Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 299

Posts Tagged ‘turismo’

Turismo: Abu Dhabi registra una crescita del 4,9%

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 luglio 2018

abu dhabiAbu Dhabi. È cresciuto del 4,9% il numero degli hotel guest che hanno soggiornato ad Abu Dhabi nei primi 5 mesi del 2018 rispetto al 2017. In base alle statistiche stilate dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), i 162 hotel, resort e apart-hotel dell’Emirato, con 31.236 camere, hanno ospitato 2.073.586 ospiti da gennaio a maggio.Il tasso di occupazione ha raggiunto il 75%, con una crescita dell’1,4%, mentre la media notti è salita a 2,7, una crescita del 2,4% rispetto allo stesso periodo del 2017.Gli indicatori di crescita coinvolgono tutte e tre le regioni dell’Emirato, con un +8,6% nella regione di Al Dhafra e un totale di 63.471 hotel guest, un +5.3% ad Abu Dhabi City, con 1.833.348 di hotel guest accolti e un +1% ad Al Ain con 176.767 hotel guest.
SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Questi risultati sono fortemente incoraggianti e dimostrano una crescita costante. Provano altresì la capacità di Abu Dhabi di realizzare i suoi obiettivi strategici di posizionamento quale leading global destination, attraverso lungimiranti campagne di marketing e promozionali capaci di sostenere la sua crescita”.Il settore turistico e dell’ospitalità di Abu Dhabi è in piena espansione dopo l’approvazione da parte del Comitato Esecutivo della proposta del DCT Abu Dhabi di tagliare le tasse turistiche e municipali, attuando una riduzione, a partire dal 1 ° luglio, dal 6% al 3,5% per le tasse turistiche; una riduzione del 4% al 2% per le tasse municipali e l’abbassamento della tassa comunale per ogni camera d’albergo da AED15 a AED10. Questo emendamento è il risultato dei continui sforzi per promuovere lo sviluppo delle infrastrutture turistiche e incoraggiare gli investitori a realizzare attrazioni turistiche e culturali e organizzare eventi, elevando lo status di Abu Dhabi come destinazione turistica d’elezione.“Questa decisione incoraggia gli investimenti nel settore turistico e dell’ospitalità di Abu Dhabi e migliora la sua competitività sottolineando il valore economico che offriamo ai nostri visitatori per i nostri servizi e le attrazioni di qualità”, ha aggiunto Ghobash.
“La riduzione delle tasse ci aiuterà anche ad attirare più visitatori e ad aumentare i tassi di occupazione, i ricavi e la durata media del soggiorno, aumentando così il contributo del settore turistico al PIL degli EAU e raggiungendo i nostri obiettivi di diversificazione economica. Ci dedichiamo a trasmettere un messaggio chiaro ai visitatori nei nostri mercati di riferimento, invitandoli ad esplorare Abu Dhabi e a godere delle eccezionali esperienze ricreative, culturali e familiari che offre”.
“Continuiamo a promuovere l’awareness di Abu Dhabi, delle sue attrazioni turistiche e del suo patrimonio culturale autentico, così come delle sue infrastrutture all’avanguardia per business e congressi.”DCT Abu Dhabi lavora anche in collaborazione con enti locali e internazionali del settore turistico per assicurare la sua presenza alle più importanti conferenze e fiere organizzate durante tutto l’anno. Tali partecipazioni consentono a DCT Abu Dhabi di promuovere gli sforzi di cooperazione e incoraggiare lo sviluppo di pacchetti vacanze e programmi turistici nell’Emirato.
“Ci aspettiamo di vedere uno slancio significativo nel settore del turismo nei prossimi mesi con l’Abu Dhabi Summer Season, iniziata a giugno, l’apertura di nuove attrazioni come il Warner Bros. World Abu Dhabi su Yas Island dal 25 luglio e nuovi resort d’eccellenza, come il lussuoso Jumeirah Saadiyat Island Resort in novembre”, ha aggiunto Ghobash. Mentre l’Abu Dhabi Summer Season durerà fino al 18 agosto, la seconda metà del 2018 sarà testimone di eventi importanti come il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi (23-25 novembre), l’Abu Dhabi Classics (settembre 2018 – aprile 2019), l’Abu Dhabi Art (14-17 novembre) e l’Abu Dhabi Food Festival a dicembre. (Valentina Zona)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Paese che vai, usanza che trovi

Posted by fidest press agency su sabato, 14 luglio 2018

Recita così un noto proverbio popolare, che trova effettivo riscontro anche nelle scelte di tutti noi quando ci troviamo a decidere la meta delle nostre vacanze, analizzando tutti i pro e i contro prima di arrivare alla conclusione finale.
Un’indagine Doxa commissionata da Groupon, azienda leader nel settore degli acquisti online, rivela come tra i criteri di scelta ci sia anche la voglia di provare nuovi sapori e di fare un viaggio gastronomico attraverso le tradizioni culinarie offerte dalla meta. In fondo, le emozioni e le memorie di un viaggio passano non solo attraverso paesaggi e sensazioni, ma anche attraverso il ricordo di un particolare gusto.Ma gli italiani, che sono così legati alle proprie radici territoriali e culinarie, come si comportano quando viaggiano? Dalla ricerca emerge che il 73% degli intervistati sceglie la meta di un viaggio o di una gita anche in base alle specialità enogastronomiche del luogo ed il 77% è disposto a viaggiare per raggiungere un locale al di fuori della regione dove vive per sperimentare nuovi piatti.Un particolare piatto o un ristorante tipico diventano quindi a loro volta mete nelle mete, particolari punti di interesse sulla mappa o semplicemente una scusa per organizzare una gita fuori porta in attesa delle vacanze vere.Alla domanda “Se ti trovassi all’estero, cosa sceglieresti di mangiare?”, gli italiani non hanno dubbi: l’86% risponde di provare le specialità straniere del luogo, mentre solo il 14% si mostra ossessionato dalla cucina nostrana e sceglie un piatto italiano per andare sul sicuro. Curiosa anche la classifica delle Regioni italiane più disposte a sperimentare, la cui top 3 prevede Toscana (94%), Liguria (91%) e Campania (91%).Infine, l’indagine studia i criteri di scelta di un ristorante o locale quando si è in una città o paese che non si conosce. Al primo posto della classifica c’è la ricerca online sui siti o sulle app di recensioni (57%), seguita dalla richiesta di suggerimenti alle persone del luogo (39%) e dal girovagare scegliendo direttamente per strada mentre si passeggia (32%). Appena fuori dal podio ci sono i consigli del personale dell’hotel dove si alloggia (30%) e all’ultimo posto la consultazione della cara vecchia guida cartacea, che comunque si difende con un buon 16%.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: Cafarotti, oltre 5 milioni e mezzo di arrivi a Roma nei primi 5 mesi dell’anno

Posted by fidest press agency su domenica, 8 luglio 2018

Più turisti a Roma e di qualità. Ce lo dicono le stime di EBTL (Ente Bilaterale Territoriale Turismo della Regione Lazio), che confermano il trend positivo del turismo capitolino, con un aumento del +3,24% in fatto di arrivi e del +3,12% in quanto a presenze rispetto ai primi 5 mesi del 2017. Nello specifico – da gennaio a maggio – i dati delle nostre strutture ricettive registrano 5.671.203 arrivi e 13.931.473 di presenze, con un bell’incremento dei visitatori stranieri. Sempre rispetto allo stesso arco di tempo, i flussi dall’estero sono cresciuti complessivamente del +3,5%, a riprova dell’appeal esercitato da Roma nel mondo.Non solo: prosegue l’ottimo andamento degli hotel 5 stelle, che solo nel mese di maggio hanno totalizzato un aumento di arrivi del +3,49%, e una crescita di presenze pari al + 3,37%.”Abbiamo puntato su qualità e sostenibilità contro i grandi numeri del turismo mordi e fuggi. Inaspettatamente, le cifre dell’indotto sono comunque aumentate, ma con ricadute sul tessuto cittadino realmente positive rispetto al passato. Chi ci visita, oggi, è interessato a permanenze mediamente più lunghe, che gli consentono di andare oltre le mete turistiche inflazionate alla scoperta di itinerari alternativi, percorsi verdi, cammini religiosi, tipicità enogastronomiche e artigianali. Su questo ci stiamo focalizzando tantissimo, anche con la promozione di una Roma ancora per molti aspetti semi-sconosciuta. Per polarizzare un certo tipo di target, bisogna modulare un’offerta turistico-culturale adeguata. La scelta di valorizzare l’eccellenza si è rivelata vincente”.Lo dichiara in una nota Carlo Cafarotti, assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo congressuale in crescita

Posted by fidest press agency su sabato, 7 luglio 2018

Il settore del turismo congressuale italiano continua a godere di buona salute e ha i numeri per fare del Paese una destinazione ancora più appetibile per ospitare i congressi associativi internazionali, fonti di ricchezza e strumento di promozione della destinazione che li ospita. Nel 2017 in Italia sono stati realizzati 398.286 tra congressi ed eventi segnando un +2,9% rispetto al 2016. Valori con segno più anche per il numero dei partecipanti, delle presenze e della durata complessiva degli eventi: i partecipanti sono stati 29.085.493 (+3,2%), le presenze 43.376.812 (+1,6%) e la durata complessiva è stata pari a 559.637 giornate (+2,8%).I dati emergono dall’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi-OICE presentato oggi a Roma. La ricerca, giunta alla quarta edizione, è promossa dall’associazione della meeting industry Federcongressi&eventi e realizzata dall’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI) dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Ministro del Turismo del Guatemala rassicura i turisti in partenza per la destinazione

Posted by fidest press agency su domenica, 24 giugno 2018

A seguito dell’eruzione del vulcano Fuego in Guatemala, il Ministro del Turismo del Paese del Centroamerica rassicura il mercato e invita a continuare a viaggiare in Guatemala.
Jorge Mario Chajón, Ministro del Turismo, ha dichiarato: “Il più grande sostegno che si può offrire al Guatemala in questo momento è quello di visitare e apprezzare le nostre attrazioni turistiche e il nostro ricettivo; ogni visita diventa una spinta per l’economia e contribuisce allo sviluppo del Paese .Le principali attrazioni turistiche del Paese – come Città del Guatemala e il suo centro storico, il Parco Nazionale di Tikal, il Lago Atitlán, il Monumento Naturale Chichicastenango, Semuc Champey, Quetzaltenango, Izabal, Esquipulas, Guatemágica – sono lontane dai luoghi dove si è verificata l’eruzione vulcanica e per questo sono in condizioni ottimali per continuare a ricevere visitatori nazionali e internazionali.
Il Dipartimento di assistenza turistica e il Centro operativo di emergenza a livello nazionale hanno verificato che i servizi di base come i sistemi idrico ed elettrico e i collegamenti via Internet non sono stati coinvolti. Anche le attività economiche del Paese vengono svolte regolarmente.Il Ministro ha ricordato che le attrazioni naturali e culturali del Paese, così come le esperienze che si possono fare sono così varie e coinvolgenti da accontentare numerose tipologie di turisti e viaggiatori: sacri templi maya, musei, siti archeologici, riserve naturali, laghi, fiumi, comunità e mercati locali rendono la visita del Guatemala un’esperienza straordinaria.
Il turismo è uno straordinario motore economico e sociale che contribuisce allo sviluppo dei paesi. In Guatemala, il settore turistico rappresenta uno dei più importanti generatori di risorse economiche e di posti di lavoro: la filiera è molto articolata e include tour operator, aziende di trasporti, alberghi, guide turistiche, ristoranti e locali che contribuiscono a creare posti di lavoro e allo sviluppo del comparto. Secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo (WTO) l’industria del turismo, impiegando molte persone, non solo garantisce un reddito alle famiglie ma contribuisce allo sviluppo personale e sociale.Secondo l’ultima analisi del World Travel & Tourism Council (WTTC) sull’impatto economico dei viaggi e del turismo, in Guatemala lavorano nel settore 166.000 persone, il 2,6% del totale dell’occupazione diretta, con un’occupazione indotta di 466.000 persone, pari al 7,2% del tasso di occupazione totale.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Turismo accessibile con il Virtual Disability Manager

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

Napoli. Grimaldi Lines, leader dei collegamenti marittimi nel Mar Mediterraneo, è la prima compagnia di trasporto passeggeri che attiva il rivoluzionario servizio dedicato ai viaggiatori con difficoltà motoria, per rispondere ad una domanda di ospitalità che richiede qualità dell’accoglienza, dialogo e conoscenze tecniche. Grazie alla nuova partnership con la società di servizi Bed&Care – che coordina un network di aziende e cooperative sociali che si occupano di assistenza alla persona – viaggiare a bordo delle navi Grimaldi Lines e proseguire la vacanza nel massimo comfort sarà accessibile a tutti. I clienti con mobilità ridotta, gli anziani e tutti coloro che in maniera permanente o temporanea abbiano esigenze specifiche di assistenza, possono accedere al rivoluzionario servizio Virtual Disability Manager, che consentirà loro di partire in tutta tranquillità verso la meta desiderata.Dalla home page del sito http://www.grimaldi-lines.com si accede alla pagina Grimaldi Turismo Accessibile, in cui sarà possibile trovare tutte le indicazioni per raggiungere il call center Virtual Disability Manager. I clienti, in maniera autonoma ed estremamente semplice, potranno richiedere informazioni, e/o prenotare servizi dedicati, quali ausili per la mobilità (sedie a rotelle, scooter elettrici, sollevatori, ecc.), transfer personalizzati per/dal porto di imbarco, collaborazione di infermieri e OSS, che Bed&Care potrà fornire anche durante il soggiorno presso la struttura ricettiva selezionata.Il servizio VDM, che potrà essere richiesto prima o dopo aver acquistato il biglietto Grimaldi Lines, è realizzato autonomamente da Village for All – V4A® e Bed&Care, le due aziende italiane leader nel settore del turismo accessibile, con il patrocinio di Anglat – Associazione Nazionale Guida Legislazioni Andicappati Trasporti.Già disponibile per le tratte servite dalle ammiraglie Cruise Roma e Cruise Barcelona – con l’obiettivo di estenderlo progressivamente a tutte – sarà presentato il prossimo ottobre a Destination for All 2018, Convention Mondiale degli Operatori del Turismo Accessibile, per ampliare la platea degli operatori che, come Grimaldi Lines, hanno a cuore i bisogni dei loro clienti con disabilità.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Estate in affitto: non solo turismo

Posted by fidest press agency su sabato, 19 maggio 2018

Uniplaces, piattaforma digitale di affitti per studenti, leader in Europa, rivela cinque fattori chiave nella scelta della destinazione per chi è intenzionato a mettere il proprio appartamento in affitto. Considerati gli oltre 6,5 milioni di proprietà disponibili in Italia con Roma e Milano in cima alla lista, rispettivamente con 110.000 e 67.000 mila proprietà a disposizione (Fonte: Gli Immobili in Italia 2017 – MEF e Agenzia Entrate), il margine per utilizzare questi immobili, anche se lontani dalle zone di rilevanza turistica, è molto ampio.
L’opzione dell’affitto a studenti consite in un vero e proprio contratto d’affitto che copre interi semestri, accrescendo la reputazione online dei potenziali inquilini, ma soprattutto dei proprietari, prospettando loro una maggiore facilità nell’impegnare la proprietà in futuro.
Il fattore flessibilità è determinante nella disponibilità della proprietà, specie nel caso di una seconda casa. Affittare a studenti per un periodo che mediamente è di 6 mesi e mezzo – notevolmente superiore al classico 4+4 anni – consente un rientro dell’appartamento in tempi accettabili nel caso di scelte diverse rispetto alla destinazione d’uso.
Nel caso degli studenti, i potenziali inquilini arrivano alla proprietà attraverso la piattaforma in quanto iscritti. In tale contesto, l’appartamento e i relativi dettagli vengono mostrati con i massimi standard di qualità digitale e servizio disponibili. Volendo non serve nemmeno scattare una foto, ci pensa lo stesso portale.
Sulla base della zona della città e del prezzo medio, il canone d’affitto lo decide il mercato, inclusa la copertura economica di periodi normalmente ‘morti’ a livello turistico. In questo caso l’opportunità di generare introito è maggiormente distribuita, in quanto sono appetibili proprietà anche lontane dalle zone più turistiche. Resta fondamentale l’accesso al trasporto pubblico.
L’opzione studenti funziona con la stessa ‘agilità digitale’ di quella turistica, la differenza in questo caso è che i proprietari vedono gli inquilini quasi esclusivamente alla consegna delle chiavi. Schivate le quotidiane esigenze del cliente turista, messa online dell’annuncio, conferma delle proposte e transazione possono essere fatte con un click, anche dalla spiaggia.
Uniplaces, sin dal suo lancio avvenuto nel 2013, si propone come brand di riferimento per tutto ciò che riguarda le prenotazioni online di alloggi per studenti universitari. Questa ambizione è stata supportata da una rapida e costante crescita che ha reso Uniplaces il portale di riferimento nel settore delle prenotazioni online di alloggi per studenti. Rivestendo un duplice ruolo nel mercato dello student housing, Uniplaces supporta anche i proprietari di casa ad affittare le proprie strutture in maniera rapida e sicura, realizzando una rendita spesso superiore rispetto alla media degli affitti in quella determinata destinazione. Il portale, in costante sviluppo, può contare su investimenti da parte di partner finanziari di assoluto spessore inclusi: Octopus Investments, Atomico e i fondatori di Zoopla e LOVEFiLm. Per maggiori informazioni visitare: https://www.uniplaces.com/it/

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi: Più di 1.2 milioni di visitatori nei primi tre mesi del 2018

Posted by fidest press agency su sabato, 19 maggio 2018

Abu Dhabi, EAU.In base ai dati rilasciati dal Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), il numero di hotel guest che hanno soggiornato nei 163 hotel e apart-hotel dell’Emirato in marzo è stato pari a 464.960, con una crescita del 12,3% rispetto all’anno precedente. Ciò ha comportato che il numero complessivo di hotel guest nei primi tre mesi dell’anno sia già arrivato a 1.289.537, con una crescita anno su anno del 10,9%.
Questi risultati importanti seguono il trend positivo del 2017, chiuso con circa 5 milioni di visitatori, (4.875.499), che hanno soggiornato ad Abu Dhabi City, Al Ain e Al Dhafra.
Tutte e tre le regioni hanno registrato un incremento nel numero di hotel guest, con Al Dhafra alla guida con un +22,7%, seguita da Abu Dhabi City con un +12,8% e Al Ain con un +5,3%.
Il primo trimestre del 2018 ha visto la Cina mantenere la sua posizione alla guida dei mercati internazionali, con oltre 127.000 hotel guest e una crescita del 31% rispetto all’anno precedente. I visitatori indiani sono stati oltre 100.000, con una crescita del 30%, mentre il Regno Unito ha registrato un incremento del 25%, gli Stati Uniti oltre il 24% e la Germania oltre il 27%.
Gli hotel guest italiani nel mese di marzo sono stati 6.580 (+13%), per un numero complessivo di 23.524 guest nights e una media notti pari a 3.6.Abu Dhabi, tra i vari obiettivi strategici, intende accreditarsi sempre più come principale destinazione crocieristica del Medio Oriente. Nel 2017, la capitale ha accolto un totale di 329.105 passeggeri, di cui 25.000 italiani (l’Italia è infatti il terzo mercato internazionale), mentre nel primo trimestre del 2018, già 212.644 crocieristi hanno visitato l’Emirato, inaugurando una promettente stagione.Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, Sottosegretario di DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “I nostri progressi nell’attrarre sempre più persone curiose di visitare l’Emirato è l’attestazione del nostro investimento continuo nell’ampia gamma di attrazioni ed eventi ad Abu Dhabi.”
“Il nostro programma di marketing mirato ai mercati chiave ha contribuito a una crescita a doppia cifra, mentre la nostra awareness aumenta progressivamente e stiamo diventando una destinazione “must visit” basata su esperienze uniche e un ricco patrimonio culturale. Entro il 2021 abbiamo l’obiettivo ambizioso di attrarre 8.5milioni di hotel guest, che daranno un significativo impulso all’economia e guideranno la nostra diversificazione economica.” Tra le recenti iniziative di rilievo, la prima Abu Dhabi Golf Tourism Week, svoltasi dal 29 aprile al 3 maggio, in collaborazione con Abu Dhabi Sports Council (ADSC). L’evento ha accolto i principali operatori del golf internazionale, supportati da una significativa copertura mediatica proveniente da 15 Paesi in Europa e Asia, allo scopo di mostrare Abu Dhabi quale meta distintiva anche per gli amanti di questo sport d’eccellenza. Abu Dhabi è molto orgogliosa di avere ben sei campi da golf straordinari, di cui quattro da campionato, unici ma complementari: L’Abu Dhabi Golf Club, che ospita l’European Tour ogni gennaio; l’Al Ain Equestrian, Shooting & Golf Club, sede delle Faldo Series; il Saadiyat Beach Golf Club, progettato dal famoso Gary Player, che è la sede ospite del Ladies European Tour, mentre lo Yas Links è stato classificato al quarantaseiesimo posto nel mondo da Golf Digest USA. Novità da segnalare è la recente inaugurazione del Founder’s Memorial, fondato per onorare la memoria e l’eredità ispiratrice del defunto Padre Fondatore degli Emirati Arabi Uniti, Sheikh Zayed Bin Sultan Al Nahyan. Il Memorial si sviluppa su 3,3 ettari e comprende cinque sezioni: il Welcome Center, The Constellation, The Elevated Walkway, l’Heritage Garden e il Sanctuary Garden. The Constellation è un’installazione artistica ospitata in un padiglione di 30 m di altezza che contiene 1.327 forme geometriche che di notte brillano come stelle, in ricordo del ruolo di Sheikh Zayed quale luce guida per gli Emirati Arabi Uniti e il suo popolo. Questo spettacolo celeste evoca l’atemporalità della visione di Sheikh Zayed, che continua a guidare gli Emirati Arabi Uniti lungo il cammino verso il progresso e la prosperità.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si riscopre il turismo esperienziale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 maggio 2018

Palermo. “Il mondo è cambiato, Goethe esprimeva quel desiderio di andare, peregrinare, che allora era prerogativa di poche persone. Oggi Palermo è punto di accoglienza. Ancora una volta le persone sono ancora più avanti delle leggi, noi abbiamo ancora una legislazione che è legata ad un’idea di movimento che è soltanto o il turismo per andare a vedere i monumenti o l’immigrazione. Non siamo ancora entrati nell’idea moderna della mobilità, del diritto umano di decidere dove andare. In questo quadro c’è una dimensione enorme di quello che si chiama turismo esperienziale e le guide ambientali escursionistiche rientrano in questo quadro. Loro sono dentro il turismo esperienziale”. Lo ha dichiarato Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Presidente Anci Sicilia, che ha accolto la Guida Ambientale Escursionistica AIGAE, Vienna Cammarota, prima donna al mondo, di anni 68, a ripercorrere il viaggio di Wolfgang Goethe. Vienna è partita da Karlovy Vary il 28 Agosto del 2017. Un viaggio tutto a piedi, l’unica eccezione la traversata via mare da Napoli a Palermo, così come fece Goethe.
“Noi abbiamo in questo momento le guide turistiche che sono costruite su storie e monumento ma oggi c’è un numero crescente di turisti che non viaggia con voli charter o in comitiva ma da soli o in piccoli gruppi. A loro interessa conoscere la vita delle persone – ha continuato Orlando – come si fa la ricotta, come si produce il vino, oppure la storia del luogo. La normativa è carente in questo e va assolutamente aggiornata. La storia di Vienna racchiude libertà e concretezza e sintetizza nel modo migliore il messaggio che le Guide Ambientali Escursionistiche vogliono portare alle istituzioni”. Orlando ha donato alla Cammarota il programma ufficiale di Palermo Capitale della Cultura 2018, con il logo dell’evento che sta registrando un grande successo ed il libro : “Palermo – l’Arte e la Storia”. Il primo ioncontro, riservato esclusivamente a Violetta Francese, Coordinatrice AIGAE Sicilia ed alla stessa Vienna Cammarota, si è svolto nell’ufficio del sindaco, presso la sede di Rappresentanza in Villa Niscemi. Un incontro durato ben 50 minuti al quale ha fatto seguito un secondo incontro aperto a tutte le Guide AIGAE che sono giunte questa mattina a Palermo per salutare Vienna Cammarota. La stampa siciliana ha dato ampio risalto all’arrivo della Guida Ambientale Escursionistica del Cilento.
Ben 36 i siti che Vienna attraverserà come Monreale, Alcamo, Tempio di Segesta, Calatafimi, Gibellina, Santa Ninfa, Partanna, Castelvetrano, Campobello di Mazara, Selinunte, Menfi, Sambuca di Sicilia, Palazzo Adriano, Cammarata, San Biagio Platani, Aragona, Agrigento, Racalmuto, Serradifalco, Caltanisetta, Calascibetta, Nissoria, Catenanuova, Catania, Aci Castello, Nicolosi, Sant’Alfio, Mascali, Calatabiano, Taormina, Letoianni, Roccalumera, Nizza Sicilia, Itala, Messina.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italia Nostra: cresce il turismo nei borghi abitati

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 aprile 2018

Borghi e centri storici: l’anima del nostro territorio, un’immensa ricchezza culturale e non solo. Eppure oggi, gli uni e gli altri, sono minacciati. Dall’incuria, da politiche inadeguate, dalla mancanza di vigilanza e progettualità da parte delle istituzioni, dall’abbandono. La denuncia parte da Italia Nostra, l’organizzazione storicamente preposta, con le sue sezioni diffuse su tutta la penisola, alla vigilanza del territorio. Un appello rivolto alle istituzioni, di cui però Italia Nostra si fa carico anche in prima persona, mettendo in atto buone pratiche, come il progetto d’avanguardia appena partito per il recupero dello splendido borgo di Monte Sant’Angelo, uno dei tre siti UNESCO della Puglia.I recenti dati di un’indagine del Centro Studi Turistici di Firenze e Confesercenti indicano un vero e proprio boom turistico nel 2017 per le città d’arte e, soprattutto, per i piccoli borghi, i quali hanno fatto registrare un’annata record con ben 95 milioni di presenze e una quota di stranieri molto rilevante. La spesa turistica complessiva, per i piccoli borghi, è stimata in circa 8,2 miliardi di euro, oltre la metà della quale,il 54,8%, è dovuto a turisti stranieri. E sono stati proprio i visitatori provenienti da fuori l’Italia a dare il maggior contributo alla crescita: le presenze turistiche di stranieri nei borghi sono salite del 30,3% tra il 2010 ed il 2017, contro un calo del 5,4% per i turisti italiani. Si tratta di numeri entusiasmanti, a fronte dei quali si apre però una grande piaga: quella dei borghi abbandonati, dove non è rimasto più nessun abitante, spesso straordinari gioielli di storia che, tuttavia, restano completamente – e immotivatamente – al di fuori del flusso turistico. Sono ben 6.000 secondo i dati Istat (contando anche stazzi e alpeggi). Un patrimonio inestimabile che, alla luce dei recenti dati sul successo turistico dei borghi abitati, si può intuire quale straordinario apporto potrebbe fornire al nostro tessuto sociale, al territorio, a tutto il sistema paese se venisse coinvolto nel turismo. Oltre, ovviamente, all’importanza del recupero di una componente culturale che è un delitto disperdere.Come? Parola d’ordine “rigenerare”. E’ questo l’appello che lancia Italia Nostra alle Istituzioni e a tutti gli attori coinvolti. Rigenerazione, tutela, messa in sicurezza, infrastrutture, sviluppo. Sono questi i termini chiave allo scopo di salvaguardare e valorizzare il territorio, i centri storici, i nostri grandi e piccoli borghi. Temi emersi anche nel corso di una recente conferenza stampa svoltasi il 10 aprile alla Camera dei Deputati con il patrocinio di Italia Nostra Onlus, realizzata su iniziativa della Scuola “Ingegneria & Architettura” impresa sociale.“Già nel 2015, proprio nella sala delle Conferenze Stampa della Camera dei Deputati, Italia Nostra aveva preso l’impegno di attivare una sperimentazione nel sito UNESCO di Monte Sant’Angelo in Puglia”, dichiara Maria Gioia Sforza, Consigliere Nazionale, nonché Presidente Sezione Gargano e Terre dell’Angelo, di Italia Nostra, “Obiettivo del progetto il recupero del Centro Storico, delle mura medievali, dei terrazzamenti, e l’ampliamento della buffer zone, avviata da tempo in collaborazione con il Comune di Monte Sant’Angelo, la Tecnische Universitaet Wien, l’Università Federico II di Napoli, la Scuola Ingegneria e Architettura di Bari. E il progetto è finalmente partito in questi giorni: 60 neoarchitetti austriaci hanno visitato e studiato Monte Sant’Angelo per attivare un processo di rigenerazione urbana in questo centro di 12.000 abitanti che ha un forte decremento demografico”.Un progetto questo che è testimonianza della scelta di Italia Nostra di intervenire attivamente con delle buone pratiche di promozione del territorio. Ma non solo. Resta fondamentale il suo ruolo storico di vigilanza. La Dott.ssa Sforza ribadisce la necessità di monitorare il territorio nazionale attraverso le 200 sezioni di Italia Nostra. “Un’attività quest’ultima”, sottolinea la Dott.ssa Sforza, “che assume importanza cruciale anche alla luce dei cospicui fondi CIPE, pari a diversi miliardi di euro, stanziati il 28 febbraio 2018 dal Ministro Franceschini per i Centri storici di Napoli, Cosenza, Taranto, Palermo e altri (come Pompei, Ostia antica, Cinqueterre, Urbino). Una diffusione di fondi questa che possiamo definire a pioggia e che rischia di disperdersi se non inserita in progettualità concrete e prioritarie”

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: a Pasqua aumentano le prenotazioni nella Capitale

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

Roma Sarà una Pasqua con il segno più per gli alberghi e le strutture ricettive romani. Gli arrivi complessivi previsti (circa 353.000 unità) registrano un incremento di +4,44% e le presenze (circa 921.000 unità) registrano una stima di crescita di +4,60% rispetto alla Pasqua 2017. Sono i primi dati disponili relativi alle previsioni delle prenotazioni per la settimana di Pasqua elaborati dall’Ente bilaterale del Turismo di Roma e del Lazio.
Negli esercizi alberghieri gli arrivi sono 243.000 unità con un incremento di +2,75% e le presenze 600.000 unità con una crescita di +3%. Negli esercizi complementari gli arrivi sono 110.000 con +8,37% e le presenze 321.000 con +7,72%.Anche nella Città Metropolitana di Roma Capitale cresce la domanda nello stesso periodo. Gli arrivi complessivi (circa 407.000 unità) registrano un incremento di +4,63% e le presenze (circa 1.043.000 unità) registrano una crescita di +4,56% rispetto a Pasqua 2017. Negli esercizi alberghieri gli arrivi sono 273.000 unità con un incremento di +3,02% e le presenze 663.000 unità con +3,03%. Negli esercizi complementari gli arrivi sono 134.000 unità con +8,06% e le presenze circa 380.000 unità con +7,34%.“Il periodo di Pasqua si conferma con un trend in crescita per il turismo nella Capitale. Oltre ai numeri assoluti, cresce anche la permanenza, segno che al richiamo per le celebrazioni pasquali molti turisti abbinano anche la visita ai tesori della città, dalle Chiese ai Musei”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo, Roma partecipa alla Borsa Mediterranea di Napoli

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

Napoli. Giunto alla sua ventiduesima edizione, il marketplace internazionale dell’industria vacanziera inaugura la primavera con il lancio delle offerte turistiche pensate per la stagione estiva in arrivo.In tutto, sono 440 gli espositori di Tour Operators, Compagnie Aeree, Compagnie di Navigazione e di Crociere, Enti del Turismo Internazionali, per una tre giorni di convegni, dibattiti e momenti formativi sul comparto turistico, ma soprattutto di occasioni promozionali e di business fra professionisti di settore, buyer e influencer.Focus sull’incoming ma anche su segmenti specifici della domanda turistica emergente: i workshop tematici riguardano la nicchia delle vacanze termali e del benessere, quella del congressuale e il filone dei viaggi sociali e di gruppo.“Quello di BMT è un indotto di vendita turistica irrinunciabile, che riunisce 22.000 professionisti e 400 buyers selezionati provenienti da tutto il mondo. Quest’anno Roma partecipa con un suo stand dedicato ai tour operator dell’offerta capitolina, forte di conferme e di riconoscimenti internazionali. Proponiamo quindi le nostre innovazioni in fatto di digitalizzazione delle “bussole turistiche”, dal portale http://www.romapass.it alla nuova mappa cittadina, gli itinerari meno battuti dai visitatori come i sentieri verdi delle Ville storiche e le linee futuriste di quartieri come il Flaminio. Grande rilievo, naturalmente, al nostro polo fieristico e congressuale, che con la costituzione del Convention Bureau Roma e Lazio attrae un business in continua evoluzione. Siamo qui per proporre la nostra concezione del turismo, votata alla qualità, all’accoglienza e alla sostenibilità”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Agorà e Hotel Volver dedicato alla riqualificazione alberghiera

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 marzo 2018

“Il Turismo è uno dei più potenti volani del nostro territorio. Il riposizionamento strategico del nostro sistema turistico deve essere fondato sulla riqualificazione”. Con queste parole Salvatore Contrafatto, Presidente CDO Sicilia Orientale ha aperto la seconda tappa di Hotel Rewind tenutasi lo scorso 7 marzo a Catania.Per il Presidente informare è l’obiettivo primario per poter avere un impatto a livello nazionale.“Non si vendono emozioni, ma responsabilità e progetti”, prosegue Nico Torrisi, Presidente Federalberghi Sicilia. Nell’evidenziare lo stato di salute del turismo in Regione, Torrisi fa capire quanto ancora in Sicilia si viva nel fenomeno della stagionalità. Bisognerebbe essere più vivi sul mercato, prendere spunto da chi fa meglio e attuarlo nella maniera migliore. “A me piacerebbe una Sicilia in grado di pensare a tutti coloro che animano il turismo. Dobbiamo avere una visione più aperta: la vera scommessa è una lotta sulla qualità non sono sulle strutture, ma anche sulle persone che lavorano nelle strutture alberghiere”.
Bisogna lavorare sulla qualità a partire dalla formazione, dalle persone e soprattutto dalle strutture. È quanto portato in campo anche da Alessandro D’Andrea, Presidente Nazionale Associazione Direttori Albergo, con l’esempio della riqualificazione del Senato Hotel Milano. “Riqualificare o costruire ex novo una struttura significa far sì che questa funzioni al meglio per far vivere un’esperienza agli ospiti”.Questo perché, prosegue Roberto Vitali, CEO Village for All V4A, saper rispondere alle reali esigenze dei propri clienti è necessario. Soprattutto se si considera una fetta della popolazione mondiale (circa il 13%) che presenta delle disabilità motorie temporanee o permanenti e che è sempre più attenta all’accessibilità delle strutture che seleziona e al comfort che contemporaneamente offrono. Per Leopoldo Busa, esperto in qualità dell’aria indoor, sono clienti attenti alla propria salute e, nella scelta della struttura alberghiera, si concentrano su quelle che nel processo di realizzazione o riqualificazione hanno prestato attenzione alla scelta dei materiali, degli arredi e dei prodotti. E sono clienti attenti al comfort acustico, come sostiene Elena Stoppioni, Presidente Federazione CDO Edilizia.A parlare di qualità delle persone che lavorano nel settore alberghiero è Mario Cardone con JobValet, la prima piattaforma di recruiting dedicata agli hotel e ristoranti, che individua il matching tra candidati e ruoli, sulla base del bilanciamento ideale tra esperienza e competenze. A parlare, invece, di qualità delle strutture, è Giuseppe Chiodo, Applied Systems Specialist Daikin, che ha illustrato alla platea Soluzioni HVAC integrate nella riqualificazione alberghiera.
Appuntamento a Milano il 19 aprile con una puntata speciale di Hotel Rewind all’interno di space&interiors 2018 per parlare dell’albergo del futuro.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Friuli terra ideale per sviluppare economia dal nuovo turismo e dalla cultura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 marzo 2018

Il Friuli, territorio piccolo ma con quattro siti Unesco molto vicini gli uni agli altri e vicini anche al grande catalizzatore Venezia, ha ottime opportunità di legare lo sviluppo economico alla proposta storico-culturale e turistica, intercettando anche, con una strategia integrata e di qualità, parte dei flussi che congestionano il capoluogo veneto e chiedono invece di poter trovare, oltre alla visita alla città lagunare, percorsi ulteriori, personalizzabili, legati alla passione per la scoperta di nuovi siti. Ma è necessario operare seguendo logiche collaborative, mettendo in rete i siti Unesco, le piccole realtà di qualità e il ricco e diffuso patrimonio storico, lavorando come sistema a livello di gestione e direzione, di istituzioni e di imprese, e sviluppando con forza la dimensione digitale, il linguaggio che oggi e domani, sempre più, sarà indispensabile alleato di un turismo che cresce. Francesco Palumbo, direttore generale turismo del Mibact, è convinto che questa sia la strada da percorrere.
Per il turismo «oggi abbiamo strumenti e risorse come mai il nostro Paese ha avuto, siamo in momento molto positivo in termini anche qualitativi», ha confermato Palumbo. Ma che tipo di offerta abbiamo? Siamo in una sorta di dilemma, ha detto: da un lato grandi destinazioni con indicatori positivi, anche talvolta con “eccesso” di turisti, dall’altro luoghi che soffrono di mancanza di flussi, pur esprimendo grande qualità. Ed è proprio questo uno degli elementi su cui basare crescita. «Se vogliamo portare in Italia la qualità vera dobbiamo gestire questo percorso», ha evidenziato Palumbo, cui ha fatto eco Guido, soffermandosi sull’importanza del brand Unesco per l’attrattività di un turismo di qualità, ma invitando a ragionare anche in termini di brand che evidenzino l’identità dei territori e presentando i progetti Mibact che stanno stimolando le partnership pubblico-private nel comparto. Perché, ha sottolineato ancora Palumbo, il piano strategico del turismo 2017-2022, adottato dall’Italia in un grande lavoro partecipato e declinato dalle Regioni, Fvg tra i primi, ha dato impulso anche i privati. Intesa San Paolo, per esempio, ha avviato una linea di credito sul tema, premiando gli interventi coerenti con il piano nazionale e mobilitando una massa ingente di risorse. «Fondamentale – ha aggiunto – anche far presente agli imprenditori che ci sono tantissimi strumenti, a partire dal digitale, esiste la linea “tax credit digitalizzazione” che per metà ogni anno non viene utilizzata. Bisogna far sentire alle imprese che partecipano a un processo, che non sono sole ma parte di un percorso territoriale e dell’esperienza complessiva del turismo e della cultura». E qui si è inserito l’assessore regionale Torrenti, che ha evidenziato l’importanza di «valorizzare le nostre tantissime diversità e particolarità, ma come elemento per unire e non per dividere e creare muri».

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata Nazionale del Paesaggio connubio con il Parco del Vesuvio

Posted by fidest press agency su martedì, 13 marzo 2018

In occasione della prima edizione della Giornata Nazionale del Paesaggio, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, che si terrà il giorno 14 marzo 2018, con il fine di promuovere la cultura del paesaggio e sensibilizzare i cittadini e i visitatori sui temi della conoscenza e della salvaguardia del territorio, il Direttore del Parco Archeologico di Ercolano, Francesco Sirano, si è fatto promotore dell’iniziativa secondo cui i visitatori che esibiranno alla biglietteria del Parco Archeologico il biglietto attestante la visita al cratere del Parco Nazionale del Vesuvio, nei giorni 13 e 14 marzo, potranno usufruire di un biglietto ridotto. Si avvia così una serie di iniziative che d’ora in poi il Parco Archeologico condurrà d’intesa con il Parco Nazionale del Vesuvio. “Il Vesuvio è un aspetto caratterizzante di forte valenza per il Parco Archeologico di Ercolano – dichiara il Direttore Sirano – e il nostro impegno è ricordare quotidianamente che dal Vesuvio tutto ha avuto origine, da qui il tributo in questa giornata a un paesaggio che è natura, ecosistema ma anche valore identitario.”

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo: scovato “finto” albergo a due passi da Piazza Navona

Posted by fidest press agency su domenica, 11 febbraio 2018

piazza-navonaGli agenti delle Polizia Locale di Roma Capitale hanno individuato e sanzionato un “finto” albergo a due passi da Piazza Navona nel corso delle attività di controllo alle strutture ricettive della Capitale, in attuazione delle indicazioni sul contrasto all’abusivismo dell’Amministrazione. L’ultimo intervento, a seguito di attività di collaborazione con gli altri Enti, nato da segnalazione della Questura di Roma, ha portato i caschi bianchi a controlli su un affittacamere in via della Pace, poco distante dalla centralissima Piazza Navona, che si pubblicizzava su internet come albergo “5 stelle”. Gli agenti hanno rilevati gravi irregolarità, relative ad autorizzazioni non corrispondenti alla realtà.Nel corso dell’ispezione gli agenti, anziché trovare quattro attività di affittacamere e una Casa Vacanze imprenditoriale, costituita da 42 camere e 92 posti letto, hanno verificato che le attività erano irregolarmente riunite sotto un’unica gestione irregolare, tra l’altro priva del Certificato di Prevenzione incendi previsto dalla legge.L’intervento congiunto, effettuato dagli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura di Roma, del Nucleo di Supporto Operativo della Polizia Locale specializzato in Polizia Turistica, dell’Ufficio Tecnico del I Municipio, della SIAE, dell’Ispettorato del Lavoro e della Sezione di Polizia Edilizia del I Gruppo Centro ha consentito di appurare che la destinazione catastale dello stabile risultava quella per abitazione civile (A/2) al posto di quella necessaria per le strutture alberghiere (D/2).Inoltre, il personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro ha accertato la mancata regolarizzazione di dieci dipendenti.Tutti i responsabili delle società intestatarie delle attività sono stati perseguiti per attività alberghiera priva di titolo e per la mancanza dell’autorizzazione alla somministrazione alimentare. Gli agenti hanno inoltrato una segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per l’ingannevole pubblicità fatta sui siti internet specializzati.“Chi propone dei bluff ai turisti va perseguito. Roma ha strutture alberghiere di eccellenza, che non meritano di essere offuscate dal comportamento scorretto di chi pubblicizza e promette ospitalità in strutture irregolari. Stiamo andando avanti con un’azione costante per individuare chi agisce fuori delle regole. Ne va dell’immagine della città e dell’accoglienza ricevuta dal turista. Grazie alla collaborazione tra forze di polizia, questa azione è più incisiva, e garantisce gli operatori onesti dalla concorrenza sleale”, dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni. “Le modalità tecnico-operative adottate nella circostanza- ha dichiarato il Comandante della Polizia Locale Diego Porta – confermano la validità degli interventi congiunti che, con un unico accesso, consentono di effettuare accertamenti di competenza di Enti diversi in sinergia tra loro. Tali attività risultano inoltre particolarmente efficaci per il perseguimento di comportamenti gestionali scorretti che ledono l’interesse della intera collettività, ivi compresa la correttezza degli imprenditori onesti e l’immagine turistica della città di Roma Capitale”.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo 4.0 diventa competitivo con più digitale e più automazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 febbraio 2018

Roma. Competere, in partnership con Federturismo, ha presentato, presso il Senato della Repubblica, il documento “Turismo Italia – Strategie e proposte per la crescita” che contiene 17 proposte articolate in punti programmatici per la crescita e la competitività dell’industria turistica. Alla presentazione, oltre al presidente di Federturismo Gianfranco Battisti e al presidente di Competere Pietro Paganini, si sono confrontati anche esponenti del governo e dei partiti candidati alle prossime elezioni, fra i quali Francesco Palumbo – Direttore Generale Turismo del MiBACT, Loredana Capone – Partito Democratico, Gian Marco Centinaio – Lega Nord, Edoardo Colombo – 10 Volte Meglio, Mattia Fantinati – Movimento 5 Stelle, Carlo Fidanza – Fratelli d’Italia e Licia Ronzulli – Forza Italia.
Il documento programmatico “Turismo Italia” è indirizzato ai movimenti politici e ai candidati, ma, contemporaneamente, anche a stakeholder e cittadini: uno strumento utile a comprendere le problematiche del settore turistico italiano e le possibili soluzioni, ma anche per misurare l’azione della politica e i suoi risultati. Le proposte contenute al suo interno affrontano diversi nodi ancora irrisolti della filiera e sono divise per aree tematiche. In particolare viene analizzato il contributo del turismo all’economia italiana, più del 10% – oltre 180 miliardi di euro – del PIL nazionale e oltre 2 milioni e mezzo di occupati, e sottolineata la necessità di considerare il turismo un settore industriale a tutti gli effetti per il quale è necessaria una nuova governance che sia in grado di guidare il sistema turistico attraverso nuove sfide, con particolare attenzione ai temi dell’occupazione, della fiscalità, della burocrazia e della trasformazione digitale.
“L’Impresa 4.0 del futuro deve passare necessariamente da qui” afferma Pietro Paganini, presidente di Competere che continua “Il turismo è un settore vitale per l’Italia come dimostrano i numeri in crescita degli ultimi anni. È necessario che stia al passo con i tempi della trasformazione digitale e dell’automazione per essere competitivo a livello internazionale ed essere sempre più un volano della crescita economica”.
“I Governi e la politica possono giocare un ruolo importante nel creare le condizioni necessarie allo sviluppo del settore” conclude Pietro Paganini “Il documento ‘Turismo Italia’ è quindi un punto di partenza fondamentale per tutti i candidati e i partiti che vogliono portare avanti proposte concrete e attuabili sia nel breve sia nel medio-lungo periodo. Allo stesso tempo ha lo scopo di fornire uno strumento ai cittadini e agli operatori per misurare l’azione della politica. Riteniamo che la misurabilità dei risultati sia fondamentale e debba essere valorizzata”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

C’e turismo e turismo: Dal caso Maldive…

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 febbraio 2018

Ma come si fa ad andare alle Maldive quando e’ in atto una sorta di colpo di Stato, e quando il presidente, siccome non gli piace una sentenza della Alta Corte del suo Stato, occupa militarmente la loro sede e ne arresta alcuni componenti? Se si va sul sito della Farnesina che da’ consigli pratici ai viaggiatori (http://www.viaggiaresicuri.it/home.html) alla voce Maldive non riporta nulla se non le solite indicazioni per i tempi di cosiddetta pace. Se si leggono i media, apprendiamo di spensierati turisti italiani, su quello o quell’altro atollo, che fanno sapere che li’ di quel che accade nello Stato in cui sono, non c’e’ nessun riscontro. Certo, accade quasi tutto nella capitale Malè… ma forse se ci fosse un colpo di Stato a Roma, a Firenze o Venezia non se la riderebbero. E’ sicuro che, colpo di Stato o meno, nessuno da quelle parti ha intenzione di mandar via i turisti da alberghi in cui un residente si sognerebbe di fare a casa sua quello che li’ fanno i turisti; senza questi ultimi potrebbero mangiarsi solo le preghiere quotidiane della loro religione.
Oggi le Maldive. E se qualcuno va a fare il turista, per esempio, in Venezuela, o a Rio de Janeiro (carnevale imperante in questi giorni) dove un giorno si’ e l’altro pure qualcuno (e piu’ di qualcuno) viene fatto fuori dai narcos o simili in quella o quell’altra favela? L’elenco e’ lungo. E le argomentazioni da affrontare sono varie. Come sempre: dipende dai punti di vista. C’e’ quello degli intervistati disincantati che sono in questi giorni alle Maldive, cioe’ che sono li’ come potrebbero essere altrove: cio’ che conta e’ la spiaggia e il mare tropicale da sballo. C’e’ quello di chi -poco usuale, in verita’- i luoghi pericolosi se li va a cercare, altrimenti non sarebbe vacanza, avventura o meno che dir si voglia: se non c’e’ rischio non c’e’ gusto. Poi ci sono quelli che, per esempio, anche se non rifuggono le spiagge e la natura mozzafiato, si sentono a disagio se queste sono in un contesto civico insicuro e con mancanza di certezze dei diritti; che adorano le metropoli varie del mondo, ma che andandoci non possono non pensare alle possibili violenze che i cittadini residenti nelle stesse devono subire, e son li’ anche per meglio capire (Internet non basta, la fisicita’ dei luoghi ha una sua notevole importanza). Ad esempio: ma che ci provano i turisti ad andare a Dubai, a bere alcolici negli alberghi a loro destinati, che se un residente viene cuccato a fare altrettanto, come minimo gli tagliano una mano? Dubai, poi: luogo con tanti lavoratori, e anche famiglie al seguito, non disperati del terzo e quarto mondo ma “occidentali”, che ci vanno perche’ accettano di far finta di stare bene per alcuni anni e si portano a casa cifre mediamente impensabili se fossero rimasti nella loro Paese. Pecunia non olet? Sembra di si’. Per questi lavoratori, per chi accoglie i turisti e per questi ultimi che ci vanno.
E’ d’obbligo la domanda: ma, allora, cos’e’ il turismo? La risposta: tutto e niente. Svago e cultura (il nostro ministero in materia, per esempio, non a caso si chiama “Ministero dei beni e della attivita’ culturali” *). E c’e’ chi si diverte in un modo e chi in un altro. Anzi, a vedere come regge e spopola nel mercato una certa offerta, per la maggior parte delle persone, svago e cultura sono solo fini al proprio io individuale avulso dai contesti. Eppure il turismo e’ economia. Ci sono interi Paesi (le Maldive tra questi) che non muoiono di fame solo grazie al turismo. Altri Paesi (l’Italia fra questi) che non sanno gestire bene il binomio turismo/economia e che vivono solo di rendita del passato, sfruttando in modo infinitesimale le proprie gigantesche potenzialita’.
(Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli scenari e i trend del turismo nazionale e internazionale

Posted by fidest press agency su sabato, 27 gennaio 2018

tempio-adriano-romaRoma Martedì 30 gennaio 2018, alle 9.30, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190), inizierà la VI edizione del Master in Management delle Organizzazioni Turistiche.La lezione inaugurale sarà tenuta da Marco Misischia, imprenditore turistico e Presidente della CNA Turismo Lazio (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa), sul tema “Gli scenari e i trend del turismo nazionale e internazionale”.L’incontro sarà aperto da un saluto del Rettore dell’Università Europea di Roma Padre Pedro Barrajón LC. Il Master offre le competenze necessarie per inserirsi nelle organizzazioni delle filiera turistica (Tour Operator, Alberghi, Eventi, Web Agency) e per ricoprire posizioni manageriali. Fornisce le competenze propedeutiche all’esercizio delle tradizionali professioni turistiche (Direttore tecnico di Agenzia di Viaggio, Accompagnatore turistico). Sono previsti quattro mesi di formazione in aula e quattro mesi di stage, che permetteranno di applicare le conoscenze acquisite e facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova stagione del turismo romano, positivo il bilancio 2017

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 gennaio 2018

roma-fori-imperialiNuovo corso del turismo a Roma, all’insegna di qualità e sostenibilità contro l’overtourism. Positivo il bilancio del 2017, che inquadra un dato significativo: l’andamento degli hotel 5 stelle nel 2017 ha toccato un + 4,90% di arrivi 71.555 (unità) e un + 4,86% di presenze (147.629 unità) rispetto all’anno precedente, confermando il trend al rialzo del turismo di qualità, che impatta concretamente e positivamente sull’indotto di sistema.Il dato complessivo del 2017, registra 14.694.364 di arrivi, in crescita del + 3,04% rispetto al 2016, e 35.562.221 presenze, pari a un aumento del + 2,63% (dati EBTL – Ente Bilaterale del Turismo).Cifre importanti, che testimoniano altresì un’impennata della domanda turistica straniera pari al + 3,33% quanto ad arrivi (7.896.985 unità) e del +2,88% quanto a presenze (20.526.400 unità). I principali paesi da cui arrivano i turisti nella Capitale sono Stati Uniti, Giappone, Spagna e Germania. “I dati positivi del 2017 sul turismo sono un risultato di cui andiamo orgogliosi. Ci siamo focalizzati sulla messa a sistema strategica delle risorse esistenti, dei poli attrattivi, del personale preposto all’accoglienza, promuovendo una valorizzazione a tutto tondo delle eccellenze locali, dai percorsi inusuali e alternativi alle mete turistiche più inflazionate a quelli dell’enogastronomia tipica, dai sentieri dell’arte alle vie dello shopping e delle botteghe artigiane. E ancora: riflettori puntati sulla formazione dei nostri operatori di settore, sulla partecipazione a fiere internazionali di settore per la promozione dei servizi offerti dai Foro romanonostri operatori, sulle sinergie tra pubblico e privato e sulla condivisione di un protocollo fra città d’arte a tutela del nostro patrimonio storico-culturale. Abbiamo intrapreso una serie di azioni mirate all’accoglienza, facendo della Capitale una città ‘a portata di turista’, rispettosa di chi la rispetta”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi. “Abbiamo portato avanti iniziative centrate su due pilastri: promozione e accoglienza. Il tutto, potenziando direttrici finora tralasciate, prima fra tutte la dimensione fondamentale del turismo congressuale. Infine abbiamo razionalizzato l’organizzazione dei Tourist Infopoints di Roma Capitale e le risorse risparmiate sono state destinate alla promozione innovativa e digitale”, spiega l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale Adriano Meloni.
“Abbiamo assecondato la vocazione turistica di Roma Capitale attraverso un’opera di diversificazione e valorizzazione delle sue varie declinazioni: monumentale, congressuale, enogastronomica e religiosa. Significativa la mozione per la candidatura all’inserimento di Ostia Antica tra i siti del Patrimonio Mondiale dell’Umanita’ riconosciuti dall’Unesco. Rilievo anche ai cosiddetti “cammini religiosi”, che sosteniamo con la proposta di riqualificazione e messa in sicurezza del Sentiero del Pellegrino, di una memoria di Giunta per perorare la candidatura della Via Nicolaiana a “Itinerario Culturale” nell’ambito del Programma del Consiglio d’Europa, e infine della valorizzazione della via Francigena”, conclude la presidente della Commissione Turismo, Moda, Eventi e Relazioni internazionali Carola Penna.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »