Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 29 n° 299

Archive for the ‘Viaggia/travel’ Category

Travel

La Riserva di Monte Cofano compie 20 anni

Posted by fidest press agency su martedì, 25 luglio 2017

Monte CofanoCustonaci. La Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano festeggia il ventennale, il 25 luglio, alle ore 18.30 con un evento celebrativo alla Torre della Tonnara (lato Castelluzzo).Antichi mestieri, proiezioni video, musica gli ingredienti per festeggiare “Il compleanno di un tesoro”.La Riserva fu istituita dalla Regione Siciliana il 25.07.1997, gestita dal Servizio per il Territorio di Trapani – U.O. 3 – Gestione Risorse Naturalistiche – Ripartizione Faunistica e Venatoria Dipartimento dello Sviluppo Rurale, al fine di assicurare la salvaguardia della biodiversità ad una porzione di territorio con rilevante valore paesaggistico, ambientale, culturale e promuovere allo stesso tempo le attività connesse allo sviluppo territoriale.La Riserva ricade nel territorio del Comune di Custonaci, occupa una superficie di circa 540 ettari, è fruibile in tutte le stagioni dell’anno e accedervi attraverso due ingressi, uno nei pressi della borgata di Cornino (Golfo di Bonagia) l’altro dalla frazione di Castelluzzo (Golfo di Cofano). La fruizione della Riserva è assicurata da una adeguata rete sentieristica che ne permette di scoprire i luoghi più espressivi e coglierne gli straordinari scenari di mare e di terra.
Il visitatore che la percorre sbaglierebbe nel pensare di trovarsi esclusivamente in un posto dove bagnarsi o raggiungere la vetta di un promontorio Monte Cofano, essa offre invece agli occhi ed al cuore immagini inaspettate con il variare delle stagioni. Si possono osservare fenomeni di
carsismo, numerose varietà vegetative della macchia mediterranea, un gran numero di uccelli svernanti e migratori e piccoli mammiferi, visitare siti archeologici e grotte preistoriche (Mangiapane, del Crocifisso…), strutture difensive del XVI (Torre San Giovanni e della Tonnara), luoghi di culto (Cappella del Crocifisso…), bagli con strutture produttive e non ultime le acque cristalline del mare con i suoi tipici vermeti. La passeggiata nella Riserva, offre dunque al visitatore la possibilità di coglierne la sua evoluzione naturalistica, antropologica e culturale e comprendere le motivazioni della sua salvaguardia e della cura che l’Ente Gestore pone in essa. E’ possibile visitare la Riserva di Monte Cofano, in compagnia di due esemplari di asini panteschi. (foto: monte cofano)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carloforte Music Festival quinta edizione

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 luglio 2017

Andrea TusacciuSONY DSCCarloforte Dal 25 agosto al 3 settembre come sempre sotto la guida artistica del Maestro Andrea Tusacciu, pianista e direttore d’orchestra attivo da anni a Bruxelles si tiene il festival, che ogni anno attira turisti e residenti, proporrà cinque appuntamenti di grande interesse che vedranno sul palcoscenico solisti e ensemble di assoluto prestigio. Per il primo anno tutti i concerti si terranno nello storico Teatro Cavallera. Iniziato nel 1920, il Cavallera, chiamato anche Casa del proletariato o U Palassiu, fu completato nel maggio 1922 e ospitò le prime organizzazioni sindacali dei battellieri. In seguito, quando tali organizzazioni sindacali persero il loro ruolo, l’edificio venne trasformato in cineteatro diventando un luogo di cultura politica, teatrale ed intrattenimento. L’interno è in stile liberty.
Si inizia venerdì 25 agosto, (ore 21), con Musica da Oscar recital pianistico di Romeo Scaccia protagonista di un coinvolgente programma tutto dedicato alle grandi colonne sonore. Un omaggio particolare al Premio Oscar Ennio Morricone in una scaletta che prevede anche musiche dello stesso Scaccia. Nel corso del concerto saranno proiettate le immagini tratte dai film scelti.
Si prosegue sabato 26 agosto, inizio ore 21, con Napoli Inferno e Paradiso. Sul palco del Cavallera Antonio Volpi (voce recitante), Annalisa Mameli (cantante) e Corrado Aragoni (pianoforte). Uno sguardo innamorato si posa su Napoli, sulla sua storia, le sue straordinarie bellezze, le sue battaglie, perse e vinte, le sue eterne contraddizioni, i suoi poeti, le sue canzoni. Uno sguardo che viaggia attraverso il tempo per restituirci una immagine, antica di ricordi ma vivida di colori: l’immagine di Napoli, “un inferno con tanti pezzetti di paradiso sparsi qua e là”. Lo spettacolo è un viaggio che si snoda tra aneddoti, racconti, poesie e canzoni, quelle senza tempo che attraversano i secoli, indenni, fresche come rose al primo sole, il sole di Napoli. (foto: tusacciu, theodosia)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sesta edizione della manifestazione “Legninvalle”

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 luglio 2017

LegninvalleLegninvalle4Torino. Dal 28 al 30 luglio ad Usseaux è in programma la sesta edizione della manifestazione “Legninvalle”, evento fieristico dedicato alla promozione e valorizzazione della filiera foresta-legno locale. Quello delle risorse forestali è un tema di particolare importanza per le valli del Pinerolese e nell’intero Piemonte, che vanta una superficie boschiva superiore a 900.000 ettari, ovvero il 40% circa della superficie complessiva. Circa il 70% delle aree boscate si trova in ambito montano e rappresenta un’opportunità di crescita e sviluppo per le comunità locali e non solo.
Come nelle passate edizioni, per la realizzazione dell’evento sono state strette importanti collaborazioni con il CasaClima Network Piemonte e Valle d’Aosta, l’UNCEM Piemonte, la Segheria mobile Boratt Petrolo del Canton Ticino, le associazioni LegnoUrbano e Naturalmente Paglia, l’impresa SaDiLegno/12-to-Many del Friuli Venezia Giulia e con il GAL Escarton e Valli Valdesi. Si rinnova inoltre la collaborazione con l’Ufficio forestale delle Valli Chisone e Germanasca. Ospite della manifestazione sarà il Comune di Coazze, con cui è stata avviata una collaborazione sul tema della valorizzazione e promozione del legno locale. La manifestazione è patrocinata dalla Regione Piemonte, dalla Città Metropolitana di Torino, dall’Unione Montana dei Comuni olimpici della Via Lattea e dall’Atl “Turismo Torino e provincia”.Accanto all’esposizione di macchinari e attrezzature forestali e ai convegni tematici verranno riproposti il raduno internazionale delle segherie mobili e alcuni workshop teorici e pratici. La giornata del venerdì 28 luglio sarà dedicata ai professionisti (geometri, architetti e ingegneri), con l’organizzazione di un workshop teorico-pratico sul tema “Efficienza energetica e qualità edilizia nei territori alpini”, organizzato dal CasaClima Network Piemonte Valle d’Aosta e da alcune aziende del territorio. Il workshop sarà suddiviso in due sessioni, una teorica e una pratica, in cui i professionisti potranno confrontarsi direttamente in prove dirette su sistemi e soluzioni tecnologiche. Il seminario riconoscerà crediti formativi per i professionisti e avrà una durata di sei ore.
Legninvalle1Nella mattina di sabato 29 luglio si terrà il convegno su “Strategie e prospettive per la filiera foresta-legno locale”, a cui saranno invitati a intervenire l’assessore regionale alla montagna Alberto Valmaggia, il vicepresidente di Uncem Piemonte Marco Bussone, Franco Gottero dell’IPLA Piemonte, la presidente del Gal Escarton e Valli Valdesi Patrizia Giachero, Paolo Terzolo responsabile dell’ufficio forestale delle Valli Chisone e Germanasca e Samuele Giacometti dell’impresa SaDiLegno / 12-to-Many.Si parlerà delle opportunità di finanziamento offerte alle imprese del settore dal Piano di sviluppo rurale e dal Piano di sviluppo locale, ma anche dell’associazionismo fondiario, con un focus di approfondimento sulla Legge regionale 21 del 2016. Saranno anche illustrati i servizi messi a disposizione del territorio dal nuovo Ufficio forestale di Valle. Come da tradizione, l’ospite della manifestazione e del convegno sarà l’ingegner Samuele Giacometti che parlerà della filiera foresta-legno locale, delle reti di imprese e del “Condominio forestale”, che sono i punti di forza della Strategia nazionale Aree Interne, da poco approvata per il territorio dell’Alta Carnia in Friuli Venezia Giulia.
L’animazione principale della manifestazione sarà garantita dalla presenza della Segheria mobile del Canton Ticino Boratt Petrolo, che organizzerà il raduno internazionale di segherie mobili nello spazio Legninvalle2centrale dell’area fieristica. Verranno messi a disposizione diversi tronchi di legname proveniente dai boschi locali, che potranno così essere trasformati in semilavorati e prodotti finiti, applicando tecniche di carpenteria tradizionale e utilizzando macchinari innovativi. I materiali della lavorazione delle segherie mobili saranno utilizzati dai falegnami presenti e dall’associazione Naturalmente Paglia, che organizzerà un workshop gratuito per l’autocostruzione di pareti in legno-paglia. Accanto all’area delle lavorazioni verranno inoltre allestite le cataste per l’asta-expo del materiale di maggior pregio proveniente dai boschi delle vallate del Pinerolese: larice, abete bianco cirmolo, castagno.Novità dell’edizione 2017 sarà la gara di squadratura a mano di tronchi per carpenteria edile, proposta per la prima volta in Italia e organizzata dalla Segheria mobile del Canton Ticino Boratt Petrolo. Il venerdì e sabato gli aspiranti partecipanti potranno sperimentare e allenarsi con le tecniche di squadratura. La gara si svolgerà invece a partire dalle 14.30 della domenica.All’interno della fiera troveranno spazio aree di intrattenimento per le famiglie e per i più piccoli. La pittrice Rita Conti, autrice di moltissimi dei murales che rendono uniche le borgate di Usseaux, proporrà un laboratorio di pittura su legno. Il 3° Reggimento Alpini allestirà una Legninvalle3palestra di roccia con istruttori qualificati. In fiera saranno inoltre ospitati gli scultori locali Enrico Challier, Allegra Bianciotto, Paolo Usseglio e Fulvio Pasero, che eseguiranno pannelli in legno, che verranno poi utilizzati per completare il percorso del legno nella borgata del Fraisse. Lo scultore Daniele Viglianco realizzerà con la motosega una scultura che verrà poi donata al Comune di Usseaux.
A “Legninvalle” verranno anche presentate le eccellenze enogastronomiche del territorio e la domenica pomeriggio i Mansia di Fraisse, Usseaux e Pourrieres produrranno i “gofri”, il cui ricavato sarà utilizzato per lavori di manutenzione delle borgate alpine di Usseaux. Completa il programma il terzo appuntamento del progetto “Usseaux for Bike”. Domenica 30 luglio verrà riproposta la gara cicloturistica non competitiva tra le cinque borgate Laux, Usseaux capoluogo, Balboutet, Pourrieres, Fraisse e Pourrieres di Pragelato, con partenza alle 10 dal campeggio “Magic Forest” e arrivo in fiera. La manifestazione è organizzata dal gruppo sportivo Alpina e dalla società Bikecafè di Pinerolo. (foto: Legninvalle)

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Macondo Festival: L’arte di strada ti viene incontro!

Posted by fidest press agency su domenica, 23 luglio 2017

macondo festivalFrancavilla al Mare (CH), quartiere San Franco, dal 14 al 16 agosto 2017, spettacoli sorprendenti e street food. Il quartiere San Franco, è l’anima storica della cittadina abruzzese che si estende per 8 km tra spiagge e colline, artisti di strada provenienti da tante località d’Italia e dall’Abruzzo, e daranno vita a spettacoli coinvolgenti, che trasformeranno il cuore del paese alto di Francavilla al Mare in una grande festa della musica, delle performance di strada e dell’incontro. Meraviglie inattese, show originali e di grande impatto visivo, l’irruzione di band itineranti, trasporteranno gli spettatori in un’atmosfera incantata che farà divertire grandi e piccoli. La scelta del quartiere popolare di San Franco, che non si affaccia direttamente sul mare e che quindi offre meno servizi delle zone costiere, è dovuta all’idea di valorizzare luoghi della città meno conosciuti e poco utilizzati come fulcro della vita cittadina e per stimolare la creatività giovanile. Un obiettivo che l’energia e il coinvolgimento contagioso dell’arte di strada raggiungono con entusiasmo e naturalezza. Oltre agli spettacoli sotto il cielo delle serate di Ferragosto (dalle 21.00 alle 24.00, per poi lasciare spazio alla Macondo Night fino a notte fonda), lungo il Belvedere San Franco, sarà allestita l’area street food, con specialità regionali e internazionali (a partire dalle 18.00). Il festival è stato preceduto da inizio luglio da un mese di laboratori artistici gratuiti tenuti dai docenti della Scuola Macondo – l’Officina delle Storie. Il “Macondo Festival – L’arte di strada ti viene incontro” è stato ideato da Peppe Millanta e Luigi Russo. La gigirusso street&stage srl in partnership con il Comune di Francavilla al Mare ha vinto con tale progetto uno dei premi del bando “Periferie Urbane” che fa parte dell’iniziativa promossa da Siae e Mibact “Sillumina, copia privata per i giovani, per la cultura”. (foto: macondo festival)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Partenze estive: i migliori e peggiori aeroporti secondo AirHelp

Posted by fidest press agency su sabato, 22 luglio 2017

aeroporto-romaValigie pronte per quasi 33,5 milioni di italiani. Sono in molti coloro che hanno già raggiunto le destinazioni programmate, ma si attende l’ultima settimana di luglio per il vero esodo estivo. Si prevede che il 70% dei viaggiatori prenderà un aereo per raggiungere la meta desiderata: non sempre però questo passaggio è esente da problemi.
AirHelp, società che ha aiutato oltre 3 Milioni di passeggeri ad ottenere il rimborso per i loro voli in ritardo o cancellati, ha voluto analizzare i dati della scorsa estate per determinare quali sono state le mete con maggiori problemi.
Sono stati quasi 265mila (per l’esattezza 264.255) i viaggiatori che nell’estate 2016 hanno visto i loro piani estivi rovinati da un forte ritardo, dalla perdita di una coincidenza o addirittura da un volo cancellato. Gli italiani avrebbero diritto a rimborsi per oltre 94 milioni di euro dalle compagnie aeree per questi disagi e hanno tempo fino a 3 anni dall’accaduto per procedere.Un diritto in molti casi sconosciuto ai passeggeri e omesso dalle compagnie aeree (meno del 2% degli aventi diritto ha richiesto ed ottenuto il risarcimento). Tutte le compagnie aeree, comprese le low cost, devono infatti corrispondere da 250€ a fino 600€ di rimborso a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto acquistato.Lorenzo Asuni, Country Manager di AirHelp, sottolinea: “È ora di muoversi per ottenere quanto in nostro diritto in caso di problemi, le leggi esistono e tutelano i passeggeri con disagi nei loro voli ed esistono strumenti che rendono queste richieste sempre più facili e veloci anche per voli di 3 anni fa”. Quali sono gli aeroporti che hanno registrato maggiori disagi? Nel periodo estivo dello scorso anno, due aeroporti in Italia si sono distinti per la grande quantità di disagi:
Roma Fiumicino: 77.636 passeggeri aventi diritto ad un risarcimento per un totale di 32,4 milioni di euro di rimborsi potenziali;
Milano Malpensa: 61.088 passeggeri e rimborsi per 23,9 Milioni di euro nello scalo milanese.
Spiccano anche le destinazioni tipicamente estive come Olbia quasi 9 mila passeggeri con disagi sui loro voli ed una percentuale di voli afflitti da problemi tra le più alte in Italia. A Napoli potenziali risarcimenti per 4,3 milioni di euro e non se la passano meglio le destinazioni siciliane con Palermo (1,4 milioni) e Catania (1,5 milioni).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Festival della Valle d’Itria

Posted by fidest press agency su sabato, 22 luglio 2017

Alberto Triola - Francesco Lenociomaggio a rodolfo cellettiGrottaglie. Venerdì 28 luglio 2017 presso l’ex Convento dei Cappuccini (Via dei Cappuccini), alle ore 19,00, si svolgerà la Conferenza “Storie di Creazione di Valore: il Festival della Valle d’Itria”. La conferenza è organizzata dal Rotary Club Grottaglie. Porgerà i saluti Mauro Roussier-Fusco, presidente del Rotary Club Grottaglie.Concluderà Gianni Lanzillotti, governatore del Distretto 2120 – Puglia e Basilicata.
Il professor Francesco Lenoci, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Patriae Decus della Città di Martina Franca, svolgerà la relazione “Storie di Creazione di Valore: il Festival della Valle d’Itria”, prendendo spunto dalla seguente meravigliosa descrizione del gruppo di facebook “Il Festival della Valle d’Itria Ospite come sempre a Milano”, da lui fondato nel 2009:
“Il Festival della Valle d’Itria rientra,
per origini e per meriti acquisiti,
tra le manifestazioni benemerite della Cultura e dell’Arte.
Appartengono alla Storia del Festival:
– molteplici riproposte di opere italiane e internazionali;
– innumerevoli interpretazioni musicali diventate celebri;
– tanti….tanti straordinari interpreti”.
L’ingresso è libero. (foto: Alberto Triola – Francesco Lenoci, omaggio a rodolfo celletti)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aeroporto Firenze. Lilliput e il Gigante? ‘Pericoloso’. Decidere!

Posted by fidest press agency su sabato, 22 luglio 2017

aeroporto firenzeChe l’aeroporto di Firenze sia quello che in termini gentili si puo’ definire una “ciofeca”, lo sanno tutti e chi non lo sa ancora basta che si vada a fare un giretto nell’aerostazione nel quartiere di Peretola, lungo l’autostrada. Non ce ne vogliano i lavoratori e i gestori dell’aeroporto, ma e’ cosi’. E per capire meglio, da un punto di vista di praticabilita’ tecnica dei voli, basta andare in cima a Monte Morello, sotto i ripetitori vari, dov’e’ il ristorante, e fermarsi a guardare gli aerei che atterrano e decollano dalla strisciolina/pista; complice anche la distanza e l’altezza della prospettiva, come dice mia figlia adolescente, “sembra un gioco da tavolo, pericoloso”.
“Pericoloso” fino ad un certo punto, ovviamente, visto che i crismi tecnici per atterraggio e decollo sono rispettati. Da questo punto di vista, si puo’ anche alzare un sopracciglio, ma e’ ineccepibile. Diverso se “pericoloso” lo applichiamo all’utente del servizio, il passeggero. “Speriamo che vada bene”, e’ quanto ogni passeggero consapevole pensa quando si appresta a usare il servizio dell’Amerigo Vespucci. Perche’, per esempio, nei giorni scorsi sono rimaste a terra novecento valigie che, causa vento, i piloti hanno ritenuto opportuno non caricare per decollare in sicurezza… e siccome, l’utente e’ sempre l’ultimo anello (debole) di questo servizio, crediamo che non siano pochi, sparsi nel mondo, che stanno ancora aspettando di riceverli. Un episodio che si somma a tanti altri in cui -forte vento, nuvole basse, cattivo tempo- i voli sono stati deviati su Pisa o Bologna, con tutte le conseguenze disastrose per chi, dovendo partire, ha una
coincidenza, in genere in qualche citta’ europea. Certo c’e’ il progetto della pista parallela all’autostrada (in attesa della VIA, Valutazione Impatto Ambientale), ma ci sono anche dei comitati che la contestano perche’ sarebbe ambientalmente ed urbanisticamente troppo invasiva. Tempi, quindi, legati alla politica e imprevedibili. La citta’ di Firenze e’ un Gigante (nella sua dimensione…) nel turismo, nella storia e nella cultura mondiale. E grazie a questo aeroporto e’ impedita nei suoi movimenti di base (economici, storici e culturali) come il gigante ne “I viaggi di Gulliver” di Jonathan Swift, legato al suolo dalla diffidenza istintiva degli abitanti dell’isola di Lilliput, che nel nostro caso sarebbe si’ diffidenza da parte dei comitati “anti”, ma soprattutto cialtroneria ed incapacita’ da parte dei politici. Quindi, visto che riteniamo che la citta’ di Firenze debba avere un aeroporto all’altezza del necessario servizio di mobilita’ aerea, i casi sono due:
1 -si declassa l’Amerigo Vespucci, facendolo tornare ad aerodromo per i cosiddetti aerei da turismo, e si fa un collegamento su rotaia che in 30 minuti colleghi la stazione di Firenze all’aeroporto di Pisa, potenziando anche quest’ultimo visto il non indifferente impatto di passeggeri che avrebbe (non e’ una societa’ unica -Toscana Aeroporti spa- che gestisce i due aeroporti, e che dovrebbe rendere la cosa piu’ semplice?);
2 – si parta subito con la costruzione della nuova pista, si’ che dall’aeroporto di Peretola possano partire anche i voli diretti a New York, con qualunque situazione climatica. E’ solo questione politica, solo volonta’ politica; il resto -VIA inclusa- e’ solo burocrazia che -se abbiamo studiato bene l’educazione civica- dovrebbe essere solo funzionale al benessere civico. (Vincenzo Donvito, presidente Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Turismo e terrorismo

Posted by fidest press agency su sabato, 22 luglio 2017

TURISMOIn Italia nove utenti della Rete su dieci si dicono spaventati dai recenti attacchi terroristici a tal punto da decidere di modificare le proprie abitudini di viaggio o di partecipazione a grandi eventi pubblici come concerti e partite di calcio. Rispetto al 2016 la percentuale dei turisti online che potrebbe essere influenzata dal rischio attentati nella scelta delle proprie vacanze è cresciuta del 45%, rappresentando il 91% del totale. È quanto emerge da una ricerca realizzata da Reputation Manager, principale istituto italiano di analisi e misurazione della reputazione online di brand e figure di rilievo pubblico, che ha analizzato le conversazioni online degli utenti per capire quanto i recenti attacchi terroristici abbiano modificato il rapporto degli italiani con le vacanze e i grandi eventi pubblici come concerti, eventi sportivi o fiere.
La ricerca è stata realizzata analizzando oltre 1.600 contenuti web, con particolare attenzione ai contenuti UGC (User Generated Content), cioè quelli generati dagli utenti come commenti a post/articoli, blog, forum, portali di opinioni.Nel corso della prima analisi, condotta nel primo semestre 2016, la Rete era sostanzialmente divisa in modo equo tra chi dichiarava di non lasciarsi condizionare dall’allarme terrorismo (54%) e chi, al contrario, ne teneva conto (46%) nella pianificazione delle proprie vacanze o nel valutare la possibilità di prendere parte a manifestazioni o eventi pubblici.La situazione si è completamente ribaltata nei primi sei mesi del 2017, con la percentuale degli “ottimisti” scesa ad appena il 9%, mentre quella di coloro che hanno dichiarato di lasciarsi influenzare dall’allerta terrorismo è cresciuta fino al 91%. In altre parole, più di nove italiani su dieci temono nuovi attacchi e sulla base di questo potrebbero modificare le proprie abitudini di comportamento. In particolare, il 67% dei contenuti è focalizzato sul tema del turismo vacanziero e culturale, mentre il restante 33% sulla possibilità di partecipare a manifestazioni e, più in generale, a eventi pubblici. “Fatti come l’attacco durante il concerto di Ariana Grande a Manchester e l’intensificazione delle misure di sicurezza in occasione di eventi come il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, hanno contribuito a creare un senso di insicurezza fra gli utenti, infatti il 32% comunica la propria paura sul web con un impatto emotivo alto, cioè si esprime animatamente, in modo caldo e concitato. Inoltre abbiamo osservato che spesso la paura si trasforma in rabbia generalizzata contro il governo” dichiara, Andrea Barchiesi, CEO e fondatore di Reputation Manager.
Tra coloro che non sono spaventati dal rischio attentati (9%) troviamo chi attribuisce ai media la causa di tanto allarmismo, chi vede nella crisi economica la vera causa della diminuzione dei viaggi effettuati per turismo e chi ritiene giusto l’aumento dei controlli di sicurezza, purché non generino panico diffuso, come dimostrano alcuni dei commenti degli utenti:
“La paura la fanno solo i giornali ma non esiste!”
“Non è vero. Quel che spinge gli italiani a cambiare meta sono i pochi soldi che gli rimangono in tasca”
“Per chi non ha nulla da nascondere ben vengano i visti. I controlli, i profili e tutto il resto, così si spera di essere tranquilli e sicuri di viaggiare con persone degne di rispetto”La percezione è diametralmente opposta per quel 91% spaventato dal rischio terrorismo a tal punto da modificare le proprie abitudini di comportamento e le proprie scelte. Troviamo infatti chi dichiara disertare gli eventi pubblici o esorta a farlo, chi manifesta timore all’idea di viaggiare insieme a persone straniere, così come c’è chi punta il dito contro i promotori della manifestazione pro immigrati o chi lamenta gli scarsi controlli effettuati negli aeroporti o, più in generale, la qualità dei controlli.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ritorna Carlo III in Liguria con la Celebrazione del desiderio e della fiducia

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 luglio 2017

celebrazionicelebrazioni1Diano Marina 30 luglio 2017 dalle 14 alle 19 dopo il successo di Bussana Vecchia (lo scorso maggio), ritorna Carlo III in Liguria con la sua Celebrazione del desiderio e della fiducia. Un percorso esperienziale di sincretismo sensoriale, alla ricerca di se negli altri. Per mezzo di esercizi di teatro e danza dell’uso corretto della respirazione e delle vibrazioni sonore, con tisane, incensi ed erbe aromatiche verranno stimolati tutti i sensi primari e l’ immaginazione; lavorando cosi’ sull’empatia, la reciprocità e l’interazionalità che si vengono a creare fra i partecipanti, culminando infine nella manipolazione delle fiamme per trarne il calore utile alla cura propria ed altrui.
Una cerimonia laica, umana, in cui celebrare la vita attraverso la capacita’ di mettersi in gioco nella fiducia reciproca, per continuare a desiderare… Carlo III direttore artistico della Compagnia Dei Fuocolieri di Firenze, accompagnerà durante il percorso, che si svolgerà intorno a questi argomenti:
– Respirazione e vibrazioni interne – Training psicomotorio – Espressione corporea e contatto – Manipolazione della fiamma. (foto: celebrazioni)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SolFest alla Valle dei Templi

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 luglio 2017

valle dei templiMILLERAgrigento 3-4 agosto 2017 Il maestoso Tempio di Giunone si dipingerà con i colori del teatro e della musica a partire dalle ore 21.00 con la manifestazione SolFest, organizzata dal Comitato SolMusic in collaborazione con l’Ente Parco Valle dei Templi di Agrigento. Il sipario si aprirà dunque giovedì 3 agosto con il Musical Sisili, un viaggio nella Sicilia dei primi del ‘900, attraverso gli occhi e la storia vera di un giovane italo-americano alla ricerca della parte mancante di sé. Testo e colonna sonora totalmente originali, narrano un viaggio della memoria, che pone l’uomo e le sue radici in vetta alle priorità di ogni individuo. Un viaggio che diviene, per le nuove generazioni, una vera e propria scoperta dei luoghi e delle tradizioni culturali siciliane. Una storia ambientata in un periodo dei viaggiatori della speranza. Ambita meta: l’America, e in particolare New York! Un viaggio può cambiare la vita, o forse è la vita stessa. Le storie dei migranti sono sempre storie di gente lontana, estranea, senza punti di contatto con le nostre vite. E’ sufficiente che una sola di queste storie diventi la nostra storia e il punto di osservazione si sposta all’interno del mare di emozioni vissute.
Venerdì 4 agosto è in scena uno dei chitarristi e compositori più conosciuti a livello internazionale, il Maestro Dominic Miller, che si esibirà con il suo trio. L’artista, famoso per la sua cristallina abilità esecutiva e per le sue composizioni, è conosciuto per le proficue e prolungate collaborazioni con alcune stars planetarie, partendo dall’inossidabile rapporto con STING. Silent Light è il nome del nuovo album che presenterà alla Valle dei Templi. Il suo modo di suonare la chitarra ha portato ad elogi da parte di Simon, che sottolinea, in una nota di linea sull’album, che Miller “ha un bellissimo tocco, con una fragranza che spazia dal jazz e folk inglese.”
I biglietti sono disponibili nel circuito http://www.tickettando.it e http://www.ticketone.it: spettacolo Sisili ingresso 10,00 euro più diritti di prevendita e ridotto (fino a 10 anni) euro 7,00 più diritti di prevendita; concerto Dominic Miller euro 15,00 più diritti di prevendita, ridotto (fino a 10 anni) euro 12,00 più diritti di prevendita; INGRESSO UNICO per entrambi gli spettacoli euro 20,00 più diritti di prevendita, ridotto (fino a 10 anni) euro 15,00 più diritti di prevendita. (foto: valle dei templi, miller)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giardino dell’Eden per tutti gli appassionati di giardinaggio

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 luglio 2017

borgo plantarumTelarolo di Castellarano (Reggio Emilia) Borgo Antico le Viole 16-17 settembre 2017 situato in pieno territorio matildico nel verde delle colline tra Reggio Emila e Modena diventerà per due giorni, un vero e proprio Giardino dell’Eden per tutti gli appassionati di giardinaggio. L’antico complesso architettonico sarà, infatti, completamente invaso dai fiori e dalle piante di Borgo Plantarum, garden show curato da Carlo Contesso, designer e collaboratore del Corriere della Sera e di Gardenia e realizzato con il patrocinio del Comune di Castellarano e il contributo di Adipa Emilia Romagna, LIPU Sezione Reggio Emilia e Associazione Giardino Botanico La Pica.Un fine settimana immersi tra fiori e piante rare arricchito dai consigli degli specialisti, da esposizioni di design e artigianato d’eccellenza, conversazioni dedicate al verde, mostre a tema, attività ludico didattiche per bambini e una maratona fotografica per imparare a realizzate il perfetto “scatto” botanico-naturale.L’evento riunisce a sé alcuni tra i migliori vivaisti e produttori italiani pronti a trasmettere al pubblico la propria competenza e offrire collezioni di piante particolari, spesso rare, e di grande qualità. Se, dunque, uno stand risplenderà con migliaia di capolini di settembrini e anemoni ibride, in un altro troveremo le fucsie da giardino, le dalie, i peperoncini, le ninfee, le restionaceae, le rose e tanto ancora. Ci sarà un’abbondanza di piante a fioritura autunnale e invernale, profumatissime come quella delle Daphne, i bulbi da interrare ora per avere fioritura da fine inverno a primavera inoltrata, ma anche un’elegante collezione di agrumi con rarità come il limone variegato a polpa rosa, varietà medicea ribattezzata “Pink Lemonade”, e una collezione di melograni che proprio a settembre iniziano a rosseggiare. Poi frutti antichi, melette ornamentali, alberi, arbusti, perenni e graminacee ornamentali in mille varietà inaspettate. Gli appassionati di verde d’appartamento troveranno orchidee sia ibride che specie da collezionisti col loro fascino esotico, succulente e cactacee e perfette per gli interni epiante carnivore, per i giardinieri più originali.Non mancheranno alcuni preziosi esemplari difficilmente visibili ai non specialisti.Il vivaio “Il giardino delle essenze perdute” presenterà in anteprima a Borgo Plantarum nuove varietà di Fucsia rustiche, come la bianco-rosata ‘Greyrigg’ e la più vistosa ‘Query’ con il suo calice violaceo. Giulio Agnelli presenterà invece tra le sue tante essenze tropicali, l’introvabile e ricercata Tibouchina, appariscente e rifiorente brasiliana, alcune vistose bignoniacea sudamericane, Tubebuia e Handroathus, insieme a sontuose felci arboree del genere Cyathea, e per i più appassionati anche piante di cacao. Splendide Phalaenopsis botaniche e ricercati Bulbophyllum saranno tra le novità presentate in anteprima da “Le Orchidee del Lago Maggiore” che insieme ad altre specie provenienti dalla Malesia arricchiranno l’offerta di rarità presenti a Borgo Plantarum, gioielli botanici non solo per collezionisti.Ampio spazio troveranno anche il design e l’arredamento da giardino e l’artigianato d’eccellenza per trovare la soluzione giusta per ogni stile e ambiente.Non sarà tuttavia solo un’esposizione. Borgo Plantarum presenterà anche un fitto calendario di eventi per diffondere l’amore e la cultura del giardinaggio. Ogni, ora infatti ciascuno dei vivaisti, dal suo stand, svelerà i segreti per avere successo con le sue bellezze. Sono state inoltre organizzate, inoltre, numerose conversazioni dedicate al verde. Maurizio Vecchia, il più grande collezionista e ibridatore di passiflore racconterà tutti i colori che queste piante possono assumere. Daniele Dallai, Ricercatore di Botanica sistematica presso il Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, affronterà il tema delle piante che stanno scomparendo dal territorio dell’Emilia. Il pubblico potrà imparare, inoltre, a riconoscere il canto degli uccelli, vera e propria colonna sonora del giardino, e a fare in modo di attirarli nel proprio. Adriano Cazzuoli, direttore dell’Associazione La Pica Giardino Botanico, parlerà della Pica e dei frutti antichi della Pianura Padana. Infine, il paesaggista Carlo Contesso e l’illustratore Massimo Demma, che da dieci anni collaborano per la stessa rubrica su Gardenia, spiegheranno come si progetta e si crea un giardino in una chiacchierata informale e divertente sul lavoro svolto insieme, e su aspetti meno noti delle loro professioni.
Borgo Plantarum sarà aperto dalle 9.00 alle 19.00 Biglietti: intero €6 – bambini sotto i 12 anni gratuito. Parcheggio gratuito.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Seconda migliore città al mondo in cui vivere

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 luglio 2017

Abu DhabiAbu Dhabi è stata scelta come seconda migliore città al mondo in cui vivere, lavorare e fare business, superando Londra e Parigi e guadagnando ben due posizioni, secondo il ranking stilato da Ipsos City Index. Più di 18,000 persone, tra i 16 e i 64 anni, provenienti da oltre 26 Paesi, sono state intervistate per il rapporto, che vede New York City stabile al primo posto. Le destinazioni sono state scelte da una lista di 60 città, incluse Sydney, Hong Kong, Città del Capo, Toronto e tante altre.
I risultati evidenziano la crescita significativa nella percezione globale di Abu Dhabi quale destinazione commerciale, con il 21% degli intervistati che ha indicato Abu Dhabi come la top city per il business, solo il 2% in meno della prima classificata, New York City. Abu Dhabi è risultata inoltre essere la preferita dalle giovani generazioni – Generazione X, Millennials e Generazione Z, tutte concordi nel collocare New York City e Abu Dhabi in cima alla lista. Sua Eccellenza Saeed Ghobash, Direttore Generale di TCA Abu Dhabi, ha dichiarato: “L’ascesa di Abu Dhabi in questa classifica internazionale testimonia lo sforzo costante per accreditare l’Emirato non solo come una destinazione turistica, ma anche come un Paese in cui la comunità internazionale desidera lavorare, vivere e fare business. La popolarità tra le generazioni più giovani, evidenzia la necessità delle città globali di diversificare, innovare e sostenere il loro posizionamento come centri turistici e d’affari.” Nel periodo da Gennaio a Maggio 2017, l’Emirato di Abu Dhabi ha registrato quasi due milioni di hotel guest (1.965.436), con una crescita del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente secondo i dati pubblicati da TCA Abu Dhabi (Ente del Turismo e Cultura di Abu Dhabi).
Nei primi 5 mesi dell’anno i visitatori provenienti dagli EAU rappresentano più di 600.000 hotel guest in Abu Dhabi1tutti i 167 hotel e apart-hotel di Abu Dhabi City, Al Ain e Al Dhafra. Fra i mercati internazionali, la Cina è il più grande con 160.902 hotel guest; l’India rimane il secondo mercato, con circa 136.000 ospiti, seguito dal Regno Unito con 104.000, gli Stati Uniti con oltre 67.000 e l’Arabia Saudita con più di 62.000 arrivi.
L’Italia si posiziona al 13° posto a livello internazionale con 29.789 ospiti (stabile rispetto allo scorso anno), 112.791 overnight e una media di soggiorno di 3.8 notti.Sua Eccellenza Saeed Ghobash, Direttore Generale di TCA Abu Dhabi, ha dichiarato: “I nostri sforzi a maggio hanno capitalizzato la crescente popolarità dell’Emirato come destinazione turistica in Cina, con il nostro team promozionale che ha condotto un roadshow di quattro città e che partecipa alla fiera ITB China 2017 a Shanghai. La nostra squadra dell’Abu Dhabi Convention Bureau ha guidato una delegazione in Germania in occasione dell’IMEX 2017 a Francoforte, la fiera di riferimento per la Meeting Industry mondiale.”Ghobash ha aggiunto: “Guardando avanti, abbiamo degli eventi emozionanti in arrivo, tra cui il ritorno della Abu Dhabi Summer Season tra il 20 luglio e il 20 agosto, con una selezione di eventi e promozioni in tutto l’Emirato.” (foto: Abu Dhabi)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Cloudera valorizza la strategia digitale di YES BANK

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 luglio 2017

MUMBAI, IndiaMUMBAI, India. Cloudera, Inc. (NYSE: CLDR), fornitore globale della piattaforma di analisi, gestione dei dati e apprendimento automatico basata sulle più recenti tecnologie open source, ha annunciato che YES BANK, una delle principali banche del settore privato (BFSI) in India, ha adottato Cloudera Enterprise Data Hub per sviluppare campagne personalizzate rivolte ai propri consumatori durante la loro esperienza. Cloudera Enterprise consente a YES BANK di trasformare i propri volumi crescenti di dati transazionali e dei clienti provenienti dai servizi digitali in informazioni chiare e fruibili utilizzando analytics in tempo reale e l’apprendimento automatico.Aziende nel settore bancario, assicurativo e dei, servizi finanziari (Banking, Financial services and Insurance- BFSI) in tutto il Paese faticano a ‘tenere il passo’ e a gestire la grande quantità di dati dei clienti che acquisiscono nell’attuale economia mobile focalizzata sul consumatore. Con Cloudera Enterprise, le BFSI come YES BANK possono ora estrapolare enormi volumi di dati provenienti da transazioni finanziarie e creare algoritmi di apprendimento automatico per supportare le decisioni aziendali basate sulle informazioni e la crescita dei ricavi. Anup Purohit, Chief Information Officer di YES BANK ha affermato: “Cloudera Enterprise è ora il fondamento della strategia digitale dell’azienda. Forte della serie di collaborazioni di successo con altre importanti BFSI in tutto il mondo, YES BANK ha deciso di distribuire una piattaforma moderna per fornire un’esperienza digitale differenziata ai propri clienti attraverso analisi intelligenti e in tempo reale”. Oggi, YES BANK utilizza big data e analytics per offrire opportunità di upsell e cross-sell, fornendo un’esperienza personalizzata ai consumatori attraverso i canali digitali della banca e individuando e rettificando eventuali inconvenienti durante l’esperienza del cliente.Con il crescente rischio di attacchi informatici[2], le BFSI riconoscono l’importanza di una piattaforma di gestione dei dati sicura e protetta, conforme con le più recenti normative del settore. Cloudera Enterprise consente a YES BANK di ridurre i costi di conformità e di trasformare i processi esistenti attraverso l’apprendimento automatico e la modellazione predittiva, eliminando i rischi e individuando le frodi più velocemente e in modo più intelligente grazie all’utilizzo di ingenti quantità di dati per istruire in modo efficace i propri sistemi.“Le BFSI competono per creare prodotti avanzati in un mondo in cui i consumatori desiderano usufruire di servizi nel modo più comodo e personalizzato. Per questo motivo, i dirigenti aziendali sono sempre più sotto pressione poiché devono tenere il passo con le tecnologiche più recenti p45 offrire esperienze eccezionali ai propri clienti”, ha dichiarato Mark Micallef, Vice President Asia Pacific e Giappone di Cloudera. “Cloudera supporta organizzazioni come YES BANK con una piattaforma scalabili e sicura per l’analisi dei dati e il machine learning che permette di utilizzare i dati in modi prima impensabili e consente alle aziende di trarre informazioni approfondite per far crescere i ricavi, pur mantenendo un elevato standard di sicurezza e garantendo la conformità alle normative del settore”.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un’economia globale forte porta a prezzi più elevati nel 2018 per i servizi di viaggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 luglio 2017

viaggiatoriSecondo la quarta edizione annuale del Global Travel Forecast, i prezzi dei servizi di viaggio potranno aumentare in modo significativo nel prossimo anno, raggiungendo in alcuni settori rialzi vicini al 4% a livello globale. Carlson Wagonlit Travel (CWT), leader globale specializzato nella gestione dei viaggi d’affari e di meeting ed eventi, e GBTA Foundation, divisione specializzata in ricerca e formazione di Global Business Travel Association, hanno pubblicato il Global Travel Forecast 2018. Lo studio rileva in media a livello globale un aumento del 3,5% nelle tariffe aeree e del 3,7% in quelle hotel, mentre i prezzi dei trasporti via terra (come taxi, treni e autobus) dovrebbero aumentare dello 0,6% – molto meno rispetto all’aumento dell’inflazione che per il 2018 è prevista al 3%. «L’innalzamento dei prezzi è dovuto a un’economia più stabile e alla crescita della domanda – afferma Kurt Ekert, president e CEO di Carlson Wagonlit Travel -. I dati del Forecast dovrebbero essere considerati come indicatori di riferimento per capire come il settore si muoverà a livello globale nel 2018, dato che prevediamo un aumento della spesa». «Rischi di natura geopolitica, incertezza dei mercati emergenti, scenari politici in continuo cambiamento sia in Europa che negli Stati Uniti sono fattori che inducono, oggi più di ieri, i professionisti del settore viaggi a fare ancora più attenzione nel preparare i loro budget per la spesa travel – sottolinea Jeanne Liu, vice president, Research, di GBTA Foundation -. Per una gestione ottimale delle trasferte sarà necessario un controllo maggiore sia dei rischi a livello geopolitico sia del contesto altamente mutevole dei fornitori, così da adattare in modo flessibile le strategie alle esigenze del mercato quando necessario».L’incremento nel prezzo dei biglietti aerei deriva dall’aumento del costo del greggio, nonostante ci si aspetti che le compagnie aeree aumentino la propria capacità del 6% nel 2018. A complicare ulteriormente il pricing dei biglietti aerei è anche la crescente segmentazione delle tariffe base applicata dalle grandi compagnie. I viaggiatori infatti hanno ormai la possibilità di scegliere tra tariffe base molto restrittive in economy oppure diversi tipi di tariffe con servizi aggiuntivi, ovviamente con opzioni di servizi e prezzi che variano a seconda della compagnia.
Nell’area EMEA, il trasporto aereo è atteso in crescita, con prezzi che potranno raggiungere il 7,1% in Est Europa e il 5,5% in Europa occidentale. Tuttavia, i prezzi in Medio Oriente e Africa potrebbero aumentare solo del 3%, poiché persistono minacce alla sicurezza e l’industria oil & gas è ancora in fase di recupero. Le fluttuazioni della valuta in Europa potrebbero, inoltre, influenzare i costi dei biglietti aerei nel 2018. In Est Europa, invece, si potranno registrare gli aumenti di prezzo più consistenti dell’intera area, trainati dalla World Cup 2018 che si terrà la prossima estate in Russia e dalla scarsa competizione nel mercato. In Asia Pacifico è atteso nel 2018 un aumento del 2,8% con una domanda domestica in crescita, specialmente in Cina e India. Tuttavia, man mano che le economie in Asia si rafforzano, risulta sempre più evidente la debolezza delle infrastrutture locali, specialmente gli aeroporti. In America Latina e Caraibi le tariffe potrebbero essere soggette a leggeri cambiamenti, aumentando in media solo dello 0,3%. Le compagnie aeree infatti hanno aumentato la loro capacità in misura limitata. Ma un’analisi più approfondita evidenzia che i voli in Sudamerica verranno aumentati del 20% entro il 2019. Le compagnie low cost sono ben posizionate per quest’area, data la bassa diffusione nella regione. Inoltre l’introduzione nelle flotte di nuovi velivoli più efficienti permetterà un abbassamento dei costi operativi nel 2018.
In Nord America si potrebbe assistere a un aumento dei prezzi di un modesto 2,3%. A causa della possibilità di restrizioni di viaggio sempre più forti, il numero di voli in arrivo negli USA si è già notevolmente ridotto. Si prevede che le compagnie aeree canadesi si muoveranno in modo aggressivo a seguito dell’ingresso di nuovi player sul mercato e dell’aumento di capacità di circa l’11% nel 2017 e 12% nel 2018. Poiché il mercato è rimasto abbastanza stabile nella prima parte del 2017, la competizione tra le compagnie si giocherà sulle “branded fares” piuttosto che su quelle “bundled” o alla tipologia del vettore.
I prezzi degli hotel nell’area EMEA potrebbero aumentare del 6,6% nell’Est Europa, del 6,3% nell’Europa Occidentale, ma solo dello 0,6% in Medio Oriente e Africa. In Norvegia si potrebbero registrare gli aumenti più significativi dell’area, con un incremento del 14%, mentre le tariffe in Russia potrebbero aumentare fino all’11,9% grazie alla crescita della domanda dovuto alla Summer World Cup 2018.
In Asia Pacifico i prezzi degli hotel potrebbero in media aumentare del 3,5%, spinti dalle forti economie dei Paesi dell’area e dal conseguente aumento della domanda. Le differenze all’interno dell’area sono però assai rilevanti: in Giappone è infatti previsto un calo del 4,1% mentre in Nuova Zelanda le tariffe potrebbero aumentare fino al 9,8%.
I buyer devono aspettarsi negoziazioni più sfidanti con le catene alberghiere protagoniste di recenti fusioni, specialmente in aree con volumi elevati, quali Bangkok, Pechino, Shanghai e Singapore.
In America Latina i prezzi degli hotel potrebbero diminuire dell’1,2%, con forti cali in Brasile (-8,7%) e Argentina (-2,7%). In Perù e Cile le tariffe sono invece attese in crescita rispettivamente del 7,7% e del 5,5%. I buyer possono attendersi efficienze operative nel 2018 grazie all’acquisto da parte delle grandi catene degli hotel indipendenti e al conseguente aggiornamento dei sistemi di gestione. In tutta l’area è previsto un aumento dell’offerta alberghiera, grazie a 449.500 nuove camere in costruzione tra il 2016 e il 2025 – un aumento del 57% rispetto al dato attuale. Per quanto riguarda la Sharing Economy, gli alloggi di questa tipologia non sono ancora molto utilizzati in ambito business, a causa di preoccupazioni sulla sicurezza delle strutture.
Le tariffe per il trasporto via terra sono attese in aumento solo del 0,6% nel 2018 (ma del 5,5% entro il 2022). Gli esperti del settore prevedono il raggiungimento di un record di vendite di auto nuove nei prossimi 5 anni, accrescendo così il costo unitario delle auto appartenenti alle flotte aziendali. Il costo delle auto usate dovrebbe invece dimezzarsi, influenzando il valore residuo delle auto a noleggio. Inoltre, i regolamenti, stabiliti da ogni mercato, relativi alle emissioni di CO2 e i prezzi del greggio in aumento stanno spingendo i fornitori ad ampliare la disponibilità di auto a noleggio ecologiche.
Per quanto riguarda più nello specifico l’Italia, i buyer potranno attendersi un aumento per le tariffe aeree (in media il 6%). Il valore più elevato riguarda le tratte domestiche in classe Economy (+7,1%), seguono le tratte intercontinentali sia in Economy che in Business (6,1%), mentre quelle continentali si fermano al +5,6% per l’economy e al +4,9% per la business.Per le tariffe alberghiere sono attesi rialzi in media del 6%, con valori abbastanza omogenei tra le categorie (+5,9% per gli hotel up-scale, +6,2% per quelli di fascia media). Per il trasporto via terra i prezzi sono previsti stabili, in linea con le performance degli altri grandi mercati europei.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alberghi: non lasciarsi ingannare dalle stelle!

Posted by fidest press agency su domenica, 16 luglio 2017

vacanzeLa verifica la fa direttamente il consumatore e sulla propria pelle. Prima di partire occhio alle stelle alberghiere perche’ ogni anno registriamo, al ritorno dalle vacanze, gli sfoghi dei turisti che sono stati gabbati dai depliant e dalla classificazione degli alberghi, soprattutto nell’Italia del Sud, dove il prezzo pagato non corrisponde ne’ alle strutture ne’ ai servizi resi. Il motivo e’ semplice: la classificazione e’ fatta da commissioni regionali, o provinciali, che, ovviamente, operano con criteri diversi da regione a regione. In Alto Adige i giudizi sono piu’ severi di quelli applicati in Calabria: un tre stelle altoatesino spesso vale un quattro stelle calabro. Forse sarebbe opportuno abolire la pantomima della classificazione pubblica, che non tutela l’utente, e lasciare che il mercato decida della bonta’ di un albergo, salvo ovviamente il rispetto delle norme di legge relativamente alle parti strutturali. Eviteremo che il consumatore sia preso in
giro dall’apparato burocratico e consentiremo alle strutture ricettive di entrare in concorrenza fra loro. Altra soluzione sarebbe quella di avere una classificazione europea, con norme precise e controlli comunitari: probabilmente il turista sarebbe maggiormente tutelato. In attesa, un giro nei siti internet degli alberghi offre qualche garanzia in piu’. (Primo Mastrantoni, segretario dell’Aduc)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Baia d’autore – Letture al Chiaro di Luna”

Posted by fidest press agency su sabato, 15 luglio 2017

buttafuocoCornino Custonaci (Trapani) 17 Luglio 2017 Ore 22.00 Lido Baia Cornino Piazza Riviera rassegna letteraria “Baia d’autore – Letture al chiaro di Luna”, sulla terrazza del Lido Baia Cornino, in Piazza Riviera, Pietrangelo Buttafuoco presenterà il suo libro “I baci sono definitivi”, editore La Nave di Teseo . Editorialista per Radio24 e firma su diversi quotidiani presenta un libro denso d’amore e di storie, abbandoni e illusioni, rileggendo la realtà e trasfigurandola, chiamando in causa la Natura, il dio Mercurio e il Diavolo, fra rimandi cinematografici e letterari.L’incontro si svolgerà a partire dalle ore 22.00 e l’ingresso sarà libero.Interviene con l’autore Tiziana Martorana, giornalista e volto noto del Tgr Sicilia. Prossimo appuntamento giovedì 20 luglio. Per la prima volta a Custonaci, Giacomo Di Girolamo, direttore del quotidiano online tp24.it e direttore di Rmc101 parlerà de “L’invisibile – Matteo Messina Denaro”. (foto: buttafuoco)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vacanze a tutti i costi! I debiti degli italiani per un posto al sole

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 luglio 2017

vacanzeProdeitalia: il 2,1% ricorre a prestiti di circa 4.000 euro per prenotare una vacanza E’ estate e con il caldo torrido che si fa sentire cresce il desiderio di vacanze. In tempo di crisi, però, spesso sognare un momento di relax diventa un lusso e così sono molti gli italiani disposti a contrarre debiti, anche solo per una settimana di villeggiatura. Da un’indagine condotta dall’Osservatorio Prodeitalia ( HYPERLINK “http://www.prodeitalia.it” http://www.prodeitalia.it), che nell’ultimo anno ha analizzato la situazione economica di circa 200 famiglie assistite, risulta come il 2,1% di queste ricorre a prestiti per poter avere la possibilità di distrarsi e concedersi un momento di riposo. Le famiglie italiane tendono ad utilizzare sempre di più lo strumento del credito per progettare il proprio futuro, una tendenza che ha le sue declinazioni territoriali, ma che è molto evidente lungo tutta la Penisola. “Colui che richiede un prestito per una vacanza è uomo, ha 43 anni e possiede un regolare contratto di lavoro. – Afferma l’Avvocato Francesca Scoppetta, uno degli ideatori del Progetto Prodeitalia – Dal campione analizzato è in aumento anche la domanda da parte di pensionati. In questo caso specifico l’1,4% dichiara di aver usufruito almeno una volta di un prestito per un viaggio. Dalle nostre statistiche emerge come le Regioni considerate tradizionalmente più ricche siano quelle che si indebitano di più anche per una vacanza. In media vengono richiesti 4.000 euro, con rateizzazioni fino a 3 anni. Purtroppo – continua l’Avvocato Scoppetta – abbiamo registrato come siano sempre più frequenti situazioni in cui tali prestiti vanno a gravare o a peggiorare una condizione di indebitamento già esistente. Questo perché il reddito attuale di queste persone appare inadeguato allo stile di vita a cui erano abituati in precedenza e ciò genera frustrazione. In alcuni casi la volontà di non rinunciare a certe abitudini che definiscono un particolare status symbol, genera una spirale senza fine”.
Nasce allo scopo di offrire un aiuto a chi per motivi di salute, economici, organizzativi o di varia natura, non riesce più a onorare i propri debiti. Sulla base della legge 3/2012 che regola il sovraindebitamento e introduce nell’ordinamento giuridico italiano la procedura di esdebitazione, Prodeitalia assiste e aiuta le aziende e i cittadini che, almeno in una prima fase, hanno la necessità di essere guidati. I professionisti che hanno aderito al Progetto offrono le proprie competenze fornendo una prima consulenza gratuita sugli strumenti che la legge mette a disposizione, trovando lo strumento giuridico utile a risolvere il problema e riducendo i debiti fino all’80%.
Ideato dalla squadra di professionisti dell’omonimo Progetto, l’Osservatorio si pone l’obiettivo di rilevare dati sulla crisi economica che non compaiono nelle statistiche istituzionali. Le ricerche, infatti, si basano sulla raccolta e analisi di dati in riferimento alle esperienze concrete dei soggetti intervistati, allo scopo di fornire numeri e informazioni più aderenti possibili alla realtà.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’ultima moda per le vacanze estive all’insegna del risparmio spopola sul web

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 luglio 2017

Beach summer umbrellaLo confermano i dati di Groupon Travel, secondo cui le spiagge vicine a Roma si aggiudicano la palma delle più richieste, con oltre 3.400 ingressi in spiaggia venduti, seguite da quelle del litorale toscano con 1.300 coupon venduti e dalle meraviglie del Cilento con più di 1.000 deal acquistati. Con stupore, la grande esclusa di questa classifica è la Liguria, che delizia ogni settimana i weekend dei milanesi con toccate e fuga al mare prima di partire per le vacanze di agosto.Il podio degli stabilimenti balneari più venduti è tutto romano: campione di incassi lo stabilimento Peppino a Mare Beach con più di 1.000 ingressi in spiaggia scontati, seguito da Cabiria Slow Beach e da La Caletta. Sul versante toscano la medaglia d’oro va all’Alhambra mentre nel Cilento il Re assoluto è lo Chalet De Mar.Ma in generale, oltre agli ingressi in spiaggia singoli, quali sono le destinazioni preferite dagli italiani? Continua senza dubbio il trend di coloro che sono alla ricerca del vacanza1massimo relax e acquistano coupon per un rigenerante soggiorno con spa nel cuore della Toscana a Chianciano Terme (in testa con oltre 800 coupon) e per una terapeutica e salutare vacanza ad Abano Terme (che ha venduto oltre 680 coupon). Le mete marittime invece sono guidate dalla Sicilia con la splendida Mazara del Vallo, seguite dalla Toscana con Porco Ercole, sul suggestivo promontorio dell’Argentario, e dalla Campania con Ischia e Napoli. Su Groupon Travel attualmente ci sono oltre 1.000 deal con uno sconto medio del 40% nella sezione viaggi, con mete che vanno appunto dai semplici ingressi in spiaggia scontati, ai weekend lunghi fino a vere e proprie vacanze di più giorni.
Groupon (NASDAQ:GRPN) è il leader mondiale del commercio locale ed il luogo dove gli utenti possono scoprire tramite web o smartphone cosa fare, vedere, gustare e comprare a prezzi straordinari. Con gli acquisti in tempo reale, gli utenti possono trovare il meglio che la propria città può offrire in termini di attività locali, eventi, vacanze e prodotti di ogni genere. Per scaricare l’App, visita http://www.groupon.it/mobile. Per cercare le offerte o iscriversi a Groupon, visita http://www.groupon.it,. Per scoprire come funziona Groupon, visita http://works.groupon.it/ (foto: vacanza)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air France ha di recente introdotto numerose novità in materia di tecnologia digitale

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 luglio 2017

air franceCon l’attivazione di Messenger nella pagina Facebook di Air France, viene offerta ai clienti la possibilità di contattare un operatore per ottenere informazioni e ricevere automaticamente i documenti di viaggio prima del volo. Grazie alle avanzate tecnologie di intelligenza artificiale e di apprendimento automatico, Air France ha segnato una svolta e sta sviluppando un chatbot dedicato al servizio clienti, che fornirà assistenza ai passeggeri per le questioni legate ai bagagli (tracciando i bagagli imbarcati, calcolando le spese aggiuntive per i bagagli in eccesso, fornendo consigli sulla possibile aggiunta di bagagli, ecc.). Il sistema offre al cliente risposte immediate, personalizzate e specifiche.In questo modo, gli operatori della compagnia avranno più tempo da dedicare alle richieste più complesse, migliorando il servizio offerto ai clienti.
Air France invita i propri passeggeri a bordo dei voli a lungo raggio a scoprire i benefici della meditazione attraverso il programma proposto dall’app Mind. A partire dal mese di giugno, i passeggeri di tutte le età possono usufruire di inedite sessioni* di meditazione guidata disponibili nella nuova sezione “meditazione” dei video personali a bordo degli voli Air France:Sei sessioni per bambini, tratte dal libro di Eline Snel Calmo e attento come una ranocchia edito da Les Arènes, che comprendono le sessioni “La ranocchia in volo” e “L’attenzione comincia dal respiro”.
Sei sessioni per adulti, tratte dal best seller di Christophe André Dell’arte della meditazione edito da L’Iconoclaste, comprensive delle sessioni “Viaggiare con la mente” e “Volare verso la serenità”.Ogni programma, composto da una registrazione audio e dal relativo video, offre ai passeggeri contenuti esclusivi che consentono di familiarizzare con il concetto di mindfulness e di sentirsi in armonia con il particolare ambiente della cabina aerea. Dopo un primo volo di prova, in cui il 90% dei passeggeri ha affermato di essersi sentito più rilassato e l’85% ha dichiarato che questa esperienza ha contribuito ad accrescere il comfort a bordo, Air France ha implementato questo nuovo servizio con l’obiettivo di migliorare il benessere e il relax di tutti i suoi passeggeri: bambini e famiglie, viaggiatori per svago o per lavoro.Video introduttivo del programma di meditazione, offerto da Air France in collaborazione con Mind. Disponibili in francese, inglese, spagnolo e portoghese
Air France è ben nota per il servizio e l’accoglienza offerti ai bambini che viaggiano non accompagnati. D’ora in avanti, i genitori potranno prenotare il viaggio dei propri figli in modo ancora più semplice, mediante l’applicazione. Air France è la prima compagnia aerea a offrire questa opportunità. E non finisce qui: oltre al famoso portadocumenti che i giovani viaggiatori indossano al collo, la loro esperienza di viaggio ora è totalmente digitalizzata. In questo modo, usando l’app di Air France, i genitori hanno la possibilità di monitorare via smartphone ogni tappa del viaggio del proprio figlio. La compagnia si prende cura dei giovani giramondo con una valigia digitale pre-volo, inviata per email sette giorni prima del viaggio, e con una vasta selezione di contenuti multimediali disponibili a bordo, compresi videogiochi, trucchi di magia ed esercizi di rilassamento pensati appositamente per i bambini.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Levanzo Community Fest

Posted by fidest press agency su martedì, 11 luglio 2017

levanzo trapaniLevanzo (Trapani) Il Levanzo Community Fest si inaugura il 14 luglio alle 20.30 con Stefania Blandeburgo in Io sono il vento, accompagnata dalle musiche di Lelio Giannetto al contrabbasso, a cui seguirà la proiezione di “Hierà“, installazione di videoarte di Milena Catalano e Emilio Orofino. Vero e proprio spettacolo nel paesaggio, la proiezione di “Hierà“ avverrà su una parete a picco sul mare di Cala Dogana e il pubblico potrà assistere all’evento anche dalle barche. Subito dopo, seduto sul molo tra i pescherecci, il pubblico potrà assistere allo spettacolo “Al paragon del vento. Storie epico-cavalleresche della tradizione orale” cunto di e con Mimmo Cuticchio, artista che ha accompagnato il Festival sin dalle sue origini e che ne è diventato vero e proprio testimonial. Tante le novità per quest’appuntamento che vede la comunità di Levanzo unirsi a quella dei tanti artisti che aderiscono al progetto, ideato e diretto da Giuseppe Marsala, organizzato dall’associazione Libeccio, promosso dal Comune di Favignana e patrocinato dall’Area Marina Protetta delle isole Egadi. Spettacoli sulle spiagge, presentazioni di libri e incontri con gli autori, danze nei boschi, concerti in riva al mare, video-installazioni sui moli e sulle facciate delle case del paese: sono tanti gli appuntamenti che animeranno i giorni del Festival, che prevede un’anteprima a Favignana il 13 luglio e che si sposterà anche a Marettimo il 17 e 18 luglio.
La rassegna propone anche dei laboratori di comunità, due dei quali per bambini:
fino al 15 luglio Vento io ti racconto, laboratorio di narrazione orale e di scrittura a cura di Mimmo Cuticchio e Beatrice Monroy, che anticipa l’apertura del festival; dal 14 al 21 luglio Maschere al vento, laboratorio per bambini di maschere della commedia dell’arte, a cura di Josefina Torino; dal 16 al 19 luglio Disegnare il Vento, laboratorio di landscape sketches, a cura di Anna Cottone; dal 20 al 22 luglio Risguardi. Osservare, scrivere, inventare Levanzo, a cura di Albero Nicolino/Centro Fiabe e Narrazioni e Cristina Alga/Ecomuseo del Mare Memoria Viva di Palermo. Dal 20 al 23 luglio Via col vento, laboratorio velico per bambini, a cura di Salvatore Maugeri e Domenico Campo.
Accanto a tante novità alcune significative conferme, a partire da Mimmo Cuticchio e Gianni Gebbia, che tornano sull’isola con progetti site-specific.Sono tanti gli artisti che arricchiranno l’offerta culturale del Festival, da Angela Malfitano, storica attrice di Leo De Berardinis, ai giovani allievi della scuola del Mimmo CuticchioTeatro Biondo diretta da Emma Dante, oltre Anne-Clémence de Grolée, Giacomo Cuticchio e il suo ensemble, Stefania Blandeburgo, Emilia Guarino, Lelio Giannetto, Umberto Contarello, Giosuè Calaciura, Giuditta Perriera, Fernando Masullo, Palermo world music roots, Carlo Laurenti, Alberto Stabile, Beatrice Agnello, Ester e Maria Cucinotti, Akkura, Angelo Sicurella, Igor Scalisi Palminteri e molti altri ancora.Le conferme arrivano anche dai partner d’eccezione, come l’Università degli Studi di Palermo, la Fondazione Teatro Massimo, il Teatro Biondo, a cui si aggiunge, da quest’anno, anche il Conservatorio Musicale di Trapani Antonio Scontrino.
Il festival si chiude domenica 23: in mattinata, alle 10, il concerto unico per voce, sassofono e grotta con Alejandra Bertolino (voce, cajon e harmonium) e Rita Collura (sax). A seguire due momenti di riflessione sul contemporaneo.
Il primo alle 18.30 alla terrazza di Gogo, con “Zefiro. Qui Nuova York vi parla…”, con la presentazione del libro “Mr. President“, il libro di Fernando Masullo, edito da CasaSirio, un viaggio negli Stati Uniti attraverso le biografie dei 45 presidenti americani che si sono susseguiti, presentate da Alberto Stabile e Beatrice Agnello.
Alle 21.30 al Muro di Mannaraò “Venti che danno energie“, l’incontro sui cambiamenti climatici con Giuseppe Onufrio, direttore esecutivo di Greenpeace Italia, Carlo Laurenti e Franco La Cecla. In chiusura il concerto dei Malastoria, la folk band musicale di Levanzo.Per informazioni: http://www.levanzocommunityfest.com

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »