Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘valorizzazione’

Tutela e valorizzazione del prodotto editoriale

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 luglio 2018

Il Presidente della FIEG, Andrea Riffeser Monti, da pochi giorni alla guida degli editori italiani di quotidiani e periodici, ribadisce, come primo punto programmatico della sua azione in materia di tutela e valorizzazione del prodotto editoriale, il riconoscimento integrale della proprietà intellettuale relativa ai contenuti dei giornali: “Il copyright deve essere tutelato in tutto l’ambiente digitale – ha dichiarato – individuando soluzioni concrete e ragionevoli, ma senza mai rinunciare all’affermazione del principio di una equa remunerazione per i contenuti di qualità.” Nel commentare le notizie che arrivano da Strasburgo, Riffeser ha poi aggiunto: “Oggi prendiamo atto di un voto che ha rallentato un iter legislativo molto importante in materia. Dietro questo passaggio procedurale, su cui si auspica una inversione di rotta dei Parlamentari europei in occasione della prossima votazione in settembre, si cela il pericolo di veder prevalere, nella società civile e tra i nostri rappresentanti politici, orientamenti suscettibili di danneggiare non solo le nostre imprese, che investono da tempo ingenti risorse per favorire lo sviluppo di un modello sostenibile per l’editoria nel digitale, ma anche le professionalità e le competenze dei giornalisti e di quanti – con i loro mezzi, i loro talenti e anche in situazioni di rischio e pericolo – sono direttamente impiegati nel rinnovamento del settore.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piena valorizzazione dell’attività svolta dai Mobility Manager

Posted by fidest press agency su domenica, 13 maggio 2018

“Grazie alla richiesta di Fratelli d’Italia, la commissione Speciale del Senato ha inserito nelle osservazioni allo schema di decreto legislativo di attuazione delle direttive 2016/2284 in materia di riduzione dell’inquinamento atmosferico la piena valorizzazione dell’attività svolta dai Mobility Manager. In questo modo, le future azioni in campo ambientale terranno conto di quanto previsto dai decreti ministeriali 27 Marzo 1998 e 20 dicembre 2000 in materia di Mobilità sostenibile, che secondo la richiesta di Fratelli d’Italia dovranno essere aggiornati, implementati e integrati con la previsione di un efficace sistema sanzionatorio per i casi di inadempienza. Si spera così di garantire finalmente un’effettiva e uniforme attuazione delle misure di mobility management sull’intero territorio nazionale.”E’ quanto dichiara il Senatore Giovanbattista Fazzolari, componente della Commissione Speciale al Senato.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Custonaci: pacchetti turistici in lavorazione per la valorizzazione del territorio

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 febbraio 2018

custonaciCustonaci. Una nuova sfida colta dal Comune di Custonaci: quella della creazione di pacchetti turistici. Il Comune di Custonaci ha, infatti, affidato, ad una società esterna, il servizio di progettazione per lo sviluppo economico/turistico del territorio finalizzata all’ideazione, creazione e attivazione di pacchetti turistici per un periodo di tre anni.
La ditta si occuperà di redigere un progetto ed un piano strategico per il turismo territoriale, analizzando il contesto, le sue potenzialità, le sue risorse. Nella seconda fase sarà stilato un modello organizzativo e il piano operativo che prevederà attivazione di un Booking prenotazioni online, attivazione dell’albergo diffuso, organizzazione di servizi turistici partecipazione a fiere del turismo di settore, contatti con Tour Operator e Agenzie di viaggio, formazione di operatori turistici locali, vendita di pacchetti turistici.«La conoscenza e la fruibilità di Custonaci e del nostro territorio passano anche attraverso la sua promozione e la sua “vendita”. Crediamo in questo progetto, pensiamo che abbia un’ottima valenza. Il lavoro fatto finora ha determinato un cambiamento sostanziale per la vita della nostra comunità. Non ci arrendiamo e vogliamo guardare al futuro turistico di Custonaci con giustificata speranza» – così dichiara Giuseppe Bica, sindaco di Custonaci.«Gli utenti potranno scegliere tra strutture ricettive, appartamenti prenotabili comodamente online: la piattaforma del booking online consente all’utente di effettuare, con pochi passaggi, una ragionata selezione sulla base delle specifiche esigenze del turista. Lavoriamo sull’incoming turistico» – così continua Silvia Campo, Assessore Cultura, Turismo ed Eventi del Comune di Custonaci. (foto: custonaci)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo e valorizzazione del Territorio: Un corso di laurea all’Università Europea di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 giugno 2017

università europea di romaRoma. L’Università Europea di Roma propone una Laurea Triennale in Turismo e valorizzazione del territorio. Presenta un percorso specifico per formare futuri laureati nel mondo del turismo e dell’agri-business. Fornisce competenze tecnico-professionali nei campi della gestione e dell’organizzazione dei servizi turistici, del marketing e della comunicazione digitale mediante adeguati strumenti per poter operare sia nell’ambito del turismo culturale e religioso, sia in quello del turismo sostenibile nel territorio.
Inoltre il corso offre una solida preparazione interdisciplinare di base teorico-pratica con insegnamenti di economia, diritto, sociologia, storia, geografia e dei sistemi informativi. Il Corso di Laurea si caratterizza per due specifici curricula: “Turismo religioso e culturale” e “Sviluppo sostenibile e agriturismo”. “Turismo religioso e culturale”è dedicato alla formazione di operatori in grado di valorizzare gli asset territoriali legati al cultural heritage, le memorie storiche e le istituzioni religiose presenti nel contesto italiano, europeo e mediterraneo, sia da un punto di vista socio-culturale, sia in quanto risorse economiche di primaria importanza.
“Sviluppo sostenibile e agriturismo” è rivolto alla valorizzazione del territorio, con particolare attenzione al potenziamento delle risorse agricole, agrituristiche e agroalimentari, in chiave di sostenibilità, adeguata utilizzazione delle risorse economiche, spirito di accoglienza e ospitalità.

Posted in Roma/about Rome, Università/University, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Valorizzare maggiormente il ruolo e le funzioni del pediatra di famiglia

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 aprile 2017

sorrentoSorrento. “Per garantire a tutti i bambini e adolescenti italiani la migliore assistenza sanitaria è necessario valorizzare maggiormente il ruolo e le funzioni del pediatra di famiglia. Non c’è bisogno di una riorganizzazione della rete assistenziale, è sufficiente dare maggiore peso e certezza operativa al lavoro di migliaia di professionisti che sono presenti in modo capillare su tutto il territorio nazionale. Inoltre chiediamo alle Istituzioni più investimenti e risorse per la formazione degli specialisti”. E’ quanto afferma il dott. Giampietro Chiamenti Presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) in occasione dell’apertura del 43° Congresso Nazionale della Federazione. L’evento vede riuniti a Sorrento fino a martedì delegati di tutte le province italiane. “Un altro aspetto sul quale possiamo contare di più è quello della prevenzione – prosegue il dott. Chiamenti -. Proprio a partire dall’infanzia, e dai primi anni dell’adolescenza, troppi italiani iniziano a seguire stili di vita non corretti. Un bambino su tre è obeso o in sovrappeso, il 16% invece è completamente sedentario e il 13% dei 15enni fuma regolarmente tutti i giorni. Esiste poi il sempre più delicato e controverso tema delle vaccinazioni. Per diverse gravi patologie infettive le percentuali di immunizzazione, in età pediatrica, sono scese sotto la soglia limite di sicurezza del 95%. Anche per questo, di recente, le autorità sanitarie federali statunitensi hanno inserito l’Italia nell’elenco dei Paesi “a rischio salute” per il morbillo. Grazie al rapporto di fiducia che abbiamo instaurato con i genitori italiani la figura del pediatria di famiglia può favorire una corretta cultura della salute e dare il suo contributo per contrastare la sempre crescente diffidenza verso i vaccini. Attualmente però solo in Toscana i pediatri possono eseguire direttamente l’intero calendario vaccinale presso i loro ambulatori”. La regionalizzazione dell’assistenza sanitaria ai giovanissimi è uno degli altri temi al centro del Congresso di Sorrento. “In un Paese che si sta sempre più impoverendo tutte le famiglie devono avere sempre a disposizione un professionista che possa dare assistenza qualificata a bambini e adolescenti – aggiunge il Presidente FIMP -. L’universalità del nostro sistema sanitario è per noi un valore imprescindibile e va difeso assicurando oggi pari opportunità di offerta assistenziale e di presa in carico di ogni bambino che dovrebbe diventare un adulto sano domani”. Al congresso di Sorrento partecipano alcuni esponenti delle istituzioni medico-sanitarie italiane, di altre sigle sindacali e rappresentati di associazioni di cittadini. Oggi pomeriggio sarà presentato un sodalizio che la FIMP ha avviato con ANTER, un’associazione di famiglie per la difesa dell’ambiente e della salute dei bambini residenti nel nostro Paese.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Valorizzazione e tutela del diritto d’autore online

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 settembre 2016

commissione europeaLa FIEG esprime apprezzamento per la proposta presentata oggi dalla Commissione europea di introdurre nella legge europea sul diritto d’autore un esplicito diritto in favore degli editori di giornali. Questa scelta rappresenta un passaggio storico di fondamentale importanza per il settore editoriale, necessario per continuare a garantire il pluralismo dei media e la qualità dell’informazione, requisiti essenziali della libertà di opinione e della democrazia nel mondo digitale.Il Presidente dell’associazione europea degli editori di quotidiani (ENPA), Carlo Perrone, ha evidenziato come “tale misura – che non mira a creare una tassa sui link né ad impedire la condivisione di notizie tra gli utenti – consentirà agli editori europei di proteggere e valorizzare efficacemente i propri diritti nell’ambiente digitale, con effetti positivi sul pluralismo informativo, la libertà di stampa e la diversità culturale.”Gli editori europei di giornali sottolineavano da tempo la necessità di un quadro legale chiaro e in linea con l’evoluzione dei tempi, che ricomprendesse i diritti di distribuzione, riproduzione e comunicazione al pubblico, anche nel mondo digitale. La valutazione operata dalla Commissione europea, all’esito di una approfondita consultazione pubblica, conferma il contesto di forte squilibrio tra il valore che la produzione di contenuti editoriali genera per il sistema Internet nel suo complesso e i ricavi che gli editori online sono in grado di percepire dalla propria attività, sottolineando il rischio che senza una adeguata protezione legale risulti compromesso il funzionamento di tutto il sistema.Il Presidente della FIEG, Maurizio Costa, ha dichiarato che “l’iniziativa di riforma delle regole comunitarie rappresenta una indubbia opportunità di rafforzamento della tutela e della valorizzazione dei prodotti editoriali, da cui gli editori europei di giornali potranno trarre ulteriori prospettive di crescita.”Il riconoscimento degli editori di giornali come titolari di uno specifico diritto d’autore, come si legge esplicitamente nella proposta di modifica, si propone anche di creare una base legale di confronto con le piattaforme digitali, primi fra tutti gli aggregatori di notizie e i motori di ricerca. “La FIEG ha anticipato questa tendenza – prosegue Costa – concludendo, nel giugno scorso, un accordo strategico con Google. Riconoscere agli editori di giornali specifici e puntuali diritti esercitabili anche nel mondo online favorirà la creazione di un sistema di rapporti più equo e bilanciato tra le parti e aumenterà le possibilità di stringere accordi di natura commerciale nel pieno rispetto delle regole di mercato.”

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Roma: Teatro Valle sarà restituito alla città nel pieno rispetto della legalità

Posted by fidest press agency su domenica, 12 giugno 2016

teatro valleIl Ministero dei Beni culturali e la Gestione Commissariale di Roma Capitale, nel ribadire il forte impegno congiunto di questi mesi a restituire il Teatro Valle alla città, annunciano che martedì prossimo, con la firma del Piano di valorizzazione, si chiuderà l’iter amministrativo relativo al Teatro Valle, passato dal Demanio dello Stato a quello di Roma Capitale, che prevede il restauro strutturale e architettonico, la messa in sicurezza e la valorizzazione. Il restauro del teatro costerà 3 milioni di euro, che saranno finanziati nell’annualità 2016 con una somma di 1,5 milioni a carico del bilancio capitolino e di 1,5 milioni dal Mibact. Il piano di valorizzazione prevede gli adeguamenti degli impianti di sicurezza, di quello elettrico, del sistema antincendio e delle vie d’esodo, dei percorsi di accessibilità, delle opere impiantistiche, ma anche gli interventi per la tutela e la valorizzazione delle opere artistiche presenti nel Teatro. A riguardo si prevede il rilievo dell’edificio e delle impermeabilizzazioni delle coperture, il restauro della facciata principale di Valadier, la verifica ignifuga dei materiali di arredo, dalle poltrone alle moquette, il rialzo dei parapetti dei palchi, il sistema di illuminazione e gli adeguamenti strutturali del palcoscenico. I 3 milioni di euro di investimento saranno gestiti dalla Sovrintendenza Capitolina, che è già operativa per la definizione dei bandi di gara per l’affidamento dei lavori.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: valorizzazione botteghe storiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 settembre 2013

“Confermo il mio impegno per la valorizzazione e la tutela delle botteghe storiche e degli antichi mestieri”, Così la senatrice PD Daniela Valentini dopo l’incontro con le Associazioni Botteghe Storiche di Roma, Le Antiche Botteghe del Tridente e i Negozi Storici di Eccellenza, per recepire le osservazioni sul ddl “Norme per la tutela e la valorizzazione delle botteghe storiche e degli antichi mestieri” presentato dalla senatrice. “E’ stato un incontro ricco di contenuti e importanti osservazioni – ha spiegato la senatrice – sollevate da coloro che vivono ogni giorno le difficoltà legate al mondo degli antichi mestieri e che più di tutti possono contribuire ad ampliare il ddl. Le considerazioni addotte dalle Associazioni hanno interessato principalmente la tutela e la valorizzazione del capitale umano e la trasmissione dei saperi perché ci sia un trasferimento culturale di generazione in generazione; il miglioramento del sistema finanziamento alle attività produttive, per far si che questo si trasformi veramente in un “valore” che crei occupazione e ricchezza”. “Sono state inoltre rilevate – ha proseguito Valentini – le difficoltà dovute al problema del caro affitti, dell’accesso ai bandi pubblici per il restauro dei beni artistici e della necessità di deroghe specifiche per l’utilizzo di strumenti e macchinari tradizionali necessari per l’esecuzione delle antiche e consolidate tecniche di lavorazione”. “Abbiamo voluto assicurare alle Associazioni che le loro considerazioni verranno affrontate nel ddl così come è nostra intenzione proseguire con loro un proficuo confronto per tutto l’iter legislativo del ddl per raggiungere insieme l’obiettivo di avere al più presto uno strumento concreto da affidare nelle mani dei cittadini”, ha concluso la senatrice Daniela Valentini.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Umbria: valorizzazione del territorio

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 maggio 2012

Grazie alla lungimiranza della Giunta Regionale dell’Umbria è partita una fase nuova dopo una stagione di incomprensioni con il mondo della Bonifica”. Lo afferma Massimo Gargano, Presidente A.N.B.I. (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni), intervenuto a Spoleto alla presentazione del Piano di Bonifica dell’ente consortile della Bonificazione Umbra che, con l’occasione, ha anche celebrato il ritorno nella sede storica di Palazzo Leti Sansi. “Dopo l’attuale, difficile congiuntura saremo chiamati a ripensare il nostro modello di sviluppo – prosegue Gargano – ed il “sistema Italia” non potrà che puntare sulla promozione del proprio territorio, fatto di valori inclonabili, quali arte, storia, eccellenze agroalimentari; in questo, l’Umbria è un giacimento straordinario, per la cui valorizzazione, i consorzi di bonifica presentano soluzioni d’avanguardia nell’interesse collettivo. Così come importante potrà essere la loro azione nella rinnovata P.A.C. (Politica Agricola Comune) che, ancorchè modificata, riserverà comunque rilievo ad una gestione sostenibile delle risorse naturali a partire dall’acqua. Infine c’è il capitolo, legato ai cambiamenti climatici ormai evidenti. La prossima estate saremo costretti a “navigare a vista” per quanto riguarda le disponibilità idriche, essendo privi di riserve nevose sulle montagne del Nord ed affidandoci quindi ai soli eventi meteorologici. E’ una situazione ormai ricorrente, cui i consorzi di bonifica dimostrano di saper dare risposte in termini di innovazione tecnologica, come Irriframe per l’ottimizzazione d’uso della risorsa idrica. Per tutto questo – conclude il Presidente A.N.B.I. – i consorzi di bonifica saranno importanti nel futuro, come lo sono stati finora nella storia del Paese.>

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Valorizzazione dei beni invenduti

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

Torino 28 giugno, alle ore 13.00, presso la Sala dei Presidenti di Palazzo Lascaris (Via Alfieri, 15), aTorino, i consiglieri regionali Angela MOTTA (PD) e Rosa Anna COSTA (PdL) illustreranno agli organi di informazione la proposta di legge regionale “Promozione di interventi di recupero e valorizzazione dei beni invenduti”, insieme ai Capigruppo firmatari della proposta di legge.
La proposta, che ha natura bipartisan ed è stata sottoscritta da quasi tutti i gruppi consiliari, ha come obiettivo quello dipromuovere il recupero, per fini economici, sociali ed ambientali, dei beni invenduti sul territorio regionale, sostenendo canali alternativi alla loro distruzione. Le più recenti ricerche dimostrano che in Italia il 40% della produzione finisce per essere oggetto di spreco. “La nostra proposta di legge ha finalità sociali – spiegano Angela MOTTA e Rosa Anna COSTA – non intacca il libero mercato e non entra in competizione con i normali canali commerciali e distributivi, infatti l’utilizzo dei beni invenduti ha come destinatarie persone indigenti che necessitano di aiuto”. Si tratta, infatti, di utilizzare tali beni per sostenere le fasce della popolazione a rischio impoverimento, per favorire la riduzione della quantità dei rifiuti destinati alla discarica e i relativi costi di smaltimento, per sviluppare la cultura del consumo critico e per creare nuovi posti di lavoro. Per ‘beni invenduti’ si intendono i prodotti agro-alimentari di prossima scadenza, i prodotti agricoli non raccolti e rimasti in campo, i pasti non serviti dalla ristorazione e dalla somministrazione collettiva, i prodotti farmaceutici e parafarmaceutici di prossima scadenza, nonché i beni non di lusso. Potranno venire finanziati con contributi regionali i progetti promossi da enti locali, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato e di promozione sociale e dalle onlus, anche in collaborazione con le associazioni di categoria, i produttori e i distributori e le associazioni dei consumatori.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un monumento vivo o libero da impalcature?

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 giugno 2011

Cagliari Bastione

Image via Wikipedia

Cagliari Stasera, alle 18, presso il Centro di Iniziative Sociali (CIS) di Piazza del Carmine n.4 (1°piano), si terrà l’incontro dal titolo “Anfiteatro Romano: tutela, valorizzazione e partecipazione attiva”, promosso dall’associazione studentesca FUAN Caravella con la collaborazione del movimento Università Futura-Fuan e dell’associazione culturale Caravella. Ai lavori parteciperanno come relatori il Prof. Giorgio Pellegrini, docente universitario presso la Facoltà di Architettura di Cagliari ed ex Assessore alla Cultura del Comune di Cagliari, il Dott. Marco Minoja, Soprintendente ai beni archeologici di Cagliari e Oristano, Massimo Palmas di Sardegna Concerti e Giampaolo Marchi, ex assessore all’urbanistica del Comune di Cagliari.
«Non uno sguardo al passato ma un dibattito sul presente e sul futuro prossimo di questo monumento». Sono questi i motivi che hanno spinto i ragazzi del FUAN ad organizzare un incontro-dibattito su questo tema, oggetto negli ultimi anni, ma soprattutto negli ultimi giorni, di roventi polemiche. «Nei prossimi anni cosa ci dobbiamo attendere? – proseguono gli organizzatori – L’Anfiteatro resterà un monumento libero da impalcature e sarà meta di soli turisti e cittadini o sarà anche un’arena in cui i cagliaritani potranno divertirsi con musica e spettacoli? Chiederemo tutto questo e non solo al Dott. Marco Minoja e al Prof. Giorgio Pellegrini. Non saranno i soli ad intervenire ma attendiamo altri interessanti relatori. Non perdetevi questo importante appuntamento» (Associazione studentesca Fuan Caravella)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Valorizzazione fa rima con speculazione”

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2011

Roma. “Diventa difficile conciliare la valorizzazione degli ex depositi Atac con le esigenze del territorio quando si decide di non rispettare neanche gli strumenti urbanistici vigenti per ampliare, in maniera del tutto ingiustificata, la possibilità di edificare in aree di pregio, già fortemente densificate dal punto di vista urbanistico. Stessa operazione che la Giunta Alemanno si appresta a fare con le caserme dismesse dal Ministero della Difesa, calpestando il regolamento sulla partecipazione dei cittadini. I consiglieri Guidi e Mollicone si assumono meriti non loro in quanto il vecchio progetto previsto per il deposito di piazza Bainsizza fu fermato dalla Giunta Veltroni alla fine del 2007, dopo la ferma contrarietà del Municipio Roma XVII e dei comitati dei cittadini. Insomma, la valorizzazione voluta dalla Giunta Alemanno continua a fare rima con la parola speculazione, visto che, pur di fare cassa, si continua a svendere un patrimonio che appartiene a tutti i romani “. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, membro della direzione romana del Prc-Federazione della Sinistra e presidente del Consiglio del XVII Municipio.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eur Roma e valorizzazione beni pubblici

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 maggio 2011

Roma. “L’Eur è un vero gioiello per Roma e la sua valorizzazione non può essere dettata da mere speculazioni finanziarie”. Lo afferma il senatore del Pd Raffaele Ranucci, vicepresidente della commissione Lavori pubblici e trasporti. “Quando, in qualità di presidente dell’Eur Spa, decisi di avviare il progetto della nuvola di Fuksas, lo feci nell’ottica di valorizzare il patrimonio pubblico del territorio e la stessa città di Roma. Lo feci con trasparenza. E proprio la trasparenza – continua Ranucci – dovrebbe infatti essere sempre principio imprescindibile per gestire società possedute o partecipate dallo Stato o dagli enti locali. Penso ai recenti scandali nelle municipalizzate romane, Atac e Ama. A tal proposito desidero anche ricordare come Mario Draghi, quando era Direttore generale del Ministero del tesoro, si preoccupava già di come valorizzare il bene pubblico senza danneggiare ed essere in concorrenza con le attività private. E ha razione il senatore Zanda quando afferma che non è possibile gestire il capitale pubblico come fosse privato, ma serve cura e attenzione, mai l’eccessiva disinvoltura cui si è purtroppo abituati ad assistere”. “L’Eur, da un punto di vista architettonico e urbanistico è un modello straordinario, un esempio non solo per l’Italia ma per il mondo intero. Vederlo circondato da una pessima edilizia o – conclude Ranucci – sfregiato al suo interno da posizioni speculative, non fa male solo ai cittadini che lo abitano ma anche all’intero patrimonio della città. Su questo, dopo le notizie date oggi dal reportage di Repubblica, ci aspettiamo un chiarimento dal sindaco Alemanno, in particolare per il ruolo ricoperto dai suoi ‘fidati’ all’interno della Spa”

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manifesto movimento per il Sud

Posted by fidest press agency su martedì, 22 marzo 2011

Il Movimento per il Sud nasce dall’esigenza di promuovere e sostenere le istanze e gli interessi del popolo meridionale, partendo dalle problematiche sociali ed economiche sino alla tutela ed alla valorizzazione della cultura e delle attività produttive. L’idea del Movimento per il Sud nasce dalla base, dalla gente, dall’idea di progettare per poi eseguire ciò che si è progettato, nasce dal popolo stanco di essere spettatore dello sviluppo degli altri, di essere solo un numero all’interno di un sistema di potere individualistico, nasce dall’esigenza di essere protagonisti del proprio futuro. Il Movimento per il Sud nasce il 1° aprile 2010 da un’idea del fondatore e presidente Antonino Calì, giurista catanese. Il Movimento per il Sud è una associazione di cittadini che si riconoscono negli ideali propri delle tradizioni storiche, sociali, culturali ed antropologiche del Mezzogiorno d’Italia. Essi ispirano la loro azione politica ai valori universali di libertà, giustizia e solidarietà operando a difesa delle necessità politiche e sociali dei cittadini meridionali, per lo sviluppo economico e sociale e per una corretta applicazione deil principi della Costituzione italiana. Il Movimento fonda la sua azione politica sul radicamento nel territorio acquisendo, dunque, i caratteri peculiari di movimento territoriale. Il Mezzogiorno d’Italia ha bisogno di forze nuove, determinate e assolutamente riformatrici. Bisogna ridefinire i significati di legge, giustizia, senso civico, lavoro e famiglia. Significati che sono stati offuscati da quanti hanno sfruttato le necessità e i malesseri della gente per elevarsi a dismisura. I tempi sono maturi per un rinnovamento degli animi e dei temi sociali, per un rinnovamento culturale e politico. Bisogna unire forze intellettuali e materiali e lottare per creare occupazione; bisogna consorziare i produttori; associare i commercianti. Fino ad oggi, invece, i risultati ottenuti da questo clientelismo esasperato sono stati esclusivamente il precariato, l’emigrazione e l’assistenzialismo.Noi crediamo fermamente nei valori fondamentali della Costituzione italiana, siamo moderati e crediamo che le diversità siano motivo di ricchezza culturale ed integrazione.  Noi non siamo né di destra, né di sinistra, né di centro. Noi siamo del Sud.  Il Movimento per il Sud edifica progetti concreti di sviluppo sociale, economico e legalitario da diffondere ed attuare all’interno della società. Il Movimento per il Sud non accetta al suo interno mercenari e politici di professione, ma unisce giovani e meno giovani, abili e diversamente abili, professionisti, agricoltori, artigiani, imprenditori e lavoratori di ogni genere che abbiano la volontà di costruire un presente e un futuro migliori per i nostri territori. Qui non c’è posto per parassiti, né si offrono poltrone di passaggio. Il Movimento per il Sud ha sede nazionale in Catania ed è oggi presente ed attivo in quasi tutte le province del Mezzogiorno d’Italia e a Roma città.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Degrado di piazza S. Cosimato a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 12 febbraio 2011

Roma. Pavimentazione dissestata, canali di scolo divelti e pericolose voragini, banchi del mercato instabili, vegetazione incolta, questa è la desolante immagine che si ha visitando la storica piazza di San Cosimato, nel quartiere Trastevere di Roma.  Nel maggio del 2006 lo spazio ha subito un’opera di rinnovo con la valorizzazione delle presenze storico-archeologiche, delle aree adibite agli scambi sociali e ai giochi per bambini, e l’allestimento dei banchi per il mercato. Peccato che da allora nessuna opera di mantenimento sia stata eseguita, nonostante le continue lamentele degli abitanti del quartiere, e sempre più spesso è facile inciampare tra le bottiglie rotte lasciate dai vari senzatetto che trovano un giaciglio notturno sotto le strutture delle bancarelle. Interviene sulla questione il segretario romano dell’Italia dei Valori, Roberto Soldà: “Mi piange il cuore pensando alla bellezza incustodita di questa piazza storica, e punto il dito sulla cattiva manutenzione sin qui svolta dal Comune di Roma, che dovrebbe tutelare ricchezze del genere. Vorrei inoltre evidenziare che sin dove la nostra amministrazione municipale è riuscita, grazie all’impegno del consigliere Sergio Grazioli, abbiamo apportato delle migliorie alla piazza di San Cosimato. Basti pensare alla riparazione dei giochi per i bimbi, all’installazione di paletti parapedonali per negare l’accesso ai tir e all’organizzazione della festa della Befana. Speriamo che dal Campidoglio – conclude l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – qualcuno si decida a fare altrettanto”

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Valorizzazione villa reale di Monza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

Il Sottosegretario ai Beni e alle Attività Culturali, Francesco Maria Giro, durante l’interrogazione avvenuta sul programma di tutela e valorizzazione della Villa Reale di Monza, ha dichiarato:
“La procedura amministrativa impiegata per l’assegnazione a terzi del Consorzio “Villa Reale e Parco di Monza”, del quale sono promotori il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Lombardia, il Comune di Milano ed il Comune di Monza, è consistita in una prima fase di pubblicazione del bando che ha individuato i requisiti di qualificazione per la partecipazione; a seguito di tale verifica, i soggetti invitati hanno presentato l’offerta. L’appalto è stato conferito a ‘Infrastrutture Lombarde S.p.a.’, società interna al sistema regionale e partecipata totalmente dalla Regione Lombardia, che aveva già provveduto ad adeguare il progetto preliminare di rifunzionalizzazione della villa, a seguito delle mutate esigenze di utilizzo e sostenibilità economica da parte della Regione. Infatti tale progetto riguarda solo l’ala settentrionale, parte della centrale e gli spazi esterni. Sono esclusi quella meridionale e la porzione centrale al piano nobile, di proprietà statale. Questo progetto ha permesso di impegnare subito i finanziamenti disponibili, prevalentemente regionali, ad eccezione di 1 milione di euro, messo a disposizione da Arcus. Durante l’intera durata dei lavori, la Villa non sarà chiusa interamente ma ne saranno rese fruibili solo le parti non direttamente interessate dai lavori. La spesa complessiva prevista per le manutenzioni comporterà 30 milioni per una durata trentennale che vanno ad aggiungersi ai 4,5 milioni per i lavori”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Connubio tra pubblico e privato

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2010

Roma 2 dicembre 2010 Ore 11:00 Sala della Stampa Estera Via dell’Umiltà 83 Merck Serono, da sempre impegnata nel campo della ricerca scientifica e dell’innovazione, intende oggi dar vita, insieme ad i suoi illustri ospiti, ad un dibattito che si preannuncia di grande attualità e vivacità culturale, in un momento particolarmente delicato per l’intero settore della ricerca scientifica e dell’innovazione.  Da sempre attenta alla valorizzazione dei talenti del nostro Paese, MS si propone in veste di “partner” al fianco delle Istituzioni pubbliche nel riconoscimento delle eccellenze. L’Azienda sosterrà una serie di grant formativi finalizzati allo svolgimento di stage retribuiti della durata di due anni, da svolgersi presso i propri siti di Bari, Guidonia Montecelio e Colleretto Giacosa. Modera l’incontro Prof. Leonardo Santi Presidente del Comitato Nazionale per la Biosicurezza, le Biotecnologie e le Scienze della Vita (CNBB)
I lavori iniziano con Leonardo Santi per il Saluto di benvenuto e introduzione seguono  Antonio Messina – Amministratore Delegato Merck Serono S.p.A: l’impegno di Merck Serono nella ricerca e innovazione scientifica e nella valorizzazione delle risorse umane e dei talenti individuali. Fabrizio Cobis – dirigente dell’Autorità di gestione del PON R&C –       Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca: Il ruolo delle politiche pubbliche nel rapporto tra Universita’ e Imprese: l’azione del Miur Leonardo Santi – l’importanza strategica di individuare nuove forme di “dialogo” tra le aziende radicate sul territorio e le Istituzioni. In rappresentanza delle università interverranno  Prof Pier Luigi Canonico, Preside Facoltà di Farmacia dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale  Prof. Renato Lauro, Rettore dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata (TBC) Prof. Roberto Perrone, Preside della Facoltà di Farmacia dell’Università’ Degli Studi di Bari Prof.ssa Fiorella Altruda, Presidente Scuola Universitaria Interfacoltà per le Biotecnologie, Università degli Studi di Torino Prof. Lorenzo Silengo, Prof. Ordinario Dipartimento di Genetica, Biologia e Chimica Medica Università degli Studi di Torino Leonardo Santi: chiude i lavori.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Smaltimento e valorizzazione vinacce

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 luglio 2010

Fa caldo, ma i produttori di vino pensano già alla vendemmia che inizierà tra poco più di un mese. A preoccupare i vignaioli, anche quelli friulani, sono la situazione depressa dei mercati, i prezzi di uva e vino, ma anche la gestione delle vinacce. «Lo scorso anno – spiega Pierluigi Comelli, presidente del Consorzio dei Colli Orientali del Friuli-Ramandolo – dopo varie insistenze e forse anche un po’ in ritardo, la nostra Regione ha autorizzato, oltre alla distillazione, pure lo smaltimento come ammendante delle vinacce ottenute dalle uve di proprietà aziendale. Quest’anno, vorremmo che la questione fosse risolta con maggiore celerità e che il legislatore nazionale mantenesse l’indirizzo manifestato fin ora. Le vinacce, infatti, non devono essere più un “rifiuto” agricolo da smaltire, ma una materia prima da valorizzare nei modi che ogni azienda riterrà più opportuno». In questi giorni, presso il Ministero delle politiche agricole agroalimentari, è stato discusso un emendamento al decreto 5396 che consente, correttamente, tutta una serie articolata di usi alternativi di questo prodotto organico. Oltre alla classica distillazione e all’uso agronomico diretto, viene infatti consentito l’uso agronomico indiretto (la vinaccia può entrare a far parte dei formulati dei concimi organici); l’uso energetico (biogas); l’uso farmaceutico e l’uso cosmetico. Recenti ricerche hanno proprio confermato la convenienza economica all’utilizzo delle vinacce come biomassa per la produzione del biogas, a esempio. Ora, però, i tempi stringono: «Dopo l’approvazione ministeriale, servirà l’emanazione di un decreto applicativo da parte della nostra Regione – puntualizza Comelli – e vorremmo che la normativa fosse approvata in tempo utile per le vendemmie che non rispettano alcun tempo di ferie».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dismissione e la valorizzazione delle caserme

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 luglio 2010

“La verità è che l’operazione prevista per la dismissione e la valorizzazione delle caserme è stata concepita solamente in termini speculativi. Per fare cassa si   decide non solo di alienare una parte importante del  patrimonio edilizio pubblico, ma  si rischia anche  di scaricare altro cemento in zone della città già fortemente edificate e congestionate, sollecitando ancora una volta gli appetiti  famelici della rendita fondiaria”. E’ quanto dichiara Giovanni Barbera, presidente del Consiglio del XVII Municipio ed esponente  del Prc-Federazione della Sinistra. “La dismissione di tale strutture dovrebbe essere utilizzata per risolvere i gravi problemi che affiggono la nostra città a partire dall’emergenza abitativa, al recupero degli standard urbanistici (verde, spazi  e servizi pubblici, ecc.), alla riqualificazione di quelle parti della città consolidate dal punto di vista urbanistico.  Per questi motivi, credo che sia necessario  che si apra un vero processo di partecipazione affinché i cittadini possano decidere, insieme all’amministrazione comunale e a quelle municipali, l’utilizzo di tali strutture. Anche per questi motivi il Consiglio del Municipio Roma XVII  ha deciso di esprimere il proprio parere negativo sulla delibera proposta dal Campidoglio” aggiunge Barbera.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meraviglie del Barocco nelle Marche

Posted by fidest press agency su domenica, 25 luglio 2010

San Severino Marche (MC) fino al 12/12/2010 Chiesa della Misericordia Palazzo Servanzi Confidati, Pinacoteca Civica San Severino e l’Alto Maceratese. Novanta opere fra dipinti, sculture ed oreficerie Dopo le memorabili mostre dedicate ai Fratelli Salimbeni (1999) ed ai Pittori del Rinascimento nel 2001 e nel 2005, San Severino Marche, autentico gioiello di di architettura e urbanistica, riprende il percorso di promozione e di valorizzazione delle peculiarità storico-artistiche del territorio, organizzando un evento articolato che rappresenta il primo di una serie di progetti espositivi della Regione dedicati alla civiltà del Seicento.
La mostra Meraviglie del Barocco nelle Marche, catalogo SILVANA Editoriale, e’ promossa dal Comune di San Severino Marche in collaborazione con la Soprintendenza PSAE delle Marche, la Direzione Generale Beni e Attività Culturali delle Marche e la Fondazione Salimbeni per le Arti Figurative. La mostra, che riceve l’importante sostegno della Regione Marche, si tiene sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Il Comitato Scientifico e’ presieduto da Vittorio Sgarbi, presidente onorario Mina Gregori, e vede tra i presenti tra gli altri Antonio Paolucci, Francesco Scoppola, Maurizio Marini, Stefano Papetti, con il coordinamento e la direzione di Liana Lippi.
Una mostra che ha il merito oltre che di portare alla luce alcuni aspetti poco noti dell’arte barocca marchigiana, quello di aver concorso, come dicavamo, al restauro di numerose opere esposte: l’antica copia per esempio della tela di Caravaggio raffigurante -San Francesco e l’angelo- ritrovata a San Severino nella chiesa di San Rocco che verrà messa confronto con la versione del Museo Civico di Udine; il busto in bronzo di Urbano VIII del palazzo comunale di Camerino finalmente visibile da vicino, evidenziandone la qualità straordinaria di un originale di Gian Lorenzo Bernini, capace di cogliere con grande forza introspettiva l’indole indomita del pontefice. (barocco marchigiano)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »