Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘zanzare’

Arrivano le zanzare: che fare?

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 Mag 2019

Con i primi tepori arrivano puntuali anche le fastidiose zanzare, che con il loro ronzio e le loro punture non ci tormentano soltanto nelle ore notturne ma anche di giorno. Da quasi 20 anni, infatti, alla zanzara comune (Culex pipiens molestus), che si fa vedere e soprattutto sentire dopo il tramonto, si è aggiunta l’aggressiva zanzara tigre (Aedes albopictus) attiva anche durante il giorno.Cosa possiamo fare per prevenire la proliferazione di questi insetti? Come possiamo difenderci? Quali sono i rischi dovuti allo loro presenza? A queste e a tante altre domande ha risposto il biologo Fabrizio Montarsi, entomologo del laboratorio di parassitologia dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie intervenuto nell’ultima puntata di Radio Veneto Agricoltura, servizio informativo curato dall’Ufficio Stampa dell’Agenzia veneta per l’innovazione nel settore primario (www.venetoagricoltura.org).Tanti i consigli pratici, rivolti sia alle pubbliche amministrazioni che ai cittadini, utili per affrontare questa sorta di “calamità” che negli ultimi anni ha fortemente peggiorato la qualità della vita all’aria aperta.Ricordando che l’uovo di zanzara per svilupparsi necessita di pochissima acqua, i primi consigli pratici sono quelli di non abbandonare oggetti sui quali possa ristagnare l’acqua piovana, togliere o capovolgere i sottovasi, pulire i tombini di scolo, controllare che le grondaie non siano intasate, ecc. Anche le amministrazioni comunali devono, comunque, fare la loro parte nella “battaglia” contro le zanzare intervenendo con frequenti interventi di pulizia dei fossati e dei tombini stradali e di tutti i siti che possono ospitare focolai di sviluppo di larve di zanzara.Infine, si ricorda che ormai tutti i Comuni forniscono gratuitamente dei prodotti insetticidi antilarvali, che tra l’altro possono essere acquistati anche nei negozi specializzati e nelle farmacie. Utili informazioni in tema di zanzare possono essere reperite sul sito internet dell’Istituto Zooprofilattico delle Venezie: https://www.izsvenezie.it/appunti-scienza-zanzara-tigre/

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Zanzare: Come difendersi

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 agosto 2017

zanzara tigreI consigli di Aduc. Occorre sfatare una leggenda metropolitana: le zanzare preferiscono il sangue dolce. Tale credenza e’ priva di logica perche’ per succhiare il sangue piu’ “dolce” le zanzare devono comunque pungere la persona; e’ invece l’odore della pelle e la sua temperatura che le attirano ed e’ per questo motivo che esistono in commercio prodotti repellenti da spalmare sul corpo. Un tempo le zanzare pungevano prevalentemente di sera, oggi con la presenza della fastidiosissima zanzara tigre, gli attacchi si svolgono anche di giorno, tanto che alcuni comuni hanno avviato operazioni di bonifica del territorio. Il metodo piu’ antico per difendersi dalle zanzare e’ quello della… zanzariera. Alle finestre o sopra il letto, la zanzariera offre da millenni la sua naturale ed efficace protezione contro gli insetti fastidiosi e nocivi. Sono, comunque, disponibili insetticidi in diverse modalita’ d’uso: spray, spirali e diffusori. Sono efficaci con l’avvertenza di tenersi lontani dai luoghi dove vengono irrorati e di collocare i propagatori vicino a porte e finestre e non accanto al letto o al divano. L’uso di tenere piante aromatiche (basilico, citronella, geranio, lavanda, ecc) su balconi e terrazze, oltre ad abbellirle, svolge un’azione di contenimento delle zanzare, a dire il vero un po’ blanda, che puo’ essere aumentata scuotendo le piante stesse in modo da diffondere nell’ambiente le essenze in esse contenute. Altri rimedi sono quelli che chiamiamo le “sedie elettriche per gli insetti”: sono le lampade a raggi ultravioletti con “griglia” elettrica; ultimamente vanno di moda le “racchette elettriche” che possono essere agitate nell’aria proprio come una racchetta da tennis; spesso sulla “griglia” finiscono una moltitudine di insetti che sono scambiati per zanzare. Insomma tra zanzariere, creme e insetticidi il sistema di difesa c’e’, basta attivarlo con un po’ di anticipo rispetto all’attacco pungitore. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le donazioni aziendali forniscono formazione e protezione dalle zanzare alle famiglie a rischio

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 giugno 2017

zanzara tigreRACINE, Wisconsin, PRNewswire/ — Nell’ambito della sua preoccupazione per le malattie trasmesse dalle zanzare, in aumento in tutto il mondo, SC Johnson ha annunciato oggi di aver adempiuto il suo impegno globale di donare almeno 15 milioni di dollari. Le donazioni consistono in prodotti per il controllo degli insetti e nel supporto finanziario per l’aiuto delle famiglie a rischio nella lotta contro le zanzare che possono trasportare il virus Zika. Oggi, con il suo contributo di più di 480.000 unità del repellente personale per insetti OFF!® all’ente di beneficenza Feeding America, l’azienda ha superato la cifra promessa.Feeding America distribuirà i prodotti attraverso l’organizzazione affiliata Feeding Florida, per aiutare a proteggere le famiglie locali a rischio dalle malattie trasmesse dalle zanzare con il virus Zika.”Fare la cosa giusta è una parte importante della cultura SC Johnson. È nostra responsabilità utilizzare più di 60 anni di esperienza nella scienza degli insetti per aiutare le famiglie a proteggersi contro le zanzare e le malattie che trasmettono” ha detto Fisk Johnson, Presidente e Amministratore Delegato di SC Johnson. “Le persone che lavorano in SC Johnson sono orgogliose di poter offrire prodotti e formazione alle famiglie. Il nostro impegno resta il sostegno delle persone più vulnerabili”.Nel mese di febbraio 2016, SC Johnson ha annunciato che avrebbe donato almeno 15 milioni di dollari (USD) in prodotti per il controllo degli insetti e nel supporto finanziario agli enti di beneficenza, come risposta alla diffusione globale dei casi di Zika e dengue. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), più di un milione di persone nel mondo muoiono ogni anno a causa di malattie trasmesse dalle zanzare.Nel suo ruolo di produttore leader mondiale di prodotti per il controllo degli insetti, SC Johnson ha unito i suoi sforzi a quelli delle organizzazioni non governative (ONG) e delle fondazioni sanitarie per fornire repellenti per insetti, repellenti ambientali e insetticidi casalinghi a milioni di famiglie in difficoltà. Come parte della donazione, l’azienda ha fornito anche dei contributi economici per coprire i costi logistici, la distribuzione e i materiali formativi.”Siamo entusiasti di poter lavorare con SC Johnson per fornire alle famiglie in Florida gli strumenti necessari a ridurre la diffusione di Zika e di altre malattie trasmesse dagli insetti” ha detto Robin Safley, Direttore esecutivo di Feeding Florida. “La rete di banchi alimentari a livello nazionale di Feeding Florida è fondamentale per mobilitare le risorse necessarie, studiate su misura per soddisfare le esigenze di ogni comunità. Questa donazione ci aiuterà a fornire a famiglie di tutta la Florida la possibilità di proteggersi dalle zanzare che possono trasmettere malattie”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Zanzare: Come difendersi

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 giugno 2017

zanzara tigreRoma. Arrivano le zanzare e, da subito, occorre sfatare una leggenda metropolitana: le zanzare preferiscono il sangue dolce. Tale credenza e’ priva di logica perche’ per succhiare il sangue piu’ “dolce” le zanzare devono comunque pungere la persona; e’ invece l’odore della pelle e la sua temperatura che le attirano ed e’ per questo motivo che esistono in commercio prodotti repellenti da spalmare sul corpo. Un tempo le zanzare pungevano prevalentemente di sera, oggi con la presenza della fastidiosissima zanzara tigre, gli attacchi si svolgono anche di giorno, tanto che alcuni Comuni hanno avviato operazioni di bonifica del territorio. Il metodo piu’ antico per difendersi dalle zanzare e’ quello della zanzariera. Alle finestre o sopra il letto, la zanzariera offre da millenni la sua naturale ed efficace protezione contro gli insetti fastidiosi e nocivi. Sono, comunque, disponibili insetticidi in diverse modalita’ d’uso: spray, spirali e diffusori. Sono efficaci con
l’avvertenza di tenersi lontani dai luoghi dove sono irrorati e di collocare i propagatori vicino a porte e finestre e non accanto al letto o al divano. L’uso di tenere piante aromatiche (basilico, citronella, geranio, lavanda,ecc) su balconi e terrazze, oltre ad abbellirle, svolge un’azione di contenimento delle zanzare, al dire il vero un po’ blanda, che puo’ essere aumentata scuotendo le piante stesse in modo da diffondere nell’ambiente le essenze in esse contenute. Altri rimedi sono quelli che chiamiamo le “sedie elettriche per gli insetti”: sono le lampade a raggi ultravioletti con “griglia” elettrica; vanno di moda le “racchette elettriche” che possono essere agitate nell’aria proprio come una racchetta da tennis; spesso sulla “griglia” finiscono una moltitudine di insetti che sono scambiati per zanzare. Insomma tra zanzariere, creme e insetticidi il sistema di difesa c’e’, basta attivarlo con un po’ di anticipo rispetto all’attacco pungitore. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Zanzare: Come difendersi

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2011

Occorre sfatare una leggenda metropolitana: le zanzare preferiscono il sangue dolce. Tale credenza e’ priva di logica perche’ per succhiare il sangue piu’ “dolce” le zanzare devono comunque pungere la persona; e’ invece l’odore della pelle e la sua temperatura che le attirano ed e’ per questo motivo che esistono in commercio prodotti repellenti da spalmare sul corpo. Un tempo le zanzare pungevano prevalentemente di sera, oggi con la presenza della fastidiosissima zanzara tigre, gli attacchi si svolgono anche di giorno, tanto che alcuni comuni hanno avviato operazioni di bonifica del territorio. Il metodo piu’ antico per difendersi dalle zanzare e’ quello della… anzariera. Alle finestre o sopra il letto, la zanzariera offre da millenni la sua naturale ed efficace protezione contro gli insetti fastidiosi e nocivi. Sono, comunque, disponibili insetticidi in diverse modalita’ d’uso: spray, spirali e diffusori. Sono efficaci con l’avvertenza di tenersi lontani dai luoghi dove vengono irrorati e di collocare i propagatori vicino a porte e finestre e non accanto al letto o al divano. L’uso di tenere piante aromatiche (basilico, citronella, geranio, lavanda,ecc) su balconi e terrazze, oltre ad abbellirle, svolge un’azione di contenimento delle zanzare, al dire il vero un po’ blanda, che puo’ essere aumentata scuotendo le piante stesse in modo da diffondere nell’ambiente le essenze in esse contenute. Altri rimedi sono quelli che chiamiamo le “sedie elettriche per gli insetti”: sono le lampade a raggi ultravioletti con “griglia” elettrica; vanno di moda le “racchette elettriche” che possono essere agitate nell’aria proprio come una racchetta da tennis; spesso sulla “griglia” finiscono una moltitudine di insetti che sono scambiati per zanzare. Insomma tra zanzariere, creme e insetticidi il sistema di difesa c’e’, basta attivarlo con un po’ di anticipo rispetto all’attacco pungitore. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Zanzare. Come difendersi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

Occorre sfatare una leggenda metropolitana: le zanzare preferiscono il sangue dolce. Tale credenza e’ priva di logica perchè per succhiare il sangue più “dolce” le zanzare devono comunque pungere la persona; e’ invece l’odore della pelle e la sua temperatura che le attirano ed è per questo motivo che esistono in commercio prodotti repellenti da spalmare sul corpo. Un tempo le zanzare pungevano prevalentemente di sera, oggi con la presenza della fastidiosissima zanzara tigre, gli attacchi si svolgono anche di giorno, tanto che alcuni Comuni hanno avviato operazioni di bonifica del territorio. Il metodo più antico per difendersi dalle zanzare è quello della… zanzariera. Alle finestre o sopra il letto, la zanzariera offre da millenni la sua naturale ed efficace protezione contro gli insetti fastidiosi e nocivi. Sono, comunque, disponibili insetticidi in diverse modalità d’uso: spray, spirali e diffusori. Sono efficaci con l’avvertenza di tenersi lontani dai luoghi dove vengono irrorati  e di collocare i propagatori vicino a porte e finestre e non accanto al  letto o al divano. L’uso di tenere piante aromatiche (basilico, citronella, geranio, lavanda, ecc) su balconi e terrazze, oltre ad abbellirle, svolge un’azione di contenimento delle zanzare, al dire il vero un po’ blanda, che puo’ essere aumentata scuotendo le piante stesse in modo da diffondere nell’ambiente le essenze in esse contenute. Altri rimedi sono quelli che chiamiamo le “sedie elettriche per gli insetti”: sono le lampade a raggi ultravioletti con “griglia” elettrica;  ci sono anche le “racchette elettriche” che possono essere agitate nell’aria proprio come una racchetta da tennis; spesso sulla “griglia” finiscono una moltitudine di insetti che sono scambiati per zanzare. Insomma tra zanzariere, creme e insetticidi il sistema di difesa c’e’, basta attivarlo con un po’ di anticipo rispetto all’attacco pungitore. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Zanzare incubo degli italiani

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 Mag 2010

Il 41% degli italiani, oltre due su 5, confessa di “perdere la testa” alla semplice vista dell’insetto un tempo solo estivo e ora probabile per tutto l’anno. Lo rileva un’indagine condotta da Astra Ricerca per conto di Vape Foundation che ha riscontrato un fastidio crescente nei confronti degli insetti: in primis le zanzare, citate dall’89% del campione, seguono mosche (79%), formiche (76%) e vespe (45%). La maggior parte degli intervistati (57%) afferma inoltre di notare la presenza nelle proprie zone della zanzara tigre, soprattutto nelle grandi città di Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Marche e Veneto. La maggioranza dei cittadini lamenta principalmente arrossamenti e pruriti (75%), morsicature e punture (72%). In molti, tuttavia, ammettono ostilità verso l’insetto ormai sia notturno che diurno: il 62% dichiara irritazione e rabbia, il 47% disagio e disturbo, il 44% antipatia e odio, il 41% difficoltà nel dormire e nel lavorare. (fonte farmacista33)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »