Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘viareggio’

Greenpeace al Carnevale di Viareggio

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

carnevale_Viareggio_S7A2542.jpgcarnevale viareggio 2019 1Greenpeace ha partecipato ieri al Carnevale di Viareggio portando lo slogan “Il mare non è usa e getta”. Presenti una quarantina di volontari dell’organizzazione ambientalista che hanno sfilato davanti al carro “Alta Marea” realizzato dall’artista Roberto Vannucci per denunciare l’inquinamento da plastica nei nostri mari. Il carro rappresentava una gigantesca balena morente, di oltre 20 metri, sommersa dalla plastica monouso. «L’uso di plastica usa e getta è cresciuto notevolmente negli anni tanto da rappresentare il 40 per cento della produzione globale di plastica» ha dichiarato Giuseppe Ungherese responsabile Campagna Inquinamento di Greenpeace Italia. «Bisogna intervenire subito sul monouso, molto spesso inutile e superfluo,per salvare i nostri mari e da mesi lo chiediamo alle grandi multinazionali con una petizione sottoscritta da più di tre milioni di persone in tutto il mondo. È importante che da una manifestazione così rinomata e seguita, come il Carnevale di Viareggio, parta con un messaggio così urgente per i nostri mari». (copyright greenpeace)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Viareggio: grande ballo in maschera

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 febbraio 2018

gran hotel viareggioIl Grand Hotel Principe di Piemonte ospiterà la sera di sabato grasso, 10 febbraio, con inizio alle 21.15, un suggestivo ballo in maschera aperto anche agli esterni, così rinverdendo una tradizione che durante gli anni Venti e Trenta del XX secolo consacrò quest’albergo approdo d’élite per le feste dell’alta società.L’evento sarà ispirato alle atmosfere e ai costumi di tre grandi film: Gigi, Moulin Rouge e Il Grande Gatsby. Radunerà in un’unica magica serata i vestiti sfarzosi della Belle Epoque e le linee geometriche post-Chanel degli anni Trenta. Un’occasione straordinaria, se si pensa che lo sfondo sarà appunto uno dei simboli mondiali del Liberty e del bel vivere.L’ingresso costa 69 euro a persona (109 a coppia) e include musica dal vivo, buffet a tema, drink e un’intrigante rievocazione storica del gioco d’azzardo. Da segnalare anche un baby corner per i giovanissimi (dai 3 ai 12 anni) con laboratori di carnevale.Il buffet – a cura dello chef pluristellato Giuseppe Mancino – sarà costituito prevalentemente da finger food, per meglio rispondere alle esigenze della serata danzante.
Da ricordare che l’albergo mette a disposizione anche in questo caso il know how d’eccellenza maturato in anni di specializzazione nell’industria degli eventi, che ne ha fatto uno dei punti di riferimento internazionali per convention, serate di gala, feste e matrimoni.
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Gli ambienti intimi e accoglienti, raffinati e di lusso, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l’anno turisti leisure e Mice. Le 106 camere, 87 standard e 19 suite, sono disposte sui cinque piani, ognuno di questi arredato con uno stile differente. E anche i ristoranti “Piccolo Principe” e “Regina” hanno certamente reso celebre l’albergo nel tempo. (grand hotel viareggio facciata)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grand Hotel Principe di Piemonte: iniziative di fine anno e oltre

Posted by fidest press agency su martedì, 12 dicembre 2017

hotel principe di piemonteViareggio (LU) Il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU), meta affermata anche per eventi aziendali grazie all’ampia disponibilità di sale congressi perfettamente equipaggiate e all’incomparabile atmosfera versiliese, apre le proprie porte al vasto pubblico con due iniziative a cavallo della fine dell’anno. Alla tradizionale festa di capodanno, che quest’anno valorizzerà ancor più lo straordinario banqueting di casa dopo la quarta riconferma di fila delle due stelle al ristorante Il Piccolo Principe, si affianca infatti il 20 gennaio un evento di grande originalità e destinato davvero a tutti: la cerimonia del tè secondo l’antica tradizione giapponese.
Relax, gusto e benessere alla fine dell’anno con un’offerta speciale, valida dal 29 dicembre al 2 gennaio, per festeggiare l’arrivo del 2018. Uno o più pernottamenti in camera doppia, accesso alla piscina panoramica riscaldata a 36°C, 50 minuti al percorso Thermarium della Spa, utilizzo area fitness, ricca prima colazione a buffet e ogni pomeriggio la merenda servita con cioccolata calda e le prelibatezze di stagione presso il bar coronano il cenone del 31 dicembre 2017 servito negli eleganti saloni del Ristorante Regina, all’interno dell’hotel. Lo chef Giuseppe Mancino metterà la propria arte pluristellata al servizio degli ospiti, con un menu speciale all’insegna delle tipicità versiliesi creativamente reinterpretate.Da segnalare il servizio di baby sitting per i bambini dai tre anni in su durante il cenone.I costi dipendono dalla tipologia di camera prescelta.

principe di piemonte1

Il 20 gennaio le sale del Grand Hotel ospiteranno invece la cerimonia del tè secondo il rito e l’abbigliamento tradizionale giapponese. L’evento è accessibile con un biglietto di 20 euro a persona. Dopo la cerimonia è prevista una degustazione di una dose di tè matcha giapponese più un dolcetto.
All’evento, molto importante sia per il numero potenziale dei partecipanti sia per il livello delle personalità coinvolte, dedicheremo un comunicato stampa ad hoc nei giorni subito precedenti. «Teniamo ora a sottolineare», dichiara l’hotel manager Marco Bendotti, «l’inizio di una diversificazione nel raggio e nella struttura dei nostri eventi. Dopo esserci affermati presso il pubblico aziendale desideriamo aprire la bellezza delle nostre sale e offrire la nostra expertise nella ricettività Mice anche a nuove tipologie di eventi e a ospiti eterogenei per provenienza e gusti».
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Gli ambienti intimi e accoglienti, raffinati e di lusso, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l’anno turisti leisure e Mice. Le 106 camere, 87 standard e 19 suite, sono disposte sui cinque piani, ognuno di questi arredato con uno stile differente. E anche i ristoranti “Piccolo Principe” e “Regina” hanno certamente reso celebre l’albergo nel tempo. Il Grand Hotel Principe di Piemonte è la sede ideale per convention e meeting di altissimo livello.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seconda stella Michelin al ristorante “Il Piccolo Principe”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 novembre 2017

hotel principe di piemonteViareggio (LU) Grand Hotel Principe di Piemonte Piazza Puccini, 1 Il ristorante Il Piccolo Principe, che, insieme al Regina, costituisce la ricca offerta culinaria del Grand Hotel Principe di Piemonte, ha avuto anche quest’anno – per la quarta volta consecutiva – la conferma della seconda stella Michelin, ottenuta tre anni fa. È un fregio di raro prestigio, che condivide con solo altri 40 ristoranti in Italia e appena con altri tre in Toscana.
La conferma della seconda stella, che fa seguito alla prima ottenuta nel novembre 2008, è avvenuta dieci giorni fa, in concomitanza col lancio dell’edizione 2017 della Guida Michelin.
La motivazione è la seguente: «Come in una sinfonia ben orchestrata, lo chef Giuseppe Mancino, del Piccolo Principe, fa coesistere nei suoi piatti creatività, raffinatezza, tecnica e ottime presentazioni».Ricordiamo che, oltre alla doppia stella Michelin, il Piccolo Principe vanta due forchette Gambero Rosso, il prestigioso inserimento nella guida Identità golose, che riunisce tutti i migliori ristoranti del mondo, e ben due Cappelli dall’edizione 2018 delle Guide de L’Espresso per i migliori Ristoranti d’Italia.
Il Piccolo Principe si trova nella suggestiva cornice del roof all’ultimo piano. È guidato dallo chef Giuseppe Mancino col secondo chef Alessio Bachini. È aperto solo a cena, da aprile a ottobre, ed è Grand Hotel Principe di Piemonte1accessibile anche ai non residenti in albergo, mettendosi così a disposizione della platea più vasta.
Per i gruppi e gli eventi aziendali lo chef e la sua cucina sono sempre a disposizione, anche nel periodo di chiusura (da novembre a marzo).
La cucina del ristorante è squisitamente ricercata, arricchita e valorizzata da una fornita Carta dei vini. Le proposte spaziano dalla cucina tradizionale della Versilia e della Toscana a una rivisitazione della stessa in chiave più contemporanea. Tutti i menu sono sempre accomunati dalla scelta di prodotti stagionali, per offrire sempre prodotti freschi.
Il setting è di assoluto prestigio: l’elegante ed esclusiva sala al quinto piano, con vista mozzafiato sul mare e sulle Alpi Apuane, o la splendida terrazza a bordo piscina sul roof garden.
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Il Grand Hotel Principe di Piemonte è la sede ideale per convention e meeting di altissimo livello. Le meravigliose sale attrezzate, Butterfly, Turandot e Musetta, regalano un’atmosfera ricca di storia e di fascino senza trascurare la più moderna tecnologia delle attrezzature. La nuova “sala centrale”, appena inaugurata, può accogliere fino a 250 persone. La tecnologia in-house è completa di atout allo stato dell’arte, già a disposizione del cliente e inclusi nel prezzo, quali collegamenti a fibra ottica, microfoni di varia tipologia, videoproiettori ad altissima luminosità. (foto: hotel principe di piemonte)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Davide Rotondo è il nuovo maitre dell’Hotel Principe di Piemonte

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 aprile 2017

davide rotondoViareggio. Il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU), meta affermata anche per eventi aziendali grazie all’ampia disponibilità di sale congressi perfettamente equipaggiate e all’incomparabile atmosfera versiliese, ha un nuovo maitre: Davide Rotondo.
42 anni, di Carrara (MS), ha una lunghissima esperienza nel food & beverage di alcuni dei principali alberghi della Versilia e del resto d’Italia e d’Europa: ha lavorato per strutture della riviera ligure di levante, dell’entroterra lucchese, del lago di Como e di Londra. A lui si affianca un’altra new entry: Daniele Arcangeli, outlet manager de Il Piccolo Principe, il celeberrimo ristorante che, sotto la direzione dello chef Giuseppe Mancino, ha raggiunto la doppia stella Michelin. Daniele è uno dei più apprezzati sommelier italiani, con vasta esperienza tra Italia, Svizzera e Regno Unito, vincitore del concorso Best Sommelier of Italy indetto da Aspi (Associazione della sommellerie professionale italiana) nel 2015.
Queste due altissime professionalità vanno a integrare uno staff di elevato profilo che per quanto concerne gli eventi è da tre anni coordinato da Franca Bianchi, dal 2007 Assistente di Direzione del Grand Hotel, responsabile del coordinamento delle attività manageriali connesse al commerciale, della gestione del front e back office, del problem solving e dei contratti local corporate, contatto diretto per tutte le nuove richieste e per la gestione degli eventi in house.
Garantisce gli alti standard di qualità dell’ospitalità la room division manager Beatrice Pieraccini, in forze al Grand Hotel da giugno 2016 dopo aver accumulato dal 1993 una grande esperienza in ricevimento e amministrazione in numerosi alberghi di catena, a Viareggio e a Milano.
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Gli ambienti intimi e accoglienti, raffinati e di lusso, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l’anno turisti leisure e Mice. Le 106 camere, 87 standard e 19 suite, sono disposte sui cinque piani, ognuno di questi arredato con uno stile differente. E anche i ristoranti “Piccolo Principe” (due stelle Michelin) e “Regina” hanno certamente reso celebre l’albergo nel tempo.
Il Grand Hotel Principe di Piemonte è la sede ideale per convention e meeting di altissimo livello. Le meravigliose sale attrezzate, Butterfly, Turandot e Musetta, regalano un’atmosfera ricca di storia e di fascino senza trascurare la più moderna tecnologia delle attrezzature. La nuova “sala centrale”, appena inaugurata, può accogliere fino a 250 persone.
La tecnologia in-house è completa di atout allo stato dell’arte, già a disposizione del cliente e inclusi nel prezzo, quali collegamenti a fibra ottica, microfoni di varia tipologia, videoproiettori ad altissima luminosità.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande promozione al Grand Hotel Principe di Piemonte

Posted by fidest press agency su martedì, 14 marzo 2017

principe di piemonteprincipe di piemonte1Viareggio (LU). Il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU), meta affermata anche per eventi aziendali grazie all’ampia disponibilità di sale congressi perfettamente equipaggiate e all’incomparabile atmosfera versiliese, ripete anche quest’anno la promozione Carpe Diem–your meeting in Versilia, che già l’anno scorso aveva ottenuto grande successo presso aziende e event agency.
In forza di questa promozione, le camere doppie uso singolo (compresa la prima colazione) verranno vendute nel mese di marzo a partire da 90 euro, ad aprile da 109 euro e a maggio da 129 euro (più Iva 10%).
Il Full day meeting package comprende inoltre l’affitto della sala meeting, la connessione Wi-Fi, l’equipaggiamento A/V standard, due coffee break con pasticceria fresca e un pranzo al ristorante Regina sotto la supervisione dello chef pluristellato Giuseppe Mancino al costo di appena 50 euro a persona al giorno (più Iva 10%).
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Gli ambienti intimi e accoglienti, raffinati e di lusso, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l’anno turisti leisure e Mice. Le 106 camere, 87 standard e 19 suite, sono disposte sui cinque piani, ognuno di questi arredato con uno stile differente. E anche i ristoranti “Piccolo Principe” (due stelle Michelin) e “Regina” hanno certamente reso celebre l’albergo nel tempo. (foto: principe di piemonte)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In vespa per la Versilia con grand Hotel Principe di Piemonte

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 giugno 2016

vespaViareggio (LU), 7 giugno 2016 – Il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU), ormai meta affermata anche per il pubblico corporate grazie all’ampia disponibilità di sale congressi perfettamente equipaggiate e all’incomparabile atmosfera versiliana, offre ai propri ospiti Mice da oggi una nuova e stuzzichevole attività complementare, tra le tante già a disposizione: giri su Vespa – vintage e non – lungo tutta la VersiliaDal mare all’entroterra la Versilia racchiude borgate, pievi e cittadine dove il tempo si è fermato, l’arte si cela dietro le pietre dei vecchi abitati, delle piazze e delle chiese. L’occasione di ammirare tutto ciò a bordo della moto che da sessant’anni è il simbolo dell’eleganza e del lifestyle italiano è davvero unica.
Il programma è flessibile e sempre tailor made, e include non solo la spettacolare costa con le sue celebri mete turistiche (Viareggio, Forte dei Marmi, Lido di Camaiore…), ma anche le colline e le montagne dei dintorni (su tutti lo spettacolare Monte Amiata), Torre del Lago Puccini, Pietrasanta, Valdicastello (con la casa natale di Giosuè Carducci e la bella Pieve di San Giovanni), Monteggiori e tantissimo altro. I tour si svolgono a bordo di Vespa vintage o moderna, includono accompagnatore in italiano e/o inglese, pranzo, assicurazione RCA contro terzi, assicurazione conducente e un pieno di benzina.I veicoli vengono consegnati e ritirati di fronte all’ingresso dell’hotel.Dichiarazione del General Manager Claudio Catani:«La Versilia è un museo di natura e arte praticamente infinito, capace di stupire persino i suoi abitanti con scenari sempre nuovi e mutevoli. Venire qui a tenere un evento, quale che esso sia, significa darsi l’opportunità di contemplare e “vivere” un mondo a parte: una costa famosa in tutto il mondo, un entroterra tra i più variegati d’Italia, panorami mozzafiato e tradizioni – grand hotel principe di piemonteartistiche ed enogastronomiche – senza confronti. La Vespa, con la sua italianità dinamica e piacevolmente sbarazzina, esalta tutto ciò e conferisce all’esperienza un tocco di ulteriore unicità. Può davvero essere considerata l’ideale complemento e contraltare dell’offerta Mice del nostro Grand Hotel, che si è ormai guadagnato un’ottima nomea, non solo in Italia, quale sede di eventi aziendali di altissimo profilo».
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Gli ambienti intimi e accoglienti, raffinati e di lusso, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l’anno turisti leisure e Mice. Le 106 camere, 87 standard e 19 suite, sono disposte sui cinque piani, ognuno di questi arredato con uno stile differente. E anche i ristoranti “Piccolo Principe” e “Regina” hanno certamente reso celebre l’albergo nel tempo.Il Grand Hotel Principe di Piemonte è la sede ideale per convention e meeting di altissimo livello. Le meravigliose sale attrezzate, Butterfly, Turandot e Musetta, regalano un’atmosfera ricca di storia e di fascino senza trascurare la più moderna tecnologia delle attrezzature. La nuova “sala centrale”, appena inaugurata, può accogliere fino a 250 persone.
La tecnologia in-house è completa di atout allo stato dell’arte, già a disposizione del cliente e inclusi nel prezzo, quali collegamenti a fibra ottica, microfoni di varia tipologia, videoproiettori ad altissima luminosità. (foto: grand hotel principe di piemonte, vespa)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo Director of Sales & Marketing

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 ottobre 2015

marco bregaIl Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU) ha un nuovo Director of Sales & Marketing: è Marco Brega, ufficialmente insediatosi nel ruolo lunedì 5 ottobre. Giovanissimo (solo 31 anni), al pari di tutti i key staff member del Grand Hotel, che ha fatto del puntare sulla freschezza e sulle idee dei giovani un preciso atout strategico, Marco ha un curriculum d’alto profilo nel mondo dell’hotellerie, e negli anni ha anche approfondito le proprie competenze sul mercato Mice e corporate. Nel suo nuovo ruolo, riporterà direttamente all’Hotel Manager Marco Bendotti e al General Manager di catena Claudio Catani. (foto: marco brega)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marco Bendotti nuovo Hotel Manager del Grand Hotel Principe di Piemonte

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 giugno 2015

marcoIl Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU) ha il suo nuovo Hotel Manager: è Marco Bendotti, 35 anni, originario di Monza (MB). Diplomatosi nel 2001 al liceo scientifico, laureatosi nel 2007 in Economia e gestione dei servizi turistici presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca con una tesi sul turismo sportivo, Marco Bendotti entra giovanissimo in carriera, subito dopo la laurea, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità sia presso le strutture sia presso gli headquarter italiani di una grande catena alberghiera.
Oggi approda al Grand Hotel Principe di Piemonte, uno degli alberghi simbolo della Versilia e del bel vivere italiano nel mondo, come Hotel manager. Risponde direttamente al General manager Claudio Catani. (foto marco)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Madame Butterfly

Posted by fidest press agency su martedì, 16 agosto 2011

Torre del Madame Butterfly di David Belasco, (1900) la versione in prosa che ispirò l’omonima opera di Giacomo Puccini che tanto lo impressionò. Vedrete l’esatta ricostruzione d’epoca della tragedia con accompagnamento musicale originale eseguito dall’orchestra del Festival Pucciniano. L’idea è semplice: mostrare al pubblico Madame Butterfly prima di Madama Butterfly. L’eroina di teatro che si conquistò il diritto di diventare immortale nella lirica. Il progetto si prefigge di percorrere a ritroso il cammino che Puccini compì verso la sua Madama Butterfly, rivelando le radici del processo creativo per restituirlo al pubblico.
La scena si svolge nella casa di Butterfly. Sono ormai passati alcuni anni da quando il tenente della marina americana Pinkerton, sposato con rito giapponese, è partito con la promessa di tornare «quando i pettirossi fanno il nido», e Butterfly non ha mai smesso di attendere. Giunge intanto il console americano Sharpless per leggerle una lettera di Pinkerton in cui lo informa di essersi sposato con una donna del suo paese e del suo imminente arrivo a Nagasaki. Da qui incomincia la tragedia che porterà la donna al suicidio dopo essersi convinta che l’uomo che ama non ritornerà più a lei e cercherà anche di prendersi il figlio nato dalla loro unione. Poi si trucca e si pettina, prende il coltello del padre suicida e legge con solennità le parole incise sulla lama: «Con onor muore chi non può vivere con onore», e si uccide.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manifesto del Carnevale di Viareggio 2011

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 luglio 2010

L’opera realizzata da Edoardo Ceragioli dal titolo ispirato alla celebre canzone scritta da Gian Luca Cucchiar e portata al successo da Egisto Olivi “Come un coriandolo”, è stata selezionata tra le proposte  giunte alla Fondazione Carnevale nell’ambito del concorso promosso per stimolare  la  creatività  e la fantasia  ispirata alla manifestazione simbolo di allegria. Un omaggio alla storia della manifestazione viareggina ed alla sua più radicata tradizione, attraverso il manifesto 2011, la valorizzazione della sua bellissima maschera che dal 1931 identifica  la manifestazione. Attraverso Burlamacco,  il Carnevale di Viareggio è rappresentato anche in alcuni dei più importanti Musei antropologici quali il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma sin dal dicembre 1988 ed al Museo dell’Uomo di Parigi dagli anni ’70.   Da sempre una icona per i collezionisti, il manifesto oltre alla valenza di strumento di promozione  ha punteggiato e connotato la storia della manifestazione viareggina.  La  presentazione del  manifesto ufficiale del Carnevale di Viareggio è l’atto con cui Viareggio  entra nel vivo della preparazione della sua più importante manifestazione e lo strumento principale per  promuovere in tutto il mondo il calendario dei 5 grandi corsi mascherati. L’immagine di Edoardo Ceragioli guiderà l’intensa campagna di promozione dei corsi mascherati 2011 già a partire dall’estate in corso  e sarà  oggetto di   una importante campagna di affissione in Versilia ed in altre località turistiche della Toscana. Il manifesto è    disponibile per tutti i gestori di attività turistiche e commerciali della Città che possono richiederlo presso la Fondazione Carnevale. (manifesto)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

138a edizione del Carnevale di Viareggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 aprile 2010

Sulla scia del grande successo che la proposta ha raccolto  lo scorso anno, la Fondazione Carnevale di Viareggio affida anche per il 2011 la selezione  del manifesto ufficiale ad un concorso nazionale che si  svolgerà con le modalità riportate nel regolamento pubblicato sul portale web http://www.viareggio.ilcarnevale.com  I progetti dovranno essere presentati entro il  prossimo 14 maggio alle ore 19,00 presso la sede della Fondazione Carnevale di Viareggio in piazza Mazzini 22. 2010;  sarà poi una commissione ad esaminare e selezionare le opere per poi scegliere il manifesto che sin dalla prossima estate promuoverà, in tutto il mondo,  il Carnevale di Viareggio 2011.  Una interessante opportunità anche per giovani grafici e artisti, quella che offre la Fondazione Carnevale e che già nel 2010 ha consentito di mettere in luce le doti del giovane grafico Stefano Giomi che, grazie al concorso, è entrato  a far parte dell’albo d’oro degli artisti che,  fin dalle origini della manifestazione, hanno firmato i bellissimi  manifesti del Carnevale di Viareggio. Una importante collezione che vede tra gli autori, Uberto Bonetti, il “padre” di Burlamacco, sino ad arrivare a Giò Pomodoro, Folon, Lorenzo Mattotti, Sergio Staino, Chiara Rapaccini, Arnaldo Galli e molti altri.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »