Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘attività’

Bilancio delle prime tre settimane delle attività on line organizzate dall’Università di Parma

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2020

Parma 1.181 studenti laureati, 2.976 studenti che hanno sostenuto esami, 9.072 videolezioni caricate, 429mila visualizzazioni delle videolezioni, 743 insegnamenti coperti, pari all’89% del totale.È più che lusinghiero il bilancio delle prime tre settimane delle attività on line organizzate dall’Università di Parma a fronte dell’emergenza coronavirus, a seguito della sospensione delle attività in presenza disposta dai provvedimenti del Governo e della Regione.L’Ateneo si è infatti prontamente organizzato per garantire la continuità formativa e la regolare prosecuzione del percorso accademico degli studenti, trasferendo sul web lezioni, esami e sedute di laurea. E l’ha fatto con uno sforzo corale di tutto il personale, dagli aspetti legati alle piattaforme informatiche a quelli strettamente didattici, che hanno comportato una nuova modalità e un nuovo approccio anche da parte dei docenti. Gli studenti hanno così potuto frequentare le lezioni, sostenere esami e anche laurearsi, da casa, davanti al proprio pc, rimandando di qualche mese abbracci e festeggiamenti.I numeri parlano da soli, e sono la testimonianza più eloquente dello slogan che in questi giorni difficili accompagna tutte le attività dell’Università di Parma: #uniprnonsiferma, a dimostrazione della volontà dell’intera comunità universitaria di perseguire la “normalità” pur in un periodo complicato come quello che stiamo vivendo. Uno sforzo che mira a consentire a tutti gli studenti di non sentirsi “abbandonati” nel loro percorso e di rispettare i tempi e le modalità con cui ciascuno ha programmato il proprio iter universitario.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Fondazione Golinelli risponde con attività di didattica digitale

Posted by fidest press agency su sabato, 28 marzo 2020

In risposta all’invito del MIUR ‒ rivolto alle realtà che vogliono sostenere iniziative di didattica a distanza per fronteggiare le difficoltà causate dalla sospensione delle attività scolastiche in tutta Italia per il contenimento della diffusione del coronavirus ‒ Fondazione Golinelli offre un supporto agli insegnanti con servizi e materiali didattici gratuiti online per stimolare la riflessione metodologica e la sperimentazione delle potenzialità della didattica digitale e agli studenti con attività formative e un ciclo di incontri online realizzato in collaborazione con YOOX-NET-A-PORTER Group.A risentire dell’emergenza del Covid-19, oltre al settore dell’educazione, è soprattutto quello sanitario. Il filantropo e imprenditore Marino Golinelli, fondatore della Fondazione Golinelli, insieme alla moglie Paola, ha infatti deciso di sostenere l’Azienda USL e l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena nella lotta al coronavirus con una donazione di 200.000 euro.Le attività di didattica digitale proposte da Fondazione Golinelli forniscono contenuti, metodologie e materiali utili nelle attività a distanza programmate dai docenti in questi giorni di emergenza nella scuola, ma che potranno essere utilizzati anche in classe quando riprenderà la consueta attività scolastica.
Gli insegnanti potranno accedere a diverse classi virtuali della Fondazione Golinelli in cui troveranno materiali in formato digitale da usare con i propri studenti e avranno la possibilità di confrontarsi con formatori e tutor scientifici della Fondazione sulla gestione delle attività di didatticha online. Fondazione Golinelli ha reso inoltre disponibili in modalità online diverse attività di formazione inizialmente ideate come iniziative dal vivo, con convegni e webinar in streaming. Fra questi l’intervento Le basi neuroscientifiche dell’apprendimento con il neuroscienziato Leonardo Fogassi, trasmesso in streaming lo scorso 16 marzo, è disponibile sul canale YouTube di Fondazione Golinelli e conta già oltre 250 visualizzazioni.Le proposte didattiche di Fondazione Golinelli, di cui hanno usufruito già oltre un centinaio di docenti da diverse regioni d’Italia (Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria e Veneto), si rivolgono agli insegnanti di scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado e vanno dalla bioinformatica alla matematica, dalla scienza alle tecnologie. Saranno aggiornate e arricchite settimanalmente con nuovi contenuti e nuovi toolkit per l’insegnamento a distanza e i docenti partecipanti saranno costantemente affiancati e seguiti da tutor e formatori specializzati della Fondazione.
Bioinformatica e le sue applicazioni. Insegnanti e studenti saranno guidati alla scoperta di un settore innovativo della biologia, che combina, con un approccio interdisciplinare, conoscenze biologiche, informatiche e di altre discipline quali matematica, statistica e biochimica.
La matematica non avrà più segreti con la Palestra matematica di G-LAB di Fondazione Golinelli, che combina esercizi di aritmetica e geometria con giochi online di matematica con cui gli studenti possono sfidarsi accedendo ciascuno da casa con il proprio dispositivo digitale. L’attività didattica propone protocolli, indicazioni per i docenti e dimostrazioni, differenziate in base all’ordine scolastico, per sfruttare le risorse della Khan Academy, organizzazione educativa specializzata nell’istruzione e nell’apprendimento a distanza attraverso tecnologie di e-learning. I docenti potranno inoltre elaborare “schede di allenamento personalizzate” da inviare agli studenti per sviluppare competenze matematiche con gli esercizi più adatti alle loro esigenze. La Fondazione rende inoltre fruibili, per le scuole secondarie di secondo grado, video di incontri su temi scientifici tenuti a Opificio Golinelli da relatori e ricercatori di rilievo internazionale durante eventi divulgativi e didattici. Gli studenti saranno invitati a guardare il video scelto dal docente e a svolgere delle attività di verifica della comprensione, di analisi critica e di riflessione e ampliamento personale. I video saranno accompagnati da guide di ascolto, questionari e linee guida per facilitarne la fruizione in chiave didattica, con gli studenti che lavorano da casa e interagiscono tra loro e con l’insegnante.
Gli interventi, pubblicati nel canale Youtube di Fondazione Golinelli, trattano diverse tematiche, dalla fisica del clima e dell’atmosfera ai cambiamenti climatici, dall’evoluzione biologica e culturale all’intelligenza vegetale e animale.
La partecipazione è gratuita e con cadenza settimanale saranno pubblicati nuovi contenuti direttamente sulla classe virtuale alla quale si accede tramite registrazione alla piattaforma di formazione dal sito http://www.fondazionegolinelli.it

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sospensione delle attività di impresa

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 marzo 2020

La sopraggiunta sospensione delle attività di impresa ha avuto pesanti e immediati ripercussioni su tutto il mercato dell’energia elettrica e del gas naturale e sulle aziende che vi operano, rendendo estremamente difficoltoso, se non impossibile, per le stesse il puntuale adempimento delle reciproche obbligazioni contrattuali.Attraverso il documento, 40 Aziende del settore, associatesi in A.R.T.E. (Associazione Reseller e Trader dell’Energia), chiedono un intervento immediato dell’Autorità volto a garantire una pari sospensione dei termini di pagamento per tutti gli operatori della filiera, a salvaguardia dell’equilibrio del mercato e della concorrenza, al fine di evitare maggiori danni economici, finanziari e soprattutto occupazionali.“Il processo di ‘Legittimo provvisorio congelamento dei termini di pagamento’ – dichiara Diego Pellegrino, Amministratore Delegato di Eroga Energia e portavoce delle 40 aziende che si sono associate nella richiesta all’Autorità – deve essere esteso a tutti i rapporti negoziali della filiera, disponendo la momentanea sospensione per tutte le scadenze imminenti previste”.L’adozione urgente di tali misure integrative – si legge nel documento – si rende necessaria per far fronte all’impatto economico-sociale derivante dalla riduzione dei flussi di cassa necessari per garantire la continuità economica delle imprese di vendita e del servizio somministrato. Secondo le imprese di A.R.T.E., è in atto una distorsione mediatica relativa ai provvedimenti adottati dal Governo e dall’Autorità, che induce l’utilizzatore finale a ritenere di poter non pagare le spese per la somministrazione di energia elettrica e gas. naturale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove attività di e-learning in Lombardia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 marzo 2020

Dopo il successo delle attività di smart learning organizzate da Samsung con le scuole di Lodi, e che hanno visto nella prima settimana di marzo la partecipazione entusiastica di decine di studenti e docenti ai corsi di formazione sul digitale in formato e-learning, Samsung Electronics Italia, azienda che si impegna da quasi un decennio nello sviluppo di progetti nell’ambito dell’Istruzione digitale dei giovani italiani, annuncia oggi l’estensione delle proprie attività di digital education a distanza in partnership con le scuole della Regione Lombardia per le prossime settimane di marzo. Per far fronte al delicato momento per il nostro Paese, minacciato dalla diffusione del Coronavirus (Covid-19), infatti, tutte le scuole d’Italia di ogni ordine e grado rimarranno chiuse come misura a tutela della salute dei cittadini fino al 3 aprile.In questo contesto, Samsung Italia vuole fare sentire la propria vicinanza agli studenti continuando a dare il proprio contributo concreto attraverso l’attivazione straordinaria di alcuni moduli di formazione a distanza. Questa settimana le lezioni coinvolgeranno circa 45 studenti e docenti di 2 scuole secondarie di secondo grado in provincia di Varese e Monza Brianza, che hanno aderito con interesse a questa nuova fase del progetto. Giovedì 19 marzo 2020 sono previste due sessioni di smart learning, alle 10 e alle 14.30, in diretta con l’Istituto Tecnico Primo Levi Seregno (MB)

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Blocco quasi totale delle attività di noleggio a breve termine

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 marzo 2020

E’ del (-90%) presso aeroporti, stazioni e centri cittadini e del car sharing nelle principali città. Rallentano anche gli ordinativi di auto nuove da parte delle imprese clienti del noleggio a lungo termine che preferiscono prolungare i contratti in essere, in attesa di tempi migliori.Somiglia a un vero e proprio bollettino di guerra il report sull’impatto dell’emergenza COVID-19 sulle attività di noleggio reso noto da ANIASA, l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità, che chiede interventi immediati al Governo a tutela dei lavoratori e delle imprese del settore che impiega 20mila addetti e ogni anno immatricola 461mila vetture (25% del totale), gestendo quotidianamente la mobilità di oltre 1 milione e 200mila veicoli di ultima generazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Chiusura di tutte le attività ma la verità è diversa

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 marzo 2020

«Il premier Conte è comparso in TV ad annunciare un provvedimento sensazionale con la “chiusura di tutte le attività” tranne quelle essenziali e di produzione industriale: per questo ho fatto i complimenti al Governo. Peccato che leggendo il decreto la verità è molto diversa: resta (quasi) tutto aperto. Chiudono bar e ristoranti (e nemmeno tutti), parrucchieri, estetisti, negozi di abbigliamento, gioiellieri e poco più. Restano aperti non solo farmacie, supermercati e negozi di alimentari (fornai, pescherie, macellai, pizza al taglio, ecc.) – che è giustissimo – ma anche minimarket di ogni genere, profumerie, tabaccai, negozi per animali, tintorie, foto e ottica, negozi di computer, edicole, benzinai, ferramenta, e tutti gli artigiani (meccanici, falegnami, elettricisti, idraulici, ecc.). Sono aperti uffici e fabbriche. Di fatto si tratta solo di una modesta estensione del decreto approvato due giorni fa, forse non c’era bisogno di andare in televisione ad annunciare novità epocali: in questo modo si rischia di creare solo ulteriore caos e sconcerto tra gli italiani. Sono ore difficili, ribadiamo la nostra volontà di collaborare ma chiediamo al Governo più serietà e meno smania mediatica». Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola e Università, sospese le attività didattiche fino al 3 aprile in Lombardia e 14 altre province

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 marzo 2020

Zone rosse nel DPCM dell’8 marzo 2020. Procedure concorsuali in sola modalità telematica. Anief chiede l’estensione delle norme fino a Pasqua su tutto il territorio nazionale e la chiusura delle sedi, la sospensione dei concorsi e del Tfa sostegno, un reclutamento straordinario da GaE riaperte, graduatorie provinciali di istituto e graduatorie Ata 24 mesi, corsi abilitanti e di specializzazione a distanza per chi ha 24 mesi di servizio.Per i virologi le lezioni devono rimanere sospese, tanto vale – afferma il presidente di Anief, Marcello Pacifico – prevederne fin d’ora la sospensione in tutte le regioni italiane per evitare, a priori, assembramenti che possano accelerare la diffusione del contagio. In migliaia già si stanno spostando dalle zone rosse nonostante il divieto. Sarebbe opportuno chiudere scuole, atenei, conservatori, accademie fino al 15 aprile per consentire con serenità ai docenti la programmazione a distanza della didattica. Chiudere e non sospendere la sola attività didattica in quanto la presenza nei plessi del personale amministrativo è inutile, persino uno spreco per i costi di funzionamento degli edifici. Ma oltre a pensare come concludere quest’anno scolastico, bisogna prepararsi all’avvio del nuovo anno scolastico. Servono centomila insegnanti e Ata da immettere in ruolo e per almeno un mese, se non di più, non sarà possibile svolgere in un terzo del Paese un concorso se non in modalità telematica e negli altri due terzi con un candidato che dovrebbe stare a un metro dall’altro. Pertanto, appare sensato sospendere per quest’anno scolastico le procedure concorsuali o selettive in programma, adottare un piano straordinario di reclutamento del personale da quelle graduatorie che sono utilizzate per la chiamata dei supplenti, e di formazione (abilitazione, specializzazione) attraverso le università con modalità telematica per il personale con 24 mesi di servizio che ha già maturato l’esperienza didattica nel sistema nazionale di istruzione, anche su posti di sostegno. Nel frattempo, come sindacato, abbiamo deciso di chiudere tutte le sedi nelle zone rosse, l’accesso al pubblico in tutte le altri sedi e di sospendere le mille assemblee sindacali in programma, garantendo consulenza telematica e telefonica, webinar tematici specifici. In collaborazione con Eurosofia abbiamo messo a disposizione la piattaforma telematica per facilitare la didattica a distanza. Il 10 marzo ci sarà la presentazione. Ci adopereremo per diffondere le raccomandazioni di cui all’allegato 1 del DPCM dell’8 marzo in ogni luogo al fine di collaborare con il Governo per il contenimento del virus. Alle autorità pubbliche, a tutto il personale, in particolare a quello sanitario va tutta la nostra vicinanza e il riconoscimento per il lavoro straordinario che stanno svolgendo. Supereremo insieme questo momento, bisogna stare uniti e attenersi alle disposizioni.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ristagno dell’attività economica generale

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 febbraio 2020

La fotografia scattata nel III trimestre del 2019 da CREAgritrend, il bollettino trimestrale messo a punto dal CREA, con il suo Centro di Ricerca Politiche e Bioeconomia, conferma un’ulteriore fase di ristagno dell’attività economica generale, rispetto al trimestre precedente. I dati evidenziano, infatti, una diminuzione del valore aggiunto (-2% rispetto al trimestre precedente e del -4,2% rispetto allo stesso trimestre nel 2018) e degli investimenti fissi lordi (-0,2%). Aumenta invece l’occupazione, registrando un +2,3% di ore lavorate e +1,6% di unità di lavoro.L’indice del fatturato dell’industria alimentare e delle bevande cresce (rispettivamente +3,7% e + 10%), trainato dal mercato estero. Le esportazioni agroalimentari, pari a circa a 10,77 miliardi di euro, registrano, rispetto allo stesso periodo del 2018, un aumento del 6%, mentre le importazioni crescono del 4,5%. In aumento i flussi verso gli USA (+19,4%), Spagna e Danimarca. I settori merceologici maggiormente dinamici sono i derivati dei cereali e i prodotti lattiero-caseari, entrambi con un tasso di crescita superiore al 10% e delle bevande, leggermente al di sotto del 10%.Sulla base dei dati raccolti su twitter, emerge, in ogni caso, un clima di fiducia nel settore agricolo con il 58,1%% dei giudizi “positivo e molto positivo” sulle condizioni del settore e sulle politiche attuate (+2,1% rispetto al trimestre precedente).Ulteriori informazioni sono contenute nel trimestrale CREAgritrend.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: Anief pubblica il calendario dell’attività sindacale nel 2019, un anno di successi

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 gennaio 2020

La certificazione della rappresentatività nel comparto istruzione e ricerca nel decennale della fondazione, il 46° Consiglio nazionale e le nuove sfide. Emendamenti, audizioni in Parlamento sulle principali norme. La campagna #nonunoradimeno sul sostegno. Cinque scioperi nazionali. L’intervento in Europa con Cesi e Commissione UE. Gli incontri con le Istituzioni. L’operazione verità con le RSU e le linee guida per il rinnovo del CCNL. “Questa è la forza di un sindacato che continua a crescere e oggi rappresenta più di 50 mila delegati, il decimo in Italia per numero di iscritti,” dichiara Marcello Pacifico, il suo presidente.Se si scorrono i mesi di quest’anno appena trascorso, si comprende come l’azione corale di più di 400 dirigenti sindacali oltre alle mille RSU elette sia stata frenetica, a volte incisiva e certamente rilevante nella politica scolastica e in generale della pubblica amministrazione portata avanti dai Governi presieduti dal premier Conte, in base alle scelte discusse e assunte in sei Consigli nazionali, per non parlare del contenzioso patrocinato da più di cento avvocati presso i tribunali nazionali ed europei.Nelle relazioni sindacali l’esclusione dell’Anief dai tavoli, durante l’accertamento della rappresentatività, e la sua opposizione alle intese raggiunte in primavera (26 aprile) e d’estate (12 settembre) tra il Governo e i sindacati firmatari di contratto, i cinque scioperi generali (27 febbraio, 8 marzo, 10 maggio, 17 maggio insieme ai sindacati di base, 12 novembre autonomo) hanno certamente costretto le altre organizzazioni sindacali a cambiare idea e a proclamare lo Stato di agitazione del personale – poi revocato a seguito di una conciliazione con un ministro che una settimana dopo si è dimesso. Se il ministro Bussetti è stato commissariato per i posti di strumento musicale non attivati, il ministro Fioramonti ha fatto approvare un decreto scuola – oggi legge n. 159/190, come spesso dal presidente Pacifico invocato, che tuttavia nella sua stesura ha continuato a non risolvere il problema della supplentite. In autunno si sono svolti i primi incontri ufficiali di una delegazione Anief, presieduta dal presidente nazionale Marcello Pacifico presso il Miur, l’Aran, il Senato, la Funzione Pubblica.Centinaia sono stati gli emendamenti presentati dai parlamentari su richiesta dell’Anief sui principali provvedimenti d’urgenza (decreto semplificazione – oggi legge 12/2019, quota 100 e reddito di cittadinanza – oggi legge 26/2019, concretezza p.a. – oggi legge 56/19, crescita – oggi legge 58/2019, scuola – oggi legge 159/2019, inclusione – oggi d.lgs. 96/19, legge di bilancio – oggi legge 160/2019, educazione civica – oggi legge 92/2019), con alcune proposte approvate. Il giovane sindacato ha approvato anche alcune linee guida per il rinnovo del CCNL, una piattaforma per il personale ATA e la revisione dei suoi profili presentata in Aran, e lanciato un’operazione verità con le RSU in alcune istituzioni scolastiche. Migliaia i partecipanti agli incontri formativi organizzati in collaborazione con Eurosofia e diverse le consulenze richieste a Cedan su materia fiscale e ai patronati afferenti alla Cisal in materia previdenziale.Le vertenze legali come illustrato nella XX conferenza organizzativa hanno prodotto, nei soli ultimi due anni, 20 milioni di risarcimenti a favore dei lavoratori precari della scuola, nell’anno in cui la Cassazione ha chiarito come in tutti i decreti di ricostruzione di carriera emessi debba essere valutato per intero tutto il servizio effettivamente prestato, nei cedolini dei supplenti brevi e saltuari debba essere riconosciuto il salario accessorio, e la Corte dei Conti ha chiarito come per il personale ATA nei passaggi di ruolo sia facoltativa la temporizzazione. La campagna #nonunoradimeno, alla sua sesta edizione, continua a garantire le ore di sostegno alle famiglie che lo richiedono in base al PEI con risarcimenti che hanno convinto il legislatore, nell’ultima Legge di bilancio, ad aumentare di mille posti l’organico di diritto in esecuzione alle sentenze. In Europa il giovane sindacato ha contribuito a realizzare per la CESI (Confederazione europea che rappresenta più di 5 milioni di lavoratori e dirigenti del lavoro pubblico e privato) la Carta dei docenti e con l’Accademia Cesi un progetto per la formazione dei quadri sindacali sulla tutela dei lavoratori a termine che ha visto il primo incontro internazionale svolgersi a Palermo. Presso la Corte di giustizia il sindacato si è costituito nella causa relativa ai contratti a tempo determinato dei ricercatori universitari, mentre a seguito dei continui interventi sulla procedura d’infrazione NIF 4231/2014, la Commissione europea ha inviato una lettera di messa in mora nei confronti dello Stato italiano in estate.Certamente, la data da ricordare rimane il 19 novembre 2019, giorno della sottoscrizione da parte di tutte le sigle sindacali ad eccezione della CGIL e della CISL dell’Accordo quadro per l’attribuzione delle prerogative sindacali per le organizzazioni rappresentative nelle aree e nei comparti del pubblico impiego per il triennio 2019-2021. “Da quel giorno, abbiamo iniziato a costruire una nuova storia, conclude Marcello Pacifico, sempre fermi nei nostri ideali e cultori del diritto, pronti a continuare a lottare per realizzare nel 2020 una scuola più giusta, equa e solidale”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aton acquisisce le attività di TSP

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 ottobre 2019

Aton Informatica amplia la propria offerta di soluzioni tecnologicamente innovative con l’acquisizione delle attività di TSP -Tecnologie e Servizi Professionali – azienda italiana specializzata nell’erogazione di servizi ICT.Big Data, Cybersecurity, Application Management, Turismo 2.0, sono i principali servizi proposti da TSP, software factory altamente specializzata nello sviluppo di soluzioni innovative in settori emergenti come agrifood, turismo, cultura e smart cities, grazie ai progetti realizzati e alle competenze acquisite per la valorizzazione di un particolare territorio.L’acquisizione permette ad Aton di consolidare la propria posizione nel mercato romano, oltre a incrementare le attività di ricerca e sviluppo attraverso la partecipazione e la realizzazione di bandi, sia direttamente sia in partnership con i principali player del mercato.“Con questa acquisizione – afferma Giordano Duse CEO del Gruppo – Aton Informatica raggiunge, in anticipo sulla tabella di marcia, un primo traguardo, rispetto a quanto previsto nel piano strategico triennale che si concluderà nel 2022 e che dovrebbe fare di Aton, in termini dimensionali, un punto di riferimento nazionale nel mondo dell’IT”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Settimana 23-29 settembre 2019

Posted by fidest press agency su domenica, 22 settembre 2019

Attività delle commissioni a Bruxelles. Mario Draghi: Lunedì, il presidente della Banca Centrale europea Mario Draghi incontrerà per l’ultima volta la commissione Problemi economici e monetari per discutere della posizione della BCE sulle questioni legate alle politiche monetarie dell’area Euro. Sempre lunedì Draghi presiederà per l’ultima volta il meeting dello European Systemic Risk Board (ESRB).
Summit Onu sul clima: Da lunedì a mercoledì, gli eurodeputati delle commissioni Ambiente e Sviluppo parteciperanno al summit Onu sul clima e sugli obiettivi per lo sviluppo sostenibile. Due le direttrici principali: da un lato presentare un piano plausibile per la riduzione dei gas serra del 45% e arrivare a emissioni nette 0 entro il 2050, e dall’altro accelerare verso l’attuazione, entro il 2030, degli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDG).
Elezioni europee/Eurobarometro. Martedì il Parlamento europeo pubblicherà i risultati completi di un eurobarometro realizzato dopo le elezioni. Si tratta di uno dei sondaggi quantitativi più esaustivi pubblicati a oggi sull’ultima tornata elettorale europea.
Giornata del multilinguismo: Il Parlamento europeo terrà sabato 26 settembre la terza edizione della giornata dedicata al multilinguismo. Una serie di eventi organizzati sia in Parlamento che alla Casa della Storia europea metteranno in luce la diversità linguistica dell’UE e mostreranno il grande lavoro svolto da interpreti e traduttori.
Agenda del presidente: Lunedì il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, incontrerà il presidente della BCE Mario Draghi. Sassoli vedrà anche dodici rabbini provenienti da dodici Stati europei e il presidente della Camera austriaca Wolfgang Sobotka. Martedì, il presidente incontrerà il mediatore europeo Emilie O’Reilly. Mercoledì Sassoli parteciperà alla plenaria del Cese e incontrerà il presidente della SIAE Mogol. Giovedì incontrerà il Primo ministro croato Andrej Plenkovic. Martedì, mercoledì e giovedì il presidente Sassoli incontrerà diversi commissari designati.
Giovedì, alle ore 11, nella sala Anna Politkowskaya, il servizio stampa del Parlamento europeo terrà un briefing tecnico off the record sullo svolgimento delle audizioni dei commissari europei che sarà possibile seguire anche in streaming.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SECNewgate S.p.A. inizia le sue attività

Posted by fidest press agency su domenica, 8 settembre 2019

Le azioni di SEC Newgate S.p.A. (identificativo AIM: SECG), un nuovo Gruppo globale di consulenza di comunicazione, sono state ammesse oggi alle contrattazioni nel segmento Alternative Investment Market (AIM) della Borsa di Londra.Si è così compiuto il processo di reverse takeover avviato da SEC Spa verso il Gruppo inglese Porta Plc che opera commercialmente con il brand Newgate Communications nel Regno Unito, Medio ed Estremo Oriente ed Australia.Grazie alla fusione fra SEC, uno dei Gruppi leader in Europa nell’area PR e Public Affairs, e Porta Communications Plc, la società che deteneva la pluripremiata rete di agenzie Newgate Communications, SEC Newgate offre ai suoi clienti un’ampia gamma di servizi di consulenza strategica e advocacy, basati su un’ineguagliabile capacità di analsi e ricerca, competenze in molteplici settori e le nostre agenzie nei diversi Paesi.SEC Newgate si posiziona sul mercato come specialista nella “transformational communications” con un’offerta integrata a livello globale sostenuta da una profonda conoscenza dei contesti locali in cui opera.Il team di SEC Newgate è formato da circa 600 professionisti che operano in 30 uffici di 14 Paesi in 4 continenti. La sua offerta completa e integrata di servizi di consulenza comprende public affairs e advocacy, comunicazione economico-finanziaria e corporate, innovazione digitale, ricerca, comunicazione di crisi e comunicazione di prodotto.A partire da oggi, la gestione di clienti sovranazionali e i prospect globali saranno gestiti dal brand SEC Newgate mentre Clienti e progetti locali continueranno ad essere seguiti dalle agenzie nazionali che opereranno con il loro nome. Unica eccezione per SEC SpA, head quarter del Gruppo con sede a Milano, che da oggi assume il nuovo nome SEC Newgate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuova attività dell’Etna

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 maggio 2019

Le stazioni di monitoraggio dell’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV-OE) hanno registrato, a partire dalle ore 21:00 locali del 29 maggio 2019, un incremento dell’ampiezza del tremore vulcanico che ha raggiunto il suo massimo alle ore 03:50 del 30 maggio. Tale fenomenologia ha preceduto l’apertura, ad una quota di circa 3.150 m s.l.m., di una fessura eruttiva in corrispondenza della base settentrionale del Nuovo Cratere di Sud Est. Da questa fessura, a partire dalle ore 03:20, viene emessa una colata lavica che si sta sviluppando lungo la parete occidentale della Valle del Bove. Il fronte lavico più avanzato di questa colata alle ore 10:15 si attestava a circa 2.050 m di quota.A partire dalle ore 05.35, la rete di telecamere di sorveglianza ha mostrato l’apertura di un’altra fessura eruttiva localizzata alla base sud-orientale del Nuovo cratere di Sud Est ad una quota di circa 3.050-3.000 m s.l.m.Questa fessura è interessata da una debole attività esplosiva e dall’emissione di una colata lavica che si sta espandendo lungo la parete occidentale della Valle del Bove in direzione di Serra Giannicola Grande, sovrapponendosi in parte sulla colata lavica del 24-27 dicembre 2018. Il fronte lavico più avanzato alle ore 10:15 si attestava ad una quota di circa 2.260 m s.l.m.Durante questa fase eruttiva il Nuovo Cratere di Sud Est sta producendo una nube vulcanica con ricaduta di cenere nel versante Nord Est dell’Etna.Attualmente è in corso in area sommitale un sopralluogo da parte del personale INGV-OE.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le attività dell’IISS “Oriani-Tandoi” di Corato oltre i banchi di scuola

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 aprile 2019

L’IISS Oriani-Tandoi di Corato, con i suoi quattro indirizzi, liceo classico, servizi commerciali, servizi socio-sanitari e servizi enogastronomici, nei mesi di maggio e giugno, sarà impegnato in numerosi eventi, sia nel comune barese che fuori regione, con attività che vanno dallo spettacolo alla promozione del territorio, passando per la creatività e la formazione.
Si inizia già dall’ultimo giorno di aprile, martedì 30, quando gli alunni dell’alberghiero saranno coinvolti nella seconda edizione del festival “Gusto Jazz”, promosso dal Comune di Corato. Nel teatro comunale, gli studenti, che non si cimenteranno con gli strumenti, saranno impegnati nella preparazione di un buffet, prima del concerto in programma.
Venerdì 3 maggio, nell’istituto professionale in via Turi, con inizio alle 18:30, si terrà la conferenza con il professor Antonio Moschetta, Direttore Scientifico presso l’IRCCS Istituto Oncologico “Giovanni Paolo II” di Bari e professore associato di Medicina Interna presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Durante questo appuntamento, organizzato in collaborazione con il Rotary Club, …sarà presentato il libro del noto medico barese dal titolo “Intestino in testa”.
Il giorno seguente dalle 18 alle 21 e domenica 5 maggio dalle 10,30 alle 20,30, si svolgerà l’evento “Aspettando Cortili aperti”, durante il quale gli alunni della 3ER dell’IPC faranno da ciceroni e guide turistiche per tutti coloro che vorranno visitare i palazzi storici del comune barese.
Sempre all’interno del festival jazz, lunedì 6 maggio all’IPC Tandoi si terrà un incontro sul tema “Dieta mediterranea” con “Percorso del gusto wine Experience” e a seguire si terrà “Il grande cinema in jazz”, un aperitivo con proiezione film.
Giovedì 9 maggio andrà in scena al comune di Corato lo spettacolo teatrale “Storie per te”, evento finale del laboratorio del gruppo inclusione della IISS Oriani-Tandoi, costituito da venti ragazzi diversamente abili, i loro tutor, compagni di scuola che li affiancano in questo lavoro e gli esperti della compagnia Room to play, che seguono le attività durante le due ore settimanali che si svolgono all’IPC Tandoi, ma che coinvolgono entrambi gli istituti.
Fuori porta sarà l’appuntamento del 25 maggio, quando gli alunni dovranno andare a Matera. Qui si andrà a presentare il territorio, attraverso una promozione sia legata alle caratteristiche enogastronomiche, che a quelle territoriali e architettoniche. Protagonisti di questa diffusione di informazioni saranno gli stessi alunni.
Giovedì 30, venerdì 31 maggio e sabato 1 giugno, al Liceo Oriani, si terrà lo Young Day, manifestazione in cui i ragazzi si esibiscono in varie performance artistiche da loro realizzate.
Ultimo evento di questo anno scolastico 2018/19 sarà, come accade da molti anni, la cena di fine anno, preparata dagli alunni dell’IPC, che si terrà nella masseria Torre di Nebbia, in zona San Mario a Corato.
IISS Oriani-Tandoi – Via Santa Faustina Kowalska, 1 – Corato (Ba)

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Anteprima della sessione 11 -14 marzo 2019

Posted by fidest press agency su domenica, 10 marzo 2019

Strasburgo Dibattito sul futuro dell’Europa con il primo ministro slovacco Peter Pellegrini Martedì alle 10.00, i deputati discuteranno il futuro dell’Europa con il primo ministro slovacco Peter Pellegrini. Questo sarà il diciottesimo di una serie di dibattiti tra i deputati e i capi di Stato e di governo dell’UE. Il premier Pellegrini e il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, terranno un punto stampa congiunto dopo il dibattito intorno alle 12.30, davanti alla sala protocollo del Parlamento.
I deputati discuteranno le priorità per il Summit UE del 21-22 marzo Mercoledì mattina i deputati discuteranno con la presidenza rumena del Consiglio e la Commissione le priorità per il prossimo Consiglio europeo. La riunione primaverile dei capi di Stato e di governo dell’UE si concentra tradizionalmente sull’occupazione, la crescita e la competitività. I leader dell’UE discuteranno anche la strategia a lungo termine per combattere i cambiamenti climatici, le relazioni esterne (in particolare il vertice UE-Cina del 9 aprile) e i modi per combattere la disinformazione e proteggere l’integrità democratica delle elezioni europee e nazionali. Nel corso del dibattito, i deputati potranno anche commentare l’esito del voto sull’accordo sulla Brexit, che si terrà alla Camera dei Comuni del Regno Unito il 12 marzo, e valutarne le conseguenze.
Brexit: limitare l’impatto negativo del “no deal” sui cittadini. Per garantire il minor disagio possibile a cittadini e imprese, i deputati voteranno delle misure su trasporto aereo e stradale, Erasmus, sicurezza sociale e pesca.Su richiesta del Parlamento europeo e del Consiglio, la Commissione europea ha proposto delle misure di emergenza per mitigare gli effetti di un ritiro del Regno Unito dall’UE senza un accordo. Le misure di emergenza non replicano i benefici dell’adesione o di un periodo di transizione. Sono limitate nel tempo e adottate unilateralmente dall’UE a condizione che il Regno Unito adotti misure analoghe (reciprocità).Le misure legislative che saranno votate mercoledì con procedura d’urgenza, nel contesto del ritiro del Regno Unito dall’UE, includono:
Proseguimento del programma europeo di coesione e cooperazione territoriale PEACE IV tra Irlanda, Irlanda del Nord e Scozia ( (A8-0021/2019 – 150) MIHAYLOVA REGI)
Autorizzazione alla pesca per i pescherecci dell’UE nelle acque del Regno Unito e operazioni di pesca dei pescherecci britannici nelle acque dell’UE (I PECH)
Consentire a studenti e insegnanti Erasmus nel Regno Unito o dal Regno Unito di completare la loro attività di apprendimento permanente all’estero (I ZDROJEWSKI CULT)
Garantire ai cittadini dell’UE nel Regno Unito e ai cittadini del Regno Unito nell’UE-27 il mantenimento delle prestazioni di sicurezza sociale acquisite prima del ritiro.(26/02) HARKIN, LAMBERT EMPL)
Misure temporanee volte a garantire che gli operatori evitino la piena interruzione delle operazioni di trasporto tra il Regno Unito e l’Unione europea, consentendo agli operatori britannici del trasporto merci e degli autobus di fornire servizi tra l’UE e il Regno Unito, a condizione che il Regno Unito garantisca un accesso equivalente agli operatori dell’UE (votazione: 13/02/2019) (A8-0063/2019 – 150) DE MONTE TRAN
Misure temporanee per consentire alle compagnie aeree britanniche di fornire servizi tra il Regno Unito e l’UE, a condizione che il Regno Unito garantisca un accesso equivalente alle compagnie aeree dell’UE. (votazione: 13/02/2019).
Autorizzazione all’esportazione di determinati prodotti utilizzati a fini civili e militari dall’UE nel Regno Unito (I (A8-0071/2019 – 150) BUCHNER INTA)
Clima: la tabella di marcia dell’UE fino al 2050 I deputati discuteranno gli obiettivi di riduzione a lungo termine delle emissioni di gas a effetto serra con il Consiglio e la Commissione, per adottare poi una risoluzione mercoledì.Il dibattito si concentrerà sulla recente comunicazione della Commissione europea che definisce i possibili scenari politici per l’UE per l’attuazione dell’accordo di Parigi. I deputati adotteranno quindi una risoluzione contenente le loro raccomandazioniAnche Il Consiglio adotterà la strategia nel corso dell’anno.Le parti firmatarie dell’accordo di Parigi sono invitate a comunicare, entro il 2020, le loro strategie di sviluppo a medio e a lungo termine per ridurre le emissioni di gas serra. Nella comunicazione “Un pianeta pulito per tutti” adottata il 28 novembre, la Commissione ha presentato la sua visione strategica a lungo termine per un’economia a impatto climatico zero entro il 2050, oltre che otto possibili percorsi. Questo dibattito dovrebbe consentire all’UE di adottare e presentare all’UNFCCC, entro il 2020, una strategia ambiziosa e di definire la futura politica climatica ed energetica dell’UE.
Contrasto alla minaccia informatica proveniente dalla Cina Martedì, i deputati voteranno una risoluzione sulle minacce alla sicurezza connesse alla presenza tecnologica cinese nell’UE e adotteranno il regolamento UE sulla cyber-sicurezza. L’aumento della presenza tecnologica della Cina nell’UE pone gravi minacce alla sicurezza che richiedono un’azione urgente a livello europeo. È quanto si afferma nel progetto di risoluzione, che sarà votato martedì.In una votazione separata, prevista sempre per martedì, i deputati voteranno l’accordo raggiunto con i Ministri UE sul regolamento sulla cyber-sicurezza. La legislazione rafforzerà la sicurezza informatica in Europa, istituendo un sistema europeo di certificati di sicurezza informatica per prodotti, processi e servizi. Il regolamento, inoltre, estenderà il mandato dell’agenzia dell’Unione europea per la cyber-sicurezza (ENISA), stanziando maggiori risorse per consentirle di raggiungere i suoi obiettivi.
Elezioni europee 2019: contrastare la propaganda ostile I deputati intendono proteggere le democrazie europee da parte di attori stranieri che diffondono informazioni errate o che utilizzano impropriamente i dati personali. La votazione di martedì consentirà di introdurre sanzioni finanziarie per i partiti politici e le fondazioni europee che violano deliberatamente le leggi sulla protezione dei dati.Casi recenti come lo scandalo Facebook/Cambridge Analytica hanno dimostrato come l’uso improprio dei dati personali possa minare i processi democratici. Le nuove regole sono già state concordate in via informale dagli Stati membri e saranno in vigore prima delle elezioni europee del maggio 2019. Inoltre, i deputati voteranno mercoledì una risoluzione che fa il punto sulle misure adottate dall’UE per contrastare la propaganda ostile da parte di attori stranieri e per promuovere l’uso di nuove tecnologie per la lotta alla propaganda e agli account falsi attivi sui social media. Inoltre, nel progetto di risoluzione si condannano fermamente i tentativi sempre più aggressivi da parte di Russia, Cina, Iran e Corea del Nord di minare “i fondamenti e i principi normativi delle democrazie europee e la sovranità di tutti i paesi del partenariato orientale”, influenzando le elezioni politiche e fornendo sostegno ai movimenti estremisti.
Il Parlamento prende posizione sulle relazioni UE-Russia. Una risoluzione che sarà votata martedì afferma che l’UE dovrebbe considerare ulteriori sanzioni se la Russia continuerà a violare il diritto internazionale.I deputati suggeriscono che l’UE dovrebbe rivedere il suo attuale accordo di partenariato e cooperazione (APC) e limitare la cooperazione con la Russia a settori di interesse comune, come la lotta al terrorismo e al cambiamento climatico.Relazioni più strette sarebbero possibili solo se la Russia attuasse pienamente i cosiddetti accordi di Minsk per porre fine alla guerra nell’Ucraina orientale e iniziasse a rispettare il diritto internazionale. Nel frattempo, l’UE deve essere pronta ad adottare ulteriori sanzioni, in particolare contro singoli individui. I deputati osservano inoltre che le sanzioni dovrebbero essere proporzionate alle minacce poste dalla Russia. Nel dicembre dello scorso anno il Consiglio ha esteso le sanzioni economiche fino al 31 luglio 2019.
Sicurezza: maggiore condivisione delle informazioni sui cittadini di paesi terzi. L’istituzione di un nuovo sistema d’informazione dell’UE e l’aggiornamento di un altro permetteranno una condivisione più efficiente e rapida delle informazioni sui controlli alle frontiere.I deputati discuteranno lunedì e voteranno martedì una proposta legislativa che istituisce una nuova banca dati centralizzata sui cittadini dei paesi terzi (ECRIS-TCN) per migliorare la tracciabilità dei casellari giudiziari dei cittadini di paesi terzi in tutta l’UE.La banca dati integrerà il sistema europeo di informazione sui casellari giudiziali (ECRIS) utilizzato per lo scambio di informazioni sulle condanne a carico di cittadini dell’UE. I negoziatori del Parlamento e del Consiglio hanno già raggiunto un accordo preliminare sulla materia a dicembre.I deputati voteranno inoltre la loro posizione sulla riforma del sistema di informazione visti (VIS) per rispondere meglio alle continue sfide in materia di migrazione e sicurezza, rendendo il sistema più funzionale e potenziando lo screening dei cittadini di paesi terzi, compresi quelli residenti per soggiorni di lunga durata o in possesso del cosiddetto “visto d’oro” (golden visa).
Aria pulita: il PE chiede migliore applicazione delle norme UE. I deputati voteranno mercoledì delle misure per ridurre l’inquinamento dell’aria, in seguito al deferimento di molti paesi UE, Italia inclusa, per non aver rispettato i target di riduzione. Secondo il testo della risoluzione, il miglioramento della qualità dell’aria richiede un’azione a tutti i livelli di governance. La riduzione dell’inquinamento atmosferico e delle emissioni di CO2 nel settore dei trasporti, rappresentano una duplice sfida da affrontare nelle aree urbane. Nelle zone rurali, invece, l’inquinamento è principalmente causato dalle emissioni di ammoniaca e metano.
Nuove regole contro le pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare. Il progetto di legge UE per proteggere gli agricoltori da pratiche commerciali sleali delle aziende acquirenti e distributrici sarà discusso in plenaria mercoledì e votato giovedì. Le nuove norme, concordate provvisoriamente con i ministri dell’UE a dicembre, mirano a introdurre un migliore equilibrio nella filiera alimentare. I ritardi nei pagamenti per i prodotti consegnati, le cancellazioni unilaterali tardive o le modifiche retroattive dell’ordine, il rifiuto dell’acquirente di firmare un contratto scritto con un fornitore e l’uso improprio di informazioni riservate figurano tra le pratiche che saranno vietate dalle nuove regole.Altre pratiche, come la restituzione dei prodotti invenduti al fornitore senza pagarli, l’obbligo per i fornitori di pagare la pubblicità dei prodotti o l’imposizione di sconti al fornitore, saranno anch’esse vietate, a meno che non siano state concordate preventivamente nel contratto di fornitura.
Crediti deteriorati: nuove misure per coprire le perdite. Giovedì, i deputati voteranno in via definitiva l’introduzione di nuove norme UE per la copertura minima standard dei crediti in sofferenza.Le norme da adottare contengono nuove misure per mitigare il rischio di futuri crediti deteriorati (‘non-performing loans’, NPL) che si sono accumulati in seguito alle recessioni causate dalla crisi finanziaria del 2008. Queste contribuiranno a rafforzare l’Unione bancaria e a garantire la concorrenza nel settore bancario, nonché a preservare la stabilità finanziaria e a incoraggiare l’erogazione di prestiti alle imprese. Gli NPL sono prestiti scaduti da oltre 90 giorni o il cui rimborso integrale è diventato improbabile. A complemento delle norme esistenti in materia di fondi propri, il Parlamento voterà per introdurre una copertura minima comune delle perdite. Queste prevedono che ogni banca nell’UE dovrà mettere da parte una liquidità per coprire le perdite causate da prestiti futuri che potrebbero andare in sofferenza. Qualora in futuro gli NPL non siano sufficientemente coperti da questa disponibilità, alle banche sarà chiesto di mettere mano ai propri fondi.
Voto sui candidati alla vigilanza finanziaria dell’UE. Giovedì il PE voterà sulla nomina dei candidati a posti di controllo del sistema di vigilanza finanziaria, tra le preoccupazioni dei deputati per la sottorappresentanza delle donne.I tre voti esprimeranno il parere del Parlamento sull’idoneità di Philip Lane, José Manuel Campa e Sebastiano Laviola a ricoprire rispettivamente i posti di membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea (BCE), presidente dell’Autorità bancaria europea (EBA) e di membro del Comitato di risoluzione unico (SRB).Contemporaneamente sarà votata anche una risoluzione che denuncia lo scarso equilibrio di genere nelle nomine per gli affari economici e monetari dell’UE. Il voto in plenaria segue quello in commissione parlamentare affari economici e monetari, che la scorsa settimana ha espresso parere favorevole sulle tre nomine.
Facilitare l’accesso a beni e servizi da parte di disabili e anziani. Prodotti e servizi di largo uso, come smartphone, bancomat, biglietterie automatiche e servizi bancari, dovranno essere resi più accessibili alle persone con disabilità. La Legge europea sull’accessibilità, che sarà votata dal Parlamento mercoledì, è stata concordata provvisoriamente con il Consiglio lo scorso novembre. Essa mira a migliorare la vita quotidiana dei disabili e degli anziani, incoraggiando le imprese a innovare e a fornire prodotti e servizi più accessibili.Anche l’”ambiente edificato” in cui viene fornito il servizio (infrastrutture quali rampe, porte, scale, ecc.) dovrebbe diventare sempre più accessibile, affermano i legislatori dell’UE, invitando gli Stati membri ad allineare il più possibile le caratteristiche e i criteri di costruzione.Tutti i beni e i servizi che soddisfano i requisiti di accessibilità potranno circolare liberamente nel mercato interno.Oggi circa 80 milioni di persone nell’UE vivono con una disabilità di un certo grado. Un numero destinato ad aumentare di pari passo all’invecchiamento della popolazione europea.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: la scuola e le attività motonautiche

Posted by fidest press agency su domenica, 17 febbraio 2019

L’iniziativa ha ancora una volta conseguito un grandissimo successo e un numero sempre crescente di consensi. L’innovativo progetto, organizzato dalla Cast Sub Roma 2000, in collaborazione con la Federazione Italiana Motonautica e il contributo della Regione Lazio, ha dato la possibilità ai ragazzi di entrare in contatto con le attività nautiche in una location unica nel suo genere, nel cuore di Roma al laghetto dell’Eur, presso la Piscina delle Rose.Anche quest’anno, a partire dalla seconda metà del mese di Novembre fino al 30 Gennaio 2019, si è svolta, ospitati nel prestigioso impianto sportivo della Canottieri Eur, questa singolare iniziativa.L’obiettivo principale di questo progetto, oltre a quello di sensibilizzare i ragazzi ai valori dello sport come momento di crescita e di condivisione delle regole, aveva quale fine principale quello di far conoscere ed appassionare i giovani partecipanti a questa avvincente disciplina sportiva.Sono state toccate inoltre tematiche attualmente di grande interesse ed attenzione. Infatti, gli istruttori impiegati, sono stati capaci di unire il gusto dell’avventura sportiva al rispetto per il mare evidenziando i gravi danni causati dall’incuria e dalla mancanza di rispetto da parte dell’uomo nei confronti dell’elemento liquido.Numerosi gli Istituti e gli alunni coinvolti, giovani dagli 8 ai 16 anni, che hanno avuto modo, attraverso una facile didattica sia a livello teorico che pratico, di salire a bordo di un’imbarcazione e provare l’ebbrezza della guida. Anche l’uso del simulatore è compreso tra le numerose attività praticate dai ragazzi.I momenti più salienti delle attività sono visibili sulla pagina Facebook “FIM la scuola e le attività motonautiche” e sulla pagina Instagram “fimescuolelazio”.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuova attività dell’Etna

Posted by fidest press agency su martedì, 25 dicembre 2018

Catania. Dalle ore 08:50 locali di ieri è in corso un intenso sciame sismico sul vulcano Etna. Nelle prime tre ore sono avvenute oltre 130 scosse sismiche, le maggiori delle quali sono state di magnitudo Ml = 4.0 (alle ore 13:08, localizzata nella zona di Piano Pernicana, fianco NE del vulcano, a 2 km profondità e 6 km a W di Zafferana Etnea) e Ml 3.9 (localizzata nella zona di Monte Palestra fianco NO del vulcano).L’attività sismica è stata accompagnata da un graduale incremento del degassamento dall’area craterica sommitale, inizialmente con sporadiche emissioni di cenere emesse dalla Bocca Nuova e dal Cratere di Nord-Est, che sono culminate alle ore 12.00 circa in un denso e continuo pennacchio di cenere scura. Dopo circa cinque minuti è iniziata un’intensa attività stromboliana localizzata alla base meridionale del Nuovo Cratere di Sud-Est, probabilmente scaturita da una fessura eruttiva. Contemporaneamente l’attività stromboliana è ulteriormente incrementata anche alla Bocca Nuova e al Cratere di Nord-Est.Alle ore 12.01 locali la Sala Operativa dell’Osservatorio Etneo (OE-INGV) ha diramato il comunicato VONA ROSSO per emissione di cenere, indirizzato alle autorità aeronautiche.Le reti geodediche GPS e clinometriche mostrano vistose deformazioni dell’area sommitale.L’Osservatorio Etneo sta continuamente monitorando l’evolversi dei fenomeni in stretto contatto con il Dipartimento della Protezione Civile (DPC) e tutte le Autorità di Protezione Civile.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Non distruggete le attività di Ristretti Orizzonti

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 novembre 2018

Siamo un Paese che spende 3 miliardi di euro all’anno per l’esecuzione della pena, più di tutti gli altri in Europa, ma siamo il Paese con più alto tasso di recidiva di tutta Europa. Credo che un carcere che accoglie chi infrange la legge e restituisce delinquenti non garantisca sicurezza. Per questo ho sempre affermato che il carcere è il luogo più illegale di qualsiasi altro posto, che nelle nostre “Patrie Galere” due più due fa cinque, che nella stragrande maggioranza dei casi quando si finisce di scontare una pena si esce dalla prigione peggiori di quando si è entrati e che il miglior carcere è quello che non costruiranno mai. Quando però qualcuno mi domanda qual è stata la galera più vivibile dove sono stato nei miei 35 anni di carcere (di cui 27 anni ininterrottamente), non posso non rispondere che è quello di Padova, grazie soprattutto alla mia partecipazione alla redazione di “Ristretti Orizzonti”. Posso affermare che se io ora sono una persona diversa è grazie anche alle attività che ho svolto in quella redazione coordinata dalla giornalista Ornella Favero, una delle poche che ha tentato di informare l’opinione pubblica che una pena che fa male fa più danni alla società che a chi la sconta.
Sono ormai due anni che manco dal carcere di Padova e da Ristretti Orizzonti e ho saputo che molte delle attività che svolgeva la redazione sono state ridotte ai minimi termini e ridimensionate, soprattutto quelle di portare dei ragazzi in carcere ad ascoltare le storie dei cattivi. Mi ricordo che venivano intere classi di scuola superiore (migliaia di studenti l’anno) e ascoltavano tre testimonianze fatte da detenuti, con dentro la situazione familiare, sociale e ambientale di dove erano nati e dove erano maturate le loro scelte devianti e criminali, senza però per questo trovare nessuna giustificazione o attenuante. Poi tutto il gruppo dei detenuti della redazione di “Ristretti Orizzonti”, guidato e coordinato dai volontari, rispondeva alle domande dei ragazzi studenti. Non era facile per i detenuti raccontare il peggio della loro vita, ma penso che era un modo per prendere le distanze dal proprio passato e tentare di riconciliarsi con sé stessi. Mi ricordo che guardare gli sguardi innocenti dei ragazzi aiutava molto ciascuno di noi a capire quali erano state le ragioni dell’odio, della rabbia, della violenza delle nostre scelte devianti e criminali, più di tanti inutili anni di carcere senza fare nulla guardando le pareti di una cella. Per questo adesso non capisco perché questo importantissimo progetto rieducativo e socializzante è stato ridimensionato a due soli incontri mensili. O, meglio, capisco: il progetto “Scuola-Carcere” funziona e ho visto in questi anni che in carcere quello che funziona davvero spesso va distrutto, forse perché la prigione deve creare recidiva e delinquenti per fare vincere le elezioni a quei partiti che cavalcano l’emergenza criminalità.
Una volta un mio compagno di cella mi ha raccontato che la più grande sofferenza per lui non erano stati gli anni di carcere da scontare, ma rispondere alle domande degli studenti che venivano alla redazione di “Ristretti Orizzonte” perché lo facevano sentire colpevole.
Lancio un appello a tutti quelli che nell’arco di vent’anni hanno frequentato e conosciuto la redazione di “Ristretti Orizzonti” a difendere questa attività nel carcere di Padova, una delle poche realtà che funzionano nell’inferno delle nostre “Patrie Galere” e che fanno abbassare la recidiva, a favore della collettività. (Carmelo Musumeci)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Attività fisica riduce rischio glaucoma

Posted by fidest press agency su domenica, 7 ottobre 2018

Si allunga la liste dei benefici che si possono ottenere praticando un esercizio fisico costante, sino a comprendere la prevenzione del glaucoma. Uno studio americano ha svelato come il movimento possa prevenire la malattia che solo in Italia interessa almeno un milione di persone e 61 milioni negli Stati Uniti[1]. Informazioni da tenere in conto prima di scegliere l’attività fisica da praticare nei mesi invernali.Lo studio, coordinato da Victoria Tseng, dell’Università della California, ha rivelato che i soggetti che fanno attività più vigorosa e più frequente hanno il 73% di rischio in meno di sviluppare la malattia che rappresenta la seconda causa di cecità nel mondo secondo l’OMS.
La buona notizia è che corretti stili di vita possono diminuire il rischio: la ricerca americana ha evidenziato l’interessante correlazione rileggendo i dati del National Health and Nutrition Survey, una indagine che raccoglie e incrocia i dati sulla salute degli americani dal 1960. Il team guidato dalla professoressa Tseng, ha indagato le abitudini di tre gruppi di soggetti che svolgevano attività minima, moderata o vigorosa calcolate sulla velocità di cammino e il numero di passi al minuto. Il minimo era il livello raccomandato dall’American Heart Association che prevede 30 minuti di esercizio al dì per almeno 5 volte alla settimana pari a 7mila passi al giorno per 7 giorni. E dopo molti calcoli e altrettante misurazioni è emerso che ogni 10 unità di velocità o numero di passi al minuto, il rischio di glaucoma diminuiva in maniera lineare del 6%. E se al regime base i volontari aumentavano il movimento anche solo di 10 minuti al giorno – mantenendo un ritmo moderato/vigoroso – il rischio di vedersi diagnosticare il ‘ladro silenzioso della vista’ crollava di un significativo 25%.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rafforzare attività di contrasto allo sfruttamento lavorativo

Posted by fidest press agency su sabato, 11 agosto 2018

Le recenti tragedie avvenute nel foggiano in questi ultimi giorni hanno portato al centro dell’attenzione mediatica il tema dello sfruttamento lavorativo nei campi, di cui sono vittime molti migranti e cittadini italiani.“La nostra organizzazione è impegnata da anni nel contrasto allo sfruttamento lavorativo”, afferma Federico Soda, Direttore dell’Ufficio di Coordinamento per il Mediterraneo dell’OIM (l’Agenzia delle Nazioni Unite per le Migrazioni), “e ci auguriamo che la presa di coscienza di queste ore non sia solo un episodio momentaneo ma che rappresenti l’inizio di un rinnovato impegno volto a risolvere un problema che da anni causa immense sofferenze a migliaia di persone.”“Alcuni programmi interregionali di contrasto dello sfruttamento sono in fase di definizione, occorre quindi realizzarli in modo efficiente per promuovere percorsi di legalità, garantire il rispetto delle norme di base in materia di lavoro e sicurezza, fare emergere casi di sfruttamento, contrastare i caporali, regolarizzare i trasporti e prevedere alloggi dignitosi per i lavoratori stagionali.”Proprio in quest’ottica, l’OIM Italia ha già avviato un dialogo con l’Ispettorato del Lavoro per rafforzare i controlli sul territorio ma anche per promuovere efficaci meccanismi di accesso al lavoro regolare attraverso un più ampio coinvolgimento di imprenditori etici.“Il lavoro stagionale nei campi è di fondamentale importanza per il settore agroalimentare”, continua il Direttore OIM, “e non è accettabile che vi siano così tante persone (tra cui tantissimi migranti regolari e irregolari) impiegate in condizioni di grave sfruttamento, se non proprio di semi-schiavitù.”
“E’ il momento che tutti i soggetti coinvolti – istituzioni, settore datoriale, società civile e Grande Distribuzione (che potrebbe avere un ruolo fondamentale nell’eliminare alcune storture del sistema) – comincino a lavorare insieme per ripristinare al più presto la legalità”, conclude Soda.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »