Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 87

Archive for the ‘recensione’ Category

La comodità dello shopping online per un’offerta dedicata di noleggio per Fiat 500

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 marzo 2017

fiat 500Da oggi Fiat e Leasys offrono la semplicità e la comodità dello shopping online con un’offerta dedicata di noleggio per Fiat 500 su Amazon.it con l’innovativa formula BE-FREE: una soluzione di mobilità altamente competitiva nella proposta economica e completa dal punto di vista tecnologico. Un prodotto semplice, chiaro e vantaggioso, dedicato a chi vuole sentirsi libero di utilizzare l’auto “senza pensieri” e senza intaccare il proprio patrimonio.
E’infatti disponibile su Amazon.it l’innovativa formula BE-FREE: una nuova soluzione di mobilità altamente competitiva nella proposta economica e completa dal punto di vista tecnologico. Un prodotto semplice, chiaro e vantaggioso, dedicato a chi vuole sentirsi libero di utilizzare l’auto “senza pensieri” e senza intaccare il proprio patrimonio.
Il fenomeno dell’e-commerce continua ad evidenziare come gran parte degli acquisti online oggi avvenga proprio dal salotto di casa. Per questo Fiat e Leasys sono ora in grado di offrire su Amazon.it l’opportunità di selezionare, a condizioni vantaggiose la propria scelta di mobilità con un click, in qualunque momento, in modo facile e sicuro. Il cliente potrà scegliere una proposta resa ancora più innovativa da un’esclusiva formula d’acquisto. Tutti coloro che effettueranno la scelta di BE-FREE su Amazon.it accederanno a un eccezionale vantaggio economico. Bastano 99 euro per acquistare un ‘kit’ di benvenuto che assicurerà l’accesso ai vantaggi della promozione: BE-FREE al prezzo di 179 euro al mese per una Fiat 500 Pop 1.2 litri 69 CV, 20 euro al mese in meno rispetto al canone convenzionale.
L’innovativo BE-FREE si caratterizza per un importo mensile fisso per tutta la durata del contratto (48 mesi e 60.000 km), IVA inclusa e senza anticipo aggiuntivo, che comprende Assicurazione RCA, bollo, assistenza stradale e la possibilità di gestire tutti i servizi legati all’auto grazie alla Leasys App. E, in particolare, se si cambia idea, o cambiano le proprie esigenze di mobilità è possibile restituire l’auto dopo il primo anno senza alcuna penale di restituzione anticipata. (foto: fiat 500)

Posted in recensione, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

5° Giornata della libertà dei semi a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 18 marzo 2017

mercato contadinoRoma Domenica 19 Marzo dalle 9 alle 18,30 al Mercato Contadino Capannelle Via Appia Nuova 1245. E’ stata organizzata in collaborazione con l’Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata, patrocinata da Seed Freedom e Navdanya International al Mercato Contadino Capannelle che si svolgerà all’interno dell’Ippodromo, con oltre 80 aziende agricole del territorio e artigiani del riciclo e del riuso.
Si potranno scambiare Semi in diretta per affermare e difendere la libertà di conservare. Moltissime le associazioni del territorio che sostengono questo progetto. Saranno presenti a Capannelle: Greenpeace, Libera, Medici senza frontiere, Emergency, ActionAid, Cerealia Festival dei cereali, Res Ciociaria, uniti per difendere la centralità della tematica “CIBO“, fondamentale per i diritti della cittadinanza e dell’ambiente.
Ore 10,30 e ore 15 Laboratorio del Sapone del Bianconiglio “Pulire senza sporcare l’ambiente si può!”
Ore 11 Laboratorio informativo “Biodiversità e conservazione del germoplasma” a cura del dr. Roberto Braglia dell’Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata (progetto finalizzato alla tutela dell’ambiente e al recupero, valorizzazione e conservazione della biodiversità vegetale sul territorio italiano).
mercato contadino1Ore 11,30 Dibattito sui temi della giornata, coordinatore dr. Marco Greggio
Ore 12,30 Laboratorio del buon cibo: Pasta e Fagioli in diretta a cura della food blogger Floriana Barone – I semi sono la ricchezza della terra, un dono della natura, quale migliore esempio del fagiolo, prezioso per la nostra salute. Cucinato sapientemente con i cereali è un pasto antico e completo. Nelle sue molteplici varietà incarna l’importanza dei semi e della loro conservazione.
Per pranzo sarà possibile degustare la pasta e fagioli realizzata con i fagioli borlotti dell’azienda agricola Umberto Di Pietro di Capena, preparata amorevolmente con i maltagliati di grano duro del molino Caldaroni da Maria Donata e famiglia, condita con il pecorino delle aziende del mercato contadino e l’olio certificato biologico dop di olive itrane di Impero Maggiarra di Sonnino.
Canti e balli del centro-sud Italia con “Le sinergie popolari” (organetto, tamburello, zampogna, voce e violino) accompagneranno le attività di questa ricca giornata!
PIC NIC, come di consueto tante degustazioni e tanti prati verdi a disposizione gratuita dei partecipanti: la tiella di Gaeta, le verdure ripassate, panini vegani e non, il farro, la roveja un legume antico, i vini del Consorzio Frascati doc docg, le birre artigianali di BCR beer company, la Gelateria Greed con gusti imperdibili, che per l’occasione presenterà il gelato realizzato con la birra artigianale L’Ariccina, speziata dai sentori agrumati e pepati, prodotta con il farro dell’agricoltura contadina laziale.
Inoltre per tutti i bambini, il battesimo della sella dalle 15.00 alle 17.00 grazie a istruttori qualificati e dalle ore 15:00 per gli appassionati ci saranno corse di elevato spessore tecnico tra cui il tradizionale premio S.Giuseppe prima tappa di avvicinamento al Derby di Galoppo. (fonte: http://www.mercatocontadino.org) (foto: mercato contadino)

Posted in recensione, Roma/about Rome | Leave a Comment »

WeWorld Onlus: i fatti che dimostrano che la violenza sulle donne colpisce anche i loro figli

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 marzo 2017

ospedaleSono oltre 6 milioni le donne vittime di violenza in Italia. Ma non sono le sole. Molte di queste donne sono madri e a subire le violenze sono spesso anche i loro figli: in 2 casi su 3 i bambini vedono la violenza. Questi bambini portano i segni di quanto hanno vissuto per sempre e hanno più probabilità di infliggere o accettare violenza una volta adulti. È urgente e necessario intervenire. WeWorld Onlus, ONG italiana che si occupa dei diritti dei bambini e delle donne di tutto il mondo, vuole mettere fine al più presto a questa violenza. Perché non c’è più tempo, timeout, come recita l’hashtag della campagna nata per proteggere le donne e i loro bambini.
WeWorld ogni giorno opera per contrastare la violenza sulle donne con azioni di prevenzione, sensibilizzazione e lavoro sul campo.
I fondi raccolti serviranno a sostenere gli sportelli SOStegno Donna, aperti 24h 7 giorni su 7 all’interno dei Pronto Soccorso degli ospedali di Roma e Trieste per intercettare le donne vittime di violenza e dare loro un aiuto immediato, e gli Spazi Donna WeWorld, centri aperti alle donne, presenti a Roma, Napoli e Palermo, nei quartieri dove la violenza è talmente diffusa da non essere riconosciuta nemmeno dalle vittime. Qui oltre alle donne sono accolti i bambini cresciuti in situazioni difficili, che attraverso il gioco imparano che la violenza non è l’unica vita possibile.

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Expoelettronica raddoppia con Bcomics

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 marzo 2017

umbriafieraBastia Umbra (PG) Umbriafiere, Piazza Moncada sabato 18 e domenica 19 febbraio dalle 9 alle 18.30 (Ingresso (ticket unico valido per tutti i settori espositivi): intero 8 €, ridotto 6 €)Grandi affari di primavera: Umbriafiere apre le porte all’elettronica, all’informatica e agli hobby, dai ì fumetti fino ai cosplayer e ai videogiochi.
Pc e periferiche, smartphone, tablet, audio e multimedia, lettori e masterizzatori, dvd, decoder digitali e satellitari, videosorveglianza, accessori e materiali di consumo, piccoli elettrodomestici sono solo alcuni dei numerosi prodotti proposti, accanto ad una serie di ‘introvabili’ tra cui componenti, e ricambi per la riparazione. I prezzi sono molto vantaggiosi, con sconti imperdibili rispetto alla normale distribuzione.
Un secondo padiglione è poi dedicato alle novità di questa edizione: a Expo Elettronica debutta Bcomics, la versione 2.0 della tradizionale fiera del fumetto, un appuntamento a misura di cosplayer. Si tratta di una mostra mercato del fumetto usato e da collezione che abbraccia tutti i gusti, da quelli “vintage” e tradizionali fino ai protagonisti delle più attuali serie giapponesi, con costumi, accessori e complementi ispirati al mondo dei fumetti. E poi via libera al mondo del Cosplay, con l’area workshop cosplay più grande in Italia: nato sulla scia dei cartoons asiatici, si tratta dell’hobby di divertirsi vestendosi come il proprio personaggio preferito, inscenando brevi esibizioni in cui si recita la parte del personaggio di cui si indossa il costume. A Bcomics nella giornata di domenica è previsto un grande raduno Cosplay con animazioni, sfilate e tornei di videogiochi; qui è possibile truccarsi grazie alle postazioni messe a disposizione da Fiere del Fumetto Comics and Games e La Gazzetta del Cosplay. Ospite d’onore per l’edizione del debutto è Gesha Petrovich, per la prima volta in Italia direttamente dalla Russia: Gesha ha girato praticamente tutto il mondo, ospite in diverse fiere e convention. In questo secondo padiglione c’è anche un’area gestita da Tom’s Hardware, la testata giornalistica guru del tech, con diverse postazioni di realtà virtuale per provare una delle esperienze più cool del momento.
Sempre qui, poi, si svolgono le prime “Olimpiadi robotiche”, con otto scuole umbre in gara: nelle due giornate di manifestazione otto piccoli robot – interamente programmati da studenti di istituti superiori del territorio – si sfidano in un torneo di calcetto, in una gara di velocità e in un combattimento di sumo. (foto:umbriafiera)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Grande promozione al Grand Hotel Principe di Piemonte

Posted by fidest press agency su martedì, 14 marzo 2017

principe di piemonteprincipe di piemonte1Viareggio (LU). Il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio (LU), meta affermata anche per eventi aziendali grazie all’ampia disponibilità di sale congressi perfettamente equipaggiate e all’incomparabile atmosfera versiliese, ripete anche quest’anno la promozione Carpe Diem–your meeting in Versilia, che già l’anno scorso aveva ottenuto grande successo presso aziende e event agency.
In forza di questa promozione, le camere doppie uso singolo (compresa la prima colazione) verranno vendute nel mese di marzo a partire da 90 euro, ad aprile da 109 euro e a maggio da 129 euro (più Iva 10%).
Il Full day meeting package comprende inoltre l’affitto della sala meeting, la connessione Wi-Fi, l’equipaggiamento A/V standard, due coffee break con pasticceria fresca e un pranzo al ristorante Regina sotto la supervisione dello chef pluristellato Giuseppe Mancino al costo di appena 50 euro a persona al giorno (più Iva 10%).
Grand Hotel Principe di Piemonte, storico e prestigioso hotel di lusso che si affaccia sul lungomare di Viareggio, è membro di Small Luxury Hotels of the World, brand che raccoglie centinaia di prestigiosi alberghi nel mondo. Sorto nei primi anni Venti, ha rivisto la luce nel 2004 dopo due anni di restauro conservativo, che lo hanno riportato all’antico splendore.
Gli ambienti intimi e accoglienti, raffinati e di lusso, dai quali ammirare lo splendido panorama delle Alpi Apuane e del lungomare di Viareggio, attraggono durante tutto l’anno turisti leisure e Mice. Le 106 camere, 87 standard e 19 suite, sono disposte sui cinque piani, ognuno di questi arredato con uno stile differente. E anche i ristoranti “Piccolo Principe” (due stelle Michelin) e “Regina” hanno certamente reso celebre l’albergo nel tempo. (foto: principe di piemonte)

Posted in recensione, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il 25 marzo aprono i Giardini di Villa della Pergola ad Alassio

Posted by fidest press agency su sabato, 11 marzo 2017

Villa della PergolaVilla PergolaAlassio da sabato 25 marzo, con la riapertura al pubblico dei Giardini di Villa della Pergola ad Alassio uno scenario di incredibile bellezza che accoglierà i visitatori.
Con i suoi 22.000 mq il parco è uno dei gioielli della Riviera ligure da scoprire tutti i weekend (fino alla fine di ottobre) con le visite guidate su prenotazione con inizio alle ore 9.30-11.30-15.00-17.00. Durante la settimana è possibile prenotare visite solo per gruppi.
Dal 25 marzo quindi, accompagnati da guide esperte, sarà possibile passeggiare tra la vegetazione mediterranea e la flora esotica per scoprire la storia del parco e le sue collezioni, a partire dalle 28 varietà di glicine che hanno reso famoso il parco e che saranno in fiore da marzo alla fine di maggio, quando sarà la volta della fioritura degli agapanti: 400 varietà, una chicca del parco e una collezione unica in Europa.
Biglietti: Il biglietto d’ingresso è acquistabile sul posto ed è comprensivo di accompagnamento guidato. Singolo: 12 euro. Soci FAI: 10 euro . Gratuito per i bambini fino ai 6 anni accompagnati da un adulto. Ragazzi da 6 a 14 anni: 6 euro . Scolaresche (visita parco): 6 euro. A ogni fioritura delle collezioni ospitate nel giardino è associata “Una domenica in giardino”, una serie di laboratori per adulti, bambini e famiglie realizzati su un progetto di Nadia Nicoletti, esperta di didattica orticola.
Si comincia domenica 23 aprile con “Profumo di glicine!”: guidati dall’inebriante profumo si scoprirà la storia di questa pianta, si impareranno alcuni segreti per coltivarla con successo e si affronterà un progetto utilizzando i suoi fiori.
La seconda ”Domenica in giardino” è in programma il 14 maggio 2017 con “Le palme, il fascino della Riviera”, per scoprire le varietà di palme presenti nei giardini e capire cosa è stato fatto per difenderle dal terribile Punteruolo Rosso.
A giugno a Villa della Pergola iniziano a fiorire gli Agapanti che qui sono coltivati in più di 400 varietà diverse: l’11 giugno “Una domenica in giardino” sarà dedicata proprio a “Gli agapanti, i fiori dell’amore!”. L’ultimo laboratorio è in programma l’8 ottobre 2017 ed è dedicato a “Gli agrumi, aromi e sapori dal giardino”.(foto: Villa della Pergola)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo consiglio d’amministrazione del Teatro di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 marzo 2017

Teatro di RomaRoma. L’Assemblea dei Soci del Teatro di Roma – Comune e Regione Lazio – nella seduta odierna ha deliberato la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione e del Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2017-2020.
Presidente: Emanuele Bevilacqua.
Consiglieri: Anna Cremonini, Cristina Da Milano, Nicola Fano e Raffaele Squitieri.
Nominato per il predetto triennio il seguente Collegio dei Revisori dei Conti: Giuseppe Signoriello, quale membro effettivo con funzione di Presidente; Sara Mattiussi e Gian Piero Rinaldi, quali membri.«L’assemblea dei soci del Teatro di Roma ha approvato all’unanimità la nomina del nuovo Cda alla cui presidenza siederà Emanuele Bevilacqua – dichiara il vicesindaco Luca Bergamo – È un Cda che accoglie competenze diverse, tutte necessarie per affrontare con successo la sfida che il Teatro di Roma è chiamato dalle molte novità che derivano dai nuovi indirizzi espressi dal Comune di Roma. Esprimo un sincero ringraziamento ai consiglieri uscenti, Carlotta Garlanda e Mercedes Giovinazzo, che hanno gestito una delicata fase della vita del Teatro. Auguro buon lavoro ai nuovi membri così come al rinnovato Collegio dei revisori e ho piena fiducia che grazie al loro contributo il Teatro di Roma riesca ad essere sempre più una istituzione culturale aperta in relazione con la città e riconosciuta a livello internazionale per la qualità della sua proposta».
«I due consiglieri proposti dalla Regione Lazio – commenta l’Assessore Lidia Ravera – sono Nicola Fano, e qui si tratta di una conferma perché ha già coperto il ruolo negli scorsi tre anni, e Anna Cremonini, manager della cultura, che da 25 anni lavora nell’ambito del teatro della musica e della danza, una donna che unisce la passione artistica ad una straordinaria competenza tecnica e organizzativa. Al presidente uscente, Marino Sinibaldi, voglio esprimere tutta la nostra gratitudine, per il lavoro svolto, con pazienza, competenza e senso di responsabilità. Siamo certi che Nicola Fano e Anna Cremonini si renderanno portavoce della nostra esigenza principale: far circuitare nel Lazio, nelle decine di teatri che stiamo restaurando, mettendo a norma e riaprendo, uno dopo l’altro, i migliori prodotti della drammaturgia italiana e europea, classici e contemporanei. Perché la funzione del teatro è di creare comunità, di stimolare intelligenze, di fornire strumenti di conoscenza. A tutti. Anche a chi vive fuori dalla Capitale». (teatro di Roma)

Posted in recensione, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’equipaggio Canè-Galliani fa il bis e vince per la seconda volta la Winterace

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 marzo 2017

cane-gallianiCortina d’Ampezzo Il 13 e il 17 non portano certamente sfortuna a Giuliano Canè, che in queste annate si è piazzato sul podio più alto della WinteRace. Secondi, con 36 penalità di differenza, l’equipaggio Sisti-Gualandi su Lancia Aprilia del 1937 e terzi a soli 9 penalità, Piona- Battagliola su Austin Healey 100 BN1 del 1955. Nessuna sorpresa tra gli “Under 40” e tra i team della 2nd Porsche WinteRace: i giovani Gaggioli-Pierini su Lancia Fulvia Coupé del 1975 si confermano i più “regolari” tra i junior, mentre tra i porschisti si confermano primi Cicotti-Prata su Porsche 911 SC del 1978.
Primi tra gli stranieri gli svizzeri Burri-Rogger su Fiat 850 Coupé del 1971. Primo equipaggio femminile classificato Fanti-Serri su Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1963 del Classic Team Eberhard.”Anche questa quinta edizione ha riservato delle sorprese” commenta Rossella Labate, presidente del Comitato Organizzatore, “i nostri equipaggi si sono sfidati fino all’ultima prova, regalando a tutti belle emozioni. Il meteo ci è stato favorevole e ha permesso ai partecipanti di godersi il meraviglioso panorama dolomitico, sia sotto il sole, sia sotto la neve. Professionalità, abilità, passione, ancora una volta questi ingredienti si sono mischiati dando vita ad una perfetta gara di regolarità.”Ai vincitori assoluti è andato l’ambito premio messo in palio dal Main Sponsor BSI (private bank svizzera appartenente al Gruppo EFG International): un lingotto d’oro di 100 piona-battagliolagrammi dal valore di 3500 euro. Il brand svizzero di Alta Orologeria GIRARD-PERREGAUX ha premiato il primo equipaggio “Under 40” con il cronografo “Competizione Stradale”.Emanuel Piona, pilota, ma anche fondatore del sito Garedepoca.com partner della gara, ha premiato con un Mini IPad Apple il team Gaggioli-Pierini estratto a sorte tra chi si è iscritto alla gara tramite il sito. Quindi pieno di premi per i due giovani.Il 1° Classificato della 2nd Porsche WinteRace si è aggiudicato il modellino da collezione “Porsche 919 Hybrid”, prodotto in edizione limitata e in scala 1:18. La vettura ha vinto La 24 ore di Le Mans nel 2015. Il premio è messo in palio dal Centro Porsche Padova. http://www.winterace.it (foto: canè-galliani, Piona- Battagliola)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva a Milano “Rare Lives”

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2017

milanodavedereMilano fino al 2 marzo presso la Casa dei Diritti del Comune di Milano, in via Edmondo De Amicis 10, nell’ambito del 6° Forum delle Politiche Sociali arriva a Milano “Rare Lives”. Alla inaugurazione saranno presenti l’Assessore Pierfrancesco Majorino, Politiche Sociali, Salute e Diritti, Aldo Soligno, l’autore del progetto, Tommasina Iorno, Presidente Uniamo, Faustina Lalatta, Direttore della Genetica Medica, Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, ed Enrico Piccinini, General Manager Sanofi Genzyme Italia e Malta.In occasione della X Giornata delle Malattie Rare, Milano ospita in ben 4 luoghi la mostra fotografica “Rare Lives, il significato di vivere una vita rara”, a cura del fotoreporter Aldo Soligno e di UNIAMO FIMR Onlus (Federazione Italiana Malattie Rare), con il sostegno di Sanofi Genzyme, divisione dell’azienda farmaceutica Sanofi, specializzata nella ricerca e sviluppo di terapie innovative per le malattie rare.
Un diverso allestimento della mostra per la Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano, sarà inaugurato il 27 febbraio alle 15.30, presso il Cortile D’Onore dell’Università Statale, e sarà visitabile fino al 3 marzo. In contemporanea, dal 25 febbraio al 4 marzo, anche l’Ospedale Niguarda ospiterà una selezione degli scatti di Aldo Soligno. Infine, nella Giornata delle Malattie Rare, il 28 febbraio, si aprirà la quarta esposizione milanese presso il Palazzo della Regione Lombardia (Blocco N3), che accompagnerà la cittadinanza sino al 10 marzo.Rare Lives è un viaggio fotografico dal forte impatto emotivo, nato per raccontare la quotidianità, le speranze e le difficoltà di chi vive una “Vita rara”, ma soprattutto le gioie e le piccole e grandi conquiste quotidiane. Questa terza edizione del progetto ha coinvolto pazienti, familiari e operatori sanitari in cinque città italiane – Genova, Modena, Milano, Torino, Firenze, che ospitano in questi giorni, in contemporanea altrettante esposizioni – per un totale di 7.000 scatti realizzati, 20 patologie raccontate, 38 pazienti ritratti.
“Le malattie rare sono patologie complesse, spesso multiorgano con un forte impatto sulla famiglia e sulla vita sociale. I membri della famiglia, rimangono la fonte primaria di sostegno, assistenza e solidarietà per i soggetti con malattia rara che molto spesso sono bambini,” commenta Maria Domenica Cappellini, Direttore Unità di Medicina Interna e Responsabile del nucleo di coordinamento per le malattie rare, Fondazione Ca’ Granda, Policlinico di Milano. “La Fondazione Ca’ Granda e lo Sportello Malattie Rare hanno partecipato attivamente alla realizzazione del progetto Rare Lives e siamo molto contenti di ospitare una delle manifestazioni. Credo che Aldo Soligno abbia saputo cogliere alla perfezione tutta la forza, la determinazione e la straordinarietà dei nostri pazienti, dei loro familiari e dei professionisti che li accompagnano quotidianamente nel percorso di assistenza e cura.”

Posted in Cronaca/News, recensione, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Italian design day: Aldo Cibic “Rethinking Happiness”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 febbraio 2017

aldo_cibicToronto 03/02/2017 at 6,30 p.m. 496 Huron Street. Maeci Aldo is the founder of Cibicworkshop, a design studio and multidisciplinary research centre based in Milan, Italy. The latest evolution of his signature Rethinking Happiness project, first presented at the 12th La Biennale di Venezia, has grown into a platform for discussion on how through the broadest interpretations of design, we can promote happiness. Its focus is both on collective intelligence learnings, and unique ideas.During this 45-minute presentation, followed by an audience Q&A, Aldo will explore his findings and draw parallels between great and poor design (his own and others) in the context of the Rethinking Happiness paradigm. Come prepared to share.Aldo Cibic was born in Schio, Vicenza, Italy in 1955, and quickly developed a self-directed interest in the world of design.
In 1981, as a partner in Sottsass Associati, he was a founding member of Memphis, an artists’ collective that was to mark an epoch-making transition in the universe of design and architecture. By vocation and inclination an innovator, one who has never favoured generic labels nor stylistic excesses, Cibic adopted “experimentation as praxis”. In the late 1980s he founded the Studio Cibic and launched “Standard” (1991), his first self- produced collection.At the same time he became a teacher at the Domus Academy and set up research activities with various schools, while developing his ideas around the “design of services”. His projects, such as “The Solid Side” (1995) and “New Stories New Design” (2002), fostered a dynamic relationship between people and space and offered a new mode of designing places based on social interactions. He continued in this vein in subsequent years with “Microrealities” (2004) and “Rethinking Happiness” (2010). Both were presented at the Venice Architecture Biennale, and both invent contemporary narratives aimed at multiplying opportunities for meetings, exchanges and sharing in community life. In 2015 he curated the Venice Architecture Biennale of the Arts & Craft exhibition at the Venice pavilion. In 1989 he founded the practice Cibic & Partners and, in 2010, the Cibicworkshop, not only a design studio but also a multidisciplinary research centre, began to focus more heavily on alternative sustainable project types aimed at enhancing whole local areas and defining new cultural, emotional and environmental awareness of public space.
Aldo Cibic teaches at the Politecnico di Milano, the IUAV, Venice, and the Domus Academy; he is an honorary professor at the Tongji University, Shanghai.
Organized by: Istituto Italiano di Cultura; Design Exchange; Consulate General of Italy in Toronto In collaboration with: George Brown College – School of Design; Triennale di Milano; Cibic Workshop

Posted in Estero/world news, recensione, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

110 anni di vita: Tanti auguri suor Candida

Posted by fidest press agency su martedì, 21 febbraio 2017

suor-candida110 anni e non sentirli. Un traguardo da “Guinness dei primati” per la religiosa suor Candida Bellotti, che oggi ha festeggiato un compleanno speciale, circondata dal vescovo di Lucca Italo Castellani, dalle consorelle, dalla superiora provinciale suor Giuliana Fracasso, e da alcuni giornalisti interventi per l’occasione.
“Alla reverenda suor Candida Bellotti, sorella Ministra degli Infermi, che con animo grato a Dio festeggia il suo centodecimo compleanno, il Santo Padre Papa Francesco, spiritualmente partecipe alla comune gioia per la fausta ricorrenza, rivolge vive felicitazioni e fervidi auguri”, si legge nella benedizione apostolica giunta dal Vaticano.
Di origini venete, suor Candida appartiene alla congregazione delle Ministre degli infermi di San Camillo de Lellis, che proprio quest’anno ricordano i 150 dalla morte della fondatrice, la beata Maria Domenica Brun Barbantini. In Italia e all’estero, le Ministre degli infermi operano negli ospedali, nelle suor-candida1case di riposo e nei luoghi di cura, promuovendo la pastorale della salute e l’educazione sanitaria di base.
Nata a Quinzano (Verona) il 20 febbraio del 1907, dagli anni ’30 suor Candida (al secolo Alma Bellotti) ha prestato la sua opera come infermiera professionale in diverse città italiane, dedicandosi anche alla formazione delle giovani consorelle. Dal 2000 vive a Lucca, nella Casa madre dell’istituto, dove oggi le è stata riservata una festa in grande stile.
Lucida e dinamica nonostante l’età, suor Candida mantiene uno straordinario attivismo fisico e mentale, e soprattutto una grande ironia, che le ha consentito di affrontare con il sorriso sulle labbra le difficoltà della vita.
“Amare, amare e ancora amare. Con gioia!”: questo il consiglio che rivolge a tutti, specie alle nuove generazioni. A cui indirizza un invito particolare: “Abbiate fiducia nel futuro, e impegnatevi al massimo per realizzare i vostri desideri”. Lei lo ha fatto, con semplicità e animo grato. Tanti auguri, suor Candida. (foto: suor candida)

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Venezia: Il corteo storico è arrivato in Piazza San Marco

Posted by fidest press agency su domenica, 19 febbraio 2017

corteo-storicoPrimo bagno di folla per il Carnevale di Venezia che questa mattina poco dopo le 11 ha alzato il suo sipario più prestigioso, quello del grande palcoscenico di piazza San Marco. Tra una visita alle Botteghe dei Mestieri di “Creatum”, uno spettacolo della compagnia Pantakin e le prime passerelle del concorso per la Maschera più bella è iniziato ufficialmente l’evento simbolo di Venezia quest’anno è ispirato e dedicato al tema della Vanità e dei Vanity Af-fairs, le sue tradizioni, la sua storia, le sue eccellenze.
Nel pomeriggio il momento clou con la prima passerella per le 12 Marie del Carnevale che da San Pietro di Castello hanno sfilato in via Garibaldi e quindi per tutta Riva degli Schiavoni e davanti Palazzo Ducale sostenute dalle portantine sostenute da giovani gondolieri per poi tuffarsi nella folla di piazza San Marco. Una ad una sono state presentate al pubblico dal cerimoniere Principe Maurice e dalla mamma delle “Marie” Maria Grazia Bortolato. La manifestazione rievoca in chiave moderna il rapimento e la liberazione di dodici promesse spose ai tempi del doge Pietro Candiano III (1039). All’inizio del IX secolo il 2 febbraio di ogni anno, giorno della purificazione di Maria, le dodici più belle fanciulle del popolo scelte a rappresentare la città Si radunavano insieme ai loro promessi sposi nella chiesa di S. Pietro di Castello, per ricevere la benedizione nuziale.
Bruno Tosi, noto regista e operatore culturale, scomparso nel 2012, ha rilanciato a Venezia dopo secoli di abbandono, questa meravigliosa tradizione che oggi viene portata avanti dall’infaticabile Maria Grazia Bortolato. Elisa Costantini (18 anni di Burano), Giada Simionato (21 anni, di Zelarino), Angela Tommasi (23 anni, di Mestre), Laura Magnan (21 anni, di Mestre), Elisa Andreoli (19 anni, di Venezia), Anna Bardi (19 anni, di Spinea), Federica Furlan (19 anni, di Mestre), Aurora Zamengo (18 anni di Venezia), Giulia Boscolo (22 anni, di Chioggia), Giulia Moretti (anni 18, di Campalto), Giulia Adolfo (22 anni di Venezia), Giulia Colombi (23 anni, di Mestre): questi i nomi delle ragazze che fino al corteo-storico227 febbraio, giorno dell’elezione della Maria dell’Anno 2017, vivranno il Carnevale tra feste, sfilate e partecipazioni a iniziative culturali e spettacoli in attesa di sapere chi si assicurerà la possibilità di lanciarsi dal campanile per il Volo dell’Angelo nel 2018. A conclusione della presentazione delle 12 Marie la Festa si è chiusa con una Farandola Collettiva, danza storica che si snoda come un serpentone per la piazza, sulla musica eseguita dalla Ballata Bellica e l’aiuto dei danzatori del Palio di Arcella. Il corteo, accompagnato dai gruppi storici in costume del C.E.R.S. e dalle associazioni Amici del Carnevale di Venezia e Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia era composto da Timpanisti Nicolaus Barium di Bari; Centro Studi Nundinae di Gravina di Bari, Este Medievale, Cavalieri del Drago, Schola Tamburi Storici di Conegliano, Serenisimo Tribunal de l’Inquisithion di Venezia, Palio Arcella, Corporazione Artigiani Medievali, Ordinanza de Tera Firma, Associazione Giano, Compagnia di S. Vitale, Gruppo Storico di Servigliano, The Gilde from Schoten – Belgio, Firlitanz – Germania, Confraternita del Leone.
Piazza San Marco domani, domenica 19 febbraio 2017, sarà di nuovo protagonista di uno dei momenti più attesi del Carnevale di Venezia, un evento planetario che attare turisti da tutto il mondo: Il Volo dell’Angelo. Claudia Marchiori, Maria dell’Anno 2017, alle ore 12 si lancerà dal campanile per arrivare sul palcoscenico della piazza e dare così seguito alla tradizione che ha cambiato pelle e protagonisti nel tempo e che da ormai 16 anni vede non più una “Colombina” piena di coriandoli e stelle filanti scendere verso il pubblico ma una persona in carne ed ossa.
corteo-storico4La formula del Volo dell’Angelo è stata reintrodotta dall’edizione del 2001, la prima del millennio. Il primo Volo venne affidato alla Compagnia dei Folli, che prestò una propria artista, Katiuscia Triberti, per l’evento. L’artista, assicurata a un cavo metallico, effettuò la sua discesa dalla cella campanaria del campanile scorrendo lentamente verso terra, sospeso nel vuoto, sopra la moltitudine che riempie lo spazio sottostante. Dal 2001 al 2008 quando a scendere come Angelo fu il rapper Coolio (unico uomo ad avere vissuto l’esperienza del Volo dell’Angelo fino ad oggi) il lancio ha continuato svolgersi verso la Piazzetta con arrivo davanti a Palazzo Ducale. Le altre protagoniste del Volo dell’Angelo furono poi: 2002 Antonella Elia (attrice e showgirl), 2003 Frida Scarpa (schermitrice), 2004 Carlotta Mantovan (Miss Veneto 2001), 2005 Carolina Marconi (modella e attrice), 2006 Manuela Levorato (velocista), 2007 Federica Pellegrini (nuotatrice), e appunto nel 2008 Coolio (rapper).
Dal 2009, il direttore artistico Marco Balich, decise di far volare il suo primo “angelo” Margherita Maccapani Missoni, dal Campanile verso piazza San Marco con arrivo davanti al Correr. Nell’edizione del 2010 toccò alla modella Bianca Brandolini D’Adda. Dal 2011 a scendere dal campanile nel giorno del Volo dell’Angelo è la giovane ragazza veneziana che si è aggiudicata nell’anno precedente il titolo di Maria del Carnevale. Dal 2001 ad oggi sono così state splendide protagoniste di questo momento 2011 – Silvia Bianchini (Maria dell’anno 2010), 2012 – Giulia Selero (Maria dell’anno 2011), 2013 – Marta Finotto (Maria dell’anno 2012), 2014 – Julia Nasi (Maria dell’anno 2013), 2015 – Marianna Serena (Maria dell’anno 2014), 2016 – Irene Rizzi (Maria dell’anno 2015).
corteo-storico3Claudia Marchiori verrà accolta sul palcoscenico dal Doge e dalle 12 Marie del 2017. Dopo la cerimonia il palcoscenico della Piazza resterà aperta fino alle 17 per ospitare il Concorso della Maschera più bella e con le sue botteghe artigiane ospitate in un allestimento fiabesco davanti al Museo Correr e tra le due Ali Napoleoniche per ricreare l’atmosfera della Repubblica Serenissima. Gran finale dalle diciassette alle venti con il Palco che si trasforma in una grande milonga per ospitare uno spettacolo di tango argentino .
Il palco di Vanity Af-fairs è stato ideato dallo scenografo Massimo Checchetto del Gran Teatro della Fenice e voluto dal direttore artistico Marco Maccapani e segue il tema conduttore “Creatum” avviato già lo scorso anno. Gli spazi delle botteghe artigiane sono occupati dall’Atelier Longhi di Francesco Briggi, dai maestri del Consorzio Vetro Artistico di Murano Promovetro. E ancora, gli artigiani dell’associazione El Felze, quelli del Consorzio dei Mascareri, del Politecnico Calzaturieri del Brenta, i tessutai di Venice Textile e Consorzio dei Tajapiera Restauratori Veneziani.
Il Carnevale di Venezia riporta visitatori e maschere come in un’antica bottega dove le Arti e i Mestieri saranno i protagonisti. Ogni giorno e fino al 28 febbraio, dal vivo, calzaturieri, costumisti, artigiani della gondola, mascareri, tessutai e vetrai riapriranno le loro botteghe come nella Venezia del ‘700. Attrazione assoluta la “Dogaressa”, la gondola di grandi dimensioni che in passato ha trasportato i papi in visita a Venezia che per l’occasione subirà degli interventi di restauro effettuato dagli artigiani del Felze che occupano una delle officine della Piazza.

Posted in Cronaca/News, recensione, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Morto Michael Novak il filosofo che ha conciliato il Cristianesimo con il liberalismo

Posted by fidest press agency su domenica, 19 febbraio 2017

michael-novakÈ appena scomparso a Washington, al termine di una grave malattia, Michael Novak tra i principali filosofi cattolici americani. Questo il ricordo di Flavio Felice, docente universitario e autore per Rubbettino dell’unica monografia in lingua italiana dedicata proprio al pensatore liberale intitolata “Capitalismo e Cristianesimo. Il personalismo economico di Michael Novak”:«Con Novak scompare una figura eminente del pensiero sociale cattolico del nostro secolo. L’importanza di Novak è fondamentale in quanto ha contribuito a sviluppare quella corrente di pensiero che riconcilia la tradizione cristiana con la modernità, sanando quel conflitto che si era aperto con la rivoluzione borghese. Sulla scia di San Giovanni Paolo II, Novak ha saputo far dialogare la Dottrina Sociale della Chiesa con la modernità politica ed economica».Michael Novak era nato nel 1933 in Pennsylvania. Laureato in filosofia allo Stonehill College aveva conseguito il Baccalaureato in Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma e un Master in Storia e filosofia della Religione ad Harvard.Fu corrispondente per il National Catholic Reporter durante il Concilio Vaticano II. È stato il primo cattolico romano a insegnare una disciplina umanistica nella prestigiosa università di Stanford.Rubbettino ha contribuito alla diffusione del suo pensiero in Italia pubblicando alcune sue opere, tra le quali ricordiamo: “L’impresa come vocazione” e “Coltivare la libertà” (foto: Michael Novak)

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XVII edizione di “Coniolo fiori”

Posted by fidest press agency su martedì, 14 febbraio 2017

coniolo-fioriconiolo-fiori1Coniolo sabato 20 e domenica 21 maggio 2017 ad iniziativa dell’’Associazione culturale “Coniolo è…”con il patrocinio e il contributo del Comune di Coniolo (AL) e con la collaborazione di Sponsor sostenitori. La manifestazione è a orario continuato dalle ore 9,00 alle ore 20,00. Le premiazioni avverrano nella giornata di sabato pomeriggio alle ore 15,00. La manifestazione è trainante all’interno della rassegna “Riso & Rose in Monferrato” e si avvale, ogni anno, della presenza di tantissimi Visitatori ed Estimatori italiani e stranieri.
I nostri concorsi riguarderanno le piante più belle di Rose di ogni categoria che verranno esposti con estro da competenti ed estrosi Espositori. Premiate anche la più bella pianta sempreverde, la caducifoglia, la mediterranea, la strana, il miglior allestimento e lo stand più bello. Tutti noi Coniolesi parteciperemo al concorso “Il giardino più bello”.
La nuova rosa Eos ibridata dall’ azienda Barni, di Pistoia, per le vittime dell’amianto sarà presentata e pronta ad essere acquistata in questo evento. Sempre grazie a Pistoia sarà presentato l’evento internazionale “Vestire il Paesaggio”.
Il pubblico potrà dedicare queste due giornate partecipando a corsi verdi e ad interessanti colloqui con esperti del giardinaggio e del verde. Il Parco Fluviale del Po e dell’Orba sempre attento alle iniziative riguardanti il territorio collaborerà con “Coniolo fiori” affinchè i corsi didattici per i bambini siano divertenti ed educativi.
Un’area esclusiva verrà riservata agli stand Monferrini, Pistoiesi e di tutto il territorio con prodotti con marchi di qualità.
Diversi punti di ristoro con agnolotti, riso e specialità del territorio potranno essere degustate ammirando il bellissimo panorama che si vede dal punto panoramico del Paese, con Alpi che svettano e il nostro mare a quadretti della Pianura Padana. (foto. coniolo fiori)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vini toscani sempre più apprezzati all’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 febbraio 2017

firenzeFirenze Sfonda quota un miliardo di euro il fatturato dei sedici Consorzi di tutela del vino toscano che oggi alla Fortezza da Basso hanno presentato le Anteprime 2017 in un evento rivolto al mercato globale, organizzato da Regione Toscana, con la collaborazione di PromoFirenze, azienda speciale della Camera di Commercio di Firenze. Con un aumento del 55 per cento del fatturato rispetto a dieci anni fa e un’altissima propensione all’esportazione, le aziende che producono vini toscani DOP rappresentano oggi un importante motore della crescita economica del territorio, come ha sottolineato l’assessore regionale all’agricoltura della Regione Toscana, Marco Remaschi, durante la presentazione: «L’export dei vini toscani di qualità non accenna ad arrestarsi, segnando per la prima volta una crescita costante per tre anni di fila. Le esportazioni di vini toscani DOP (DOC/DOCG) nel 2016 hanno, infatti, raggiunto la cifra di 586 milioni di euro, segnando un incremento del 2,05% rispetto al 2015 e addirittura del 10,4% sul 2014». Numeri tanto più significativi se paragonati alla lieve flessione accusata dalle esportazioni vitivinicole complessive, per le quali si è passati da 903 milioni di euro nel 2015 a 858 milioni di euro stimati per il 2016 (-5,24%) e che evidenziano come il mercato premi sempre di più i prodotti di qualità. Positive le ricadute occupazionali: la filiera del vino toscano fornisce lavoro a oltre 25mila addetti, con un incremento del 5 per cento negli ultimi dieci anni.Tra i Paesi che nel 2016 hanno acquistato maggiormente bottiglie di vini toscani gli Stati Uniti (139 milioni di euro di export), la Germania (62 milioni), il Canada (34 milioni), il Regno Unito (25 milioni) e la Svizzera con 21 milioni di euro. E non si tratta solo di “rosso”. Infatti, l’export dei bianchi DOP è aumento del 12% sull’anno precedente, con una domanda crescente dall’Asia, come dimostrano i casi di Hong Kong, diventato terzo mercato di destinazione con 1,7 milioni di euro, e del Giappone (0,8 milioni di euro).L’interesse globale per i vini toscani è evidente anche sui media internazionali: solo considerando la grande stampa, sono stati 1.115 gli articoli dedicati a queste eccellenze, la maggior parte dei quali negli Stati Uniti (31%), in Germania (25%), nel Regno Unito (25%) e anche la “rivale” Francia è stata costretta a occuparsi dei vini toscani (5% delle presenze complessive).«L’ottimo exploit comunicativo, insieme al costante aumento dell’export delle DOC e DOCG, “ha sottolineato l’assessore Remaschi – fanno ben sperare per un futuro sempre più orientato verso l’aumento della qualità e del valore dei vini toscani».A testimoniare il successo delle nostre produzioni all’evento nel Padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso davanti a oltre 150 giornalisti provenienti da tutto il mondo anche Fabrizio Bindocci, presidente di AVITO (Associazione Vini Toscana DOCG, DOC e IGT) e l’imprenditore, icona del vino toscano, Piero Antinori, che hanno ricordato come l’Italia sia l’unico Paese al mondo a poter vantare un pedigree enologico lungo trecento anni.Partendo da questa tradizione e seguendo la continua ricerca dell’eccellenza, la Toscana ha attribuito molta importanza al rinnovo dei vigneti, tanto che secondo le stime di OCM Vino (Organizzazione Comune del Mercato vitivinicolo) il 68 per cento dei vigneti (40mila ettari) nella regione ha un’età minore di venti anni e, di questi, 17mila ettari sono più giovani di dieci anni.Infine, a pochi passi dalle Anteprime 2017, nel Padiglione Spadolini sempre alla Fortezza da Basso, si chiude oggi la due giorni di BuyWine 2017, la più grande iniziativa commerciale per il settore vitivinicolo in Toscana, giunta alla sua settima edizione, dove 210 aziende (delle quali 63 biologiche) hanno presentato i vini di 41 denominazioni toscane a 210 buyer di 191 aziende internazionali: una conferma del fatto che i vini toscani non sono più solo Chianti, Brunello di Montalcino e Chianti Classico, ma anche Bianco di Pitigliano e Sovana, Carmignano, Colline Lucchesi, Cortona, Elba, Maremma, Montecucco, Morellino di Scansano, Nobile di Montepulciano, Orcia, Val d’Arno di Sopra, Val di Cornia e Vernaccia di San Gimignano.

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Arriva in tutte le edicole Barbie Fashion Collection

Posted by fidest press agency su sabato, 11 febbraio 2017

barbieMattel ha stretto un accordo di licenza con l’editore Five Store-Media4Commerce, divisione editoriale di Mediaset, per raccontare il mondo di Barbie attraverso una collezione di sticker dedicata alla moda. Barbie Fashion Collection permette a tutte le bambine di diventare le stiliste personali della fashion doll più amata di sempre!
La serie è composta da oltre 280 sticker attacca-stacca, morbidi e luccicanti, raffiguranti abiti, scarpe ed accessori, e da 20 card che ritraggono Barbie in diversi contesti, alle quali applicare gli adesivi per il look più adatto. Completa la collezione un album nel quale conservare le card, che include anche una sezione “armadio” dove poter raccogliere tutti gli sticker.
Barbie Fashion Collection è distribuita nelle edicole in flowpack, contenenti 14 ministicker, 1 card con Barbie e 1 minibook. L’album è invece venduto separatamente, con un flowpack incluso per dare subito il via alla collezione e al gioco.
Barbie Fashion Collection prende ispirazione dall’idea originaria da cui è nata Barbie: il gioco delle paper doll. In questo, le bambine si divertivano a ritagliare i vestiti dalle riviste di moda per poi applicarli alla loro modella rappresentata da una silhouette di carta. Tra divertimento e creatività erano infinite le combinazioni di abiti che si potevano creare. Oggi lo stesso gioco continua, in chiave più moderna, per dare estro alle stiliste di domani. Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri e con Barbie Fashion Collection da oggi puoi essere la sua stilista personale! Flowpack con 14 ministicker, 1 card e 1 minibook: € 1.99 Album per raccogliere le card e i ministicker: € 4.99 (barbie)

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

73° anniversario secondo bombardamento su Cori

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 febbraio 2017

coricori2Cori (Latina) Ricorre oggi il 73° anniversario del secondo bombardamento su Cori. Era il 6 Febbraio 1944 quando le squadriglie di bombardieri alleati colpirono nuovamente il paese distruggendo quanto si era salvato una settimana prima (Foto: scatti della Seconda Guerra Mondiale a Cori – autori vari – dagli album del gruppo Facebook Còri mé bbéglio). Come ricostruito dall’Archivio Storico Comunale, ancora una volta furono prese di mira le chiese, una decina quelle distrutte e danneggiate, e poi i caseggiati di via delle Colonne e piazza Montagna, il cimitero e per finire l’edificio scolastico, dov’era un ospedale militare tedesco, nonostante vi fosse dipinta una grossa croce rossa sul terrazzo in modo ben visibile agli aerei.Altre bombe caddero sulle colline intorno al santuario della Madonna del Soccorso dove si erano rifugiate molte famiglie. Fu colpita in pieno una grande grotta poco distante, detta “Arnale céco”, causando molte vittime e feriti che furono soccorsi con difficoltà, data la tempesta di neve che imperversava quel giorno. Distrutto il paese ed evacuata la popolazione superstite, le continue incursioni aeree e i cannoneggiamenti dal mare riversarono sugli sfollati bombe e granate. Una delle località più duramente colpita fu “L’abboccatora”, nel bosco corese, dove dal 30 Gennaio si erano rifugiate, in capanne e baracche, oltre duemila persone, e qui trovarono la morte molti bambini. (foto: cori)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Il conforto” è il singolo più ascoltato in radio della settimana

Posted by fidest press agency su domenica, 5 febbraio 2017

radio mariaTiziano Ferro e Carmen Consoli si aggiudicano la prima posizione della classifica airplay dei singoli più ascoltati in radio della settimana.Secondo i dati rilevati da Radiomonitor (azienda britannica leader del settore che elabora classifiche airplay in tutti i territori del mondo adottando un algoritmo di monitoraggio riconosciuto dall’industria musicale internazionale), “Il Conforto” (Universal) ha raggiunto il maggior numero di contatti nei sette giorni di riferimento.“Shape of you” (Warner) di Ed Sheeran guadagna due gradini e si piazza in seconda posizione mentre The Weeknd, numero uno la scorsa settimana, scende fino alla terza posizione con “I feel it coming” (feat. Daft Punk).Posizone #58 per il nuovo singolo di James Blunt “Love me better” (Warner), che è anche la più alta nuova entrata della settimana seguito da Shakira feat. Maluma con “Chantaje” (Sony) in posizione #65 e “Run Up” (Warner) dei Major Lazer feat. Partynextdoor e Nicki Minaj alla 71. La novità più rilevante della settimana nella Top 100 è “Automaton” (Universal) il nuovo attesissimo singolo di Jamiroquai già in rotazione su 39 emittenti.Tra le tre major, Universal è la casa discografica con il market share più alto (31,46%), seguita da Sony (28%), Warner (27,08%) e dalle indipendenti Energy Production (3,43%), Carosello (1,84%) e Sugar (1,81%).

Posted in recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

F5 Networks nomina François Locoh-Donou nuovo Presidente e CEO

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

Locoh-Donou.pngLocoh-Donou succede all’attuale Presidente e CEO, John McAdam, che rimarrà nel Board of Directors fino al 3 aprile 2017, data in cui andrà in pensione. McAdam è entrato in F5 nel 2000 e lascia un’azienda da 2 miliardi di dollari di fatturato, con 49 delle aziende Fortune 50 fra i clienti e numerosi riconoscimenti da parte del mercato.”Sono onorato di assumere il ruolo CEO di F5″, ha detto Locoh-Donou. “Ho ammirato la gestione dei valori e della visione della società da parte di John e mi impegnerò per far crescere le persone di F5 e per ampliare le partnership della società e l’offerta di prodotti e servizi, in risposta alla crescente domanda di cloud e sicurezza da parte dei clienti di F5.” Locoh-Donou è stato Senior Vice President e Chief Operating Officer di Ciena. Prima di assumere questa carica, ha ricoperto posizioni di crescente responsabilità nella stessa azienda: è stato Senior Vice President Global Products Group; Vice President e General Manager, EMEA; Vice President, International Sales e Vice President, Marketing. Prima di Ciena, Locoh- Donou si è occupato di Ricerca e Sviluppo in Photonetics, una società di opto-elettronica francese.“François ha un’esperienza multidisciplinare e multinazionale, che va dallo sviluppo del prodotto alle operazioni di vendita”, ha detto McAdam. “La sua esperienza in Ciena dimostra una lungimiranza e una leadership nell’adattarsi all’evoluzione del mercato significative, senza compromettere il patrimonio tecnico della società e la sua cultura organizzativa.” Locoh-Donou è anche nell’advisory board di Jhpiego, un’organizzazione non-profit globale della filiale della Johns Hopkins University dedicata a fornire assistenza sanitaria alle donne e alle loro famiglie nei Paesi in via di sviluppo. Ha conseguito lauree in ingegneria presso l’Ecole Centrale de Marseille e Telecom ParisTech in Francia e un MBA alla Stanford Graduate School of Business. (foto: Locoh-Donou)

Posted in Estero/world news, recensione | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giovedì 16 febbraio a Milano è Tempo di Jonathan Safran Foer

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

libriMilano giovedì 16 febbraio a Milano al Piccolo Teatro Studio Melato (via Rivoli 6, ore 18.30) con lo scrittore e saggista statunitense Jonathan Safran Foer. A dialogare con lui sul senso del limite e della finitezza che emerge dal suo ultimo romanzo, sarà Chiara Valerio, curatrice del programma generale della Fiera, accompagnata dalle letture dell’attore Fabrizio Gifuni. Safran Foer è in Italia per ritirare il premio de “la Lettura” del “Corriere della Sera”, che gli sarà consegnato mercoledì 15 febbraio alla Triennale di Milano: Eccomi (Guanda) è stato il libro più votato dalla giuria di redattori e collaboratori del supplemento, scrittori, giornalisti e studiosi che hanno scelto fra i titoli usciti nel 2016.
Nell’alfabeto di Tempo di Libri questo appuntamento rimanda alla N di numero: in che misura, se è quantificabile, è possibile restare fedeli a se stessi pur affrontando i limiti che la vita impone, la finitezza tipica dell’umano? E come esprimere in valori assoluti gli effetti di quegli eventi improvvisi che, quando colpiscono, portano inevitabilmente a interrogarsi sul senso dell’esistenza, della trascendenza, delle scelte che si hanno o meno? “Tutte le mattine felici si assomigliano, esattamente come tutte le mattine infelici”, scrive l’autore: tutto sta nel capire quale sia lo spazio della vita e quale quello della letteratura, e quanto Jonathan Safran Foer riesca a misurare l’uno con l’altro. Ad esempio, cosa misurano le parole, sulla pagina e nella vita di Jacob, il protagonista, che scrive sit-com per la televisione?
La storia, ambientata a Washington, è un intreccio di legami famigliari, tragedie storiche, identità e cultura ebraica. Al centro, una famiglia sull’orlo della crisi: Jacob e Julia, sua moglie, si stanno separando, hanno tre figli, una casa e due lavori, molte regole kosher da rispettare, relazioni e proporzioni. E la separazione, come in una divisione matematica, è un modo di ridurre a termini minimi, semplificare, un modo di lasciarsi senza drammi ma neppure consolazioni. Se lo stare al mondo consiste nello stabilire le distanze, Safran Foer ha scritto un romanzo di regole metriche dove la discussione da camera di una coppia che si lascia riempie il mondo intero. Senza discontinuità. Accomodatevi nel salotto dei Bloch.
L’impegno di Tempo di Libri per la difesa della libertà di pensiero e di espressione, iniziato con l’anteprima dedicata alla dissidenza, in compagnia di Asli Erdogan e Pinar Selek, prosegue anche in questo secondo appuntamento. La serata sarà infatti introdotta dalla lettura di una pagina tratta dal libro La maschera della verità di Pinar Selek (Fandango). Il suo processo, in corso da molti anni, è appena stato riaperto: il pubblico ministero si è infatti appellato alla Corte Suprema contro la sentenza di assoluzione che, lo scorso dicembre, aveva prosciolto la sociologa – per la quarta volta – da tutte le accuse. Tempo di Libri è su Internet all’indirizzo http://www.tempodilibri.it

Posted in Cronaca/News, recensione | Leave a Comment »