Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

Posts Tagged ‘verona’

Il capolavoro pucciniano Turandot va in onda

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 settembre 2022

Arena di Verona Opera Festival. 3 settembre, alle ore 20:30, sul canale tematico Mezzo, l’unica offerta televisiva al mondo totalmente dedicata alla musica classica, al jazz e alla danza visibile solo sulla piattaforma satellitare gratuita Tivusat al numero 49. Nell’allestimento da fiaba di Franco Zeffirelli, con i costumi del premio Oscar Emi Wada, i movimenti coreografici di Maria Grazia Garofoli e il lighting design di Paolo Mazzon, il dramma lirico in tre atti e cinque quadri ,libretto di Giuseppe Adami e Renato Simon, si inserisce nel contesto del più popolare Festival d’Opera al mondo, iniziato il 17 giugno in un’Arena finalmente restituita ai suoi allestimenti unici che hanno richiamato ogni sera un pubblico di oltre 13.000 spettatori, sempre più ricca dei maggiori artisti del panorama internazionale sul palcoscenico con Orchestra Coro, Ballo e Tecnici.Il cast, guidato dalle bacchette di Marco Armiliato, ha schierato grandi voci internazionali a partire dall’atteso ritorno di Anna Netrebko e Yusif Eyvazov come Turandot e Calaf.Nei panni della dolce ancella Liù, Ruth Iniesta; accanto a lei, l’anziano padre Timur interpretato da Riccardo Fassi, con le tre maschere di Gëzim Myshketa come Ping, Pong di Matteo Mezzaro e Pang di Riccardo Rados.Completano il cast l’Imperatore Altoum di Carlo Bosi, il Mandarino di Youngjun Park e il Principe di Persia di Carlo Bosi. Accedere a tivùsat è semplice e non richiede alcun tipo di abbonamento. Sono sufficienti un dispositivo certificato tivùsat (decoder o televisore con CAM), una parabola satellitare orientata su Eutelsat Hotbird 13° Est (lo stesso di Sky) e la smartcard inclusa nella confezione del decoder o della CAM. Tivùsat È la prima piattaforma satellitare gratuita italiana, con la quale accedere ai canali generalisti, ai nuovi canali digitali e alle principali emittenti internazionali. Tivùsat è l’unica piattaforma gratuita dove è possibile vedere più di 180 canali radio e TV, 60 dei quali in HD e 7 in 4K Ultra.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fieracavalli torna in sella per la sua 124ª edizione

Posted by fidest press agency su sabato, 23 luglio 2022

Dal 3 al 6 novembre 2022 a Veronafiere, con un programma ricco di eventi, esibizioni, convegni, progetti per il sociale, tutti nel segno della sostenibilità. La prima novità di quest’anno è la partnership sempre più rafforzata con Scuderia 1918, il racing team internazionale che diventa main sponsor della manifestazione, condividendo il primato di evento in grado di parlare a tutta la community di appassionati del mondo equestre. Scuderia 1918, che ha in programma numerose iniziative per la prossima edizione di Fieracavalli, è da sempre promotrice di innovazioni: ha lanciato proprio a Verona nel 2021 il primo metaverso dedicato al mondo equestre così come la prima competizione a squadre, la Top Team, che ha già visto confrontarsi cavalieri del calibro di Lorenzo De Luca, Jessica Springsteen e Kevin Staut. Si rafforza anche il legame con FISE che vedrà ampliarsi, tra il 2022 e il 2023, il palinsesto sportivo, mentre rimane saldo il luogo di disputa delle finalissime dei due circuiti nazionali di salto ostacoli: il 124×124 e l’Italian Champions Tour si danno appuntamento al padiglione 8, terreno di competizione anche dell’evento più atteso, la ventunesima edizione della Coppa del Mondo di Salto Ostacoli Longines FEI Jumping World Cup™ che torna alla capienza originale. Sono molte le iniziative che la fiera ha messo in campo per dare voce e visibilità ai numerosi progetti che hanno come punto di partenza il cavallo. Dal lavoro in scuderia come motivo di reinserimento sociale per detenuti ed ex detenuti, ai progetti sull’ippoterapia per i bambini affetti da spettro autistico in collaborazione con l’ASD Horse Valley, all’area “Il viaggio che cambia, percorsi di turismo sostenibile”, punto di confronto e pensiero sul futuro sostenibile della società e del settore, fino al profondo lavoro di controllo e sensibilizzazione sul rispetto del cavallo attraverso il codice etico condiviso con tutti gli espositori della fiera, l’ampio spazio dedicato a Horse Friendly Arena nelle dimostrazioni quotidiane così come nel Gala serale.E per avvicinare i più piccoli e i neofiti al rapporto con l’animale e al suo rispetto c’è l’Area Family del padiglione 1 che, per quest’anno, amplia l’area ludico-didattica con diversi momenti di animazione “educational” e il tradizionale “battesimo della sella”, per favorire il primo approccio con l’animale, spiegandone anche le principali caratteristiche morfo attitudinali. È proprio la sostenibilità il driver che guida anche la proposta gastronomica che si presenta come un viaggio da Nord a Sud, attraverso una ristorazione consapevole, attenta ai marchi DOP, IGP e DOCG, che mette in risalto l’infinita varietà della produzione agroalimentare della cucina italiana, collegando le razze italiane presenti con il loro luogo di origine e le eccellenze gastronomiche che possono essere degustate in fiera.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Torna Asphaltica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2021

Verona dal 24 al 26 novembre 2021 presso la Fiera di Verona. L’evento vedrà la partecipazione dei gestori e responsabili delle amministrazioni pubbliche e dei principali operatori dell’industria del settore (costruttori di macchine e impianti, compagnie petrolifere, laboratori di ricerca, industria chimica per gomme e additivi, materiali inerti alternativi, membrane di rinforzo e impermeabilizzanti per fondi stradali), oltre al coinvolgimento di rappresentanti delle Istituzioni nazionali e locali ed esperti che si confronteranno anche su best practice e nuove tecnologie green.Una filiera, quella legata al mondo del bitume, che in Italia vale oltre 2 miliardi di euro, con 400 impianti e 35mila addetti diretti che arrivano a 500mila se si considera l’indotto e che da due anni, in controtendenza con l’andamento del Paese durante la pandemia, segna significativi e costanti aumenti di produzione. Il tutto si svolgerà in presenza dopo il rinvio della fiera dello scorso anno. Asphaltica si terrà nel padiglione 11 della Fiera di Verona, con un’ampia area esterna per l’esposizione dei grandi macchinari e per dimostrazioni demo-dinamiche.Tema centrale di questa edizione: la transizione ecologica e le opportunità connesse all’arrivo dei fondi del PNRR destinati anche alla manutenzione e progettazione di strade e infrastrutture più sicure, durevoli e sostenibili. La manifestazione sarà anche l’occasione per gli operatori di mettere in mostra i prodotti e le tecnologie più avanzate per aumentare la sicurezza della nostra rete e ridurre le emissioni inquinanti.Lo svolgimento della manifestazione in piena sicurezza sarà garantito grazie al protocollo safetybusiness sviluppato da Veronafiere e validato dal Comitato tecnico scientifico nazionale, dalle autorità sanitarie e da Aefi, l’associazione italiana che riunisce gli organizzatori di fiere. Asphaltica si terrà quest’anno in contemporanea con la manifestazione Oil&nonOil, per costituire un nuovo polo fieristico integrato, interamente dedicato alla filiera stradale.Diversi gli appuntamenti previsti nei quattro giorni, di grande interesse per i tecnici delle imprese e delle amministrazioni pubbliche cui saranno fornite indicazioni e aggiornamenti su come tenere in salute le pavimentazioni stradali e come pianificare, effettuare e controllare efficacemente i lavori di costruzione e manutenzione.Aprirà i lavori alle ore 10 del 26 novembre il convegno “Strade e mobilità per un futuro sostenibile” che vedrà gli interventi del Presidente SITEB – Michele Turrini e del Presidente UNEM – Unione Energie per la Mobilità, Claudio Spinaci.Per ulteriori info sul programma è possibile consultare il sito http://www.asphaltica.it.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fino al 12 dicembre 2020, le opere di Giorgio Griffa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 novembre 2020

Verona. Nuova sede di Kromya Art Gallery a Verona è aperta al pubblico per visite individuali. Nel rispetto del Dpcm del 3 novembre 2020, i collezionisti potranno accedere ai locali della galleria di via Oberdan n. 11c, a poca distanza dall’Arena. Il percorso espositivo comprende una ventina di dipinti, sia su tela che su carta, realizzati dagli anni Settanta agli anni Duemila. Testimonianza dei differenti cicli pittorici che, senza susseguirsi l’un l’altro, si intrecciano e sovrappongono accentuando l’a-temporalità del dettato pittorico di Giorgio Griffa.«Voce torinese della stagione analitica della pittura italiana – scrive il critico d’arte Matteo Galbiati – e rappresentante di spicco di quella tendenza che alla fine degli anni Sessanta ha impegnato alcuni giovani di allora a riflettere sui temi intrinseci proprio al linguaggio pittorico, Griffa ha, come gli altri artisti della sua generazione che si sono mossi in questa direzione, affermato un originalissimo codice espressivo basato su un corollario di segni-gesti primari, ma anche di simboli e codici, che lasciano sospesa la scrittura pittorica nel vuoto della tela grezza. Privato del telaio e liberato nello spazio il supporto del colore, il “quadro” perde la propria oggettualità e ritrova una differente potenzialità espressiva in dialogo anche con il luogo che lo accoglie, accedendo ad una nuova fenomenologia che dichiara la sua natura. La poesia cromatica di Griffa svolge con coerenza una narrazione che cerca lo spazio per affermare le memorie della pittura in un racconto lasciato quasi sempre indeterminato nel suo apparire e nel suo compiersi: il gesto evoca la forza e l’energia – fisica e mentale – che lo ha prodotto, ma ritrae sempre la volontà di rappresentare una pittura statica e ferma, ma sempre carica di tensioni e in costante divenire». La nuova sede di Kromya Art Gallery è aperta al pubblico da martedì a sabato con orario 10.00-12.30 e 15.30-19.00. Nel rispetto della normativa vigente, gli accessi sono contingentati ed è richiesto l’uso di dispositivi di protezione individuale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Verona torna Innovabiomed

Posted by fidest press agency su domenica, 9 febbraio 2020

E’ il network place per il settore biomedicaleIntelligenza artificiale, robotica, digital health, big data, decellularizzazione e oncologia di precisione: sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati nel corso della seconda edizione di Innovabiomed “The network place for medical industry”, in programma martedì 10 e mercoledì 11 marzo 2020 al Centro Congressi Palaexpo di Veronafiere.L’evento, dedicato all’incontro e al confronto fra gli esperti della produzione di dispositivi medici, i professionisti e i ricercatori del settore biomedicale, è organizzato da Veronafiere in collaborazione con distrettobiomedicale.it. Partner di Innovabiomed sono Confindustria Dispositivi Medici e Confapi Sanità.Innovabiomed prevede un ricco programma di convegni, tavole rotonde e workshop con relatori di rilievo internazionale, oltre a un’area business con la presenza di aziende che fanno dell’innovazione il punto centrale della propria attività. Fra gli ospiti dell’evento spiccano Mauro Ferrari, presidente del Consiglio Europeo della Ricerca, Tommaso Ghidini, responsabile della divisione Strutture, Meccanismi e Materiali dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea e Walter Ricciardi, presidente del Mission Board for Cancer della UE.Medici e ricercatori sono costantemente impegnati a perfezionare le cure, ma è l’industria che rende possibile la diffusione dei risultati della ricerca attraverso lo sviluppo di soluzioni innovative in grado di migliorare la qualità della vita delle persone. A Innovabiomed gli specialisti del biomedicale potranno quindi incontrare possibili partner, mettendo a disposizione le loro competenze per l’innovazione. I visitatori sono professionisti del settore R&D, responsabili degli acquisti o provenienti dal settore tecnico delle industrie di produzione di dispositivi medici, ma anche ingegneri, periti, chimici, biologi, responsabili del settore sanitario e operatori del campo economico-finanziario.Il settore dei dispositivi medici genera nel nostro Paese un mercato che vale 16,5 miliardi di euro tra export e mercato interno con 3.957 aziende che formano un tessuto industriale molto eterogeneo, dove le piccole imprese convivono con i grandi gruppi (dati Confindustria Dispositivi Medici). Elevato contenuto tecnologico, rapido tasso d’innovazione e occupazione altamente qualificata sono gli elementi caratterizzanti di un settore che ha connessioni con diverse aree scientifiche: dalla fisica alla meccanica, dalla biologia alla scienza dei materiali, dall’ingegneria all’informatica. È proprio questo elemento di multidisciplinarietà a generare costantemente nuovi campi di applicazione per i risultati della ricerca definendo anche nuovi punti di convergenza fra i diversi ambiti della filiera industriale.Innovabiomed è nato nel 2018, grazie all’intuizione del chirurgo vascolare Carlo A. Adami, innovatore e pioniere di tecniche chirurgiche, e del manager Marco Gibertoni, professionista nel settore biomedicale. Il comitato scientifico è composto, oltre che dal dottor Adami, da Gino Gerosa, direttore del Centro Cardiochirurgico dell’Azienda ospedaliera universitaria integrata di Padova e presidente della Società italiana di Chirurgia Cardiaca, e da Giampaolo Tortora, direttore del Cancer Center e della Oncologia Medica della Fondazione Policlinico Universitario Gemelli IRCCS di Roma.Novità dell’edizione 2020 è il Premio Innovabiomed che verrà assegnato dal comitato scientifico e organizzativo alla realtà più innovativa fra quelle presenti all’evento. Innovabiomed è un evento patrocinato da Regione Veneto, Provincia di Verona, Comune di Verona, Università di Verona e Università di Padova.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Verona:114° edizione di Fieragricola

Posted by fidest press agency su domenica, 19 gennaio 2020

Verona Venerdì 31 gennaio (ore 9:30). Quali sono le strategie che l’agricoltura può e deve definire per affrontare i grandi temi oggi all’ordine del giorno, come la sostenibilità economica, ambientale e sociale, i cambiamenti climatici, il mantenimento della redditività dell’impresa agricola, ecc.? In questo quadro, preoccupante, risolvere la problematica del corretto equilibrio del carbonio presente nei suoli è sicuramente molto importante. Ma quali sono le tecniche agronomiche e le innovazioni che meglio contribuiscono alla ”recarbonizzazione” della biosfera? Nell’occasione, i tecnici dell’Agenzia regionale presenteranno i diversi i percorsi che possono essere intrapresi per centrare questi obiettivi, puntando sui tre che ad oggi sembrano essere i più promettenti, ovvero: l’agricoltura conservativa, l’agroforestazione e la valorizzazione delle risorse organiche derivanti anche dai sottoprodotti agricoli.Su questi tre percorsi si svilupperà dunque il seminario di Veneto Agricoltura al quale interverranno esperti del mondo accademico, della ricerca e della produzione.Il Focus è parte di un ampio programma formativo per i consulenti agricoli sviluppato da Veneto Agricoltura e Regione del Veneto con il supporto del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Nei prossimi mesi, ciascuno dei temi affrontati in questa occasione verranno approfonditi in una serie specifici corsi di formazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Da Verona Pacifico chiede che sia versata la RIA nel Fun dei presidi andati in quiescenza dal 1 settembre 2012

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Da Verona, dove si è tenuta la giornata di studio Udir, il presidente Marcello Pacifico sottolinea le criticità del momento storico che vuole i DS carichi di responsabilità e con una retribuzione non allineata al loro operato. Dunque, continua la battaglia di Udir, nato per tutelare la categoria dei dirigenti scolastici e dare loro il giusto riconoscimento. Infatti, dopo che negli ultimi mesi si è battuto affinché non venga firmato un contratto che mortificherebbe la categoria, ha predisposto una piattaforma per il rinnovo del CCNL 2016/18 in dieci punti. Inoltre il presidente del giovane sindacato, Marcello Pacifico, ha presentato una memoria all’XI Commissione del Senato commentando gli interventi da apportare attraverso il decreto Concretezza, collegato alla legge di Stabilità, il DDL S. 920. Infatti, “Articolo 3 e salario accessorio”, sull’adeguamento dei “fondi destinati al trattamento economico accessorio si valuta positivamente quanto previsto dalla norma che pone, finalmente, chiarezza rispetto al divieto prescritto dal decreto legislativo n. 75/17”. Ma “si chiede di applicarla anche per l’ormai trascorsa stagione contrattuale 2016/18 con una particolare attenzione alla ricostituzione del FUN dei dirigenti scolastici rispetto al versamento della RIA andati in pensione dal 1settembre 2015”.
Tra le richieste di Udir vi è quella di contemplare finalmente un equo riconoscimento della categoria che si vede aumentare responsabilità, senza ottenere in cambio quanto dovuto. Il giovane sindacato continua a mettersi a disposizione per quanto riguarda la ricerca di possibili soluzioni e, in attesa di vedere attuate le modifiche migliorative che ha largamente proposto, rammenta che è possibile ricorrere in tribunale per ottenere le cifre non corrisposte.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ottava edizione del Festival della Dottrina Sociale

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Verona dal 22 al 25 novembre 2018 ottava edizione del Festival della Dottrina Sociale – in programma al Cattolica Center. Quest’anno apre, giovedì 22 novembre alle 20.30, con ben due interventi che tratteranno il tema “Il rischio della libertà” da “due osservatori privilegiati”: il Medio Oriente, terra che vede la compresenza delle tre grandi religioni monoteiste della storia, con il contributo di Padre Ramzi Sidawi, Economo presso la Custodia di Terra Santa, che aprirà il lavori con un intervento dal titolo “Il difficile cammino verso la libertà e la pace: una lettura della situazione in Medio Oriente”; e l’Albania, paese reduce dal comunismo, con un intervento di Mons. Gjergi Meta, Vescovo di Rrehshen, dal titolo “Dal regime comunista alla libertà: il cammino dell’Albania”.
Si guarderà sempre all’estero, venerdì 23 novembre alle 15.00, quando, nell’ambito del convegno “Avvocati e difensori dei diritti umani e delle vittime di violenza nel mondo” Eduin Mauricio Capaz Lectamo, leader della Comunità indigena del Cauca Colombia, terrà un intervento dal titolo “La difesa della terra e della comunità: testimonianza del livello di tutela dei difensori dei diritti umani nel mondo”.
Si volerà poi oltreoceano, negli Stati Uniti, sabato mattina, 24 novembre alle 10.30, con la presenza di Jones Newton, presidente di Bank of Labor (Kansas City), nell’ambito dell’incontro dal titolo “La riforma delle banche di Credito Cooperativo e le ricadute sul territorio e sulle imprese”. Si parlerà infine di Africa con il progetto KINGA Madagascar, sabato 24 novembre alle 10.30, nell’incontro “Africa e Italia: verso un nuovo rinascimento”.
La manifestazione si propone come laboratorio di idee e buone pratiche, promosse dagli stessi attori della vita sociale: imprenditori, avvocati, medici, operai, commercialisti, giovani, insegnanti. Dagli incontri in calendario nascerà un’attenta analisi critica della società attuale e numerosi spunti su cui lavorare nel corso dell’intero anno. Main sponsor dell’ottavo Festival della DSC è il Gruppo Cattolica Assicurazioni. I soggetti promotori sono: Fondazione Segni Nuovi, Fondazione Cattolica Assicurazione, Circolo NOI Lievito, UCID, Confcooperative, ACAI, Gruppi della Dottrina Sociale della Chiesa, Collegamento Sociale Cristiano, Movimento Studenti Cattolici.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Giulietta 2018 a Sabrina Simoni

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 giugno 2018

Verona Venerdì 8 giugno – alle ore 19.00 – sotto il balcone di Giulietta in via Cappello a Verona, si svolge la cerimonia di consegna del Premio Giulietta 2018 a Sabrina Simoni, direttrice del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna. Nato nel 1991, il Premio Giulietta ha lo scopo di conferire un pubblico riconoscimento ai personaggi femminili che si sono distinti nel proprio campo, grazie all’impegno professionale e alla passione dimostrata.Affermata musicista, didatta e direttrice del Piccolo coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna, Sabrina Simoni riceverà il prezioso trofeo come riconoscimento alla sua carriera. Durante la cerimonia ufficiale di premiazione Sabrina Simoni riceverà il trofeo Giulietta, statuetta rappresentante l’eroina shakespeariana, simbolo del noto premio cesellato dallo scultore Felice Naalin.Il Comitato del Premio Giulietta 2018 ha scelto di insignire Sabrina Simoni per il connubio da lei realizzato tra la passione per la musica e l’amore per i bambini, elementi su cui ha fondato la sua carriera fino all’ottenimento di importanti riconoscimenti. Entrata a far parte della grande famiglia dell’Antoniano affiancando Mariele Ventre per alcuni anni e facendo tesoro dei suoi consigli, inizia quel percorso che, nel 1995, la porta a dirigere il Piccolo Coro, proseguendo così nel cammino di Mariele e mantenendo intatti i valori e i princìpi sui quali questo coro per bambini è stato fondato.Oggi il suo nome si aggiunge alla galleria di donne straordinarie che, a partire dal 1991, hanno ricevuto il Premio Giulietta: Carla Fracci, Silvana Giacobini, Mariele Ventre, Manuela Di Centa, Cecilia Gasdia, Anna Fendi, Tiziana Ferrario, Paola Pezzo, Moira Orfei, Alda Merini, Licia Colò, Gigliola Cinquetti, Federica Pellegrini, Katia Ricciarelli, Sara Simeoni, Maria Giovanna Elmi, Sofia Righetti, Maurisa Laurito e, infine, Carolina Kostner.Il Premio Giulietta gode del patrocinio del Comune di Verona.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Report sul vino biologico regionale

Posted by fidest press agency su domenica, 15 aprile 2018

Verona Lunedì 16 aprile (ore 11:30-12:30) a Verona alla 52^ edizione di Vinitaly Veneto Agricoltura, presso lo stand del Veneto (Padiglione 4), presenterà l’atteso Report sul vino biologico regionale. Obiettivo: individuare, con la tecnica della swot analysis, i punti di forza e di debolezza della fase di produzione, nonché le opportunità e le minacce del contesto esterno all’azienda (mercato, aspetti burocratici, ecc.).La ricerca sul vino bio è stata effettuata su un campione di 263 aziende biologiche (parte quantitativa) e attraverso dei focus group (parte qualitativa) che hanno coinvolto gli stakeholder, sia della fase produttiva che della trasformazione. Inoltre, altro fatto molto interessante, al termine sarà proposta una degustazione che guarda al futuro. Si tratta di due particolarissimi vini biologici, uno bianco ed uno rosso, i cui uvaggi provengono da varietà di vite resistente (tolleranti alle malattie funginee), e più precisamente dal vigneto dimostrativo costituito da Veneto Agricoltura grazie ad uno specifico progetto regionale, presso la cantina biologica “Le Carline” di Pramaggiore (Ve).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione, il lavoro

Posted by fidest press agency su martedì, 21 novembre 2017

verona-city-gateVerona da giovedì 30 novembre a sabato 2 dicembre 2017 JOB&Orienta, il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione, il lavoro.Giunta alla sua ventisettesima edizione, la manifestazione promossa da Veronafiere e Regione del Veneto, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, si compone di un’ampia rassegna espositiva e di un articolato calendario di appuntamenti istituzionali, seminari e dibattiti, laboratori e simulazioni, eventi di animazione e spettacolo.
La conferenza stampa di presentazione si terrà giovedì 23 novembre alle ore 11.30, presso la sala del Consiglio di amministrazione (5° piano) di Veronafiere. Per illustrare obiettivi, temi, ospiti e novità dell’evento, all’incontro con i giornalisti interverranno:
Maurizio Danese, presidente di Veronafiere;
Elena Donazzan, assessore all’Istruzione, alla Formazione e al Lavoro della Regione del Veneto;
Maurizio Drezzadore, consulente del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali;
Francesca Altinier, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto;
Giorgio Malaspina, consigliere della Provincia di Verona;
Filippo Rando, assessore allo Sport e Tempo libero, Politiche giovanili del Comune di Verona;
Sandro Dal Piano, direttore della comunicazione di Enaip Veneto.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: Botero

Posted by fidest press agency su domenica, 16 luglio 2017

boteroVerona AMO Palazzo Forti, dal 21 ottobre 2017. Da ottobre AMO Palazzo Forti di Verona accoglie la grande mostra monografica dedicata a uno degli artisti più amati e riconoscibili del nostro secolo: Fernando Botero.
Una dimensione onirica, fantastica e fiabesca. Nell’opera di Botero si percepisce forte l’eco della nostalgia; di un mondo che non c’è più o in via di dissoluzione; un universo in cui uomini, animali e vegetazione – dai tratti e colori brillanti – riportano immediatamente alla memoria l’America Latina dove tutto è più vero del vero, dove non c’è posto per la sfumatura e che anzi favorisce l’esuberanza di forme e racconto.
Questa è la cifra stilistica di Botero, origini colombiane, famoso e popolare in tutto il mondo per il suo inconfondibile linguaggio pittorico: a lui si rende omaggio con un’esposizione che ripercorre attraverso 50 suoi capolavori, molti dei quali in prestito da tutto il mondo, oltre 50 anni di carriera del Maestro dal 1958 al 2016. Una pittura che non sta dentro un genere, pur esprimendosi attraverso la figurazione. Un genere proprio e autonomo attorno al quale il pittore colombiano ha sviluppato la propria poetica. (foto: botero)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Come cambia l’acquisto dell’auto nell’era digitale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 aprile 2017

automotiveVerona ad Automotive Dealer Day,dal 16 al 18 maggio 2017. Come cambia l’acquisto dell’auto nell’era digitale? Quali sono gli strumenti maggiormente utilizzati dagli acquirenti e quali le strategie messe in campo dai concessionari?
Durante Automotive Dealer Day XV, l’evento B2B leader in Europa del settore auto, organizzato da Quintegia e che si terrà a Verona, verranno fornite prospettive di personalità di riferimento del settore per contestualizzare e dare risposta a queste e altre domande.Come, infatti, dimostrano recenti studi di settore effettuati da Google (Gearshift 2016), il processo di scelta e di acquisto di un’auto nuova è un percorso “omni-channel” che comprende l’utilizzo di una vasta gamma di strumenti e canali di informazione tra cui siti web, strumenti “mobile”, test drive e visite ai concessionari.
Nel 2016, infatti, il 39% degli acquirenti di auto intervistati dice di aver consultato più fonti di informazioni (omni-canalità) rispetto ai suoi precedenti acquisti di auto nuove. Inoltre, l’81% degli acquirenti impiega fino a 3 mesi per scegliere l’auto che acquisterà e il 24% inizia il processo pensando ad un’auto ma alla fine ne compra una diversa. Sono molti i fattori che possono, dunque, contribuire a far cambiare idea all’acquirente, tra cui troviamo la valutazione del prodotto attraverso la visualizzazione di video online, di cui fa uso il 78% degli utenti. I video più visualizzati (55%) sono quelli “professionali” prodotti dalle stesse case auto, rispetto a quelli fatti produrre da terzi o a quelli amatoriali.Tra gli strumenti offline più apprezzati, invece, si posizionano in vetta alla classifica le visite al concessionario e il contatto con un addetto alle vendite. Questi fattori rimangono, quindi, fondamentali per la scelta da parte dell’utente del concessionario dove procedere con l’acquisto: il 58% degli intervistati sostiene di aver acquistato l’auto presso un concessionario che prima non conosceva e che sono, di media, 2,8 le visite che ha effettuato presso un concessionario prima di acquistare la propria auto, facendo mediamente 1 test drive.
Questo significa, dunque, che il concessionario ha bisogno di personale altamente qualificato e preparato ad interagire con un cliente sempre più informato, per sfruttare al meglio i contatti diretti che ha a disposizione per instaurare un rapporto di fiducia e indirizzare la scelta finale di acquisto.Uno dei focus dell’evento, giunto alla sua quindicesima edizione, sarà, quindi, incentrato sulle nuove tecnologie e il loro impatto nel mercato auto e nel business dei concessionari, con numerosi workshop e masterclass.
Tra i relatori più attesi: Charles Mills, Vice Presidente, Global Retail, di J.D. Power, azienda americana di fama mondiale che conduce studi e ricerche in ambito automotive; Mark N. Scarpelli, Chairman di NADA, l’Associazione Nazionale Americana dei Concessionari auto che rappresenta circa 16.000 concessionari auto statunitensi, che durante la sua carriera ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra cui il “General Motors Mark of Excellence Award”, 2010 – 2015, (workshop di apertura “Nuova forza al business: tecnologie, processi, persone”, di martedì 16 maggio). Sarà la volta poi dell’attesissimo Trevor Finn, CEO di Pendragon, il più grande Gruppo britannico di concessionari, che nel 2016 è stato nominato dal magazine Motor Trader, nella classifica dei “Top 60 Movers & Shaker”, come il “personaggio più influente dell’industria automobilistica nel Regno Unito” (workshop di mercoledì 17 maggio “Al digitale serve il fisico: strategie omni-channel”).A completare l’area tematica sulle nuove tecnologie, due importanti premi: il Premio per l’Innovazione Gestionale 2017, che mira a individuare il dealer che ha saputo distinguersi nell’innovare la gestione della propria azienda e il prestigioso Internet Sales Award, che premia la capacità di gestione online del proprio business.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva a Verona la mostra Toulouse-Lautrec

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 marzo 2017

Toulouse-LautrecToulouse-Lautrec1Toulouse-Lautrec2Verona 1 aprile – 3 settembre 2017 > AMO – Palazzo Forti. Dal 1° aprile una grande mostra ad AMO-Palazzo Forti celebra il percorso artistico di Toulouse-Lautrec con 170 opere provenienti dall’Herakleidon Museum di Atene. Curata da Stefano Zuffi, la mostra è patrocinata dal Comune di Verona ed è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia.
AGSM, main sponsor ha contribuito significativamente alla sua realizzazione.
Generali, partner di Arthemisia per Valore Cultura, offre gratuitamente a tutti i visitatori l’audioguida della mostra. La mostra vede come sponsor tecnico Trenitalia, media partner RMC – Radio Monte Carlo e L’Arena, hospitality partner Due Torri Hotel Verona e champagne partner Maison Perrier Jouët.L’evento è consigliato da Sky Arte HD.
Il catalogo è edito da Skira.
Parigi, fine Ottocento; la vita bohémienne, gli artisti di Montmartre, il Moulin Rouge, i postriboli, i teatri, le prostitute. Questa è la realtà che vive e rappresenta Henri de Toulouse-Lautrec (1864-1901), diventandone il più noto interprete.
Alto un metro e cinquantadue – era affetto da una forma di nanismo – e morto a meno di 36 anni devastato dalla sifilide e dall’alcolismo, Toulouse-Lautrec divenne noto soprattutto per i suoi manifesti pubblicitari e i ritratti di personaggi dell’epoca. Sue sono le immagini, ben impresse nell’immaginario collettivo, del balletto al Moulin Rouge e di Aristide Bruant e delle discinte prostitute nelle maisons closes (le case chiuse) in cui aveva il suo atelier. (foto: Toulouse-Lautrec)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce il demorfismo fotografico di Bevilacqua

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 ottobre 2016

demorfismo-fotograficoVerona. Si chiama demorfismo fotografico il nuovo movimento artistico fotografico creato da Giovanni Bevilacqua, fotografo ed artista che vive tra Vicenza e Verona. È un continuo divenire il lavoro fotografico di Bevilacqua, che con il suo demorfismo, al contrario di Rotella che sottrae, aggiunge le immagini sulle immagini in un continuo sommare di emozioni. Un continuo trasformare la realtà, che continuamente si trasforma, e la fotografia con lei continua a trasformare ciò che ci circonda. È un continuum mai interrotto, l’eccesso di colore, come gli eccessi della nostra società, la visione surreale di strutture la cui forma non è più definita. Il demorfismo esalta il “momento” vitale della nostra società. Proprio come altri maestri hanno fatto nel passato, come Fontana, come Rotella, come Warrol, il demorfismo di Bevilacqua trasfigura la realtà trasportando l’osservatore in una dimensione diversa dalla propria. “Ma già, la fotografia non ha il diritto di cambiare, la fotografia deve essere quella del bianco e nero. Fotografia é solo quella di Bresson. Duchamp diceva che se un opera d’arte non stupisce, nel bene o nel male, non serve. E il demorfismo grida ogni momento la sua necessità di cambiamento” spiega Bevilacqua. “Urla in faccia a chi guarda la sua presenza intensa e viva, come intensa e viva è la società di oggi che si sposta ogni minuto, ogni istante, trasformando e trasformandosi. Cambiano i desideri degli uomini, cambiano le priorità, cambia il senso del bello, cambia la morale, cambia il costume, cambiano le nazioni. Non posso accettare che la fotografia artistica non possa, non debba cambiare. Nell’era della società globale sento ancora parlare integralisti che profetizzano che la fotografia digitale morirà fra un decennio e si tornerà alla pellicola. Quanto lontani siamo dall’arte, dalla pittura, dalla scultura, quanti cambiamenti sono stati fatti e accettati, forse a fatica, ma alla fine sono presenti nella storia dell’arte. Come a dire che solo alla pittura è consentito cambiare e mutare continuamente, la fotografia no, deve restare in “fermo immagine” spiega ancora l’artista. Rendere diversi il punto di vista, cambiare l’osservazione da bidimensionale a tridimensionale, da reale a surreale fino a renderla favolistica e immaginaria. Trovare un nuovo linguaggio dell’arte fotografica, trasformare quanto ci sta davanti non sottraendo o isolando il soggetto, quanto piuttosto moltiplicandolo, in una affollata presenza di immagini che rimandano l’una all’altra, che danno una continua dinamicità a un mezzo (la fotografia) che ci ha abituato, da sempre, alla staticità. “Fino a quando non capiremo che già prendendo una fotografia compiamo uno scempio innaturale perché stiamo isolando un particolare dal tutto non daremo alla fotografia la possibilità di divenire arte” conclude Giovanni Bevilacqua. (foto: demorfismo fotografico)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Confronto europeo per Nazioni della razza Bruna

Posted by fidest press agency su martedì, 25 ottobre 2016

razza-bruna-bovinaVerona Nel 2020 Fieragricola di Verona ospiterà il confronto europeo per Nazioni della razza Bruna. Lo ha deliberato nei giorni scorsi il comitato della Federazione europea, individuando la rassegna internazionale agricola più importante in Italia come sede ospitante per il confronto internazionale.«È una grande soddisfazione per Fieragricola, nata nel 1898, poter ospitare la mostra europea di una delle più importanti razze bovine da latte al mondo – dichiara il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani – ed è per noi un ritorno, dal momento che il confronto per Nazioni della Brown Swiss fu ospitato a Verona anche nel 2004». Secondo Mantovani, inoltre, «la scelta di Verona rappresenta la conferma della centralità di Fieragricola come rassegna italiana che garantisce il più ampio dialogo in chiave internazionale».«La razza Bruna – come ricorda Enrico Santus, direttore di Anarb (Associazione nazionale di riferimento) – sta compiendo passi significativi in chiave di ricerca genomica, con l’obiettivo di migliorare i caratteri genetici, il benessere animale, la produttività, la fertilità e la qualità delle produzioni lattiere, nel rispetto degli animali. Il prossimo novembre, in particolare, la Federazione europea della Bruna si confronterà su un progetto decisamente innovativo per sviluppare la ricerca genomica in linea femminile, mentre fino ad oggi si è concentrata sui tori».Un cambio significativo, quello che verrà discusso, per rimanere all’avanguardia e dare risposte agli allevatori e alla filiera lattiero casearia, che dalle produzioni di razza Bruna si è molto avvantaggiata i termini qualitativi.«Operiamo con un rinnovato slancio – prosegue Santus – anche perché alla fine di agosto nell’ambito europeo abbiamo accolto due nuove associazioni di Bruna, rappresentative degli allevatori della Turchia e dell’Ucraina, che porta a 12 i Paesi confederati». I componenti provengono da: Italia, Svizzera, Germania, Austria, Francia, Inghilterra, Slovenia, Romania, Bulgaria, Spagna, e, appunto, Turchia e Ucraina.In attesa del confronto europeo per Nazioni della razza Bruna, il prossimo appuntamento targato Fieragricola sarà a Verona nel 2018, 113ª edizione della manifestazione internazionale, nata nel 1898 e dunque prossima a festeggiare i primi 120 anni di vita. Il ring della zootecnia ospita ogni edizione gare internazionali, grazie all’Open Holstein Dairy Show, che richiama allevatori e bovine da ogni parte d’Europa. E nel 2018, appuntamento ormai fisso ad ogni edizione, si terrà la mostra nazionale della razza Bruna.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Verona è tempo di Marmomacc

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 settembre 2016

x-default

Verona dal 28 settembre al primo ottobre Quartiere Fieristico di Verona mercoledì – venerdì 9.30 – 18.00 sabato 9.30 – 16.30. Sabato 1 ottobre la giuria sceglierà i tre vincitori per l’accesso alle finali per la nuova categoria dedicata al materiale litico nell’ambito di Archmarathon 2018. Nella città scaligera si rinnova l’appuntamento con la 51° edizione di Marmomacc, l’evento fieristico dedicato alla cultura del prodotto lapideo, ai molteplici utilizzi nell’ambito dell’architettura e del design nonché alle nuove tecnologie della sua lavorazione. Per il 2016 la manifestazione amplia i suoi spazi espositivi (oltre 78.000 mq) riconfermando il format connotato da b2b, formazione tecnica ed internazionalizzazione, senza tralasciare la promozione del Made in Italy. È proprio nell’ambito del Piano di promozione straordinaria del made in Italy del

lapideo1

Ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con ICE-Italian Trade Agency e Confindustria Marmomacchine che Marmomacc ripropone per il secondo anno consecutivo The Italian Stone Theatre, un intero padiglione dedicato alla cultura e alle sperimentazioni di materiali e macchinari.
Il Padiglione 1 diventerà così luogo di iniziative frutto della collaborazione tra aziende, designer e architetti appartenenti al panorama internazionale. A connotare lo spazio saranno in programma tre mostre: «The Power of Stone», a cura di Raffaello Galiotto; «New Marble Generation», a cura di Raffaello Galiotto e Vincenzo Pavan, «50 Years of Living Marble», a cura di Vincenzo Pavan.
Ad arricchire il programma sarà inoltre il calendario dello Spazio Forum che accoglierà lectio magistralis, workshop didattici, convegni (come The future of design materials, sustainability and contest organizzato con la rivista «Architectural Records»), nonché i casting per selezionare gli studi di architettura finalisti del primo Stone Archmarathon Award. ( di Veronica Rodenigo) (fonte: il giornle dell’architettura)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Picasso: Figure

Posted by fidest press agency su domenica, 14 agosto 2016

Picasso Pablo, Jeune Garçon à la langouste

Palenque, Mexico Portrait  Museo Nacional de Antropología  INAH, Mexico© Photo: Michael Zabé

Verona 15 ottobre 2016 – 12 marzo 2017 Arena Museo Opera, Palazzo Forti.
Un’opera per ogni anno della vita di Pablo Picasso nell’arco temporale che va dal 1895 fino agli anni ‘70: questa la novità assoluta della grande mostra che aprirà ad AMO Arena Museo Opera di Verona il 15 ottobre. Opere di pittura, scultura e arti grafiche creano un percorso capace di raccontare la metamorfosi a cui l’artista sottopone la rappresentazione del corpo umano, mentre la sua arte attraversa le fasi del pre-cubismo, del Cubismo, l’età Classica e il Surrealismo, fino a giungere agli anni del dopoguerra, superando le barriere e le categorie di “ritratto” e “scena di genere” per giungere sempre a un nuovo concetto di “figura”: quella che rese Picasso costruttore e distruttore al tempo stesso di un arte solo sua, dal fascino inesauribile. Con il patrocinio del Comune di Verona, la mostra Picasso.
Figure (1895-1972) è organizzata da Arthemisia Group in collaborazione con il Musée national Picasso – Paris ed è curata da Emilie Bouvard, conservatrice del Musée national Picasso. (fonte: Arthemisia Group) (foto: Picasso Pablo, Jeune Garçon à la langouste)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SACE presenta nuovo Rapporto Export 2016-2019

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 luglio 2016

verona-city-gateVerona. In un mondo che viaggia a ritmi più lenti, in cui i rischi crescono e diventano più diffusi e la competizione globale si fa più agguerrita, secondo le previsioni di SACE (Gruppo Cdp) l’export italiano potrà mettere a segno una crescita del 3,7% medio annuo nei prossimi quattro anni, raggiungendo il valore di 480 miliardi di euro nel 2019, a patto concentrare gli sforzi sulle geografie a maggior potenziale e rafforzare le proprie strategie d’internazionalizzazione.
Quali dunque le prospettive per l’export del Nord Est, che da solo contribuisce a oltre il 18% dell’export nazionale? Quali i mercati su cui puntare? Quali gli strumenti per affrontarli? È da queste domande che ha preso le mosse oggi al Palazzo della Gran Guardia di Verona il convegno organizzato da SACE in collaborazione con SIMEST per presentare l’ultimo Rapporto export di SACE, quest’anno con un focus particolare sulla meccanica strumentale, settore di punta dell’export nazionale e in particolare del Nord Est, con 15,9 miliardi di export nel 2015 e 3,6 miliardi nei primi tre mesi del 2016.
A questo settore, con il maggior potenziale di crescita davanti a sé, è dedicato il panel al centro dell’evento in cui si sono confrontati gli esperti del Gruppo Cdp e i protagonisti del panorama imprenditoriale del territorio: Marilisa Allegrini per Vini Allegrini (recentemente entrata nel Cda di SACE), Rino Bedeschi per Bedeschi, Francesco Manni per Gruppo Manni, Adriano Vivaldi per Aquafil..Il Convegno è stato l’occasione per presentare le iniziative a cui SACE e SIMEST stanno lavorando nell’ambito del nuovo Piano Industriale del Gruppo Cdp che metterà a disposizione delle imprese italiane ben 63 miliardi di euro per attività di export e internazionalizzazione entro il 2020 e prevede la creazione di una “porta unica” attraverso cui accedere all’offerta di SACE e SIMEST.
Dopo il risultato molto positivo messo a segno nel 2015, sfiorando i 78 miliardi di euro (oltre il 18% dell’export nazionale), nel primo trimestre dell’anno l’export del Nord Est è rimasto sostanzialmente stabile, orientandosi prevalentemente verso i mercati europei.Passando in disamina i settori, la performance delle vendite estere del Triveneto, nonostante i tassi di crescita a due cifre di comparti come i raffinati (+36,4%) e gli apparecchi elettronici (+27%), poggia soprattutto sul contributo di 5 settori chiave dell’economia regionale che da soli valgono oltre il 65% dell’export dell’area: meccanica strumentale (il primo comparto per volumi con un peso sul totale di oltre il 19%), tessile & abbigliamento (pari al 14% delle vendite estere totali), prodotti in metallo (11%), ma anche gioielli (13%), e alimentari & bevande (9%), gli unici settori core a crescere nel primo trimestre rispettivamente dell’1,5% e del 4,3%. Sotto il profilo dei mercati di destinazione, sebbene l’Unione Europea risulti la meta principale, le previsioni di SACE offrono importanti direttrici di crescita verso un paniere diversificato di mercati emergenti, con profili di rischio certamente non trascurabili, che possono tuttavia essere affrontati con successo e profitto, puntando su coperture specifiche e un approccio strategico: Emirati Arabi, Arabia Saudita e in prospettiva Iran per il Medio Oriente, Corea del Sud e Cina in Asia, Messico in America Latina, ma anche Repubblica Ceca e Polonia in Europa. Tra le geografie più rischiose per l’export della regione nel 2016, segnalano invece Grecia e Russia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce a Verona il nuovo centro commerciale, con unità Climaveneta

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 luglio 2016

centro commercialeVerona. Il centro commerciale_galleria Costruito sull’area industriale ex Officine Adige ed inserito nel master plan Adige City porta la firma del famoso architetto Richard Rogers. Il nuovo Adigeo avrà una superficie lorda affittabile (GLA) di 42.000 mq e aprirà con circa 130 negozi e servizi nel 2017. L’area dell’intervento è situata a soli 500 metri dall’uscita principale dell’autostrada A4 che dà accesso al centro città di Verona sulla principale arteria cittadina. Può essere facilmente raggiunto da circa 585.000 persone in 30 minuti. Un parcheggio gratuito di 2.500 posti auto sarà disponibile ai visitatori che raggiungono il centro con la macchina. Il nuovo Metrobus di Verona, in fase di realizzazione, avrà una fermata di fronte al centro commerciale, e potrà quindi essere raggiunto agevolmente con i mezzi pubblici.
Il progetto per la realizzazione del primo centro commerciale in centro a Verona è stato rilevato da ECE, leader europeo del mercato dei centri commerciali con 196 centri in gestione ed attività in 16 Paesi. La sostenibilità è sempre stato un elemento chiave della filosofia di ECE. La società infatti investe in scelte e tecnologie innovative con un approccio a lungo termiche che gli consenta di restare competitiva più a lungo.
i-WHISPER ENTHALPYIn quest’ottica va vista l’installazione di unità per la climatizzazione ad elevata efficienza.
16 unità roof top WHISPER ENTHALPY, con sorgente aria ad alta efficienza e recupero entalpico per una portata d’aria totale di quasi 500.000 m3/h ed una pompa di calore reversibile con sorgente aria per installazione esterna, NECS-N/CA in Classe A di efficienza.
Filtrazione, ventilazione e rinnovo dell’aria sono quindi garantiti dalle unità Climaveneta che, grazie al recupero di calore, garantiscono un’elevata efficienza, indispensabile viste le cospicue quantità di aria di rinnovo necessarie per garantire un livello di qualità dell’aria dettato dalle normative di riferimento. (foto: centro commerciale)

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »