Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘vestiti’

Vacanza rovinata: rimborsi

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 settembre 2010

“Il mio aereo per il rientro in Italia ha subìto un ritardo di sei ore’; ‘L’albergo che ho prenotato era presentato sul catalogo come un quattro stelle e invece si è rivelato una struttura fatiscente’; ‘I miei bagagli sono stati smarriti e ho dovuto acquistare nuovi vestiti in vacanza’. Sono solo alcune delle numerose segnalazioni giunte alla nostra Unione da parte di malcapitati turisti le cui tanto attese vacanze non sono andate come il previsto”. E’ quanto rende noto Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC). “Ormai  -prosegue Dona- sembra essere diventata una triste consuetudine: a settembre, alla riapertura degli uffici, le nostre scrivanie sono sommerse dalle richieste di aiuto di villeggianti rimasti vittime di vacanze rovinate”. “Nel caso si siano prenotati pacchetti turistici -spiega il Segretario generale dell’UNC- ricordiamo che per ottenere il risarcimento dei danni subìti si hanno 10 giorni lavorativi dal rientro per inviare un reclamo con richiesta di rimborso a mezzo lettera raccomandata a.r. indirizzata all’agenzia di viaggi, al tour operator e per conoscenza alla nostra Unione Nazionale Consumatori. E’ bene poi conservare il catalogo, la documentazione di viaggio e la documentazione comprovante l’eventuale inadempimento del tour operator”. “Sul nostro sito internet http://www.consumatori.it sono disponibili altri utili consigli e delle lettere fac-simile per le richieste di rimborso. Sempre sul sito -conclude Dona- è possibile accedere all’apposito sportello ‘Vacanza rovinata’  per richiedere la consulenza dei nostri esperti”.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La moda in Italia e in Europa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 marzo 2010

Un sondaggio internazionale condotto da Ciao, la shopping community numero uno in Europa, ha voluto scoprire come viene percepita la moda tra i paesi del vecchio continente. Il risultato è eloquente: per Il 50% degli intervistati sono gli italiani il popolo che ha il miglior gusto e senso per la moda. In secondo luogo ci sono i francesi, seguita da spagnoli e tedeschi. Un primato per gli inglesi: nessuno li batte nel cattivo gusto per scegliere i vestiti. Un dato curioso è quello che riguarda il valore economico che ogni popolo mette a disposizione per il proprio guardaroba. Oltre al gusto, malgrado siano bassi nella graduatoria su come vestirsi, le Germania è il paese che più spende in vestiti, gioielli e accessori di moda: il 95% dei tedeschi dichiara di spendere fino a 250 Euro al mese, mentre in tutti gli altri paesi il 70% non supera i 100 Euro. Eccezione fatta per l’olanda, dove un olandese su dieci dice di spendere in vestiti e accessori di moda più di 500 Euro al mese, collocandoli al primo posto tra i loro vicini in termini di reale valore monetario. Il sondaggio di Ciao ha rivelato pure che:  Il Presidente degli Stati Uniti e la First Lady sono considerati dei trend setter che dettano moda in Europa. Per il 50% dei tedeschi e dei francesi e del resto per un europeo su tre i primi cittadini americani come icone di stile. Secondo i dati della ricerca, la coppia della Casa Bianca ha tolto il trono ad un’altra coppia hollywoodiana da sogno: Brangelina (Brad Pitt e Angelina Jolie) che è passata al secondo posto ma continua ad essere vista come la più stylish da un europeo su quattro e da un italiano su tre. Nel ranking delle celebrities, la coppia Siena Miller e Jude Law hanno un posizione bassa e, dato sorprendente, Heidi Klum e Seal con il 14% condividono l’ultimo posto con Victoria e David Beckham.  Seguendo le orme della sexy scrittrice Carrie Bradshaw, gli europei hanno la mania delle scarpe. In tutti i paesi dove è stato realizzato il sondaggio, il 60% degli intervistati ha dichiarato che la scarpa è l’accessorio di moda più importante. Per gli altri accessori di moda, la loro importanza varia a seconda del paese: il 25% degli italiani considera le borse l’accessorio indispensabile. La stessa percentuale di svedesi pensa di essere nudo se non porta un gioiello, un tedesco su sei ritiene di vitale importanza le sciarpe e, dato divertente, un terzo degli inglesi non può fare a meno degli occhiali da sole ma si degli ombrelli.  Lo shopping online va anche per la moda: In media, più del 25% degli europei sostiene di aver acquistato via Internet circa il 25% dei vestiti e accessori di moda che possiede. Inglesi e francesi i più Internauti, dal momento in cui il 10% dei primi e i 7% dei secondi dichiara di acquistare sulla rete più del 75% del loro armadio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »