Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘universitarie’

Criticità del sistema formativo italiano e attività universitarie

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 dicembre 2020

Cresce la fiducia per la formazione universitaria, anche in un periodo complesso come quello attuale, dove la didattica a distanza preoccupa per la potenziale incidenza sull’abbandono scolastico, ma resta il divario con l’Europa e il gap fra formazione teorica e pratica. Questo quanto emerge da un’elaborazione di Fondazione Deloitte sui dati dello studio realizzato dal Censis a ottobre 2020 e che vede fra le criticità del sistema universitario l’Italia ancora al di sotto della media europea per immatricolazioni (51,8% dei giovani italiani in età corrispondente vs il 58,7% in Europa). “Sebbene la quota di immatricolati cresca, molto resta ancora da fare per colmare il gap che ci separa dal resto dei paesi dell’Unione europea per numero di giovani con titolo di studio terziario e per scelta nei percorsi STEM” – dichiara Paolo Gibello, Presidente di Fondazione Deloitte – “trend confermato anche dal nostro Osservatorio che evidenzia come la spesa delle università italiane per singolo studente risulti essere tra le più basse d’Europa, oltre a presentare un tasso di crescita annuo sul PIL nazionale (2,4%) inferiore alla media europea (2,5%)”.Inoltre, sempre dall’Osservatorio Deloitte, emergono alcune riflessioni sull’offerta formativa: sia gli studenti di scuole superiori che gli universitari, accusano un mancato bilanciamento tra formazione teorica e pratica. Per oltre uno studente su cinque non sono previste ore di esercitazione operativa nel proprio percorso di studi, e per il 32% di chi invece ne ha ufficialmente in programma, il numero di ore è considerato insufficiente. Questo gap è percepito in maniera significativa soprattutto dai docenti di materie STEM, in quanto il 34% di essi afferma di avere a disposizione un numero insufficiente di ore da dedicare allo sviluppo di competenze pratiche.Tuttavia, ci sono anche buone notizie. Dai primi dati resi disponibili dal Ministero dell’Università e della Ricerca, utili per tracciare iscrizioni e cambiamenti nei confronti dell’istruzione universitaria in periodo di pandemia, emerge che gli iscritti al primo anno per l’anno accademico in corso sono, infatti, cresciuti del 7,6% rispetto all’anno precedente con un’impennata di iscrizioni nelle università del centro e sud Italia; in testa l’Umbria al +22% e la Sicilia +18,8%.

Posted in scuola/school, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La Sapienza taglia le tasse universitarie

Posted by fidest press agency su domenica, 26 luglio 2020

Il Cda dell’Ateneo ha approvato la manovra con misure a favore dei meno abbienti ben oltre la soglia della no tax area prevista a livello nazionale. Il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo ha approvato ieri pomeriggio, con il voto unanime dei rappresentanti degli studenti e di tutti i consiglieri, gli importi delle tasse che gli iscritti dovranno versare per il prossimo anno accademico. Tra le novità introdotte dal CdA, è prevista l’esenzione completa per le matricole e per gli studenti meritevoli con Isee fino a 24.000 euro; la soglia è stata elevata di 4.000 euro rispetto a quanto stabilito dal MUR, che fissa a 20.000 il tetto per l’esenzione. Sono stati inoltre approvati sconti dal 20% all’80% per gli studenti con Isee dai 24.000 ai 30.000 euro.Restano confermate le agevolazioni già previste in passato: l’esenzione per tutto il primo anno per chi si diploma con 100/100, esenzione che può essere mantenuta anche per gli anni successivi con il conseguimento di un determinato numero di crediti; le riduzioni destinate agli immatricolati con voto di maturità pari o superiore a 95/100 e le agevolazioni per le famiglie con più figli iscritti alla Sapienza.La Sapienza inoltre consentirà, per coloro che sono in possesso dei requisiti previsti, di pagare i contributi di iscrizione all’anno accademico 2020-2021 in base all’Isee corrente, mentre l’Isee ordinario fa riferimento alla situazione economica dell’anno precedente. Questo per favorire le famiglie che hanno subito maggiormente la crisi di quest’anno a causa della pandemia da Covid-19.La manovra da 8,5 milioni di euro, riguarderà circa 40.000 studenti dell’Ateneo.Infine, tra le misure già messe in campo dall’Ateneo per promuovere il diritto allo studio, la Sapienza ha stabilito la destinazione di una parte consistente dell’utile di esercizio del bilancio 2019 agli studenti. In particolare un milione e mezzo di euro in più serviranno a incrementare il numero delle borse di tutorato, nell’ambito delle borse di collaborazione studenti e di quelle destinati a dottorandi e studenti magistrali. Pieno apprezzamento anche da parte Giuseppe Benincasa, rappresentante degli studenti in Cda. “È un provvedimento significativo – dichiara – che dimostra concretamente attenzione da parte del nostro Ateneo verso gli studenti e le loro famiglie e che costituisce un impegno importante che la Sapienza si è sentita di assumere con serietà, volontà e decisione in un momento così delicato”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Politecnico di Bari: contro l’aumento delle rette

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Ieri mattina circa 200 studenti hanno occupato l’atrio del Rettorato per mostrare il proprio dissenso rispetto ad un provvedimento iniquo e assurdo. “I professori predicano bene ma razzolano male – ha esordito così Antonio Rodio Presidente di Azione Universitaria del Politecnico – ci dicono che non si possono tartassare gli studenti e poi ci presentano un piano di rientro triennale che prevede di aumentare le entrate, per le tasse universitarie, dai quasi 3 milioni attuali ai 7 milioni e mezzo, si tassassero loro. Una nostra delegazione – ha continuato Rodio -ha presentato al Rettore, prof. Nicola Costantino, un documento con 10 richieste. Fra cui l’introduzione della figura dello “studente part-time”  rivolta a tutti gli studenti lavoratori. Sono state ribadite le necessità di migliorare i servizi, che sono del tutto inesistenti. “A sostenere l’iniziativa anche il dirigente nazionale di AU, Luca Cicciomessere che ha ribadito che “Questa manovra non è condivisibile e non possono essere solo gli studenti a pagare, i docenti poi dovrebbero smettere di indicare la riforma Gelmini come il male dell’Università ” E Luciano Cavaliere dirigente nazionale della Giovane Italia attacca: “il Rettore doveva alzare la voce con il presidente Vendola quando un anno fa aprì la sua campagna elettorale stanziando 11 milioni di euro per sanare i debiti di rettori amici e baroni spreconi, debiti per lo più determinati dall’assunzione di docenti col proliferare di corsi di laurea inutili con la riforma 3+2 introdotta da l’allora min. Zecchino. In quell’occasione il Politecnico non ebbe nessun contributo e oggi il rettore pensa ad aumentare le tasse per incrementare le sue entrate del 150%? Chiedesse al presidente Vendola, tanto lui è in perenne campagna elettorale e qualche soldo lo tirerà fuori magari chiudendo qualche altro ospedale”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiusura strutture universitarie

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 agosto 2010

Parma. L’Università degli Studi di Parma comunica che da lunedì 9 a venerdì 13 agosto 2010 tutti gli uffici ed edifici dell’Ateneo resteranno chiusi al pubblico, con eccezione di quelli con obbligo di apertura istituzionale, cioè le strutture di assistenza ospedaliera. L’Università di Parma riaprirà regolarmente, osservando i consueti orari di apertura al pubblico, da lunedì 16 agosto.  Durante questa settimana non è garantita alcuna assistenza tecnica qualora si verificassero eventuali problemi di malfunzionamento dei servizi on line. Il riferimento è per gli studenti che in quei giorni si immatricoleranno o eseguiranno operazioni attraverso le pagine web dell’Ateneo. Si informa inoltre che le sale del Museo di Storia Naturale dell’Università di Parma, nelle sue due sedi di Via Università e di Via Farini, resteranno chiuse al pubblico per l’intero mese di agosto. Le sale saranno nuovamente a disposizione del pubblico, con il consueto orario, a partire dal 1 settembre.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Toscana: sinergie universitarie

Posted by fidest press agency su sabato, 26 giugno 2010

E’ stata creata una partnership tra i Corsi di laurea in Odontoiatria delle Università di Firenze e di Siena. Così si è creato il terzo corso di laurea più numeroso in Odontoiatria in Italia, dopo quelli della Sapienza di Roma e della Statale di Milano, nonché uno dei poli universitari di maggiore produttività scientifica del mondo. Un risultato così brillante ha già comportato eccellenti ricadute sull’industria congressuale fiorentina, che nei prossimi tre anni si è assicurata i due principali eventi italiani ed europei di categoria. Dal 14 al 16 aprile 2011 si terrà infatti tra Firenze (la prima giornata) e Siena (le altre due) il Congresso nazionale del Collegio Docenti di Odontoiatria, unitamente alla Conferenza dei Presidenti dei Corsi di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Sedi dell’evento, che radunerà circa 1500 persone, saranno il Polo Biomedico della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Firenze, il Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio (FI) per l’inaugurazione ufficiale e le due Lectio Magistralis che ne seguiranno, e infine il Policlinico di Siena.  Nel 2013 invece, nella seconda metà di settembre, si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Firenze il Congresso Europeo della International Academy of Dental Research, che torna in Italia dopo essersi svolto a Roma circa 20 anni fa. Anche per questo evento si prevedono 1500 partecipanti, se non di più. Con queste acquisizioni, inoltre, inizia di fatto a svilupparsi il programma ambassador, uno dei focus del nuovo programma del Firenze Convention Bureau.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni universitarie: La vittoria della minoranza

Posted by fidest press agency su domenica, 16 Maggio 2010

L’Ufficio Stampa Azione Universitaria rende noto: “La sinistra universitaria continua a inviare comunicati stampa per dire che ha vinto le elezioni nel vano tentativo di esorcizzare la realtà. In questa psicopatica frenesia comunicativa si sono anche divertiti a offendere Gasparri e la Meloni. Siamo contenti che i vertici dell’UDU siano soddisfatti del risultato che hanno  ottenuto, ci auguriamo che continuino cosi’ per sempre: loro a festeggiare e noi a governare il Consiglio Nazionale Universitario. I numeri possono essere sempre interpretati, ma il CNSU e’ un organo di 30 eletti (28 studenti e 2 tra specializzandi e dottorandi) che al proprio interno elegge anche a maggioranza un presidente. Vedremo dopo lo spoglio dei voti se il presidente sara’ espressione dell’UDU o delle liste di centrodestra. Questo e’ l’unico sistema per vedere chi ha vinto. Le liste di sinistra dell’UDU su 28 studenti eletti al massimo potranno contare su 10-11 rappresentanti, se per loro questa e’ una vittoria a noi va benissimo così. Se vogliono gli stringiamo la mano e gli diamo pure una coppa per aver vinto la possibilità di rimanere minoranza tra gli studenti e opposizione al CNSU. Contenti loro…”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »