Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 341

La Fidest cambia pelle

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2020


I lanci d’agenzia della fidest (storico) sono visibili su:

https://fidest.wordpress.com 

La Fidest è un’agenzia stampa a diffusione gratuita.

Fidest is a free circulation press agency

Ho deciso di chiudere una porta ma avendo contestualmente l’accortezza di aprirne un’altra più diretta e personale. In questo ambito riscopro la mia anima di opinionista sui temi che più da vicino toccano la nostra natura e ci permettono di interagire con chi avrà la bontà di seguirmi condividendo o criticando la mia linea di pensiero sui grandi temi di attualità: politica, sociale, economia.

I decided to close a door but at the same time have the foresight to open another one that is more direct and personal. In this context I rediscover my soul as a commentator on the themes that closely touch our nature and allow us to interact with those who will have the goodness to follow me by sharing or criticizing my line of thought on the major topics of current affairs: politics, society, economy .

Posted in Fidest - interviste/by Fidest | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Scuola: Marcello Pacifico riconfermato per 4 anni per acclamazione presidente nazionale Anief

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

La rielezione è avvenuta ieri con il consenso unanime dei delegati del giovane sindacato, al termine del terzo congresso nazionale Anief che conta quasi 50 mila iscritti e un numero di consensi in costante crescita: si è trattato anche del primo congresso che ha visto il sindacato rappresentativo del settore Scuola, quindi titolato a sedersi ai tavoli della contrattazione nazionale con l’amministrazione centrale, dopo aver superato la soglia della rappresentatività nell’ultimo rinnovo delle Rsu. L’elezione è avvenuta a conclusione dei lavori al congresso nazionale del sindacato Anief, presieduto dal presidente Ettore Michelazzi, con la segretaria Chiara Cozzetto. Presenti al congresso i presidenti regionali del sindacato e i membri delegati da ogni regione, oltre ai segretari generali. Durante l’evento sono state presentate alcune mozioni relative alle modalità che il sindacato vuole attuare per migliorare la Scuola e tutelare chi vi opera professionalmente, assieme ai dipendenti di Università, Ricerca e Afam. Subito dopo la conferma, Marcello Pacifico ha dichiarato: “Stiamo crescendo, assieme ai diritti dei docenti e del personale Ata che tuteliamo e che abbiamo sempre protetto con tutte le nostre forze a disposizione. Certamente, sono ancora molte le cose da fare e il fine da raggiungere rimane sempre quello di costruire una scuola più giusta, equa e solidale”. Il presidente Marcello Pacifico ha riassunto i quattro anni passati, dall’ultimo congresso, riportando in primo piano la raggiunta rappresentatività e i tanti successi ottenuti sia in tribunale sia in sede di contrattazione e anche a livello legislativo. Grazie a tale incessante opera, il sindacato autonomo, con quasi 50 mila soci, continua quindi a incrementare i consensi tra i lavoratori del settore scolastico.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

2G Italia: anno in forte crescita

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

L’azienda, nonostante il periodo difficile causato dalla pandemia, prevede di chiudere l’anno con un aumento del fatturato del 30%, con 20 impianti venduti e incremento del personale assunto. 2G Energy AG, azienda leader nella realizzazione di impianti di cogenerazione, crede da sempre fortemente nelle attività di ricerca e sviluppo e nell’investimento come motore di crescita. Negli ultimi anni, infatti, e anche durante il 2020, ha continuato a investire con l’obiettivo di fornire prodotti sempre di altissima qualità, integrando la sua già ampia offerta con le ultime innovazioni tecnologiche. Solo nel corso degli ultimi due anni, infatti, l’azienda ha presentato i motori alimentati a idrogeno, la manutenzione predittiva I.R.I.S., un online shop rinnovato e di semplice utilizzo e ha, inoltre, implementato il proprio servizio manutenzione. È grazie a un pensiero imprenditoriale sempre rivolto al futuro che la filiale italiana, 2G Italia, chiuderà il 2020 con un aumento di fatturato del 30%, 20 impianti venduti e una forza lavoro incrementata – soprattutto nel service – che ha raggiunto i 25 dipendenti.Proprio con questo obiettivo, molte energie dell’azienda sono impegnate costantemente a promuovere i motori a idrogeno e incrementare la qualità del proprio servizio manutenzione. I motori a idrogeno, in cui 2G crede fortemente, sono il risultato di una tecnologia avanzata e all’avanguardia che adatta uno standard di cogenerazione a gas naturale in modo che l’idrogeno (H2) sia sfruttato, non solo per generare elettricità e calore su una base economica comparabile, ma anche per operare in modo altamente efficiente. I bassi costi di acquisto e manutenzione, nessuna emissione di CO2 o altri gas a effetto serra, nessuna emissione di ossidi di azoto e l’immediata disponibilità fanno sì che questa tecnologia troverà sempre più spazio nelle aziende nel prossimo futuro. I temi ambientali sono sempre importanti e fondamentali. È bastato vedere il comparto industriale fermo e il blocco quasi totale della mobilità su strada per veder ridurre in maniera drastica l’inquinamento delle nostre città. L’idrogeno è il futuro del combustibile ed è quindi necessario uno sforzo per renderlo fruibile ad ogni utenza poiché non c’è oggi un’alternativa che consenta di avere i vantaggi ambientali garantiti da questa tecnologia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CS SACE e Banco BPM a sostegno dell’eccellenza tecnologica italiana di Asg Superconductors SpA

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

SACE e Banco BPM sostengono ASG Superconductors SpA, società ligure leader mondiale nella produzione di magneti per la ricerca, fusione nucleare e applicazioni industriali attraverso il rilascio di una fideiussione del valore di 5,6 mln di euro a beneficio del Gesellschaft für Schwerionenforschung (GSI), l’Istituto di Ricerca Tedesco a partecipazione pubblica. Grazie all’operazione, infatti, la società realizzerà una serie di magneti superconduttori commissionati proprio dal GSI, impegnato nella realizzazione del progetto europeo FAIR (Facility for Antipron and Ion Research), ovvero un acceleratore di particelle tra i più estesi e sofisticati al mondo, per lo studio della fisica delle alte energie.La qualità e la tecnologia di altissimo livello dei magneti di ASG, progttati e prodotti in Italia, concorreranno alla realizzazione di uno dei più grandi progetti di ricerca a livello internazionale, che porterà all’acquisizione di nuove conoscenze sull’origine della materia e sull’evoluzione dell’universo. ASG Superconductors SpA, società partecipata da Davide e Mattia Malacalza attraverso le società Hofima SpA e Luleo SA, ha maturato una storica eccellenza tecnologica nella progettazione e realizzazione di magneti superconduttivi per la ricerca nella fisica delle alte energie, per l’energia fusione, sistemi e magneti per l’ottimizzazione delle reti elettriche e per le applicazioni medicali come risonanza magnetica e adroterapia (cura dei tumori). ASG ha in passato sviluppato e prodotto per il CERN di Ginevra i magneti dell’acceleratore LHC e dei detector Atlas e CMS che hanno portato alla scoperta del Bosone di Higgs e, attualmente, sta realizzando nel proprio stabilimento di La Spezia le più grandi e sofisticate bobine toroidali al mondo per ITER, il più grande esperimento scientifico internazionale finalizzato a dimostrare il potenziale dell’energia a fusione, rinnovabile, sicura e che replica sulla terra lo stesso processo del Sole e delle stelle. Inoltre ASG sta collaborando anche con altri centri di ricerca in USA, Russia e Corea del Sud.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pil: Istat, +15,9% nel terzo trimestre 2020

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Secondo l’Istat, il Pil italiano nel terzo trimestre del 2020 è salito del 15,9% rispetto al trimestre precedente.”Peggiorano le stime dell’Istat rispetto a quelle diffuse un mese fa. Un fatto che sarebbe poco importante, visto che si superano comunque abbondantemente le previsioni del ministro Gualtieri di un rialzo, nel terzo trimestre, superiore al 13,5% e che si tratta di uno scostamento minimo di 0,2 punti percentuali, se non fosse per il fatto che indicano già un peggioramento negli ultimi dati giunti all’Istat” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”La preoccupazione, visto il nuovo lockdown iniziato con il Dpcm del 3 novembre, è che non sia più così scontato avere a fine anno una caduta del Pil ad una sola cifra, se il nuovo Dpcm non consentirà un allentamento anche minimo delle misure restrittive e una riapertura delle attività almeno sotto Natale” conclude Dona.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Continua il processo di “elettrificazione” delle concessionarie italiane

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

La ricerca ha preso in considerazione un campione di oltre 40 dealer di grandi (oltre 10.000 veicoli venduti), medie (tra i 5.000 e i 10.000) e piccole (sotto i 5.000) dimensioni, con una flotta complessiva di 450mila veicoli e 312 sedi rappresentate. Tra le due alimentazioni considerate dallo studio si palesa una notevole differenza. Per il 41% dei concessionari intervistati, l’ibrido rappresenta meno del 5% sul totale vendite, per il 29% tra il 5% e il 10%. Per il 3%, ovvero concessionari di brand che hanno già puntato molto su questa alimentazione, il range oscilla addirittura tra il 30% e il 50%. I numeri divetano decisamente meno significativi se si considera le auto elettriche: il 32% degli intervistati non ha ancora un’offerta di EV negli showroom. Per la maggioranza (65%), l’elettrico pesa per meno del 5% sulle vendite totali.Anche per quanto riguarda il futuro, la maggior parte dei concessionari è cauta e prevede una crescita realistica dell’ibrido tra il 10% e il 30% nei prossimi 12 mesi. Da segnalare, però, anche alcuni dealer molto più confident, che prevedono un raddoppio delle vendite (soprattutto grazie al plug-in). Per l’elettrico ci si attende, invece, un tasso di crescita marginale. L‘installazione delle infrastrutture di ricarica è oggi una delle sfide strategiche per i concessionari. Chi aveva avviato progetti non li ha abbandonati, per alcuni si è registrato solo un breve stop&go nella fase di lockdown. Risultato: il 91% dei dealer non ha registrato rallentamenti nell’elettrificazione o addirittura ha visto un’accelerazione. Occorre essere preparati per offrire le auto elettriche e ibride e così per strutturare adeguatamente la propria forza vendita i corsi di formazione costituiscono un must (solo il 6% degli intervistati non li propone). La maggior parte dei corsi viene organizzato dalle stesse Case costruttrici, ma in alcuni casi a promuoverli è proprio il dealer. Stesso discorso vale anche per la formazione post-vendita, ovvero l’aggiornamento dei tecnici di officina, che avviene nella maggior parte dei casi due volte l’anno. L’efficienza raggiunta su questo fronte è testimoniata dalle tempistiche di manutenzione ordinaria sulle auto ibride: tutti gli interventi vengono gestiti nell’arco di una settimana, mentre il 60% viene smarcato in 3 giorni (tempi simili alla manutenzione delle vetture tradizionali). Questo testimonia la consapevolezza dei dealer che sulla rapidità degli interventi si gioca una buona fetta della fidelizzazione del cliente.L’infrastruttura elettrica si amplia, soprattutto nel Nord Italia: il 91% degli intervistati dichiara di aver installato colonnine di ricarica presso il proprio store. Merito, in particolare, degli accordi tra le Case madri e le utility dell’energia. La stragrande maggioranza dei dealer non si occupa, invece, dell’installazione delle wall-box presso il cliente e un buon 40% lascia l’incombenza al provider di energia. Un punto che, in futuro, potrebbe diventare centrale per aumentare la fidelizzazione del cliente.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cuori vuoti di Juli Zeh

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Collana Le strade In libreria dal 14 gennaio 2021. Cuori vuoti è ambientato nel 2025, in un futuro distopico pericolosamente vicino alla realtà del nostro presente, in una Germania sconvolta da una crisi finanziaria globale, da migrazioni di massa e dal trionfo di un movimento ultrapopulista. Juli Zeh conferma il suo talento nello sviluppare grandi temi di attualità in una narrazione dal ritmo serrato ma al tempo stesso colma di approfondimento psicologico. (Fazi Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il sistema: Perché non funziona e come possiamo aggiustarlo di Robert B. Reich

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Collana Le terre In libreria dal 21 gennaio 2021. Da uno dei più importanti intellettuali d’America, autore di Come salvare il capitalismo, Aftershock e Supercapitalismo, un’urgente disamina del modo in cui i moderni sistemi politici sono “truccati” in modo tale da garantire la perpetuazione dello status quo, di come siamo arrivati a questo punto e di quello che possono fare i cittadini comuni per cambiare le cose. (Fazi Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

La fortuna di Finch di Mazo de la Roche

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Collana Le strade In libreria dal 28 gennaio 2021. Dopo Jalna e Il gioco della vita, in arrivo il terzo capitolo della saga canadese di Mazo de la Roche: icona della letteratura canadese dalla vita misteriosa. In questo nuovo delizioso capitolo, grazie al patrimonio della nonna ereditato dal giovane Finch i Whiteoak fanno ritorno in Inghilterra, dove tutto ha avuto inizio. (Fazi Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ora che eravamo libere di Henriette Roosenburg

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Collana Le strade In libreria dal 21 gennaio 2021. In occasione del Giorno della Memoria, la storia vera di Henriette Roosenburg, la resistente dimenticata, condannata a morte tre volte e sopravvissuta alla prigionia nazista. Bestseller negli anni Cinquanta ai tempi della prima uscita americana, questo potente memoir viene oggi riscoperto a livello internazionale. (Fazi Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Potenza e bellezza di Elido Fazi

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Collana le e strade In libreria dal 14 gennaio 2021. Il nuovo libro di Elido Fazi ricostruisce un periodo decisivo per l’Italia e per la storia dell’Europa. Il racconto dei fatti – dall’occupazione da parte di Napoleone alla sua caduta – è intrecciato alle vicende di due famiglie marchigiane che si ritroveranno a fare i conti con la grande Storia. Un ritratto intimo e appassionato dell’Italia e degli italiani. (Fazi Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“A piedi scalzi sulla neve”

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

È online il videoclip di “A piedi scalzi sulla neve” (GUARDA QUI), nuovo singolo – attualmente in rotazione radiofonica – di Renza Castelli (ascolta su Spotify), scritto dalla stessa cantautrice toscana insieme al produttore artistico Fabrizio Campanelli. Al brano, (etichetta discografica Candle Studio Srl, distribuzione Artist First), estratto dal nuovo album che uscirà in inverno, ha partecipato la Czech National Symphony Orchestra (con cui Ennio Morricone ha vinto l’Oscar nel 2016 per la colonna sonora del film di Tarantino “The Hateful Eight”) con orchestrazione di Fabrizio Campanelli. Il brano e il videoclip raccontano del tempo e degli imprevisti e di come questi a volte ti portano a percepire il tempo e le cose della vita, anche quelle più piccole, in modo diverso, assoluto, e ti spingono a non dare niente per scontato. Renza Castelli nasce a Pietrasanta (Lucca) il 14 agosto 1989. Nei sogni del papà il desiderio più grande è che la figlia possa esprimersi con la voce e fa sotterrare il cordone in giardino, sotto una rosa perché – “così almeno avrà una bella voce e canterà” – pensa.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

IED Firenze rende omaggio a Romeo Gigli

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Le studentesse di IED Firenze del corso di specializzazione in Fashion Design and Styling- – Deborah Bregola, Serena Calabrese, Lara dal Torrione, Giusy Franconeri, Chiara Gracci, Enza La Mura, Roberta Melani, Veronica Pilloni e Alena Pratasevich – hanno reso omaggio a Romeo Gigli attraverso un percorso creativo che le ha condotte ad esplorare colui che ha rivoluzionato il modo di concepire la moda a metà degli anni ’80 creando “capi che prendono forma sul corpo umano con leggerezza e morbidezza, come elementi vivi e organici, passando dal bidimensionale al tridimensionale”. ‘Per Gigli dietro ogni capo realizzato non c’è solo stoffa, bensì un pensiero e un’anima. Così ho cercato di ricreare nel mio abito un concetto di arte senza tempo, per dare il giusto valore a ciò che si indossa, e non creare capi usa e getta”, dichiara Giusy Franconeri. Da qui sono partite le nove giovani designer di IED Firenze che hanno disegnato, prototipato e cucito abiti con colli a scialle e gonne dalla forma a uovo – in tessuti Landini – interpretando nei loro codici creativi contemporanei, il mondo sognate e innovativo dello stilista di Castel Bolognese. “Drappeggi, controrotazioni, fusioni tra occidente e oriente, tra passato e presente. Un percorso di ricerca, sviluppo e realizzazione sartoriale, conclusosi con uno shooting professionale che ha dato la giusta importanza visiva ad un progetto interdisciplinare”, spiega Serena Calabrese. Una collezione che le giovani designer hanno, poi, presentato in un video – occupandosi dello styling e dello shooting -che ha ripercorso il mondo di Gigli attraverso sfocature, movimento e poesia. Girato alla Box House di Firenze il video e le foto, a cura di Stefano Casati, hanno avuto come protagonisti la modella Zosia (11:11 Management) e il ballerino classico Michele Ciacci. Make-up artist di Arianna Loiacono. “Una location moderna dal gusto un po’ retrò, dove i nostri abiti bianchi hanno preso vita addolciti dai passi di danza di Michele Ciacci. E’ stata un’esperienza unica che ci ha permesso di passare dalla progettazione al suo confezionamento sartoriale per poi misurarsi con lo Styling”, aggiunge Roberta Melani. Il corso in Fashion Design and Styling rientra nell’offerta di Formazione Continua avanzata di IED Firenze. Coordinati da Luca Parenti, i corsi prevedono frequenza serale e sono pensati per chi già lavora e ha necessità di aggiornare le proprie competenze o è alla ricerca di nuovi stimoli per arricchire la propria formazione nelle aree della moda (Fashion Design e Styling); del design (Textile Design), della comunicazione (Grafica per la Comunicazione).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Il Logistico dell’Anno 2020

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

La sedicesima edizione del contest ideato e organizzato da Assologistica, Assologistica Cultura e Formazione ed Euromerci si svolgerà quest’anno completamente in streaming. L’assegnazione dei premi ad aziende e manager che hanno fatto dell’innovazione il loro punto di forza con progetti inerenti a vari settori (Ricerca&Sviluppo, Formazione, Intermodalità, ITC, Internazionalizzazione di Impresa, CRS, ecc.) si terrà il 16 dicembre 2020 (ore 9,30-12,30). Come al solito, sarà preceduta da un convegno che quest’anno assume la caratterista di una tavola rotonda, nel corso della quale relatori di spessore si confronteranno sul tema “Emergenza sanitaria: le lezioni apprese dalla Logistica e quelle (forse) ancora da apprendere”. https://www.euromerci.it/premio-logistico-anno-2020.html.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Technow, l’emergenza Covid non frena l’innovazione nel tessile

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Una crescita che nemmeno l’emergenza Covid è riuscita a scalfire. L’innovazione applicata ai tessuti premia Technow, giovane azienda svizzera con “cuore” italiano dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di nuove soluzioni tessili per l’abbigliamento, la casa e il lavoro. Nei primi nove mesi di quest’anno, l’azienda ha confermato un trend di crescita positivo, registrando un +18% medio nei primi tre trimestri. «Nonostante il rallentamento economico globale, dettato dalla complessa emergenza sanitaria, non abbiamo mai registrato una calo di fatturato nel corso del 2020», afferma Francesco Lazzati, tra i fondatori di Technow e terza generazione di una famiglia di imprenditori impegnati da oltre 60 anni in campo tessile. «Siamo passati da un incremento di fatturato del 35% nel primo trimestre, ad un +14% nel secondo. Tra luglio e settembre la crescita è stata dell’8%. Per l’ultima parte dell’anno, nonostante il perdurare dell’emergenza sanitaria, ci aspettiamo una progressiva ripresa degli ordini anche in vista della prossima stagione invernale che, salvo imprevisti, ci auguriamo possa rappresentare la prima produzione non condizionata dall’ “effetto Covid”». Un trend che premia la scelta di «applicare un modello di business flessibile, fortemente orientato all’innovazione e capace di fare proprie le principali tematiche emerse durante la pandemia», prosegue Lazzati. Technow infatti si è affermata nel mercato internazionale grazie ad un grande impulso sul fronte dell’innovazione e della ricerca. Questo ha portato allo sviluppo soprattutto di tre grandi progetti che hanno rivoluzionato l’approccio al tessuto tradizionale. «Con “Graphene Inside the Future” siamo andati a “potenziare” il tessuto, inserendo una componente grafenica in chiave ecosostenibile», aggiunge Lazzati. «L’applicazione del grafene, un materiale di recente scoperta costituito da un singolo strato di atomi di carbonio, permette accrescere le qualità tecniche dei tessuti: migliora la termoregolazione, accresce le caratteristiche antistatico e ha proprietà antibatteriche; in alcuni casi, come recentemente testato, il tessuto è antivirale: la stessa presenza del Covid-19 viene praticamente annullata dopo due ore». Con il progetto “Re-Closed”, che ha trovato molto interesse soprattutto nel mercato extra europeo, è stato invece creato un finissaggio «capace di autoripararsi, potendo in questo modo garantire i più alti standard di down-proof, ovvero il contenimento della piuma all’ interno dei tessuti». Non ultimo, “Toweco”. Spiega Lazzati: «È un progetto dalla forte connotazione ecosostenibile che vede l’impiego di filati ottenuti con poliestere e nylon riciclato attraverso il recupero delle bottiglie in plastica e di altri materiali, per la realizzazione di tessuti a impatto zero».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cessione del quinto: aumentano le richieste

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Negli ultimi mesi il rapporto degli italiani con il credito al consumo è cambiato tanto che, come emerso dall’analisi realizzata da Facile.it e Prestiti.it, nel corso del terzo trimestre dell’anno sono aumentate le richieste di cessione del quinto (+10,2%) mentre, fra chi ha chiesto un prestito personale, 1 domanda su 4 è per l’ottenimento di liquidità. Secondo gli esperti del comparatore – si legge nell’indagine realizzata su un campione di oltre 212.000 domande di finanziamento – il periodo di grande incertezza che stiamo vivendo ha spinto le famiglie a posticipare i progetti importanti e a dare priorità alla richiesta di liquidità per far fronte a eventuali imprevisti o difficoltà lavorative. Se si guarda alle sole domande di cessione del quinto emerge che l’importo medio richiesto è stato pari a 19.464 euro, mentre chi ha cercato di ottenere un prestito personale ha chiesto, in media, 13.201 euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Raccolta fondi per sostenere il World Food Programme

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

N26 ha annunciato oggi una nuova campagna di fine anno che valorizza la partnership con Mastercard a sostegno del World Food Programme (WFP) delle Nazioni Unite, l’istituzione a cui è stato assegnato il Premio Nobel per la Pace nel 2020. Dal 1° al 24 dicembre 2020, N26 donerà il valore di un pasto per un bambino in difficoltà ogni volta che uno dei 5 milioni di clienti in Europa effettuerà un pagamento online con la propria N26 Mastercard.La campagna mira a sostenere i bambini in difficoltà di tutto il mondo offrendo un contributo significativo a nome dei clienti che scelgono di pagare con N26. Inoltre, i clienti di N26 potranno contribuire a questa importante iniziativa anche attraverso donazioni proprie, sempre nel periodo di svolgimento della campagna, grazie all’integrazione della nuova funzione “charity” nell’app N26. La nuova funzionalità consentirà a chiunque abbia un account N26 di inviare con estrema facilità una donazione di qualsiasi importo direttamente al WFP in pochi secondi. Il World Food Programme delle Nazioni Unite è la più grande organizzazione umanitaria del mondo che ha come obiettivo la salvaguardia di vite umane in situazioni di emergenza e che, attraverso programmi di assistenza alimentare, costruisce un percorso di pace, stabilità e prosperità per le persone che sono coinvolte in conflitti e disastri ambientali e sono colpite dall’impatto del cambiamento climatico. Attualmente attivo in più di 80 Paesi e in grado di prestare assistenza a quasi 90 milioni di persone in tutto il mondo, WFP mira a creare un mondo senza fame entro il 2030. Tutte le transazioni digitali effettuate con una N26 Mastercard dal 1° dicembre alle 12:00 al 24 dicembre alle 23:59, compresi gli acquisti online, gli abbonamenti digitali, i pagamenti in-app e gli acquisti in app-store, si tradurranno nella donazione di un pasto per il World Food Programme. I prelievi al bancomat, i pagamenti in negozio e i trasferimenti di denaro non sono rilevanti per l’iniziativa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nessuno tocchi l’indennità di specificità infermieristica

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Così come è scritta nella bozza della legge di Bilancio 2021, nonostante l’importo sia anche basso rispetto al lavoro degli infermieri che hanno dimostrato di saper mettere a rischio la propria salute e anche dare la vita per assistere le persone. Lo fanno da sempre, ma durante la pandemia è stato evidente e il loro ruolo è stato speciale. Anche nel mezzo di una pandemia hanno provato in ogni modo a garantire quanto più possibile l’umanizzazione dell’assistenza, preoccupandosi di organizzare ad esempio una videochiamata ai familiari che non vedevano da giorni i propri cari. Sono sempre gli infermieri che hanno accompagnato sino all’ultimo i pazienti, tenendoli per mano e cercando di garantire, anche con un pesante scafandro, la necessaria vicinanza per una “dignità del fine vita”. Praticamente h24 vicino ai pazienti e alle loro necessità.Questo i cittadini lo sanno e lo hanno sempre testimoniato sia nelle esternazioni verso gli infermieri di questi mesi, sia nelle loro risposte alle diverse ricerche dove il gradimento dei cittadini supera il 92% e sottolineano sempre con queste percentuali il loro desiderio e il bisogno di avere accanto gli infermieri per affrontare i loro bisogni di salute.Non è questione di “parità di trattamento” come rivendicano altre professioni sanitarie, a quella ci penseranno i contratti. Nella legge di bilancio si vuole invece riconoscere l’unicità di un’attività nel suo genere e che solo gli infermieri svolgono. Niente calcoli economici: l’assistenza alla persona fragile, specie in questi momenti, non si misura così.Gli infermieri sanno bene che il quantum dell’indennità dovrebbe essere più elevato, e anche su questo ci aspettiamo che i parlamentari lavorino di più per incrementarla, ma sono anche i primi a ritenere che rappresenti davvero – e di questo ringraziamo ancora una volta il ministro, il viceministro e tutto il Governo e chiediamo al Parlamento di non toccare un principio finalmente affermato dopo anni di silenzio assordante, anche davanti all’evidenza – l’affermazione della specificità della professione infermieristica. E questo non solo a livello nazionale, ma in tutto il mondo, dove gli infermieri sono una professione a sé, parallela, con compiti evidentemente diversi ma complementari, a quella dei medici.In questo senso la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI) ha inviato una lettera aperta ai parlamentari che stanno esaminando la legge di Bilancio 2021 con una richiesta precisa: che l’articolo ora 74 della legge di Bilancio sia sostenuto nella sua architettura attuale e rafforzato, per un giusto e meritato riconoscimento della singolarità, della formazione, della qualità e dell’abnegazione di un’intera categoria professionale di cui fanno parte oltre 450mila professionisti. E che durante la pandemia, per ora, sono morti in 58 e contagiati in oltre 30mila per garantire l’assistenza continua e che questa Federazione rappresenta.Abbiamo analizzato gli emendamenti finora presentati in Parlamento: alcuni sono pericolosi e irricevibili perché utilizzano l’indennità di specificità infermieristica come bancomat per tutte le professioni sanitarie, snaturando l’obiettivo della norma che è di riconoscere il valore e la specifictà della professione infermieristica. Ci appelliamo al ministro, al viceministro e alle forze parlamentari affinché si tenga la barra dritta con la scelta e il chiaro messaggio dati con la legge di Bilancio.Nessuno tocchi l’indennità di specificità infermieristica quindi, che non ha il significato di un riconoscimento economico su cui prendere le misure di tutte le categorie di operatori sanitari, non è un “contratto da rinnovare”, ma è soprattutto il riconoscimento di una professione fino a oggi diluita nel Pubblico impiego. Una professionalità molto diversa da tutte le altre professioni sanitarie.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare e Covid-19, come proteggere le filiere?

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Il webinar si tiene stamani 4 dicembre 2020, ore 10.00-13.00. Secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) l’impatto economico negativo della pandemia da Covid-19 durerà anni. Le ripercussioni nel settore alimentare sono gravi, a soffrirne tutte le filiere che vuol dire gli agricoltori, i sistemi di stoccaggio e di trasformazione del cibo, i trasporti. In un momento come questo è ancora più lampante come la sicurezza alimentare rappresenti una condizione indispensabile per tutti e quanto sia fondamentale il ruolo di agenzie internazionali come il Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD).Cosa sta facendo il Governo italiano per la sicurezza alimentare come condizione mondiale? Come lavorano assieme Italia e realtà internazionali? Come sostenere i sistemi agricoli e aiutare le filiere produttive ad adattarsi alle emergenze? Cos’è il food divide? Sono alcune delle domande a cui darà risposta il webinar “La Sicurezza alimentare durante l’emergenza Covid-19, quali sono i passi compiuti dall’Italia e dalle istituzioni internazionali?”.Relatori: Emanuela Claudia Del Re, Viceministra per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale Luis Jimenez-McGinnis, Segretario, IFAD Andrea Segré, professore all’Università di Bologna, fondatore della campagna Spreco Zero e di Waste Watcher, l’Osservatorio nazionale sugli sprechi e l’economia circolare Paolo Silveri, Lead Regional Economist, Divisione America Latina e Caraibi, IFAD Coordina Maria Cuffaro, giornalista Rai tg3.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Africa tra due virus

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

La pandemia da Covid-19 in Africa rischia di avere effetti devastanti su una popolazione già messa a dura prova da un altro virus con cui lotta da decenni: l’HIV. Il Coronavirus mostra ancora una volta quanto il diritto alla salute sia strettamente legato alla riduzione delle disuguaglianze, ai diritti umani, alla protezione sociale e alla crescita economica. Un fenomeno che ha colpito tutti, anche in Italia, ma che in Africa può avere ripercussioni molto più pesanti, con un’onda anomala che si aggiunge a un mare in tempesta. E, per quanto questo mare, visto dall’Europa, possa sembrare molto lontano, la questione africana assume sempre di più i connotati di un problema globale. Il Coronavirus ha dimostrato al mondo che nessuno è al sicuro finché tutti non sono al sicuro. Sono necessarie “solidarietà globale, responsabilità condivisa”. Un binomio che è anche il tema della Giornata Mondiale contro l’AIDS che si celebra oggi. Ed è anche lo spirito con cui il programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio continua il suo impegno in Africa, raddoppiando gli sforzi di fronte a un doppio nemico: l’HIV e il Covid-19. DREAM è il programma di Salute Globale, della Comunità di Sant’Egidio nato nel 2002 per la prevenzione e cura dell’AIDS in territorio africano. Proprio grazie al personale formato e alle strutture stabili, DREAM è riuscito ad affrontare con efficacia l’arrivo del Coronavirus in Africa. In tutti i Paesi in cui è presente il programma della Comunità di Sant’Egidio, i pazienti sono stati sottoposti allo screening per il Coronavirus nei centri attrezzati per gestire in sicurezza la nuova pandemia. I laboratori di biologia molecolare DREAM, si sono messi a disposizione dei Ministeri della Salute locali per processare i test necessari alla diagnosi di COVID19. In particolare in Mozambico e Malawi, sono diventati un supporto importante per arginare la pandemia nei paesi. A Balaka i test sono iniziati il 4 maggio e ad oggi se ne contano più di 3.000. A Blantyre ne sono stati effettuati dal 22 maggio oltre 10.000, mentre a Beira, dal 16 giugno, si è giunti a circa 13.000 tamponi.L’obiettivo è non lasciare che la pandemia metta a rischio la già fragile condizione di chi già combatte contro l’HIV. Per questo, i medici di DREAM lavorano per impedire al nuovo virus di vanificare gli importanti risultati raggiunti finora. Ma questo potrebbe non bastare. Oggi si assiste ad una preoccupante riduzione delle risorse sufficienti per la lotta ad HIV/AIDS. E l’arrivo del Covid-19 non fa altro che complicare il quadro.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lotteria degli scontrini: Ora è possibile chiedere il ‘codice lotteria’

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2020

Ora è possibile richiedere il “codice lotteria” abbinato al proprio codice fiscale che permetterà di partecipare alla cosiddetta “lotteria degli scontrini” o “lotteria del consumatore”, in partenza nel 2021 dopo ripetuti rinvii dalla sua nascita sancita dalla Legge di Stabilità 2017.Si tratta di una lotteria di Stato che permetterà di vincere premi. I “biglietti” di questa lotteria sono virtuali, generati dagli acquisti di importo minimo di 1 euro effettuati dai consumatori ed esibendo al negoziante il suddetto “codice lotteria”. Ogni acquisto genererà dei biglietti del valore di un euro ciascuno (con un arrotondamento in eccesso se la cifra decimale supera i 49 centesimi) per un massimo di 1.000. Attraverso il registratore telematico del negozio i biglietti saranno trasmessi all’Agenzia delle entrate e sul portale dedicato sarà possibile visualizzarli per poi controllare le estrazioni che avverranno a cadenza settimanale, mensile e annuale. In prima fase parteciperanno alla lotteria solo gli acquisti effettuati con moneta elettronica presso gli esercenti, con esclusione di quelli online.Il sito dedicato per chiedere il codice, avere informazioni e consultare il contatore dei giorni che mancano all’avvio della lotteria. http://www.lotteriadegliscontrini.gov.it Rita Sabelli, responsabile Aduc Aggiornamento Normativo

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »