Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘videosorveglianza’

Videosorveglianza, in crescita in estate le vendite di telecamere per le abitazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 9 agosto 2016

Un termometro del senso di sicurezza dei cittadini di fronte alla criminalità è l’aumento delle vendite di telecamere di sorveglianza. Molte persone, hanno deciso, soprattutto in estate, di dotarsi di questi apparecchi nelle proprie abitazioni, ma anche nei propri piccoli e grandi negozi commerciali. Colpa della crisi, una piaga sociale che sta affliggendo sempre più famiglie italiane, che si trovano costrette a dover affrontare anche le ulteriori spiacevoli conseguenze che questa situazione di disagio sta creando. Una di queste conseguenze è l’aumento dei furti nelle abitazioni. Infatti negli ultimi tempi c’è stato un vertiginoso aumento di episodi che riguardano le intrusioni negli appartamenti, un fenomeno negativo che riguarda tutte le città italiane. L’aumento di intrusioni negli appartamenti comporta un aumento della paura delle famiglie italiane che vedono minata la sicurezza delle proprie mura domestiche. La soluzione più pratica che si possa adottare è l’installazione di un sistema di videosorveglianza nella propria abitazione, per poter stare tranquilli e riparati, considerando anche che la presenza di un sistema antifurto di questo genere in un’abitazione la rende meno appetibile ad un malintenzionato, che tende a desistere dall’intenzione di introdursi nella casa. Ora, infatti, è possibile tenere d’occhio la propria casa anche tramite il proprio smartphone o tablet per poter essere tranquilli anche quando si è fuori e in casa non si trova nessuno. Però si sono riscontrati problemi nella loro installazione osserva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”. Spesso non vengono configurati in maniera corretta e la conseguenza più rischiosa è che le immagini riprese possano essere facilmente visibili anche via Internet. Non è così impossibile spiare quanto avviene in una casa o vedere quali siano gli avventori di un negozietto di paese. Un segmento di mercato particolarmente dinamico poichè caratterizzato dal passaggio dagli impianti analogici a quelli digitali, spesso importati da altri Paesi che suggerisce di proteggere sempre questi dispositivi con l’uso di password.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Videosorveglianza a rischio privacy: servono competenze e nuove regole

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2016

internetGrazie alle telecamere è possibile vigilare su abitazioni ed aziende, parlare in videoconferenza da un capo all’altro del mondo, monitorare a distanza i pazienti nelle strutture sanitarie, ma c’è anche un rovescio della medaglia, perchè come tutti i dispositivi connessi al web nell’Internet of Things, implicano anch’esse delle criticità e delle vulnerabilità che sempre più spesso vengono sfruttate da malintenzionati per spiare gli stessi proprietari che le hanno installate, e nel 2018 saranno quasi 1 miliardo in tutto il mondo. Le sempre più frequenti notizie di cronaca, mettono di fatto in evidenza come siano costantemente in aumento violazioni del Codice della Privacy attraverso telecamere e webcam, anche se la colpa non è sempre da attribuire tutta agli hacker e ai criminali, come spiega Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy:
“Le mani in cui si affidano utenti e aziende che devono installare un sistema di videosorveglianza, spesso non possiedono competenze adeguate sulla security e tantomeno in materia di protezione dei dati personali. Per evitare gravi violazioni della privacy di cittadini e lavoratori, è necessario avvalersi solo di professionisti preparati non solo a livello tecnico, ma anche sul piano giuridico, e se possibile con competenze certificate – afferma Bernardi – Inoltre, l’ultimo provvedimento generale in materia di videosorveglianza emesso dal Garante risale al 2010, ma nel frattempo la tecnologia si è evoluta freneticamente. Auspichiamo perciò che l’Authority emani al più presto regole aggiornate ed adeguate al contesto attuale.”
Per quanto riguarda le competenze dei professionisti della data protection, già dal 2011 Federprivacy ha promosso la certificazione delle competenze dei Privacy Officer con il TÜV Examination Institute, e da inizio di quest’anno è partito anche un percorso specialistico di secondo livello per la figura del “Consulente della Privacy del settore della Videosorveglianza”, che sta già vedendo buoni risultati non solo da parte degli addetti ai lavori, ma anche degli stessi installatori.
In Italia, TÜV certifica infatti i professionisti che, attraverso un corso formativo gestito da Ethos Academy e patrocinato da Federprivacy, documentano la loro esperienza in materia, e sostengono infine un esame con l’ente bavarese per dimostrare l’effettivo possesso delle competenze necessarie per assicurare un adeguato livello di protezione dei dati secondo quanto prescritto dalla normativa vigente in materia di privacy.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove regole sui sistemi di videosorveglianza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 maggio 2010

Varate dal Garante per la protezione dei dati personali le nuove regole alle quali soggetti pubblici e privati dovranno conformarsi per installare telecamere e sistemi di videosorveglianza. I cittadini che transitano in aree sorvegliate devono essere informati con cartelli visibili; I sistemi di videosorveglianza installati da soggetti pubblici e privati collegati alle forze di polizia richiedono uno specifico cartello informativo. Le telecamere istallate per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica invece non devono essere segnalate. Le immagini registrate possono essere conservate per un periodo limitato e fino ad un massimo di 24 ore (fatte salve speciali esigenze relative a indagini di polizia e giudiziarie); Per attività particolarmente rischiose è ammesso un periodo più ampio. Nei luoghi di lavoro è vietato il controllo a distanza dei lavoratori, sia all’interno degli edifici, sia in altri luoghi di prestazione del lavoro. Negli ospedali e luoghi di cura è vietata la diffusione di immagini di persone malate mediante monitor quando questi sono collocati in locali accessibili al pubblico. E’ ammesso, in casi indispensabili, il monitoraggio dei pazienti ricoverati in particolari reparti (per es., rianimazione), ma l’accesso alle immagini è consentito solo al personale autorizzato e ai familiari dei ricoverati. Negli Istituti scolastici: è ammessa ‘installazione di sistemi di videosorveglianza per la tutela contro gli atti vandalici, solo negli orari di chiusura. Dossier “Nuove regole per l’uso dei sistemi di videosorveglianza”

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Videosorveglianza lungo le Autovie venete

Posted by fidest press agency su martedì, 15 dicembre 2009

Nuove postazioni di videosorveglianza sulla rete autostradale gestita da Autovie Venete. Il Consiglio di Amministrazione della Concessionaria, riunitosi oggi (lunedì 14 dicembre) a Udine, ha esaminato le offerte pervenute in seguito alla pubblicazione del bando di gara, affidando l’appalto per la fornitura alla di sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, alla ditta F.C. impianti tecnologi srl di San Giorgio di Nogaro in ati con Dome srl di Martignancco per un importo complessivo pari a 1 milione 265 mila euro circa. I sistemi, costituiti da telecamere a circuito chiuso, associate a tecnologie per il rilevamento automatico in tempo reale di dati e immagini consentono di inoltrarle al Centro Radio Informativo di Palmanova, dove opera il personale specializzato e formato per intervenire con tempestività ed efficacia. Monitorare in modo capillare tutta la rete evidenziando tempestivamente eventuali situazioni di criticità, è uno dei pilastri della sicurezza in autostrada e la sua efficacia è stata dimostrata in più occasioni. Ogni postazione disporrà di tre telecamere, di cui due destinate all’inquadratura fissa dei due versanti autostradali e una “brandeggiabile” la cui orientabilità, indispensabile per acquisire maggiori particolari sull’evento inquadrato dalle prime due, è stabilita dal Centro Radio Informativo. L’angolo visuale delle telecamere è limitato all’area interessata dall’evento e, ovviamente, conforme a quanto previsto dalla normativa in materia di riservatezza dei dati. Le immagini, in ogni caso, sono conservate per un massimo di 24 ore,

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“C” come casa, “d” come domotica, “e” come efficiente

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2009

casa domoticaPieve di Campi (Parma) 12 settembre 2009 inaugurazione Casa domotica. Ridurre gli sprechi energetici, risparmiare tempo e denaro, gestire molte incombenze domestiche senza sforzo, sentirsi più sicuri: sono i dichiarati obiettivi della domotica, un insieme di conoscenze e tecnologie finalizzate ad innalzare la qualità della vita di ogni giorno. è ormai prossima l’inaugurazione di un interessante esemplare di Casa Domotica, una villetta monofamiliare nella quale l’automazione dei dispositivi elettronici e meccanici della casa, dagli elettrodomestici ai serramenti, dal climatizzatore all’irrigazione, dalla videosorveglianza al riscaldamento, fanno riferimento a impianti elettrici di ultima generazione. Per riscaldare gli ambienti non si usa il gas metano, ma membrane termoelettriche posizionate sotto i pavimenti, mentre il piano cottura della cucina è dotato di piastre elettriche. Gran parte del fabbisogno di elettricità è coperto da pannelli fotovoltaici. In base al contratto stipulato con il Gestore dei Servizi Elettrici (GSE), infatti, quest’ultimo pagherà 0,46 euro per ogni KWH prodotto. L’acqua calda sanitaria, invece, è prodotta dall’impianto solare termico. Un touch screen e un PC Media Center rendono possibile il controllo dell’intera abitazione da un unico punto, ma è possibile anche sorvegliare e “dirigere” la casa direttamente dai propri uffici, grazie al collegamento internet e al software di gestione Easydom.  Il progetto, nato dalla volontà di impiegare sistemi innovativi, come gli impianti domotici, per ottenere la massima efficienza energetica, con ricadute positivi non solo sul fronte economico, ma anche su quelli della qualità della vita e dell’ambiente, prevede la rilevazione e la comparazione di consumi energetici nei prossimi tre anni per dimostrare la lungimiranza delle soluzioni installate in Casa Domotica. La domotica consente di adattare la casa alle proprie esigenze, orari e ritmi di vita. È possibile, infatti, predisporre scenari (una sequenza programmata di eventi) per avere il clima e l’illuminazione ideale in ogni stanza e, magari, coccolarsi un po’ creando un’atmosfera particolare con profumi e colori ad hoc. Tante e ingegnose  applicazioni non si limitano all’edilizia privata, ma offrono molteplici potenzialità per le aziende, la pubblica amministrazione e perfino le imbarcazioni. Per maggiori ragguagli su questo articolo di Valeria Gasperi si popolis.it, cliccare su: http://www.popolis.it/SezioneEspansa.aspx?EPID=2!2!0!12!52542!  (casa domotica)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »