Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n°108

Posts Tagged ‘roma’

Concerto di Manuel Barrueco

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 aprile 2018

Roma sabato 21 aprile alle 17.30 per la stagione della IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti Manuel Barrueco, il principe della chitarra, torna all’Aula Magna dell’Università “Sapienza”.
Barrueco è considerato uno dei più grandi virtuosi della chitarra di oggi in ambito classico, forse il più grande. “Un musicista superiore” (New York Times), “magico” (Los Angeles Times), “un musicista raffinato, un aristocratico della chitarra” (Dallas Times) sono solo alcune definizioni coniate per lui dalla stampa internazionale.
La sua intensa attività lo porta nelle più importanti capitali della musica, da New York a Los Angeles, da Londra a Berlino, da Hong Kong a Tokyo. Torna con regolarità a Roma, atteso da un pubblico affezionato che aumenta ogni anno. Suona con grandi orchestre sinfoniche e con illustri direttori (Seiji Ozawa, Esa-Pekka Salonen, Franz Welser-Möst) così come con musicisti jazz (il celebre chitarrista Al Di Meola) e rock (Steve Morse dei Deep Purple e Andy Summers dei Police). Il suo disco “Cuba!” è stato definito “uno straordinario risultato musicale” dal San Francisco Chronicle, mentre l’incisione del “Concierto de Aranjuez” di Rodrigo con Placido Domingo come direttore è stata definita “la migliore registrazione di quest’opera” da Classic CD Magazine. Ha vinto più volte il Grammy e il Latin Grammy.Nato a Santiago de Cuba, Barrueco iniziò a suonare ad orecchio la chitarra a otto anni e frequentò poi il Conservatorio della sua città natale. Trasferitosi negli USA nel 1967, continuò gli studi a Miami e a New York e li concluse al prestigioso Peabody Conservatory di Baltimora, dove oggi insegna a sua volta. In tale sua duplice formazione sta forse il segreto di questo musicista colto e popolare allo stesso tempo, che si fa amare per la naturalezza e l’immediata e spontanea comunicativa ma anche ammirare per il gusto, l’eleganza, lo stile.Tutte le sue qualità avranno modo di rifulgere in un programma che spazia attraverso cinque secoli, dal Cinquecento al primo Novecento – da Milán ad Albèniz passando per Sor e Bach – e si presenta dunque come una vetrina della più bella musica per chitarra, in originale o in trascrizioni dello stesso Barrueco. Mediapartner Instituto Cervantes di Roma

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bilancio: ok Giunta a variazione da oltre 15 milioni di euro

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 aprile 2018

Roma. Circa 8,8 milioni di euro per affidare a Roma Metropolitane attività urgenti legate alla realizzazione d alcune opere destinatarie di finanziamenti ministeriali, tra cui la manutenzione delle linee A e B della metropolitana. Quasi 5 milioni stanziati per effettuare la gara per il servizio di rimozione dei veicoli in divieto di sosta. Queste le voci principali della variazione al Bilancio di previsione 2018-2020, per un valore complessivo di oltre 15 milioni di euro, approvata dalla Giunta Capitolina.I nuovi stanziamenti vengono finanziati con un aggiustamento finalizzato a rendere maggiormente efficiente l’utilizzo delle previsioni di bilancio, ovvero con una riduzione dei fondi disposta in proporzione alla capacità di spesa delle singole strutture capitoline risultante dalla percentuale di risorse impegnate nel 2017. Il bando per l’affidamento delle rimozioni viene invece finanziato con i proventi delle relative sanzioni.Un importo di 400 mila euro viene destinato al Municipio X per le procedure di gara necessarie per garantire al pubblico la fruizione delle spiagge libere di Roma Capitale. Oltre 460 mila euro andranno al Municipio III per il servizio degli Assistenti educativi culturali (Aec). Una somma di 500 mila euro, infine, viene accantonata al Fondo di riserva e vincolata all’erogazione di servizi sociali di competenza dei Municipi.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: “Presto colonnine elettriche di ricarica nei pressi degli impianti sportivi comunali”

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 aprile 2018

Nella Commissione Sport abbiamo parlato del progetto di installazione di colonnine elettriche di ricarica presso i parcheggi degli impianti sportivi comunali.Un’iniziativa che consentirà di incentivare l’adozione di forme di mobilità dolce e sostenibile. Tra un allenamento e l’altro, gli sportivi romani potranno usufruire delle colonnine per ricaricare i propri veicoli.
Il crescente utilizzo di macchine elettriche consentirà di abbattere il livello di emissioni inquinanti nell’aria e un notevole risparmio economico per chi sceglierà di fare ricorso a questa forma di energia pulita.Grazie anche all’approdo della Formula E a Roma, è opportuno ricordarlo, saranno installate entro il 2020 ben 700 colonnine elettriche sul territorio capitolino”. Lo dichiara, in una nota stampa, il presidente della Commissione Sport di Roma Capitolina Angelo Diario.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rapporto sul rischio idrogeologico a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 10 aprile 2018

«La presentazione del Primo rapporto sul rischio idrogeologico a Roma ha il grande merito di accendere i riflettori su un tema troppo spesso sottovalutato e lasciato ai margini. Decoro, sicurezza, trasporti, turismo vengono costantemente indicati come le priorità, dimenticandosi che nella Capitale centinaia di migliaia di persone convivono quotidianamente con il rischio di frane, voragini, alluvioni. Le cronache degli ultimi mesi sono costellate di episodi che ci hanno impietosamente messo di fronte alle fragilità di una città in cui vengono mangiati 3 metri quadrati di suolo al minuto, che presenta un patrimonio infrastrutturale ed edilizio mediamente scadente, che avrebbe assoluto bisogno di un progetto organico di rigenerazione urbana e di inaugurare una stagione di profondi interventi di messa in sicurezza e riqualificazione».
Lo dichiara l’ing. Sandro Simoncini, docente a contratto di Urbanistica e Legislazione Ambientale presso l’università Sapienza di Roma e presidente di Sogeea SpA.
«Accanto a un salto di qualità dal punto di vista dell’approccio e della sensibilità, non c’è dubbio che servano risorse adeguate. Imprescindibile un intervento diretto dello Stato centrale, ma anche il Comune di Roma può e deve fare la sua parte. L’ufficio condono, ad esempio, deve smaltire ancora poco meno di 200.000 richieste di sanatoria edilizia: ciò vuol dire un potenziale incasso stimabile in circa 800 milioni di euro tra oneri concessori, oblazioni, diritti di segreteria e di istruttoria, sanzioni per danno ambientale. L’evasione delle istanze, tra l’altro, permetterebbe una volta per tutte di individuare edifici e manufatti totalmente insanabili e di avviare una efficace campagna di abbattimenti.La prima legge sul condono edilizio è vecchia di oltre 30 anni – prosegue Simoncini – ed è intollerabile che a Roma un terzo delle domande rimanga ancora in attesa di essere lavorato. In questo modo non solo si continuano a tollerare situazioni di opacità, se non di conclamata illegalità, ma si rinuncia a sfruttare risorse finanziarie che risulterebbero preziosissime per la messa in sicurezza del territorio».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Violenza sulle donne

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 aprile 2018

Roma 12 aprile 2018 ore 17.45 Vicariato di Roma p.zza S. Giovanni in Laterano, 6/A la Fondazione Ozanam- San Vincenzo De Paoli, Ente Morale-Onlus, presenterà nel Palazzo del Vicariato (Sala della Conciliazione), p.zza S. Giovanni in Laterano, 6/ A, il volume Violenza sulle donne.
Dopo il saluto del Vicario di Sua Santità, S.E. Reverendissima Mons. Angelo De Donatis, l’intervento del Presidente della Fondazione Ozanam Prof. Giuseppe Chinnici e di Mons. Andrea Manto interverranno:
Maria Rosa Ardizzone e Maria Francesca Francesconi, curatrici del Volume. Lucia Monterosa, psicoanalista, Sandra Chistolini, pedagogista, Roberto Cipriani, sociologo, Vittoria Tola, Responsabile nazionale dell’UDI, Unione donne in Italia, Maria Giovanna Ruggieri, Presidente di UMOFC, Unione Mondiale Organizzazioni Femminili
il Coro della casa Internazionale delle donne, diretto da Patrizia Nasini, intonerà tre canti: La regina senza re, Ignoranti senza scuole, E qualcuno lo chiama amore. Giuditta Cambieri, attrice, reciterà la poesia Non chiamatelo amore Moderatrice Cristina Obber, giornalista e scrittrice
Antichi pregiudizi e moderni mutamenti di identità, ruoli e asimmetrie di potere.Sarà presente il Vicario di Sua Santità, S.E. Reverendissima Mons. Angelo De Donatis.Numerose sono le organizzazioni e i contesti che, oggi, si occupano e intervengono sul tema delle violenze sulle donne. Un fenomeno, in rapida e tragica escalation, che non conosce confini e non risparmia alcuna fascia sociale. Merita l’attenzione di tutti. La Fondazione Ozanam, impegnato per la promozione della solidarietà sociale e la tutela dei diritti dei più deboli, non può esimersi dall’affrontare questo fenomeno. Vuole stare a fianco, ancora una volta, di chi subisce le violenze e di chi è impegnato per contrastarle.Il Volume è il frutto di un progetto di ricerca nato all’interno della Fondazione, che con l’apporto di esperti e professionisti impegnati su questo tema, ha raccolto riflessioni, testimonianze e esperienze maturate in contesti, scientifici, culturali e sociali diversi. Lo scopo è di offrire maggiore consapevolezza e avere maggiori strumenti culturali per agire a chi è interessato al confronto e all’approfondimento del fenomeno.Un impegno e un compito, non facile, assunti dalla Fondazione in prima persona, che hanno richiesto una grande forza interiore alimentata con la condivisione di diverse esperienze culturali, religiose e sociali.
I contributi, a firma di autorevoli rappresentanti delle Istituzioni, di Valeria Fedeli, Ministro della Pubblica Istruzione (Miur), di Mons. Andrea Manto, Direttore della Pastorale della Famiglia del Vicariato di Roma, di esperti, studiosi, responsabili di strutture (Ceis, Rising, Consultorio La Famiglia) e di Associazioni (UDI, UMOFC, Donne in Nero) che operano a livello nazionale e mondiale, sono una testimonianza dell’adesione e dell’interesse suscitato da questo progetto.I temi affrontati sono molteplici: dalla violenza di genere, con le testimonianze delle vittime, all’approfondimento pedagogico, psicologico e sanitario, alle ricerche nazionali e internazionali che hanno affrontato il tema della violenza assistita, quella dei minori che assistono alle violenze sulla propria madre e i familiari. Tra queste, la ricerca in ambito europeo, Daphne III, che in una prospettiva comparativa, ha fatto emergere l’urgenza di preparare genitori, insegnanti e operatori sociali per sostenere con strumenti adeguati i minori che hanno assistito alle violenze.Dai racconti e dalle biografie di alcune donne uccise e/o violentate dai propri partner emerge una dimensione drammatica, una emergenza nazionale, impastata di dolore. Una guerra in cui gli attori di violenza, prima di armarsi e di compiere le stragi, trasformano le case in prigioni dove rinchiudere e annientare le loro donne amate.Il Volume ha l’ambizione di essere uno strumento di informazione e di formazione, una occasione per molti, vittime di violenza, operatori e esperti, per condividere approcci e punti vista diversi, per conoscere le normative italiane e europee, per avere indicazioni sulle strutture di accoglienza che operano nel territorio, con un obiettivo primario e irrinunciabile: stare dalla parte delle donne e di tutte le vittime di violenze, senza dimenticare coloro che cadono drammaticamente in questa spirale, gli uomini attori delle violenze e delle sopraffazioni. I contributi si concludono con due testi poetici che scolpiscono il valore, la forza e la drammaticità dell’essere donna.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Open Government Partnership: a Roma una menzione per l’azione “Roma collabora”

Posted by fidest press agency su domenica, 8 aprile 2018

Roma Capitale ha ricevuto una menzione da parte dell’IRM – Meccanismo Indipendente di Valutazione dell’Open Government Partnership – per “Roma Collabora”, una delle azioni del Piano Nazionale coordinato dalla Funzione Pubblica segnalata come “starred” o stellata per il suo carattere di profonda trasformazione nell’interazione tra l’amministrazione e i cittadini e per il livello di completamento raggiunto nel corso di questi anni. Il riconoscimento è stato conferito oggi nel corso dell’evento di presentazione del Report di valutazione intermedia del Piano d’azione 2016/2018 sull’Open Government che si è tenuto in Campidoglio.
“Roma contribuisce al Piano Nazionale sull’Open Government con due azioni: “Roma Collabora”, focalizzata sui temi della partecipazione e della collaborazione, e “Roma Capitale – Agenda Trasparente”, relativa alla messa on line della mia agenda istituzionale. La menzione per “Roma Collabora”, segnalata insieme all’iniziativa del Dipartimento della Funzione Pubblica “La Settimana dell’Amministrazione Aperta”, ci rende particolarmente orgogliosi in quanto riconoscimento per aver posto al centro dell’azione politica l’ascolto e la collaborazione con i cittadini” commenta l’Assessora a Roma Semplice Flavia Marzano.Tra i risultati dell’azione “Roma collabora” l’attivazione dello streaming delle sedute dell’Assemblea Capitolina e di diversi Consigli Municipali, l’istituzione del Forum per l’Innovazione e della Comunità degli innovatori del personale capitolino.A questi si aggiunge l’attuazione sistematica di una strategia per la partecipazione che include le modifiche allo Statuto di Roma Capitale, con l’introduzione del principio del diritto alla partecipazione democratica elettronica, nonché di nuovi istituti di partecipazione popolare utilizzabili attraverso il ricorso a tecnologie informatiche e telematiche, l’area Partecipa del nuovo Portale Istituzionale, i seminari che si tengono presso i Punti Roma Facile e che costituiscono una vera e propria scuola diffusa per la cittadinanza digitale e la partecipazione.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

RomaAdottaAmatrice

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2018

Ad Amatrice, Accumoli, Norcia ed Arquata del Tronto presto diventeranno realtà i quattro progetti finanziati con i circa 313mila euro raccolti attraverso l’iniziativa #RomaAdottaAmatrice, lanciata da Roma Capitale per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016.
I fondi, suddivisi equamente, contribuiranno a realizzare i progetti che sono stati indicati e proposti dalle Amministrazioni dei relativi Comuni.
“Sin dai primi giorni dopo il terribile sisma, Roma e i romani sono stati vicini ai territori colpiti con una grande testimonianza di solidarietà. Con #RomaAdottaAmatrice, abbiamo voluto dare una direzione precisa a questo nostro impegno, con una raccolta fondi per sostenere la realizzazione di progetti ed iniziative concrete e durature, individuate coinvolgendo direttamente i cittadini e le amministrazioni comunali. Un piccolo aiuto per far rinascere queste zone, le loro attività produttive e culturali, una rinnovata speranza per le popolazioni di Amatrice, Accumoli, Norcia e Arquata del Tronto”, afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi.
Ad Amatrice, in particolare, si procederà alla delocalizzazione temporanea nell’area PIP delle imprese artigianali distrutte dal sisma. Si tratta di un contributo di solidarietà finalizzato, nello specifico, all’acquisto di beni, attrezzature ed impianti ritenuti indispensabili e necessari all’avvio delle attività.
Attraverso l’Università degli Studi della Tuscia, ad Accumoli nascerà un Centro di Eccellenza e formazione per gli Studi ecosistemici e l’Economia Circolare (C.E.S.E.E.C.), per la promozione, progettazione ed attuazione di programmi d’innovazione e trasferimento tecnologico, di ricerca industriale e sviluppo sperimentale e di alta formazione. Unendo gli aspetti della tradizione tipici dell’ambiente montano ad un sistema tecnologico avanzato, saranno creati “laboratori diffusi” con l’obiettivo di produrre green job nel settore dell’agricoltura, della conservazione della natura e dei servizi ambientali.
A Norcia, invece, sarà realizzata una struttura adibita in parte a foresteria ed in parte a centro congressi dove potranno essere ospitati convegni, master universitari ed eventi culturali.
Nella frazione Faete di Arquata del Tronto, sorgerà il Centro di Aggregazione Sociale, un edificio che avrà la funzione di primo ricovero e punto di ritrovo per la popolazione in caso di sisma, centro socio culturale adiacente al nuovo insediamento dei moduli abitativi di emergenza SAE, e ricovero per opere d’arte, come antichi quadri, portali in pietra e sculture, oggi conservate in magazzini al di fuori del territorio comunale, ma che fanno parte della memoria storica della popolazione.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Metropolitane: Campidoglio, avanti con azioni per risanamento e riorganizzazione società

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2018

Roma. “L’Amministrazione capitolina ha attuato e continuerà a portare avanti tutte le azioni necessarie a superare la situazione di crisi e dar corso alla riorganizzazione di Roma Metropolitane, anche grazie a un confronto costante con la società. L’obiettivo è continuare a operare per creare le condizioni necessarie ad attuare quanto disposto nella delibera di Assemblea Capitolina 53/2017 sul riordino e la razionalizzazione delle aziende del Campidoglio: la riorganizzazione societaria qui prevista richiede il superamento della situazione di deficit patrimoniale nella quale la partecipata versa già dal 2016”.Lo dichiara l’assessore al Coordinamento strategico delle partecipate di Roma Capitale, Alessandro Gennaro.
“Roma Metropolitane – aggiunge Gennaro – ha operato e continuerà a operare per la prosecuzione dei lavori relativi alla Metro C in forza di una convenzione stipulata nel 2005. L’Assessorato alle Partecipate verificherà che la revisione di tale convenzione, già disposta dal commissario straordinario Tronca nel 2016, e l’attivazione di nuovi rapporti contrattuali siano compatibili con la riorganizzazione della società prevista nella stessa delibera 53/2017”.“L’obiettivo principale per cui abbiamo operato è quello di ripristinare gli equilibri economici e finanziari di Roma Metropolitane, in modo tale da restituire a Roma Capitale una società efficiente e dinamica, capace di contribuire alla realizzazione del piano di interventi infrastrutturali predisposto dall’Assessorato alla Città in Movimento. In tale ottica, si continuerà a lavorare, di concerto con l’amministratore della società e con i dipartimenti competenti, per garantire criteri e condizioni contrattuali coerenti con la prospettiva di risanamento e riorganizzazione societaria”, conclude l’assessore.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anna Romanello e Domenico Pellegrino Luci nella Città

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2018

Roma giovedì 5 aprile 2018 ore 19.00 (Fino al 28 aprile 2018 Orari: lunedì – sabato 10-13 / 16-19) Galleria Borghini Arte Contemporanea Via Belsiana, 92 inaugura la doppia personale Luci nella Città di Anna Romanello e Domenico Pellegrino.
In questa occasione Anna Romanello propone delle opere inedite con le quali racconta la Città Eterna e i suoi luoghi che per l’artista “sono mondi di emozioni e spazi immaginali che all’improvviso si animano. Accade così che luce illumina la materia e la creatività scopre nuovi percorsi del segno e “scritture illeggibili”Luci e ombre della città si intravedono nelle fotografie, i riflessi sono affiancati dalle incisioni sovrapposte dall’artista che testimoniano non solo il suo gesto creativo, ma anche il movimento e la direzione nello spazio. L’osservatore può, quindi, seguire con lo sguardo le “[…] tappe ideali di un itinerario di ricerca che l’artista porta avanti con impegno e passione da più di vent’anni, questi linguaggi artistici diversi permettono alla Romanello di proporre la propria visione del “genius loci” di una città antica interpretata con uno sguardo moderno, dove l’immagine fotografica scattata dell’artista viene trasformata in un caleidoscopio di forme e colori che ricorda i capolavori ironici e dissacranti dei dadaisti, dai collages di Raoul Hausmann ai rayogrammi di Man Ray, dai “merzbau” di Kurt Schwitters alle “boîtes en valise” di Marcel Duchamp.”(Ludovico Pratesi dal catalogo “Promenades romaines” del 2001)
All’inaugurazione una performance di Lea Walter dal titolo Romamor: la performance nasce a partire dalle poesie riemerse nelle trame delle opere di Anna Romanello e dal testo di Jean Rony “Romamor”. Intrecciando le lingue, le parole e le voci che abitano il suo immaginario della città, Lea propone di seguirla lungo le vie di una topografia sentimentale.
Anche i lavori di Domenico Pellegrino mostrano la città tra passato e presente, ma in una chiave vivace, passionale e legata al vissuto. Le luminarie sono “Simboli eterni scolpiti nel legno”, a ricordare “la rinascita, la grazia della Santuzza dopo la peste, la luce dopo l’oblio”. Così Domenico Pellegrino, artista e designer palermitano, racconta le sue luminarie, quelle che da secoli adornano le città del Sud Italia, durante le feste religiose e patronali. Pellegrino ne ha fatto il leit- motiv di alcuni progetti recenti: omaggi alla propria terra e a quei riti che scandiscono il tempo sacro e profano di una socialità popolare, tra sagre, processioni, prospetti barocchi, giostre, lustrini, edicole votive, insegne strobo ed altarini accesi.
Mischiando tavolozze di colori mediterranei, oggetti cult del profondo Sud, umori e rumori di vicoli affollati, sagome di cuori come ex voto-giocattolo, decori di carretti siciliani, profumi di street food e distese assolate, Pellegrino ha sfornato una collezione di oggetti impreziositi da file di lampadine e volute variopinte: luminarie impossibili, che incrociano reperti del quotidiano nel segno di un allegro folk contemporaneo E infine, la Sicilia. L’isola, semplicemente. Che Pellegri- no trasforma in un radioso gioiello over size. Disegnata con le celebri lampadine di strada, è un concentrato di memorie estetiche e poetiche, icona delle icone, tirata giù dagli addobbi di una parata sacra e resuscitata come reperto di fiaba. Si narra anche della “Sicilia terra di leggende, dove si fondono vita, orgoglio, amore e morte. Dove si incrociano popola- zioni diverse, dove tradizioni tra loro lontane si intrecciano per formare nuove narrazioni. Sicilia terra di stranezze, tra il magico e il macabro, il religioso e il profano. “A-mori” di Domenico Pellegrino esalta l’isola con il suo immaginario antico ed incredibilmente contemporaneo.” (Alba Romano Pace) Così, le tematiche sono anche attuali: come dice l’artista la sua isola è ormai “simbolo dell’accoglienza e dell’integrazione”. Attraverso la leggenda si raccontano gli scontri tra culture diverse e si lanciano messaggi di comprensione reciproca e solidarietà.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turchia sponsor della Maratona di Roma 2018

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 marzo 2018

La Turchia sarà, per il terzo anno consecutivo, sponsor ufficiale della Maratona di Roma che si svolgerà domenica 8 aprile 2018. Da giovedì 5 a sabato 7 aprile, la Turchia avrà anche un suo stand presso il Marathon Village (Roma Convention Center “La Nuvola” – EUR) e parteciperà alla Roma Fun Run con una squadra di 100 runners che indosseranno la T-Shirt creata appositamente per l’evento. Il logo di quest’anno “2018 The Year of Troy” è dedicato alle celebrazioni per i 20 anni dall’inserimento del sito archeologico di Troia nella Lista Unesco.
Il Marathon Village sarà l’occasione ideale per promuovere La 40. Maratona di Istanbul, che si svolgerà domenica 11 novembre 2018 e che è l’unica maratona al mondo a svolgersi a cavallo tra due continenti, Asia ed Europa. Sarà inoltre l’occasione per promuvere le bellezze culturali e paesaggistiche del Paese, in vista della stagione estiva, e per illustrare l’enorme potenzialità della destinazione per coloro che sono amanti degli sport e delle attività all’aria aperta. Se il turista vuole praticare un lungo trekking (ad esempio seguendo la Via Licia o le tracce di S. Paolo), lanciarsi per le rapide di un torrente, organizzare un’escursione a cavallo, scalare una montagna o praticare la speleologia nelle grotte, fare immersioni o sorvolare in parapendio le tiepide acque del Mediterraneo, la Turchia è il luogo di vacanza ideale. Qui si possono praticare tutti i tipi di sport, tra cui gli sport acquatici. La costa turca è perfetta per lo yachting: rocce frastagliate si alternano a baie e canali, vi sono inoltre numerosi resti archeologici sulla costa e a fior d’acqua da visitare e numerosi luoghi di ormeggio sicuri. Il mare della Turchia è un paradiso anche per i surfisti, in particolare le baie vicino alle penisole di Çesme, Bodrum e Datça, benedette da un vento ideale per questo sport. Da non dimenticare anche gli sport invernali: per lo sci le mete preferite sono Bursa-Uludag (le piste si trovano ad un’altitudine compresa tra i 1900 e i 2500 metri) e Erzurum-Palandöken (le piste si trovano ad un’altitudine compresa tra i 2200 e i 3100 metri). Ma anche il golf, in particolare vicino ad Istanbul e a Belek, vicino Antalya, dove i curatissimi e attrezzatissimi campi sono famosi a livello internazionale e stati più volte scelti per competizioni agonistiche. Tantissimi poi gli eventi sportivi di livello internazionale legati al calcio, al basket, alla pallavolo, al ciclismo, alla vela e … alla corsa!!

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le star africane in una no-stop di 8 ore a Spazio900

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 marzo 2018

Roma 24 aprile 2018, Spazio 900 a partire dalle 21.00 Piazza Guglielmo Marconi, 26b. Il grande cuore della nuova Africa, si incontrerà il 24 aprile 2018 a Spazio 900, nella città melting-pot per eccellenza, per la seconda edizione del Neema – Roma Afro Fest: il primo festival italiano dedicato alla creatività artistica del continente per raccontarne le mille anime e le lingue che lo abitano, le nuove tendenze artistiche, ma soprattutto quelle sonorità che negli ultimi anni l’hanno resa protagonista di un vero e proprio nuovo fermento culturale su scala mondiale. Una rinascita da cui prende vita l’idea di NEEMA (in italiano “prosperità”), una piattaforma socio-culturale che intende portare a Roma un melting pot di elementi etnici, religiosi, artistici: il meglio della cultura AFRO, protagonista nel processo di integrazione di popoli e culture.
Cosa accade quando la musica diventa il collante perfetto tra le diverse culture, in grado di abbattere ogni barriera? La risposta è il NEEMA FEST, forte dello slogan “Ciò che ci unisce, è più forte di ciò che ci divide”, ideato dal direttore artistico Serge Itela.
Protagonisti dell’evento tutti i colori e i suoni dell’Africa, per una no-stop di 8 ore in cui ballare e vivere le atmosfere del continente, accompagnati dalle esibizioni di alcuni dei suoi massimi esponenti: Yemi Alade che vanta quasi 89 milioni di views su youtube per la sua hit Johnny, Fally Ipupa star della nuova scena africana, Nelson Freitas anche in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”, Djeff Afrozila nome affermato nella nightlife portoghese e angolana… e molti altri.Yemi Alade È una pluripremiata artista afro pop / R & B nigeriano, cantautrice, compositrice, attrice e intrattenitrice. Viene chiamata “ghen ghen babe” e “la ragazza Yoruba-Ibo” in virtù del suo stile elettrizzante sul palco, della sua musica, del suo approccio tagliente, per lo stile africano “evoluto” e per la discendenza bitribale.
Fally Ipupa Protagonista dalla scena congolese degli Anni ‘90, figlio d’arte del connazionale Kof Olomide no al 2006, il cantante congolese Fally Ipupa è diventato, nell’arco di un decennio, una star del suo continente, prima di tentare di sedurre l’Ovest attraverso un nuovo orientamento musicale urbano.
Nelson Freitas Nato e cresciuto in Olanda, Nelson Freitas, con la sua creatività e il suo talento, ha dato una ventata d’aria fresca al mondo della Musica Capoverdiana. Di sicuro brani come “Rebound Chick”, “I just want my baby back” e “It’s over”, hanno portato Nelson a diventare in Europa un protagonista indiscusso del movimento “Kizomba”, genere in crescita esponenziale anche qui in Italia.
Djeff Afrozila (Dj ufficiale del Neema fest 2018) Tiago Barros, in arte Djeff Afrozila, è nato nel 1984 e cresciuto in Portogallo. Tiago è cresciuto ascoltando artisti come Michael Jackson, Europe, Michael Bolton, George Benson e Brian Adams portando nel cuore i ritmi energici e caldi della musica africana. Oggi è un nome affermato nella nightlife portoghese e angolana.Ingresso 30 euro. Prevendite su Ticketone.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovi prodotti per la stagione estiva di American all’Aeroporto di Roma Fiumicino FCO

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 marzo 2018

boing 787.jpgMilano, Italia – American Airlines, a partire dalla fine del mese di marzo 2018, introduce all’Aeroporto di Roma Fiumicino FCO due grandi novità: il primo Boeing 787-8 Dreamliner assegnato al mercato italiano e la Premium Economy.
Il primo Boeing 787-8 Dreamliner, configurato in due classi di servizio, opererà a partire da domenica 25 marzo i voli tra l’Aeroporto di Roma Fiumicino FCO e Chicago O’Hare ORD.
A partire da lunedì 26 marzo American Airlines opererà la rotta da Roma Fiumicino FCO a Dallas – Fort Worth DFW con un aeromobile Boeing 777-2 configurato in tre classi di servizio: Economy Class, Business Class e Premium Economy.
Dotato di una cabina configurata in due classi, il 787-8 di American offre 28 poltrone di “Business Class” completamente reclinabili, alternate rispetto alla direzione di volo e disposte in configurazione 1-2-1. Per consentire una maggiore mobilità, la configurazione della cabina di Business Class permette ad ogni passeggero di avere l’accesso diretto alla poltrona dal corridoio. L’aeromobile è dotato di Wi-Fi satellitare in grado di fornire connessione ai passeggeri durante il volo. La cabina premium offre inoltre l’accesso alla piattaforma d’intrattenimento a bordo attraverso schermi touchscreen da 15.4 pollici HD Panasonic posizionati su ogni poltrona. Ai passeggeri di Business Class saranno offerte cuffie Bose® QuietComfort® Acoustic Noise Cancelling® e auricolari. Ogni poltrona è dotata di presa di corrente universale AC e porta USB.La “Main Cabin” è dotata di 48 poltrone “Main Cabin Extra” nella configurazione 3-3-3, in grado di offrire ai passeggeri fino a sei centimetri supplementari di spazio per le gambe, e 150 poltrone “Main Cabin”, anch’esse nella configurazione 3-3-3. Ogni poltrona dispone di uno schermo touchscreen da 9 pollici HD Panasonic con un vasto assortimento di film, programmi TV, giochi e selezione musicale. Ogni poltrona “Main Cabin” è dotata di presa di corrente universale AC e porta USB.Visto il grande successo riscosso dal collegamento introdotto nel 2017 da Roma Fiumicino FCO a Dallas – Fort Worth DFW, American Airlines ha deciso di aumentare l’operatività stagionale per il secondo anno del volo, portando un ulteriore incremento di servizio ai passeggeri che, a partire dalla stagione estiva 2018, avranno a disposizione anche la Premium Economy.
I passeggeri che viaggiano in Premium Economy posso apprezzare poltrone in pelle che offrono loro 38 pollici (ca 1m) di spazio per le gambe, un sistema d’intrattenimento on-demand personalizzato, monitor touchscreen più ampi con selezione di film, programmi televisivi, musica, giochi e cuffie per la riduzione dei rumori.A terra i passeggeri possono effettuare il check in di due valige senza costi aggiuntivi e imbarcarsi prima con il servizio priority boarding. Durante il volo, possono gustare pasti sempre più raffinati, hanno accesso alla connessione Wi-Fi globale, ore di intrattenimento on-demand e possono richiedere vino, birra o superalcolici gratuiti.
American Airlines collega direttamente, da 3 aeroporti italiani, 6 hub della compagnia negli Stati Uniti, più di qualsiasi altra compagnia aerea. Dall’aeroporto di Roma Fiumicino FCO American opera voli diretti verso New York JFK, Chicago ORD, Dallas – Fort Worth DFW, Philadelphia PHL e Charlotte CLT. Dall’Aeroporto di Milano Malpensa MXP opera voli diretti verso New York JFK e Miami MIA e dall’Aeroporto di Venezia VCE opera voli diretti verso Philadelphia PHL e, a partire dal 5 maggio 2018, verso Chicago ORD. (foto: boing 787)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dissesto idrogeologico minaccia Roma Capitale

Posted by fidest press agency su domenica, 25 marzo 2018

La Società Italiana di Geologia Ambientale (Sigea) e Italia Nostra (Sezione di Roma) chiedono al Comune di Roma l’attivazione urgente di un Servizio Geologico Capitolino e della “Cabina di regia” per la mitigazione della pericolosità e dei rischi connessi al dissesto idrogeologico nel territorio di Roma Capitale già prevista dalla Memoria di Giunta del 28.10.2016.
L’ennesimo sprofondamento urbano verificatosi lo scorso 22 marzo a Roma, nel Quartiere Appio Latino, conferma che la mancanza di una governance univoca costituisce un indiscutibile punto di debolezza del sistema urbano e delle sue interferenze con i fenomeni di dissesto idrogeologico quali sprofondamenti, frane, alluvioni e allagamenti. La mancanza di una visione unitaria associata a una insufficiente o del tutto assente sistema di monitoraggio e controllo delle pericolosità idrogeologiche del territorio urbano della Capitale, non consente, a oggi, di assicurare una mirata prevenzione degli scenari di rischio e pronte e adeguate risposte alle criticità del territorio, le quali sono diventate sempre più frequenti nel corso degli ultimi anni.
Si ricorda che l’attuale Giunta Comunale ha cercato di affrontare queste criticità del territorio attraverso la Memoria di Giunta del 28.10.2016 relativa alla istituzione di una “Cabina di regia” per la mitigazione della pericolosità e dei rischi connessi al dissesto geologico-idraulico nel territorio di Roma Capitale, anche al fine di “garantire le più idonee iniziative per la previsione, prevenzione e la corretta gestione di eventi quali frane, sprofondamenti, alluvioni e allagamenti”.
La Sigea e Italia Nostra (Sezione Roma), in qualità di Associazioni di protezione ambientale riconosciute dal Ministero dell’Ambiente, chiedono al Comune di Roma l’attivazione di detta cabina di regia, proposta, ma mai attuata, per affrontare nell’immediato detto specifico rischio.
Necessita avviare un programma di manutenzione delle infrastrutture a rete quali strade, acquedotti, fognature e sotto servizi più in generale per evitare che gli stessi possano amplificare, o in alcuni casi innescare, fenomeni disastrosi mettendo a rischio oltre ai beni la pubblica e privata incolumità. Le riprese video dell’evoluzione dello sprofondamento del 22 marzo, durante il quale senza conoscere l’entità del fenomeno si vedono auto transitare a pochi metri, lascia intendere che non si è raggiunto quel livello di conoscenza e consapevolezza sulla gravità e velocità di questo tipo di fenomeni. Attualmente l’Amministrazione Capitolina risponde alle tematiche di gestione del suolo e sottosuolo e del dissesto idrogeologico del territorio, attraverso ben 4 distinte strutture:
-Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione urbana;
-Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica;
-Dipartimento Tutela Ambientale;
-Ufficio Extradipartimentale Protezione Civile.
Le Associazioni ritengono urgente l’istituzione presso Roma Capitale di un Servizio Geologico di Roma Capitale, come struttura sovraordinata rispetto all’organizzazione dipartimentale, che permetta di riorganizzare le risorse e le competenze, oggi già presenti ma frammentate all’interno delle suddette strutture, e che svolga in modo organico il necessario lavoro di conoscenza, monitoraggio, prevenzione e divulgazione nei riguardi della gestione del suolo e del sottosuolo e del dissesto geologico-idraulico nel territorio di Roma, permettendo il coordinamento e la sinergia tecnico/gestionale tra gli Uffici di Roma Capitale e gli enti esterni all’Amministrazione Capitolina.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Buche a Roma e il modo come sono state “tappate”: vediamoci chiaro

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 marzo 2018

Il ‘piano Marshall’ per tappare le buche della capitale costa all’amministrazione capitolina 17 milioni di euro. Gli interventi che vengono effettuati durano meno di tre giorni. Si tratta di un fiume di denaro che è il caso di dirlo finisce inghiottito dalle buche senza risolvere l’emergenza. E’ il risultato a cui stiamo assistendo oggi a Roma. Un esempio per tutti Via Mattia Battistini, arteria ad alto scorrimento della periferia di Roma, dopo la neve la strada è divenuta pericolosissima i moltissimi crateri presenti hanno provocato danni e problemi agli automobilisti. Dopo una decina di giorni dalla nevicata, meraviglia delle meraviglie, finalmente le buche sono state tappate tutte. Bene, se non fosse che neanche dopo tre giorni i crateri sono tutti ricomparsi e la strada è tornata ad essere pericolosa come prima. Come è possibile tutto ciò? Ma che materiale è stato usato? Ieri nella trasmissione televisiva ‘Carta Bianca’ gli stessi operai delle ditte di manutenzione delle strade, hanno asserito che i loro interventi, viste anche le piogge in atto, non sono affatto durevoli e sono dei veri palliativi. Di contro nella stessa trasmissione è stato intervistato il responsabile dell’Associazione Tappami che in due minuti ha riempito una buca con un materiale che resiste alla pioggia e ovviamente ha una durata molto più lunga. Associazione, cogliamo l’occasione per ricordarlo, completamente snobbata da tutti i Municipi grillini, infatti solo il II Municipio ha sottoscritto un protocollo di intesa con loro, riconoscendone la valenza sociale. Stando ai fatti oggettivi in sostanza la Raggi avrebbe investito 17 milioni di euro per fare interventi che durano meno di tre giorni. Sperperare 17 milioni per interventi destinati a durare una manciata di ore è da irresponsabili considerando che per 2 anni non sono state fatte manutenzioni stradali. A proposito di interventi definitivi ci salta all’occhio un esempio che è veramente scandaloso: Via dell’Acquafredda. Sbandierata in pompa magna dalla sindaca Raggi come uno dei primi interventi di #StradeNuove, ora è tornata come era prima dell’intervento pentastellato. Come Presidente della Commissione Trasparenza difronte a questo scempio di denaro pubblico convocherò una Commissione per conoscere atti, criteri dell’affidamento e capitolati sulle opere da eseguire e materiali usati dalle ditte appaltatrici.” Così in una nota il Presidente della commissione trasparenza Marco Palumbo. (da cronisti siamo testimoni delle continue proteste dei romani per lo stato comatoso di strade e marciapiedi a Roma. Ora veniamo a sapere che gli interventi sono diventati “fatiscenti” e la circostanza di preoccupa molto. Abbiamo provato a chiedere precisazioni all’ufficio della sindaca e all’assessore competente ma non siamo stati in grado, dopo ore di attesa, ad avere una risposta. Non è la prima volta, purtroppo)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma e le “buche” stradali secondo M5S

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 marzo 2018

(By MoVimento 5 Stelle) Roma. Ci sono le buche e ci sono i buchi. Le buche sulle strade di Roma e i buchi nei bilanci del Campidoglio e delle sue aziende. Abbiamo ereditato entrambi. Stiamo affrontando disagi e problemi che entrambi causano ai cittadini, e che non possiamo né vogliamo negare. Servono pazienza, costanza e determinazione. Sono doti che non ci mancano e che giorno dopo giorno produrranno soluzioni e miglioramenti. Ma il lavoro che stiamo portando avanti si può spiegare solo se inserito nel giusto contesto di partenza: quello di una città in cui per decenni è mancata la manutenzione; dove una politica irresponsabile ha gettato via i soldi dei cittadini senza risolvere un solo problema.Immaginiamo già l’obiezione dei tuttologi da tastiera, in questi giorni impegnati a spiegarci la fisica delle buche e la chimica del bitume: “basta incolpare il passato, governate da due anni e dovete risolvere i problemi”. Giusto. Ma come li risolviamo in due anni i problemi prodotti da vent’anni di malgoverno? Sprecando denaro pubblico che verrà poi pagato in futuro dai romani? Affidando i lavori agli amici degli amici per fare prima e peggio, come ha fatto chi ci ha preceduto? Aggiungendo buchi (di bilancio) alle buche (che sono già abbastanza sulle strade)? Foraggiando un sistema che produceva presunte tangenti, come quello finito nel mirino della magistratura nel 2015? Forse con la bacchetta magica?Sono strumenti che non ci appartengono. E vogliamo quindi spiegare ai cittadini cosa stiamo facendo per rispondere all’emergenza strade, causata dal ghiaccio e dalle piogge delle ultime settimane che hanno aggravato ulteriormente le condizioni dell’asfalto già deteriorato. Abbiamo deciso di mettere in campo interventi urgenti, con un piano straordinario che nella prima fase prevede 17 milioni di lavori e la copertura di 50mila buche in un mese. Vogliamo essere chiari: non è la soluzione ideale, ma la situazione è peggiorata a causa di eventi imprevedibili e la priorità in questo momento è garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini.
La soluzione ideale è quella che abbiamo proposto dall’inizio del nostro mandato, lanciando l’operazione #StradeNuove: programmare appalti e interventi per il rifacimento integrale di lunghi tratti delle principali arterie cittadine. Una pianificazione da circa 90 milioni di euro che al momento prevede 88 interventi: 40 già conclusi, 11 in corso, 37 in gara. Lavori fatti bene, finalizzati a evitare che le strade si spacchino di nuovo in un prossimo futuro, a evitare nuove emergenze. Lavori che si sommano a quelli effettuati dai singoli Municipi, che ringraziamo per l’impegno che quotidianamente mettono in campo.Si può sempre fare di più e i cittadini hanno il diritto di pretenderlo. Ma noi siamo convinti di aver fatto il massimo dopo anni di incuria e mancata manutenzione. Certamente la capacità di intervento è stata ridotta dalla crescente mancanza di risorse e trasferimenti. Ne avremmo avute di più se non avessimo dovuto riconoscere oltre 150 milioni di debiti fuori bilancio, ereditati dalle precedenti amministrazioni, in due anni. Le avremmo oggi se il Governo destinasse alla città fondi e poteri adeguati al ruolo di Capitale, come abbiamo più volte chiesto.Per riportare Roma alla normalità ci vuole tempo. Lo sapevamo e siamo pronti alla sfida. Abbiamo voglia di fare le cose per bene e siamo sulla strada giusta, come ha certificato l’Anac che vigila sugli appalti del Campidoglio. Le polemiche di chi ha facili soluzioni in tasca non ci interessano. Noi guardiamo all’interesse dei cittadini e continuiamo a lavorare per loro. (n.r. Tutto giusto, ma restano le buche. Roma, a questo punto, ha bisogno, considerata la povertà delle casse statali con la sola eccezione delle banche che continuano ad essere foraggiate con il denaro pubblico, d’interventi eccezionali che possono venire solo dall’estero. In che modo? E’ un percorso a nostro avviso praticabile ma va approfondito da subito. Per il resto è inutile che ci giriamo intorno. Non possiamo giocare ai continui rinvii. Prendiamo ad esempio i lavori “sempre in corso da 11 anni” sulla via Tiburtina).

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elisa Tomellini in concerto

Posted by fidest press agency su sabato, 17 marzo 2018

Roma Ore 19.30, 23 marzo WeGIL – Largo Ascianghi 5 Elisa Tomellini annoverata dal quotidiano inglese The Guardian tra i più brillanti talenti di questa eccezionale generazione di giovani pianisti e definita dalla rivista Piano Time un promessa del pianismo italiano, sarà in concerto a WeGIL, nello scenografico spazio aperto da Regione Lazio con ArtBonus e gestito da LAZIOcrea.
Personaggio unico nella scena pianistica italiana e non solo, Elisa Tomellini lo scorso 8 luglio è stata al centro della cronaca nazionale e internazionale per aver conquistato il record del concerto per pianoforte più alto al mondo, suonando a 4460mt sul Monte Rosa dopo un’ascesa a piedi mentre il pianoforte a coda veniva calato da un elicottero, sul colle Gnifetti.
Solare, eclettica e con una grande dote comunicativa Elisa Tomellini ha la capacità magnetica di catturare l’attenzione di chi la ascolta ed è pronta a tornare sulle scene nel 2018 con un nuovo cd che la vede come unica donna al mondo a cimentarsi in un repertorio a detta dei più grandi musicisti “ineseguibile”: si confronterà infatti con gli “Studi di Esecuzione Trascendentale di Liszt da Paganini” (Études d’exécution transcendante d’après Paganini) S.140, prima versione, scritti nel 1838, dedicati a Clara Wieck (moglie di Robert Schumann) che né Liszt né Clara Wieck Schumann suonarono mai in pubblico; il cd, registrato presso la Radio Suisse Lugano RSI, sarà pubblicato nell’autunno del 2018 da Dynamic e distribuito a livello mondiale. Elisa è la prima donna al mondo ad aver suonato gli studi in questa versione.Vincitrice o premiata in numerosi concorsi internazionali, fra cui il Viotti Valsesia, il Concorso di Cantù, il Luciano Gante a Pordenone, il Luciano Luciani a Cosenza, il Concorso Città di Pavia, Elisa Tomellini si è esibita in recital e con orchestra in Italia e all’estero per numerose associazioni e teatri fra cui la Società dei Concerti di Milano, Le Serate Musicali a Milano, Amici di Paganini, L’Orchestra Sinfonica Siciliana (Palermo), l’Orchestra del Teatro Filarmonico di Verona, ed ha suonato in Slovenia, Ungheria, Romania, Croazia e Serbia. Alcuni dei suoi concerti sono stati trasmessi da Rai Radio 3, Rai Radio 2 e Rai Radio1.
Tra musica e impegno, in linea con la mission di WeGIL, la serata concerto del 23 marzo con Elisa Tomellini sarà un evento di sensibilizzazione a favore della prevenzione e di AIPonlus. La musica è da sempre una forte terapia energetica per l’uomo e per la CURA delle malattie. Elisa Tomellini in sinergia con l’AIP Onlus vuole trasformare la musica in un momento di stimolo alla vita sana, alla positività e alla PREVENZIONE delle malattie. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Piano strade del comune di Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Avviare subito l’esecuzione di lavori per circa 17 milioni di euro, con l’obiettivo di garantire la copertura di 50.000 buche in un mese, per una media di oltre 1.500 al giorno in tutta la città. È quanto prevede la prima fase del piano straordinario per le strade di Roma messa a punto dal Campidoglio per affrontare l’emergenza causata dal ghiaccio, che ha sgretolato l’asfalto in moltissime zone della città. Le misure sono state discusse anche durante l’incontro avuto questa mattina dall’assessora alle Infrastrutture, Margherita Gatta, con presidenti e tecnici di tutti i Municipi della Capitale.
“Si tratta di una situazione eccezionale che richiede, come misura immediata, la riparazione puntuale ed urgente delle singole buche presenti su tutto il territorio. La priorità condivisa con i Municipi è quella di garantire l’incolumità e la sicurezza dei cittadini. Per questo dobbiamo concentrarci, in una prima fase, sull’emergenza rappresentate dalle buche che si sono create a seguito dell’ondata di maltempo, con le piogge il ghiaccio che hanno spaccato l’asfalto già deteriorato. Il Campidoglio metterà quindi a disposizione ulteriori risorse per attivare squadre di manutenzione aggiuntive e supportare le strutture territoriali sulla viabilità secondaria di loro competenza”, afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi.In sinergia con tutti i Municipi verrà data precedenza al pronto intervento sulle buche formatesi a seguito delle precipitazioni degli ultimi dieci giorni. Per tale finalità il Campidoglio garantirà ulteriori risorse per intervenire sulle strade della Capitale: si prevede uno stanziamento complessivo di oltre4,5 milioni di euro, per assicurare nelle prossime settimane l’operatività di squadre aggiuntive rispetto a quelle già a disposizione anche delle singole strutture territoriali. Verrà inoltre noleggiata una macchina “tappabuchi” in grado di assicurare, da sola, 150 interventi al giorno, utilizzando una miscela di ultima generazione che garantisce una durata maggiore dei lavori.
“Quello che abbiamo ribattezzato ‘piano Marshall’ per le strade – aggiunge l’assessora Gatta – si è reso necessario per risolvere le criticità dovute al maltempo e soprattutto a una manutenzione che per anni non è stata fatta bene, come evidenziato anche dalla Corte dei Conti di recente. Questa Amministrazione ha intrapreso un modo diverso di fare i lavori sulle strade, operando controlli su ditte e interventi effettuati, perché vuole rilanciare un modo virtuoso di lavorare nella Pubblica Amministrazione. Stiamo operando in sinergia con i Municipi e metteremo a loro disposizione risorse aggiuntive. Daremo loro una mano per risolvere le situazioni di particolare criticità. E questo piano servirà da esempio per rafforzare la condivisione di intenti e risultati”.Per quanto riguarda la grande viabilità, di competenza del dipartimento Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana (Simu) di Roma Capitale, sono sempre operative le 12 ditte di pronto intervento, ciascuna dotata di almeno tre squadre. Inoltre entro la prossima settimana partiranno lavori di manutenzione ordinaria nell’ambito dell’operazione “Strade Nuove”, per il rifacimento di lunghi tratti di strade, per una somma di 9 milioni di euro: via Tuscolana, via Appia Nuova, via Casal del Marmo, corso Francia e via Flaminia Nuova, via del Castro Pretorio, via Galbani, via Colli Portuensi, viale Ionio e via Ugo Ojetti, via Cassia Nuova e via di Valle Aurelia. Due interventi di manutenzione straordinaria, per un totale di 2 milioni di euro, riguarderanno Via Ostiense e via Nomentana. Oltre 1 milione di euro sono le risorse per la realizzazione di altri interventi già attivi. A questi cantieri, nei prossimi mesi, se ne aggiungeranno altri su arterie importanti come Via Boccea, via Collatina, via di Tor Bella Monaca, Tangenziale est.Sono state inoltre già convocate le società di sottoservizi che effettuano scavi per le esigenze di erogazione di servizi pubblici (acqua, luce, gas ecc.), per coordinare eventuali interventi di ripristino sulle strade interessate dai loro scavi. (n.r. Sarà la volta buona? Restano le nostre riserve. Il piano strade richiede risorse ben più consistenti: la classica montagna che partorisce un topolino)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Roma che piace al turista

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

La bellezza di Roma sta nella sua storia antica. Il suo centro storico è ricco di opere che ci richiamano a un passato che ha riempito intere pagine di immagini e di racconti che partono dal mito e si concretizzano nella sua avventura di città che può raccontare momenti di grandezza e di follia, di gioie e di dolori, di debolezze, tutte umane, e di esaltazioni. Ma è anche una città che da diversi anni a questa parte ha trascurato il suo look e ora mostra di se anche aspetti poco edificanti. Non vogliamo parlare dei vandali che un tempo l’hanno saccheggiata e messa a ferro e fuoco e nemmeno dei contemporanei che si sono dedicati a una forma diversa ma anche più raffinata di vandalismo con l’uso di risorse male impiegate o dirottate a vantaggio di interessi partigiani o a ruberie. Ora se il turista percorre le stradine del foro romano con qualche inciampo di troppo forse si sente con quella stessa atmosfera se cammina per le strade del centro con buche stradali e la pavimentazione dei marciapiedi sconnessa. Di certo non è un bel vedere o per meglio dire camminare o essere alla guida di un’auto o di una moto o bicicletta che sia. Noi conversando con un consigliere comunale dello stesso movimento della sindaca ci ha precisato che le casse del comune sono vuote mentre per mettere mano ai lavori e a farli bene, tenendo in considerazione l’intera viabilità urbana, sono necessari non meno di 350 milioni di euro. Una cifra enorme e irraggiungibile. Ma ci sarebbe un’alternativa proprio pensando ai turisti più danarosi. Perché, mi dice, non si tenta questa strada? Per renderla allettante si potrebbe aprire un fondo internazionale e i donatori potrebbero adottare una via o un marciapiede romano lasciando il loro nome sull’asfalto a memoria dei contributi elargiti. Sarebbe, se non altro, un’idea d’approfondire. Di certo qualcosa va fatto di là delle pezze per coprire le buche e i lavori appena rabberciati che finiscono con l’essere vanificati con la prima pioggia. (redazione Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il nuovo volto di Roma raccontato dal National Geographic Deutschland

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Quattro itinerari inediti nella Capitale, un diario di viaggio che si snoda tra antico e moderno, suggerimenti dedicati ai turisti per scoprire angoli nascosti e novità della città eterna. L’edizione tedesca del National Geographic dedica a Roma un supplemento speciale, distribuito a marzo in Germania, Austria e Svizzera. L’inserto, composto da 26 pagine a colori, è ricco di immagini e suggestioni, indirizzi utili, proposte culturali e per la visita.Quattro alternative per quattro volti diversi e unici della Capitale compongono il numero disponibile nelle edicole tedesche, svizzere e austriache.Roma viene raccontata nei suoi molteplici aspetti. Accoglienza, qualità della vita, le esperienze uniche nei suoi musei, nei suoi parchi e nelle sue ville storiche.
Si parte dalla Roma antica, l’Urbe e le sue vestigia riscoperte anche grazie alle nuove tecnologie in 3D. Roma sorprende: cultura, shopping e architettura convivono. Il viaggio proposto dal National Geographic conduce nella Roma sotterranea, tra domus romane e i labirinti delle catacombe, per riaffiorare in superficie tra il vivace fermento culturale del quartiere Ostiense alla scoperta della cucina romana tradizionale, dei pregiati vini locali. E ancora una panoramica sul volto moderno, con le architetture di Macro e Maxxi, gli spazi museali, le mostre, senza dimenticare i parchi, prima di puntare verso Ostia antica e i dintorni, con consigli per prolungare la permanenza nella Capitale.
Al numero è stata affiancata una campagna digitale dedicata al mercato tedesco, a partire da una pagina speciale nel circuito della piattaforma Geo (ww.geo.de)“La grande bellezza della Capitale è sempre più apprezzata dai turisti stranieri. Una recente indagine condotta da Ipsos ci dice, infatti, che la percezione di Roma migliora dopo la prima visita. Per questo è necessario rafforzare il racconto positivo della città all’estero. I turisti tedeschi amano Roma da sempre. Nel 2017 i visitatori provenienti dalla Germania sono stati 670 mila con un incremento del 3%, posizionandosi al terzo posto tra le nazionalità che raggiungono la Capitale. Si tratta di turisti che amano le bellezze archeologiche, il buon cibo, la natura. Roma offre tutto questo, insieme a nuove opportunità di visita, nuovi alberghi, una scena gastronomica rinnovata, servizi come quello della RomaPass che rendono più facile la visita di chi sceglie Roma”, commenta l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Adriano Meloni.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto del Krulik Kvartett con la partecipazione del pianista Nicola Possenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 marzo 2018

Roma 16 marzo 2018, ore 20.30 Sala Liszt – Accademia d’Ungheria Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1 in occasione della Festa Nazionale indetta per il 170o anniversario della rivoluzione e della guerra d’indipendenza ungherese 1848-49 e dell’anno Kodály si terrà il concerto del Krulik Kvartett con la partecipazione del pianista Nicola Possenti.Il programma del concerto – preceduto alle ore 19.30 dall’inaugurazione della mostra I PRIMI PASSI, opere dei primi borsiti d’arte dell’Accademia d’Ungheria in Roma – prevede musiche di Zoltán Kodály, Béla Bartók e J.Brahms.
Il quartetto Krulik nasce nel 2011 dalla formazione dei dottorandi dell’Accademia di musica Ferenc Liszt di Budapest. Il loro repertorio include le opere per quartetti di arco di compositori ungheresi del XX secolo, tra cui Bartók, Kodály, Weiner, nonché le opere dei grandi classici e di numerosi compositori contemporanei. Tra i loro maestri ricordano Péter Csaba, Gábor Takács-Nagy, András Wilheim.Nel 2012 il quartetto vince il Premio Maurice Ravel presso l’Accademia Internazionale Ravel di Saint-Jean-de Luz. Nicola Possenti è nato a Roma nel 1996. Ha ricevuto le sue prime lezioni all’età di 3 anni ed a 9 anni è stato ammesso al Conservatorio di Musica “Ottorino Respighi” di Latina. Dopo che il pianista Sergio Perticaroli lo ebbe ascoltato, gli suggerì di continuare i suoi studi al Conservatorio di Santa Cecilia, a Roma, con il M° Francesco Martucci, dove ha conseguito il diploma di pianoforte all’età di 19 anni. Il 27 Ottobre 2016 ha suonato il Quintetto di Brahms per pianofortecon il Quartetto Krulik per la celebrazione dei 60 anni dallarivoluzione ungherese del 1956 in un concerto organizzato dall’Ambasciata Italiana e dall’Istituto Italiano di Cultura a Budapest.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »