Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘vegetali’

Dieta molto ricca di vegetali verdi per la lotta al glaucoma all’angolo aperto

Posted by fidest press agency su sabato, 14 aprile 2018

Brescia. Cade sotto il peso degli studi clinici la credenza popolare che i tuberi arancioni facciano bene alla vista. Più delle carote poterono le verdure a foglia così come messo nero su bianco da una ricerca pubblicata su JAMA Ophtalmology che ha rivelato come uomini e donne con una dieta molto ricca di vegetali verdi abbiano un minor rischio di sviluppare un glaucoma ad angolo aperto.In un’ampia analisi prospettica l’assunzione di elementi di origine vegetale ricchi di nitrati è stato associato ad una diminuzione del rischio del 20-30% di sviluppare un glaucoma ad angolo aperto e del 40-50% di avere il tipo con perdita precoce della visione centrale. Un gruppo di lavoro del professore Jae Kang del Brigham & Women Hospital dell’Harvard Medical School ha valutato l’introito dietetico di vegetali a foglia verde tra le donne che avevano partecipato al famoso Nurse Health Study e tra gli uomini dell’Health Professionals Follow-up Study.
Con tasso di risposte dell’85% lo studio ha raccolto le risposte di un questionari via email di circa 130 domande su salute, abitudini alimentari e malattie ogni 2-4 anni. E dopo aver valutato i criteri di esclusione l’analisi ha messo insieme 63 mila donne e 41 mila uomini. I dati analizzati hanno diviso i consumatori di verdure in 4 categorie: Verdure verdi come lattuga, iceberg, romana, cardi, spinaci cotti o crudi, Crucifere come broccoli, cavoli e cavolfiori, Tuberi come patate, europee o dolci e cipolle, Pomodori crudi o sotto forma di salsa individuando nel primo gruppo quelli con i maggiori vantaggi protettivi.“Precedenti ricerche avevano mostrato che alterazioni della catena di sintesi dell’ossido nitrico (NO) influenzano negativamente la circolazione sanguigna oculare. Si tratta quindi di un’ipotesi plausibile dal punto di vista biologico ma che dovrà essere confermata come assunto che broccoli e co possano ‘prevenire’ il glaucoma precisa Quaranta.
“L’ipotesi è che l’ossido nitrico (NO) contribuisca ad una migliore autoregolazione della circolazione sanguigna anche nelle zone della macula soggette allo stress della pressione intraoculare” il prof. Quaranta prosegue “e che luteina e zeaxantina si trovano di in quantità elevate proprio a livello oculare, al contrario del beta-carotene delle carote che invece è assente” prosegue il professore. Spinaci, broccoli, bieta, cicoria contengono anche vitamine (C, E ed A) e Sali minerali come lo zinco.Una porzione di 100 gr di cavolo infatti contiene in media 11 mg di luteina i cui livelli raccomandati sono di 10 mg al giorno. I livelli di nitrati erano correlati ad un maggiore apporto di sostanze antiossidanti, flavonoidi, folati e vitamina A. Ovviamente gli effetti (e i risultati degli studi) dipendono anche dal contenuto di nitrati della dieta in generale, la fonte, il tipo di suolo, la stagione e il metodo e il tempo di conservazione.“Per ciò che riguarda le carote sono certamente un vegetale prezioso per ciò che riguarda il suo contenuto in B-carotene, ma si tratta un antiossidante che non è presente a livello oculare al contrario degli spinaci in cui sono presenti luteina e zeaxantina che si trovano in quantità elevate negli occhi” specifica il Professor Quaranta “Le strutture dell’occhio sono sensibili all’effetto protettivo degli antiossidanti che contrastano i danni provocati alle cellule dai radicali liberi”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manuale Oms per il controllo dei prodotti vegetali

Posted by fidest press agency su martedì, 20 settembre 2011

Boccioli

Image by cnadia via Flickr

È stata pubblicata dall’Organizzazione mondiale della sanità una nuova versione, aggiornata rispetto alla precedente del 1998, del Manuale di metodi per il controllo dei prodotti di origine vegetale. Scopo della pubblicazione è fornire supporto agli Stati membri nella definizione di standard di qualità e specifiche per i prodotti di origine vegetale nell’ambito dell’assicurazione e del controllo di qualità dei medicinali a base di erbe. Il manuale riporta una raccolta di saggi per la valutazione dell’identità, purezza e contenuto dei prodotti in questione, compresa la determinazione dei residui di pesticidi, arsenico e metalli pesanti, microrganismi e aflatossine. Sono inoltre descritte le procedure per preparare le culture di ceppi di microrganismi da usare nei test, le caratteristiche degli assorbenti usati in cromatografia a strato sottile e delle soluzioni e reagenti usati nei saggi raccomandati. In allegato al volume sono riportate le buone pratiche dell’Oms per i laboratori di controllo della qualità. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vegetali: proprietà nutrizionali

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 febbraio 2011

Parma Venerdì e sabato 18-19 febbraio 2011 Stars Hotel Du Parc Viale Piacenza, 12/C  Un’alimentazione corretta fin dall’infanzia per la prevenzione di malattie cardiovascolari e di alcuni tumori, i vantaggi e i rischi dell’alimentazione vegetariana, le capacità terapeutiche e rischi allergenici dei più comuni vegetali: sono alcuni dei temi che verranno discussi durante il Convegno a Parma. L’incontro è stato organizzato dal Prof. Sergio Bernasconi, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi di Parma, dal Prof. Gian Vincenzo Zuccotti, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università di Milano – Ospedale Sacco e dal Dottor Giuseppe Di Mauro, Presidente SIPPS e Delegato delle Società affiliate SIP allo scopo di sensibilizzare i pediatri e alle famiglie su una sana alimentazione neonatale. Il Convegno verte attorno a tre principali aree tematiche:Nutrizione vegetariana nei bambini: vantaggi e rischi Con la presentazione degli ultimi dati di ricerca, verranno discusse le modalità di inserimento dei vegetali nell’alimentazione del lattante, sottolineandone le proprietà nutrizionali e quali possano essere i vantaggi e gli eventuali rischi di un’alimentazione puramente vegetariana. Capacità terapeutiche dei vegetali Una parte dell’incontro verrà dedicata alla discussione dell’impiego di sostanze del mondo vegetale nella cura di alcuni dei più frequenti disturbi che colpiscono il bambino (per esempio la tosse nell’ambito di una forma infiammatoria delle alte vie Alla scoperta della cucina tradizionale Si porrà attenzione alle modalità di preparazione casalinga dei piatti vegetali con l’aiuto di un grande chef quale Massimo Spigaroli del Cavallino Bianco di Polesine Parmense e verranno riscoperte anche le ricette tradizionali che uno storico della pediatria come Italo Farnetani è andato a ripescare nelle varie regioni italiane.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vegetali: caratteristiche nutrizionali e proprietà

Posted by fidest press agency su sabato, 12 febbraio 2011

Parma 18 e sabato 19 febbraio, a partire dalle ore 14.30, presso lo Starhotels Du Parc (Viale Piacenza 12/C – Parma) si terrà il convegno “I vegetali: caratteristiche nutrizionali e proprietà farmacologiche”.
Il convegno organizzato, dalla Clinica Pediatrica dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma e dalla Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS), vede la presidenza congiunta del Prof. Sergio Bernasconi, Direttore del Dipartimento dell’Età Evolutiva dell’Ateneo, e del Prof. Gian Vincenzo Zuccotti, Direttore della Clinica Pediatrica dell’Università di Milano.
La giornata di venerdì 18, divisa in due sessioni presiedute rispettivamente dal Prof. Marcello Giovannini (Università di Milano) e dal Prof. Giacomo Biasucci (Azienda USL di Piacenza), prevede, dopo il saluto da parte delle Autorità, la discussione “I vegetali: caratteristiche nutrizionali”. La prima parte della mattinata di sabato 19 febbraio sarà presieduta dal Prof. Giulio Bevilacqua, Direttore del Dipartimento di Scienze Ginecologiche-Ostetriche e di Neonatologia dell’Ateneo, mentre la seconda parte, in cui si dibatterà su “I vegetali: proprietà farmacologiche”, sarà guidata dal Prof. Maurizio Vanelli, Direttore della Scuola di Specializzazione in Pediatria dell’Ateneo. Il convegno vede il patrocinio oltre che dell’Università degli Studi di Parma e di SIPPS, anche dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, di FIMP – Federazione Italiana Medici Pediatri, dell’Ordine dei Medici di Parma, della Provincia di Parma, della SIP – Sezione Regionale Emilia Romagna e dell’Associazione Nazionale Dietisti Italiani. Durante la mattinata di sabato 19 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo Regionale della Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale (SIPPS).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Impiego di vegetali negli integratori

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Il ministero della Salute ha ritenuto di intervenire sul piano normativo per l’impiego negli integratori di sostanze come estratti vegetali ammissibili per finalità “salutistiche”, soprattutto piante e derivati, predisponendo un apposito decreto che ha notificato preventivamente alla Commissione europea in quanto norma tecnica di adozione unilaterale. È quanto si apprende da un articolo di Bruno Scarpa, Direttore IV Ufficio alimenti particolari e Integratori del ministero della Salute, apparso sull’ultimo numero di Fitoterapia33. Contestualmente alla notifica, in un recente meeting, lo stesso Ministero alla presenza di rappresentanti della Commissione europea, dell’Efsa, di altri Stati membri, nonché di esponenti nazionali del mondo scientifico e accademico, ha illustrato le motivazioni del provvedimento e ha aperto un confronto sul tema, alla luce del complesso quadro attuale della legislazione alimentare comunitaria. L’approccio italiano parte dal presupposto che un integratore alimentare ha ragione di esistere solo se la fonte concentrata di sostanze a effetto fisiologico da cui è composto è attiva in modo plausibile. Mentre per gli altri alimenti lo svolgimento di effetti sulla salute non può rappresentare un obbligo ma solo una facoltà (riconducibile all’eventuale presenza nella matrice alimentare di determinati costituenti), gli integratori, per la loro natura e le tipiche forme di presentazione in capsule, compresse, fialoidi e simili, sono legittimati come opzione salutistica solo dalla effettiva capacità di svolgere gli effetti per i quali vengono ideati e proposti al consumo. Ne deriva che, se l’attività è un requisito necessario, è altrettanto necessario indicare in etichetta in che direzione si svolge, sulla base del complesso delle evidenze scientifiche e dell’uso tradizionale, per orientare correttamente le scelte dei consumatori in funzione delle aspettative e delle specifiche esigenze individuali. In conseguenza di tale approccio, l’indicazione dell’effetto di un integratore non può essere assoggettata direttamente al regolamento (Ce) 1924/2006 che è stato adottato a livello comunitario per disciplinare gli effetti sulla salute degli alimenti rivendicati dalle imprese su base volontaria. La Commissione europea, dopo la notifica del provvedimento, ha tre mesi di tempo per le sue valutazioni. Si resta in attesa degli sviluppi. (fonte farmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »