Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘volare’

Parapendio e deltaplano: volare, camminare, esporre

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 settembre 2020

L’edizione 2020 della Fassa Sky Expo, l’importante esposizione di attrezzature per il volo in deltaplano e parapendio, prevista tra il 25 e 27 settembre a Campitello di Fassa (Trento), è stata cancellata per le incerte previsioni meteo.
È stato annullato anche l’appuntamento di hike & fly, vale a dire escursionismo e volo, che avrebbe fatto da contorno all’importante esposizione. Gli organizzatori dell’associazione Icarus Flying Team rimandano tutto al prossimo anno. A causa di questo rinvio l’expo si presenta in versione tutta open air con stand dislocati nell’area sportiva adiacente al Palatenda, alla zona di atterraggio e alla funivia che porta al Col Rodella. Da qui i piloti esperti potranno testare gli ultimi prodotti delle migliori marche di parapendio.. Numerose le manifestazioni come la “Presolana 2020”, nome mutuato dalla celebre montagna delle Prealpi Orobie sopra Bergamo, vinta dal palermitano Giovanni Minutella. Invece, tutta svizzera la Dolomiti Super Fly, 312 km con partenza e arrivo a Levico Terme (Trento), vinta da Patrick von Känel davanti a Sepp Inniger a pari merito con Christian Maurer, il campionissimo vincitore di ben cinque X-Alps che di km ne misura ben 1138, dall’Austria a Montecarlo.Nel frattempo si è conclusa la Poggio Bustone Cup 2020 dal nome del sito di volo in provincia di Rieti, organizzata da Aero Club Lega Piloti, presenti circa 90 volatori in parapendio italiani e stranieri. Dopo quattro voli attorno ai 50 km ciascuno ha vinto il campione del mondo in carica Joachim Oberhauser di Temeno (Bolzano), seguito da Alberto Vitale di Bologna e Paolo Zammarchi di Brescia.In Friuli il trentino Christian Ciech, pilota della nazionale italiana di deltaplano dieci volte campione del mondo, conquista l’edizione 2020 dello Spring Meeting per deltaplani ala flessibile davanti al tedesco Roland Wöhrle e al ciociaro Marco Laurenzi. Classifica deltaplani ad ala rigida: Markus Baisch, Jochen Zeyher, (Germania) seguiti dall’austriaco Anton Raumauf. Deltaplani con torre: Pawel Wierzbowski (Germania), Roberto Nichele (Svizzera) e Katia Bruni, pilota modenese alla sua prima competizione. (foto copyright Gustavo Vitali)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volare con Air France HOP

Posted by fidest press agency su martedì, 5 febbraio 2019

Air France annuncia che il brand che attualmente opera con la propria flotta regionale con il brand HOP!, diventa volerà con il nome Air France HOP.
Questo cambiamento consente di rendere più chiara l’offerta di voli regionali e rafforzarla rispetto al marchio Air France, rendendo così univoco il punto di riferimento per i clienti che desiderano viaggiare con la compagnia di bandiera francese.
Questo è il primo passo verso un processo di semplificazione dei marchi presenti nel portafoglio Air France-KLM al fine di garantire ai propri clienti maggior chiarezza e coerenza con un’offerta commerciale globale del gruppo.Il gruppo Air France-KLM si affida a due brand forti, Air France e KLM, declinati nelle rispettive flotte regionali Air France HOP e KLM Cityhopper e, inoltre, offre ai propri clienti voli a prezzi competitivi con il marchio Transavia, presente in Francia e nei Paesi Bassi.”Questo è il primo passo verso il consolidamento dei nostri marchi in modo da rendere più chiara l’offerta complessiva del Gruppo Air France-KLM”, ha affermato Benjamin Smith, CEO di Air France-KLM Group. “I voli domestici, incluso il mercato regionale attualmente gestito da HOP!, è fondamentale per il business di Air France, assicura la propria presenza regionale ed è parte integrante della sua storia e del suo DNA. Di fronte a un mercato altamente competitivo, dobbiamo collegare la nostra offerta globale ai valori e punti di forza del brand Air France rendendola più chiara. Vorrei sottolineare l’impegno e la professionalità di tutto lo staff HOP!. Sono fiducioso che insieme riusciremo a rendere Air France HOP il punto di riferimento per tutti i nostri clienti che viaggiano sulla nostra rete regionale”. Questo progetto è in linea con la strategia di semplificazione attualmente in corso per le tratte a corto raggio di Air France, incluse le tratte con aeromobili regionali, che mira a riconquistare la fiducia dei clienti e a ripristinare un equilibrio economico sostenibile.
Questo cambio di marchio non avrà alcun effetto sui contratti di lavoro del personale HOP!. Tutti i voli commercializzati con il brand HOP! o attualmente in vendita non subiranno variazioni.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volare Alitalia? Basta sapere che i diritti del consumatore non esistono…

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

La cosiddetta compagnia di bandiera tricolore, Alitalia, sta cercando di risollevarsi dopo le stra-note vicende che l’hanno mantenuta in vita -da diversi decenni- agonizzante grazie ai soldi dello Stato. E comunque, nel turbinio delle trattative per farla comprare da qualcuno, opera a tutti gli effetti e sono in cantiere anche le aperture di nuove rotte. Se riesce a risollevarsi, ne siamo contenti. Ma! Cosa accade nel frattempo per coloro che scelgono di volare Alitalia ed hanno qualche problema? In gergo popolare si dice “si attaccano al tram!”. Si’, proprio cosi’, perche’ tutte le procedure e le leggi e norme che tutelano i passeggeri in caso di problemi, per Alitalia non esistono. Ci e’ accaduto nell’aprire una procedura di rimborso, a norma del codice del consumo, per il rimborso di un servizio non usufruito per loro responsabilita’. La loro risposta e’ stata precisa e lapidaria: volete i rimborsi di legge? La procedura che state seguendo e’ improponibile perche’ i vostri presunti diritti di credito sono tutelati solo dal capitolo V della legge fallimentare (art.18 d.lgs n.270/1999), per cui dovete rivolgervi al tribunale di Civitavecchia, iscrivendovi al passivo, poiche’ Alitalia spa e’ stata dichiarata insolvente.
Traduzione. Se sei un utente di Alitalia che ha avuto un problema, e che normalmente potresti risolvere con l’applicazione delle leggi e delle procedure a cui tutti i vettori aerei devono attenersi, sappi che i tuoi diritti non esistono. L’iscrizione al passivo -legittima nel contesto normativo specifico- e’ come una preghiera al proprio dio… che forse ti risolvera’ i problemi nella presunta vita eterna, ma garantito che non sara’ cosi’ in quella che stai vivendo da vivo.
Domanda di invito allo studio e all’azione. Ma possibile che il nostro diritto debba “arenarsi” in questo deserto? Come e’ possibile che esistano passeggeri di serie A e passeggeri di serie B? E’ concepibile che un passeggero, prima di prendere un servizio da Alitalia, debba andare a farsi fare la visura camerale e da li’, con l’aiuto di un esperto, evincere chi e cosa e’ il proprio fornitore? E come e’ possibile che i diritti del consumatore siano di fatto aboliti da parte di una compagnia che non sta rimettendo i remi in barca ma e’ altamente lanciata nel mercato, con aperture di nuove rotte.. forse questi diritti non sono importanti al pari di quelli dell’azienda? Sembra che a queste domande, oggi, si possa rispondere solo con un “Si’, e’ possibile!”. E l’Enac (Ente nazionale per l’aviazione civile) che si occupa del controllo e vigilanza sull’applicazione delle norme adottate, non ha nulla da dire? Perché sul suo sito non avverte i viaggiatori che la carta dei passeggeri è carta straccia per chi vola Alitalia?
La conseguenza logica -di diritto e di pratica- la lasciamo ad ogni viaggiatore.
(Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volare Alitalia? Cosa si rischia e cosa conviene fare

Posted by fidest press agency su sabato, 29 aprile 2017

alitaliaLe piu’ che legittime preoccupazioni di chi ha gia’ acquistato un biglietto Alitalia, cominciano a diventare problematiche visto cosa sta succedendo all’ex vettore di bandiera.
A parte il nostro auspicio che la vicenda si chiuda con una parola fine per il bagno di soldi pubblici in merito, facciamo il punto della situazione dalla parte del cittadino utente dei servizi di questo vettore. il problema non ha una soluzione immediata e soddisfacente. A tutti gli effetti, in questo momento, Alitalia e’ operativa e quindi vigono norme e regole specifiche nazionali ed internazionali per l’acquisto di biglietti, nonche’ i diritti per l’utente previsti dal codice del consumo.
Il problema e’ politico e di opportunita’. Nel primo caso (politico) c’e’ da aspettare lo sviluppo dei fatti. Nel secondo (opportunita’), chi aveva intenzione di acquistare un biglietto Alitalia, dovra’ valutare, rispetto alle proprie esigenze ed aspettative, se “il gioco vale la candela”; mentre, chi ha gia’ acquistato un biglietto, si tenga informato anche rispetto a cosa scriviamo qui di seguito.
D. Che fare se ho gia’ acquistato un biglietto Alitalia?
R. Non c’e’ una risposta valida per tutti, perche’ dipende da chi deve volare grossomodo entro l’estate e chi deve volare successivamente.
Nel primo caso (volo entro l’estate), puo’ darsi che la compagnia onori il suo impegno. Con l’amministrazione straordinaria si tende a garantire il servizio e, quindi, avere piu’ soldi in cassa (da usare per una eventuale liquidazione) e il periodo estivo e’ quello in cui si incassa di piu’.
Nel secondo caso (volo dopo l’estate), se il biglietto e’ rimborsabile, consigliamo di procedere di conseguenza. Se non lo e’, vale il discorso del primo caso, ma con meno possibilita’ che poi possa essere utilizzato.
D. Se Alitalia sospende i voli, che succede per chi ha un biglietto?
R. Per chi ha solo un volo, acquistato direttamente o tramite agenzia, resterebbe solo l’iscrizione al passivo. E si potrebbe essere soddisfatti solo dopo che sono stati pagati tutti gli altri creditori; visiti i debiti di Alitalia e il patrimonio residuo a disposizione, significa in pratica che chi ha acquistato un biglietto verrebbe dopo tutti gli altri (fornitori, lavoratori, etc), quindi e’ quasi certo che non resterebbe nulla per questo tipo di rimborso.
Per chi ha un pacchetto viaggio che include un volo Alitalia, e’ bene intimare al tour operator di cambiare vettore (cambio che, abitualmente, avviene senza costi per l’organizzatore del pacchetto di viaggio).
D. Che succede per orari ed operativita’?
R. Abitualmente le modifiche sono comunicate in tempo utile perche’ il passeggero possa di conseguenza decidere. E’ probabile che salteranno i voli spesso meno pieni. Tra quelli nazionali sono quelli in tarda mattinata e nel primo pomeriggio; per i giorni, a parte il venerdi’ in cui spesso si registra il pieno, gli altri giorni sono tutti a rischio. Tra quelli extra-nazionali va valutato caso per caso, rispetto a concorrenza e periodi.
D. Si prevedono disagi in aeroporto?
R. E’ probabile che molti servizi specifici di Alitalia vengano soppressi. Gia’ ora, comunque, i servizi aeroportuali sono simili a quelli delle compagnie low cost. Dipende se gli aeroporti saranno disponibili a continuare a far loro credito.
D. C’e’ rischio di modifiche/cancellazioni all’ultimo minuto, anche per chi e’ gia’ in viaggio, e cosa accade ai propri biglietti?
R. Si’, c’e’ rischio. Se si sta per partire, il biglietto, specialmente se e’ a basso costo e non modificabile, difficilmente Alitalia (ammesso che il personale sia presente in aeroporto e sia disponibile) riuscirebbe a farlo accettare ad un altro vettore per la riprotezione. Sia quando si e’ gia’ in viaggio (per esempio per tornare). E’ bene essere pronti ad acquistare un altro biglietto, e cercare di farsi rimborsare (con poche speranze) cosi’ come indicato prima. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volare con i droni

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2015

droniRoma Battesimo del volo con i droni, installazioni con piattaforma Arduino realizzate appositamente per la fiera, corsi di laurea in Comunicazione digitale e progetti ideati dai partecipanti ai workshop Internet of things. Sarà una Maker Faire (Roma, 16-18 ottobre) a misura dei maker del futuro quella pensata dall’Università degli Studi Link Campus University di Roma, che lo scorso anno ha visto raddoppiare i propri iscritti anche grazie alla particolare attenzione data ai temi dell’innovazione nella didattica e del collegamento con il mercato del lavoro.In primo piano il ‘battesimo del volo con i droni’, con mini lezioni (gratuite) che riflettono il primo corso universitario in Italia certificato Enac di Formazione e Addestramento per il pilotaggio di droni (SAPR) intrapreso dall’Università a partire da quest’anno. Oltre ad addestrare sui rudimenti del volo con droni scuola e simulatori di volo allo stand (pad.1, stand 7-8-9), l’Università degli Studi Link Campus University ha previsto vere e proprie prove in campo con gli esperti presso la voliera della Maker Faire (16 e 17 ottobre). Per le iscrizioni al ‘battesimo del volo’ sarà necessario prenotarsi al link http://www.unilink.it/battesimo-del-volo.
Dal corso di laurea in Comunicazione digitale – che offre un percorso professionalizzante per i maker del futuro – saranno invece presenti le installazioni sviluppate con la piattaforma Arduino dal Dasic, il Centro ricerca della Link Campus. I focus presentati in anteprima per i maker riguardano MakeRometer e l’hashtag machine Oscar. MakeRometer è un’installazione diffusa collegata direttamente all’app ufficiale della Maker Faire: coinvolge tutti i visitatori per esprimere in tempo reale il proprio gradimento rispetto alle 5 aree della fiera. Basterà scegliere lo smile che maggiormente rappresenta il proprio mood (fra i 6 previsti) per contribuire a riflettere in tempo reale l’umore degli ospiti della Maker Faire. Le emozioni infatti sono riprodotte a colpo d’occhio sia da una Heatmap sul touch screen nello stand della Link Campus, sia da un’installazione fisica con delle “sfere icona” che salgono e scendono al variare degli umori. Oscar è invece un’hashtag machine puramente ludica, una sorta di grande libro delle risposte che saranno fornite via telefono Sip a disco, hackerato e connesso a internet. Ai visitatori basterà twittare un quesito all’account @OscarThePhone utilizzando l’hashtag #LinkCampus: a quel punto Oscar squillerà e l’utente potrà, rispondendo al telefono, sapere la risposta al quesito che ha appena posto. Infine il 17 ottobre è prevista la relazione ‘Designing the internet of things’, a cura del professor Massimiliano Bitonto, docente del corso di laurea Link Campus in Comunicazione digitale.
IL CORSO DI LAUREA IN COMUNICAZIONE DIGITALE (triennale e magistrale) si caratterizza per una spiccata componente sperimentale orientata all’artigianato digitale e alla realizzazione di app web e mobile, grazie ai laboratori creati in sinergia con i centri di ricerca dell’Ateneo e con altre realtà aziendali.
IL CORSO DI PILOTAGGIO DRONI L’iter formativo prevede il corso base di pilota per droni di massa inferiore ai 25 Kg (obbligatorio per accedere alla specializzazione, da novembre 2015) e 2 corsi avanzati di specializzazione (dal 10 ottobre): si va da quello in aerofotogrammetria e rilievo del territorio a quello in ripresa aerea e editing audio video.

Posted in Cronaca/News, Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volere e volare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2011

Firenze 26 maggio 2011 ore 17,00Sala delle Feste Palazzo Bastogi – via Cavour, 18 Presentazione del libro Volere e volare di Carlo Bellieni e Luigi Vittorio Berliri Intervengono con gli autori Marco Carraresi Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale della Toscana Alessandro Martini Direttore della Caritas di Firenze Stefania Saccardi Assessore Politiche socio-sanitarie del Comune di Firenze Giovanna Sorrentino Direttore sanitario Fondazione ODA “Villa San Luigi” In collaborazione con il Centro Culturale di Firenze, l’Associazione Scienza e Vita di Firenze e l’Associazione Medicina e Persona di Firenze
Carlo Bellieni, Vittorio Berliri Volere e Volare Cantagalli 2010 pp. 148 – Euro 13,00 Volere volare significa immaginare un mondo in cui il peso della diversità diventa sostenibile, un mondo in cui ci si prende cura dell’altro non perché è politicamente corretto ma perché in fondo siamo tutti parte della stessa realtà, vincolati l’uno all’altro da un patto di solidarietà e amore. Due storie, pensate da due autori con sensibilità, professioni e visioni del mondo diverse, tracciano la stessa strada e si illustrano a vicenda: la sfida è immaginare una realtà in cui la differenza non porti con se la parola “tolleranza” o “integrazione” e una società che sappia valorizzare l’altro senza dipingerlo come un mostro o un alieno.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volere e volare

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

Roma 25 novembre 2010 ore 17,00 Via degli Astalli, 17 Libreria AdP, Sala Assunta Presentazione del libro Volere e Volare di Carlo Bellieni e Luigi Vittorio Belliri (Cantagalli 2010 – pp. 148 – Euro 13,00). Intervengono con gli autori On. Eugenia Roccella Sottosegretario di Stato al Ministero della Salute Alessandra Di Pietro Scrittrice e giornalista
Osservare il mondo dal punto di vista della disabilità, per scoprire che la differenza è prima di tutto una risorsa. Volere volare significa immaginare un mondo in cui il peso della diversità diventa sostenibile, un mondo in cui ci si prende cura dell’altro non perché è politicamente corretto ma perché in fondo siamo tutti parte della stessa realtà, vincolati l’uno all’altro da un patto di solidarietà e amore. Due storie, pensate da due autori con sensibilità e professioni diverse, che si illustrano a vicenda: la sfida è immaginare una realtà in cui la differenza non porti con se la parola “tolleranza” o “integrazione” e una società che sappia valorizzare l’altro senza dipingerlo come un mostro o un alieno. Una riflessione sull’amicizia e sul senso della vita offerta dal punto di vista di chi suo malgrado subisce il peso di uno sguardo discriminatorio su di sé.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Messaggio terroristico con pacco bomba

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Un pacco bomba prima di essere individuato ha avuto la possibilità di volare a bordo di un aereo della linea della Qatar Airways Airbus A320 da Sanaa a Doha e poi su un altro aereo, sempre di linea e della Qatar Airwas, fino a Dubai. E’ stato rintracciato solo dopo una soffiata dell’intelligence. A questo punto è scattato l’allarme su tutte le linee aeree provenienti dal Medio Oriente con destinazione Europa occidentale e Stati Uniti. Si ha il legittimo sospetto che analoghe spedizioni siano ancora in giro per il mondo in attesa di esplodere. L’allarme riguarda anche l’Italia sebbene a detta di Bin Laden le nazioni più prese di mira dal terrorismo sono la Francia e la Gran Bretagna oltre agli U.S.A. beninteso. Pare, questa volta, che la tecnica adottata è stata quella di servirsi di una inconsapevole studentessa ventiduenne in ingegneria informatica che ha portato, per fare un favore a un conoscente, i pacchi bomba ai corrieri. Costoro avrebbero poi consegnato i plichi a due sinagoghe della zona di Chicago.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Estate a Oriente con Thai Airways

Posted by fidest press agency su martedì, 25 Maggio 2010

Oriente di sorrisi con Thai Airways: festeggia in grande il vettore di bandiera thailandese, che per celebrare il 50° anniversario di attività riconferma la validità delle sue straordinarie tariffe promozionali prolungando ulteriormente il periodo di vendita ed estendendo le date di partenza.  Fino al 9 luglio 2010 e dal 16 agosto al 24 settembre sarà possibile volare in Thailandia a partire da 558 euro, in Myanmar da 654 euro, in Vietnam da 664 euro e a Bali da 738 euro (prenotazione ed emissione biglietti fino al 30 giugno 2010) e in Australia e Nuova Zelanda rispettivamente da 1.082 euro e da 1.139 euro, con prenotazione ed emissione biglietti fino al 31 luglio 2010.  Tutte le tariffe si intendono andata e ritorno in classe economica con voli diretti da Roma Fiumicino o Milano Malpensa per Bangkok e possibilità di avvicinamento da altri aeroporti italiani, e sono comprensive di tasse e supplementi (che possono subire variazioni dovute al cambio).   Gli agenti possono visualizzare la normativa completa all’indirizzo http://www.thaiair.it nell’area a loro riservata.
Thai Airways, la compagnia di bandiera thailandese fondata nel 1960, vola non-stop dall’Italia alla Thailandia tutti i giorni da Roma o Milano, con proseguimenti e coincidenze per oltre 70 destinazioni in partenza dal più moderno e funzionale hub dell’Asia, il nuovo Bangkok Suvarnabhumi Airport: la compagnia opera collegamenti in Cina (7 destinazioni), Birmania, Vietnam (2 destinazioni), Malesia (2 destinazioni), India (6 destinazioni), Indonesia (2 destinazioni), Giappone, Australia (4 destinazioni), Nuova Zelanda, Europa e Nord America.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Scilipoti (Idv): Aboliamo la caccia

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

“Noi siamo per il rispetto totale di tutte le forme di vita animale. Siamo per l’abolizione della caccia, attività che, direttamente o indirettamente, coinvolge tutti. Abbiamo il dovere di rispettare la fauna aviaria selvatica, i loro nidi, le loro rotte di migrazione, il loro diritto alla vita”. Così l’On. Scilipoti con riferimento alla discussione del DDL 2449 – Legge Comunitaria 2009 . “700.000 cacciatori –  prosegue  l’On. Scilipoti (idv) – uccideranno milioni di poveri uccelli colpevoli di volare liberi nel loro ambiente secondo le leggi della natura. Un tempo, l’uomo cacciava per soddisfare il bisogno primario di nutrirsi. Adesso – conclude l’On. Scilipoti – l’uomo è cacciatore per divertimento. Con il voto espresso in data odierna dalla maggioranza alla Camera, si privilegia la logica della morte contro la logica della vita”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »