Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘vetro’

2022: anno internazionale del vetro

Posted by fidest press agency su sabato, 23 aprile 2022

Casalmaggiore (CR) Via Porzio 9 nel centro storico, a pochi passi dalla centrale Piazza Garibaldi. da oggi fino al 9 ottobre 2022. Orari di apertura: dal martedì al sabato: 10.00-12.00 / 15.00-18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00. Orari di apertura: dal martedì al sabato: 10.00-12.00 / 15.00-18.00; domenica e festivi: 15.00- 19.00.In mostra circa 300 gioielli, oggetti, disegni, foto e documenti, tutti pezzi rari, unici e inediti, provenienti da prestigiose collezioni private e dagli archivi del Museo del Bijou di Casalmaggiore. L’Onu ha dichiarato il 2022 “Anno Internazionale del Vetro” e l’evento, grazie al suo tributo storico e artistico, assume grande rilievo riassumendone l’importanza. Un occhio di riguardo è rivolto anche alla sostenibilità ambientale grazie all’allestimento progettato ad hoc con vetro di recupero.Il vetro, caleidoscopico e multiforme, è da sempre apprezzato perché capace di assumere sembianze e colori della natura e anche di spingersi oltre, trasformandosi in un qualcosa di tendenzialmente nuovo, frutto dell’ingegno e della capacità creativa dell’essere umano. Prima dell’avvento dei materiali plastici, il vetro era considerato il materiale per eccellenza nella creazione di gioielli, una sorta di simbolo dell’evoluzione sociale della donna: da angelo del focolare a flapper, da signorina della buona società a donna in carriera, da figlia dei fiori a eterea minimalista.“Agli inizi del XX secolo la perla di vetro diventa accessorio indispensabile nell’abbigliamento elegante e seducente della donna moderna” – dice Augusto Panini, uno dei Curatori della mostra- “e si riappropria di quel fascinosissimo ruolo avuto nel corso dei secoli, da Cleopatra a Elisabetta Gonzaga”. “Dalla preistoria a oggi, il gioiello di vetro è stato capace di muoversi al passo con il linguaggio, l’ingegno e l’estetica della società riuscendo sempre a raccontarla e a mostrarne le caratteristiche.” aggiunge Bianca Cappello, curatrice lei stessa della mostra. “Il vetro nel gioiello è ‘fragile e indistruttibile’ al tempo stesso, è un materiale che racconta l’altissimo livello raggiungibile con l’artigianato artistico e che, negli ultimi due secoli, è entrato da protagonista nei gioielli del Sistema Moda, così come nel Gioiello di Ricerca e in quello di Design”.Ingresso mostra e museo: intero € 3,00; ridotto € 2,50. Gratuito per le scolaresche e i possessori dell’Abbonamento Musei Lombardia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Emily St. John Mandel: L’hotel di vetro

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 novembre 2021

Collana Oceani, trad. Elena Malanga, pp. 368, 20 euro. Dalla premiata autrice del best seller Stazione undici, un nuovo trascinante romanzo che collega magistralmente eventi apparentemente molto distanti tra loro. Tra fortune principesche, club di musica elettronica, hotel di lusso e prigioni federali, Emily St. John Mandel firma una storia conturbante sull’avidità e il senso di colpa, sull’amore e la disillusione, e sugli infiniti modi in cui, sempre e ostinatamente, cerchiamo di dare un senso alla nostra vita. Libro dell’anno per le principali riviste americane tra cui “The New Yorker”, “NPR”, “Time”, “The Washington Post” e “Entertainment Weekly”. Opzionato dalla NBC Universal per una serie tv. In corso di traduzione in 25 paesi. Vincent fa la barista all’Hotel Caiette, un prestigioso cinque stelle nel nord dell’isola di Vancouver. Una notte, all’improvviso, uno sconosciuto incide sulla vetrata dell’atrio un messaggio inquietante: Perché non ti ingoi una scheggia di vetro? Jonathan Alkaitis, il finanziere proprietario dell’hotel, quella sera arriva troppo tardi per leggere la minaccia, e ignaro di tutto passa la serata con Vincent. Quando si salutano, le lascia una mancia di cento dollari e il suo biglietto da visita. Un anno dopo vivono insieme come marito e moglie. A Manhattan Alkaitis gestisce un giro di investimenti miliardari che non è altro che un gigantesco gioco di specchi. Quando il sistema crolla, travolge le vite di tutte le persone che gli avevano affidato i risparmi. Vincent, che finora ha recitato la parte della bella moglie, sparisce improvvisamente, per ricomparire anni dopo a bordo di una nave mercantile coinvolta negli inganni di Alkaitis.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emily St. John Mandel: L’albergo di vetro

Posted by fidest press agency su martedì, 2 novembre 2021

Collana Oceani, pp. 416, 20 euro.Dalla premiata autrice di Stazione undici, L’albergo di vetro è un romanzo avvincente, che connette due eventi apparentemente molto distanti – un crack di un enorme schema Ponzi e la misteriosa sparizione di una donna da una nave in mezzo al mare.Vincent è una barista dell’hotel Caiette, un prestigioso cinque stelle nel nord dell’isola di Vancouver. La notte che incontra Jonathan Alkaitis, che diventerà suo marito, uno sconosciuto incappucciato incide sui vetri dell’hotel una frase inquietante “Perché non inghiotti vetri rotti”. Un crimine ben più grave viene commesso a Manhattan: gli affari miliardari di Alkaitis non sono altro che un gioco di specchi, un gigantesco schema Ponzi che quando collassa travolge le vite di molte persone che gli avevano affidato i loro risparmi. Vincent, che per anni era stata la moglie trofeo di Alkaitis, sparisce nella notte. Anni dopo, una delle vittime della frode viene assunta per investigare su uno strano avvenimento: una donna sembra scomparsa da una nave mercantile in mare aperto. In questa appassionante storia di crisi e rinascita, Emily St. John Mandel accompagna il lettore in ambienti poco frequentati: accampamenti per senza tetto, locali alternativi di musica elettronica, il business delle spedizioni internazionali, la vita negli hotel di lusso, e quella in una prigione federale. Ricco di inusuale bellezza, L’hotel di vetro mette in scena l’avidità e il senso di colpa, l’amore e la disillusione, e i modi infiniti in cui cerchiamo di dare un senso alle nostre vite.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

ll vetro made in Italy

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 dicembre 2010

Come già succede con la moda, il cibo e il design, l’Italian Style conquista gli stranieri anche nel settore delle realizzazioni in vetro per interni. Lo dimostrano le nuove aperture di Vetreria Re, azienda del milanese specializzata in soluzioni che abbinano esperienza artigianale a sofisticate tecniche industriali, che ha aperto due nuove sedi nelle capitali più glamour d’Europa: Parigi e Londra. «Le nostre creazioni piacciono molto anche all’estero – afferma Dario Re, titolare della omonima vetreria -. Siamo partiti dal quadrilatero della moda a Milano per arrivare alle piazze più ambite d’Europa». Il primo passo, la scorsa primavera, è stato l’apertura di uno show room a Lugano, nella vicina Svizzera, per poi spingersi più lontano.
Vetreria Re. Nata nel 1989, l’azienda con sede a Nerviano è leader nell’arte vetraria ed è entrata a pieno titolo tra le aziende operanti nel “settore del lusso”, in grado di seguire tutte le fasi di lavorazione. Ha collaborato con aziende e professionisti di primo piano operanti nel settore del mobile, della meccanica e della progettazione che le hanno consentito di proporsi al mercato con soluzioni “chiavi in mano”, occupandosi direttamente di tutti gli aspetti che riguardano sia il prodotto per interni sia per esterni. Tra i clienti: Emporio Armani, Martini, Hugo Boss, Mariella Rosati, Tod’s, Hermès e Dolce&Gabbana.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sigfrido Bartolini: nel Segno e nel Vetro

Posted by fidest press agency su sabato, 27 novembre 2010

Sesto Fiorentino dal 28 novembre al 23 dicembre si terrà la mostra di Sigfrido Bartolini – nel Segno e nel Vetro, a cura di Giulia Ballerini che coinvolgerà contemporaneamente due sedi espositive in città: “La Soffitta Spazio delle Arti” e il Centro espositivo “Antonio Berti”. Un evento che si sdoppia con l’obiettivo di collegare due importanti spazi presenti sul territorio, valorizzando sia la pluridecennale tradizione espositiva de “La Soffitta” – situata nella parte alta della città – sia il nuovo Centro “Antonio Berti”, inaugurato nel 2009 e più vicino al centro di Sesto.  Da qui il nome dell’iniziativa, AltoBasso, fortemente voluta e sostenuta dall’Amministrazione Comunale, che negli ultimi anni sta portando sul territorio sestese mostre artistiche di alto livello, per offrire nuove occasioni di promozione culturale e artistica. L’appuntamento di fine 2010 è dedicato a Sigfrido Bartolini, pittore, incisore e scrittore, figura di calibro internazionale, ma anche presenza artistica radicata nel territorio sestese.
La mostra sulle Vetrate di Sigfrido Bartolini è la prima in assoluto che viene fatta in Italia, dopo l’inaugurazione ufficiale delle 14 Vetrate collocate all’interno della Chiesa pistoiese nel 2007. Non poteva che avvenire a Sesto Fiorentino, in cui e da cui quelle Vetrate sono letteralmente nate.
Sigfrido Bartolini legò infatti il suo nome al territorio sestese proprio attraverso il laboratorio “ Vetrate Artistiche Fiorentine”, in cui realizzò, nel 2005-2006, la sua ultima e monumentale opera, degna della più alta tradizione artistica.Attraverso un suggestivo e innovativo percorso espositivo, il neonato “centro Antonio Berti” ospiterà, per la prima volta le 14 riproduzioni, su materiale trasparente e a grandezza reale (mt. 3,00 x 0,70) delle Vetrate di Sigfrido Bartolini, che sono ormai diventate una sorta di testamento artistico che l’ Artista ci ha lasciato prima della sua scomparsa (24 aprile 2007). I disegni, i bozzetti preparatori, i cartoni, gli acquerelli esposti aiuteranno a comprendere l’incubazione e la nascita dell’ultima opera di Bartolini, che poco prima di morire è riuscito a immortalare la sua arte, realizzando e concludendo un’opera che rimarrà per sempre patrimonio della collettività. Il catalogo della mostra è stato realizzato da  Edizioni Polistampa, Firenze.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il vetro: Ambiente e salute

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 agosto 2010

“Il vetro è riciclabile al 100 % e all’infinito, ospita, senza alterarle, bevande e cibi in tutta sicurezza, è una barriera efficace contro i batteri e, al contrario della plastica, non ha necessità di strati o additivi ulteriori”. Così l’On. Domenico Scilipoti (IDV), con riferimento ai positivi risvolti, anche economici, del riciclaggio del vetro. “L’assenza, nel vetro, di ftalati, sostanze chimiche organiche prodotte dal petrolio e usate come agenti plastificanti, che in presenza di cibi caldi o bevande calde possono essere ivi rilasciati, con gravi pericoli per chi li assume, è un’importante garanzia per la nostra salute, perché il vetro – Continua il deputato di Italia dei Valori –  è un contenitore perfetto, composto da 3 elementi naturali atossici stabili: silice, calce e soda. Ogni Comune d’Italia si fornisca di piccole centrali di raccolta e  riciclo di bottiglie e barattoli di vetro, o si consorzi con altri Comuni, e produca lavoro, elimini le bollette sui rifiuti e  abbatta anche l’immissione di CO2 nell’atmosfera. Conclude l’On. Dott. Scilipoti (IDV): “Sull’utilizzo e riciclaggio del vetro, si stimolino le scuole, le associazioni culturali e di volontariato, si organizzino dibattiti. I rifiuti sono ricchezza e opportunità per noi, per le nuove generazioni e per la natura”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’età del vetro

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2009

Parma 25 settembre, ore 21, presso l’Auditorium Toscanini di Via Cuneo, si terrà uno spettacolo composto da: lettura teatrale dal titolo “L’età del vetro” di Fabrizio Frabetti,  seguita da proiezione di diapositive (realizzate da Marco Fallini): Settembre 2009 – La Bormioli Rocco – L’ultima scena.  Poi l’Associazione Parma – Casa della Scienza  illustrerà la possibile realizzazione di un Museo della Scienza; infine alcune diapositive mostreranno un esempio, già in essere in America, di Museo del Vetro, un sogno che il Gruppo Medaglie d’Oro da anni spera di poter vedere realizzato all’interno dell’area ex Bormioli. Domenica 27 settembre, in via  San Leonardo, nei pressi di Via Genova, Portos e Gruppo Medaglie d’oro saranno presenti con stand in cui si potranno avere informazioni sulla preparazione del vetro, nonché momenti ludici dedicati ai bambini, che potranno colorare magliette che poi porteranno a casa. Inoltre  quattro laboratori sperimentali gestiti da Parma – Casa della Scienza, aiuteranno i piccoli a scoprire i segreti e la magia del vetro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicis… l’arte del Mosaico

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2009

sicis1sicis2Parigi 15 Luglio 2009 41 di rue François 1er, nell’angolo di uno storico palazzo che incrocia due vie della capitale del lusso, si incontra Sicis…l’arte del Mosaico.  E’ un mondo che già esternamente si annuncia, come nelle case delle favole dei fratelli Grimm. E’ un mondo che traspare dalle mura storiche degli edifici dai fregi eccezionalmente mosaicati, che già dall’esterno annunciano la magia degli interni.  Uno spazio onirico, una scatola magica in cui tutto è straordinariamente mosaico. Un labirinto sensoriale dove tutto prende la forma del vetro iridescente o del marmo intagliato.  Un’arte antica che sorge a Ravenna, nella capitale del mondo antico, luogo di nascita di Sicis, l’azienda che ha rivoluzionato il modo di pensare la tecnica del mosaico: oltre la superficie, dentro la forma. Un vero e proprio total-living, entrato oltre che nelle case di star e celebrities, anche negli hotel pluristellati  di tutto il mondo.  Dopo  Milano, New York, Monaco, Dubai, Sicis prende casa a Parigi, nella capitale dell’eleganza  di tutti i tempi, nel cuore pulsante del lusso, in prossimità di Av. George V e Av. Montaigne, al 41 di rue François  1er.  Due piani espositivi di oltre 600 mq progettati dall’architetto Massimiliano Raggi, che raccontano le  straordinarie interpretazioni di un linguaggio che ha infiniti suoni, colori e vibrazioni.  Attraverso la ricchezza  dei pannelli, i pavimenti amovibili, il cambio periodico dell’allestimento, si sfoglia una ricchissima offerta  espositiva, che fonda un universo incredibile e meraviglioso.  I pregiati pavimenti lavorati a cosmati in bianco e  grigio diventano una vera e propria Wunderkammer, un cubo che si scompone in infinite forme e facce. Le incredibili  stanze dalle pareti di fiori e di specchi, quasi  tableau vivant. Una performance di colori, dettagli e sfumature  che guarda alle arti visive. Manichini vestiti di mosaico abitano le nuove dimore del lusso con i preziosi salotti  da bagno. L’incontro con oggetti dal design esclusivo come la nuova “Audrey”, la straordinaria vasca da bagno a  forma di decolletè, progettata da Massimiliano Della Monaca. Vasi tridimensionali ispirati alle dinastie del Sol  Levante: les magies d’Orient. L’Orientalisme, il gusto per l’esotico e il lontano che trovò a Parigi nel XIX secolo  l’espressione più colta e raffinata. (sicis 1,2)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Fiera Ligna

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 Maggio 2009

Hannover, fino 22 Maggio 2009. Nello scenario internazionale di Ligna 2009, la fiera biennale che per cinque giorni vede Hannover capitale mondiale delle tecnologie per il legno, con visitatori provenienti da oltre 90 paesi, il management del Gruppo guidato dal Presidente Roberto Selci, ha festeggiato i 40 anni di Biesse (società quotata al segmento Star di Borsa Italiana da Giugno 2001). Una lunga storia di successi che ha permesso ad una piccola azienda nata a Pesaro nel 1969 di divenire oggi uno dei leader mondiali per la produzione di macchine e sistemi  integrati per la lavorazione di legno, vetro e pietra. Biesse è attualmente il primo operatore al mondo per la realizzazione di centri di lavoro a controllo numerico (legno e vetro) e secondo per  linee ed impianti chiavi in mano rivolti alla grande industria. In occasione della fiera Ligna, il management del Gruppo ha presentato agli operatori del settore i principali risultati raggiunti fino ad oggi e i progetti industriali a breve termine della società pesarese, che ha archiviato l’esercizio 2008 con un fatturato di 454,3 milioni di Euro e che vanta una presenza internazionale in più di 100 paesi, grazie alle 30 filiali localizzate in mercati strategici e un network di 300 rivenditori ed agenti nel mondo. Tra i segreti del successo della nostra azienda, vi è proprio il rapporto con il cliente di cui  vogliamo essere partner a 360°. In occasione di questo importante anniversario abbiamo voluto implementare ulteriormente il concetto di Service che assume sempre più un significato globale”.
Biesse opera nel mercato delle macchine e dei sistemi destinati alla lavorazione di legno, vetro e pietra. Fondata a Pesaro nel 1969 da Giancarlo Selci, Biesse SpA è quotata dal 2001 al segmento Star di Borsa Italiana. La società offre soluzioni modulari che vanno dalla progettazione di impianti «chiavi in mano» per la grande industria del mobile alle singole macchine automatiche e centri di lavoro per la piccola e media impresa fino alla progettazione e vendita dei singoli componenti ad alto contenuto tecnologico. Grazie all’orientamento all’innovazione e alla ricerca, Biesse è in grado di sviluppare prodotti e soluzioni modulari, capaci di rispondere ad una vasta gamma di esigenze e di clienti. Realtà multinazionale, il Gruppo Biesse commercializza i propri prodotti attraverso una rete di società controllate e filiali localizzate in mercati strategici. Le filiali garantiscono assistenza post-vendita specializzata ai clienti, svolgendo allo stesso tempo attività di studio dei mercati finalizzata allo sviluppo di nuovi prodotti. Il Gruppo Biesse impiega oltre 2.450 dipendenti distribuiti tra i principali siti produttivi situati a Pesaro, Novafeltria, Alzate Brianza, Bergamo, Torino, Bangalore e le 30 filiali/sedi di rappresentanza in Europa, Nord America, Asia e Oceania.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »