Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘translational’

“Translational Research Grant” a un progetto dell’Ematologia di Parma

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 aprile 2021

La Società Internazionale del Mieloma (IMS) e la fondazione americana “Paula and Rodger Riney“ hanno conferito il “Translational Research Grant” 2021 ad un progetto di ricerca presentato da Nicola Giuliani, docente di Ematologia al Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma e dirigente medico della U.O. di Ematologia e CTMO dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, attribuendo un finanziamento di 200 mila dollari. Coinvolti Ovidio Bussolati, docente di Patologia Generale al Dipartimento di Medicina e Chirurgia, le assegniste Denise Toscani e Martina Chiu, e dirigenti medici della U.O. di Ematologia e CTMO dell’Ospedale Maggiore di Parma come Benedetta Dalla Palma. Il progetto è stato selezionato fra molti altri a seguito di un bando competitivo internazionale: la scelta è avvenuta sulla base della qualità, dell’innovatività, della ricaduta clinica della ricerca e del curriculum del proponente. Il mieloma multiplo è un tumore del midollo osseo con un’incidenza stimata in Italia di circa 8 nuovi casi per 100.000 abitanti ogni anno con un’età media alla diagnosi di 65 anni. Le terapie attuali disponibili hanno portato ad un netto miglioramento della sopravvivenza e dei tassi di risposta iniziale alle terapie; nonostante questo la malattia tende a recidivare nel tempo per la persistenza delle cellule tumorali a livello del midollo osseo e in particolare a livello della “nicchia ossea”. Per questo motivo è necessario identificare precocemente la persistenza delle cellule tumorali residue di mieloma multiplo nel midollo osseo per cercare poi con le terapie disponibili di eradicare la malattia. Il progetto premiato è un progetto traslazionale volto a identificare un nuovo approccio diagnostico al mieloma multiplo sulla base delle caratteristiche metaboliche delle cellule tumorali di mieloma. Di fatto, i ricercatori intendono individuare la persistenza delle cellule di mieloma multiplo a livello della nicchia ossea basandosi sulle peculiari caratteristiche metaboliche di queste cellule che utilizzano largamente la glutamina come aminoacido per la loro crescita e sopravvivenza. L’eccessiva captazione di questo aminoacido da parte delle cellule di mieloma favorisce sia la loro persistenza nel midollo osseo e resistenza alle terapie sia la distruzione e fragilità ossea che tipicamente colpisce i pazienti affetti da mieloma multiplo. Sulla base di queste caratteristiche metaboliche verrà valutata la possibilità di usare la glutamina come marcatore diagnostico precoce di persistenza di malattia utilizzando modelli sperimentali e validando il suo utilizzo come nuovo tracciante metabolico in collaborazione con le U.O di Medicina Nucleare del San Raffaele di Milano e della Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, quest’ultima U.O. diretta dalla dr.ssa Livia Ruffini.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Translational Regenerative Medicines – Global Market Outlook

Posted by fidest press agency su domenica, 28 luglio 2019

According to this research, the Global Translational Regenerative Medicines Market is growing at a CAGR of 13.9% from 2017 to 2026.Factors such as the increasing prevalence of degenerative diseases, rise in aging population and growing advancements in developed countries are the major driving factors. However, ethical concerns related to the use of embryonic stem cells in research & development hinders market growth.By Product Type, the Gene therapy segment is expected to have significant growth during the forecast period. Gene therapy assists the foundation for innovative treatments of innumerable musculoskeletal disorders. By geography, North America dominated the global regenerative medicine market owing to an increased number of leading companies and growth in the expansion of research and development activities in the U.S.Some of the key players profiled in the Translational Regenerative Medicines Market include Vericel Corporation, Gamida Cell Ltd., Athersys, Inc., Orthofix International N.V, Anika Therapeutics, Novartis, Celgene Corporation, Brainstorm Cell Therapeutics Inc., Nuvasive, Inc., and Medipost.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Cerevance Appoints David H. Margolin, MD, PhD as Senior Vice President of Clinical and Translational Medicine

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 novembre 2017

Cerevance, a drug discovery and development company focused on brain diseases, today announced that it has appointed David H. Margolin, M.D., Ph.D., as Senior Vice President of Clinical and Translational Medicine. Prior to joining Cerevance, Dr. Margolin served in several leadership roles at Sanofi-Genzyme over a 14-year period. There, he leveraged his expertise in designing and leading translational medicine initiatives as well as clinical trials from phase 1 to phase 4 across various neurologic and rare disease indications, spanning biologics, small molecules and cell and gene therapies. Notably, Dr. Margolin served as the medical lead for the development of Lemtrada (alemtuzumab) which is now marketed in over 60 countries.A board-certified neurologist with additional expertise in cell and molecular immunology, Dr. Margolin obtained his bachelor’s degree from Harvard College magna cum laude and his M.D. and Ph.D. degrees from the University of Pennsylvania. He completed his residency at Massachusetts General Hospital, followed by a research fellowship at Beth Israel Deaconess Medical Center and Harvard Medical School. Dr. Margolin served on the faculty in neurology at Harvard Medical School for 15 years, has authored more than 30 publications in peer-reviewed journals including The Lancet, New England Journal of Medicine, Brain, Blood, and Neurology, and is an inventor on several patents.“David brings a critical combination of skills to Cerevance, with a stellar track record leading clinical development as well as a deep knowledge of neuroscience,” noted Brad Margus, CEO of Cerevance. “He will ensure the thoughtful execution of our more advanced programs while concurrently helping us dive into our rich human brain tissue datasets to select new drug targets with which we can expand our pipeline.” “Cerevance’s unique platform provides an opportunity to identify novel targets for neurological and psychiatric diseases on an unprecedented scale,” said Dr. Margolin. “I look forward to joining Cerevance’s team, advisors and investors in pursuing their vision of creating innovative and highly effective treatments for the millions of people with these diseases.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Melanoma: cambio terapia

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

Trattare il melanoma con una terapia di combinazione, come è stato fatto con l’HIV, per rendere questo tumore della pelle una malattia cronica, con cui il paziente può convivere per tutta la vita. Una sfida difficile, soprattutto per una patologia che, nella fase metastatica, fa registrare alti tassi di mortalità (la sopravvivenza media infatti è di soli 6,2 mesi) e che negli ultimi 30 anni non ha beneficiato di alcun progresso terapeutico, a fronte di un costante aumento di casi. Ma una sfida possibile utilizzando nuovi trattamenti personalizzati e combinandoli insieme, come spiega l’editoriale pubblicato ieri sulla prestigiosa rivista scientifica “Journal of Translational Medicine”. L’articolo porta la firma di un ricercatore italiano, Paolo Ascierto, Direttore dell’Unità di Oncologia Medica e Terapie Innovative dell’Istituto Tumori Pascale di Napoli, di Howard Z. Streicher del National Cancer Institute di Bethesda (USA) e di Mario Sznol della Yale University School of Medicine (USA).
Il melanoma è un tumore particolarmente aggressivo e in costante crescita, ogni anno in Italia si registrano 7000 nuovi casi e 1500 decessi. La sua incidenza è cresciuta ad un ritmo superiore a qualsiasi altro tipo di cancro, ad eccezione delle neoplasie maligne del polmone nelle donne, con un aumento di 10 volte negli ultimi cinquant’anni, e un incremento annuo del 6% dagli anni Settanta. “E’ particolarmente difficile da curare quando si è diffuso oltre la lesione primaria – conclude il prof Ascierto -, e per le persone che presentano metastasi a distanza la prognosi è infausta: solo meno del 10% dei pazienti con melanoma maligno sopravvive 5 anni”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »