Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘milano’

Milano centrale: self service Trenitalia al sicuro dati clienti

Posted by fidest press agency su sabato, 17 agosto 2019

Trenitalia (Gruppo FS Italiane), in relazione a quanto riportato oggi dai media, precisa che tutte le self service che emettono i propri biglietti ferroviari sono garantite dai più elevati standard tecnologici di sicurezza e sono videosorvegliate.Per quanto noto a Trenitalia nessun dato dei clienti è stato sottratto, ciò grazie soprattutto all’opera di prevenzione giornaliera condotta dal personale di sicurezza e dai tecnici di Ferrovie dello Stato Italiane.Questa stessa attività di prevenzione ha consentito di rilevare tempestivamente la presenza degli skimmer per la clonazione delle carte di pagamento, analoghi a quelli che vengono fraudolentemente installati presso gli sportelli bancomat.In accordo con le Forze dell’Ordine, dopo aver messo in sicurezza i dati dei clienti di Trenitalia, inibendo da remoto la possibilità di acquisto tramite carte di pagamento, è stato deciso di lasciare uno degli skimmer rinvenuti e di attendere l’eventuale ritorno dei truffatori. La successiva ed eccellente attività condotta dalla Polizia Ferroviaria, tempestivamente informata del rinvenimento, ha portato all’arresto di due responsabili”.

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milano, affitti alle stelle: il massimale è sempre più vicino

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 luglio 2019

Dopo i continui, e talvolta vertiginosi, aumenti degli affitti nelle principali città europee nel corso degli ultimi anni, secondo l’HousingAnywhere International Rent Index di luglio 2019 i prezzi sembrano essersi stabilizzati a livelli elevati. HousingAnywhere International Rent Index ha analizzato i dati di oltre 88.417 annunci di camere private (in alloggi condivisi), monolocali e appartamenti con una camera da letto a Barcellona, Berlino, Bruxelles, Madrid, Milano, Rotterdam e Vienna, coprendo un arco di tempo che va dal primo trimestre 2018 al secondo trimestre 2019. “Abbiamo già constatato che i prezzi degli affitti hanno raggiunto un massimale nell’ultimo trimestre, e ora la tendenza è stata confermata”, afferma Djordy Seelmann, CEO di HousingAnywhere. “Gli inquilini non sono disposti o non sono in grado di pagare affitti più alti; al contempo la scarsità sul mercato immobiliare rimane preoccupante, come lo era un anno fa”.L’aumento tra il primo e il secondo trimestre del 2019, a Milano, è minimo, ma conferma la tendenza che va avanti da un anno e mezzo, con un massimale sempre più vicino. Una stanza singola è aumentata dell’1,10% e un appartamento dell’1,096% (costa in media 1147,82 euro). Un po’ più significativo il rincaro dei prezzi dei monolocali, che supera il 4,13%. Percentuale praticamente identica per tutti (leggermente sotto il 4%) se si mette in relazione il secondo trimestre del 2019 con lo stesso periodo del 2018.
Anche se tutti i mercati hanno registrato ancora un aumento dei prezzi degli affitti nel secondo trimestre del 2019, l’aumento è stato notevolmente inferiore a quello dei trimestri precedenti. Tra tutte le città indicizzate, nell’arco dell’anno Barcellona ha visto l’aumento complessivo maggiore. Guardando però a quest’ultimo trimestre, Barcellona è ora tra le città che hanno registrato il minor aumento complessivo. “Stiamo arrivando a un limite massimo dei prezzi. Questo rallentamento, però, non è dovuto a un aumento del numero di appartamenti, monolocali e camere in offerta”, dice Seelmann. “Infatti c’è ancora un bisogno urgente di soluzioni per aumentare la disponibilità di appartamenti e camere, con l’obiettivo di risolvere il problema dell’alloggio per giovani, professionisti e studenti”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sala condannato? Noi lo sapevamo: si dimetta!

Posted by fidest press agency su domenica, 7 luglio 2019

Che EXPO a Milano fosse una fucina di corruzione e un guazzabuglio tra interessi privati e capitali pubblici, apparecchiati su un tavolo al quale hanno desinato – tutti insieme – la politica, le mafie e l’imprenditoria, lo avevamo denunciato sin da subito. Una convinzione che, ad ottobre del 2014, ci spinse ad attraversare la città con un lunghissimo corteo, al grido di NO EXPO!Avevamo visto lungo e giusto, anche se già allora la cronaca giudiziaria aveva fornito abbastanza materiale perché chiunque potesse avere chiaro le reali condizioni nelle quali l’esposizione mondiale stava per avere inizio. EXPO però, con Sala al comando, sarebbe stato anche un grande laboratorio di precarizzazione del lavoro e di cancellazione dei diritti: lavoro volontario e gratuito (anche per gli studenti delle scuole superiori in cambio di crediti, successivamente istituzionalizzato con l’Alternanza Scuola Lavoro), sono concetti che furono sdoganati proprio in quella occasione e che, proprio da allora, hanno ulteriormente cambiato in peggio il mondo del lavoro; fu allora che a Milano comparvero i riders, simbolo della condizione di sfruttamento estremo e di un mondo del lavoro senza diritti: non certo un caso!Giuseppe Sala è chiaramente uomo-simbolo dei poteri forti e, se la storia ci insegna qualcosa, oggi guardiamo con grande preoccupazione alla gigantesca macchina che si metterà in movimento per l’altro grande evento che sta facendo esultare all’unisono la politica, gli imprenditori e – possiamo scommetterci – soprattutto le stesse mafie che di EXPO furono il maggiore collettore di guadagni: le Olimpiadi invernali del 2026 appena aggiudicate da Milano e Cortina. A quest’altro grande evento Sala, il cui mandato termina nel 2021, intende essere presente ancora da sindaco di Milano, avendo dichiarato di volersi ricandidare proprio in occasione dell’annuncio delle Olimpiadi. Un eventuale secondo mandato sarebbe ancor di più all’insegna dell’arrogante ed assoluto disinteresse ai bisogni dei comuni cittadini milanesi: ne è dimostrazione la malagestione dei servizi, in particolare dei servizi alla persona, all’infanzia e dei servizi sociali. Aumenterebbe l’attacco ai diritti dei lavoratori: nella città dei grandi eventi viene ripetutamente negato il diritto di sciopero alla Polizia Locale, vengono differite arbitrariamente le assemblee nei musei, si attuano progetti di lavoro straordinario con flessibilità e prolungamenti di orari serali al servizio di una immagine patinata della metropoli diametralmente opposta alle reali esigenze dei cittadini e dei lavoratori del Comune.Per queste ragioni, USB Lombardia ritiene che oggi Sala abbia il dovere morale e politico di dimettersi immediatamente da sindaco di Milano, una città che lo stesso Sala decanta ad ogni occasione come città-modello alla quale le altre devono conformarsi ma che, a giudicare dai fatti, è solo la maschera pulita di un sistema di malaffare talmente grande che quella maschera non riesce più a contenere.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Milano-Cortina 2026 è una grandissima vittoria del M5S, dei lombardi e degli italiani”

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 giugno 2019

“Il nostro Paese è tornato protagonista in ambito internazionale grazie a un Governo capace di convincere.Ora comincia la sfida vera. Dobbiamo realizzare un progetto a basso impatto ambientale e diffuso sul territorio. Grazie a noi e alle nuove linee guide del CIO non saranno le Olimpiadi degli sprechi, del cemento e delle speculazioni.
Al contrario organizzeremo in Lombardia giochi invernali sostenibili e renderemo le periferie e le nostre montagne protagoniste di un grande rilancio. Faremo le opere e le infrastrutture che servono davvero e che possano garantire, oltre a dei giochi invernali memorabili, un futuro alle nostre valli. E penso alla Valtellina e ai collegamenti ferroviari con Milano.
Sapevamo di avere una candidatura forte e l’abbiamo sostenuta. Chiedevamo un approccio serio e l’abbiamo ottenuto. Se il progetto Milano-Cortina 2026 farà davvero l’interesse dei cittadini e dei territori arriveranno i fondi anche dal Governo.
In ogni caso per il futuro l’attenzione a territori montani non si limiti al solo grande evento ma sia costante e continuativa nel tempo. La Lombardia ha il 40 per cento del territorio ricoperto da montagne sono un grande valore e meritano investimenti costanti”, così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta la scelta di Milano-Cortina quale sede dei giochi olimpici invernali del 2026.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Olimpiadi a Milano e Cortina

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 giugno 2019

Milano e Cortina ce l’hanno fatta. È stata una lunga e complessa battaglia ma alla fine la delegazione italiana ha conquistato il Comitato Olimpico Internazionale di Losanna portando a casa l’assegnazione delle Olimpiadi invernali del 2026 a discapito di Stoccolma-Are. Il Touring Club Italiano, storica Associazione che da oltre 120 anni tutela e promuove il Belpaese e il suo straordinario patrimonio culturale e ambientale, festeggia questo importante traguardo per tutta l’Italia. “Questa vittoria è uno stimolo per aumentare l’impegno a far sì che l’Italia sia sempre più attrattiva, accogliente e competitiva nel mondo – ha dichiarato il Presidente del Touring Club Italiano, Franco Iseppi a commento della nomina di Milano-Cortina a città ospitanti delle Olimpiadi invernali del 2026.”Gli eventi e le gare saranno distribuite su tre regioni, Lombardia, Veneto e Trentino Alto-Adige. Anche i villaggi olimpici da realizzare saranno tre. Il principale e permanente a Milano nella zona dello scalo merci in disuso di Porta Romana, il secondo a Cortina d’Ampezzo nella frazione Fiames, mentre il terzo sarà costruito a Livigno e, dopo i Giochi, diventerà una sede della Protezione civile.Se ancora rimane l’incognita della cerimonia di apertura, prevista fin da subito al Meazza, ma messa in discussione dall’accordo di Milan e Inter per costruire un nuovo stadio al suo posto, sicuramente la cerimonia di chiusura sarà uno show all’Arena di Verona.
Per quanto riguarda le gare il dossier vincente a Losanna ha assegnato il pattinaggio (in tutte le sue versioni) e l’Hockey a Milano, lo sci alpino maschile alla pista Stelvio a Bormio, mentre snowboard a freestyle a Livigno. A Cortina si svolgeranno invece le gare di sci alpino femminile, quelle di bob, slittino e skeleton, e il curling (nello Stadio Olimpico del Ghiaccio costruito per le Olimpiadi del 1956 che sarà ristrutturato). Ad Anterselva, in provincia di Bolzano, toccherà il biathlon, mentre in provincia di Trento saranno organizzate le gare di pattinaggio di velocità, sci di fondo e salto con gli sci.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Riparte Teatro senza Barriere all’Elfo

Posted by fidest press agency su martedì, 18 giugno 2019

Milano venerdì 21 giugno alle ore 21 e preceduto alle 19.30 da una visita tattile in scena al Teatro Elfo Corso Buenos Aires, 33. L’iniziativa fa parte del progetto “Teatro senza Barriere®” ideato da A.I.A.C.E. Milano nel 2018, in collaborazione con Teatro Elfo Puccini, AGIS lombarda e il sostegno di Fondazione Cariplo, con lo scopo di rendere accessibile il teatro anche a spettatori non udenti e non vedenti nonché all’accresciuta popolazione anziana, nella stessa sala insieme a persone normodotate. Analogamente a quanto già A.I.A.C.E. Milano propone per il Cinema, con il progetto Cinema senza Barriere, attivo dal 2005, l’evento permetterà agli spettatori con disabilità sensoriali di accedere allo spettacolo, apprezzando meglio le azioni sceniche, l’aspetto fisico dei personaggi, i costumi e le espressioni che vengono audiodescritti, tutti elementi fondamentali per avere un’esperienza completa dello spettacolo.L’intento del progetto, avviato con successo lo scorso anno, è stato anche quello di formare, attraverso seminari e workshop, operatori capaci di trasmettere al meglio ai disabili sensoriali informazioni attinenti gli spettacoli teatrali in scena, consentendo loro un’ottimale fruizione di questi, creando nuove competenze tra i giovani attori, narratori e operatori dello spettacolo dal vivo coinvolti.Le rappresentazioni, accessibili a un pubblico indifferenziato, saranno così fruibili anche dalle persone sorde che potranno leggere i sopratitoli, mentre ciechi o ipovedenti riceveranno una cuffia con l’audiodescrizione, che completa i dialoghi in scena con informazioni riguardanti la scenografia, i costumi, i movimenti degli attori.
“Teatro senza Barriere®” si connette anche al progetto “Next – Laboratorio di idee per la produzione e distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo”, ideato e promosso da Regione Lombardia, in collaborazione con Fondazione Cariplo, che ha l’obiettivo di incentivare la distribuzione di nuove produzioni di spettacoli dal vivo e, nello stesso tempo, promuovere e rafforzare la rete di contatti tra operatori a livello nazionale e internazionale.Come funziona l’accessibilità?Un software dedicato legge i file precedentemente realizzati per la rappresentazione teatrale. Personale specializzato utilizza il software per il ‘lancio’ in sala dei sopratitoli per sordi e dell’ audiodescrizione. I non vedenti ricevono una cuffia a raggi infrarossi che diffonde un commento audio. I non udenti leggono i sopratitoli contenenti, oltre ai dialoghi, anche indicazioni su rumori, musiche, suoni, provenienza della voce.Progetto a cura di A.I.A.C.E. Milano con AGIS lombarda e Teatro Elfo Puccini con il supporto di Fondazione Cariplo. Per la parte tecnica Raggio Verde srl.
Biglietti: ingresso disabili omaggio; ingresso accompagnatori euro 3,50 a persona
Le cuffie per l’audiodescrizione vanno prenotate insieme al biglietto e ritirate all’ingresso della sala Shakespeare del Teatro.Per informazioni e prenotazione posti (posti limitati, prenotazione obbligatoria):A.I.A.C.E. Milano http://www.mostrainvideo.com

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Natasha Solomons presenta I Goldbaum

Posted by fidest press agency su sabato, 18 maggio 2019

Milano mercoledì 22 maggio ore 19 presso Gardenia, Via Gian Giacomo Mora 20, NATASHA SOLOMONS presenta I Goldbaum Introduce Tina Guiducci. Vienna, 1911. Sulla Heugasse, costruito con la pietra bianca più bella d’Austria, sorge il palazzo dei Goldbaum, una famiglia di influenti banchieri ebrei. In città si dice che siano così ricchi e potenti che, nelle giornate uggiose, noleggino il sole perché brilli per loro. Ben poco accade, dentro e fuori la capitale, su cui non abbiano voce in capitolo, e meno ancora senza che ne siano a conoscenza. Persino nei fastosi palazzi di Casa d’Asburgo.
Rinomati collezionisti di opere d’arte, mobili di squisita fattura, ville e castelli in cui esporli, gioielli, uova Fabergé, automobili, cavalli da corsa e debiti di primi ministri, i Goldbaum, com’è costume delle cosmopolite dinastie reali d’Europa, si sposano tra loro. Perché gli uomini Goldbaum continuino a essere ricchi e influenti banchieri è necessario, infatti, che le donne Goldbaum sposino uomini Goldbaum e producano piccoli Goldbaum.
Anche la giovane, ribelle Greta Goldbaum deve rassegnarsi alla tradizione di famiglia e dire addio alle sue scapestrate frequentazioni nella ribollente Vienna del primo decennio del Novecento, sposando Albert Goldbaum, un cugino del ramo inglese della famiglia.
Per una ragazza della sua estrazione sociale il matrimonio è una delle spiacevolezze della vita da affrontare prima o poi, e con questo spirito Greta lascia Vienna per la piovosa Inghilterra.
A Temple Court, dove si trasferisce, la ragazza si sente estranea persino a se stessa: la nuova famiglia la tratta con rispetto, la servitù con deferenza e Albert è cortese e sollecito. Ma la sua presenza riesce a essere opprimente come una coperta pesante in una nottata troppo calda, e tra i due giovani si instaura una gelida, sottile antipatia. Al punto che Lady Goldbaum, la madre di Albert, decide di donare alla ragazza un centinaio di acri come dono di nozze, un giardino dove sentirsi finalmente libera da ogni costrizione.
Alla silenziosa contesa di Temple Court si aggiunge, però, il fragore di ben altro conflitto: la prima guerra mondiale, il tragico evento che spazzerà via l’intero vecchio ordine su cui l’Europa si era retta per secoli. La corsa agli armamenti è tale che persino gli influenti Goldbaum, benché abituati a lavorare con discrezione dietro le quinte dei governi e delle dinastie reali, non possono alterarne il corso. Per la prima volta in duecento anni, la famiglia si troverà su fronti opposti e Greta dovrà scegliere: la famiglia che ha creato in Inghilterra o quella che è stata costretta a lasciare in Austria.
Attraverso pagine d’inconsueta bellezza Natasha Solomons dona al lettore una struggente storia d’amore e al contempo getta uno sguardo nuovo sulla complessità dell’identità ebraica all’inizio del XX secolo e sul ruolo delle banche nei finanziamenti alla causa bellica.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cisco crea a Milano un centro di eccellenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 maggio 2019

Milano. Cisco ha annunciato di avere in progetto di aprire a Milano un nuovo Centro di Eccellenza e Co-Innovazione Cisco, dedicato a cybersecurity e privacy. “Oggi la digitalizzazione di aziende e paesi accelera, con una trasformazione basata sui dati che cambia il modo di operare e i modelli di business. I dati sono al cuore della digitalizzazione e devono essere protetti” ha dichiarato Agostino Santoni, Amministratore Delegato di Cisco Italia. “Questo centro di co-innovazione, dedicato alle tecnologie più innovative per la privacy e la cybersecurity, è un tassello fondamentale del nostro impegno complessivo a supportare la digitalizzazione in Italia con il nostro programma Digitaliani”. Il centro di eccellenza e Co-Innovazione di Milano farà parte della rete mondiale di Co-Innovation Center di Cisco. Sarà un luogo in cui clienti, partner, start up, sviluppatori, organizzazioni governative, la comunità accademica potranno confrontarsi, in un ecosistema aperto, per risolvere concretamente i problemi che si presentano in questa era digitale alle aziende e alla società, aiutando a migliorare la sicurezza, la privacy, la fiducia.
Il centro si focalizzerà sugli aspetti chiave della cybersecurity nelle supply chain complesse, tecnologie IoT, infrastrutture nazionali critiche quali utility, smart grid e 5G – e sull’integrazione della sicurezza nei servizi digitali pubblici.
Il centro ospiterà aree demo e spazi collaborativi di ricerca, in cui co-creare e testare nuove idee e concetti.Inoltre, continuando a collaborare con la comunità degli innovatori italiani, il Centro connetterà le aziende più innovative con Cisco DevNet, una piattaforma usata da oltre 500.000 sviluppatori. Questo permetterà a sviluppatori e ingegneri di rete di acquisire competenze per programmare soluzioni IoT affidabili che interagiscano con infrastrutture programmabili sicure.L’apertura ufficiale del centro è prevista per il 2020.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Terza tappa dell’International Pizza Festival di Milano

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 aprile 2019

Milano in Piazza Duca D’Aosta da venerdì 3 a domenica 5 maggio 2019 (ven. sab. e dom. dalle 12,00 alle 24,00). Nelle prime due tappe del tour 40mila persone hanno potuto gustare le prelibatezze culinarie degli esperti pizzaiuoli presenti al festival. L’International Pizza Festival di Milano sarà una vera e propria festa della pizza napoletana in tutte le sue versioni e gusti.
Venti forni, sempre accesi, 60 pizzaiuoli che impasteranno, inforneranno e serviranno pizze, negli stand predisposti nelle vie di Milano, da mezzogiorno alla sera, senza interruzione, portando in piazza la bontà e la genuinità della pizza napoletana. In campo l’eccellenza della tradizione dell’arte della pizza, realizzata con i migliori prodotti, i più sani e gustosi, per offrire il sapore autentico del più italiano tra prodotti culinari.
Tra i Pizzaiuoli, delle vere punte di diamante come i titolati : Vincenzo Fotia, il vice campione Mondiale di pizza senza glutine, i maestri Pizzaiuoli dell’Accademia nazionale di Pizza DOC come Salvatore Lioniello vincitore per il 2013/2014/2015 di – Titolo Mondiale di Pizza in pala, Titolo mondiale di Pizza in teglia , Titolo mondiale di Pizza senza glutine, presente da tre anni nella trasmissione “Bel tempo si spera” su Tv 2000 e Vincenzo Capuano Ambasciatore della Pizza Napoletana nel Mondo all’Expo di Milano 2015, vincitore dei campionati mondiali per la pizza napoletana nel 2014/15/16, terzo a Las Vegas nel Traditional Division, tudor nella trasmissione Rai “Detto Fatto”.
Importante sarà anche l’aspetto sociale che l’International Pizza Festival rivestirà per Milano, così come dichiara Samuele Piscina, Presidente del Municipio 2 di Milano che da il patrocinio all’iniziativa: “La Stazione Centrale è la porta principale d’ingresso della nostra città, purtroppo è stata spesso oggetto di fatti di cronaca preoccupanti. La nostra missione è quella di far vivere l’area con iniziative che portino una presenza positiva in piazza Duca D’Aosta, per questo siamo felici contribuire a un evento così importante come L’International Pizza Festival, e siamo grati all’organizzazione del Festival per la grande disponibilità dimostrata, avendoci coinvolto attivamente all’interno di Milano Food City “.
Le giornate dell’International Pizza Festival saranno animate da musica e intrattenimento ma anche dalle iniziative culturali e artistiche previste dal programma del Milano Food City, ci sarà la possibilità di assaggiare una pizza per i bambini e ogni stand preparerà due pizze speciali diverse dagli altri. Per realizzare il progetto “INTERNATIONAL PIZZA FESTIVAL” hanno unito le loro forze, Alfredo Orofino, uno dei più importanti organizzatori di eventi gastronomici in Italia, e l’Associazione GPN Gruppo Piccola Napoli, un’associazione con fini culturali e ricreativi, che riunisce tantissime pizzerie napoletane e campane con lo scopo di promuovere e valorizzare l’Arte della Pizzeria.
Il Tour di eventi ha come obiettivo quello di far conoscere l’Arte della Pizza ma anche di coinvolgere attivamente gli appassionati nelle principali piazze italiane. In ben 13 città diverse, i più importanti maestri pizzaioli porteranno la loro ‘arte’ e maestria nel preparare la pizza nelle piazze italiane, adoperandosi per tutti coloro che vorranno parteciparvi.
Il 4 febbraio 2010, la PIZZA è stata ufficialmente riconosciuta come Specialità tradizionale garantita della Comunità Europea, nel 2017 il Comitato Intergovernativo per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale dell’UNESCO ha riconosciuto:
“L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano come parte del patrimonio culturale dell’Umanità trasmesso di generazione in generazione e continuamente ricreato, in grado di fornire alla comunità un senso di identità e continuità, e di promuovere il rispetto per le la diversità culturale e la creatività umana, secondo i criteri previsti dalla Convenzione Unesco del 2003”.
L’International Pizza Festival sarà in piazza dopo Milano a Potenza, Arezzo, Roma, Teramo, Porto Recanati, Gaeta, Formia, Monza, Siena, Trento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I master Executive MBA della School of Management del Politecnico di Milano tra i primi 50 nel mondo

Posted by fidest press agency su domenica, 21 aprile 2019

Ottima reputazione presso le aziende, che si trasforma per lo studente in reali opportunità di accelerare la carriera in termini sia di posizione che di stipendio; eccellente livello del corpo docente e dell’aula; concrete politiche di pari opportunità. Sono alcuni dei fattori distintivi che hanno permesso agli Executive MBA della School of Management del Politecnico di Milano di scalare di ben 10 posizioni in un anno il QS Global EMBA Rankings 2019, attestandosi tra i primi 50 programmi al mondo.
La classifica, giunta alla sua seconda edizione, identifica infatti i 134 (erano 119 nel 2018) migliori master MBA per executive a livello globale. A livello europeo, invece, il ranking ne prende in considerazione 55 (erano 49) e su questi la Scuola sale dal 26° al 23° posto.Il QS Global EMBA Rankings 2019 valuta vari aspetti dei programmi EMBA, guardandoli con gli occhi degli studenti. Non considera solo gli effetti sulla carriera, certamente fondamentali, e la buona fama di cui gode la scuola presso gli imprenditori, ma anche la composizione della classe, in termini di diversità e di esperienza professionale.
“Guadagnare 10 posizioni in un solo anno è il segnale inequivocabile che stiamo rispondendo in maniera adeguata non solo alle esigenze dei nostri studenti executive ma anche a quelle delle aziende, che infatti hanno di noi un’opinione sempre più alta – commenta Federico Frattini, Direttore dei Programmi MBA ed Executive MBA -. Lo sforzo profuso nell’innovare i nostri prodotti, in termini di contenuti ma anche di fruibilità attraverso un uso sempre più diffuso del digital learning, si sta dunque dimostrando vincente”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Niente più code al Pronto Soccorso, con CODICE VERDE

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 aprile 2019

Milano. Lunghe ed estenuanti code al Pronto Soccorso? Non più, grazie a Codice Verde, il primo e unico poliambulatorio di Milano organizzato come un Pronto Soccorso privato, dedicato esclusivamente ai codici bianco e verde.Secondo il Triage, ovvero la procedura internazionale che consente di suddividere i soggetti in base alla gravità delle lesioni riportate e del loro quadro clinico, i codici di colore bianco e verde comprendono quei casi potenzialmente invalidanti ma di minore urgenza che possono essere trattati dal medico di base o da uno specialista.Nato da un’intuizione del Dottor Carlo Zampori, medico specializzato in Chirurgia d’urgenza e Pronto Soccorso, e dalla determinazione di Angela Masserini, Codice Verde propone un modello sanitario innovativo che permette di mettere subito tutti i pazienti al centro dell’attenzione e delle cure e, allo stesso tempo, di contribuire a snellire le affollate liste di attesa nei P.S. pubblici. Stando alle ultime statistiche, infatti, le richieste di aiuto per casi non gravi a Milano in un anno sfiorano il 91% del totale, con punte, per lo più di lunedì, di oltre 67mila codici bianco e verde.
Con Codice Verde, il Triage, ovvero la procedura per la corretta definizione della patologia e la sua gravità, viene eseguito telefonicamente, così da poter indirizzare il paziente verso il giusto specialista, e con un appuntamento in tempi brevissimi.
Con Codice Verde, è possibile ottenere le migliori cure nel minor tempo possibile, offrire al paziente un supporto fin dalla prima telefonata, una visita approfondita con lo specialista più idoneo, ed eventualmente organizzare un intervento ambulatoriale in tutta sicurezza se necessario, seguito dai relativi controlli medici.Tutti i medici e gli specialisti di Codice Verde parlano perfettamente l’Inglese, così da poter svolgere le consulenze in lingua straniera. Gli addetti al triage parlano anche tedesco, spagnolo e francese.In una città sempre più cosmopolita, che accoglie turisti, studenti stranieri e lavoratori dall’estero, Codice Verde offre un servizio essenziale.
«Durante il Salone del Mobile e le fiere, capita spesso che qualche espositore si ferisca accidentalmente o accusi qualche malessere. E spesso, dopo aver aspettato alcune ore in ospedale, ci contatti», racconta il direttore sanitario Carlo Zampori. «Sono innumerevoli le visite ortopediche per traumi da incidente, le dermatiti curate, le coliche addominali che trattiamo e molte altre patologie che costringerebbero gli stranieri, così come gli italiani, a faticose ricerche di un medico prontamente disponibile. La soluzione? Codice Verde»Codice Verde risponde al numero 0258319874 dal lunedì al venerdì, 9-19. Si trova in Via Carlo Crivelli 15/A, Milano. http://www.codiceverde.it

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza di presentazione di Milano Food City

Posted by fidest press agency su domenica, 14 aprile 2019

Milano 15 aprile alle ore 10.30 presso l’Urban Center in Galleria Vittorio Emanuele II, 11/1.Partecipano:
Cristina Tajani – Assessore a Politiche del lavoro, Attività produttive, Commercio e Risorse umane
Roberta Guaineri – Assessore a Turismo, Sport, Qualità della vita
Marco Barbieri – Segretario Generale di Unione Confcommercio Milano, Lodi, Monza Brianza
Fabrizio Curci – Amministratore Delegato Fiera Milano
Elena Vasco – Segretario Generale della Camera di Commercio di Milano
All’interno di Milano Food City, dal 6 al 9 maggio presso Fiera Milano Rho torna Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit, l’evento ideato da Marco Gualtieri e punto di riferimento a livello mondiale nel campo della Food Innovation. Una vetrina d’eccezione interamente dedicata alla promozione di soluzioni e talenti, tecnologicamente all’avanguardia, provenienti da tutto il mondo. Un’area espositiva e un palinsesto di conferenze per presentare, raccontare e discutere sui temi, sui modelli e sulle innovazioni che stanno cambiando il modo in cui il cibo è prodotto, trasformato, distribuito, consumato e raccontato. Quest’anno al centro del dibattito saranno l’Africa, gli SDGs, la sostenibilità e naturalmente i giovani e le nuove generazioni. Attesi centinaia di ospiti internazionali e keynote speaker, da Alec Baldwin al Forum del Re dei paesi africani.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fondi per i comuni della provincia di Milano

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 aprile 2019

L’art. 31 del c.d. Decreto Crescita, recentemente approvato Governo, ha stanziato 500 milioni di euro a favore dei Comuni utilizzabili per avviare opere pubbliche in materia di efficientamento energetico e di sviluppo sostenibile sul territorio. La Deputata del Movimento 5 Stelle, Stefania Mammì, interrogata sulla questione, non ha nascosto la sua soddisfazione: “Il Movimento ha sempre rappresentato la necessità di investire nella sostenibilità energetica e ambientale. Le criticità correlate al cambiamento climatico e alle altre grandi tematiche ambientali sono note da tempo e, ormai, si è resa evidente l’urgenza di intervenire. Per aversi fatti concreti, però, bisogna predisporre le opportune risorse; risorse che questo Governo ha provveduto a stanziare. Le amministrazioni locali non sono lasciate da sole, in balia di obblighi e obbiettivi imposti dall’alto, legittimi, ma difficilmente realizzabili senza il supporto economico dello Stato. Al contrario, le risorse verranno erogate a tutti i Comuni italiani, in proporzione alla popolazione residente. Questa è la differenza tra le parole, tra i proclami fini a se stessi, e i fatti. Peraltro, non si tratta solo di una – per quanto importante – questione ambientale, ma anche economica: è chiaro, per esempio, che se gli edifici vengono adeguatamente isolati dal punto di vista termico, consentendo un risparmio energetico, anche i costi di gestione si riducono. L’importanza di questo provvedimento risiede proprio in questo: nuove strutture potranno essere realizzate, si potrà intervenire su quelle preesistenti per conformarle agli odierni standard di efficienza e, nel tempo, l’investimento iniziale verrà ammortizzato. Ancora, la misura permette di rilanciare la spesa per investimenti dei Comuni, con potenziali implicazioni positive sotto il profilo occupazionale. Insomma, i benefici sono molteplici ed evidenti. È positivo che, finalmente, abbiamo un Governo – in particolare, mi sento di dire, la componente politica a cui appartengo – sensibile alle esigenze di crescita sostenibile, che, dopo anni di tagli indiscriminati, distribuisce ai Comuni i fondi necessari per finanziare progetti di mobilità eco-friendly, lo sviluppo delle energie rinnovabili, l’efficientamento degli edifici, la messa in sicurezza di strade e scuole, e quant’altro. Ci vorrà tempo, ma, a riprova della nostra determinazione a conseguire questi obbiettivi, sta il fatto che le opere dovranno essere avviate entro un congruo, ma ridotto, termine (il 15 ottobre 2019, ndr), altrimenti il Ministero provvederà a recuperare i fondi, così che gli stessi non vengano distratti dal vincolo di destinazione. Così deve funzionare uno Stato normale, che si pone degli obbiettivi e scandisce i tempi e le risorse per realizzarli. Un altro passo importante per cambiare il nostro Paese. I fondi verranno ripartiti in base alla popolazione residente e molti Comuni fra Milano e provincia potranno usufruire di questi fondi, da 50000 euro per i piccoli comuni con meno di 5000 abitanti, fino a 250000 per i comuni con più di 250000 abitanti.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christus Live in S.ta Maria delle Grazie

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Milano Giovedì 11 aprile alle ore 20.30 presso la Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano è in programma un evento unico e gratuito con la proiezione del film restaurato Christus di Giulio Antamoro del 1916, un film d’archivio in copia unica che sarà presentato con accompagnamento musicale dal vivo a cura di Laura Faoro (flauto traverso), Emanuele Manolo Cedrone (percussioni) e Francesca Badalini (pianoforte).Primo kolossal italiano sulla vita di Gesù, Christus coniuga la fastosa messa in scena di un’imponente produzione spettacolare, con un’ eleganza iconografica che rivela immediatamente importanti ambizioni culturali.Il regista Giulio Antamoro, che lavorò al film per ben quattro anni (1912-1916), girando in parte sui luoghi della Passione, lavorò su un soggetto di Fausto Salvatori, arricchendolo di numerose citazioni figurative.Dall’Annunciazione di Beato Angelico alla Pietà di Michelangelo, Christus dispiega dunque un’ampia galleria di riferimenti artistici, il cui culmine è sicuramente rappresentato dal tableau vivant del Cenacolo vinciano, incastonato nel cuore della narrazione.Interpretato da veri divi del momento, come Alberto Pasquali (Gesù), Amleto Novelli (Ponzio Pilato) e Leda Gys (Maria), Christus ottenne subito un grande successo internazionale. Nel 1917, in piena guerra, il Vaticano, attraverso la Svizzera, riuscì a far giungere il film perfino in Germania. L’evento è inserito all’interno della manifestazione L’Ultima Cena per immagini, organizzata in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci dal Polo Museale regionale della Lombardia insieme al Museo Nazionale del Cenacolo Vinciano e Fondazione Cineteca Italiana, in collaborazione con Gallerie d’Italia, Università degli Studi di Milano e i Padri domenicani della Basilica di Santa Maria delle Grazie, con il sostegno di Intesa Sanpaolo. L’Ultima Cena per immagini è una variegata iniziativa culturale a fruizione gratuita che intende omaggiare il genio artistico di Leonardo a partire dal mondo dell’immagine in movimento, un percorso che aiuta a comprendere quanto il cinema sia stato affascinato da questo capolavoro dell’arte mondiale e come lo abbia saputo raccontare.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Affitti: Milano da record, bene le grandi città, soffrono piccoli centri e periferia

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 marzo 2019

(By Federica Tordi – Immobiliare.it) L’andamento del mercato delle locazioni in Italia rivela una ripresa che si muove a velocità molto differenti fra loro. Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it su questo settore, Milano va catalogata come una caso a parte, con canoni che crescono costantemente (+9% in un anno), una domanda sempre più corposa (+7%) e un’offerta che, di contro, scende (-5%) e non riesce a reggere i ritmi della richiesta. Chi affitta un monolocale in città oggi spende mediamente 750 euro al mese.È in ripresa, ma a una velocità più contenuta, anche il comparto delle locazioni nelle grandi città: qui i canoni, rispetto al 2018, sono saliti del 3%, stessa crescita che ha interessato l’offerta.L’altro lato della medaglia è rappresentato dai piccoli capoluoghi di regione e poi dalla provincia: l’analisi ha rilevato un mercato in sofferenza, con tutti gli indicatori fermi o in perdita. La causa è da individuare nell’assenza di domanda che sempre di più si concentra verso i grandi centri, spopolando il resto del Paese.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Milan Design Week: Cocktail party alla Cesare Catania Art Gallery

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 marzo 2019

Milano, dall’8 al 14 aprile, dalle ore 16 alle 19 presso la Cesare Catania Art Gallery Via del Progresso, 18 si terrà un esclusivo cocktail party organizzato come anteprima della Milan Design Week, una delle più importanti e prestigiose manifestazioni a livello internazionale dedicata all’arredamento, al design, all’arte contemporanea e a ogni forma della creatività.Sarà un mese denso di eventi per Milano, che oltre alla settimana del design vedrà anche lo svolgersi di importanti manifestazioni come la fiera d’ arte moderna e contemporanea MiArt.Protagonista dell’evento Cesare Catania, artista versatile e poliedrico, ben noto in Italia e all’estero, che porta avanti attraverso la pittura e la scultura un percorso artistico di grande forza e creatività: in esposizione nella mostra retrospettiva una selezione si dipinti e opere scultoree di Cesare Catania che ripercorre le tappe principali della sua ricerca.
Le opere di Cesare Catania, capaci di affascinare e catturare l’attenzione dell’osservatore grazie alla loro decisa presenza cromatica e materica, alla loro carica espressiva, rispecchiano pienamente la personalità dell’artista, lasciando emergere le idee, le emozioni e i ricordi del loro autore al momento della creazione, suscitando in ogni individuo che le osserva riflessioni sempre nuove.Gestualità, passione, energia, multi disciplinarietà sono le chiavi di interpretazione per questo artista che coniuga astrazione e figurazione, tecniche e saperi solo apparentemente lontani tra loro, affiancando materiali ad alta innovazione a quelli di antica tradizione.
Per questo Cesare Catania è considerato un “artista totale” della contemporaneità alla continua ricerca di una perfezione ideale.Testo critico a cura di Vittorio Schieroni, Elena Amodeo.
Cesare Catania nasce nel 1979 a Milano, città nella quale sviluppa, sia nella vita privata sia durante i corsi di studio, una spiccata attitudine per le arti grafiche e pittoriche.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il cinema svizzero contemporaneo a Milano

Posted by fidest press agency su domenica, 24 marzo 2019

Milano Dal 26 al 31 marzo, (orario con ingresso libero: Da martedì a giovedì dalle 15.00 alle 19.00 Venerdì dalle 15 alle 21 Sabato e domenica dalle 15.00 alle 19.00) presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema,Viale Fulvio Testi 121, Fondazione Cineteca Italiana, con il sostegno del Consolato generale di Svizzera a Milano e in collaborazione con Istituto Svizzero e Cinema Svizzero a Venezia, presenta Il cinema svizzero contemporaneo a Milano
Film in anteprima per Milano (Fortuna di Germinal Roaux, Amur senza Fin di Christoph Schaub, Cercando Camille di Bindu De Stoppani e Chris the Swiss di Anja Kofmel); documentari appassionanti (Non ho l’età di Olmo Cerri e Calabria di Pierre-Francois Sauter); capolavori restaurati (Visages d’enfants di Jacques Feyder e La merlettaia di Claude Goretta) e un focus su Ursula Meier: questi gli ingredienti di una settimana dedicata al cinema svizzero contemporaneo capace di sorprenderci e di affascinarci con storie inaspettate.
Da segnalare l’incontro speciale con il regista di Non ho l’età, Olmo Cerri, che sarà presente in sala martedì 26 marzo alle ore 18.30, e quello con Lionel Baier, venerdì 29 marzo alle ore 19, in occasione della proiezione del suo film Prénom: Mathieu, che fa parte della quadrilogia Ondes De Choc.
Inoltre, da non perdere la proiezione del capolavoro restaurato ambientato sulle Alpi svizzere, Visages d’enfants, accompagnato dal vivo dal pianista Antonio Zambrini e dai suoi formidabili partners danesi, Jesper Bodilsen e Martin Andersen. Si ringrazia la Cinémathèque Suisse per il prestito della copia.Per questa iniziativa, si ringrazia Castellinaria, Festival internazionale del cinema giovane Bellinzona.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Visita del Ministro Danilo Toninelli a Milano

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2019

Questa mattina numerosi portavoce del M5S Lombardia hanno partecipato al sopralluogo del Ministro ai Trasporti Danilo Toninelli all’Officina Manutenzione rotabili di Trenitalia e alla sala operativa di RFI a Milano.Nicola Di Marco, consigliere regionale del M5S Lombardia, dichiara: “Ammodernamento e potenziamento sono obiettivi prioritari per il M5S. Questa visita ha voluto rimarcare la nostra attenzione e il nostro impegno per il trasporto pubblico in Lombardia.Nel corso del sopralluogo abbiamo incontrato decine di operai che ogni giorno sono impegnati a fare manutenzioni sul materiale rotabile e sulle motrici. Il loro lavoro è essenziale per il buon funzionamento dei trasporti e della rete, ma anche la politica e le Istituzioni devono fare la loro parte.Da questo punto di vista il Governo e il Ministero guidato da Danilo Toninelli stanno facendo molto per il trasporto pubblico in Lombardia. Solo nell’ultima parte del 2018 sono arrivati 14 treni da Trenitalia a Trenord. Sono già a regime e stanno aiutando l’azienda a uscire da difficoltà croniche. Ne stanno arrivando altri 35, i primi 20 nel secondo semestre del 2019.Ovviamente serve che la nostra regione si impegni di più, e penso, per esempio al ritardo nelle procedure di selezione del personale.Veniamo da cinque anni di promesse del centro-destra non mantenute e i ritardi e le soppressioni subite dai pendolari non hanno più scuse”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Milano una tragedia evitata grazie al tempismo dei carabinieri

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 marzo 2019

sim carabinieriOggi è il giorno dell’orgoglio. Oggi è il giorno in cui una Nazione si alza in piedi e vi tributa la sua ovazione. Oggi che 51 famiglie vi ringraziano per una tragedia evitata, vi ringrazia anche l’Arma tutta. Vi ringraziamo, colleghi, perché il vostro agire, non pianificato, non contemplato in nessuna “libretta” perché nel nostro lavoro ci sono eventi che mai è possibile prevedere, può essere descritto solo come ALTISSIMO SENSO DEL DOVERE. Vi ringraziamo perché il vostro agire è la migliore replica ai tanti attacchi mediatici subiti negli ultimi tempi, a inverecondi spot pubblicitari di bevande energetiche. Vi ringraziamo perché, appunto, il vostro agire ci riempie di orgoglio.
Un lavoro come gli altri? No, grazie. Il nostro non lo è e non lo è mai stato, né mai l’abbiamo voluto. I diritti si, quelli li vogliamo, perché la nostra specificità non debba scadere nell’essere considerati cittadini di serie B.
Per questo motivo, il SIM Carabinieri, nel ringraziarvi ancora, chiederà, ai massimi livelli istituzionali, che vi siano tributati i riconoscimenti che meritate.
In ultimo non possiamo dimenticare che a rattristare questa giornata esaltante ci è giunta la notizia dell’ennesimo estremo gesto compiuto da un nostro collega Tommaso Mascolini del 10° Reggimento Campania, che si è tolto la vita ad un passo dalla pensione. Ancora una volta ribadiamo che i Carabinieri, come tutto il personale in uniforme, sono persone a rischio perché fanno un lavoro a rischio, perché sono sottoposti a stress continuo, perché incontrano persone in momenti tragici e di tali tragedie si fanno carico venendone segnati. Ancora una volta riteniamo urgente che l’Amministrazione prenda gli opportuni accorgimenti anche attraverso un’assistenza psicologica finalizzata a prevenire, aiutare, ascoltare e non vista come strumento afflittivo. (foto: copyright sim carabinieri)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milano: mobilità sostenibile

Posted by fidest press agency su sabato, 23 febbraio 2019

Milano «Per la sua estensione, per i meccanismi di funzionamento e per le possibilità di sviluppo future non c’è dubbio che la nuova zona a traffico limitato di Milano denominata Area B, operativa dal prossimo lunedì, possa rappresentare un punto di svolta nel rapporto tra la mobilità e i grandi centri urbani italiani. Un’intuizione felice innanzitutto perché riguarda oltre il 70% del territorio comunale e coinvolge la quasi totalità dei cittadini residenti e poi perché la misura non può essere aggirata attraverso il pagamento di un ticket di ingresso. In questo modo passa un messaggio chiaro e univoco: se l’uso del tuo mezzo è insostenibile per la collettività, non ti permetto di circolare».
«Importante è il fatto che l’Area B sarà in funzione nei giorni feriali, quelli in cui il traffico impatta con maggiore gravità sulle aree urbane: rispondere agli sforamenti nella concentrazione delle polveri sottili con qualche domenica ecologica, come ad esempio accade a Roma, non serve a nulla ed è una prassi che le leggi regionali dovrebbero finalmente rivedere e superare. C’è bisogno di interventi strutturali e non emergenziali. Positivo anche avere programmato il decremento, con il trascorrere degli anni, delle cosiddette giornate di bonus, che consentiranno a cittadini con particolari esigenze di accedere comunque alla zona a traffico limitato.Compito dell’amministrazione – continua Simoncini – sarà quello di non snaturare il provvedimento di fronte alle inevitabili criticità che potrebbero manifestarsi nei primi giorni e di non cedere alle pressioni di chi osteggia apertamente misure di questo tipo. Un buon sostegno arriverà dalla rete di trasporto pubblico, che a Milano è assai efficiente e in continuo sviluppo, e dalle ricadute positive sulla qualità della vita delle persone, che saranno tangibili già nel breve periodo». ( by Giorgio Giuliani)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »