Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Archive for the ‘Viaggia/travel’ Category

Travel

Settore viaggi: Misure adottate per far fronte all’emergenza Covid 19

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 aprile 2020

Nel corso delle ultime tre settimane, la crisi è diventata sempre più grave, con oltre la metà della popolazione mondiale confinata e chiusa nelle proprie case. Ciò ha provocato un vero e proprio arresto del settore dei viaggi, della ristorazione e dell’intrattenimento, che sta influenzando notevolmente il nostro ramo. Oggi, più della metà degli hotel Accor in tutto il mondo sono chiusi, probabilmente oltre i due terzi anche nelle prossime settimane. Una buona notizia però, è la conferma del recupero del mercato alberghiero cinese con progressivi miglioramenti del tasso di occupazione e dell’attività F&B.Il repentino peggioramento della situazione ha spinto il Gruppo a intraprendere azioni drastiche in tutte le sue operazioni globali. Queste azioni sono indispensabili per limitare l’impatto negativo su guadagni e liquidità e sono necessarie per prepararsi al recupero post-crisi. In questa situazione senza precedenti, il Gruppo si trova più che mai al fianco di collaboratori, partner e comunità, fornendo loro tempo, risorse e accesso alle reti locali e internazionali del Gruppo.Sébastien Bazin, Presidente e CEO di Accor, ha commentato: “La nostra missione è accogliere, proteggere e prendersi cura degli altri. Alla luce di questa situazione di emergenza, abbiamo deciso di agire in modo immediato e significativo, nello spirito dei nostri valori e impegni. Attraverso questo gesto di grande impatto, desideriamo esprimere la nostra solidarietà e gratitudine a tutti coloro che dimostrano coraggio e altruismo durante questa crisi. A nome del consiglio di amministrazione, desidero ringraziare i principali azionisti del Gruppo. Senza di essi, il “ALL Heartist Fund” non sarebbe stato possibile. Voglio anche rendere un omaggio speciale ai team Accor di tutto il mondo. Stanno affrontando l’attuale crisi con ammirevole coraggio, dedizione e professionalità. Dato che il nostro settore sta attraversando periodi difficili, dobbiamo prendere decisioni difficili, ma Accor ha un bilancio solido che le consentirà di resistere a questa crisi e di emergere con forza durante il periodo di ripresa. Sono fiducioso che Accor riscoprirà presto la strada della crescita.”

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ristoranti e alberghi in ginocchio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 aprile 2020

Il lockdown disposto per contenere i contagi da Covid19 porterà nel 2020 in Italia ad un crollo del fatturato per le srl del settore Ristoranti e alberghi (72.748 società che nel 2019 hanno fatturato 37,8 miliardi di euro), di 16,7 miliardi di euro, pari ad un calo, rispetto al 2019, del -44,1%. In particolare, il comparto della ricettività alberghiera è colpito da una perdita di 7,9 miliardi di euro, pari a -53,8%, mentre la ristorazione da una contrazione di 8,8 miliardi di euro pari a -37,9%. A livello regionale la più colpita la Lombardia con un calo di 3,5 miliardi di euro, seguita dal Lazio con -2,7 miliardi di euro e dal Veneto con -1,6 miliardi di euro.
Sono le stime quantificate dall’Osservatorio sui bilanci 2018 delle SRL del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti. L’impatto è dovuto sia al calo della domanda che ha colpito il settore ancora prima che scattasse l’emergenza in Italia, sia al blocco delle attività imposto per decreto, al fine di fronteggiare l’emergenza sanitaria. La stima è stata condotta su un campione di società includendo tutte le Srl che hanno presentato almeno un bilancio nell’ultimo triennio disponibile(2016-2018). Si tratta, in questo caso, di 72.748 società (53.145 operanti nel settore della ristorazione e 19.063 operanti nel settore ricettivo) alle quali è imputabile un volume complessivo di ricavi pari a 37,8 miliardi di euro nel 2019. Si precisa, inoltre, che le stime qui presentate sono relative ai soli bilanci delle Srl del settore Ristorante e alberghi e non sono, pertanto, riferibili all’intero settore che, sulla base di dati Istat 2017 è costituito da circa 328 mila imprese, tra cui circa 160 mila ditte individuali e 90 mila società di persone oltre a quasi 3 mila cooperative. Le quantificazioni sono state condotte sulla base di alcune ipotesi relative all’impatto della crisi provocata dall’emergenza coronavirus separatamente per le Srl del comparto “Alloggio” e per quelle del comparto “Ristorazione”. In particolare, per il primo si è tenuto conto della forte stagionalità dell’attività produttiva, adoperando i dati Istat sui flussi turistici 2019 stagionalizzati per trimestre. Per ottenere le stime finali sui bilanci annuali, sono state utilizzate due differenti misure di impatto mensili per i comparti di cui sopra, costruite tenendo conto del blocco delle attività nei mesi di marzo e aprile e della graduale ripresa dell’attività nei mesi successivi. Le ipotesi impiegate hanno previsto cali di attività sin dal mese di gennaio 2020. Si è tenuto conto, in particolare per il settore della ristorazione, di attività in continuità anche nei mesi di lockdown (ad esempio per cibi da asporto o per particolari servizi di catering e mense), e, in ogni caso, di una non completa ripresa dell’attività produttiva fino a dicembre 2020.
Nell’Osservatorio infatti emerge come nel 2018 in Italia, gli addetti e i ricavi aumentavano rispettivamente del +5,9% e del +5,7% rispetto all’anno precedente seguendo una tendenza positiva dell’ultimo periodo. Tra i singoli comparti produttivi spiccava la performance di ristoranti e attività di ristorazione mobile mentre l’andamento per macroaree territoriali registrava la più alta crescita di fatturato nel Sud (+6,4%) e nel Nord Ovest per quanto riguarda il valore aggiunto(+7,9%). A livello regionale sul podio si posizionava la Basilicata con la crescita più elevata del fatturato del settore Ristoranti e Alberghi nel 2018 (+9,4%), seguita dalla Sicilia (+7,1%), dall’Emilia Romagna (7%) e dalla Campania (+7%). Le regioni che invece mostravano i cali più significativi dei tassi di crescita del fatturato nel 2018 rispetto al 2017 l’Abruzzo (-5,7%), il Molise (-3,7%), la Lombardia (-3,2%) e la Sardegna (-3,2%), pur rimanendo comunque in territorio positivo. Tra tutte, si segnala il Molise, unica regione a presentare una decrescita del fatturato nel 2018 rispetto al 2017 (- 0,4%).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fine odissea Costa Magica, ma troppi italiani sono ancora bloccati all’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2020

“Ho appreso con piacere che i membri dell’equipaggio a bordo della Costa Magica, così come quelli della Costa Favolosa, sono finalmente rientrati in Italia dopo essere sbarcati a Miami. Questa buona notizia non cancella però una situazione inammissibile, che vede tanti nostri connazionali bloccati all’estero, impossibilitati a rientrare da quando sono stati cancellati i collegamenti da e per l’Italia. Ancora peggiore la situazione sulle navi, non solo su quelle di compagnie italiane, dove si trovano imbarcati tanti concittadini che sono partiti senza restrizioni, ed ora non riescono a scendere perché a bordo si registrano casi sospetti o acclarati di contagi da Coronavirus. Su questa ed altre situazioni il ministro degli Esteri dovrebbe chiarire come sta intervenendo, visto che dai canali ufficiali non traspare molto e ci dobbiamo accontentare di qualche dichiarazione spot in tv. Di Maio dica in sedi ufficiali come sta agendo per riportare a casa gli italiani rimasti all’estero. Mi aspetto una risposta rapida che possa anche tranquillizzare le famiglie di chi è rimasto bloccato, giustamente preoccupate per la situazione che si è venuta a creare”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Nicola Calandrini, capogruppo in Commissione Bilancio.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I danni economici del coronavirus

Posted by fidest press agency su domenica, 5 aprile 2020

La crisi del coronavirus si è abbattuta anche sulla Terra Santa. Il COVID-19 ha infatti indotto migliaia di pellegrini ad abbandonare i luoghi santi. «Molti cristiani ne soffriranno, specialmente a Betlemme, perché sono impiegati nel settore turistico», commenta amaramente Fra Ibrahim Faltas, responsabile delle relazioni con l’Autorità Palestinese e Israele per la Custodia di Terra Santa, in un colloquio con la fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre. «Senza pellegrini non lavora nessuno», aggiunge. Tutto è infatti interconnesso nel sistema economico dei cristiani di Terra Santa: le entrate provenienti dal turismo finanziano le attività sociali e pastorali svolte dalle istituzioni cristiane attraverso parrocchie, santuari, scuole, case di cura e case di riposo.
«Non sappiamo come potremo continuare a pagare tutti», afferma Fra Alberto Joan Pari, anch’egli della Custodia, aggiungendo che tutte le strutture alberghiere Casa Nova gestite dai Francescani di Terra Santa sono attualmente chiuse. In passato, in condizioni di guerra, alcuni sono riusciti a trovare temporaneamente una nicchia economica al di fuori del turismo. Ora con la pandemia è impossibile correre il rischio di spostarsi altrove per fare altro.
Fra Ibrahim dice che le preghiere della comunità cristiana occidentale «assicureranno un grande sostegno e incoraggeranno i pellegrini a tornare in questa Terra appena possibile». Fra Alberto aggiunge che i Francescani di Terra Santa risponderanno alle preghiere facendo lo stesso nei luoghi santi, in particolare per quanti stanno soffrendo a causa del virus. Le donazioni, appena potranno arrivare, saranno benvenute. Fra Alberto è infatti consapevole che la situazione economica dei cristiani locali potrebbe peggiorare se la raccolta del Venerdì Santo verrà differita, come egli teme. Questa raccolta, ordinariamente frutto della solidarietà di tutte le Chiese Cattoliche del mondo verso la Terra Santa, rappresenta una delle maggiori fonti delle entrate necessarie per l’attività di manutenzione, l’accoglienza dei pellegrini e il sostegno della Chiesa a Gerusalemme e più in generale nel Medio Oriente, allo scopo di garantire la permanenza dei cristiani nelle rispettive nazioni. Senza questa raccolta «si perderebbe l’80% delle nostre entrate», sottolinea il Francescano.
Chiese e santuari in Israele sono aperti, afferma Fra Alberto, ma solo dieci persone possono partecipare alla liturgia. Sul fronte palestinese le autorità hanno posto in quarantena Betlemme più di due settimane fa. Le chiese sono serrate inclusa, sin dal 5 marzo, la Basilica della Natività. Quanto alla possibilità che la Basilica del Santo Sepolcro sia aperta in occasione delle festività pasquali, niente è meno certo. Le autorità israeliane hanno chiuso il luogo sacro lo scorso 25 marzo e Fra Alberto commenta amaramente che «probabilmente non ci saranno celebrazioni pubbliche». Quindi, nessun pellegrino.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trasporti: Tirrenia interrompe i collegamenti con Sardegna, Sicilia e Isole Tremiti

Posted by fidest press agency su sabato, 4 aprile 2020

Tirrenia ha annunciato l’interruzione immediata dei collegamenti con Sardegna, Sicilia e Isole Tremiti in seguito al sequestro conservativo di tutti i conti correnti disposto dai commissari della compagnia stessa, attualmente in amministrazione straordinaria. Al momento, naturalmente, il divieto di spostamento dal proprio comune di residenza vigente per tutti i cittadini fa sì che la decisione si ripercuota, almeno nell’immediato, su un numero limitato di utenti, tuttavia ciò non la rende meno rilevante e in ogni caso potrà avere conseguenze molto più ampie nei prossimi mesi, considerando che sicuramente non sono poche le persone ad aver acquistato biglietti per queste tratte per i prossimi mesi, estate compresa. La compagnia ha precisato comunque che le tratte verranno coperte con le imbarcazioni della compagnia Moby, tuttavia non è escluso che possano verificarsi disagi, problemi e cancellazioni.A tale proposito riteniamo utile ricordare fin da ora che il Regolamento UE 1177/2010 stabilisce tutele ben precise in queste circostanze. In particolare, in caso di cancellazione o ritardo alla partenza superiore a 90 minuti, la compagnia deve assicurare ai passeggeri pasti e bevande e, in caso sia necessario un pernottamento, una sistemazione adeguata. Inoltre il vettore deve offrire all’utente la scelta tra:
– Il trasporto alternativo verso la destinazione finale a condizioni simili, non appena possibile e senza alcun supplemento;
– Il rimborso del prezzo del biglietto.
Per ulteriori informazioni e assistenza e per segnalare eventuali problemi con la compagnia, invitiamo gli utenti a rivolgersi ad una delle sedi Federconsumatori, presenti su tutto il territorio nazionale, oppure contattare lo sportello SOS Turista al numero 059 251108

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Le strutture diocesane per la Protezione Civile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 marzo 2020

“Non sprecate questi giorni difficili”. È l’appello del Santo Padre a ritrovare – in questo periodo in cui l’attenzione agli altri è messa a dura prova – la concretezza dei gesti quotidiani e delle relazioni. La Presidenza della CEI, pur nella consapevolezza delle difficoltà economiche in cui anche tante Diocesi versano, incoraggia ad abbracciare con convinzione scelte solidali, che possano contribuire a rispondere all’emergenza Covid-19.
Di fatto, molte Diocesi italiane – a partire dalle più provate dall’emergenza – già hanno aperto le porte: Bergamo ha messo a disposizione di medici e infermieri 50 camere singole del Seminario, altre 10 le ha offerte Lodi e così Roma e Taranto; Cremona ha reso disponibili 25 posti per operatori sanitari che dopo il lavoro non possono rientrare in famiglia per non mettere a rischio i familiari; Crema ospiterà 35 medici cinesi che verranno a supporto dell’ospedale cittadino e di quello da campo che verrà costruito nei prossimi giorni in uno spazio della diocesi. Altre diocesi – Brescia, Roma, Tricarico, San Marco Argentano-Scalea, Reggio Calabria, Cassano allo Jonio, Siracusa… – hanno offerto le proprie strutture per l’accoglienza di persone in quarantena o si accollano il pagamento alberghiero di pazienti che possono uscire dall’ospedale (Bergamo), liberando posti.Altre – Milano, Rimini, Lanusei… – hanno messo a disposizione strutture per la Protezione Civile. Altre stanno dando ospitalità a persone senza fissa dimora: Pavia, Lodi, Gorizia, Belluno-Feltre, Piacenza, Parma, San Marco Argentano-Scalea, Bari-Bitonto, Nardò-Gallipoli, Cerignola-Ascoli… Un’attenzione particolare alcune Diocesi la stanno rivolgendo al mondo del carcere e alle condizioni di quanti escono a fine pena e si trovano senza alternative…Si tratta di una mappa della carità ampia e in continuo aggiornamento, per sostenere la quale Caritas Italiana lancia una campagna di raccolta fondi, della durata di un mese. “È il tempo della responsabilità e insieme possiamo dare un segno concreto di speranza e conforto; le Chiese locali, in questo modo, potranno continuare a non far mancare il dinamismo forte della carità”, afferma don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana, che lancia la campagna “Emergenza coronavirus: la concretezza della carità”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alitalia, USB: la newco pubblica è soltanto il primo passo

Posted by fidest press agency su sabato, 21 marzo 2020

Dopo aver reclamato la nazionalizzazione di Alitalia come fatto strategico per il trasporto aereo fin dal commissariamento del 2017, USB oggi prende atto positivamente del riferimento contenuto nel decreto “Cura Italia” per la costituzione di una newco pubblica nella quale trasferire i compendi aziendali del Gruppo Alitalia Sai in AS inclusa Cityliner.Un atto a nostro avviso dovuto in un momento del genere, indispensabile alla luce dell’evidente fallimento delle privatizzazioni tentate fin dal 2008, in cui possiamo vedere uno sforzo da parte del governo. Questa decisione avviene in ritardo, dopo aver sprecato tempo e risorse preziose e in un contesto di crisi drammatica e senza precedenti di tutto il trasporto aereo mondiale, proprio in un momento in cui Alitalia sta dimostrando a tutto il Paese l’importanza del servizio pubblico mentre altri vettori sono scappati a gambe levate.La lettura del testo del decreto lascia aperti i dubbi e le preoccupazioni rispetto le modalità e gli strumenti che saranno utilizzati per gestire il travaso del personale, degli aerei e degli altri compendi dalle attuali aziende alla nuova compagnia pubblica, a partire dalla chiusura del bando di vendita che sarebbe dovuto scadere oggi. Così come le risorse definite, tra l’altro destinate anche ad altre realtà dell’intero comparto, sono insufficienti a garantire un futuro industriale.Prendiamo atto anche del finanziamento di 200 milioni al fondo di solidarietà del trasporto aereo, di cui però verificheremo la tenuta alla luce della fortissima pressione creata da decine di migliaia di cassaintegrazioni che si stanno attuando nel settore in questi giorni. Proprio in un momento di forte emergenza come questo sarebbe un altro errore enorme se questa operazione fosse pensata per “passare la nottata”: sarebbe solo un altro spreco di soldi. Dobbiamo fin da subito rimarcare le condizioni essenziali per garantire un futuro a un vettore nazionale italiano dentro questo mercato, una volta che l’emergenza da Covid-19 sarà terminata:
– sviluppo attraverso la revisione della flotta e il rilancio delle lavorazioni interne incluse quelle da reinternalizzare, quindi il mantenimento dell’unicità aziendale
– revisione di tutti i meccanismi di alleanza finora dimostratisi letali per Alitalia
– riforma complessiva dell’intero sistema di regole che finora hanno distrutto il trasporto aereo nazionale.
Il primario obiettivo è il trasferimento e la salvaguardia di tutta l’occupazione, senza dimenticare quei lavoratori già vittime delle crisi industriali a partire da Airitaly ai quali va data una prospettiva concreta. Prospettiva che deve essere data a tutti i lavoratori del trasporto aereo in forte difficoltà in questo momento. Un impegno che è stato assunto dallo stesso governo nei confronti dell’intera platea del lavoro in Italia. Un percorso complicato, tutt’altro che scontato e sul quale USB manterrà alta l’attenzione affinché non siano commessi gli stessi macroscopici errori del passato.Alitalia e le sue maestranze hanno dimostrato di esserci in un momento drammatico per il Paese. Sarebbe inaccettabile non cogliere quest’opportunità, nell’interesse di tutti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ospitalità religiosa

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 marzo 2020

Chi è costretto in questi giorni a spostarsi per motivi di lavoro, sanitari o di emergenza, ha bisogno di un luogo dove riposare e trovare quel minimo di accoglienza che gli consenta di svolgere il proprio dovere. Purtroppo, però, le porte chiuse sono ormai molte e diventa complicato mettersi alla ricerca di una struttura ricettiva aperta.Il portale ospitalitareligiosa.it raccolto in un unico elenco le strutture dell’ospitalità religiosa che in tutta Italia sono invece rimaste aperte, proprio per supportare chi ha la necessità di soggiornare fuori casa. L’elenco è consultabile online a questa pagina ospitalitareligiosa.it/pdf/siamoaperti.pdf e viene continuamente aggiornato.Si tratta di un contributo di responsabilità e di accoglienza da parte di tanti gestori che, ovviamente, sono tenuti a far rispettare agli ospiti tutte le cautele previste dalla normativa di emergenza.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Crisi profonda del sistema turistico italiano

Posted by fidest press agency su domenica, 8 marzo 2020

Senza un immediato intervento governativo molto più incisivo di quello posto in atto difficilmente il sistema turistico italiano potrà tenere in questa difficilissima situazione la situazione di Roma non è difforme da quella di altre aree del territorio italiano e per certi aspetti, calcolando l’indotto e l’incidenza sul Pil, ancora più drammatica.Afferma Roberto Necci Chairman del gruppo Necci Hotels afferma: i provvedimenti messi in campo sono totalmente insufficienti, quando sentiamo parlare di ” sospensione ” rimaniamo basiti perché ci dà la misura della mancata comprensione del reale problema.Le strutture alberghiere romane hanno azzerato gli arrivi e rischiano di diventare a breve delle cattedrali nel deserto; le ripercussioni sulle aziende ed a cascata sugli altri settori che rappresentano l’indotto saranno drammatiche.Sono in corso cessazioni di rapporti di lavoro, licenziamenti, chiusura di hotels e di interi reparti connessi. A Marzo le prenotazioni cancellate hanno toccato il 95 per cento e per aprile, per quelle strutture che rimarranno aperte, c’e’ il rischio che si arrivi ad hotel completamente vuoti.Il sistema alberghiero ha bisogno di aiuti straordinari ( dal sostegno al reddito alla cancellazione di ogni tassa e/o tributo locale, regionale, nazionale oltre che di concreti aiuti alle aziende affinché non chiudano )Se non si interviene in queste ore la situazione sarà simile a quella di una guerra. (Roberto Necci Chairman Necci Hotels http://www.neccihotels.it)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tavolo di confronto tra associazioni di consumatori e tour operator

Posted by fidest press agency su domenica, 8 marzo 2020

L’Unione Nazionale Consumatori ha chiesto ieri al ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo Dario Franceschini un tavolo di confronto tra associazioni di consumatori e tour operator. “Il decreto varato dal Governo il 2 marzo non piace né ai consumatori né ai tour operator. E’ necessario che il ministro metta tutti gli attori in campo attorno ad un tavolo per trovare una soluzione seria e duratura al problema delle disdette. L’obiettivo è comune: salvare un settore fondamentale per la nostra economia, quello turistico” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Il problema è che il Governo lo sta facendo nel peggiore dei modi. I problemi delle agenzie di viaggio non sono certo le disdette di marzo quanto le mancate prenotazioni per questa estate. E non è certo riducendo i diritti dei loro clienti che questi potranno essere incoraggiati ed invogliati a fare nuove prenotazioni. Se, come fa questo decreto, si riducono i diritti in caso di recesso, derogando al principio fissato dal Codice del Turismo di rimborsare integralmente i consumatori nel caso nel luogo di destinazione scoppi un’epidemia da Coronavirus o quello Stato estero impedisca o vieti lo sbarco, l’approdo o l’arrivo, chi rischierà di acquistare oggi un pacchetto turistico per le prossime ferie estive?” prosegue Dona.”Noi proponiamo al Governo un Fondo a tasso di interesse zero a cui i tour operator possono attingere per i rimborsi ai consumatori, prevedendo una deroga rispetto al termine troppo stringente dei 14 giorni previsti dal Codice del turismo per la restituzione dei soldi al consumatore. Una procedura che non rientra nei casi vietati dall’Europa in materia di aiuti di Stato, come sostengono alcuni, dato che l’art 107 del TFUE, prevede, come eccezione al divieto, gli aiuti destinati a ovviare ai danni arrecati dalle calamità naturali oppure da altri eventi eccezionali, come, appunto, il Coronavirus” conclude Dona.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Prorogati i tempi per le richieste di rimborso dei biglietti Trenitalia (Gruppo FS Italiane)

Posted by fidest press agency su domenica, 8 marzo 2020

I viaggiatori possono ottenere il rimborso integrale per rinuncia al viaggio anche per biglietti acquistati dopo il 23 febbraio 2020, indipendentemente dalla tariffa, presentando la richiesta entro i termini indicati nelle disposizioni nazionali in materia e giustificando il mancato viaggio con i seguenti motivi:
· per quarantena, permanenza domiciliare e per tutti i viaggi con arrivo o partenza nelle aree indicate dal provvedimento;
· per viaggi programmati per partecipare a gite scolastiche, concorsi, manifestazioni, eventi o riunioni che sono stati annullati, rinviati o sospesi;
· per viaggi programmati verso l’estero dove è impedito o vietato l’arrivo secondo le disposizioni emanate.
Per i treni a media e lunga percorrenza, il rimborso integrale è in bonus utilizzabile entro un anno. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito web form disponibile su trenitalia.com o presso qualsiasi biglietteria. Per i treni regionali, il rimborso integrale è in denaro. La richiesta può essere effettuata compilando l’apposito modulo on line o presso le biglietterie. Queste misure si aggiungono a quelle già adottate, in via autonoma e per sensibilità sociale, da Trenitalia che ha garantito alla propria clientela il rimborso integrale, richiesto entro il 1 marzo 2020, di qualsiasi tipologia di biglietti, anche di quelli di solito non rimborsabili, con qualsiasi data di viaggio e con qualunque destinazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus: ecco chi non vuole più gli Italiani

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Cancellazione dei Voli con effetto immediato e migliaia di passeggeri improvvisamente lasciati a terra. RimborsoalVolo.it, specializzata nell’aiutare i passeggeri aerei, ha cercato di fare chiarezza ed ordine sulla situazione e che cosa davvero spetta ai passeggeri in questi casi. Una delle ultime decisioni di maggiore impatto è arrivata dagli Stati Uniti d’America che hanno portato l’allerta a livello 4 per le aree d’Italia più colpite dal COVID-19. Si tratta del livello più alto che fino a questo momento era stato destinato solo alla Cina e significa “non viaggiare”. Per tutte le altre zone d’Italia gli USA hanno indicato livello di allerta 3: “evitare i viaggi non essenziali”. Ma sono oltre 50 i paesi che hanno preso misure dure nei confronti dei passeggeri Italiani. LA SITUAZIONE A LIVELLO GLOBALE:

blocco voli

LE SCELTE DELLE COMPAGNIE AEREE

compagnie aeree

Fonte: Kathrin Cois Responsabile della Comunicazione | RimborsoalVolo.it

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Viaggi d’istruzione e coronavirus

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Pur nell’ovvio rispetto del bene primario della salute e della sua tutela, si auspica la fine della sospensione dei viaggi d’istruzione a partire dal 15 Marzo 2020 come elemento positivo verso la normalizzazione della situazione che il Paese sta vivendo. Per quanto riguarda il contrasto al contingente momento di crisi economica sopportato dalle aziende che operano nel campo dei viaggi di istruzione, il previsto sistema dei rimborsi e voucher, forse applicabile per altri settori, è uno strumento inadeguato per il Turismo Scolastico, perché la dinamica dei pagamenti dei viaggi d’istruzione prevede che i pagamenti delle famiglie per questa tipologia di viaggi vadano agli Istituti Scolastici, i quali raramente anticipano acconti agli operatori turistici. Decisivo intervenire quindi affinché i viaggi di istruzione già oggetto di aggiudicazione possano essere direttamente riprogrammati nel prosieguo dell’anno scolastico.
L’auspicio di FIAVET Lazio e delle aziende ad essa associate è quello di una forte azione del Governo affinché, almeno in ambito UE, si rispetti la filiera e non si oppongano resistenze da parte di operatori di trasporto e strutture alberghiere estere a rimborsi degli acconti e dei saldi versati dalle agenzie in relazione a gite e viaggi non più effettuati a causa della sospensione forzata in atto dal 22 Febbraio scorso. Questo atteggiamento è peraltro stato recepito dagli operatori di trasporto e dalle strutture alberghiere in ambio nazionale. Si chiede inoltre un intervento a livello economico per il rientro dei costi sostenuti e di cui non si è potuto richiedere il rimborso a causa del DPCM del 25/2 riconfermato con DPCM del 1/3/2020. FIAVET Lazio si mette a disposizione delle Istituzioni preposte, per ogni incontro o confronto ritenuto utile ad una positiva soluzione della crisi in atto.

Posted in scuola/school, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ai tempi del Coronavirus i turisti disdicono le prenotazioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 marzo 2020

A mettersi controcorrente ci prova l’Ospitalità Misericordiosa 2020, l’iniziativa del portale ospitalitareligiosa.it ormai alla quinta edizione, che offre vacanze gratuite per la prossima estate a chi economicamente non può permettersele. Famiglie numerose mono o senza reddito, pensionati al minimo, genitori singoli in difficoltà con figli a carico: tutte situazioni di disagio che meritano la possibilità di vivere qualche giorno di spensieratezza, lontani dai mille problemi del vivere quotidiano.Ci mettono la faccia (e la generosa disponibilità) le case dell’ospitalità religiosa di tutta Italia. La lista andrà man mano allungandosi ma sono già duemila le notti prenotabili. Il nutrito elenco è accessibile online alla pagina ospitalitareligiosa.it/news/151-ospitalita-misericordiosa-2020. Ci sono il mare e la montagna, come la natura e le città d’arte.Saranno parrocchie, diocesi e Caritas a prenotare i soggiorni per i loro assistiti. L’operazione, nata in occasione del Giubileo della Misericordia, ha ricevuto l’apprezzamento di Papa Francesco.
L’Ospitalità Misericordiosa anche per il 2020 ha il patrocinio dell’Ufficio nazionale per la Pastorale del turismo, tempo libero e sport della CEI (diretto da Don Gionatan De Marco) e segue un preciso Disciplinare che garantisce il beneficio solo a chi ne ha davvero diritto.Ai tempi del Coronavirus, quindi, un modo diverso di guardare ad un settore -quello del turismo- che segna il passo ma non dimentica l’importanza di prendersi cura degli ultimi.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiavet: il decreto “Salva Turismo” viene incontro alle agenzie di viaggi

Posted by fidest press agency su martedì, 3 marzo 2020

“Pur in una situazione grave per i riflessi economici conseguenti al Covid-19 le agenzie di viaggi Fiavet si vedono per il momento aiutate nell’emergenza. La sospensione dei viaggi di istruzione sarà infatti solo fino al 15 marzo. Inoltre, per tutti i viaggi di istruzione è prevista la possibilità per le agenzie di viaggio di corrispondere alle scuole un voucher della validità di un anno. “Un congelamento del credito che consente alle agenzie di viaggio prorogare le prenotazioni e non mandare in fumo il lavoro svolto per la programmazione in questo modo le piccole aziende non perderanno liquidità, un fattore basilare per uscire dalla fase di crisi contingente, e allo stesso tempo si potrà permettere agli studenti e alle scuole di recuperare ciò che hanno versato”. Lo ha affermato a caldo, Ivana Jelinic Presidente nazionale della Federazione Italiana Agenzie di Viaggio ed Imprese Turistiche (Fiavet)“Il secondo punto che riprende la proposta Fiavet è la normativa relativa ai rimborsi corrisposti dai vettori aerei, marittimi e ferroviari, fornitori di agenzie di viaggio e tour operator, che rappresentano quasi sempre il costo più importante all’interno di un pacchetto di viaggio. Qui abbiamo il pieno accoglimento delle nostre richieste – ha continuato la presidente Jelinic – in caso di annullamento del pacchetto di viaggio per cause straordinarie, e obbligo di rimborso da parte delle agenzie di viaggio, queste hanno successivamente diritto di rivalsa sui vettori in base a una normativa di diritto internazionale privato applicabile in questi casi, come messo in evidenza da Fiavet, nella sua proposta di emendamento. I pacchetti turistici acquistati nella zona rossa che vedono le persone impedite a partire ovviamente sono annullati, possono essere rimborsati o rimandati. Fuori dalla zona rossa restano validi tutti i pacchetti acquistati tranne quelli verso Paesi che non accolgono gli italiani. Si può scegliere una nuova destinazione, slittare il proprio viaggio, comunque, nei casi in cui sono compatibili i rimborsi, da adesso in poi le agenzie hanno diritto di rivalersi sulle compagnie aeree” fa osservare la presidente. Sospeso anche il versamento delle ritenute, dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria fino al 30 aprile. Per Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna riconosciuto il trattamento di cassa integrazione salariale in deroga, per la durata della sospensione del rapporto di lavoro e comunque per un periodo massimo di tre mesi”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi del settore: Gli operatori turistici scendono in piazza

Posted by fidest press agency su domenica, 1 marzo 2020

A pochi giorni dalla nota con cui Fiavet Lazio – e con essa Fiavet nazionale con interviste e altre note portava all’attenzione di Istituzioni e pubblico le gravissime conseguenze economiche per aziende turistiche, agenzie di viaggi e loro dipendenti, operatori tutti della allerta epidemiologica cosi come veicolata – FIAVET LAZIO ha deciso di appoggiare l’iniziativa spontanea di due giovani agenti della Regione Lazio per dare voce alle agenzie di viaggio, e sensibilizzare la politica e l’opinione pubblica tutta su questo grave tema. Quanto successo nelle ultime ore ha messo in ginocchio un intero settore, peraltro strategico per l’economia del nostro Paese. Non e’ certamente l’unico settore colpito, ma e’ quello che lo e’ stato piu’ duramente.La Fiavet Lazio insieme alle organizzatrici vuole lanciare un messaggio di unità per tutto il comparto.L’invito e’ a scendere in piazza (v. Locandina pure allegata) Lunedi 2 marzo ore 10.00 (Roma piazza Monte Citorio), un invito esteso a tutto il comparto turistico e a chiunque volesse condividere questa iniziativa.
Maggiori info disponibili sul sito http://www.fiavet.lazio.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Expo Dubai 2020: mozione per partecipazione Roma Capitale

Posted by fidest press agency su sabato, 29 febbraio 2020

Approvata all’unanimità la mozione promossa dalla Presidenza dell’Assemblea Capitolina per la partecipazione di Roma Capitale all’Expo universale che si terrà a Dubai dal 20 ottobre 2020 al 10 aprile 2021.La proposta chiede che a Roma venga riconosciuto il rispetto della sua storia millenaria, della sua arte e della sua cultura, e che venga valorizzato il ruolo che merita la Capitale d’Italia a livello internazionale.Il Presidente dell’Assemblea Capitolina esprime un forte disappunto per il disinteresse sinora rivolto alla città nell’ambito dell’organizzazione del “Padiglione Italia”, che si desume inequivocabilmente dal sito ufficiale e dal video di presentazione della manifestazione, ancora più significativo visto che Expo 2020 si svolgerà in concomitanza con la ricorrenza dei 150 anni di Roma Capitale d’Italia.De vito si augura che sin dai prossimi giorni si possa porre rimedio con il Commissario nazionale, lavorando in maniera sinergica e condivisa a questo importante evento.La Vicepresidente Vicaria Sara Seccia apprezza il senso di responsabilità mostrato da tutte le forze politiche nel sottoscrivere la mozione, trattandosi di un tema che unisce nell’interesse di tutti.
marcello.devito@comune.roma.it, franco.pietrantoni@gmail.com,

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

In crisi il settore Turistico-Alberghiero Siciliano

Posted by fidest press agency su sabato, 29 febbraio 2020

Nota Ufficiale al Governo di Giuseppe Conte del Coordinatore Politico dell’Udc in Sicilia, On. Decio Terrana, affinché il Presidente del Consiglio possa intervenire con urgenza anche sulla grave crisi socio-economica che sta causando l’allarme di questi giorni sulla propagazione del “Coronavirus”.“La diffusione del Virus COVID-19 in Italia, ed adesso in tutta Europa, sta facendo gravemente crollare l’economia locale, trainata dalle strutture ricettive e di ristorazione. Migliaia sono le cancellazioni nelle nostre strutture siciliane; diversi albergatori ci contattano seriamente preoccupati di non poter più garantire nemmeno i servizi essenziali, trovandosi costretti a chiudere a giorni tutte le attività. Di certo la continua presenza dell’argomento sui Media ha anche scatenato misure preventive eccessive che, comunque, oggi si stanno dimostrando efficaci sul contenimento della diffusione dell’epidemia. E’ però passata, soprattutto all’estero, una forte preoccupazione sul rischio di pandemia in aeree del tutto sicure; le ulteriori misure decise dal Governo, per quanto necessarie, hanno portato i turisti a disdire ogni prenotazione ed evitare ogni luogo affollato. Il risultato è che gli alberghi ed i ristoranti, trovandosi meno gli incassi preventivati in questo periodo, rischiano una grave crisi che costringerà a bloccare l’attività turistica nel nostro territorio”.
Il Segretario Regionale dell’Udc invita tutti alla calma, ma vuole sollecitare il Governo a prendere misure rapide e che possano rendere meno grave la crisi in arrivo.“Siamo in continuo contatto con Federalberghi, che ha già segnalato come la situazione turistico-ricettiva sia precipitata in poche ore” – continua Decio Terrana – “così come ci stiamo già muovendo, a livello regionale, per dare un primo aiuto alle imprese in difficoltà, con la mozione presentata dai nostri Deputati Regionali Vicenzo Figuccia, Danilo Lo Giudice ed Eleonora Lo Curto per garantire quantomeno l’esenzione temporanea del versamento degli adempimenti fiscali alle Imprese coinvolte. Ma sappiamo che può essere troppo poco. Chiediamo anche che si possa sospendere la tassa di soggiorno nei luoghi turistici e che quanto accumulato possa servire per dare una prima boccata d’ossigeno alle strutture ricettive. Inoltre, riteniamo doveroso che il Governo, gestita l’emergenza sanitaria, si preoccupi adesso anche di evitare il completo crollo economico dei nostri territori con misure d’urgenza che mirino ad evitare la chiusura delle nostre attività turistico-alberghiere”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra mercato del tartufo marzuolo

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Volterra (PI) Sabato 28 e domenica 29 marzo (Orari: Sab. 28 marzo ore 15-20 | Dom. 29 marzo ore 10-20) si rinnova a l’attesissima Mostra mercato del tartufo marzuolo. L’appuntamento è alla sua decima edizione e celebra i sapori del territorio in un fine settimana di gusto e divertimento pensato per tutta la famiglia.
Cuore della manifestazione le Logge del Palazzo Pretorio di Piazza de’ Priori, dove per due giorni (sabato dalle 15 alle 20, domenica dalle 10 alle 20) sarà possibile conoscere ed acquistare il meglio delle specialità del paniere locale – oltre al tartufo anche formaggi, olio, vino, birra, salumi, dolci – raccontate dai produttori. Un fine settimana da non perdere per gli amanti delle tradizioni gastronomiche più genuine, con l’evento che farà di Volterra la tappa di una piacevole gita fuori porta grazie alle tante iniziative collaterali per grandi e piccini. Fra queste si segnalano la terza edizione del PICCOLO PALIO DEI CACI (domenica 29, ore 15) che dopo il successo dello scorso anno riproporrà in Piazza dei Priori la divertente gara dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni in collaborazione con il Comitato delle Contrade. Nel fine settimana anche la consegna del PREMIO JARRO GIOVANI, appendice dell’importante riconoscimento da anni conferito durante l’edizione autunnale di Volterragusto ai più importanti comunicatori di settore: un premio che vuole valorizzare l’impegno di quei giovani Under 35 che, per passione o lavoro, si siano distinti nell’opera di valorizzazione e divulgazione enogastronomica.A ritirarlo quest’anno JESSICA LI PIZZI, ristoratrice di Certaldo vincitrice dell’ultima edizione di Cuochi d’Italia, seguitissimo talent show televisivo in onda su TV8 condotto da Alessandro Borghese. Sarà presente alla cerimonia – a ingresso gratuito e in programma nella Sala del Maggior Consilio di Palazzo de’ Priori – SARA BRANCACCIO, blogger ed esperta in comunicazione e marketing insignita del Premio Jarro Giovani 2019.
Domenica, alle ore 18, in Piazza dei Priori si svolgerà la tradizionale cerimonia di “Inizio Anno Contradaiolo”, che darà il via ufficiale al calendario di iniziative curate dal Comitato delle Contrade di Volterra. Per tutta la giornata la Mostra Mercato del Tartufo Marzuolo sarà inoltre in diretta da Palazzo dei Priori su Radio Robinson, web radio della valdicecina.Il week-end proporrà anche mostre fotografiche, concerti, spettacoli e tante sorprese: un ricco programma tutto da scoprire sul sito della manifestazione (www.volterragusto.com) che come da tradizione offrirà tanti i motivi per trascorrere giorni di piacere e relax in uno dei territori gastronomici più ricchi di Toscana.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Castelli del Ducato firma il Manifesto della Comunicazione non Ostile

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 febbraio 2020

Accanto a grandi Comuni come Torino, Milano, Ferrara, Firenze, Palermo, all’Università Cattolica del Sacro Cuore, al Dipartimento di Scienze Politiche Luiss, all’Università di Trieste, alla Società Italiana di Pediatria, all’Avis, si affianca anche la rete d’arte, cultura e turismo visitata ogni anno da oltre 600.000 turisti con un portale cliccato da 1 milione e 600mila persone on line.Lo annuncia il Presidente Orazio Zanardi Landi con lo staff Comunicazione e Progetti Francesca Maffini e Antonella Fava.“Associazione Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli – circuito di 33 Castelli ed una cinquantina di luoghi d’arte con ampie logiche di turismo culturale, con sede dal 1999 in Rocca Sanvitale a Fontanellato (Parma) – esprime l’impegno rivolgendosi a turisti italiani e stranieri – dunque a tantissime persone in arrivo ogni anno verso la nostra destinazione, tra cui molte famiglie con bambini e parecchie scolaresche di ogni ordine e grado – ad un viaggio nel rispetto del linguaggio, perché i nostri manieri, rocche e fortezze siano oggi più che mai corti rigeneranti di pensiero, cultura, accoglienza, nuova filosofia di vita, affinché i nostri “ponti” levatoi o in muratura siano passaggi significativi di “attraversamenti”, le nostre torri di avvistamento ci permettano di scorgere nuovi orizzonti di bene comune ed una filosofia di nuovo umanesimo ed un rinascimento culturale sempre più condiviso. Certi di come si possa costruire cultura e società non solo con i mattoni ma anche con il linguaggio per dare migliore forma al mondo che ci circonda, in ambito turistico desideriamo portare avanti valori e messaggi importanti con uno stile mai ostile. Lo stile dei Castelli del Ducato, appunto, e pensiamo sia importante scendere in campo per le nuove generazioni, nel presente e per il futuro”.Sul portale dei Castelli del Ducato sono presenti oltre 120 laboratori didattici e iniziative creative. Sarà importante per gli insegnanti e per le famiglie sapere che i luoghi del circuito Castelli del Ducato mandano un segnale chiaro a favore di un utilizzo del linguaggio rispettoso ed inclusivo di tutte e di tutti.
Le parole hanno un potere grande: danno forma al pensiero, trasmettono conoscenza, possono aiutare, costruire mondi e stati d’animo, incantare ed emozionare, guarire, fare innamorare. Ma le parole possono anche fare soffrire, ferire, distruggere, mistificare, offendere, ingannare, creare solitudini e muri. Ecco perché bisogna esserne consapevoli. Ecco perché è stato sottoscritto il manifesto. http://www.castellidelducato.it

Posted in scuola/school, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »