Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘università roma tre’

Offerta formativa del Corso di Laurea in Lettere

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 febbraio 2017

Roma Martedì 21 Febbraio 2017, ore 9:30 Scuola Lettere e Filosofia, Aula Magna Via Ostiense 234. Durante la Giornata di Vita Universitaria presso il Dipartimento di Studi Umanistici verrà presentata l’offerta formativa del Corso di Laurea in Lettere, Corso di Laurea in Scienze storiche, del territorio e per la cooperazione internazionale, Corso di Laurea in Storia e conservazione del patrimonio artistico e archeologico. L’incontro si svolgerà martedì 21 febbraio 2017 dalle ore 9,30 alle ore 13 presso l’Aula Magna del Dipartimento sito in Via Ostiense 234. Durante la GVU gli studenti avranno la possibilità di assistere alla presentazione dei suddetti Corsi di Laurea da parte dei docenti e degli studenti seniores del Dipartimento, nonché di partecipare ad alcune lezioni. Il programma dell’incontro sarà costantemente aggiornato on line sul sito orientamento nell’apposita sezione dedicata: http://host.uniroma3.it/progetti/orientamento/ Per informazioni relative all’offerta didattica del Dipartimento è possibile consultare il sito: http:// dipartimenti.uniroma3.it/ studiumanistici/

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Al Liceo scientifico Keplero di Roma parte ‘In codice ratio’

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 gennaio 2017

manoscritto.jpgRoma. E’ un progetto di alternanza scuola-lavoro organizzato dall’Università degli Studi Roma Tre in collaborazione con l’Archivio Segreto Vaticano. Gli alunni saranno coinvolti nella creazione dei dati di addestramento del sistema di trascrizione automatica e insegneranno alla “macchina” a decodificare manoscritti medievali inediti.
Gioca sul doppio senso del termine “codice”, manoscritto e algoritmo di un programma, In codice ratio, il nuovo progetto di alternanza scuola-lavoro cui partecipano cento alunni del Liceo scientifico Giovanni Keplero di Roma.
Ideato, organizzato e realizzato da ricercatori e docenti dei Dipartimenti d’Ingegneria e Studi umanistici dell’Università degli Studi Roma Tre e dai docenti del liceo, in collaborazione con l’Archivio Segreto Vaticano, In codice ratio prevede l’implementazione e la sperimentazione di soluzioni informatiche per la trascrizione automatica di manoscritti medievali.
«Un progetto come questo, oltre a impegnare i ragazzi in un “progetto di lavoro”, ha il grande pregio di avvicinarli all’università come ambito culturale, ed in questo caso il lavoro è dunque formazione culturale», commenta il rettore Mario Panizza.
Gli alunni delle classi terze e quarte del Keplero saranno coinvolti nella creazione dei dati di addestramento del sistema di trascrizione automatica e insegneranno alla “macchina” a decodificare manoscritti inediti: i registri originali del pontificato di Onorio III, il papa che approvò definitivamente la regola dei Frati Minori di San Francesco.
laboratorio.jpg«I ragazzi saranno impegnati per tutto l’anno, per un totale di circa 70 ore», spiega Paolo Merialdo, ideatore del progetto, docente di Ingegneria informatica dell’Università degli Studi Roma Tre. «Attraverso seminari e incontri con ricercatori di Ingegneria Informatica, studiosi di paleografia e storici, gli studenti, oltre a imparare i rudimenti di queste materie, avranno modo di avere una panoramica dell’intero progetto e la possibilità di approfondire le tematiche di maggiore interesse. Si avvicineranno inoltre a tecniche innovative di machine learning, oltre che a quelle di trascrizione e successiva indicizzazione dei manoscritti medioevali».
Paolo Merialdo, coordinatore e tutor degli studenti, sarà affiancato da Marco Maiorino, paleografo-archivista dell’Archivio Segreto Vaticano e docente di Diplomatica pontificia della Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica e da Serena Ammirati, docente di Paleografia dell’Università degli Studi “Roma Tre.
La partecipazione degli studenti del Liceo Keplero al progetto In codice ratio s’inquadra nel progetto governativo di alternanza scuola-lavoro previsto dalla legge n. 107/2015, meglio conosciuta come “La buona scuola”, che ha l’obiettivo di fornire ai giovani le competenze necessarie per inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio in aula a ore di formazione da svolgere in ambienti formativi diversi da quello tradizionale della scuola per garantire quell’esperienza “sul campo” che, spesso, manca agli studenti. (foto: laboratorio, manoscritto)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terremoto: prove sperimentali su tavole vigranti di pareti in scala reale

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 dicembre 2016

università roma treRoma Università Roma tre Lunedì 19 dicembre ore 15-18 Martedì 20 dicembre ore 9:30-16 Centro Ricerche Enea Casaccia Via Anguillarese 301 verranno svolte dai ricercatori dell’Università Roma Tre al Centro Ricerche Enea Casaccia prove su tavola vibrante di due pareti in scala reale.Le pareti, vincolate alla base e in sommità, saranno sottoposte alle registrazioni dei recenti terremoti che hanno colpito il nostro Paese, con intensità crescenti fino al collasso.Il progetto, coordinato dal professore Gianmarco de Felice del Dipartimento d’Ingegneria dell’Università Roma Tre, è stato possibile grazie alla partecipazione del Centro Ricerche Enea Casaccia, dove verranno svolte le prove, con la guida dell’ingegnere Gerardo De Canio.Le prove sperimentali, rese possibili grazie al supporto finanziario del Consorzio ReLUIS (Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica) e della Kerakoll SpA, sono parte del programma di cooperazione scientifico tecnologico Italia-Usa di rilevante interesse nazionale Composites with inorganic matrix for sustainable strengthening of architectural heritage finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e del progetto CoBRA Sviluppo e diffusione di metodi, tecnologie e strumenti avanzati per la Conservazione dei Beni culturali, basati sull’applicazione di Radiazioni e di tecnologie Abilitanti finanziato alla Regione Lazio;
Sarà possibile collegarsi in streaming per assistere alle prove attraverso il laboratorio virtuale Dysco all’indirizzo web: http://connect.portici.enea.it/tavibr.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giovani e ricerca: protocollo d’intesa per l’attivazione dell’apprendistato di alta formazione applicato alla ricerca scientifica

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 settembre 2016

università roma treA Roma nella Sala Aniene, sede della Giunta Regionale del Lazio, è stato firmato il nuovo protocollo d’intesa per l’attivazione dell’apprendistato di alta formazione e di ricerca, tra la Regione Lazio, la Fondazione Telethon e l’Università degli Studi di Roma Tre. L’iniziativa, che rappresenta un’importante innovazione e sperimentazione del modello duale nell’alta formazione, prevede l’integrazione della formazione accademica con l’esperienza lavorativa e di ricerca. Il programma, di rilievo regionale e nazionale, si pone come obiettivo il sostegno concreto ai giovani ricercatori, sia per la loro integrazione nel mondo del lavoro, sia nell’acquisizione di importanti certificazioni accademiche di rilevanza internazionale.
Alla luce delle recenti facilitazioni introdotte dal Governo per l’attivazione di contratti di apprendistato nell’ambito della ricerca, la Regione Lazio e Fondazione Telethon hanno deciso di farsi promotrici di questo ambizioso progetto formativo che mette a disposizione dei giovani studenti che si affacciano al mondo della lavoro servizi formativi funzionali a favorire il raccordo tra le competenze acquisite in ambito universitario e quelle maturate nel corso delle attività di laboratorio e di sperimentazione operativa.Il protocollo, oltre ad offrire ai giovani ricercatori un contratto di assunzione presso un centro di ricerca Telethon, include anche la partecipazione ad un master in “Gestione e promozione della ricerca biologica e genetica per la medicina” della stessa durata del contratto, studiato e sviluppato dall’Università degli Studi di Roma Tre.Il master ha come obiettivo la formazione di figure professionali regione-lazioaltamente qualificate nel campo della gestione, promozione e sviluppo della ricerca biomedica e genetica da applicare allo studio e alla cura delle malattie genetiche rare ed alla valorizzazione delle scoperte in termini di ricadute socio-economiche.“La sinergia tra le istituzioni che siamo riusciti a creare per questo progetto ci permetterà di offrire un’ulteriore opportunità ai giovani ricercatori. I ragazzi potranno così vantare, al termine del contratto, non solo un’esperienza sul campo ma anche un attestato accademico riconosciuto in ambito scientifico”, ha spiegato Mario Panizza, rettore dell’Università degli Studi di Roma Tre.L’accordo, che prevede un investimento da parte di Telethon di circa 1.250.000€, coinvolgerà 50 giovani ricercatori nel primo anno, con l’auspicio di aumentarne il numero nel corso del tempo, che potranno beneficiare di un totale di 850 ore formative ciascuno.Per le assunzioni dei giovani ricercatori, la Fondazione Telethon e l’Università Roma Tre potranno accedere agli incentivi economici resi disponibili dalla Regione Lazio attraverso i bandi di Garanzia Giovani e i bandi che attuano le politiche attive per l’apprendistato di alta formazione e ricerca.“La firma di questo Protocollo è un risultato straordinario perché solo attraverso la sinergia e la collaborazione tra Istituzioni, Università e Ricerca possiamo promuovere l’apprendistato di terzo livello e trasformarlo in un’opportunità valida per i giovani nella nostra Regione”, ha commentato Lucia Valente, assessore al Lavoro, Pari opportunità e Personale della Regione Lazio. “Da sempre abbiamo creduto nell’apprendistato di terzo livello quale strumento innovativo di placement fondato sull’integrazione tra sistema educativo e formativo e mercato del lavoro. Questa è la strada da percorrere per creare un’occupazione di qualità, crescita sociale e riduzione del tasso di disoccupazione nella Regione Lazio”. “Siamo orgogliosi di poter essere attori di questa vittoriosa alleanza per la promozione dell’eccellenza scientifica”, ha sottolineato Francesca Pasinelli, direttore generale di Fondazione Telethon. “Insieme alla Regione Lazio e all’Università degli Studi di Roma Tre abbiamo realizzato questo progetto per poter offrire ai giovani ricercatori delle opportunità concrete di formazione e occupazione tramite la stipula di contratti di apprendistato. Questo accordo avrà importanti effetti anche nel tempo, ovvero permetterà di creare uno staff di giovani ricercatori in grado di mantenere nei prossimi anni l’alto livello scientifico della ricerca finanziata da Telethon, a partire da quella sviluppata nel nostro Tigem di Pozzuoli”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

‘Cuore’ e ‘amore’ sono le parole chiave delle campagne elettorali dei candidati alle amministrative 2016

Posted by fidest press agency su sabato, 4 giugno 2016

galà della politicaE’ quel che emerge dall’analisi condotta dall’Archivio degli spot politici dell’Università degli Studi Roma Tre, che ha raccolto e messo online i materiali elettorali nel sito http://www.ilgaladellapolitica.it. Video, slogan, manifesti, post su Facebook e Twitter rivelano aspetti interessanti di questa tornata elettorale e il processo di trasformazione della politica.«L’Archivio ha raccolto, monitorato e analizzato il materiale elettorale di partiti e candidati», spiega il professor Edoardo Novelli del Dipartimento di Filosofia Comunicazione e Spettacolo di Roma Tre , ideatore e curatore dell’Archivio. «Il senso di questa tornata elettorale e il processo di trasformazione della politica sono rivelati dall’osservazione complessiva della comunicazione degli schieramenti politici nelle città che vanno al voto. Passando in rassegna i manifesti si fa fatica, tranne in rare eccezioni, a trovare residui del tradizionale lessico politico (sinistra, destra, conservatore, progressista, giustizia, lavoro), mentre abbondano simboli e parole che rimandano alla sfera passionale ed affettiva. Soprattutto in occasione di elezioni amministrative come queste la proposta politica si è spostata dal piano della razionalità a quello dell’emotività ed è in questa chiave che molti dei principali candidati si presentano agli elettori».
Dall’analisi dell’Archivio emerge inoltre che la rete si conferma il luogo della sperimentazione e della creatività, non sempre con esiti positivi. «Tutti i principali candidati hanno diffuso una gran quantità di materiali su Facebook e Twitter, strumenti dei quali non è ancora ben chiara la ricaduta in termini elettorali ma di cui è ormai impossibile fare a meno», continua Novelli. «Mentre i manifesti sono impiegati per le campagne istituzionali con le quali posizionare il candidato e per le campagne tematiche sui principali punti di programma, la rete ed i social network sono lo strumento per condurre la campagna quotidiana e per attaccare la credibilità degli avversari».Sette sono le città monitorate dall’Archivio: Milano, Torino, Trieste, Bologna, Roma, Napoli, Cagliari e sei le categorie analizzate: affissione istituzionale, affissione tematica, campagna social, slogan, spot-video, simbolo. Quella dell’Archivio è un’attività con finalità prettamente scientifiche e di studio che, oltre a raccogliere centinaia di materiali prodotti per le elezioni del prossimo 5 giugno, dà la possibilità di votare le campagne ritenute più efficaci e innovative.Come già per le scorse edizioni, una giuria di esperti composta dai rappresentanti dei principali centri universitari sulla comunicazione politica, delle associazioni di categoria del mondo della pubblicità e delle associazioni del mondo dell’informazione e del giornalismo, sarà chiamata ad esprimere i loro giudizi nei giorni di sabato 4 e domenica 5 giugno.Per la prima volta l’edizione del Gala della Politica 2016 prevede anche il voto popolare. Chiunque collegandosi al sito del Galà può votare già da oggi le campagne preferite.I risultati delle votazioni delle due giurie e le campagne vincitrici nelle diverse categorie saranno comunicati nei giorni successivi al primo turno di votazioni del 5 giugno 2016. (foto: galà della politica)

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »