Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°108

Posts Tagged ‘università’

“La prospettiva del diritto del lavoro, oggi e nei prossimi decenni”

Posted by fidest press agency su sabato, 21 aprile 2018

Parma Lunedì 23 aprile, dalle ore 15 alle ore 19, presso l’aula A del Palazzo Centrale dell’Università di Parma (via Università 12), si terrà il Convegno internazionale di Diritto del Lavoro dal titolo “La prospettiva del diritto del lavoro, oggi e nei prossimi decenni”.
L’incontro di studio, presieduto da Enrico Gragnoli, Ordinario di Diritto del Lavoro presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Ateneo, vedrà quali Illustri relatori Guy Davidov, Full Professor of Labour Law alla Hebrew University of Jerusalem, Membro del Comitato Esecutivo dell’International Society for Labor and Social Law, nonché Fondatore e Membro del Comitato Direttivo del Labour Law Research Network; Roberto Romei, Ordinario di Diritto del Lavoro dell’Università “Roma Tre”; Vincenzo Ferrante, Ordinario di Diritto del Lavoro dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Massimiliano Marinelli, Ordinario di Diritto del Lavoro dell’Università degli Studi di Palermo.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

All’Università di Parma la finale regionale dei Giochi della Chimica

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 aprile 2018

Parma sabato 21 aprile, alle ore 9.30, al Nuovo Polo Didattico dell’Università di Parma in via Kennedy (angolo vicolo Santa Maria) si svolgerà la finale regionale dei “Giochi della Chimica”.
Alla gara, valida per la selezione della rappresentativa italiana che parteciperà alla cinquantesima edizione delle Olimpiadi internazionali della Chimica (in programma a Bratislava e Praga dal 19 al 29 luglio), parteciperanno 167 allievi provenienti da più di 10 istituti di istruzione superiore.Quest’anno la regione Emilia-Romagna guadagna il primo posto in Italia come numero di partecipanti, con un totale di 809 allievi provenienti da 50 scuole.I Giochi della Chimica, patrocinati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), sono stati inseriti dal MIUR tra le iniziative di valorizzazione delle eccellenze riguardanti gli studenti delle scuole secondarie superiori.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I giovani e il mondo del lavoro

Posted by fidest press agency su martedì, 17 aprile 2018

Roma – Mercoledì 18 aprile 2018, presso la sede dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e l’Università Europea di Roma, via degli Aldobrandeschi 190, si terrà la presentazione dei risultati della Survey sul tema “I giovani e il mondo del lavoro”, ricerca realizzata dal gruppo Value@Work, promosso dall’ Istituto di Studi sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum in collaborazione con l’Università Europea di Roma.Il gruppo Value@work (composto da: AIDP Lazio, CGIL, CoLAP, Federmanager, Forum delle Associazioni Familiari, Istituto Fidelis – APRA, Istituto Luigi Gatti- APA Confartigianato Imprese Milano-Monza, Prioritalia e Università Europea di Roma) osservando le dinamiche relative all’incontro tra domanda e offerta di lavoro si è reso conto che esisteva un gap prevalentemente a carattere orientativo e percettivo. Così per facilitare questo importante processo ha deciso di impegnarsi prima in una survey (osservazione e rilevazione strutturata) che prendesse in considerazione i due protagonisti di questo match (giovani e imprese), e poi in progetti strutturati di rivisitazione del rapporto tra giovani e mondo del lavoro.La ricerca analizza due campioni: i giovani universitari e le imprese.
Gli obiettivi della survey (fase pilota) per il campione dei giovani universitari, sono quelli di comprendere le motivazioni delle scelte universitarie verso il mondo del lavoro sia dal punto di vista professionale che valoriale, le difficoltà attese verso il percorso della propria autonomia e la disponibilità a mettersi in gioco per ottenere gli obiettivi preposti. Questi dati vengono analizzati per tipologia di curriculum universitario e per genere, al fine di comprendere se vi siano o meno differenze collegate al profilo o alla propria identità.
Per il campione imprese la ricerca è finalizzata a comprendere quali siano i fabbisogni delle imprese, le difficoltà nell’assunzione di nuove forze lavoro, il valore aggiunto atteso e un possibile modello per integrare i giovani nella propria organizzazione.Il confronto tra il punto di vista dei giovani e le imprese potrà dare degli utili spunti per il proseguimento del lavoro, seppure in una fase pilota.Interverranno all’evento: Adele Ercolano, Coordinatrice dell’Istituto Superiore di Studi sulla Donna e membro del Comitato Direttivo Value@Work, Stefania Celsi, del Comitato Direttivo Value@Work e Consigliere dell’Istituto Superiore di Studi sulla Donna, e Silvia Profili, Professore Associato di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane all’Università Europea di Roma.
Discuteranno i risultati della ricerca, alle 10.30: Gabriele Gabrielli, Presidente della Fondazione Lavoroperlapersona e Adjunt Professor di Gestione delle Risorse Umane presso l’Università LUISS Guido Carli, Marcella Mallen, Presidente di Prioritalia e membro di Value@Work, Emma Ciccarelli, Presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio e membro di Value@Work, e Caterina Cenci e Riccardo Iudica, studenti dell’Università Europea di Roma.
Alle 12.00 sarà illustrata la seconda parte dei risultai della ricerca: l’impresa e le esperienze di collaborazione con l’università.
Interverranno: Stefania Celsi, del Comitato Direttivo Value@Work e Consigliere dell’Istituto Superiore di Studi sulla Donna, e Silvia Profili, Professore Associato di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane all’Università Europea di Roma, e Liborio De Santis, Responsabile Orientamento e Job Placement dell’Università Europea di Roma.
Discuteranno i risultati della ricerca, alle 12.30: David Trotti, Presidente Associazione Italiana Direttori del Personale Lazio (AIDP Lazio), Antonio Fortuna, Presidente di Assimpresa e Segretario Generale di Confassimpresa, Guelfo Tagliavini, Presidente Tesav e membro Value@Work, e Daniela Vellucci, Regional recuter, Randstad Italia SPA.L’incontro si chiuderà alle 13.30 con le conclusioni e i saluti di Marta Rodriguez, Direttrice dell’Istituto di Studi Superiori sulla Donna e Presidente Value@Work, e José Enrique Oyarzún LC, Vice Rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum. Modera l’incontro Emiliana Alessandrucci, Responsabile Comunicazione e Relazioni Istituzionali dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Posted in Roma/about Rome, Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Corso intensivo in “Human Rights and Environmental Law”

Posted by fidest press agency su domenica, 15 aprile 2018

Parma dal 16 al 20 aprile la Cattedra di Diritto Costituzionale del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali dell’Università di Parma organizza il corso intensivo in “Human Rights and Environmental Law”. Docente del corso sarà la prof.ssa Laura Westra (Professoressa Emerita in Filosofia presso l’Università di Windsor; Dottore di Ricerca in Legge presso l’Osgoode Hall Law School; Professoressa aggregata in Scienze sociali presso la York University di Toronto, nonché fondatrice del Global Ecological Integrity Group (GEIG)).
Durante tale corso, che sarà tenuto in lingua inglese, si tratteranno diverse tematiche relative alla tutela ambientale e allo sviluppo sostenibile, anche in una prospettiva intergenerazionale; al cambiamento climatico e alle sue ricadute sulla tutela internazionale dei diritti umani, nonché al Land Grabbing.Il programma incrocia diversi settori disciplinari e gli argomenti trattati possono essere di utilità per la formazione di tutti gli studenti dell’Ateneo di Parma.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I giovedì dell’economia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2018

Parma Giovedì 5 aprile (Aula K9 del Nuovo Polo Didattico di via Kennedy (vicolo Santa Maria – angolo via Kennedy) parte “I giovedì dell’economia”, un ciclo di incontri aperti al pubblico promosso dal Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali dell’Università di Parma con cui si vogliono raccontare i profondi cambiamenti in atto nella società parmigiana, italiana ed europea, condividendo con la cittadinanza gli studi e le ricerche che si svolgono all’interno del Dipartimento.Relatori sono gli stessi docenti del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, ma anche economisti e studiosi italiani e stranieri. Il taglio degli incontri vuole favorire la “disseminazione culturale” degli studi svolti in Ateneo proponendo temi di ricerca accademica che siano anche di stretta attualità.
Si comincia con Alberto Grandi che, riprendendo i temi del suo libro appena uscito per Mondadori, parlerà di prodotti tipici ed eccellenza agro-alimentare in una chiave non convenzionale. Con Denominazione di origine inventata svelerà quanto marketing e quanto storytelling ci sia dietro al meraviglioso racconto della tradizione gastronomica made in Italy. Di seguito il programma completo degli incontri:
– giovedì 5 aprile ore 16 Alberto Grandi Denominazione di origine inventata
– giovedì 19 aprile ore 16 Augusto Ninni e Sandro Arrighetti Italia Germania 3-3
– giovedì 3 maggio ore 16 Maura Franchi I social networks: una società tracciata?
– giovedì 17 maggio ore 16 Franco Mosconi Industria 4.0: che cosa sta cambiando lungo la Via Emilia?
– giovedì 31 maggio ore 16 Patrizio Bianchi Industria e politica alle origini dell’Italia contemporanea.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXI conferenza europea sul calcolo evolutivo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2018

Parma Dal 4 al 6 aprile si svolgerà nella Sede Centrale dell’Ateneo (via Università 12) Evostar 2018, la XXI conferenza europea sul calcolo evolutivo organizzata dal Dipartimento di Ingegneria e Architettura e patrocinata da SPECIES, la società per la promozione del calcolo evolutivo in Europa e dintorni.
Si tratta del principale evento europeo nel settore del calcolo evolutivo, un’ampia famiglia di metodi di ottimizzazione stocastica ispirati al fenomeno dell’evoluzione naturale, che vede negli “algoritmi genetici” il membro più noto e utilizzato.In sintesi, dato un problema da risolvere, si definisce una ‘popolazione’ di possibili soluzioni codificate come sequenze di elementi base (bit nella realizzazione su computer del modello). Analogamente a quello che accade con il DNA in natura, ciascuna di tali sequenza si traduce in un individuo. Si genera quindi una ‘popolazione’ di soluzioni di cui è possibile valutare l’efficacia, assegnando loro un punteggio. Le migliori soluzioni vengono selezionate ed incrociate fra loro, come avviene in natura con i processi riproduttivi, ottenendo nuove soluzioni che condividono la codifica con le due soluzioni che ne costituiscono i ‘genitori’, ereditando caratteristiche sia dell’uno che dell’altro. In questo modo, la qualità delle soluzioni che si ottengono “generazione dopo generazione” tende sempre ad aumentare fino a raggiungere l’ottimo. Questo processo può essere applicato sia per studi teorici che per risolvere problemi concreti, dopo averli opportunamente modellati.
La conferenza, la cui prima edizione si svolse a Parigi nel 1998 nell’ambito delle attività di EvoNet, una cosiddetta “rete di eccellenza” finanziata dalla UE e finalizzata alla costituzione in Europa di una comunità di ricerca sul calcolo evolutivo, costituisce, di fatto, la dimostrazione del successo di tale progetto. Conclusasi EvoNet circa 15 anni fa, e terminato il finanziamento UE, Evostar ha potuto sopravvivere grazie all’impegno della comunità che nel frattempo si era formata, dapprima ‘garantita’ dalla Napier University di Edimburgo, e attualmente, dall’edizione dello scorso anno, da SPECIES, una associazione no profit con sede in Francia di cui è presidente il Dr. Marc Schoenauer dell’INRIA, sede di Parigi.La conferenza, cui sono iscritti circa 170 studiosi provenienti da sedi europee e non, comprende una poster session, due relazioni invitate e tre sessioni parallele, oltre ad attività sociali come la visita guidata ai principali monumenti del centro a conclusione delle attività venerdì pomeriggio.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lezione in inglese sull’impeachment di Hastings all’Università di Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 3 aprile 2018

Parma Giovedì 5 aprile, alle ore 15.30, nell’Aula Miazzi del Plesso di viale San Michele (viale San Michele 9), la dott.ssa Chiara Rolli, assegnista di ricerca del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, terrà una conferenza in lingua inglese dal titolo Classical Britain: The impeachment of Hastings and Verres.Analizzando molteplici fonti si mostrerà come l’accusa di impeachment a carico del primo Governatore Generale del Bengala, Warren Hastings, uno degli eventi più spettacolari dell’intera storia della Gran Bretagna, fu comparata alla sentenza di Verre, il propretore della Sicilia, che Cicerone fece processare nel 70 a.C. Si tratta dell’ultimo appuntamento di un ciclo di incontri su tematiche relative alla lingua e letteratura inglese, organizzato dall’Unità di Lingue del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali, rivolti in particolare a insegnanti e studenti delle scuole medie superiori di Parma e delle province limitrofe.L’incontro è aperto anche a tutti coloro che fossero interessati a partecipare.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ancora un successo per gli spin off e start up dell’Università di Camerino

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2018

Lo spin off Unicam EcoDesignLab srl, presieduto dalla prof.ssa Lucia Pietroni, docente della Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria”, è stato inserito tra le “100 Italian circular economy stories” di Enel e Fondazione Symbola.Lo studio, presentato nei giorni scorsi a Roma dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel, Francesco Starace e dal Presidente di Symbola, Ermete Realacci, vuole dare voce ai tanti progetti ed iniziative del nostro Paese che sono all’avanguardia, che sono sostenibili, competitivi, che praticano forme di uso efficienti, intelligenti e innovative della materia, che sostengono la green economy e l’economia circolare.
“Essere inseriti tra le cento eccellenze italiane dell’economia circolare – ha sottolineato la prof.ssa Lucia Pietroni – rappresenta per noi non solo una grande soddisfazione per il tanto lavoro svolto, ma anche uno stimolo a proseguire sulla strada che abbiamo intrapreso. Quando si parla di circolarità si parla necessariamente di eco-design, quella progettazione che tiene conto dell’intero ciclo di vita dell’oggetto, dalla funzionalità nell’utilizzo alla necessità di disassemblarlo nelle sue componenti minime per l’avvio al riciclo”.Società di servizi di eco-design ed eco-innovazione di prodotto, EcodesignLab è uno spin off universitario che si compone di professori e ricercatori, giovani designer ed esperti di design per la sostenibilità ambientale, il cui obiettivo è progettare e svolgere consulenza ambientale per la realizzazione di prodotti innovativi e sostenibili.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Accreditamento ufficiale “HR-Excellence in Research”

Posted by fidest press agency su domenica, 1 aprile 2018

La Commissione Europea ha confermato per UNICAM l’accreditamento ufficiale “HR-Excellence in Research” per la Human Resources Strategy for Researchers, ossia la definizione di una strategia di risorse umane per i ricercatori, documento strategico che tutte le Università europee sono invitate ad adottare per l’attuazione dei principi della Carta Europea dei Ricercatori e del Codice di Condotta per il loro Reclutamento, sottoscritto dagli Atenei italiani proprio a Camerino nel luglio 2005.
La definizione, da parte delle Istituzioni di Ricerca europee, di una Human Resources Strategy for Researchers è infatti considerata dalla Commissione Europea un passaggio cruciale per attrarre verso la professione del ricercatore i migliori talenti, europei e no e per promuovere all’attenzione dell’opinione pubblica (e quindi della politica) il ruolo-chiave dei ricercatori per lo sviluppo sociale, culturale ed economico dell’Europa.
“Siamo ovviamente molto soddisfatti – ha dichiarato il Rettore Unicam prof. Claudio Pettinari – per questo risultato che conferma per la terza volta consecutiva la qualità del lavoro svolto e con grande orgoglio mostriamo sempre il riconoscimento HR-Excellence in Research”. L’Università di Camerino si pone dunque sempre più come modello da seguire anche a livello europeo. Voglio quindi esprimere un particolare ringraziamento al gruppo di lavoro che si sta fortemente impegnando per continuare a mantenere alto il livello di attenzione dell’Ateneo nei confronti dei ricercatori, con particolare riferimento alle ricercatrici ed ai giovani ricercatori”.
“Il lavoro che abbiamo svolto – ha dichiarato con soddisfazione la prof.ssa Anna Maria Eleuteri, Delegata del Rettore per l’implementazione della Strategia e coordinatrice del Presidio Qualità per le Risorse Umane – è stato giudicato eccellente e siamo stati incoraggiati a progredire nella implementazione dei principi della Carta e del Codice. Si tratta di un risultato ancor più eccezionale tenendo presenti le difficoltà che stiamo affrontando da fine agosto 2016: tutti noi siamo stati capaci di trovare energie per discutere e lavorare su questi temi, nonostante l’emergenza ci indirizzasse verso ben altre questioni e ci tenesse impegnati su altri fronti.
“L’aver costituito il Presidio Qualità Risorse Umane – ha proseguito la prof.ssa Eleuteri – composto sia da docenti e ricercatori che da personale tecnico e amministrativo, è stata una mossa vincente perché siamo riusciti a fare sinergia coordinando efficacemente gli sforzi di tutti i componenti. L’ottimo risultato deve motivare il nostro Ateneo ad andare avanti su queste tematiche che sicuramente aumentano la nostra visibilità e, di conseguenza, la nostra attrattività”. L’Università di Camerino è una delle Istituzioni di Ricerca europee che hanno finora ottenuto questo riconoscimento dalla Commissione Europea e può mostrare sul proprio sito il logo ufficiale. Il diritto di utilizzare il logo viene infatti assegnato ad organizzazioni che hanno dimostrato di riuscire ad allineare le proprie politiche e pratiche ai principi base della ‘Carta e codice’, e che cercano quindi sistematicamente di muoversi verso l’eccellenza nella gestione delle risorse umane nel settore della ricerca.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Andrea Riccardi a palazzo Gallenga con il suo libro “Tutto può cambiare”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2018

Perugia. Sarà presentato giovedì 5 aprile, alle 17.30, nell’aula Magna di palazzo Gallenga dell’Università per Stranieri di Perugia il libro “Tutto può cambiare” di Andrea Riccardi. Il volume, una conversazione del fondatore di Sant’Egidio con Massimo Naro, edito da San Paolo, è pubblicato in occasione del cinquantesimo anniversario della Comunità di S. Egidio.
Alla presentazione interverranno insieme agli autori il rettore Giovanni Paciullo, il card. Gualtiero Bassetti, il prof. Marco Impagliazzo. Modera il giornalista Rosario Carello, della Tgr dell’Umbria.
Il volume, si legge dalla quarta di copertina, è «una lettura non convenzionale, cui attingere per vivere nella complessità della globalizzazione, senza averne paura e senza essere spaesati. Con una bussola chiara: un Vangelo capace di creare speranza anche nelle situazioni più difficili e una grammatica della convivenza per ricucire tessuti sociali frammentati, nelle grandi solitudini contemporanee…».
Dallo scritto di Riccardi «emerge una riflessione sulla Comunità di Sant’Egidio, maturata nella periferia umana e urbana del mondo, su percorsi di riconciliazione e di pace che cambiano ogni giorno in meglio la vita di tanti, nelle zone più disagiate d’Italia, in Paesi lacerati da conflitti e da guerre».
Andrea Riccardi (1950), romano, storico del cristianesimo e dell’età contemporanea, autore di numerosi saggi e studi, ha insegnato a Bari, a Roma e Parigi. Editorialista del Corriere della Sera, di Avvenire, de La Vanguardia, è tra i più autorevoli analisti della storia della Chiesa contemporanea e dell’impatto delle religioni nell’età della globalizzazione.
Massimo Naro (1970) insegna teologia sistematica a Palermo nella Facoltà Teologica di Sicilia e dirige il Centro Studi sulla Cooperazione «A. Cammarata» originale laboratorio culturale in cui alla storia del movimento cattolico si accompagnano ricerche in ambito religioso, socio-economico, politico.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Missioni dei giovani dell’Università Europea di Roma, per una Chiesa in uscita

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

Roma. Da mercoledì Santo alla domenica di Pasqua, un gruppo di studenti dell’Università Europea di Roma, insieme ad altri giovani provenienti da diverse parti d’Italia, parteciperà alle Missioni di Evangelizzazione che il Movimento Regnum Christi promuove in occasione della Settimana Santa, attraverso l’apostolato “Gioventù e Famiglia Missionaria”.L’iniziativa fa parte delle attività sociali dell’Ateneo. L’Università Europea di Roma, infatti, ha tra i suoi obiettivi principali la formazione integrale della persona. Una formazione che consenta non solo l’acquisizione di competenze professionali ma che orienti lo studente ad una crescita umana e spirituale e lo aiuti a sviluppare uno spirito di servizio per gli altri.Per questa ragione 100 giovani andranno in missione nella diocesi di Fiesole, in provincia di Firenze. Saranno accompagnati da Padre Nicola Tovagliari LC, Cappellano dell’Università Europea di Roma, da altri sacerdoti e seminaristi dei Legionari di Cristo e dalle consacrate del Regnum Christi.“Vogliamo accogliere con gioia l’invito di Papa Francesco a vivere una Chiesa in uscita”, spiega il Cappellano Padre Nicola Tovagliari LC. “La missionarietà giovanile è la speranza di una Chiesa che vuole essere sempre giovane e vivere la cultura dell’incontro”.
Gli studenti dell’Università Europea di Roma, insieme agli altri giovani, visiteranno le famiglie, gli anziani e gli ammalati dei paesi. Si metteranno al servizio delle parrocchie, aiutando i sacerdoti nelle celebrazioni del Triduo Sacro, animando le funzioni liturgiche, organizzando giochi per i bambini, catechesi per i giovani e per le famiglie. In tutte le attività saranno guidati e accompagnati spiritualmente dai Legionari e dalle consacrate.
Le Missioni sono un’occasione concreta per mettersi alla prova a livello umano e come testimoni di Cristo, fare amicizie profonde, ma soprattutto per vivere la Pasqua nella sua pienezza, con spirito di accoglienza, di amicizia e di aiuto per gli altri. I ragazzi sperimentano in queste occasioni che veramente “c’è più gioia nel dare che nel ricevere” (Atti 20,35).Le Missioni di Settimana Santa del Regnum Christi sono un apostolato di Gioventù e Famiglia Missionaria che coinvolge in Italia circa 250 persone. Si svolgono nel Triveneto, in Toscana e in Sicilia e in circa 20 Paesi nel mondo, per servire la Chiesa locale, i vescovi e i parroci.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza internazionale su arte e tecnologia all’Università di Parma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 marzo 2018

Parma Nei giorni 26-29 marzo si terrà presso l’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Università, la terza edizione dell’International Conference on Innovation in Art Research and Technology (inArt 2018) organizzata dal Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche con la collaborazione di docenti di vari dipartimenti dell’Ateneo. Partecipano all’organizzazione il Centro Studi e Archivio della Comunicazione (CSAC) dell’Università di Parma, sito presso l’Abbazia di Valserena a Paradigna, e il Complesso Museale della Pilotta.
L’International Conference on Innovation in Art Research and Technology è un Congresso Internazionale le cui precedenti edizioni si sono tenute a Evora, Portogallo (2013) e Ghent, Belgio (2016) con circa 150 partecipanti provenienti da tutto il mondo. Si tratta di un evento di riferimento internazionale per chi si occupa di ricerca scientifica e tecnologica applicata alla conservazione e conoscenza del patrimonio artistico, storico ed archeologico. L’Università di Parma è nota a livello internazionale nel campo delle scienze della conservazione, grazie alle attività condotte dai gruppi di ricerca che si sono attivati attorno al Corso di Laurea in Scienze per la Conservazione ed il Restauro, rimasto attivo per 15 anni nel nostro Ateneo, portando diversi ex-studenti in prestigiose istituzioni in tutto il mondo.La conferenza si situa perfettamente nel percorso di avvicinamento al 2020, anno in cui Parma sarà la capitale italiana della cultura. La tematica del congresso, di grande attualità e di importanza strategica per il nostro paese, è legata alla ricerca e innovazione per la tutela e la conoscenza del patrimonio artistico, con particolare attenzione alle tecniche di indagine non invasive, all’imaging multispettrale e alle ricostruzioni tridimensionali, ai nuovi materiali “green” per il restauro, rispettosi di opere e ambiente, ai prodotti per la protezione ed il self-cleaning, per giungere alla fruizione virtuale delle opere. Gli studenti e i docenti dell’Università di Parma potranno accedere quali auditori, previa registrazione gratuita, alle sessioni scientifiche del congresso.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cristianesimo in Cina

Posted by fidest press agency su sabato, 17 marzo 2018

Roma 22-23 marzo 2018 ore 9,00 Pontificia Università Gregoriana Piazza della Pilotta 4 L’arrivo, lo sviluppo, l’inculturazione e il ruolo del cristianesimo in Cina è diventato motivo di interesse non soltanto per accademici e studiosi specializzati, ma anche per i leader della Chiesa e i funzionari governativi cinesi. Ognuno di questi tre gruppi privilegia tuttavia un approccio diverso, e sono a lungo mancate le occasioni di confronto tra le prospettive proprie di ognuno.Otto anni fa, un team di quattro studiosi dalla Cina fondò un comitato organizzativo per proporre una conferenza annuale sui temi connessi al cristianesimo nella società cinese. Scopo di questa iniziativa era stabilire una piattaforma comune sulla quale i tre diversi gruppi, tramite rappresentanti provenienti sia dalla Cina che dall’estero, potessero incontrarsi e comprendere meglio ognuno il punto di vista dell’altro, attraverso uno scambio di idee in un ambiente aperto e cordiale. Da allora, si sono susseguite sette conferenze – tre in Cina, tre ad Hong Kong e una a Macao – e la comprensione fra le tre diverse prospettive è andata crescendo.
Per questo l’ottava conferenza, organizzata insieme alla Pontificia Università Gregoriana, e con il sostegno dello Yuan Dao Study Center e della Gregorian University Foundation, si svolgerà a Roma. Il titolo scelto per il convegno del prossimo 22 e 23 marzo 2018 è “Cristianesimo in Cina. Impatto, interazione ed inculturazione”, a sottolineare l’incontro fra differenti approcci interdisciplinari: quello storico (impatto), quello sociologico (interazione) e quello religioso (inculturazione).I partecipanti arriveranno da centri accademici statali e religiosi dell’Estremo Oriente (Pechino, Shangai, Jinan, Chengdou, Hong Kong) e dell’Occidente (Heidelberg, Roma, Londra, Gothenburg, Münster, Washington), confrontandosi in una prospettiva a due voci su ogni singola tematica. I saluti iniziali saranno affidati a P. Nuno da Silva Gonçalves, rettore della Pontificia Università Gregoriana, a P. Milan Zust, decano della Facoltà di Missiologia della Gregoriana, e a S.Em. Card. John Tong Hon, vescovo emerito di Hong Kong.

Posted in Estero/world news, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontro con Andrea Giardina sulla “Storia mondiale dell’Italia”

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Parma mercoledì 14 marzo alle 16.30 al Palazzo del Governatore. L’appuntamento rientra nella rassegna “Libri di Storia – Incontri con gli autori” organizzata dall’Università di Parma – Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali con il Comune di Parma.
Dopo lo scandalo cinquecentesco della Badessa di Castro, nella seconda tappa di questo speciale viaggio nel tempo si punterà l’attenzione sulla storia dell’Italia vista in una prospettiva nuova, plurale e mondiale: è questo infatti il taglio del volume curato per Laterza da Andrea Giardina (Professore di Storia romana alla Scuola normale superiore di Pisa), intorno al quale si confronterà un qualificato gruppo di ospiti. Dopo i saluti di Simonetta Valenti, Pro Rettrice all’Internazionalizzazione dell’Ateneo, di Michele Guerra, Assessore alla Cultura del Comune di Parma, e di Diego Saglia, Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, l’apertura dei lavori sarà affidata a Piergiovanni Genovesi, Delegato del Rettore per le iniziative di carattere storico e curatore della rassegna, e ad Alessandro Pagliara, docente di Storia romana all’Università di Parma. Poi il via alla discussione, moderata da Domenico Vera (Università di Parma): con Andrea Giardina dialogheranno Emmanuel Betta (Sapienza – Università di Roma), Marco Capra (Università di Parma), Amedeo Feniello (Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea, CNR / Università dell’Aquila), Marina Gazzini (Università di Parma), Daniele Marchesini (Università di Parma), Ignazio Masulli (Università di Bologna).
Il giorno successivo, giovedì 15 marzo, Andrea Giardina incontrerà gli studenti delle scuole superiori di Parma e Piacenza alle 11 all’Auditorium dell’Istituto tecnico economico “Bodoni”, in un appuntamento organizzato dall’Università con l’Ufficio scolastico territoriale. All’incontro interverranno anche Maurizio Bocedi, Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale, Sara Rainieri, Pro Rettrice alla Didattica e servizi agli studenti dell’Università di Parma, Marco Mezzadri, Vice Direttore del Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali dell’Università di Parma, Adriano Cappellini, Dirigente del Liceo scientifico Marconi di Parma e i coordinatori scientifici Piergiovanni Genovesi e Alessandro Pagliara.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sapienza, Polimi e Bocconi tra le Migliori Dieci Università al Mondo

Posted by fidest press agency su domenica, 4 marzo 2018

LONDRA/PRNewswire/ L’ottava edizione del QS World University Rankings by Subject, pubblicata oggi dagli analisti della formazione universitaria QS Quacquarelli Symonds, classifica l’eccellenza delle migliori università al mondo in 48 discipline e in cinque macro aree di studio.Per compilare questa classifica, QS ha analizzato i corsi di laurea e post-lauream di 4.522 ateneei in 75 nazioni, 198 milioni di citazioni e 22.4 milioni di research papers; Questo studio include le opinioni di 75.000 accademici internazionali e di 40.000 responsabili delle risorse umane e altre figure manageriali responsabili per le assunzioni.L’Università di Harvard continua a dominare il ranking, classificandosi al primo posto in quattordici discipline, seguita dal Massachusetts Institute of Technology (MIT), che primeggia in undici e dall’Università di Oxford, numero uno in quattro discipline. Anche l’Università di Cambridge vanta una performance da record, posizionandosi tra le prime dieci in ben 37 discipline.
Tra le Università Italiane, Sapienza- Università di Roma è la migliore al mondo in Scienze dell’Antichità, superando Cambridge (2°) Oxford (3°) e Harvard (5°); La Sapienza entra tra le Top-10 per Archeologia (nona). Inoltre, si piazza tra le Top-50 al mondo anche per Scienze Archivistiche e Librarie (33°), Fisica e Astronomia (39°) e Scienze Naturali (50°).
Il Politecnico di Milano continua l’ascesa che lo porta a conquistare il quindo posto al mondo in Design, e il nono posto in Architettura e in Ingegneria Civile e Ambientale. Inoltre, sale al 17° posto in Ingegneria Meccanica e ottiene lo stesso risultato per la macro area di studio Ingegneria e Tecnologia.Polimi ottiene altri due piazzamenti tra le Top-50: 35° per Ingegneria Elettronica e 44° per Informatica.
L’unica altra italiana tra le Top-10 al mondo è l’Università Bocconi, che sale al decimo posto in Business & Management, una tra le discipline più competitive; Inoltre, Bocconi guadagna sei posizioni in Scienze Sociali e Management, piazzandosi all’11° posto, quattro in Contabilità e Finanza, dove sale al al 29° posto e mantiene il 16° posto nella classifica mondiale di Economia.
L’Università di Bologna (UNIBO) é presente nella Top-100 più di ogni altra università italiana, posizionandosi in questo range in 25 discipline, quattro in più rispetto al 2017;
L’ Università degli Studi di Pisa ottiene il 12° posto Scienze dell’Antichità , seguita da Università degli Studi di Roma – Tor Vergata al 13°. Per entrambe, questo risultato è il più alto mai ottenuto in questa classifica; lo stesso vale per l’Università degli Studi di Pavia (UNIPV), che si posiziona al 30° posto, Scuola Normale Superiore di Pisa (40°) e l’Università degli Studi di Siena (50°) in questa disciplina, inclusa per la prima volta quest’anno, in cui l’Italia eccelle e domina.
L’Università degli Studi di Padova (UNIPD) balza al 27° posto in Anatomia e Fisiologia, guadagnando ben quindici posizioni dalla scorsa edizione.
L’Università degli Studi di Milano vanta quattro piazzamenti tra le Top-50 e altri due tra le
Top-100; È l’unica eccellenza italiana nelle classifiche di Odontoiatria (49°) e di Veterinaria (49°) e ottiene il miglior risultato in Farmacia (46°).
L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano debutta nella nostra lista di Teologia (fascia 51-100) e si conferma nella fascia 101-150 per Medicina, Economia, Giurisprudenza ed altre tre discipline; Inoltre, guadagna 32 posizioni nella macro area di Studi Umanistici, conquistando il 137° posto.
Il Politecnico di Torino conta quattro posti tra le Top-50: uno in più dello scorso anno, grazie al 33° posto per la macro area di studi di Ingegneria e Tecnologia. Un salto in avanti di 19 posizioni rispetto alla edizione precedente.
Università degli Studi di Napoli Federico II è l’unico ateneo del sud Italia tra i primi cento al mondo in una disciplina. L’eccellenza della più importante università partnenopea si esprime al massimo nell’Ingegneria Civile e Ambientale (51-100) in questa classifica. Guadagna inoltre oltre cinquanta posizioni nella macro area Ignegneria e Tecnologia, posizionandosi al 158° posto, oltre a figurare in di 22 discipline sulle 53 totali.
Il prestigioso Conservatorio di Roma Santa Cecilia perde due posizioni per Arti dello Spettacolo, slittando al 30° posto mentre l’Accademia di Belle Arti si trova nel range 101-150 per Arte & Design.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Università: “Welcome Day”

Posted by fidest press agency su martedì, 27 febbraio 2018

Parma Mercoledì 28 febbraio, a partire dalle ore 9, nell’Aula A del Plesso San Francesco dell’Ateneo, si terrà il “Welcome Day” per gli studenti internazionali in arrivo all’Università di Parma nell’ambito dei programmi di mobilità e scambio.La giornata verrà aperta dai saluti della Pro Rettrice per l’Internazionalizzazione Simonetta Valenti, di un rappresentante del Comune di Parma e dello staff della Erasmus and International Home. A seguire si terrà una sessione informativa, in cui verranno presentati agli studenti stranieri aspetti amministrativi e pratici sia da parte dell’Ateneo che da altre realtà del territorio (Informagiovani del Comune di Parma, Cus Parma e Agenzia delle Entrate).
Dalle 12.30 alle 14, all’Informagiovani di via Melloni, è in programma il coffee break seguito dalla conclusione del Photocontest “Every step you take the world changes: tales from my University and my City”, con la premiazione delle migliori foto inviate dagli studenti prima del loro arrivo a Parma sul tema “la mia città” o “la mia università”.
Al pomeriggio gli studenti, nelle sedi dei Dipartimenti, potranno incontrare i diversi docenti Referenti per la mobilità internazionale, insieme a studenti tutor dell’Università di Parma.
La giornata di benvenuto, organizzata dalla UO Internazionalizzazione dell’Ateneo in collaborazione con il Comune di Parma e l’associazione studentesca ESN/ASSI, ha lo scopo di presentare al meglio i servizi per l’accoglienza messi a disposizione di tutti gli studenti che hanno scelto l’Ateneo di Parma come propria sede di studio.
Nel secondo semestre di quest’anno sono 142 gli studenti stranieri in mobilità in entrata all’Università di Parma, di cui 74 extra UE. 107 sono a Parma grazie al programma Erasmus e 35 grazie ad altri programmi di mobilità internazionale. I due Dipartimenti che accolgono il maggior numero di studenti sono il Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali e il Dipartimento di Ingegneria e Architettura, entrambi con 41 studenti. La provenienza e il numero di studenti per ciascuno Stato:Finlandia 1, Francia 8, Germania 11, Grecia 3, Lettonia 1, Lituania 1, Paesi Bassi 2, Polonia 3, Portogallo 4, Regno Unito 3, Repubblica Ceca 5, Romania 6, Slovacchia 2, Spagna 17, Argentina 10, Brasile 9, Cina 3, Iran 1, Norvegia 1, Palestina 8, Russia 24, Turchia 8 e USA 11.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

È sempre più forte il legame che unisce l’Università di Parma e l’estremo Oriente

Posted by fidest press agency su sabato, 24 febbraio 2018

Parma. Dal 26 febbraio al 6 marzo sarà infatti a Parma, ospite dell’Ateneo, una delegazione di 2 docenti e 11 studenti della giapponese Kwansei Gakuin University, che svolgeranno una “Spring School” all’Università. Il comitato organizzatore della Spring School è formato dai docenti giapponesi Satoshi Sugahara e Takeshi Fujisawa, e dai docenti dell’Università di Parma Andrea Cilloni e Guglielmo Wolleb, Delegato del Rettore a Progetti e programmi per titoli multipli e congiunti con Atenei Internazionali.I partecipanti seguiranno un percorso didattico che li introdurrà al contesto socio economico e culturale di Parma e dell’Emilia-Romagna.L’arrivo a Parma è previsto nella serata di lunedì 26 febbraio. Nella mattinata di martedì 27, alle 11 nella Sala del Senato della Sede centrale dell’Università di Parma (via Università 12), è invece in programma la “Welcome Ceremony”: gli ospiti saranno accolti da Guglielmo Wolleb su delega della Pro Rettrice per l’Internazionalizzazione Simonetta Valenti, da Andrea Cilloni, membro della Commissione Internazionalizzazione del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, e da Alessandro Bernazzoli, Responsabile della U.O. Internazionalizzazione dell’Ateneo.A seguire si svolgeranno incontri con gli studenti dell’Università di Parma in partenza per il Giappone e seminari di presentazione della realtà parmense ed emiliano-romagnola, nell’Aula M del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali. Relatori dei seminari saranno l’Assessore ad Agricoltura, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna Simona Caselli, Patrick O’Sullivan, Professor della Grenoble Ecole de Management e dell’University of Warsaw e Visiting Professor all’Università di Parma, Franco Mosconi, professore associato di Economia applicata all’Università di Parma, Guglielmo Wolleb, professore ordinario di Economia politica all’Università di Parma, Giovanni Verga, già professore ordinario di Economia dei mercati finanziari all’Università di Parma, già Visiting Professor all’Università di Iasi, Romania, ed estensore dell’Osservatorio monetario dell’Associazione per gli Studi di Banche e Borsa, e Andrea Cilloni, professore associato di Economia aziendale all’Università di Parma e Affiliate Professor della Grenoble Ecole de Management.Nel corso dei 9 giorni di permanenza della delegazione sono previsti incontri con imprese ed enti di sviluppo economico emiliano-romagnoli e lombardi.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito del processo di internazionalizzazione dell’Università di Parma in Asia, nello specifico in Giappone. In particolare consolida i rapporti didattici (scambi di studenti e docenti) e di ricerca che da alcuni anni legano l’Ateneo di Parma con diverse Università dell’estremo Oriente.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Towards Increased Security? Legal Challenges for International Civil Aviation”

Posted by fidest press agency su martedì, 30 gennaio 2018

parma universitàParma. Giovedì 1° febbraio a partire dalle 10, nella Biblioteca storica di Diritto pubblico dell’Università di Parma (Palazzo centrale, via Università 12, IV piano), è in programma il workshop internazionale “Towards Increased Security? Legal Challenges for International Civil Aviation”, organizzato dal Centro Studi in Affari Europei e Internazionali – CSEIA dell’Ateneo in collaborazione con lo Studio legale Pirola, Pennuto, Zei e associati di Milano.L’evento, che sarà aperto dalla Presidente dello CSEIA Laura Pineschi, intende sollecitare la riflessione e il dibattito sulle principali sfide legate a un tema di particolare attualità: la sicurezza nel settore aeronautico. Vi parteciperanno, in qualità di relatori, eminenti studiosi della materia e professionisti, italiani e stranieri: da Pablo Mendes de Leon (Università di Leida) a Francesca Pavesi (European Aviation Safety Agency – EASA), da Stefan Kaiser (Università di Aachen) a Vincent Correia (Università di Parigi-Saclay) e a Peter Kortas (Università Tecnica di Berlino). L’argomento sarà trattato, in particolare, nella prospettiva del diritto internazionale pubblico e privato, del diritto dell’Unione europea e del diritto nazionale. Il workshop si distingue, nel suo complesso, per la capacità di mettere a confronto il mondo accademico e l’esperienza dei professionisti più qualificati rispetto a tematiche in rapida evoluzione, che implicano complesse interrelazioni tra diversi ambiti e livelli normativi.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al Palladium recital di Roberta Mantegna

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 gennaio 2018

Roberta MantegnaRoma Lunedì 29 gennaio 2018 – ore 20,30 al Teatro Palladium – Università Roma Tre Piazza Bartolomeo Romano 8 con PRIME DONNE, la rassegna di concerti lirici al femminile realizzata in collaborazione con il Teatro dell’Opera di Roma. Roberta Mantegna terrà un recital accompagnata al piano dal maestro Elena Burova. In programma arie dalle opere di Giuseppe Verdi e Vincenzo Bellini, e brani per pianoforte solo di Gaetano Donizetti, Franz Liszt e ancora Verdi. Roberta Mantegna è un talentuoso soprano diplomatasi nella prima edizione di “Fabbrica” Young Artist Program dell’Opera di Roma. È impegnata attualmente al Teatro Costanzi ne I masnadieri di Verdi, dal 21 gennaio al 4 febbraio, dove interpreta il ruolo di Amalia, diretta da Roberto Abbado e per la regia di Massimo Popolizio. Elena Burova è invece uno dei nuovi talenti selezionato per la seconda edizione di “Fabbrica” Young Artist Program” 2018-2019.
PRIME DONNE, inaugurata lo scorso 18 dicembre con il recital di Veronica Simeoni, proseguirà, dopo il 29 gennaio, con altre tre date al Teatro Palladium, ospitando altrettante cantanti presenti nei cast delle opere della stagione 2017-18 al Teatro Costanzi: in ordine cronologico saliranno lunedì 19 febbraio Maria Grazia Schiavo (Violetta ne La traviata dal 24 febbraio al 4 marzo), lunedì 19 marzo Martina Belli (Lola in Cavalleria rusticana dal 5 al 15 aprile) e mercoledì 18 aprile Carmela Remigio (Nedda in Pagliacci dal 5 al 15 aprile).
“Abbiamo accolto molto volentieri – ha dichiarato il sovrintendente Carlo Fuortes – l’idea di una collaborazione con la “Fondazione Roma Tre Teatro Palladium”, perché ci vede uniti a una realtà giovane e alla quale mi fa piacere augurare molto successo per la sua attività. Voglio anche sottolineare che con questa iniziativa, ultima di una serie ma solo in ordine di tempo, si allarga il “colloquio” del nostro Teatro con la città. Molti nostri progetti hanno visto infatti il Costanzi aprirsi a un pubblico più vasto: con Operacamion abbiamo portato il melodramma nelle periferie romane e in Regione e in molte scuole elementari, con il progetto Canta con me il nostro Coro di Voci Bianche ha tenuto concerti e i nostri maestri hanno contribuito a creare nuove realtà corali con gli allievi di varie classi. Allo stesso modo la nostra Youth Orchestra ha spesso portato la musica anche al di fuori del Teatro. Tutti progetti che intendiamo proseguire e che si ampliano ora insieme alla nuova Fondazione”. Biglietti: intero € 15 / ridotto € 10 / studenti € 5. (foto: Roberta Mantegna)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Università: togliere test ingresso

Posted by fidest press agency su domenica, 14 gennaio 2018

università palermo“Se questi sono di sinistra io sono Mao Tse Tung. Mi stupisce che una persona di sinistra come Grasso faccia una proposta che non tiene conto del fatto che oggi nelle università le tasse si pagano in maniera progressiva, con fasce di reddito escluse. Piuttosto che togliere le tasse universitarie lavorerei per togliere i test d’ingresso per le facoltà a numero chiuso e provare a spostare il numero chiuso dal primo al secondo anno. Un conto, infatti, è dire che alla fine del primo anno verifico quanti esami hai dato all’università e ti puoi iscrivere al secondo anno solamente se hai fatto il minimo necessario, ben diverso è decidere che si entra a medicina per aver avuto la fortuna di rispondere alla domanda di un test che non c’entra assolutamente niente con la materia. Ecco io penso che sia un metodo di selezione diverso. Certo non è una cosa facilissima da fare, perché in alcuni casi c’è una grande concentrazione di richiedenti e di persone che vorrebbero partecipare ma con un po’ di accortezza sarebbe più serio ragionare di togliere i test d’ingresso per il numero chiuso che ragionare di togliere le tasse universitarie che oggettivamente oggi pagano soprattutto quelli che se lo possono permettere.Lo ha detto il presidente di Fratelli d’Italia e candidato premier, Giorgia Meloni intervenuta questa mattina su Radio24 alla trasmissione condotta da Luca Telese e Oscar Giannino.

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »