Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘zona’

Crisi zona Euro: già prevista nel 1997

Posted by fidest press agency su sabato, 3 marzo 2012

Lorenzo Limatola, allora studente di economia alla Bocconi (ora economista esperto in contabilità aziendale), scriveva: “A parità di moneta (Euro), se una zona è meno competitiva di un’altra, costerà di più produrre in quella zona… Dato che costa di più produrre nei Paesi meno competitivi, è corretto dire che le differenze tra i Paesi a moneta unica si scaricano sui prezzi alla produzione… Se la produzione costa di meno nei paesi del gruppo di testa, gli altri si impoveriscono, le aziende chiudono e la disoccupazione aumenta”. 25 anni dopo l’Osservatorio Giornalistico Mediawatch dai propri archivi ha recuperato questo scritto in cui la situazione descritta da Limatola è più che mai attuale. Continua Limatola: “Un Paese sovrano (all’interno della zona Euro) può essere spinto dal proprio elettorato, in punta di mandato, a scegliere di non poter rimborsare il proprio debito. Che impatto avrebbe questo, o l’odore di questo, sulla moneta comune?” “Mi domando, – spiega Limatola, alla redazione di Mediawatch – se uno studente della Bocconi, quale ero io al tempo in cui scrissi queste riflessioni, era riuscito a comprendere le dinamiche che la moneta unica europea avrebbe potuto scatenare, come mai nessuno ha cercato di trovare delle soluzioni a queste problematiche?” “La redazione di Mediawatch può effettuare ricerche sugli archivi dell’osservatorio – spiega CarloVittorio Giovannelli, presidente di Mediawatch – siamo così in grado di creare interessanti case history su ogni fatto di attualità.” (Claudio Bonato mєdiawatch – osservatorio giornalistico)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Punti vendita di quotidiani e periodici

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2009

La Giunta Comunale ha approvato il Piano di localizzazione dei punti vendita di quotidiani e periodici, sulla base della deliberazione consiliare n. 26 del 23 gennaio 2006. Il Piano avrà durata quadriennale, avrà inizio a partire dal mese di gennaio 2010 e conferma l’attuale distribuzione e localizzazione della rete di vendita.  Il piano disciplina l’attività di vendita della stampa quotidiana e periodica operando una suddivisione del territorio in funzione delle sue caratteristiche urbanistiche e morfologiche; conferma i criteri di proporzionalità tra punti vendita e numero di abitanti per ogni zona in cui è suddivisa la città; ribadisce inoltre la disciplina vigente in merito al rilascio di nuove autorizzazioni, ai trasferimenti di sede e ai subingressi.  Il Piano, in base al principio di decentramento amministrativo, attribuisce nuovi poteri ai Municipi le competenze relative alla gestione ordinaria delle autorizzazioni amministrative, oltre a quelle relative al rilascio della concessione per l’occupazione di suolo pubblico. Mantiene invece in capo alla struttura centrale la competenza delle attività di programmazione del settore. In sintesi, l’operatore del settore potrà presentare la sua istanza direttamente al Municipio competente territorialmente eliminando il doppio passaggio tra il Dipartimento e il Municipio. Il regolamento approvato in Giunta sarà inviato ai Municipi per il parere di competenza e sarà sottoposto al Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva. “Con questo piano – ha detto l’Assessore alle Attività Produttive Davide Bordoni – abbiamo avviato un processo di decentramento amministrativo e di semplificazione delle procedure, che velocizzerà l’iter burocratico offrendo un servizio più snello ed efficiente a favore degli operatori. In questo modo al Comune spetta il compito di pianificare mentre il Municipio diventa l’interlocutore unico di chi opera in questo settore”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La marcia per la pace

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 agosto 2009

Napoli 6 agosto con partenza dalla zona porto per raggiungere Vicenza l’8 novembre. Sono 1.500 km di strada che saranno tutti percorsi a piedi in tre mesi, alla media di 20 km al giorno. il cammino verso Vicenza, prevede un percorso lungo il litorale Tirreno e Ligure, fino a Savona , passando per Torino, Milano, Verona, prima di concludere ancora una volta nella città del Palladio. Turi Vaccaro, l’attivista per la pace dei “Ploughshares” che ha “disarmato” due F16 in Olanda, sarà la staffetta permanente dell’iniziativa: ne terrà un diario in forma poetica e forse ne comporrà l’inno.Occasione del Cammino di quest’anno è l’arrivo in Italia della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, organizzata da “Mondo Senza Guerre”, una iniziativa che parte dalla Nuova Zelanda il 2 ottobre 2009 e si conclude in Argentina il 2 gennaio 2010. A Vicenza l’8 novembre si concluderà il cammino per poi confluire con il successivo percorso della iniziativa mondiale in Italia che si conclude a Roma 11 Novembre 2009. (La tappa Longare-Vicenza, di 10 km circa, per la precisione, si svolgerà il 7 novembre).  “L’anno scorso – ricordano gli organizzatori – abbiamo camminato da Comiso e Sigonella (Sicilia) fino a Vicenza per ricordare i 25 anni della lotta contro gli euromissili, per protestare contro il triplicamento della base USA di Sigonella e per solidazzare con l’opposizione alla nuova base USA in costruzione a Vicenza. Allora circa un centinaio di persone si unirono a noi nell’ultima tappa: Longare-Vicenza. Quest’anno inizieremo da Napoli, porto “nuclearizzato”e militarizzato in quanto base della VI Flotta, nuovo Comando navale USA per l’Europa, sede di Africom, approdo di portaerei e sommergibili che sono “centrali nucleari galleggianti”, a sottolineare che il disarmo nucleare richiede anche l’opposizione ai reattori che producono sì energia elettrica, ma sono fratelli gemelli degli impianti che fabbricano le bombe atomiche”.   Il calendario delle tappe è  predisposto e prevede tra le fermate principali: Napoli, L’Aquila, Assisi, Perugia, Arezzo, Firenze (il 20/8 c/o Comunità delle Piagge), Empoli, Livorno (Camp Derby), Pisa, La Spezia, Genova, Savona, Torino (Val Susa), Trino, Vercelli, Novara (Cameri), Milano, Brescia, Ghedi, Montichiari, Villafranca (Base Aerea per operazioni militari all’estero), Verona.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »