Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘trainer’

Personal trainer dell’energia

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2015

energiaRepower sta sviluppando nuovi servizi per le aziende che vogliono esprimere al meglio tutta l’energia che hanno. Il modello è sempre più quello del full service provider che supera il concetto classico di fornitore di energia elettrica e gas. Oggi Repower si propone come un vero e proprio personal trainer dell’energia per le aziende italiane, in grado di offrire consulenza mirata e servizi avanzati nel campo dell’efficienza energetica, della mobilità sostenibile oltre che nella fornitura di energia elettrica e gas naturale.
Tutto questo non si può raccontare in 30”, per questo il primo spot Repower in TV – trasmesso ieri sera per la prima volta su tutti i canali nazionali più importanti, in chiaro e non – usa una metafora potente. Si rivolge all’imprenditore sottolineando quanto sia importante un approccio competente a un argomento complesso come l’efficienza energetica ed il miglioramento delle performance aziendali in senso lato.Si tratta di uno spot d’autore, firmato da un grande maestro della fotografia artistica contemporanea, Howard Schatz, che ha girato il video e realizzato gli scatti a San Francisco nel febbraio 2015. La colonna sonora originale è stata composta da Sir Bob Cornelius Rifo ovvero The Bloody Beetroots, oggi uno degli artisti italiani di riferimento per la musica elettronica mondiale.Tutta la campagna Repower ripropone due valori chiave dell’azienda: efficienza ed innovazione. Puntando su questi due driver, True Company, una delle agenzie di comunicazione che storicamente collabora con Repower, è riuscita a ideare e gestire una campagna innovativa che non ha nessuna intenzione di passare inosservata.Il gruppo Repower è attivo nel settore elettrico da oltre 100 anni, con sede principale nel Cantone dei Grigioni a Poschiavo. Repower è tra i primi operatori svizzeri nella generazione da fonti rinnovabili. Quotato alla borsa di Zurigo, opera sulle principali borse elettriche europee ed è presente in Italia, Romania ed Europa centro-orientale. Da sempre la vocazione verde di Repower guida sia la fase di progettazione sia quella di esercizio degli impianti di produzione con l’adozione delle più efficienti tecnologie. In Italia dedica alle PMI i suoi servizi energetici, impegnandosi attivamente nella diffusione della mobilità elettrica che ha proposto, primo tra tutti, ai propri clienti con una fornitura Verde Dentro innovativa comprensiva di più elementi: energia verde certificata, efficienza energetica e mobilità elettrica, un prodotto dedicato alle aziende che fanno dell’attenzione all’ambiente un caposaldo della propria cultura e un elemento di distinzione nel mercato. Nel 2013 il gruppo ha registrato un fatturato di 1,9 miliardi di euro.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Simba The Lion Goes Home

Posted by fidest press agency su domenica, 23 febbraio 2014

leoneToday international wildlife charity, the Born Free Foundation, and The Natuurhulpcentrum (Wildlife Rescue Centre) announced that Simba the lion’s epic journey to Africa had started, accompanied by Bafta award-winning actress Virginia McKenna OBE and Coronation Street favourite Helen Worth.The uplifting story of Simba has captured the hearts and imagination of people across the world and, with the relocation firmly underway, it brings the tragic story of this magnificent lion to a new and exciting chapter. From the confines of a zoo cage to the beast wagon of an animal trainer, Simba finally embarks on the 4,900 mile journey to the Born Free-supported Lilongwe Wildlife Centre in Malawi.The expert relocation team and sanctuary staff, headed up by senior wildlife vet Stef Michels and Born Free’s Big Cat expert Tony Wiles, met early this morning and gently encouraged Simba into his travelling crate in preparation for his 4 hour journey to Amsterdam’s Schiphol airport.
Stef said, “We were hopeful that Simba would respond and voluntarily enter the crate and, with his familiar carers around him, it all went to plan. So far he has had a smooth journey, which he is taking well and we are very pleased with his progress.” Star of Coronation Street and long term ambassador for Born Free, Helen Worth, was on hand to lend her support and witness proceedings. Helen said, “This is the first time I have met Simba and what a beautiful animal he is. It is a disgrace that in modern Europe such neglect of wild animals can still be found. I am delighted that I can be part of this operation that is running so smoothly and will take Simba to a new secure home with lifetime care.” Simba was six months old when he entered the French zoo, Parc Zoologique du Bouy, and only two months later he was then acquired by an animal trainer in Vernay. Here, poor Simba’s home was a ‘beast wagon’ – nothing more than a lorry trailer and leone1sometimes the use of a small outside run. Thankfully though, matters were about to change for Simba when the French Authorities stepped in and ordered that Simba be handed over. At the end of 2012, thanks to a concerted effort by Fondation 30 Millions d’Amis, a French NGO, and the Natuurhulpcentrum Opglabbeek, Simba had a temporary new home in Belgium and following discussions with Born Free last year the plan was hatched to move Simba to Africa.Sil Janssen, Founder and chairman of the Natuurhulpcentrum said: “Every time we release an animal or send it off to a new and better home, it is a great day for the Natuurhulpcentrum. This is what we work and strive for. We know that Simba will be in good hands with Born Free Foundation and the Lilongwe Wildlife Centre.”The move to relocate Simba has been a great team effort with sponsorship and support of the transportation courtesy of Born Free’s Global conservation partner Land Rover and Kenya Airways, ‘The Pride of Africa’, generously providing the flights.As Simba’s IATA-approved crate was loaded onto a trailer, the convoy headed up with the pulling power of the 6-strong convoy of Land Rover Discovery cars set off on their journey.Mark Cameron, Land Rover Global Brand Experience Director, said, “Over the past decade Land Rover has enjoyed a successful and rewarding partnership with the Born Free Foundation and I am therefore delighted that our Land Rover Experience team have been able to help with the safe relocation of Simba from Belgium to Malawi. Born Free has worked tirelessly to ensure Simba enjoys the rest of his life in his new home and I am very proud that through the towing capability of our vehicles and the expertise of our Land Rover Experience drive team we can help this become a reality.”On arrival at Schiphol, Simba will be taken into the animal quarantine centre before boarding the Kenya Airways 767 aircraft, under the careful supervision of the ground staff. Simba’s flight to Malawi will have a short touchdown in Nairobi’s Jomo Kenyatta Airport whilst enroute to Lilongwe. Kenya Airways Group Managing Director and Chief Executive Officer, Dr. Titus Naikuni, noted that, “The initiative is part of the airline’s partnership with the Born Free Foundation towards supporting wildlife conservation by rescuing endangered animals and restoring them to their natural habitats. Wildlife is our heritage, and its conservation and protection is the responsibility of all of us. Therefore, I find this an amazing example of how we can connect across the globe to protect endangered wildlife for their return and long-term survival in their natural habitats.”At Nairobi, Simba will be met by the symbol of lions herself the Born Free actress and founder of the Born Free Foundation, Virginia McKenna OBE, who will join the team and personally be making the journey to welcome Simba into his new home.Virginia said, “How wonderful to have a ‘good news’ animal story! In contrast to the seemingly endless negative and tragic ones that have filled the media in recent weeks. Yes, it is about one animal, one individual, but all of them matter and Simba, having initially been taken in by a Belgian Rescue centre from an animal trainer in France, is now to begin his final journey to Africa, his rightful homeland. The public’s generous response to his situation has been quite amazing. Indeed, people are increasingly aware of how wild animals can be exploited and can suffer, and perhaps long to be a part of a caring and positive story.”In time there are plans to introduce Simba to a lioness named Bella who was rescued by Born Free from a Romanian zoo and now lives at the Lilongwe Wildlife Sanctuary in Malawi.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arriva il “Personal trainer” del medico di famiglia

Posted by fidest press agency su domenica, 27 novembre 2011

È l’assistente ideale: super informato, sempre disponibile e capace di rispondere in tempo reale. Questo straordinario “personal trainer” è virtuale, un programma informatico di ultima generazione, unico in Europa, già adottato da oltre 2.000 medici di famiglia e destinato a diffondersi a macchia d’olio in tutti gli ambulatori del Paese. “Con un semplice clic ci aiuta a disegnare il percorso su misura per il malato, dimezza i tempi, riduce le possibilità di errore ed anche i costi per il sistema – spiega il dr. Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG) che ha ideato questo strumento -. Sulla salute degli italiani già pesano 8 miliardi di euro di tagli e altri sono all’orizzonte. La risposta della SIMG è investire in appropriatezza e innovazione. Oggi la medicina generale deve sempre più farsi carico delle carenze del sistema. Ciascuno di noi è responsabile della salute di una media di 1.114 assistiti e ci sono oltre 25 milioni di malati cronici cui dobbiamo garantire continuità di cura per evitare ricoveri e prestazioni inutili: oggi circa il 30% degli esami diagnostici potrebbe essere evitato con un risparmio di risorse da reinvestire in altri settori critici dell’assistenza. Una vigorosa valorizzazione delle potenzialità della Medicina generale di qualità è la base imprescindibile della riforma delle cure primarie. Nessuna aggregazione e organizzazione sono in grado di funzionare senza una radicale operazione di sviluppo della professionalità e del processo di valutazione puntuale dei risultati prodotti dal lavoro del medico”. Il XXVIII Congresso nazionale della SIMG che si apre oggi a Firenze mette in testa all’agenda dei lavori sostenibilità e appropriatezza, parole chiave soprattutto in questo momento politico-economico. “Vi sono medici di famiglia in questo Paese che più di altri hanno scelto di praticare una professione ispirata al rigore, alla qualità della cura ed alla valutazione dei risultati prodotti. Sono un’avanguardia, avanti anni luce nella capacità di controllare i costi e garantire la accontabilità dei risultati e della qualità dell’assistenza. In questo senso e solo con questi presupposti la Medicina generale è in grado di assicurare la sostenibilità del sistema con iniziative e strumenti di contenimento dei costi e di valutazione e pesature dei processi di cura acuti e cronici dei cittadini italiani”. Il presidente SIMG aggiunge poi un appello al nuovo Ministro della Salute, atteso al Congresso di Firenze: “Nessuna riforma è possibile senza l’adozione di strumenti di valutazione e controllo dei risultati prodotti da ogni euro speso per la sanità. Chiediamo al Ministro che nei primi 30 giorni apra un confronto sulla sostenibilità futura del sistema sanitario e sulle iniziative che siamo in grado di offrire al Paese. Ormai da anni non vengono prese in considerazione, anzi in alcuni casi sono avversate e contrastate. Siamo pronti a fare la nostra parte per continuare a garantire il diritto alla salute in un sistema pubblico e universalistico anche dando sempre più valore e prospettive ai giovani”. Un medico fortemente responsabilizzato evita gli sprechi e utilizza al meglio le risorse disponibili ma per raggiungere questo obiettivo anche l’informazione al cittadino è fondamentale. Un esempio di stretta attualità è l’immunizzazione contro il virus dell’influenza, isolato ieri a Genova. “Ogni singolo giorno di ospedalizzazione costa al Servizio Sanitario Nazionale tra i 400 e i 600 euro – spiega il dott. Ovidio Brignoli, vicepresidente SIMG –. Con il vaccino si possono evitare. Quindi, fatelo: ad oggi abbiamo coperto il 60% della popolazione a rischio ma mancano all’appello ancora 8 milioni di italiani”. Da anni la SIMG si è concentrata nella definizione di strumenti tecnici per favorire la qualità della professione. “Un patrimonio che mettiamo a disposizione del nuovo Governo per definire insieme il futuro delle cure territoriali – continua Cricelli -. Ci troviamo ora alla vigilia di una rivoluzione che vedrà l’applicazione dei costi standard nel governo economico della Sanità. Abbiamo bisogno di sapere, ad esempio, quanti siano i pazienti con particolari malattie ed eventuali comorbilità, come sono trattati, se hanno raggiunto determinati obiettivi di salute, se hanno criticità gestionali (e quindi se corrono particolari rischi clinici) e quali sottogruppi generano costi elevati o comprimibili con una migliore strategia assistenziale. Con i nostri strumenti e la nostra rete noi siamo in grado di avere questi numeri e possiamo indirizzare la qualità delle cure e misurarla. Questo ci permette inoltre di dialogare in maniera più efficace con gli amministratori sanitari ed avere un peso sempre maggiore anche sui tavoli regionali, in cui si gioca oggi la vera partita del diritto alla salute”.
Il nuovo software, “MilleGPG Patient”, è sviluppato da Genomedics e Millennium per supportare i medici di famiglia nel Governo clinico delle Cure primarie. È possibile scaricarlo e provarlo gratuitamente collegandosi al sito http://www.millegpg.it.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »