Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘transfrontalieri’

Austria: Rojc (Pd), Governo si attivi per lavoratori transfrontalieri e camionisti

Posted by fidest press agency su sabato, 27 febbraio 2021

“Il governo si attivi per agevolare il transito dei lavoratori transfrontalieri al confine con l’Austria, affinché si preveda anche per questo Paese l’applicazione delle raccomandazioni che l’Unione europea ha previsto per la vicina Slovenia. Come anche hanno chiesto i dipartimenti internazionali di Cgil-Cisl e Uil, c’è la necessità di riservare una particolare attenzione ai lavoratori transfrontalieri affinché il transito quotidiano di pendolari possa avvenire normalmente senza particolari restrizioni e difficoltà”. E’ la richiesta che la senatrice Tatjana Rojc (Pd) rivolge al Al ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio e al ministro della Salute Roberto Speranza, a seguito dell’introduzione dell’obbligo, da parte dei pendolari italiani, di esibire alla frontiera con l’Austria i risultati del tampone negativo da fare ogni sette giorni e l’obbligo dei test rapidi anti-Covid imposti al confine del Brennero ai camionisti.
Per la senatrice “appare incongruente che il governatore del Tirolo, Guenther Platter (OeVP) critichi, adducendo il diritto dell’Unione Europea, la decisione della Germania di estendere fino al 3 marzo i controlli alle frontiere con l’Austria a seguito della pandemia di Covid-19 mentre allo stesso tempo il presidente del Transitforum Austria-Turol, Fritz Gurgiser, attacca la Conftrasporto italiana per le reazioni all’obbligo dei test rapidi anti-Covid imposti al confine del Brennero ai camionisti”.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Principali temi all’ordine del giorno

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 aprile 2016

parlamento europeoMigrazione: dibattito sull’accordo UE-Turchia L’attuazione dell’accordo UE-Turchia in materia di migrazione sarà discussa giovedì mattina dalle 8.30 dai deputati, dal primo vicepresidente della Commissione Frans Timmermans e dal ministro olandese per l’immigrazione Klaas Dijkhoff. I deputati hanno espresso preoccupazioni circa la conformità dell’accordo con il diritto comunitario e internazionale, così come le difficoltà nell’attuarlo.
Rimuovere gli ostacoli tecnici per creare uno spazio ferroviario unico nell’UE. Il progetto di regolamento per ridurre gli ostacoli tecnici e burocratici dovuti alle diverse procedure ferroviarie nazionali sarà discusso e votato giovedì. La prima parte del cosiddetto “quarto pacchetto ferroviario”, che comprende norme sull’interoperabilità, la sicurezza e il ruolo dell’Agenzia ferroviaria europea (ERA), è stato concordato con il Consiglio nel giugno 2015.
Benchmark finanziari: nuove regole su affidabilità e conflitti d’interesse. I tassi interbancari “critici”, come il LIBOR (London Interbank Offered Rate) e l’EURIBOR (Euro Interbank Offered Rate), capaci di influenzare gli strumenti finanziari e i contratti con un valore medio pari ad almeno 500 miliardi di euro, dovrebbero diventare più affidabili, secondo il progetto di regolamento in votazione giovedì.
Diritto di famiglia: proteggere l’interesse dei minori nei casi di custodia transfrontalieri. Le misure per meglio proteggere gli interessi dei bambini nelle controversie transfrontaliere per la loro custodia, per le adozioni e per le sottrazioni di minori da parte dei genitori saranno i temi della discussione di mercoledì tra i deputati, il Commissario Vera Jourová e la rappresentante per la Presidenza del Consiglio, Jeanine Hennis-Plasschaert. Giovedì si procederà poi con il voto di una risoluzione non vincolante.
I deputati chiedono una supervisione del PE sulla Banca europea degli investimenti. È in fase di approvazione un accordo interistituzionale tra il Parlamento europeo e la Banca europea per gli investimenti (BEI) al fine di intensificare la cooperazione e consentire un maggiore controllo parlamentare sull’attività della BEI. Il dibattito con il Presidente della BEI Werner Hoyer si terrà mercoledì alle ore 15.00, mentre il voto è previsto per giovedì.
Il PE si pronuncia sulla gestione del bilancio UE del 2014. Con la votazione di giovedì, il Parlamento si esprimerà sulla gestione dei fondi UE da parte delle Istituzioni europee e delle agenzie comunitarie nel 2014. Lo scorso 4 aprile, la commissione per il controllo dei bilanci ha chiesto al Parlamento di rinviare l’approvazione del bilancio per tre partnership private nel settore della tecnologia, per il Consiglio dei ministri UE e per il Consiglio europeo, poiché devono ancora fornire i documenti e le informazioni aggiuntive richieste.
Lavoratori domestici e badanti: il PE chiede il riconoscimento di uno status giuridico europeo Ai lavoratori domestici e ai prestatori di assistenza, la maggior parte dei quali sono donne migranti, dovrebbe essere garantito uno status giuridico comunitario in materia di diritto del lavoro, per scoraggiare il traffico di esseri umani, il lavoro forzato e lo sfruttamento. Lo chiedono i deputati in un progetto di risoluzione non vincolante al voto giovedì.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convenzione tra Italia e Svizzera

Posted by fidest press agency su sabato, 19 marzo 2016

bernaClaudio Micheloni (PD) e Aldo Di Biagio (AP) esprimono soddisfazione per l’accoglimento in Commissione Esteri del Senato dell’ordine del giorno sulla corretta applicazione delle disposizioni sulla collaborazione volontaria (Voluntary Disclosure) ai cittadini italiani fiscalmente ex residenti all’estero ed ex frontalieri, cui nelle prossime settimane dovrà essere data attuazione da parte del Governo.
“Nell’ambito della approvazione della Ratifica ed esecuzione del Protocollo riguardante la convenzione tra Italia e Svizzera per evitare le doppie imposizioni -spiegano i due senatori eletti all’estero – abbiamo proposto con un ordine del giorno, accolto dal Governo, una soluzione che chiarisca definitivamente anche la posizione degli ex iscritti AIRE”.”In particolare -continuano – si è chiarito come a decorrere dal 1° gennaio 2016. Le somme detenute da i cittadini italiani presso conti correnti bancari esteri, nonché le somme derivanti dalla vendita di beni immobili detenuti all’estero (acquistati o realizzati durante il periodo di iscrizione all’AIRE) siano assoggettate ad aliquota non superiore al 3 per cento e a tali somme non si applichino le disposizioni sulla Voluntary Disclosure”. “Tali disposizioni non troveranno applicazione nemmeno per le donazioni e le eredità a cittadini italiani residenti in Italia, derivanti da attività lavorative svolte all’estero, per le quali inoltre non vi sarà tassazione italiana se già assoggettate a tassazione nel Paese estero” concludono.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

PMI: misure per facilitare il recupero transfrontaliero dei piccoli crediti

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 ottobre 2015

parlamento europeoUn maggior numero di cittadini e piccole imprese saranno in grado di utilizzare la procedura Ue semplificata per il recupero di piccoli crediti da altri paesi UE, grazie ai cambiamenti approvati dal Parlamento mercoledì. Tali modifiche aumentano il massimale sui crediti recuperabili con questa procedura da 2.000 euro a 5.000 euro.”E’ importante semplificare il procedimento e ridurre i costi dei contenziosi transfrontalieri di modesta entità, soprattutto per i consumatori e per le PMI. Il procedimento per le controversie di modesta entità ha ridotto il costo delle controversie transfrontaliere fino al 40% e la durata media a soli cinque mesi anziché due anni e cinque mesi, quindi sono contenta che in futuro la procedura sarà disponibile per più casi”, ha dichiarato la relatrice Lidia Joanna Geringer de Oedenberg (S&D, PL).Il procedimento europeo per le controversie di modesta entità, in vigore dal 2009, è una procedura facoltativa che si basa su moduli standard per il recupero degli importi dovuti in un altro paese. Le modifiche legislative per snellire la procedura e per renderla disponibile per più casi sono state approvate con xx voti favorevoli, xx voti contrari e xx astensioni.La risoluzione legislativa è stata approvata con 650 voti a favore, 26 contrari e 28 astensioni. Le principali modifiche
Rendere la procedura disponibile per più casi: il massimale per i reclami coperti dalla procedura dovrebbero essere portati dagli attuali 2.000 euro a 5.000 euro.
Assicurarsi che le spese di giudizio siano proporzionate: le spese di giudizio per il procedimento europeo semplificato dovrebbero essere proporzionate all’importo del valore della controversia e non dovrebbero superare le spese di giudizio a carico della procedura nazionale semplificata. Gli Stati membri dovranno anche rendere possibile l’utilizzo di metodi di pagamento a distanza per saldare le spese di giudizio.
Incoraggiare l’utilizzo in tribunale della tecnologia di comunicazione a distanza: ove disponibili, le parti saranno incoraggiate a utilizzare strumenti di comunicazione a distanza come la videoconferenza per eventuali audizioni.
Fornire assistenza pratica: gli Stati membri devono garantire che le parti ricevano a titolo gratuito sia l’assistenza pratica per completare i documenti necessari, sia le informazioni generali sulla procedura sull’organo giurisdizionale competente.

Posted in Diritti/Human rights, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maggiore protezione sociale per personale di volo e lavoratori transfrontalieri

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2012

Hostess, steward e piloti saranno soggetti alle norme di sicurezza sociale del paese dove abitualmente cominciano e terminano la loro giornata lavorativa, secondo le nuove regole dell’UE sul coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale adottate mercoledì. Il regolamento sottolinea il diritto al sussidio di disoccupazione per i lavoratori autonomi transfrontalieri.”Le nuove regole miglioreranno il funzionamento del mercato unico rafforzando la protezione sociale di numerosi lavoratori mobili nell’UE, come il personale di volo e i lavoratori autonomi transfrontalieri”, ha dichiarato Milan Cabrnoch (ECR, CZ), relatore del provvedimento. La risoluzione legislativa è stata adottata con 540 voti in favore, 19 contro e 30 astensioni.
Il nuovo regolamento introduce il concetto di “base di servizio”, con lo scopo di garantire al personale di volo accesso ai diritti di sicurezza sociale. La base di servizio è il luogo dove i piloti e i membri d’equipaggio “solitamente iniziano e concludono un periodo di servizio” e “nel quale l’operatore non è responsabile della fornitura dell’alloggio al membro d’equipaggio interessato”.Finora, scappatoie legali nella legislazione europea hanno consentito ad alcune compagnie aeree low cost di applicare sistemi di sicurezza sociale il meno onerosi possibile, indipendentemente dalla base di servizio del membro d’equipaggio.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Servizio Power Europe

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 settembre 2009

Amsterdam. Genscape, la società che ha aperto la strada nel monitoraggio in tempo reale della trasmissione e delle centrali elettriche in Europa, annuncia oggi la Polonia come nuovo Paese nella sua rete estesa in tutta Europa.  Genscape esegue già il monitoraggio di centrali elettriche e connessioni transfrontaliere in Germania, Francia, Benelux, Italia, Repubblica Ceca e Spagna. Ora Genscape aggiunge la Polonia alla sua copertura.  L’aggiunta della Polonia porta il numero di siti riferiti nei servizi Power Europe(R) di Genscape ad oltre 300.  Dichiara Adam Hooper, Direttore Vendite per l’Europa: “La domanda di mercato per una maggiore trasparenza sta crescendo e Genscape la sta soddisfacendo. Abbiamo un servizio unico che si è ampliato costantemente dal 2004. Nonostante varie discussioni, iniziative e azioni normative sulla trasparenza, i servizi di Genscape continueranno a fornire valore ai nostri clienti”.  La società prevede l’ulteriore espansione dei suoi servizi di generazione di energia, mentre un simile servizio di monitoraggio per il gas è in corso di sviluppo in diversi Paesi.  Genscape è un fornitore globale leader di informazioni sull’energia per i mercati finanziari e delle materie prime. Utilizzando tecnologie brevettate e algoritmi proprietari, Genscape fornisce dati accurati e tempestivi sulle capacità, sul flusso e sull’utilizzo per tutti i principali prodotti energetici. La gamma di prodotti comprende i ben noti servizi in tempo reale per la produzione di energia e il gas in America del Nord e in Europa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »