Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Archive for the ‘Viaggia/travel’ Category

Travel

Abu Dhabi Summer Season

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 ottobre 2018

Abu Dhabi, Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), il numero di hotel guest che hanno soggiornato ad Abu Dhabi ad agosto è aumentato del 10,5% rispetto allo stesso mese del 2017, con una crescita a doppia cifra nella maggior parte dei key source market.Con la popolarità dell’Emirato ulteriormente stimolata dall’Abu Dhabi Summer Season, i risultati di agosto mostrano che gli obiettivi del Dipartimento di migliorare le cifre del 2017 (quasi 5 milioni di hotel guest), sono a un ottimo punto.In totale, ben 477.606 visitatori hanno soggiornato ad agosto nei 162 hotel e apart-hotel di Abu Dhabi, con un aumento di oltre 45.000 unità rispetto all’agosto 2017. Per i primi otto mesi dell’anno, i dati mostrano che Abu Dhabi ha registrato più di 3,31 milioni di ospiti, una spinta del 5,8% sul numero totale rispetto allo scorso anno.Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “L’ultimo rapporto ci conferma di essere sulla buona strada per un altro anno da record. I risultati per questi primi otto mesi del 2018 sono stati favoriti dalla popolarità della Abu Dhabi Summer Season, che si è svolta da giugno ad agosto. Il duro lavoro che stiamo facendo per promuovere l’Emirato sta raccogliendo dividendi in tutti i nostri mercati chiave. Stiamo registrando una crescita anno-su-anno quasi del 6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il nostro impegno è ancora saldamente orientato all’obiettivo finale per il 2018: un altro record di numeri. Gli eventi ancora in arrivo contribuiranno ad alimentare l’interesse verso la destinazione: il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi, i nostri festival annuali che celebrano arte, cultura e food, i festeggiamenti di fine anno e il fascino crescente delle nostre ultime attrazioni, come Warner Bros. World Abu Dhabi. “Tutte e tre le regioni dell’Emirato hanno registrato un aumento anno su anno degli hotel guest in agosto: Abu Dhabi City ha guadagnato l’11,2%, la regione Al Ain ha registrato una crescita del 2,8% e la regione di Al Dhafra un aumento del 22,5%, con tassi di occupazione in crescita rispettivamente del 5,6% e 8,4%. Gli hotel guest italiani, ad agosto 2018, sono stati in totale 3.782, con una lieve flessione rispetto ad agosto 2017 (-0,47%). Il numero totale di hotel guest italiani, nei primi 8 mesi dell’anno, è pari a 37.782, con una media notti pari a 3.6.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turisti sempre più digitali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 ottobre 2018

La commistione tra online e offline è sempre più forte e sta cambiando volto al settore del turismo. Fra le prime realtà italiane a capirlo c’è stata CartOrange: l’azienda, oltre ad aver introdotto in Italia la figura del consulente di viaggio che segue il cliente con proposte e servizi interamente su misura, e quindi fa della relazione umana il suo plus, ha sempre puntato anche sull’innovazione digitale e oggi questa scelta la premia. +18% è l’aumento previsto per il giro d’affari 2018 dell’azienda, +15% quello dei passeggeri. L’amministratore delegato Gianpaolo Romano ha parlato del caso CartOrange nell’ultima edizione di TTG Incontri, alla presentazione della Ricerca 2018 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, che CartOrange supporta.
Il risultato è positivo non solo per i parametri economici, ma anche in termini di soddisfazione dei clienti: su Feedaty, soggetto terzo che certifica le recensioni online, il 99% dei feedback è positivo e l’81% ha un rating pari a 5 su 5. «E questo è per noi il parametro più importante, perché è un parametro strategico» commenta Romano.Il cuore di CartOrange sono gli oltre 450 consulenti di viaggio che incontrano i clienti a domicilio e confezionano viaggi personalizzati. Ogni dettaglio è curato su misura e sono arricchiti con esperienze, anche “a tema” (aspetto sempre più richiesto) di tipo culturale, culinario, sportivo, eccetera. «Più cresce il digitale e più c’è bisogno di relazione umana – sottolinea Romano – perché in un mondo in cui offerte e possibilità si moltiplicano, il servizio diventa un aspetto centrale. Con la loro esperienza i nostri consulenti sanno interpretare i desideri dei clienti e confezionare viaggi memorabili. I canali online (sito, social, community, chat e servizi di messaggistica) sono il punto di partenza per instaurare una relazione che poi diventa personale: ed è qui che diviene insostituibile per i clienti».
Clienti che, come evidenzia la Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale del Turismo del Politecnico di Milano, oggi utilizzano internet in modo pervasivo: l’86% usa la rete per prenotare, l’83% per cercare informazioni. E mentre viaggia, l’86% usa almeno un’app, mentre al ritorno a casa il 33% condivide l’esperienza in rete e il 36% scrive una recensione. «Sono numeri – conclude Romano – che nessuna azienda può ignorare. Il mondo retail cresce quando vede il digitale come un alleato». (www.cartorange.com)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Puntualità dei voli: l’Italia batte Germania e Francia

Posted by fidest press agency su martedì, 16 ottobre 2018

L’Italia ha il minor numero di voli in ritardo o cancellati rispetto a Germania, Inghilterra e Francia. Questo è il risultato dell’ultima indagine di AirHelp, società di supporto ai passeggeri per il rimborso di voli aerei a seguito di ritardi e cancellazioni. L’Italia è al quinto posto della classifica di AirHelp, con il 24,28% di voli che hanno subito ritardi e cancellazioni, dopo la Germania (28,8%), l’Inghilterra (25,31%) e la Francia (28,16%).
Secondo lo studio, le compagnie aeree sui voli in Italia hanno accumulato una responsabilità finanziaria di oltre 286 milioni di euro da inizio anno, il 65% in meno rispetto alla Germania che invece deve più di 800 milioni ai suoi passeggeri. La percentuale di voli in ritardo e cancellati dalle compagnie aeree in Germania supera infatti il 28%, con più di 180 mila voli interrotti. Anche la Francia ha performance peggiori dell’Italia: nonostante le due nazioni abbiano un numero equivalente di voli, le compagnie aree in Francia devono ai passeggeri oltre il doppio dei rimborsi, con ben il 28,16% di voli problematici. Subito dopo la Germania si colloca l’Inghilterra che, nonostante il numero maggiore di voli complessivi, deve ai propri passeggeri 110 milioni in meno. Al terzo e quarto posto la Francia e la Spagna che rispettivamente registrano 141 e 133 mila voli in ritardo e cancellati dall’inizio dell’anno. L’Italia è quindi l’ultima della top 5 delle big d’Europa, con più del 75% di voli on time. Per voli in ritardo, cancellati o imbarchi negati, tutte le compagnie aeree (low cost comprese) devono corrispondere da 250€ a fino 600€ di rimborso a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto acquistato. Si tratta di un diritto dei passeggeri il più delle volte a loro sconosciuto (o omesso dalle compagnie aeree), tant’è che meno del 2% degli aventi diritto ha richiesto e ottenuto il risarcimento.
Il diritto al risarcimento finanziario deve essere richiesto entro tre anni dalla data di ritardo del volo. Circostanze straordinarie come condizioni meteo o emergenze mediche esentano la compagnia aerea dall’obbligo di risarcire i passeggeri aerei.
AirHelp è la più importante azienda a livello mondiale che aiuta i passeggeri ad ottenere un rimborso per ritardi, cancellazioni e overbooking.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Passeggiata per le strade di Bologna

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 ottobre 2018

Bologna partendo alle ore 16,00 di Sabato 13 ottobre 2018 dalla Chiesa Metodista Valdese in Via Venezian n. 1, dove il Pastore Michel Charbonnier presenterà l’installazione realizzata con teli isotermici dorati dall’artista Giovanni de Gara applicati alla porta di accesso alla Chiesa per la quarta tappa del suo progetto itinerante Eldorato.
Eldorato di Giovanni de Gara è un progetto che racconta l’illusione di questo millennio: l’esistenza di una terra dell’oro, dove ci sono benessere e futuro. Una terra lontana di cui si sa poco e di cui si immaginano meraviglie; una terra al di là della linea dell’orizzonte che ce la nasconde. Il progetto si articola in una serie di installazioni site-specific che utilizzano come materia prima un oggetto salva-vita: le coperte isotermiche normalmente usate per il primo soccorso in caso di incidenti, calamità naturali, ma soprattutto usate nel soccorso dei migranti. Con questo oro salvifico verranno rivestite le porte di alcune chiese e di alcuni luoghi simbolici Italiani, da nord a sud, fino a Lampedusa nella speranza di concludere il percorso sulla soglia di San Pietro, come messaggio globale di accoglienza.
Il progetto ha l’obiettivo di promuovere una riflessione profonda sul tema dell’accoglienza verso ogni individuo, senza distinzione di razza, genere e credo, per dare un segno di calore e salvezza a partire dalla contemplazione di un oro che splende non per carati ma per la bellezza e la semplicità del suo messaggio.Il viaggio di Eldorato sarà raccontato in un docu-film dal regista Pietro Pasquetti che seguirà ogni installazione raccogliendo storie e riflessioni di quanti si uniranno al progetto durante il suo percorso. Tra i primi ad aderire Padre Bernardo Gianni, Abate di San Miniato al Monte; Tomaso Montanari (storico dell’arte); Stefano Mancuso (scienziato, fondatore della neurobiologia vegetale), e Francesco Malavolta (fotoreporter, da vent’anni al seguito dei popoli in movimento alle porte dell’Europa) che accompagnerà il progetto con una serie di scatti scelti appositamente per Eldorato.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Turismo di ritorno a partire dall’Argentina

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

AIG accoglie con entusiasmo la recente iniziativa del ministro dell’Agricoltura e del Turismo, Gian Marco Centinaio e il protocollo sottoscritto col suo omologo argentino Gustavo Santos, per un’attiva cooperazione a favore del turismo di “ritorno” degli italiani di Argentina, parte cospicua di quel “tesoretto” potenziale di 80 milioni di turisti (numero così calcolato dallo studio dell’Enit) a livello mondiale, con la massima concentrazione di italiani in Brasile, Argentina appunto, Canada, Usa, seguiti da Francia, Svizzera, Germania e Australia.
80 milioni di nostri connazionali fortemente interessati a fare ritorno, seppur anche solo vacanziero ed episodico, nel Paese delle origini, per riscoprire le proprie radici e gli elementi portanti e distintivi, alla ricerca di itinerari antropologici, storici, ambientali. Con un movimento economico e un introito potenziale per le casse italiane di oltre 650 milioni di euro. “Il viaggiatore di ‘ritorno’- sottolinea il presidente nazionale di AIG, Filippo Capellupo, una vita nel turismo, nelle istituzioni e nel sociale, e tra l’altro presidente delle Pro loco calabresi, territorio dal quale proprio in Argentina sono emigrate centinaia di migliaia, se non milioni di persone, e sicuramente di origine calabrese sono la gran parte degli italiani della sterminata terra andina – è indubbiamente più sensibile alle origini, al territorio suoi e degli avi: dunque ai piccoli borghi e ai luoghi lontani dal turismo di massa e da quelli solitamente battuti dai tour operators. L’occasione di riportare gli italiani emigrati, a cominciare da quelli di Argentina, in Italia, senza dimenticare che nei confronti degli emigrati italiani esiste sempre un ‘debito’ che il Paese dovrebbe colmare, partendo da questo accordo di governo e col favore delle rispettive compagnie aeree di bandiera, è una preziosa e intelligente iniziativa che può dare grossi e concreti frutti. Auspichiamo, perciò, una nuova e più stretta collaborazione col Ministero, per i ‘ritorni’ dall’Argentina e da altrove, e per iniziative che riescano effettivamente ad incidere sul presente e il futuro del turismo in Italia”. AIG è presente su tutto il territorio italiano con circa 80 tra Ostelli e “punti AIG” e conta su 40.000 soci. Nel 2017, si sono registrate nelle sue strutture oltre 480.000 presenze, il 75% delle quali costituito da giovani viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo. E’ poi membro ed unico rappresentante per l’Italia della Federazione Internazionale degli Ostelli per la Gioventù (HI – Hostelling International), massimo organismo mondiale competente per la ricettività dei giovani, con status consultivo presso l’Unesco. Confluiscono in Hostelling International, 90 organizzazioni presenti in ogni continente, con oltre 4000 strutture in tutto il mondo, 32 milioni di pernottamenti annuali, e oltre 3 milioni di associati.“Siamo, insomma, un vero, grande network– chiarisce Carmelo Lentino, segretario nazionale di AIG, anche lui lunga esperienza nel turismo e nel mondo della rappresentanza giovanile – di cui si può beneficiare per costruire ogni interazione possibile e ogni utile partnership. Ci sono, appunto, organizzazioni nazionali gemelle di AIG in ogni parte del mondo, a cominciare da Argentina, Canada, Usa, Brasile, Francia, Svizzera, Germania e Australia: i Paesi dove, come evidenziato, è più alta la concentrazione di italiani e di italiani pronti a fare turismo ‘di ritorno’. La nostra disponibilità organizzativa, tecnica e logistica è totale, e siamo prontissimi appunto a dare il nostro contributo a cominciare dall’Argentina, per generare, favorire e accogliere questi nuovi flussi, anche in ottica di reciprocità e di scambio”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le ottobrate romane

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 ottobre 2018

Roma. Con buona pace delle previsioni meteorologiche, anche quest’anno Roma avrà la sua Ottobrata con temperature miti, giornate soleggiate e tante opportunità per una gita fuori porta come tradizione comanda.Gradevolissimo e atteso prolungamento dell’estate, l’ottobrata affonda le sue radici storiche nel secolo XIX quando – in occasione della fine del periodo di vendemmia – si organizzavano scanzonate gite fuori porta, in cui nobili e poveri facevano festa insieme con canti, balli, giochi popolari, abbuffate e vestiti eccentrici. Direttamente collegata all’antica tradizione latina dei baccanali e delle feste dionisiache, l’ottobrata veniva generalmente festeggiata a Monte Testaccio, nelle campagne intorno a Ponte Milvio, nelle vigne di Porta San Pancrazio o nella campagna di Porta San Giovanni. La tradizione delle Ottobrate, sopravvissuta alla fine del governo papale, è rimasta viva fino ai primi anni del Novecento. Anche se oggi il termine ha acquisito un significato prevalentemente meteorologico, la sua memoria non si è persa: rassegne musicali, visite guidate ed eventi culturali vengono organizzati un po’ in tutta la città. Così, gli ultimi weekend soleggiati prima dell’arrivo delle perturbazioni invernali diventano per molti l’occasione giusta per una scampagnata in compagnia.Roma offre a residenti e turisti numerosi parchi, giardini e aree verdi per ospitare queste gite e da oggi, grazie alla mappa metropolitana di Giulia sotto la metro, sarà ancora più semplice capire dove scendere per raggiungerli senza dover utilizzare macchine e motorini. Per ogni fermata della metro, infatti, la mappa indica l’area verde più vicina nel raggio di circa due km.La mappa metropolitana dei parchi di Roma è stata ideata da Giulia Soi, autrice televisiva e giornalista che dal 2016 cura il progetto Giulia sotto la metro, ed è scaricabile gratuitamente qui: http://bit.ly/MappaParchiRoma Mappa scaricabile da: http://www.facebook.com/giuliasottolametrooriginale (fonte: http://www.giuliasoi.com)

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sport velici: nasce il “Flosailing”

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 ottobre 2018

Rimini. Al Sun di Rimini, la fiera di riferimento per l’outdoor, che si terrà dal 10 al 12 ottobre prossimi, verrà presentato un nuovo sport velico, il “Flosailing”.Il nuovo sport è stato inventato dalla Flos’Sail, innovativa start up italiana, che proprio in occasione del Sun di Rimini presenterà la tavola creata specificamente per questo nuovo sport, con vela vincolata a conduzione coricata.Per praticare questo nuovo sport ci sarà bisogno infatti di una nuova tavola a vela specifica, a conduzione coricata, con l’armo costituito da una vela inferita in un albero realizzato in composito (carbonio); l’albero a sua volta è direttamente inserito nella coperta della tavola; il taglio e la foggia della vela fa sì che la base della vela sia sufficientemente alta da passare sopra al corpo del conduttore (trimmer) che è coricato sulla tavola.Una vera e propria innovazione, che rappresenta un nuovo modo di concepire l’outdoor ed il rapporto uomo, mare, spiaggia, e che con il nuovo Sup Multitasking è destinato a rivoluzionare il mondo delle tavole.La soluzione ideata e brevettata dalla Flos’Sail ha il vantaggio di non far abbassare il conduttore (trimmer) per il passaggio della base, in quanto la conduzione è coricata (sdraiata, supina): ciò è possibile perché l’albero è vincolato su sé stesso tramite un bicchiere. Il risultato è che non si abbatte in acqua come ad esempio nei windsurf.Il Trimmer nelle manovre (virata e strambata) si aiuterà con le mani od i piedi come se fossero dei timoni.Si tratta di un armo velico unico nel suo genere, la cui conduzione viene effettuata da sdraiati. Apparentemente sembra una posizione innaturale perché abituati alla posizione in piedi, però dopo un po’ di confidenza si comprenderanno subito i vantaggi.
Il “Flosailing”, va considerato come nuova attività velica, se vogliamo una specie di gioco per godere il mare ed il sole, e nello stesso tempo comprendere come il vento agisce sulla vela.Il Sup Multitasking Flos’Sail è un vero e proprio sistema con tanti vantaggi, perché consente di fare su un’unica tavola più attività sportive: vela vincolata, windsup, kayak, snorkeling, spiaggetta Sub, tavola salvataggio, adaptive disabili, tavola da relax.
L’intento è quello di soddisfare le esigenze dei gruppi familiari che trascorrono le vacanze in barca, in camper e nelle case vacanza in riva al mare od al lago.Il Sup Multitasking Flos’Sail è infatti gonfiabile e viene ripiegato nel suo pratico zaino, la tavola è pensata per un facile trasporto; lo zaino prende poco posto e si può riporre nel bagagliaio dell’auto o del camper oppure nel gavone della barca.Dotato di due “anse lunate” una innovazione molto originale che accresce la performance idrodinamica della tavola, il Sup è dotato anche di uno schienale (cislonga), una novità mai vista prima che permette nuovi gesti tecnico sportivi. (fonte: http://www.flosail.com)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ricognizione archeologica del Locri Survey – 2018

Posted by fidest press agency su domenica, 7 ottobre 2018

Locri (Reggio Calabria) Martedì 9 ottobre 2018, alle ore 17.30, a Locri (Reggio Calabria), presso il Palazzo Teotino Nieddu del Rio, verrà presentata la ricognizione archeologica del Locri Survey – 2018 della Scuola Normale Superiore di Pisa a cura del SAET (Laboratorio di Storia Archeologia Epigrafia Tradizione dell’antico) sul territorio della colonia magno-greca di Locri Epizefiri.
L’idea progettuale è finalizzata ad una sempre maggiore valorizzazione e conoscenza del patrimonio archeologico locrese. Introdurranno i lavori: Rossella Agostino, direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri; Giovanni Calabrese, sindaco di Locri e Andrea Maria Gennaro, soprintendenza ABAP. Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri è afferente al Polo Museale della Calabria diretto da Angela Acordon.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dicembre a Siena arriva con il Mercato nel Campo

Posted by fidest press agency su sabato, 6 ottobre 2018

Siena sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018, una delle piazze più belle del mondo torna alle sue origini medievali e ospita un singolare evento di vita quotidiana. Si rievoca il “mercato grande” che, ai tempi della Repubblica di Siena, rappresentava una delle principali forme di approvvigionamento e lo si fa secondo le regole di allora.I migliori prodotti della tradizione senese e alcune eccellenze provenienti da ogni parte d’Italia saranno in mostra nella conchiglia di Piazza del Campo dove verranno disposti oltre 150 banchi seguendo le indicazioni date nel XIV secolo dalle autorità comunali, come racconta il “Costituto Senese”, prima carta costituzionale scritta in volgare, che fu adottata nel 1309 per regolare la vita della città. Sarà così riproposta la disposizione originaria, con la distinzione in due grandi aree di vendita di prodotti alimentari e artigianali e il relativo raggruppamento per categorie al loro interno.I prodotti saranno esposti su banchi ispirati a quelli del passato, pronti a svelare un universo di sapori, profumi, bellezza e tipicità, il tutto nel segno dell’eccellenza che da sempre fa di Siena una vera e propria “città del gusto”.Il cuore del centro storico tornerà così ad essere area di commercio e di relazioni sociali: i visitatori potranno assaggiare e conoscere, chiedendo agli stessi produttori curiosità e informazioni.E nell’anno che il MIBACT ha dedicato al cibo italiano, anche il Mercato nel Campo è incentrato su questo tema con un ricco programma di appuntamenti collaterali. Il Cortile del Podestà di Palazzo Pubblico sarà allestito come un elegante spazio per l’arte gastronomica, in linea con lo spirito di Vetrina Toscana, il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano i prodotti del territorio. Giovani cuochi e chef di eccezione si alterneranno nelle esibizioni, mentre in uno specifico spazio di piazza del Campo sarà allestita “Sorsi d’Arte”, una enoteca dove aziende vinicole e produttori di birra esporranno i loro “tesori”, mentre barman professionisti dimostreranno come vino e birra possano diventare ottimi componenti per aperitivi e cocktail. Tutto intorno, i ristoranti che affacciano sulla piazza interpreteranno le richieste di cibo da strada proponendo le loro pietanze in versione “da passeggio”.
Nelle mattine del sabato e della domenica il Cortile del Podestà diventerà anche un fantastico spazio per i più piccini: qui, i bambini potranno giocare con il cibo in compagnia di cuochi e pasticceri che li seguiranno nella loro esperienza Infine, singolari percorsi a tema dedicati al legame tra cibo e arte, saranno oggetto di una serie di itinerari guidati ad alcuni capolavori dell’arte senese. Il Mercato nel Campo è un evento del Comune di Siena, realizzato in collaborazione con Confesercenti, Confcommercio, Cia, Coldiretti, Unione Agricoltori provinciale, Cna, Confartigianato, Vetrina Toscana e con il supporto organizzativo e logistico Claridea.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cous Cous Fest: la Tunisia vince il Campionato del mondo di cous cous

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 ottobre 2018

Tunisia premio Miglior cous cous.jpgSan Vito Lo Capo (Trapani) E’ la Tunisia il paese vincitore del Campionato del mondo del cous cous, la competizione tra 10 paesi svolta nell’ambito del Cous Cous Fest, il festival internazionale dell’integrazione culturale, organizzato dall’agenzia di comunicazione Feedback di Palermo in partnership con il Comune di San Vito Lo Capo, che si chiude stasera a San Vito Lo Capo.La ricetta di Nabil Bakouss, che lavora al ristorante Joia dello chef di origini svizzere Pietro Leemann, premiato con una stella Michelin, coadiuvato dagli chef Youssef Abdelli e Lamjed Hosni, è stato il più apprezzato dalla giuria tecnica, tra quelle degli altri 9 paesi in gara: Angola, Costa d’Avorio, Israele, Italia, Marocco, Senegal, Spagna e Stati Uniti. La giuria di esperti, presieduta da Fiammetta Fadda, firma di Panorama, ha visto impegnati negli assaggi 14 tra giornalisti, chef e blogger.Alla delegazione tunisina è andato il premio offerto da Unicredit e consegnato dal sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino e da Roberto Cassata, responsabile relazioni con il territorio Sicilia di UniCredit. “Anche quest’anno San Vito Lo Capo è tornata ad essere la capitale mondiale dell’integrazione e della contaminazione tra le culture – ha detto il sindaco Peraino – e il cous cous il pretesto per parlare di pace e solidarietà tra popoli all’insegna del motto “make cous cous not war”. La ricetta tunisina, “Mare Nostrum”, un cous cous al gambero rosso, harissa grigliata e hummus al finocchietto, ha convinto la giuria tecnica “per l’originalità con cui ha interpretato questo piatto millenario”. “L’abilità tecnica nel mescolare ingredienti e preparazioni così numerosi che avrebbero potuto creare confusione e distonie – si legge nella motivazione – si è condensata invece in un piatto di gradevolezza e armonia sorprendenti ed eccellenti”.
All’Israele, rappresentato dallo chef Moshe Basson del ristorante Eucalyptus di Gerusalemme, è andato il premio per la migliore presentazione del piatto, offerto da Conad e consegnato da Antonio Brianti, direttore Generale Coo Di Conad Sicilia, “per la composizione ricca di colore, festosa nell’abbondanza di un piatto che, nella disposizione e nella scelta degli ingredienti, interpreta e annuncia lo spirito conviviale che è l’anima del cous cous”.
“Questa rassegna – ha detto Fiammetta Fadda, presidente della giuria tecnica – è nata oltre venti anni fa come una start-up, un piccolo evento di pochi giorni. Oggi è diventato una case history, un modello da prendere ad esempio grazie ad un Comune che ci ha creduto ed investito, ed ad una grande squadra di professionisti che ci lavora con passione e costanza”.La giuria popolare, composta dai visitatori della manifestazione, ha premiato invece il Senegal, con Ndaye Alioune Badara detto Paco, italiano d’adozione, che ha studiato ad Alma con Gualtiero Marchesi e che oggi in Finlandia è ambasciatore della cucina italiana con il suo progetto “Pasta Fabbrica”. La sua ricetta è stata premiata con il riconoscimento offerto da Bia CousCous e consegnato da Luciano Pollini, amministratore delegato di Bia e da Raul Russo, capo della segreteria dell’assessorato regionale del turismo. “Ad estate ormai conclusa – ha detto Raul Russo – il Cous Cous Fest è riuscito ad attirare a San Vito Lo Capo migliaia di persone, estendendo la sua stagione turistica e rivelando l’efficacia di un evento realmente internazionale che colleziona da diversi anni risultati importanti”.Agli Stati Uniti, rappresentati dallo chef Marc Murphy, che gestisce la catena dei ristoranti Benchmarc Restaurants e fa parte del Diplomatic Culinary Partnership del Dipartimento di Stato americano, è andato invece il Premio Salute e benessere, offerto da Visodent, “per aver saputo sfidare la blandizie dei piatti cosiddetti salutari con una preparazione che, senza far ricorso ai grassi, è un forziere di sapori marini tra i più eleganti, vivaci, e ricchi di virtù: uova di tonno e di salmone, nero di seppia, alghe”.Il Cous Cous Fest ha attirato nella cittadina trapanese migliaia di persone con un programma di dieci giorni che ha visto oltre 40 cooking show con i maggiori protagonisti della cucina italiana, gli stellati Norbert Niederkofler e Pino Cuttaia, Giorgione, Chiara Maci, Filippo La Mantia, Sergio Barzetti e i concerti di grandi artisti della musica italiana e internazionale tra cui Le Vibrazioni, Gemitaiz, The Kolors, Carmen ed Ermal Meta.“Lavoriamo a questo evento fin dalla sua nascita – spiegano dall’agenzia Feedback di Palermo, organizzatrice e producer dell’evento – con sforzi non indifferenti. Siamo orgogliosi di rappresentare una buona pratica che riesce a distinguersi nel Sud Italia e che questo progetto, a cui da sempre abbiamo creduto, sia diventato una case history per la valorizzazione delle eccellenze locali, la promozione turistica e lo sviluppo dei territori”.Cinquanta i giornalisti accreditati quest’anno tra cui testate italiane come il Tg2, Panorama, Il Sole 24ore ed il Corriere della sera ma anche internazionali come il quotidiano tedesco Die Tageszeitung.A calare il sipario sulla manifestazione il duo di comici palermitani Matranga e Minafò in “Altrimenti ci aggalliamo”, lo spettacolo di cabaret con la partecipazione di Massimo Salici e del dj Luca De Paoli che vede in scena alcuni dei personaggi più popolari e i gli sketch più esilaranti di “Made in Sud”, la trasmissione su Rai 2 che li ha visti protagonisti per diverse stagioni. (By Angela Abbate)

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il devoto cammino dei sacri monti

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 ottobre 2018

L’obiettivo perseguibile – è di rendere integralmente percorribile quello che si presenta come il più grande sistema transalpino a mobilità slow. 705 Km di percorso e 33 tappe in terra piemontese, un unicum che si innerva sulle grandi direttrici d’’Europa: la Francigena (Canterbury, Roma e Gerusalemme) e la Via Jacobi, il tratto svizzero tedesco del Cammino verso Santiago. Avendo come fulcro quegli straordinari poli di fede, storia ed arte che sono i Sacri Monti del Piemonte e della Lombardia, patrimonio UNESCO, in un ambiente ad elevatissimo valore culturale, naturalistico e turistico.
Sulla cartina ufficiale dei Cammini Italiani pubblicata dal Mibact, il Piemonte è presente con brevi percorsi in area alpina e naturalmente con la lunga dorsale della via Francigena che attraversa da nord a sud la Regione nel suo antico percorso tra Canterbury, Roma e oltre sino a Gerusalemme.
Quella mappa è destinata ad essere presto decisamente implementata. Questo è l’’auspicio e l’obiettivo dell’Assessore Antonella Parigi e dell’Ente Sacri Monti del Piemonte.
E lo sarà con un percorso che per fascino, storia, tradizione non ha molti competitors, e non solo in Italia. Quello che l’Assessore Parigi e la Presidente Lodari annunciano è il Devoto Cammino dei Sacri Monti: 705 km di arte e fede, da percorrere in 33 tappe (quanti, non a caso, gli anni di Cristo), in ambienti di fascino davvero unici, per storia e ambiente. Da percorrere sul Cavallo di San Francesco, cioè a piedi, o in bici o utilizzando, se proprio si vuole, il cavallo. Comunque e solo in modo slow. Con questo Progetto il Piemonte diventa protagonista della rete europea dei Cammini, conclude l’Assessore Parigi.
“Un comparto del turismo che in tutta Europa mostra grande vitalità. Il Cammino di Santiago ha assegnato, lo scorso anno, più di 300 mila Compostele ad altrettanti pellegrini che ne avevano percorso tutte le tappe canoniche. E gli italiani, tra i pellegrini dei 147 Paesi ospiti, hanno rappresentato il gruppo più folto”.
La Francigena cresce a 2 cifre ogni anno. In Italia si moltiplicano i percorsi: da est arriva la Romea Strata e ovunque Cammini e Vie che richiamano antiche devozioni o consuetudini che affondano nel tempo. Tutti itinerari da conquistare passo dopo passo, tra i quali il Cammino dei Sacri Monti potrà avere un ruolo da protagonista.
“Abbiamo voluto unire, congiungere, Cammini dalla tradizione millenaria, vie di Peregrinatio, come quella che unisce i Sacri Monti di Varallo e Orta, da secoli percorse e vissute dalle popolazioni delle vallate, anticipa la Presidente dell’Ente Sacri Monti, Renata Lodari.
Vie ovunque punteggiate da segni del Sacro, chiese e cappelle, piccoli sacelli, cippi, Crocefissi. Con l’obiettivo di comporre, meglio ricomporre, un Cammino che unisce tutti e sette i Sacri Monti del Piemonte ma che, utilizzando l’antico traghetto sul Verbano, si espande verso quelli lombardi di Varese e Ossuccio e il Santuario della Madonna del Sasso. Ma territori anche unici per importanza e bellezza, com’è testimoniato dal fatto che chi percorrerà il Devoto Cammino incrocerà nel suo percorso ben 20 luoghi o contesti che l’Unesco ha dichiarato Patrimonio dell’Umanità: una concentrazione altrove impensabile”.
Regione e Ente Sacri Monti hanno affidato la individuazione del Devoto Cammino dei Sacri Monti a Franco Grosso, uno specialista del settore, esperto di promozione territoriale e ideatore del Cammino di San Carlo.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

American Airlines Announces Nonstop Philadelphia (PHL) to Orlando Melbourne (MLB)

Posted by fidest press agency su domenica, 30 settembre 2018

American Airlines announced that it will begin nonstop flights to Orlando Melbourne International Airport (MLB) starting February 16, 2019. The Central Florida airport is conveniently located in the heart of the tourism region and is the closest airport to NASA rocket launches, Port Canaveral’s cruises and what critics call “some of the most beautiful beaches Florida has to offer.”The flights will depart Saturdays from Philadelphia at 8:05 a.m., arriving in Florida at 10:48 a.m. The Embraer 175 jet arrival time syncs perfectly with cruise ship noon early boarding. Melbourne Airport Express offers nonstop shuttle service to the port, and all major rental car companies are onsite. The return flight to PHL departs at 11:24 a.m. and arrives in PHL at 1:55 p.m., with enough time to connect to some of American’s largest international destinations, including recently announced summer service to Dubrovnik, Croatia and Bologna, Italy.Considered a stress-free alternative, new way to travel, American Airlines’ passengers will enjoy all of Florida’s amenities and see why PrivateFly.com declared MLB the nation’s #1 scenic airport approach. Growing in popularity, MLB is just minutes away from 72 miles of sparkling beaches and Sebastian Inlet State Park, home to more than 100 endangered species, world class surfing and fishing, with the added attraction of a protected tide pool beach where children and manatees can be found sharing the warm ocean waters.“The more that sun-seeking families learn about our area, the more they seek nonstop service via MLB,” said Puneet (PK) Kapur, chairman of the Space Coast Office of Tourism. “We’re close to everywhere people want to go on their Florida family vacation.” MLB Airport Executive Director Greg Donovan, A.A.E. welcomes the expansion of flights from American Airlines and anticipates more flights to serve the more relaxed family-friendly atmosphere found via MLB. “The drive to Disney and Universal seems shorter after a day on the beach.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo: record Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 22 settembre 2018

Ad agosto scorso Roma ha tagliato il traguardo di 1.018.288 arrivi e 2.577.8003 presenze, in crescita del +3,45% e del +3,25% rispetto allo stesso mese del 2017 (dati EBTL – Ente Bilaterale Territoriale Turismo Regione Lazio). Significativa l’incidenza dei visitatori stranieri, rappresentati sul totale da 815.332 arrivi e 2.116.040 presenze, a riprova del fascino esercitato da Roma nel mondo.“Nel solo mese di agosto, il tasso d’internazionalizzazione della domanda turistica capitolina è schizzato all’82,09%. Stiamo polarizzando sempre più visitatori provenienti da mercati emergenti, in particolar modo dalla Cina, che è entrata ufficialmente a far parte della nostra top ten dei turisti stranieri. A settembre-ottobre prossimi – secondo i trend delle prenotazioni effettuate nelle strutture alberghiere della capitale – i cinesi a Roma aumenteranno del +4% in fatto di arrivi e +5% in termini di presenze. È un target su cui puntiamo moltissimo: entro il 2020 la Cina sarà il Paese con il maggior numero di turisti all’estero. L’anno scorso 135 milioni di cinesi hanno viaggiato fuori del Paese, fra quattro anni lo faranno in 700 milioni. Noi vogliamo che scelgano noi. In tal senso, lavoriamo a stretto contatto con l’Aeroporto di Fiumicino, gatheway europeo per la Cina, con le Associazioni di settore e con i nostri professionisti di filiera. Ma anche attraverso la nuova sinergia stabilita grazie al Programma europeo International Urban Cooperation, che vedrà impegnate Roma e tre città cinesi nello scambio integrato sui temi di smart city, mobilità, efficientamento energetico, sviluppo e turismo”, dichiara Carlo Cafarotti, Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale.Trend positivo anche per la fascia del lusso, che rispetto al mese di agosto 2017 registra in totale un aumento del + 4,68% in termini di arrivi e del +4,64% in fatto di presenze. Di gran lunga la miglior performance di settore.“Più turisti a Roma, ma di qualità. Stiamo modellando la nostra offerta in base all’analisi dei flussi e al target di visitatori che si va delineando nella capitale: l’Asia ci guarda con interesse, fermo restando il primato degli statunitensi. Il viaggio a Roma è esperienziale, può essere ritagliato su misura a seconda delle diverse esigenze di ognuno. Di qui, i nostri percorsi dell’arte, del gusto, della moda, del verde o semplicemente la nostra ‘Roma per famiglie’. Di qui, soprattutto, la nostra attenzione alla specializzazione della filiera dell’accoglienza e alla cura degli itinerari proposti. Perché la capitale, regina delle città d’arte e traino di comparto anche nazionale, fa da apripista alla valorizzazione di tutto il territorio circostante. Sempre più visitatori, giunti a Roma, colgono l’occasione di visitare altri luoghi del Lazio. Il nostro impegno in questo è totale, certi che la messa a sistema di mezzi, strategie e risorse, resti il modo più efficace per valorizzarle tutte”, conclude Cafarotti.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Éventails Européens et Asiatiques du XVIIE au XXE Siècle

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 settembre 2018

ventaglio.jpgParis Drouot. Cet automne, la vente d’éventails organisée par la maison Coutau-Bégarie & Associés s’annonce être une vente des plus raffinées. Un ensemble d’éventails rares et précieux datant du XVIIe au XXe siècle sera ainsi proposé aux enchères à Drouot le 19 novembre 2018. (photo by: Lasellaz, Le Triomphe d’Amphitrite ©Coutau-Bégarie/Drouot)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I 10 mercatini di Natale più belli d’Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 settembre 2018

Un’atmosfera unica invade le città di tutta Europa durante il periodo dell’Avvento e dei mercatini di Natale, dove sembra di vivere in una fiaba. Luci soffuse che colorano le vie della città, il profumo di vin brulè, delle caldarroste e lo spirito di festa. Una tradizione nata in Germania nel 1434 che con il suo fascino ha conquistato tutta Europa, rendendo questo momento dell’anno ancora più speciale. Quali sono i mercatini di Natale da non perdere? holidayguru.it ha stilato una lista dei mercatini più belli e popolari d’Europa.
1. Dresda, Germania. Uno dei mercatini di Natale più famosi è lo Streizelmarkt di Dresda. Il mercato di Dresda è il mercatino di Natale più antico al mondo con la sua prima edizione datata 1434. Durante il periodo dell’Avvento più di 250 espositori animano e colorano la città con le tradizionali bancarelle dai tetti rossi. Assolutamente da non perdere è il Festival dello Stollen, tipico pane natalizio con canditi e frutta secca. A Dresda si può ammirare la piramide a gradoni più grande del mondo, entrata nel Guinness dei primati con le sue 42 figure e un’altezza di 14,6 metri. Quest’anno i mercatini di Dresda accolgono i visitatori dal 28 novembre al 24 dicembre.
2. Norimberga, Germania. Il Christkindlesmarkt di Norimberga è uno dei mercatini di Natale più tipici e per questo è tanto amato dai turisti. Ogni anno, circa due milioni di visitatori da tutto il mondo si recano in pellegrinaggio nella città bavarese per vivere l’atmosfera unica del Natale. Oltre alle numerose bancarelle con le tradizionali decorazioni natalizie e il delizioso pan di zenzero, qui c’è anche un colorato programma di spettacoli ed eventi dedicati anche ai bambini. Dal 30 novembre al 24 dicembre potrai visitare i magici mercatini di Norimberga.
3. Monaco di Baviera, Germania. A Marienplatz, la piazza principale di Monaco di Baviera, si trova il più grande mercatino di Natale con i suoi 20.000 mq di superficie. Di fronte al municipio si può ammirare il maestoso albero di Natale alto 30 metri e splendidamente decorato con 2500 luci colorate. Ogni anno l’albero viene donato da un paese straniero il quale può allestire le sue bancarelle nella piazza più frequentata dai turisti. Qui, dal 27 novembre al 24 dicembre, si possono trovare oggetti intagliati a mano, presepi, tessuti lavorati artigianalmente e prodotti tipici.
4. Colmar, Francia Il mercatino di Natale a Colmar è senza dubbio uno dei mercatini di Natale più belli di tutta la Francia. Le piccole bancarelle nella città vecchia offrono deliziose specialità alsaziane e bellissime decorazioni natalizie. Soprattutto la sera si può assaporare l’atmosfera unica creata dalle luci di Natale, dagli addobbi e dai festoni che decorano la città. Se vuoi vivere la magia del Natale a Colmar, puoi travere i mercatini dal 23 novembre al 30 dicembre.
5. Strasburgo, Francia Insieme al mercatino di Dresda e di Norimberga, il mercatino di Natale di Strasburgo è uno dei più antichi d’Europa. I primi documenti che attestano la sua presenza risalgono al 1570! Quest’anno potrai vivere l’autentica magia del Natale tra le bancarelle del mercatino più antico della Francia dal 24 novembre al 30 dicembre. Il centro della città è interamente addobbato con luminarie, decorazioni tradizionali e l’albero di Natale a Broglieplatz offre un’atmosfera festosa.
6. Bruxelles, Belgio Il mercato di Natale Plaisir d’Hiver nel centro di Bruxelles è probabilmente il più bello di tutto il Belgio. Copre un totale di oltre due chilometri e offre più di 200 stand. Un’occasione perfetta per andare a caccia di regali, per una serata intima o per festeggiare con amici! Oltre ad ammirare la città in festa dalla bellissima ruota panoramica, puoi divertirti a pattinare sulla pista di ghiaccio o lasciarti rapire dallo spettacolo di suoni e luci. Con stand di oltre 20 nazioni e culture, il mercatino di Bruxelles è probabilmente il più multiculturale d’Europa. Tra il 30 novembre e il 06 gennaio potrai vivere la magia dei mercatini di Natale nella capitale belga.
7. Vienna, Austria la città del Danubio Blu, dal 24 novembre al 26 dicembre s’illumina di migliaia di luci e l’aria profuma di biscotti e vin brulè. In questo periodo dell’anno 150 tipiche bancarelle vengono allestite nella Piazza del Municipio. Tra il Museo delle Belle Arti e il Museo di Storia Naturale si trova Il Villaggio di Natale di Maria-Theresien-platz e se cercate oggetti d’artigianato tipico questo è il posto giusto. Altro evento imperdibile per il Natale viennese è il mercatino di Natale nel cortile interno del Castello di Schönbrunn. Un vero spettacolo!
8. Merano, Italia In Italia una delle città più gettonate per un weekend a caccia di regali tra i mercatini di Natale è Merano. La città altoatesina, dal 23 novembre al 06 gennaio, organizza lungo la passeggiata sul fiume Passirio dei mercatini in tipico stile tirolese, dove il legno e la cucina tradizionale sono elementi caratteristici. Se poi si abbina un soggiorno alle rinomate terme, Merano è la meta perfetta per una fuga d’inverno all’insegna della tradizione e del benessere.
9. Praga, Repubblica Ceca Anche il mercatino di Praga vanta una lunga tradizione e attira ogni anno molti visitatori. In particolare il grande mercato nella Piazza Vecchia è molto suggestivo. Qui potrai passeggiare tra bancarelle di prodotti gastronomici locali, oggetti realizzati a mano e giochi per bambini accompagnati dalle canzoni di Natale suonate dal vivo. Nelle vicinanze, presso la famosa Piazza Venceslao c’è un altro mercatino di Natale che merita una visita. Entrambi sono aperti dal 01 dicembre al 06 gennaio.
10. Lucerna, Svizzera In Svizzera, uno dei mercatini di Natale tra i più tipici e più amati dai turisti è quello di Lucerna. Dal 24 novembre al 24 dicembre la cittadina che sorge tra montagne innevate e l’omonimo lago si addobba per le feste. Dalla stazione fino alla piazza principale, passando per le viette del centro città, i mille colori degli addobbi e il profumo delle specialità natalizie ti guideranno tra le tipiche bancarelle. Al calar del sole non perdere lo spettacolo delle luci che si riflettono sull’acqua, davvero emozionante.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi in cima alla classifica 2018 delle città più sicure

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 settembre 2018

Abu Dhabi. Per il secondo anno consecutivo, Abu Dhabi è stata nominata la città più sicura al mondo secondo Numbeo, un sito web che analizza e raccoglie i dati di città e Paesi per sviluppare il database per utenti più grande al mondo.Sorpassando oltre 300 città in tutto il mondo, tra cui Tokyo, Basilea, Monaco e Vienna, la capitale degli Emirati Arabi Uniti è tornata in cima alla lista come la città più sicura al mondo, con l’indice di sicurezza dell’Emirato che sale da 86,46 punti per primo semestre dello scorso anno a 88,26 punti durante i primi sei mesi di quest’anno.SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi, ha dichiarato: “La sicurezza è fondamentale quando si sceglie una città da visitare, da vivere o in cui lavorare, e siamo orgogliosi di essere i primi in classifica per il secondo anno consecutivo. La solida reputazione della nostra capitale per la sicurezza, e un tessuto sociale del tutto privo di criminalità, testimoniano gli sforzi in corso per accreditare l’Emirato come meta distintiva con standard internazionali di sicurezza. Ci auguriamo che questo ulteriore elemento aggiunga valore per tutti i visitatori e i residenti di Abu Dhabi, che decidono di trascorrere qui il loro tempo e godono della nostra rinomata ospitalità.” L’indice ha classificato 338 città a livello globale ed è una stima dei livelli di sicurezza generali in ogni città o Paese. Fondato nel 2009, Numbeo è un database online collaborativo che consente agli utenti di condividere e confrontare le informazioni sul costo e la qualità della vita tra Paesi e città.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla scoperta del Sannio con il treno a vapore

Posted by fidest press agency su martedì, 18 settembre 2018

Locomotiva a vapore.jpgBenevento. Domenica prossima 23 settembre 2018, alle ore 11.15, a Benevento arriverà il treno storico Sannio Express con locomotiva a vapore e vetture d’epoca Centoporte (anni ’30) e Corbellini (anni ’50), che poi proseguirà la corsa per Pietrelcina, dove è prevista una solenne cerimonia in occasione del cinquantennale del beato transito di Padre Pio, Morcone (in concomitanza con la Fiera) e Santa Croce del Sannio, dove sarà inaugurata l’ultima fermata della linea storica beneventana alla presenza anche di Luigi Cantamessa e Mauro Moretti, direttore e presidente Fondazione FS.
L’iniziativa rientra nelle attività promosse da Regione Campania e Fondazione FS Italiane che, con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, ha trasformato circa 400 km di linee ferroviarie, ormai prive di trasporto pubblico, in un suggestivo museo dinamico.Obiettivo congiunto del progetto – che prende il via dal Protocollo di intesa siglato da Regione Campania, MIBACT, Rete Ferroviaria Italiana e Fondazione FS Italiane per la riattivazione della linea storica – è valorizzare un patrimonio per lo più sconosciuto al turismo di massa ed integrare le proposte culturali, religiose, enogastronomiche ed artistiche dei territori sanniti coinvolti.
La manifestazione in programma il 23 settembre a Benevento è promossa da Regione Campania e Fondazione FS, in collaborazione con Confederazione Nazionale Artigianato “Campania Nord” e Sannio Autentico, che promuove sin dall’inizio il progetto turistico collegato al treno storico Sannio Express, supportando i Comuni ed i territori sanniti nell’organizzazione delle attività, nelle inaugurazioni delle stazioni e negli aspetti logistici, e presentando il treno storico nelle principali borse del turismo. Proprio Sannio Autentico nel 2019 si occuperà di mettere in rete i territori con i privati, organizzando pacchetti turistici, educational tour e servizi di accoglienza, e prevedendo un calendario integrato di eventi ed azioni mirate di marketing e comunicazione.
I biglietti per viaggiare sul treno storico Sannio Express, in partenza domenica da Salerno alle ore 9.15 (con fermate anche a Mercato San Severino ed Avellino), saranno in vendita, fino al giorno dell’evento, in biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate, sul sito trenitalia.com e su app trenitalia. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, ed in base alla disponibilità dei posti a sedere.
Il programma di domenica è particolarmente ricco e prevede eventi, mostre, inaugurazioni, convegni e degustazioni a bordo del treno storico con prodotti tipici. (foto: locomotiva a vapore copyright Fondazione FS italiane)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Formazione internazionale sul turismo sostenibile

Posted by fidest press agency su domenica, 16 settembre 2018

Marghera (Venezia) Martedì 18 settembre Unioncamere del Veneto ospiterà al PST Vega in via delle Industrie 19/D, un evento di formazione transnazionale sui temi del turismo sostenibile riservato agli esperti regionali dell’area adriatico-ionica e partner del Progetto QNeST – Quality Network on Sustainable Tourism, progetto europeo nell’ambito del programma comunitario INTERREG ADRION. QNeST (biennale con un budget di un milione 700mila euro) coinvolge sette partner della fascia adriatico-ionica: Unioncamere del Veneto, Dipartimento Beni Culturali dell’Università del Salento in qualità di ente coordinatore, Università di Ljubljana, Agenzia Istriana per lo Sviluppo (IDA), Direttorato per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese del Montenegro, Technological Educational Institute of Epirus, Camera di Commercio di Xhanti.
Obiettivo di QNeST è valorizzare il patrimonio storico-architettonico, culturale e ambientale, le tradizioni, l’enogastronomia locale e l’accessibilità nel settore turistico in Italia e nei quattro Paesi partner (Grecia, Montenegro, Croazia, Slovenia) al fine di promuovere un turismo sostenibile e creare un’identità adriatico-ionica. Attraverso il partenariato internazionale, QNeST diffonderà la conoscenza di best practice coinvolgendo operatori culturali, ambientali, turistici, istituzioni, enti pubblici e privati che vogliono contribuire a un turismo di qualità e sostenibile. L’evento di Unioncamere del Veneto punta a trasferire le conoscenze sulle comuni metodologie di sviluppo del brand transnazionale QNeST. L’attività di formazione permetterà di armonizzare i contenuti relativi ai successivi training locali che verranno organizzati dai partner di progetto. Il progetto promuoverà lo sviluppo di itinerari sostenibili e standard qualitativi per una comune strategia turistica ed identità di destinazione nell’area adriatico-ionica. Unioncamere del Veneto, in stretto coordinamento con Regione del Veneto, Camera di Commercio di Padova e DMO Terme Euganee e Colli, intende promuovere e sperimentare a livello locale un’azione di accompagnamento per lo sviluppo di prodotti legati al turismo sostenibile nell’area di Abano-Montegrotto. Nell’ambito del progetto verranno pertanto sviluppati quattro driver turistici già presenti nell’area e previsti dal progetto, in particolare: turismo culturale, dieta mediterranea, turismo naturalistico, turismo accessibile e del benessere con particolare riferimento al tema della salute preventiva.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air France e Joon annunciano l’apertura delle rotte Dallas e Quito

Posted by fidest press agency su sabato, 15 settembre 2018

A partire dal 31 marzo 2019, Air France volerà da Parigi Charles de Gaulle a Dallas-Fort Worth (Stati Uniti). Dallas è la tredicesima destinazione statunitense[1] in partenza da Parigi e sarà operata da Airbus A330 con una capacità di 224 posti e allestimento cabine di ultima generazione, 36 posti in classe Business, 21 posti in classe Economy Premium e 167 posti in classe Economy. Per tutta la stagione estiva 2019, fino a 5 voli settimanali collegheranno le due città.
A partire dal 14 maggio 2019, Joon apre la rotta Parigi Charles de Gaulle – Quito (Ecuador). I clienti potranno viaggiare tra le due capitali a bordo dell’Airbus A340 nel comfort più totale, con 30 posti in classe Business, 21 posti in classe Premium Economy e 227 posti in classe Economy. Saranno programmati 3 voli settimanali a partire da 299 € a tratta tasse incluse.
Questo nuovo volo si aggiunge al volo giornaliero di KLM da Amsterdam-Schiphol a Quito e Guayaquil.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alipay: l’exploit della spesa cinese in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 settembre 2018

Alipay, piattaforma di pagamento mobile gestita da Ant Financial Services Group, annuncia i dati di utilizzo nel corso dell’estate 2018, periodo di grande affluenza in Italia ed Europa da parte dei turisti cinesi. L’Italia in particolare ha registrato una crescita media dell’87% rispetto al 2017.A livello globale la spesa media per utente è cresciuta del 43% passando da Rmb 2,955 (circa 375 euro) contro i Rmb 2,073 (circa 260 euro) dello scorso anno. L’Italia è tra i primi 10 paesi (4° posizione) per livelli di spesa da parte dei consumatori cinesi con un importo medio di 7363 Rmb (930 euro) calcolato nel periodo 1 luglio – 31 agosto 2018. Il numero totale delle transazioni da parte dei consumatori cinesi in Italia è cresciuto del 188% dal 2017 permettendogli di guadagnare nella classifica mondiale dei paesi dove Alipay è presente il 4° posto nella spesa media per utente e il 17° posto per numero totale di transazioni. Nella classifica dei 10 paesi con la spesa più alta l’Europa ha un posto di rilievo con una presenza di oltre il 50%.Tra gli highlight, il fatto che sono i turisti cinesi nati negli anni ’90 (fascia d’età 19 – 28 anni) ad aver maggiormente contribuito agli elevati livelli di spesa estiva attraverso Alipay. A livello globale quest’estate Alipay ha gestito circa 2 volte e mezzo in più le transazioni all’estero nei negozi rispetto alla scorsa estate.L’Asia continua a dominare la top 10 in termini di transazioni estive all’estero. In prima posizione Hong Kong seguita dalla Thailandia e dalla Korea del Sud. Il numero delle transazioni Alipay in Russia è aumentato di oltre il 5000% dove i viaggiatori cinesi sono accorsi per assistere alla Coppa del Mondo. Fra gli oltre 80 aeroporti che offrono servizi di tax refund istantaneo, è la Korea del Sud ad aver gestito il più alto ammontare di rimborsi, seguita dall’Europa. I paesi nel Nord Europa – come Danimarca, Norvegia, Svezia, Lussemburgo e Svizzera – hanno registrato una crescita dei volumi nelle transazioni tramite Alipay a doppia cifra.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »