Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 151

Archive for the ‘Viaggia/travel’ Category

Travel

Elementi: Terza edizione

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 Maggio 2022

3 giugno – 8 agosto 2022 A cura di MAGMA e MU Si parte il 3 giugno alla Villa Orestina di Faenza, con un live elettronico sperimentale di Ciro Vitiello, alter-ego dell’electronic artist Giuseppe Federico Pastore. Le sue composizioni, influenzate dalla cultura ambient/noise, ultimamente prendono ispirazione dall’evoluzione della tecnologia e dall’influenza che essa ha sull’essere umano. A seguire, è previsto un djset di XIII, alter-ego di Alessio Capovilla, con cui il compositore esamina principalmente la parte più tattile e digitale del suo sound che incrocia ritmi e generi verso qualcosa di non facilmente definibile.Il 10 giugno, il Bosco di Fusignano ci accoglie in un periodo unico dell’anno in cui si può ammirare la danza delle lucciole. Nel cuore della selva di querce e carpini, a esibirsi sarà l’artista Dominique Vaccaro con il suo nuovo alter ego J. H. Guraj in versione chitarra acustica, con un fingerstyle minimalista che scintilla con la rifrazione tipica della foschia padana e si tinge del verde scuro dei boschi calabresi in cui è cresciuto.All’interno della suggestiva Galleria vegetale di Cotignola presso il Parco della Chiesa di S. Maria Assunta in Cassanigo, il 24 giugno, in apertura di serata, verrà presentato l’intervento sonoro site-specific di Nuova Superficie, duo formato dai musicisti sperimentali Giovanni Lami ed Enrico Malatesta. A seguire, l’artista Sara Berts, compositrice e producer torinese, presenterà il suo live, in cui miscela registrazioni ambientali con sonorità elettroniche prodotte con un analogico Buchla. Nel cuore del parco del Bacino di laminazione di Bagnacavallo, il 1 luglio verrà presentata l’installazione audio-visiva ERRATIC a cura di Manuel Oberholzer, in arte Feldermelder, performer e storico produttore musicale svizzero, attivo nel campo del sound design, live electronics e installazione multimediale. A esibirsi durante la serata ci sarà anche Federica Furlani, in arte Effe Effe, che metterà in stretta relazione lo strumento da lei stessa suonato, la viola, e l’elaborazione elettronica. Il 10 luglio, il paesaggio “lunare” della Salina di Cervia sarà il palcoscenico per la chitarra e l’elettronica dell’iconico artista inglese Mike Cooper, esploratore musicale instancabile e autore di oltre settanta dischi da solista e trentasette collaborazioni primarie. Seguirà una selezione musicale curata dal giovane collettivo cesenate Collettivo Scena. Il 15 luglio, il chiostro della Rocca Sforzesca del quindicesimo secolo di Bagnara di Romagna ospiterà l’artista australiano Oren Ambarchi, musicista elettronico e chitarrista dall’approccio minimale, astratto, malinconico e visionario. All’interno dell’antico Lavatoio di Massa Lombarda, il 29 luglio, sarà la volta di due giovani artisti e musicisti contemporanei. Il live di Domiziano Maselli, fondatore del collettivo artistico Eremo, sarà caratterizzato da un’elettronica scura, allo stesso tempo contemporanea e ancestrale, in cui convivono tradizioni lontane e futuro digitale. L’esibizione di Leonardo Rubboli sarà una ricerca musicale elettroacustica realizzata con dispositivi di playback analogici e digitali con i quali manipola materiali registrati, integrandoli con dispositivi autocostruiti e sintetizzatori. Il 31 luglio si torna nella Salina di Cervia, con due eventi. Il primo è il progetto Augmented Walking / Ambulation dell’artista Inglese Tim Shaw, una soundwalk che l’artista sonorizzerà in tempo reale e che il pubblico ascolterà in cuffia. Attraversata la Salina, si arriverà all’edificio della Torre Esagonale in cui si esibirà in acustico la sassofonista e musicista elettronica bolognese Laura Agnusdei. Il suo progetto solista esplora le possibilità della composizione elettroacustica, per l’occasione il sax svolgerà la principale voce narrante in relazione con il paesaggio sonoro presente. Il 5 agosto all’interno di un hangar dell’Aeroporto Francesco Baracca di Lugo, che prende il nome dall’asso della Prima Guerra Mondiale, si potrà assistere al live di un musicista di fama internazionale, che sarà presto rivelato. La serata proseguirà con il djset eclettico di Lamusa II, nome d’arte di Giampaolo Scapigliati, musicista elettronico italiano e dj basato a Milano. Ad esibirsi come dj ci sarà anche Carolina Martines, co-founder del collettivo artistico bolognese Undicesimacasa. La rassegna si concluderà l’8 agosto, nel Parco di Levante di Cesenatico con la danzatrice e coreografa Annamaria Ajmone e il musicista Glauco Salvo, i quali si esibiranno in una performance live mettendo in dialogo suono e movimento.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Al via MarinoBus Moving Talent

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 Maggio 2022

MarinoBus (www.marinobus.it), il marchio italiano del trasporto passeggeri su gomma, lancia MarinoBus Moving Talent: un’iniziativa voluta dall’azienda per facilitare la partecipazione di talenti, giovani e meno giovani, a manifestazioni pensate per accrescere la conoscenza, agevolare lo scambio di idee e consentire la dimostrazione di capacità personali. Il programma consiste nel riservare condizioni economiche di favore a coloro che devono spostarsi in Italia per partecipare attivamente a manifestazioni, seminari, contest nel proprio ambito di studio o interesse. Possono accedere ai benefici dell’iniziativa non singoli individui ma soltanto gruppi ufficialmente strutturati: ad esempio, una classe scolastica in gara ad una competizione nazionale di matematica, gli iscritti a un contest fotografico, gli studenti di un’accademia che devono esibirsi in un festival di street art, i componenti di un’orchestra amatoriale per un concerto pubblico.MarinoBus Moving Talent debutta in occasione di tre manifestazioni di rilievo nazionale. La prima occasione sarà la finalissima del 24 maggio dei Comix Games: è il concorso nazionale di ludolinguistica – organizzato da Comix – Franco Panini editore in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro e Repubblica@Scuola – che ha coinvolto centinaia di studenti di scuole medie e superiori di tutta Italia, appassionati di giochi di parole, rime, tautogrammi, lipogrammi, acrostici e persino rap collettivi.Successivamente, sarà la volta dei partecipanti a Design is Young, un campo estivo che si svolgerà dal 13 Giugno al 10 Luglio a Troia, in provincia di Foggia, rivolto a studenti delle scuole superiori per scoprire e approfondire le discipline del design e della creatività: moda, grafica, fotografia, design, architettura, video e comunicazione (info e iscrizioni: http://www.designisyoung.org). Sempre nel piccolo comune pugliese si terrà, dal 17 luglio al 1° agosto, la 7° edizione di Design in Town, il primo reality sulla creatività e sul design in calendario riservato a 40 giovani creativi – studenti universitari di design, comunicazione, fotografia, moda, architettura – che, guidati da docenti di prestigio, si confronteranno non solo con un territorio denso di storia e di storie ma anche con i bisogni e desideri di committenti reali (info e iscrizioni: http://www.designintown.org). Maggiori informazioni su: http://www.marinobus.it

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Giornata nazionale delle dimore storiche

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 Maggio 2022

Domenica 22 maggio in occasione della dodicesima Giornata Nazionale dell’ADSI, l’Associazione Dimore Storiche Italiane. Oltre 400 luoghi esclusivi, testimoni di arte e storia a cavallo dei secoli – castelli, rocche, ville, parchi storici e giardini segreti – saranno visitabili gratuitamente, in un’immersione nel bello che rende ancora oggi il nostro Paese unico al mondo. Nel territorio della Città Metropolitana di Torino sono otto le dimore storiche che apriranno le porte ai visitatori, per un evento realizzato dall’ADSI in collaborazione con l’Associazione Nazionale Case della Memoria e con Federmatrimoni ed Eventi Privati. Villa Malfatti di San Giorgio Canavese partecipa per la prima volta all’evento, patrocinato dalla Città Metropolitana di Torino, che quest’anno coinvolge un numero di proprietà inferiore rispetto alla passata edizione perché, dopo due anni di forzata inattività, molte dimore sono impegnate a pieno ritmo in eventi di vario tipo, dai matrimoni alle convention aziendali. Altre invece, grazie ai bonus e ai fondi del PNRR, sono in fase di ristrutturazione per riappropriarsi dell’originario splendore. In un mese particolarmente denso di appuntamenti, il 22 maggio coincide con la giornata “clou” del Salone Internazionale del Libro di Torino, a cui alcune dimore iscritte alla Giornata Nazionale ADSI dedicano un omaggio: dall’apertura di biblioteche che custodiscono autentiche rarità alla presentazione di volumi legati a storie di famiglia. A Casa Lajolo di Piossasco il giornalista e divulgatore scientifico Fabio Marzano, autore del volume “I racconti delle piante” edito da EDT, anima un incontro del calendario ufficiale del Salone Off, moderato da Chiara Priante. I visitatori potranno anche scoprire i volumi appartenenti al patrimonio librario della dimora dedicati al tema botanico.La passeggiata nel parco di Sansalvà di Santena sarà accompagnata da letture di un articolo sull’architetto paesaggista Xavier Kurten e sul suo lavoro a Sansalvà e nelle altre residenze nobiliari piemontesi, pubblicato sulla rivista di arte e storia del giardino “Rosanova” e tratte dal libro “Il viaggio in Oriente (1861 – 1862)” di Ernesto Balbo Bertone di Sambuy, che si recò in Siria per selezionare e portare in Piemonte i cavalli per casa Savoia.Località fra loro vicine come Santena e Pavarolo, Bricherasio, Piossasco e Virle, San Giorgio Canavese e Barone Canavese invitano il pubblico a delineare mini-tour personali che, nel giro di pochi chilometri, comprendono diverse proprietà, da visitare in abbinamento ad altre località e attrattive o alla scoperta di prodotti tipici, in molti casi coltivati proprio nelle dipendenze agricole di alcune residenze storiche.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alla riscoperta della via Francigena tra Roma e Viterbo in Mountain Bike

Posted by fidest press agency su sabato, 14 Maggio 2022

Il 15 maggio e il 19 giugno, viaggio in sella lungo la via dei pellegrini candidata bene UNESCO, tra la Basilica di San Pietro, le Torri d’Orlando, le cascate di Monte Gelato, le necropoli etrusche in 115 km di storia e patrimonio, natura e cultura. Continua il lavoro di rivalutazione virtuosa e nel segno dello slow tourism proposta dalla DMO La Francigena e le vie del gusto che, nel tratto in cui la via di raccordo d’Europa attraversa l’area della Tuscia, per il 15 maggio e il 19 giugno propone nuovi percorsi da vivere in Mountain Bike per valorizzare i 115 chilometri dell’Etruria, da Viterbo a Roma per attraversare 1500 metri di dislivello da piazza San Lorenzo a Viterbo fino alla città eterna passando per Vetralla e Capranica, ammirando le torri di Orlando, per Sutri con il Mitreo, l’Anfiteatro e le necropoli etrusche e per Monterosi, fino alle porte di Roma. Il primo appuntamento è il 15 Maggio 2022 con la prima edizione della Proceno -Viterbo in MTB, che ripercorre il bellissimo tratto della Via Francigena attraversata nel passato dai pellegrini per raggiungere Roma. In sella alle bici, il tratto permette di attraversare luoghi naturali di rara bellezza, tra borghi della Tuscia unici nel loro genere. Il tracciato – di media lunghezza con un dislivello di circa 1.000 metri – verrà percorso ad andatura controllata rispettando le regole della mountain bike e della strada. Si parte da Proceno alla volta di Bolsena, dove si visiterà il Castello con il museo e l’acquario, accompagnati da esperte guide, per ritrovarsi ad ammirare la bellezza del lago. Ripartiti da Bolsena e affrontati alcuni tratti in salita, si raggiunge Montefiascone, e più precisamente l’azienda A1980, dove c’è tempo per un pranzo leggero a base di prodotti tipici. Dopo aver recuperato le energie, si percorre l’ultimo tratto in discesa alla volta di Viterbo, per concludere la tappa a piazza San Lorenzo per il saluto finale.Il secondo appuntamento è per il 19 Giugno 2022, con la Viterbo-Roma in MBT, sempre sul percorso della Via Francigena. In sella alle bici, si percorre il tratto di via Francigena che da Viterbo, città dei Papi, porta fino alla culla della cristianità San Pietro. La carovana parte da piazza San Lorenzo a Viterbo alla volta di Roma. Il percorso è lungo e impegnativo, tra strade sterrate e asfaltate, ma offre scorci magnifici in luoghi naturali e di grande bellezza come le Torri D’Orlando e l’anfiteatro di Sutri. Successivamente, il percorso conduce dapprima alle cascate di Monte Gelato e poi – attraverso i comuni di Campagnano di Roma e Formello – si arriva nel parco regionale del Treja. Attraverso il Parco dell’Insugherata si arriva a Roma. La vista della cupola di San Pietro, la magnificenza del colonnato del Bernini e la basilica di San Pietro, ripagheranno degli sforzi profusi lungo il percorso. Proceno – Viterbo in MBT, 15 Maggio 2022. Appuntamento ore 7.00 Viterbo, Viale Trento 1, partenza con pullman e camion che carica le bici. Arrivo a Proceno e partenza della cicloturistica dalla piazza Ore 08,30 a Proceno, Piazza della Libertà. Costo: € 30.00 a persona Viterbo – Roma in MBT, 19 Giugno 2022. Appuntamento: Ore 07:00 presso Palazzo Papale di Viterbo, Piazza S. Lorenzo. Costo: € 35.00 a persona

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Festival dell’Economia, arrivare in treno costa meno

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 Maggio 2022

Dal 2 al 5 giugno prossimi sarà più conveniente per chi sceglie le Frecce di Trenitalia. Il Frecciarossa è treno ufficiale della manifestazione ed è disponibile l’offerta “Speciale Eventi” grazie alla quale sarà possibile raggiungere il Festival e rientrare a casa con Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca con sconti dal 20% al 50% rispetto al biglietto Base. Sarà sufficiente selezionare la “Speciale Eventi” in fase di acquisto e utilizzare il codice “FESTIVALECONOMIA”. L’offerta “Speciale Eventi’’ dedicata al Festival dell’Economia di Trento, di cui il Gruppo FS Italiane è partner, riguarda i viaggi con destinazione Trento o Verona da effettuarsi nel periodo tra il 31 maggio e il 5 giugno 2022 e i viaggi in partenza da Trento o Verona da effettuarsi nel periodo tra il 2 e il 7 giugno 2022.I biglietti sono acquistabili su tutti i canali di vendita di Trenitalia.La seconda iniziativa pensata da Trentino Marketing con il supporto di Apt di Trento riguarda gli studenti universitari di tutta Italia e i vantaggi per chi, tra di loro, deciderà di usufruire della promozione di Trenitalia, vettore ufficiale del Festival. Trento e il Trentino aspettano gli studenti universitari per accompagnarli al meglio durante tutta la loro vacanza offrendo delle agevolazioni imperdibili. Tutti gli studenti che sceglieranno il treno approfittando della speciale offerta Trenitalia per raggiungere Trento nei giorni del festival, esibendo il biglietto o prenotando l’offerta soggiorno, riceveranno in omaggio la “Trentino Guest Card” per scoprire gratuitamente o con tariffa scontata musei e castelli del Trentino e, soprattutto, usufruire a titolo gratuito dei mezzi pubblici locali. L’offerta soggiorno include il pernottamento a partire da 35,00 euro a persona in camera doppia con prima colazione prenotabile contattando l’APT Trento Monte Bondone allo 0461 216000 o via e-mail all’indirizzo info@discovertrento.it. Basta presentarsi all’Ufficio Informazioni di APT Trento Monte Bondone in Piazza Dante, 24 a due passi dalla stazione ferroviaria per ritirare la Trentino Guest card.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Israele: Ampliamento offerta alberghiera nel deserto

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 Maggio 2022

Il ministro del Turismo israeliano Yoel Razvozov ha dichiarato:“Riportare il turismo in Israele nei mesi invernali, e in particolare a Eilat e nel sud, è un obiettivo importante del ministero del Turismo. Vedo grande importanza nel trasformare Israele in una destinazione attraente per i turisti di tutto il mondo, con un’enfasi su quei paesi che sono congelati durante i mesi invernali”. “Dall’Italia vi sono evidenti segni di ripresa del turismo verso Israele con una sempre crescente richiesta di offerta riguardante il deserto del Negev ed Eilat. La possibilità di intensficare voli verso l’areoporto di Ramon è sicuramente un mezzo straordinario per l’attività di promozione, indirizzandosi tanto al turismo organizzato quanto all’ FIT ” ha dichiarato Kalanit Goren, direttrice dell’Ufficio Nazionale Israeliano del Turismo. Fonte: https://it.citiesbreak.com/

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce la mappa del turista balsamico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 aprile 2022

Trentaquattro scrigni da scoprire, uno diverso dall’altro, con un unico tesoro da custodire: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. A offrire questo privilegio dedicato agli amanti del turismo slow, attento a cogliere tutte le sfumature ed eccellenze di un territorio, arriva la “Mappa del turista balsamico e altri tesori gastronomici nella provincia di Modena” ideata e realizzata dal Consorzio Produttori Antiche Acetaie.In doppia versione, sia cartacea sia digitale, scaricabile dal sito internet http://www.balsamico.it, la mappa, un vademecum tascabile ricco d’informazioni utili in doppia lingua, italiano e inglese, aiuta il turista nella scelta dell’itinerario più adatto rispetto alle proprie preferenze. Gli amanti dei motori, ad esempio, potranno privilegiare una delle acetaie più vicine a Maranello dove è possibile fare visita al Museo della Ferrari. Chi invece desidera unire la scoperta dell’oro nero modenese all’arte può scegliere un’acetaia non lontana dal centro storico di Modena, dove si può ammirare la Cattedrale di Modena, la Torre Civica e la Piazza Grande, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.Trentaquattro proposte diverse l’una dall’altra, distribuite in 15 comuni, che consentono di esplorare gran parte della provincia passando dalla profonda pianura padana, arrivando, sino alle dolci colline dell’appennino su cui sono adagiati il borgo storico di Castelvetro e il paese di Serramazzoni.Opzioni per tutti i gusti che si possono trasformare in una semplice gita di qualche ora o un intero fine settimana, sempre comunque da assaporare senza fretta, magari approfittando della possibilità di spostarsi in bicicletta, percorrendo strade bianche, ciclabili, spesso ricavate dove una volta transitava il treno, o strade secondarie poco frequentate. Accompagnato dai padroni di casa il turista potrà immergersi in atmosfere d’altri tempi entrando in ville storiche di famiglia, in casali di campagna spesso circondati da vigneti dalla cui uva si ottiene il mosto cotto, unico ingrediente utilizzato per la produzione dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. Tante anche le curiosità e gli aneddoti che si potranno scoprire. All’Acetaia San Donnino, ad esempio, si potrà ascoltare il racconto discreto della visita del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg o ammirare l’angolo della villa liberty in cui Bernardo Bertolucci girò una celebre scena di “Novecento”, i cui protagonisti sono Dominique Sanda e Robert De Niro. Nell’attigua acetaia si potrà invece scoprire una botte che, nella parte anteriore riporta, marchiata a fuoco, la data del 1512, anno in cui quella parte fu realizzate dalle sapienti mani di bottai vissuti oltre 500 anni fa.Non solo uno sguardo al passato e alla gelosa difesa delle radici: in alcuni casi, infatti, grazie all’estro e all’inventiva dei proprietari, la facciata di un’acetaia può trasformarsi in un’enorme tavolozza che ospita una sorprendente opera d’arte en plein air, come nel caso di Aceto Modena. Qui a due passi dal capoluogo, nella frazione di Cognento si può infatti ammirare il coloratissimo murale “Sentinella” realizzato dall’artista Luca Zamac.Denominatore comune che connota le acetaie presenti sulla mappa è la possibilità di assaggiare e acquistare nei luoghi in cui si affina per almeno dodici anni l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. imbottigliato nella inconfondibile bottiglietta disegnata da Giorgetto Giugiaro; in diversi casi è possibile essere ospitati a pranzo o a cena, in altri si può partecipare a corsi per imparare a utilizzare il balsamico in cucina. Rimanendo in ambito enogastronomico, sulla mappa sono segnalati anche quattro caseifici che producono Parmigiano Reggiano D.O.P. e tre prosciuttifici che producono il Prosciutto di Modena D.O.P., anch’essi tutti visitabili. Uno spazio poi è dedicato a “Modena a Tavola”, Consorzio di ristoratori che nei loro menù propongono sempre piatti che utilizzano i prodotti tipici D.O.P. della provincia di Modena. Inoltre, per sottolineare l’importanza dei Centri di Formazione Gastronomica nella trasmissione del sapere legato alla terra e all’enogastronomia, sulla mappa sono evidenziati i luoghi in cui gli studenti costruiscono i propri percorsi di formazione al lavoro. Si tratta di Centri di Formazione con cui il Consorzio Produttori Antiche Acetaie ormai da anni collabora offrendo docenze e promuovendo concorsi e premi volti a favorire la conoscenza dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. sia sotto il profilo culinario che culturale.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ritrovare e riscoprire le tradizioni di una volta e i luoghi

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 aprile 2022

Ritrovare e, soprattutto, fa conoscere alle nuove generazioni le tradizioni di una volta e le bellezze che caratterizzano il nostro Friuli Venezia Giulia: a Prossenicco, una piccola frazione di Taipana in provincia di Udine, si può fare grazie ad una proposta del Tomadini e della Polisportiva E. Lizzi, splendidamente supportata dalla località udinese, sindaco e Pro Loco. “Un’idea nata e voluta per riscoprire e valorizzare il nostro territorio – commenta Luca Rui, direttore del Tomadini – un progetto nato grazie al supporto di tutto il piccolo borgo. La partecipazione a questa settimana “all inclusive” nelle Valli del Natisone non sarebbe stata possibile se non grazie a tutti quelli che sono stati coinvolti e che si sono spesi per renderla reale. I ringraziamenti, infatti, sono il minimo verso Istituzioni, Pro Loco e cittadini che su sono messi a disposizione”. Dall’otto al tredici agosto, infatti, per l’intera settimana sarà data l’opportunità ai bambini di vivere ed apprezzare quanto di bello ha da offrire il paese, tanto dal punto di vista culturale, quanto da quello della natura e delle tradizioni. “Prossenicco, come i luoghi in cui è inserito, hanno da offrire tanto e la nostra volontà è quella di valorizzarli attraverso il divertimento e lo stare assieme – commenta tinua Luca Rui – vogliamo far conoscere alle nuove generazioni la vera essenza di questi luoghi. Riportare alla quotidianità il piacere di stare insieme e di vivere completamente la località e quello che ha da offrire. Vogliamo far conoscere il borgo e quale modo migliore di farlo se non attraverso gli occhi dei bambini, questi rappresentano la vera essenza del nostro futuro”. Quali, quindi, le proposte di questa settimana di intenso divertimento e conoscenza? Storia e natura la faranno da padrona; i bambini andranno a scoprire la flora e la fauna del luogo, senza dimenticare i percorsi e le passeggiate di confine che racconteranno uno spaccato della realtà frontaliera. Il fiume Natisone, poi, sarà il fulcro di molte attività: dal classico e divertente bagno, fino alla lavorazione dell’argilla, passando per la consapevolezza della sicurezza della balneazione in acque fluviali. Non dimentichiamo, poi, la possibilità di giocare all’aperto e di condividere le esperienze vissute in giornata. Ci sarà anche il cinema all’aperto, anche se tutte le sere Prossenicco offre uno dei più belli spettacoli della natura: il cielo stellato in tutta la sua interezza e luminosità, un altra opportunità per imparare e scoprire. “Come detto vogliamo che i luoghi e le bellezze della zona di Prossenicco siano al centro di questo evento d’agosto – conclude il direttore Rui – le possibilità che le Valli del Natisone, il Natisone e la natura che caratterizza questi luoghi offrono sono davvero tante ed è nostra intenzione sfruttarle e farle conoscere perché diventino un traino di rilancio per queste zone”.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Il Futuro del Business Travel

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 aprile 2022

Dopo la lunga fase pandemica, che ne aveva causato l’arresto, riprendono con grande slancio i viaggi di affari. Ma come tornare a viaggiare in un contesto profondamente cambiato? Il futuro del business travel sarà sempre più improntato da digitalizzazione, sicurezza, efficienza e sostenibilità, gestendo in anticipo tutti i fattori di incertezza. E’ quanto emerso nel corso dell’incontro “Il Futuro del Business Travel: L’evoluzione dei processi organizzativi aziendali per i viaggi di lavoro: digitalizzazione, sicurezza, efficienza e sostenibilità” appena organizzato da Confindustria Toscana Sud insieme a Open World Travel, Gattinoni Travel Group, Sicuritalia e Air France. “Chi si occupa di organizzazione di viaggi deve oggi integrarsi con tutti i processi aziendali che riguardano la pianificazione e autorizzazione di una trasferta e per questo motivo deve supportare l’impresa nella preparazione di una travel policy che definisca in anticipo gli standard e le linee guida per il viaggio, garantendo un’armonizzazione delle decisioni e una semplificazione delle autorizzazioni. Questo può essere sostenuto anche da un’attività di coaching all’interno delle imprese che formi i reparti interessati in tema di trasferte di lavoro” ha detto Fernando Donati (Amministratore Delegato di Open World Travel). Nel 2020 il business travel in Italia aveva perso il 63%, passando da 20,6 miliardi a 7,6 miliardi di euro. Precisi segnali di ripresa si sono manifestati soltanto a partire da febbraio di quest’anno. I dati di Assaeroporti confermano che a febbraio 2022 il traffico passeggeri negli aeroporti italiani, con 7.132.420 passeggeri, è cresciuto, limando la differenza rispetto ai valori pre-pandemia a solo – 38,3%. Nel corso del webinar si è parlato di travel risk management, di come garantire la sicurezza fisica e il benessere del lavoratore in viaggio, attraverso il rispetto delle normative e la definizione del duty of care all’interno della travel policy. Infine, segnali positivi sono arrivati da Giovanni Carani (Account manager corporate di Air France-Klm) che ha presentato una ricca programmazione di voli dagli aeroporti italiani a partire dalla stagione estiva, ed ha illustrato i passi avanti in materia di sostenibilità e comfort dei nuovi aeromobili, nonché i vantaggi dei programmi corporate rivolti alle aziende.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I comuni siciliani al centro del Bit a Milano

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2022

I Comuni di Alcamo, Erice, Castelvetrano e Castellammare del Golfo, Liberty Lines e il progetto Scusi sono stati al centro del secondo giorno della Bit, la Borsa Internazionale del Turismo di Milano nell’ambito del progetto “The Best of western Sicily”. Tredici partner insieme (i Comuni di Marsala, Partanna, Castellammare del Golfo, San Vito Lo Capo, Erice, Pantelleria, Salemi, Alcamo, Castelvetrano, Contessa Entellina, Favignana-Isole Egadi insieme a Liberty Lines e Federalberghi Trapani) promuovono in fiera il meglio della Sicilia Occidentale all’interno di un’unica area espositiva di circa 150 mq realizzata e progettata dall’agenzia Feedback di Palermo in collaborazione con Telesud di Trapani.Natura, storia ma anche cultura e sport tra le direttrici turistiche di Erice. “Il nostro piccolo borgo rappresenta un brand conosciuto in tutto il mondo – ha detto Daniela Toscano, sindaco di Erice -. Protagonisti della nostra partecipazione in Bit sono anche i giovani, gli studenti con il coinvolgimento in particolare dell’Istituto superiore Ignazio e Vincenzo Florio e dell’Istituto tecnico per il turismo Sciascia e Bufalino”. L’assessore comunale al turismo Rossella Cosentino ha raccontato le diverse esperienze realizzate in collaborazione con i due istituti grazie ai progetti scuola-lavoro che si sono focalizzate sul turismo naturalistico in collaborazione con il Cai, il Club alpino italiano, enogastronomico e sportivo nell’ambito del quale è nato il Parco ciclistico ericino che, in un futuro, si collegherà con il Parco ciclistico dell’Etna. Una grande mostra di 16 grandi quadri del pittore russo del Novecento Gregorio Sciltian sarà ospitata ad Erice grazie alla collaborazione con il Vittoriale degli Italiani, la casa museo a Gardone Riviera più visitata al mondo. Lo ha annunciato lo storico e saggista italiano Giordano Bruno Guerri, sopraintendente della Fondazione Erice Arte. “La mostra – ha detto – ospiterà anche 16 bozzetti di costumi, dipinti da De Chirico per l’opera “La figlia di Iorio” di Gabriele D’Annunzio oltre che dei preziosi cimeli del poeta D’Annunzio. Sarà un evento all’insegna dell’eleganza, della bellezza e del piacere. Abbiamo in programma anche di organizzare un premio letterario dedicato alla Sicilia e, a novembre, l’evento Dolcemente Erice, dedicato alla grandiosa tradizione pasticciera del borgo”. Il parco archeologico di Selinunte, l’olio Nocellara di Belice Dop e il pane nero sono alcune delle eccellenze del territorio di Castelvetrano. “Stiamo lavorando per la valorizzazione della nostra storia in cui spicca Carlo Luigi d’Aragona Tagliavia, principe di Castelvetrano, e dei simboli del territorio, espressione della nostra identità – ha detto Enzo Alfano, sindaco Comune di Castelvetrano”. Serafina Di Rosa, portavoce della Comunità Sloow Food per la valorizzazione dell’Alto Belice ha raccontato tutti i progetti mirati alla tutela dell’identità locale e delle sue radici mentre Pierluigi Crescimanno, Accademico dei Georgofili ha raccontato l’incredibile patrimonio del Nocellara del Belice Dop e delle olive da mensa, le migliori in Europa per caratteristiche organolettiche. Un’estate all’insegna della ripartenza, dei colori e della cultura quella presentata dal Comune di Castellammare del Golfo. Si inizierà già da fine aprile con la borsa del vino italo-francese “San Vincenzo Castellammare” nata dopo il gemellaggio con Beaune, città francese nota per l’arte fiamminga e capitale dei vini di Borgogna; a maggio un evento dedicato ai libri per ragazzi con la partecipazione di Isabelle Adriani, professione attrice, che sulle frequenze di Rai Radio Kids racconta quotidianamente le ‘Favole della buonanotte’. Ad inizio giugno il ritorno di ‘DisabilidaMare’, il format che l’anno scorso ha avuto importante riscontro con i corsi di apnea per disabili organizzati in collaborazione con la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee) e il Corpo delle Capitanerie di Porto. Tra luglio ed agosto il clou delle iniziative tra cui il concerto del rapper Bresh, il festival internazionale della danza, incontri, workshop ed esibizioni di jazz, il format “l’arte è fimmina” che prevede street art, talk show ed incontri musicali con la dance, il folk, il soul e il blues nei concerti a mare con la partecipazione anche della cantante Daria Biancardi . Ad agosto l’appuntamento teatrale “ciatu meu” e l’imperdibile concerto di Carmen Consoli con il suo tour “volevo fare la rock star”. “Castellammare del Golfo come meta privilegiata per chi è in cerca di novità e qualità – ha spiegato il sindaco Nicolò Rizzo – perché la crescita, anche culturale della nostra città va supportata. L’obiettivo è quello di unire il nostro meraviglioso mare con l’arte e le note musicali”. Gli fa eco Maria Tesè, assessore al turismo: “Cinema, i prodotti enogastronomici, le tradizioni popolari. Vogliamo essere promotori di bellezza artistica e creare esperienze di viaggio con la presunzione che siano ‘da ricordare’. C’è un fil rouge che lega ogni iniziativa dove ‘inclusione’, ‘diversificazione’, ‘beltà’ e ‘coscienza’ sono i punti fermi di ogni attività messa in campo”. “Trasporti e turismo in sinergia per i territori” è il titolo dell’appuntamento dedicato a Liberty Lines.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

American Airlines annuncia l’inizio dell’operativo estivo 2022

Posted by fidest press agency su domenica, 10 aprile 2022

ROMA. American Airlines ha inaugurato la stagione estiva 2022 con cinque voli in partenza dall’aeroporto di Roma Fiumicino (FCO) verso gli Stati Uniti d’America. Tutti i voli American Airlines tra Roma Fiumicino (FCO) e gli Stati Uniti d’America saranno operati da moderni aeromobili Boeing 777-2 e Boeing 787-8 che offrono ai passeggeri un’esperienza completa di alto livello che include poltrone di Business Class e Premium Economy, interni all’avanguardia, streaming TV in diretta, Wi-Fi ad alta velocità e centinaia di film e spettacoli televisivi on-demand fruibili da ciascuna poltrona. “American Airlines collega direttamente l’Italia con il maggior numero di hub degli Stati Uniti d’America, più di qualsiasi altra compagnia aerea”, ha commentato Rhett Workman, Managing Director – Europe, Middle East and Asia Operations di American Airlines. “il collegamento diretto con cinque hub statunitensi consente ai passeggeri di poter contare su un potente network che offre numerosi voli in coincidenza tra l’Italia e l’America, rendendo American Airlines un partner strategico per le economie di entrambi i territori”. American Airlines offre ai passeggeri in partenza dall’Italia la possibilità di raggiungere numerose destinazioni tra Stati Uniti, Canada, Caraibi e America Latina grazie a cinque hub statunitensi collegati direttamente con l’Italia nel corso della stagione estiva. Dopo oltre due anni di sospensione, il 7 maggio American reintrodurrà la rotta stagionale tra Venezia (VCE) e Philadelphia (PHL) che andrà ad aggiungersi al collegamento annuale tra Milano (MXP) e New York (JFK). Grazie a questo incremento, nel corso della stagione estiva 2022 la compagnia opererà sette voli al giorno tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Visite guidate in notturna nel maniero quattrocentesco della Bassa Bresciana

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2022

Borgo san Giacomo (BS) Il 30 aprile e il 20 maggio 2022 Gli antichi abitanti del Castello di Padernello tornano ad animare le storiche stanze del maniero quattrocentesco della Bassa Bresciana per svelare ai curiosi “La vita segreta del Castello… in notturna”. Sabato 30 aprile e venerdì 20 maggio 2022, alle ore 21.00, al seguito di una voce magica, si aprirà l’originario ponte levatoio sul fossato per dare il benvenuto ai visitatori che si immergeranno nelle atmosfere della cucina cinquecentesca, negli ambienti eleganti delle nobili stanze, nell’affascinante biblioteca, tra i soffitti decorati e le suggestioni della scalinata settecentesca del maniero di Borgo San Giacomo. Entreranno nelle sale che rivelano le opere d’arte del pittore Giacomo Ceruti, esposte in riproduzioni fotografiche ad altissima risoluzione. E magari riusciranno a percepire l’anima inquieta di Biancamaria Martinengo, conosciuta come la Dama Bianca: la giovane 13enne appartenente alla famiglia che per cinque secoli ha vissuto nel Castello di Padernello, che in una notte d’estate, sporgendosi oltre le mura del maniero per seguire le scie luminose delle lucciole, cadde tragicamente. Secondo la leggenda, ogni 10 anni la Dama Bianca riappare sullo scalone d’onore del castello vestita di bianco, portando in mano un libro d’oro contenente un segreto. Approfittando del silenzio e della pace della notte, i visitatori scopriranno, passo dopo passo, gli intriganti misteri e le meraviglie che si celano nel maniero. Il Castello è visitabile (solo con guida e con prenotazione obbligatoria) nei giorni di: Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì alle ore 10:00 ed alle ore 15:00. Sabato alle ore 10:30, 14:30, 15:30 e 16:30. Domenica alle ore 10:30, 14:30, 15:00, 15:30, 16:00, 16:30, 17:00 e 17:30. Chiusura il Lunedì. La visita guidata del Castello compresa la mostra d’arte di Vittorio Trainini: Intero (adulti): € 7,50 Ridotto (soci Fondazione, soci FAI, abitanti Borgo San Giacomo, da 13 a 25 anni): € 6,00 Ridotto (da 7 a 12 anni): € 4,00 Gratuito: da 0 a 6 anni Visita guidata SOLO MOSTRA Biglietto: € 6,00. Sito web: http://www.castellodipadernello.it

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si inaugura il “Grande Cammino dei Briganti”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2022

Tagliacozzo presso la Chiesa il 9 aprile alle ore 16.00. E’ un percorso che collega a piedi le principali tappe storiche del brigantaggio meridionale attraverso cinque regioni italiane: Abruzzo, Lazio, Molise, Campania e Basilicata da compiere in 28 giorni di cammino per un totale di 500 chilometri. Se poi qualcuno vuole percorrerlo di seguito al classico Cammino dei briganti, le tappe diventano 35 e i chilometri 600. Il nuovo percorso nasce da un’idea di Luca Gianotti, coordinatore della Compagnia dei Cammini che aveva già progettato il primo Cammino dei Briganti e ha portato avanti con l’aiuto dei volontari e alcuni Comuni dei territori attraversati un nuovo itinerario più lungo e completo che parte da Sante Marie (Aq) e Tagliacozzo (Aq) fino ad arrivare a Potenza. Per chi ha già amato il Cammino dei Briganti, oggi c’è la possibilità di comprendere ancora più a fondo le origini del brigantaggio con un percorso che riporta ad un tuffo nella storia, nelle tradizioni, nella natura e nella cultura meridionali. L’itinerario segue, infatti, l’asse percorsa dal generale Borjes, celebre brigante, nella sua fuga dal Vulture nel tentativo di mettersi in salvo nello Stato Pontificio. Una delle storie emblematiche dei tempi dell’Unificazione d’Italia, quando i briganti viaggiavano a piedi clandestinamente in opposizione al potere sabaudo. Una storia ai margini, oggi in fase di riscoperta e revisione che svela un volto nuovo di quelle vicende storiche: i briganti erano persone che si opponevano all’invasore, che resistevano, e quindi si davano alla macchia e alla guerriglia. I Sabaudi, nuovi padroni arrivati dal Nord, avevano decuplicato le tasse e imposto la leva obbligatoria a chi non poteva sottrarsi all’obbligo di custodire la terra. E’ quinfdi una storia di povertà e oppressione. Il Grande Cammino dei Briganti si può percorrere in 28 giorni di cammino oppure in 35, se si aggiunge il tradizionale Cammino dei Briganti. E’ un itinerario molto più lungo, quindi di maggiore difficoltà per il camminatore che può ritirare il suo “salvacondotto” all’inizio per mettere un timbro ad ogni tappa. Si può partire sia da Sante Marie che da Tagliacozzo (Aq), due luoghi emblematici per la fuga del generale Borjes che, dopo aver rotto con Carmine Crocco, dal Vulture arrivò vicino a Sante Marie, dove fu catturato insieme ai suoi uomini, portato a Tagliacozzo e fucilato. Sante Marie è storicamente il luogo di partenza e arrivo del Cammino dei Briganti, mentre Tagliacozzo è più raggiungibile con i mezzi, con il treno da Roma, ed è una città d’arte che merita una visita. Il cammino inoltre si può percorrere in entrambi i sensi, da Nord a Sud o viceversa, anche se in questa fase iniziale, sarà segnato meglio dirigendosi partendo da Nord. Questo cammino fa parte della Rete di cammini della Compagnia dei Cammini.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“The Best of western Sicily”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 aprile 2022

Milano dal 10 al 12 aprile a Fiera Milano city. Si chiama “The Best of western Sicily” il progetto che vuole promuovere in maniera sinergica un territorio ricco di storia, cultura e bellezze naturali mettendo insieme diversi partner, pubblici e privati, all’interno di un’unica area espositiva (padiglione 3 stand B16\B28) realizzata e progettata dall’agenzia Feedback di Palermo in collaborazione con Telesud di Trapani. Città d’arte, escursioni outdoor, mare, ma anche cultura e tradizioni millenarie. La costa nord ovest della Sicilia è uno scrigno di tesori unici tutti da scoprire. Sfruttando le sinergie già avviate in occasione dell’edizione 2020 della Bit il progetto quest’anno coinvolge i Comuni di Marsala, Partanna, Castellammare del Golfo, San Vito Lo Capo, Erice, Pantelleria, Salemi, Alcamo, Castelvetrano, Contessa Entellina, Favignana-Isole Egadi, Liberty Lines e Federalberghi Trapani che presenteranno a giornalisti, viaggiatori e operatori del settore le strategie di promozione turistica, il calendario delle iniziative e le principali attrattive di questa area della Sicilia. Si comincia domenica 10 aprile alle ore 10:30 con l’appuntamento dedicato al Comune di Salemi “Il borgo nel cuore della Sicilia Occidentale in cui innovazione e tradizione si incontrano”; alle ore 11:30 spazio al Comune di Favignana- isole Egadi con “Mediterraneo da godere” che metterà l’accento sull’arcipelago nel cuore del Mediterraneo tra mare e montagna e sul ruolo della divulgazione scientifica per aumentare la consapevolezza dei danni del “marine litter”; alle ore 12:30 il Comune di San Vito Lo Capo racconterà il venticinquennale del Cous Cous Fest e le direttrici dello sviluppo turistico tra mare, eventi e turismo outdoor; alle 14:30 l’appuntamento dedicato alle “Strade del tonno rosso di Sicilia”, un progetto per la valorizzazione dei territori e le attività legate al tonno rosso; alle 15:30 ”Marsala: cuore antico in un Mediterraneo di pace” a cura del Comune di Marsala; alle 16:30 la giornata l’appuntamento “Pantelleria, la Sicilia che non ti aspetti” a cura del Comune di Pantelleria. Il programma della Borsa internazionale del turismo prosegue lunedì 11 aprile alle 10:30 con “The Street of love: Alcamo, un viaggio tra “Cielo” e “Doc” a cura del Comune di Alcamo; alle 11:30 l’appuntamento “Erice, dai fasti della storia ad un futuro ecosostenibile. emozioni da vivere” a cura del Comune di Erice; alle 12:30 è il turno del Comune di Castelvetrano con “Selinus, la Sicilia extravergine”; il Comune di Castellammare del golfo alle 14:30 propone “Lo scruscio di Castellammare” mentre alle ore 15:30 si chiude con “Trasporti e turismo in sinergia per i territori” a cura di Liberty Lines. Chiudono il programma della Bit martedì 12 aprile alle ore 10:30 “Trazzere e gusto: Contessa Entellina un’emozione da vivere a cura del Comune di Contessa Entellina; alle 11:30 il “San Vito Virtual” a cura del Comune di San Vito Lo Capo con la partecipazione di Francesco Ferla e alle 12:30 “Partanna patrimonio culturale della Sicilia: percorsi archeologici, preistorici, antropologici, di arte moderna e contemporanea” a cura del Comune di Partanna. Il progetto The Best of western Sicily sarà anche al centro di un food happening che si svolgerà al ristorante dell’oste e cuoco siciliano Filippo La Mantia al Mercato centrale di Milano: live cooking, racconti e alcune delle specialità del territorio saranno al centro di una serata che racconterà il meglio di un angolo di Sicilia mozzafiato.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Agriturismi più forti della crisi

Posted by fidest press agency su domenica, 27 marzo 2022

Il comparto dell’agriturismo ha resistito alla prolungata crisi grazie alla sua multifunzionalità e alla diversificazione agricola, offrendo spunti che possono rivelarsi utili anche per il primo settore nel suo complesso – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Il Rapporto Agriturismo 2021, realizzato da Ismea e Rrn, mostra che nonostante una crisi di liquidità senza precedenti il tessuto imprenditoriale non ha subito alterazioni: oggi in Italia si contano oltre 25mila agriturismi. La riduzione del valore della produzione da 1,56 nel 2019 a 802 milioni nel 2020 non ha impedito al settore di riprendersi rapidamente, con stime che per il 2021 sono in deciso aumento.L’esperienza di successo degli agriturismi merita di essere sostenuta da Governo e amministrazioni locali, oltre a mostrare che le molteplici dimensioni dell’agricoltura non possono essere misurate in meri termini di prodotto – continua Tiso. Alla coltivazione intensiva e standardizzata si contrappone un’attività agricola che sa integrare diverse funzioni di valore anche sociale, quanto mai preziose in questa fase storica in cui occorre recuperare gli spazi di convivialità perduta.L’agroindustria sta mostrando in queste settimane tutte le sue fragilità: l’interruzione di una sola linea di approvvigionamento è in grado di mettere in crisi l’intero sistema, esponendo l’economia e i cittadini a rischi inediti. La produzione su piccola e media scala, al contrario, si avvale di fitte reti di interscambio e su relazioni di prossimità che aiutano a sopportare meglio i forti shock e a garantire maggiore sostenibilità e autosufficienza.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Parco Archeologico di Pompei: Giornata nazionale del Paesaggio

Posted by fidest press agency su martedì, 15 marzo 2022

Il 14 marzo si celebra la Giornata nazionale del Paesaggio istituita dal Ministero della Cultura allo scopo di promuovere le risorse paesaggistiche attraverso attività di sensibilizzazione, educazione e conoscenza del paesaggio.Il Parco Archeologico di Pompei presenta in ANTEPRIMA per i visitatori, il nuovo Vivaio di Pompei, nel giardino della Casa di Pansa (VI, 6 1-12), che diventerà un centro di produzione per molte specie della Flora Pompeiana difficilmente reperibili in altri vivai, rarità botaniche, specie antiche coltivate secondo le tecniche in uso nell’antica Pompei.Gli scavi ottocenteschi, che liberarono la grande residenza affacciata su Via delle Terme, individuarono nel 1827 un grande giardino organizzato con lunghi letti di coltivazione di forma rettangolare. Nel settembre 1943 le bombe alleate colpirono il grande giardino e alla fine degli anni Cinquanta si avviarono i lavori di riordino con la formazione del primo vivaio per coltivare la Flora Pompeiana. Oggi il vivaio, dopo molti anni, viene riattivato e rigenerato con un progetto che, riadeguandolo ai mutamenti subiti in epoca contemporanea, rispetta sistematicamente ogni riferimento storico e archeologico.La visita in anteprima consentirà di conoscere le ollae pertusae, fedeli riproduzioni dei vasi a perdere che gli antichi utilizzavano per coltivare le piante, le legature di salice dei pali tutori per la collezione di rose antiche, la balaustra in canne di fiume realizzata con la tecnica attestata dai dati di scavo e dalle pitture di giardino, e tanto altro ancora che sarà illustrato durante la giornata dal Funzionario Paolo Mighetto e dal Giardiniere d’Arte di Pompei Maurizio Bartolini. Oltre 4000 nuovi alberi e arbusti a partire dal Bosco di Porta Anfiteatro.Un bosco in fase di realizzazione – ispirato al rapporto intrinseco tra natura e sacralità nell’antico Mediterraneo, che trovò espressione nei boschi sacri di antichissima memoria come quello di Nemi nel Lazio, ma anche nelle pitture pompeiane di “paesaggi sacri” dominati da grandi alberi – con circa 400 tra lecci, platani, tamerici, olmi, querce, collocati seguendo la sola regola della suggestione che il luogo ha offerto ai piantatori, con il lancio di ciottoli bianchi, picchettature con canne di fiume e legature di rafia a formare macchie e radure con cespugli di rose, corbezzoli a rappresentare l’immortalità, mirti, lentischi. http://www.pompeiisites.org

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trenitalia: aumento delle corse in francia con Frecciarossa

Posted by fidest press agency su domenica, 13 marzo 2022

Sono già in vendita i biglietti di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) fra le due città francesi che si aggiungono ai quattro viaggi già disponibili sulla rotta Parigi – Milano, via Lione. Complessivamente sono oltre 4.600 i posti in più al giorno offerti ai viaggiatori. Dal 5 aprile i passeggeri avranno a disposizione ulteriori due Frecciarossa pomeridiani, uno in partenza da Parigi Gare de Lyon e l’altro da Lione Perrache. Le altre quattro corse inizieranno a circolare dall’1 giugno. Tutti i treni fermeranno anche a Lione Part-Dieu e in meno di due ore collegheranno le due città.In totale, saranno dieci i viaggi giornalieri offerti da Trenitalia su territorio francese. L’aumento delle corse con Frecciarossa ha l’obiettivo di soddisfare la richiesta di mobilità dei viaggiatori che hanno la possibilità di scegliere il livello di servizio e l’atmosfera del loro viaggio. Sono a disposizione quattro livelli di servizio: Executive, Business con un welcome drink gratuito, Standard per un viaggio al miglior costo e, infine, la sala meeting. I livelli di servizio Standard e Business offrono anche una libera scelta di atmosfera di viaggio: lo spazio silenzio e quello allegro, per una maggiore convivialità. In tutti i livelli di servizio il Wi-Fi è gratuito ed è possibile accedere al servizio di ristorazione a bordo.Sono inoltre già aperte le prenotazioni per viaggi in estate su tutti i treni Frecciarossa Parigi – Lione e Parigi – Milano. I viaggiatori possono prenotare sul sito web trenitalia.com, l’app Trenitalia France, le biglietterie Trenitalia di Parigi Gare de Lyon e Lyon Part-Dieu e alle self service disponibili nelle stazioni Parigi Gare de Lyon, Lione Part-Dieu, Lione Perrache e Chambéry.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ferrovie del passato, turismo del futuro

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2022

Fondazione FS Italiane ha dato il via, grazie ai fondi del Ministero della Cultura e tramite Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS), nell’ambito degli interventi previsti dal PNRR, i primi cantieri propedeutici alla riattivazione di linee ferroviarie storiche ad uso turistico. Torneranno a nuova vita tratte suggestive e di grande richiamo paesaggistico come la Noto-Pachino e la Alcantara-Randazzo in Sicilia e la Gioia del Colle-Altamura-Rocchetta SAL in Puglia. Per i viaggiatori sarà così possibile scoprire e riscoprire scorci panoramici dello Stivale rimasti per anni inesplorati dal finestrino di un treno. Con una rete di mobilità slow che avrà punti di incrocio tra ferrovie, cammini e ciclovie, permettendo finalmente l’interscambio tra treno turistico, amanti del cammino e biciclette.Le linee saranno interamente recuperate utilizzando i 435 milioni di euro complessivamente stanziati dal Ministero della Cultura all’interno del capitolo Percorsi nella storia – Treni storici e Itinerari culturali. Si tratta di uno dei 14 investimenti che compongono il Piano strategico Grandi attrattori culturali, ideato per recuperare, con 1,46 miliardi di euro a disposizione, siti e complessi di elevato valore storico e architettonico, in stato di abbandono o bisognosi di radicali azioni di restauro. Un’iniziativa del MiC che rientra nell’ambito del Fondo Complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ed è in piena sintonia con i piani di sviluppo del Gruppo FS Italiane in tema di turismo. La ferrovia Noto-Pachino, lunga 27,5 km, fu inaugurata nel 1935 e sospesa all’esercizio il 1° gennaio 1986. Collega la splendida capitale del Barocco, Noto, con Pachino, la stazione più meridionale della Penisola, attraversando luoghi unici, tra il mare e la macchia mediterranea, lambendo l’area archeologica dell’antica città greca di Eloro e la Villa romana del Tellaro. Dopo Noto Bagni, attraversa la Riserva naturale e Oasi faunistica di Vendicari, per poi toccare il territorio del borgo marinaro di Marzamemi. I cantieri di RFI dedicati a bonifica e sfalcio della sede ferroviaria, avviati lo scorso 25 gennaio, hanno interessato diversi chilometri della tratta, invasa per decenni da rovi e rifiuti. Per il ripristino dell’intero tracciato è prevista una spesa di 40 milioni di euro che consentirà la piena fruibilità della tratta e il restauro delle originali architetture delle stazioni.Sempre in Sicilia, la tratta Randazzo-Alcantara, estesa per circa 37 km, collegava il versante settentrionale dell’Etna con la linea costiera ionica Messina-Catania. Si dirama dalla stazione di Alcantara, ancora oggi in esercizio, e segue la valle del fiume Alcantara, prima di raggiungere Randazzo, in un percorso tortuoso e quasi del tutto in salita, lungo il quale si incontrano 13 viadotti e otto gallerie. Concepita già alla fine del XIX secolo, ma realizzata solo tra il 1928 e il 1959, fu interrotta da una colata lavica nel 1981 e ripristinata nel 1983, per essere poi chiusa nei primi anni ‘90. La linea è sempre stata gestita in economia e a carattere locale, senza mai essere utilizzata appieno. Tuttavia, il suo potenziale turistico è indubbio: il tracciato della ferrovia passa a pochi metri dalle famose gole dell’Alcantara, in località Fondaco Motta, un sito di particolare valore ambientale e meta di importanti flussi di viaggiatori.In Puglia, la linea Gioia del Colle-Altamura-Rocchetta Sant’Antonio Lacedonia è stata sospesa nel 2016. La cosiddetta Ferrovia delle Murge fu inaugurata tra il 1891 e il 1892 e attraversa un’area di particolare rilievo storico e naturalistico comprendente il Parco nazionale dell’Alta Murgia, il Parco naturale regionale Fiume Ofanto, il Subappennino Dauno e il Parco naturale regionale del Vulture. Il viaggio in treno storico partirà da Gioia del Colle, città di origine bizantina e teatro scelto da Pier Paolo Pasolini per girare alcune scene del film Il Vangelo secondo Matteo, per giungere ad Altamura, centro noto in tutto il mondo per il suo squisito pane. Tappa finale è la stazione di Rocchetta Sant’Antonio Lacedonia, trait d’union tra la Puglia e la Campania, da cui parte un’altra ferrovia storica, quella che attraversa tutta l’Irpinia e giunge ad Avellino, Benevento e Napoli.L’obiettivo, come dichiarato dal Ministro della Cultura Dario Franceschini, è quello di incrementare una nuova forma di turismo ferroviario che consenta di raggiungere mete del Belpaese meno conosciute, destagionalizzare i flussi e scoprire la bellezza dei territori italiani, in particolare quelli della provincia e delle aree interne. Un unicum al mondo di arte, paesaggi ed enogastronomia.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Presentato a Firenze il Blues, primo treno ibrido di Trenitalia

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2022

Un treno con un’impronta green, ancora più sostenibile per il ridotto impatto ambientale e per la maggiore attenzione sociale con la possibilità di offrire alle famiglie un’area dedicata ai bambini. Parte dal capoluogo toscano, in Piazza della Repubblica, il road show nelle principali piazze italiane per far conoscere a cittadini e istituzioni il nuovo convoglio della flotta regionale di Trenitalia progettato e costruito da Hitachi Rail che si affianca ai treni Rock e Pop già in consegna da maggio 2019 in tutta Italia.Prosegue quindi la rivoluzione del Regionale di Trenitalia che prevede entro i prossimi quattro anni il rinnovo dell’80% della flotta. Il Villaggio Trenitalia, dove è presente un modello in scala reale (1:1) del Blues, è stato inaugurato oggi dal Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, dall’Assessore Grandi Infrastrutture, Mobilità e Trasporto del Comune di Firenze Stefano Giorgetti e dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia Luigi Corradi.Presenti anche Stefano Baccelli, Assessore alle Infrastrutture per la Mobilità, Logistica, Viabilità e Trasporti Regione Toscana, Sabrina De Filippis, Direttore Business Regionale Trenitalia, Marco Trotta, Direttore Direzione Regionale Toscana Trenitalia, Luca D’Aquila, Amministratore Delegato Hitachi Rail STS e Maurizio Manfellotto, Presidente Hitachi Rail STS.Cittadini, famiglie e curiosi possono accedere al Villaggio Trenitalia oggi, venerdì 4, e sabato 5 marzo 2022, dalle 10 alle 21, per testare e conoscere il nuovo treno. Il Gruppo FS Italiane ha invitato tutti i colleghi ferrovieri a visitare il Villaggio insieme alle loro famiglie.Il road show del Blues toccherà anche altre città italiane. Le prossime tappe sono in programma a Reggio Calabria, Palermo, Catania, Cagliari, Trieste e Roma. Le consegne del treno regionale Blues partiranno proprio dalla Toscana. Nel 2022 il nuovo treno arriverà sulle linee non elettrificate del bacino senese, del bacino faentino e della Val di Sieve, prevedendo nel 2023 un cambio completo del modo di viaggiare su queste linee. In totale sono previsti 110 treni Blues nelle seguenti Regioni: Valle d’Aosta, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Calabria, Sicilia, Sardegna.Il nuovo regionale Blues rappresenta un salto generazionale, perché può viaggiare con motori diesel su linee non elettrificate, con motore elettrico su quelle elettrificate, e con batterie per percorrere il primo e l’ultimo miglio sulle linee non elettrificate o durante la sosta nelle stazioni così da evitare l’uso di carburanti, azzerando emissioni e rumori. La tecnologia ibrida consente di ridurre del 50% il consumo di carburante, oltre a una forte diminuzione delle emissioni di CO2 rispetto agli attuali convogli diesel. Il Blues è attrezzato con l’ERTMS, il più evoluto sistema di segnalamento ferroviario in Europa.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dal 9 al 13 marzo al via il primo tour dei Cammini di Sant’Egidio

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 febbraio 2022

“I Cammini di Sant’Egidio”, il percorso turistico-religioso attraverso l’Italia nei luoghi accomunati dal culto per l’Abate di Saint-Gilles, diventa realtà. Dal 9 al 13 marzo si svolgerà il primo tour di pellegrini da Linguaglossa (CT) ad Altavilla Silentina (SA) a Latronico (PZ). Prende corpo così l’idea lanciata da Salvatore Puglisi, sindaco di Linguaglossa, nel libro “I cammini di Sant’Egidio. Tra turismo religioso, pubblica amministrazione e cultura ecclesiale” (Historica / Giubilei Regnani).La partenza è prevista in pullman da Linguaglossa il 9 marzo, con arrivo ad Altavilla Silentina nel pomeriggio. Il programma prevede, per l’indomani mattina, l’incontro con il sindaco del comune campano Francesco Cembalo, la visita al paese, alla chiesa del Patrono e a un caseificio della zona, con pranzo in un agriturismo. Nel pomeriggio, la visita a Paestum. L’11 è previsto l’arrivo a Latronico, l’incontro con il sindaco Fausto Alberto De Maria e la visita del paese. Nel pomeriggio, la celebrazione della santa messa nella basilica di Sant’Egidio Abate. Il 12 mattina escursione a Matera e visita guidata ai Sassi, con rientro a Latronico nel pomeriggio. Qui alle ore 18, nella basilica di Sant’Egidio Abate, si terrà la presentazione del libro “I Cammini di Sant’Egidio” di Salvatore Puglisi. Interverranno, oltre l’autore, il sindaco Fausto Alberto De Maria, Egidio Giordano comandante dei vigili e studioso di storia locale, don Paolo Pataro parroco di Sant’Egidio Abate. Il 13, dopo la santa messa nella chiesa del Patrono, i pellegrini partiranno per Linguaglossa, dove giungeranno in tarda serata. Sulla via del ritorno faranno una breve sosta al Santuario di San Francesco di Paola.L’idea dei Cammini di Sant’Egidio ricalca quella del Cammino di Santiago e della via Francigena. I Cammini di Sant’Egidio si snodano da un capo all’altro dell’Italia, lungo la direttrice adriatica o tirrenica, per complessivi 3025 km, toccando 28 comuni. Si tratta di borghi o comuni sorti anticamente in prossimità di boschi o alture dove si affermò il culto di Sant’Egidio, considerato nell’Alto Medioevo il protettore delle comunità piccole e insicure dagli oppressori e dai pericoli di una natura inospitale e selvaggia. Gli itinerari, dunque, si caratterizzano per le bellezze paesaggistiche e i parchi naturali, per le testimonianze storiche, artistiche e architettoniche come chiese ed ed eremi, per le tradizioni gastronomiche e folkloristiche, ma anche per le suggestioni ascetiche e spirituali dei luoghi.Al momento saranno solo tre i tre luoghi egidiani collegati dal tour. A breve se ne organizzeranno altri per completare l’itinerario a tappe e raggiungere, entro l’anno, anche il monastero di Saint-Gilles a Saint-Gilles du Gard, nel sud della Francia. La rete dei comuni egidiani, che hanno firmato il protocollo d’intesa per dare vita a un percorso di condivisione sociale, culturale e religiosa, coinvolge la Comunità di Sant’Egidio di Roma e comprende Verrès (Aosta), Rubiana e San Gillio (Torino), Cona / Pegolotte (Venezia), Cavezzo (Modena), Gambettola (Forlì Cesena), Monte San Savino (Arezzo), Avigliano Umbro (Terni), Staffolo (Ancona), Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo), Civitaquana (Pescara), Caprarola, Cellere e Orte (Viterbo), Mompeo (Rieti), Camerata Nuova, Filacciano, Rocca di Cave e Tolfa (Roma), Terelle (Frosinone), Frosolone (Isernia), Grottolella e Melito Irpino (Avellino), Altavilla Silentina (Salerno), Latronico (Potenza) e Linguaglossa (Catania), cui si sono aggiunti di recente Bojano (Campobasso) e Scanno (L’Aquila).

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: | Leave a Comment »