Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘turismo’

Turismo: l’UE avvia una procedura di infrazione verso l’Italia per i rimborsi dei viaggi

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2020

La Commissione Europea ha avviato una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per aver promulgato una normativa nazionale che lascia a compagnie aeree, tour operator e agenzie la facoltà di decidere, in caso di viaggi non fruiti a causa dell’emergenza sanitaria, se restituire ai clienti l’importo versato o se erogare il rimborso tramite voucher. L’avvio del procedimento da parte dell’UE arriva dopo gli interventi già avviati da Enac e Antitrust e dimostra (come se ce ne fosse ancora bisogno!) la necessità di un’immediata modifica della legge che appunto regolamenta questi stessi rimborsi.Lo abbiamo evidenziato più volte nelle scorse settimane e non ci stanchiamo di ribadirlo: non possono essere gli utenti a pagare le conseguenze momento di difficoltà che l’intero comparto turistico sta attraversando. È necessario individuare altri meccanismi a sostegno del settore, garantendo però la tutela dei diritti dei cittadini. Ci chiediamo a questo punto cosa aspetti il Governo ad intervenire e a modificare la normativa, lasciando quindi agli utenti la facoltà di scegliere tra la restituzione della somma pagata e l’emissione del voucher.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ammortizzatori sociali per il sistema turistico

Posted by fidest press agency su sabato, 27 giugno 2020

«Condividiamo fermamente le dichiarazioni del ministro Franceschini sulla necessità di rivedere il sistema degli ammortizzatori sociali in un settore dove la caratteristica della stagionalità richiede uno strumento di sostegno al reddito specifico, come anche sull’urgenza di definire strategie di lungo termine per il post pandemia sostenute da adeguate politiche legislative orientate a riqualificare le strutture ricettive, le infrastrutture e a valorizzare la promozione dell’offerta turistica italiana nel mondo». Così il segretario generale della Fisascat Cisl Davide Guarini ha commentato le dichiarazioni del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini in audizione oggi alla X Commissione Attività Produttive della Camera dei Deputati sulle iniziative del Governo per sostenere il settore del turismo gravemente danneggiato dall’emergenza epidemiologica.
Il sindacalista, pur valutando positivamente le misure varate fin qui dal Governo, ha dichiarato che «l’assistenzialismo non è sufficiente» e ha sollecitato il «rafforzamento della struttura degli ammortizzatori sociali in un settore labour intensive anche prevedendo uno strumento che salvaguardi la stagionalità e le professionalità che vi operano, caratteristica strutturale del comparto ma oggi nodo scoperto» puntando anche alla definizione di «politiche attive di formazione e riqualificazione ad hoc per il settore». «Il nostro auspicio – ha concluso il sindacalista – è che si dia seguito al confronto avviato con le Parti Sociali firmatarie della contrattazione nazionale di settore per sostenere un comparto strategico dell’economia italiana che vale il 13% del Pil e il 14% dell’occupazione in Italia con oltre 3,5 milioni di addetti compreso l’indotto da esso generato».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Heritage e Territorio: Turismo e coesione economica e sociale

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2020

Roma Lunedì 22 giugno 2020, dalle 15.30 alle 19.00, si terrà il webinar “Heritage e Territorio: Turismo e coesione economica e sociale”, organizzato dall’Università Europea di Roma (UER) e Editoriale Scientifica, con il supporto dell’Ufficio Formazione Integrale dello stesso ateneo.“L’incontro affronterà il tema del turismo quale fattore di sviluppo dei territori e di coesione economica e sociale”, spiega la Prof.ssa Loredana Giani, Coordinatore del Corso di Laurea in Turismo e valorizzazione del Territorio all’UER. “In questa prospettiva si propone di offrire sia un quadro di carattere generale sulle politiche pubbliche di sviluppo dei territori (con un focus sulle aree interne), sia l’approfondimento di alcuni temi particolari, quali il rapporto tra turismo e cultura e quello tra turismo e innovazione. Si alterneranno interventi a carattere teorico-scientifico e interventi di professionisti di settore. Il seminario avrà un respiro internazionale, con la partecipazione del Prof. Yosef Garfinkel della Hebrew University di Gerusalemme”.Il webinar è organizzato nell’ambito delle attività della ricerca PRIN 2017 “Garanzie dei diritti e qualità dei servizi”.
Il webinar sarà aperto dai saluti del Rettore Padre Pedro Barrajon LC e della Prof.ssa Matilde Bini, Direttore del Dipartimento di Scienze umane UER.Seguirà un’introduzione della Prof.ssa Loredana Giani, Coordinatore del Corso di Laurea in Turismo e valorizzazione del Territorio all’UER, sul tema “Turismo e sostenibilità. Quali chiavi di lettura?”La prima sessione, moderata dalla Prof.ssa Loredana Giani, è su “Turismo e sostenibilità: quali chiavi di lettura?”
Ne discutono: Giampaolo D’Andrea, Consigliere del Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Assessore alla Cultura e all’Innovazione del Comune di Matera, Ruggiero Dipace, Professore ordinario di Diritto Amministrativo Università del Molise.La seconda sessione è su “Turismo, patrimonio culturale e programmazione”. Introduce e modera Annarita Iacopino Professore associato di Diritto Amministrativo – UER.
Ne discutono: Giuliano Tallone Dirigente Studi, Innovazione e Statistica – Agenzia Regionale del Turismo, Regione Lazio, Romina Surace, Ricercatore Fondazione Symbola, Antonella Sau Ricercatore T.D. di Diritto Amministrativo – IULM, Luigi Russo, Professore associato di Storia medievale – UER, Margherita Pedrana, Ricercatore di Economia Applicata – UER, Alessandro Geri Responsabile nazionale Sentiero Italia CAI.La terza sessione è su “Turismo e innovazione”. Introduce e modera: Domenico D’Orsogna Professore ordinario di Diritto Amministrativo – Università di Sassari. Ne discutono: Gianluca Casagrande, Professore associato di Geografia – UER, Remo Tagliacozzo Amministratore Unico Zetema.La quarta sessione è su “Turismo e cultura”. Introduce e modera Renata Salvarani, Professore ordinario di Storia del Cristianesimo – UER. Ne discutono: Giovanna Mastrodonato, Ricercatore di Diritto amministrativo – Università di Bari “Aldo Moro”, Guido Traversa Professore associato di Filosofia Morale – UER, Yosef Garfinkel, Professor of Preistoric Archaeology and of Archaeology of the Biblical Period – Hebrew University of Jerusalem, Patrizia Arena Ricercatore T.D. di Storia romana – UER, Gianfranco Gazzetti, Presidente Gruppo Archeologico Romano.Conclude la Prof.ssa Loredana Giani.
Ai lavori si potrà assistere gratuitamente tramite la piattaforma Zoom. A tal fine, è necessaria la previa iscrizione via email a: webinar.turismo.sostenibilita.uer@unier.it

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il turismo tedesco continua a scegliere Albarella

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2020

Il 3 giugno le frontiere italiane si sono aperte agli stranieri. E due famiglie di Monaco di Baviera, proprio il 3 giugno, non hanno perso l’occasione e sono volute tornare nell’Isola di Albarella per la decima volta, scegliendo l’Isola per sportivi e famiglie come meta delle loro vacanza già da subito, non vedendo l’ora di tornare in Italia. E’ la storia delle famiglie Hauc e Korber, che non appena a fine maggio hanno saputo che finiva il lockdown in Italia e si riaprivano le frontiere hanno chiamato il centralino del servizio booking dell’Isola di Albarella per prenotare due case dove alloggiare per otto giorni, ritrovando un po’ di spensieratezza.
“I nostri connazionali ci hanno chiesto se non avevamo paura di venire in Italia a causa del virus, ma noi abbiamo risposto che la diffusione del virus è uguale in tutta Europa. Anzi, solo ad Albarella si trovano spazi così ampi, poca confusione e tanta natura: siamo tranquilli e sereni e stiamo vivendo una bellissima vacanza è più sicuro qui che in città. E’ la nostra decima volta qui e siamo innamorati di questo clima e della spiaggia così ampia, è tutto rimasto bello come sempre”.
Le loro sono due famiglie molto numerose: è composta da 5 persone la prima, da 7 la seconda, e hanno optato per due case singole scegliendole tra la vasta offerta di Albarella Srl. E vogliono lanciare un messaggio ai tanti tedeschi che scelgono Albarella come meta per le loro vacanza: “Non abbiate paura, l’Italia è sempre amichevole, gioviale, bella. E anche molto sicura”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sostegno al turismo e alle scuole paritarie

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 giugno 2020

“Fratelli d’Italia conferma il suo ruolo di opposizione responsabile. Oggi nel corso della discussione sul decreto Liquidità imprese sono stati approvati una serie di ordini del giorno, riformulati da altrettanti emendamenti, che intervengono su temi delicati come quello dei crediti delle imprese verso le P.A., il sostegno al settore turistico e a quello delle piccole imprese e delle professioni”. A dirlo è il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze, a margine dei lavori della Commissione.”Un primo ordine del giorno prevede che per sostenere le imprese sia possibile utilizzare i crediti certificati, vantati dalle stesse verso la Pubblica Amministrazione, per il rimborso dei prestiti bancari – covid. Sempre in tema di crediti delle imprese verso la Pubblica Amministrazione, abbiamo chiesto che sia Cassa Depositi e Prestiti ad anticipare quelle somme derivanti dai crediti certificati. Sul fronte del settore turistico, dimenticato da questo governo, abbiamo presentato ordini del giorno che dispongano la costituzione di un Fondo per contributi a fondo perduto a sostegno del Turismo, e che amplino le misure di sostegno sui canoni di locazione relativi ai mesi di sospensione dell’attività. Inoltre, attraverso un altro ordine del giorno abbiamo ottenuto la condivisione del governo su misure che prevedano lo spostamento del termine per il versamento delle imposte sui redditi e dell’imposta regionale, che sono ora fissate al prossimo 30 giugno. Infine, per le scuole paritarie, completamente abbandonate da questa maggioranza, abbiamo conseguito la disponibilità del governo a prevedere misure agevolative di sostegno. Ora ci auguriamo che il governo vorrà davvero porre la giusta attenzione su questi ordini del giorno fin dalla valutazione parlamentare del Decreto Rilancio, proprio perché affrontano temi reali ed esigenze pressanti di categorie sociali ed economiche che meritano le giuste risposte” conclude il senatore de Bertoldi.

Posted in scuola/school, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rilancio dell’ospitalità nelle città turistiche italiane

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 giugno 2020

L’emergenza COVID-19 ha colpito il settore turistico globale e diversi addetti ai lavori concordano che il rilancio dell’ospitalità nelle città italiane passerà attraverso fasi graduali e intermedie, all’inizio caratterizzate dall’afflusso di visitatori domestici, per poi assistere a un progressivo ritorno di quelli internazionali. Con la riapertura delle frontiere e la ripresa dei voli aerei dal 3 giugno, gli operatori del settore potranno come sempre fare leva sulla bellezza, l’attrattività e l’accoglienza tipiche delle città italiane. Per farsi notare in un contesto simile sarà necessario andare oltre: si distinguerà chi offrirà ospitalità in appartamenti e case vacanze, che consentono un servizio professionale e di qualità, distanziamenti e spazi per coppie, gruppi e famiglie, e protocolli igienico-sanitari all’avanguardia.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: Alfieri-Rojc (Pd), Governo sia fermo contro corridoi bilaterali

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 maggio 2020

“Il Governo italiano assuma una posizione fermissima verso i Paesi che stanno progettando corridoi turistici bilaterali o che comunque mirano a escludere l’Italia dalle rotte del turismo estivo. Occorre un’azione molto incisiva sulla Commissione europea e a livello di Consiglio europeo, perché non ci può essere chi approfitta del virus per fare affari e al tempo stesso favorisce lo sfaldamento del mercato unico e dello spazio Schengen”. Lo affermano il capogruppo Pd nella commissione Affari esteri al Senato, Alessandro Alfieri, assieme alla collega dem Tatjana Rojc, dopo che il Ministro del Turismo croato ha annunciato che i turisti provenienti da un gruppo di Paesi dell’Europa nordorientale potranno circolare in Croazia dal 29 maggio, mentre dal 15 giugno si aprirà anche a Germania e Polonia. Per i senatori dem “quanto sta accadendo deve essere riportato nel tracciato degli accordi Ue, per evitare danni alla nostra economia e ripercussioni più ampie sulla stabilità dell’aquis europeo”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: l’UE interviene sulla questione dei rimborsi di viaggi e vacanze tramite voucher

Posted by fidest press agency su martedì, 19 maggio 2020

La Commissione UE ha inviato a 12 Paesi, Italia compresa, una comunicazione relativa alla possibilità di emissione di voucher a titolo di rimborso per viaggi, biglietti, soggiorni e vacanze inutilizzabili a causa dell’emergenza sanitaria. Una sorta di “lettera di raccomandazione” dunque, in cui la Commissione esorta i Governi degli Stati coinvolti a garantire agli utenti la possibilità di scegliere tra il buono-viaggio e la restituzione dell’importo pagato. Ricordiamo che in base alla normativa vigente, in Italia è invece l’operatore a poter scegliere se rimborsare il cliente o emettere un voucher o ancora proporre un soggiorno/pacchetto di viaggio di valore pari o superiore rispetto a quello acquistato.Si tratta di una notizia importante per un elevato numero di consumatori, anche perché, come abbiamo già detto più volte, numerose famiglie hanno subìto gravi ripercussioni economiche a causa della pandemia ancora in corso e il rimborso degli importi versati risulterebbe prezioso. Inoltre in questo contesto non è possibile e non sarà possibile per qualche tempo stabilire quando e come viaggiare di nuovo e l’utilizzo di un voucher può riservare non pochi problemi soprattutto se, come spesso accade, vengono imposti vincoli troppo rigidi per l’utilizzo del buono stesso. A tale proposito come Federconsumatori abbiamo chiesto alle Associazioni che riuniscono le aziende del settore di assicurare maggiore elasticità nella fruizione dei buoni – sia in termini di validità sei voucher che di possibilità di frazionamento e cessione – senza tuttavia ricevere alcun riscontro. È quindi urgente che il Governo, pur nella salvaguardia di un comparto economico fondamentale come quello del turismo, intervenga in tempi rapidi muovendosi in base alle indicazioni dell’Unione Europea per garantire una reale possibilità di scelta ai cittadini coinvolti.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commissione europea: Turismo e trasporti

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 maggio 2020

La Commissione presenta oggi un pacchetto di orientamenti e raccomandazioni per aiutare gli Stati membri a eliminare gradualmente le restrizioni di viaggio e consentire, dopo mesi di lockdown, la riapertura delle imprese turistiche nel rispetto delle necessarie precauzioni sanitarie. Gli orientamenti della Commissione mirano a offrire ai cittadini la possibilità di concedersi il necessario riposo, rilassarsi e stare all’aria aperta per qualche tempo. Non appena la situazione sanitaria lo consentirà, i cittadini dovrebbero avere la possibilità di incontrare parenti e amici, nel proprio paese o in un altro paese dell’UE, con tutte le necessarie misure di precauzione e di sicurezza in essere.Il pacchetto mira inoltre ad aiutare la ripresa del settore turistico dell’UE dalla pandemia sostenendo le imprese e garantendo che l’Europa continui a essere la prima destinazione dei visitatori.
L’Europa vanta un ecosistema turistico dinamico. Attività quali viaggi, trasporti, strutture ricettive, ristorazione, attività ricreative e cultura contribuiscono a quasi il 10% del PIL dell’UE e rappresentano una fonte di occupazione e reddito fondamentale in molte regioni europee. 267 milioni di europei (il 62% della popolazione) effettuano almeno un viaggio privato di piacere ogni anno e il 78% dei cittadini europei trascorre le vacanze nel paese di origine o in un altro paese dell’UE.L’ecosistema turistico è stato anche uno dei più duramente colpiti dalle rigorose misure di confinamento e di restrizione dei viaggi imposte a seguito della pandemia da coronavirus. L’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO) prevede una riduzione degli arrivi internazionali compresa tra il 20% e il 30%, con perdite che oscilleranno tra i 280 e i 420 miliardi di € per l’industria dei viaggi a livello mondiale. L’estate è una stagione fondamentale per il settore turistico europeo, che con 360 milioni di arrivi registra in media ricavi per 150 miliardi di €.
Il pacchetto odierno segue il percorso tracciato dalla tabella di marcia comune europea pubblicata dalla Commissione in cooperazione con il Consiglio europeo il 14 aprile. La tabella di marcia ha definito un approccio graduale alla revoca delle misure di contenimento introdotte a seguito della pandemia da coronavirus.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il turismo è uno dei settori più colpiti dalla pandemia

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 maggio 2020

«Il turismo, settore ad alta intensità occupazionale con 3,5 milioni di addetti compreso l’indotto che rappresentano il 15% degli occupati in Italia, è uno dei settori più colpiti dalla pandemia e sarà anche uno degli ultimi a ripartire. Nel comparto turistico è necessario ragionare su nuovi modelli di aggregazione ma anche sull’impatto sul piano economico e sui riflessi sui posti di lavoro. Il dilemma oggi è come coniugare salute e sicurezza e l’economia anche in questo settore». Lo ha dichiarato il segretario generale della Fisascat Cisl Davide Guarini intervenendo al free webinar promosso dalla Fondazione Adapt dedicato all’impatto del Covid-19 sul settore alberghiero, comparto che ha registrato il crollo vertiginoso del 70% del fatturato e dove le prospettive sulla ripresa non sono certo rosee con previsioni al ribasso e un calo di presenze annunciato anche nei prossimi mesi. «Abbiamo la responsabilità di salvaguardare la salute e la sicurezza e al contempo dare seguito all’economia anche quella del turismo» ha aggiunto il sindacalista sottolineando che «i lavoratori sono prevalentemente sotto ammortizzatore sociale, senza dimenticare il notevole impatto della pandemia sui lavoratori stagionali che difficilmente quest’anno vedranno riattivarsi il rapporto di lavoro». Il sindacalista, pur valutando positivamente le misure varate dal Governo, ha dichiarato che «l’assistenzialismo non è sufficiente» e ha sollecitato il «rafforzamento della struttura degli ammortizzatori sociali anche prevedendo uno strumento che salvaguardi la stagionalità, caratteristica strutturale del comparto ma oggi nodo scoperto, e le professionalità che vi operano» puntando anche alla definizione di «politiche attive di formazione e riqualificazione ad hoc per il settore». «Anche le Parti Sociali dovranno essere pronte a ragionare, ad esempio, sulla costituzione dei Fondi di Solidarietà Bilaterali» ha poi evidenziato Guarini sottolineando il ruolo della contrattazione e della bilateralità di settore per sostenere occupazione e imprese. «Abbiamo sicuramente la necessità come Parti Sociali di valutare quello che avviene e cogliere spunti e le opportunità della crisi» ha dichiarato il sindacalista evidenziando che «la buona contrattazione esistente può essere certo migliorata attraverso la bilateralità». Per Guarini occorre «focalizzarsi sulla formazione professionale e puntare ad una professionalità che sia all’altezza della vocazione turistica dell’Italia» ma anche «sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro perché nel turismo c’è contatto diretto e il sistema della sicurezza va dunque rivisto nel suo insieme perchè la sicurezza riguarda il lavoratore ma anche l’utente dell’offerta turistica». «Dovremmo agire con la bilateralità, i fondi interprofessionali e i fondi sanitari integrativi e serve centrare nuovamente la contrattazione come anche serve una discussione sulle nuove condizioni di lavoro che sono mutate, a partire dai temi dell’organizzazione e dell’orario di lavoro fino alla declinazione operativa del lavoro agile da proporre laddove si può» ha poi evidenziato sottolineando che «è fondamentale agire, appena i tempi lo consentiranno, senza pregiudizi rispetto ai temi che verranno sottoposti dai sindacati». Infine un monito rivolto ai furbetti che operano nel settore dell’ospitalità. «Nel turismo si gioca molto sul rapporto fiduciario e sui flussi di clientela. Le regole sono importanti e il tema della salute e della sicurezza rimarrà in auge per molto tempo. Gli imprenditori che tenteranno di recuperare la produttività attraverso l’elusione delle regole non avranno lunga vita» ha chiosato il sindacalista sottolineando che «i lavoratori hanno alzato le antenne e sono molto attenti a quanto accade». «Dobbiamo evitare che i furbetti alberghino facilmente in un settore già fortemente provato. Sistemi di concorrenza tra imprese basati sul non rispetto delle regole – ha concluso – non li potremo tollerare».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Misure insufficienti per il mondo della cultura e del turismo

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 maggio 2020

“Le misure del governo per fronteggiare le restrizioni e le chiusure che hanno colpito la cultura e il turismo sono insufficienti. Parliamo di un mondo che riguarda i settori balneare, museale, ricettivo, editoriale, ludico e sportivo. Fratelli d’Italia è sempre stata collaborativa e ma dobbiamo registrare che su quanto si sta facendo su queste materie di alto impatto pubblico non ci siamo. La crisi provocata dall’epidemia del coronavirus fa sì che questo mondo sarà uno degli ultimi a ripartire e non basta prendere atto di alcuni interventi come quello della proroga ai balneari fino al 2033. E’ necessario ad esempio rimodulare per il 2020 i criteri di accesso alle risorse del Fondo unico per lo spettacolo e del tax credit, prevedere risorse aggiuntive per la filiera del libro e dell’editoria, gli archivi, le biblioteche, i musei, compresi quelli statali o comunali, istituire un fondo con funzione di investimento sia con la Cassa depositi e prestiti sia con l’Istituto per il credito sportivo. Non vogliamo restare sordi alla voce di una Nazione che chiede di più e quindi non mancheremo di essere presenti mantenendo vivo il nostro contributo”. E’ quanto ha dichiarato il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanna Petrenga, nel suo intervento in aula sull’informativa del ministro Franceschini.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

COVID-19 e turismo: deputati chiedono piano d’azione per aiutare il settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 aprile 2020

La commissione per i trasporti e il turismo del Parlamento europeo esorta la Commissione a presentare un piano d’azione europeo per aiutare il settore del turismo a superare la crisi.I deputati hanno affermato, in un dibattito con il Commissario per il mercato interno Thierry Breton, che il settore del turismo ha bisogno di maggiore sostegno attraverso misure specifiche, finanziamenti, un maggiore coordinamento a livello europeo e una tabella di marcia mirata. La richiesta di un piano e di una strategia di ripresa, specifica per il settore, ha trovato sostegno fra i deputati di tutti gli schieramenti.Il Commissario Breton ha riconosciuto che il turismo è stato il primo settore colpito dal coronavirus e che sarà probabilmente il più lento a riprendersi dalla crisi. “Dobbiamo trovare una risposta forte”, ha spiegato Breton. “Il turismo è la nostra priorità e cerchiamo di fare il più possibile con i fondi esistenti”.Oltre a fornire sicurezza attraverso finanziamenti a breve termine, il Commissario ha affermato che il turismo dovrebbe beneficiare ampiamente anche dei piani di ripresa dalla crisi che saranno finanziati attraverso il prossimo bilancio UE a lungo termine (2021-2027). Breton sostiene l’idea di una linea di bilancio dedicata “con la profondità e la potenza di fuoco di cui abbiamo bisogno per aiutare il settore a superare questa crisi”.Il Commissario ha anche aggiunto che l’obiettivo finale è quello di riformare e reinventare il settore del turismo e ha proposto di tenere un Vertice europeo per il turismo sostenibile questo autunno.
Diversi deputati hanno chiesto maggiori certezze riguardo alle possibili restrizioni di viaggio e di movimento che potrebbero continuare nei prossimi mesi, compresi divieti di andare in spiaggia, a causa delle regole sul distanziamento sociale. Il Commissario ha spiegato che sono necessarie garanzie sufficienti per la sicurezza e la protezione, prima di poter rimettere tutto in moto. Ha aggiunto che si sta lavorando per facilitare gli spostamenti e che ci sarà più chiarezza prima dell’estate.Per quanto riguarda le questioni relative ai diritti dei passeggeri e ai voucher offerti dalle compagnie a seguito di prenotazioni cancellate, il Commissario ha assicurato che i diritti dei passeggeri rimangono protetti e che gli Stati membri hanno già la possibilità di offrire sostegno alle loro imprese turistiche.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo. Chi deve pagare la crisi… e come risollevarsi?

Posted by fidest press agency su sabato, 18 aprile 2020

Per le fasi 2, 3, 4, etc, oltre al Comitato di esperti guidati da Vittorio Colao, c’è un intenso confronto. Ognuno con le proprie priorità. E il “comparto” turismo è decisamente importante visto che è una delle economie trainanti del nostro Paese.
In virtù di questo, oltre gli incentivi, contributi ed esenzioni previste per tutte le aziende e lavoratori, inclusi quelli del turismo, i decreti del governo hanno previsto che coloro che hanno avuto la sfortuna di avere pagato un viaggio nel periodo di contenimento e per quelli successivi, debbano finanziare un surplus ai vari organizzatori e fornitori di servizi turistici. La norma che stabilisce la discrezionalità dell’azienda turistica di rimborsare in soldi o con voucher di futuro utilizzo, “grida vendetta” poiché straccia qualunque normativa italiana ed europea in materia, cioè il diritto dei viaggiatori a pagare i servizi che si usano e che gli stessi non disdicono per loro “capriccio”. Per questo, aggiungendo anche le violazioni che gli stessi operatori fanno della norma (ovviamente a loro vantaggio) e gli incoscienti inviti di esponenti di governo e associazioni del settore a prenotare (al contrario di come suggerisce l’Unione Europea), abbiamo lanciato l’invito a NON PRENOTARE niente per le prossime vacanze.
In questo contesto è vivo il confronto, stimolato anche da una apertura da parte del ministro del settore Dario Franceschini, per l’istituzione di un “buono vacanze” (300 euro o giù di lì) che dovrebbe invogliare ad andar in vacanza.
Ipotesi sulla quale si legge di tutto: defiscalizzazione per gli acquirenti, valore superiore al prezzo di acquisto, quelli che rispetto al trend dominante già li chiamano “holiday bond” (pur consapevoli che nelle prossime vacanze, se qualche turista ci sarà… sarà solo italiano), fino all’associazione degli agenti di viaggio che chiede la spendibilità di questo buono solo nelle loro botteghe (incredibile ma vero!) Quindi col “buono vacanze” lo Stato dovrebbe indebitarsi per dare soldi alle famiglie perché vadano a infettarsi in luoghi turistici? Tanto varrebbe che lo Stato dia i soldi direttamente agli operatori turistici per tenerli chiusi: dal punto di vista della salute pubblica, non c’è partita.Inoltre… e il bonus per mangiare al ristorante? Anche i ristoranti sono in crisi o no? E quello per i bar, le discoteche… perché no! Auspichiamo che le chiacchiere rimangano tali, anche quelle di ministri, sottosegretari e parlamentari vari. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiavet: il decreto “Salva Turismo” viene incontro alle agenzie di viaggi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

“Pur in una situazione grave per i riflessi economici conseguenti al Covid-19 le agenzie di viaggi Fiavet si vedono per il momento aiutate nell’emergenza. La sospensione dei viaggi di istruzione sarà infatti solo fino al 15 marzo. Inoltre, per tutti i viaggi di istruzione è prevista la possibilità per le agenzie di viaggio di corrispondere alle scuole un voucher della validità di un anno. “Un congelamento del credito che consente alle agenzie di viaggio prorogare le prenotazioni e non mandare in fumo il lavoro svolto per la programmazione in questo modo le piccole aziende non perderanno liquidità, un fattore basilare per uscire dalla fase di crisi contingente, e allo stesso tempo si potrà permettere agli studenti e alle scuole di recuperare ciò che hanno versato”. Lo ha affermato a caldo, Ivana Jelinic Presidente nazionale della Federazione Italiana Agenzie di Viaggio ed Imprese Turistiche (Fiavet)“Il secondo punto che riprende la proposta Fiavet è la normativa relativa ai rimborsi corrisposti dai vettori aerei, marittimi e ferroviari, fornitori di agenzie di viaggio e tour operator, che rappresentano quasi sempre il costo più importante all’interno di un pacchetto di viaggio. Qui abbiamo il pieno accoglimento delle nostre richieste – ha continuato la presidente Jelinic – in caso di annullamento del pacchetto di viaggio per cause straordinarie, e obbligo di rimborso da parte delle agenzie di viaggio, queste hanno successivamente diritto di rivalsa sui vettori in base a una normativa di diritto internazionale privato applicabile in questi casi, come messo in evidenza da Fiavet, nella sua proposta di emendamento. I pacchetti turistici acquistati nella zona rossa che vedono le persone impedite a partire ovviamente sono annullati, possono essere rimborsati o rimandati. Fuori dalla zona rossa restano validi tutti i pacchetti acquistati tranne quelli verso Paesi che non accolgono gli italiani. Si può scegliere una nuova destinazione, slittare il proprio viaggio, comunque, nei casi in cui sono compatibili i rimborsi, da adesso in poi le agenzie hanno diritto di rivalersi sulle compagnie aeree” fa osservare la presidente. Sospeso anche il versamento delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria fino al 30 aprile. Per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna riconosciuto il trattamento di cassa integrazione salariale in deroga, per la durata della sospensione del rapporto di lavoro e comunque per un periodo massimo di tre mesi”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano sviluppo turismo. M5S Lombardia: “attrattività è anche sostenibilità”

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 febbraio 2020

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato il Piano per lo sviluppo del turismo e dell’attrattività.Raffaele Erba, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “Per il turismo in Lombardia e per l’impresa è un momento particolarmente difficile, agli operatori va la nostra solidarietà e vicinanza. Quanto al documento approvato contiene buoni principi, ma discute poco di crescita del settore, vicinanza alle imprese e sostenibilità. Obiettivi questi assolutamente centrali per il M5S che ha deciso di astenersi: c’è ancora molto da fare per la promozione delle nostre bellezze.Manca una vision legata all’innovazione e alla sostenibilità di comparto: il turismo ha un impatto ambientale e i turisti esprimono il bisogno di intercettare un’offerta sostenibile legata al rispetto di ambiente, territorio e tradizioni locali.In questa direzione andavano gli emendamenti che abbiamo presentato e che il Consiglio regionale solo in parte ha accetto come quello sull’integrazione del portale turistico e quello legato al rafforzamento di strumenti tecnologici come punti di ricarica per veicoli elettrici. Chiedevamo anche sostenibilità con una rinnovata capacità di valutare le performance, accordi istituzioni-operatori per una offerta mirata. Purtroppo su questo il Consiglio regionale non ci ha voluto seguire dando prova di una visione ancora antiquata della promozione turistica.Dobbiamo guardare al futuro, alla mobilità dolce legata all’elettrico e all’intermodalità. Presto la Lombardia dovrà valutare una maggior vicinanza ai bisogni di ambiente e cittadini. L’attrattività infatti è anche sostenibilità”.

Posted in Politica/Politics, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo, le proposte di Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Milano su turismo sostenibile e affitti brevi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 febbraio 2020

Gli Assessori al Turismo di cinque tra le grandi destinazioni turistiche italiane si sono incontrati a Napoli per affrontare insieme l’annosa questione che riguarda i cosiddetti affitti brevi e condividere una proposta da sottoporre al Ministro Franceschini, che, di recente, ha annunciato di voler portare al consiglio dei Ministri una proposta di legge sul medesimo tema.Si è focalizzata l’attenzione sul problema della regolamentazione dei flussi turistici e l’elevata concentrazione di turisti in determinati territori, che, quando non sono ben orientati, possono creare ricadute negative con sovraffollamento e spopolamento dei centri storici e conseguente aumento del costo della vita per la popolazione, oltre ad una oggettiva trasfigurazione dell’identità storica e del patrimonio relazionale, umano e sociale dei luoghi.Tre sono i punti che gli assessori Cafarotti (Roma), de Majo (Napoli), del Re (Firenze), Guaineri (Milano) e Lepore (Bologna) hanno individuato come prioritari e intendono sottoporre al ministro Franceschini raccolti in un documento:
la necessità di distinguere nettamente tra attività imprenditoriale e non imprenditoriale, sotto diverse dimensioni di osservazione (numeri immobili, volume d’affari, pernottamenti venduti, contratti stipulati) che possano fungere da efficace discrimine;
la possibilità alle Amministrazioni Locali di introdurre una nuova destinazione d’uso “residenziale/ricettiva” che consenta ai Comuni la possibilità di pianificare a livello urbanistico la presenza di tutte le attività ricettive extra-alberghiere sul territorio secondo la pianificazione urbanistica del territorio, e con la facoltà di determinare la durata della locazione. Tale necessità risulta particolarmente legata alle differenze profondissime che intercorrono tra le singole città, alcune caratterizzate da una vocazione turistica relativamente “giovane” ed altre che già da tempo possono definirsi in overtourism;
l’applicazione della normativa unica nazionale al fine far diventare operativo ed efficace il CIR (Codice Identificativo di Riferimento), uniformandolo su tutto il territorio e rendendolo strumento efficace per le Amministrazioni locali per mantenere un controllo serrato anche sul mercato delle locazioni proposte tramite piattaforma. In questa direzione sarebbe anche utile riuscire a determinare quali e quante informazioni debbano essere fornite dalle piattaforme online ai singoli Enti Locali, e dunque in forma aggregata al Governo centrale, accedendo a viste specifiche sui dati, almeno quantitativi, di prenotazioni e pernottamenti.
· Gli Assessori esprimono soddisfazione per la collaborazione avviata e auspicano un incontro a breve con il ministro Franceschini per approfondire ed esplicitare la loro proposte. Secondo gli Assessori, questo metodo di lavoro può rappresentare una buona pratica per contribuire allo sviluppo del turismo sostenibile, durevole e di qualità per il Paese.
A firmare il documento, Carlo Cafarotti Assessore allo Sviluppo Economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale, Eleonora de Majo, Assessora alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Cecilia del Re, Assessora all’Urbanistica, ambiente, agricoltura urbana, turismo, fiere e congressi, innovazione tecnologica, sistemi informativi del Comune di Firenze, Roberta Guaineri, Assessora a Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano, Matteo Lepore, Assessore al Turismo e promozione della città, Cultura e Progetto nuove centralità culturali nelle periferie, Agenda digitale, Immaginazione civica del Comune di Bologna.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Turismo: la Sicilia Occidentale vola alla Bit a Milano

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 febbraio 2020

I Comuni di Castellammare del Golfo, Erice, Favignana, Pantelleria e San Vito Lo Capo, il Gac Isole di Sicilia, Liberty Lines e Funierice volano alla Bit, la Borsa Internazionale del Turismo che prende il via domenica 9 febbraio a Fiera Milano city sotto un’unica insegna, “The Best of western Sicily”, il meglio della Sicilia Occidentale. Otto partner riuniti in un’area espositiva (padiglione 3, stand A09-C08, di fronte allo spazio della Regione Siciliana) progettata e coordinata dall’agenzia Feedback di Palermo fanno sinergia per promuovere insieme un territorio ricco di storia, cultura e bellezze naturali. Nell’ambito del programma della Bit saranno presentate a giornalisti, viaggiatori e operatori del settore le strategie di promozione turistica, il calendario degli eventi e le principali attrattive di questa area della Sicilia.
Si comincia domenica 9 febbraio alle ore 11 con l’appuntamento dedicato al Comune di Castellammare del Golfo-Scopello: “destinazione da scoprire, emozioni da vivere”. A raccontare le bellezze della cittadina, tra gli altri, il sindaco Nicolò Rizzo, l’assessore allo spettacolo Maria Tesè e Maria Grazia Culcasi, tra gli organizzatori del Djoon Experience festival che quest’anno si svolgerà a Castellammare. Alle 12:30 è il turno del Comune di San Vito Lo Capo, perla del turismo trapanese, che racconterà le sue bellezze ma anche tutte le iniziative messe in campo per la promozione turistica: dal tradizionale appuntamento con il Cous Cous Fest al San Vito Out door festival. All’incontro parteciperanno, oltre al sindaco di San Vito Lo Capo Giuseppe Peraino e all’assessore comunale al turismo Nino Ciulla, anche Mareme Cisse, la chef senegalese campionessa in carica del Cous Cous Fest e Federico Quaranta, conduttore televisivo e radiofonico. Al termine della presentazione si svolgerà una degustazione di cous cous alla sanvitese a cura degli chef Enzo Caradonna e Peppe Peraino. Lo showman Sasà Salvaggio farà una simpatica incursione allo stand. Al festival internazionale di San Vito Lo Capo sarà dedicata anche un’esclusiva serata ad inviti, il Cous Cous Fest Soirèe, al ristorante Filippo La Mantia, a Milano: un percorso attraverso la tradizione gastronomica della Sicilia Occidentale tra gusti, profumi e colori che esprimono la Sicilia e le sue mille anime. Dopo lo chef e attore Andy Luotto e il cuoco siciliano La Mantia, quest’anno altri due personaggi saranno proclamati Ambassador del festival nell’ambito della serata.
Domenica 9 febbraio alle ore 14:30 si prosegue con l’appuntamento del Comune di Favignana e si chiude, alle ore 16, con la presentazione del libro di Federico Quaranta, “Terra. Riscoprire le nostre origini per costruire un futuro migliore” (Sperling & Kupfer).Il programma della Borsa internazionale del turismo prosegue lunedì 10 febbraio alle ore 11 con l’incontro dedicato alla società Funierice, che gestisce il servizio di trasporto pubblico e turistico in funivia con il piccolo borgo medievale; alle 12 si parla dei progetti dell’amministrazione di Erice alla presenza, tra gli altri, del sindaco Daniela Toscano Pecorella, di Salvatore Denaro, dirigente del settore turismo, cultura e centro storico del Comune di Erice e di Bruno Bertero, direttore marketing DMO della Regione Friuli Venezia Giulia mentre alle ore 13:30 spazio alle strategie turistiche di Pantelleria, “la Sicilia che non ti immagini, l’Africa a portata di sguardo” con il vice sindaco Maurizio Caldo, Danilo Giglio di Vivere Pantelleria e Vincenzo Pernice del Vivaio Federico Paulsen; si prosegue alle 14:30 con tutte le destinazioni gestite dalla compagnia di navigazione Liberty Lines, raccontate dal direttore commerciale Nunzio Formica: dalla Sicilia alla Puglia, dalla costa istriana alle isole greche. Alle ore 16 si chiude con l’appuntamento del Gac Isole di Sicilia, presieduto da Giuseppe Pagoto, che sarà incentrato, soprattutto, sulle tecniche di pesca artigianale.Chiude il programma della Bit, martedì 11 febbraio alle ore 11, l’incontro dedicato ad Unicredit, dal titolo “Unicredit4TheBestofWesternSicily”, al quale parteciperanno, tra gli altri, Vittorio La Placa, Head of retail Sicilia Unicredit, Massimo Itta, Vice President Account Management Mastercard e Claudia Vassena, Head of Buddybank.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lavorare nel turismo

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 gennaio 2020

Sono salite a 550, quasi un terzo in più rispetto al 2019, le posizioni aperte tra intrattenimento, sport, assistenza bagnanti e mansioni alberghiere (direzione, ricevimento, cucina, servizio sala e bar, economato, housekeeping) che la catena alberghiera Club Esse ha bisogno di coprire per affrontare a pieno organico l’estate 2020. Figure che verranno selezionate nel corso di una grande campagna di reclutamento già ai nastri di partenza: sul sito http://www.clubesse.it il calendario costantemente aggiornato delle opportunità e alla pagina “Lavora con noi” il form da compilare per proporre la propria candidatura. La prima tappa “nazionale” del recruiting-tour sarà come sempre BIT4JOB, l’area dedicata alla ricerca di personale di BIT2020, la Borsa internazionale del turismo prevista a Milano Fieramilanocity dal 9 all’11 febbraio. Club Esse ha ripreso a crescere prepotentemente e ora sono 16 i villaggi estivi che ha in gestione o in proprietà tra Sardegna (proprio sull’isola si sono aggiunte negli ultimi mesi due new entry, a Cala Gonone e a Stintino), Sicilia, Calabria e Abruzzo, a cui vanno aggiunte altre due strutture ricettive in Lazio e Valle d’Aosta, per un fatturato che ha superato i 30 milioni di euro grazie a 600.000 presenze. Competenza ed eventualmente esperienza per i ruoli più tecnici, ma soprattutto entusiasmo, motivazione, disponibilità e, perché no, conoscenza delle lingue straniere sono le caratteristiche richieste a chi – maggiorenne – voglia unirsi alla grande famiglia di Club Esse, che impiega ogni estate 1500 persone da aprile a ottobre. A BIT2020 si cercano soprattutto lavoratori nei settori intrattenimento, sport e assistenza bagnanti, ma anche figure con maggiore esperienza per i ruoli di direttore di villaggio e capo servizio. E’ consigliato accreditarsi inviando la propria candidatura a https://inrecruiting.intervieweb.it/bit4job/it/career. I profili più richiesti nell’ambito dell’intrattenimento sono i tecnici audio-luci, gli scenografi, i coreografi, gli animatori per i miniclub e gli istruttori sportivi – in particolare tennis, tiro con l’arco e fitness -, ma non mancano ottime occasioni per i capi animazione, i musicisti, i ballerini, i costumisti, gli assistenti bagnanti, gli addetti alle boutique. Sempre allo staff di animazione saranno dedicate ulteriori giornate di incontri su appuntamento, in via di definizione, a Milano, Roma e Napoli, per le quali occorrerà compilare il form alla pagina “Lavora con noi” sul sito http://www.clubesse.it. Parallelamente, partirà anche un tour di selezione nelle varie regioni che ospitano i villaggi, perché Club Esse preferisce cercare il personale strettamente alberghiero “in loco”, in modo da valorizzare il territorio ed esaltare le competenze, le tradizioni e i sapori locali. Si comincerà dalla Sardegna, e più precisamente da Cagliari, che il 28 e 29 gennaio ospiterà al quartiere fieristico l’International Job Meeting. Nell’occasione, Club Esse incontrerà i candidati che si siano iscritti al sito https://servizi.sardegnalavoro.it/internationaljobmeeting/home.aspx
Seguiranno altre giornate di incontri sull’isola, organizzate direttamente nelle strutture turistiche: venerdì 28 febbraio a Cala Gonone (NU) al Club Esse Palmasera (via del Bue Marino), dalle 14 alle 17, e sabato 29 a Stintino (SS) al Palazzetto dello Sport di via delle Frecce Tricolore, dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 16.30. L’ultima occasione, almeno per il momento, per sostenere un colloquio in Sardegna sarà a Palau (OT) sabato 14 marzo al Club Esse Posada (via del Vecchio Marino), dalle 11.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 17.30. I colloqui saranno effettuati in base all’ordine di arrivo e non sarà possibile fissare preventivamente un appuntamento.
Sempre a marzo si potrà avere un confronto con i selezionatori di Club Esse anche nelle altre regioni interessate dai villaggi del Gruppo: in Calabria, venerdì 6 (dalle 15 alle 18) e sabato 7 marzo (dalle 10 alle 13.30) al Club Esse Sunbeach di Squillace Lido (CZ), via Lungomare Ulisse 1; in Abruzzo, sabato 14 marzo al Club Esse Mediterraneo di Montesilvano (PE), via Carlo Maresca 34, dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 16.30; in Sicilia, sabato 21 marzo al Club Esse Selinunte di Castelvetrano (TP), Contrada Belice di Mare a Marinella di Selinunte, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 15.30. Anche in questi casi, i colloqui saranno effettuati in base all’ordine di arrivo.Chi entrerà a far parte della squadra sarà invitato a partecipare ad “APP”, quattro giorni di formazione e team building al Club Esse Montesilvano, perché la crescita, la motivazione, la coesione, il lavoro di squadra e la fidelizzazione del personale sono uno dei punti di forza del Gruppo.

Posted in Viaggia/travel, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Fipe: “turismo e ristorazione ci hanno salvati dalla deflazione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 gennaio 2020

“Senza il contributo dei servizi l’economia italiana sarebbe al limite della deflazione”. Così l’ufficio studi di Fipe, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, commenta i dati diffusi oggi dall’Istat sulla dinamica dei prezzi nel corso del 2019. “In un quadro di grande incertezza – prosegue la nota – un importante impulso ai consumi delle famiglie viene proprio dalle componenti del turismo, in particolare dalla ristorazione. Questo si riflette in modo positivo anche sulla dinamica dei prezzi perché è noto che un po’ di inflazione fa bene all’economia oltre che ai conti pubblici. Nel 2019 la variazione dei prezzi nel settore della ristorazione si dovrebbe chiudere attorno al +1,4%”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Itinerari turistici: Leonardo al Louvre e visita alla Parigi meno conosciuta

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 dicembre 2019

Parigi da mercoledì 12 a venerdì 14 febbraio 2020 Guida culturale Salvatore Sutera Organizzatrice: Lidia Annunziata. Breve ma intensa visita della Parigi meno conosciuta, che lascia nei visitatori nuove, affascinanti sensazioni. La mostra sul genio incomparabile di Leonardo da Vinci, che in Francia trascorse gli ultimi anni della sua vita: l’Uomo Vitruviano ed altre opere (circa 180) tra dipinti e disegni nella grande retrospettiva del maestro italiano e di artisti della sua epoca.
Mercoledì 12 febbraio Alle ore 8.00 ritrovo all’aeroporto di Milano Linate, al check in di Air France partenza alle ore 9.50 per Parigi CDG, arrivo alle ore 11.25. Trasferimento in centro, pranzo libero. Nel pomeriggio visita Museo etnologico del Quai Branly, a pochi metri dalla Tour Eiffel. Immerso in un rigoglioso giardino e in una sorprendente architettura contemporanea ad opera di Jean Nouvel il Museo è dedicato alle arti primitive e alle civiltà “non occidentali”. Quattro continenti da esplorare, Africa, Asia, Oceania e Americhe, un museo da non perdere, un’esperienza originale e appassionante. Sistemazione in Hôtel Beaubourg , 11 rue Simon Lefranc, hotel di charme, nel centro del quartiere del Marais. Cena in ristorante e pernottamento.
Giovedì 13 febbraio Prima colazione. Visita della Mostra “Leonardo da Vinci”. Per commemorare i 500 anni della morte di Leonardo da Vinci, il museo del Louvre ha allestito una mostra dedicata interamente al pittore e inventore fiorentino. Una buona ragione per attraversare le porte di questo museo emblematico e scoprire delle opere d’eccezione riunite per la prima volta a Parigi per questo importantissimo anniversario. Il percorso di visita raccoglie 120 opere di Leonardo. Tra queste, pitture, disegni, sculture, ma anche opere d’arte e manoscritti provenienti da istituzioni prestigiose come la Royal Collection, il British Museum e la National Gallery di Londra, la Pinacoteca vaticana, il Metropolitan Museum di New York e l’Institut di Francia, per citarne qualcuno. La Gioconda rimane esposta nel corso della collezione permanente del Louvre, ma la mostra dedicata a Leonardo da Vinci è un’occasione inedita di vedere raccolte così tante opere d’arte del maestro fiorentino. Pranzo libero (possibilità di pranzare all’interno del museo, anche per proseguire individualmente le visite nel pomeriggio). Rientro in hotel, cena libera e pernottamento.
Venerdì 14 febbraio Prima colazione. Visita della città: panoramica dei luoghi meno noti della capitale, quali La Coulée verte René-Dumont, un lungo spazio verde adibito a passeggiata pedonale e parco pubblico che ha preso il posto del tracciato di una vecchia ferrovia sopraelevata rispetto alla strada circostante e passeggiata nel Marais, un quartiere delizioso con tanti negozietti, stradine in cui si respira ancora l’atmosfera d’un tempo, belle residenze e una tra le piazze più poetiche della città, Place des Vosges. Il Marais deve il suo nome alla natura acquitrinosa dei terreni (marais è la parola francese per palude) sui quali venne edificato a partire dal XII secolo e dove, tra ‘500 e ‘600, la nobiltà parigina fece costruire http://www.italianostramilano.org

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »