Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘visita’

Visita animata a Palazzo Cisterna con i Conti Occelli

Posted by fidest press agency su domenica, 11 ottobre 2020

Torino Sabato 17 ottobre alle ore 10 l’antica dimora dei Savoia Aosta tornerà ad accogliere il pubblico che, nei mesi di chiusura forzata a causa della pandemia, non ha perso l’interesse a conoscere meglio la storia del palazzo di via Maria Vittoria 12, sede storica della Provincia di Torino. Anche in questa occasione i visitatori saranno accolti da un gruppo storico che lo scorso anno è stato inserito nell’Albo dei Gruppi storici, un elenco validato e coordinato costituito nel 2003 dalla Provincia di Torino proprio con l’intento di valorizzare e promuovere le varie realtà sul territorio.Saranno i Conti Occelli a dare il benvenuto al pubblico nel cortile d’onore di Palazzo Cisterna e a raccontare la storia di Nichelino, città di provenienza, aprendo una finestra sul 1694 anno di consegna del titolo nobiliare di Conte al signorotto Niccolo’ Manfredo Occelli. Il gruppo si esibirà poi in danze storiche come il Branlè, diffusissimo inizialmente in Francia, ed esportato poi in Italia e Inghilterra, la cui coreografia prevede un gruppo di persone in cerchio o a catena, e la Cochinchine, una danza originaria della Danimarca introdotta in Francia da Miss Pledge (1893-1949), celebre insegnate di danza. La cochinchine, il cui nome deriva dalla razza di galline proveniente dalla Cocincina (Vietnam), si balla in tre persone: un uomo e due donne. La posizione di partenza è un cerchio chiuso, si balla con passo saltellato. Nella seconda frase musicale le donne si lasciano le mani e passano a turno sotto il braccio dell’uomo. Dopo l’esibizione del gruppo storico il pubblico sarà condotto nelle sale al piano terra e poi, salendo lo scalone monumentale, negli ambienti aulici del piano nobile: una passeggiata artistico culturale attraverso l’ex sala Giunta della Provincia di Torino, lo Studio del Duca, la sala da Pranzo, la Sala delle Donne, il Corridoio delle Segreterie, il Belvedere e infine la Sala Marmi. La visita è gratuita con prenotazione obbligatoria al numero 011-8612644, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 Per quanto riguarda le prescrizioni di sicurezza necessarie per partecipare alla visita sarà in vigore l’obbligo di indossare la propria mascherina e di igienizzarsi le mani con il gel posto all’ingresso. Il gruppo di visita, nel rispetto della distanza fisica, sarà al massimo di 15 persone. Qualora i visitatori siano in numero maggiore sarà prevista una seconda visita alle ore 10,30.Le prossime visite del sabato mattina si svolgeranno il: 21 novembre e 19 dicembre.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visita guidata in LIS alle collezioni del MAXXI

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 settembre 2020

Roma Domenica 18 ottobre MAXXI Museo nazionale delle Arti del XXI secolo Via Guido Reni n. 4/A Orario: 11:00; 16:00; Durata: 75 minuti Format per pubblico adulto sordo. Due visite guidate in LIS per scoprire la storia della collezione del MAXXI attraverso i capolavori dell’arte contemporanea. Il percorso permetterà di approfondire la relazione tra spazio architettonico e opera e indagare i linguaggi e le sperimentazioni nell’arte del XXI secolo. Un percorso per approfondire il ruolo del museo in relazione alla città esplorando come l’architettura contemporanea del MAXXI abbia ridefinito il tessuto urbano e sociale di un’intera area di Roma. Le visite guidate in LIS hanno lo scopo di rendere accessibile ad un pubblico sempre più ampio il patrimonio culturale.
Tutti gli incontri saranno gratuiti per il pubblico e avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente. Gli eventi sono gratuiti e comprendono il biglietto d’ingresso al museo qualora previsto.Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net fino ad esaurimento postiPrenotazioni da lunedì a giovedì entro le ore 18.00 http://www.senzatitolo.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita guidata alle collezioni de La Galleria Nazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 settembre 2020

Roma Sabato 17 ottobre La Galleria Nazionale Viale delle Belle Arti n.131 Orario: 11:00; 16:00; Durata: 75 minuti Format per pubblico adultoDue visite guidate a La Galleria Nazionale condotte da storici dell’arte e curatori per conoscere il patrimonio delle collezioni del museo con un particolare riguardo a questioni inerenti al corpo, alla condizione femminile e alla natura in relazione ai processi creativi del contemporaneo attraverso racconti inediti che siano per il pubblico occasione di riflessione sul vivere quotidiano per favorire una conoscenza razionale ed empatica nell’incontro con l’opera d’arte insieme agli altri fruitori.
La Galleria Nazionale, infatti, racchiude un inestimabile patrimonio di capolavori italiani e stranieri che va dal XIX secolo ad oggi ed è il primo museo pubblico ad essere stato diretto da una donna, Palma Bucarelli, che fu soprintendente dal 1941 al 1975. Grazie alla sua visione aperta e moderna, La Galleria Nazionale diventa per il pubblico italiano una finestra sull’arte d’avanguardia. Il recente riallestimento de La Galleria Nazionale ha scardinato il tradizionale impianto espositivo cronologico, creando nelle sale un inedito corto circuito tra opere di diverse epoche e correnti.
Tutti gli incontri saranno gratuiti per il pubblico e avverranno nel rispetto delle norme di sicurezza anti-Covid in ottemperanza alla normativa vigente. Gli eventi sono gratuiti e comprendono il biglietto d’ingresso al museo qualora previsto.Prenotazione obbligatoria solo via mail: eduroma@senzatitolo.net fino ad esaurimento postiPrenotazioni da lunedì a giovedì entro le ore 18.00 http://www.senzatitolo.net

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli Assistenti Alti Commissari dell’UNHCR in visita in Grecia

Posted by fidest press agency su domenica, 13 settembre 2020

La visita ha riguardato principalmente questioni inerenti ad accesso a territorio e procedure di asilo, condizioni di vita di rifugiati e richiedenti asilo sulla terraferma e sulle isole, gestione della risposta al COVID-19, protezione dei minori, alternative alla detenzione, integrazione dei rifugiati e trasferimento della gestione dei programmi di alloggio e di assistenza in denaro dall’UNHCR, Agenzia ONU per i Rifugiati, allo Stato greco.“La Grecia e il suo popolo hanno mostrato solidarietà e compassione straordinarie nei confronti di migliaia di rifugiati e richiedenti asilo, malgrado tutte le sfide a cui il Paese ha dovuto far fronte, comprese una grave crisi economica e, ora, la pandemia da COVID-19”, ha dichiarato l’Assistente Alto Commissario dell’UNHCR per le operazioni, Raouf Mazou.“Ma ci sono criticità e questioni a cui è necessario rispondere, compresa l’urgente necessità di migliorare drasticamente le condizioni abitative e di ridurre il sovraffollamento all’interno delle strutture di accoglienza delle isole Egee, nonché di assicurare la piena inclusione di rifugiati e richiedenti asilo nelle attività di risposta al COVID-19”.Sono oltre un milione i rifugiati e i migranti arrivati in Europa attraverso la Grecia dal 2015. Sebbene, da allora, nell’arco degli ultimi cinque anni il numero di arrivi sia calato in modo significativo, continuano ad arrivare persone che necessitano di protezione.“Abbiamo tenuto scambi estremamente costruttivi e aperti con le autorità, anche in merito alla necessità di tutelare il diritto di cercare asilo e di indagare sulle testimonianze pervenuteci di respingimenti in mare e alle frontiere terrestri”, ha dichiarato l’Assistente Alto Commissario dell’UNHCR per la protezione, Gillian Triggs.“Rinnoviamo i nostri appelli alle autorità affinché assicurino accesso al territorio e contrastino ogni pratica di refoulement a beneficio di quanti necessitano di protezione e investano in soluzioni a lungo termine che aiutino i rifugiati a integrarsi nel Paese”.Oltre agli incontri tenuti coi funzionari di governo che guidano la risposta alla crisi di rifugiati, con le Ong e coi partner umanitari, gli Assistenti Alti Commissari hanno incontrato anche rifugiati e richiedenti asilo ad Atene e a Lesbo.Hanno tenuto consultazioni con rifugiati, comprese donne sopravvissute a violenza sessuale e di genere, e con minori non accompagnati, bisognosi di luoghi sicuri in cui vivere o di ricongiungersi ai propri familiari all’estero. Nel corso della visita, hanno incontrato anche le famiglie che partiranno per la Germania nell’ambito del progetto di ricollocamento supportato e finanziato dalla Commissione Europea.Inoltre, hanno ascoltato i motivi di preoccupazione espressi dalle famiglie a cui è stato concesso asilo in Grecia, ma che hanno abbandonato prematuramente i programmi di assistenza di base e di supporto per l’alloggio e che ora si ritrovano senza dimora ad Atene. Le famiglie hanno palesato agli Assistenti Alti Commissari i propri timori in relazione ai mezzi di sussistenza giornaliera e alle prospettive future, in assenza di supporto che permetta loro di divenire autosufficienti.
“Abbiamo proposto alle autorità greche misure concrete volte a sostenere il conseguimento dell’autonomia dei rifugiati e programmi di integrazione, e siamo pronti a garantire supporto. L’accesso effettivo alla protezione sociale e gli schemi di integrazione sono fondamentali e vanno a beneficio di rifugiati, comunità locali e società in generale”, ha dichiarato Gillian Triggs.Viste le sfide affrontate dalla Grecia, l’UNHCR si è appellata in più occasioni all’UE e agli Stati membri affinché intensifichino il loro sostegno e mostrino solidarietà, in particolare mediante il ricollocamento di richiedenti asilo vulnerabili. L’UNHCR è presente in Grecia dal 1952. Qui, lavora per supportare le autorità nazionali nella risposta alle esigenze di asilo e di accoglienza, nonché per sostenere l’inclusione di rifugiati e richiedenti asilo nei servizi sociali nazionali, e per promuoverne l’autonomia e l’integrazione socio-economica.Attualmente, l’Alto Commissariato lavora con le autorità per trasferire al Governo greco l’implementazione dei programmi di assegnazione degli alloggi su larga scala e di assistenza in denaro.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Presidente Sassoli in visita a Tirana

Posted by fidest press agency su domenica, 2 febbraio 2020

Il Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, viaggerà in Albania il 3-4 febbraio 2020. “Vado in Albania per dare coraggio e speranza sul cammino da intraprendere dopo i mesi difficili che il paese ha attraversato. Innanzi tutto, vorrei ribadire la mia solidarietà all’Albania e alla sua gente a seguito del devastante terremoto di fine novembre. Il mio pensiero va a tutti coloro che hanno perso i propri cari. Sebbene il denaro non possa alleviare la sofferenza, è necessario per ricostruire case o infrastrutture. Conto sulla generosità dei partecipanti alla conferenza internazionale dei donatori organizzata dall’UE e che si terrà a Bruxelles il 17 febbraio. In secondo luogo, desidero riaffermare il forte sostegno del Parlamento europeo per il processo di apertura dei negoziati di adesione con l’Albania e la Macedonia del Nord. Entrambi i paesi hanno fatto enormi progressi, in linea con le nostre aspettative. L’inizio dei negoziati potrebbe fungere da motore per le riforme necessarie per l’avvio del processo di adesione all’UE. Inoltre, faremo del nostro meglio per convincere gli Stati membri che durante l’ultima riunione del Consiglio, hanno mostrato ancora riserve sotto questo punto di vista.Nel frattempo, la delusione per la non-decisione del Consiglio, dovrebbe tradursi in energia e in iniziative lungimiranti. Incoraggio l’Albania a concentrarsi sull’obiettivo generale e utilizzare questo tempo per affrontare quelle che sono le preoccupazioni che sono state sollevate, in particolare il rispetto dello stato di diritto e la lotta contro la criminalità organizzata e la corruzione. Queste riforme servono per il benessere del paese e delle generazioni future. Anche se a volte la strada è tortuosa, ogni passo ci porta sempre più vicini a quello che sarà un futuro comune in un’ottica europea, che arricchirà sia l’Albania che l’UE”.Durante la sua visita a Tirana, il Presidente Sassoli si rivolgerà al Parlamento albanese. Incontrerà il Primo Ministro Edi Rama, il Presidente del Parlamento, Gramoz Ruçi, e i leader dei gruppi politici, il Presidente della Repubblica, Ilir Meta, il sindaco di Tirana, Erion Veliaj, nonché il presidente della DP Lulzim Basha e il rappresentante SMI Klajda Gjosha.Sassoli incontrerà e discuterà anche con gli studenti universitari e con i rappresentanti dei Think Tank e dell’UNICEF.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita al Parco di Ercolano

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 gennaio 2020

Un lungo weekend aspetta i visitatori al Parco Archeologico di Ercolano. Si parte con domenica 5 gennaio con l’iniziativa ministeriale. Domenicalmuseo con l’apertura gratuita di siti museali e parchi archeologici; quando i visitatori potranno approfittare dell’ingresso gratuito per accedere al Parco archeologico. Nella stessa giornata sarà accessibile il percorso al Teatro Antico del Parco, sepolto dall’eruzione del 79 d.C., e restituito ai visitatori dopo circa 20 anni dalla sua chiusura. Il Teatro fu il primo monumento ad essere scoperto nei siti vesuviani colpiti dal cataclisma ed i visitatori potranno accedervi scendendo a più di 20 metri sotto il materiale eruttivo, per ammirare il percorso concepito come una vera e propria esplorazione; potranno avventurarsi in un luogo unico e suggestivo, in cui sono presenti, oltre ai resti dell’antico edificio, reperti, graffiti lasciati nei secoli dai visitatori, che alla luce delle fiaccole attraversarono nel XVIII e XIX secolo le gallerie e i pozzi creati per penetrare nelle viscere dell’antica Ercolano.I visitatori vengono forniti dal Parco Archeologico di Ercolano di caschetti, cuffia per capelli, mantelline e torce da utilizzare nel percorso. Si raccomanda l’uso di scarpe chiuse, basse, resistenti ed impermeabili e di indossare maglie o giacche comode, da indossare prima della visita, dato il considerevole sbalzo termico da affrontare durante il percorso.Al percorso si accede con un biglietto di 10 €, e particolarmente vantaggioso è il costo del biglietto per i ragazzi dai 18 ai 25 anni che potranno vivere l’esperienza con un biglietto di soli 2 €.Il lungo weekend termina con la giornata della Befana quando il Parco sarà regolarmente aperto al pubblico e anche in questo giorno si potrà approfittare per visitare la Mostra SplendOri. Il lusso negli ornamenti ad Ercolano, la preziosa collezione di circa 200 reperti, messaggeri di storia di antico artigianato e manifattura, oltre che dell’ulteriore valore acquisito per essere appartenuti agli abitanti dell’antica città sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., e il Padiglione della Barca, che custodisce rari reperti che dimostrano lo stretto legame del sito di Ercolano al mare.In entrambe le giornate della domenica gratuita e del giorno della Befana i visitatori troveranno la gradita accoglienza della Proloco Hercvlanevm, che li accoglierà con bevande calde e dolci del territorio.Termina intanto con 558.962 visitatori il fruttuoso anno del Parco Archeologico facendo sfiorare l’incremento di turisti del 5% rispetto al 2018 e comunque un incremento del ben 25% dall’autonomia del Parco e la nuova gestione Sirano. Negli ultimi tre anni, ogni anno ha superato il precedente facendo registrare sempre i massimi assoluti nella storia del sito.Altro risultato raggiunto, grazie anche alla sinergia tra enti sul territorio, la cresciuta permanenza dei turisti sul territorio con un aumento dei tempi di permanenza passato da poche ore nel 2013 a 1,6 giorni nel 2019 e il raddoppio dei gestori delle strutture di accoglienza, giunte quasi a 200 (dati forniti dal Comune di Ercolano).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’ultima visita animata dell’anno

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 dicembre 2019

Torino sabato 14 dicembre alle ore 10 in via Maria Vittoria 12.Il gruppo “La contessa ‘d Mirafiur e ‘l so seguit”, recentemente inserito nell’Albo dei Gruppi storici della Città metropolitana di Torino, nasce a Torino nel 2015 e ha come intento quello di tenere vive, attraverso canti e balli, le tradizioni della cultura Piemontese dell’800. Come viene suggerito dal nome, il gruppo si identifica nel personaggio storico della bella Rosina, una donna di origini popolane che con la sua semplicità riuscì a conquistare il re Vittorio Emanuele II e proprio per volere di quest’ultimo venne nominata Contessa di Mirafiori.L’ingresso è come sempre gratuito, ma con prenotazione al numero 011.8612644, dal lunedì al venerdì dalle 9,30 alle 13, oppure al numero 011.8617100 il lunedì e il giovedì dalle 9,30 alle 17, il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9,30 alle 13. Per prenotare la visita si può anche inviare un’e-mail all’indirizzo urp@cittametropolitana.torino.it. Le visite si effettuano con un minimo di dieci adesioni. Il complesso è anche visitabile sempre su prenotazione, dal lunedì al venerdì, per scolaresche, associazioni e gruppi di cittadini. Le visite al complesso proseguiranno anche nel 2020: presto il nuovo calendario su http://www.cittametropolitana.torino.it.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Doppia visita istituzionale: Usa – Russia

Posted by fidest press agency su sabato, 19 ottobre 2019

Parma L’Ateneo ha ricevuto delegazioni della Delaware Law School della Widener University (USA) e della Russian Presidential Academy of National Economy and Public Administration – RANEPA
Per la Delaware Law School della Widener University sono arrivati in Ateneo i docenti Eileen Greena-Piretti e Anthony P. Doyle, in occasione di un incontro istituzionale programmato dalla Pro Rettrice all’Internazionalizzazione Simonetta Anna Valenti, e coordinato da Malaika Bianchi, docente del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali e componente della Commissione Internazionale del Dipartimento, e da Alessandro Bernazzoli, Responsabile della U.O. Internazionalizzazione.All’incontro hanno partecipato anche i docenti Fabio Salvatore Cassibba ed Emanuele Castelli del Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali e Pier Luigi Marchini del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali, e Giovanna Colangelo della U.O. Internazionalizzazione.Nel meeting, che si è svolto all’Erasmus International Home, si è discusso sulle possibili opportunità di collaborazione tra le due istituzioni per l’avvio di un programma di doppio titolo nell’ambito della laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza, oltre che dell’attivazione di scambi di studenti delle discipline giuridiche ed economiche.È stata inoltre confermata la presenza dell’Ateneo di Parma, nella persona del Prof. Cassibba, alla prossima Legal Scholars Academy in programma dal 21 ottobre nell’Ateneo statunitense.
La delegazione della Russian Presidential Academy of National Economy and Public Administration – RANEPA era invece composta dalle docenti Natalia Abramova, Director School of Public Policy and Mangement, e Elena Prokhorova, Director English Language Undergraduate Programs. L’incontro istituzionale è stato coordinato dal Delegato del Rettore per i Doppi Titoli, Guglielmo Wolleb, e da Alessandro Bernazzoli, Responsabile della U.O. Internazionalizzazione.RANEPA è tra le maggiori università russe e l’unica che vanta il titolo di “Presidential”, in forza della sua diretta dipendenza dal governo russo.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni in visita agli Uffizi

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 agosto 2019

Tappa principale del tour nel museo, è stata la mostra “Tutti i colori dell’Italia ebraica”, rassegna accolta nell’aula Magliabechiana al piano terra della Galleria che racconta la storia degli ebrei italiani da una prospettiva inedita, quella dell’arte del tessuto, attraverso 140 opere tra arazzi, merletti, abiti, stoffe e addobbi. A guidare il Rabbino tra i tesori dell’esposizione è stato lo stesso direttore Eike Schmidt, insieme ad una delle due curatrici della mostra, Dora Liscia Bemporad; una curiosità, Schmidt e Di Segni si sono soffermati ad osservare ai raggi ultravioletti, con un’apposita strumentazione, un cartiglio istoriato del 18esimo secolo, per scoprire se, sotto le iscrizioni vi fossero altre scritte, diverse, poi cancellate. L’esame ha dato risposta affermativa: e così Schmidt ha annunciato che l’opera, al termine della mostra, sarà sottoposta ad ulteriori analisi all’Opificio delle Pietre Dure.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita del Ministro Danilo Toninelli a Milano

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2019

Questa mattina numerosi portavoce del M5S Lombardia hanno partecipato al sopralluogo del Ministro ai Trasporti Danilo Toninelli all’Officina Manutenzione rotabili di Trenitalia e alla sala operativa di RFI a Milano.Nicola Di Marco, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “Ammodernamento e potenziamento sono obiettivi prioritari per il M5S. Questa visita ha voluto rimarcare la nostra attenzione e il nostro impegno per il trasporto pubblico in Lombardia.Nel corso del sopralluogo abbiamo incontrato decine di operai che ogni giorno sono impegnati a fare manutenzioni sul materiale rotabile e sulle motrici. Il loro lavoro è essenziale per il buon funzionamento dei trasporti e della rete, ma anche la politica e le Istituzioni devono fare la loro parte.Da questo punto di vista il Governo e il Ministero guidato da Danilo Toninelli stanno facendo molto per il trasporto pubblico in Lombardia. Solo nell’ultima parte del 2018 sono arrivati 14 treni da Trenitalia a Trenord. Sono già a regime e stanno aiutando l’azienda a uscire da difficoltà croniche. Ne stanno arrivando altri 35, i primi 20 nel secondo semestre del 2019.Ovviamente serve che la nostra regione si impegni di più, e penso, per esempio al ritardo nelle procedure di selezione del personale.Veniamo da cinque anni di promesse del centro-destra non mantenute e i ritardi e le soppressioni subite dai pendolari non hanno più scuse”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita della delegazione italiana in Lituania

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 marzo 2019

“E’ stata l’occasione per un confronto sulle agende dei due Paesi e per approfondire i temi della Difesa e della Sicurezza internazionale nell’era della minaccia ibrida e delle sfide cibernetiche, nonchè le questioni dell’integrazione europea. I Lituani, cui piace definirsi gli ‘italiani del Nord’ sentono un profondo legame con il nostro Paese ed un forte senso di appartenenza – politica, economica, commerciale e culturale – all’Europa e lavorano per l’integrazione della piccola repubblica baltica con le due repubbliche sorelle e con il resto dell’Unione. L’interscambio con l’Italia è in costante aumento e ci si affida all’Europa anche per realizzare la connessione alla rete elettrica continentale europea, mettendo fine alla pericolosa dipendenza energetica dalla Russia”. A dirlo la senatrice di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti, capogruppo in Commissione Difesa, componente della Commissione straordinaria sui Diritti Umani e presidente dell’Intergruppo Parlamentare “Amici delle Repubbliche Baltiche”, al termine della visita ufficiale della delegazione dell’Intergruppo a Vilnius, in Lituania. Presenti alla tre giorni, oltre alla presidente Rauti, la senatrice Urania Papatheu (Fi), componente della Commissione Ambiente e membro della Delegazione parlamentare italiana presso l’Assemblea parlamentare dell’Iniziativa Centro Europea, e l’onorevole Antonio Tasso (Maie), componente della Commissione Trasporti.Nel corso della missione, la delegazione ha visitato il NATO Energy Security Centre of Excellence (ENSECCOE), cui partecipa anche l’Italia e che si occupa di ricerche geopolitiche e analisi strategica in tema di sicurezza, di risparmio e di resilienza delle risorse energetiche, nonché di aumento dell’efficienza energetica e di capacità di resistenza rispetto ai rischi, ai sabotaggi ed agli attacchi cyber. La delegazione presso la sede del Parlamento lituano è stata ricevuta dallo Speaker e dal Vice Speaker, ed ha partecipato ad una serie di incontri con la Commissione per la Sicurezza nazionale e la Difesa, con la Commissioni Affari Esteri e Affari Europei e, in particolare, con i componenti del Gruppo di rapporti interparlamentari con l’Italia. La delegazione, infine, è stata ricevuta dal Direttore Generale Paesi Europei del MAE.La visita è stata l’occasione per ufficializzare la collaborazione con l’omologo gruppo di amicizia presente nel Parlamento lituano e contribuisce a rafforzare le ottime relazioni bilaterali e di collaborazione tra Italia e Lituania. Infatti, l’Italia – che si prepara ad accogliere la presidente della Repubblica della Lituania, Dalia Grybauskaite, in visita a Roma il prossimo 28 e 29 marzo – intrattiene con la Repubblica baltica costanti e consolidati rapporti di alleanza e parteneriato.La Lituania – la prima delle tre Repubbliche baltiche a tornare indipendente dopo la caduta dell’Unione Sovietica – è la nazione leader nel progetto di ‘Cyber Security’ in ambito PESCO e destina alla Difesa più del 2 per cento del PIL, con la previsione di aumentare il budget dedicato arrivando al 2,5 per cento nel 2030 ed il suo territorio ospita uno dei quattro Multinational Battlegroups della Missione NATO ‘Enhanced Forward Presence’ (eFP) dell’Operazione ‘Baltic Guardian’, per la sicurezza dei confini orientali dell’Europa.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Alto Commissario per i Rifugiati in visita in Siria

Posted by fidest press agency su domenica, 10 marzo 2019

Durante la sua quarta visita in Siria in qualità di Alto Commissario per i Rifugiati, Filippo Grandi ha valutato le ingenti esigenze umanitarie della popolazione. Ha osservato che, dopo otto anni di guerra, la portata del problema umanitario è sconcertante ed esacerbata dallo sradicamento di milioni di persone dalle loro case.Gli anni di violenza e distruzione hanno costretto quasi un siriano su due a fuggire dalla propria casa: oltre 5,6 milioni di siriani vivono come rifugiati nella regione, mentre milioni di altre persone sono sfollate all’interno della Siria. Le stime indicano che nel 2018 oltre 1,4 milioni di sfollati interni (IDP) hanno fatto ritorno nelle loro case in Siria. Alcuni siriani, inoltre, stanno lentamente tornando dai paesi limitrofi verso aree in cui si sentono al sicuro.Filippo Grandi ha ribadito che la politica dell’UNHCR è quella di aiutare le persone costrette alla fuga, tanto all’interno della Siria quanto in altri paesi. Ha inoltre affermato che i siriani che tornano volontariamente a casa per ristabilirsi nelle loro comunità d’origine hanno bisogno di aiuti umanitari.L’Alto Commissario ha incontrato ieri le persone tornate a Souran, nel Governatorato di Hama, dove molti sfollati interni e alcuni rifugiati hanno preso la decisione volontaria di rientrare nelle proprie case, benché distrutte. I rifugiati rientrati a casa hanno riferito all’Alto Commissario quali sono le sfide che devono affrontare per ricostruire le loro vite nelle comunità d’origine: edifici e infrastrutture danneggiati o distrutti, mancanza di opportunità economiche e servizi inadeguati.L’Alto Commissario ha poi incontrato famiglie di sfollati interni a Damasco che vivono in condizioni difficili, in edifici danneggiati e abbandonati. Le case da cui erano fuggiti sono solo ad alcuni chilometri di distanza, ma sono riluttanti a farvi ritorno a causa di preoccupazioni relative alla sicurezza, a infrastrutture ancora più inadeguate e alla mancanza di mezzi per riparare i danni.Durante gli incontri con alti funzionari governativi, l’Alto Commissario ha sottolineato che per l’UNHCR la possibilità di entrare in contatto con le persone che decidono di fare ritorno al loro paese è fondamentale per valutare le loro esigenze e assisterle nel reinserimento. Ha poi notato come, ogni volta che ha avuto questa possibilità, l’UNHCR, insieme alle Agenzie delle Nazioni Unite e alle ONG partner, ha compiuto notevoli sforzi per risanare scuole e abitazioni, ripristinare servizi quali panifici e centri sanitari, oltre a garantire l’accesso alla documentazione. Il lavoro dell’UNHCR con i rifugiati rimpatriati include infatti il sostegno per il recupero dei documenti, la risposta ai bisogni dei minori non accompagnati e separati dalle famiglie, nonché la consulenza e il sostegno specifico a persone particolarmente vulnerabili.L’Alto Commissario ha ribadito al governo l’importanza di continuare a rimuovere anche gli ostacoli di natura legale e amministrativa.Filippo Grandi ha poi espresso la sua profonda preoccupazione per i civili intrappolati nelle aree controllate dallo Stato Islamico nel nord-est della Siria, oltre che per le condizioni delle oltre 50.000 persone che hanno cercato rifugio nel campo di al-Hol a partire dal mese di dicembre. Ha inoltre espresso preoccupazione per le condizioni disperate delle persone a Rukban, chiedendo che venga trovata una soluzione alla loro difficile situazione.
Filippo Grandi, che si recherà in Libano per fare visita ai rifugiati e incontrare il governo, ha sottolineato che ad oggi i rifugiati che hanno fatto ritorno in Siria rappresentano solo una porzione della vasta popolazione di rifugiati siriani. L’Alto Commissario continua inoltre ad esortare la comunità internazionale a sostenere i milioni di rifugiati siriani che vivono nei paesi limitrofi e che hanno ancora bisogno protezione e assistenza, oltre alle comunità ed i governi locali che negli ultimi otto anni hanno ospitato milioni di rifugiati siriani.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visita ad Assisi di Sua Maestà il Re di Giordania

Posted by fidest press agency su martedì, 5 marzo 2019

Roma. Si terrà, domani 6 marzo alle 11.30 nella sede dell’Associazione Stampa Estera in Italia a Roma in Via dell’Umiltà, 83/c, un incontro dove verrà annunciata la data e il programma della visita ad Assisi di Sua Maestà il Re di Giordania, Abdullah II, per ricevere dalla comunità francescana del Sacro Convento la Lampada della pace di San Francesco, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.Gli ultimi insigniti della Lampada sono stati nel 2016 il Premio Nobel per la Pace, Juan Manuel Santos, e nel 2018 la Cancelliera tedesca, Angela Merkel, che parteciperà all’evento di quest’anno.
Sua Maestà il Re Abdullah II, si recherà ad Assisi per ritirare il dono dei francescani per “la sua azione e il suo impegno tesi a promuovere i diritti umani, l’armonia tra fedi diverse e l’accoglienza dei rifugiati”. All’incontro di domani saranno presenti il Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, l’Ambasciatore del Regno Hascemita di Giordania in Italia, Fayiz Khouri, l’Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede, Pietro Sebastiani, e il Portavoce dell’Ambasciata della Repubblica Federale di Germania, Fabrizio Micalizzi.
Durante la conferenza di domani verrà annunciato, in occasione degli 800 anni dello storico incontro tra San Francesco e il Sultano, dal direttore di Rai Ragazzi, Luca Milano, il cartone animato sul Santo di Assisi che andrà in onda sulle reti Rai.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli studenti liguri visitano i campi di sterminio Auschwitz-Birkenau

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 febbraio 2019

Sono i vincitori del concorso “27 Gennaio – Giorno della memoria” dedicato alla Shoah ed organizzato dal Consiglio Regionale della Liguria. Hanno visitato i campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau. I giovani sono stati accompagnati dal presidente dell’Assemblea legislativa Alessandro Piana, dal vicepresidente Luigi De Vincenzi, dal consigliere Giovanni Boitano e dai rappresentanti della comunità ebraica ligure, dell’Aned ligure e dell’Università di Genova. La Regione Liguria continuerà a finanziare e organizzare il concorso “27 Gennaio – Giorno della memoria” e la visita nei campi di sterminio. Ai nostri microfoni, il Presidente Piana racconta la toccante visita:” Non so spiegare cosa significhi essere qui. La visita ad Auschwitz e a Birkenau è sicuramente un’esperienza che consiglio a tutti di fare una volta nella vita. Per me, oggi, è stata la prima. Varcare quel cancello, calpestare quella terra, vedere certe immagini e riuscire a immaginarne altre, sono gesti che segneranno per sempre la vita di chi li farà.Ho avuto l’onore di rappresentare il Consiglio Regionale, di depositare due corone a memoria delle vittime e di essere accompagnato da alcuni studenti delle scuole superiori, vincitori del Concorso “27 gennaio: Giorno della memoria” istituito con la legge regionale n.9 del 16 aprile 2004, che, insieme a me, hanno potuto capire l’importanza di questa visita e quella di ricordare. Si, perché senza la memoria, senza la capacità di trasformare questa tragedia in un insegnamento, non potremo dire che ci sia servito a qualcosa. Impossibile dimenticare questo giorno. Cercherò di spiegarlo a mio figlio, chiedendogli di fare altrettanto quando anche lui sarà padre.” (By Christian Flammia)

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

David Beasley visita la Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 luglio 2018

Brindisi – È prevista per venerdì 6 luglio, alle ore 10,30, la visita del Direttore Esecutivo del World Food Programme (WFP), David Beasley, alla Base di Pronto Intervento Umanitario delle Nazioni Unite (UNHRD), ospitata presso la ex Base USAF di San Vito dei Normanni (Brindisi).
Si tratta della prima visita di David Beasley alla Base UNHRD di Brindisi da quando è stato nominato alla guida del WFP. L’importante centro operativo umanitario di Brindisi fa parte di un più ampio Network di basi dislocate nei diversi continenti, che appartengono al WFP che le gestisce per conto della comunità internazionale. Tra i partner utilizzatori della Base di Brindisi vi sono agenzie Onu, Organizzazioni non governative, governi e cooperazioni internazionali. L’anno scorso, il Network ha effettuato 575 operazioni per l’assistenza umanitaria di cui 72 generate da Brindisi.La visita si aprirà con una breve cerimonia di saluto aIla presenza di autorità nazionali e locali e di esponenti del corpo diplomatico. Insieme a quello del Direttore Esecutivo del WFP, sono previsti gli interventi del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, del Direttore generale della Cooperazione Italiana allo sviluppo, Giorgio Marrapodi, del Direttore vicario dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo sviluppo, Leonardo Carmenati, e del Comandante del Distaccamento aeroportuale di Brindisi, Col. Giambattista Degiuli. Attesa anche la partecipazione del neo eletto sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi.Dopo la cerimonia di saluto, è prevista la visita agli spazi espositivi, ai magazzini e al laboratorio UNHRD. Si potrà anche assistere a una simulazione di montaggio dei prefabbricati utilizzati nelle emergenze.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

630 ragazze in visita alla sede internazionale della FAO

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 giugno 2018

Roma. 630 ragazze (dai 9 ai 14 anni) del Movimento dei Focolari, da 17 nazioni, in visita alla sede dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) a Roma,
per discutere di #FameZero. I ragazzi e i giovani di oggi possono diventare la prima generazione che riesce a sradicare la fame nel mondo. Lo dicono i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile che il 25 settembre del 2015 i 193 Stati Membri delle Nazioni Unite hanno approvato impegnandosi ad attuarli entro quindici anni (2015-2030). Il secondo, l’“Obiettivo Fame Zero”, è al cuore del programma. E per poter quindi raggiungere questi obiettivi, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO) ha accolto oggi, 22 giugno 2018, nella sede in Roma, 630 giovani ragazze (dai 9 ai 14 anni) del Movimento dei Focolari. Seguivano l’evento in collegamento live streaming, tante e tanti altri loro coetanei sparsi nei cinque continenti, in particolare 400 ragazzi riuniti in congresso a Loppiano in Toscana, la Cittadella internazionale dei Focolari. È la prima volta che le giovani generazioni del Movimento ideato da Chiara Lubich varcano i tornelli della FAO. Una grande emozione non solo per queste ragazze che hanno preso posto nella prestigiosa sala Plenaria, ma anche da parte della FAO.“Sono davvero felice di vedere questa sala piena di donne, di donne giovani” ha commentato Marcela Villareal, direttrice FAO per la divisione partenariati e cooperazione Sud-Sud. “Lavoro qui alla FAO da più di 20 anni, parlando infinite volte in questa sala Plenaria, ma non l’ho mai vista così bella, così piena di giovani donne. Grazie di questi vostri sforzi per contribuire a raggiungere l’obiettivo Fame Zero”.Oggi 800 milioni di persone al mondo soffrono la fame. Negli ultimi 10 anni questo dato era diminuito, mentre lo scorso anno a causa di guerre e cambiamenti climatici è ritornato a salire. “Per noi qui alla FAO è lo scandalo più grande che esiste – ha affermato Villareal – E per questo noi ogni giorno lottiamo affinché queste persone abbiano il cibo necessario ma anche una vita bella, buona, dove i bambini possono avere una vita piena. Siamo convinti che con il nostro lavoro possiamo arrivare ad un mondo senza fame”. Nel settembre del 2015 le Nazioni Unite hanno firmato l’agenda dello sviluppo sostenibile, che comprende 17 obiettivi da raggiungere entro il 2030.“Mai prima d’ora i leader mondiali avevano promesso di impegnarsi tutti insieme in un’agenda così ampia e così universale – ha affermato Sabina Zaccaro dell’ufficio FAO per la comunicazione istituzionale – Per sconfiggere la fame del mondo (obiettivo n°2) abbiamo bisogno di sconfiggere la povertà (obiettivo n°1). Ma per fare questo dobbiamo vivere tutti in maniera sostenibile (obiettivo n°12), cercando di risolvere in concreto la lotta ai cambiamenti climatici (obiettivo n°13)”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Papa in visita a Trastevere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 marzo 2018

Roma 11 marzo visita di Francesco a Trastevere per i 50 anni della Comunità S. Egidio. La Comunità di Sant’Egidio accoglie con gioia l’annuncio della visita di Papa Francesco a Trastevere il prossimo 11 marzo per il suo cinquantesimo anniversario. Nel pomeriggio, in piazza Santa Maria in Trastevere, il Papa rivolgerà un discorso alla Comunità nel suo complesso e celebrerà una Liturgia della Parola.
Nel corso dell’evento Francesco avrà l’occasione di un nuovo incontro con il “popolo di Sant’Egidio”, a partire da Andrea Riccardi che 50 anni fa iniziò il cammino della Comunità a Roma, con rappresentanze venute da diverse città d’Italia e dal mondo, con giovani e poveri amici della Comunità, tra cui i profughi arrivati con i corridoi umanitari, anziani, bambini delle “Scuole della Pace”, persone con disabilità dei laboratori d’arte, senza dimora accolti in questi giorni di freddo. La Comunità ringrazia e attende l’incontro con gratitudine e affetto.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Grosseto al summit internazionale dell’energia del futuro

Posted by fidest press agency su domenica, 28 gennaio 2018

visita Emirati ArabiQualche giorno fa si è svolta negli Emirati Arabi Uniti la sesta edizione del WFES (World Future Energy Summit), l’evento più importante dedicato allo sviluppo dell’energia rinnovabile e dell’efficienza energetica.
Qui è arrivata in missione una delegazione dei Giovani Imprenditori di Confindustria, tra cui, a rappresentanza della Toscana, Stefano Ferretti, membro della Commissione Energia e titolare di Elettromeccanica Moderna di Grosseto. La missione si è svolta sotto la guida del Presidente Nazionale dei Giovani Imprenditori Alessio Rossi, e si è sviluppato in due fasi principali. La prima ha portato il gruppo in visita a Masdar City, primo esempio di città sperimentale ad emissioni zero, e al “Mohammed Ben Rashid Al-Maktoum Solar Park”, un impianto da 2,3 milioni di pannelli fotovoltaici che raggiungerà a fine costruzione la potenza incredibile di 700MW. Un simbolo di grande innovazione in quella che da sempre si crede solo la terra del petrolio.
2 (1)Un sopralluogo al cantiere di EXPO Dubai 2020 e il seminario “Doing Business in EAU” con il supporto di ICE Dubai e la presenza dell’Ambasciatore Italiano hanno permesso alla delegazione di analizzare sul campo i nuovi trend negli scambi commerciali internazionali e le grandi possibilità per le imprese italiane.La seconda fase del viaggio si è concentrata al summit internazionale dell’energia presso l’ADNEC– Abu Dhabi National Exhibition Center, dove i delegati hanno potuto toccare da vicino e analizzare l’evoluzione di nuove tecnologie in materia di energie rinnovabili, partecipando a workshop, approfondimenti tematici e incontri B2B con i più importanti player del mercato internazionale.“Una missione imprenditoriale importante, resa possibile dalla Commissione Energia di Confindustria – dichiara Stefano Ferretti- che mi ha permesso di approfondire temi e conoscenze da trasferire in azienda, in un percorso che portiamo avanti con passione da sempre. Sono convinto che in un futuro non troppo lontano determinate tecnologie possano essere applicate anche sul nostro territorio, rendendo Grosseto una Smart City a tutti gli effetti.” (foto: visita Emirati Arabi)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri al Comando UNIFIL di Naqoura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 gennaio 2018

visita_generale_carabinieri_libanoNei giorni scorsi ​​Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Tullio Del Sette, ha incontrato, presso il Comando UNIFIL di Naqoura, i carabinieri in missione in Libano. Accolto dalle massime autorità militari e civili del Comando della missione, il Generale Del Sette si è congratulato con i militari per il lavoro svolto ed ha espresso apprezzamento per gli eccellenti risultati conseguiti. (by Christian Flammia) (foto: incontro)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La visita di papa Francesco in Bangladesh

Posted by fidest press agency su domenica, 12 novembre 2017

BangladeshDhaka. Il 1° e il 2 dicembre l’intera popolazione bengalese, musulmani inclusi, è lieta di ricevere la visita di Papa Francesco. La comunità cristiana, che rappresenta appena lo 0,3 percento dei 160 milioni di bengalesi, attende ovviamente con ansia il Pontefice e spera che Francesco possa invitare le autorità locali a tutelare maggiormente le minoranza religiose. «Dopo l’attentato di Dacca nel luglio 2016, abbiamo vissuto un periodo di paura e incertezza e auspichiamo che il Papa possa aiutarci in tal senso».
Padre Costa ha riferito del grande cambiamento del Bangladesh negli ultimi anni, in particolare a causa della diffusione di un fanatismo islamico che non appartiene affatto alla cultura bengalese. «Le principali vittime di questo fanatismo sono le minoranze religiose, ma vengono colpiti anche i musulmani non radicali», afferma il sacerdote notando tuttavia come il partito al potere stia cercando di arginare l’estremismo e si stia impegnando per rendere il Paese maggiormente democratico. Al tempo steso si sono registrati anche cambiamenti positivi, come ad esempio la crescita della popolazione cattolica. Rispetto alle 4 diocesi che contava la Chiesa visitata da Giovanni Paolo II nel 1986, quella che incontrerà Francesco vanta oggi 8 diocesi e un maggiore numero di battezzati e di sacerdoti, religiosi e vescovi locali. «Non mancano neanche le conversioni di musulmani al Cristianesimo, anche se si tratta di un processo piuttosto lungo. La Chiesa, infatti, deve essere molto prudente in questi casi perché seppure le conversioni dall’Islam non sono proibite per legge, a livello sociale sono spesso ostracizzate». Nonostante le difficoltà, la Chiesa del Bangladesh conserva una fede ben salda che padre Costa ritiene possa essere d’esempio ai cristiani occidentali, «i quali a volte hanno paura o vergogna di mostrare la loro identità religiosa. I cristiani bengalesi invece vivono apertamente la loro fede e la mostrano con orgoglio».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »