Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 151

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 aprile 2017


logo-fidest-jpgI lanci d’agenzia della fidest sono visibili su:

https://fidest.wordpress.com 

https://www.facebook.com/

https://twitter.com riccardo alfonso

http://www.linkedin.com/home?goback= 

La Fidest è un’agenzia stampa a diffusione gratuita.

Il direttore della Fidest pubblica i suoi libri su Amazon

http://www.amazon.it/Libri/s?ie=UTF8&field-author=Riccardo%20Alfonso&page=1&rh=n%3A411663031%2Cp_27%3ARiccardo%20Alfonso 

E i suoi editoriali e articoli di fondo

https://www.google.com/bookmarks/ 

Posted in Fidest - interviste/by Fidest | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Le Pmi delle costruzioni in crescita all’estero grazie a una strategia di filiera

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

biancofioreIl ristagno della domanda interna non ha fermato il mercato italiano delle costruzioni. La crescita del fatturato estero delle imprese italiane tra il 2004 e 2015 è stata del 286,5%. Una performance cui hanno contribuito le pmi.
Lo evidenzia in una nota il Presidente del Comitato estero Pmi dell’Ance, Gerardo Biancofiore.“Il nostro successo ha fatto leva su una strategia di filiera”, sottolinea Biancofiore. “Abbiamo operato in sinergia con Governo ed enti preposti all’internazionalizzazione come Ice, Sace e Simest. In coordinamento con le Ambasciate. Affiancati da alcuni tra i principali istituti di credito. Ma le Pmi per crescere, come ho sottolineato anche in un incontro con il Ministro degli Esteri Angelino Alfano, hanno bisogno di un maggiore supporto del Sistema Italia sulle garanzie e fideiussioni per partecipare alle gare internazionali così come avviene in altri paesi”.Ma per il numero del Comitato internazionalizzazione delle piccole e medie imprese dell’Ance, si può fare ancora di più. “All’estero – spiega Biancofiore – gli standard produttivi ormai sono sempre attestati su alti livelli tecnologici e di qualificazione complessiva. Il vero valore aggiunto ormai è dato dal servizio. Conteranno sempre le soluzioni tecnologiche, si dovrà avere il dovuto riguardo alla componente costi, ma a diventare determinante è fin d’ora, e sarà ancora di più nel prossimo futuro, la capacità di realizzare opere in grado di durare nel tempo, sia in termini di eccellenza di esecuzione che di materiali impiegati. Per far sì che queste opere non diventino obsolete dopo qualche anno, la partita della manutenzione sarà importante almeno quanto quella della realizzazione”.Per Biancofiore, occorre fare ancora un ulteriore sforzo per assicurare azioni di sistema, che snellendo tempi ed evitando sovrapposizioni, assicurino soprattutto alle piccole aziende un affiancamento idoneo sui mercati esteri. “A parole e analisi debbono far seguito progetti e decisioni. In ballo c’è la costruzione del mondo dei prossimi decenni. I paesi che sapranno definire strategie più funzionali e lungimiranti acquisiranno il vantaggio competitivo di aver fissato nuovi standard globali. Per quanto riguarda le imprese, siamo pronti, lo è la maggior parte delle nostre realtà. Puntiamo ad accrescere ulteriormente il portafoglio ordini complessivo italiano su scala internazionale”. (foto: biancofiore)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alitalia: Dichiarare fallimento

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

tribunale-milanoPortare i libri in tribunale e dichiarare il fallimento. Dopo il No all’accordo tra sindacati e azienda non rimane che prendere atto di un dissesto che è iniziato decenni fa. In 40 anni l’Alitalia e’ costata al contribuente qualcosa come 7,4 miliardi di euro. Un pozzo senza fondo che ha inghiottito i soldi del contribuente. E’ ora di dire basta a questo sperpero di denaro. Non siamo disponibili a fare i donatori di sangue e consegnare la sacca al Dracula di turno. Commissariare l’Alitalia, liquidarla e iniziare una nuova era, se necessario. D’altronde, sono fallite la PanAm, la TWA, la Sabena e la Swissair, ma si continua a volare. (Primo Mastrantoni, segretario Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Alitalia è alle ultime battute?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

alitalia“Non c’è nessuno spazio per una nazionalizzazione di Alitalia – lo dichiara il presidente dei deputati di Alternativa popolare ed ex ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi. – Già troppi salvataggi della compagnia di bandiera sono stati fatti con soldi pubblici. Nel 2013 e 2014, con il governo Letta e poi con il governo Renzi, avevamo invece imboccato un’altra strada, trovando un partner industriale e investimenti totalmente privati. Il governo Gentiloni ha operato in continuità con questo metodo: nuovi capitali privati erano pronti per un piano industriale che correggesse gli errori gestionali degli ultimi anni. I lavoratori liberamente, e coscienti di quello che facevano, hanno detto di no. Ora non c’è altra via che il commissariamento, i cui costi graveranno ancora una volta sui contribuenti. Poi basta, Alitalia sia trattata come una qualsiasi azienda privata che ha dimostrato di non saper stare sul mercato”. (n.r.I citati costi “a carico dei contribuenti” indicati nel comunicato dell’on.le Lupi non sono i soli. Pensiamo ai miliardi spesi per salvare una compagnia “decotta” (e lo sapevano tutti da almeno cinque anni) e sempre a carico dei contribuenti italiani. A questo punto sarebbe corretto che il parlamento italiano prendesse l’iniziativa di nominare una commissione d’inchiesta per individuare i responsabili di questo spreco di denaro pubblico. Qui parliamo di svariati miliardi di euro).

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Orari chiusure negozi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

negozioFeste, ponti e negozi. Un incubo per alcuni sindacati che non hanno mai voluto digerire la legge che consente agli esercizi commerciali di stare aperti quando lo vogliono. L’ultima spiaggia e’ lo sciopero proclamato nei giorni canonici, sciopero a cui i lavoratori sembra che non aderiscano, visto che quei negozi che hanno deciso di stare aperti, lo sono. Ricordiamo che se si dovesse dare retta a chi perora la chiusura obbligatoria, nei giorni cosiddetti festivi non ci dovrebbero essere treni, aerei, ristoranti, ospedali, forze dell’ordine, bar, servizi energetici e telefonici… e chi ne ha piu’ ne metta. Ma forse per qualcuno esistono lavoratori di serie A e quelli di serie B… lasciamo perdere, crediamo che il concetto sia chiaro. Oggi vogliamo invece soffermarci su una pubblicita’ che definiamo brutta, demagogica, finta e violentemente ideologica. E’ quella della Unicoop Firenze. Una pagina intera di giornale su sfondo tricolore nazionale con scritto: 25 Aprile 2017, Festa della Liberazione, Chiusi per scelta; e la loro firma. A parte il costo di una pagina intera di giornale che -crediamo- i consumatori avrebbero piu’ gradito se questi soldi fossero serviti a far costare meno i loro prodotti al dettaglio… ma ognuno sceglie cosa fare dei propri soldi, aspettandosi anche le critiche, speriamo. Quello che ci ha colpito e’ lo slogan “chiusi per scelta”. Lo comprendiamo dal loro punto di vista, ma noi abbiamo un’altra visione del concetto di festa, a maggior ragione quando si tratta di ricordare la liberazione del nostro Paese dal giogo nazi-fascista. Per noi festa civica e’ stare insieme alle persone care, e chi di piu’ caro -per una festa del genere- dei compagni, degli amici, delle persone che ci hanno aiutato a diventare una delle piu’ importanti democrazie del mondo, magari ben lontani dalle fanfare e dalle corone mortuarie, con tutti impettiti, delle celebrazioni ufficiali? E dove le incontriamo queste persone se non nei luoghi della nostra vita comunitaria, che si svolge molto nei centri commerciali? O forse -per restare nelle tipologia “comunista di un tempo che fu”- le persone con cui festeggiare si incontrano solo alla casa del popolo, dove tra l’altro i servizi -inclusi ristoranti e bar- sono garantiti da persone che stanno lavorando durante un giorno festivo… e forse quelli che lavorano per la casa del popolo non sono lavoratori come i dipendenti di un centro commerciale? C’e’ qualcosa che non torna. Perche’ non far diventare i centri commerciali buona occasione di incontro anche per il 25 aprile, per ricordarlo, festeggiarlo, farlo conoscere, divertirsi cosi’ come spesso fatto quasi tutti i consumatori che frequentano questi luoghi? No, la scelta di Unicoop e’ un’altra: e’, per l’appunto “chiusi per scelta”, Cioe’ chiusi alla comunicazione, all’informazione, all’incontro secondo i canoni vigenti del cittadino medio consumatore.Comunque, ognuno fa come crede. Anche per farsi male: politicamente ed economicamente, a nostro avviso. Noi non proclamiamo lo sciopero contro Unicoop, come fanno i sindacati loro amici contro i negozi che tengono aperte le serrande. E con calma, senza corsa, con piu’ tempo a disposizione per meglio scegliere e capire le offerte, si va a fare spese altrove. Grazie a chi ha scelto di aprire e farci godere un 25 aprile che e’ anche fatto di piu’ tempo per se’ stessi e per vivere meglio. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

How to get your straying partner back to the marital bed

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

Matrimonio all'ItalianaAn extramarital affair doesn’t spell the end of a relationship as remarkable survey results released today have revealed. The statistics uncovered that people having affairs are willing to give monogamy another chance – and one easy solution that will lead a straying partner back to the marital bed. The research, conducted by VictoriaMilan – a dating website for married and attached people looking to have an affair – asked 6037 of its active members whether they would consider putting a stop to their adulterous activities, and if so, could their long-term partner play a role in persuading them.
The reasons people cheat on their long-term partners are many and varied. The majority of Victoria Milan members is happy with their partner, but is always looking for that little bit more. The second most popular reason is that there are too many sexy people in the world to stay with just one, and thirdly, that the partner doesn’t dress sexily anymore. Other reasons included different appetites for life, incompatible libidos, or finding their partner is depressed and not taking care of themselves. One in ten people said they are no longer attracted to their partner. Monogamy is not dead according to the majority: a clear 45% of respondents said they would give up their life of steamy and adventurous extramarital activities, one-third staunchly said no. One-quarter said they would consider returning to an exclusive relationship with their long-term partner. Of the 45% who said they would give monogamy a second chance, 35% said their partner could definitely play an active role in influencing their decision, while one-quarter said their partner didn’t have that much influence, but they would take into consideration any efforts made.When Victoria Milan dived into the reasons that would make a person change from a life of erotic extramarital exchanges back to one of having sex exclusively with their spouse, the primary reason was revealed – and it’s blaringly obvious.The majority of both members of the opposite sex agreed that if their partner would put a little more effort into their appearance – ladies: a pair of heels, silky smooth skin and a spritz of perfume, gentlemen: a few more trips to the gym, please! – the straying partner would be more inclined to return to the marital bed.A more positive attitude was the second biggest influencer. More than half the men surveyed and nearly three-quarters of women said a partner with confidence – in themselves, their work and their life choices – is attractive and sexy.Being more adventurous in the bedroom, having more sex, being home more often, showing more respect and interest, and even spending more time together having fun outside the bedroom were also key factors in bringing a straying partner back to the marital bed.
Founder and CEO of Victoria Milan, Sigurd Vedal, said the survey showed that although people look outside their relationships for sexual satisfaction, it doesn’t mean the love is gone.“There’s nothing wrong with having an affair. It doesn’t mean the person doesn’t love their long-term partner – they are simply replacing the sexual excitement and desire that has diminished over time. Living together as husband and wife can create tension and stress, and familiarity breeds boredom.“It is absolutely possible to be the object of affection as well as the object of sexual desire. All it takes is a little effort and a positive and strong attitude towards life. You want your partner to notice you and stop straying? Make yourself so desirable they’ll never want to leave.” Mr Vedal said. (photo: italian marriage)

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione delle attività celebrative nel centenario dalla nascita del Cardinale Domenico Bartolucci

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 aprile 2017

Roma Mercoledì 3 maggio 2017, ore 12:00 Senato della Repubblica sala caduti di Nassirya Piazza Madama 11 conferenza stampa per la Presentazione delle attività celebrative nel centenario dalla nascita del Cardinale Domenico Bartolucci. Dopo i saluti del Dott. Gianni Letta e dei senatori Pier Ferdinando Casini e Aldo di Biagio Intervengono:
On. Dorina Bianchi Sottosegretario di Stato al Ministero Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Sen. Andrea Marcucci Presidente Commissione Cultura – Senato della Repubblica
On. Flavia Piccoli Nardelli Presidente Commissione Cultura – Camera dei Deputati
On. Paola Binetti Commissione Affari Sociali – Camera dei Deputati
Mons. Vincenzo De Gregorio Preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra
Dott. Mauro OlivieriDirettore dell’Ufficio Filatelico e Numismatico della Città del Vaticano
Dott. Alessandro BiciocchiSegretario Generale Fondazione Domenico Bartolucci.
Modera: Rosi Fontana
L’accesso alla sala è consentito fino al raggiungimento della capienza massima e previo accredito.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sexual abuse and exploitation of children: committee hearing

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

european parliamentBruxelles Tuesday 25 April, 15.00 – 18.30 Paul-Henri Spaak building, room 3C050 MEPs will look at how EU rules to prevent sexual abuse and exploitation of children have been implemented by EU countries in a committee hearing on Tuesday afternoon. The Civil Liberties Committee hearing will look at how the current EU rules on combatting sexual abuse and sexual exploitation of children online and offline, adopted in 2011, have been implemented by EU member states and MEPs will debate potential gaps and best practices.
Experts from Europol, Eurojust, the judicial field and organisations supporting victims will give presentations on police and judicial cooperation, prevention and protection of victims of child sexual abuse and exploitation and paedophilia and child sexual abuse and child pornography online.The findings will feed into a set of proposals, now being prepared by Civil Liberties Committee MEP Anna Maria Corazza Bildt (EPP, SE).
The European Parliament and Council in December 2011 adopted directive 2011/93/EU on combatting sexual abuse and sexual exploitation of children and child pornography. The directive lays down minimum rules for defining criminal offences and sanctions in the area of sexual abuse and sexual exploitation of children, child pornography and solicitation of children for sexual purposes. The law introduced a new definition of child pornography, increased criminal penalties, made “grooming” an offence and laid down provisions on removing or blocking websites containing child pornography.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Da Torino al Nepal: i tre curatori della Torino Jazz Night volano a Kathmandu

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

curatoriTorino. Dal 26 aprile al 2 maggio Gianni Denitto, Mauro Battisti e Mattia Barbieri, curatori della Torino Jazz Night, parteciperanno a concerti e workshop con gli studenti locali. Il progetto è stato sviluppato dagli artisti Gianni Denitto e Ivan Bert in occasione della Giornata internazionale del Jazz dell’Unesco (30 aprile), su invito del Conservatorio Jazz di Kathmandu e con il sostegno della Fao Mountain Partnership e di EMMA for Peace.Sette, in totale, gli artisti italiani coinvolti nel progetto “JAZZ TO NEPAL Dark Magus Orchestra Kathmandu EDIT”, che terranno masterclass sulle tecniche di improvvisazione, sulla danza e sulla musica jazz. I concerti si svolgeranno in siti Unesco, nell’orfanotrofio Nag e nei club jazz di Kathmandu. In contemporanea, il 30 aprile a Torino si svolgerà la manifestazione internazionale Jazz Day – Jazz To Nepal 2017, al CAP 10100. Organizzata da Mauro Battisti, Ivan Bert e Fabio Giachino, coinvolgerà più di 70 artisti della città.
Sabato 20 maggio sarà la notte della TORINO JAZZ NIGHT, all’interno di Narrazioni Jazz: ospiti internazionali, tre percorsi ispirati a classici della letteratura, musica fino all’alba in più di venti location della città. I concerti animeranno il Parco del Valentino, piazza Vittorio Veneto e Vanchiglia in un susseguirsi di note e di energia, dal tardo pomeriggio fino alle prime luci del mattino.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prima Edizione Teatro Festival Città di Custonaci

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

custonaciCustonaci (Trapani) Grande successo per lo spettacolo Varietà tà tà, nell’ambito della Prima Edizione del Teatro Festival – Città di Custonaci, la rassegna organizzata dal Comune di Custonaci in collaborazione con la Pro Loco.
«Il gruppo Musica – Teatro – Danza “Liberi Ragazzi” dopo il musical Pinocchio con Varietà tà tà, ha dato il massimo. Il pubblico ha seguito con curiosità ed interesse la nostra stagione teatrale, che è diventata una piacevole e abitudine attività sociale e culturale di Custonaci. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Siamo convinti che il successo della stagione teatrale, dipenda dalla collaborazione con la Pro Loco di Custonaci, associazione turistica di promozione sociale che è riuscita ad attivare apertura, rispetto e collaborazione con le realtà presenti sul nostro territorio. Siamo sicuri che il Teatro Festival Città di Custonaci riassuma perfettamente il percorso che porta a trovare le risorse e le soluzioni necessarie alla realizzazione di nuova Stagione e più in generale alla continuità per il radicamento nel territorio» – così dichiara Silvia Campo, l’Assessore alla Cultura, Turismo ed Eventi del Comune di Custonaci.
«Siamo contenti di aver dato vita a questi spettacoli di prosa, musicali, danzanti e per ragazzi, di nostra produzione e di compagnie ospiti di assoluta qualità; una stagione per ridere, riflettere, commuoversi, divertirsi insieme, ma soprattutto un’occasione per nutrire lo spirito e la mente con una carica di energia vitale che solo il Teatro sa offrire»- così dichiara Renato Bica, presidente della Pro Loco.
La rassegna si concluderà sabato 6 maggio (ingresso 20.45 con inizio alle ore 21.15), al Teatro Comunale, in Via Ugo Foscolo con “Gesta dell’Orlando Furioso, narrate da Brunello”, uno spettacolo scritto a quattro mani da Salvo Piparo con Luigi Maria Burruano, che ne ha firmato la regia, per le musiche di Marco Betta. In scena Piparo sarà accompagnato da Costanza Licata, nel ruolo di Angelica, dall’elegante pianoforte di Irene Maria Salerno e dal ritmo delle percussioni di Francesco Cusumano. La mattina del 6 maggio, dalle 10 alle 12.30, sarà realizzato un laboratorio teatrale gratuito condotto da Salvo Piparo e da Costanza Licata dal tema “Il cunto, la tradizione orale e il teatro popolare”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Palermo: concerto del primo maggio

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

LigabueVasco-RossiPalermo. Il Dorian organizza il “Primo maggio in musica”, lunedì 1 maggio al Circolo ippico Riders club (ex maneggio San Giorgio) in viale Regione siciliana 7900. La giornata inizierà alle 11 e fino a sera, con gare a cavallo, alternate col pranzo al barbecue, l’animazione, la diretta con Radio in. Particolarmente ricco il parterre musicale, che vedrà alternarsi il tributo Ligabue con gli Aquariopalude, il tributo Vasco Rossi dei Colpa D’alfredo, e il pop totale dei Roxy.
Per chi vorrà partecipare all’intera giornata, dalle 11 alle 21, con ingresso, concerti, piatto di grigliata mista, 2 bicchieri di vino e acqua, il costo è 15 euro a persona. I bambini pagheranno 10 euro e potranno giocare nell’area attrezzata.
Per chi volesse raggiungere il posto nel pomeriggio, dopo le 16, l’ingresso costa 6 euro ed è valido solo come ingresso, senza consumazione, con possibilità di assistere ai concerti.
Per prenotare, telefonare al 380 798 0615 o al e 393 977 3133. L’evento è prodotto da Dorian in collaborazione con DORIAN LIVE MUSIC PALERMO, ROCK SHOW EVENTI, CasaPalude Artewiva e Radio In 102. (foto: ligabue, Vasco-Rossi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuovo spettacolo di Enrico Maria Falconi “Amazzonia”

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

amazzonia1Roma Giovedì 27 aprile ’17 al al Teatro Ambra alla Garbatella Piazza Giovanni da Triora, 15, (da giovedì 27 aprile a sabato 29 Aprile 2017 alle ore 21,00) debutterà in prima nazionale il nuovo spettacolo di Enrico Maria Falconi “Amazzonia”.
Dopo l’ultimo successo di pubblico e critica riscosso con lo spettacolo “Moby Dick. Me Stesso. Cerco”, Enrico Maria Falconi ha sentito l’esigenza di raccontare un contesto, quale quello della foresta Amazzonica, apparentemente così lontano.
amazzoniaL’idea del Sud che si incontra (e scontra) con l’idea di Nord. Una dicotomia che non rimane solo geografica ma permea in una visione spesso opposta della vita e del rapporto con la natura che ci circonda.
Trenta attori in scena tra cui: Enrico Maria Falconi, Rachele Giannini, Patrizio De Paolis, Simone Luciani, Ettore Falzetti, Claudia Crostella, Marina Billwiller, Matilda Terzino, Simona De Leo, Andrea Polidori, Attilio Monti, Asia Retico, Virginia Serafini, Nico Lipparelli.
„Amazzonia“ è una storia contemporanea che inizia da una favola brasiliana che narra del rapporto intimo tra l’uomo e la natura, attraversa l’Enciclica di Papa Francesco “Laudato Si”, “Siamo una sola famiglia umana. Non ci sono frontiere e barriere politiche o sociali che ci permettano di isolarci” , allo stesso modo non c’è spazio per la globalizzazione dell’indifferenza , per giungere poi fino alla periferia di una grande città del Sud Italia. (foto: amazzonia)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Italia dell’arte venduta: Collezioni disperse, capolavori fuggiti

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

fabio ismanRoma mercoledì 26 aprile ore 17.30 Gallerie Nazionali di Arte Antica – Palazzo Barberini via delle Quattro Fontane 13 presentazione del volume L’Italia dell’arte venduta. Collezioni disperse, capolavori fuggiti di Fabio Isman, edizioni Il Mulino. Ne discutono con l’autore Marco Fabio Apolloni, Augusto Gentili e Claudio Strinati. Alla presentazione interverrà il Ministro Dario Franceschini. Quadri, statue e sculture, libri e intere biblioteche, codici miniati, porcellane, mobili, manufatti pregiati: l’Italia ha sempre venduto la propria arte. Perché mutano i gusti, o perché i patrimoni vanno in rovina, e a chi per secoli ha commissionato o posseduto i capolavori spesso non resta che il blasone. È una storia che vale la pena di narrare, al di là delle catastrofi causate dai conflitti, sempre irrispettosi dell’arte, o dei criminali scavi archeologici che alimentano i lucrosi mercati internazionali. Questa grande fuga ha condotto infinite opere di valore fuori dal nostro paese: a poco vale consolarsi con il tantissimo che ci è rimasto, se non si riflette sul moltissimo che è sparito.
Il collezionismo d’arte è un primato italiano. Ma tantissimi fra i gioielli più pregiati delle raccolte create nella penisola durante i secoli li possiamo ormai ammirare soltanto fuori dai nostri confini, o quando vengono prestati per qualche mostra.
Fabio Isman, giornalista e scrittore, è stato per molti anni inviato del «Messaggero». Fra i suoi numerosi libri: «I predatori dell’arte perduta. Il saccheggio dell’archeologia in Italia» (2009) e «Il ghetto di Venezia» (2010), entrambi editi da Skira, e per il Mulino «Andare per le città ideali» (2016). (foto. fabio isman)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza del Prof. Ryszard Piotrowski (Università di Varsavia)

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

Roma 27 aprile 2017, GIOVEDÌ, alle ore 18.30 presso l’Accademia Polacca delle Scienze a Roma, vicolo Doria, 2 (Piazza Venezia) conferenza del Prof. Ryszard Piotrowski (Università di Varsavia) sul tema I limiti del potere democratico: l’identità costituzionale europea dall’ottica polacca. http://www.roma.pan.pl

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lo stato dell’oncologia in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

senatoRoma, 27 aprile 2017 – ore 11 Senato della Repubblica, Palazzo Giustiniani (Sala Zuccari, Via della Dogana Vecchia 29) l’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) organizza un convegno nazionale a cui parteciperanno, fra gli altri, il prof. Carmine Pinto, presidente nazionale AIOM, il prof. Mario Melazzini, Direttore Generale AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), Francesco Bevere, Direttore Generale Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas), e Emilia Grazia De Biasi, Presidente Commissione Igiene e Sanità del Senato. È stato invitato il Ministro della Salute, on. Beatrice Lorenzin.
negli ultimi decenni si è registrato un incremento costante dei pazienti con storia di cancro in Italia: erano meno di un milione e mezzo all’inizio degli anni Novanta, 2 milioni e 250mila nel 2006, circa 3 milioni e 130mila nel 2016. Nel 2020 saranno 4 milioni e mezzo. Lo scenario dell’oncologia è in rapida evoluzione, molte persone guariscono o possono convivere a lungo con la malattia con una buona qualità di vita. E rivendicano il diritto di tornare a un’esistenza normale. Le Istituzioni e i clinici devono essere in grado di rispondere alle esigenze di questi pazienti.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come gestire le malattie cardiovascolari rare e di origine genetica

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

ateneSi svolge ad Atene dal 27 al 29 aprile 2017 l’incontro dal titolo “International Training Course on Rare & Inherited Cardiovascular Disease”, dedicato alle malattie cardiovascolari rare e di origine genetica.Si calcola che le malattie rare siano tra sei e ottomila e che una persona su diciassette viene colpita da un a malattia rara nella sua vita. Tra esse le condizioni cardiologiche includono patologie elettriche, strutturali e vascolari che interessano una persona ogni 240 in Europa. Inoltre, numerose malattie rare metaboliche e neurologiche sono caratterizzate da un coinvolgimento cardiovascolare che può rappresentare la causa principale di disabilità e peggioramento nella qualità di vita. Nonostante questi dati, le malattie rare sono poco diagnosticate, o individuate con ritardo, e contro di esse sono poche le terapie disponibili. L’obiettivo del meeting di Atene è di migliorare le conoscenze e l’esperienza dei cardiologi nella gestione delle malattie cardiovascolari rare e genetiche, nella prospettiva di una futura evoluzione della medicina rivolta alla personalizzazione delle cure.
Sede del meeting è l’Exibition Hall dello Zappeion, edificio che ospitò la prima Olimpiade moderna, tenutasi ad Atene nel 1896.

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del volume ‘Forme Imminenti. Città e innovazione urbana’

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

ambienteRoma Giovedì 27 Aprile 2017, ore 18:00 Dipartimento di Architettura Largo Giovanni Battista Marzi 10. Forme imminenti, città e innovazione urbana Presentazione del nuovo libro del professore Alberto Clementi, a cura del professore Paolo Desideri. Parteciperanno alla discussione Achille Bonito Oliva, Gregorio Botta, Enrico Menduni, Anna Laura Palazzo, Alfredo Pirri. “Un libro esito di una riflessione teorica e un percorso di approfondimento sulla città, di uno dei maggiori pensatori dell’urbanistica italiana contemporanea: Alberto Clementi. Nell’incrocio di posizioni e ipotesi, intorno ai diversi aspetti del progetto contemporaneo, si delineano i tratti di un viaggio internazionale, un itinerario reale e virtuale, nel tentativo di comporre un mosaico della situazione urbana tra città e luoghi, da tempo ormai alle prese con i profondi mutamenti della contemporaneità, le questioni dell’ambiente, il valore del paesaggio, la transizione energetica, i mutamenti climati accelerati, e al contempo le nuove tecnologie, dentro un’epoca in cui sta cambiando ogni cosa”. Alberto Clementi è un urbanista. E’ stato per molti anni preside della facoltà di Architettura dell’Università di Chieti-Pescara e segretario della Società Italiana degli Urbanisti. È Autore di numerosi volumi tra cui: “Infrascape. Infrastrutture e paesaggio” (Firenze 2003), (con, M. Ricci); “Ripensare il progetto urbano” (Roma 2004).

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

R3O. Capolavori a domicilio: nuove forme di virtuosismo

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

Roma Giovedì 27 Aprile 2017, ore 18:00 Accademia di Danimarca Via Omero 18 Capolavori a domicilio. Nuove forme di virtuosismo R. Schumann: Concerto per violoncello e orchestra in la minore op. 129 L. v. Beethoven – F. Liszt: Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93 A. Nocerino, violoncello E. Frenzilli, pianoforte Prezzo dei biglietti stagione 2016 / 2017: intero: € 12,50 ridotto Bibliocard: € 8,50 ridotto (Under 35 | Over 65 | Personale Roma Tre): € 7,50 Soci R3O e studenti Roma Tre regolarmente iscritti: € 2,50- I biglietti possono essere acquistati presso il luogo di svolgimento del concerto, a partire da un’ora prima dell’inizio. Anche attraverso la vendita online si può accedere alle riduzioni previste (inclusa la riduzione soci).
Roma Tre Orchestra è un’Associazione e gli iscritti hanno la possibilità di accedere ad ogni concerto al prezzo simbolico di € 2,50, escluso il costo iniziale di iscrizione, che per l’anno 2016 varia nel seguente modo: Under 16: € 15,00 Under 35 e Over 65: € 25,00 Personale TAB Università Roma Tre: € 25,00 Personale Docente Università Roma Tre: € 30,00 Tessera standard: € 35,00 http://www.r3o.org

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festa della Lettura

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

amazon-libriRoma Giovedì 27 Aprile 2017, ore 17:00 Sala Capizucchi Piazza di Campitelli 3 Nell’ambito della Festa della Lettura organizzata dalla Società Universitaria per gli Studi di Lingua e Letteratura Francese (SUSLLF), il socio d’onore prof. Giorgetto Giorgi (Università di Pavia) introduce e coordina un pomeriggio di letture di testi francesi su: Le thème du voyage dans la littérature et la civilisation françaises. Leggeranno studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale.
L’evento, organizzato da Letizia Norci Cagiano, Valeria Pompejano, Anne-Claire Chapel e Claire Mille, si inserisce nell’ambito dei corsi di Lingua e Letteratura francese del Dipartimento.http://host.uniroma3.it/centri/itafra

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In intellectu et in sensu. Scrivere per capire, scrivere per fare

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

pennaRoma Giovedì 27 Aprile 2017, ore 16:00 Dipartimento di Scienze della Formazione, Aula Volpi Via Milazzo 11/b si terrà la presentazione di un progetto di ricerca che prosegue quello sviluppato negli ultimi tre anni e denominato Nulla dies sine linea. Il nuovo progetto è indicato col titolo In intellectu et in sensu e comprende tre esperimenti:
il primo è una riproposta dell’esperimento Nulla dies sine linea centrata sull’incremento della capacità di scrivere, oltre che a fini descrittivi, per compiere inferenze e usare simboli. Sono interessati allievi sia della scuola elementare, sia della scuola media;
il secondo esperimento (Verba sequentur) intende promuovere la scrittura per comporre la capacità di comprendere con quella di fare;infine, il terzo esperimento (In interiori puero) vuol essere l’inizio di un’esplorazione che nel tempo potrebbe condurre al rafforzamento dell’autonomia di bambini e ragazzi.
Il progetto prevede che gli allievi scrivano rigorosamente a mano, come già era avvenuto nel primo esperimento, con effetti decisamente positivi sia sulla capacità di produrre i segni, sia sulla qualità dei testi prodotti. Sono effetti che si è giunti a stabilire tramite l’analisi di un archivio di oltre 28.000 documenti. L’incontro per la presentazione del progetto In intellectu et in sensu avrà luogo il 27 aprile: per altre informazioni può rivolgersi al Laboratorio di Pedagogia sperimentale dell’Università Roma Tre. Per iscriversi è necessario contattare il Laboratorio di pedagogia Sperimentale per l’invio di una scheda di partecipazione. http://lps.uniroma3.it

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario di Geometria – Robert Auffarth

Posted by fidest press agency su martedì, 25 aprile 2017

geometria1Roma Giovedì 27 Aprile 2017, ore 14:30 Dipartimento di Matematica e Fisica, Aula 211 Largo San Leonardo Murialdo 1 Galois embeddings of abelian varieties and a question raised by Ekedahl-Serre Robert Auffarth (Universidad de Chile). For a smooth projective n-dimensional variety X⊂PN, let W be a linear subspace of PN of dimension N-n-1 that is disjoint from X and let πW:X→PN be the linear projection associated to W. A natural question to ask is: when does this projection induce a Galois extension of function fields? We will address this question in the case that X is an abelian variety. Moreover, we will relate this discussion to a question asked by Ekedahl and Serre on Jacobian varieties that are isogenous to the product of elliptic curves.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »