Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘toscana’

Toscana: La crisi e il Fondo sociale europeo

Posted by fidest press agency su domenica, 3 luglio 2011

La crisi non è ancora finita e non ha interessato in modo uniforme il tessuto sociale toscano: i giovani, le donne, i lavoratori precari sono i soggetti più a rischio. Da qui dobbiamo ripartire per rilanciare l´economia toscana e lo faremo anche grazie alle opportunità che ancora per i prossimi anni ci sono offerte dal Fondo Sociale Europeo. Dall’ultimo incontro del comitato di sorveglianza del Fse abbiamo avuto la conferma dell’efficacia di questo strumento, oltre che della buona capacità della Toscana nello spendere e orientare queste risorse verso obiettivi di sviluppo.
Il programma operativo toscano conta, dal 2007 al 2013, su risorse per 664 milioni di euro. Una dotazione di tutto rispetto che ne fa una leva fondamentale per investire sul capitale umano – vale a dire in politiche per la formazione, l’occupazione, l’inclusione sociale, l’istruzione e la mobilitàinternazionale – indispensabile per lo sviluppo della nostra regione. Nei primi anni di programmazione sono stati impegnati quasi 300 milioni, pari al 44% di quanto assegnato alla Toscana. Di questi, oltre 160 milioni, circa il 24%, sono stati anche già spesi. Grazie a queste risorse la Regione e le Province toscane hanno realizzato quasi 19 mila interventi, l´80 % dei quali già conclusi e hanno coinvolto oltre 43 mila persone, di cui più di 20 mila donne. Ma da quando siamo partiti è intervenuto un fatto nuovo, che ha cambiato e non poco le carte in tavola. A partire dal 2009, la crisi economica ha modificato sensibilmente il nostro contesto socio-economico. Per questo abbiamo modificato il programma operativo del fondo, nato in un momento completamente diverso, adattandolo alle nuove esigenze legate alla tenuta sociale e alla salvaguardia del tessuto produttivo, da una parte e, dall’altra, alla necessità di creare le condizioni per un nuovo duraturo sviluppo. Sono queste modifiche che ci hanno permesso, anche in sintonia con il piano regionale di sviluppo e con la strategia comunitaria Europa 2020, di destinare risorse al progetto regionale Giovani Sì, nonché di finanziare cassa integrazione e mobilità in deroga e avviare la riforma della formazione professionale. E´ in corso a livello europeo il negoziato sulla revisione del bilancio Ue, dal quale dipende il futuro dei fondi strutturali. Siamo dunque alla vigilia di un passaggio importante per la definizione delle prospettive finanziarie 2014-2020 e la Toscana non vuole farsi trovare impreparata. Per questo siamo al lavoro per mettere in campo interventi che mirino agli obiettivi ambiziosi individuati dalla strategia europea. Dovremo usare questa fase congiunturale per correggere ciò che non funziona e valorizzare quanto di buono è stato fatto. (Gianfranco Simoncini)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rapporto Censis sulla Toscana

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2011

Firenze 20 giugno nella Sala degli Affreschi del Consiglio Regionale – via Cavour 4 – viene presentato il Rapporto sulla Toscana realizzato dal Censis. Il Rapporto costituisce il risultato di un progetto per offrire alla Regione Toscana uno strumento di interpretazione della realtà socioeconomica toscana e di supporto alle decisioni dell’ente. Il testo contiene, oltre all’analisi e all’interpretazione di processi, dinamiche e fenomeni trasversali ai settori, nonché raccomandazioni su possibili scelte di politiche e interventi pubblici, un quadro dettagliato di alcuni settori essenziali della realtà socioeconomica regionale: formazione, lavoro, protezione sociale, territorio, economia, comunicazione e cultura, ricerca e innovazione, sicurezza e cittadinanza.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rilanciare il manifatturiero in Toscana

Posted by fidest press agency su domenica, 27 marzo 2011

Attivare nuove produzioni, creare centri di eccellenza a servizio di grandi gruppi, consolidare attraverso il sostegno all’innovazione importanti presenze di multinazionali contribuendo a rafforzare i siti toscani nella concorrenza interna ai gruppi, creare nuova occupazione qualificata. L’economia to! scana riparte da qui. Sono questi, infatti, i risultati che si determineranno in Toscana grazie a 61 milioni di contributi regionali che si prevede attiveranno 120 milioni di investimenti in ricerca e sviluppo, che finanzieranno 18 grandi imprese, 4 medie, 13 piccole e 15 organismi di ricerca. Si tratta di progetti importanti, che quando saranno conclusi porteranno realtà della nostra regione all’avanguardia nello scacchiere della innovazione internazionale. (Gianfranco Simoncini)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rilanciare il sistema neve toscano

Posted by fidest press agency su sabato, 5 marzo 2011

Firenze 5 marzo alle ore 12 nella Sala Pegaso Palazzo Strozzi Sacrati Piazza del Duomo 10 Conferenza Stampa sull’intesa per rilanciare il sistema neve toscano. La sottoscrivono oggi a Firenze, a Palazzo Strozzi Sacrati, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, il Presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani e il presidente toscano di Anef (Associazione esercenti funiviari) Andrea Formento. L’intesa stabilirà un pacchetto di impegni e di iniziative volte a favorire un cambiamento di rotta per l’economia dei quattro comprensori sciistici regionali, che vivono una fase delicatissima.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Toscana: selezione oli extravergini

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

Spoleto dal 21 al 26 marzo 2011 una selezione per individuare i migliori oli regionali per il premio nazionale Ercole Olivario 2011. Unioncamere Toscana, in collaborazione con il Laboratorio Chimico Merceologico della Camera di Commercio di Firenze, organizza per la prima volta una selezione regionale di oli extra vergini di qualità con il duplice scopo di: realizzare un catalogo promozionale delle migliori produzioni toscane (Selezione degli oli extra vergini di oliva della Toscana).
L’obiettivo dell’intervento è la valorizzazione delle eccellenze olearie regionali e l’organizzazione unificata delle due selezioni si propone di realizzare l’ottimizzazione delle risorse e dell’impegno per gli enti organizzatori e una semplificazione operativa per le imprese interessate, le quali potranno aderire ad entrambe le iniziative o a una soltanto di esse.
Il catalogo promozionale dei produttori selezionati sarà distribuito da Toscana Promozione, Unioncamere Toscana e dalle Camere di Commercio regionali nelle occasioni di promozione dei prodotti tipici della regione in Italia e all’estero.  La selezione è completamente gratuita per tutte le imprese toscane.  La scadenza delle domande è il 24 gennaio 2011 e le informazioni relative all’iniziativa sono disponibili sui siti internet http://www.ercoleolivario.org, http://www.unioncamere.it e http://www.fi.camcom.it.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parata di vip all’Eccellenza di Toscana

Posted by fidest press agency su martedì, 7 dicembre 2010

La cena organizzata da AIS Toscana in collaborazione con il Gruppo Editoriale nella Sala del Conventino del Four Seasons Hotel di Firenze è stata l’occasione, oltre che per far conoscere i vini che hanno conquistato i 4 e 5 grappoli nella Guida Duemilavini 2011, anche per consegnare a Carlo Conti, showman e mattatore del preserale di Raiuno con l’Eredità e il venerdì con I Migliori Anni , il taste vin e il titolo di Sommelier ad Honorem. Alla serata è intervenuta anche Cesara Buonamici, volto noto del TG5 che ha ricevuto dalle mani del Presidente di AIS Toscana Osvaldo Baroncelli un taste vin in cristallo in segno di buon auspicio per la sua attività di produttrice di vino nella fattoria di famiglia sulle colline di Fiesole, dove già da tempo produce un olio extravergine di oliva che ha conquistato le 5 Gocce nella Guida Bibenda 2011.(conti)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Toscana e le scorie alimentari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 ottobre 2010

L’interrogazione presentata dai deputati toscani del Pd Franco Ceccuzzi, Susanna Cenni, Luca Sani e Raffaella Mariani è stata formulata per “Capire quali sono le aree della Toscana, individuate dalla Sogin per il deposito di scorie nucleari e quali i criteri adottati per la definizione della mappa dei 52 siti nucleari tra i quali rientrerebbero anche le province di Grosseto, Livorno e Siena. “Il 23 settembre scorso – si legge nell’interrogazione – la Sogin, azienda pubblica controllata interamente dal Ministero dell’Economia per lo smantellamento delle centrali nucleari dismesse, ha consegnato al governo la mappa delle 52 aree idonee per la localizzazione dei depositi delle scorie nucleari. La lista dei siti è stata elaborata sulla base dei criteri dell’Agenzia internazionale dell’energia atomica tra i quali rientrano la stabilità del suolo, la non sismicità e la bassa densità di popolazione. Dalla mappa redatta risulta che siano stati inserite alcune zone della Toscana e in particolare alcune aree delle province di Grosseto, Livorno e Siena”.  “La Toscana – affermano i deputati toscani del Pd – vanta oggettivamente un patrimonio culturale, artistico, ambientale, zootecnico ed agroalimentare tra i più ricchi a livello internazionale e in grado di attrarre ogni anno milioni di visitatori. Il turismo, nelle sue molteplici accezioni e diversificati target di riferimento, infatti rappresenta una delle maggiori risorse, dal punto di vista economico ed occupazionale della Toscana. Per questo riteniamo che l’installazione di uno o più depositi di scorie nucleari potrebbe rappresentare un elemento di criticità per la futura promozione turistica del territorio, causare una ricaduta negativa in termini di presenze”.  “Con questa interrogazione – concludono Franco Ceccuzzi, Susanna Cenni, Luca Sani e Raffaella Mariani – chiediamo che siano diffusi, nel dettaglio, i siti individuati da Sogin e localizzati in Toscana. Chiediamo poi al Ministro dello sviluppo economico quali garanzie intenda mettere in campo per  escludere, nei futuri passaggi istituzionali inerenti l’individuazione ufficiale dei siti stessi, quei territori e quelle Regioni che vantano una riconosciuta e secolare ricchezza agroalimentare e zootecnica, che presentano aree ad alto pregio ambientale e paesaggistico, nonché siti Unesco riconosciuti patrimonio dell’umanità”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congiuntura e artigianato in Toscana

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2010

Dai risultati dell’indagine congiunturale dell’Osservatorio Regionale Toscano sull’Artigianato, realizzata da Unioncamere Toscana con Regione Toscana, CNA, Confartigianato Imprese e Cgil, Cisl e Uil e il supporto tecnico di Irpet, il primo semestre 2010 si chiude con un arretramento del fatturato in provincia di Firenze del -8,9% (lievemente inferiore al corrispondente dato regionale: -9,8%); particolarmente toccato da questo calo il settore edile (-13,5%), seguito da servizi (-7,2%) e manifatturiero (-6,8%). La dinamica recessiva dell’edilizia propaga i suoi effetti anche sul versante occupazionale, contribuendo così alla variazione negativa (-1,4%) del numero di addetti (-0,1% il dato medio regionale, quest’ultimo distribuito tra 1,4 delle imprese con 1-5 addetti e -1,5 per quelle con 6 addetti e oltre). Da tenere conto, circa la dinamica occupazionale, che la dicotomia tra piccole-micro imprese da una parte, e le più strutturate dall’altra, nasconde una dinamica più complessa in quanto per le micro la diminuzione di addetti ne sancirebbe con molta probabilità la scomparsa dal mercato; pertanto il contributo che esse forniscono al mantenimento dei livelli occupazionali può accompagnarsi anche a condizioni di debolezza sempre maggiori. La flessione ha interessato anche la produzione (-28,1% saldo aumenti/diminuzione percentuali). (…)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Microcredito in Toscana

Posted by fidest press agency su martedì, 29 giugno 2010

Firenze  Piccoli prestiti –  fino a 15 mila euro e restituibili in cinque anni, garantiti dalla Regione a chi non ha né risorse né garanzie – per aprire nuove piccole imprese. Il Sistema per il microcredito orientato assistito toscano (Smoat) esiste dal 2006: funziona come uno sportello di Fidi, la finanziaria di cui la Regione è il socio di maggioranza,  fornisce garanzie ma si preoccupa anche di trovare i finanziatori. L’idea nuova è quella di creare un fondo specifico per garantire piccoli prestiti in particolare ai giovani da 20 a 35 anni che vogliono mettersi in proprio o fondare una cooperativa ma anche a chi di anni ne ha di più, ha perso il lavoro e magari qualche difficoltà a ricollocarsi. Le garanzie offerte continueranno ad essere gratuite per le imprese, come avviene ora con il progetto Smoat. Anche le condizioni   e i tassi con cui il prestito sarà erogato saranno favorevole. La Regione potrebbe rimborsare ai Confidi le commissioni normalmente richieste, per azzerarle.
Attraverso Smoat, il sistema per il microcredito orientato, la Regione è riuscita  a garantire fino ad oggi 500 mila euro di finanziamenti al oltre 240 piccoli imprenditori.  A questi si aggiunge un’ulteriore iniziativa di microcredito più recente, rivolta a famiglie in difficoltà, partita qualche mese fa: in questo caso il prestito massimo non è di 15 mila ma solo di 4 mila euro. La Regione presta garanzie inoltre anche per prestiti richiesti da lavoratori atipici, studenti universitari e giovani professionisti: il fon! do &egra ve; di 3,7 milioni ed è gestito dall’agenzia regionale Artea. Le garanzie offerte sono riuscite a rendere “bancabili” soggetti a cui le banche altrimenti non avrebbero concesso un prestito: peraltro, grazie agli accordi stretti tra le Regione e il sistema bancario, anche a condizioni di favore. Con un milione di euro di garanzie si possono sos tenere circa 5 milioni di finanziamenti.  E appena il prestito viene restituito, le risorse messe a garanzie tornano a disposizione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità Toscana: Berlusconi smentito dal suo ministro

Posted by fidest press agency su martedì, 30 marzo 2010

“Vi sono specifiche commissioni ad hoc che si occupano della sanità italiana, monitorandone i progressi e i problemi. E’ troppo facile in un periodo di campagna elettorale politicizzare i problemi sanitari pubblici per colpire l’opposto schieramento politico”. Commenta così Manlio Caporale, responsabile per la sanità dell’Italia dei Diritti, le affermazioni rilasciate da Silvio Berlusconi sulla malasanità in Toscana, dichiarazioni però prontamente smentite dal ministro della salute Fazio.”Il problema – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – per essere risolto andrebbe affrontato esulando dagli interessi degli opposti schieramenti politici. Se non si conoscono realmente i dati, non si può esprimere un parere così denigratorio ai  danni di una regione che, al contrario, si dimostra essere un fiore all’occhiello nel nostro Paese. Non si può non considerare che la Toscana, pur avendo attuato delle importanti restrizioni economiche sanitarie – conclude Caporale – ha di contro centralizzato numerosi servizi e razionalizzato la spesa portando egualmente soddisfazione agli utenti”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il piano paesaggistico della Toscana

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Quello toscano, già adottato dal Consiglio e pronto per essere approvato entro la fine dell’anno, sarà il primo piano paesaggistico in Italia. Non lo dice la Regione ma il professor Andrea Carandini, presidente del Consiglio superiore dei beni culturali e docente all’Università La Sapienza, Ma il primato toscano non è solo temporale. «Il piano paesaggistico elaborato dalla Regione – ha detto stamani a Firenze, partecipando alla tavola rotonda che ha concluso i lavori della mattinata degli Stati Generali sul paesaggio  – può ben indicare una strada per tutta Italia: per come è stato pensato, per come è stato vissuto ed elaborato, per come, fino all’ultimo istante, si dimostra pronto all’apertura e al confronto con cittadini ed esperti. Esemplare, commovente e spettacolare da questo punto di vista».  Per Felicia Bottino, docente all’Univesità Iuav di Venezia, la sfida più importante rimane quella della qualità progettuale. «Quella che in troppe parti d’Italia, a! nche nel le regioni come l’Emilia-Romagna e la Toscana che più hanno pianificato negli ultimi venti anni, è purtroppo mancata». Controllo, partecipazione, «ma soprattutto formazione per architetti e geometri» è la ricetta che la professoressa propone. D’accordo con lei anche Saverio Mecca, neo preside della facoltà di architettura dell’università di Firenze. «Il paesaggio – dice – pone sfide che necessitano di un lavoro di squadra e della collaborazione tra più istituzioni per risolvere l’antinomia, solo apparente, tra tutela dell’ambiente e sviluppo». Un contrasto che si stempera quando la contrapposizione e il fare tribunizio, tipico dei lavori di un’assemblea, diventano un dialogo pacato grazie anche ai town meeting elettronici e al le nuove frontiere delle partecipazione dei cittadini alle decisioni delle istituzioni. Un primato toscano rivendicato dall’assessore alle riforme istituzionali, in una Regione che, per prima e finora unica in Italia, nel 2007 si è dotata di una legge che incentivare il coinvolgimento dei cittadini. Una rivoluzione, ha aggiunto, di cui la politica non deve aver paura ma con cui dovrà fare i conti. Un modello, ha ribadito l’ex presidente della commissione ambiente e territorio del Consiglio regionale, di cui andare fieri, in una regione che ha comunque saputo difendere e tutelare i suoi gioielli. (Walter Fortini)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »