Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘votazione’

Pentastellati: Votazione sul nuovo Governo

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 settembre 2019

Nella giornata di martedì 3 settembre si svolgerà la consultazione online su Rousseau per decidere se il MoVimento 5 Stelle debba far partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte. Potranno partecipare gli iscritti al MoVimento 5 Stelle da almeno sei mesi, con documento certificato. Il programma di governo negoziato con il Partito Democratico sarà consultabile online a partire dall’inizio del voto. Come da nostri principi e valori fondanti l’ultima parola spetta agli iscritti del MoVimento 5 Stelle.La votazione si terrà dalle 9.00 alle 18.00. Il quesito sarà: “Sei d’accordo che il MoVimento 5 Stelle faccia partire un Governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?”

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Controlli obbligatori alle frontiere esterne dell’UE: votazione finale

Posted by fidest press agency su domenica, 12 febbraio 2017

europa-comunitariaIl progetto di regolamento che sarà votato giovedì prevede che tutti i cittadini comunitari e di Paesi terzi che entrano o escono dall’UE debbano essere controllati con l’ausilio di database, ad esempio quelli relativi ai documenti smarriti o rubati.Tale regolamento, già informalmente concordato con il Consiglio, chiederebbe inoltre agli Stati membri di controllare che i viaggiatori non rappresentino una minaccia per l’ordine pubblico e la sicurezza interna. La proposta di regolamento, che modifica il Codice frontiere Schengen (SBC), è stato presentato dalla Commissione europea nel dicembre 2015. Si tratta di una delle risposte dell’UE alle minacce terroristiche in Europa e, in particolare, al fenomeno dei “combattenti stranieri” che cercano di unirsi a gruppi terroristici quali Daesh in Siria e in Iraq.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CETA: votazione finale del PE sull’accordo commerciale UE-Canada

Posted by fidest press agency su domenica, 12 febbraio 2017

torontoIl Parlamento europeo discuterà e voterà mercoledì l’accordo economico e commerciale globale UE-Canada (CETA). Questo accordo, che si prefigge di aumentare i flussi di beni e di servizi commerciali e di investimento, non può entrare in vigore senza l’approvazione dei deputati europei.L’accordo CETA eliminerà i dazi sulla maggior parte dei beni e dei servizi e aprirà il mercato degli appalti pubblici del Canada alle imprese europee. Per fugare le preoccupazioni dei cittadini che l’accordo dia troppo potere alle multinazionali, l’UE e il Canada hanno confermato esplicitamente il diritto degli Stati a rifarsi al diritto nazionale. In risposta alle pressioni parlamentari, il meccanismo di risoluzione delle controversie investitore-stato è stato sostituito dall’Investment Court System in modo da garantire il controllo del governo sulla scelta degli arbitri e migliorarne la trasparenza.
I deputati daranno anche il loro consenso alla conclusione di un accordo strategico di partenariato UE-Canada (SPA). A complemento del CETA, questo accordo ha lo scopo di intensificare la cooperazione bilaterale UE-Canada per una vasta gamma di questioni non commerciali, quali la politica estera e di sicurezza, la lotta al terrorismo, la lotta alla criminalità organizzata, lo sviluppo sostenibile, la ricerca e la cultura.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Votazione online: il gruppo politico europeo del MoVimento 5 Stelle

Posted by fidest press agency su domenica, 8 gennaio 2017

parlaeurop_fdsScrive Beppe Grillo ai componenti del movimento: Siamo entrati nel Parlamento europeo con le elezioni del 25 maggio 2014. Dopo una consultazione online tra gli iscritti, abbiamo dato vita al gruppo EFDD (Europe of Freedom and Direct Democracy) insieme agli inglesi di Ukip e altre delegazioni minori. Con loro abbiamo condiviso i valori della democrazia diretta e abbiamo capito che nessun gruppo politico che siede al Parlamento europeo, è caratterizzato da una totale convergenza di vedute tra le varie componenti. Far parte di un gruppo politico significa avere diritto di parola durante le sessioni plenarie del Parlamento, essere rappresentati all’interno della Conferenza dei Presidenti, avere la possibilità di seguire l’iter legislativo come autori di regolamenti europei, ottenere fondi da spendere sul territorio, per le numerose attività d’informazione e formazione, rivolte ai cittadini italiani ed europei. Rifiutare di appartenere a un gruppo politico significa confluire nel raggruppamento dei Non Iscritti e perdere ognuna di queste opportunità. Significa occupare una poltrona con le mani legate: significa non poter lavorare.I recenti avvenimenti europei, come la Brexit, ci portano a ripensare alla natura del gruppo EFDD. Con lo straordinario successo del Leave, Ukip ha raggiunto il suo obiettivo politico: uscire dall’Unione europea. Parliamo di fatti concreti: Farage ha già abbandonato la leadership del suo partito e gli eurodeputati inglesi abbandoneranno il Parlamento europeo nella prossima legislatura. Fino ad allora, i colleghi inglesi saranno impegnati a valorizzare le scelte che determineranno il futuro politico del Regno Unito.Abbiamo studiato le percentuali di voto condiviso con Ukip e le atre delegazioni minori: la cifra non supera il 20%. Molto poco. Rimanere in EFDD equivale ad affrontare i prossimi due anni e mezzo senza un obiettivo politico comune, insieme a una delegazione che non avrà interesse a portare a casa risultati concreti. Ci ritroviamo nelle condizioni di rimanere in Parlamento con le prerogative derivanti dall’appartenenza a un gruppo politico, ma senza la possibilità di fare il massimo per realizzare il programma del MoVimento 5 Stelle in Europa. Non nascondiamo anche un certo disagio rispetto all’utilizzo improprio di capitali delle Fondazioni (a cui noi abbiamo parlamento europeorinunciato e continueremo a rinunciare) da parte di alcuni colleghi di EFDD, in riferimento alle notizie pubblicate e da cui prendiamo le dovute distanze.Oggi abbiamo, per la seconda volta in tempi ravvicinati, l’opportunità di scegliere se e come dare un futuro al MoVimento 5 Stelle in Europa. Come sempre accade, a metà di una legislatura (dopo due anni e mezzo dall’inizio della stessa) si aprono i negoziati tra gruppi politici. Anche noi ne abbiamo valutati alcuni e tra quelli che ci interessavano, gli unici ad aprire il dialogo con noi sono stati gli eurodeputati di ALDE (Alliance of Liberals and Democrats of Europe). Abbiamo fatto un tentativo di dialogo anche con il gruppo dei VERDI, che ha rifiutato la nostra richiesta di confronto. Ci è stato comunicato che un eventuale ingresso del MoVimento 5 Stelle nel gruppo dei VERDI avrebbe infatti “sbilanciato” gli equilibri del gruppo stesso.Le condizioni politiche alla base dei negoziati con ALDE sono molto chiare:
– condivisione dei valori di democrazia diretta, trasparenza, libertà, onestà;
– totale e indiscutibile autonomia di voto;
– partecipazione dei cittadini nella vita politica delle Istituzioni europee;
– schieramento compatto nelle battaglie comuni come la semplificazione dell’apparato burocratico europeo, la risoluzione dell’emergenza immigrazione con un sistema di ricollocamento permanente, la promozione della green economy e lo sviluppo del settore digitale e tecnologico con maggiori possibilità occupazionali.
Il MoVimento 5 Stelle manterrebbe la sua piena autonomia con l’opportunità di dare vita a una nuova identità europea, che chiameremo DDM (Direct Democracy Movement) un progetto ambizioso che apre a un futuro in cui sempre più realtà europee condivideranno il valore della democrazia diretta.
ALDE conta 68 eurodeputati e con la presenza del MoVimento 5 Stelle diventerebbe la terza forza politica al Parlamento europeo. Questo significa acquisire un peso specifico di notevole importanza nelle scelte che si prendono. Significa in molti casi rappresentare l’ago della bilancia: con il nostro voto potremo fare la differenza e incidere sul risultato di molte decisioni importanti per contrastare l’establishment europeo. Non rinneghiamo le scelte del passato che ci hanno portato dove siamo oggi. Vogliamo affrontare nuove sfide con maggiore determinazione.
L’adesione al gruppo EFD, poi diventato EFDD, era stata successiva a una votazione online degli iscritti al MoVimento 5 Stelle. Oggi, alla luce delle considerazioni esposte vi chiediamo nuovamente cosa deve fare la nostra delegazione in Parlamento Europeo, le scelte possibili sono tre:
– Confluire nel gruppo politico ALDE
– Confluire nel raggruppamento dei Non Iscritti
– Rimanere nel gruppo politico EFDD

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abolizione delle tariffe roaming e neutralità della rete

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 ottobre 2015

strasburgo-parlamento-europeoCon la votazione finale di martedì sul nuovo pacchetto telecomunicazioni, entrerà in vigore, dal giugno 2017, il divieto di applicare tariffe roaming nell’utilizzo dei telefoni cellulari nell’UE. Inoltre, saranno stabilite norme più chiare sul diritto di accesso a internet.
“L’abolizione delle maggiorazioni per il roaming è stata a lungo attesa da tutti: la gente comune, le start-up, le PMI e tutti i tipi di organizzazioni” ha detto la reltrice Pilar del Castillo (PPE, ES), durante il dibattito prima del voto.
“Grazie a questo accordo, l’Europa diventerà anche l’unica regione in mondo che garantisce giuridicamente internet aperta e neutralità della rete. Il principio della neutralità della rete sarà applicato direttamente nei 28 stati membri. Esso garantisce anche che non avremo internet a due velocità”, ha concluso la relatrice.
Dal 15 giugno 2017, saranno vietate le tariffe roaming nell’UE (e nei Paesi SEE) per le chiamate, per l’invio di messaggi di testo e per l’utilizzo di internet tramite dispositivi mobili.Inoltre, a partire dal 30 aprile 2016, le maggiorazioni del roaming non dovranno superare:
€0,05 al minuto per le chiamate vocali
€0,02 per ogni messaggio di testo (SMS)
€0,05 per ogni MB di navigazione su internet.
Il tetto per i costi delle chiamate ricevute sarà deciso entro l’anno e ci si aspetta che tali costi siano considerevolmente più bassi rispetto a quelli previsti per le chiamate effettuate. Se gli operatori possono dimostrare che non sono in grado di recuperare i loro costi, incidendo sui prezzi interni, le autorità nazionali di regolamentazione potrebbero autorizzare gli operatori ad imporre, in casi eccezionali, maggiorazioni minime al fine di recuperare questi costi. I deputati hanno avuto garanzie che le autorità nazionali di regolamentazione avranno i mezzi per modificare o respingere le sovrattasse.Per proteggere il settore da abusi, come ad esempio il “roaming permanente”, gli operatori potranno, in talune circostanze, essere autorizzati ad addebitare una tariffa di lieve entità, più bassa rispetto agli attuali tetti, sulla base del principio dell'”uso corretto”. I dettagli precisi saranno definiti dalla Commissione e dalle autorità per le telecomunicazioni.
La nuova legislazione obbligherà le imprese che offrono l’accesso a internet a trattare tutto il traffico dati in modo equivalente. Ad esempio, non sarà consentito bloccare o rallentare la ricezione di contenuti, applicazioni o servizi offerti da aziende specifiche.
L’eccezione a tale regola è il caso che intervenga una decisione di un tribunale in tal senso per, ad esempio, evitare una congestione della rete o contrastare attacchi informatici. Se tali misure saranno necessarie per la gestione del traffico dati, dovranno essere “trasparenti, non discriminatorie e proporzionali” e non dovranno durare più del necessario.
Un operatore sarà comunque in grado di offrire servizi specialistici (come una migliore qualità internet necessaria per l’utilizzo di alcuni servizi), ma solo a condizione che questo non abbia un impatto sulla qualità generale del traffico internet.
I deputati hanno assicurato che i provider di servizi internet dovranno fornire agli utenti, che stanno per firmare contratti su servizi di accesso a internet fissi o mobili, una spiegazione chiara sulle velocità di download e upload (rispetto a quelle pubblicizzate) che possono aspettarsi dal servizio. Ogni differenza evidente darà diritto a compensazioni, quali l’estinzione del contratto o l’ottenimento di un rimborso. Spetterà alle autorità nazionali di regolamentazione verificare se eventuali differenze possano o meno costituire una violazione del contratto.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Fiorenzo Fiorentini

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 aprile 2010

Roma,  12 aprile 2010 – ore 20.30 Teatro Parioli Via Giosuè Borsi, 20 Direzione artistica: Marina Fiorentini. A sette anni dalla scomparsa Roma ricorda Fiorenzo Fiorentini, uno dei suoi più validi autori, compositori ed interpreti con un Premio intitolato a suo nome. Con l’affetto, la simpatia e la grande professionalità che lo ha contraddistinto in ogni arte, Fiorentini verrà ricordato attraverso una serata-omaggio ricca di aneddoti, filmati e testimonianze dal vivo di colleghi ed allievi, oltre ad una competizione che lancerà nuovi e giovani talenti della cultura romana. Le opere e le esibizioni dei 10 candidati finalisti selezionati, saranno valutate con votazione in tempo reale e a giudizio insindacabile e inappellabile di una giuria qualificata  composta da operatori del settore. Oltre ai primi tre classificati, interpreti di 2 o più composizioni originali di loro scelta in ogni campo artistico, sarà assegnato un premio speciale all’artista ideatore e realizzatore dell’oggetto-premio. Nel corso della serata, presentata da Marco Di Buono e Marina Fiorentini, figlia di Fiorenzo e ideatrice dell’evento, verranno dati alcuni riconoscimenti a noti esponenti del mondo della cultura e del sociale per il loro contributo fornito alla Città di Roma. Tra questi, l’attrice Isabella Biagini, il sovrintendente ai beni culturali del Comune di Roma Umberto Broccoli, l’attore Lando Buzzanca, l’onorevole Gilberto Casciani, l’autore e conduttore televisivo Maurizio Costanzo, il cantante e compositore Lando Fiorini, l’attore Arnoldo Foà, l’attore e doppiatore Enzo Garinei, il musicista jazz Carlo Loffredo, il regista Luigi Magni, il paroliere Franco Migliacci, l’impresario Carlo Molfese, l’architetto Renato Nicolini ed il cantante Edoardo Vianello. Un premio speciale verrà assegnato a Serena d’Ercole, giovane cantante e interprete verace della canzone romana interamente impegnata nel mantenere viva la tradizione e a ricercare nuove composizioni della cultura musicale popolare della sua città. L’artista eseguirà alcuni tra i più noti e suggestivi brani scritti da Fiorenzo Fiorentini, accompagnata da Sandro Scapicchio al pianoforte, Giancarlo Colangelo al sax soprano, Matteo Franciullo al basso e Gino Sorgente alla batteria. Organizzata dall’Associazione Fiorenzo Fiorentini e presieduta dalla figlia Marina, la manifestazione è realizzata con il sostegno dell’ Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma, il patrocinio e contributo della Società Italiana Autori ed Editori e il contributo dell’Acea. (fiorentini)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I migliori 10 brani trasmessi da DEMO Rai

Posted by fidest press agency su domenica, 14 febbraio 2010

Si tratta dei brani trasmessi nelle ultime 2 stagioni. Funzionerà così: inizialmente la redazione di DEMO sottoporrà alla giuria di giornalisti ed esperti sottoindicata 10 canzoni. Ognuno dei giurati esprimerà il suo voto in centesimi. Alla fine da tutte le votazioni scaturirà la Top 10 che verrà trasmessa in radio e pubblicata su http://www.demo.rai.it le prime 5 canzoni resteranno per la votazione del mese successivo mentre le ultime 5 verranno sostituite da 5 nuovi brani. Ma ecco, in ordine alfabetico, la prestigiosa giuria nazionale: Ilaria Amato (Rockstar); Paolo Ansali (Musikbox e Vintage); Gabriele Antonucci (Il Tempo); Luigi Aversa (SI e Cinecorriere); Carmine Aymone (Corriere del Mezzogiorno e Jam); Maurizio Becker (Musica Leggera); Daniele Bergesio (Il Giornale della Musica); Patrizia Busonero (fanzine.net); Andrea Carpi (Chitarre); Claudio Chianura (In Sound); Francesco Costantini (La Gazzetta del Mezzogiorno); Stefano Crippa (Il Manifesto e Alias); Odette Croxignatti (Osservatorio Passioni Giovanili); Bibi David (Radio Tv View); Mario De Luigi (Musica & Dischi); Beppe De Mayer (UDU); Tommaso Debenedetti (Radio France Inter); Pasquale Elia (Corriere della sera); Manuela Florio (Max); Fernando Fratarcangeli (Raro); Fabrizio Galassi (la repubblica.it); Giorgio Galleano (TG3); Silvia Garambois (L’Unita’ e DNews); Paolo Giordano (Il Giornale); Federico Guglielmi (Il Mucchio Selvaggio); Enrico Maria Magli (Deejay TV); Gaetano Menna (Supereva); Leonardo Metalli (TG1 Note); Guido Michelone (Buscadero); Giancarlo Passarella (Musicalnews); Antonio Ranalli (Italia oggi 7); Vera Risi (Il fatto quotidiano); Isabella Rivera (Rockerilla); Eugenia Romanelli (Bazar); Fulvia Serra (Ritmo!); Giulio Tedeschi (Audiocoop); John Vignola (Vanity fair); Fabrizio Zampa (Il Messaggero); Franco Zanetti (Rockol); Paolo Zefferi (Rainews24). http://www.audiocoop.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo sindaco dei ragazzi

Posted by fidest press agency su domenica, 17 gennaio 2010

Arielli e Comuni della Marrucina provincia di Chieti. E’ Matteo Nanni il nuovo sindaco dei ragazzi della Scuola primaria «Aldo Moro» di Arielli (Chieti). A eleggerlo, in una votazione che – ormai da tempo – si ripete puntualmente ogni anno, sono stati gli alunni della scuola che fa parte dell’Istituto comprensivo di Orsogna. Si tratta di un progetto di educazione civica che si svolge in collaborazione con l’Amministrazione comunale: se ne occupano la responsabile di plesso Clara Conte (in rappresentanza della dirigente scolastica Lucilla Taraborelli), l’assessore alla Cultura Ivan Di Carlo e tutti gli insegnanti. Matteo e gli altri alunni della sua lista, la numero 1, hanno ricevuto 29 voti. Secondi a pari merito, con 21 voti, gli sfidanti Marco Pompeo (lista n. 2) e Brigida Di Fabio (lista n. 3). Venerdì prossimo, 22 gennaio 2010, alle ore 12 si terrà nel Municipio di Arielli la cerimonia del giuramento del Sindaco dei ragazzi e l’insediamento del Consiglio comunale dei ragazzi.Queste le preferenze ricevute dagli alunni candidati a consigliere comunale: per la lista n. 1 Giammarco Flacco (2 preferenze), Giulia Stella (7), Kevin Calzado (1), Giovanni Torriero (1), Marianna Mascitti (0), Vincenzo Di Piero (3), Ivan Pettinaro (1), Federica D’Angelo (3); per la lista n. 2 Federico Coccione (3), Simone Coccione (3), Michela Coccione (2), Daniele Nasuti (2), Alice Comegna (1), Alessia Pompeo (6), Andrea Iacozzi (2), Greta Feliziani (1); per la lista n. 3 Michela De Luca (2), Federica Di Carlo (3), Matteo Menicucci (5), Edon Aliu (2), Riccardo Di Marzio (1), Eliana Di Naccio (1), Tommaso D’Alessandro (2), Martina Scatozza (3).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Unicam, le agevolazioni per gli studenti

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 luglio 2009

Anche per l’anno accademico 2009/2010 l’Università di Camerino ha preparato un bel pacchetto di agevolazioni per i propri studenti, dalle borse di studio, alle iniziative “Prestito al sapere” e “Diamogli Credito”.   Ma andiamo per ordine. Fra le borse di studio che Unicam offre ai propri studenti rilevano le borse di eccellenza e quelle di merito. Le borse di eccellenza sono riservate ai diplomati meritevoli che hanno conseguito il diploma con votazione non inferiore a 90/100 e che si immatricolano al 1° anno di uno dei corsi di laurea e laurea magistrale a ciclo unico di Unicam. Offrono posti letto nelle strutture universitarie dell’ERSU di Camerino e una somma in denaro di 775 Euro. Per i laureati di primo livello che invece si immatricoleranno al primo anno di un corso di laurea specialistica/magistrale non a ciclo unico le borse di eccellenza offrono una somma in denaro di 1.000 Euro. Le borse di merito sono riservate agli studenti regolarmente iscritti ad anni successivi al primo e fino al primo fuori corso di un corso di studio attivato da Unicam ed offrono una somma in denaro di 775 Euro.  Gli studenti Unicam hanno a disposizione anche le borse di studio ERSU che vengono assegnate in base a requisiti di merito e di reddito. Per partecipare alla selezione va redatta una domanda su un modulo preparato dall’ERSU da presentare entro il 31 agosto 2009, per gli studenti iscritti ad anni successivi al 1°, ed entro l’11 settembre 2009, per le matricole.  Unicam, per sostenere gli studenti e le loro famiglie nelle spese per il mantenimento agli studi, ha aderito a due interessanti iniziative “Prestito al Sapere” e“Diamogli Credito”. Il “Prestito al Sapere” è un finanziamento riservato agli studenti meritevoli iscritti ad uno qualsiasi dei corsi di laurea o di formazione postlaurea dell’Ateneo camerte e si propone di supportare le spese sostenute per motivi di studio durante gli anni universitari attraverso un finanziamento di 6.000 Euro per ogni anno di studi utilizzabile nella forma dello scoperto di conto corrente e cumulabile anno per anno fino ad un importo massimo di 18.000 Euro. Il progetto “Diamogli Credito”, che nasce da un accordo tra il Governo e l’ABI, permette agli studenti alle prese con la formazione universitaria e post-universitaria di età compresa tra i 18 e i 35 anni, un agevole accesso al credito, senza ulteriori garanzie se non quelle della propria determinazione e dei requisiti di merito. Per ulteriori informazioni in relazione ai due progetti ci si può rivolgere all’Area Gestione Processi Formativi di Unicam, tel. 0737-402060/402057.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »