Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 15

Posts Tagged ‘wi-fi’

Utilizzare connessioni wi-fi gratuite dedicate a cittadini e visitatori

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 marzo 2018

E’ possibile in spazi pubblici come piazze, parchi, edifici pubblici, biblioteche, musei e centri sanitari in tutti i paesi europei. E’ la finalità di un’iniziativa voluta dalla Commissione europea denominata “WiFi4EU”.
Il progetto può contare su 120 milioni di euro a bilancio tra il 2017 e il 2019, destinati all’installazione di apparecchiature per il wi-fi all’avanguardia nei principali punti di aggregazione pubblica sul territorio. Dunque Internet senza fili, gratuito e per tutti.
Grazie all’iniziativa della Commissione europea verranno coperte le spese per l’attrezzatura e l’installazione di dispositivi degli hotspot wi-fi.
I beneficiari si impegnano a pagare la connettività, in pratica l’abbonamento a Internet, oltre alla manutenzione delle attrezzature per offrire connettività di alta qualità per un periodo di almeno tre anni.Il buono “WiFi4EU” prevede un importo fisso di 15 mila euro per ciascun comune. Le amministrazioni che ricevono il buono devono selezionare i punti di aggregazione pubblica in cui i punti di accesso alla rete dovranno essere installati.
Il prossimo bando, al quale potranno partecipare esclusivamente i comuni, sarà pubblicato il 15 maggio 2018 alle 13, ora dell’Europa centrale.Per potervi partecipare le amministrazioni comunali dovranno registrarsi sul portale appositamente dedicato all’iniziativa: https://www.wifi4eu.eu/#/home dove, oltre a tutte le informazioni utili, si può consultare la lista dei Comuni eleggibili per l’Italia.
“Ci auguriamo che questa possibilità di fornire un servizio utile e oggi indispensabile a tutti i cittadini sia presa in considerazione dai comuni della Città metropolitana – sostengono le consigliere delegate ai Rapporti con il territorio Silvia Cossu e alla Comunicazione istituzionale, Relazioni e progetti europei ed internazionali Anna Merlin – Proprio oggi invieremo ai sindaci del nostro territorio una lettera per presentare l’iniziativa e il bando a cui potranno partecipare”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma Capitale e Fastweb hanno siglato un Protocollo di Intesa

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 settembre 2017

campidoglioLo hanno fatto per l’avvio della sperimentazione basata su tecnologie 5G e Wi Fi per lo sviluppo di servizi di ultima generazione da realizzare entro la fine del 2020 in alcune aree del territorio comunale.Con la sottoscrizione del Protocollo Roma Capitale e Fastweb coopereranno per la definizione di progetti di sperimentazione a partire dal 2018, in particolare, nell’ambito delle applicazioni digitali per la Smart City e dell’IoT, Internet delle cose. L’obiettivo della sperimentazione è la costruzione di una piattaforma in grado di supportare servizi e applicazioni nei settori della mobilità intelligente, della sensoristica, dell’industria 4.0, del turismo, della videosorveglianza con l’obiettivo di arricchire l’ecosistema digitale della città, cogliendone le priorità strategiche di sviluppo e trasformandola in un laboratorio di innovazione digitale.Le reti mobili di 5° generazione, le cosiddette reti 5G, sono reti convergenti, in cui la differenza tradizionale tra rete fissa e mobile tende a sfumarsi: le antenne radio-mobili utilizzate in una rete 5G raggiungono una densità molto superiore a quella delle reti attuali e sono interamente collegate con fibra. In questo modo le prestazioni della rete raggiungono livelli di gran lunga superiori a quelle del 3G e del 4G e assimilabili a quelle delle reti fisse. La quinta generazione di reti aumenterà enormemente la velocità di connessione mobile, con abbattimento a pochi secondi del tempo necessario per il download di file di grandi dimensioni.Grazie all’intesa raggiunta la città di Roma si candida a diventare una delle prime città in Europa a disporre di collegamenti in 5G e a ricoprire un ruolo di punta nel panorama nazionale dei servizi ad altissima connettività che trasformeranno il modo di vivere lo spazio urbano e domestico.Con la sottoscrizione dell’accordo Fastweb si impegna a progettare e a realizzare le infrastrutture di rete necessarie per lo sviluppo dei nuovi servizi digitali implementando così anche nuovi collegamenti alla rete Internet a banda ultralarga. A tal fine Roma Capitale si rende disponibile a fornire tutte le informazioni in suo possesso riguardanti le infrastrutture civili che rientrano nella propria disponibilità. L’avvio della sperimentazione 5G prevede inoltre l’integrazione con il Wi Fi sul territorio.L’annuncio dell’accordo giunge all’indomani del lancio di Fastweb a Roma della connettività a 1 Gigabit in download, 10 volte superiore a quella attuale, e fino a 200 Megabit in upload, e dell’accordo tra Fastweb e il Comune, nell’ambito della Convenzione Sistema Pubblico di Connettività, che prevede il potenziamento della rete a banda ultralarga a disposizione della Pubblica Amministrazione.Un rapporto, quello tra Fastweb e il Campidoglio che va quindi sempre più consolidandosi nell’ambito di un più vasto piano di investimenti che mira a migliorare i servizi in rete per gli abitanti di Roma e per l’Amministrazione capitolina che sarà sempre più connessa così da supportare in modo adeguato la crescente offerta di servizi online per i cittadini, innescando e alimentando un circolo virtuoso di digitalizzazione diffusa.”Sono particolarmente orgogliosa di annunciare che Roma sperimenterà la rete 5G e che lo farà avvalendosi delle tecnologie e degli standard più evoluti sotto il profilo della riduzione dell’impatto ambientale e dell’ottimizzazione dell’efficienza energetica. L’accordo che sigliamo oggi manifesta la nostra volontà di facilitare gli investimenti in infrastrutture e innovazione per creare un ecosistema fertile all’insediamento di nuove imprese sul territorio. La nostra è una città che, consapevole della sua storia e delle sue tradizioni, abbraccia con entusiasmo il futuro”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.“Siamo orgogliosi di poter essere al fianco di Roma Capitale nel percorso che porta verso nuovi orizzonti di connettività. Fastweb è un’azienda innovativa, sempre alla ricerca di nuove soluzioni tecnologiche e servizi disruptive, in linea con l’evoluzione dei bisogni dei cittadini e delle necessità di aziende e grandi organizzazioni. Oggi, al fianco e in piena sintonia con l’Amministrazione Capitolina siamo pronti a fornire le soluzioni più efficaci ai cittadini romani e a delineare i migliori scenari per la sperimentazione di nuove”, commenta il Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb Sergio Scalpelli.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce WiFi.Italia.It: l’app per navigare gratuitamente sulle reti wi-fi italiane

Posted by fidest press agency su domenica, 23 luglio 2017

Man Running in Digital Vortex --- Image by © Michael Agliolo/CorbisA distanza di un anno dal protocollo firmato dal Mise insieme a Mibact e Agenzia per l’Italia Digitale si intensifica il processo che consente di federare le reti pubbliche e private per avere un unico e semplice sistema di accesso alla rete wifi; far crescere la rete nei luoghi del turismo e della cultura; sfruttare le reti esistenti per arricchire di dati l’ecosistema del turismo. Il progetto è aperto a soggetti privati e enti pubblici dotati di una propria rete.Al momento sono stati sottoscritti protocolli d’intesa tra Mise e le Regioni Emilia Romagna, Toscana e la provincia di Trento, mentre nelle scorse settimane sono partiti progetti pilota a Roma, Milano, Firenze, Prato e Bari. Il progetto, presentato oggi a Roma presso lo Spazio Europa della Commissione Europea, ha dato il via ad un percorso di collaborazione tra l’Italia e la Commissione europea che nelle prossime settimane dovrebbe portare alla firma di un protocollo d’intesa. WiFI°Italia°it rientra infatti nel progetto comunitario WiFi4EU volto a creare un mercato unico digitale offrendo wi-fi gratuito per gli europei. Obiettivo di WiFi4EU è quello di offrire accesso a Internet di alta qualità a residenti e visitatori in tutta l’Europa nei principali centri della vita comunitaria. L’applicazione WiFi°Italia°It è disponibile per smartphone iOS e Android (il nome ufficiale da cercare negli store online è: wifi.italia.it) Per maggiori informazioni: wifi.italia.it(link is external) (foto: wifi)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Museo Nazionale dell’Automobile “corre” sul Wi-Fi Cisco

Posted by fidest press agency su domenica, 15 marzo 2015

ciscoIl Museo Nazionale dell’Automobile di Torino ha scelto Cisco per realizzare una rete wi-fi aperta e gratuita per rendere ancora più coinvolgente l’esperienza dei visitatori. Grazie a un’architettura di rete wireless basata su apparati Cisco e progettata da PRES, Gold Partner Cisco specializzato nell’integrazione di soluzioni e servizi ad alto valore basati sulle nuove tecnologie dell’informazione, oggi il MAUTO mette a disposizione il proprio patrimonio composto da approfondimenti storici, immagini di archivio, schede tecniche delle vetture e molto altro lungo il percorso di visita. Il tutto nel pieno rispetto della tendenza a lasciare all’utente la scelta di usare smartphone o tablet personali – quello che in contesto lavorativo viene definito Bring your own device (BYOD) – oppure utilizzando i totem multimediali o gli iPad in dotazione presso la struttura.Grazie all’architettura di rete wi-fi basata su soluzioni Cisco, il museo eroga contenuti on demand a un numero elevato e variabile di persone simultaneamente e in spazi disposti su piani diversi dell’edificio con requisiti ben precisi di pervasività, stabilità, prestazioni e sicurezza e ha introdotto un sistema di guide audio/video con gestione centralizzata e aperto ai dispositivi personali, che risulta estremamente vantaggiosa in termini di flessibilità, facilità di gestione, abbattimento del rischio di obsolescenza degli endpoint e velocità di aggiornamento contenuti.”Era fondamentale implementare una soluzione che garantisse la qualità della fruizione dei contenuti senza interruzioni lungo il percorso della visita”, chiarisce Angelo Nicolosi di Acuson, l’azienda di progettazione, fornitura e realizzazione di sistemi integrati per la comunicazione audiovisiva che gestisce la componente multimediale presso il Museo. “L’impostazione degli spazi comportava la necessità di controllare tutti i dispositivi per l’accesso come un unico apparato e consentire una gestione semplice della rete”.È stata così allestita un’infrastruttura composta da Access Point Cisco serie 2602 che sono stati distribuiti equamente lungo i tre piani di cui si compone il MAUTO, a cui si aggiungono due Access Point Cisco Aircap 3702I EK9 ad alta densità ubicati nell’atrio e all’ingresso del Museo, in cui è stato previsto il maggior numero di accessi iniziali per la visita. L’architettura è completata da un sistema di controllo Cisco serie 2500 che, oltre a indirizzare gli accessi esclusivamente all’area della rete consentita, permette in modo automatico il passaggio omogeneo tra le aree di copertura di ogni singolo Access Point, garantendo agli utenti l’uso di Internet e di tutte le informazioni e i contenuti online pensato per essere trasmessi in ogni ambiente del Museo. La rete è stata inoltre dimensionata per contenere in modo flessibile fino a 500 connessioni simultanee, garantendo per tutti la stessa qualità di fruizione dei materiali che il Museo mette a disposizione, ottenendo così un sistema di guide multimediali a supporto delle visite senza precedenti.“Grazie alla rete wi-fi basata su tecnologia Cisco,” dichiara Alberto Degradi, infrastructure architecture leader di Cisco, “il Museo dell’Automobile ha messo a punto un sistema innovativo che migliora l’esperienza di visita del pubblico che è, allo stesso tempo, semplice da gestire e aperto a sviluppi futuri. Inoltre, l’infrastruttura messa a punto per il MAUTO risponde perfettamente ai canoni del BYOD, intorno a cui organizzazioni e aziende di ogni settore e dimensione stanno ripensando il proprio ambiente IT per accogliere smartphone e tablet personali con la massima sicurezza per i dati aziendali e nel modo più trasparente per gli utenti, e consentire esperienze di uso sempre più coinvolgenti.” (foto cisco)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

What political balance of power in the next European Parliament?

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 novembre 2013

Finland is a member of the European Union sinc...

Finland is a member of the European Union since 1995 and is represented in the European parliament. (Photo credit: Wikipedia)

6 months before the verdict of the May 2014 European elections, Yves Bertoncini and Valentin Kreilinger try to foresee what could be the political balance of power within the next European Parliament, on the basis of the elements of expertise and information already available.
Their policy paper main findings are based on three series of analyses
1 – The cohesion of political forces will remain a key factor of influence : some political families (especially the “populists”) and groups are less united than others, and will then see their actual influence reduced as compared when their number of seats.
2 – There should be some substantial shifts in the number of seats garnered by the major political groups of the European Parliament : the race between the EPP and the S&D could be very tight, while the populists should make substantial gains.
3 – The logics of majority dynamics should not be deeply modified after May 2014 : while they vary according to the policy area, the majority could go on relying on a “Grand coalition”, even if center right and, more probably, center left coalition could also be formed for the adoption of parts of the votes.
Yves Bertoncini and Valentin Kreilinger conclude their policy paper by underlining that the political game seems to be very open at this stage as regards the outcome of the left-right competition, and that this should prompt all the actors and citizens concerned to engage in a vigorous promotion of their alternative vision and proposals for the EU.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo di collaborazione tra WiTech ed Allnet.Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 ottobre 2013

Pisa WiTech e Allnet.Italia sono liete di annunciare di aver stipulato un accordo di collaborazione per la distribuzione di Cloud4Wi, l’innovativa soluzione di WiTech. Cloud4Wi è una soluzione cloud per la fornitura e la gestione di servizi Wi-Fi hotspot di nuova
generazione. Facile da gestire e da personalizzare, Cloud4Wi permette a ISP, WISP, System Integrator, Aziende IT e di Marketing di offrire ai propri clienti uno strumento innovativo per realizzare hotspot Wi-Fi di nuova generazione. “Siamo davvero entusiasti di intraprendere questo cammino con Allnet.Italia!”, ha dichiarato Andrea Calcango, CEO & EVP di WiTech. “Con il continuo evolversi della tecnologia avere un accesso ad internet sempre ed ovunque è diventata ormai una commodity a cui si rinuncia difficilmente. Non sorprende quindi, il continuo proliferare di reti Wi-Fi che offrono connettività gratuita. Qui nasce la necessità per i gestori del servizio di poter da un lato arricchire l’esperienza
degli utenti e, dall’altro lato, monetizzare la propria offerta. È con questo approccio che abbiamo sviluppato la nostra soluzione Cloud4Wi in modo che risponda alle diverse esigenze. Sono convinto
che grazie alla flessibilità e scalabilità della nostra soluzione, compatibile con i più importanti vendor di dispositivi di accesso e di rete, e di firmware, unita alla presenza ed esperienza di Allnet
potremmo rispondere meglio ai diversi segmenti di mercato.” ha aggiunto Andrea.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Heterogenous Networks (HetNet) Market Summary & Forecasts: Macro Cells, Small Cells & Wi-Fi Offload 2012-2017

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2013

Dublin, (PRNewswire) — Comprehensive market size and forecast projections for the global and regional markets for heterogeneous network equipment: macro cells, small cells, Wi-Fi offload gear and backhaul. Carriers are struggling to cope with the explosion of data traffic on their networks, and this has resulted in over 100 commercial LTE network deployments worldwide, with nearly 350 carriers committed to the 4G technology. However, the additional deployment of LTE and legacy 2G/3G RAN macro cell sites and procuring additional frequency spectrum resources will not be sufficient to provide the capacity for the predicted growth in traffic. Consequently, together with their on-going transition to LTE, carriers have begun to deploy Heterogeneous Networks (HetNets’) to address these ever increasing capacity demands. HetNets are a gradual evolution of cellular topology, not a distinct network unto itself. Driven by this evolution, ARCchart forecasts annual unit shipments of 1.4 million macro cells, 5 million small cells and 11.5 million Wi-Fi access points by 2017, representing a global market value of $42 billion.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Wifi a scuola? no, grazie

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 giugno 2011

L’Associazione Genitori A.Ge. Toscana ha inviato una nota di raccomandazione a tutte le scuole affinché non aderiscano al progetto “Scuole in WiFi” lanciato nello scorso maggio dai ministri Brunetta e Gelmini. “Già da tempo i genitori sono in allarme per i rischi di una prolungata esposizione ai campi elettromagnetici –dichiara la presidente Rita Manzani Di Goro- Adesso che l’Organizzazione Mondiale della sanità ha classificato un rischio di livello 2b, ossia potenzialmente cancerogeno per gli umani, è necessario seguire una linea di massima prudenza, soprattutto nei confronti dei minori. Ci aspettiamo dal Ministero dell’istruzione e dalle istituzioni scolastiche una scelta responsabile che metta al riparo da potenziali rischi per la salute dei nostri figli”.
L’Agency for Research on Cancer (IARC), agenzia dell’OMS con sede a Lione, ha recentemente classificato il rischio basandosi sull’incremento di casi di glioma, una tipologia maligna che da sola ha rappresentato due terzi dei 237.000 nuovi casi di tumore al cervello verificatisi nel 2008. Gli studi mostrano un aumento di rischi per glioma per la categoria di forti utilizzatori. Poiché per forte utilizzatore si intende chi è soggetto a un’esposizione media di 30 minuti al giorno per più di 10 anni, il progetto Brunetta-Gelmini di dotare tutte le scuole statali di un punto di accesso Wifi gratuito entro il 2012 mette a rischio la salute degli alunni e anche quella degli operatori scolastici per l’eccessiva esposizione. La riflessione non coinvolge solo le scuole, ma anche i genitori, perché non solo le reti di connessione senza fili sono a rischio, ma anche smartphone e cellulari. Conoscendo la propensione dei nostri figli per i nuovi media, è facile dedurre che il pericolo aumenta quando i fattori di rischio si vanno a sommare.
Nella lettera indirizzata ai dirigenti scolastici e ai presidenti dei consigli di circolo/istituto, l’A.Ge. Toscana ha raccomandato infine alle scuole di tenere conto delle indicazioni di Ministero dell’Istruzione e Ragioneria Generale dello Stato, rispettando la volontarietà del contributo dei genitori fino alla terza classe superiore e destinando i finanziamenti così raccolti al solo aumento dell’offerta formativa e non ad altre necessità amministrative. Ultimo spunto di attenzione i rilievi relativi alla messa in sicurezza di immobili e impianti e all’utilizzo di fondi della scuola per spese di manutenzione, che sono invece a carico degli Enti locali.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto wi-fi nelle scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 17 maggio 2011

È partita il 9 maggio l’iniziativa “Scuole in WiFi”, che mira a realizzare reti di connettività senza fili negli istituti scolastici italiani per offrire servizi innovativi, sia di tipo didattico sia amministrativo. L’intera scuola, comprese le aule, saranno coperte con una connessione internet senza fili che permetterà a studenti e professori di sfruttare la rete a fini didattici. Gli istituti scolastici coinvolti saranno 5mila per i prossimi mesi e altrettanti entro il 2012. Tutte le istituzioni scolastiche principali statali di ogni ordine e grado possono prenotarsi sul portale Scuola Mia per richiedere la fornitura tecnica. L’iniziativa rappresenta un tassello del più ampio progetto di digitalizzazione “Scuola Mia”, presentato nell’aprile scorso dai ministri Brunetta e Gelmini, che prevede, oltre all’introduzione delle reti wi-fi, altre novità come le pagelle digitali, la posta elettronica certificata, le iscrizioni e i pagamenti online. Il kit WiFi è costituito da un insieme di apparati e servizi, finalizzati a consentire alle istituzioni scolastiche di realizzare un collegamento alla rete internet, con tecnologia senza fili, di un’area del proprio edificio (ad esempio l’aula magna, un’aula didattica, un laboratorio d’informatica, ovvero anche più aule didattiche). Le istituzioni scolastiche possono presentare la domanda per la fornitura del kit WiFi fino alle ore 24 del 15 luglio 2011

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Wi-Fi libero?

Posted by fidest press agency su sabato, 15 gennaio 2011

In questi giorni inizia l’esame del disegno di legge 2494, che nel testo presentato, prevede l’abolizione dell’articolo 7 del “Decreto Pisanu”. Allo stesso tempo, l’articolo 2 del cosiddetto “Decreto Milleproroghe” ha già modificato in senso meno restrittivo tale l’articolo 7 (salvo modifiche in sede di conversione). In totale, non è ancora chiaro come cambierà la normativa in materia d’identificazione degli utenti che utilizzano reti condivise, né (se dovesse essere confermata in sede di conversione la cancellazione dell’obbligo di conservare i dati e registrare gli utenti recentemente intercorsa), come farebbe il gestore del servizio Wi-Fi a collaborare con la Polizia Postale o la Guardia di Finanza.
Endian, azienda italiana leader nelle soluzioni open source di Unified Threat Management (UTM) e network security, mette in guardia i gestori di servizi Wi-Fi dai possibili pericoli, in termini di responsabilità (civile e penale). La navigazione libera mette il gestore del servizio in una posizione difficile, poiché anche se non gli si richiede più (a livello normativo) di tenere traccia degli utenti che hanno usufruito del servizio, egli rimane il responsabile, o quanto meno il referente, qualora venissero riscontrate attività illecite nella sua rete. In caso di accertamenti da parte delle autorità giudiziarie, il gestore dovrà, infatti, innanzitutto dimostrare di non essere egli stesso l’autore di tali attività e di aver usato un buon grado di diligenza nella predisposizione di tutte le misure adeguate a tracciare il colpevole (anche se occorre verificarne la compatibilità con la normativa sulla privacy).
Per questo motivo, a prescindere da quelle che saranno le misure più idonee a garantire “un giusto equilibrio tra la libertà di comunicazione, lo sviluppo della new economy e idonei standard di sicurezza” che il tavolo tecnico del Parlamento individuerà nei prossimi mesi, i gestori dei servizi Wi-Fi dovrebbero preferire soluzioni con funzionalità HotSpot, invece che Access Point, poiché così facendo si tiene separata la propria rete da quella in cui si offre il Wi-Fi pubblico; è possibile monitorare il traffico web attraverso l’analisi e il filtro dei contenuti; autenticare in maniera univoca l’utente, e quindi rintracciarlo se necessario; mantenere traccia di tutto il traffico attraverso i file di log. Infine, è bene abbinare queste funzionalità con quelle di protezione reti (UTM), che impediscono intrusioni attraverso firewall avanzati.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da gennaio wi-fi senza restrizioni

Posted by fidest press agency su sabato, 6 novembre 2010

Il Ministro Renato Brunetta – tra i primi, insieme al Ministro Giorgia Meloni, ad aver segnalato l’importanza di procedere a un ripensamento della normativa in materia di connessione ad internet tramite Wi-Fi – esprime un grande plauso per la decisione assunta in Consiglio dei Ministri di abolire le limitazioni previste dal decreto Pisanu. A partire dal primo gennaio, gli utenti potranno collegarsi liberamente tramite Wi-Fi senza più il bisogno di registrarsi presentando un documento d’identità. In questo modo si elimina una delle principali restrizioni alle nuove modalità di accesso e fruizione della rete internet e si favorisce la diffusione dei servizi di connessione e informativi per cittadini e turisti. “L’obiettivo di garantire libertà di accesso e sicurezza è raggiunto – ha commentato il ministro Brunetta – questo senza gravare il sistema con costi di transazione inutili e sproporzionati”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »