Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘turistiche’

Il numero delle strutture turistico-ricettive all’asta in Italia è aumentato

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 luglio 2017

turismo costieroLo è del 9% in sei mesi: le procedure in corso che riguardano alberghi, bed & breakfast, motel, campeggi e simili sono infatti 237, a fronte delle 217 rilevate all’inizio dell’anno. Il comparto si presenta quindi in netta controtendenza rispetto al residenziale e prosegue la crescita che si era riscontrata anche nella rilevazione dello scorso gennaio. Lo rivela il Rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro Studi Sogeea, che è stato presentato in Senato. La differenza più evidente, però, è che stavolta a determinare la nuova impennata è stata l’area settentrionale del Paese, che ha praticamente raddoppiato il dato: 101 gli immobili in vendita forzata rispetto ai 51 riscontrati in avvio di 2017. Tutte le altre macroregioni hanno invece fatto registrare un calo: -11% il Centro, -21% il Sud, -22% le Isole.Poco meno della metà degli immobili oggetto dell’analisi è dunque localizzata nel Nord, a fronte di una quota pari a circa un quarto del totale emersa a gennaio. I più significativi balzi in avanti sono stati effettuati dal Veneto (34 strutture all’asta rispetto alle 9 di inizio anno), dal Piemonte (passato da 14 a 20 vendite forzate), dalla Lombardia (da 4 a 12), dal Trentino-Alto Adige (da 4 a 8) e dalla Liguria (un unico immobile all’incanto sei mesi fa, addirittura 11 adesso). Nessuna struttura in fase di cessione per Molise e Valle d’Aosta, mentre sia la Sicilia (da 32 a 28) sia la Sardegna (da 22 a 14) hanno fatto registrare decrementi significativi. Il miglioramento più consistente si è però verificato in Campania, regione che al momento conta 13 alberghi all’asta contro i 27 di inizio anno.A livello di province, invece, comanda nettamente Padova con 20 strutture in vendita: il dato, l’unico a doppia cifra nel panorama nazionale, le consente di primeggiare per distacco nei confronti di tutte le altre. Assai distanti rimangono infatti Salerno, Trento (entrambe ne contano 7), Rimini, Savona, Taranto e Vicenza (tutte con 6).
Mettendosi dalla parte di potenziali investitori, invece, c’è la possibilità di portare a termine operazioni interessanti visto l’alto numero di strutture sul mercato. Chi compra deve avere sempre chiaro se in vendita sia stato messo l’immobile insieme all’attività di gestione e, nel caso, se sia possibile avanzare offerte anche solo per uno dei due asset in questione. È altresì importante comprendere a fondo quali vincoli e oneri verranno cancellati e quali invece rimarranno a carico dell’acquirente, calcolare i tempi dell’effettiva disponibilità della struttura, informarsi sulle potenzialità del contesto ambientale in cui essa è inserita, avere piena contezza delle eventuali spese arretrate accumulate e delle imposte che graveranno sull’immobile.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Maggio: le mete più e meno care per viaggiare in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 Maggio 2015

riminiL’arrivo di maggio porta con sé l’inizio del primo assaggio d’estate ma a salire, oltre alle temperature, sono anche i listini hotel. Secondo l’Osservatorio trivago questo mese segna rialzi sia nelle principali città d’arte italiane sia in alcune rinomate marittime. Ma non mancano anche mete economiche: trivago.it propone una panoramica sulle destinazioni più e meno care* attraverso i dati del tHPI (trivago Hotel Price Index).Le mete più care – A guidare la classifica delle mete che segnano il maggiore rincaro è Venezia, dove soggiornare in hotel costa in media il 40% in più rispetto ad aprile. A maggio le tariffe degli hotel lagunari superano la soglia dei 300€, per la prima volta dall’inizio del 2015, attestandosi su una media di 335€ a notte per camera doppia standard. Nel novero delle città spicca anche l’aumento di Firenze, i cui hotel costano il 19% in più rispetto ad aprile con una media di 203€. Chiude il quadro Milano dove i listini hotel, trainati dall’effetto Expo, salgono del 17% con una media di 232€. Spostandoci invece verso i centri costieri, maggio segna l’inizio della stagione estiva di alcune tra le mete di mare più rinomate del Paese, facendo lievitare sensibilmente i prezzi hotel. Succede a Positano e Taormina dove si registrano incrementi rispettivamente del 45% e del 15%, con tariffe medie a notte che arrivano a 286€ per la meta campana e a 209€ per quella siciliana.
Le mete più economiche – Non solo aumenti, ma anche diverse opportunità di concedersi un primo bagno riscoprendo alcune destinazioni italiane. Tra le mete più convenienti del mese emerge Rimini, che non risente dei primi rincari estivi: le tariffe aumentano solo del 2% rispetto ad aprile con prezzi medi che si attestano sugli 81€ a notte per camera doppia standard. Economici sono anche gli hotel di Pescara che segnano un -7% rispetto allo scorso mese con listini medi di 78€ a notte.
Maggio inoltre è anche il mese giusto per riscoprire il patrimonio archeologico di Pompei (+2% e prezzo medio di 76€) e gli stupendi panorami di Trapani (+1%, 69€). Infine, coloro che vogliono rivivere antiche tradizioni, possono concedersi una visita a Sassari (+7%, 60€), dove gli eventi del “maggio sassarese” animeranno la città sarda durante buona parte del mese.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mete turistiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 settembre 2010

Secondo l’Hotel Price Index di Hotels.com, la maggior parte degli italiani in vacanza nel proprio Paese predilige le stesse città amate dai visitatori stranieri. In testa alla classifica troviamo la capitale, Roma, che rimane la meta più gettonata in assoluto da italiani e non, subito seguita da Milano, Firenze e Venezia, che con il fascino dei suoi calli e campielli dimostra di continuare a conquistare tutto il mondo. Mentre a completare la lista delle 5 città più amate degli italiani troviamo Palermo, l’unica città di mare e nel Sud nella lista delle top 5, gli stranieri dimostrano di preferire di gran lunga Sorrento, classificando Palermo solamente al 10° posto.  Secondo Hotels.com, i turisti esteri che vengono a visitare il nostro Paese non rinunciano alla visita alla famosa torre pendente di Pisa, che invece per gli italiani è solo al 9° posto in classifica. Tra le città che vantano un eguale interesse sia da parte degli stranieri che da parte degli italiani troviamo Bologna e Napoli, rispettivamente al 6° e 7° posto per gli italiani e all’8° e 7° per gli stranieri.  Torino e Genova, invece, – rispettivamente all’8° e 10° posto nella classifica delle città più visitate dagli italiani – non compaiono tra le favorite dagli stranieri, che preferiscono lasciarsi contagiare dal fascino della bellissima Taormina. Ma quando siamo noi a viaggiare oltreconfine, quali sono le città che visitiamo più di tutte? Gli Stati Uniti sono indubbiamente il Paese più gettonato, con New York, prima in classifica,  ma anche Miami, San Francisco e Las Vegas, che guadagnano rispettivamente l’8°, 9° e 10° posto. Al 2° posto troviamo Londra, seguita dalle vicine Parigi, Madrid e Barcellona. Berlino e Stoccolma sono rispettivamente in 6° e 7° posizione.
L’Hotel Price Index (HPI®) è un’analisi condotta regolarmente da Hotels.com sui prezzi degli hotel nelle principali destinazioni turistiche in tutto il mondo. L’HPI® si basa sulle prenotazioni effettuate in circa 91.500 strutture presenti su Hotels.com in oltre 15.750 destinazioni.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pompei: nuovo regolamento guide turistiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 giugno 2010

Partirà dal 1 luglio la riorganizzazione e la razionalizzazione dell’attività delle guide turistiche a Pompei disposte dal Commissario delegato per l’emergenza dell’area archeologica di Napoli e Pompei Marcello Fiori, un provvedimento che affronta  un antico problema legato al decoro dell’area e volto a migliorare l’accoglienza ai turisti. Tutti e tre gli ingressi degli scavi (Porta Marina, Porta Anfiteatro e Piazza Esedra) saranno dotati di una postazione permanente con personale dedicato a cui faranno capo esclusivamente le guide abilitate dalla Regione Campania nonché postazioni d’attesa per le guide stesse. Alle tre postazioni degli ingressi le guide  si iscriveranno tutti i giorni, al momento del loro arrivo, e  sarà loro rilasciato un badge. Ogni postazione accoglierà le richieste di servizio da parte dei visitatori e provvederà all’organizzazione delle guide, iscritte in ordine di arrivo,  che dovranno essere disponibili entro 15 minuti dalla chiamata.. Per le  guide anche un codice deontologico condiviso con  le associazioni di categorie nel quale si richiede il rispetto dei colleghi, dei turisti e  dei gruppi, oltre che del  sito archeologico. E’ vietato ingaggiare clienti nelle aree circostanti gli scavi archeologici, bar, parcheggi, chioschi, pena l’esclusione dall’iscrizione giornaliera e la denuncia. I compensi saranno corrisposti  alle postazioni dietro presentazione di fattura,ricevuta o nota di liquidazione.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Risparmiare viaggiando: Dieci mete turistiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Secondo l’Hotel Price Index*, l’analisi condotta periodicamente dal sito sull’andamento dei prezzi delle camere di albergo, nel 2009 le tariffe degli hotel sono scese in media del 14% a livello mondiale, raggiungendo i livelli del 2003. Le mete che hanno vissuto il calo più rilevante di prezzo sono soprattutto a levante: troviamo in testa le città dell’Europa dell’Est, dell’Asia e dell’India, con l’eccezione di New York che, nonostante sia da sempre tra le mete più costose al mondo, sta diventando molto vantaggiosa. Ecco la classifica delle 10 mete da non perdere per chi vuole usufruire al massimo delle fluttuazioni del mercato: La città che ha subito il calo maggiore dei prezzi e che, guardando verso Est è anche più vicina all’Italia, è Mosca (1°). Chi ha visitato la capitale russa nel 2009 ha risparmiato in media il 41% rispetto all’anno precedente e, nonostante sia tra le mete più “esclusive” del mondo, i prezzi ancora oggi sono molto più vantaggiosi rispetto al passato. Chi vorrebbe vedere con i propri occhi la Città Proibita a Pechino (2°) o passeggiare sulla Grande Muraglia, non potrà trovare un momento migliore. Oggi visitare la capitale cinese è molto più conveniente che in passato: i prezzi degli hotel in città hanno registrato l’anno scorso un calo del 32% rispetto al 2008. Anche Mumbai (3°) e Nuova Delhi (4°) si trovano ai primi posti nella classifica delle città più economiche rispetto agli anni passati. Con il rispettivo calo del 32% e 31%, soggiornare in queste coloratissime città indiane è costato rispettivamente in media 104 euro e 82 euro a camera (nel 2008 si sono spesi rispettivamente 152 euro e 119 euro).  Il sole tutto l’anno e le strutture ultra lussuose di Dubai (5°) non sono mai state cosi “raggiungibili”. Anche la città ha vissuto un calo importante nei prezzi degli hotel  (-25%) e i turisti hanno potuto trarre vantaggio dalla competizione sempre più dura tra gli operatori alberghieri. Nel 2009 sono stati molti gli italiani che hanno colto i vantaggi di un viaggio in questa perla del medio oriente. Raggiungere Dubai è inoltre molto più agevole, grazie all’introduzione di voli diretti proprio dall’Italia.  E in Europa? Decisamente vantaggiose sono Bucarest (6°), Dublino (7°) e Vienna (8°). Queste città hanno visto un calo dei prezzi rispettivamente del 23%, 23% e 22%. Dublino nel 2009, con i suoi 76 euro di costo in media per una camera in città, è stata addirittura la sesta meta più economica d’Europa. Anche soggiornare a Bucarest e Vienna è poco costoso: basti pensare che nel 2009 si è speso in media 89 euro per camera a notte. Ma i vantaggi non finiscono qui, chi ha in mente di visitare la capitale austriaca è bene che sappia che, con solo poco più di 10 euro, è possibile soggiornare in un hotel di categoria superiore (da un 3 stelle a un 4 stelle). Tra le prime dieci città consigliate da Hotels.com troviamo anche New York (9°) e Singapore (10°).  Per quanto riguarda New York, dato il calo del 22% nei prezzi degli alberghi, sempre più turisti sia americani che stranieri, hanno deciso di visitare la città.  Chi è diretto verso la metropoli americana, deve sapere che con la stessa cifra è possibile soggiornare in una struttura di livello più alto: proprio per questo sono aumentate lo scorso anno le prenotazioni in alberghi di lusso. Inoltre, i visitatori ora avranno meno problemi a trovare disponibilità di camere: l’anno scorso sono state aperte nuove strutture alberghiere e, in soli 12 mesi, a Manhattan sono state realizzate 4.000 nuove camere.
Hotels.com è una società del Gruppo Expedia attiva con uno staff dedicato nei principali mercati mondiali. Azienda leader nella sistemazione in hotel in tutto il mondo, Hotels.com offre ai suoi clienti una delle più vaste scelte disponibili on-line, consentendo di prenotare hotel indipendenti, catene alberghiere e sistemazioni in appartamento in più di 110.000 strutture in tutto il mondo. Hotels.com LP è una società del gruppo Expedia, Inc. (NASDAQ: EXPE). CST: 2059975-40. La sede di Hotels.com LP si trova al 10440 North Central Expressway, Suite 400, Dallas, Texas 75231

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Manager delle aree turistiche complesse”

Posted by fidest press agency su domenica, 27 settembre 2009

Lunedì 28 settembre alle 16 presso la sede della Fondazione Alario per Elea-Velia ONLUS (www.fondazionealario.it), si svolgerà la cerimonia conclusiva del Corso di Alta Formazione “Manager delle aree turistiche complesse” che la Fondazione ha realizzato  con il sostegno della Fondazione per il Sud, ed in collaborazione con la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Salerno, il Centro Interdipartimentale di Economia del Lavoro e Politica Economica dell’Università degli Studi di Salerno, l’Associazione Ente Bilaterale Turismo in Campania ONLUS di Napoli, la Soc. Coop. p.a Atlantide di Cervia (RA), la Soc. Coop p.a. “Cilento Servizi” di Prignano Cilento (SA), la SL srl di Cagliari, la Soc. Coop. Iris di Sammichele (BA), la Soc. Coop. arl Ambientando di Castrovillari (CS) e la Soc. Coop. Metanatura – servizi turistici ed ambientali di Siracusa. Il corso, che ha avuto inizio nel mese di ottobre 2008, si è concluso ad agosto 2009, con un’attività di stage presso Enti e strutture locali e nazionali, ha sviluppato competenze per la promozione e l’ampliamento, alle regioni del Sud Italia, di una rete di franchising nel settore dei servizi al turismo, con particolare attenzione al turismo ambientale ed alle altre forme di turismo emergenti.   Il corso, della durata di 1200 ore, ha formato una nuova figura professionale, quella del Manager delle aree turistiche complesse. I dodici formati, provenienti da facoltà giuridiche ed umanistiche, potranno programmare e migliorare gli aspetti organizzativi e di controllo di gestione di un’impresa e promuovere ed innovare i servizi offerti dalle imprese turistiche in una logica di rete. Durante la cerimonia conclusiva verranno consegnati gli attestati di partecipazione e agli allievi più meritevoli, tre borse di studio del valore, rispettivamente, di 3.000- 2.000 e 1.300 euro lordi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CarDelMar espande la sua rete di autonoleggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2009

Amburgo  L’autonoleggiatore turistico CarDelMar offre ai suoi clienti tre nuove destinazioni per le vacanze: da oggi il turista può spostarsi a prezzi vantaggiosi anche in Perù in Ucraina e in Uruguay.  Inoltre il broker di auto a noleggio assicura ai suoi clienti un numero maggiore di veicoli da noleggio in Spagna ed amplia la rete di stazioni in tutto il mondo. Con l’Australia, il Costa Rica, la Francia, il Marocco e la Turchia ci sono 150 nuove stazioni autonoleggio a disposizione.  L’amministratore delegato Carsten Greiner dichiara “con CarDelMar – si è liberi di scegliere se puntare sulle destinazioni più ricercate o scoprire un paese poco battuto dalle rotte turistiche usuali”. Il car broker nel suo primo anno di attività, il 2005, copriva 12 paesi, oggi offre auto a noleggio in più di 55 stati e non sembra volersi fermare qui. Secondo Greiner “i clienti mostrano apprezzamento sempre maggiore verso l’allargamento dell’offerta a destinazioni non convenzionali. Insieme alle mete di vacanza abituali cercano un’auto in paesi lontani come la Bulgaria, la Martinica e l’Oman.”  Dal 2005 il broker CarDelMar offre veicoli a prezzi vantaggiosi. CarDelMar collabora con gli autonoleggiatori internazionali come Alamo, Avis, Europcar ma anche con i piccoli autonoleggio locali. CarDelMar copre con la sua offerta standard,il pacchetto tutto incluso, tutte le esigenze del turista includendovi le tasse di circolazione, il trasporto dall’aeroporto, il chilometraggio e naturalmente l’assicurazione in caso d’incidente e furto (polizza kasko completa con restituzione della franchigia). L’offerta completa di CarDelMar può essere consultata sul sito internet http://www.cardelmar.it.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »