Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘via col vento’

Proiezione film “Via col vento”: Due appuntamenti milanesi

Posted by fidest press agency su domenica, 26 gennaio 2020

Milano Giovedì 6 febbraio, ore 18.30 Circolo dei Lettori di Milano – Casa Manzoni Via Gerolamo Morone, 1 proiezione Via col vento – il romanzo: un intramontabile classico in una nuova traduzione con Mariarosa Mancuso (Neri Pozza editore). Introduce Laura Lepri A cura del Circolo dei Lettori di Milano in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Manzoniani.
Segue: Sabato 8 febbraio, ore 14.30 Il Cinemino Via Seneca, 6 14.30/15.00 – Introducono Mariarosa Mancuso e Maria Grazia Ligato con proiezione integrale del film Via col vento in lingua originale con sottotitoli in italiano. È il 1936 e un romanzo sudista vende negli Stati Uniti un milione di copie in sei mesi. Nel 1937 vince il Premio Pulitzer e nel 1939 diventa il più grande successo nella storia del cinema americano: è Via col vento, uno dei più eclatanti casi editoriali mondiali. Opera pressoché unica di Margaret Mitchell, nata ad Atlanta nel 1900 e cresciuta ascoltando i racconti dei veterani della guerra di Secessione, Via col vento conquista i lettori di tutto il mondo grazie a una trama avvincente caratterizzata da colpi di scena, rovesci di fortuna e da un’appassionata storia d’amore; trama che portò i critici a parlare di Grande Romanzo Americano e a osare il paragone con Tolstoj. Ma a rendere straordinarie queste pagine è soprattutto l’anticonvenzionale protagonista: Scarlett O’Hara, la viziata e volubile ereditiera della grande piantagione di Tara, la quale, contando sulle sue sole forze, dovrà cavarsela mentre l’esercito nordista avanza in Georgia. A oltre ottant’anni dalla sua pubblicazione,
Via col vento è considerato un intramontabile classico, al punto che anche chi non ha mai avuto il piacere di approcciarsi al romanzo ricorderà, grazie all’omonima versione cinematografica, una manciata di battute ormai divenute celebri: il «non soffrirò mai più la fame» pronunciata da Scarlett stringendo un pugno di terra; il «francamente me ne infischio» sul finale, e la stizza e la speranza di «domani e un altro giorno». Con il presente volume viene riproposta l’edizione integrale in una nuova traduzione che punta non solo a ripristinare la versione originale del romanzo, ma anche a rinnovare la traduzione italiana del 1937, oggi terribilmente agée poiché vittima dell’autarchia linguistica imposta dal fascismo. Seguendo il costume dei nostri tempi, la nuova traduzione lascia in originale i nomi di personaggi, di istituzioni e i toponimi, e utilizza termini stranieri ormai ampiamente diffusi in italiano. Soprattutto, introduce un radicale e importante cambiamento nel modo di parlare degli schiavi, che, nelle traduzioni italiane precedenti, sia del romanzo sia del film, sfiorava il grottesco. In questo modo, i lettori di oggi potranno godere appieno di ogni sfumatura di un romanzo leggendario che dalla sua pubblicazione non ha mai smesso di appassionare e conquistare nuove generazioni.
Margaret Mitchell (1900-1949) è stata una giornalista e scrittrice statunitense. Nel 1936 raggiunge la fama mondiale con il romanzo Via col vento, bestseller del secolo, da cui fu tratto nel 1939 un film altrettanto fortunato. Nel 1937 vince il Premio Pulitzer e l’anno seguente viene candidata al Premio Nobel per la letteratura. La sera dell’11 agosto 1949, attraversando un incrocio, un tassista fuori servizio la investe: muore cinque giorni dopo, il 16 agosto del 1949.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

MARGARET MITCHELL, Via col vento

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

Scarlett O’Hara è la viziata e capricciosa ereditiera della grande piantagione di Tara, in Georgia. Ma l’illusione di una vita facile e agiata si infrangerà in brevissimo tempo, quando i venti della guerra civile cominceranno a spirare sul sud degli Stati Uniti, spazzando via in pochi anni la società schiavista. Il più grande e famoso romanzo popolare americano narra così, in un colossale e vivissimo affresco storico, le vicende di una donna impreparata ai sacrifici: la tragedia della guerra, la decimazione della sua famiglia, la necessità di dover farsi carico della piantagione di famiglia e di doversi adattare a una nuova società. E soprattutto la sua lunga, travagliata ricerca dell’amore e la storia impossibile con l’affascinante e spregiudicato Rhett Butler, avventuriero che lei comprenderà di amare solo troppo tardi…Traduzione dall’inglese di Anna Maria Biavasco e Valentina Guani Euro 18,00 960 pagine. Neri Pozza editore.
Margaret Mitchell (1900-1949) è stata una scrittrice statunitense. Nel 1936 raggiunse la fama mondiale con il romanzo Via col vento, best-seller del secolo, da cui fu tratto nel 1939 un film altrettanto fortunato. Volgendo in melodramma le vicende cruciali e mai rimosse del passato del Sud – la guerra civile e la ricostruzione – e affidando il ruolo dell’eroina a Scarlett O’Hara, una donna rapace e opportunista, ma riscattata dal fascino e dall’amore per la sua terra, la Mitchell creò un singolare intreccio di affetti e di tensioni che attrasse milioni di lettori.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Iacomucci in via col vento

Posted by fidest press agency su martedì, 7 dicembre 2010

Macerata da sabato 11 a domenica 19 dicembre 2010 in Via Dei Velini al n. 44 a (complesso cinema Tiffany).personale dell’artista marchigiano Carlo Iacomucci. Opere esposte: olii – acrilici – acquerelli – disegni – acqueforti ecc. Carlo Iacomucci è nato a Urbino (PU) nel 1949. Incisore- pittore e libri d’arte. Con serietà e costanza ha potuto per gradi e per avvio naturale ad avvicinarsi alla grande tradizione della scuola urbinate e che porta avanti da quasi 40 anni. Il suo segno è gestuale, dinamico, e fluttua tra l’immagine narrante e l’immagine significante. Nella sua città natale riceve la prima formazione artistica presso l’Istituto Statale d’Arte meglio conosciuto come Scuola del Libro. Negli anni 1969 e 70 vive a Roma dove, frequenta stamperie d’arte, studi e ambienti artistici; matura quindi la passione per l’incisione e, in modo particolare, per l’acquaforte. Dopo gli anni 70 opera a Lecce e Varese, inoltre per brevi periodi si sposta all’estero e realizza dei dipinti a Parigi, Praga e in particolar modo a Londra che rimane affascinato dal quartiere “Portobello Road-Notting Hill” per i suoi colori caldi e diversi delle case, negozi e dai suoi mercatini caratteristici. Nel 1985 rientra nelle Marche e si trasferisce a Macerata dove vive e opera . Per Iacomucci la passione per l’illustrazione originale e incisa è stata sempre una passione innata per testi poetici e letterari. Recentemente ha realizzato 16 preziose immagini per un libro artistico dal titolo: “Dialogo” Sulle Orme di Li Madou per le liriche di Gian Mario Maulo , con profezione di Carlo Di Cicco e Stefano Papetti in omaggio al IV centenario dalla morte di Padre Matteo Ricci. Nel 2010 ha iniziato a collaborare con la giornata del contemporaneo-AMACI mettendo a disposizione il suo studio-bottega per l’incisione e per le tecniche pittoriche. http://www.carloiacomucci.it (il giardino, effedi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »