Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘trenord’

Lombardia: anticipare la consegna di nuovi treni

Posted by fidest press agency su sabato, 2 febbraio 2019

“La linea di governo a favore del trasporto pubblico è in continuità con gli investimenti già fatti da Trenitalia che con la gara per 500 nuovi treni effettivamente sta cambiando la situazione in molte Regioni.Secondo il rapporto Pendolaria di Legambiente, Il numero dei passeggeri aumenta, toccando quota 5,59 milioni, con un nuovo record rispetto al 2012 (+8% in 4 anni). Sono 2 milioni e 874 mila coloro che ogni giorno usufruiscono del servizio ferroviario regionale e 2 milioni e 716 mila quelli che prendono ogni giorno le metropolitane, presenti in 7 città italiane. Cresce il numero di persone che prende il treno in Lombardia (750mila), Analoghi i successi della metropolitana a Milano (con più passeggeri delle altre 6 città italiane dotate di metro).Il Ministro Toninelli sta cercando di colmare qualche vuoto lasciato dove la Politica negli anni scorsi ha fallito, pensando che non fosse necessario procedere con le assunzioni, con gli investimenti e con la programmazione d’acquisto di nuovi convogli, oggi ad esempio è stato consegnato un nuovo Vivalto a Trenord, che servirà a trasportare i cittadini Lombardi e che fa parte di una flotta di quattordici treni che il Ministro ha deciso di consegnare ai cittadini Lombardi. Finalmente un Governo che da una linea chiara a Gruppo Fs: il nostro paese deve muoversi sul ferro. Ovviamente questo intervento va ampliato e c’è bisogno di un maggior impegno di Regione Lombardia che stiamo sollecitando perché anticipi le consegne di nuovi treni”, così Gregorio Mammì, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta la consegna di un treno Vivalto di Trenitalia a Trenord.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Estate infernale per i pendolari lombardi”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 agosto 2018

Per i pendolari lombardi anche questa Estate, come le precedenti, è stata un inferno tra soppressioni e riduzioni di corse, ritardi, impianti di condizionamento guasti, disservizi sulle linee ferroviarie.Nel merito, il Consigliere regionale M5S Nicola Di Marco ha oggi depositato un’interrogazione che da un lato chiede all’Assessore regionale ai trasporti di intervenire, dall’altro chiede conto di quali azioni siano state intraprese per sanare criticità del trasporto ferroviario che si trascinano da anni.Di Marco dichiara: “E’ da diversi anni, anche grazie all’azione sempre puntuale e incisiva dell’ex Consigliera, oggi Deputata, Iolanda Nanni, che come Movimento denunciamo una serie di disservizi e criticità nella mobilità ferroviaria, ma la risposta della Giunta è sempre la stessa: Regione Lombardia, a fine anno, chiederà il pagamento delle penali previste dal Contratto di servizio con Trenord. Esigere le penali è sacrosanto, a fronte del venir meno degli impegni previsti dal Contratto stesso, ma non basta. Perché una volta che le penali sono state pagate, se non si interviene nella gestione aziendale per sanare le criticità, i disservizi si ripresenteranno immutati l’anno successivo. Per questo motivo l’interrogazione a mia prima firma, depositata oggi, sollecita l’Assessore a Infrastrutture e Trasporti a mettere in campo azioni tempestive che non si limitino a esigere penali a fronte di disservizi, ma che vadano alla radice per evitare che i disservizi continuino in futuro.In particolare, l’interrogazione evidenzia una serie di criticità, a partire dal fatto che, per mancanza di investimenti, il parco rotabile della Lombardia è il più vecchio d’Italia (età media 21 anni), situazione all’origine di frequenti e numerosi disagi per l’utenza derivanti da guasti, dilatazione dei tempi di fermo materiale, dilatazione dei costi di manutenzione, ritardi, carenza dei pezzi di ricambio.Chiediamo inoltre all’Assessore quali siano le cause dei malfunzionamenti agli impianti di climatizzazione che creano situazioni difficilmente tollerabili sia ai viaggiatori sia ai lavoratori Trenord. Altro quesito: a che punto di attuazione sia il piano straordinario di acquisto di nuove carrozze e materiale rotabile inaugurato da Regione nel 2017. Infine, in merito al fenomeno carrozze-carri bestiame, chiediamo se sia rispettato il Contratto di servizio fra Regione e Trenord riguardo alla composizione e affollamento delle corse circolanti, cioè il rapporto effettivo fra viaggiatori e posti a sedere garantito da Trenord rispetto a quanto previsto dal Contratto.Di fronte all’immobilismo della Giunta, che ben poco fa oltre ad applicare le penali, come MoVimento continueremo il nostro fiato sul collo della maggioranza di governo affinché si attivi con azioni incisive e mirate per risolvere i tanti problemi quotidiani vissuti da pendolari e viaggiatori sul sistema ferroviario lombardo”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trenord: treni più moderni e linee sicure per un progetto integrato di trasporto pubblico

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 luglio 2018

“Finalmente l’attenzione del Governo si è focalizzata sul problema del trasporto regionale. La nostra linea è chiara,dobbiamo avere servizi uniti e governati dal territorio. Proprio per questo chiederemo al Ministero di aumentare gli investimenti in Trenord, garantendo treni più moderni e linee sicure. Il Presidente Fontana si apra a tutte le possibili ipotesi sul tavolo per risolvere i disagi dei pendolari, senza creare inutili scissioni interne. È il momento di unire le forze, integrando veramente il servizio di trasporto pubblico e migliorando la vita dei pendolari lombardi. Se Trenord inizierà davvero a funzionare un progetto di integrazione societaria e di servizi con Atm non sarà poi così lontana dalla realtà”, così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, sulle parole di Fontana su Trenord.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lombardia: Treni cancellati: il nulla assoluto su Trenord

Posted by fidest press agency su domenica, 24 giugno 2018

“Trenord è gestita con i piedi, dieci treni cancellati in un giorno solo a Bergamo sono una vergogna infinita. Prima si viaggiava su carri bestiame, ora non si viaggia nemmeno. E i pendolari pagano. Che Fontana e l’Assessore Terzi ci vengano a dire che Trenord è inadeguata fa ridere per non piangere: gestiscono loro la società e ammettono di non essere in grado di far andare i treni. Si assumano le loro responsabilità una buona volta, nel rilancio di Trenord sono il nulla assoluto e dovrebbero togliersi di mezzo. La pazienza dei pendolari, e la nostra, è finita da tempo: sono mesi che ci dicono che la governance va cambiata, che propongono un accordo con FS un giorno, per smentito il giorno dopo e che l’AD Farisè va mandata a casa, ma non combinano nulla. Al massimo si lamentano che treni sono fermi. Mi risulta che sono al governo della Lombardia, si diano una mossa”, così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

M5S Lombardia: Ferrovie Trenord, Regione brancola nel buio

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 maggio 2018

“La risposta di Fontana alla proposta di FS, nel giorno in cui viene votato in consiglio un ODG in cui si chiede alla Giunta di riprendere la trattativa con il futuro Governo per avere maggiori competenze ed autonomia su più temi, tra cui il trasporto, ci lascia basiti.
Oggi apprendiamo della disponibilità della Regione a cedere per intero le quote di Trenord, dichiarazione che contrasta con quella rilasciata alcuni giorni fa in cui invece si paventava l’acquisizione.È la dimostrazione lampante che la Regione brancola nel buio e non ha ancora le idee chiare dopo anni di gestione disastrosa del servizio ferroviario a spese dei cittadini e che il problema, prima ancora che di governante, è politico perché non si è stati in grado di mettere le persone giuste ai posti di comando”, così Nicola di Marco, consigliere regionale del M5S Lombardia. (Stefano Bolognini)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lombardia. Trenord: no a rincari tariffe

Posted by fidest press agency su sabato, 5 novembre 2016

TRENOM5S e Partito Democratico hanno depositato un question time sul caso dei rincari delle tariffe del trasporto pubblico. Iolanda Nanni, capogruppo del M5S Lombardia e prima firmataria dell’atto, dichiara: “No tassativo all’aumento dei biglietti dei treni, le tariffe sono già state aumentate da Maroni nel 2015, ma il servizio ferroviario invece di migliorare è peggiorato. Se L’Assessore ai trasporti non avesse sprecato 7 milioni di euro per finti vigilantes, ora ci sarebbero i soldi per mettere in sicurezza il trasporto pubblico locale senza mettere di nuovo le mani nelle tasche dei lombardi”.
Jacopo Scandella, consigliere regionale del Partito Democratico, dichiara: “Sicurezza e rinnovo del materiale rotabile sono le priorità. Occorrono investimenti consistenti e piani concreti e credibili. Non si può parlare di aumenti di tariffe prima di aver chiarito questi aspetti: non è questo quello che chiedono i pendolari”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trenord: pericolosa apertura di Sorte a FS

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 ottobre 2016

ferrovie“Non vorremmo che l’Assessore Sorte avesse cambiato idea sulla cessione delle quote di maggioranza di Trenord al gruppo FS. Sia chiaro che se la rete ferroviaria lombarda subisce un costante degrado in manutenzioni ed investimenti sulle infrastrutture pendolari, ciò è conseguenza del disinteresse del gruppo FS per le nostre linee. Inoltre la cessione della maggioranza di TRENORD a FS comporterà un’inevitabile perdita di controllo regionale sul servizio ferroviario regionale e Sorte persevererà nello scaricabarile sullo Stato. Lo ribadiamo: FS non ha dato prova in quest’ultimo decennio di investire sul servizio ferroviario regionale. Da questo punto di vista non è, ne sarà, credibile qualunque promessa di futuri investimenti. Lo ribadiamo: Trenord deve migliorare il servizio ai lombardi e rimanere nelle mani della regione, è un patrimonio di tutti i cittadini” così Iolanda Nanni, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta le parole dell’Assessore Sorte sull’ipotesi di acquisto di RFI della totalità delle quote di Trenord.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »