Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘milano’

Il White Milano cambia i canoni delle fiere

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 settembre 2020

Grazie alla collaborazione con Velvet Media il salone del fashion è la prima esposizione a coniugare fisico e digitale: la presenza degli espositori arricchita da una piattaforma web che li porta in tutto il mondo.Fisica, digitale, accessibile e capace di fare network: Velvet Media porta White Milano nella nuova dimensione delle fiere. Inaugurata giovedì 24 settembre negli spazi di via Tortona, l’edizione 2020 del salone del fashion milanese supera i cliché tradizionali grazie alla collaborazione avviata con l’agenzia di marketing digitale di Castelfranco Veneto (TV) e, di fatto, traccia una netta linea di demarcazione tra il passato e il futuro. «In un presente ancora pesantemente condizionato dall’emergenza Covid, la necessità di mantenere le distanze ci ha spinti ad andare oltre gli spazi fisici», premette Bassel Bakdounes, CEO di Velvet Media. «La soluzione phygital, ovvero fisico e digitale insieme, ha portato a creare un evento finora unico nel panorama fieristico, dove la tradizionale sfilata si affianca ad uno showroom virtuale e dove l’evento non si ferma ai soli giorni di fiera, ma prosegue nel tempo». Nel White Milano, accanto agli spazi di via Tortona ha trovato posto una virtual room dove 40 brand internazionali si confrontano, con più di 12 ore di presentazioni e interviste online in diretta programmati nei quattro giorni di fiera e 9 talk con oltre 20 speaker illustri. «Abbiamo aperto il White al digitale – prosegue Alessio Badia, direttore di Velvet Fashion, divisione di Velvet Media che si occupa di moda –. Superando ogni problema di distanziamento sociale, abbiamo attuato una “fruizione” delle nuove collezioni superando ogni barriera spazio/tempo. I tempi di promozione sono stati azzerati consentendo alle aziende di arrivare direttamente ai buyer, in un processo di massimizzazione del customer care. La piattaforma digitale creata è inoltre accessibile da ogni dispositivo, elemento che permette di allargare l’audience. Non certo ultimo, in questa visione, vengono esaltati i concetti di unione e collaborazione nella formula win win tra attori dello stesso mercato. Chi storicamente ha sempre agito in modo indipendente, si trova a condividere un obiettivo, mettendosi l’uno al supporto dell’altro». Velvet Media non solamente ha portato il White Milano in una nuova dimensione, ma ha fornito anche gli strumenti per questo cambio di modello. «Il nostro intervento ha interessato tutti gli aspetti tecnici per portare gli spazi fisici di via Tortona in un ambito digitale», spiega Badia. «Al di là delle soluzioni di connessione fisico-virtuale, abbiamo curato tutta la parte della diretta streaming, con le presentazioni dei brand e i talk. L’obiettivo è creare le giuste occasioni per ciascuno di avere contatti diretti e, attraverso le chat attivate, di sviluppare le opportunità di networking. Il tutto per dare il necessario impulso all’intera filiera della moda per un rilancio dopo i complessi mesi del lockown». Il White è però solamente un primo passo verso la nuova era delle fiere. «È necessario uscire da una miope visione di contrapposizione fisico-digitale – spiega Bassel Bakdounes – Al di là dell’emergenza Covid, che in questo momento ha dato l’impulso a fare un importante salto tecnologico in avanti, le manifestazioni fieristiche dovranno essere ripensate sulla base delle opportunità offerte dal digitale per allargare i propri confini e superare le strette date di svolgimento. Il White Milano 2020 non finisce il 27 settembre, ma è destinato a protrarsi per alcuni mesi grazie ai materiali raccolti e alle reti costruite». http://www.velvetmedia.it.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Milano Fashion Week Donna

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 settembre 2020

Milano. Quest’anno l’evento si celebra dal 24 al 27 settembre Via Tortona. E sarà l’occasione per una delle prime uscite pubbliche di Niam, la Nazionale italiana agenti di moda.Il gruppo, presieduto da Giorgio Magello Mantovani, tra i più longevi titolari di showroom del Triveneto, è sorto a Padova in piena emergenza Covid e ha radunato 800 agenti di moda dal fast fashion allo slow fashion, dallo sport apparel alle collezioni premium. Come obiettivo si sono dati quello di tutelare una professionalità sempre più a rischio tra ordinativi in calo e griffe che sempre più tentano di scavalcarli per rivolgersi direttamente al negoziante, anche attraverso portali internet.
Per questo, Niam ha deciso di accelerare sul fronte digitale, siglando una partnership con la holding della comunicazione Velvet Media, diretta dal ceo Bassel Bakdounes, che accompagnerà gli agenti nella realizzazione di un innovativo portale internet, pronto nel 2021, che unirà store fisici e virtuali. A coordinare il progetto Alessio Badia, uno dei maggiori esperti italiani nel settore della moda digitale, nonché manager della divisione Velvet Fashion. Contemporaneamente, Niam ha deciso di trasferire al WHITE le tecnologie necessarie a rendere phygital l’evento. “Supporteremo il WHITE nella selezione delle griffe, aiutando i singoli brand ad ottenere il massimo dalle molte opportunità messe a disposizione e aiutandoli nella necessaria evoluzione phygital”, dichiara Magello. “Il WHITE è un’opportunità unica per i brand della moda e grazie al supporto di Niam sarà possibile per loro ottenere ancora più vantaggi e visibilità. Selezioneremo i marchi nazionali e internazionali che si caratterizzano per l’ottimo rapporto tra stile, qualità e prezzo, ma anche per la loro capacità di innovare, di trovare design all’avanguardia e di rispettare l’ambiente con scelte ecosostenibili. Aziende capaci di soddisfare il consumatore finale e il negozio nella fase di vendita, senza essere assimilati al fast fashion”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

In cammino dalla Svizzera a Milano… e viceversa

Posted by fidest press agency su sabato, 12 settembre 2020

Ci sono varie possibilità di camminare da Milano alla Svizzera, ma quasi tutti i percorsi hanno problemi di sicurezza a causa del traffico, o comunque costringono i viandanti ad attraversare zone non molto piacevoli.Un’ottima soluzione, che unisce sicurezza, godibilità, paesaggio e cultura è l’itinerario che esce da Milano percorrendo il naviglio della Martesana, una via verde molto piacevole, silenziosa e sicura, che punta verso nord-est per arrivare al fiume Adda. Da qui si imbocca il percorso ciclabile che risale il fiume, un itinerario a tratti spettacolare che raggiunge Lecco.Qui si presenta un problema: il Sentiero del Viandante, lo storico itinerario che saliva verso Colico percorrendo la sponda orientale del Lago di Como, nel primo tratto è andato perduto nella costruzione della moderna superstrada. Per arrivare ad Abbadia Lariana, punto di partenza dell’attuale percorso pedonale, si deve prendere il treno, o – soluzione più romantica – il battello.C’è però una novità molto importante: nel giro di pochi mesi il Sentiero del Viandante verrà prolungato fino a Lecco, con la costruzione di un nuovo tratto di percorso. Il cantiere è già attivo, i lavori sono a buon punto e sicuramente nella primavera del 2021 sarà possibile camminare in sicurezza fino ad Abbadia. Da qui si risalirà il lago lungo il meraviglioso sentiero fino a Colico, da dove si attraverserà il Pian di Spagna per imboccare la Via Francisca, un itinerario poco conosciuto che risale fino a Chiavenna, snodo strategico delle antiche vie per la Svizzera.Chiavenna è l’estremo meridionale della Via Spluga, itinerario di trekking transfrontaliero molto popolare tra gli escursionisti d’oltralpe, che supera il passo dello Spluga per raggiungere Thusis e innestarsi nella vasta rete degli itinerari svizzeri. In alternativa è possibile raggiungere il passo del San Bernardino attraverso il valico del Baldiscio. L’itinerario che ho appena descritto è l’asse portante delle Vie del Viandante, una rete di dodici percorsi transfrontalieri che negli ultimi anni sono stati valorizzati tramite due progetti Interreg finanziati dall’Unione Europea e coordinati dal Comune di Lecco.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Moda Milano: Virtual Exhibition

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 settembre 2020

Sedici tra i migliori progetti di tesi ied moda milano in mostra, in veste inedita, a partire dalla milano fashion week di settembre Una stanza delle meraviglie virtuale, senza precedenti, in cui esplorare un mondo di progetti in veste inconsueta. È l’arte generativa digitale a costruire – nel rispetto del distanziamento sociale – la speciale vetrina di presentazione dei migliori progetti di tesi dei diplomandi IED Moda Milano, con Avant Défilé 2020, una virtual exhibition immersiva visitabile dal 23 settembre prossimo tramite app e piattaforma web, in una iniziativa che renderà le creazioni graduate IED per la prima volta permanenti, evidenziando soprattutto il “processo” di lavoro, espressione di una metodologia intelligente e in continuo sviluppo, più che la collezione finale.
Un’inedita opportunità per dare risalto al talento, un innovativo “avant” senza un défilé, che si gioca interamente sul virtuale, reso possibile dalla collaborazione di IED con Streamcolors – studio milanese di arte digitale specializzato nello sviluppo di software in real time e nella produzione di soluzioni interattive, fondato da Giuliana Geronimo e Giacomo Giannella (quest’ultimo è un ex-studente di CG Animation proprio in IED Milano): l’incontro delle due realtà – IED e Streamcolors – ha trasformato i limiti di un anno difficoltoso in un percorso su nuove strade, alla scoperta di spazi e linguaggi inediti di racconto in “non presenza”, a vantaggio di un pubblico molto più ampio di quello di professionisti e stakeholder solitamente coinvolti in una sfilata.Nello spazio-vetrina virtuale e immersivo, in cui dal 23 settembre il visitatore potrà muoversi autonomamente come in una sorta di videogame, troveranno posto 16 progetti per un totale di 18 giovani autori, preselezionati da un comitato tecnico tra i diplomandi IED Moda Milano dell’anno 2019/2020 in Fashion Design, Shoes and Accessories Design e Jewelry Design. Si tratta di Claudio Atzeni (con i colleghi di Fashion Stylist Fabio Candotti e Mario Cattaldi), Jacopo Cazzoli, Eleonora Cutruzzulà, Valeria Fogazzi, Giorgia Gervasoni, Roberta Martin, Gianluca Minola, Alice Podavini, Davide Poloni, Omar Repossi, Neithan Herbert Ruiz Pillajo, Alessandro Rupilli, Francesca Spatola, Liliana Vailati, Michelle Visenda, Hsin-Yi Chen.
“IED Avant Défilé 2020 è una nuova dimostrazione del fatto che i limiti, con una progettualità flessibile e creativa, possono diventare occasioni per percorrere nuove strade e aprire nuovi mondi – commenta Olivia Spinelli, Coordinatrice e Creative Director IED Moda Milano. – Anche quest’anno non rinunciamo a offrire ai futuri talenti del fashion world la vetrina che meritano. Con un inedito Avant Défilé abbiamo pensato a una mostra permanente che ci permetta di svelare il processo più che dare risalto al prodotto finito. Sarà un evento continuativo che non precede il classico fashion show di fine anno, ma che vuole diventare la base di lancio per i nostri studenti/designer all’inizio del loro percorso professionale. Un esperimento al contempo audace e meraviglioso, oggi – più che mai – necessario.”

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tribunale europeo dei Brevetti a Milano?

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2020

“Milano è senza alcun dubbio una fra le proposte più solide, che il governo è in grado di presentare, come sede del Tribunale europeo dei Brevetti” così il capogruppo del Movimento Cinque Stelle in Consiglio Regionale Massimo De Rosa. “Questo a patto che le Istituzioni lavorino coese a livello statale, regionale e comunale. Il presidente Fontana, probabilmente indottrinato dalla macchina della propaganda leghista, pare invece abbia preferito fare dell’argomento l’ennesima occasione di sterile polemica con il governo, piuttosto che lavorare per trasformare la candidatura in un’opportunità concreta per la città. Se le istituzioni non lavoreranno unite, difficilmente la candidatura di Milano potrà essere credibile a livello europeo, e questo il presidente Fontana lo deve sapere. Sono mesi che da lui sentiamo solo parole e dichiarazioni contraddittorie e i risultati disastrosi sono sotto gli occhi di tutti. La sua Giunta ha trasformato la tanto sbandierata eccellenza lombarda in una barzelletta, è il caso di cominciare a invertire la rotta. A cominciare dal valutare di cogliere questa opportunità” conclude De Rosa.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

54° Convegno di cardiologia

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 agosto 2020

Milano dal 14 al 17 settembre più dimille cardiologi italiani si confronteranno a Milano sulle conseguenze delCovid 19 nel sistema cardiovascolare. E’ promosso dalla fondazione De Gasperis. Si terrà via web, ma si sta già registrando un boom di iscrizioni. Grande attenzione per le conseguenze del coronavirus, che come si sa attacca anche il sistema dei vasi e il cuore. Ma non solo. “Parleremo anche di sindromi coronariche croniche. Non dimentichiamo che durante l’emergenza Covid 19 – spiega Fabrizio Oliva, presidente del comitato scientifico – un cardiopatico su due evitava i controlli per paura del contagio e ciò rappresenta un gravissimo rischio, che abbiamo denunciato. Prendiamo ad esempio il paziente concardiopatia ischemica cronica sottoposto a procedure interventistichepercutanee (angioplastica): vi è indicazione a terapia antitrombotica; abbiamo a disposizione vari farmaci e varie possibili associazioni che devono essere modulate nel singolo paziente in base alle sue caratteristiche cliniche, in particolare in base al rischio trombotico e a quello emorragico. Anche le modalità di rivascolarizzazione (percutanea o chirurgica) devono essere valutate nel singolo paziente considerando non solo l’anatomia vascolare ma anche le comorbidità e il rischio perioperatorio; nei casi complessi è fondamentale una discussione in heart team. A Milano discuteremo recenti lavori scientifici che hanno messo in luce un possibile ruolo prognostico favorevole di alcuni nuovi trattamenti farmacologici per diabete e dislipidemia”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Milano le farmacie non si fermano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 agosto 2020

Ad agosto 2020, ogni giorno non festivo a Milano, più della metà delle farmacie saranno aperte al servizio dei cittadini.Infatti, sono 158 le farmacie di Milano che in agosto non chiuderanno per ferie, che diventano 190 aggiungendo quelle che fanno meno di 6 giorni ferie e che quindi rappresentano il 45% delle farmacie. Tenendo conto che la maggior parte delle altre farmacie resta aperta per due settimane (alternate in modo da non lasciare mai scoperto un quartiere), è evidente che ad agosto, ogni giorno lavorativo, Milano avrà più della metà delle sue farmacie a disposizione dei suoi abitanti rimasti in città.
Inoltre, 21 farmacie sono di turno ogni giorno, anche festivo, aperte dalle 8:30 alle 20. A Ferragosto saranno aperte 21 farmacie e 12 effettueranno il turno di notte (come ogni notte dell’anno a Milano, festivi e non). Dopo essere state in prima linea durante i mesi dell’emergenza Covid19, le farmacie di Milano garantiranno anche ad agosto un servizio capillare e continuativo ai cittadini che resteranno in città.
Per individuare la farmacia aperta più vicina al luogo desiderato, i cittadini hanno a disposizione alcuni importanti e intuitivi strumenti: coloro che sono in possesso di uno smartphone potranno scaricare l’applicazione Farmacia Aperta o collegarsi ai siti web http://www.farmacia-aperta.eu o http://www.turnifarmacie.it. A chi non avesse a disposizione uno smartphone o un pc, invece, ricordo che all’esterno di ogni farmacia è presente una bacheca in cui sono indicati giorni e orari del servizio”.
L’applicazione è gratuita ed è fruibile in modo facile e intuitivo: dopo aver localizzato la propria posizione corrente, o un indirizzo specifico da inserire sulla app, è possibile individuare sulla mappa le farmacie aperte nelle vicinanze. Per ciascuna farmacia sono indicati i dati di dettaglio (ragione sociale, indirizzo, telefono ed e-mail), gli orari e i turni, anche relativi a finestre temporali diverse da quella attuale; le farmacie chiuse in un determinato momento sono mostrate con un marker di colore diverso.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Milano ricorda Paolo Borsellino e Giovanni Falcone

Posted by fidest press agency su domenica, 19 luglio 2020

“Sono passati 28 anni da quel 19 luglio 1992 e in troppe occasioni i giudici sono ancora soli”, così Monica Forte, Presidente della Commissione regionale Antimafia e Consigliera regionale del M5S Lombardia, nel suo intervento al momento di commemorazione “Milano ricorda Paolo Borsellino e le vittime delle stragi mafiose di Capaci e Via D’Amelio” in corso presso i giardini Falcone-Borsellino di Via Benedetto Marcello a Milano.Per Forte “Dopo 28 anni è il momento di unire il ricordo alla consapevolezza che bisogna fare di più come istituzioni e come individui, cosicché i giudici non vengano più lasciati soli nel loro dovere. Paolo Borsellino credo ne sarebbe felice”.Ancora, “Il progetto di legalità deve essere sostenuto da una società che nella maggiore parte si identifica e ci crede, riconoscendosi nei valori costituzionali e negli interessi della collettività. Oggi su 1394 comuni in Lombardia con una popolazione inferiore ai 15.000 abitanti, quindi nella quasi totalità delle amministrazioni locali del nostro territorio, quelli che hanno un organismo antimafia costituito all’interno dell’amministrazione sono il 3 per cento”. “Questo è il momento”, ha concluso la Presidente della Commissione regionale Antimafia, “di dimostrare che questa esperienza drammatica può diventare sprone e occasione per costruire una società migliore, per ripensare il Paese. Imparare dal passato significa anche imparare a non commettere gli stessi errori e a dimostrare di essere capaci di fare un cambiamento vero, direi rivoluzionario. Anche di questo, credo, Paolo Borsellino sarebbe felice”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Prima Virtual Open Week dell’Università Statale di Milano

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2020

I mesi di giugno e luglio si preannunciano molto intensi sul fronte dell’orientamento universitario: oltre ad aver costretto a casa milioni di giovani, l’emergenza sanitaria globale ha precluso a scuole e università la possibilità di incontrare i futuri studenti. Per comunicare la propria offerta formativa, l’Università Statale di Milano ha scelto Docsity per la progettazione e la realizzazione della sua prima Virtual Open Week, un’intera settimana pensata per interagire online con i docenti e far conoscere a genitori e studenti italiani e internazionali i corsi di laurea e i servizi offerti.In particolare, Docsity si sta occupando di realizzare gli ambienti virtuali, in grado di ospitare fino a 5000 persone in contemporanea, e di promuovere e gestire la fitta agenda di oltre 50 eventi live che, dal 22 al 27 Giugno 2020, attirerà migliaia di giovani e studenti per la Virtual Open Week. Presentazioni live, momenti di confronto, domande e risposte e sportelli di orientamento interattivi creati per rispondere alle esigenze di studenti italiani e stranieri, collegati dall’Europa, dal Nord e Sud America, dal Medio Oriente e dall’Asia. Una dimostrazione di grande modernità e slancio innovativo per l’Università Statale di Milano, che ha scelto di affidarsi a Docsity per la gestione digitale e a 360° di uno degli appuntamenti più importanti del calendario universitario.Dal 2015 Docsity crea eventi virtuali per Università e Business School di tutto il mondo, creando le basi e la metodologia per digitalizzare eventi prima considerati esclusivamente fisici, il tutto grazie ad un forte approccio innovativo e ad un’expertise di lungo corso nel campo dell’educazione. Un percorso che ha visto Docsity confermarsi come una realtà in costante crescita ed evoluzione, punto di riferimento sia per gli studenti che per il mondo accademico.Nata inizialmente per supportare gli studenti nella preparazione degli esami e nell’orientamento, Docsity è diventata in breve tempo anche un partner di riferimento per Scuole e Università che desiderano promuovere la propria offerta formativa, in Italia e all’estero, tramite la creazione di contenuti, e la virtualizzazione di eventi ad hoc. Ideata nel 2011 da Riccardo Ocleppo, oggi è una delle realtà più importanti a livello globale legate all’educazione e formazione, arrivando a contare oltre 14 milioni di utenti registrati, con una community internazionale che cresce a una velocità di oltre 500mila nuovi utenti al mese, provenienti da tutto il mondo.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Consorzio DAFNE conferma il suo supporto agli Osservatori del Politecnico di Milano

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 maggio 2020

Il Consorzio DAFNE – Community B2B no profit costituita nel 1991, composta da Aziende Healthcare, Distributori Intermedi, Depositari e Concessionari, che abbraccia oggi l’intero ecosistema della salute, umana e animale – lavorando con tutti gli attori della filiera healthcare per sviluppare soluzioni digitali innovative a supporto dei processi e delle relazioni di business, ha deciso per il 2020 di aderire ad alcuni Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.
In particolare, il supporto di quest’anno del Consorzio DAFNE va ai seguenti sei: Agenda Digitale, Contract Logistics “Gino Marchet”, Digital B2b, Innovazione Digitale in Sanità, Smart Agrifood, Supply Chain Finance, Il Consorzio attraverso l’adesione a questi Osservatori vuole continuare a contribuire concretamente alla ricerca, rimarcando l’importanza e la necessità di tavoli di lavoro congiunti e orientati a favorire la conoscenza e la diffusione del digitale, in diversi ambiti. Con la stessa e forte convinzione che ormai oltre dieci anni fa aveva spinto il Consorzio DAFNE a promuovere insieme alle principali associazioni rappresentanti di filiera – Ediel per la filiera Elettrodomestici ed Elettronica di Consumo, GS1 Italy per la filiera Largo Consumo e Metel per la filiera del Materiale Elettrico – l’Osservatorio Digital B2b, allo scopo di riuscire a meglio comprendere le opportunità della digitalizzazione dei processi B2b e promuoverne la diffusione in Italia.
Novità di quest’anno è la specifica collaborazione con l’Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet” – che da quasi dieci anni studia l’evoluzione del mercato italiano dell’outsourcing delle attività logistiche e del quale Daniele Marazzi, Consigliere Delegato del Consorzio DAFNE, è membro dell’Advisory Board – nella definizione di uno stream di ricerca dedicato alla filiera Healthcare.
Consorzio DAFNE quest’anno collaborerà alla costituzione di un Healthcare Expert Group – in seno all’Osservatorio, che sarà formalizzato nelle prossime settimane e coinvolgerà rappresentanti di tutti gli attori del settore – e alla realizzazione di un’analisi per la quantificazione dei flussi logistici nella filiera healthcare.
I risultati dell’analisi, che è già stata attivata, saranno presentati in occasione del Convegno nazionale dell’Osservatorio Contract Logistics “Gino Marchet”, previsto per il 10 novembre 2020, all’interno di una sessione pomeridiana dedicata.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milano Arch Week Marathon

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 maggio 2020

Milano Arch Week Sabato 16 maggio 2020 ore 11.00–13.00 e 15.00–19.00. E’ la settimana dedicata all’architettura, alle trasformazioni urbane e al futuro delle città con la direzione artistica di Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano, e il contributo scientifico del Politecnico di Milano e del suo Rettore Ferruccio Resta – giunge alla sua quarta edizione. La manifestazione, parte del palinsesto di YesMilano, è promossa dal Comune di Milano, dal Politecnico di Milano e da Triennale Milano, in collaborazione con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.La situazione di emergenza sanitaria e le conseguenti misure adottate dai governi di tutto il mondo hanno portato a un ripensamento del formato della manifestazione. Sabato 16 maggio 2020 è in programma la Milano Arch Week Marathon, una giornata di lecture e di live che si svolgerà completamente online. La grande rilevanza dei temi che da sempre sono al centro di Milano Arch Week rispetto alle riflessioni e al dibattito pubblico in corso ha spinto le istituzioni che promuovono la manifestazione a sfruttare i canali digital per mantenere l’appuntamento di maggio. Il programma di Milano Arch Week prevede un secondo appuntamento a settembre 2020 le cui modalità di svolgimento sono in fase di definizione.In questo momento così complesso, la Milano Arch Week Marathon sarà dedicata alla città di Milano, alle sfide che sta affrontando e a quelle che dovrà affrontare nel prossimo futuro, coinvolgendo i grandi protagonisti dell’architettura internazionale che hanno progettato alcuni dei luoghi più emblematici della città negli ultimi anni. Il loro sguardo, che unisce un’esperienza su scala mondiale alla conoscenza diretta della realtà milanese, può senz’altro offrire un contributo importante al confronto in corso.I relatori internazionali che parteciperanno alla Milano Arch Week Marathon sono: Petra Blaisse (Parco Biblioteca degli Alberi); Peter Eisenman (Residenze Carlo Erba); Bjarke Ingels (la nuova CityLife, attualmente in corso di progettazione); Rem Koolhaas (Fondazione Prada); Daniel Libeskind (CityLife); Patrik Schumacher – Zaha Hadid Architects (City Life); Kazuyo Sejima – SANAA (Campus Bocconi). Questi grandi architetti racconteranno il loro rapporto con Milano, il progetto che qui hanno realizzato e proporranno spunti e riflessioni per immaginare e progettare la Milano del futuro, dopo questo profondo trauma.Verranno coinvolti anche i progettisti e gli studi selezionati per il public program dell’Urban Center, in coordinamento con l’Assessorato a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano e con la partecipazione dell’Assessore Pierfrancesco Maran e di Lorenza Baroncelli, Direttore artistico di Triennale Milano. Suddivisi in tavoli tematici, presenteranno le loro ricerche evidenziando il contributo che possono offrire rispetto alle sfide che Milano dovrà fronteggiare nel medio-lungo periodoInoltre, una serie di interventi – coordinati da Ilaria Valente, Preside della Scuola di Architettura Urbanistica Ingegneria delle costruzioni – riguarderanno la Milano della ricostruzione del dopoguerra e vedranno coinvolti i docenti del Politecnico di Milano Giulio M. Barazzetta, Orsina Simona Pierini, Luigi Spinelli, Cino Zucchi e il fotografo Giovanni Hänninen.Fondazione G. Feltrinelli, nell’ambito della maratona del 16 maggio, darà voce ad alcuni citymaker attivi nei quartieri di Milano: realtà e soggetti impegnati in progetti che rigenerano i luoghi, curano il tessuto sociale e costruiscono o “ri-costruiscono” la città. Un’anticipazione della rassegna About a City, intitolata A human place, prevista a settembre 2020.Primo evento interamente online tra le “week” del palinsesto YesMilano, la Milano Arch Week Marathon si svolgerà il 16 maggio e sarà trasmessa sulle pagine Facebook di Milano Arch Week e Triennale Milano e sul canale YouTube di Triennale Milano.I Partner Istituzionali Eni e Lavazza e il Partner Tecnico ATM sostengono Triennale Milano anche per la Milano Arch Week Marathon.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salone internazionale della calzatura: Riparte la macchina organizzativa

Posted by fidest press agency su martedì, 12 maggio 2020

MICAM Milano, il più importante Salone internazionale del settore calzaturiero comincia il suo cammino verso la prossima edizione, in programma dal 20 al 23 settembre a Fiera Milano Rho, per affermarsi come momento di rilancio per le imprese del settore, dopo i mesi complessi che stanno caratterizzando l’economia mondiale.Mentre la manifestazione sta lavorando per offrire alle aziende italiane e internazionali una vera e qualificata occasione di riscatto dal difficile periodo attraversato da tutti i comparti del settore durante l’emergenza sanitaria, prosegue il viaggio creativo che caratterizza l’immagine di MICAM nel 2020.Così, il secondo capitolo della collana #micamtales, dedicato quest’anno a MICAM in Wonderland, diventa anche il segno che la manifestazione non si ferma e che è determinata a portare al mercato importanti occasioni di business e scambio.L’immagine di settembre vede nuovamente la protagonista della fiaba, già introdotta a febbraio, al centro di una serie di bizzarre vicende ambientate all’interno di un giardino incantato: un thè bevuto in compagnia di un coniglio bianco, una festa mal riuscita nonostante i fervidi preparativi, o un bizzarro esperimento di dipingere di rosso delle rose bianche.Anche la campagna di settembre, la cui direzione creativa è stata affidata a MM Company con l’accounting di Laureri Associates, si compone di fotografie scattate da Fabrizio Scarpa e di un set di tre brevi short-film, diretti da Daniele Scarpa, che utilizzano l’ironia come leitmotiv della narrazione.Nelle prossime settimane la manifestazione confermerà le altre novità in programma per l’edizione di settembre, pensate per supportare il settore, mentre in questi mesi difficili Assocalzaturifici non ha mai smesso di ascoltare e supportare le aziende calzaturiere italiane.L’appuntamento è dunque nel Wonder Garden di MICAM Milano 90, dove operatori e aziende potranno guardare con consapevolezza alle nuove sfide del mercato, pronti a rinnovarlo e farlo crescere insieme.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Squadre tecniche al lavoro per riaprire la linea ad alta velocità Milano

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 febbraio 2020

Il cronoprogramma lo prevede per lunedì 2 marzo. È questa la previsione effettuata dai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana, dopo il dissequestro delle diversi componenti dell’infrastruttura da parte delle Autorità, a valle dell’incidente del 6 febbraio 2020.Compatibilmente con le disposizioni degli inquirenti, sono già stati svolti nei giorni scorsi alcuni interventi accessori. Dopo il dissequestro, i tecnici hanno potuto controllare lo stato dell’infrastruttura, stilare un cronoprogramma dettagliato ed entrare nel vivo dei lavori.Gli interventi riguardano lavori su circa 3 km di linea e verifiche su un totale di circa 40 km di infrastruttura ferroviaria, in particolare binari, scambi, traversine, massicciata, pali per la tensione elettrica ed apparati di sicurezza.Nelle attività di cantiere sono impegnati complessivamente oltre 100 fra ingegneri, tecnici e operai di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici. Le lavorazioni sono svolte senza soluzione di continuità nelle 24 ore e interessano entrambi i binari, per tre chilometri di linea ferroviaria. La scelta di riattivare la circolazione su entrambi i binari alla fine dei lavori permette un notevole risparmio in termini di giornate complessive di intervento.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Problema coronavirus e andamento della Borsa di Milano

Posted by fidest press agency su martedì, 25 febbraio 2020

A cura di Andrea Carzana, Gestore azionario Europa di Columbia Threadneedle Investments. Il crollo della Borsa di Milano di ieri mattina è dovuto principalmente alla paura. Fino alla settimana scorsa si pensava che il problema coronavirus fosse limitato principalmente alla Cina, ma che, anche in quella zona, la situazione si stesse normalizzando, tanto che lentamente, alcuni stabilimenti produttivi stavano riaprendo. Ora si sta diffondendo il timore che, anche in Italia, alcune imprese possano chiudere e che vengano limitati gli spostamenti di merci e persone per circoscrivere la diffusione dell’infezione. Questo avrebbe un impatto negativo sull’economia europea, soprattutto in un contesto, come quello attuale, di crescita bassa. A livello industriale, le aziende avevano aumentato le scorte di magazzino in vista del Capodanno cinese, quindi, nel breve, non ci saranno problemi di scorte, ma se la produzione non venisse riavviata rischieremmo di avere un problema a livello di supply-chain. Lato consumi, la Cina sta indubbiamente soffrendo e questo ha ricadute anche sull’Europa e sull’Italia. Ci si augura che questo blocco a livello italiano non perduri.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Top Utility 2020

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 febbraio 2020

Milano Giovedì 20 febbraio 2020 – ore 9.30 Camera di Commercio, Palazzo Turati – Via Meravigli 9/b. Le principali utility italiane hanno visto aumentare nel 2018 ricavi e investimenti e hanno dedicato maggior attenzione a temi nuovi come digitalizzazione e diversity. Il settore dei servizi di pubblica utilità, chiamato a un continuo processo di cambiamento, si conferma centrale non solo per lo sviluppo delle città ma anche per l’economia del nostro Paese, incidendo per il 6,5 del PIL.Sono alcuni dei punti salienti del Rapporto Top Utility 2020, giunto all’ottava edizione, che verrà presentato il 20 febbraio a Milano in occasione del convegno “Investire nelle utility per un futuro di sviluppo – Innovazioni e competenze al centro dei servizi pubblici locali”.Al centro dei lavori il rapporto “Le performance delle utility italiane. Analisi delle 100 maggiori aziende dell’energia, dell’acqua, del gas e dei rifiuti”, che verrà presentato da Alessandro Marangoni, CEO di Althesys. Le cento maggiori utility hanno registrato nel 2018 un valore della produzione di 114 miliardi (6,5% del PIL), in aumento del 2,8% rispetto all’anno precedente;A crescere sono soprattutto le utility del gas (+12,7%) e le multiutility (+7,4%). Sono invece in lieve flessione le aziende dei rifiuti (-1,4%), le cui perfomance in termini di raccolta differenziata registrano tuttavia i migliori risultati dell’ultimo triennio;
Forte la spinta agli investimenti: sono stati spesi 6,6 miliardi in reti, impianti ed attrezzature, in aumento del 18,7%.
All’incontro interverranno, tra gli altri, Stefano Besseghini, presidente di ARERA; Simone Mori, Presidente di Elettricità Futura, Alessandro Ronzoni, Loan Officer di European Investment Bank; Maurizio Delfanti, amministratore delegato di RSE; Giovanni Valotti, Presidente di Utilitalia.Introduce e modera Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore.
Al termine della mattinata si terrà l’attesa cerimonia di premiazione delle Top Utility italiane. I premi sono attribuiti alle aziende con le migliori performance tra le Top 100. Cinque le categorie considerate, oltre al premio Top Utility Assoluto: Performance operative, Sostenibilità, Comunicazione, RSE-Ricerca&Innovazione, Consumatori&Territorio. Il premio Top Utility è promosso da Althesys in collaborazione con Crif, Engineering, RSE, Utilitalia.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola chiusa a Milano

Posted by fidest press agency su martedì, 11 febbraio 2020

“Quando una scuola chiude abbiamo fallito tutti, invito il sindaco Sala ad andare sul sito del Ministero dell’istruzione, da gennaio è online il bando per l’adeguamento delle scuole alla normativa antincendio. Sono 98 i milioni a disposizione. Sono situazioni inaccettabili per una città come Milano”. Questo il commento del consigliere regionale del Movimento 5 stelle, Gregorio Mammi per la chiusura dell’IPSSCSI “W. Kandinsky” di via Baroni 35, a causa di irregolarità nel sistema antincendio.Avvisato dai genitori dei ragazzi il pentastellato Mammì quando ha letto la circolare era incredulo. “Nella circolare della dirigente scolastica c’è sconforto ed esasperazione nell’annunciare la chiusura della scuola da lunedì 10 febbraio. In un paragrafo la dirigente sottolinea che questo accade nonostante avesse da tempo sollecitato Città Metropolitana ad intervenire. Da alcuni mesi sto ispezionando le scuole di Milano – continua Mammì- in alcuni casi sono situazioni fatiscenti, come ad esempio l’ITSOS Albe Steiner, di via San Dionigi, che versa in grave difficoltà, dopo le prime piogge dell’autunno. I soffitti di numerose classi sono crollati e i ragazzi si trovano a fare lezioni in aule improvvisate. Le scuole di Milano hanno bisogno di un importante intervento di restyling, perché alcune di loro sono eccellenze per il territorio lombardo e non”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Assalto portavalori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 gennaio 2020

Milano. «La professionalità e preparazione degli uomini della sicurezza, dei Vigili del Fuoco e dei colleghi della Polizia Stradale giunti subito sul posto, hanno permesso di controllare una situazione estremamente difficile e pericolosa come quella di stamattina, dove un commando armato, pur di portare a termine un colpo, è arrivato ad incendiare delle auto». A dichiararlo è Stefano Paoloni, Segretario Generale del Sindacato Autonomo di Polizia (Sap).«Il supporto dei colleghi della Polizia Stradale è stato determinante. A loro vanno i nostri complimenti per la determinazione e la professionalità con la quale hanno gestito l’intervento. C’è però da dire – prosegue – che la Polstrada, come testimoniato da questa circostanza, non effettua solo interventi relativi alla viabilità, ma è chiamata a garantire soccorso anche in situazioni pericolose come quella di stamani in A1. Per questo – conclude – sarebbe opportuno dotare i colleghi della stradale di mezzi blindati idonei a situazioni come questa».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovi vertici al MIP Politecnico di Milano

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 gennaio 2020

Il MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business da gennaio ha un nuovo vertice. Il Presidente è Vittorio Chiesa, 59 anni, professore ordinario di Strategy al Politecnico di Milano, mentre è stato nominato Dean Federico Frattini, 39 anni, professore ordinario di Strategic management and Innovation nello stesso Ateneo.
Il MIP è una Business School riconosciuta e accreditata a livello internazionale che da 40 anni forma sia laureati ed executive interessati a sviluppare la propria carriera manageriale, in azienda o nella pubblica amministrazione, sia imprese che intendono innovare i profili e le competenze di manager e professional. Insieme al Dipartimento di Ingegneria Gestionale compone la School of Management del Politecnico di Milano, la cui mission è “avere un impatto sulla società attraverso la creazione e la condivisione di conoscenza nel punto di incontro tra ingegneria, management ed economia”.“La particolarità del MIP consiste nel combinare la formazione su temi di management, economia e finanza con modelli e competenze di stampo ingegneristico – conferma Vittorio Chiesa – così da formare manager capaci di gestire il business e affrontare processi decisionali con approccio analitico. Questa peculiarità, unita a una grande spinta verso l’internazionalizzazione e all’attenzione nell’innovare i formati utilizzati per erogare i corsi, ci consente di dare risposte adeguate ai profondi cambiamenti in atto nel mercato”.“Il MIP ha avviato da anni un processo di digitalizzazione che lo ha portato a lanciare con successo il primo MBA in Italia erogato in modalità smart learning – aggiunge Federico Frattini -. Questa rivoluzione oggi permea tutta la nostra offerta formativa, sia per gli individui che per le aziende, perché gli strumenti digitali consentono la massima libertà di fruizione dei contenuti educativi senza alterarne l’efficacia. Ma l’elemento tecnologico non è solo ‘forma’, è anche ‘sostanza’ dei nostri corsi, perché crediamo che oggi un buon manager debba essere prima di tutto un esperto nella gestione dell’innovazione, con grande sensibilità ai temi del digitale”.Nato nel 1979 come Master in Ingegneria della Produzione, poi trasformatosi nel 1986 in un Consorzio tra il Politecnico di Milano, varie istituzioni e aziende di spicco, oggi il MIP è una Società Consortile per azioni senza scopo di lucro in grado di integrare il know-how accademico con una forte esperienza professionale, derivata dal legame con il mondo imprenditoriale e della consulenza.Grazie allo stretto contatto con le aziende, infatti, la Scuola ha uno sguardo privilegiato sul mondo del lavoro e riesce a sviluppare programmi e servizi in linea con le esigenze del mercato. Oltre al Politecnico di Milano e Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza, le imprese che ne fanno parte ad oggi sono: Ansaldo Energia, Banca Mediolanum, BIP Business Integration Partners, Bticino, Carrefour, Danieli & C. Officine Meccaniche, Edison, ENI Corporate University, Marelli Europe, Fondazione Cav. Lav. Carlo Pesenti, IBM Italia, Italgas, Italtel, Luxottica, Microsoft Italia, OTB, Pirelli & C, SIA, Snam, TIM, Vodafone, Whirlpool.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dal Naviglio interno all’idrovia Milano – mare

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 gennaio 2020

Milano Mercoledì 29 gennaio Ritrovo ore 17.15 Via Piero e Alberto Pirelli, 22 (Guardiola dei custodi piano terra) mostra “Una storia civile” in Occasione del V Centenario Vinciano l’Università di Milano – Bicocca con le Guide culturali Maurizio Brown e Pietro Redondi. Le vie d’acqua artificiali hanno una storia che merita di essere conosciuta e raccontata perché riguarda la società nel suo insieme, i suoi modelli di sviluppo, gli opposti interessi che vi giocano, i rapporti di forza. Una storia civile. Un caso esemplare ce lo offre la vicenda che questa mostra ricostruisce e che ha per protagonisti a Milano due canali navigabili completamente differenti tra loro. L’uno, un monumento della scienza idraulica, vero e proprio prototipo rinascimentale di canale navigabile, non esiste più. L’altro, una moderna e ambiziosa idrovia di grande navigazione per unire Milano al mare, non esiste ancora, è rimasto incompiuto. Due vie navigabili diverse, ma dai destini incrociati e con un finale aperto per entrambe: il rilancio dell’una come dell’altra è attualmente oggetto di studi e dibattiti. Accanto alle immagini di ieri, tratte da archivi anche inesplorati come il Fondo Codara della Biblioteca del Museo Civico di Storia naturale di Milano e quello del Consorzio del Canale Milano-Cremona-Po dell’Archivio di Stato di Milano, questa mostra conduce il visitatore fino alle odierne ricerche e soluzioni avanzate rispettivamente dal Politecnico di Milano e dall’Agenzia Interregionale per il fiume Po allo scopo di far rivivere due opere idrauliche concepite dai nostri predecessori in quanto di “pubblica utilità”. Contributo per Italia Nostra € 10,00 Iscrizioni entro mercoledì 22 gennaio 2020

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Mario Schifano

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 dicembre 2019

Milano dal 22 gennaio al 20 marzo 2020 dalle 19 alle 21 Galleria GióMARCONI Via Tadino, 20. La galleria Gió Marconi ha il piacere di presentare la mostra Mario Schifano. Qualcos’altro dedicata ad un nucleo di monocromi compresi tra il 1960 e il 1962, curata da Alberto Salvadori e in collaborazione con l’Archivio Mario Schifano.L’artista comincia a realizzare questi smalti su carta intelata a partire dal 1959, dopo alcune esperienze informali. Li presenta per la prima volta a Roma, alla galleria La Salita (1960), nella collettiva 5 pittori cui partecipano Giuseppe Uncini, Tano Festa, Francesco Lo Savio e Franco Angeli, e successivamente, in una personale alla Tartaruga (1961). In anticipo rispetto ad altri protagonisti della scena romana, Schifano intende con i suoi monocromi non solo azzerare la superficie del quadro, anche come risposta all’informale, ma attribuirle un altro punto di vista, “inquadrarla”, proporre un nuovo modo di vedere e di fare pittura.Il primo a capire che la superficie dei monocromi è semplicemente uno schermo sarà Maurizio Calvesi che così scrive nel catalogo della mostra alla Galleria Odyssia (1963): “Erano quadri originalissimi: verniciati con una sola tinta o due, a coprire l’intero rettangolo della superficie o due rettangoli accostati… Un numero o delle lettere (ma solo talvolta) isolati o marcati simmetricamente; qualche gobba della carta, qualche scolatura: il movimento della pittura era tutto lì.” Comune denominatore di un’intera generazione di artisti da Lucio Fontana a Enrico Castellani, da Piero Manzoni a Yves Klein, il monocromo non è una novità tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio dei Sessanta e Schifano ne è perfettamente consapevole. “Pensavo che dipingere significasse partire da qualcosa di assolutamente primario…”, racconta l’artista, “I primi quadri soltanto gialli con dentro niente, immagini vuote, non volevano dir nulla. Andavano di là, o di qua, di qualsiasi intenzione culturale. Volevano essere loro stessi… Fare un quadro giallo era fare un quadro giallo e basta”. Azzeramento del gesto e del senso, dunque, un semplice pretesto per fare una pittura che riparta da zero, un incipit a qualcosa di diverso. La grammatica dei monocromi di Schifano è molto semplice: smalti industriali dall’effetto lucido e coprente; colore “grondante” steso in maniera libera e non uniforme sulla ruvida superficie della carta da pacchi. L’intento è dare l’idea di una pittura da cartellone pubblicitario. La superficie dei quadri, dai colori accesi e privi di sfumature, alla stregua di una lastra fotografica, prelude all’impressione di nuove immagini: è un nuovo spazio da indagare, un campo di germinazione che si dispone a produrre qualcos’altro.
L’emblematico titolo di questa mostra si riferisce a un’opera del 1960 che Schifano realizza appena ventiseienne e a un polittico del 1962 che figura tra le opere esposte. Con efficace sinteticità da messaggio pubblicitario Qualcos’altro sta forse a indicare che ciò che l’artista intendeva dipingere doveva essere diverso da quanto si vedeva in giro; ma è anche un intento programmatico espresso in due parole: il monocromo, inteso come tabula rasa, è già pronto a trasformarsi in luogo di proiezione, campo fotografico in cui si metteranno a fuoco dettagli, particolari, frazioni di immagini.Qualcos’altro ha un sapore quasi profetico, se si pensa che questi “schermi” si riempiranno presto dei nuovi segni della vita moderna. È alla luce di tutto questo che la mostra si concentra sui monocromi, a sessant’anni dalla loro nascita, in quanto tappa cruciale del cammino creativo di Mario Schifano e genesi della sua invenzione pittorica.Alle opere verrà affiancato un nucleo di lavori su carta degli stessi anni e, per l’occasione, sarà pubblicato un giornale della mostra in formato tabloid con contenuti inediti dell’artista e un contributo di Riccardo Venturi e Alberto Salvadori.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »