Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘vigevano’

Carcere di Vigevano: pena di noia per 400 detenuti

Posted by fidest press agency su martedì, 27 marzo 2018

Una delegazione di iscritti al Partito Radicale accompagnata dal vicesindaco di Arluno ha visitato il carcere di Vigevano.”Nonostante la buona volontà del personale il carcere di Vigevano vede l’applicazione di una pena non prevista dalla costituzione, la “pena di noia”” dichiara Gianni Rubagotti, segretario della Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan” “Le poche opportunità lavorative interne ed esterne e di formazione comportano che per molti detenuti la pena è cosa diversa dalla rieducazione prevista dai padri costituenti per evitare che le persone tornassero a delinquere appena usciti ma è un passivo aspettare che il tempo passi. Questo anche per la poca collaborazione di un territorio che vive ancora la crisi economica.”
Igor Bonazzoli, vicesindaco di Arluno (Mi) “ci sono elementi di criticità e elementi più positivi. Mi interessa come vengono gestiti i detenuti anche perché una amministrazione locale quando i detenuti sono usciti a si trova sopperire alle mancanze come quella del lavoro. I comuni possono essere più attivi: manca forse una strategia di collante fra l’amministrazione giudiziaria e le amministrazioni locali.”
“A livello di personale abbiamo visto una vicinanza rispetto ai detenuti e una collaborazione che forse chi sta fuori non si aspetta di vedere.” ha dichiarato Filippo Cattaneo, membro di giunta della Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan” “Abbiamo visto celle di 2 persone e una situazione di non affollamento. I corsi di formazione professionale sono 2.”
“E’ un carcere che prova anche a comunicare con l’esterno però la struttura ha i suoi anni, gli spazi e le risorse sono quelli che sono e quindi ci sono poche attività. LA buona volontà c’è manca tutto il resto” ha concluso Francesco Monelli membro di giunta della Associazione per l’Iniziativa Radicale “Myriam Cazzavillan”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione del 66° Congresso Nazionale della F.U.C.I

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 maggio 2017

fuciSi è svolta ieri a Pavia, presso il Palazzo Mezzabarba, sede del Comune della città, la Conferenza Stampa di presentazione del 66° Congresso Nazionale della F.U.C.I., la Federazione Universitaria Cattolica Italiana, associazione di studenti universitari a livello nazionale, che quest’anno si incontreranno a Pavia e Vigevano per il loro Congresso annuale.
A presentare l’evento ieri mattina in Comune erano presenti con i Presidenti Nazionali della F.U.C.I., Marianna Valzano e Gianmarco Mancini, e le Presidenti Femminili dei gruppi FUCI Pavia e FUCI Vigevano, Alessia Caiezza e Caterina Zorzoli, il Sindaco di Pavia, Dott. Massimo Depaoli, il Vescovo di Pavia, S.E.R. Mons Corrado Sanguineti, e l’Assessore alla cultura, Dott. Giacomo Galazzo.
Il Primo Cittadino, Dott. Depaoli, ringrazia la F.U.C.I. per aver scelto Pavia per la seconda volta, a distanza di tempo, come città-congresso. “È importante per noi che la FUCI abbia scelto la nostra provincia.”
Le parole del Vescovo Sanguineti si sono subito rivolte alla Federazione per ringraziarla della scelta di Pavia e Vigevano per ospitare il Congresso Nazionale.“È significativo che si interagisca con altre realtà del territorio, in uno spirito di collaborazione. Il tema è sicuramente un tema caldo. Parlare di Mediterraneo come frontiere di speranza potrebbe essere un paradosso visto che questo attualmente sembra più una frontiera di morte,ma mi pare che la sfida di questo tempo sia proprio questa.”
È intervenuto, in seguito, l’Assessore alla cultura, Dott. Galazzo, esprimendo quale piacere sia ospitare gli universitari nella città di Pavia.”
fuci2Sono seguiti gli interventi dei due Presidenti Nazionali della Federazione, Gianmarco Mancini e Marianna Valzano, che hanno riportato come «Il tema di questo congresso si inserisce perfettamente nel programma federativo dell’anno,dal titolo “Unire le diversità: comunità, cantiere di speranza”. La F.U.C.I. si sostanzia in un incessante dialogo e confronto di giovani con giovani su diversi ambiti: universitario, ecclesiale e sociopolitico. Vogliamo approfondire questa tematica e vogliamo tornare nei nostri territori per mettere in pratica quella ricerca di alterità,che ci ricordava prima il Vescovo. Il Papa ci ha chiesto di essere giovani radicati che cambiano l’aria, vogliamo portare aria nuova.”
La voce infine alle due presidenti dei gruppo FUCI Pavia e Vigevano, Alessia Caiezza e Caterina Zorzoli, che hanno riportato «Organizzare e ospitare questo 66° Congresso a Pavia e Vigevano è risultata una grande sfida di crescita e formazione, un modo per completare la nostra formazione di studenti universitari”.
Il 66° Congresso Nazionale avrà inizio giovedì 4 maggio alle ore 16,30 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Pavia. I primi due giorni, dedicati alla tematica, continueranno in questa città, mentre sabato e domenica la sede dei lavori dell’Assemblea Federale sarà Vigevano. Durante i giorni del congresso, i 200 studenti universitari della F.U.C.I. saranno impegnati nel redarre e approfondire le tesi congressuali dei lavori di questo congresso, auspicandosi di poter con esse costruire un’immagine critica ed approfondita riguardo gli aspetti politici, geopolitici, socio umanitari, culturali e religiosi del Mediterraneo.
Ricordiamo che le tesi complete saranno disponibili al termine dei lavori.Le giornate di congresso ricordiamo saranno aperte alla cittadinanza.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »