Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘traghetti’

Venerdì 17 sciopero USB trasporto locale, ferrovie e traghetti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 maggio 2019

L’Unione Sindacale di Base ha proclamato per venerdì 17 maggio lo sciopero generale del settore trasporti, con esclusione del trasporto aereo che sciopererà per 24 ore martedì 21 maggio.Il trasporto pubblico locale si fermerà per 4 ore con modalità che variano da città a città e sono riepilogate a seguire.Il trasporto ferroviario (Ferrovie dello Stato, Italo, Trenord) sciopera per 8 ore, dalle 9 alle 17.Il trasporto marittimo e quello merci si fermano per 24 ore.Sono esclusi dallo sciopero il trasporto ferroviario della Regione Piemonte e l’azienda AMT di Catania.Lo sciopero è indetto:
● a tutela e garanzia del reale esercizio del diritto di sciopero e contro le continue interpretazioni restrittive operate dalla commissione nazionale di garanzia;
● contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle imprese di trasporto;
● per la salute sicurezza delle operazioni a tutela di lavoratori e utenti, basta omicidi;
● contro il sistema degli appalti indiscriminati e per la reinternalizzazione delle attività;
● per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori;
● per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali e esigibili per tutti i lavoratori che impediscano il dumping salariale e dei diritti;
● per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario;
● per la piena occupazione e contro la precarietà.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggi per la Sardegna: è online SardegnaTraghetti.eu

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 marzo 2018

Roma. È online SardegnaTraghetti.eu, il portale turistico specializzato in prenotazioni viaggi in traghetto da e verso la Sardegna.Punto forte del servizio è la possibilità di selezionare la migliore offerta disponibile al momento tra le migliori compagnie di navigazione, oltre la prenotazione dei traghetti dall’Italia verso l’isola, e viceversa, è possibile trovare informazioni e guide turistiche molto utili sulle principali località dell’isola, con dritte su dove mangiare, dormire e su cosa fare e vedere in Sardegna.Il servizio di prenotazione online traghetti è attivo sul sito 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e permette di prenotare un traghetto per la Sardegna da Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia e Napoli, oltre che da Palermo e la Corsica con un clic.I porti per la Sardegna a cui è possibile attraccare sono invece Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci, Santa Teresa di Gallura, Cagliari e Arbatax mentre le compagnie per cui è possibile prenotare il traghetto sono Moby, Tirrenia, SNCM, Sardinia Ferries, La Mèridionale, Grimaldi Lines, Grandi Navi Veloci.Per ogni porto interessato vi sono poi tutte le indicazioni utili su come arrivarci, i servizi disponibili e gli orari e oltre alle domande più frequenti dei clienti con relative risposte presenti sul portale, in orario di ufficio grazie alla presenza di 60 persone ad assistere i clienti viene assicurato un servizio di assistenza ai clienti di prim’ordine.La ricezione dei biglietti avviene direttamente via email, fax, corriere espresso o posta raccomandata, con la possibilità di modificare o annullare le prenotazioni attraverso l’area riservata.Il sistema di prenotazione è molto facile e veloce, con la possibilità di selezionare oltre la data e la tratta di interesse anche il numero di adulti, bambini, moto ed veicoli, scegliendo tra poltrone, ponte, cabina o altre servizi aggiuntivi come ad esempio l’ assicurazione viaggio.Una chicca da non sottovalutare quella della garanzia assicurativa, acquistabile online contestualmente al biglietto, perché consente in caso di imprevisti e di annullamento del viaggio, il rimborso del biglietto.Ma vi sono modi per risparmiare sulle prenotazioni dei traghetti per la Sardegna??”I prezzi migliori si possono avere prenotando con largo anticipo. Infatti il prezzo sale man mano che i posti diminuiscono. Nei giorni festivi e in estate poi la richiesta è maggiore e quindi anche i prezzi sono più alti. Per questo noi consigliamo di prenotare sempre con largo anticipo per avere il prezzo più basso possibile” ci dicono i responsabili del servizio.Altro modo per risparmiare sono poi i viaggi di gruppo, con sconti da 10 persone in poi, oppure essere residenti in Sardegna, selezionando l’apposita casella in fase di prenotazione.I pagamenti online e il trattamento dei dati personali rispettano tutti gli standard di sicurezza ed è possibile pagare non solo con carta di credito ma anche via Paypal, bonifico e cc postale.Insomma per chi fosse interessato a farsi un viaggio in Sardegna grazie a http://www.SardegnaTraghetti.eu, le migliori compagnie marittime, le tratte per la Sardegna e tutte le informazioni utili per la propria vacanza sono oggi tutte a portata di clic.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Traghetti: Consigli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 giugno 2016

traghettoSi avvicinano le vacanze e molti utilizzeranno i traghetti per arrivare alle agognate isole. I consigli sono d’obbligo per evitare arrabbiature ed iniziare bene un periodo di relax. Vediamo.
le compagnie migliori hanno un proprio sito internet, attraverso il quale e’ possibile avere le informazioni sugli orari, sui prezzi, sui percorsi, sulla tipologia della nave, compreso l’anno di costruzione, le foto con i locali comuni e le cabine. Una visita al sito e’ sempre utile;
chiedere spiegazioni sulla classificazione delle cabine, la loro dislocazione e i servizi offerti. Le cabine basse, vicine ai motori, sono piu’ rumorose e il rischio e’ quello di passare la notte in bianco;
osservare attentamente i depliant illustrativi; spesso si vede solo la prima classe, il che puo’ indurre a credere in un servizio standard;
per coloro che sono privi di auto chiedere se esiste una scala mobile interna o ascensori per salire;
i biglietti andata e ritorno possono essere scontati;
i residenti o i nativi delle isole possono avere riduzioni sul prezzo;
prima di partire telefonare alla Compagnia per conoscere eventuali variazioni o problemi insorti;
in caso do sovraprenotazione (overbooking) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con il traghetto successivo,
se il traghetto non puo’ partire per cause di forza maggiore (es. mare mosso) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con un traghetto successivo. Se non si parte per colpa della Compagnia il biglietto puo’ essere rimborsato, utilizzato in data successiva o trasferito su un’altra Compagnia, in piu’ si ha diritto al pernottamento in albergo e altre spese. Si puo’ far causa, presso il Giudice di Pace, per mancato godimento delle vacanze;
in caso di ritardo superiore ai 90 minuti si ha diritto a scelta tra trasporto alternativo e rimborso del biglietto; l’assistenza commisurata al caso (spuntini, pasti o bevande in congrua relazione alla durata dell’attesa, ed in casi estremi soggiorno di una o piu’ notti a bordo o in una struttura a terra);
va dichiarata la vettura alimentata a GPL pena il marcato imbarco. L’automobile che con i bagagli supera 1.80 metri paga come una roulotte;
le contestazioni sulla classe delle cabine assegnate, o per altri disservizi, vanno accompagnate da una dichiarazione del commissario di bordo. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Traghetti: Consigli

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 giugno 2015

traghettoSi avvicinano le vacanze e molti utilizzeranno i traghetti per arrivare alle agognate isole. I consigli sono d’obbligo per evitare arrabbiature ed iniziare bene un periodo di relax. Vediamo.
* le compagnie migliori hanno un proprio sito internet, attraverso il quale e’ possibile avere le informazioni sugli orari, sui prezzi, sui percorsi, sulla tipologia della nave, compreso l’anno di costruzione, le foto con i locali comuni e le cabine. Una visita al sito e’ sempre utile;
* chiedere spiegazioni sulla classificazione delle cabine, la loro dislocazione e i servizi offerti. Le cabine basse, vicine ai motori, sono piu’ rumorose e il rischio e’ quello di passare la notte in bianco;
* osservare attentamente i depliant illustrativi; spesso si vede solo la prima classe, il che puo’ indurre a credere in un servizio standard;
* per coloro che sono privi di auto chiedere se esiste una scala mobile interna o ascensori per salire;
* i biglietti andata e ritorno possono essere scontati;
* i residenti o i nativi delle isole possono avere riduzioni sul prezzo;
* prima di partire telefonare alla Compagnia per conoscere eventuali variazioni o problemi insorti;
* in caso do sovraprenotazione (overbooking) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con il traghetto successivo,
* se il traghetto non puo’ partire per cause di forza maggiore (es. mare mosso) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con un traghetto successivo. Se non si parte per colpa della Compagnia il biglietto puo’ essere rimborsato, utilizzato in data successiva o trasferito su un’altra Compagnia, in piu’ si ha diritto al pernottamento in albergo e altre spese. Si puo’ far causa, presso il Giudice di Pace, per mancato godimento delle vacanze;
* in caso di ritardo superiore ai 90 minuti si ha diritto a scelta tra trasporto alternativo e rimborso del biglietto; l’assistenza commisurata al caso (spuntini, pasti o bevande in congrua relazione alla durata dell’attesa, ed in casi estremi soggiorno di una o piu’ notti a bordo o in una struttura a terra);
* va dichiarata la vettura alimentata a GPL pena il marcato imbarco. L’automobile che con i bagagli supera 1.80 metri paga come una roulotte;
* le contestazioni sulla classe delle cabine assegnate, o per altri disservizi, vanno accompagnate da una dichiarazione del commissario di bordo. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sardegna: raddoppio prezzi traghetti

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 maggio 2011

In seguito all’aumento dei prezzi dei biglietti dei traghetti per la Sardegna, arrivati fino al 110% rispetto al 2010, l’Antitrust ha avviato un’istruttoria per verificare un eventuale cartello posto in essere dalle principali compagnie di navigazione quali Moby, Snav, Grandi Navi Veloci e Forship (marchio Sardinia Ferries). L’indagine è partita grazie ad un esposto presentato da Casper (Comitato contro le speculazioni e per il risparmio) lo scorso febbraio, dove si denunciavano gli spropositati rincari dei traghetti a danno dei consumatori. Vittorio Marinelli, responsabile per la Tutela dei Consumatori dell’Italia dei Diritti, ha commentato in proposito: “I rincari del traghetto sono finalmente conformi con coloro che concordavano con le migrazioni e il loro conseguente arricchimento culturale. I migranti che sbarcano a migliaia a Lampedusa potrebbero essere accolti non più dalla Protezione Civile, dalla Caritas o dalla Croce Rossa, bensì da migliaia di vacanzieri desiderosi di recarsi in Sardegna. Sbagliano, quindi, coloro che sostengono la prescrizione di barriere insormontabili all’accesso di nuovi competitori nel ricco mercato della migrazione. I negrieri e i vari mercanti di carne umana che oggi curano la tratta Tripoli – Lampedusa, infatti, entro poco potrebbero decidere di spostarsi verso i più ricchi porti di Piombino, Civitavecchia e Napoli per raccogliere le utilitarie italiche con suocere e canotti annessi. Si capisce – continua l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – che non ci si possa stupire di nulla ora che l’Italia è governata da un Presidente del Consiglio oligarchico o addirittura monopolista. E le autorità di controllo e di garanzia, a loro volta, sono più impegnate ad essere in competizione con i veri comici italiani con sanzioni ridicole e quanto mai intempestive, in modo che forse ai vacanzieri converrebbe iniziare a pensare alla Grecia, alla Turchia e, perché no, alla Libia e alla Tunisia”.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sardegna: caro traghetti

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 marzo 2011

“Ci vuole più considerazione per le associazioni dei consumatori”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), condividendo il disappunto manifestato dalla sede UNC della Sardegna per il mancato coinvolgimento al tavolo di confronto aperto dalla Regione con le compagnie marittime per discutere del “caro-traghetti”. “E’ inaccettabile -incalza Dona- che proprio le associazioni dei consumatori che li rappresentano e che per prime avevano denunciato gli ingiustificati rincari delle tariffe navali siano state messe all’angolo. In questo modo -prosegue il Segretario generale dell’UNC- la regione Sardegna ha dimostrato di sottovalutare l’importanza di una voce condivisa fra tutte le forze sociali per combattere insieme le azioni che danneggiano i consumatori”. “Da parte nostra proseguiremo nella battaglia e nel sostenere l’azione del nostro comitato territoriale. L’augurio -conclude Dona- è che le Istituzioni comprendano presto l’importanza di un’intesa comune sui temi cari ai consumatori”.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Traghetti: come sceglierli

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2010

Le Compagnie migliori hanno un proprio sito Internet, attraverso il quale e’ possibile avere le informazioni sugli orari, sui prezzi, sui percorsi, sulla tipologia della nave, compreso l’anno di costruzione, le foto con i locali comuni e le cabine. Una visita al sito e’ sempre utile;
* chiedere spiegazioni sulla classificazione delle cabine, la loro dislocazione e i servizi offerti. Le cabine basse, vicine ai motori, sono piu’ rumorose e il rischio e’ quello di passare la notte in bianco; * osservare attentamente i depliant illustrativi; spesso si vede solo la prima classe, il che puo’ indurre a credere in un servizio standard; * per coloro che sono privi di auto chiedere se esiste una scala mobile interna o ascensori per salire; * informatevi bene, onde evitare sorprese, sulle specifiche norme per il trasporto degli animali domestici; * i biglietti andata e ritorno possono essere scontati; * i residenti o i nativi delle isole possono avere riduzioni sul prezzo; * prima di partire telefonare alla Compagnia per conoscere eventuali variazioni o problemi insorti; * in caso di sovraprenotazione (overbooking) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con il traghetto successivo; * se il traghetto non puo’ partire per cause di forza maggiore (es. mare mosso) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con un traghetto successivo. Se non si parte per colpa della Compagnia il biglietto puo’ essere rimborsato, utilizzato in data successiva o trasferito su un’altra Compagnia, in piu’ si ha diritto al pernottamento in albergo e altre spese. Si puo’ far causa, presso il Giudice di Pace, per mancato godimento delle vacanze; * in caso di ritardo superiore alle 12 ore, per un viaggio che dura meno di 24 ore, si puo’ chiedere il rimborso del biglietto. Se il viaggio dura piu’ di 24 ore si puo’ chiedere il rimborso dopo 24 ore; * va dichiarata la vettura alimentata a GPL pena il marcato imbarco.   L’automobile che con i bagagli supera 1.80 metri paga come una roulotte; * le contestazioni sulla classe delle cabine assegnate, o per altri disservizi, vanno accompagnate da una dichiarazione del commissario di bordo. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le balene del Tirreno

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 giugno 2010

Si è svolto presso l’Aula consigliare del Comune di Civitavecchia incontro pubblico dal tema: “I cetacei del Mar Tirreno Centrale”. Sono stati presentati i risultati di tre anni di ricerca e monitoraggio di balene e delfini realizzati dall’associazione Accademia del Leviatano lungo il tratto di mare tra Civitavecchia e Golfo Aranci. utilizzando traghetti di linea come punti di osservazione. Le autorità hanno sottolineato come per le diverse specie di cetacei che vivono nei nostri mari, pur essendo tutte protette da leggi nazionali o accordi internazionali, si conosce ancora molto poco del loro habitat e delle loro migrazioni. Dal 2007, grazie alla stretta e proficua collaborazione di una compagnia navale, di una rete di enti, è partito un progetto di monitoraggio che copre i mari che vanno dal Tirreno centrale al Mar Ligure occidentale. ISPRA coordina questa innovativa ed efficiente rete di monitoraggio A tre anni dall’inizio del progetto è emerso un quadro interessante della distribuzione delle specie di cetacei all’interno di un’area protetta specificatamente istituita per la protezione dei cetacei, il Santuario Pelagos, e subito a sud del suo confine orientale. Nel corso dell’incontro sono state anche mostrati diversi hot spot che si incontrano lungo le rotte percorse. In queste aree è auspicabile una ridotta velocità ed una particolare attenzione durante la navigazione. Scopo del network, infatti, è anche quello di mappare i principali hot spot, lungo le rotte delle previste le autostrade del mare.  Nel corso dell’incontro è stato anche presentato il questionario sulla percezione e sensibilità ambientale, nei confronti dell’ambiente marino, da parte dei passeggeri imbarcati su navi e traghetti. Visti i risultati ottenuti, il network di ricerca si augura di poter presto estendere il monitoraggio anche nel Mar Tirreno meridionale

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Traghetti: come sceglierli

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2009

Si avvicinano le vacanze e molti utilizzeranno i traghetti per arrivare alle agognate isole. I consigli sono d’obbligo per evitare arrabbiature  ed iniziare bene un periodo di relax. Vediamo: * le compagnie migliori hanno un proprio sito Internet, attraverso il quale e’ possibile avere le informazioni sugli orari, sui prezzi, sui percorsi, sulla tipologia della nave, compreso l’anno di costruzione, le foto con i locali comuni e le cabine. Una visita al sito e’ sempre utile; * chiedere spiegazioni sulla classificazione delle cabine, la loro dislocazione e i servizi offerti. Le cabine basse, vicine ai motori, sono piu’ rumorose e il rischio e’ quello di passare la notte in bianco;* osservare attentamente i depliant illustrativi; spesso si vede solo la prima classe, il che puo’ indurre a credere in un servizio standard;* per coloro che sono privi di auto chiedere se esiste una scala mobile interna o ascensori per salire;* i biglietti andata e ritorno possono essere scontati;* i residenti o i nativi delle isole possono avere riduzioni sul prezzo;* prima di partire telefonare alla Compagnia per conoscere eventuali variazioni o problemi insorti;* in caso do sovraprenotazione (overbooking) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con il traghetto successivo,* se il traghetto non puo’ partire per cause di forza maggiore (es. mare mosso) si ha diritto al rimborso del biglietto o a partire con un traghetto successivo. Se non si parte per colpa della Compagnia il biglietto puo’ essere rimborsato, utilizzato in data successiva o trasferito su un’altra Compagnia, in piu’ si ha diritto al pernottamento in albergo e altre spese. Si puo’ far causa, presso il Giudice di Pace, per mancato godimento delle vacanze; * in caso di ritardo superiore alle 12 ore, per un viaggio che dura meno di 24 ore, si puo’ chiedere il rimborso del biglietto. Se il viaggio dura piu’ di 24 ore si puo’ chiedere il rimborso dopo 24 ore; * va dichiarata la vettura alimentata a GPL pena il marcato imbarco. L’automobile che con i bagagli supera 1.80 metri paga come una roulotte; * le contestazioni sulla classe delle cabine assegnate, o per altri disservizi, vanno accompagnate da una dichiarazione del commissario di bordo. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »