Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 340

Archive for the ‘Viaggia/travel’ Category

Travel

Custonaci Beith Lehem «Città Mediterranea del Natale»

Posted by fidest press agency su sabato, 8 dicembre 2018

Custonci (Trapani) Si muove tra tante conferme e qualche novità il programma di Custonaci Beith Lehem «Città Mediterranea del Natale», che, quest’anno, prenderà il via dal 6 dicembre e si concluderà il 6 gennaio 2019. In programma, a ridosso delle festività dell’Immacolata, un preview del clima natalizio con la «Spincia days», consueta rassegna gastronomica, che proseguirà fino al 9 dicembre e che avrà come protagonista il tipico dolce custonacese. Mentre nel week-end successivo, dal 14 al 16 dicembre, si terrà la manifestazione eno-gastronomica «I Tesori dell’Aghadir – Cous Cous dai grani antichi siciliani», che prende spunto proprio dall’antico granaio arabo ritrovato alcuni anni addietro in C/da Visicari e che nel periodo estivo è protagonista delle apprezzate «Albe Arabe», circostanza in cui si attende il sorgere del sole ascoltando della musica dal vivo. Dal 23 dicembre e fino al 6 gennaio sarà, invece, stabilmente aperto il «Christmas Village» all’interno del quale le diverse associazioni del territorio si alterneranno nell’allietare i visitatori. Il centro storico sarà, pertanto, caratterizzato da musica e gastronomia e come sempre sarà il punto di partenza per andare a visitare il famoso «Presepe Vivente» nella Grotta Mangiapane.
Il «Presepe Vivente di Custonaci» – Come ogni anno, si ripeterà un evento unico nel suo genere ormai giunto alla 37a Edizione: La «Natività» nella «Grotta Mangiapane» nei giorni del 25 e del 26 dicembre, del 29 e del 30 dicembre e dal 4 al 6 gennaio. Un vero e proprio set cinematografico caratterizzato dalla rappresentazione del lavoro artigiano e rurale, con suoni, odori e colori di una Sicilia di un tempo ormai del tutto scomparsa. Il cast del Presepe è composto da oltre 160 interpreti, tra artigiani-artisti provenienti dall’intera Isola e maestranze contadine e figuranti locali. La biglietteria sarà nel centro storico e sarà aperta dalle 16 alle 20 (tranne il 25 dicembre che chiuderà alle 19).
Costi dei biglietti: 5 euro per i bambini dai 4 ai 10 anni, 10 euro per gli adulti, gratis per i bambini da zero a 3 anni. I biglietti si possono anche acquistare con uno sconto di 50 centesimi sul sito Internet http://www.presepecustonaci.it. Al momento dell’acquisto del biglietto è necessario specificare l’orario di ingresso (16, 17, 18, 19, 20). Per ogni ora di ingresso sono disponibili fino a 500 biglietti. Il costo del biglietto al «Presepe Vivente di Custonaci» comprende il servizio navetta dal centro storico di Custonaci alla grotta e viceversa, la visita del presepe con degustazione prodotti tipici ed, infine, la possibilità di visitare il rinomato «Santuario Maria SS. di Custonaci» ed il Museo annesso denominato «Arte e Fede».

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

È stato presentato “EricèNatale – Il borgo dei presepi”

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 dicembre 2018

Erice. È stato presentato stamattina ufficialmente, nell’Aula consiliare del Palazzo Municipale di Erice, l’evento “EricèNatale – Il borgo dei presepi”, che si svolgerà ad Erice durante le festività natalizie dal prossimo 7 dicembre fino al 6 gennaio, organizzato dal Comune di Erice e dalla Fondazione Erice Arte. Hanno partecipato: Daniela Toscano, sindaco di Erice, Salvatore Denaro, dirigente del Settore Cultura del Comune di Erice, Giuseppe Butera, Soprintendente della Fondazione Erice Arte, Piervittorio Demitry, direttore artistico della Fondazione Erice Arte, Rosadea Fiorenza, curatrice della mostra “RossoCorallo e l’Arte Presepiale del Maestro Platimiro Fiorenza”.
Il programma si snoderà per un mese tra itinerari presepiali e culturali, mercatini di natale, eventi per i bambini, concerti, mostre, proiezioni cinematografiche. Venticinque presepi saranno l’elemento centrale di EricéNatale. Il pubblico avrà tra le mani un utile vademecum per conoscere i presepi messi in scena nel borgo medievale, di ogni forma e grandezza, dai più piccoli a quelli dalle dimensioni monumentali, localizzati ovunque, nei cortili aperti ai visitatori dai generosi proprietari. Venti gli appuntamenti tra cultura, buon cibo e buon vino, musica e intrattenimento, artisti di strada e performer. Il cinema diventa veicolo ideale per la comprensione della realtà e di alcune problematiche sociali ed un momento di incontro, confronto, scambio di idee, un mezzo efficace per sperimentare emozioni.
In programma canti della tradizione natalizia e concerti di musica da camera e sacra, organizzati in collaborazione con l’Associazione “Amici della Musica” di Trapani e il Conservatorio di Musica “A. Scontrino” di Trapani, per poi tuffarsi nei ritmi del sax, del dixieland e del tango. Ed ancora laboratori, giochi e spettacoli teatrali per bambini con la Compagnia Teatro Atlante.
Domani 7 dicembre, alle ore 17.00, al Palazzo Sales con Calici di Cultura d’inverno inizia EricèNatale, un momento di valorizzazione delle tipicità culturali e gastronomiche del territorio.
Sabato 8 dicembre, alle ore 10.30, prende il via “Zampogne dal Mondo”, la rassegna internazionale di musiche e strumenti popolari. Saranno sei i gruppi partecipanti: Zampognantica Duo dal Molise, Le Zampogne di Daltrocanto dalla Campania, Pasatrés dalla Spagna, Tonatsuyts dall’Armenia, Zornica dalla Polonia, Dudelsckmusik Vereno dall’ Austria. Alle ore 11.00, negli spazi del Polo Museale “A. Cordici” di Erice l’apertura della Mostra “RossoCorallo e l’Arte Presepiale del Maestro Platimiro Fiorenza”, presepi in corallo dell’ultimo dei maestri orafi corallai, patrimonio di conoscenze artigianali del popolo trapanese, inserito dall’Unesco fra i Tesori Umani Viventi. Si procederà successivamente con l’apertura ufficiale dei mercatini di Natale. Passeggiando si rimarrà affascinati dalle preziosità dell’artigianato locale e per i più golosi, ci saranno le casette che offrirano il meglio della gastronomia locale, dal dolce al salato, il tutto accompagnato dalla dolce melodia dei canti natalizi, il profumo del vin brulè e delle castagne. Per tutta la giornata, i visitatori potranno godere di musica itinerante degli zampognari per tutti vicoli, le vie e le piazze. Alle ore 18.00, nella piazza centrale di Erice si esibiranno a turno tutti i gruppi partecipanti.
Domenica 9 dicembre si continua con le esibizioni itineranti e alle ore 18.00 il grande concerto nella Chiesa di San Martino, presentato dalla speaker radiofonica Vittoria Abbenante.
«Anche quest’anno, Erice, Città di Pace e per la Scienza, uno dei Borghi più belli d’Italia saprà offrirvi, in un’atmosfera incantata e magica, un Natale di luci, profumi, e colori che solo il nostro Borgo può regalare. Ma, oltre a momenti di gioia e serenità, il Natale deve essere anche per tutti un’occasione di riflessione verso il riconoscimento di quei valori, oggi sempre più tralasciati ed accantonati, dell’accoglienza e della solidarietà, di vera umanità verso gli ultimi, principi che hanno da sempre caratterizzato il nostro comune sentire» – queste le parole del sindaco di Erice, Daniela Toscano.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IBTM World annuncia che DCT Abu Dhabi sarà il Premier Partner per l’edizione 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 4 dicembre 2018

IBTM ha annunciato che il Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) sarà il Premier Partner di IBTM World 2019. È la prima volta in 31 anni di storia che IBTM World sceglie un Premier Partner. L’accordo consentirà a DCT Abu Dhabi di sfruttare il suo rapporto con uno degli eventi più noti e prestigiosi del settore, dandogli accesso a un pubblico globale e altamente qualificato di professionisti.
Commentando la notizia, Shane Hannam, Direttore Portfolio, ha dichiarato: “Sono entusiasta di annunciare il nostro primo Premier Partner dedicato per IBTM World. Abbiamo un ottimo rapporto con il team del Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi, avendo lavorato a stretto contatto da diversi anni per IBTM Arabia e sono lieto che ora abbiamo esteso questa partnership a IBTM World.”
La partnership si basa sulla Economic Vision 2030 di Abu Dhabi e fa parte delle iniziative in corso del Dipartimento per migliorare lo sviluppo sociale ed economico attraverso l’hosting di eventi aziendali innovativi.
SE Sultan Al Mutawa Al Dhaheri, Direttore Esecutivo del Turismo per DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciare la nostra partnership con IBTM World. L’accordo ci consentirà di sviluppare il nostro lavoro per promuovere Abu Dhabi a un pubblico globale come destinazione senza eguali per eventi aziendali. La partnership si allinea bene con iniziative più ampie, incluso l’Advantage Abu Dhabi dell’Abu Dhabi Convention Bureau, che offre un’opportunità unica agli organizzatori di eventi di ottenere un supporto di valore dalla destinazione fornendo un contributo personalizzato per le destinazioni in una serie di settori chiave del mercato.”
IBTM World 2019 si svolgerà dal 26 al 28 novembre alla Fira Gran Via Barcelona. Per maggiori informazioni: http://www.ibtmworld.com

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

12.000 giovani alla scoperta dell’Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 4 dicembre 2018

Torna DiscoverEu, l’iniziativa dell’Unione Europea che “mette in palio” 12.000 biglietti per viaggiare in Europa, di cui 1.416 destinati all’Italia. Dalle ore 12.00 del 29 novembre, fino alle ore 12 dell’11 dicembre, i giovani diciottenni avranno la possibilità di scoprire l’Europa, partecipando all’iniziativa. Alla prima scadenza di giugno 2018 hanno partecipato 100.480 giovani e più di 15.000 partecipanti hanno vinto un biglietto, di cui 1.776 italiani. Un’occasione unica che consente ai giovani di arricchire il proprio bagaglio formativo e culturale, viaggiando alla scoperta del Vecchio Continente.
“Abbiamo appreso con entusiasmo del rinnovo di questa iniziativa da parte dell’Unione Europea. Viaggiare ed esplorare i più bei luoghi d’Europa consentirà ai giovani vincitori di arricchirsi, conoscere, scoprire, confrontarsi con nuove e diverse culture, al fine di avere nuovi stimoli ed opportunità nel loro percorso educativo, di crescita e di formazione. Un’opportunità fortemente inclusiva perché aperta a tutti, anche a giovani con bisogni speciali, ai quali verrà garantita la copertura delle spese legate all’assistenza” commenta il Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani Domenico De Maio. “Uno strumento che si inserisce efficacemente nel quadro delle altre iniziative promosse dall’Europa, quali i programmi Europei, Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà, da sempre gestiti dall’Agenzia Giovani, e che permetterà ai ragazzi di rafforzare ulteriormente conoscenze e soft skills, fornendo loro la possibilità di tornare a casa con un bagaglio ricco di esperienze utili per il percorso futuro. Un’altra tangibile opportunità per favorire la crescita di un comune sentire europeo”, conclude il Direttore Generale Domenico De Maio.Per poter aderire all’iniziativa è necessario:
• aver compiuto 18 anni entro il 31 dicembre 2018;
• avere la cittadinanza di uno dei 28 Stati membri dell’Unione europea;
• partire da uno dei Paesi dell’UE;
• viaggiare tra il 15 aprile 2019 (prima data di partenza) e il 31 ottobre 2019 (ultima data di ritorno);
• essere disposto a diventare un ambasciatore DiscoverEU.
Per scoprire come partecipare e conoscere i dettagli dell’iniziativa consultare il Portale Europeo per i Giovani

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air France-KLM e GOL rafforzano la loro collaborazione nel mercato italiano

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 dicembre 2018

A partire dal 1° Gennaio 2019, Air France-KLM rappresenterà in Italia la compagnia aerea brasiliana GOL, la più grande in termini di marketshare per i voli domestici in Brasile. Agenti di Viaggio e Aziende avranno un unico riferimento per tutti e tre i vettori che garantiranno non solo il supporto tecnico, ma anche un valido aiuto tutte le questioni relative a prodotti, servizi, contratti e qualsiasi tipo di esigenza commerciale. Nel 2018, Air France-KLM sta proseguendo con la propria strategia di sviluppo in Brasile che l’ha portata ad inaugurare, per la prima volta contemporaneamente, due nuove rotte tra Fortaleza e gli hub europei di Amsterdam-Schiphol e Parigi-Charles de Gaulle. Dal 3 maggio 2018, KLM Royal Dutch Airlines collega Amsterdam-Schiphol e Fortaleza con 3 voli settimanali operati con Airbus A330 dalla capacità di 268 posti e Air France attraverso Joon, l’esperienza di viaggio di nuova generazione, offre ai propri clienti 2 voli settimanali tra Parigi-Charles de Gaulle e Fortaleza e 3 voli settimanali a partire dalla stagione invernale 2018/19 operati con Airbus A340 della capacità di 278 posti.
In totale, durante la stagione invernale 2018, Air France-KLM offre 6 voli settimanali tra Europa e Fortaleza.Air France-KLM e il partner brasiliano GOL hanno, inoltre, lanciato un nuovo hub strategico a Fortaleza per semplificare la possibilità di coincidenze interne per i clienti di Air France, KLM, Joon e GOL che potranno così beneficiare di un unico check-in e un tempo di viaggio più breve dall’Europa verso 6 destinazioni nel Nord-Est del Brasile come Belém, Brasilia, Manaus, Natal, Recife e Salvador.In totale, i clienti di Air France-KLM e GOL beneficiano di un network ottimizzato con 104 destinazioni europee e 50 destinazioni in Brasile.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Siena si prepara per il Mercato nel Campo

Posted by fidest press agency su martedì, 27 novembre 2018

Siena Sabato 1 e domenica 2 dicembre 2018 infatti, Piazza del Campo torna alle sue origini medievali e ospita il “mercato grande” che, già nel Trecento rappresentava una delle principali forme di approvvigionamento e che oggi viene allestito secondo le regole di allora.Oltre 150 banchi proporranno i migliori prodotti della tradizione senese e alcune eccellenze provenienti da ogni parte d’Italia e saranno disposti seguendo le indicazioni date nel XIV secolo dalle autorità comunali, come racconta il “Costituto Senese”, prima carta costituzionale scritta in volgare, che fu adottata nel 1309 per regolare la vita della città.
Prodotti alimentari e artigianali saranno distribuiti su banchi costruiti in legno e iuta, ispirati a quelli del passato e offriranno un universo di sapori, profumi, bellezza e tipicità.
Da non perdere i cooking show d’autore nello spazio live show del Cortile del Podestà: qui Luisanna Messeri sarà ai fornelli sabato 1 dicembre alle ore 17, mentre domenica 2 dicembre sempre alle ore 17, Gianfranco Vissani e Paolo Tizzanini si tufferanno in uno dei piatti più tipici della cucina toscana tenendo a battesimo la “Confraternita della Ribollita”.Nel segno della grande cucina arrivano a Siena otto grandi chef per dare vita a un’esclusiva “Cena delle stelle” che avrà luogo sabato 1 dicembre alle ore 20.30 in Piazza Duomo negli spazi del complesso museale di Santa Maria della Scala (livello 6).
A preparare un incredibile menù di sette portate appositamente create per l’occasione interverranno Giuseppe Maglione (Daniele Gourmet, Avellino), Marco Leonelli (L’Antica Casina di Caccia, Villa di Piazzano, selezione Michelin), Giovanni Vanacore (Rossellinis, Ravello, 1* Michelin), Paolo Gramaglia (President, Pompei, 1 Michelin), Ermanno Zago (Le Querce, Ponzano Veneto), Daniel Calosci (Il Particolare di Siena, Siena), Giancarlo Maistrello (Pasticceria Maistrello, Villaverla), Ettore Beligni (2° classificato al Valhrona C3 chocolat chef competition di New York 2018).L’evento avrà un epilogo benefico: il ricavato della cena andrà al reparto di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria delle Scotte di Siena (prenotazioni e info: 0577 1793209).
L’esperienza del gusto, offerta nel Mercato nel Campo, continuerà fino al 15 dicembre nelle botteghe e nei ristoranti in provincia di Siena, che aderiranno all’iniziativa “il Mercato nel Piatto”, un progetto del programma Vetrina Toscana di Regione e Unioncamere Toscana, che quest’anno supera i confini cittadini per arrivare nelle terre di Siena e che conclude il 2018 quale Anno del Cibo.
Intanto, un’area di piazza del Campo ospiterà “Sorsi d’Arte”, enoteca e birroteca dove aziende vinicole e produttori di birra esporranno i loro “tesori”. I ristoranti che affacciano sulla piazza proporranno le loro pietanze in versione “da passeggio”.E il Mercato nel Campo accoglierà anche i bambini che in entrambe le giornate, dalle ore 14 alle ore 18 potranno prendere parte al Gioco dei Sensi, che li porterà ad esplorare il cibo in modo educativo e divertente.Infine, singolari percorsi a tema dedicati al legame tra cibo e arte, saranno oggetto di una serie di itinerari guidati ad alcuni capolavori dell’arte senese.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Torna la manifestazione dedicata al turismo

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 novembre 2018

Lecce. Conto alla rovescia per BTM Business Tourism Management, una delle manifestazioni più importanti del sud Italia giunta alla sua quinta edizione: a Lecce è full immersion nel mondo del turismo, dei suoi successi e delle innovazioni del settore. Anche quest’anno la location è un luogo d’interazione e dialogo d’eccezione: il Castello di Carlo V del capoluogo del Salento che ospiterà dal 28 febbraio al 2 marzo professionisti del settore, le principali aziende protagoniste del mercato a livello nazionale e internazionale, insieme a buyer, giornalisti, blogger, influencer marketing e un nuovo palinsesto ricco di tantissime novità.Ideata e organizzata dall’agenzia di comunicazione “365 giorni in Puglia”, BTM punta il suo focus su un nuovo modo di vivere il turismo e su quelle che oggi sono le aspettative per poter intervenire con un cambio di paradigma nel linguaggio, nei codici di comunicazione e nei formati. Incontri, formazione, strategie di marketing, conoscenza del territorio, confronti e workshop faranno parte di un programma intenso che si svilupperà nella tre giorni di BTM.
“È ancora una volta una grande occasione non solo per il Salento e la Puglia, ma per tutto il Sud”, spiega Nevio D’Arpa, ideatore e organizzatore della kermesse. “Vogliamo essere punto di riferimento e di scambio di ‘buone idee’ che siano da volano per l’economia di un territorio, il nostro, che ormai da anni è sulla strada del rilancio e che attira eccellenze da tutta Italia e anche dal resto del mondo. Un’occasione per tutto il paese.
Chi viaggia è alla ricerca di un’esperienza autentica, ed è questo l’obiettivo su cui l’edizione di BTM 2019 si concentra”.
“Si fa presto a dire ospitalità”, prosegue D’Arpa. “Ma cosa vuol dire? Progettare un’ospitalità attenta alle esigenze di tutti, un turismo accessibile, personalizzabile e integrato è un’opportunità per il sud e per tutta l’Italia a partire dall’esigenza di ampliare e destagionalizzare i flussi turistici favorendo uno sviluppo verticale dei settori sempre interconnesso”. Le eccellenze turistiche italiane e del sud passano anche dall’enogastronomia. Ritorna, infatti, come tutti gli anni la sezione dedicata al settore: l’ormai tradizionale BTM GUSTO.
Aziende produttrici e di servizi racconteranno un territorio unico come la Puglia, destinazione sempre più ambita da turisti stranieri, identificati come foodies. BTM Gusto sarà organizzata in tre aree di lavoro, messe a disposizione per gli espositori e gli ospiti per tutti i tre giorni: “salotti del gusto” per confrontarsi, “tavolini del gusto” per far degustare e approfondire la conoscenza dei prodotti e per ultimo “la Corte”, uno spazio dedicato alla cultura e all’informazione sul mondo enogastronomico.
Un’altra novità di cui BTM 2019 si arricchisce è BTM Enzimi, un processo di rigenerazione urbana culturale che invaderà le piazze, i locali e gli spazi storici di Lecce.
Un’iniziativa collaterale che nasce dall’esigenza di valorizzare BTM come esperienza socio-culturale allo scopo di fondersi con il territorio e, di conseguenza, con la comunità ospitante e diventare, così, un attivatore di ‘vitalità territoriale’ a tutti gli effetti.
Anche quest’anno verrà organizzato un Educational Trip con buyer provenienti da tutto il mondo, i quali incontreranno le aziende in un B2B, occasione importante di networking e business matching.
Nell’ultima edizione 2018, BTM ha registrato oltre 9mila presenze; hanno partecipato circa 150 relatori che hanno condiviso nei tre giorni della kermesse, il proprio knowhow in incontri, seminari, conferenze e workshop; 150 espositori, 55 Buyer internazionali provenienti dai maggiori mercati di interesse per il comparto turistico, 250 aziende partecipanti al B2B, 45 aziende ed enti partner e 15 influencer e blogger. http://www.btmpuglia.it

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il piccolo borgo green dei 1500 presepi

Posted by fidest press agency su sabato, 17 novembre 2018

Ossana, borgo della Val di Sole. L’inaugurazione ufficiale della mostra è prevista per il 2 dicembre alle 16. Ma già dal 30 novembre fino al giorno dell’Epifania, i presepi saranno visitabili dalle 10 alle 22. Il borgo è ormai conosciuto a livello nazionale e internazionale per la sua enorme collezione di presepi che ha raggiunto dimensioni impressionanti: oltre 1400 opere. Quattro volte di più delle famiglie che risiedono nel Comune. Quella collezione imponente ogni anno viene esposta lungo le vie più suggestive del Paese. Un appuntamento che attira decine di migliaia di turisti nel periodo natalizio (l’anno scorso si sono contate oltre 25mila presenze).Quest’anno – dal 30 novembre al 6 gennaio – i presepi di Ossana, nell’Alta Val di Sole, si arricchiscono di una storia molto particolare. Che unisce la proverbiale solidarietà montanara con le drammatiche notizie che arrivano da oltreoceano. Il Comune di Ossana ha infatti ricevuto da un’anziana signora venezuelana, madre di una ragazza che abita nel borgo da 15 anni, una particolare richiesta di aiuto: voleva inviare in Trentino alcune rappresentazioni della Natività realizzate da artisti venezuelani che lei aveva raccolto e che sono ora messe in pericolo dai tumulti che stanno dilaniando il Paese latinoamericano, sull’orlo della guerra civile. “Mia madre Carmen ha creato una collezione di presepi artigianali. Ognuno è realizzato con materiali poveri e riciclati. Tessuto, argilla, terracotta, legno, avorio vegetale delle foreste pluviali. Ognuno ha una sua storia” spiega la figlia Lisbeth Giménez. Uno in particolare è dell’artista Carlos Hernandez di Valencia (150 km a ovest di Caracas), le cui opere, che raccontano la tradizione del presepe diffusasi anche tra gli aborigeni (le tribù che ancora vivono nelle foreste tropicali del Paese), gli sono valse il riconoscimento di Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dall’Unesco nel 2005. “Questi presepi rappresentano la bellezza delle radici della nostra terra benedetta, multiculturale, aperta, meravigliosa che sta passando un momento terribile”.
Per i turisti che arriveranno a Ossana, il Comune ha previsto una sorta di “percorso guidato”: un filo rosso unirà tutto il sentiero. All’inizio, nella piazza centrale del Paese e alla fine (nel Castello di San Michele), due mercatini di Natale con 24 casette in legno con prodotti esclusivamente di artigianato locale e delle eccellenze gastronomiche trentine. E ogni weekend in programma concerti con musiche natalizie e rappresentazioni teatrali.
Ulteriore novità dell’edizione 2018, una “Elfoslitta” in legno che aspetta i visitatori, nella Casa di Babbo Natale. “Grazie a occhiali magici che immergono nella realtà virtuale, chi si siederà sulla slitta potrà vivere l’emozione del viaggio che tutti gli anni Babbo Natale, gli elfi e le renne compiono per arrivare fino ad Ossana a consegnare i regali” spiega Dell’Eva.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Ragogna: boom di prenotazioni per il Museo degli Amanuensi

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 novembre 2018

Ragogna (Ud) Arrivare in un castello medievale, essere accolti da persone in costume d’epoca e poi immergersi in un mondo fatto di carta e pergamena, penne d’oca, inchiostri e strumenti per la rilegatura realizzati con sapienza artigiana tramandatasi nei secoli. Vedere e toccare con mano come nasce un libro fatto a mano. È l’esperienza unica che attira sempre più visitatori nel castello di Ragogna: 30mila in cinque anni sono quelli che hanno varcato la soglia dell’Opificium Librorum, il museo che fa riviere l’arte degli amanuensi gestito dallo Scriptorium Foroiuliense, associazione di San Daniele del Friuli dedita al recupero e alla diffusione della calligrafia e dei mestieri del libro. «Per l’anno prossimo abbiamo già registrato un boom di prenotazioni di visite delle scolaresche – conferma il direttore dello Scriptorium Roberto Giurano –. Sono già confermati circa duemila gli studenti, dalle elementari alle superiori, soprattutto delle scuole del Nord Italia, che parteciperanno alle nostre visite guidate nella fabbrica del libro. Molte classi ci hanno chiesto inoltre di abbinare dei workshop di calligrafia». L’associazione infatti tiene anche dei corsi di scrittura, miniatura e legatura che si tengono nella sede di San Daniele.Agli alunni delle scuole si aggiungono i visitatori di ogni età, in gruppo o singoli, provenienti da tutto il mondo, che nel castello trovano uno staff poliglotta, in grado di guidarli in tutte le fasi della realizzazione di un libro artigianale. Insomma, il recupero di quest’arte antica è diventato dal 2013, anno di apertura dell’Opificium Librorum, anche sinonimo di sviluppo turistico per il territorio, nonché di lavoro per le sei persone che seguono stabilmente le attività del museo.E non è intenzione dello Scriptorium fermarsi qui. «Il sogno è quello di poter replicare l’Opificium al Centro e al Sud, in modo da poter servire le scolaresche anche di queste aree – racconta Giurano –. Per il momento siamo attrezzati con un laboratorio mobile che può portare parte delle attrezzature e dei materiali dove ci viene richiesto, soprattutto per eventi e manifestazioni: quest’estate siamo stati nel borgo di Elice (Pescara), ma in passato anche all’estero, per esempio a Dubai, per tenere le nostre dimostrazioni e lezioni di scrittura amanuense». All’Opificium Librorum di Ragogna i visitatori, assieme alle guide abbigliate in costume medievale, possono sedersi sugli scranni dei copisti, vedere come si realizza a mano la carta, preparare i fogli per la scrittura, tracciare le parole con penne d’oca e inchiostri naturali, cimentarsi nella rilegatura. «Le persone sono affascinate dalla bellezza, dalle cose fatte bene e dalla manualità – conclude Giurano –. Credo che il successo del nostro museo, amplificato da promozione e passaparola, sia dovuto proprio nella possibilità di fare un’esperienza interattiva, che riavvicina alle cose semplici e al valore del nostro Made in Italy».

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Louvre Abu Dhabi tra le meraviglie urbane del mondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 novembre 2018

Abu DhabiAbu Dhabi, Il Louvre Abu Dhabi, recentemente votato come una delle sette meraviglie urbane del mondo (LikeWhere), ha annunciato una spettacolare line up, dall’8 all’11 novembre 2018, per i festeggiamenti dell’anniversario del primo anno dalla sua apertura. I quattro giorni di celebrazioni, aperti dall’artista rivelazione dell’anno, Dua Lipa, saranno ricchi di concerti, esibizioni, attività per famiglie e workshop, nonché esibizioni pop-up di arte poetica in tutti gli spazi del Louvre di Abu Dhabi, dall’iconica passeggiata sotto la cupola alle gallerie permanenti recentemente aggiornate fino all’auditorium.La cantante e compositrice britannica Dua Lipa, una delle principali artiste della sua generazione, celebre in tutto il mondo, l’11 novembre sarà la protagonista di un’esibizione esclusiva nel concert village del Louvre Abu Dhabi, a un anno esatto dall’apertura del museo al pubblico. I singoli di Dua Lipa e i video musicali tra cui New Rules e One Kiss hanno avuto oltre un miliardo di visualizzazioni. I biglietti sono disponibili al costo di 200 AED, con ingresso gratuito al museo dalle 14:00 alle 18:00. Le porte del concert village apriranno dalle 18:00 con un DJ set prima dello spettacolo.Dal 9 al 10 novembre, una serie di esibizioni pop-up intitolate Spoken Art, dirette da Dorian Paul Rogers, vedranno esibirsi sette poeti in tutto il museo, dalle gallerie permanenti fino allo spazio sotto la cupola. I poeti si ispireranno a opere d’arte presenti nelle gallerie del Louvre di Abu Dhabi: Jayzus Zain e Qutouf Yahia dal Sudan, Safwa Mohammed e Jorge Monterrosa dagli Stati Uniti, Chamma AlBastaki dagli EAU, Aathma Dious dall’India e Danabelle Gutierrez dalle Filippine.Il designer interdisciplinare emiratino Salem Al Mansoori, un creatore di lavori generativi, basati sui dati e sulla narrazione, svelerà nella hall d’ingresso del museo un’opera digitale animata. Intitolata Constellations, l’opera riflette sui dati dei visitatori del Louvre Abu Dhabi nel corso dell’ultimo anno. Il suo corpo di lavoro attraversa le discipline e varia dalla fabbricazione digitale alla visualizzazione dei dati, fino a giungere a installazioni di arte visiva basate su algoritmi.Per il weekend di architettura pop-up (9 e 10 novembre), il Louvre Abu Dhabi ospiterà attività gratuite e un discovery tour per tutte le età della durata di 30 minuti (11:00, 13:00, 17:00, 17:00) nel parco di fronte al museo. Famiglie, bambini e adolescenti potranno collaborare insieme per creare costruzioni ispirate alla cupola del Louvre di Abu Dhabi utilizzando forme geometriche su larga scala.I visitatori potranno scoprire le opere del museo nelle gallerie permanenti con 11 nuove acquisizioni di livello mondiale e oltre 20 nuovi capolavori iconici in prestito dai musei partner francesi e della regione, oltre a un grande riallestimento delle gallerie d’arte moderna e contemporanea.
Japanese Connections: The Birth of Modern Décor, è la mostra internazionale che espone dipinti, stampe e paraventi del XIX e XX secolo. Le opere illustrano il dialogo artistico e culturale tra Giappone e Francia e l’importante influenza dell’estetica colorata ukiyo-e sull’arredamento moderno francese. I visitatori potranno visitare l’esposizione fino al 24 novembre 2018.Adolescenti e ragazzi potranno poi esplorare il Manga Lab, uno spazio estremamente popolare appositamente progettato per esplorare la cultura giovanile giapponese. Lo spazio offre un’esperienza immersiva di realtà virtuale, giochi arcade retrò, un muro di espressione, un’area relax per la lettura e una serie di masterclass e workshop che esplorano l’arte del manga e dei fumetti. Il Louvre Abu Dhabi ospiterà un simposio di due giorni in collaborazione con École du Louvre, affrontando il tema dei musei in un mondo globalizzato. Il simposio riunirà i leader del settore per discutere la museografia contemporanea in discorsi e tavole rotonde. Un anno dopo l’apertura di Louvre Abu Dhabi, il simposio intende esplorare e mettere in discussione il DNA di questa istituzione come primo museo universale nel mondo arabo. Quale nuovo membro della comunità museale internazionale, il Louvre Abu Dhabi esaminerà anche il suo debito nei confronti della storia dell’arte, della storia dei musei e discuterà il suo contributo nel più ampio contesto dei musei in un mondo globalizzato.  (copyright foto w. dctabudhabi.ae )

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Giovonazzo una corsa per tutta la famiglia

Posted by fidest press agency su martedì, 6 novembre 2018

Giovinazzo (Ba) Domenica 11 novembre, dalle ore 10:00, per le vie di Giovinazzo si terrà la “Netium Run”, corsa podistica non competitiva che si svolgerà sul lungomare del comune barese, con due percorsi da 3 e 8 km. Organizzata dalla SSD Netium e dall’Agenzia I Viaggi di Salomone, questa iniziativa ha l’intento di creare un momento di festa all’insegna dello sport e dell’aggregazione sociale. Non si rivolge, infatti, prettamente allo sportivo capace di percorrere l’intero tragitto, ma soprattutto agli amatori, alle famiglie e a chi desidera trascorrere una domenica diversa. “È una corsa all’insegna della spensieratezza – ha commentato la dott. Annalisa Salomone, responsabile dell’agenzia – lungo un affascinante scenario paesaggistico. Ci sarà chi affronterà il tragitto correndo, ma anche chi semplicemente passeggerà”. Per creare, infatti, un’atmosfera di divertimento e condivisione, l’organizzazione permette ai bambini, sino ai dieci anni non compiuti, di partecipare gratuitamente e ogni adulto avrà la possibilità di accompagnare massimo 2 bambini (previa iscrizione e autorizzazione di un genitore). Inoltre, parte dell’incasso sarà devoluto all’associazione Gargano 2000 di Giovinazzo che, senza scopo di lucro, ha come obiettivo lo sviluppo dell’autonomia e dell’integrazione sociale di soggetti con disabilità.
“Questo – ha aggiunto Giuseppe Marcotriggiano, titolare della SSD Netium – è un modo per avvicinare i meno fortunati allo sport e sensibilizzare tutti verso importanti tematiche sociali. Abbiamo scelto questa associazione perché lavora con questi ragazzi proprio attraverso lo sport”. La “Netium Run” si svilupperà in vari momenti. Le attività avranno inizio alle 7:00, con l’apertura del Village, in quest’area tutti gli iscritti potranno ritirare il proprio kit corsa (sacca, maglia, pettorale e gadget). Alle 10:00 avrà inizio la gara suddivisa su due percorsi. Quella da 3 km interesserà il lungomare di ponente, mentre il percorso più lungo toccherà oltre questo lato anche quello di levante.
Terminata la corsa, si continuerà con musica, spettacolo e animazione fino alle ore 13:00. Per partecipare a questa iniziativa basterà scaricare il modulo di iscrizione o compilarlo sul sito “iviaggidisalomone.it”.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rete All Routes Lead to Rome

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 novembre 2018

Roma Venerdì 9 novembre 2018 – Ore 12 CAMPIDOGLIO – Sala del Carroccio presentazione rete All Routes Lead to Rome Interverranno: Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea Capitolina, Federico Massimo Ceschin, coordinatore di “All Routes lead to Rome”, “Una piattaforma per la mobilità dolce, lenta e sostenibile”, Roberto Greco, portavoce nazionale Confederazione Mobilità Dolce, “Valorizzare il turismo escursionistico e la protezione del patrimonio naturale italiano”, Domenico Pandolfo, presidente Federazione Italiana Escursionismo: “La Rete nazionale dei sentieri nel nuovo accordo nazionale con il Club Alpino Italiano”
Antonino La Spina, presidente Unione Nazionale Pro Loco d’Italia UNPLI: “Il ruolo delle Pro Loco nei territori e il progetto Cammini italiani” Simone Bozzato, coordinatore scientifico di “All Routes lead to Rome” “Dalle linee guida al libro bianco degli itinerari: nuove esperienze di sviluppo” Carola Penna, presidente Commissione Turismo, Moda e Relazioni Internazionali di Roma Capitale: “La mobilità dolce: nuovo asset per il turismo di Roma. Il ruolo dei Municipi” È invitata a trarre le conclusioni Lorenza Bonaccorsi, Assessore al Turismo di Regione Lazio.
Come pensare di attivare nuove forme di sviluppo capaci di generare filiere produttive ed occupazione qualificata a partire dalla Cultura e dalla Bellezza? Nell’anno Europeo del Patrimonio Culturale, la Rete di soggetti pubblici, privati ed ecclesiastici messa in piedi da ALL ROUTES LEAD TO ROME si amplifica, creando per la terza edizione nuovi dibattiti, proposte ed opportunità ispirate agli Itinerari, Rotte, Cammini e Ciclovie italiane, considerate come le forme più autentiche e straordinarie di viaggio. Il programma 2018, incentrato a diversificare l’offerta territoriale in funzione dei nuovi flussi di domanda legato ad Ambiente, Natura, Sport e Spiritualità emergenti, verrà presentato in Campidoglio il 9 novembre, alla presenza delle principali Istituzioni nazionali e locali e dei coordinatori organizzativi del progetto.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Diciannovesima edizione della Festa dell’Olio e Vino Novello

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 novembre 2018

Vignanello dal 2-3-4 e 9-10-11 novembre 2018, nel cuore della Tuscia viterbese, si appresta a festeggiare una delle feste più attese dell’anno.
Tra rievocazioni storiche ed antichi mestieri, saltimbanchi, giocolieri ed artigiani si potranno anche visitare il centro storico, il Castello Ruspoli e i “Connutti”, avventurandosi nei meandri della Vignanello sotterranea.
Da non perdere la quarta edizione dell’AGONE DELL’OLMO, il rinomato torneo tra Musici Storici che nasce dalla volontà di promuovere, soprattutto tra i giovani, la tradizione dello sbandieramento e della musica rinascimentale dei tamburi con il compito ben preciso di non lasciare indietro quelle che sono le tradizioni della propria città. L’iniziativa, a cura dell’ Associazione Culturale Rinascimentale Giovanni Maria Nanino in collaborazione con la Pro loco, rappresenta una vera e propria occasione durante la quale tamburi e chiarine si esibiscono, che ha l’ambizione di far crescere il gruppo, ma anche di realizzare uno spettacolo mai visto prima.
Le vecchie cantine scavate nel tufo torneranno ad ospitare gli antichi mestieri del Rinascimento ospitando un itinerario districato per le strette vie del centro storico e che prevede dimostrazioni pratiche, giochi rinascimentali e artisti di strada. Non da meno sarà il mercato degli artigiani locali che in abiti d’epoca proporranno ai visitatori manufatti ed eccellenze enogastronomiche lungo Corso Matteotti, e il Bazar per le vie di Corso Garibaldi, dove sarà possibile trovare oggettistica e prodotti tipici.
Tra le degustazioni assolutamente da non perdere quelle organizzate all’interno della Sala Consiliare del Comune (a cura di Carlo Zucchetti e Roberto Petretti), alla cooperativa Viticoltori dei Colli Cimini, dove si produce vino novello sia bianco che rosso, e al frantoio Cioccolini. Ma da non perdere in assoluto, durante i pranzi e le cene in programma a Vignanello durante la Festa, l’assaggio del Pamparito, insignito dal 2016 prodotto DE. C. O. di produzione. Il pane vignanellese, lavorato e prodotto in loco, è sempre stato considerato l’ingrediente tipico della Santa Pasqua, così come la “Pizza Usuale” era il dolce dei “grandi” nella stessa circostanza, mentre la “Scarsella” e la “Pupa” erano i dolci dei “piccoli”. In nessun paese del circondario viene elaborato un impasto che vi somigli per forma, profumo, sapore e delicatezza, oltreché per eccezionali ricchezze nutrizionali, in un composto formato da elementi a km zero come l’anice, l’olio e il vino bianco di Vignanello. Il pamparito sarà il giusto companatico per i “Menu Festa” proposti, con prezzi a pasto completo che variano dai 20 ai 30 Euro, nei seguenti locali: Segrete del Castello, Taverna del Novello, Tana dello Sbandieratore, Osteria Angeli Custodi, Cantina del ’79, Ristorante Cantina del gusto, Ristorante Palazzo Pretorio e Ristorante Il Vicoletto 1563.La “Festa dell’Olio e del Vino Novello” è organizzata dalla Pro Loco e dalla Compagnia del Novello in collaborazione col Comune di Vignanello.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ryanair mette fine al bagaglio a mano gratuito

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 novembre 2018

Dal 1° novembre 2018, chi vola con Ryanair e vuole portare con sé un bagaglio da 10 chilogrammi, ma non ha acquistato l’imbarco prioritario, dovrà pagarlo. Se si decide di registrare il bagaglio al momento della prenotazione iniziale, il costo per il bagaglio da 10 kg sarà di 8 euro. Se viene aggiunto successivamente alla prenotazione fino a 40 minuti prima dell’orario di partenza previsto) il costo sarà di 10 euro. Questo bagaglio dovrà essere depositato al banco consegna bagagli prima di passare il controllo di sicurezza. Potrà essere ritirato nell’aerea di recupero bagagli all’aeroporto di destinazione. Quei passeggeri che non hanno aggiunto il bagaglio a mano da 10 kg al momento della prenotazione possono acquistarlo anche direttamente all’aeroporto, ma naturalmente le condizioni cambiano. Se il bagaglio viene acquistato al banco deposito bagagli costa 20 euro, altrimenti, se viene fatto al gate di imbarco, il costo sarà di 25 euro. In aereo si potrà portare un bagaglio a mano piccolo che misuri non più di 40x20x25 cm. Queste dimensioni sono aumentate rispetto a prima che erano di soli 35x20x20 cm. Per chi ancora non lo sapesse, esistono già dei mini trolley che misurano proprio 40x20x25 cm, quindi se il viaggio è molto breve e non dura più di un weekend, può darsi che questo piccolo bagaglio sia sufficiente a contenere tutto il necessario. L’importante è che questo bagaglio possa essere posizionato sotto il sedile di fronte. Le cappelliere saranno riservate ai passeggeri che hanno acquistato l’imbarco prioritario. Attenzione a non fare i furbi perché ai check-in e ai gate Ryanair avrà dei nuovi misuratori bagagli adattati alle nuove misure. Informa infatti la compagnia che “Se il bagaglio piccolo gratuito dei clienti che non hanno acquistato l’imbarco prioritario non si adatta al nuovo misuratore, ciò significa che il loro bagaglio è più grande del 25% rispetto alle misure consentite. Pagheranno una tariffa sul bagaglio pari a 25 euro e questo sarà etichettato e imbarcato in stiva”. Solo a chi viaggia con un neonato o a un bambino sotto i due anni sarà permesso portare una piccola borsa in più da 5 kg. Secondo Ryanair i principali benefici del nuovo regolamento saranno la diminuzione dei ritardi dei voli, ma di fatto, quello del bagaglio è un costo in più per i viaggiatori.. Oggi si pagano 25 euro per valigie di massimo 20 chili. L’obiettivo è quello di convincere i passeggeri a spedire il bagaglio per ridurre il più possibile i tempi di imbarco ed evitare ritardi nella partenza dei voli. Secondo quanto afferma la compagnia in una nota, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il 60% dei viaggiatori non sarà interessato dai cambiamenti.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Air France presenta LUCIE, la chatbot ispirazionale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 ottobre 2018

lucie air frnceLucie, la chatbot di Air France reinventa il modo in cui i viaggiatori individuano la loro destinazione futura e pianificano il proprio viaggio grazie a un’esperienza di chat personalizzata e divertente basata sul sistema di messaggistica Messenger di Facebook.
A seconda del proprio umore, i clienti Air France possono, da oggi, chattare con Lucie 24 ore su 24, inviandole l’emoticon che in quel momento maggiormente li rappresenta, per descrivere il proprio viaggio ideale, le preferenze e i gusti.Gli emoticon, il linguaggio universale che tutti ormai utilizzano e che, in una rappresentazione grafica conosciuta a tutti, sintetizza diversi stati d’animo ed emozioni: Lucie sceglierà la destinazione che corrisponde perfettamente ai criteri inviati dall’utente.Ma Lucie fa molto di più! Si trasforma in una vera e propria guida turistica, proponendo articoli, video, foto, musica, luoghi di interesse consigliati e informazioni pratiche.Lucie si adatta a ogni desiderio!Se i clienti hanno solo una vaga idea della propria destinazione futura e vogliono essere sorpresi o, viceversa, sanno esattamente dove vogliono andare, in coppia o con la famiglia, Lucie si adatta a ogni desiderio e stato d’animo.Lucie va ad aggiungersi e ad affiancare Louis, la chatbot di Air France lanciata nel 2017, dedicata alle domande relative ai bagagli. (foto: Lucie)

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXI edizione di Frantoi Aperti

Posted by fidest press agency su martedì, 30 ottobre 2018

Campello sul Clitunno (Pg) sabato 10 novembre dalle ore 18:00 alle 24:00 presso la straordinaria cornice del Frantoio Marfuga si terrà un evento speciale volto ad esaltare le ricchezze e le specialità dell’Umbria. Ospite di questo speciale ed insolito evento, che vede realizzare una serata di musica elettronica in un frantoio attivo e funzionante, una delle figure più importanti nel panorama nazionale ed internazionale: DJ RALF. Eccellenza assoluta nel suo genere, è anch’egli umbro di fiere origini contadine ed è conosciuto nel mondo come produttore musicale e discografico, ma anche, a suo modo, “influencer” ed “opinion leader”. Un artista, dunque, che ben rappresenta l’attuale musica elettronica così come un frantoio di esperienza e qualità riconosciuta si pone nell’odierno panorama della produzione olearia.
Il format, Oiler Room, gioca su una delle esperienze più elettrizzanti ed innovative emerse nel variegato panorama della musica elettronica dell’ultimo decennio e avviata da una piattaforma multimediale inglese: quella di collocare un DJ con una storia alle spalle e la disponibilità a raccontarla e sviscerarla in musica fuori dai contesti urbani o extra-urbani abituali (il nome suggerisce un “locale caldaia”, ma potrebbe essere un appartamento, un garage e, perché no, un frantoio) per un gruppo fisiologicamente ristretto di persone e poi trasmettere questa esperienza e provare a farla vivere dall’altro capo del mondo a chiunque abbia voglia di seguire la diretta in rete o scaricarsene i contenuti a piacimento.
Un’iniziativa che presuppone la scelta del contesto giusto e degli attori più adatti a creare le condizioni ambientali perché né l’una né l’altra delle due realtà messe a confronto risulti snaturata: proprio per tale motivo si è puntato sull’eccellenza delle proposte su cui accendere i riflettori di un grande evento, ovvero due realtà che hanno un’affinità non solo geografica, ma anche filosofica.
Da un lato un Festival Culturale e Musicale orgogliosamente radicato in Umbria, a Foligno, dove da oltre 10 anni l’associazione che porta il suo nome (Dancity, gioco di parole tra densità, citta e movimento) offre una panoramica a 360° sulla evoluzione della musica elettronica, coltivando la promozione della ricerca e della sperimentazione in vari ambiti creativi senza mai perdere di vista forme e produzioni artistiche tradizionali che rappresentano sempre e comunque le radici da cui tutto nasce.
Dall’altro una delle aziende più innovative ed apprezzate del panorama umbro, gestita a Campello sul Clitunno dalla famiglia Gradassi, con una storia di diverse generazioni come garanzia di qualità e di esperienza, ma anche con un piede ben piantato nel futuro del settore e dotata di spazi moderni, confortevoli e tecnologicamente all’avanguardia in piena sintonia con la contemporaneità: basti dire che gli spazi “sociali” del Frantoio Marfuga si presentano con una veste e tratti estetici che potrebbero appartenere ad un locale di tendenza, con connubi stilistici anche azzardati e provocatori tra la modernità e la tradizione rurale (utensili della frangitura, un inginocchiatoio, memorie dell’immaginario contadino).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Kathmandu: Best in Travel 2019

Posted by fidest press agency su martedì, 30 ottobre 2018

Subito dopo il terremoto che l’ha colpita nell’aprile del 2015, Kathmandu era una città distrutta e sconvolta: ovunque monumenti collassati, macerie, polvere e un inevitabile velo di tristezza.A distanza di soli tre anni la città ha saputo dare una svolta e cambiare faccia: nonostante siano ancora visibili le ferite del sisma, la ricostruzione dei templi e dei monumenti danneggiati procede a ritmo sostenuto e i siti storici stanno tornando al loro antico splendore. Anche negli edifici che compongono l’intricato dedalo della città vecchia sono state apportate grandi migliorie e oggi Kathmandu può vantare una fornitura di luce elettrica affidabile e una buona connessione wi-fi, accessorio ormai indispensabile per ogni meta turistica.Inoltre, grazie alle recenti misure introdotte per ridurre smog, traffico e rumore, fra cui il divieto di circolazione delle auto nel centro storcio, Kathmandu è oggi più piacevole, vivibile e pulita che mai.La capitale nepalese si appresta anche ad ospitare, per la terza volta nella sua storia, l’edizione 2019 dei Giochi dell’Asia Meridionale: un’occasione unica per celebrare la sua rinascita!Lonely Planet ha stilato una lista di 3 esperienze imperdibili da vivere a Kathmandu:
1. Salire i gradini che portano sulla collina dove sorge il grande stupa bianco di Swayambhunath, recentemente restaurato, e osservare il panorama della città che si stende ai vostri piedi, magari al tramonto, quando la luce del sole calante tinge tutto d’oro.
2. Passeggiare nella Kathmandu meno conosciuta, fra le vie secondarie e i cortili interni (bahal), scoprendo ad ogni angolo statue e bassorilievi di pregevole fattura.
3. Assaggiare cibi e bevande da tutto il mondo nel quartiere preferito dai backpackers, Thamel: fra questi i momo, tradizionali ravioli ripieni di carne e spezie, il daiquiri al mango e la tongba, la birra di miglio dell’Himalaya.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Annunciata l’apertura ufficiale del nuovo Centro Culturale Al Hosn

Posted by fidest press agency su domenica, 28 ottobre 2018

Abu Dhabi. Il Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) oggi ha annunciato la tanto attesa apertura di “Al Hosn”, una nuova destinazione culturale nel centro di Abu Dhabi, per il prossimo 7 dicembre 2018.Al Hosn è un complesso urbano originale che comprende 4 elementi interconnessi: lo storico Forte Qasr Al Hosn, la Fondazione Culturale, il palazzo del National Consultative Council e la Casa degli Artigiani. L’apertura ufficiale rappresenterà la celebrazione della ricca storia e cultura di Abu Dhabi con giornate di festeggiamenti ed eventi aperti al pubblico.Il Qasr Al Hosn, il sito culturale più antico e intriso di significato di Abu Dhabi City, comprende due strutture iconiche: Il Forte Interno (The Inner Fort) risalente intorno al 1795 e il Palazzo Esterno (the Outer Palace), che fu eretto negli anni ’40 dello scorso secolo. Una testimonianza della storia vivace di Abu Dhabi che negli ultimi due secoli ha ospitato la famiglia regnante, la sede del governo, il Consultative Council e l’Archivio Nazionale. Ora trasformato in un museo dopo molti anni di lavori di ristrutturazione e conservazione rigorosa, il Qasr Al Hosn è un monumento che traccia la storia dello sviluppo della città da un villaggio di pescatori di perle del XVIII secolo alla moderna metropoli globale, dove il forte oggi è circondato dai grattacieli del vivace centro città di Abu Dhabi.La nuova sede rinnovata della Fondazione Culturale ospiterà un programma ricco di mostre d’arte e dello spettacolo, insieme all’apertura della prima Biblioteca per Bambini della regione. Per celebrare la riapertura a dicembre, la Fondazione del Centro delle Arti Visive (Visual Arts Centre) presenterà una mostra importante che si concentrerà sulla storia della struttura come un faro per gli artisti locali. La Fondazione Culturale riaprirà in diverse fasi con l’accesso il 7 dicembre al Centro delle Arti Visive, che comprende gli spazi espositivi e gli art studios. I due elementi rimanenti, un teatro e la Biblioteca dei Bambini, apriranno nel 2019.SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman, DCT Abu Dhabi ha dichiarato: “Il Qasr Al Hosn ripercorre la storia della città di Abu Dhabi, il nostro primo edificio che rappresenta un punto fermo nella nostra città in evoluzione. È un testamento per il cuore e lo spirito della nostra gente, depositario delle memorie della collettività, e la sua riapertura rappresenta un momento importante sia per i cittadini di Abu Dhabi che di tutti gli Emirati Arabi Uniti. Inoltre, attendiamo con trepidazione la riapertura della Fondazione Culturale, che ha sempre giocato un ruolo fondamentale nella scena culturale di Abu Dhabi, degli EAU e della regione. Con il Centro di Al Hosn, cerchiamo di nutrire il senso della comunità e di creare la casa della cultura emiratina. È un luogo dove riflettere sul passato, abbracciare il presente, e dare forma al futuro di Abu Dhabi.”
SE Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, DCT Abu Dhabi ha aggiunto: “Con lo storico Forte di Qasr Al Hosn e il Modern Heritage Building della Fondazione Culturale, uno accanto all’altro, Al Hosn sarà una destinazione aperta tutto l’anno per una comunità più ampia che include gli emiratini che vogliono conoscere il loro patrimonio culturale e gli amanti dell’arte per scambi di idee, lasciandosi coinvolgere da una scena culturale attiva. Ci auguriamo di creare ancora una volta una casa autentica per la creatività e l’apprendimento, il dialogo e il confronto, uno spazio per celebrare non solo il nostro passato ma anche la nostra cultura contemporanea emiratina. Al Hosn vuole essere altresì una rappresentazione dell’identità di Abu Dhabi con una offerta innovativa culturale ed esperienze stimolanti.”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Abu Dhabi Summer Season

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 ottobre 2018

Abu Dhabi, Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Dipartimento Cultura e Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi), il numero di hotel guest che hanno soggiornato ad Abu Dhabi ad agosto è aumentato del 10,5% rispetto allo stesso mese del 2017, con una crescita a doppia cifra nella maggior parte dei key source market.Con la popolarità dell’Emirato ulteriormente stimolata dall’Abu Dhabi Summer Season, i risultati di agosto mostrano che gli obiettivi del Dipartimento di migliorare le cifre del 2017 (quasi 5 milioni di hotel guest), sono a un ottimo punto.In totale, ben 477.606 visitatori hanno soggiornato ad agosto nei 162 hotel e apart-hotel di Abu Dhabi, con un aumento di oltre 45.000 unità rispetto all’agosto 2017. Per i primi otto mesi dell’anno, i dati mostrano che Abu Dhabi ha registrato più di 3,31 milioni di ospiti, una spinta del 5,8% sul numero totale rispetto allo scorso anno.Sua Eccellenza Saif Saeed Ghobash, Undersecretary, DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “L’ultimo rapporto ci conferma di essere sulla buona strada per un altro anno da record. I risultati per questi primi otto mesi del 2018 sono stati favoriti dalla popolarità della Abu Dhabi Summer Season, che si è svolta da giugno ad agosto. Il duro lavoro che stiamo facendo per promuovere l’Emirato sta raccogliendo dividendi in tutti i nostri mercati chiave. Stiamo registrando una crescita anno-su-anno quasi del 6% rispetto allo stesso periodo del 2017. Il nostro impegno è ancora saldamente orientato all’obiettivo finale per il 2018: un altro record di numeri. Gli eventi ancora in arrivo contribuiranno ad alimentare l’interesse verso la destinazione: il Gran Premio di Formula 1 Etihad Airways Abu Dhabi, i nostri festival annuali che celebrano arte, cultura e food, i festeggiamenti di fine anno e il fascino crescente delle nostre ultime attrazioni, come Warner Bros. World Abu Dhabi. “Tutte e tre le regioni dell’Emirato hanno registrato un aumento anno su anno degli hotel guest in agosto: Abu Dhabi City ha guadagnato l’11,2%, la regione Al Ain ha registrato una crescita del 2,8% e la regione di Al Dhafra un aumento del 22,5%, con tassi di occupazione in crescita rispettivamente del 5,6% e 8,4%. Gli hotel guest italiani, ad agosto 2018, sono stati in totale 3.782, con una lieve flessione rispetto ad agosto 2017 (-0,47%). Il numero totale di hotel guest italiani, nei primi 8 mesi dell’anno, è pari a 37.782, con una media notti pari a 3.6.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turisti sempre più digitali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 ottobre 2018

La commistione tra online e offline è sempre più forte e sta cambiando volto al settore del turismo. Fra le prime realtà italiane a capirlo c’è stata CartOrange: l’azienda, oltre ad aver introdotto in Italia la figura del consulente di viaggio che segue il cliente con proposte e servizi interamente su misura, e quindi fa della relazione umana il suo plus, ha sempre puntato anche sull’innovazione digitale e oggi questa scelta la premia. +18% è l’aumento previsto per il giro d’affari 2018 dell’azienda, +15% quello dei passeggeri. L’amministratore delegato Gianpaolo Romano ha parlato del caso CartOrange nell’ultima edizione di TTG Incontri, alla presentazione della Ricerca 2018 dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo del Politecnico di Milano, che CartOrange supporta.
Il risultato è positivo non solo per i parametri economici, ma anche in termini di soddisfazione dei clienti: su Feedaty, soggetto terzo che certifica le recensioni online, il 99% dei feedback è positivo e l’81% ha un rating pari a 5 su 5. «E questo è per noi il parametro più importante, perché è un parametro strategico» commenta Romano.Il cuore di CartOrange sono gli oltre 450 consulenti di viaggio che incontrano i clienti a domicilio e confezionano viaggi personalizzati. Ogni dettaglio è curato su misura e sono arricchiti con esperienze, anche “a tema” (aspetto sempre più richiesto) di tipo culturale, culinario, sportivo, eccetera. «Più cresce il digitale e più c’è bisogno di relazione umana – sottolinea Romano – perché in un mondo in cui offerte e possibilità si moltiplicano, il servizio diventa un aspetto centrale. Con la loro esperienza i nostri consulenti sanno interpretare i desideri dei clienti e confezionare viaggi memorabili. I canali online (sito, social, community, chat e servizi di messaggistica) sono il punto di partenza per instaurare una relazione che poi diventa personale: ed è qui che diviene insostituibile per i clienti».
Clienti che, come evidenzia la Ricerca dell’Osservatorio Innovazione Digitale del Turismo del Politecnico di Milano, oggi utilizzano internet in modo pervasivo: l’86% usa la rete per prenotare, l’83% per cercare informazioni. E mentre viaggia, l’86% usa almeno un’app, mentre al ritorno a casa il 33% condivide l’esperienza in rete e il 36% scrive una recensione. «Sono numeri – conclude Romano – che nessuna azienda può ignorare. Il mondo retail cresce quando vede il digitale come un alleato». (www.cartorange.com)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »