Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘volo libero’

Fassa Sky Expo 2019, novità per il volo libero

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 settembre 2019

fassa-expoCampitello di Fassa (Trento) nei giorni 27-28-29 settembre 2019 si terrà la sesta edizione della rassegna legata al volo libero in deltaplano e parapendio. In questi tre giorni gli appassionati troveranno presso i 25 stand della fiera tutti i nuovi prodotti disponibili sul mercato. Potranno anche testare ali, imbragature, strumenti per il volo e quant’altro in prima persona, decollando dal rifugio Des Alpes sul Col Rodella (2360 metri) che sovrasta la zona dell’esposizione e sorvolando le Dolomiti della Val di Fassa e del Trentino, le montagne più belle del mondo. L’accesso al decollo è garantito da una comoda funivia al ritmo di 120 passeggeri per volta. Comodo anche l’atterraggio nei pressi dell’esposizione. Grazie all’uno e all’altro, oltre che alla presenza dei più noti produttori di attrezzature e accessori per il volo libero, lo scorso anno sono state contate 9000 presenze, un risultato molto incoraggiante anche per la ricettività delle strutture alberghiere della zona.Piloti di deltaplano e parapendio saranno i primi interessati alle novità di un mercato che non conosce sosta nello sviluppo tecnologico e innovativo e che meno di un mese fa ha portato all’Italia i titoli mondiali in entrambe le discipline. Poi molti curiosi, magari in vista di avvicinarsi al volo libero, un’attività affascinante che consente di avventurarsi nel cielo senza aiuto di motori, ammirare paesaggi da un punto di vista che non conosce confronti. L’ingresso è libero e durante tutta la esposizione ci saranno anche eventi collaterali, come il raduno nazionale dei Pionieri del Volo e l’escursione di hike and fly, cioè volo ed escursionismo, con guida in accompagnamento per sabato 28 settembre. Relax garantito ai punti di ristoro. (foto fassa-expo copyright Gustavo Vitali)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un nuovo successo del volo libero italiano

Posted by fidest press agency su martedì, 23 gennaio 2018

volo colombia-gennaio-2018volo colombia-gennaio-2018-3Arriva dal sud America dove si è conclusa la 25.a edizione della PWC (Paragliding World Cup), la coppa del mondo di parapendio.Il pilota Nicola Donini si è classificato secondo alla finale mondiale disputata a Roldanillo in Colombia e vinta dallo svizzero Michael Siegel. Il successo italiano è consolidato dal terzo posto di Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano). Eccellenti le prestazioni di Donini, ventiduenne di Molveno (Trento), durante i nove voli effettuati sui dieci previsti, uno per giorno: ne ha vinti tre, piazzandosi secondo in altri due. Migliori traguardi di Oberhauser un secondo e un terzo posto. In campo femminile indiscusso successo della francese Laurie Genovese, in assoluto la più forte delle 14 quote rosa in volo sulle alture colombiane.All’ultima prova si è arrivati dopo le tappe in Francia, volo colombia-gennaio-2018-1Serbia, Svizzera, Brasile e Ecuador disputate nel corso del 2017. Roldanillo è il principale sito di volo libero, cioè senza motore, in parapendio e deltaplano in Colombia. Situata sul lato ovest della Valle del Cauca, ai piedi della Cordillera Occidentale, la città si trova ad un’altitudine di 966 metri. Dal decollo di Aguapanelas i piloti hanno spiccato il volo per percorrere distanze tra i 62 e quasi 100 chilometri, secondo le condizioni meteo delle nove giornate di gara, sfruttando le correnti ascensionali scaturite dall’irraggiamento solare e l’efficienza delle ali.
Alla finale mondiale hanno partecipato 120 piloti provenienti da 25 nazioni. Migliore e anche la più numerosa la compagine francese con ben 27 volatori, seguita dall’Italia, ma con meno della metà dei piloti. Oltre a Donini e Oberhauser, questi gli altri azzurri: Christian Biasi, Alberto Vitale, Franz Erlacher, Gianbasilio Profiti, Michele Boschi, Federico Nevastro, Luca Donini, i campioni italiani in carica Marco Busetta, e Silvia Buzzi Ferraris, Aaron Durogati e Nicole Fedele, che negli anni scorsi hanno vinto rispettivamente due e una volta la coppa del mondo. (foto: volo colombia)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Due italiani ai vertici del mondo nel volo libero

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 febbraio 2017

volo-libero2Sono Aaron Durogati, che si aggiudica per la seconda volta in carriera la Coppa del Mondo di volo in parapendio, e Nicole Fedele ottima seconda nella classifica femminile della medesima gara. La finale mondiale della PWC (Paragliding World Cup) si è disputata presso Governador Valadares, cittadina di quasi 300.000 abitanti nella valle del Rio Doce, stato di Minas Gerais (Brasile), presenti 123 piloti da 21 paesi. Sono state disputate dieci giornate di gara, un volo cadauna, su distanze tra gli 80 e 112 chilometri. Il sito di volo prevedeva il decollo dei parapendio dall¹area di Ibituruna Peak a 1123 metri d¹altitudine, con un dislivello di 860 metri sopra il paesaggio circostante, relativamente piatto e contrassegnato da piccole colline ondulate di circa 200 metri.
durogativolo libero.jpgDurogati, trentenne pilota di di Merano (Bolzano), ha costruito il successo con ottime prestazioni durante tutte le prove, vincendone una e classificandosi ora secondo, ora terzo, e comunque nei primi posti durante le restanti. Dopo di lui nella classifica finale Adrian Hachen (Svizzera) e Charles Cazaux (Francia). Aaron, noto anche per le sue performances nelle gare di hike & fly, cioè volo ed escursionismo, come la celebre X-Alps, aveva già vinto la Coppa del Mondo 2012.
Nicole Fedele di Romans d¹Isonzo (Udine) non è stata da meno. Il suo parapendio ha gareggiato nelle prime posizioni durante tutta la competizione, fino a prendere il comando nella classifica generale. Solo dopo l¹ultimo giorno ed ultimo volo ha ceduto il passo alla fuori classe franco-nipponica Seiko Fukoka Naville. Terza un¹altra transalpina, Laurie Genovese. Nicole aveva già vinto la Coppa del Mondo 2012 insieme ad Aaron. Detiene il record del mondo femminile di distanza con 400 km ed ha vinto un titolo europeo.
Oltre a Durogati e Fedele, facevano parte del gruppo azzurro anche Michele Boschi, Marco Busetta, Antonio Golfari, Gianni Profiti, Alberto Vitale, Christian Biasi, Franz Erlacher, Luca Donini e Joachim Oberhauser. Complessivamente i piloti italiani si sono distinti con buoni risultati parziali. In particolare Oberhauser ha vinto una task e Donini ha conseguito diversi piazzamenti. (foto: volo libero, durogati)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le vittorie 2016 del volo libero e le nuove sfide per il 2017

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 gennaio 2017

parapendio-sella-1parapendio-biposto.gifI principali successi del volo libero italiano nel corso del 2016 sono stati il trionfo agli europei di deltaplano e le medaglie d¹argento e di bronzo nel pari campionato di parapendio, teatro univoco il cielo della Macedonia la scorsa estate.Con il quarto titolo europeo e gli otto mondiali, il team azzurro di volo in deltaplano si conferma il più forte al mondo. Individualmente il trentino Christian Ciech è campione del mondo e d¹Europa in carica.
Dal 6 al 19 agosto 2017 la squadra sarà impegnata nel campionato del mondo a Brasilia.
Nel parapendio argento per l¹alto atesino Joachim Oberhauser e medaglia di bronzo a squadre. Gli azzurri affronteranno dall¹1 al 15 luglio il loro mondiale, ospitato per la prima volta in Italia, esattamente vicino Feltre (Belluno).
Si svolgerà sotto l¹egida dell¹Aero Club d¹Italia, organizzato dall¹Aero Club Feltre e dal Para & Delta Club Feltre. A quest¹ultima associazione spetterà l¹esecutività pratica sul campo per accogliere ed assistere 150 piloti provenienti da 40 nazioni.Sede operativa dell¹evento il grande Centro del Volo in località Boscherai a Pedavena (Belluno), due ettari di terreno adibito ad atterraggio con annessa struttura munita di uffici, aule e servizi. Accanto una tensostruttura di 900 mq per ospitare l’Espo Dolomitipark, fiera dedicata agli sport outdoor ed ai prodotti delle Dolomiti bellunesi.Il decollo ufficiale è sito in località Campet sul Monte Avena. Per garantire lo svolgimento della competizione con volo-liberoqualsiasi condizione meteo, saranno disponibili decolli ed atterraggi alternativi in provincia di Treviso: Cima Grappa e Monte Cesen sopra Valdobbiadene, nel primo caso, Vidor e Revine Lago nell¹altro.Molti eventi faranno da contorno, come la Mostra dell¹Artigianato di Feltre, competizioni di ciclismo e podismo, la Festa dell’Orzo Birreria Pedavena, serate a tema ed intrattenimenti vari al Centro del Volo ed altro. Ancora le Dolomiti, patrimonio dell¹umanità, saranno lo spettacolare scenario nel quale si svolgerà la Dolomiti Super Fly, primo evento tutto italiano come percorso ed organizzazione di hike and fly, cioè escursionismo e volo, una disciplina che attira sempre nuovi praticanti.Organizzato dall¹associazione Trentino Volo Libero, al via dalla piazza di Levico Terme (Trento), il 28 maggio saranno schierate 40 squadre composte da piloti italiani e stranieri. La sfida durerà una settimana tra Alto Adige e Trentino, 275 km da percorrere volando in parapendio o camminando sacca in spalla. Premiazione il 3 giugno lungo le rive del Lago di Levico.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volo Libero: mille lanterne per ricordare Angelo D’Arrigo al tramonto del 26 marzo

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2016

angelo-darrigo

angelo-darrigo2Al tramonto del 26 marzo centinaia di lanterne si alzeranno in volo da tutte le montagne che conobbero le imprese di Angelo D’Arrigo, a partire dall’Etna a due passi da casa sua, fino all’Everest ed all’Aconcagua. D’Arrigo, nato a Catania e cresciuto a Parigi, fu pilota di deltaplano e di parapendio, mezzi con i quali si pratica il volo libero, cioè senza motore,
ma apprese anche a pilotare il deltaplano a motore. Stabilì diversi record e vinse titoli mondiali. Fu un pilota particolare, curioso, attratto più dalla lotta per il superamento dei propri limiti, che non dalla competizione. In un suo libro si legge: “Spingendo quotidianamente i nostri limiti, riusciamo, a piccoli passi, a superare le paure che ci vietano il possesso
della nostra esistenza.” Così, rientrato adulto a Catania, si mise in cielo per mettere in pratica i suoi principi, ma non fu un percorso facile. Racconta in un libro di momenti tristi, come l’incidente nel corso di una gara e la prigione di Gheddafi dove fu rinchiuso per aver violato lo spazio aereo libico durante angelo-darrigo1una traversata dalla Sicilia al Cairo in deltamotore. Amò i rapaci, i grandi veleggiatori ed il loro volo istintivo sui quali compì approfondite ricerche. Condusse una nidiata di gru siberiane dal Circolo Polare Artico al mar Caspio, reintrodusse specie a rischio estinzione nell’Himalaya e in Sud America, aquile e condor allevati, “imprintati”, da lui stesso. Nella galleria del vento studiò il primo deltaplano della storia, la “Piuma” di Leonardo. Percorse il Sahara ed attraversò il Canale di Sicilia, sfiorò la vetta dell’Everest e volò fino a 9000 metri di quota sopra l’Aconcagua. Mezzo preferito per le sue maggiori imprese il deltaplano senza motore, un’ala che si regge in aria sfruttando le correnti ascensionali. Poi il fatale 26 marzo 2006 a Comiso. Angelo s’imbarca come passeggero su un piccolo aereo con un pilota esperto ai comandi. Dopo alcune evoluzioni acrobatiche il velivolo si schianta al suolo. Aveva 45 anni ed ancora tanto da dare al mondo del volo libero. Nel decimo anno dalla scomparsa, sul vulcano siciliano teatro delle prime imprese di Angelo D’Arrigo, nella zona dei monti Silvestri, gli sarà dedicata una scultura in pietra lavica, opera dell’artista Luca Zuppelli. La cerimonia è stata voluta dalla Fondazione Angelo D’Arrigo che ha coinvolto il Parco e la Funivia dell’Etna, l’area metropolitana di Catania ed il comune di Nicolosi che ospiterà il monumento. Ci saranno amici, parenti, autorità, la moglie Laura Mancuso, il figlio Gabriele e decine di associazioni culturali, sportive e d’ambientalisti a ricordare il campione. Ci saranno migliaia di lanterne nei cieli di tutto il mondo. (foto: angelo-darrigo)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campionato mondiale deltaplano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 giugno 2011

Sigillo (Perugia) dal 16 al 30 luglio l’Italia ospiterà la 18.a edizione dei Campionati del Mondo di deltaplano, disciplina nella quale deteniamo i titoli mondiali a squadre ed individuale e quello europeo a squadre.
L’evento avrà luogo presso nel parco del Monte Cucco, uno splendido comprensorio per la pratica del volo libero. Da tutto il mondo confluiranno le squadre di 37 nazioni con coinvolgimento di centinaia di persone a partire dai 165 piloti iscritti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volo libero: bilancio 2010

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

Ancora un anno positivo per il mondo del volo libero in deltaplano e parapendio: i piloti italiani si confermano ai vertici internazionali delle due specialità. Il 2010 si chiude con il doppio oro ai campionati europei di parapendio, in Austria, dove Luca Donini, di Molveno (Trento) e gli azzurri si aggiudicano i titoli individuale ed a squadre per la seconda volta in pochi anni. Nel 2009 dai mondiali in Messico erano tornati con la medaglia d’argento. L’estate scorsa in Umbria la nazionale di deltaplano ha vinto i campionati pre-mondiali e in Spagna quelli europei, dopo la conquista nel 2009 dei titoli del mondo a squadre ed individuale con il trentino Alex Ploner.
L’Italia è al primo posto nel ranking mondiale. Il prossimo agosto ci rimetteremo in gioco stavolta anche come organizzatori, visto che la 18.a edizione dei campionati del mondo di deltaplano avrà come sfondo le splendide scenografie del Monte Cucco, presso Sigillo (Perugia) e quelle medievali delle cittadine umbre che piloti di tutto il mondo sorvoleranno, vestigia ancora più spettacolari viste dall’alto, a bordo di questi mezzi privi di motore che, sfruttando l’azione del sole sui pendii e le correnti ascensionali da esse prodotte, sono in grado di percorrere centinaia di chilometri.
Il comprensorio del Monte Cucco, grazie alla fortunata collocazione rispetto ai venti ed i rilievi, è storicamente uno dei luoghi più apprezzati per il volo libero, frequentato da centinaia di piloti che colorano il cielo con ali variopinte. Da qui i tracciati di gara sconfineranno nelle vicine Marche, verso il mare Adriatico. Se i migliori scalano le vette delle classifiche, alla federazione resta l’inderogabile compito di organizzare migliaia di piloti riuniti in 150 associazioni, mentre la formazione è affidata a 50 scuole che portano l’allievo al conseguimento dell’attestato VDS (volo da diporto e sportivo), obbligatorio per legge ed impropriamente detto brevetto. In pratica il passaporto per visitare il cielo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Veneto e Liguria: stagione volo libero

Posted by fidest press agency su domenica, 21 febbraio 2010

Come ogni anno il 27-28 febbraio ritorna il Meeting di Monterosso al Mare (La Spezia), nello splendido scenario delle Cinque Terre. Per l’evento storico del volo in deltaplano e parapendio caleranno in Liguria numerosi piloti; vele colorate si alzeranno in cielo dal decollo ufficiale per atterrare lungo la spiaggia del Gigante. La manifestazione, accanto alla classica gara di precisione in atterraggio e all’esposizione e laboratorio di aquiloni per bambini, prevede l’irriverente Trofeo Paraculo, la tenzone culinaria Torta in Cielo ed il festoso Carneval Fly. Una giuria premierà chi atterrando centra uno scatolone, la miglior torta fatta in casa e la maschera più originale in volo. Con l’obbiettivo dichiarato “superiamo i nostri limiti anche a tavola senza correre rischi al volante”, la cena conviviale del sabato sarà chiusa da Š una gita notturna in barca. Evidente l’intento degli organizzatori di sottolineare l’aspetto più genuino del volo libero, cioè associazionismo ed amicizia non orientatati alla sola conquista di scudetti e primati. Nel Ponente ligure, a Spotorno (Savona), il 17-18 marzo e 31 marzo 1 aprile, ottava edizione del Festival del Vento. Accanto ad esibizioni di aquiloni, molto pubblico assisterà a parapendio veleggianti nel silenzio, intenti a risalire le correnti ascensionali del Monte Mao. La parte aerea della kermesse, che ospita anche voli in paramotore e tuta alare, più lanci diparacadutisti, è organizzata dalla scuola Albatros diretta dall’istruttore Agostino Gurrieri. Il primo appuntamento agonistico internazionale sarà il tradizionale Trofeo Montegrappa, dal 1 al 5 aprile. Lo scorso anno a Borso del Grappa (Treviso) si sono contati in volo 239 piloti di deltaplano e parapendio, provenienti da 18 nazioni, Argentina e Brasile le più lontane. Con la concomitante Expò di attrezzature ed accessori per il volo e le molteplici attività collaterali (aquiloni, arrampicata su pareti artificiali, nordic walking, mountain bike, stand gastronomici, voli con istruttore) anche nel 2010 l’affluenza di pubblico sarà conteggiata in migliaia di presenze. (volo libero)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per gli amanti del volo libero

Posted by fidest press agency su martedì, 11 agosto 2009

Emilia in voloTra Tizzano, Torrechiara e il monte Caio dal 16 al 23 agosto  si svolgerà l’evento. Volare sospinti dalla forza del vento, liberi come uccelli. Godere della vista del mondo dall’alto e udire solamente il sibilo dell’aria tagliata dalle ali. Il calendario della manifestazione prevede l’inaugurazione domenica 16 agosto alle 16.30 sono previste acrobazie in aereo con famosi piloti parmensi e a seguire, dal 17 al 23 agosto, le diverse gare per un totale di sette “task” (tappe). Durante gli otto giorni di Campionato si svolgeranno eventi collaterali dislocati nei due comuni coinvolti. Al circolo Paglia di Tizzano sarà possibile visitare una mostra fotografica a tema con le immagini “storiche” più recenti, un modo per illustrare la storia del volo libero di “casa nostra”. Nell’area circostante il circolo, sempre negli stessi giorni, saranno esposti alcuni pezzi che hanno fatto la storia del volo libero: deltaplani e attrezzature utilizzate negli anni passati. Nello spirito di valorizzazione degli sport “dell’aria”, a Torrechiara il 17 agosto saranno presenti alcuni aeromodellisti che daranno dimostrazione delle possibilità raggiunte dai mezzi attuali. Il giorno seguente, il 18, sarà la volta di alcuni esemplari di deltaplano a motore e di ultraleggero che atterreranno a Torrechiara per farsi ammirare dai visitatori. Infine il 22 agosto nell’area di atterraggio (sempre a Torrechiara) ci saranno alcuni paracadutisti che eseguiranno alcuni lanci per intrattenere il pubblico. Chi non ha mai volato nella zona appenninica parmense può cogliere questa occasione per esplorare scorci suggestivi in chiave non solo naturalistica ma anche storica e geologica.  L’Appennino riserva infatti un’ampia offerta di proposte in zona per gli ospiti: nei pressi del centro operativo di Tizzano è presente una piscina (con discoteca attiva la sera) mentre spostandosi di pochi chilometri è possibile approfittare di diverse opportunità, dagli itinerari in mountain bike alle passeggiate a cavallo, dalle escursioni a piedi alla scoperta di borghi suggestivi fino ai diversi trekking sul crinale appenninico, attraversato dal una notevole rete di sentieri C.A.I.. Ma ci sono anche tanti paesi ricchi di storia nei quali perdersi tra i borghi lastricati di pietra in un silenzio quasi irreale. Tizzano è un importante centro per il turismo sia estivo che invernale, con la vicina stazione sciistica di Schia, alle pendici del monte Caio.  La manifestazione, supportata anche dalla Federazione Italiana Volo Libero, dall’Aero Club d’Italia e da Paraclub Monte Caio e Deltaclub Melloni, Quotappennino, Spiritolibero e Club di volo Jonathan Livingston, vuole anche essere un’occasione di scoperta del territorio oltre a farsi portavoce di emozioni uniche e spirito di libertà che solo il volo riesce a regalare. (emilia in volo)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »