Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘ucb’

UCB guarda al futuro con partnership del livello di Microsoft e Talent Garden

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 aprile 2021

UCB ha da poco annunciato una nuova collaborazione con Microsoft, che inaugura una strategia pluriennale per combinare i servizi computazionali, il cloud e l’intelligenza artificiale (AI) di Microsoft con le capacità di scoperta e sviluppo di farmaci di UCB. Microsoft fornirà tecnologia di intelligenza artificiale e scienziati applicati per lavorare a fianco dei nostri scienziati e dei nostri professionisti, con l’obiettivo di favorire la scoperta di nuove correlazioni e modelli, fondamentali per sviluppare farmaci nuovi e altamente personalizzati. Alcune attività relative alla scoperta di farmaci richiedono infatti l’analisi di set di dati ad alta dimensione o informazioni multimodali non strutturate, che la piattaforma di Microsoft può supportare, consentendo così ai nostri scienziati di scoprire nuovi farmaci in modo più efficiente e innovativo. In linea con questa prospettiva globale, anche in Italia abbiamo da tempo sposato il progetto della digitalizzazione e la sfida dell’intelligenza artificiale. Per offrire alle persone che lavorano in UCB sempre maggiori opportunità di aggiornamento professionale e formazione di alto livello sui temi dell’innovazione tecnologica e della digitalizzazione, abbiamo attivato un percorso formativo e operativo di ripensamento in ottica digitale di tutti i dipartimenti aziendali, teso a sfruttare le potenzialità dell’intelligenza artificiale per prendere decisioni realmente data driven. La trasformazione digitale è un’opportunità preziosa per ogni dipendente di UCB poiché, a prescindere dalla funzione e dalla seniority, ognuno avrà in questo contesto, la possibilità di un radicale reskilling, di aggiornarsi secondo le ultime tendenze del settore e di confrontarsi con consulenti e partner stimolanti. Questo piano di sviluppo si serve di partnership prestigiose, come, per esempio, quella con Talent Garden: la Data Digital Academy, partita nel 2020, rappresenta un piano strutturato di alfabetizzazione rivolto a tutti i collaboratori di UCB nell’ambito della digitalizzazione e della gestione dei dati, seguito da un più profondo lavoro di avvio alla trasformazione digitale di processi già in corso, con l’obiettivo di condizionare in modo rilevante anche lo sviluppo di tutti i nostri progetti futuri. Per lo sviluppo di progetto, abbiamo a disposizione il network di startup che TAG è in grado di mobilitare, ma anche il contributo degli studenti di 2 master (Digital Transformation e Business Data Analysis) di Talent Garden, a cui abbiamo offerto la possibilità di confrontarsi con le sfide che la nostra azienda sta incontrando e di proporci soluzioni realmente innovative. Stella Manduchi – ADNKRONOS COMUNICAZIONE SRL

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UCB ottiene il marchio CE per ava Connect

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 aprile 2021

UCB, azienda biofarmaceutica globale, ha annunciato che il dispositivo elettronico di iniezione ava Connect®, primo nel suo genere, ha ricevuto la dichiarazione di conformità (CE) 1. Il marchio CE indica la conformità agli standard di salute, sicurezza e protezione ambientale per i prodotti venduti all’interno dello Spazio economico europeo (SEE) 2. Ava Connect® e la cartuccia dosatrice monouso sono utilizzati per l’autoiniezione di CIMZIA® (certolizumab pegol), una terapia anti-TNF utilizzata per il trattamento di adulti con artrite reumatoide, spondiloartrite assiale, artrite psoriasica e psoriasi (ci si riferisca alla sezione “In merito a CIMZIA®” riportata di seguito per avere informazioni complete sulle indicazioni). È il primo dispositivo riutilizzabile del suo genere in Europa, disponibile per l’uso con il trattamento biologico in reumatologia e dermatologia3. Per accompagnare ava Connect® e supportare ulteriormente i pazienti, UCB ha anche sviluppato CimplyMe®, un’applicazione mobile di accompagnamento. Entrambi contribuiscono alla missione di UCB di trasformare il modo in cui viene fornito il supporto ai pazienti e di accelerare il più possibile il raggiungimento di risultati migliori per le persone che vivono con gravi malattie, in linea con la sua digital business transformation.L’e-device ava Connect® è stato sviluppato insieme ai pazienti per affrontare le sfide della gestione dell’iniezione e del trattamento che possono portare a una bassa persistenza4,5. Fino al 68% dei pazienti che si iniettano da soli il farmaco risultano non-compliant dopo un anno di trattamento, con un conseguente aumento dell’utilizzo delle risorse sanitarie (ad esempio, ricoveri, visite in ospedale, costi del trattamento, ecc.) a causa dei risultati non ottimali del trattamento6. Questa osservazione si basa su 19 studi che riportano dati di compliance su pazienti con artrite reumatoide e malattia di Crohn trattati con infliximab, adalimumab, golimumab ed etanercept.Il dispositivo ha un ago nascosto e un’impugnatura antiscivolo per assistere i pazienti con problemi di manualità. Il grande pulsante di avvio/pausa e la possibilità di scelta della velocità di iniezione forniscono ai pazienti il controllo delle loro iniezioni. Lo schermo informativo permette ai pazienti di accedere alle istruzioni passo dopo passo, conferma il completamento dell’iniezione e fornisce notifiche sulla data dell’iniezione7. Gli studi hanno dimostrato che i pazienti trovano il dispositivo elettronico facile da usare e sono soddisfatti della loro esperienza di auto-iniezione8. L’e-device ava Connect® fa parte di un portafoglio di dispositivi di auto-iniezione CIMZIA® che comprende la siringa pre-riempita CIMZIA® e la penna pre-riempita AutoClicks®. Il portafoglio mira a fornire agli operatori sanitari e ai pazienti la possibilità di identificare insieme il dispositivo giusto per le esigenze del paziente e quindi di contribuire a migliorare l’esperienza di auto-iniezione del paziente, contribuire ad aumentare l’aderenza e, potenzialmente, migliorare i risultati clinici. (fonte: Stella Manduchi – ADNKRONOS COMUNICAZIONE SRL)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »