Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 19

Posts Tagged ‘unanimità’

Bilancio, Melilli “Voto all’unanimità è passo in avanti per stagione di dialogo”

Posted by fidest press agency su domenica, 29 novembre 2020

Roma. “Il voto unanime dell’assemblea fa registrare un significativo passo avanti nella costruzione di una stagione di dialogo tra maggioranza e opposizione che spero possa proseguire anche in sede di esame della legge di Bilancio.” E’ quanto dichiarato da Fabio Melilli, presidente della Commissione Bilancio alla Camera che commenta così l’approvazione oggi alla Camera dell’autorizzazione al Governo ad un nuovo scostamento a valere sul 2020 di 8 miliardi di euro in termini di indebitamento netto e di fabbisogno.“Una scelta che ci consentirà di impegnare ulteriori risorse nel 2020, per estendere gli interventi di sostegno alle imprese ed ai cittadini danneggiati dalla recrudescenza della pandemia, anche attraverso l’utilizzo della leva fiscale.” Conclude Melilli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Franco Bosio riconfermato, all’unanimità, alla presidenza di Confcooperative Fvg

Posted by fidest press agency su domenica, 1 aprile 2012

Franco Bosio, 60 anni, vicepresidente delle Cooperative operaie di Trieste, è stato riconfermato alla guida di Confcooperative Fvg. Rimarrà in carica per i prossimi quattro anni. «La situazione economica generale resta difficile – ha esordito Bosio – ma la formula cooperativa resta assai attuale. Le nostre imprese, infatti, non esternalizzano e non delocalizzano all’estero i processi produttivi. Le cooperative rispettano i principi della mutualità, interna ed esterna, e vivono di dinamiche territoriali e di prodotto locale. Fatturati, occupati e soci, sostanzialmente tengono, almeno in Fvg, e bene hanno fatto le Nazioni Unite a dedicare il 2012 proprio a questa originale forma d’impresa solidale. Tra le iniziative da intraprendere per il rilancio economico c’è, di sicuro, la riforma del mercato del lavoro. Di quella attualmente in discussione apprezziamo molti aspetti – precisa Bosio – ma siamo contrari alla proposta del Governo di estendere gli effetti della modifica dell’articolo 18 anche alle imprese con meno di 15 dipendenti la quale prevede, nel caso di licenziamenti per motivi economici, che l’impresa debba erogare al lavoratore licenziato fino a 27 mensilità lorde. Tale novità – ha concluso Bosio – se approvata dal Parlamento, metterebbe in crisi le stesse aziende che si troverebbero nell’impossibilità di versare una tale indennità ai lavoratori in uscita».
«La cooperazione ha un peso importante nell’economia regionale, ma a volte ciò è poco considerato dalla politica – gli ha fatto eco l’assessore regionale alla cooperazione, Roberto Molinaro -. Oltre la crisi, ora bisogna guardare al futuro con la consapevolezza che molti sono stati gli interventi fatti dal governo regionale per favorire l’attività quotidiana delle cooperative. Forse anche per questo registriamo un + 5 per cento nel numero complessivo delle cooperative regionali, nel 2011. Ora è venuto il momento per i cooperatori – ha suggerito Molinaro – di aggredire settori nuovi: energia, turismo, socialità, ospitalità. La cooperazione è un’impresa differente che fa economia solidale e mantiene il riferimento a precisi valori e così deve continuare a essere». Confcooperative Fvg mette insieme 714 imprese con 183.113 soci, 14.737 addetti e oltre 1,185 mld di euro di fatturato. All’assemblea, sotto lo slogan: “La cooperazione: più solidarietà, più crescita, più occupazione”, hanno partecipato oltre 150 dirigenti cooperativi in rappresentanza dell’intero mondo di Confcooperative Fvg. Giuseppe Graffi Brunoro, presidente regionale della Federazione delle Bcc, ha aperto i lavori rappresentando efficacemente la situazione economica generale e il ruolo che la cooperazione può svolgere in un futuro caratterizzato dalla crescita solidale. Il vicepresidente nazionale di Confcooperative, Carlo Mitra, ha sottolineato come la crescita che verrà sarà una rifondazione dell’economia e dello sviluppo che nell’immediato, probabilmente, non produrrà nuovo lavoro. In futuro, ha detto ancora Mitra, scarseggeranno sempre di più le risorse pubbliche, ma la cooperazione è attrezzata per creare nuove opportunità di lavoro e cambiare la cultura del lavoro, con la consapevolezza che la selezione per stare sul mercato sarà dura. All’assemblea di Confcooperative hanno partecipato anche Giuseppe Morandini, presidente della Cassa di Risparmio del Fvg; Fabio Marchetti, sindaco di Codroipo; Gianfranco Moretton, capogruppo Pd al Consiglio regionale; Giovanni Pavan, di Unioncamere Fvg; Franco Marinig, presidente della Ziu di Udine; Enzo Gasparutti, presidente di Legacoop; Adino Cisilino, presidente dell’Agci Fvg; Ennio Benedetti, presidente di Cia Fvg; il consigliere regionale Enio Agnola; il senatore Flavio Pertoldi e gli onorevoli Ivano Strizzalo e Isidoro Gottardo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: voto finale

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 luglio 2011

Il voto finale alla Camera per la Manovra Economica arriverà venerdì alle 19, nel caso in cui governo ponga la questione di fiducia sul provvedimento. Lo ha stabilito, all’unanimità, la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. Prevista domani l’approvazione del testo in Senato. La manovra, informa Agipronews, sarà poi esaminata, sempre domani a partire dalle 14, dalle competenti commissioni della Camera, che si riuniranno anche in seduta nottturna. Venerdì il calendario prevede: dalle 10 alle 13 discussione generale in Aula, dalle 13 alle 14.30 fiducia più dichiarazioni di voto, dalle 14.30 alle 16 voto di fiducia con una deroga alla pausa di 24 ore prevista dal regolamento, dalle 16 alle 17.30 ordini del giorno, dalle 17.30 alle 19 dichiarazioni di voto e alle 19 il voto finale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rai: La scelta di Lorenza Lei

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 Maggio 2011

“La scelta unanime e bipartisan di Lorenza Lei alla guida della Rai conferma la volontà politica, culturale e aziendale, di scrivere una pagina nuova e significativa del servizio pubblico radiotelevisivo”. Così si è espresso Domenico Delle Foglie, presidente del Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione), dopo l’elezione, all’unanimità, del nuovo direttore generale della Rai. “Sulla tv generalista – aggiunge Delle Foglie – non tramonta mai il sole. Anzi, siamo convinti che essa possa continuare a svolgere un ruolo centrale nei processi di informazione e formazione dell’opinione pubblica italiana. In questo contesto, il servizio pubblico radiotelevisivo ha una responsabilità in più, alla quale il nuovo direttore generale della Rai, con la sua intelligenza, pazienza e professionalità, saprà efficacemente corrispondere”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Surico presidente nazionale Sigo

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Il prof. Nicola Surico è il nuovo presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO). L’elezione è avvenuta ieri sera all’unanimità da parte dell’Assemblea di oltre 3.000 soci riuniti per l’86° Congresso nazionale. Piemontese, 63 anni, sposato con due figli, dirige la Clinica ginecologica dell’Università del Piemonte orientale presso l’Ospedale Maggiore di Novara, la Scuola di specializzazione in ginecologia, presiede il corso di laurea in ostetricia ed è membro del Senato Accademico. “Il mio più grande obiettivo sarà lavorare a livello istituzionale e di formazione per garantire in tutto il Paese, pari livello di assistenza, oggi spesso disomogenea sul territorio nazionale – afferma il prof. Surico -. Le pazienti possono recarsi con serenità nelle nostre strutture e devono sapere che la SIGO si sta adoperando, e continuerà a farlo, per collaborare con le Istituzioni nella definizione di criteri sempre più appropriati e nell’applicazione delle migliori evidenze a favore della donna e del bambino. Mi piace sottolineare il nostro impegno per il servizio pubblico, che va sostenuto, potenziato ed incentivato. Lavorerò in particolare per la ginecologia-oncologica, oggi in sofferenza e che deve invece essere adeguata ovunque a livelli in linea con l’eccellenza internazionale”. L’elezione di Surico affida la presidenza a un universitario, assicurando così la rappresentatività anche a questa parte importante di professionisti e l’alternanza con gli ospedalieri. “La SIGO è davvero la grande casa comune della ginecologia italiana – continua il prof. –un unico interlocutore nei confronti delle Istituzioni e delle pazienti, propositivo nei confronti di tutte le tematiche che attengono alla disciplina e alla professione. Sono certo – conclude il presidente Surico – che il nuovo direttivo sarà in grado di tener fede alle alte aspettative che la ginecologia italiana si è guadagnata e che il Ministro della Salute, prof. Ferruccio Fazio, ci ha riconosciuto anche in occasione del suo intervento al nostro congresso”. Nicola Surico succede a Giorgio Vittori, che continua a far parte del Direttivo nazionale come past-president. Vice Presidente è Paolo Scollo, Tesoriere è Sandro Viglino. Consiglieri sono Mauro Busacca, Salvatore Dessole, Fabio Sirimarco ed Elsa Viora. (surico)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mutui su prima casa

Posted by fidest press agency su martedì, 16 novembre 2010

Sono settanta i deputati, di tutti i gruppi parlamentari, che hanno firmato la proposta di legge per aumentare le detrazioni fiscali sui mutui prima casa, con l’applicazione di un’aliquota del 23 per cento rispetto a quella attuale del 19 e fino a “tetti” di 6000 euro. La proposta, a prima firma Franco Ceccuzzi, deputato del Partito democratico, vede come fruitori gli oltre 3 milioni di contribuenti che sono impegnati nel pagamento di un mutuo prima casa. La proposta di legge si è resa necessaria anche perché il governo, da due anni, continua a disattendere anche una risoluzione approvata all’unanimità in Commissione Finanze nel novembre 2008. Nell’ultimo bollettino economico di Banca d’Italia – afferma Ceccuzzi – ci sono dati che purtroppo confermano che la crisi economica sta ancora colpendo le famiglie italiane. Nel primo semestre 2010 il reddito disponibile reale ha subito un calo di un punto, mentre l’indebitamento è aumentato di mezzo punto. Con questa misura si interviene a favore di chi sta sostenendo un investimento a lungo termine con una parte consistente del proprio reddito mensile. L’intervento può essere modulato in base alla disponibilità di finanza pubblica e può portare la detrazione, dai 720 euro attuali, fino ad un massimo di 1380 euro annui. Si tratta di un beneficio molto importante anche per le giovani coppie e per favorire l’accesso all’abitazione di proprietà delle giovani generazioni. La proposta di legge ha infatti trovato il sostegno del Forum Nazionale dei Giovani, che si è tenuto a Cosenza, lo scorso fine settimana”. “Le misure di Tremonti – aggiunge Ceccuzzi – hanno aggravato la situazione, perché hanno comportato costi ingenti e inutili per le banche, le quali, a loro volta, non mancheranno di farle pagare ai loro clienti. La rinegoziazione del maggio 2008 il limite del 4 per cento, fissato nel gennaio 2009, con il limite del 4 per cento, si sono risolti con l’invio di milioni di lettere ai mutuatari, senza che agli stessi sia arrivato alcun beneficio. Per pagare i mutui – conclude il parlamentare Pd – le famiglie hanno bisogno di liquidità. Per questo motivo chiediamo, con la proposta di legge, di innalzare ulteriormente l’importo su cui calcolare la detrazione a 6mila euro e di elevare l’aliquota al 23 per cento”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »