Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘manovra’

Manovra Green New Deal

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 gennaio 2020

Roma – “La nostra economia sulla green economy è forte, il problema è che forse lo raccontiamo troppo poco e pensiamo sempre alla tragedia. Dobbiamo raccontare quali sono le occasione e le opportunità di un sistema produttivo, che forse ha bisogno di avere nuovi stimoli. 100 miliardi europei, più i 4,5 miliardi che abbiamo messo come Italia sono un grosso stimolo. Un Governo che intraprende questa strada e la segue insieme all’Europa, attraverso la pianificazione di riconversione delle aziende, questo significa se fatto bene, nuovi posti di lavoro e far sviluppare i territori”. Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, intervenendo a Radio Anch’io su Radio 1 RAI.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Manovra – Castelli: “Tuteliamo e promuoviamo il Made in Italy”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 dicembre 2019

Roma – “La tutela del “Made in Italy”, in tutti gli ambiti, era all’interno del nostro programma elettorale del 4 marzo 2018. Promuovere i nostri prodotti, le nostre aziende e le nostre eccellenze, in Italia e all’estero, rappresenta il faro di un’impegno concreto. Quotidiano.
Anche per questo, oltre a quanto fatto nei mesi scorsi, assieme al Ministero dello Sviluppo Economico e con la riorganizzazione dei Ministeri, dando un ruolo centrale al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, abbiamo stanziato, in Legge di Bilancio, 44,895 milioni per il 2020 e 40,290 milioni nel 2021. Serviranno per il potenziamento del piano straordinario per la promozione del Made in Italy e dell’attrazione degli investimenti in Italia. Questo fondo finanzia progetti a sostegno del “Made in Italy” volti a rafforzare il Sistema Italia, la nostra creatività, progettualità, le competenze e le specializzazioni delle imprese, e la promozione dell’immagine dell’Italia, dell’arte e della tradizione di questo splendido territorio.Al 2020 proroghiamo anche il credito d’imposta, concesso alle piccole e medie imprese italiane, per le spese sostenute per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali di settore. Un’opportunità per farsi conoscere nel grande mercato internazionale, e per favorire le esportazioni.Torniamo a fare dell’Italia il grande Paese che è sempre stato”. Lo scrive su Facebook il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Enti Locali, Manovra \ Castelli: “Torino approva bilancio in anticipo”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 dicembre 2019

“Torino ha approvato, dopo 24 anni, il bilancio di previsione della Città prima della fine dell’anno. Lo ha fatto, certamente, grazie ad un grande lavoro di squadra che ha messo in campo il Sindaco Chiara Appendino, assieme alla Giunta Comunale e all’Amministrazione, ma anche grazie al fatto che, per la prima volta, dopo tanti anni, i Comuni sapevano che dalla Legge di Bilancio non sarebbero arrivate sorprese negative, e quindi hanno potuto pianificare il loro lavoro e programmare adeguatamente gli interventi necessari da realizzare, nell’interesse della Città e dei cittadini.Stiamo dedicando, al lavoro con i Comuni e per i Comuni, molte delle nostre energie, io stessa me ne occupo quotidianamente da quanto ho iniziato, ormai 18 mesi fa, la mia esperienza al Ministero dell’Economia e delle Finanze. E sono contenta che i risultati inizino a vedersi, lo sono ancora di più, perché la Città di Torino, solo qualche anno fa, prima dell’Amministrazione Appendino, si trovava in una situazione di bilancio complicata. Adesso, invece, applicando molte delle norme che abbiamo introdotto in questi mesi, sta arrivando ad un riequilibrio dei conti.Sono certa che l’esempio positivo di Torino potrà essere seguito da molti altri Comuni. Approvare il bilancio di previsione nei termini vuol dire più tempo per pianificare, programmare e far partire i lavori e attività necessarie e utili ai cittadini”. Lo ha detto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra \ Castelli: “Tecnologia, digitalizzazione, innovazione e coraggio, possono portare a importanti risultati“

Posted by fidest press agency su sabato, 21 dicembre 2019

“Oggi ho partecipato alla presentazione di 2025, Piano Nazionale Innovazione. Un grande lavoro di squadra che stiamo facendo con il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, con il Ministro per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano, e con tutto il Governo. Negli ultimi 14 mesi abbiamo fatto un lavoro immane, con il Team per la trasformazione digitale guidato da Luca Attias, che ha messo le basi per la rivoluzione che completeremo entro il prossimo quinquennio. Tecnologia, digitalizzazione, innovazione, insieme ad una grande dose di coraggio, vanno di pari passo. E possono portare a importanti risultati in tutti i settori.Dalla Legge di Bilancio, ad esempio, arrivano otto buone notizie per il programma Industria 4.0, che confermiamo e innoviamo per definire una nuova strategia che porta alla trasformazione digitale e all’innovazione e sostenibilità.Diamo maggiore stabilità alle misure programmate in ottica pluriennale, al fine di garantire alle imprese una programmazione di medio/lungo periodo.Ampliamo la platea attraverso la razionalizzazione dello strumento di accesso agli incentivi. Automatizzazione degli incentivi: confermiamo il carattere automatico delle misure, punto di forza del Piano impresa 4.0 Anticipazione del momento di fruizione: a gennaio dell’anno successivo, attraverso il credito d’imposta. Potenziamento dell’incentivo per acquisto software: è incrementa l’intensità dell’incentivo per l’acquisto di beni immateriali ed eliminato il vincolo di investimento con i beni materiali.Innovazione e green: nuovo credito d’imposta per gli investimenti in innovazione dei processi produttivi e dei prodotti, con una valorizzazione dei processi green ecosostenibili e finalizzati all’economia circolare.
Design: introdotto il nuovo credito d’imposta per le attività di design e ideazione estetica svolte dalle imprese operanti nei settori tessile e moda, calzaturiero, occhialeria, orafo, mobile e arredo e della ceramica per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari, per valorizzare ulteriormente le produzioni del nostro Made in Italy. Maggiore competitività degli investimenti: più si investe in innovazione sostenibile, R&S, formazione, più sale l’intensità del credito”. Lo ha scritto su Facebook il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra – Castelli: “Piano record da 1,3 Miliardi per disabilità”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 dicembre 2019

“Vi avevo accennato dei grandi risultati sul tema della disabilità. Voglio ora raccontarvi perché questo è un piano davvero straordinario! Ammontano infatti a 1 miliardo 356 milioni di euro le risorse per la disabilità stanziate in legge di Bilancio, che lunedì sarà in Aula al Senato. Si tratta di un plafond destinato a finanziare diversi interventi attraverso due fondi: il nuovo Fondo per la non autosufficienza e disabilità, introdotto con l’articolo 40 quest’anno per la prima volta, e il Fondo per la non autosufficienza, una misura risalente al 2006 e finanziata in via strutturale ogni anno. La novità principale riguarda il fondo per la non autosufficienza e disabilità, che potrá contare su 580 mln nei prossimi 3 anni, così ripartiti: 80 mln nel 2020 (+30 mln rispetto alla previsione nel testo originario); 200 mln nel 2021 e 300 mln nel 2022; a questi si aggiungono 150 milioni di euro del Fondo per il diritto al Lavoro dei lavoratori disabili e 35 mln di euro del Fondo per il Caregiver familiare. Per quanto riguarda il secondo fondo, lo potenziamo con ulteriori 20 milioni portandolo a 591 milioni di euro.
Stiamo parlando di risorse importanti, mai inserite in modo così incisivo prima d’ora. Era un’altra promessa e siamo orgogliosi di averla mantenuta. Gettiamo le basi per un nuovo modello di welfare e di assistenza, capace di rimettere al centro la persona e di supportare in modo adeguato le famiglie”. Lo ha scritto su Facebook il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L.Bilancio. La Pietra (FdI): in agricoltura era possibile altra manovra

Posted by fidest press agency su martedì, 17 dicembre 2019

“L’assenza di misure per la tutela del Made in Italy, del marchio italiano, rappresenta una dei limiti maggiori di questa manovra, che Fratelli d’Italia denuncia con forza. Non c’è alcuna misura per contrastare la contraffazione dei prodotti italiani a danno del nostro made in Italy e si registra la quasi completa assenza di interventi a favore del comparto. Ma soprattutto mancano progettualità e visione strategica capaci di far crescere e rendere competitive le nostre imprese agricole, a parte un continuo susseguirsi di spot ecologisti, furbo travestimento di nuove tasse, come la plastic tax o la sugar tax. Per FdI, invece, un’altra manovra nel settore agricolo era possibile; e infatti incontrando e ascoltando le categorie agricole più rappresentative abbiamo raccolto le loro istanze trasformandole in emendamenti. Questo perchè per noi l’agricoltura e il nostro settore agroalimentare, non rappresentano un comparto da salvaguardare dal punto di vista economico, ma la nostra identità, le nostre tradizioni e la nostra cultura contro una maggioranza che vorrebbe fare dell’Italia una terra di conquista di hamburger e kebab”. Lo dice il capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Agricoltura al Senato, Patrizio La Pietra, nel corso del suo intervento in Aula sulla legge di Bilancio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: ricompensa a utenti ‘vittime’ bollette pazze

Posted by fidest press agency su domenica, 15 dicembre 2019

Un emendamento alla manovra prevede che chi riceve bollette pazze per luce, gas, acqua, servizi telefonici, oltre al rimborso delle somme eventualmente versate, avrà diritto a ricevere anche una somma pari al 10% dell’ammontare contestato e non dovuto e, comunque, per un importo non inferiore a 100 euro.”Magnifico! Ottima notizia! Finalmente un provvedimento dalla parte dei consumatori, che mira a risarcirli in modo automatico a fronte dei tanti disservizi, disagi, soprusi, pratiche commerciali scorrette ed aggressive perpetuate dai diversi fornitori di servizi essenziali, come luce e gas” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Speriamo che si inserisca in manovra anche l’emendamento che prevede l’obbligo per le compagnie telefoniche di rimborsare immediatamente i clienti per la nota questione delle bollette da 28 giorni, così da chiudere definitivamente questa vergognosa ed imbarazzante vicenda che si trascina da fin troppi mesi” conclude Dona.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra. FdI Senato: Approvati emendamenti su bollette pazze e truffe online

Posted by fidest press agency su sabato, 14 dicembre 2019

“Due buone notizie per i consumatori e le famiglie italiane grazie agli emendamenti di Fratelli d’Italia alla legge di Bilancio approvati in Senato, che mettono fine al triste fenomeno degli importi non dovuti da parte dei gestori di servizi pubblici essenziali, e che puntano a contrastare più efficacemente le truffe online in ambito finanziario. Riguardo l’emendamento delle ‘bollette pazze’ si stabilisce il diritto dell’utente ad ottenere oltre al rimborso delle somme eventualmente versate, anche il pagamento di una penale pari al 10 per cento dell’ammontare contestato e non dovuto e, comunque, per un importo non inferiore a 100 euro. Le modalità di rimborso sono scelte dall’utente che potrà optare per lo storno nelle fatturazioni successive o per un apposito versamento, entro un termine in ogni caso non superiore a 15 giorni dall’accertamento o dal riscontro positivo alla dichiarazione autonomamente trasmessa dall’utente. Il secondo emendamento approvato fa, invece, riferimento all’altrettanto delicato tema delle truffe online riguardanti la vendita di prodotti finanziari, senza prospetti, l’attività pubblicitaria di offerte abusive al pubblico e il trading a valere su prodotti derivati con leva finanziaria superiore ai limiti autorizzati da ESMA. Si tratta di prodotti ad altissimo rischio finanziario spesso offerti e venduti a persone ignare delle reali criticità. Grazie al nostro emendamento la Consob avrà il potere di chiedere direttamente ai fornitori di connettività alla rete internet l’inibizione dei siti web mediante i quali sono svolte queste attività illecite. Questo potere consentirà agevolmente di bloccare in Italia l’accesso ai siti web, senza dover fare affidamento sulla collaborazione dei provider che ospitano i singoli siti web. Possiamo quindi affermare con orgoglio che da oggi il portafoglio e i risparmi delle famiglie italiane sono più al sicuro”. Lo dichiara in una nota il gruppo di Fratelli d’Italia al Senato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra. La Pietra (FdI): governo irremovibile su sugar tax

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 dicembre 2019

“Il governo nell’ambito della legge di Bilancio ha fatto alcuni passi indietro, ad esempio sulle auto aziendali e sulla tassa sulla plastica, e questo anche grazie alle pressioni di Fratelli d’Italia. Ma sembra irremovibile sulla tassa sullo zucchero. Sarebbe un disastro per il nostro agroalimentare con un duplice effetto: da una parte porterà ad un aumento dei prezzi di tutti quei prodotti dolciari che, con marchio italiano, cercheranno di mantenere una qualità alta, determinando una probabile diminuzione dei consumi e la conseguente crisi delle aziende produttrici; dall’altra l’uso di sostanze dolcificanti di origine chimica al posto dello zucchero, con un peggioramento della qualità dei prodotti. Tutto questo certamente non a vantaggio della tutela del Made in Italy. E naturalmente i primi a pagarne le conseguenze saranno proprio i consumatori che si ritroveranno con prodotti o più costosi o più scadenti. FdI perciò ribadisce il suo ‘No’ alla tassa sullo zucchero, nella logica di una promozione della qualità delle produzioni nazionali”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Agricoltura del Senato, Patrizio La Pietra.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra. Castelli: “Grande lavoro in maggioranza”

Posted by fidest press agency su sabato, 7 dicembre 2019

Roma “Abbiamo fatto un grande lavoro di razionalizzazione delle risorse, sono molto soddisfatta. Rispettiamo anche l’impegno preso con i Vigili del Fuoco di armonizzare il loro stipendio al trattamento economico delle altre forze dell’ordine. Nel prossimo triennio, a questo scopo, stanziamo 65 milioni nel 2020, 125 milioni nel 2021 e 165 milioni nel 2022. Adesso prosegue il lavoro in Parlamento per approvare, nei tempi, la Legge di Bilancio”. Così Laura Castelli, Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, al termine del vertice di maggioranza a Palazzo Chigi.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra: governo dimezza plastic tax, esclusa riciclata

Posted by fidest press agency su sabato, 7 dicembre 2019

Il Governo propone di dimezzare plastic tax, escludendo dall’imposta la plastica riciclata, oltre a quella compostabile. Gli incassi vengono ridotti così di 767 milioni nel 2020 (da 1,1 miliardi).”Un passo avanti, ma non basta. Se finalmente sono escluse anche le plastiche riciclabili al 100%, come il Pet, e non sono più tassate le acque minerali si tratta di un miglioramento, che riteniamo, però, insufficiente” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Anche con la riduzione di gettito a 767 mln ci sarebbe un aggravio annuo a famiglia pari a 30 euro. Decisamente troppo, viste le difficoltà in cui versano gli italiani. Nel 2021 sarebbe ancora peggio” conclude Dona.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: Fp Cgil Vvf, servono maggiori risorse per Vigili del Fuoco

Posted by fidest press agency su domenica, 1 dicembre 2019

“È ora di dare concretezza ai proclami: c’è bisogno di maggiori risorse in legge di Bilancio o nel decreto fiscale per dare concretezza all’esigenza di valorizzare sul versante economico e previdenziale i Vigili del Fuoco. Abbiamo una grande professionalità, pagata con pochi euro, ed è urgente adeguare la nostra busta paga al lavoro svolto e al rischio che corriamo, senza troppi giri di parole”. Ad affermarlo è il coordinatore nazionale della Fp Cgil Vigili del Fuoco, Mauro Giulianella, nel ricordare i due grandi fronti su cui sono schierati oggi i Vigili del Fuoco: maltempo in Italia e terremoto in Albania.”Mentre i nostri colleghi partiti per l’Albania – prosegue il dirigente sindacale – scavano con le mani tra le macerie, rischiando la vita in un altro paese tra una scossa di assestamento e l’altra, l’Italia conta i danni procurati dal maltempo, fronteggiato con una dotazione organica per il corpo dei Vigili del Fuoco al di sotto di circa 6.000 unità, sempre in emergenza, e in più oggi con 175 pompieri fuori nazione. Il governo torni a parlare, e le rende immediatamente operative, di assunzioni per il Corpo nazionale, proponendo l’aumento della dotazione organica fino a 40.000 unità”. Inoltre, aggiunge Giulianella, “serve assicurare la nostra vita con un sistema, quello Inail, in grado di riconoscere malattie professionali e infortuni sul lavoro alla pari del restante mondo del pubblico impiego. Riconosciamo il lavoro dei Vigili del Fuoco e rendiamogli il giusto riconoscimento. E soprattutto ringraziamoli: sono professionisti del soccorso che con determinazione, e senza fare troppe storie, si mettono a disposizione dei cittadini”, conclude.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: lavoro d’intesa con i comuni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 novembre 2019

Sono molto contenta per l’apprezzamento di ANCI rispetto al grande lavoro che stiamo facendo insieme, soprattutto per il potenziamento degli investimenti, con la norma Spagna-Fraccaro che diventa strutturale, l’accorpamento dei tributi minori e sul tema delle semplificazioni.
Siamo a lavoro per migliorare la Manovra sui temi del Fondo di garanzia dei crediti commerciali, sul fondo crediti di dubbia esigibilità e sulla ristrutturazione dei debiti per per i Comuni. Il dialogo con i Comuni proseguirà con altri tavoli nei prossimi giorni. La buona salute dei Comuni è fondamentale per la vita dei cittadini”. Lo ha detto, a margine dell’incontro con l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani tenutosi a Palazzo Chigi, il Vice ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: M5S, obbligo rimborsi per bollette a 28 giorni

Posted by fidest press agency su sabato, 23 novembre 2019

Il Movimento 5 Stelle con un emendamento alla manovra chiede di obbligare le compagnie di Tlc al rimborso delle bollette a 28 giorni. “Bene, ottima notizia! Un’iniziativa sacrosanta, quanto mai opportuna, a fronte del vergognoso ed inaccettabile comportamento delle compagnie telefoniche che, approfittando della mancata pubblicazione dei motivi della sentenza del Consiglio di Stato, nonostante il dispositivo sia stato reso noto oramai più di 4 mesi fa, il 12 luglio, ancora non hanno rimborsato automaticamente gli utenti, pretendendo una richiesta formale di ristoro da parte loro” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Per questo abbiamo già depositato, fin da agosto, un esposto contro le compagnie telefoniche sia all’Antitrust che all’Autorità delle Comunicazioni” prosegue Dona. “Ben venga, però, l’intervento del legislatore, per chiudere definitivamente questa buia pagina decisamente imbarazzante per un Paese civile, nel quale le delibere delle Authority e le sentenze della giustizia amministrativa dovrebbero essere rispettate, senza se e senza ma” conclude Dona. (n.r. Questa è la prova provata che in Italia non esiste la “certezza del diritto” se nella fattispecie non bastano tribinali amministrativi e ordinari per obbligare e anche sanzionare severamente le compagnie telefoniche che hanno non solo emesso bollette illegittime ma si guardano bene dal rispettare le sentenze dei tribunali che danno loro torto.)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: Misiani, modifiche profonde plastic tax

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 novembre 2019

Antonio Misiani, viceministro all’economia, ha dichiarato che saranno ripensate profondamente alcune misure come quella sulla plastica monouso. “Bene, ottima notizia. Ma la plastic tax va eliminata del tutto. Servono incentivi, non disincentivi, almeno fino a che non sarà dato modo alle aziende di riconvertire i propri processi produttivi e non vi saranno validi sostituti per i consumatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori. “Considerato il gettito previsto dal Governo, 1.079,5 mln nel 2020 e 2.191,9 nel 2021, la mera traslazione in avanti dell’imposta di consumo, non considerando, quindi, la diversa elasticità delle curve di domanda, variabile a seconda del bene, è pari a 42 euro nel 2020 e 86 euro nel 2021. Una stangata che, per come è ideata ora la tassa, non porterebbe alcun beneficio all’ambiente ma solo un danno al portafoglio delle famiglie” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra di bilancio e strabismo comunicativo

Posted by fidest press agency su sabato, 16 novembre 2019

“Per il ministro Gualtieri si stanno facendo troppe polemiche sulle tasse introdotte sulla manovra. A suo dire le tasse sulla plastica e sulle auto aziendali rappresentano soltanto il 5 per cento della manovra di Bilancio. Lo voglio rassicurare: polemizzare su quello che lui definisce ‘5 per cento’ non vuol dire come lui sostiene, che il restante 95 per cento della legge di Bilancio vada bene. Forse al ministro sfuggono altri aspetti critici emersi, per esempio, su taglio del cuneo fiscale, partite IVA, enti locali, lotta al contante e potrei continuare ancora. Ma voglio anche ricordargli che le critiche sulle tasse non vengono soltanto dalle opposizioni e dalla sua stessa maggioranza, ma anche dall’intero mondo produttivo italiano che in questi giorni di audizioni ha espresso forte perplessità sulle nuove imposte. Così come gli voglio ricordare le esternazioni degli uffici del Senato secondo cui il gettito di queste tasse è sovrastimato. Quindi non si tratta di ‘strabismo comunicativo’, come lui lo ha definito e neppure di polemiche esagerate, ma di serie preoccupazioni che Gualtieri dovrebbe ascoltare. Mi auguro che alle aperture a modifiche annunciate oggi nella riunione congiunta delle Commissioni Bilancio, seguano anche i fatti. Altrimenti Fratelli d’Italia è pronta alla battaglia in Parlamento”. Lo dichiara il Senatore Nicola Calandrini, capogruppo di Fratelli d’Italia in Commissione Bilancio.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra 2020: Per la sanità luci ed ombre

Posted by fidest press agency su martedì, 12 novembre 2019

Il testo della Legge di Bilancio 2020 approda in Parlamento con buone nuove per la sanità pubblica: implicitamente confermati i € 3,5 miliardi di aumento del fabbisogno sanitario nazionale (FSN) standard per il biennio 2020-2021, eliminazione del superticket, aumento di € 2 miliardi per il programma di ristrutturazione edilizia e ammodernamento tecnologico, in parte destinati alla dotazione tecnologica dei medici di famiglia. Ma è realmente tutto oro quello che luccica? «Al fine di favorire il dibattito parlamentare – afferma Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE – oltre che il confronto tra Governo e Regioni al fine della stipula del Patto per la Salute, la Fondazione GIMBE ha realizzato un’analisi indipendente degli investimenti previsti per la sanità nella Legge di Bilancio 2020». Dall’analisi sono escluse le misure finalizzate al recupero di risorse (rimodulazione detrazioni fiscali, sugar tax, accise tabacchi, etc.) che non necessariamente saranno reinvestite in sanità.Fabbisogno sanitario nazionale (FSN) standard 2020-2022. Il testo della manovra non menziona gli aumenti previsti dalla Legge di Bilancio 2019, ovvero € 2 miliardi nel 2020 e € 1,5 miliardi nel 2021. «Un incremento di € 3,5 miliardi in due anni – puntualizza Cartabellotta – rappresenta un grande risultato, tenendo conto che nel periodo 2010-2019 il FSN è aumentato di soli € 8,8 miliardi». Tali risorse, tuttavia, rimangono appese al filo del Patto per la Salute 2019-2021 la cui stipula, con scadenza slittata dal 31 marzo al 31 dicembre, sembra ancora in alto mare: il MEF è infatti molto scettico su due punti che hanno trovato la convergenza di Ministero della Salute e Regioni: il superamento di Piani di rientro e commissariamenti e la maggiore flessibilità dei tetti di spesa per il personale. «Oltre a sollecitare Governo e Regioni ad accelerare la stipula del Patto – rileva il Presidente – la Fondazione GIMBE chiede di mettere nero su bianco il finanziamento del FSN per il 2022 e richiamare esplicitamente gli incrementi 2020-2021».grandi assenti. Restano fuori dalla manovra alcune rilevanti priorità per la tenuta del SSN.
· Personale sanitario. A fronte del grave impoverimento del capitale umano della sanità pubblica, il testo della manovra non contiene alcun investimento dedicato né per i rinnovi contrattuali, né per lo sblocco del turnover secondo i parametri fissati dal Decreto Calabria, né prevede l’incremento del numero delle borse di specializzazione.
· Nuovi LEA. A quasi 3 anni dalla pubblicazione del DPCM 12 gennaio 2017 continua l’assordante silenzio sulla mancata esigibilità dei nuovi LEA: i nomenclatori tariffari relativi a specialistica e protesica restano “ostaggio” del MEF per mancata copertura finanziaria, impedendo l’esigibilità delle nuove prestazioni nella maggior parte delle Regioni. Le stime per la copertura oscillano tra € 800 milioni (Ragioneria Generale dello Stato) e € 1.600 milioni (Conferenza Regioni e Province autonome).
· Fondi per i farmaci innovativi. Nel testo della manovra non cè traccia del rinnovo dei due fondi destinati a farmaci innovativi e innovativi oncologici, ciascuno di € 500 milioni. «Vero è – precisa Cartabellotta – che la Legge di Bilancio 2017 istituiva i fondi senza definirne alcuna scadenza, ma dopo il primo triennio è opportuno che la manovra metta nero su bianco la conferma con i relativi capitoli di bilancio (quota premiale vs FSN)».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra governo nella giusta direzione

Posted by fidest press agency su martedì, 12 novembre 2019

La manovra del Governo riserva una rinnovata attenzione al settore primario e si muove nella direzione giusta, anche se le risorse sono contenute per evidenti esigenze di bilancio – dichiara il presidente nazionale Confeuro Andrea Michele Tiso. In un tale scenario, la giusta scelta delle voci su cui investire risulta ancora più determinante. Per rilanciare l’agricoltura occorre puntare con decisione su giovani, semplificazione amministrativa e sviluppo tecnologico.E’ indispensabile rendere protagonisti i più giovani, quelli che ora preferiscono cercare un impiego nel settore secondario o terziario piuttosto che investire tempo, energie e idee nell’agricoltura. Le nuove generazioni si possono includere con misure adeguate quali, per esempio, norme più flessibili in materia di fiscalità e successioni. Non va poi dimenticata la dimensione amministrativa nazionale e locale, dove devono essere garantiti i servizi indispensabili ma soprattutto occorre semplificate le procedure. Un ulteriore impulso può infine venire dallo sviluppo tecnologico, che deve includere le piccole e media imprese affinché siano messe nelle condizioni di competere sul mercato.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: Auto aziendali

Posted by fidest press agency su sabato, 2 novembre 2019

Roma “Ho posto il tema dei sussidi ambientali dannosi, ma la norma sulle auto aziendali non l’ho mai pensata così e non l’avrei mai scritta così. In Parlamento, siamo pronti a collaborare con Gualtieri per migliorare un testo che ha visto la condivisione della maggioranza di Governo. E sono certa che con il coinvolgimento del Ministro dell’Ambiente, Costa, sarà possibile scriverla in modo da non penalizzare il sistema produttivo italiano tutelando l’ambiente. Cosa che peraltro ho sempre suggerito di fare, in modo graduale e collegato a investimenti strutturali.
Il tema dei sussidi ambientali dannosi, su cui il MoVimento 5 Stelle lavora da sempre, deve restare centrale. Del resto l’Italia ha sottoscritto impegni internazionali che non possiamo disattendere e non vogliamo siano disattesi.
Per un vero cambiamento epocale vanno messi al centro l’ambiente e le persone, solo così potremo garantire un futuro alle prossime generazioni”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Manovra: Serracchiani, Renzi gioca col fuoco

Posted by fidest press agency su sabato, 2 novembre 2019

“A Renzi sfugge un piccolo dettaglio del quadro politico: a questo Governo non c’è alternativa, se non quella che passa per le urne. Non si illuda di poter tirare la corda fino al punto di rottura senza assumersi tutte le responsabilità”. Lo afferma Debora Serracchiani, commentando l’intervista del leader di Italia Viva, Matteo Renzi, al quotidiano Il Messaggero.
Per Serracchiani “i tempi di Ghino di Tacco son finiti e a Renzi tocca decidere se vuol smettere di giocare col fuoco o se preferisce farsi esplodere con tutto il Governo. Decida presto”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »