrum, con cui ha vinto numerosi premi discografici come il Diapason d’Or, il Coup de Coeur dell’Accademia del disco Charles Cros di Parigi e il Premio della Critica discografica tedesca. De Carlo si è esibito in importanti festival in Germania, Belgio, Spagna, Francia, Svizzera, Ecuador, Messico e Turchia. Ha dato il via a The Stradella Project, un ambizioso progetto discografico dell’etichetta Arcana, dedicato alla registrazione dell’integrale della musica di questo compositore. Per l’esecuzione della musica di Stradella ha fondato l’ensemble Stradella Young Project. Dal 2013 De Carlo è direttore prima del festival dedicato ad Alessandro Stradella da Nepi, città natale del compositore, e poi del Festival Barocco Alessandro Stradella di Viterbo e Nepi.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Leonardo Pierdomenico in Chopin e LIszt

Posted by fidest press agency su martedì, 19 marzo 2019

Roma Mercoledì 20 marzo 2019 alle 18.00 la stagione di Roma Sinfonietta presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) ospita il giovane pianista Leonardo Pierdomenico, che dedica il suo concerto ai due più grandi pianisti-compositori dell’Ottocento e di tutti i tempi, Frédéric Chopin e Franz Liszt.Nato a Pescara nel 1992, Leonardo Pierdomenico ha già conseguito brillanti successi al Concorso internazionale Van Cliburn, il più importante dell’intero continente americano, e al prestigioso Concorso “Queen Elizabeth” 2016 di Bruxelles. Ha suonato con orchestre come Forth Worth Symphony, Orchestre Royal de Wallonie e Orchestra del Teatro La Fenice e ha partecipato a importanti progetti come l’esecuzione integrale delle Sonate per pianoforte di Beethoven all’Accademia Filarmonica Romana. Recentemente ha compiuto tournée con orchestre italiane e straniere, eseguendo il Concerto n. 1 di Chopin e il Concerto op. 33 di Dvorak. Ha suonato in sale e istituzioni musicali prestigiose come Parco della Musica di Roma, Società dei Concerti di Milano, Konzerthaus di Berlino, Hahn Hall di Santa Barbara e Bass Hall di Fort Worth (USA).Nella prima parte del concerto eseguirà alcuni capolavori di Chopin, che rappresentano alcune forme di musica predilette dal maestro polacco (Notturno, Ballata, Mazurka, Polacca) mentre la seconda parte sarà dedicata alla più grandiosa composizione pianistica di Liszt, la Sonata in si minore.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

GREG in concerto

Posted by fidest press agency su domenica, 3 marzo 2019

Roma mercoledì 6 marzo 2019 alle 18.00 presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) Greg sarà l’ospite d’onore del concerto di Roma Sinfonietta. Noto al pubblico della radio e della televisione soprattutto come attore comico, insieme all’inseparabile Lillo, Greg è nato come cantante rock e non ha mai smesso di esibirsi in quella veste. Questa volta sarà in compagnia di Adriano Martino, Rocco Zifarelli e Nicola Costa, tre grandi chitarristi italiani che si riuniscono per la prima volta per un concerto, nel quale la chitarra elettrica la fa da padrona, spaziando dal gigantesco Jimi Hendrix fino al crossover di oggi. Inoltre Marco Siniscalco al basso elettrico e Marco Rovinelli alla batteria. Quanto a lui, Greg si produrrà sia come cantante rock ‘n’ roll sia come chitarrista in una revisione di alcuni classici di Chuck Berry.È appena il caso di ricordare che Adriano Martino è stato eletto nel 2007 miglior chitarrista italiano, che Rocco Zifarelli ha vinto giovanissimo il primo concorso Eddie Lang Jazz festival come miglior giovane chitarrista jazz italiano, che Nicola Costa è stato più volte al primo posto nelle classifiche di Guitar Nine Records col suo cd Electric Roots.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto di Argiria Band e del Coro dell’Università di Roma Tor Vergata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 dicembre 2018

Roma mercoledì 12 dicembre alle 18.00 presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) Blues, ballate e canzoni d’autore – e anche musiche originali – con Argiria Band per i concerti di Roma Sinfonietta. Gli Argiria sono un gruppo formato inizialmente da 
Massimo Ceccarelli, chitarrista, contrabbassista e compositore di formazione classica, nonché autore di tutti brani, e da Armando Pettorano, bassista ma anche autore teatrale e sceneggiatore. Al duo, che ha iniziato la sua attività concertistica e discografica nel 2016, si sono uniti nell’ultimo periodo altri due rinomati musicisti, il chitarrista Lorenzo De Angelis e il batterista Andrea Borrelli.
Nel 2018 gli Argiria hanno pubblicato il loro primo lavoro, “Blues ballate e canzoni”, che verrà presentato proprio in questo concerto. In questa occasione gli Argiria si esibiranno assieme al Coro “Claudio Casini” dell’Università di Roma Tor Vergata, diretto da Stefano Cucci, da anni regolarmente scelto da Ennio Morricone come direttore del coro nei suoi concreti. Del grande compositore due volte premio Oscar è stretto collaboratore da più di un decennio lo stesso Massimo Ceccarelli. Le musiche in programma in questo concerto vanno da brani di contaminazione tra musica corale e blues (“Contrappunto in blues” dello stesso Ceccarelli) a brani per sola band e a canzoni che vedono impegnato anche il coro. Il sottotitolo unificante potrebbe essere “il blues incontra la canzone d’autore ed i colori del coro”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Sinfonietta: i concerti a Univ. Roma Tor Vergata

Posted by fidest press agency su domenica, 14 ottobre 2018

Roma mercoledì 17 ottobre alle 18 nell’Auditorium Ennio Morricone (Macroarea Lettere e Filosofia, via Columbia 1) Università Roma Tor Vergata. Protagonista di questo primo concerto è Maurizio Baglini, unanimemente considerato uno dei migliori pianisti della nuova generazione a livello internazionale. Si esibisce in sedi prestigiose quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro alla Scala di Milano, la Salle Gaveau di Parigi, il Kennedy Center di Washington. Le sue incisioni per Decca/Universal, accolte sempre con favore dalla critica specializzata, comprendono musiche di Liszt, Brahms, Schubert, Domenico Scarlatti, Mussorgsky e Schumann: di quest’ultimo Baglini sta incidendo l’integrale della musica pianistica, di cui quest’anno è uscito il terzo cd.Insieme all’Orchestra Roma Sinfonietta, Baglini suonerà due Concerti per pianoforte e orchestra di Joseph Haydn, precisamente quelli in re maggiore e in sol maggiore, i più noti della dozzina di concerti per pianoforte dl grande compositore austriaco. Considerato il “padre” della sinfonia, Haydn ha lasciato il segno anche in tanti altri generi musicali, ma i suoi concerti per pianoforte sono rimasti nell’ombra fino a pochi anni fa: solo recentemente sono stati rivalutati e Baglini contribuisce a questa riscoperta eseguendoli in varie città.Roma Sinfonietta eseguirà poi – concertata, come si usava all’epoca, dal primo violino Marco Fiorini – la Sinfonia in la maggiore K 201 di Wolfgang Amadeus Mozart: composta nel 1774, a diciotto anni d’età, segna una svolta rispetto alle sue sinfonie precedenti e rivela un compositore già maturo, pronto a ricevere e sviluppare genialmente l’eredità di Haydn.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Tor Vergata la Summer School dei docenti USA della “Syracuse University”

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 luglio 2018

Roma. Dal 16 al 27 luglio prossimi si terrà presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata la prima edizione della Summer School “Gino Gorla” organizzata da Juristor, l’Associazione dei Laureati di Giurisprudenza a Tor Vergata. Il programma è dedicato a “Gino Gorla”, docente di Diritto Comparato a Roma, coinvolto nel 1965 nei “Seminari Cornell” organizzati da Rudolf Schlesinger e pioniere del diritto comparato tra Italia e Stati Uniti.I corsi saranno interamente tenuti in lingua inglese da Shannon Gardner e Emily Brown, professori provenienti dall’Università di Syracuse – College of Law di New York. Il Presidente, Riccardo Fratini, dottorando di ricerca nella stessa Università, dichiara: “A Tor Vergata il livello della didattica è eccezionale, ma forse siamo carenti sul confronto internazionale e sulle offerte post-lauream. Nel corso degli studi, personalmente, ho condotto parte della mia ricerca negli Stati Uniti alla Syracuse University College of Law, anche grazie al supporto dell’Università, e mi sentivo in dovere di restituire i frutti di questa opportunità all’Istituzione che me l’aveva concessa. Spero sia la prima di molte iniziative a favore degli studenti”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tosca all’Università Roma Tor Vergata

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 ottobre 2017

toscaTosca1Mercoledì 25 ottobre 2017 alle 18.00 all’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “Ennio Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1), secondo appuntamento della stagione organizzata da Roma Sinfonietta.Artista eclettica, cantante e anche attrice, Tosca è un’appassionata ricercatrice e sperimentatrice musicale e questo progetto intitolato “Appunti musicali dal mondo” rispecchia la sua personalità, ripercorrendo le tappe più significative del suo cammino.È uno spettacolo di suoni e parole, poetico e vibrante, anche grazie al sapiente utilizzo di lingue diverse, che passa da un fado portoghese ad una ninna nanna russa, da un canto sciamanico a uno tradizionale dei matrimoni Yiddish, da una ballata zingara fino alle nostre sponde popolari napoletane, romane e siciliane. Dunque canzoni note e melodie introvabili, inframmezzante con le parole di grandi poeti del mondo.«Parafrasando Pessoa – afferma Tosca – “in un momento di sbandamento politico e sociale la musica del popolo ti protegge perché ti fa appartenere, se vuoi”. La mia non è una ricerca filologica, ma una ricerca per affinità artistica dove potevo affondare anche le mie radici. È un’avventura nelle molte anime della canzone. Ho scelto brani tra i viaggi che abitualmente faccio due o tre volte all’anno e quelli virtuali che ho compiuto in quasi venti anni di teatro e canzone. Mi sono fatta guidare dall’istinto, dalla bellezza delle canzoni che trovavo e che portavo via con me».Insieme a Tosca sul palco grandi maestri polistrumentisti come Giovanna Famulari al pianoforte e violoncello e Massimo De Lorenzi alle chitarre e le giovanissime e talentuose sorelle Alessia e Fabia Salvucci, rispettivamente alle percussioni e ai cori. (foto: tosca)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bach e Vivaldi inaugurano stagione Univ. Tor Vergata

Posted by fidest press agency su martedì, 17 ottobre 2017

tor vergataRoma Mercoledì 18 ottobre 2017 alle 18.00 presso l’Auditorium “Ennio Morricone” (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) la stagione di concerti dell’Università di Roma Tor Vergata, realizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta con la direzione artistica del Maestro Luigi Lanzillotta, si inaugura con un concerto dedicato a Johann Sebastian Bach e Antonio Vivaldi. Ne sono protagonisti tre prestigiosi solisti – il violinista e maestro concertatore Marco Serino, il violoncellista Luca Pincini e l’oboista Luca Vignali – e l’Orchestra Roma Sinfonietta. Bach e Vivaldi, i due più grandi compositori della prima metà del Settecento e tra i più grandi di ogni epoca, sono accomunati dal destino di essere stati totalmente dimenticati subito dopo la loro morte. Ma se Vivaldi ignorò totalmente la musica e l’esistenza stessa del suo grande contemporaneo tedesco, Bach conobbe molto bene e ammirò grandemente la musica di Vivaldi, come testimoniano le sue numerose trascrizioni di musiche del compositore veneziano per strumenti solisti e per organici di diversa natura. Questo concerto riunisce dopo tre secoli i due compositori, alternando Concerti dell’uno e dell’altro. Se di Vivaldi rimangono centinaia di Concerti, sono relativamente pochi quelli di Bach giunti fino a noi. Marco Serino, sulla base di antichi manoscritti conservati a Berlino, è riuscito a ricostruirne uno per violino, oboe e archi, che era sopravvissuto solamente in una successiva rielaborazione per due clavicembali. Questa sua ricostruzione sarà eseguita insieme ad altri cinque Concerti dei due musicisti. I tre strumentisti ospiti sono alcuni dei migliori virtuosi italiani dei rispettivi strumenti, con un ricco curriculum internazionale come solisti, membri di formazioni cameristiche e prime parti di prestigiose orchestre. Marco Serino è il primo violino del Quartetto Bernini e del celebre complesso I Musici, con i quali svolge attività concertistica in tutto il mondo. Collabora con altri famosi solisti quali Giuliano Carmignola, Mario Brunello e Giovanni Sollima e, come violino di spalla, con l’Accademia Nazionale di S. Cecilia, la Kammerorchester di Zurigo e altre prestigiose orchestre; incide per importanti case discografiche quali Decca, Tactus e altre. Luca Pincini è stato primo violoncello solista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, del Teatro La Fenice di Venezia, dell’Orchestra di Roma e del Lazio, del Teatro dell’Opera di Roma e membro di importanti formazioni cameristiche. Ha effettuato tournée in Italia, Svizzera, Germania, Gran Bretagna, Francia, Spagna, Finlandia, Repubblica Ceca, Danimarca, Russia, Egitto, America Latina, Usa e Giappone. Luca Vignali ha vinto il primo premio al prestigioso concorso internazionale di Martigny e il Premio “Franco Alfano” a Sanremo Classica. Ha suonato con i mitici Berliner Philharmoniker sotto la direzione di Karajan e altri grandi direttori come Maazel, Ozawa e Barenboim ed è primo oboe dell’Orchestra dell’Opera di Roma. Ha suonato come solista con le maggiori orchestre italiane e viene regolarmente invitato dai più importanti festival, come Festival dei 2 Mondi di Spoleto, Festival delle Nazioni, Settimane Internazionali di Stresa e Accademia Chigiana di Siena. (foto: marco serino, luca vignali, luca pincini)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto dell’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Fabio Maestri

Posted by fidest press agency su sabato, 8 aprile 2017

fabio maestriRoma Mercoledì 12 aprile alle 18.00 Università di Roma “Tor Vergata” (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) si conclude la stagione organizzata da Roma Sinfonietta con un concerto dell’Orchestra Roma Sinfonietta diretta da Fabio Maestri, che eseguirà La Sinfonia n. 1 “Il Titano” di Gustav Mahler, nell’arrangiamento di Iain Farrington per orchestra da camera.
A raccogliere la sfida di trascrivere per una piccola orchestra la prima Sinfonia di Mahler, scritta originariamente per l’enorme organico orchestrale tipico della fine dell’Ottocento, è stato Iain Farrington, poliedrico musicista inglese, compositore, arrangiatore, pianista e organista. L’idea gli è stata suggerita dagli arrangiamenti per piccola orchestra della musica di Mahler realizzati per i leggendari concerti che erano stai ideati da Arnold Schoenberg a Vienna tra il 1918 e il 1921 allo scopo di far conoscere al pubblico i capolavori della musica di quel tempo, malgrado la limitatezza di mezzi a disposizione. Farrington non solo è riuscito nell’impresa senza tradire l’originale ma ha saputo anche mettere in piena luce molti particolari che rischiano di essere soffocati da un’orchestra sovrabbondante come quella di Mahler.
Dirige Fabio Maestri, che è salito sul podio di molte della principali orchestre italiane, tra cui Teatro San Carlo di Napoli, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Massimo di Palermo, Sinfonica Siciliana, Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica della Rai. Ha diretto anche grandi orchestre europee come la Philharmonique de Nice ed è stato invitato da importanti festival internazionali, come Belcanto Festival Dordrecht (Olanda), Atelier Lirique de Tourcoing, Ravenna Festival, Biennale di Venezia.
L’Orchestra Roma Sinfonietta è nata nel 1993 e collabora stabilmente con Ennio Morricone, con il quale ha tenuto concerti nei più grandi e prestigiosi teatri del mondo. Collabora inoltre con musicisti quali Nicola Piovani, Luis Bacalov, Quincey Jones, Roger Waters, Dulce Pontes, Claudio Baglioni, Michael Bolton, Michael Nyman, Mariella Devia e Andrea Bocelli.
Biglietti: E. 12,00; Ridotti E. 8,00; Studenti E. 5,00Acquistabili anche all’Auditorium “E. Morricone” da mezz’ora prima del concerto http://www.romasinfonietta.com (foto: fabio maestri)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio riacquisisce 8 immobili nel piano di zona Tor Vergata

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 marzo 2017

tor vergata“Ho inviato al prefetto di Roma Paola Basilone la delibera approvata venerdì scorso dalla Giunta capitolina. Con quel provvedimento il Comune riacquisisce otto alloggi stralciandoli dal piano di zona di Tor Vergata ed evitando così di fatto gli sfratti delle famiglie che abitano in quegli appartamenti. Stiamo lavorando per rispristinare la legalità sul tema dei piani di zona che per troppo tempo non è stato affrontato”. Così l’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale Luca Montuori. Ripristinare legalità e trasparenza, evitando lo sgombero di otto nuclei familiari. Con questi obiettivi la Giunta ha approvato una delibera che stabilisce la riacquisizione al patrimonio capitolino di otto porzioni immobiliari residenziali realizzati nel piano di zona di Tor Vergata.Le otto strutture vengono, contestualmente, riassegnate in diritto di superficie alle famiglie. Gli alloggi sono parte integrante di un fabbricato composto da 76 unità abitative, ma le otto famiglie destinatarie del provvedimento non avevano formalizzato tutti gli atti di acquisizione in quanto ritenevano che il prezzo di compravendita eccedesse il prezzo massimo di cessione stabilito dal Comune. In sostanza il consorzio aveva chiesto loro un importo aggiuntivo rispetto alla spesa iniziale. Per questo una sentenza del Tribunale di Roma, confermata nei successivi gradi di giudizio, aveva dichiarato le otto famiglie occupanti a nessun titolo. Ma, in seguito, un intervento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti decretava che l’applicazione di un aumento del prezzo era illegittima. Sulla base di ciò l’amministrazione ha quindi definito una soluzione finalizzata a contemperare la legalità e la tutela del diritto alla casa.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Roma il II Live Surgery Workshop

Posted by fidest press agency su martedì, 14 marzo 2017

tor vergataRoma Policlinico Tor Vergata Riunire chirurghi, infermieri e personale sanitario per una giornata di aggiornamento, formazione e scambio sulla corretta gestione del paziente obeso grave, tramite il ricorso alla chirurgia bariatrica laparoscopica. L’unica soluzione in grado di eliminare l’indice di massa corporea in eccesso, causa di importanti patologie correlate e mortalità.È l’obiettivo dell’incontro dal titolo “II Live Surgery Workshop – Update in chirurgia bariatrica laparoscopica” promosso dall’Università di Roma Tor Vergata e dalla Fondazione Policlinico Tor Vergata (PTV) oggi a Roma.Si stima che circa l’1 per cento degli italiani sia colpito da obesità importante. Ma c’è un dato in più: su 6milioni di persone obese in Italia, circa 600mila dovrebbero essere sottoposte a intervento di chirurgia bariatrica. Questo, a fronte di solo 15mila operazioni effettive l’anno. Una patologia riconosciuta dal Servizio Sanitario Nazionale e misurabile attraverso uno standard internazionale, il BMI, l’indice di massa corporea calcolabile con la formula: peso in kg diviso l’altezza in metri al quadrato. Si può considerare obeso grave un paziente con un BMI superiore a 40 e colpito da patologie associate a carico del cuore, dei grandi vasi e del sistema metabolico (diabete, ipertensione, malattie polmonari, gravi artriti, ecc.), che determinano un aumento importante del rischio di decesso.
«La mortalità legata all’obesità, infatti, resta ancora molto elevata. Studi recenti, hanno mostrato che circa 300mila persone l’anno muoiono negli USA (Paese con un’altissima incidenza di obesi gravi) per complicanze legate all’eccesso di peso – spiega Paolo Gentileschi, Professore Associato di Chirurgia dell’Università di Tor Vergata, Responsabile dell’UO di Chirurgia dell’Obesità del Policlinico di Tor Vergata e Coordinatore Scientifico del Workshop -. Nel nostro Paese i numeri sono decisamente più esigui, ma si tratta di una malattia di difficile gestione e molto diffusa».In Italia accede all’intervento chirurgico solo una piccola minoranza di chi ne avrebbe realmente bisogno. «Questo a causa, innanzitutto, delle lunghe liste d’attesa – continua Gentileschi -. Si tratta, infatti, di un tipo di chirurgia altamente specializzata, che deve essere svolta in Centri dedicati, pochi in Italia e pochissimi a Roma. Ospedali dove è presente un’equipe multidisciplinare composta da chirurghi, endocrinologi, pneumologi, internisti e psichiatri, e dove vengono svolti in media almeno 100 interventi l’anno. Solo la pratica clinica quotidiana, infatti, può portare ad una elevata specializzazione, necessaria per eseguire l’intervento in totale sicurezza».Altro tema “caldo” legato alla chirurgia bariatrica, è quello dell’efficientamento dei costi per il Sistema Sanitario Nazionale. Un problema a cui si potrebbe rispondere tramite una drastica riduzione dei tempi di degenza pre e post operatori e con il ricorso alle cosiddette tecniche ERAS, acronimo di Enhanced Recovery After Surgery.«Per rendere il percorso più snello e arrivare a un reale risparmio per il Sistema, basterebbe innanzitutto eliminare tutta quella serie di esami preoperatori inutili, spesso privi di una reale evidenza scientifica – spiega ancora il Professore -. L’ERAS, invece, prevede delle procedure che assicurano degenze più brevi del 30 per cento, minori complicanze e un rapido ritorno alla vita normale. In questo modo, infatti, è possibile arrivare alle dimissioni del paziente già dopo 24-48 ore dall’intervento. Soluzioni che riducono i costi e che, se applicati su larga scala, potrebbero abbattere drasticamente la spesa globale. Presso, il policlinico Tor Vergata abbiamo avviato la definizione del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale – PDTA dedicato. Una serie di regole e approcci volti da un lato a garantire alti standard di sicurezza e dall’altro a snellire e modernizzare la gestione della chirurgia dell’obesità».Ampio spazio, infine, sarà dedicato alla gestione dell’obesità nei giovanissimi – nel nostro paese i bambini in sovrappeso sono il 20,9 per cento e quelli obesi il 9,8 per cento – e negli individui colpiti da patologie psichiatriche. Un problema, quest’ultimo, molto frequente che deve necessariamente essere affrontato prima e dopo l’intervento chirurgico.«È comune che la persona obesa soffra anche di patologie mentali correlate o meno, come i disturbi depressivi maggiori, del comportamento alimentare, crisi di iperalimentazione emozionale, schizofrenia o disturbi bipolari. Tutte condizioni che possono e devono essere diagnosticate prima dell’intervento e trattate o gestite di conseguenza, grazie alla presenza in equipe di psichiatri dedicati» – conclude Gentileschi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Liberare le donne dalla violenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2017

boko-haramRoma lunedì 6 marzo 2017 dalle ore 10.00 alle 13.30 a Roma, nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Via Santa Maria in Via, 37) incontro dal titolo “Libertà dalla violenza: una premessa indispensabile per l’affermazione delle donne” In occasione delle celebrazioni per la Giornata internazionale della donna. Ha confermato la sua presenza Hauwa Ibrahim, vincitrice del Premio Sakharov nel 2005, avvocatessa nigeriana docente ad Harward e all’Ateneo di Tor Vergata, da anni impegnata a difendere le vittime della Sharia in Nigeria e in particolare le donne che subiscono violenze e mutilazioni da parte dell’organizzazione terroristica Boko Haram.
L’incontro si inserisce nel quadro delle iniziative che le istituzioni europee hanno avviato per la lotta a tutte le forme di violenza contro le donne. In particolare, va ricordata la campagna voluta dalla Commissione Diritti della donna e uguaglianza di genere del Parlamento europeo per le celebrazioni dell’8 marzo, Giornata internazionale della Donna, articolata intorno al tema: “Women’s economic empowerment: Let’s act Together”. L’evento è organizzato dall’Ufficio d’informazione in Italia del Parlamento europeo con il sostegno dell’Unità per i diritti umani del PE/network del Premio Sakharov, insieme al Dipartimento Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, alla Rappresentanza in Italia della Commissione europea e all’associazione ActionAid. Partecipano il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per le Politiche e gli Affari europei Sandro Gozi, le deputate al Parlamento europeo Silvia Costa ed Eleonora Forenza, l’organizzazione internazionale UN Women, la Rete di giornaliste GiULiA, l’Osservatorio Studi di Genere e l’Università di Roma Tor Vergata. La discussione sarà moderata dalla giornalista RAI Anna Scalfati.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vinòforum: Lo Spazio del Gusto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Mag 2016

vino 001Roma Giovedì 19 maggio, ore 10.00, presso l’Aula Moscati dell’Università di Roma Tor Vergata – Macroarea di Lettere – andrà in scena “Vino e giovani: istruzioni per l’uso. Tavola Rotonda per la presentazione di Vinòforum 2016”. Una “lezione” dal forte valore didattico, che ha come scopo quello di educare i ragazzi a un consumo consapevole, frutto di una conoscenza sulla materia.
A partecipare saranno importanti esponenti dei “due mondi”, quello accademico e quello enoico: Ernesto Di Renzo, antropologo e responsabile della didattica del Master in Cultura dell’Alimentazione dell’Università di Tor Vergata, Emiliano De Venuti, CEO Vinòforum, Stefano Carboni, esperto in comunicazione enogastronomica, Marco Amato, responsabile didattica associazione Noi di Sala, Emanuele Mendola, consigliere CUS Roma Tor Vergata. A porgere i saluti Franco Salvatori, direttore di Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e società, Manuel Onorati, presidente CUS Roma Tor Vergata, Francesco Scerbo, rappresentante studenti CDA Tor Vergata.Non a caso a termine dell’incontro verrà organizzata una degustazione guidata, una breve lezione sul modo corretto di consumare il vino. Saranno inoltre illustrate le varie opportunità che Vinòforum riserverà agli studenti durante il periodo di manifestazione, tra i quali scontistiche riservate, incontri gratuiti di degustazione.“Abbiamo aderito con autentico piacere alla proposta degli organizzatori di Vinòforum –spiega Ernesto Di Renzo, responsabile della didattica del Master in Cultura dell’Alimentazione dell’Università di Roma Tor Vergata – intanto perché apprezziamo da sempre il fatto che in questa manifestazione, a differenza di molte altre, il consumo del vino sia “regolato” e quindi non sia un luogo di mere “bevute”, o di eccessi, ma un vero e proprio appuntamento con la cultura e l’estetica del vino. E questa collaborazione che oggi prende il via, rappresenterà certamente un ulteriore passo in avanti nell’avvicinare in modo intelligente i ragazzi a una “materia” delicata come il vino. Siamo convinti che, come in ogni cosa, la conoscenza rappresenti un momento fondamentale dell’esperienza e del comportamento consapevole”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Azione universitaria a Tor Vergata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 novembre 2011

Roma “E’ iniziata a Tor Vergata una raccolta firme per chiedere all’agenzia dei trasporti pubblici ed all’Ateneo una Linea Bus dedicata per la Facoltà di Giurisprudenza, oggi completamente isolata sia dalle altre Facoltà, che dalla Mensa e dal capolinea della metro di Anagnia. Non è ammissibile che uno studente per poter arrivare in Facoltà debba prendere due Bus e perdere 1 ora di tempo. Siamo molto soddisfatti dell’apertura delle istituzioni, ora aspettiamo che questa apertura si concretizzi in fatti” è quanto dichiara Michele De Pasquale rappresentante degli studenti dell’università di TorVergata a margine dell’iniziativa che ha visto coinvolti i ragazzi di Azione Universitaria per richiedere maggiori collegamenti tra le facoltà del secondo ateneo romano.”Questa richiesta – continua Diana Fabrizi Dirigente provinciale romana di Azione Universitaria – si associa anche alla battaglia storica che Azione Universitaria porta avanti da anni per ottenere la riduzione dell’abbonamento degli studenti Fuori Sede, oggi costretti a pagare 30 euro e non 18 come i colleghi residenti. Qualche tempo fa, il Comune di Roma si è dimostrato favorevole a questa riduzione, tant’è che abbiamo accolto molto positivamente le dichiarazioni dell’On. Siclari (Delegato all’Università del Comune di Roma) di voler istituire un tavolo per procedere quanto prima. Oggi però siamo qui a costatare che ancora nulla è stato fatto e a chiedere che qualcosa si sblocchi al più presto”.Non solo Roma comunque nelle iniziative dei ragazzi del centro destra. “Approfittando delle dichiarazioni del neo Ministro dell’istruzione Profumo di voler ascoltare le istanze degli studenti, – conclude Mimmo Paternoster membro del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari eletto fra le fila di Azione Universitaria – chiediamo che al prossimo Consiglio dei Ministri si faccia carico della proposta di reintrodurre, sin da quest’anno, la possibilità di detrarre dalle tasse il 19% del costo dell’abbonamento per gli studenti universitari, per un massimo di 250 € all’anno” (Img2011)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »