Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘vincitori’

I vincitori del Fedrigoni Top Award 2021

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 giugno 2021

Il momento è arrivato: giovedì 1 luglio alle 14.30, durante una cerimonia a cui si potrà partecipare in streaming, verranno proclamati i vincitori del Fedrigoni Top Award 2021, il contest internazionale riservato a designer, stampatori, editori e brand che Fedrigoni organizza ormai da dodici edizioni per dare risalto alle migliori creazioni realizzate in tutto il mondo con le sue carte ed etichette, nel packaging come nella grafica, nella corporate communication come nell’editoria.Sarà l’ADI Design Museum Compasso d’Oro, appena inaugurato a Milano in via Ceresio 7, a fare da cornice all’evento e ospitare la mostra dei 50 lavori scelti tra gli oltre 1.100 pervenuti da 32 Paesi, visitabile dal pubblico venerdì 2 e sabato 3 luglio dalle 10.30 alle 20 in slot di 90 minuti ciascuno prenotabili sul sito https://www.fedrigonitopaward.com/register/: la registrazione, obbligatoria ma gratuita, darà libero accesso anche al museo, all’interno della fascia oraria prescelta. Allo stesso link ci si potrà iscrivere per assistere in streaming alla cerimonia di premiazione. Chi non riuscirà a prenotarsi per la visita, a causa degli accessi ridotti dalle misure anti-Covid, potrà comunque apprezzare i lavori in un tour virtuale sul sito https://live.fedrigonitopaward.com/, dove, da giovedì 1 luglio, saranno anche proposti video, interviste e altri contenuti multimediali.Dalle scatole da tè più raffinate alle confezioni per profumi, alle shopper per i negozi di alta gamma; dalle etichette – piccole opere d’arte – per conserve gourmet, birre artigianali, vini e liquori pregiati a preziosi cataloghi illustrati, calendari, libri d’arte, accessori coordinati per aziende. È questo il mondo di chi usa carte o etichette Fedrigoni, e qui hanno preso corpo i 17 progetti pronti all’ultimo confronto per aggiudicarsi la palma della vittoria, ognuno nella sua categoria: Publishing, Corporate Identity, Packaging e Labels.Brasile, Cina, Portogallo, Spagna, Francia, Gran Bretagna, Germania, Repubblica Ceca e Italia sono i Paesi da cui provengono i finalisti, valutati da una giuria internazionale di designer ed esperti di produzione in relazione all’originalità del progetto grafico, alla funzionalità, all’accuratezza di esecuzione e all’uso appropriato delle diverse carte.E proprio il parterre di giurati, oltre ai vincitori, sarà tra i protagonisti della cerimonia di premiazione: giovedì 1 luglio, a partire dalle 14.30, esperti di fama mondiale dibatteranno su alcuni dei temi più caldi legati alla grafica e al design in brevi “confronti” moderati da Chiara Medioli Fedrigoni, Chief Sustainability & Communication Officer di Fedrigoni.Dopo il saluto dell’Amministratore Delegato del Gruppo, Marco Nespolo, prenderanno il via gli interventi di Juan Mantilla (Global Head of Creativity di KIKO) sul packaging; di Roger Botti (Direttore Generale e Creativo di Robilant Associati) sulle etichette; di Simon Esterson (Presidente della giuria e Art Director di Eye Magazine e di Pulp) e Martina Corradi (Marketing Manager per HP Indigo®) sulla stampa digitale; di Silvana Amato (docente ed esperta di grafica editoriale) e Frank Goerhardt (Global Publishing Director di Taschen) sull’editoria; di Simon Esterson sulla corporate identity.Al termine verranno proclamati i vincitori, le cui creazioni, insieme alle altre selezionate ed esposte nella mostra, sono state inserite in un catalogo che verrà distribuito in tutto il mondo. La giuria attribuirà inoltre un riconoscimento speciale alla migliore proposta di ciascuna categoria realizzata con una tecnologia a stampa digitale HP Indigo®, patrocinatore del premio insieme a Fedrigoni. Né va dimenticato il lavoro più votato online dalla community di appassionati e operatori: “ITsocase”, nella categoria packaging, realizzato da I’M comunicazione per Teorema Mediterraneo su carta Fedrigoni Arena White Smooth 450gr.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Concorso straordinario, la promessa di Bianchi: vincitori in cattedra il 1° settembre

Posted by fidest press agency su sabato, 6 marzo 2021

Sul concorso riservato ai docenti della scuola media e superiore è già partita la corsa contro il tempo: concluse le prove, cominciano ad essere pubblicate le prime graduatorie. “Tuttavia, al momento, sembrano andare a rilento la correzione delle prove, anche per i docenti che l’hanno sostenuta lo scorso ottobre. La correzione da remoto, con le particolari procedure impostate, rende più lento il lavoro”, scrive oggi la stampa specializzata. Si ricorda che i docenti che superano la prova con almeno 56/80 e rientrano nel numero dei posti a bando, per classe di concorso e regione. Si tratta di 32. 000 posti che potrebbero essere attribuiti in maniera completa già a settembre 2021. I candidati che hanno sostenuto le prove sono stati 56.101, pari all’84,9% di quelli previsti. Coloro che si posizioneranno nei 32.000 posti a disposizione avranno ruolo più abilitazione, conseguiranno i 24 CFU (se non posseduti) con oneri a carico dello Stato, svolgeranno prova orale da superarsi con 7/10, conseguiranno l’abilitazione a fine anno prova. Non bisogna dimenticare, però, che prima della stipula delle graduatorie finale dovranno essere espletate anche le procedure riguardanti le prove suppletive: a questo proposito, scrive ancora Orizzonte Scuola, “il Consiglio di Stato si è espresso favorevolmente allo svolgimento delle prove suppletive per i docenti che sono stati impossibilitati a prendere parte alla procedura nel giorno indicato causa Covid. Per partecipare alle eventuali prove suppletive – a meno di decisioni al momento non contemplate – è necessario essere in possesso di decreto cautelare individuale che ne riconosca il diritto. Il Ministero non le ha ancora calendarizzate”.
A questo proposito, Anief ricorda che continua la sua battaglia, con il Tar che in fase cautelare ha già dato ragione all’azione legale del giovane sindacato: il ricorso sarà presentato presso il Tar del Lazio proprio per ottenere la calendarizzazione delle prove scritte suppletive del concorso straordinario per tutti coloro che non hanno potuto partecipare a seguito di quarantena, isolamento fiduciario, ricovero ospedaliero o altra causa di forza maggiore correlata alle prescrizioni per il contenimento del contagio da Sars-cov-2 (Covid-19).Il ricorso ha infatti lo scopo di far prevedere al ministro dell’istruzione la calendarizzazione di prove suppletive per quanti non hanno potuto partecipare alle prove scritte già calendarizzate e svolte. Possono aderire – per informazioni, cliccare qui, c’è tempo fino a domani 5 marzo per partecipare – coloro che sono in possesso dei titoli richiesti dal bando per la partecipazione al concorso straordinario e intendono rivendicare il diritto alla partecipazione alle prove scritte già calendarizzate cui non hanno potuto sottoporsi a causa di prescrizioni relative al contenimento del contagio da Sars-Cov-2.Intanto, il Consiglio di Stato ha deciso che non si potevano escludere dalla partecipazione allo stesso concorso per la secondaria quanti si sono potuti iscrivere al V ciclo TFA Sostegno solo successivamente al 29 dicembre 2019, o si sono specializzati dopo la data del 15 luglio 2020: sarebbe stato irragionevole e discriminante e il Consiglio di Stato ci ha dato ragione ai ricorrenti dichiarando rilevante la questione di legittimità costituzionale della norma primaria in relazione agli articoli 2, 3, 32, 34, 97 e 113.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I vincitori del Premio Biennale di Viterbo e Premio Accademie 2020

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 febbraio 2021

Si son visti così assegnare i Premi consistenti nell’esposizione delle loro opere al primo Trento Art Festival, arte contemporanea in Italia nativo digitale, nella sezione Main Section (http://trentoartfestival.it/crbst_39.html).
Cinque giorni all’insegna dell’arte contemporanea, con oltre 500 opere online in una mostra su 20.000 mq virtuali.
Il Festival è composto da tre sezioni: Main Section, Trento Art Prize e Open Section, in quest’ultima sezione esporranno due veterani degli eventi e mostre organizzate da Apai, Associazione per la Promozione delle Arti in Italia, Clara Calì e Chrissis Vici.
Trento è al centro di una cerniera culturale tra il nord e il sud Europa; si propone con energia come un melting pot di culture e progetti culturali di alto livello, con una forte connotazione green. Con il patrocinio della Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, della Provincia Autonoma di Trento del Comune di Trento e del CAI Club Alpino Italiano.
I vincitoriPremio Biennale: Sezione pittura/fotografia/incisione
1° Françoise M. Weddigen
2° Ozge Sahin
3° Miya Ozaki
Sezione scultura/ceramica/installazioni
1° Mauro Magni
2° Carmine Leta
3° Alberto Timossi
Premio Accademie
1° Yuan Zhang
2° Maria Chiara Spinelli
3° Shirin Ismail
MAIN SECTION
A.A.R.T.Iniziative Culturali Bologna, ACME Art Lab Brescia, Art Company Milano, Art-Is, ArtSharing Roma, Atelier Contemporanei Venezia, Borderline Arte Festival Varallo, Biennale d’Arte di Viterbo, CollettivoVdOArt, Context Art Gallery, CUBEART, Festival Arte Maggiore, Galleria Pavart Roma, INNESTO | spazi di ricerca, LAQ-lartquotidien Milano, lasecondaluna Laives / Leifers, MAF Museo Acqua Franca, Osservatorio Futura Torino, Premio Morlotti Imbersago, Premio Labora, Raccolta Lercaro Bologna, RespirArt Val di Fiemme, Spazio PierA Trento, Ufofabrik Contemporary Art Gallery
FOCUS GREECE
Art Group Project Thessaloniki, Nikolena Kalaitzaki Project Athens, Siilk Gallery Athens, Eleni P. Papanastasiou, Sofia Rozaki, Ioanna Kazaki
TRENTO ART PRIZE(finalist artists):
Giulia Andreis, Francesco Casolari, Francesca Giraudi, Tiziana Lutteri, Tamara Marino, Roanne O’Donnell, Karin Schmuck, Luana Segato, Jonas Stecher, Vassilis Vassiliades, Elias Bertoldo, Vera Lanciato
OPEN SECTION (opening 25 February 2021):
Clara Calì, Udi Cassirer, Jana Dolenc, Igor Grigoletto, Nigal Goodship, Valentina Ghiringhelli, Erika Marchi, Nuria Espuis Morena, Naomi Middelmann, Berta Jayo, Viktoria Skafaru, Chryssis Vici

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

LXIV Premio Cascella 2020: ecco i vincitori

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 novembre 2020

Anche quest’anno è tornato in forma di Arte Pubblica il Premio ‘Basilio Cascella’, dal 1955 uno dei Premi d’Arte tra i più prestigiosi d’Italia. Le opere sono state esposte in aree pubbliche all’interno del tessuto cittadino, portando direttamente l’esposizione artistica ai diretti fruitori. Le opere realizzate sul tema ‘Green Economy’ da 25 talenti delle arti visive rimarranno disponibili alla visione sul sito http://www.premiocascella.it, e questa ulteriore edizione digitale del premio parteciperà anche quest’anno alla 16^ Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI.Di seguito i vincitori del Premio Basilio Cascella 2019: • Pittura, premio della critica: Carlotta Morucchio (Trento) • Pittura, premio popolare: Tonia Erbino (Napoli) • Fotografia, premio della critica: Isabella Quaranta (Torino) e MC2.8 (Milano) • Fotografia, premio popolare: Noemi Comi (Firenze) Menzione speciale ‘B. Cascella’ per la Pittura: Tonia Erbino. Menzione speciale ‘B. Cascella’ per la Fotografia: Noemi Comi. Vincitrice della Critica per la sezione pittorica è Carlotta Morucchio, mentre per la prima volta nella sezione fotografica la Critica ha assegnato pari merito ad Isabella Quaranta e al duo MC2.8, composto da Maria Chiara Maffi e Chiara Giancamilli.La pittrice Tonia Erbino e la fotografa Noemi Comi sono le vincitrici del Premio Popolare, e si aggiudicano anche la menzione speciale ‘B. Cascella’ per aver avuto un alto riscontro anche presso la Giuria Critica.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premiati i progetti vincitori del concorso dedicato agli studenti degli istituti superiori

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 novembre 2020

Si è svolta in una versione totalmente digitale la cerimonia di premiazione del concorso Startup Your Life – Edizione 2020, collegato all’omonimo programma di educazione finanziaria e imprenditoriale di UniCredit Social Impact Banking a cui hanno partecipato più di 300 scuole e dedicato agli studenti del triennio degli istituti superiori. L’evento è stato inserito tra le iniziative del Mese dell’Educazione Finanziaria promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Tra le scuola vincitrici il Liceo Scientifico Aristotele e l’I.I.S. Leopoldo Pirelli di Roma.Due i progetti vincitori assoluti, selezionati da una commissione di esperti: – Jugaad: in lingua “hindi” significa trovare soluzioni intelligenti utilizzando ciò che è disponibile. Si tratta di una carta prepagata che incentiva l’utilizzo dei mezzi pubblici o di veicoli a basso impatto ambientale. Ogni volta che si utilizza questo tipo di servizio, vengono accreditati punti sulla carta che possono essere convertiti in denaro o in sconti per servizi o prodotti ecosostenibili. La proposta selezionata è stata sviluppata dalla III C dell’I.I.S. Vittorio Emanuele II di Napoli. – ITERO – Repetita iuvant: una nuova app che ha l’obiettivo di facilitare la ricerca e il contatto con i docenti, al fine di organizzare incontri e corsi per studenti che necessitano lezioni di approfondimento. L’idea vincitrice è stata presentata dalla classe III F SCI del Liceo Scientifico Aristotele di Roma. I premiati riceveranno, come riconoscimento, tredici computer che saranno utilizzati dalle scuole a fini didattici, così da favorire un supporto alla digitalizzazione scolastica. Sono state inoltre assegnate otto menzioni speciali. Tra le proposte inviate per la creazione di un prodotto/servizio di pagamento innovativo: – Handle: modalità di pagamento che utilizza la tecnologia biometrica per trasferire somme di denaro attraverso la scansione del palmo della mano. Una app pensata per gli expert teen, realizzata dalla III F RIM dell’I.T.C Tosi di Busto Arsizio (MI) e premiata per la completezza di trattazione. – Uniscansion – eyes: un’applicazione che permette di effettuare i pagamenti in modo innovativo e sicuro attraverso la scansione dell’iride. Tutte le operazioni verranno confermate dal sistema tramite messaggi inviati al cellulare del titolare. Il lavoro è stato presentato dalla III A AFM dell’I.I.S. Sella Aalto Lagrange di Torino e premiato per la creatività. – Grillo Parlante Credit: carta prepagata innovativa che aiuta a gestire meglio il tempo cambiando colore in base ai comportamenti più o meno virtuosi. Sulla carta verranno accreditati dei punti in base ai successi scolastici e alle attività extrascolastiche come volontariato, sana alimentazione e attività fisica. Un progetto della III B SCI dell’I.S.S. Leonardo Da Vinci di Niscemi (CL), premiato per l’innovatività. – Start Your Travel: carta prepagata che incentiva i giovani ad acquistare beni e servizi legati alla cultura, sport e tecnologia. Gli acquisti fanno maturare sulla carta dei crediti che premiano i comportamenti virtuosi degli utenti in tema di crescita personale, stimolando la cultura del risparmio. Un’idea della IV C del liceo B. Russel di Cles (TN), premiata per la chiarezza ed efficacia comunicativa.

Posted in Recensioni/Reviews, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’UNHCR annuncia i vincitori regionali del Premio Nansen per i Rifugiati

Posted by fidest press agency su sabato, 26 settembre 2020

Eroine di tutti i giorni provenienti da Africa, Asia, Europa e Medio Oriente sono state selezionate dall’UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, per il loro straordinario lavoro umanitario.Un’insegnante rifugiata impegnata a restituire fiducia e competenze alle vittime di violenza sessuale, una scienziata madre di quattro figli che si batte per rendere la lettura e l’apprendimento accessibili ai bambini rifugiati, un’attivista in lotta per tutelare i diritti delle persone sfollate con disabilità e un’aspirante calciatrice rifugiata che sfrutta il suo amore per lo sport per sottrarre i bambini rifugiati alla strada e farli andare a scuola.Queste quattro eroine di tutti i giorni, capaci di andare oltre i propri limiti per aiutare coloro che si trovano in stato di estrema necessità, sono state selezionate come vincitrici regionali del Premio Nansen per i Rifugiati di quest’anno. Le vincitrici, tutte donne, sono state selezionate in quattro continenti per il loro profondo impegno umanitario e per gli sforzi volti a migliorare le vite delle persone costrette a fuggire. Ciascuna di loro, a modo proprio, ha lanciato iniziative popolari per cambiare la vita dei membri delle proprie comunità, tra cui rifugiati e sfollati interni costretti a fuggire dai conflitti in Sud Sudan, Ucraina orientale, Siria e Afghanistan.La dedizione da esse mostrata e i servizi resi per la protezione delle persone costrette alla fuga riflettono l’essenza e lo spirito di Fridtjof Nansen, il primo Alto Commissario per i Rifugiati al quale il premio è intitolato. Nansen è stato uno stimato scienziato, esploratore polare e diplomatico, conosciuto per la sua perseveranza di fronte alle avversità. Questo premio umanitario annuale intende dare risalto e celebrare gli eroi e le eroine delle nostre comunità che sanno andare ben al di là del proprio senso del dovere per aiutare rifugiati, sfollati interne o persone apolidi.Tra centinaia di candidature, oltre a un unico vincitore a livello mondiale, un vincitore è selezionato in rappresentanza di ciascuna regione. Grazie a questo premio, eroine ed eroi di tutti i giorni sono celebrati per i loro straordinari sforzi volti a cambiare, e in molti a casi a salvare, le vite di quanti sono costretti a fuggire. Le vincitrici regionali di quest’anno per Africa, Asia, Europa e Medio Oriente sono: Africa: Sabuni Francoise Chikunda, insegnante rifugiata dalla Repubblica Democratica del Congo in Uganda. Ha fondato e presiede il Women’s Centre, un centro di aiuto alle vittime e alle persone sopravvissute a violenza sessuale e di genere. Asia: Rozma Ghafouri, rifugiata afghana in Iran. È la cofondatrice del progetto Youth Initiative Fund, un’iniziativa comunitaria che mira a sottrarre alla strada i bambini rifugiati per permettere loro di ricevere un’istruzione. Europa: Tetiana Barantsova, ucraina, attivista per i diritti umani e cofondatrice della ONG AMI-Skhid” (Associazione donne, giovani, famiglie con disabilità del Donbas orientale), che si batte per il cambiamento e per la tutela dei diritti delle persone con disabilità. Medio Oriente: Dott.ssa Rana Dajani, giordana, scienziata e professoressa di biologia cellulare molecolare che ha fondato il progetto We Love Reading. L’iniziativa mira a rendere i libri e la lettura accessibili ai bambini di ogni comunità, anche nei campi rifugiati. Il nome del vincitore globale del Premio Nansen per i Rifugiati – che non è tra quelli celebrati oggi – sarà annunciato il 1 ottobre. Il premio sarà consegnato nel corso di una cerimonia online il 5 ottobre. Ciascuna vincitrice regionale sarà premiata con uno speciale attestato Nansen e si terranno eventi per celebrare gli straordinari sforzi di ognuna di loro in cooperazione con le ambasciate di Svizzera e di Norvegia dei Paesi in cui le vincitrici lavorano. I Governi di Svizzera e di Norvegia sono partner dell’UNHCR nell’ambito del progetto che consegna il Premio Nansen per i Rifugiati.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vincitori dell’Hackathon di LetsApp – Solve for Tomorrow Edition

Posted by fidest press agency su domenica, 7 giugno 2020

Samsung Italia e il Ministero dell’Istruzione annunciano oggi i vincitori di LetsApp – Solve for Tomorrow Edition (www.letsapp.it), la terza edizione del progetto rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, pensato al fine di sensibilizzare i giovani ad un diverso utilizzo del digitale. I tre gruppi finalisti, ognuno con il proprio progetto, provenienti dal Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano (FR), dall’ISIS Cipriano Facchinetti di Castellanza (VA) e dall’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Fermi” di Sulmona (AQ), scelti tra i 9 che hanno partecipato alla precedente fase School Labs, si sono cimentati nel pomeriggio di ieri in uno speciale Hackathon online suddiviso in 3 prove, nelle quali ai gruppi è stato richiesto di cimentarsi in esercizi di: Public speaking, con la presentazione in 5 minuti del proprio progetto Social media management, nel quale è stato chiesto di ideare una campagna di lancio del proprio progetto sui canali social, e pensata per il grande pubblicoStorytelling, con la richiesta di costruire una storia creativa, di durata tra il minuto e i 3 minuti, attraverso l’utilizzo di 5 emoji
I vincitori dell’Hackathon finale sono stati gli studenti del gruppo proveniente dall’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Fermi” di Sulmona (AQ) con il Progetto “Secchione”, e per premio parteciperanno ad un viaggio culturale all’estero nei prossimi mesi, nel quale riceveranno ulteriori giorni di formazione incentrati sui temi legati al mondo del digitale, la sostenibilità, mobilità e opportunità. I gruppi del Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano (FR), con il Progetto “ArmillaR: Together to be safe”, e dell’ISIS Cipriano Facchinetti di Castellanza (VA) con il Progetto “Space Able. Il luogo capace di farti sognare”, rispettivamente secondi e terzi classificati, hanno ricevuto in premio una fornitura di device Samsung (smartphone e wearable).Le scuole di tutti i 9 migliori progetti arrivati alla precedente fase School Labs di LetsApp, riceveranno da parte del Ministero dell’Istruzione e di Samsung un attestato di eccellenza per la qualità dei progetti ideati e realizzati dai propri studenti. I docenti tutor dei gruppi vincitori riceveranno uno specifico attestato per il supporto fornito al lavoro svolto.
L’edizione Solve for Tomorrow di LetsApp è stata divisa in 4 fasi, con corsi strutturati in 7 diversi moduli – per una durata totale di circa 25 ore. Tutti gli studenti che hanno completato con successo il corso hanno ricevuto un certificato di frequenza, che potrà essere utilizzato per il riconoscimento dei relativi crediti formativi da parte del Consiglio di classe. Al termine del percorso formativo gli studenti sono stati invitati a costituire dei gruppi di lavoro composti da un minimo di 2 e fino ad un massimo di 5 studenti – coordinati da un docente-tutor – per applicare le nozioni acquisite durante il percorso e sviluppare una soluzione a un problema comunitario, raccontarlo attraverso un video e partecipare alla seconda fase, denominata School Labs, che ha visto la partecipazione ad aprile di 9 gruppi finalisti, sulla base dei progetti consegnati tra le quasi 600 proposte ricevute dalle scuole di tutta Italia tra novembre 2019 e il 31 marzo scorso. Tra i 9 gruppi finalisti, sono stati scelti i 3 che parteciperanno all’Hackathon del 4 giugno 2020. La piattaforma LetsApp è disponibile al seguente link: http://www.letsapp.it

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La scaleup italo-olandese Wonderflow fra i vincitori della EIT Digital Challenge 2019

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 novembre 2019

Bruxelles. C’è anche un’azienda italo-olandese, Wonderflow, fra le dieci migliori scaleup europee, così come selezionate da EIT Digital nell’ambito della EIT Digital Challenge 2019, conclusasi lo scorso fine settimana a Bruxelles.Wonderflow il cui quartier generale è ad Amsterdam, ma i cui fondatori, Riccardo Osti, Giovanni Gaglione e Michele Ruini sono italiani, e che mantiene il reparto di ricerca e sviluppo (una ventina di persone) a Trento, si è aggiudicata il secondo posto nella categoria Digital Industry in quella che è stata l’edizione finora più partecipata della Challenge: vi hanno gareggiato 279 scaleup provenienti da 33 paesi, con una crescita del 40% rispetto al 2018. Wonderflow si occupa di analizzare i dati dei consumatori online, ed estrapola informazioni utili dai feedback e dalle recensioni dei clienti delle aziende per elaborare analisi utili all’innovazione dei prodotti e alle strategie di marketing. Fra i suoi clienti figurano aziende di primo piano quali Huber, Samsung, DHL, Philips, Lavazza.
L’EIT Digital Challenge si rivolge alle scaleup delle tecnologie digitali europee incentrate sulla rapida crescita del loro business in Europa e nel mondo. Le dieci aziende premiate si uniranno all’EIT Digital Accelerator, che è stato appena riconosciuto come uno dei cinque migliori acceleratori pubblici mondiali e il programma con la migliore portata pan-europea, e “Top 4 European Accelerator” nel rapporto Startup Heatmap Europe. Inoltre, il primo classificato in ogni categoria riceve un premio in denaro di 50.000 euro.Oltre a Wonderflow, fra i 25 finalisti in gara nella serata finale, figurava un’altra scaleup con sede in Olanda ma team e fondatori – in gran parte – italiani, ReaQta, che sviluppa soluzioni di intelligenza artificiale per prevenire e combattere le minacce informatiche.
10 iniziative di primo piano per rafforzare il futuro digitale dell’Europa in 5 categorie. I 25 finalisti hanno presentato le loro innovative soluzioni digitali a giurie composte da specialisti di tecnologia, investitori, dirigenti di alto livello di aziende tecnologiche europee ed esperti di EIT Digital. Dopo un attento esame del mercato e del potenziale di internazionalizzazione del modello di business di ciascun concorrente, i giudici hanno selezionato 10 vincitori in cinque categorie che rappresentano le aree di interesse strategico di EIT Digital: Digital Tech, Digital Cities, Digital Industry, Digital Wellbeing e Digital Finance.
Le 10 migliori scaleup deep tech europee sono:
1° posto: Oculavis (DE) – Remote Service Platform, con applicazioni AR e AI personalizzabili
2° posto: Wonderflow (NL) – Aiuta le aziende ad estrarre le informazioni utili dal feedback dei clienti
Digital Tech
1° posto: R3 (DE) – Tecnologia wireless ad alte prestazioni per applicazioni industriali mission-critical
2° posto: QuoScient (DE) – Piattaforma di sicurezza informatica completamente automatizzata per la gestione dei processi operativi
Digital Wellbeing:
1° posto: Mecuris (DE) – Piattaforma per protesi e ortesi personalizzabili e stampate in 3D
2° posto: SidekickHealth (IS)- Piattaforma terapeutica digitale per prevenire e gestire le malattie croniche
Digital Cities:
1° posto: CERBAIR (FR) – Rilevamento e neutralizzazione dei droni tramite radiofrequenza
2° posto: LORIOT (CH) – Fornitore di infrastrutture sicure e scalabili a lungo raggio per l’Internet of Things
Digital Finance:
1° posto: Zelros (FR) – AI e tecnologia Machine Learning, per aiutare le assicurazioni ad aumentare l’efficienza delle vendite
2° posto: Minna Technologies (SE) – Piattaforma di gestione degli abbonamenti per le banche retail

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Entro il 1° settembre 2020 i vincitori dei concorsi ordinari e straordinari potranno essere assunti anche in altra regione

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 novembre 2019

Le prossime assunzioni del personale docente della scuola si attueranno con modalità innovative. A prevederlo è il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 30 ottobre e adesso trasmesso alle Commissioni per il dibattito. “La norma – commenta Orizzonte Scuola – è stata pensata per ridurre il rischio che anche il prossimo anno scolastico – come già avvenuto nel 2018 e 2019 – possano rimanere scoperti posti sui quali il MEF ha autorizzato le assunzioni” e “riguarderà esclusivamente le assunzioni per l’anno scolastico 2020/21 e interesserà sia la secondaria che infanzia e primaria”.Le immissioni in ruolo docenti utili per l’avvio dell’a.s. 2020/21 saranno caratterizzate dalla possibilità, per i docenti, di essere convocati anche in regioni diverse rispetto a quella in cui si è risultati vincitori e idonei. Si formeranno graduatorie ad hoc transitorie, utili allo scopo, in modo da mettere a disposizione i posti vacanti e disponibili residui dopo le normali procedure di attribuzione dei posti, a domanda dei vincitori e idonei inseriti nelle GM e nelle GMRE.
Per queste assunzioni con “chiamata lampo” saranno utilizzati posti vacanti e disponibili residui dopo le normali procedure di attribuzione dei posti. Le modalità di attuazione sono state annunciate dal sottosegretario all’Istruzione Lucia Azzolina qualche giorno fa a RadioCusanoCampus: “A settembre 2020, dopo le immissioni in ruolo, gli Uffici scolastici faranno una “call veloce”, di 7 – 10 giorni. I docenti, volontariamente, potranno proporsi. Dopo le assunzioni quella particolare graduatoria scomparirà”. Giallo sulla mancata applicazione della norma anche al personale presente nelle Graduatorie ad esaurimento, come si continua a leggere dalle sue dichiarazioni: “Il Governo intende rispettare, in merito, l’impegno preso: stiamo lavorando affinché l’istituto sia aperto a tutti e dico tutti i docenti presenti nelle graduatorie per le immissioni in ruolo (GM, GMRE, GAE) e che consenta stabilmente di coprire il maggior numero possibile di posti vacanti e disponibili che siano avanzati dopo le ordinarie immissioni in ruolo.”

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Architettura contemporanea: Selezionati i cinque fotografi vincitori

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 settembre 2019

Milano 10 settembre, ore 18 Triennale di Milano (Sala Lab) si terrà un momento pubblico di introduzione dell’ATLANTE ARCHITETTURA CONTEMPORANEA e presentazione dei fotografi vincitori, in dialogo con il curatore del progetto Matteo Balduzzi. Il Museo di Fotografia Contemporanea, in collaborazione con la Triennale di Milano e grazie al sostegno della Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane (DG AAP) del MiBAC, affida a 5 fotografi professionisti di architettura under 40, individuati attraverso selezione pubblica, un incarico di committenza per la documentazione fotografica di 120 architetture contemporanee italiane. Ogni fotografo incaricato avrà il compito di documentare 24 edifici, tra i 155 precedentemente selezionati dalla DG AAP, all’interno del lotto composto da quattro regioni assegnato. Il corpus di immagini prodotte, per un totale di 960 fotografie, andrà a implementare l’ATLANTE, da cui sarà tratta una mostra al Museo di Fotografia Contemporanea nel corso del 2020. La selezione di immagini, oltre a confluire in un catalogo, entrerà a far parte delle collezioni del Museo. La Commissione, composta da Lorenza Baroncelli, Direttore artistico della Triennale di Milano; Giovanna Calvenzi, Presidente del MUFOCO; Antonello Frongia, storico della fotografia; Eliana Garofalo, architetto della DGAAP; Maurizio Montagna, fotografo di architettura, si è riunita mercoledì 4 settembre presso la Triennale di Milano per esaminare le quasi 250 candidature pervenute. La Commissione scientifica del bando si è espressa molto positivamente sull’esito soddisfacente del Bando, sia in termini quantitativi che qualitativi: la risposta dei fotografi professionisti attivi ha coperto l’intero territorio nazionale e ha dimostrato un livello medio dei portfolio molto alto. I 5 fotografi che si sono distinti per la qualità della visione e la capacità di raccontare l’architettura in maniera stimolante e originale:
Allegra Martin Lotto 1: Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria
Marina Caneve Lotto 2: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna
Flavia Rossi Lotto 3: Toscana, Marche, Umbria, Lazio
Davide Cossu (Cédric Dasesson) Lotto 4: Abruzzo, Molise, Campania, Sardegna
Roberto Boccaccino Lotto 5: Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio letterario Antonio Fogazzaro: cerimonia di premiazione dei vincitori

Posted by fidest press agency su domenica, 1 settembre 2019

Grandola ed Uniti (CO) Sabato 14 settembre, ore 16.00 Villa Camozzi nella suggestiva cornice di Villa Camozzi di Grandola ed Uniti, saranno finalmente svelati i vincitori della dodicesima edizione del Premio Antonio Fogazzaro per i concorsi Racconto inedito, Poesia edita e Il Baule della memoria.Alla cerimonia di premiazione, condotta da Rossella Pretto, interverranno Maria Grazia Sassi consigliere della Provincia di Como, Gianfranco Zanfanti sindaco di Grandola ed Uniti, Angela Pagano commissario di Valsolda, Mario Abele Fumagalli presidente del BiM di Porlezza, il curatore del Premio Alberto Buscaglia e alcuni membri della giuria.Ideato per far emergere nuovi talenti letterari e promuovere la giovane poesia in lingua italiana e in dialetto, in questi anni il Premio Antonio Fogazzaro ha contribuito a ridestare l’attenzione sulla figura e l’opera di Antonio Fogazzaro e a riproporre la conoscenza dell’incantevole territorio della Valsolda, la terra natale della madre dello scrittore vicentino così affettuosamente descritta nei suoi romanzi maggiori.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: Nuovo concorso, nuova querelle sulla presunta differenza ontologica tra vincitori e idonei

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 agosto 2019

Anief per la terza volta in trincea per dimostrare che i vincitori sono idonei all’esercizio della professione e gli idonei sono potenziali vincitori rispetto ai posti disponibili. Pacifico: “Col nostro ricorso faremo rispettare questo principio, anche per i 520 idonei dell’ultimo concorso per ds. Oltretutto serve nuovo personale, fra posti vacanti e reggenze” Superare prove concorsuali equivale ad avere tutte le carte in regola per esercitare la professione di docente o dirigente. Un concetto semplice che i vertici dell’Istruzione italiana faticano a comprendere, anche quando sono messi di fronte all’evidenza da sentenze dei tribunali. Lo stesso Marco Bussetti, nei primi mesi del suo mandato, ormai virtualmente concluso con le dimissioni da premier di Giuseppe Conte, vagheggiava forme di reclutamento (“o passi il concorso e sei abilitato per il biennio di durata del bando o devi rifare il concorso”) a suo modo di vedere definitive. “Sarà la fine dei ricorsi”, sosteneva. Marco Bussetti, evidentemente non aveva letto la sentenza del Tar del Lazio che dichiarò illegittima tale previsione per il concorso 2012. Aveva provato a percorrere la stessa strada, infatti, Francesco Profumo, ministro dell’Istruzione del governo Monti. Perse di fronte al ricorso di Anief e fu bocciato con migliaia di idonei ricorrenti che poterono essere assunti.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vincitori borsa di studio Federazione Russa

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 luglio 2019

Parma. Cinque ragazzi, tra studenti e laureati di lingua e letteratura russa all’Università di Parma, hanno vinto una borsa di studio di due settimane offerta dalla Federazione Russa e sono stati scelti per rappresentare l’Italia alla Scuola Superiore Estiva dell’Università di Tambov, dove sono stati accolti duecento studenti provenienti da trenta nazioni. Questi i nomi dei cinque ragazzi: Aurora Bondi, Connie Bastone, Maria Caldini, Alyssa Compagnoni e Daniele Corradi. Oltre a lezioni quotidiane di lingua in piccolo gruppi, gli studenti sono coinvolti in varie attività culturali (visite guidate a musei, città vicine, laboratori folcloristici…). Un telegiornale locale ha intervistato il laureato Daniele Corradi, group leader degli studenti. Nelle riprese della cerimonia di apertura della Scuola Estiva compaiono gli altri studenti dell’Ateneo di Parma.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Bussetti vuole solo concorsi per vincitori

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 ottobre 2018

Prende corpo il nuovo reclutamento scolastico del titolare del Miur: “o passi il concorso e sei abilitato per il biennio di durata del bando o devi rifare il concorso”, ha dichiarato oggi Bussetti. Secondo Anief non si può risolvere la questione in questo modo: il Tar ha già detto di no, poi è stata la volta delle Camere. Marcello Pacifico, presidente del giovane sindacato, ricorda che l’Italia perde 35 mila immissioni in ruolo per assenze di personale idoneo nelle graduatorie di merito o abilitato nelle graduatorie ad esaurimento: una persona ragionevole cercherebbe di riempire le stesse e non renderle inservibili. Anche perché in questo modo i ricorsi non potranno che aumentare.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Annunciati i quattro vincitori italiani del Premio Cittadino europeo 2018”

Posted by fidest press agency su domenica, 10 giugno 2018

Sono la Fondazione bresciana Assistenza Psicolabili ONLUS, la dott.ssa Paola Scagnelli, il sacerdote don Virginio Colmegna e il prof. Antonio Silvio Calò i quattro vincitori italiani del Premio Cittadino europeo 2018. Per questa undicesima edizione del premio, sono cinquanta gli individui, le associazioni e le organizzazioni dei ventotto Stati membri ad aver ricevuto il riconoscimento a livello dell’intera UE. I vincitori saranno premiati il 9 ottobre 2018 a Bruxelles, mentre la premiazione nazionale dei quattro italiani prescelti avverrà nel mese di settembre.
La giuria, presieduta dalla cancelliera Sylvie Guillaume (S&D, FR) e composta dai vice presidenti del Parlamento europeo Dimitrios Papadimoulis (GUE/NGL, GR), Lívia Járóka (PPE, HU), Pavel Telička (ALDE, CZ) e Zdzisław Krasnodębski (ECR, PL), nonché dagli ex presidenti dell’Europarlamento Hans Gert Pöettering ed Enrique Baron Crespo, dal presidente del Forum civico europeo Jean Marc Roirant e dal presidente del Forum europeo della gioventù Luis Alvarado Martinez. Dal 2008, il Premio del Cittadino del Parlamento europeo è assegnato a singoli o a gruppi, organizzazioni e associazioni che si sono distinti per rafforzare l’integrazione europea e il dialogo tra i popoli, mettendo in pratica i valori della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea. Ogni candidato deve essere proposto e presentato da almeno un eurodeputato.
I vincitori italiani:
Sostiene e promuove il Centro abilitativo per minori Francesco Faroni, rivolto a ragazzi e bambini autistici. Oggi in questo centro sono seguiti novanta minori a partire dall’età di due anni, a titolo completamente gratuito. Vengono sperimentati moduli di trattamento intensivi secondo gli standard delle più avanzate ricerche scientifiche internazionali.
La dott.ssa Paola Scagnelli è primario di radiologia dell’ospedale di Lodi. Durante i suoi periodi di ferie svolge il suo operato di medico a Tabora (Tanzania) presso una casa famiglia gestita dalle suore della Provvidenza per l’infanzia abbandonata. La casa famiglia si occupa di bambini albini che altrimenti, vivendo al di fuori della struttura, rischierebbero di essere venduti o uccisi per il biancore della loro pelle.
Don Virginio Colmegna. Ex direttore della Caritas Lombardia, è attivo sin dagli anni Ottanta come fondatore di comunità di accoglienza nel campo della sofferenza psichica e dei minori. Si è anche contraddistinto per un forte impegno a favore del reinserimento lavorativo dei detenuti, in particolare con progetti nel carcere milanese di Opera.Nel 2006 è stato nominato dal sindaco di Milano membro dell’Advisory Board del comitato strategico per affiancare l’amministrazione nell’affrontare i problemi della città. Il 4 dicembre 2014, l’Università degli Studi di Milano, durante la cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico, gli ha conferito una laurea honoris causa in Comunicazione pubblica e d’impresa.
Il prof. Antonio Silvio Calò, insegnante di storia e filosofia al liceo Canova di Treviso, da giugno del 2015 ospita nella sua abitazione sei immigrati africani. In seguito ai tragici eventi di Lampedusa del 2015 in cui centinaia di migranti persero la vita nel disperato tentativo di raggiungere la costa italiana, il prof. Calò, insieme alla sua famiglia, da semplice cittadino, si rese disponibile con la Prefettura ad accogliere presso la sua abitazione alcuni dei sopravvissuti del naufragio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I vincitori del Premio del cittadino europeo 2017

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 ottobre 2017

europaBruxelles. Cittadini e organizzazioni di tutta Europa si sono riuniti al Parlamento europeo per la cerimonia di consegna del premio che celebra l’impegno e i valori europei.Il Premio del cittadino europeo è assegnato ogni anno a progetti e iniziative che contribuiscono alla cooperazione europea e alla promozione di valori comuni. Dopo aver ricevuto le medaglie d’onore nel corso delle cerimonie nazionali nei rispettivi paesi, l’11 ottobre 2017 i vincitori si sono riuniti a Bruxelles per l’evento centrale di premiazione.Secondo la presidente della giuria del Premio, Sylvie Guillaume, vicepresidente del Parlamento e eurodeputata francese del gruppo dell’Alleanza progressista dei Socialisti e Democratici, “il Parlamento europeo è qui per puntare il riflettore sul successo di questi progetti. I nostri cittadini hanno una voce, e il Premio del cittadino europeo è la prova che la stiamo ascoltando”.
I vincitori di quest’anno includono 49 cittadini e organizzazioni di 26 paesi dell’Unione Europea. Tra questi anche Don Gino Rigoldi, la Fondazione Opera Immacolata Concezione, i Pescatori siciliani di Mazara del Vallo e #Vorreiprendereiltreno ONLUS.Chi sono i vincitori del Premio cittadino europeo 2017 per l’Italia:
Don Gino Rigoldi è cappellano dell’Istituto Penale per Minorenni “Cesare Beccaria” di Milano dal 1972. Ha realizzato progetti educativi e di reinserimento sociale sia in carcere che nelle periferie, dedicando tutta la sua opera a giovani in difficoltà.
Fondazione OIC ONLUS da oltre 60 anni accoglie persone anziane e fragili in 13 residenze tra Veneto e Lombardia, assistendo 2.300 ospiti con 1.700 dipendenti di oltre 30 nazionalità diverse.
I pescatori di Mazara del Vallo hanno salvato negli ultimi anni migliaia di migranti, dando l’allarme alla Marina Militare, dando assistenza ai naufraghi con i loro pescherecci, fornendo abiti e pasti.
#Vorreiprendereiltreno nasce nel 2014 come campagna di sensibilizzazione per la difesa dei diritti dei disabili, promossa dallo studente e giornalista Iacopo Melio. Il suo obbiettivo è trattare con leggerezza tematiche legate alla disabilità, promuovendo una cultura volta all’inclusione e all’accessibilità.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Annunciati i vincitori del Nikon Photo Contest 2016-2017

Posted by fidest press agency su sabato, 29 luglio 2017

Annamaria BruniIl Nikon 100th Anniversary Prize del Nikon Photo Contest 2016-2017 è stato assegnato ad una fotografa italiana, Annamaria Bruni.Inaugurato nel 1969, il Nikon Photo Contest è uno dei concorsi fotografici internazionali più prestigiosi del mondo. Quest’anno, in occasione del 100° compleanno di Nikon, è stato introdotto il premio speciale 100th Anniversary Award, battezzato “Celebration” (Celebrazione). 21.511 fotografi in totale provenienti da 170 paesi e aree geografiche hanno inviato 76.356 lavori, segnando un nuovo record per il concorso in termini di paesi e aree geografiche partecipanti. Nikon Photo Contest 2016-2017: i vincitori:
Annamaria Bruni commenta così il suo scatto: “Questa foto è il mio tributo personale al mio amato Egitto, che è stata la mia casa per più di dieci anni. L’intenzione, dietro a questa fotografia di una donna che prega vicino alla sua finestra, era quella di esprimere la calma e la tranquillità, per dare un nuovo senso alla parola “celebrazione”. Un modo diverso per descriverla: dobbiamo sempre essere grati per ogni momento che viviamo e celebrare ognuno di essi.”
Dorte VernerNeville Brody, presidente della giuria, sullo scatto di Annamaria Bruni: “In quella che potrebbe essere un’immagine moderna di Vermeer o di Rembrandt, il “Saluto al sole” di Annamaria Bruni, vincitore del Nikon 100th Anniversary Prize 2017, coglie una donna di 73 anni nell’intimità del suo salotto in penombra, illuminata da un piccolo, luminoso raggio di sole che giunge attraverso la finestra con le persiane accostate. La donna è in preghiera e la sua posa ad angolo retto rispetto alla luce del sole.
Questa serena celebrazione di un nuovo giorno è per noi magica, la calma dell’immagine ci attrae, i dettagli negli oggetti creano una narrazione per la nostra immaginazione. Di nuovo, la morbidezza, il contrasto, luci e ombre sono i potenti meccanismi usati qui per raccontare una storia umana, una delicata espressione catturata magnificamente.”
Grand Prize (Premio speciale Grand Prize): 休 – Momenti di pausa di Yuanyuan Tian (Cina)
Premio Most Popular Entry (Scatto più popolare): Disappearing fishing method by Moken (La pesca a immersione secondo Moken) di Dorte Verner (U.S.A.)
Yuanyuan TianA giudicare i lavori una giuria composta da professionisti internazionali specializzati in diversi campi, presieduta dal celebre graphic designer e art director Neville Brody, che ha dichiarato: “I lavori erano estremamente vari quanto a soggetti e interessi: alcuni erano gioiosi e contemplativi, ma la stragrande maggioranza era di carattere politico oppure proponeva uno spunto filosofico sulla realtà mondiale. Gli stessi vincitori hanno dato prova di un certo equilibrio fra vena artistica e capacità narrativa. Le grandi tematiche e le questioni globali si trovano immortalate ed espresse con semplice realismo in immagini che ci fanno capire meglio chi siamo, rivelandoci verità superiori del mondo in cui viviamo.”Oltre a scegliere il vincitore del Premio Nikon 100th Anniversary Prize e del Premio Grand Prize fra i lavori appartenenti alle altre due categorie, i giudici hanno assegnato il 1°, il 2° e il 3° premio per ogni categoria e formato (singola foto/fotoracconto/video). Inoltre, è stato selezionato il Premio Most Popular Entry, votato dagli stessi partecipanti al concorso.Tutti gli scatti vincitori e i relativi dettagli sono pubblicati sul sito Web del Nikon http://www.nikon-photocontest.com/en/ (foto: Annamaria Bruni, Dorte Verner, Yuanyuan Tian)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Vincitori concorso 2016 senza posto

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 luglio 2017

pacifico-marcelloRischiano concretamente di non vedersi assegnata la meritata assunzione a tempo indeterminato: domani manifestazione nei pressi del Ministero dell’Istruzione, in Largo Bernardino da Feltre. Le richieste principali sono la garanzia dell’assunzione e la gestione dell’assenza di cattedre. A distanza di un anno, quando l’Anief parlò di truffa, si ripete il copione. Sparsi per le regioni italiane, i quattro livelli scolastici e le varie classi di concorso, ci sono migliaia di docenti precari, tutti vincitori di concorso: non potranno essere assunti, perché l’amministrazione ha fatto male i calcoli, avviando un concorso senza posti liberi, oppure ha dimenticato di metterli da parte assegnandoli per altre necessità. Senza un intervento, la storia si ripeterà negli anni a venire, con lo spettro di vedere passare il triennio di validità delle graduatorie senza che i vincitori e idonei vangano assorbiti nei ruoli dello Stato e perderne pure la possibilità per decorrenza dei termini. Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Non vogliamo nemmeno sapere che fine hanno fatto quei posti e se al Miur hanno fatto male i conti, forse prevedendo pensionamenti: quello che interessa ora è che il Miur faccia uscire quelle cattedre. Non è possibile laurearsi, abilitarsi, studiare per un concorso mai così difficile, superarlo ma poi rimanere a casa. Quei posti, se c’erano un anno fa, ora devono uscire fuori. È chiaro che siamo vicino, se lo vorranno anche a livello legale, a quei precari che ora non sono più nella pelle e scalpitano per avere dei posti che hanno dimostrato di meritare. Condividiamo tutte le proteste che vanno in questa direzione.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso docenti: migliaia di vincitori rimasti senza cattedra

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 luglio 2017

tar-lazioSecondo il Tribunale Amministrativo del Lazio, gli Insegnanti Tecnico Pratici non avendo avuto l’opportunità negli ultimi anni di potersi abilitare all’insegnamento, avevano pieno diritto a svolgere il ‘concorsone’. L’espressione dei giudici è rilevante, perché punta il dito direttamente sul testo del bando concorsuale. Decisive, per tale intendimento, sono state le precedenti decisioni già ottenute in Consiglio di Stato dai legali del giovane sindacato. Gli stessi ricorrenti, a cui è giunto ora il via libera del Tar, hanno già potuto partecipare alle prove suppletive della scorsa primavera: ora, si attende l’esito di quelle prove, per poter finalmente ottenere, con la pubblicazione delle Graduatorie di Merito integrate con i nominativi dei ricorrenti che hanno superato le preselezioni con profitto, quell’immissione in ruolo che il Miur voleva negare ab origine ai diplomati Itp e che ora dovranno essere poste in essere già dalle prossime immissioni in ruolo di agosto.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): migliaia di candidati con titolo rischiavano di essere esclusi a priori dall’ultimo concorso bandito dal Ministero dell’Istruzione, benché la maggior parte fosse impegnata stabilmente da anni a insegnare nelle nostre scuole, proprio in attesa di poter essere valutata ed entrare in ruolo. Al Miur hanno creato l’ennesima situazione kafkiana, perché ora decine di migliaia di vincitori rischiano di non essere assunti a tempo indeterminato per la mancanza o il dirottamento dei posti vacanti; mentre, laddove le cattedre libere ci sono, come quelle da assegnare agli insegnanti tecnico-pratici che operano nei laboratori delle superiori visto che risultano esaurite in tantissime province italiane, si è impedito a priori e in modo illegittimo di partecipare al concorso del 2016.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I vincitori della prima edizione del Premio Nazionale di Poesia “Pulchra Verba”

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 giugno 2017

i vincitoriModena da giovedì 22 a domenica 25 giugno, a Villa Sorra. Eva Laudace, Cristina Babino, Davide Ferrari, Massimiliano Boschini, Serena Dibiase, Barbara Eforo, Roberta Sireno, Maria Francesca Di Feo, Fabrizio Tagliaferri, Giuliana Venturi e Maria Cristina Barbolini: sono loro i vincitori della prima edizione di “Pulchra verba”, la prima edizione del Premio Nazionale di Poesia organizzato nell’ambito della nuova sezione “Poesia” del Festival della Fiaba 2017. A selezionare i componimenti in gara, dedicati al tema di quest’anno “Legami di sangue e Legami di cuore”, sono stati oltre al poeta Giancarlo Sissa – presidente di giuria e membro del direttivo del Festival della Fiaba – Alberto Bertoni, docente universitario, critico e poeta, Patrizia Dughero, poetessa ed editrice (Qudulibri), Giulio Costa, regista e membro del direttivo del Festival della Fiaba e Nicoletta Giberti, presidente del direttivo del Festival.
“Fiaba e Poesia accendono il linguaggio nelle sue modalità più misteriose e profonde – spiega Giancarlo Sissa, presidente di giuria – Le unisce l’energia psichica e mitica della parola, il legame di sangue e d’amore con le zone inesplorate della coscienza, delle zone più inquiete del quotidiano”. “Mi piace pensare che la poesia sia, insieme alla bellezza, un antidoto efficace contro le fatiche del mondo” aggiunge Nicoletta Giberti, direttrice artistica del Festival.I testi dei vincitori sono stati stampati in un Quaderno Poeticoprodotto dall’Associazione Festival della Fiaba in un’edizione limitata di 500 copie, che verrà distribuito nell’ambito del secondo week end del Festival, dal 22 al 25 giugno sempre a Villa Sorra, e promosso anche sul sito dedicato http://www.festivaldellafiaba.com con ampia diffusione.
Il Festival della Fiaba è organizzato con il sostegno del Comune di Modena e gode del Patrocinio della Regione Emilia Romagna e dei Comuni di Modena, Castelfranco Emilia, Nonantola e San Cesario sul Panaro, oltre che dell’Università di Bologna, dipartimento di Scienze dell’Educazione. Tutte le conferenze, come l’accesso al Festival, sono a ingresso gratuito, mentre gli spettacoli hanno un biglietto dal costo variabile e la cui prenotazione è obbligatoria. (foto: i vincitori)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »