Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘tracciamento’

Scuola: Covid, il ministro Bianchi vuole tracciamento e tamponi negli istituti

Posted by fidest press agency su sabato, 6 marzo 2021

Anche il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi chiede di rendere operativi i monitoraggi, con tracciamento e tamponi, all’interno delle scuole. Intervista del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi su La Stampa in cui affronta i principali temi che riguardano la scuola: in particolare modo il Ministro si sofferma sull’emergenza covid e sulla didattica a distanza.“Ci siamo trovati di fronte – ha detto Bianchi – a un rapidissimo cambiamento della situazione epidemiologica, spiega il Ministro. La variante inglese ha modificato radicalmente il quadro precedente: colpisce anche i ragazzi e non solo quelli tra i 10 e i 19 anni, ma anche più piccoli. Abbiamo chiesto un parametro chiaro. Il Cts ce lo ha dato: 250 casi ogni 100 mila abitanti. Abbiamo fatto delle scelte. La scuola sarà a distanza in situazioni eccezionali e comunque nelle aree in cui servono forti restrizioni legate all’andamento dell’epidemia. Dobbiamo tutelare la salute pubblica, in particolare quella dei nostri bambini, e preservare la piena funzionalità del sistema sanitario”.Per quanto riguarda la didattica a distanza: “stiamo lavorando al suo miglioramento, con un gruppo composto da persone sia interne al ministero che provenienti dai territori, dirigenti scolastici, docenti, maestri di strada”.In un intervento di Bianchi su Radio Anch’io su Radio 1, si è parlato anche di aiuti alle famiglie: “abbiamo posto il tema col ministro della famiglia Bonetti. Siamo in emergenza, bisogna far passare l’ondata di piena senza lasciare sole le famiglie. Io spero subito, quanto meno il prima possibile arriveranno gli aiuti alle famiglie”. Inoltre, “a scuola si sono prese e si stanno prendendo tutte le misure per la sicurezza, ma la scuola mette in movimento una città, una comunità e questo coinvolge il sistema dei trasporti, l’intero sistema urbano. Questo Dpcm insiste molto su questo, in zona rossa c’è pericolo per tutti, con le varianti anche per i bambini. E nelle zone arancioni le regole sono molto stringenti, non sono regole discrezionali”.Anief prende atto della decisione del Governo di giungere alla chiusura dell’attività didattica in presenza in alcuni territori. In tali zone, comunque, rispetto al lockdown del 2020 la didattica a distanza è regolata da un contratto integrativo che ne stabilisce le modalità e garantisce anche al personale il diritto alla disconnessione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Sul Covid il governo trascura la dimensione locale”

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2020

“C’è un grave scollamento tra governo centrale e realtà territoriali che si manifesta, ad esempio, quando alcuni ministri sminuiscono l’apporto del trasporto locale o della scuola alla pandemia o sottovalutano le ripercussioni di alcuni provvedimenti sul tessuto sociale e produttivo”.E’ quanto rileva Domenico Mamone, presidente dell’Unsic, sindacato datoriale ramificato in tutta Italia. “Dalle nostre tremila sedi territoriali la denuncia è unanime: dall’alto manca l’ascolto alle istanze locali – continua Mamone. “Alcuni provvedimenti adottati con il Dpcm denotano proprio un dialogo governativo limitato alle Regioni e a qualche organizzazione di rappresentanza: mentre, sul territorio, sanità, scuole e uffici vivono un caos quotidiano, accentuato dalla burocrazia”.L’Unsic ricorda, ad esempio, di aver espresso già ad agosto i timori per la riapertura delle scuole superiori dal 14 settembre. “Oggi ricerche internazionali, come quella di Edimburgo, e recenti studi, come quello di Bucci-Viola, ci stanno dando ragione. Avevamo proposto di far partire le superiori a fine ottobre, recuperando il mese a giugno e di adottare da subito la didattica a distanza, investendo in nuove tecnologie e formazione per i docenti anziché negli inutili banchetti, tra l’altro molti non ancora consegnati. Oggi una scuola che non funziona è la croce di docenti, genitori e studenti”. Il sindacato rileva, però, anche l’assenza di soluzioni oggettive da parte dei partiti di opposizione, chiusi nella protesta, e indica proprio nell’ambito locale la ricerca di soluzioni. “La riduzione dei contagi passa per la medicina territoriale, per il rafforzamento delle Asl anche con operazioni di sburocratizzazione, per il contact tracing, per interventi mirati, per lo smart working, per le scuole in Dad. Tutto ciò che, purtroppo, non è stato fatto da maggio ad oggi, con il governo che sta inseguendo il virus. Aprirsi maggiormente ai territori è ormai una necessità incontrovertibile per attenuare la gravità della situazione”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Covid-19: E’ essenziale il tracciamento degli asintomatici

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2020

“La proposta di testare i soli sintomatici, che il Governo starebbe per accogliere su richiesta delle Regioni, è irricevibile ed estremamente grave. Gli asintomatici vanno testati in quanto diffusori del virus, non farlo non frenerebbe l’epidemia ma l’aggraverebbe. Piuttosto ci saremmo aspettati un decreto per potenziare il trasporto pubblico come noi Verdi chiediamo da anni inascoltati”.Così, in una nota, Angelo Bonelli, coordinatore esecutivo nazionale Verdi. “Oggi diventa evidente quanto la richiesta del MES e il potenziamento della sanità pubblica avrebbe potuto influire sulla situazione. Ma anche senza andare troppo lontano, con un investimento di un miliardo e mezzo, si sarebbe potuto decuplicare i centri per i tamponi e ridurre la pressione su alcuni presidi. Scegliere di non testare gli asintomatici porterebbe ad una manipolazione della realtà e non risolverebbe affatto il problema dei numeri di contagi in costante crescita anzi la aggraverebbe : sappiamo infatti che gli asintomatici hanno una carica virale tale da infettare altri ed è per questo che la loro individuazione dovrebbe essere ricercata con ancora maggiore perizia. Se si vuole davvero cominciare a gestire al meglio l’emergenza, – conclude Bonelli, – il Governo deve pensare a provvedimenti specifici per ridurre la congestione dei mezzi di trasporto pubblico, limitando la capienza e moltiplicando le corse, come noi Verdi chiediamo da ben prima della pandemia”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tracciamento: i deputati europei sottolineano la necessità di preservare la privacy dei cittadini

Posted by fidest press agency su martedì, 19 Maggio 2020

Bruxelles. In un dibattito in plenaria, i deputati hanno osservato che, insieme ad altre misure correlate alla COVID-19 come il distanziamento sociale, le mascherine e i test, le applicazioni per la ricerca di contatti fra persone possono aiutare a gestire la diffusione della pandemia.Tuttavia, la maggior parte dei deputati che sono intervenuti ha sottolineato che la sicurezza dei dati personali dei cittadini e la privacy devono essere garantite quando si tratta di utilizzare queste applicazioni. La maggior parte dei Paesi dell’UE ha già lanciato o intende lanciare un’applicazione di tracciamento mobile per rintracciare gli individui infetti o a rischio di contrarre il virus.
I deputati hanno sottolineato che tali app devono essere veramente volontarie, non discriminatorie e trasparenti. L’uso dell’applicazione deve essere strettamente limitato al tracciamento dei contatti e i dati devono essere cancellati non appena la situazione lo consente. I deputati hanno anche sottolineato la necessità di un approccio coordinato nello sviluppo e nell’utilizzo delle applicazioni per garantire la loro interoperabilità transfrontaliera.Il Commissario Didier Reynders e il Segretario di Stato croato Nikolina Brnjac hanno condiviso il punto di vista dei deputati sulla necessità di garantire che i cittadini possano fidarsi della sicurezza delle applicazioni.Reynders ha risposto alle preoccupazioni dei deputati sottolineando che le autorità nazionali collaboreranno con le autorità di protezione dei dati dell’UE per garantire che le applicazioni di tracciamento siano conformi alle leggi UE sulla privacy e sulla protezione dei dati. Ha inoltre sottolineato che la Commissione si sforza di garantire un approccio comune tra i paesi dell’UE in modo che le app siano interoperabili.
Si rammenta che in una risoluzione plenaria adottata il 17 aprile, il Parlamento ha sottolineato che le autorità nazionali e dell’UE devono rispettare pienamente la legislazione sulla protezione dei dati e sulla privacy. “I dati relativi alla localizzazione mobile possono essere trattati solo nel rispetto della direttiva ePrivacy e del GDPR”, afferma la risoluzione. E ancora un un toolbox UE per l’utilizzo di applicazioni mobili per la ricerca di contatti fra persone e il 13 maggio le linee guida sull’interoperabilità per le applicazioni mobili approvate per la ricerca di contatti.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tracciamento digitale per individuare l’infezione da Coronavirus

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 aprile 2020

«Il commissario per l’emergenza Covid Domenico Arcuri ha firmato un’ordinanza per la concessione gratuita di un’app di tracciamento digitale che dovrebbe aiutare a rintracciare individui potenzialmente infetti prima ancora che emergano sintomi. Benché l’installazione dell’app sia volontaria, quando si entra nella sfera del trattamento dati – soprattutto quelli sanitari – occorre andarci con i piedi di piombo perché il rischio è sempre molto alto. Per questo è assolutamente impensabile che basti una semplice ordinanza per diffondere il software: un passaggio in Parlamento è d’obbligo. Chi gestirà i dati? Come viene garantita la privacy dei cittadini? Tutti sanno che uno dei più grandi business del nostro tempo sono i dati personali, ed è bene che in un contesto come quello del Covid-19 i dati sensibili dei cittadini siano tutelati e non entrino in nessun modo nelle disponibilità di società private. Auspico che almeno su questa materia il Governo provveda subito ad avviare il confronto con il Parlamento».
Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Camion connessi: Il tracciamento elettronico apre il mercato alle aziende telematiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 Maggio 2016

autostradeIl tasso di adozione dei camion connessi nel mercato globale è destinato a decollare, poiché i produttori di autocarri avanzano a grandi passi verso la standardizzazione degli equipaggiamenti telematici in una vasta gamma di modelli. Entro il 2022, si prevede che tutte le principali case automobilistiche installeranno nei propri camion strumenti telematici standardizzati e offriranno un servizio di diagnostica remota gratuito. Nell’aftermarket, i fornitori di servizi telematici implementeranno sempre più soluzioni di analisi dei dati e integreranno soluzioni di software indipendenti nei pacchetti più diffusi per la gestione della flotta.
Una nuova analisi di Frost & Sullivan, intitolata “Global Connected Truck Market 2016 Outlook” (http://frost.ly/9f), prevede che nel 2016 la base installata globale di strumenti telematici crescerà quasi del 13,5% l’anno, guidata dalla maggiore attenzione delle case automobilistiche alla diagnostica degli autocarri. L’India e l’America Latina aumenteranno il proprio contributo alla base installata globale, mentre l’Europa e il Nord America continueranno ad essere i leader del mercato, con oltre il 57% della base installata totale.
Ora che il Nord America e l’Europa stanno gradualmente diventando saturi, i leader di mercato hanno iniziato a spostare la propria attenzione verso i mercati emergenti per attingere alle vaste opportunità in America Latina, India e Sudest asiatico. Nel frattempo, nelle regioni sviluppate, ci sono notevoli opportunità per le start-up che si focalizzano su mediazione di trasporto basata su dispositivi mobili, hardware e applicazioni per dispositivi elettronici di registrazione dati (ELD) e comportamento dei conducenti.
Uno dei principali fattori che guida il mercato dei camion connessi è l’applicazione delle normative. La Federal Motor Carrier Safety Administration (FMCSA) in Nord America ha recentemente reso obbligatorio installare dispositivi ELD per monitorare le ore di servizio e generare rapporti di ispezione elettronici dei veicoli che forniscono informazioni sul comportamento dei conducenti. In Cina, tutti gli autocarri pesanti hanno l’obbligo di installare dispositivi di tracciatura. Similmente, in Russia i veicoli devono essere equipaggiati con un sistema di emergenza per gli incidenti a livello nazionale. Gli operatori devono anche prendere l’iniziativa di diffondere la consapevolezza tra i potenziali clienti e giustificare il ritorno sull’investimento. L’offerta di piattaforme scalabili può in parte aiutare a smorzare la timidezza tecnologica dei clienti. La strategia dei produttori di sistemi telematici di offrire piattaforme aperte darà ulteriore slancio all’adozione dei camion connessi.
Lo studio “Global Connected Truck Market 2016 Outlook” fa parte del programma Automotive & Transportation Growth Partnership Service. Altri studi di Frost & Sullivan collegati a questo argomento sono: “Strategic Overview of the Commercial Vehicle Market in Iran”, “2016 Outlook of the Global Medium-Heavy Duty Truck Industry”, “Impact of Euro VII on European Heavy-Duty Truck Market”, “Strategic Corporate Profile of CNHTC Portfolio” e “Connected Truck Market in Japan”. Tutte le analisi comprese nel servizio in abbonamento forniscono dettagliate opportunità di mercato e tendenze del settore, valutate in seguito ad esaurienti colloqui con gli operatori del mercato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »