Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘venere’

In libreria il volume Venere a Palazzo Te di Claudia Cieri Via

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 Maggio 2021

E’ in libreria il volume Venere a Palazzo Te a cura di Claudia Cieri Via, edito da Tre Lune con il contributo di Gruppo Tea in occasione della mostra Il mito di Venere a Palazzo Te, prima tappa del programma espositivo annuale di Fondazione Palazzo Te dedicato alla dea della bellezza e della rinascita. Disponibile anche online sul sito http://www.fondazionepalazzote.it e in biglietteria a Palazzo Te per i visitatori del museo, il libro nasce dal desiderio di raccontare di nuovo i miti che abitano questo luogo speciale. Nel volume, riccamente illustrato a colori, l’autorevole e rinomata storica dell’arte esplora le Veneri di Palazzo Te, le confronta con altri modelli, ne indaga la tradizione formale e iconologica, le dispiega in un racconto avvincente, colto, semplice e necessario.La mostra Il mito di Venere a Palazzo Te presenta al pubblico le numerose Veneri raffigurate a Palazzo Te, tra stucchi e affreschi, valorizzate da un nuovo sistema di illuminazione.Il percorso è arricchito dall’esposizione di due opere legate alla produzione di Giulio Romano in prestito da Palazzo Ducale di Mantova: la scultura Afrodite velata, appartenuta all’artista e fonte di ispirazione per la Venere in stucco del soffitto della Camera del Sole e della Luna, e l’arazzo con una ninfa spiata da un satiro in un giardino dove numerosi putti giocano eseguito da tessitori fiamminghi su disegno di Giulio.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Venere Divina. Armonia sulla Terra

Posted by fidest press agency su domenica, 11 aprile 2021

Mantova venerdì 16 aprile 2021 dalle ore 9.30 alle 17.00, un convegno internazionale di studi, curato da Claudia Cieri Via, ragiona intorno a questa divinità archetipica, mettendone a fuoco diversi aspetti. Dalle origini classiche del mito alle sopravvivenze nella cultura dell’era moderna come nella pittura europea tra Cinque e Seicento o nella coeva letteratura mitografica e poetica, il convegno webinar streaming gratuito – previa iscrizione qui – affronta i diversi aspetti della divinità attraverso i secoli.Introdotti da Stefano Baia Curioni, direttore della Fondazione Palazzo Te, e Claudia Cieri Via, curatrice del convegno e del programma espositivo di Palazzo Te, studiosi provenienti da atenei di tutta Europa – come La Sapienza Università di Roma, Università di Macerata, Scuola Normale Superiore di Pisa, University of Erlangen-Nürnberg e Université Paris I Panthéon-Sorbonne – insieme a Francesca Cappelletti, direttrice della Galleria Borghese di Roma, e Stefano L’Occaso, direttore del Palazzo Ducale di Mantova, raccontano la Venere Pandemos, divinità legata alla fecondità naturale e generatrice di tutte le cose, la Venere Urania figlia di Ouranos espressione dell’amore divino, la Venere Cnidia di Prassitele, capolavoro assoluto dell’immaginario della bellezza femminile.Venere è inoltre protagonista di favole e presta le sue sembianze anche ad altre figure del mito antico, dando luogo a travestimenti e a interpretazioni complesse, che animano la letteratura e l’arte rinascimentale e barocca.Ma Venere, madre di Cupido nella mitologia antica, è anche soggetta alla variabilità delle occasioni declinando il suo potere in termini ora naturalistici ora erotici – come nel caso dell’arazzo tessuto a Mantova su disegno di Giulio Romano – ma anche in altri aspetti legati all’inganno, alla magia e alla stregoneria, che troveranno espressione nella letteratura e nelle immagini fino al Cinquecento e al Seicento.Infine Venere resta la dea della bellezza secondo il Giudizio di Paride e dunque è divenuta il modello ideale della bellezza femminile, come testimoniano le stanze delle famose Veneri, dove venivano collezionati i ritratti delle donne più belle delle corti italiane ed europee che si confrontavano con la divinità, a partire dall’esplosione del fenomeno del collezionismo alla fine del Cinquecento e nel Seicento, come testimonia, fra gli altri il “camerino delle belle” nel Palazzo Ducale a Mantova. Partecipano al convegno gli studiosi: Stefano Baia Curioni, direttore Fondazione Palazzo Te; Francesca Cappelletti, direttrice Galleria Borghese Roma; Giuseppe Capriotti, Università di Macerata; Claudia Cieri Via, Sapienza Università di Roma; Stefano L’Occaso, direttore Palazzo Ducale Mantova; Philippe Morel, Université Paris I Panthéon-Sorbonne; Roberto Nicolai, Sapienza Università di Roma; Emilio Russo, Sapienza Università di Roma; Massimiliano Simone, EPHE – Université Paris 8; Christina Strunck, University of Erlangen-Nürnberg; Andrea Torre, Scuola Normale Superiore di Pisa.Il convegno internazionale di studi “Venere. Natura, ombra e bellezza” è organizzato da Fondazione Palazzo Te e Museo Civico di Palazzo Te, promosso dal Comune di Mantova con il patrocinio del MiC, con il contributo di Fondazione Banca Agricola Mantovana e con il supporto di Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani e iGuzzini.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XI edizione del Premio di Pittura “Venere”

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Pomezia, La maggior parte delle decine di pittori partecipanti proviene da fuori Pomezia, a testimoniare l’interesse e la credibilità di questa manifestazione, e, cosa più importante, molti gli stranieri dalla Bulgaria, dalla Svizzera, dalla Libia. Questo rispecchia appieno le intenzioni degli organizzatori che, intendendo promuovere la cultura, forniscono agli artisti un’importante vetrina, ai cittadini una mostra interessante ed al proprio territorio una nuova occasione di promozione. Anche quest’anno la premiazione è stata preceduta da un lungo dibattito della giuria prima di concordare la terna vincitrice. La giuria era composta dall’Assessore alla Cultura Stefano Arciero, dal direttore del Centro Commerciale “16 Pini”, dal notaio Manuela Silvestri, da Daniele responsabile del locale Texas, in via dei Castelli Romani, che sta ospitando le attività dell’associazione, e dal sig. Ugo Caponecchi in rappresentanza dell’ass. Tyrrhenum. Il primo premio è andato alla pittrice Rita Ceccanti, di Pomezia, con il quadro “Il Sassofonista”; al secondo posto Boba Intsar con “Sacro e Profano, e al terzo “Tramonto sul Mare” di Angelina Nuccetelli, di Roma. Hanno inoltre avuto segnalazioni i pittori: Fiorella Ciocci, Giorgio Mancini, Michele Favaccio, Rita Salimbeni, Ilaria Serafini, Ursula Niederberger, Prudenzio Ricci, Laura Rivoira, Giorgio Pratesi, Annamaria Gorgoglione, Dimitrov Krasimir. Unanimi i commenti positivi del pubblico sul valore delle opere esposte e sulla piena riuscita dell’iniziativa. Ricordiamo che, nell’ambito dell’opera dell’ass. Tyrrhenum nella promozione del territorio (infatti il premio è dedicato alla dea Venere sia come madre di Enea, il mitico eroe alle origini della nostra storia, che per la sua accezione di dea della bellezza che ben si presta a rappresentare un concorso di pittura), (premio venere)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XI edizione del Premio di Pittura “Venere”

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

È partita l’organizzazione per l’XI edizione del Premio di Pittura “Venere”, promosso dall’Associazione Culturale Tyrrhenum. L’inaugurazione della tradizionale mostra dei quadri in concorso e di quelli in esposizione avrà luogo, venerdì 22 ottobre 2010 alle ore 18.30, presso il Centro Commerciale “16 Pini”, Pomezia. La cerimonia di premiazione è prevista per sabato 28 ottobre 2010, alle ore 18.00. L’ass. Tyrrhenum promuove annualmente questa iniziativa per consentire agli artisti locali e non, un’opportunità in più per farsi conoscere ed apprezzare, ed alla popolazione ed alla nostra città una nuova occasione di arte e cultura. Il premio è dedicato alla dea Venere, sia perché il mito la vuole madre di Enea (il mitico eroe posto dagli antichi alle origini del nostro territorio) e sia per la sua accezione di dea della bellezza, che ben si presta a rappresentare un concorso di pittura. Il regolamento è ritirabile presso la sede dell’ass. Tyrrhenum, sita in via Copernico 5, Pomezia, aperta dal lunedì al sabato, dalle ore 17.00 alle 19.00, e prevede: un minimo contributo alle spese di organizzazione, la possibilità di presentare in concorso due quadri ed altri due in esposizione, la massima libertà per ciò che riguarda la tecnica, i materiali, le dimensioni ed il tema. (premiazione)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Fotovoltaico: tra Bacco, tabacco e Venere

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

Bacco, tabacco e Venere per promuovere la natura e l’ambiente. È l’ultima singolare trovata di Sun System, azienda milanese leader nella produzione di sistemi fotovoltaici, che per presentare novità e incentivi per il risparmio energetico ha organizzato una serata vip presso il centro Meditazione e Degustazione dell’Antico Mulino della Certosa, in via Garegnano. Madrina d’eccezione una regina della body-art come Natali Grunska, giovane italo-ucraina di Origgio, nota alla critica per le performance in occasione di eventi prestigiosi in Italia e all’estero.   “Sole ed energie rinnovabili sono stati il filo conduttore della serata”, come raccontala stessa Natali, che non è nuova ad eventi del genere. “Ho voluto rappresentare i simboli della natura su ciò che la natura ci ha regalato di più bello ovvero sui corpi di due bellissime modelle”.  Circa un anno fa, l’artista originaria di Kiev aveva dipinto i corpi di alcune giovani fanciulle nella Cantina di Miss Italia, allestita presso il Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore. Lo spettacolo era stato immortalato dalle telecamere della tv nazionale e da numerosi fotoreporter. Da lì l’idea di riproporre il fortunato connubio tra arte ed enogastronomia nel capoluogo lombardo, fulcro della vita culturale e artistica del Nord Ovest. Dunque, serata esclusiva all’insegna del made in Italy, con relatori importanti come Alberto Ivaldi e Maurizio Bodini della delegazione lombarda di A.I.S. (Associazione Italiana Sommelier) e con la partecipazione del Club Amici del Toscano, che ha offerto una degustazione di sigari in abbinamento ad un liquore al cioccolato prodotto da una nota azienda torinese. Tra il pubblico imprenditori e autorità, ma anche artisti come Angelo Starinieri, un passato fortunoso da manager e da clochard e un presente da artista e scrittore, e il poeta Claudio Bianchi. Coordinatrice dell’evento Bianca Braghento, coadiuvata da Domenico Zitto, del centro Meditazione e Degustazione. (body art, nataly al lavoro)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2010

Firenze. Palazzo Strozzi, 24 settembre 2010-23 gennaio 2011  Promossa e organizzata. Ente Cassa di Risparmio di Firenze  Fondazione Palazzo Strozzi Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza PSAE e per il Polo Museale della città di Firenze  con   Comune di Firenze Provincia di Firenze Camera di Commercio di Firenze  Associazione Partners Palazzo Strozzi  e Regione Toscana Ideata   Cristina Acidini, Carlo Falciani, Antonio Natali  Curata    Carlo Falciani, Antonio Natali  L’evento espositivo costituisce la prima mostra interamente dedicata all’opera pittorica di Agnolo di Cosimo Tori, detto il Bronzino (1503-1572), pittore fra i più grandi dell’arte italiana, che incarna la pienezza della ‘maniera moderna’ negli anni del governo di Cosimo I de’ Medici, e rappresenta uno degli apici espressivi del Cinquecento. Egli ha saputo esprimere nelle sue opere l’eleganza della corte medicea attraverso austera bellezza, ‘naturalità’ e, al contempo, aristocratico e algido splendore.  Firenze è  ovviamente luogo privilegiato per una mostra monografica su di lui, giacché soprattutto agli Uffizi (ma anche negli altri musei e nelle chiese della città) sono conservati alcuni dei suoi capolavori. Saranno presentate in mostra tre opere inedite del Bronzino, due delle quali, documentate e ricordate da Giorgio Vasari, si credevano invece perdute: il Crocifisso dipinto per Bartolomeo Panciatichi, e il San Cosma, laterale destro che accompagnava la Pala di Besançon quando in origine si trovava a Palazzo Vecchio nella Cappella di Eleonora di Toledo. Il loro ritrovamento ha permesso di gettare nuova luce sull’opera del Bronzino e sui suoi legami con uomini toccati dall’ eresia religiosa e frequentatori della corte medicea prima del 1550. Terzo fra i dipinti inediti presentati in mostra è un Cristo portacroce attribuibile agli anni ultimi della sua attività. (bronzino) (venere, Cristo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I batteri e gli insetti di Venere

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 aprile 2009

Il pianeta dell’Amore o anche chiamato “stella del pastore” perché brillando nella penombra del tramonto indicava l’ora del rientro al pastore, si sta rivelando più ospitale di quanto non pensavamo tempo fa. Lo dobbiamo alle accurate ricerche condotte da due scienziati americani: Burt Dirk  Schulze- Makuch e Louis Irwin dell’università del Texas. Essi sono giunti alla conclusione, studiando in modo approfondito i dati trasmessi negli ultimi 30 anni dalle sonde americane e sovietiche che hanno “sfiorato” il pianeta, che è possibile l’esistenza di semplici forme di vita come i batteri o gli insetti. Infatti è stato notato, nelle nuvole  che coprono il pianeta, la presenza di acqua mista a monossido di carbonio, anidride solforosa e solfuro di idrogeno. Sono tutti elementi che possono aver dato origine alla vita. In effetti Venere è inospitale se consideriamo che l’ambiente è tenuto ad una temperatura che si avvicina ai 500 gradi centigradi ed è scossa di continuo da tuoni e fulmini. D’altra parte lo stesso astronomo e grande studioso della biologia extraterrestre, Carlo Sagan non aveva escluso la possibilità di una coabitazione di organismi anche complessi con condizioni atmosferiche ed ambientali proibitive secondo il criterio di valutazione umana. E’ ancora presto, tuttavia, poter giungere ad una qualche conclusione, si tratta, per ora, solo di una speranza. Occorrono altri elementi per definire meglio il tutto.

Posted in Cronaca/News, Fidest - interviste/by Fidest | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »