Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 175

Posts Tagged ‘roma’

Raggi: felicitazioni al nuovo Vicario di Roma Mons. Angelo De Donatis

Posted by fidest press agency su sabato, 27 maggio 2017

angelo de donatis“Nell’apprendere che Sua Santità Papa Francesco lo ha nominato Suo Vicario Generale per la diocesi di Roma, voglio esprimere le mie felicitazioni e gli auguri a Monsignor Angelo De Donatis per l’alto incarico. Un sentito ringraziamento va al cardinale Agostino Vallini che ha rappresentato in questi anni e che rappresenta un riferimento costante per i fedeli”. Così in una nota la sindaca di Roma Virginia Raggi.
Dall’opposizione PD un similare messaggio: “Esprimo a monsignor Angelo De Donatis le più sentite congratulazioni, da parte mia e del gruppo del PD Capitolino, per la nomina a nuovo Vicario generale per la Diocesi di Roma. La scelta voluta da Papa Francesco, premia la sua esperienza pastorale e il legame già forte con la nostra città. La sua nuova missione sarà certamente un punto di riferimento per la comunità cattolica, e non solo”. E’ quanto afferma, in una nota il capogruppo del PD Capitolino Michela Di Biase. “Al cardinale Augusto Vallini, i più sentiti ringraziamenti per la missione spirituale condotta in questi anni con amore e dedizione verso la nostra città.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, Giunta istituisce Cabina di Regia per l’Agenda Digitale di Roma Capitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 maggio 2017

Online Banking ComputerLa Giunta capitolina ha approvato la delibera con cui si istituisce la Cabina di Regia dell’Agenda Digitale di Roma Capitale che risponde all’obiettivo di definire in maniera condivisa e con il coinvolgimento di tutte le strutture capitoline un percorso di attuazione, coordinamento e monitoraggio del primo piano strategico sulla trasformazione digitale dell’Amministrazione Capitolina, approvato lo scorso febbraio.“L’istituzione della Cabina di Regia è il primo significativo intervento sul funzionamento della macchina amministrativa in direzione di un progressivo superamento della logica dei compartimenti stagni e in favore di un sistema di governance multilivello – dichiara l’Assessora a Roma Semplice Flavia Marzano – In altri termini, introduciamo formalmente un nuovo modo di lavorare basato su progetti di innovazione pluriennali che coinvolgono più strutture su obiettivi strategici trasversali. L’Agenda Digitale è quindi un progetto complessivo dell’amministrazione capitolina e non solo specifico di area ICT, con il Direttore Generale nel ruolo di coordinatore della Cabina di Regia”.Semplificare e uniformare gli strumenti di programmazione e verificarne coerenza ed efficacia, anche attraverso attività di proposta, di impulso e di supporto tecnico per le decisioni da adottare nelle sedi istituzionali competenti. Questi i compiti attribuiti alla Cabina di Regia che si avvarrà di una segreteria tecnica dedicata a favorire l’attuazione del project management, integrando modalità e metodologie di pianificazione e controllo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, Campo Testaccio eliminato da Piano urbano parcheggi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 maggio 2017

campidoglioRoma Riconsegnare Campo Testaccio ai cittadini e metterlo nuovamente a disposizione della comunità strappandolo dal degrado. Con questo obiettivo la Giunta capitolina ha approvato la delibera per eliminare dal Piano Urbano Parcheggi il Campo di Calcio Testaccio. Il provvedimento sarà ora sottoposto al voto dell’Assemblea capitolina. Si tratta di un’iniziativa utile al recupero di Campo Testaccio perché non permetterà più la realizzazione di parcheggi non funzionali a quell’area. Un intervento che si ascrive perfettamente nel programma dell’Amministrazione che intende restituire ai cittadini le aree soggette al degrado. Altro aspetto importante è la valorizzazione dell’attività sportiva giovanile.“Ridaremo alla cittadinanza un impianto sportivo che è in stato di abbandono – spiega l’Assessore ai Trasporti Linda Meleo – Dopo anni di degrado compiamo un passo in più verso il risanamento di quell’area che da tempo i cittadini attendono sia loro restituita”.”Compiuto un primo passo di un percorso verso il risanamento dell’area che sarà operato dal concessionario, il quale ha l’obbligo di restituirlo così come gli è stato consegnato. Dopodiché si potrà pensare a un bando affinché si possa di nuovo svolgere attività sportiva a Campo Testaccio”, dichiara l’Assessore allo Sport, Politiche giovanili e Grandi eventi di Roma Capitale Daniele Frongia.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rifiuti: Raggi, nostro piano materiali post-consumo concreto e con obiettivi chiari

Posted by fidest press agency su domenica, 21 maggio 2017

campidoglio“Sono contenta che il ministro Galletti abbia finalmente accettato la mia richiesta di incontro. Ci vedremo presto. Voglio rassicurarlo. Il nostro piano rifiuti è concreto e si realizzerà in pochi anni con obiettivi già chiari come il raggiungimento del 70% della raccolta differenziata entro il nostro mandato. Anche sulle discariche siamo d’accordo. Né Roma Capitale, né il ministero le vogliono: possiamo tranquillizzare i cittadini. Le dichiarazioni allarmistiche di qualche esponente politico, quindi, vengono smentite”. Così in una nota la sindaca di Roma Virginia Raggi. “E concordo anche sul fatto che Roma non abbia impianti sufficienti in rapporto alla attuale produzione di rifiuti. Per questo puntiamo, come sottolinea anche l’Ue, ad una drastica riduzione dei rifiuti, al riciclo ed alla realizzazione di impianti di compostaggio per la frazione umida. Il nostro piano, nel tempo, eviterà anche il trasferimento di rifiuti fuori dall’Italia e risparmi per i cittadini. È un piano serio e concreto che piacerà anche al ministro quando glielo avrò illustrato di persona”, conclude.
“Al ministro Galletti voglio dire che il nostro è un piano vero ma soprattutto operativo. Con interventi a breve, medio e lungo termine. La fragilità del sistema è frutto di una mancanza di programmazione anche nazionale”. Così in una nota l’Assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari. “Abbiamo fornito degli indicatori che saranno misurabili ogni anno – spiega – e fissato degli obiettivi che si articolano su tre livelli: riduzione della produzione dei rifiuti (materiali post-consumo) di 200mila tonnellate con risparmi dei costi di raccolta e di smaltimento; potenziamento della raccolta differenziata con l’obiettivo del 70% attraverso l’estensione del porta a porta (e a proposito di concretezza l’attuazione del piano è già iniziata con la raccolta differenziata per le utenze non domestiche), la realizzazione di isole ecologiche – quattro in partenza – e domus ecologiche, lo sviluppo di raccolte di filiera Raee (Rifiuti elettrici ed elettronici), ingombranti, carta e cartoni, la creazione di centri per il riciclo ed il riuso (Cric); la realizzazione di una rete di impianti per il trattamento dell’organico fino a 200mila tonnellate, per la separazione delle plastiche, e infine la creazione di fabbriche di materiali per recuperare ulteriori materie prime seconde delle 449mila tonnellate che restano di indifferenziato (recupero di metalli, di frazioni legno-cellulosiche, di plastiche di pregio, di plastiche non di pregio, di organico che è ancora possibile intercettare dopo la raccolta differenziata). Questo sistema complessivo di gestione dei materiali post-consumo non solo consentirà a Roma di essere autosufficiente ma ci permetterà di trasformare impianti obsoleti in innovative fabbriche dei materiali destinate a sviluppare quell’industria del riciclo ecoefficiente che il nostro Governo non sta promuovendo nel nostro Paese”.“Noi intendiamo passare da un vecchio modello basato sull’economia lineare che crea valore perso (rifiuti che vanno in discariche e inceneritori) ad un nuovo modello di economia circolare dove i flussi di materiali biologici sono in grado di essere reintegrati nella biosfera e i flussi tecnici sono destinati ad essere rivalorizzati senza entrare nella biosfera”, aggiunge. “Riguardo l’affermazione del ministro Galletti che accusa di portare i rifiuti della Capitale in giro per l’Italia e l’Europa gli ricordiamo che in questa fase di transizione, che riflette la fragilità di una non programmazione di gestione dei rifiuti del passato, noi rispettiamo rigorosamente quanto stabilito dalla Regione Lazio e dal Ministero dell’Ambiente”, conclude Montanari.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Via Cristoforo Colombo. Piccolo-Tempesta(PD):”Su limite 30Km/h M5S fa scaricabarile”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 maggio 2017

buche stradali romaRoma “Dopo l’istituzione del limite dei 30 Km/h su via Cristoforo Colombo, ma anche su Aurelia e Salaria a causa buche e dossi, la situazione che si è venuta a creare è sempre più inaccettabile e pericolosa. Il perdurare di questa situazione sta comportando gravi disagi al traffico proveniente da tutti i quadranti limitrofi. Un’arteria come la Colombo nata per far defluire rapidamente i flussi di traffico da Roma all’EUR e verso Ostia oggi è sempre più congestionata. I limiti attuali declassano la grande via di comunicazione della capitale, da dove solitamente passano anche le visite di stato, ad una stradina di quartiere. Tutto ciò non per eseguire lavori di manutenzione ma per applicare norme di sicurezza. Insomma se succede qualcosa: problemi vostri. Attualmente i provvedimenti emessi dall’amministrazione capitolina non danno un orizzonte temporale certo per il ripristino della piena funzionalità delle strade. Alle proteste, alle intemperanze e alle tensioni dei cittadini e degli automobilisti che chiedono con insistenza il rifacimento della sede stradale per un ritorno alla normalità nessuna risposta. Anzi ad una precisa domanda su un quotidiano della capitale il Presidente della commissione mobilità di Roma capitale Stefano fa ‘spallucce’ e scarica il problema sulla Polizia Municipale indiziata di imporre limiti eccessivi per assicurare la sicurezza stradale. Sempre Stefano consiglia, in un esercizio di stile dello scaricabarile, di rivolgersi per il problema al titolare della delega ai lavori pubblici. L’assessore protempore ai LL.PP. cui era stata assegnata una delega temporanea di pochi giorni, almeno così affermava un mese e mezzo la sindaca Raggi, oggi sopporta il fardello della mancata manutenzione stradale e a lui i responsabili M5S della mobilità romana, imputano il mancato intervento. In attesa di una risposta che tarda a venire e soprattutto considerata la fuga di interlocutori e responsabili abbiamo inviato una interrogazione urgente alla Sindaca e alla giunta per conoscere:
quali azioni l’amministrazione comunale ritiene di dover mettere in campo per affrontare l’attuale situazione;
se, a fronte della ormai nota emergenza, siano stati ricavati a bilancio i fondi per poter intervenire e risolvere il pericolo;
se l’imposizione del limite orario a 30km/h, in eventuale mancanza di fondi per intervenire, sia da intendersi definitiva anche se adottata con atto rubricato come temporaneo;
se ritiene ancora utile avere un assessore dedicato alla materia dei Lavori Pubblici e, nel caso di risposta affermativa, una stima dei tempi.”
Cosi in una nota congiunta le consigliere capitoline del PD Ilaria Piccolo e Giulia Tempesta. (n.r. il tema delle buche stradali ha una storia antica ma che non giustifica minimamente la mancanza d’interventi urgenti per sanare almeno le situazioni più gravi. Occorre farlo su tutta Roma compresi i cimiteri dove, in specie a Prima Porta, la situazione sta diventando insostenibile. Alcuni esperti ci dicono che per riportare il manto stradale a livelli normali nell’area romana occorre un piano d’interventi che richiede, oramai, centinaia di milioni di euro e che sarebbero stati molto meno se la manutenzione ordinaria fosse stata fatta regolarmente.)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Monet: Aperte le prenotazioni

Posted by fidest press agency su sabato, 20 maggio 2017

monetmonet1Roma 19 maggio aperte le prenotazioni per la mostra MONET che arriva al Complesso del Vittoriano – Ala Brasini di Roma il prossimo 19 ottobre.L’esposizione, curata da Marianne Mathieu, presenta circa sessanta opere del padre dell’Impressionismo, provenienti dal Musée Marmottan Monet – che nel 2016 ha festeggiato gli 80 anni di vita – testimonianza del suo percorso artistico, ma soprattutto dell’artista medesimo, dacché si tratta di opere che Monet conservava nella sua ultima dimora di Giverny e che il figlio Michel donò al museo. Dai primissimi lavori, le celebri caricature della fine degli anni 50 dell’800, attraverso i paesaggi rurali e urbani di Londra, Parigi, Vétheuil, Pourville, ai ritratti dei figli, alle tele dedicate agli amatissimi fiori del suo giardino (rose, glicini, agapanti) fino alla inquietante modernità dei salici piangenti, del viale delle rose o del ponticello giapponese, per arrivare alle monumentali Ninfee e Glicini, la mostra renderà conto delle molteplici sfaccettature del suo lavoro, restituendo la ricchezza artistica di Monet. (foto: monet)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abusivismo commerciale a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 20 maggio 2017

Roma “La Polizia Locale sta portando avanti un lavoro costante di contrasto all’abusivismo commerciale. Nel mese di aprile sono stati conclusi 18.231 controlli che hanno condotto a 1.282 sequestri amministrativi, 82 sequestri penali e 506 sanzioni amministrative pari a 2,5 milioni di euro”. Lo dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro Adriano Meloni. “Risultati che rappresentano lo sforzo quotidiano degli agenti nell’assicurare la legalità e nel contrastare ogni forma di abusivismo, tra cui quelle che inquinano il commercio sano della città. Lo dimostrano gli interventi di questi giorni condotti dal Reparto amministrativo del V Gruppo che hanno interessato le aree di Tor Pignattara, via Tor De Schiavi, via Prenestina, via Casilina, con un sequestro di circa 28.000 articoli illegali e sanzioni a cosiddetti “itineranti” che vendevano in sede fissa contro le regole” continua. “Abbiamo incontrato i gruppi municipali e il Comandante Lorenzo Botta che guida le unità GSSU e SPE specializzate anche nel contrasto all’abusivismo commerciale. Sono state illustrate linee guida e di intervento in grado di garantire un’azione efficace rivolta ad aree di maggiore criticità, al centro e in periferia, e che coincidono spesso con quelle a più alta concentrazione di attività commerciali” prosegue.“E’ importante, infatti, colpire all’origine la rete che alimenta, con prodotti molto spesso contraffatti, i venditori abusivi presenti sul territorio, terminali di organizzazioni dedite alla contraffazione internazionale delle merci che vedono in Roma un mercato altamente appetibile” conclude.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marcia per la vita

Posted by fidest press agency su sabato, 20 maggio 2017

Altare della patria (3)Roma. Il corteo muoverà sabato 20 maggio dalle 15,00 da Piazza della Repubblica per giungere in Piazza della Madonna di Loreto (di lato a Piazza Venezia).La Marcia giunta alla VII edizione è oramai un appuntamento consolidato per la città di Roma.
A sfilare lungo le strade della Capitale ci saranno, per la più importante Manifestazione Nazionale dei movimenti Pro-Life, come sempre ma non solo, i sostenitori dell’inviolabilità della vita umana, fin dal concepimento. Associazioni, famiglie, movimenti, giungeranno da ogni parte d’Italia e una nutrita rappresentanza da tutto il Mondo, per ribadire il sì incondizionato e la sacralità della vita umana.
Anche quest’anno non mancherà l’appoggio internazionale delle numerosissime associazioni straniere che già si sono accreditate. Sfileranno i delegati da oltre 20 Paesi in rappresentanza di circa 100 diverse organizzazioni internazionali Pro-life provenienti oltre che dall’Italia, dal Belgio, Croazia, Francia, Germania, Irlanda, Polonia, Spagna, Repubblica Ceca, Regno Unito, Stati Uniti d’America, Argentina, Canada, Nigeria, St Lucia, Malta, Sud Africa, Venezuela, Nuova Zelanda. I gruppi avanzeranno con i propri simboli e slogan perché la Marcia è apolitica e apartitica, non sono ammessi striscioni e slogan che possano ricondurre ad appartenenze politiche per evitare ogni forma di strumentalizzazione.La Marcia è un appuntamento fisso per famiglie, bambini, associazioni, singoli cittadini, i politici o rappresentanti delle istituzioni vi parteciperanno a titolo personale, per dichiarare apertamente che la vita (è vita) ed è sacra già nel grembo materno e non si tocca.Per il Presidente del Comitato Organizzatore Virginia Coda Nunziante “Il popolo della vita vuole essere una presenza positiva che si fa carico di difendere non solo il valore della vita in quanto dono gratuito ed esclusivo di Dio, ma anche tutti coloro che, deboli o indifesi, non possono reagire e vengono scartati dalla nostra società edonista”.
Quest’anno a testimoniare il valore della vita umana ci sarà anche il professor Stéphane Mercier dell’Università Cattolica di Loviano in Belgio che è stato licenziato dai vertici della scuola per aver trattato in classe il tema dell’aborto definendolo «l’omicidio di una persona innocente. E un omicidio particolarmente abietto, perché l’innocente è senza difese», parole che hanno scatenato l’ira dei laicisti; e l’imprenditore Roberto Brazzale, di Zanè nel vicentino, che premia con un Bonus Bebè ogni lavoratrice che aspetta un bambino.Tra gli attestati di incoraggiamento che hanno ricevuto gli organizzatori anche questa volta non sono mancate la lettera del cardinale Gerhard Ludwig Müller, Prefetto della Congregazione per la Fede, e del Cardinale George Pell, Prefetto della Segreteria per l’economia del Vaticano, che ricorda “Anche quest’anno la Marcia per la Vita conduce sia Cattolici sinceri che uomini e donne di buona volontà lungo le vie di Roma, per dare testimonianza dei principi di amore e di difesa della vita. Nel fare questo, eleviamo le nostre voci in difesa dei più vulnerabili e mostriamo il continuo impegno della Chiesa Cattolica nei riguardi dei più fondamentali diritti umani. Questa voce non potrà mai essere azzittita e ora più che mai necessita di essere ascoltata. Lodo il coraggio e la generosità che gli organizzatori e i partecipanti dimostrano. Che Dio possa ricompensare i loro sforzi con ogni successo”.La Marcia per la Vita è promossa da un comitato di persone che si propone di superare il muro dell’indifferenza contro tutti gli aborti e far riflettere sulla dignità della vita umana. La prima edizione nel 2011 fu organizzata a Desenzano del Garda con la partecipazione di circa 800 persone, da allora la Marcia è diventata un evento importante, lo hanno testimoniato le 30 mila persone della scorsa edizione. La Marce per la Vita sono oramai un appuntamento fisso in tutto il mondo, Washington, Città del Messico, Parigi, Berlino, Praga, Bruxelles, Lima, in ogni latitudine le città si mobilitano a difesa della vita. La Marcia è apolitica e apartitica, non sono ammessi striscioni e slogan che possano ricondurre ad appartenenza politica ma solo striscioni che inneggiano alla gioia di vivere.Molti gli eventi collaterali organizzati a Roma in preparazione della Marcia.
Sabato mattina alle ore 10 ci sarà la conferenza “È una questione di Vita o di Morte”, organizzata da Vita Umana Internazionale e Notizie ProVita, presso la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino – Angelicum Roma, Largo Angelicum 1 Aula Minor. Comitato Marcia per la Vita – http://www.marciaperlavita.it

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Campidoglio, firmata convenzione con il Tribunale Ordinario di Roma per i lavori di pubblica utilità

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 maggio 2017

tribunaleIl Presidente del Tribunale Ordinario di Roma Francesco Monastero e l’Assessora alla Persona Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Laura Baldassarre hanno sottoscritto presso il Tribunale Ordinario di Roma, la nuova Convenzione per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità.La Convenzione riguarda i casi in cui il Giudice può applicare, anziché pene detentive e pecuniarie, quella del lavoro di pubblica utilità in favore della collettività, o su richiesta dell’imputato, può sospendere il procedimento e disporre la messa alla prova (MAP) sulla base di un programma di trattamento predisposto dall’Ufficio Interdistrettuale Esecuzione Penale Esterna (UIEPE) ex art. 3 della Legge 67/2014.Attraverso la Convenzione stipulata oggi, della durata quinquennale, l’Amministrazione si è impegnata ad accogliere 550 persone (100 in più rispetto la precedente Convenzione), che svolgeranno attività non retribuita in favore della collettività presso strutture e/o sedi capitoline e municipali, enti e associazioni di volontariato e della cooperazione sociale individuati e convenzionati con la stessa. Verranno svolte prestazioni di lavoro nellamanutenzione e nel decoro di ospedali e case di cura, giardini, ville e parchi; prestazioni di lavoro per finalità di protezione civile, anche mediante soccorso alla popolazione in caso di calamità naturali, di tutela del patrimonio ambientale e culturale, compresa la collaborazione ad opere di prevenzione incendi, di salvaguardia del patrimonio boschivo e forestale; prestazioni di lavoro in opere di tutela della flora e della fauna; prestazioni di lavoro a favore di organizzazioni di assistenza sociale o volontariato operanti, in particolare, nei confronti di alcoldipendenti, tossicodipendenti, persone con disabilità, malati, anziani, minorenni o stranieri;“L’obiettivo della Convenzione stipulata con Roma Capitale è quello di consentire il ritorno alla collettività di ciò che le è stato sottratto con le condotte illegali: questo avviene attraverso l’esecuzione di lavoro prestato gratuitamente da parte dei condannati e degli imputati a favore dei cittadini in settori di particolare interesse per la nostra città e per i suoi abitanti, come ospedali, verde pubblico, viabilità, musei, biblioteche e attività a sostegno di soggetti in difficoltà”, sottolinea il Presidente del Tribunale Ordinario di Roma Francesco Monastero.”Con la firma della nuova Convenzione ampliamo il numero delle persone che l’Amministrazione Capitolina può accogliere per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità e messa alla prova, rafforzando la collaborazione con il Tribunale Ordinario di Roma. La costruzione di una comunità solidale passa anche attraverso lo sviluppo di una rete istituzionale volta a favorire forme di collaborazione attiva e modelli operativi finalizzati a dare attuazione, in modo concreto, a prescrizioni di legge”, spiega l’assessora alla Scuola, Persona e Comunità solidale Laura Baldassarre.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un viaggio nella Roma degli Anni Venti con un turista d’eccezione: il Jay Gatsby di Francis Scott Fitzgerald

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

Gatsby in RomeGatsby in Rome1“Gatsby in Rome” aprirà giovedì 18 maggio e sarà visitabile sino all’1 giugno presso il Gatsby Cafè, in Piazza Vittorio Emanuele 106, presso l’ex cappellificio Venturini, nuovo cuore pulsante del quartiere Esquilino di Roma. L’esposizione, che si compone di otto illustrazioni ad inchiostro di china ed acquarello, intende rievocare i protagonisti della celebre opera letteraria in un visionario tour romano.Allievo del Maestro Piero Tosi, esperto di filologia del costume, l’artista farà viaggiare Gatsby e Daisy in un immaginario tour nella Roma degli Anni Venti, come coronamento della loro tormentata storia d’amore. Sono state immortalate da Roberto Di Costanzo la strada dell’arte capitolina, via Margutta, ma anche la centralissima Coppedé, nonché i più rinomati scorci del centro, come la lussuosa Piazza di Spagna, e i più iconici luoghi capitolini, come il Gianicolo e l’Esquilino da cui parte il viaggio.”Ho immaginato Jay Roberto Di Costanzoe Daisy mano nella mano nella romantica Roma – spiega l’artista – per offrire una nuova avventura ad una storia d’amore. I personaggi cammineranno per le strade di una Roma che non esiste più, di un secolo fa, fatta di sogni e di emozioni, di speranze e di voglia di ricominciare”.
IL GATSBY CAFE’ – Ferma nel tempo a qualche decennio fa, l’atmosfera che si respira nell’ex cappellificio Venturini rievoca la suggestione di uno spazio prezioso e dimenticato, come tanti se ne nascondono sotto i portici di piazza Vittorio, quartiere Esquilino, Roma. Ed è una fortuna tornare a parlarne in occasione di un restyling radicale, ma rispettoso del tempo che fu: cambia la destinazione d’uso, resta intatto il fascino di questi ambienti che si dipanano su tre livelli come scatole cinesi, tra scale e passaggi segreti, salottini discreti e applique d’epoca. E se è vero che un luogo racconta la storia (le storie) di chi l’ha vissuto, allora il legame con la sartorialità e i cappelli che fino a qualche tempo fa affollavano le vetrine della “galleria” non poteva essere negato. (foto: Gatsby in Rome, Roberto Di Costanzo)

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma ai romani: giù le mani dal patrimonio culturale e monumentale della città

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

roma-fori-imperiali“E’ stata approvata oggi in Assemblea capitolina una mozione che impegna la Sindaca e la Giunta a promuovere ogni utile iniziativa presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo al fine di estendere a tutto il territorio comunale, e poi a quello metropolitano, l’Accordo di valorizzazione sottoscritto il 21 aprile 2015 con il Mibact. L’accordo prevedeva la costituzione di un Consorzio tra Roma Capitale e il Ministero per la gestione dell’area del Colosseo, dei Fori Imperiali, del Foro Romano e del Circo Massimo.
Il Campidoglio, lo scorso 21 aprile, ha fatto ricorso al Tar contro l’istituzione del Parco Archeologico del Colosseo, voluta dal Ministero con il decreto del 12 gennaio 2017, perché lesivo degli interessi di Roma Capitale. Con l’istituzione del Parco Archeologico del Colosseo sono infatti state attribuite all’amministrazione centrale competenze di tutela della città, sia per la parte statale (Colosseo, Foro Romano, Palatino e Domus Area) sia per la parte di proprietà comunale (Fori Imperiali, Circo Massimo e Colle Oppio). Questo nuovo assetto di competenze ha impedito di fatto la nascita del Consorzio che il Ministero si era impegnato a costituire con Roma Capitale entro la fine del 2015.
Roma è il centro storico di ineguagliabile bellezza, è il Colosseo, è Fontana di Trevi, è via dei Fori Imperiali, è la scalinata di Piazza di Spagna ed è ancora l’acquedotto romano, la tomba di Nerone, il Parco Archeologico di Centocelle, il Gra Art e così via.
La gestione centrale del Parco Archeologico del Colosseo crea un forte ostacolo all’integrazione e alla connessione dell’area archeologica al tessuto sociale e urbanistico di Roma Capitale. La Giunta meraviglie di romacapitolina, mediante un’apposita memoria, aveva già dato mandato all’Assessore alla Crescita culturale di adottare tutti gli atti necessari per avviare la revisione dell’Accordo di valorizzazione. Deve prevalere il valore strategico del patrimonio culturale e monumentale della città di Roma per il suo sviluppo socio economico e per l’integrazione e la connessione dell’area archeologica al tessuto sociale e urbanistico; affinché questo sia possibile è necessario che non ci sia una gestione frammentata tra gli enti né che un’area risulti essere più importante di un’altra in un territorio come la Capitale che nei fatti rappresenta un Parco Archeologico nella sua interezza. Solo la gestione univoca del patrimonio culturale di Roma può consentire a questa amministrazione lo sviluppo di un’economia moderna e di un turismo sostenibile. Noi crediamo che la nostra città e i cittadini romani si meritino una politica che punti a ricucire lo strappo culturale che insiste tra periferia e centro storico. È inaccettabile, che con la creazione del parco Archeologico del Colosseo si vada invece verso l’individuazione di serie A e serie B. Roma è un grande museo diffuso, è cultura vitale; se l’accesso alla cultura, previsto dall’art 9 della Costituzione, viene negato o ridotto, si compromette la piena ed effettiva partecipazione su basi paritarie”. E’ quanto dichiara in una nota Eleonora Guadagno, Presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Incontri musicali ad ingresso gratuito nelle biblioteche comunali di Roma realizzati dalla IUC

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 maggio 2017

Cecilia Saxophone QuartetRoma sabato 20 maggio alle 11.30 alla Vaccheria Nardi (via Grotta di Gregna 37) da Vivaldi a Charlie Parker col Cecilia Saxophone Quartet incontri musicali ad ingresso gratuito in collaborazione con il Sistema Biblioteche Centri Culturali di Roma Capitale, l’Università Sapienza e il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. Introduce all’ascolto Emanuele Franceschetti, perfezionando in Musicologia all’Università La Sapienza.
Il Cecilia Saxophone Quartet è nato presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, nella classe del Maestro Alfredo Santoloci. Attualmente è formato da Alfredo Santoloci (sax soprano), Alessio Matrigiani (sax alto), Guglielmo Cetto (sax tenore) e Ivan Bernardini (sax baritono). In vari anni di attività il quartetto si è esibito in manifestazioni pubbliche, in concerti didattici, in musei e in sale da concerto.
Le molte possibilità del sassofono permettono a questo quartetto di presentare un repertorio estremamente vario, toccando più periodi e stili della musica del passato e di oggi. È quel che avverrà anche in quest’incontro, che proporrà alcuni notissimi brani della musica classica e del jazz e dintorni. Si parte dall’Allegro del Concerto in sol minore di Vivaldi, poi si passa a Borodin e Glazunov e a due brani famosissimi quali la “Pavane” di Ravel e “Il volo del calabrone” di Rimsky-Korsakov. Si approderà a “Youkali”, l’utopica isola dei mari del sud dove Kurt Weill sognava di fuggire da tutto ciò che incombeva sull’Europa quando (era il 1934) compose questo song. Dopo una “Bourrée” di Bach trascritta per quartetto di sassofoni da Santoloci, si arriverà al jazz con il famosissimo “Entertainer” di Scott Joplin e con “Stan’s Idea” di Lennie Niehaus, per concludere l’incontro – dopo “Minimalismo” di Alfredo Santoloci – con un omaggio a uno dei più grandi sassofonisti di ogni epoca, Charlie Parker, di cui il Cecilia Saxophone Quartet eseguirà “Red Cross”. (foto: Cecilia Saxophone Quartet)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: In corso censimento digitale immobili e adeguamento canoni

Posted by fidest press agency su martedì, 16 maggio 2017

campidoglioDal mese di settembre 2017 i servizi di gestione tecnico-amministrativa e di riscossione relativi al Patrimonio di Roma Capitale verranno affidati ad Aequa Roma, società interamente partecipata dal Campidoglio. È quanto prevede una memoria approvata dalla Giunta Capitolina che incarica gli uffici competenti di disporre, quindi, l’internalizzazione delle attività precedentemente affidate a soggetti privati.In particolare, Aequa Roma si occuperà di completare la reingegnerizzazione, già avviata, del sistema informativo relativo al Patrimonio, digitalizzando il lacunoso archivio cartaceo ereditato dai precedenti gestori: questa operazione consentirà di avere un censimento completo degli immobili e dei rapporti con l’utenza, necessario per finalizzare il processo di adeguamento dei canoni di locazione ai valori di riferimento stabiliti dalle normative nazionali e dai regolamenti comunali.Alla società capitolina, infatti, verrà anche affidata la gestione contabile dei rapporti di locazione e concessione, nonché delle procedure di alienazione: Aequa Roma provvederà alla rendicontazione di tutti le entrate, al monitoraggio degli incassi, alla razionalizzazione dei metodi di pagamento e soprattutto alla riscossione ordinaria e coattiva dei canoni.“Con il progetto di internalizzazione della gestione degli immobili comunali – dichiara l’assessore al Bilancio e Patrimonio, Andrea Mazzillo – ci apprestiamo ad archiviare per sempre la stagione di ‘Affittopoli’. Roma si riprende il suo patrimonio, dopo decenni di confusa e in qualche caso opaca conduzione. La nostra amministrazione ripristinerà trasparenza, grazie a un censimento digitale finalmente esaustivo dei cespiti e dei rapporti in essere. Poi si rimedierà agli scandali del passato, adeguando i canoni ai prezzi di mercato e garantendo così al Campidoglio entrate adeguate alla valorizzazione di un patrimonio così importante”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La “guerra” dei rifiuti a Roma

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 maggio 2017

zingarettiL’accanimento del Pd contro il M5S,suo unico avversario(viste le manovre di Renzi con B,che si tirerebbe dietro Salvini e FI) portano a questa domenica dove si sferrerà un attacco propagandistico contro Roma,col tentativo di dimostrare l’inefficienza della sindaca Raggi in materia di rifiuti. L’attacco dovrebbe portare a turbe di renzioti in maglietta gialla spediti “a ripulire Roma” e si unisce a tenaglia con le manovre dall’alto del Pres. Pd di Regione Zingaretti, sordo alle richieste della Raggi di predisporre altre discariche, dopo la chiusura di Malagrotta. A latere c’è il tentativo del solito imprenditore alla Caltagirone di costruire un nuovo inceneritore,che la Raggi rifiuta per il bene dei romani e che,comunque,non ci sarebbe prima di 2 anni,mentre intanto i rifiuti incombono e il Pd se ne serve per farsi propaganda. Quelle speculazioni che al Pd non sono riuscite con le Olimpiadi tornano con questo nuovo inceneritore che aggraverebbe ancora di più l’aria respirata dai Romani con rischi cancerogeni Su queste querele da basso impero si erge l’enorme responsabilità del Governo Renzi/Gentiloni che una volta di più rifiuta il Piano generale nazionale serio e moderno sui rifiuti richiesto dall’Ue per salvaguardare il Paese da rischi ambientali. Già nel 2012 l’Ue ha vietato l’incenerimento a vantaggio del riciclaggio.I rifiuti devono diventare una risorsa.
Malgrado ciò,per favorire gli interessi di qualcuno,il Governo insiste con la Raggi per la costruzione di un nuovo inceneritori Nel testo che detta le linee guida del 7° programma sull’Ambiente si ordinano chiaramente “obiettivi di prevenzione,riutilizzo e riciclaggio più ambiziosi,tra cui una netta riduzione della produzione di rifiuti,un divieto di incenerimento dei rifiuti che possono essere riciclati o compostati” Ma è chiaro che manca del tutto un volontà centrale,per cui questa pagliacciata delle magliette gialle rischia di diventare un gigantesco boomerang contro un Governo inefficiente e servo delle lobbyes. (fonte: blog grillo)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congresso della Società Italiana di Medicina Estetica

Posted by fidest press agency su sabato, 13 maggio 2017

emanuele bartolettiRoma Congress Centre Rome Cavalieri Walford Astoria Hotels & Resort cia Cadlolo 101. Ha preso il via il 38esimo congresso della Società Italiana di Medicina Estetica, quest’anno puntato sulle strategie d’intervento per garantire una terza età con un fisico al passo con una buona salute. “Sta nascendo un vero e proprio ‘movimento culturale’ – sottolinea il presidente Sime Emanuele Bartoletti – che parte da un presupposto molto semplice: non si possono curare pazienti di 70 anni con gli stessi interventi che si praticano a 40”. Ecco allora l’utilizzo di tecniche totalmente nuove e sperimentazioni di nuovi farmaci e sostanze che hanno un’indicazioner specifica per il paziente adulto. “E’ ovvio che la biostimolazione praticata ad una settantenne non potrà avere le medesime caratteristiche di quella per una giovane trentenne – precisa Bartoletti – perchè il derma a quell’età reagisce in maniera molto diversa da quella di una giovane, come anche l’attività fisica consigliata ad una ragazza è ben diversa da quella di una signora over 65”. Il congresso Sime è ormai un punto di riferimento a livello internazionale per la comunità della medicina estetica, che cosa gli ha conferito questa centralità?
Sicuramente la qualità dei partecipanti e il respiro internazionale sono fattori importanti, riguardo a quest’ultimo punto ci tengo a sottolineare che il congresso sarà “bilingue” come gli anni scorsi – si parlerà cioè inglese e italiano – e addirittura durante una sessione di lavoro ci dovremo avvalere di traduzioni in russo. Questo ci ha portato quest’anno a ricevere un gran numero di abstract, 511: un numero record mai raggiunto. Ma il vero punto credo sia un altro: nel 99 per cento dei casi i medici estetici lavorano da soli nel proprio ambulatorio o nel proprio studio per cui il confronto con l’esterno non è molto frequente nè facile. Il nostro congresso è un’occasione per raccontare la propria esperienza e confrontarla con quella di altri. Secondo me è un momento fondamentale per la crescita clinica e professionale di tutti i medici estetici di un certo livello.
Il titolo ‘La nuova età del benessere – il progresso della medicina estetica rigenerativa’ allude al tema principale del congresso, ovvero la gestione del paziente in età avanzata in medicina estetica. Perché è stato scelto questo argomento?
Perché si prende atto di un cambiamento: l’aspettativa media di vita è in aumento e si fortunatamente si invecchia sempre meglio in salute, quindi è giusto voler curare anche il benessere psicofisico, attualmente tutti noi abbiamo pazienti di 83/84 anni che vengono regolarmente per cui è ovvio che imparare a gestirli è una cosa estremamente interessante. Tuttavia è ovvio che non si possano trattare pazienti di 70 anni come si trattano quelli di 40, per cui si sta creando un vero e proprio movimento culturale nuovo attorno alla medicina estetica eche indaga nuove tecniche, nuovi farmaci, e delle nuove sostanze che possono essere utilizzate: la biostimolazione che si può fare in un paziente di 30 anni non avrà le stesse caratteristiche di quelle che si può fare in un paziente di 70 anni perché il derma avrà una capacità di reazione completamente diverse rispetto a quelle che ha un cellulite-centro-medicina-estetica-roma-centroderma giovane. Durante la ricchissima sessione dedicata alla terza età, si prenderanno in esame sia le modalità d’invecchiamento cerebrale che le modalità di invecchiamento ormonale quindi quello che si può fare per prevenirle e correggerle. Si terrà conto delle specificità di genere e, per quanto riguarda la donna, si parlerà di post menopausa, un periodo della vita con caratteristiche ben precise anche da un punto di vista sessuale, ambito nel quale la medicina – non solo estetica ma anche funzionale -offre numerose soluzione per continuare ad avere un’attività sessuale sana e soddisfacente il più a lungo possibile. Ovviamente l’altro punto fondamentale del congresso è la medicina rigenerativa che come tutti gli anni ci riserva delle belle sorprese, ad esempio scoprendo nuove potenzialità delle cellule staminali, del tessuto adiposo o delle piastrine. Quest’anno inoltre ci sarà un corso precongressuale di medicina rigenerativa che avrà come ospite d’onore Guy Magalon che è un opinion leader sulla medicina rigenerativa a livello mondiale. Ma non si parlerà solo di questo…
Quali sono gli altri argomenti?
Ci sono le sedute istituzionali, dove si potranno ascoltare opinion leader riconosciuti in tutto il mondo dibattere su temi importanti in medicina estetica, ad esempio ‘come ottenere il massimo risultato con il minimo trattamento’ raggiungendo quindi risultati più naturali con meno effetti collaterali e complicanze. Poi abbiamo una sessione molto interessante sulla cellulite, sulla quale sono state recentemente fatte nuove ricerche scientifiche che forse ci consentiranno un migliore inquadramento di questa patologia, che è molto comune ma su cui ancora non c’è convergenza di opinione soprattutto per quanto riguarda i trattamenti. Ci sarà poi una sessione sulla staffetta medico-chirurgica che servirà a tracciare un percorso che va dalla prevenzione fino alla correzione chirugica, e poi dopo ancora fino alla medicina estetica per consentire al paziente di arrivare a 80/90 anni in condizioni perfette. Avremo quindi una sessione fondamentale sul rilassamento della cute, che soprattutto a livello del corpo è un argomento molto trattato in medicina estetica ma attualmente ben pochi sono i rimedi che sono stati trovati, e la più parte lascia il tempo che trova. Forse una strada percorribile è quella delle metodiche combinate, sempre però facendo la massima attenzione al benessere del paziente. Si affronteranno inoltre le complicanze dovute alla medicina estetica Verranno poi presentate le novità: nuovi filler, una sostanza in grado di ridurre il grasso sottomentaliero con semplici iniezioni e sulle nuove applicazioni della tossina botulinica, farmaco dalle fortissime potenzialità che ogni 3/4 mesi si rivela adatto per nuove e inaspettate indicazioni terapeutiche. Ma gli argomenti non sono finiti: si discuterà della rimozione dei tatuaggi, delle peculiarità della medicina estetica maschile – troppo poco considerate purtroppo, tant’è che spesso in giro si vedono veri e propri disastri dovuti a trattamenti non idonei e tarati sulle caratteristiche anatomiche femminili – fino ad arrivare alla medicina estetica sociale che s’inserisce nei reparti di oncologia, in modo da migliorare la sopportazione di terapie spesso molto aggressive da parte dei pazienti. Sarà poi presentato da Raimondo Cagiano de Azevedo dell’Università ‘La Sapienza’ di Roma e da Cinzia Castagnaro dell’Università telematica ‘Guglielmo Marconi’ nell’ambito del Congresso un lavoro sui nuovi cicli della vita in Italia, un’opera che fornirà numerosi dati estremamente interessanti per capire i cambiamenti della popolazione italiana dal 1931 ad oggi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il 20 maggio appuntamento a Roma con la Marcia per la Vita

Posted by fidest press agency su sabato, 13 maggio 2017

Altare della patria (3)Roma sabato 20 maggio 2017 ore 15,00. La VII edizione della Marcia per la Vita, la più importante Manifestazione Nazionale dei movimenti Pro-Life, si svolgerà a Roma sabato 20 maggio. Il corteo muoverà dalle 15,00 da Piazza della Repubblica per giungere in Piazza della Madonna di Loreto (di lato a Piazza Venezia).A sfilare lungo le strade della Capitale ci saranno i sostenitori dell’inviolabilità della vita umana, fin dal concepimento. Associazioni, famiglie, movimenti, tutti insieme, giungeranno da ogni parte d’Italia e anche in rappresentanza dall’estero, per ribadire il sì incondizionato e la sacralità della vita umana. La Marcia per la Vita è promossa da un comitato di persone che si propone di superare il muro dell’indifferenza contro tutti gli aborti e far riflettere sulla dignità della vita umana.
La prima edizione nel 2011 fu organizzata a Desenzano del Garda con la partecipazione di circa 800 persone, da allora la Marcia è diventata un evento importante, lo hanno testimoniato le 30 mila persone della scorsa edizione. La Marce per la Vita sono oramai un appuntamento fisso in tutto il mondo, Washington, Città del Messico, Parigi, Berlino, Praga, Bruxelles, Lima, in ogni latitudine le città si mobilitano a difesa della vita. La Marcia è apolitica e apartitica, non sono ammessi striscioni e slogan che possano ricondurre ad appartenenza politica ma solo striscioni che inneggiano alla gioia di vivere.
Molti gli eventi collaterali organizzati a Roma in preparazione della Marcia, tra i quali:
Giovedì 18 e Venerdì 19 maggio all’Hotel Columbus si terrà come ogni anno il Rome Life Forum, l’incontro internazionale che riunisce oltre un centinaio di leaders prolife provenienti dal mondo intero.
Venerdì 19 maggio ore 18 si terrà la conferenza organizzata da CitizenGo Italia dal titolo “Il Dono della Vita”, presso il Pio Sodalizio dei Piceni in P.zza di San Salvatore in Lauro.
Sabato 20 maggio, ore 10 la conferenza “È una questione di Vita o di Morte”, organizzata da Vita Umana Internazionale e Notizie ProVita, presso la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino – Angelicum Roma, Largo Angelicum 1 Aula Minor.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Degrado ambientale a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 13 maggio 2017

virginia raggiRoma “Sono passati sette mesi dalla mia interrogazione, si ricorda che da regolamento la risposta ad un’interrogazione scritta è di trenta giorni, relativamente al degrado che sussisteva e sussiste anche oggi in questo campo sportivo sito in Via Lanfranco Maroi all’altezza del civico 21, dove troviamo erba alta, rifiuti, muretti rotti, recinzioni rubate, bottiglie di vetro, canestri per il basket anch’essi rubati. Con questa interrogazione si richiedeva appunto un intervento urgente per la riqualificazione dell’area ma si voleva altre sì mettere un punto sulla vicenda competenze, dal momento che le voci sulla gestione di questo spazio tra i cittadini è diversificata. In tutti questi mesi l’Assessore al Patrimonio del Municipio XI, Stefano Lucidi ha prodotto zero, nonostante la reiterata richiesta del sottoscritto per sollecitare una risposta in merito, ad oggi non abbiamo in mano nulla, quello che è certo è che questo spazio, il quale potrebbe realmente fungere come luogo aggregativo per giovani ed anziani, è assolutamente inutilizzabile e decadente. Il presidente Torelli è stato più impegnato a dirimere malumori e dissidi interni in tutto questo tempo, piuttosto che cercare di dare risposte concrete alle istanze territoriali. Auspichiamo una sterzata definitiva da parte di questa amministrazione inconcludente, anche perché il periodo di stage è finito da un pezzo” Così in una nota Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia del Municipio Roma XI

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma rifiuti: Una storia infinita

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

rifiuti“Capiano difficoltà’ della Raggi ma il PD non gli consente di scaricare sugli altri come fa con i rifiuti le sue responsabilita’. Il PD non e’ il partito delle discariche e inceneritori tanto e’ vero che ha chiuso la discarica di Malagrotta ,l’inceneritore degli ospedalieri e non prevede nuovi inceneritori‎.-l Pd ha fatto un piano industriale basato sulla differenziata al 75%,sul recupero e riuso dei materiali negli eco distretti,sugli impianti di compostaggio per i rifiuti organici .Questa giunta invece non fa nulla parla di rifiuti zero ma e’ a favore di discariche e inceneritori negli altri comuni.”La Raggi non fa neppure gli impianti di compostaggio gia’ appaltati e per fargli usare il tritovagliatore di Ama c’e’ voluta la denuncia del PD La differenziata e’ ferma al 43%,le isole ecologiche non si fanno e per gli impianti di compostaggio non si dice dove,come e quando …..tanto si scaricano rifiuti e problemi negli altri comuni…comodo …no! E’ quanto dichiara Athos de Luca, responsabile Forum Ambiente PD

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rom: Quando non si vuole risolvere un problema

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 maggio 2017

romRoma. La tragica fine delle tre sorelle rom, bruciate nel rogo del proprio camper, riporta l’attenzione sulle persone di questa etnia. In Spagna ci sono 800mila rom che vivono in casa. In Italia ci sono 180mila rom, dei quali circa 145mila vivono in abitazioni e 35mila stazionano nei campi. A Roma, su una popolazione di 2.863.000 ci sono circa 8mila rom, lo 0,28% dei romani. I campi autorizzati sono 8, gli insediamenti abusivi 186. Il costo complessivo per l’assistenza nei campi autorizzati e’ stato di 24 milioni nel 2013, suddivisi fra le 35 associazioni che operano nel settore. L’80% dei fondi e’ stato assegnato senza bando di gara.
La Commissione europea ha minacciato di aprire una procedura d’infrazione a causa delle politiche abitative di segregazione che le autorità italiane adottano nei confronti dei rom.E’ evidente che piu’ si emargina una etnia o un popolo, piu’ si esasperano i problemi. La soluzione, diceva Mandela, non e’ l’esclusione ma l’inclusione. Certo, ci vorranno anni prima che gli effetti dell’inclusione si facciano sentire, poiché i rom sono guardati con ostilita’, per tutta una serie di motivi che hanno riempito le cronache. Se il problema non si affronta non si risolvera’ mai. Sara’ difficile, ma occorre provarci. Per memoria, vogliamo ricordare che nel 2008, in Germania, la catena di negozi Media Markt aveva commissionato una serie di spot pubblicitari che avevano per protagonista un italiano, vestito come un buzzurro, che si comportava come un truffatore, sempre pronto a turlupinare il prossimo. Ricorda qualcun altro? (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: MyTalentDay

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 maggio 2017

stadio olimpicoRoma 25 maggio 2017 25 maggio 2017 dalle 09:30 alle 18:00 presso lo Stadio Olimpico oltre 1.000 giovani tra i 18 ed i 29 anni avranno la possibilità di incontrare – nell’arco dell’intera giornata, – i recruiter di ManpowerGroup, partecipando ad un’attività di selezione per opportunità di stage in diversi ambiti – quali sales, marketing, finance e communication – presso AS Roma, Locauto Rent, ManpowerGroup ed altre prestigiose realtà aziendali.
“Nell’attuale contesto del mondo del lavoro, è il talento a risultare la vera carta vincente”, ha sottolineato Stefano Scabbio, Presidente Area Mediterranea e Sud-Est Europa ManpowerGroup. “Per questo motivo in ManpowerGroup crediamo fermamente in tutte le iniziative che possano portare allo sviluppo ed all’incentivazione del talento soprattutto nei giovani, come appunto farà My Talent Day. Percorsi, quindi, che pongono al centro della scena non solo il bagaglio di competenze e specializzazioni personali bensì tutti quegli aspetti intangibili, ovvero le cosiddette soft skill, sempre più determinanti in un mercato del lavoro liquido, in continua evoluzione, come quello che stiamo vivendo”, ha concluso Scabbio.“Individuare, plasmare e valorizzare il talento dei ragazzi è da sempre una delle prerogative dell’AS Roma – afferma Mauro Baldissoni, direttore generale del club giallorosso -. Nel segno della tradizione, la società continua a investire su strutture e strumenti di formazione destinati ai più giovani e alla loro crescita dentro e fuori dal campo. Pertanto è motivo di orgoglio contribuire al successo di iniziative come quella di My Talent Day, che offre ai ragazzi un’importante opportunità nel mondo del lavoro”. L’iniziativa è sostenuta anche da Locauto Rent che ne condivide in pieno lo spirito e gli obiettivi: “Siamo una realtà in forte crescita sul mercato del noleggio auto – ha dichiarato Raffaella Tavazza, Vice Presidente di Locauto Rent – e stiamo portando avanti ambiziosi piani di sviluppo strategico. Questo ci permette di creare di continuo nuovi posti di lavoro e di offrire importanti percorsi di crescita ai giovani talenti. Per questo non abbiamo avuto esitazioni ad aderire all’iniziativa di ManpowerGroup e AS Roma, che ringraziamo di cuore. Ci auguriamo che questa sia solo la prima di una lunga serie di eventi simili”. (foto: my talent day)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »