Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘vittorio arrigoni’

Cerchiamo la verità sulla morte di Arrigoni

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2011

Vittorio Arrigoni è stato ucciso da militanti di Hamas. Fonti locali affermano che i due guerriglieri arrestati fanno parte dell’organizzazione armata palestinese. In un primo momento, il Movimento di resistenza islamico ha cercato di attribuire il crimine a una propria “cellula impazzita”, arrestando due salafiti palestinesi, ma senza comunicare i loro nomi. Li ha condannati a morte. Ieri abbiamo chiesto intervento urgente ad autorità italiane, Commissione Ue e Nazioni Unite, per evitare che una frettolosa esecuzione ponesse fine alla questione. Purtroppo, al di là della propaganda, a Gaza City circolano armi, droghe pesanti e tanto denaro, proveniente anche dai traffici di esseri umani. Abu Khaled, il trafficante che detiene i prigionieri eritrei a Rafah, è un militante di Hamas ed è un notabile nei Territori, tanto che controlla una rete di tunnel e rilascia interviste sui quotidiani britannici, a nome del Movimento di resistenza islamico. Vittorio Arrigoni viveva da tre anni a contatto con questi individui e sapeva tante cose; sicuramente rappresentava un pericolo per qualcuno ed era testimone scomodo di affari loschi, rapimenti, omicidi, torture, stupri, estorsioni. Noi vogliamo la verità e ci stiamo opponendo all’impiccagione subitanea dei presunti assassini, dei quali deve essere dimostrata la colpevolezza e devono essere chiariti i moventi. Oggi Hamas cerca di coinvolgere Israele: una nuova tattica per confondere l’opinione pubblica, visto che a Gaza il Mossad non è nemmeno riuscito a rintracciare il caporale Shalit. E’ importante che le autorità internazionali incontrino e ascoltino i guerriglieri arrestati e che si risalga ai veri esecutori dell’attivista. Le ideologie estremiste non aiutano, anche in considerazione del fatto che il crimine si è consumato in una zona al centro di altri gravi reati nonché di una vera e propria rete criminale. Oggi più che mai, serve obiettività. (fonte Gruppo EveryOne)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presidente dell’Unicef sulla morte Arrigoni

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

“Siamo distrutti – dichiara Vincenzo Spadafora – e sconcertati dalla morte del giovane volontario Vittorio Arrigoni avvenuta a Gaza ieri mattina. Oggi non siamo soltanto vicini ai suoi familiari, in special modo alla sua mamma in questo momento di tremendo dolore, ma ci sentiamo partecipi dello sgomento dei tanti volontari e operatori, non solo dell’UNICEF, impegnati ogni giorno a sostegno della popolazione di Gaza. Un impegno duro, faticoso, che ho potuto vedere nel mio recente viaggio proprio nel Territorio Palestinese Occupato, che spesso si scontra con le logiche di una guerra perenne che porta fame, povertà e distruzione, in una zona dove vivono in condizioni di estremo disagio milioni di persone. La morte di Vittorio, assurda, atroce, perché colpisce un portatore di pace, non sia l’ennesima luce ad intermittenza che risveglia ciclicamente la comunità internazionale svelando e poi oscurando il dramma collettivo di una popolazione che ogni giorno si fa sempre più insostenibile ed ingiusto e che alimenta odio, rancore e morti inutili senza mai arrivare a soluzioni concrete”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I “salafiti” di Al-Qaeda ammazzano Arrigoni

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

Il suo corpo privo di vita è stato trovato all’alba di oggi, venerdì 15 aprile, in una casa abbandonata, nella Striscia di Gaza. Tre uomini armati, del gruppo jihadista salafita autodenominatosi “The Brigade of the Gallant Companion of the Prophet Mohammad Bin Muslima “, avevano rapito nel centro di Gaza l’attivista pacifista del Free Gaza Movement, membro pure dell’International Solidarity Movement, richiedendo come riscatto ad Hamas, che ha in carico il governo della Striscia di Gaza, la liberazione di alcuni salafiti detenuti nelle carceri di Hamas a Gaza, tra cui anche Sheikh Al Saidani (meglio conosciuto come Abu Walid Al Maqdisi), leader dei gruppi Tawhid e Jihad, affiliati ad Al Qaida Hamas nella Striscia ha la mano pesante con i terroristi, quelli veri, che sono in odore di “servizi israeliani”, e le cui gesta disumane sono sfruttate come scusa per le rappresaglie sioniste ai danni della popolazione di Gaza. In caso di inadempienza alle richieste dei rapitori, entro le ore 17 locali di Gaza, Vittorio sarebbe stato ucciso.
I gruppi diretti da Al Maqdisi/Al Saidani hanno mietuto decine di vittime in attacchi ad obiettivi civili e fu arrestato dalle forze egiziane poco più di un mese fa con l’imputazione di diversi attentati terroristici, tra cui quello in un albergo del Sinai dove nel 2006 persero la vita una ventina di persone. (Filippo Fortunato Pilato, per TerraSantaLibera.org)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ad Arrigoni proposta premio Nobel pace

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

Solidarietà per Vittorio Arrigoni @ Piazza Ple...

Image by Raffaele Annunziata via Flickr

L’on: Franco Laratta (PD) osserva: Il Governo italiano, invece delle farse sul Nobel a Lampedusa (che prima di tutto meriterebbe urgenti aiuti economici, un piano per il rilancio turistico e risorse finanziarie vere) e propone una raccolta di firme in Parlamento a sostegno del premio Nobel per la Pace al giovane pacifista italiano.
Com’è noto l’uccisione è avvenuta da parte del gruppo islamico ultraradicale che aveva, in un primo tempo, minacciato di uccidere Vittorio Arrigoni entro 30 ore se non fossero stati liberati detenuti salafiti. Al riguardo Hamas fa sapere che Arrigoni è stato ucciso prima che fossero stati attivati i canali diplomatici per la liberazione dell’ostaggio e ciò fa intendere che la condanna dei rapitori era stata già decisa e senza appello.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uccisione di Vittorio Arrigoni

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

Roma 15/4/2011, ore 16.00, Colosseo manifestazione “Con Vittorio e la Palestina nel cuore”. L’Unione Sindacale di Base esprime orrore e sdegno per l’uccisione di Vittorio Arrigoni, attivista che ha dedicato il suo impegno alla causa del popolo palestinese e che con lucidità ed indipendenza ha raccontato la durissima realtà di Gaza. Vogliamo ricordare Vittorio Arrigoni con le sue stesse parole, tratte dal blog http://guerrillaradio.iobloggo.com/ su cui ha continuato a scrivere fino al momento di esser rapito: “Guerriglia alla prigionia dell’Informazione. Contro la corruzione dell’industria mediatica, il bigottismo dei ceti medi, l’imperdonabile assopimento della coscienza civile. La brama di Verità prima di ogni anelito, l’abrasiva denuncia, verso la dissoluzione di ogni soluzione precostituita, L’infanticidio di ogni certezza indotta. La polvere nera della coercizione entro le narici di una crisi di rigetto. L’abbuffata di un pasto nudo, crudo amaro quanto basta per non poter esser digerito”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nel giorno della morte di Arrigoni

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

“Sto seguendo su RAI 3 la cerimonia che si sta tenendo al Senato relativa alla tutela e la promozione dei diritti umani alla quale hanno preso parte attiva gli studenti italiani di una scuola di Trieste. Hanno preso la parola gli studenti e ascoltando le loro parole dignitosamente accorate, un’esortazione dei ragazzi a cercare di passar loro il testimone in modo socialmente ed eticamente corretto e rispettoso appunto dei diritti umani, mi si è stretto il cuore. Potrei essere la loro nonna e ho provato pena per loro. In che Paese stiamo vivendo se dobbiamo aggrapparci, riponendovi la nostra ultima speranza, alle parole semplici e dignitose dei nostri giovani; parole che certamente cadranno nel vuoto, nonostante le facce compassate di chi li sta ascoltando in questo momento, in uno dei luoghi “sacri” della nostra Repubblica e oggi uno tra i più discussi e contestati del Paese, centro di potere e di strapotere nei confronti dei deboli e dei cittadini in difficoltà in genere. Nel giorno della morte del giovane Arrigoni – ancora una volta è uno dei nostri giovani, un italiano che ci da una dolorosa lezione di vita a tutti noi ma soprattutto a chi disgraziatamente e malamente ci governa – un plauso agli insegnanti di questi ragazzi e un augurio ad essi stessi affinché non si lascino corrompere da questa società gravemente responsabile nei loro confronti. Per una volta, come accade da troppo tempo a questa parte ormai, non mi sono vergognata di assistere ad una seduta del Senato della Repubblica del mio Paese”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’atroce uccisione di Vittorio Arrigoni

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 aprile 2011

“Rempie di tristezza profonda. Scompare uno dei tantissimi civili – cooperanti e volontari – impegnati a costruire convivenza sui fronti più caldi del pianeta, persone che troppo spesso conquistano le prime pagine dei giornali quando è ormai troppo tardi”. E’ quanto dichiara Andrea Sarubbi, deputato del Pd, in una nota. “Vittorio non strapperà applausi nei discorsi ufficiali – come accade giustamente ai nostri militari caduti – non avrà funerali di Stato, non verrà chiamato eroe e, probabilmente, non avrà neppure una strada che porti il suo nome. Eppure, sulla sua pelle ha provato sino alla fine il dolore delle ferite inferte dalla violazione della pace e della dignità dei popoli nel mondo. Questa fine dolorosa e insensata aiuti la politica ad occuparsi con maggiore attenzione delle migliaia di italiani senza stellette che ogni giorno lavorano, nel silenzio generale e spesso in solitudine, per costruire un mondo davvero migliore. Queste donne e questi uomini sono l’avanguardia disarmata delle nostre missioni di pace: il loro impegno quotidiano andrebbe sempre sostenuto con profonda convinzione e mezzi adeguati, indipendentemente dal colore politico dei governi in carica”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »