Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘volo’

Il volo in deltaplano e parapendio si risveglia nei cieli di Lombardia e Veneto

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 giugno 2021

La manifestazione si svolgerà a Laveno Mombello (Varese) dal 4 al 6 giugno con eventuale recupero dall’11 al 13 in caso di meteo non favorevole. Cancellata lo scorso anno a causa dell’emergenza sanitaria, la XXXIII edizione del trofeo Valerio Albrizio, la competizione che vanta la più lunga tradizione nel panorama delle gare di deltaplano, ritorna nel 2021.Organizzata dall’Aero Club Lega Piloti in collaborazione con il Delta Club Laveno, prevede una partecipazione massima di 50 piloti compresi quelli provenienti dall’estero. Tra gli italiani presenti quelli della nazionale azzurra dieci volte campione del mondo, l’ultima nel 2019. Nessuna disciplina sportiva italiana ha mai vinto tanto.L’area scelta è una vera palestra per gli amanti del volo libero in deltaplano e parapendio per le sue molteplici e peculiari caratteristiche. Dai decolli del Monte Nudo e del Sasso del Ferro vi sono notevoli possibilità di voli a lunga percorrenza, anche oltre i 150 km, toccando tutte le vette delle Prealpi: a est fino a Como e Lecco, a nord sulle Alpi svizzere e a ovest oltre il Lago Maggiore, fino alle valli del novarese, al Passo del Sempione e al Monte Rosa. Il prossimo 12 giugno a Borso del Grappa (Treviso) e sul celeberrimo Monte Grappa andrà in scena Hike&Fly Experience, denominazione che identifica gli eventi di volo libero in parapendio ed escursionismo. Si tratta della seconda edizione di questo appuntamento che ha riscosso un notevole successo.ParaZoo e Volo Libero Montegrappa sono gli organizzatori di questa manifestazione che nasce con l’obiettivo di far scoprire l’essenza del volo senza motore e il legame dell’uomo con la natura, un connubio in crescita e a impatto zero. Il pilota può contare solo sulle proprie gambe per raggiungere i decolli e sul parapendio per volo e discesa. In fase finale i piloti saranno anche impegnati in una prova di precisione in atterraggio in località Garden Rela

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il volo libero in parapendio in attesa della riapertura

Posted by fidest press agency su domenica, 28 marzo 2021

Pur costretti dall’emergenza sanitaria a restare con i piedi a terra, i piloti di deltaplano e parapendio non rinunciano a mantenersi informati sulla disciplina e a programmare il futuro.Grazie alla tecnologia, una serie di appuntamenti a distanza tutt’ora in corso hanno raccolto quasi 4000 presenze. Ospiti tecnici, istruttori e i nostri campioni mondiali, sono stati affrontati argomenti come meteorologia, materiali, strategie di volo, manutenzione dei mezzi, sicurezza e volo in parapendio abbinato all’escursionismo, meglio noto come hike and fly, in pratica o voli o cammini.Sull’onda del successo che questa disciplina sta raccogliendo, sono stati programmati tre raduni per la prossima estate: Hike&Fly Experience, il 12 giugno, con salita a piedi lungo i sentieri storici del Monte Grappa. Poi volo in un sito noto per le sue eccellenti condizioni aerologiche e atterraggio di precisione nei pressi del Garden Relais di Borso del Grappa (Treviso). Organizzazione Volo Libero Montegrappa e Parazoo.La Prealpi Tour 2021 si terrà a Feltre (Belluno) dal 18 al 20 giugno, una combinazione di trekking e volo in parapendio tra rifugi e malghe nelle Prealpi Trivenete. Partenza dall’area Boscherai a Pedavena e aggiramento di sette punti prestabiliti prima dell’arrivo in val di Lamen. Organizzazione Para&Delta Club Feltre.Pensata dal club Volomania, l’11 e 12 settembre appuntamento a Rovetta (Bergamo) per la H&F Presolana, nome mutuato dal massiccio montuoso delle Prealpi Bergamasche, detta anche “Regina delle Orobie” per i suoi 2.521 metri. Lo scorso anno i cinquanta posti previsti sono andati esauriti e il trofeo è finito al capo opposto della penisola, vinto dal pilota siciliano Giuliano Minutella.A proposito di regine, nell’hike & fly il titolo regale spetta alla XAlps, gara biennale giunta quest’anno alla decima edizione. Decollerà il 20 giugno dalla piazza di Salisburgo dedicata a Mozart per raggiungere il Monte Bianco e tornare in Austria, un viaggio di andata e ritorno attraverso Germania, Svizzera, Francia e Italia. Dodici i punti di aggiramento, detti anche boe o turnpoint per un totale di 1.238 km da coprire entro il 2 luglio in volo o consumando le suole delle scarpe. Infatti in questa tipologia di competizioni nessun altro mezzo di trasporto è ammesso. Ogni 48 ore l’ultimo della coda viene eliminato. Parteciperanno 33 piloti da tutto il mondo, comprese tre donne. Dal Trentino e Alto Adige gli azzurri in lizza: Aaron Durogati, Tobias Grossrubatscher e Nicola Donini.Per portare a termine questa massacrante maratona ogni atleta dovrà fare i conti con il tempo, le condizioni meteo, l’orografia e la propria forma fisica L’uomo da battere è l’inossidabile, coriaceo ed eterno svizzero Christian Maurer che di Xalps ne ha vinte ben cinque. By Gustavo Vitali

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

KLM ha effettuato il suo primo volo alimentato con kerosene sintetico

Posted by fidest press agency su domenica, 14 febbraio 2021

Il mese scorso ha volato sulla rotta dall’aeroporto di Amsterdam Schiphol a Madrid il primo volo commerciale passeggeri alimentato con una miscela di 500 litri di cherosene sintetico sostenibile. Shell ha prodotto il cherosene sintetico nel suo centro di ricerca ad Amsterdam sulla base di CO2, acqua ed energia rinnovabile ricavata dal sole e dal vento del suolo olandese.“Sono orgoglioso che KLM abbia operato il primo volo al mondo utilizzando cherosene sintetico ottenuto da fonti rinnovabili. La transizione dai combustibili fossili ai combustibili alternativi sostenibili è una delle maggiori sfide nel settore dell’aviazione. Il rinnovo della flotta ha contribuito in modo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2, ma l’aumento della produzione e l’uso di carburante sostenibile per l’aviazione faranno la differenza per l’attuale generazione di aeromobili. Questo è il motivo per cui collaboriamo da tempo con vari partner per stimolare lo sviluppo del cherosene sintetico sostenibile. Questo primo volo con cherosene sintetico dimostra che questo è possibile e che siamo sulla giusta strada” ha dichiarato Pieter Elbers, CEO di KLM.I Paesi Bassi sono uno dei paesi leader in Europa nel promuovere lo sviluppo e l’applicazione di carburanti sostenibili per l’aviazione (biocarburanti e cherosene sintetico) con l’obiettivo di far volare le compagnie aeree europee interamente con carburante sostenibile entro il 2050. Il governo olandese sostiene varie iniziative per stimolarne la produzione e l’uso e renderlo commercialmente appetibile. Ne è un esempio la costruzione della prima fabbrica europea di biocherosene sostenibile a Delfzijl, Paesi Bassi, per la quale SkyNRG sta collaborando con KLM, Schiphol Airport e SHV Energy.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’anno “particolare” del volo in parapendio e deltaplano

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2021

Il volo libero giunge agli sgoccioli di un anno che definire “particolare” è giusto un eufemismo, ma con assoluta certezza che tutto tornerà come prima e non solo per chi vive con la passione di esplorare il cielo. La quarantena, da reclusione e patimento, si è evoluta in occasione di crescita e informazione. Grazie alle modalità di incontro on-line, centinaia di piloti hanno potuto partecipare a riunioni dove sono intervenuti esperti di volo in parapendio e deltaplano. Sono state occasioni di studio, istruzione e riflessione sulle tecniche di volo libero e sulle materie connesse. La stessa assemblea annuale FIVL è avvenuta a distanza. Ovviamente le restrizioni sanitarie hanno influito sulle attività di volo agonistiche e amatoriali, a partire dalla cancellazione dei campionati europei che si sarebbero dovuti svolgere nel comprensorio del Monte Cucco (Perugia), quelli di deltaplano, e in Serbia, quelli di parapendio. Tutto rimandato al 2022 perché l’anno prossimo si volerà per i titoli mondiali.Durante lo scorcio estivo, allentate le restrizioni anti epidemia, si è tentato di recuperare almeno i campionati italiani. Operazione fallita e titolo non assegnato nel caso del deltaplano e non per colpa del virus, ma del maltempo che ha imperversato sul sito di volo proprio nella settimana scelta per la gara. È andata meglio allo Spring Meeting in Friuli. Bene anche il salvataggio del campionato di parapendio, trasferito d’urgenza dall’Emilia Romagna al comprensorio di Cuorgnè-Chiesanuova (Torino). All’impresa, perché tale è stata di fatto, hanno lavorato senza badare a risparmi di energie i volontari del club Volo Libero Santa Elisabetta.Ne è scaturita una bella settimana di voli, con una partecipazione sorprendente e numerosa oltre ogni aspettativa. Scudetto a Joachim Oberhauser di Termeno (Bolzano), già campione mondiale di parapendio in carica insieme a tutta la squadra azzurra, come quella di deltaplano lo è da sei edizioni consecutive.Sempre approfittando della pausa dopo la prima quarantena, è stato possibile praticare l’hike & fly, volo ed escursionismo, cioè completare un percorso in volo o a piedi. La Hike & Fly Presolana, tra le montagne della Val Seriana (Bergamo), la Dolomiti Super Fly in Trentino, la Hike & Fly Experience sul Monte Grappa, non sono i soli esempi di come questa disciplina stia affascinando sempre nuovi piloti. Il calendario prevedeva una dozzina di questi raduni che non sempre la pandemia ha permesso. Se ne riparlerà nel 2021 quando il peggio sarà alle spalle come tutti ci auguriamo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Riforma organica del volo da diporto o sportivo

Posted by fidest press agency su martedì, 29 dicembre 2020

Fratelli d’Italia ha presentato al Senato, primo firmatario il senatore Adolfo Urso, una riforma organica del volo da diporto o sportivo che rivede la normativa ormai vecchia di trentacinque anni, la quale ha bisogno di una profonda recisione ancorché abbia consentito lo sviluppo dell’aviazione civile e di una importante filiera produttiva nazionale di eccellenza (prima in Europa per qualità e quantità di velivoli). Questo, appunto, al fine di consentire un più adeguato sviluppo del settore, che può ancora crescere in termini produttivi e occupazionali, fattore tanto più importante in questo momento di crisi. Il ddl, composto da 14 articoli sarà assegnato alla Commissione Trasporti dove troverà una corsia preferenziale anche perché la stessa ha già svolto una importante fase di audizioni e approfondimento. Nello specifico la “riforma quadro” di Fratelli d’Italia affronta il volo da diporto o sportivo, cioè quel segmento di aviazione non commerciale, comunemente detto “ultraleggera”, tenendo conto degli sviluppi tecnologici succedutesi e della recente normativa europea. Stabilisce i criteri che i successivi Regolamenti tecnici dovranno dettagliare in tema di addestramento al volo, licenze di volo, immatricolazione, manutenzione degli aeromobili; disciplina il settore del “volo libero”, esercitato con parapendio e deltaplano privo di motore, adeguandola a quella di altri Paesi europei, con particolare attenzione ai risvolti turistici e quindi economici di zone montane poco note al grande pubblico; definisce regole tecniche e sanzioni al fine di alzare il livello di sicurezza di coloro che praticano questa attività.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Andrea Scanzi ha preso il volo e chi lo ferma più?

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 agosto 2020

Per il quarto mese consecutivo è in cima alla classifica dei giornalisti più attivi sui social, stilata da Sensemakers per Primaonline sulla base dei dati di Shareablee. La firma del Fatto Quotidiano in luglio ha totalizzato 7,9 milioni di interazioni, cioè like (ma anche dislike), commenti e condivisioni su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube, quasi il quadruplo del secondo classificato. Ed ha anche il record delle video view, 28,5 milioni, distaccando anche in questo caso tutti i colleghi. Per non parlare dei post più performanti: nove su dieci sono suoi (vedi la seconda tabella). Quello più popolare – 246mila interazioni nella settimana successiva alla pubblicazione su Facebook – è dedicato al “capolavoro” che ha ottenuto Giuseppe Conte dopo la trattativa durissima con l’Europa sul Recovery Fund.Scanzi va fortissimo anche in libreria: il suo ‘I cazzari del virus’ è in testa alla classifica delle vendite da diverse settimane, un successo che l’autore ha sottolineato più volte su Twitter, prendendo in giro il direttore del Tempo, Bechis, che invece prevedeva un flop del libro. In luglio il giornalista e scrittore aretino ha ripreso a pieno ritmo anche l’altra sua passione/attività, il teatro, portando in giro per l’Italia tre pièce dedicate a Giorgio Gaber, Ivan Graziani e i Pink Floyd.Ma la vera novità del mese è l’ingresso in classifica di Lorenzo Tosa, 37 anni, collaboratore di TPI, il giornale online diretto da Giulio Gambino, e della rivista francese di cultura italiana Radici. Tosa è esperto di comunicazione politica e social e per oltre tre anni è stato responsabile comunicazione del M5S in Liguria, incarico che ha lasciato alla fine del 2018 in polemica con le scelte politiche del movimento, all’epoca alleato con la Lega; l’anno successivo si è candidato senza successo alle elezioni europee con Più Europa. Dopo questa esperienza è tornato a “raccontare storie, spiegare che esiste un paese diverso dalla narrazione dominante di Salvini e dei suoi seguaci”, come ha affermato in un’intervista al Secolo XIX, conquistando una grande popolarità sui social e in particolare su Facebook… (fonte: PRIMAONLINE.IT)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Alitalia chiude il volo per New York

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 maggio 2020

A questo riguardo l’USB Lavoro Privato rilascia il seguente comunicato: “Abbiamo appreso nei giorni scorsi che il management Alitalia intenderebbe sospendere il volo da e per New York dal 5 maggio fino alla fine del mese. Contemporaneamente leggiamo che per la NewCo si annuncia un piano di ripresa che passerebbe per un ridimensionamento e una localizzazione della futura compagnia.Si tratta di scelte sbagliate e improvvide. Il volo da e per New York è un caposaldo dell’attività. I passeggeri che dovranno andare o tornare dagli Stati Uniti quindi, se fosse confermata la notizia, passeranno per altre capitali europee, in particolare da Parigi trasportati da Air France. I lavoratori in questi mesi hanno fatto grandi sacrifici lottando per avere DPI e procedure di sicurezza per assicurare le linee e per dare continuità all’attività dell’azienda in un momento veramente difficile. Questi sacrifici ora sono deprezzati da chi fa ragionamenti di risparmio, se di questo si tratta, senza rendersi conto che è una questione d’immagine e di capacità, oltre che di orgoglio aziendale e nazionale, mantenere aperto l’unico collegamento intercontinentale.Ancora più sorprendente che questa decisione arrivi dopo l’audizione del Commissario Leogrande presso la Commissione Trasporti della Camera a valle della quale USB ha rinnovato con urgenza la richiesta di convocazioni da parte del Mise e del Mit.L’azienda non ha dato alcuna comunicazione diretta, anzi si è preferito, ancora una volta, non convocare le parti sociali per i necessari chiarimenti e informative. L’annuncio di voler procedere con la costituzione di due NewCo già era sufficiente a destare preoccupazione. Il commissario in audizione non ha chiarito nulla dei processi, dell’assetto societario degli investimenti, delle regole di costituzione e del passaggio dei processi e dei dipendenti accennando solamente all’affitto di rami d’azienda come l’handling. Totalmente inaccettabile quindi questo modo di procedere per altro molto contestato dai parlamentari sia di maggioranza che di opposizione in Commissione.È logico che lo start up della NewCo sia previsto in modo graduale e con ripresa del traffico nazionale stante la situazione e non ci sorprende, ma procedere con tagli indiscriminati di linee e soprattutto non spiegati è tutt’altra cosa. Sono temi rilevanti su cui sono ancora aperti molti interrogativi.La nazionalizzazione di Alitalia non può essere una foglia di fico per nascondere un ridimensionamento che non porterebbe a nulla, precursore di una svendita successiva, ma deve essere la soluzione alle crisi del passato per ritrovare equilibrio della concorrenza restituendo al vettore nazionale ridefinito prerogative di ruolo e proprie di servizio per il Paese”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Venezia è pronta per il Volo dell’Angelo 2020

Posted by fidest press agency su sabato, 15 febbraio 2020

Angelo 2020 Domani, domenica 16 febbraio, alle ore 12.00, il Carnevale di Venezia, che quest’anno celebra il Gioco, l’Amore e la Follia, accoglierà insieme ad Aperol, in Piazza San Marco, il Volo dell’Angelo.È tutto pronto per ammirare la discesa di Linda Pani, Maria dell’Anno 2019 che, come da tradizione, volerà verso il palco allestito al centro della piazza, interpretando quello che viene da sempre considerato l’evento più atteso del Carnevale di Venezia.
L’Angelo, si calerà dalla loggia del campanile di San Marco indossando un suggestivo abito confezionato su misura dall’Atelier di Stefano Nicolao e avrà un’acconciatura e un trucco a cura di Monika e Umberto con Sabrina Vitturi e Francesca Chiozzotto.
L’abito ha preso ispirazione dal tema ufficiale del Carnevale: un cuore che simboleggia l’amore, il gioco della gonna che ricorda quasi una giostra e la follia di mescolare dei materiali creati apposta per l’occasione.Quest’anno il Volo dell’Angelo è presentato da Aperol, storico brand nato nel 1919 che deve al Veneto non solo le proprie radici, ma anche il successo e la diffusione del rito dell’aperitivo nel mondo.
A precedere il Volo dell’Angelo, come ogni anno, c’è la sfilata dei cortei storici assieme alle associazioni del Carnevale a cura del Cers, Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche, coordinati da Massimo Andreoli, con la partecipazione dell’Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, Associazione Amici del Carnevale di Venezia e il Gruppo Storico “Le Maschere di Mario del ‘700 veneziano”. A sfilare in abiti storici, sul palco, ci saranno oltre 200 persone provenienti dall’Italia e dall’estero e a intrattenere il pubblico in piazza durante la mattinata, oltre ai divertenti sketch della compagnia teatrale Pantakin, ci saranno due cantanti Chiara Luppi e Vittorio Matteucci che allieteranno i presenti con musica dal vivo.
In questa occasione, sarà inoltre presentata sugli schermi di Piazza San Marco la nuova campagna globale di Aperol, “Together We Joy”, un inno alla condivisione che darà il via ai festeggiamenti del Carnevale.
Il colorato palcoscenico, che accoglierà il volo di Linda Pani e farà da sfondo alle tante iniziative in piazza, rimanda ai temi del Carnevale 2020, il Gioco, l’Amore e la Follia ed è stato pensato per rappresentare, con tanti cubi di colori sgargianti messi l’uno sull’altro, una moltitudine di giocattoli rovesciati e lasciati in disordine da un immaginario “bambino gigante”. I colori del palco, invece, sono un rimando al costume di Arlecchino, fantasiosamente destrutturato e l’80% della scenografia è rappresentata da led wall interattivi. Si tratta di un creativo progetto realizzato dallo scenografo del teatro La Fenice e direttore artistico del Carnevale di Venezia 2020, Massimo Checchetto che, da sei anni, si occupa della realizzazione scenografica del palco di Piazza San Marco destinato al Carnevale.“Non vedo l’ora di volare giù dal Campanile di San Marco – anticipa Linda Pani, il futuro Angelo 2020 – è una cosa che aspetto da quando sono piccola. E l’altezza? Non mi fa paura, anzi, sono un’amante dei posti alti, delle giostre adrenaliniche quindi sono molto emozionata. Ho provato il vestito ed ero estasiata, racchiude in sé il tema del Carnevale ma anche la mia personalità, me lo sento proprio mio”. “Invidio un po’ l’Angelo, se devo essere sincero – commenta il direttore artistico del Carnevale 2020 Massimo Checchetto – non tanto per il costume che si metterà ma per la sensazione di volare e arrivare sul palco di Piazza San Marco che credo sia una delle cose più incredibili che ti può succedere nella vita”.La discesa dell’Angelo del Carnevale potrà essere seguita in diretta streaming sul sito ufficiale del Carnevale di Venezia http://www.carnevale.venezia.it e sui canali social della manifestazione.
Domani, in occasione del Volo dell’Angelo, in virtù della decisione assunta dal Cosp (Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica) di limitare il numero degli ingressi in piazza San Marco e di predisporre un servizio di controllo ai varchi d’accesso alla piazza, si consiglia l’arrivo e il posizionamento con adeguato anticipo. Si sconsigliano le zone di maggior affollamento a chi ha ridotte capacità motorie, a chi utilizza carrozzine, passeggini, ecc. Saranno istituiti sensi unici e altre modifiche alla viabilità pedonale. In ottemperanza alle recenti normative potrà essere temporaneamente sospeso l’accesso all’area dello spettacolo in caso di raggiungimento della capienza massima stabilita. Il sistema di controllo accessi e di conteggio delle persone è attivo a partire dalle ore 8.30. Per maggiori informazioni sulla sicurezza, visitare il sito ufficiale (https://sicurezzavenezia.bsafe.city/il-volo-dellangelo-16022020).
È una tradizione nata in un’edizione del Carnevale nella metà del Cinquecento, quando venne realizzato un evento straordinario che fece molto scalpore: un giovane acrobata turco riuscì, con il solo ausilio di un bilanciere ad arrivare alla cella campanaria del campanile di San Marco camminando, nel frastuono della folla sottostante in delirio, sopra una lunghissima corda che partiva da una barca ancorata sul molo della Piazzetta. Nella discesa raggiunse, poi, la balconata del Palazzo Ducale, porgendo gli omaggi al Doge. (foto copyright Carnevale di Venezia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2019: l’anno d’oro del volo in deltaplano e parapendio

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2019

ploner-medaglia-2019.jpgL’anno che si sta per chiudere ha visto i piloti italiani di parapendio e deltaplano assoluti protagonisti del palcoscenico mondiale del volo libero, vale a dire senza motore. Per la prima volta l’Italia nel corso del 16° Campionato del Mondo di volo in parapendio ha conquistato i titoli iridati a squadre e quello individuale con Joachim Oberhauser, pilota di Termeno (Bolzano), 43 anni, esperto di macchine agricole nella vita.
Facevano parte della compagine azzurra anche la milanese Silvia Buzzi Ferraris, Christian Biasi di Rovereto (Trento), Marco Busetta di Paternò (Catania) residente nel messinese, Alberto Vitale pilota ragusano trapiantato a Bologna e Alberto Castagna di Cologno Monzese (Milano) in veste di CT.Il successo si è concretizzato nei cieli di Krushevo in Macedonia lo scorso agosto davanti a 150 piloti iscritti in rappresentanza di 48 nazioni. Per il volo in deltaplano si è consolidata la ultra decennale supremazia azzurra con il conseguimento nei cieli casalinghi del Friuli del decimo titolo mondiale e sesto consecutivo. Azzurre anche le medaglie d’oro e d’argento nell’individuale con Alessandro Ploner, pilota di San Cassiano (Bolzano), e Christian Ciech trentino trapiantato a Varese. Per Ploner è il suo terzo successo mentre Ciech aveva vinto il titolo mondiale nel 2015.Gli altri azzurri in gara: Filippo Oppici di Sala Baganza (Parma), Marco Laurenzi di Veroli (Frosinone), Davide Guiducci di Villa Minozzo (Reggio Emilia), Tullio Gervasoni di Brescia, Suan Selenati di Enemonzo (Udine) e Manuel Revelli di Cervasca (Cuneo). CT della squadra Flavio Tebaldi di Castiglione Olona (Varese), coadiuvato da Elia Piccinini di Castellarano (Reggio Emilia).La XXII edizione dei Campionati del Mondo di deltaplano ha visto schierati 120 piloti in rappresentanza di 29 nazioni durante lo scorso luglio.Se contiamo i titoli europei e le tante medaglie individuali, non si ricorda una disciplina sportiva come il volo in deltaplano e parapendio nella quale rappresentanze tricolori abbiano vinto di più. (foto: ploner-medaglia-2019)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Estate 2019: previsti disagi per più di 7,8 milioni di passeggeri in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 giugno 2019

Parlando di voli, l’estate 2019 minaccia di essere ancora peggiore di quella scorsa: gli esperti di AirHelp, la più importante società di supporto ai passeggeri aerei a seguito di ritardi e cancellazioni dei voli, prevedono infatti disagi per più di 7,8 milioni di passeggeri che viaggeranno da e per l’Italia. Solo nel primo trimestre dell’anno i voli con ritardi o cancellazioni sono aumentati del 2% rispetto all’anno scorso. Di conseguenza, ad aumentare è stato anche il numero di passeggeri coinvolti in ritardi e cancellazioni (+10% rispetto al 2017), con più di 6 milioni di viaggiatori bloccati in aeroporti italiani nella scorsa stagione estiva. Dal 1° gennaio 2019 al 30 aprile 2019, in Italia le cancellazioni sono aumentate del 10% e i ritardi del 3% in confronto allo stesso trimestre del 2018.2016-2019: quest’anno in Italia +24% voli con disagi rispetto a tre anni faNegli ultimi tre anni c’è stato un significativo aumento dei voli in ritardo e delle cancellazioni. Per il solo territorio italiano, AirHelp prevede disagi per oltre 2 milioni di passeggeri che viaggeranno nella penisola durante la prossima stagione estiva. Nel primo trimestre del 2016 erano poco meno di 25mila i voli con disagi, mentre nel 2019, ad oggi, se ne sono già registrati 30mila (+24%). In Italia, tre anni fa si riscontravano ogni giorno circa 200 voli con disagi, oggi sono aumentati del 25%, arrivando a 250 voli con ritardi o cancellazioni al giorno. Dal 2016 si è verificato un costante aumento dei voli in ritardo o cancellati in tutti gli aeroporti italiani. “Nel 2018 c’è stato un vero e proprio caos in corrispondenza del periodo estivo e molti italiani hanno visto andare in fumo i loro piani per le vacanze” afferma Roberta Fichera, portavoce di AirHelp Italia. “Per cercare di migliorare le cose, ci sono stati diversi summit con i vertici dell’industria aerea ed esponenti politici, ma i numeri del nostro ultimo studio non mostrano segni di miglioramento; anzi, la situazione sembra essere peggiorata. I viaggiatori italiani dovranno aspettarsi ancora più disagi per l’estate alle porte”. Per riprendere in mano la situazione, le compagnie aeree devono cercare di adattarsi meglio alla crescente domanda dei viaggiatori. Una possibile soluzione potrebbe essere quella di assumere più piloti donna che possano colmare la mancanza di personale ed equilibrare i turni di lavoro dei dipendenti con l’offerta dei voli delle compagnie aeree. Ad oggi infatti, la percentuale di donne pilota non supera il 10% in ogni compagnia aerea del mondo.
Per ritardi e cancellazioni si può avere diritto a un risarcimento fino a 600 euro a persona. I passeggeri possono verificare l’idoneità al rimborso e AirHelp sarà pronto a far valere i loro diritti e, dove e quando necessario, intraprendere vie legali”.
Per voli in ritardo, cancellati o imbarchi negati, tutte le compagnie aeree (low cost comprese) devono corrispondere da 250€ a fino 600€ di rimborso a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto acquistato. Si tratta di un diritto dei passeggeri il più delle volte a loro sconosciuto (o omesso dalle compagnie aeree), tant’è che meno del 2% degli aventi diritto ha richiesto e ottenuto il risarcimento.
Il diritto al risarcimento finanziario deve essere richiesto entro tre anni dalla data di ritardo del volo. Circostanze straordinarie come condizioni meteo avverse o emergenze mediche esentano la compagnia aerea dall’obbligo di risarcire i passeggeri aerei.
Per maggiori informazioni, si può visitare il sito: http://www.airhelp.com/it. I passeggeri coinvolti in disagi aerei a seguito di ritardi o cancellazioni possono verificare la loro idoneità al risarcimento gratuitamente direttamente in aeroporto e presentare un reclamo in pochi minuti.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Volo in deltaplano e parapendio: gli appuntamenti di giugno

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 maggio 2019

Il trofeo con la più lunga tradizione nelle gare di volo in deltaplano in Italia e dedicato alla memoria di Valerio Albrizio compie trentadue anni.Festeggerà l’anniversario dal 31 maggio al 2 giugno con una torta a base di decolli dal Monte Sasso del Ferro, correnti ascensionali per alzarsi in quota, efficienza delle ali per scavalcare valli e montagne e atterraggi a Laveno Mombello (Varese) dopo voli spettacolari.Sono attesi piloti italiani e stranieri che si sfideranno sulle ali del vento in questa storica competizione organizzata dall’Aero Club Lega Piloti in collaborazione con il Delta Club Laveno.Per gli amanti del volo la stagione non è iniziata nel migliore dei modi e molti raduni hanno dovuto essere rimandati. È il caso di Presolana 2.019 (il punto è voluto come gioco tra edizione e anno) che gli organizzatori hanno dovuto posticipare al 1 giugno a causa di un maggio che non ha lesinato piogge. Meteo permettendo, la manifestazione si svolgerà tutta in un solo giorno in Val Gandino sopra Bergamo e si prefigge di unire la passione per il volo in parapendio e quella dell’escursionismo, entrambe sinonimo di libertà e spirito d’avventura. Tecnicamente la chiamano hike & fly, cioè cammina e vola, perché gli atleti quando non riescono a volare in parapendio ci devono dar dentro di scarpe per raggiungere il traguardo.
Il prossimo 16 giugno da Salisburgo in Austria prenderà il via la nona edizione della biennale Red Bull X Alps, la regina dell’hike & fly, volo ed escursionismo lungo le Alpi fino al Principato di Monaco. Prologo il 13 per assegnare il secondo night pass, vale a dire il permesso di camminare durante la notte quando è di norma la sosta. Di uno ne hanno diritto tutti i 32 piloti tra cui 2 donne provenienti da 20 paesi.
Il percorso di ben 1.138 km attraversa Austria, Germania, Italia, Svizzera, Francia e Monaco. 14 i punti di aggiramento obbligatori, detti “turn point” o “boe”, alcuni da passare a piedi, altri in volo entro un raggio stabilito.Il tricolore sarà portato in volo da Aaron Durogati e Tobias Grossrubatscher, piloti trentini, ma l’uomo da battere sarà l’eterno Christian Maurer, pilota elvetico che di X-Alps ne ha già vinte cinque. L’ultima volta arrivò a tuffarsi nel Mediterraneo in 10 giorni e 23 ore.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il volo in deltaplano e parapendio alle soglie del nuovo anno

Posted by fidest press agency su sabato, 12 gennaio 2019

A cavallo tra la fine del 2018 e la Befana 2019 si è volata la prima edizione della Winter Cup Sicilia che ha coinvolto tutte le realtà di volo libero dell’isola. Ben 70 piloti di parapendio provenienti da tutta Italia e dall’estero hanno levato le loro vele dal letargo invernale, un indiscusso successo di partecipazione. Non hanno intaccato il generale entusiasmo le difficoltà con le quali gli organizzatori hanno dovuto fare i conti a partire dalla meteo non eccellente a dispetto delle aspettative.
Alla fine hanno trovato il sito giusto per due voli: Niscemi in provincia di Caltanissetta. Dal decollo Belvedere, una terrazza panoramica a 322 metri d’altitudine con una magnifica vista sulla piana di Gela, la moltitudine di parapendio colorati si è alzata in cielo percorrendo tragitti ragguardevoli per la stagione invernale prima di toccare terra.
Al termine sono state stilate tre classifiche: “open” con vittoria di Marco Busetta, geologo di Paternò, seguito da Alfio Ragaglia di Giarre e da Federico Brown Manzone di Pedara, tutti piloti del catanese. A pari merito con Brown Manzone un ragusano trapiantato a Bologna, Alberto Vitale, pilota come Busetta del team azzurro. Nella categoria “serial” vittoria del palermitano Ciro Spataro, seguito dai catanesi Nicola Scorza e Francesco Formica. Altri due palermitani nella categoria “sport”: primo Walter Lo Giudice e terzo Alessandro De Vivo. In mezzo a loro, mosca bianca tra tanti siciliani, Flavio Perona di Torino.Il grande successo dell’evento ha gettato le basi per la nascita di un nuovo progetto: il Campionato Regionale Siciliano (CReSi), patrocinato dalla FIVL come la Winter Cup.
Una pagina importante per il volo in deltaplano si aprirà in Friuli tra il 12 e il 27 luglio dove l’Italia ospiterà la XXXII edizione dei Campionati del Mondo di deltaplano con base a Tolmezzo (Udine). Per la prima volta l’evento non si svolgerà in una singola nazione, ma le gare si estenderanno ai cieli delle vicine Austria e Slovenia. L’organizzazione, a cura di Aero Club Lega Piloti e Flyve sta lavorando a pieno regime per garantire il massimo successo alla competizione. Invece attendono al successo agonistico i piloti del team azzurro di deltaplano nove volte campione del mondo e quattro campione d’Europa.
Subito dopo dal 5 al 18 agosto la squadra nazionale di parapendio, vice campione d’Europa in carica, volerà a Kruscevo in Macedonia, sito che la federazione internazionale ha scelto per la disputa della 16.a edizione dei Campionati del Mondo di questa specialità. Il CT della squadra, il milanese Alberto Castagna, è già al lavoro per scegliere i componenti del team in base ai risultati delle gare previste dal calendario ufficiale dell’Aero Club Lega Piloti.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air France e KLM!: Tariffe agevolate da prendere a volo

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 gennaio 2019

Il nuovo anno è appena iniziato e il gruppo Air France–KLM è già in pista con nuovissime travel tips: numerose mete proposte a tariffe super agevolate con partenze dai principali aeroporti d’Italia.Fino al 23 gennaio si possono acquistare voli a prezzi vantaggiosi per le vostre mete preferite in Centro e sud America, Africa, Asia, Medio Oriente ed Europa.Per le mete del Nord America c’è tempo fino al 28 gennaio con la possibilità di scegliere tariffe scontate in Economy o Premium Economy.Qualche esempio:Aruba da € 476 con KLM Rio de Janeiro da € 426 con AF, Shanghai da €494 con AF, Dubai da €354 con KLM Parigi da Milano, Bari e Torino a partire da € 79

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Milano: festival del volo

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 marzo 2017

festival-volofestival-volo1Milano. Dal 2 al 4 giugno prossimi, il Festival, che nel 2016 ha attirato visitatori da ogni parte d’Italia, coinciderà con la straordinaria apertura del primo weekend di giugno di EXPerience Milano 2017, il Parco divertimenti che offre a grandi e piccini la possibilità di partecipare a molte iniziative, mostre e spettacoli all’interno di un’area attrezzata, che quest’anno si estenderà sino a oltre 400.000 mq. Niente di più simbiotico per un evento esclusivo, che racchiude in sé fascino e adrenalina, stile ed eleganza, con le sue appassionanti gare aerostatiche, i suoi voli frenati, gli enormi aquiloni fino ai 18 metri dalle forme più svariate, i laboratori, i “bubble football”, i droni, le esposizioni di aeromobili, i simulatori di volo, oltre al corollario enogastronomico e alla sfilata di favolose auto d’epoca.
Principali attori le coloratissime mongolfiere ad aria calda, comprese quelle di RE/MAX Italia e i maestosi palloni a gas, tra cui l’unico esemplare italiano (I-OECM) di Aeronord Aerostati ed altri europei. A corollario l’entusiasmante performance in volo libero di un tris di mongolfiere a gas, festival-volo2festival-volo4insieme ad alcune ad aria calda, per sognare con il naso all’insù con i “giganti più leggeri dell’aria”.
Da segnalare poi la mostra che illustra la storia del volo, dall’aerostatica alle donne nello spazio, che in uno dei tre giorni di kermesse vedrà la partecipazione di un astronauta italiano di fama mondiale. “Libertà, rispetto dell’ambiente, innovazione. Le mongolfiere hanno rappresentato tutto questo nella storia dei trasporti e del volo. Un mix perfetto per rappresentare il Parco EXPerience suscitando interesse e curiosità da parte dei visitatori, che potranno vedere dall’alto l’Albero della Vita e il suo spettacolo. Un’esperienza che non vediamo l’ora di ripetere!” dice Giovanni Azzone – Presidente Arexpo.
Come ormai tradizione, le famiglie potranno vivere in diretta l’emozione del volo grazie ai voli frenati con le mongolfiere: tali prove verranno estratte tra i possessori del biglietto dei laboratori e della mostra. Una speciale mongolfiera sarà messa a disposizione dei disabili in una delle tre giornate. Un’emozione da prendere al.. volo!(foto: festival volo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Jet-lag: una dieta per evitarlo

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 agosto 2016

aereoTempo di vacanze e in conto bisogna mettere lo sbatacchiamento (jet-lag) da volo prolungato. Ora il jet-lag puo’ essere evitato o fortemente limitato con una apposita dieta. Il jat-lag e’ il comune malessere che avverte il passeggero dei voli lunghi, che comportano cambiamento di fuso orario. Affaticamento, insonnia, irritabilita’, disordini gastrici sono i sintomi che accompagnano l’arrivo dopo una lunga trasvolata. I motivi sarebbero da ricercare nel mancato coordinamento tra l’attivita’ di due centri cerebrali, responsabili della percezione del tempo: l’uno legato al ciclo temporale di 24, ore l’altro collegato alla luce. Entrambi i centri sarebbero influenzati dalla presenza di proteine. I ricercatori della University of Chicago, Argonne National Laboratory (USA), hanno messo a punto una dieta che potrebbe risolvere i problemi dei viaggiatori. Si tratterebbe di seguire una dieta nei tre giorni precedenti il viaggio:
* a base di carne (proteine) il primo e il terzo giorno;
* molto leggera il secondo giorno e quello del viaggio (non piu’ di 700 calorie, l’equivalente piu’ o meno di 3 cappuccini);
* a base di carne il giorno successivo all’arrivo.
Il tutto deve essere accompagnato da una buona attivita’ fisica. I risultati sembrano promettenti, stando alla rivista Military Medicine che ha curato la pubblicazione della ricerca universitaria. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In volo nei cieli di Lecco e della Brianza per i campionati italiani di parapendio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 maggio 2016

parapendio cornizzoloDal 22 al 28 maggio presso il Cornizzolo, monte che sovrasta Suello (Lecco) ed i laghetti di Annone ed Oggiono, si volerà la Cornizzolo Cup, Italian Paragliding Open 2016, gara internazionale e campionato italiano di parapendio. Organizzata dall’Aero Club Lega Piloti e dal Parapendio Club Scurbatt, nome che nella lingua locale designa il corvo, lo scenario sarà quello del triangolo lariano e del braccio del lago di Como cantato dal Manzoni, con sconfinamenti nelle province di Como, Bergamo ed in Valsassina. Dipenderà bdalle condizioni del tempo. Più che in letteratura, i 125 piloti, massimo numero ammesso, si esibiranno, invece, in sette giorni di voli in parapendio mezzo che, insieme al deltaplano, costituisce lo sport del volo libero, cioè senza motore. Verranno da 20 nazioni, incluse Nuova Zelanda, Venezuela e Messico. Dopo l’Italia, sarà la Francia la nazione più rappresentata.
I due mezzi si reggono in aria con un “motore” assolutamente ecologico, zero consumi ed emissioni, perchè sfrutta le masse d’aria ascensionali, dette termiche, a loro volta provocate dall’irraggiamento parapendiodel suolo. Queste consentono di guadagnare quota e con essa la possibilità d’avanzare grazie all’efficienza delle ali. A sua volta l’avanzamento permette di intercettare
nuove termiche e di riguadagnare la quota eventualmente perduta in un continuo su e giù anche per centinaia di chilometri.
La delucidazione e sommaria, ma rende l’idea. Di certo la rendono meglio i 514 chilometri del record mondiale stabilito lo scorso autunno in Brasile ed i 401 di quello femminile stabilito nella stessa zona e periodo da Nicole Fedele, pilota friulana. Questi risultati sono classificati dalla Federazione Aeronautica Internazionale (FAI) come “distanza libera”, cioè parto da un punto e volo il più lontano possibile. Invece, volare in un campionato presenta difficoltà diverse. Il pilota deve obbligatoriamente seguire un percorso prestabilito con obbligo di toccare punti prefissati del territorio, detti boe, prima di raggiungere l’atterraggio. Secondo le condizioni meteo, i tracciati vanno dai 70 ai 110 chilometri. Vince chi impiega meno tempo. Il corretto aggiramento delle boe è certificato dal GPS in dotazione al pilota, insieme al livetrack, strumento che consente di seguire la gara in diretta dai computer. La somma delle classifiche di ogni singola prova dà la classifica finale ed in questo caso i nuovi campioni. Silvia Buzzi Ferrari (Milano) e Marco Littamé (Torino) difenderanno i rispettivi titoli conquistati lo scorso anno, il nono per Silvia ed il
quarto per Marco. Sito storico il monte Cornizzolo (1.241 m) perché vi nacque il volo libero nel 1972, quando il comasco Alfio Caronti spiccò il primo volo in deltaplano d’Europa. Atterraggio ufficiale a Suello, sede del quartier generale della gara giunta alla 12.a edizione e che si svolge sotto l’egida dell’Aero Club d’Italia e della FAI. Ben 42 i volontari impegnati nell’organizzazione. (foto: parapendio)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Vola l’Angelo sul popolo del Carnevale

Posted by fidest press agency su domenica, 31 gennaio 2016

carnevale venezia angelo

31.01.2016 Carnevale di Venezia 2016: Il volo dell’Angelo Irene Rizzi. © Italo Greci/Unionpress

Venezia La “marangona” scocca le 12 e Irene Rizzi puntuale abbandona la Loggia del Campanile per volare su una Piazza San Marco gremita e colorata. Una magnifica interpretazione del Volo da parte della bella 19enne, Maria del Carnevale 2015, che per tutta la discesa ha lanciato coriandoli e salutato entusiasta il pubblico. Sotto di lei migliaia di occhi, telecamere, macchine fotografiche e smartphone ad immortalare uno dei momenti più intensi e attesi del Carnevale. Avvolta in un elegantissimo vestito di colore arancione disegnato e realizzato dall’atelier di Stefano Nicolao e griffato da easyJet, Irene Rizzi, emozionatissima, acconciata dal carnevale venezia angelo2salone di bellezza “Monika e Umberto” e truccata da Francesca Chiozzotto, si è lanciata nel vuoto sopra le teste di migliaia di veneziani e turisti che ordinatamente e senza alcun problema di sicurezza hanno affollato il salotto di piazza San Marco e il Villaggio delle Meraviglie.
Ad attendere Irene Rizzi sotto il ponte in legno del Villaggio delle Meraviglie, nel cuore di Piazza San Marco, il sindaco Luigi Brugnaro, il direttore artistico del carnevale venezia angelo5Carnevale Marco Maccapani, l’amministratore unico di Vela Piero Rosa Salva oltre al Corteo Dogale composto di oltre 400 variopinte persone, di cui 250 rievocatori storici del CERS (Consorzio Europeo Rievocazioni Storiche) e oltre 150 maschere delle varie associazioni che collaborano con il Carnevale di Venezia e le 12 Marie prescelte per il 2016. In maschera a far contorno al Volo dell’Angelo anche delegazioni di vari carnevali europei tra cui Bonn, Bucarest, Viareggio con il consigliere delegato Marco Szorenyi e le maschere tipiche Burlamacco e Ondina.
«Mi sono lanciata senza paura e con tanta emozione dentro – ha detto Irene Rizzi che ha lasciato cadere qualche lacrima dopo l’atterraggio – Pensavo a questo momento da un anno e me lo aspettavo così. Un’esperienza bellissima che mi resterà nella memoria per tutta la vita. Venezia vista dall’alto, anche se con un po’ di nebbia, è bellissima. Mi batteva il cuore. Ma ho pensato solo a godermi questo momento. Una giornata meravigliosa che dedico alla mia famiglia». (foto: angelo)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Inaugurato il volo Milano-Santiago di LAN Airlines membro di LATAM Airlines Group

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2015

boing787Day One del nuovo volo Milano Malpensa-Santiago del Cile, via San Paolo, operato da LAN Airlines. LAN Airlines, compagnia aerea parte di LATAM Airlines Group, gruppo di compagnie aeree leader nel Sud America, comincia oggi a trasportare i passeggeri italiani verso Santiago del Cile, via San Paolo. Un ulteriore passo avanti nell’ottica di una strategia di espansione e consolidamento sul mercato per LATAM Airlines Group, con un ampliamento dell’offerta di posti del 13%.Il volo sarà effettuato su aeromobile Boeing 787, rispettoso dell’ambiente, con motori più silenziosi e con un consumo di combustibile del 20% in meno rispetto ad altri di simili caratteristiche, garantendo una riduzione del 20 % nelle emissioni di CO2. Dispone di un design innovativo, all’avanguardia e armonioso, rendendo la cabina accogliente, confortevole ed elegante. Inoltre, grazie ad una miglior pressurizzazione della cabina e ad un’ideale umidificazione dell’aria, la sensazione di fatica e di altri sintomi legati ai lunghi viaggi vengono sensibilmente ridotti, garantendo un maggior benessere. In più, vanta un sistema elettronico di oscuramento dei finestrini e, grazie all’innovativo sistema di illuminazione interna, il viaggiatore viene accompagnato gradualmente alla fascia oraria di arrivo a destinazione, dato che le fasi di luce (alba, giorno, tramonto e notte) vengono ricreate all’interno della cabina.Oltre a ciò, i passeggeri avranno la possibilità di godere di un’esperienza di viaggio ancora più confortevole: dai sedili completamente reclinabili nella cabina Premium Business, all’offerta di intrattenimento a bordo, con un’ampia scelta di contenuti video on demand (film, serie tv, documentari ecc…), pensata per garantire a chi vola uno svago variegato e senza limiti, da godersi nello schermo LCD posto di fronte al proprio sedile; dall’eccellente gastronomia alla selezione di vini premiati a livello internazionale, selezionati da Héctor Vergara, l’unico Master Sommelier dell’America Latina, elementi dominanti propri della cura e dell’attenzione che le compagnie di LATAM Airlines Group rivolgono nei confronti dei passeggeri.Il nuovo volo è atterrato a Milano Malpensa oggi e ripartirà per Santiago del Cile via San Paolo alle ore 20:20, con una capienza di 217 passeggeri in cabina Economy e 30 in Premium Business. Il suo arrivo è stato salutato con il tradizionale battesimo del volo.“Siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri clienti un’esperienza di volo ancora migliore, grazie all’utilizzo del Boeing 787, un aeromobile di ultima generazione dotato di confort e servizi ineguagliabili” – ha affermato Joao Murias, Direttore Commerciale Italia & Middle East. Che ha così continuato: “La scelta di destinare uno dei più moderni aeromobili della flotta di LATAM Airlines Group all’Italia è segno dell’importanza strategica del nostro mercato per il Gruppo. Tale scelta rispecchia inoltre Il nostro impegno costante volto a migliorare l’esperienza di viaggio dei nostri passeggeri e rafforzare la connettività per il Sud America aumentando del 13% l’offerta di posti”.“Apprezziamo molto gli investimenti di LATAM Airlines Group su Malpensa e la decisione di utilizzare il nostro aeroporto come palcoscenico per la presentazione del nuovo collegamento per Santiago del Cile con l’utilizzo dell’ aeromobile 787 della Boeing” – afferma il Direttore Aviation Business Development di SEA Andrea Tucci – “Siamo particolarmente orgogliosi di vedere sul nostro aeroporto gli sforzi dei vettori in termini di qualità e soddisfazione del Cliente. In questo contesto possiamo parlare di un percorso comune di SEA e LATAM Airlines Group come testimoniano i recenti investimenti sull’aeroporto per renderlo sempre più fruibile ed attraente ai Vettori e ai passeggeri.” (boing 787)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

KLM si appresta a ricevere il suo primo Boeing 787 Dreamliner

Posted by fidest press agency su martedì, 3 novembre 2015

Boeing 787-9Il primo Boeing 787 Dreamliner atterrerà ad Amsterdam da Seattle alle 8h30 del 14 novembre per poi entrare negli hangar KLM per gli ultimi controlli. Lunedì 23 novembre il primo volo di linea da Amsterdam per Abu Dhabi e Bahrein. Il Boeing 787 sarà il primo dei 21 aerei di questo tipo che KLM riceverà nei prossimi anni. Il secondo Dreamliner è atteso entro la fine del 2015.
Domenica 22 novembre KLM organizzerà tre Welcome Flights sul suo nuovo Boeing 787 Dreamliner. I 500 biglietti per i voli dimostrativi, messi in vendita a 149 euro sul sito http://www.klm.com/787dreamliner, sono esauriti nel giro di pochissime ore. Durante i Welcome Flights, i passeggeri potranno vivere un’esperienza unica alla scoperta dei segreti del nuovo aereo, dalle nuove poltrone al sistema di illuminazione, dalle innovazioni tecnologiche al nuovo catering. Lo chef Jacob Jan Boerma, tre stelle Michelin, che ha firmato i nuovi menu di classe business dei voli in partenza da Amsterdam, sarà presente a bordo per far vivere ai passeggeri un’indimenticabile esperienza gastronomica.Tra le caratteristiche più importanti del Boeing 787-9 figurano:
– le nuove poltrone della World Business Class completamente reclinabili e con accesso diretto al corridoio;
– le poltrone della classe Economy, reclinabili del 40% in più;
– un sistema Inflight Entertainment all’avanguardia;
– la rete Wi-Fi per tutti i passeggeri che desiderano essere online durante il volo.
Con l’arrivo di questo nuovo aeromobile a ottobre 2015, la flotta KLM si arricchisce di un velivolo più silenzioso e più efficiente. Dotato di motori altamente efficienti in termini di consumi, il Boeing 787-9 consentirà di ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 20%.
L’aeromobile rientra nel programma d’investimento sulla flotta KLM iniziato con l’introduzione della nuova World Business Class sui Boeing 747 e proseguito, prima con il totale rinnovo degli interni delle classi World Business ed Economy sui Boeing 777-200, e poi con la graduale introduzione dei nuovi Boeing 777-300. Sempre nell’ambito di tale programma, da dicembre 2015 KLM doterà la propria flotta di Embraer 175 e 190.
A bordo del Boeing 787-9 si respira l’atmosfera tipica dei voli KLM, con un interior design che rispecchia la disposizione dei posti e lo stile KLM. Gli interni della cabina sono stati rinnovati con l’obiettivo di massimizzare il comfort e la privacy dei passeggeri, mantenendo al tempo stesso i valori del marchio KLM.
Il Boeing 787-9 KLM è dotato della rete Wi-Fi a bordo, la prima vera e propria installazione della rete Wi-Fi di KLM dopo i test effettuati in precedenti occasioni. A bordo sarà possibile usare Internet, accedere alle e-mail e usare altri servizi online utilizzando laptop, tablet e telefoni cellulari. Finestrini più grandi, una maggiore pressione in cabina e speciali luci LED migliorano ulteriormente l’esclusiva esperienza di viaggio. Il tutto assicura ai passeggeri di arrivare in forma e più riposati a destinazione.
Per i suoi Boeing 787-9, KLM ha scelto la nuovissima poltrona completamente reclinabile della World Business Class. La disposizione delle nuove poltrone all’interno della cabina e le diverse soluzioni di design consentono ai passeggeri di avere la massima privacy possibile durante il volo. Una nuova caratteristica molto particolare è che nel Boeing 787-9 ogni poltrona World Business Class ha accesso diretto al corridoio.Colori più caldi, con sfumature diverse per ogni poltrona, e un capiente spazio per i bagagli consentono il massimo comfort e un maggiore spazio per i passeggeri. I cuscini grandi e morbidi e le nuove coperte raffinate offrono alla nuova World Business Class un’atmosfera piacevole e accogliente. Ogni posto è dotato di uno schermo da 16 pollici. È possibile anche usufruire della visualizzazione a schermo doppio, che consente ai passeggeri di giocare o chattare durante la visione di un film, utilizzando il telecomando.
Le poltrone della Classe Economy offrono ai passeggeri un maggior comfort. Lo schienale della poltrona è reclinabile del 40% in più e tutti i passeggeri possono utilizzare una presa con la quale ricaricare i dispositivi mobili. Il sistema Inflight Entertainment è stato rinnovato e ampliato con uno schermo più grande da 11 pollici, touchscreen intuitivi in HD, mappe 3D interattive e la possibilità di comunicare tramite Seat Chat con gli altri passeggeri ovunque siano seduti in cabina. Il sistema Inflight Entertainment offre accesso a oltre 150 film e 200 programmi TV in 12 lingue. (foto: Boeing 787-9)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo record del mondo di volo in parapendio: 514 chilometri!

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2015

frank-brownTre piloti brasiliani, Frank Thoma Brown, Marcelo Prieto e Donizete Baldessar Lemos hanno stabilito il nuovo record mondiale di distanza di volo in parapendio, ben 514 chilometri. Il precedente, 503 chilometri toccati in Sud Africa da Nevil Hulett, resisteva dal 2008. Teatro dell’impresa il nord est del Brasile, esattamente dove si trova la punta più orientale delle Americhe, con le città di Natal e Fortaleza
affacciate sull’Atlantico. Parapendio e deltaplani per reggersi in aria sfruttano le masse d’aria ascensionali scaturite dall’irraggiamento solare del territorio e le correnti dinamiche provocate dall’azione del vento sui rilievi montani. Seguendo queste leggi inviolabili del volo libero, cioè senza motore, i tre piloti sono decollati uno dopo l’altro alle 7 e 45 da Tacima, un paesino nell’entroterra dello stato di Paraìba, circa 100 km da Natal, per dirigersi verso nord ovest. Hanno toccato terra nei pressi di Lagoa do Mato nello stato del Cearà dopo undici ore di volo. Il terzetto era equipaggiato con ali perforanti che sfiorano i 70 km/h di velocità massima, sellette integrali, GPS ed altra strumentazione. Due auto li seguivano da terra ed un elicottero era in allerta nel caso di atterraggi in zone non raggiunte da strade. Infatti, nel volo libero può accadere che il pilota non trovi condizioni favorevoli per guadagnare deltaplanonicole-fedele-argentinaquota e, con essa, proseguire il volo. In tal caso sarà obbligato ad atterrare dove si trova, suo malgrado. Se il record mondiale maschile di distanza in parapendio passa ai piloti verde-oro, resiste in azzurro quello femminile, 377 chilometri, stabilito dalla friulana Nicole Fedele nel 2013, ancora una volta in Brasile, salvo che riesca a migliorarlo in questi giorni, visto che è tornata con questo intento nel paese sud americano, a Quixadà. Nel frattempo, anche loro con il proposito di battere il nuovo record, il 30 ottobre altri sette italiani attraverseranno l’oceano. L’avventura passa sotto il nome di Project +500 ed è nata dalla mente di Moreno Palmesan, pilota trentino che ha coinvolto i compagni Luigi Grandi, Giulio Michelin, Paolo Grigoletto di Vicenza, Lorenzo Zamprogno e Claudio Mancino di Treviso e Eric Galas anch’egli di Trento. Anche loro hanno scelto Tacima come base di partenza per poi seguire i rilievi verso nord ovest. Oltre ad attrezzatura adeguata, per il successo sono fondamentali preparazione fisica e mentale, alimentazione appropriata, i liquidi in particolare, ampiamente consumati durante le lunghe permanenze in volo, ed infine il favore della meteo. (foto: frank-brown, deltaplano, nicole-fedele-argentina)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »