Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘parma’

Graduation Day all’Università di Parma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 novembre 2021

Parma venerdì 26 novembre alle 15.30 al PalaVerdi delle Fiere di Parma: la cerimonia è rivolta agli studenti e alle studentesse magistrali e magistrali a ciclo unico dell’Ateneo che si sono laureati a distanza a causa della pandemia.La cerimonia sarà aperta dal discorso di benvenuto del Rettore Paolo Andrei.A seguire interverrà Tommaso Ghidini, laureato in Ingegneria Meccanica all’Università di Parma nel 2000, attualmente Capo della Divisione di Strutture, Meccanismi e Materiali dell’Agenzia Spaziale Europea e recentemente premiato come “Alumnus dell’Anno” dell’Ateneo per il 2021.Dopo un momento musicale offerto dal Conservatorio di Parma sarà la volta della proclamazione ufficiale delle laureate e dei laureati.La partecipazione alla cerimonia è riservata ai laureati e alle laureate che hanno confermato la loro presenza e ai loro accompagnatori.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I docenti dell’università di Parma tra i più citati al mondo

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 novembre 2021

Parma I docenti dell’Università di Parma Daniele Del Rio, Giuseppe Mingione e Marco Ventura si confermano tra i ricercatori più citati al mondo. I tre studiosi figurano infatti anche quest’anno nella classifica “Highly Cited Researchers 2021” stilata dal Web of Science Group – Clarivate Analytics. Il ranking identifica gli scienziati che hanno prodotto le pubblicazioni più citate nel proprio settore nell’anno di riferimento, esercitando un’influenza significativa nel campo della ricerca, e si basa sull’analisi eseguita dagli esperti di bibliometria dell’Istituto di informazione scientifica del Web of Science Group. Per un ricercatore, l’appartenenza a questa lista Highly Cited Researchers è da tempo ritenuto uno dei maggiori riconoscimenti internazionali: un riconoscimento che rappresenta anche un parametro importante nei ranking mondiali di qualità delle università. Giuseppe Mingione, docente di Analisi matematica al Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche, è in classifica per l’ottava volta, cosa riuscita solo a una decina di altri scienziati italiani, tra tutte le discipline. Compare nella categoria Mathematics, che quest’anno include 74 presenze in tutto il mondo. L’Impatto della ricerca di Mingione appare anche da una rilevazione recentemente effettuata sulla banca dati Scopus da un gruppo di statistici di Stanford, secondo la quale Mingione compare, unico italiano, tra i primi 25 ricercatori al mondo per Indice H nel settore di General Mathematics (Matematica Teorica). Mingione ha vinto il Premio Caccioppoli 2010, la Stampacchia Medal 2006 e un ERC grant nel 2007. Daniele Del Rio, docente di Nutrizione umana al Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco e Presidente della Scuola di Studi Superiori in Alimenti e Nutrizione, è in classifica per la quinta volta (2014, 2015, 2019, 2020, 2021). Figura nella categoria Cross-Field, che riunisce i ricercatori che pubblicano in maniera trasversale in più settori scientifici. La ricerca del prof Del Rio si incentra in particolare sulla comprensione degli effetti degli alimenti di origine vegetale e dei loro componenti molecolari, soprattutto non-nutrienti, sulla salute dell’uomo. Da anni il suo gruppo è riconosciuto a livello internazionale. Ne fanno parte Pedro Mena e Letizia Bresciani, e vi sono “cresciuti” ricercatori che sono poi approdati in altri Atenei, come Daniela Martini (ora a Milano), Donato Angelino (ora a Teramo) e Margherita Dall’Asta (ora all’Università Cattolica del Sacro Cuore), cui va aggiunto Furio Brighenti, che ha fondato il gruppo e lo ha indirizzato verso il successo internazionale. Marco Ventura, docente di Microbiologia al Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale, è invece in classifica per il secondo anno consecutivo. Anche lui figura nella categoria Cross-Field. ll prof. Ventura nella sua attività di ricerca si occupa in particolare dello studio del microbiota e della sua interazione con l’uomo e gli animali, nonché della biologia dei microrganismi probiotici con particolare attenzione all’ambito dei bifidobatteri e al loro ruolo nell’ecosistema intestinale. Coordina il laboratorio di Probiogenomica ed è direttore del Centro Interdipartimentale “Microbiome Research Hub” dell’Ateneo di Parma (al quale afferisce anche Daniele Del Rio, come vicedirettore). Il gruppo di ricerca coordinato da Marco Ventura vede coinvolti anche diversi giovani ricercatori dell’Ateneo, quali Francesca Turroni e Christian Milani, vincitori di diversi premi e riconoscimenti internazionali nel campo della microbiologia. Quest’anno gli studiosi di affiliazione italiana inclusi nella lista sono stati 98, tra atenei, enti di ricerca e istituzioni. Per l’Emilia-Romagna, le uniche altre Università presenti sono quella di Bologna (7 ricercatori) e di Modena e Reggio.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parma: workshop in memoria di Rocco Ungaro

Posted by fidest press agency su giovedì, 11 novembre 2021

L’università di Parma ha organizzato per venerdì 12 novembre a partire dalle 14.30 al Campus Scienze e Tecnologie (Centro congressi, Plesso Aule delle Scienze). Si tratta di un workshop in memoria di Rocco Ungaro, scomparso il 14 novembre 2020, a lungo docente dell’Università di Parma e apprezzato ricercatore nel campo della Chimica organica, al quale si devono rilevanti scoperte scientifiche e importanti collaborazione internazionali. Dopo l’apertura alle 14.30, interverranno David N. Reinhoudt (Rocco Ungaro, a European colleague but first of all my friend), Alberto Credi (Università di Bologna e ISOF-CNR, New directions for artificial molecular machines and motors), Leonard Prins (Università di Padova, Non-equilibrium self-assembly of functional nanostructures), Luisa De Cola (Università di Milano e Istituto Mario Negri, Releasing or capturing that is the question). Alle 19, alla Casa della Musica di Piazzale San Francesco, è in programma un Concerto in ricordo del Prof. Ungaro: Anna D’Errico al pianoforte eseguirà musiche di Gabriel Fauré, Claude Debussy, Martino Traversa, Béla Bartók. La partecipazione al workshop e al concerto è libera, previa registrazione obbligatoria entro il 10 novembre 2021. Gli interessati a partecipare in presenza (workshop e concerto) sono pregati di registrarsi al link https://scvsa-servizi.campusnet.unipr.it/do/forms.pl/FillOut?_id=jnvj Alcuni giorni prima del workshop riceveranno le istruzioni per collegarsi alla videoconferenza.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nasce: “Ascom & Academy – Study & Work”

Posted by fidest press agency su martedì, 9 novembre 2021

E’ il progetto realizzato da Ascom Parma in collaborazione con l’Università di Parma. L’iniziativa, che nasce dalla volontà di affiancare i giovani e di contribuire al loro percorso formativo, è stata presentata oggi in conferenza stampa nell’Aula Magna dell’Ateneo dal Rettore Paolo Andrei, dal Presidente di Ascom Parma Vittorio Dall’Aglio, dalla Pro Rettrice alla Didattica e Servizi agli studenti Sara Rainieri e dalla Vice Direttrice di Ascom Parma Cristina Mazza, Responsabile del progetto. Di fronte a loro studenti, docenti e imprenditori del territorio. Ma in tanti hanno potuto seguire l’appuntamento anche in streaming sul canale YouTube dell’Università di Parma. «Questo nuovo “capitolo” della partnership con Ascom per noi è molto importante, perché amplia le opportunità a disposizione delle nostre studentesse e dei nostri studenti – ha spiegato il Rettore Paolo Andrei – offrendo loro la possibilità di formarsi direttamente sul campo in una realtà solida e di grande tradizione, nella quale potranno efficacemente sperimentarsi. L’Ateneo crede in questa iniziativa e ringrazia Ascom per l’attenzione e la sensibilità che ha dimostrato». “Ascom & Academy”, nella sua prima fase di attuazione, ospiterà, nella sede Ascom e durante l’anno accademico, secondo le candidature pervenute e un calendario programmato, fino a 10 studenti complessivi per il totale dei corsi di laurea designati. Gli studenti avranno l’opportunità di svolgere l’ammontare ore del proprio tirocinio curriculare secondo le esigenze previste dal piano di studi. A ciascuno studente verrà assegnato un tutor di riferimento nell’area di lavoro del Gruppo Ascom Parma in cui svolgerà il tirocinio. Le società interessate sono: Ascom Parma (Area Associativa, Comunicazione, Centro Studi, Digital Marketing); Seacom s.r.l. (Area Fiscale, Contabilità e Paghe, Servizi alle aziende); STS Cat s.r.l. (Centro Assistenza Tecnica e Servizi di Sicurezza). A sua volta, il tutor affiancherà lo studente nel progetto da portare a termine durante il periodo del tirocinio, che verrà poi valutato e presentato in occasione di un evento pubblico annuale.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Edizione 2021 del Job Day dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 ottobre 2021

Parma Mercoledì 27 e giovedì 28 ottobre si svolgerà, in modalità online. Il tradizionale evento di orientamento al lavoro e incontri con le aziende, appuntamento fisso dell’autunno Unipr, si tiene, infatti, anche per quest’anno sul web, con alcune novità rispetto all’edizione dell’anno scorso. Quest’anno lo svolgimento è infatti suddiviso in due giornate: la prima, il 27 ottobre, dedicata alle presentazioni aziendali, e la seconda, il 28 ottobre, riservata ai colloqui di selezione tra HR e laureandi e laureati, che si attuerà utilizzando la piattaforma di Gestione Eventi M.I.T.O. messa a punto dal Consorzio AlmaLaurea, cui l’Università di Parma appartiene.A questa edizione del Job Day, organizzata dalla UO Orientamento e Job Placement dell’Ateneo, parteciperanno 93 tra aziende ed enti istituzionali. L’obiettivo è come sempre quello di favorire, seppure a distanza, l’incontro di studenti e laureati con il mondo del lavoro, anche grazie all’organizzazione di incontri di preparazione al Job Day, focalizzati sulla preparazione del CV e su come affrontare un colloquio di selezione.L’iniziativa è stata presentata questa mattina in conferenza stampa nell’Aula Magna dell’Ateneo dal Rettore Paolo Andrei, dalla Pro Rettrice alla Didattica e Servizi agli Studenti Sara Rainieri e dalla Delegata del Rettore all’Orientamento Chiara Vernizzi.Come nelle passate edizioni, infatti, i Referenti aziendali e i Responsabili Risorse Umane avranno la possibilità di incontrare i laureandi e laureati, di I e II livello, di tutti i Corsi di Studio, afferenti ai 9 Dipartimenti dell’Università di Parma.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 5 ottobre 2021

Parma. C’è tempo fino all’11 ottobre alle 12 per iscriversi alla prova di ammissione alla Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università di Parma per l’anno accademico 2021-22 (bando). 70 i posti disponibili. La Scuola, per laureati in Giurisprudenza, ha l’obiettivo formativo di sviluppare negli iscritti l’insieme di attitudini e di competenze caratterizzanti la professionalità dei magistrati ordinari, degli avvocati e dei notai. Ha la durata di due anni: il primo anno comune, il secondo distinto negli indirizzi giudiziario-forense e notarile. Nell’a.a. 2021-22 le lezioni potranno essere seguite anche in streaming oltre che in presenza in aula. Alla Scuola si accede mediante concorso pubblico per titoli ed esame Per iscriversi alla prova di ammissione occorre presentare domanda esclusivamente utilizzando la procedura on line. https://gspi.unipr.it/it/professionilegali

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Università di Parma tra le eccellenze nella ricerca sullo sviluppo di calcolatori quantistici

Posted by fidest press agency su sabato, 4 settembre 2021

La ricerca condotta all’Università di Parma per lo sviluppo di innovativi Computer Quantistici si conferma ai vertici internazionali. L’ulteriore attestazione arriva grazie a un importante riconoscimento conferito ad Alessandro Chiesa, ricercatore al Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche. Il premio, sponsorizzato dall’American Institute of Physics, è stato attribuito da un comitato di esperti nell’ambito della conferenza internazionale Magnetism and Magnetic Materials 2020 (programmata in Florida ma tenuta quest’anno in modalità telematica) per il miglior articolo presentato e consiste in 3500 dollari, oltre a un rimborso di 2500 per partecipare alla prossima conferenza in presenza (https://aip.scitation.org/adv/info/award). La ricerca oggetto del premio riguarda lo sviluppo di innovativi calcolatori quantistici basati su materiali magnetici molecolari, e viene condotta da un team di ricercatori Unipr che comprende i docenti Stefano Carretta, Paolo Santini, Sandro Wimberger ed Elena Garlatti, con numerose collaborazioni internazionali. In particolare, l’attività del gruppo si inserisce all’interno dei progetti europei FET-OPEN FATMOLS e QuantERA SUMO (quest’ultimo cofinanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca) e coinvolge aziende leader nel settore IT quali IBM. Allo studio hanno contribuito significativamente anche Francesco Petiziol, già assegnista all’Università di Parma e attualmente post-DOC alla Technische Universität Berlin, ed Emilio Macaluso, assegnista all’Università di Parma. L’attività di ricerca si colloca nell’ambito, in forte crescita, delle tecnologie quantistiche. L’obiettivo di lungo termine è la realizzazione di un computer quantistico, ossia un dispositivo in grado di risolvere in tempi brevissimi problemi impossibili per computer tradizionali, che vanno dalla crittografia allo studio di nuovi materiali, sino all’analisi e alla progettazione di molecole biologiche e medicinali. Sfortunatamente la potenza di questa tecnologia è spesso limitata dalla difficoltà di controllare i fragili sistemi nanoscopici su cui si basa. Il gruppo di fisici dell’Università di Parma sta lavorando all’implementazione di questi innovativi processori con nano-magneti in grado di autocorreggersi, diventando così robusti nei confronti degli errori e quindi in grado di realizzare calcoli complessi.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Climbing for Climate”

Posted by fidest press agency su sabato, 28 agosto 2021

Anche quest’anno l’Università di Parma aderisce a “Climbing for Climate”, iniziativa di sensibilizzazione promossa dalla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile – RUS e giunta alla terza edizione. Sabato 18 settembre l’Ateneo e il Club Alpino Italiano sezione di Parma organizzano un’escursione nella zona di Prato Spilla, aperta a personale e studenti Unipr. Per iscriversi alla giornata, occorre mandare una mail all’indirizzo climbingforclimate@unipr.it entro lunedì 6 settembre alle 12, indicando ai fini assicurativi nome e cognome, stato (docente, personale tecnico amministrativo, studente, familiare), luogo e data di nascita. L’Università di Parma anche in questo modo testimonia la sua attenzione per i temi legati alla sostenibilità, impegno “trasversale” che coinvolge profondamente tutta la comunità accademica e sul quale si sta lavorando con passione. “Climbing for Climate” vuole sensibilizzare l’opinione pubblica locale e nazionale sui temi dell’Agenda ONU 2030 attraverso la conoscenza dei territori lungo i sentieri del CAI, alla luce degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG) delle Nazioni Unite: tra questi, quelli per la promozione del turismo sostenibile (SDG8), dell’inclusione sociale ed economica di chi vive in aree periferiche (SDG10), del supporto alle comunità sostenibili (SDG11), della lotta al cambiamento climatico (SDG13), della promozione della vita sulla terra (SDG15).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Università di Parma è tra le prime 29 in Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 agosto 2021

Lo afferma l’Academic Ranking of World Universities (Arwu) di Shanghai, la prestigiosa classifica che mette in fila più di 1.800 università in tutto il mondo e pubblica i risultati delle migliori mille, guidata anche quest’anno da Harvard.L’Ateneo di Parma conferma il piazzamento dello scorso anno, collocandosi nella fascia dal 501° al 600° posto: un risultato significativo, che lo posiziona appunto nella top 29 italiana. Dal punto di vista degli ambiti tematico-disciplinari (Subjects), l’Università di Parma fa registrare i migliori piazzamenti in Food Science & Technology (46° posto al mondo), Veterinary Sciences (101-150), Mechanical Engineering (151-200), Mathematics (201-300), Medical Technology (201-300), Pharmacy & Pharmaceutical Sciences (201-300), Physics (301-400), Biological Sciences (301-400).Il ranking di Shanghai prende in esame diversi indicatori, con particolare attenzione a premi, pubblicazioni, “Highly cited researchers” (cioè gli studiosi più citati), articoli indicizzati in Science Citation Index e così via.Recentemente l’Ateneo di Parma ha collezionato diversi piazzamenti di rilievo in ranking nazionali e internazionali: è sesto a livello nazionale tra i grandi Atenei nella classifica Censis; è quattordicesimo tra le Università italiane nella classifica del Center for World University Rankings – CWUR, che ogni anno prende in esame 20mila Università di tutto il mondo e dove si piazza al 365° posto; è settimo tra gli Atenei italiani classificati nel THE Impact Rankings, che misura il successo delle università negli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG) delle Nazioni Unite.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Verrà presentato a Parma un progetto innovativo di economia circolare

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 agosto 2021

Parma Venerdì 17 settembre 2021, presso il Centro Congressi Santa Elisabetta del Campus Università degli Studi di Parma, si terrà un convegno per presentare un progetto innovativo che si pone come obiettivo la risoluzione dello smaltimento di merce contraffatta, sequestrata e stoccata nei depositi di ADM, Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, mettendo in atto buone pratiche e soluzioni sostenibili.Il sistema della contraffazione sta assumendo sempre più connotati industriali. Secondo un dossier di Confcommercio nel 2019 quasi un consumatore italiano su tre (30,5%) ha acquistato un prodotto contraffatto. Il danno ammonta a 30,2 miliardi di euro (+1,4% rispetto all’anno precedente), con il rischio che si perdano 197.000 posti di lavoro. Il progetto denominato FUTURE TRACK vede tra i protagonisti la startup innovativa Ri.Circola sviluppata sui due cardini specifici delle biotecnologie e dei materiali e INDICAM, l’Associazione per la tutela della proprietà intellettuale che da sempre si propone di identificare i trend, le soluzioni, le tecniche più efficaci e innovative per aumentare la consapevolezza e la protezione dei titoli IP (Intellectual Property).Tutto nasce da un’esigenza: prevenire e contrastare i traffici illeciti di prodotti contraffatti e di merci usurpative anche attraverso la gestione delle merci sequestrate. L’intento è trovare una soluzione per gestire il processo di ri-utilizzo circolare delle materie prime di cui sono composti i prodotti contraffatti attraverso una gestione efficiente e sostenibile. Tale necessità è stata anche esplicitata nel protocollo d’intesa firmato nel 2020 tra l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) e INDICAM.La partnership tra Ri.Circola e INDICAM sembra rispondere perfettamente al 17° SDG dell’Agenda 2030: “Partnership for the goal”. Tra gli attori non può mancare il Ministero delle Transizione Ecologica al quale verrà illustrato in anteprima il progetto, proprio in occasione del convegno.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dall’Università di Parma una Laurea Honoris Causa al Presidente della Repubblica Prof. Sergio Mattarella

Posted by fidest press agency su domenica, 1 agosto 2021

Il Capo dello Stato riceverà la Laurea Magistrale Honoris Causa in Relazioni Internazionali ed Europee (classe LM-52 Relazioni internazionali) il 4 ottobre 2021 nella Chiesa di San Francesco del Prato, la cui riapertura dopo i restauri è prevista per il 3 ottobre.La proposta, formulata dal Dipartimento di Giurisprudenza, Studî politici e internazionali, è stata dapprima approvata dal Senato Accademico dell’Ateneo e, nella giornata di ieri, dal Ministro dell’Università e della Ricerca, Prof.ssa Maria Cristina Messa.L’Università di Parma ha formulato la proposta di conferimento della Laurea al Presidente della Repubblica Prof. Sergio Mattarella “per onorare il suo altissimo profilo, nazionale e internazionale, politico e istituzionale e riconoscere il suo quotidiano impegno istituzionale, civile e morale, nella garanzia attiva e nella testimonianza concreta dei valori costituzionali e della libertà, unitamente alla costante ed intensa vicinanza alla causa della ricerca, della formazione e del futuro dei giovani del nostro Paese”.«Per noi è un grande onore e una grande gioia – commenta il Rettore Prof. Paolo Andrei –. L’occasione per un tributo speciale a una personalità di altissimo profilo, a un uomo delle Istituzioni, della democrazia e della Costituzione nel senso più autentico e profondo, a una figura dalla straordinaria visione internazionale. Dal punto di vista dell’esperienza politica e istituzionale, il Presidente Prof. Mattarella ha attraversato gli ultimi quarant’anni di storia della nostra Repubblica, un tempo di grandi trasformazioni, rappresentando un riferimento sicuro e autorevole in tutte le cariche che ha ricoperto. Mi fa piacere ricordare, tra le svariate circostanze meritevoli di attenzione, la sua vicinanza al Paese e agli Italiani durante la pandemia e la sua attenzione costante al mondo dell’educazione, della ricerca e alle giovani generazioni. Grazie Presidente!».

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premi e finanziamenti per la ricerca dell’Università di Parma

Posted by fidest press agency su domenica, 25 luglio 2021

Parma. La digitalizzazione è entrata di prepotenza in ogni ambito sociale, produttivo e culturale, e le università stanno adeguando i loro programmi formativi e di ricerca per essere sempre più protagoniste della rivoluzione digitale. Un premio e nuovi finanziamenti in ambito Big Data e Artificial intelligence testimoniano la vivacità e la produttività dell’Università di Parma in questo settore di importanza strategica. Nell’ultimo bando dell’International Foundation Big Data and Artificial Intelligence for Human Development (IFAB) ben due progetti su tre approvati sono “targati Unipr”. Il primo, A functional precision medicine platform in adult leukemia, proposto dal Laboratorio di Ematologia Traslazionale e Chemogenomica diretto da Giovanni Roti, docente di Malattie del sangue, è stato selezionato come primo progetto da finanziare a livello nazionale nell’ambito delle scienze mediche per l’integrazione di dati “multi-omici” e lo sviluppo di nuove terapie nelle leucemie acute. Il secondo, ROADSTER (ROAd Digital Sustainable Twins in Emilia-Romagna: Artificial Intelligence for industrial areas), ha come capofila l’Università di Modena e Reggio Emilia e come partecipanti, oltre all’Università di Parma, anche Università di Bologna, CINECA e Unipol Gruppo Spa.Lo scopo del progetto, coordinato per l’Università di Parma da Andrea Prati, docente di Architettura dei calcolatori elettronici e Advanced programming of mobile systems, è realizzare uno studio pilota su come creare una copia digitale (digital twin) del sistema dei trasporti e della logistica per aree industriali in Emilia-Romagna. Nei giorni scorsi, infine, un progetto di ricerca Unipr è stato premiato nell’ambito del “Premio Nazionale della Ricerca Big Data e Artificial Intelligence”, nato dalla partnership tra il Web Marketing Festival e IFAB: un premio speciale da destinare a risultati della ricerca innovativi nell’ambito dei Big Data e dell’AI. Il premio è andato a Francesca Cavaliere, dottoranda in Scienze degli Alimenti al 3° anno. Il suo progetto si occupa di costruire una banca dati di tipo Big Data che contiene i riferimenti dei composti chimici che vengono a contatto con il cibo (Food Contact Chemicals) in modo casuale, come additivo, oppure in modo fraudolento, e che possono essere causa di patologie per l’essere umano. In particolare questi composti vengono analizzati per predire la possibilità che possano agire come interferenti endocrini e innescare forme tumorali come ad esempio il tumore al seno e il tumore alla prostata, i due casi di interesse oggetto del progetto.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parma è sesta tra i grandi atenei italiani

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2021

L’Università di Parma è sesta in Italia nella Classifica Censis delle Università italiane, giunta alla ventunesima edizione, nella sezione grandi Atenei (cioè quelli con un numero di studenti compresi tra 20.000 e 40.000). L’Ateneo nel 2021 si colloca al sesto posto, con un punteggio complessivo di 88,5 rispetto a 90 dello scorso anno. L’Università di Parma segue le Università di Perugia (93,3, che si conferma al primo posto), Salerno (91,8), Pavia (91,2), Calabria (90,2) e Ca’ Foscari (89,7). Questi gli indicatori utilizzati per la valutazione degli Atenei: Servizi, Borse, Strutture, Comunicazione e servizi digitali, Internazionalizzazione, Occupabilità. Tra queste voci, l’Ateneo di Parma fa registrare il miglior punteggio in “Strutture”, dove è al primo posto assoluto con un ottimo 104. A seguire 97 in “Occupabilità” (lo scorso anno 96), 90 in “Comunicazione e servizi digitali” (96 nel 2020), 87 in “Internazionalizzazione” (86 nel 2020), 77 nei “Servizi” e 76 nelle “Borse” (rispettivamente 78 e 79 nel 2020). «Anche quest’anno – spiega il Rettore Paolo Andrei – l’Università di Parma si posiziona nella parte alta della classifica, sia pure con una leggera flessione nel risultato complessivo. Questa circostanza deve spingerci a impegnarci ancora di più e lo stiamo già facendo: ad esempio, in merito ai servizi digitali della comunicazione abbiamo avviato da alcuni mesi il progetto di completa riorganizzazione del portale di Ateneo, che sicuramente potrà offrire un servizio migliore a tutti i nostri interlocutori. Anche sugli altri versanti il nostro impegno prosegue con decisione e gli stimoli derivanti dall’analisi Censis saranno per noi motivo di ulteriore attenzione».

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’Università di Parma si sviluppano nuovi metodi per la simulazione quantistica

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 luglio 2021

Una simulazione quantistica consiste nel manipolare in laboratorio un sistema microscopico, in modo tale che il suo comportamento simuli quello di un sistema quantistico più complesso, più difficile o addirittura impossibile da riprodurre.Il focus del lavoro, condotto dal Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Università di Parma in collaborazione con l’Imperial College di Londra, è la realizzazione di una strategia di simulazione quantistica per lo studio di interazioni particolarmente complesse tra i costituenti di un sistema quantistico. La strategia si fonda su un approccio bottom-up, in cui le interazioni desiderate vengono prima ingegnerizzate su un numero minimo di costituenti, e in seguito riprodotte in larga scala sull’intero sistema.L’interazione tra le particelle che precedentemente vedeva coinvolti due elementi alla volta, ora si sviluppa contemporaneamente fra tre o più elementi. Queste nuove interazioni sono alla base di modelli avanguardistici per la computazione quantistica e di fenomeni della fisica ad alte energie. I risultati aprono quindi le porte alla riproduzione in laboratorio di sistemi caratterizzati da interazioni controllabili e altamente correlati, favorendo l’implementazione di algoritmi quantistici e l’indagine di stati esotici della materia e della dinamica quantistica di non equilibrio. Il lavoro è frutto della collaborazione tra Sandro Wimberger e Stefano Carretta del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche e il gruppo di Florian Mintert, docente dell’Imperial College. La collaborazione si è realizzata grazie al premio “Bando Leonardo da Vinci” conferito a Francesco Petiziol (primo autore dell’articolo) durante il dottorato nell’Ateneo di Parma, e al progetto Europeo “Scaling Up quantum computation with MOlecular spins (SUMO)” del programma “QuantERA ERANET Cofund in Quantum Technologies” co-finanziato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, al quale l’Università di Parma partecipa tramite il consorzio INSTM.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dopo l’estate all’Università di Parma si rientra in presenza

Posted by fidest press agency su martedì, 6 luglio 2021

È questo il messaggio di fondo delle delibere con cui Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione delineano le modalità di svolgimento delle attività didattiche per l’Anno Accademico 2021-2022 e per lo scorcio del 2020-2021. Rientro in presenza dunque, nel pieno rispetto degli standard di sicurezza e pronti a cambiare strada se l’evoluzione del quadro sanitario lo rendesse necessario, ma anche disponibilità on line delle videoregistrazioni delle lezioni o di altri materiali audio-video per favorire l’efficacia, l’inclusione e la partecipazione all’esperienza formativa e per andare incontro, in particolare, alle esigenze degli studenti lavoratori e agli studenti che si trovano in condizioni di fragilità. Le “Modalità di svolgimento delle attività didattiche per l’Anno Accademico 2021-2022 e per lo scorcio dell’Anno Accademico 2020-2021” deliberate dagli Organi accademici sono da considerarsi valide per tutti i livelli di formazione, contemperano la sicurezza sanitaria con lo svolgimento delle attività in presenza e prevedono naturalmente la possibilità di modifiche sulla base dell’andamento del quadro pandemico territoriale. Le lezioni saranno in presenza, nel rispetto degli standard di sicurezza, delle esigenze formative e dell’orario delle lezioni indicato nel calendario ufficiale, che sarà pubblicato entro il 31 luglio 2021 sui siti web dipartimentali e sulle consuete piattaforme informatiche. Per favorire il processo di apprendimento di tutti gli studenti, con particolare riferimento agli studenti lavoratori e agli studenti appartenenti alle fasce deboli, sulla specifica piattaforma ad accesso riservato agli studenti dei vari insegnamenti saranno disponibili le videoregistrazioni delle lezioni oppure altro materiale audio-video equivalente, predisposto a cura del docente e funzionale a migliorare la partecipazione e l’inclusività dell’esperienza formativa. Per l’Anno Accademico 2021-22 gli esami di profitto e le sessioni di laurea si svolgeranno in presenza, nel rispetto degli standard di sicurezza. Anche gli esami di profitto e le sessioni di laurea previsti per lo scorcio dell’Anno Accademico in corso (2020-21) saranno in presenza, tranne che per gli studenti in quarantena o per studenti internazionali che non possono spostarsi dal Paese d’origine per motivi sanitari. È comunque consentito sino al 30 settembre 2021 lo svolgimento degli esami di profitto e di laurea a distanza o in modalità mista, in coerenza con i piani organizzativi dipartimentali già approvati. Il ricevimento degli studenti con cadenza almeno settimanale si svolgerà in presenza. Potrà eventualmente svolgersi anche a distanza, previo appuntamento con il docente.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visita istituzionale all’Università di Parma della Palestine Technical University Kadoorie

Posted by fidest press agency su domenica, 4 luglio 2021

Dopo oltre un anno di attività di internazionalizzazione condotte a distanza, si torna lentamente verso una normalità, anche in ambito istituzionale.Nei giorni scorsi il Pro Rettore Vicario dell’Università di Parma Paolo Martelli ha ricevuto la visita di Derar Eleyan, Assistente del Rettore della Palestine Technical University Kadoorie.Derar Eleyan era accompagnato da Nadia Monacelli, Direttrice del Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale (CUCI) dell’Ateneo di Parma e da Stefano Caselli, docente del Dipartimento di Ingegneria e Architettura. Una storia travagliata, quella dell’Ateneo palestinese, che ha portato al suo accreditamento ufficiale come prima università statale solo nel 2007.I rapporti dell’Università di Parma con la Palestine Technical University Kadoorie hanno avuto inizio nel 2016 nell’ambito del progetto Erasmus+ ROMOR “Research Output Management through Open Access Institutional Repositories in Palestinian Higher Education Institutions”, che ha visto la partecipazione di quattro atenei palestinesi e quattro europei. Per l’Ateneo di Parma, il coinvolgimento diretto del Dipartimento di Ingegneria e Architettura con Anna Maria Tammaro e Stefano Caselli si è concretizzato nella presenza di diversi studenti e docenti palestinesi per periodi di studio e formazione professionale nell’ambito dell’Ingegneria Informatica e dell’Archivistica Digitale. Il progressivo coinvolgimento del Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale ha poi favorito la crescita dei rapporti di collaborazione con la Palestine Technical University Kadoorie, contribuendo significativamente all’obiettivo di questa visita istituzionale, finalizzata ad esplorare concrete opportunità di attivazione di percorsi di doppia titolazione negli ambiti food, economia e ingegneria.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Torna all’Università di Parma l’Infoday

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 luglio 2021

Martedì 6 luglio si svolgerà l’ormai tradizionale giornata di Orientamento estivo dell’Università di Parma Infoday – Dalla Maturità all’Università (https://ilmondochetiaspetta.unipr.it/infoday-3/). A pochi giorni dall’apertura delle immatricolazioni, prevista per giovedì 8 luglio, si rinnova, infatti, l’appuntamento per conoscere i corsi di studio dell’Ateneo per l’anno accademico 2021-22.In questa edizione dell’Infoday – Dalla Maturità all’Università, che anche per il 2021 necessariamente si svolgerà online a partire dalle 9 di martedì 6 luglio, sarà possibile incontrare i docenti dell’Università di Parma che saranno presenti sul portale https://ilmondochetiaspetta.unipr.it per rispondere in diretta alle domande di futuri studenti e famiglie sulle caratteristiche e le novità dell’offerta formativa del prossimo anno accademico.Per ogni corso di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico sarà infatti presente un desk virtuale cui sarà possibile accedere in diverse fasce orarie, secondo lo schema indicato nel programma. Ai desk virtuali saranno presenti docenti e tutor che presenteranno brevemente i corsi e risponderanno in diretta alle domande dei partecipanti, integrando e approfondendo tutte le informazioni già presenti sul portale.Per tutta la giornata, dalle 9 alle 16, saranno disponibili anche i desk virtuali di molti servizi di Ateneo quali Orientamento, Tasse, contributi e diritto allo studio, ER.GO, Centro Accoglienza e Inclusione (con le Eli-che Servizio per student* con disabilità, D.S.A., B.E.S., fasce deboli e il servizio di Counseling Psicologico) e il Welcome Point Matricole, accessibili sempre dal portale https://ilmondochetiaspetta.unipr.it.Il Servizio le Eli-che riceverà anche in presenza su appuntamento nella sede in vicolo dei Mulini 5; è obbligatoria la prenotazione chiamando il numero 329 0189240. La novità dell’edizione 2021 è la possibilità di visitare nel pomeriggio le strutture dipartimentali, accompagnati da docenti e tutor e nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza legati alla presente situazione sanitaria. Per farlo, è necessario prenotarsi iscrivendosi entro mercoledì 30 giugno 2021 al link https://bit.ly/2Sxfe4A

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Università di Parma propone lezioni gratuite online

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 giugno 2021

(https://www.unipr.it/orientamento_in_ingresso) rivolte agli studenti diplomati che intendono partecipare, per l’anno accademico 2021-22, alle prove di ammissione ai corsi di laurea a numero programmato nazionale di settembre.Per partecipare alle lezioni è necessario iscriversi compilando i form online che saranno aperti da lunedì 14 giugno alle 9 a giovedì 15 luglio alle 13: · https://www.unipr.it/node/29944 per i corsi di area medico-sanitaria (Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi dentaria, Medicina Veterinaria e Professioni sanitarie) · https://www.unipr.it/node/29943 per il corso di Architettura Rigenerazione Sostenibilità. Le lezioni per l’ammissione ai corsi di area medico-sanitaria si terranno dal 22 al 30 luglio e forniranno un inquadramento sui contenuti essenziali delle principali discipline oggetto delle prove di ammissione e sulle modalità di svolgimento dei test. Le lezioni saranno tenute da docenti dei Dipartimenti di Medicina e Chirurgia, Scienze Medico-Veterinarie, Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche e Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale. Giovedì 22 luglio, dalle 10 alle 13, si terrà anche l’incontro di preparazione per gli studenti interessati al test di Architettura Rigenerazione Sostenibilità. L’incontro sarà tenuto da alcuni docenti del Dipartimento di Ingegneria e Architettura.Le lezioni si svolgeranno online. Qualche giorno prima dell’inizio saranno inviati a tutti gli iscritti le modalità e il link per l’accesso.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parma università: apertura delle immatricolazioni per l’anno accademico 2021-22

Posted by fidest press agency su martedì, 8 giugno 2021

Parma La registrazione anticipata è utile naturalmente per tutti i corsi (ottenere le credenziali prima dell’8 luglio fa risparmiare comunque tempo all’atto dell’immatricolazione) ma lo è in modo particolare per i corsi in ordine cronologico di iscrizione con valorizzazione del merito, per i quali il “fattore tempo” è molto importante: se si ottengono già ora le credenziali individuali, da oggi si potrà procedere direttamente alla prenotazione del posto senza dover inserire i dati richiesti in fase di registrazione. Per accedere alla procedura di registrazione è sufficiente andare sul sito web di Ateneo alla pagina https://www.unipr.it/iscrizioni. È possibile registrarsi con credenziali SPID o senza credenziali SPID Per l’anno accademico 2021-22 l’Università di Parma presenta un’offerta formativa ancora più ricca e articolata, composta di 96 corsi complessivi: 42 Corsi di Laurea – 3 anni 7 Corsi di Laurea Magistrale a ciclo unico – 5 o 6 anni 47 Corsi di Laurea Magistrale – 2 anni Tutte le informazioni sulla nuova offerta formativa sono costantemente aggiornate sul sito web dell’Università http://www.unipr.it e sul sito “Il mondo che ti aspetta”, che l’Ateneo di Parma ha appositamente realizzato per le future matricole. A luglio “Il mondo che ti aspetta” sarà affiancato da un altro importante appuntamento di orientamento e informazione: l’“Info Day – Dalla Maturità all’Università”, in programma per martedì 6 luglio. Per ogni altra attività di orientamento è sempre a disposizione degli studenti alle prese con la scelta universitaria e delle famiglie la UO Orientamento e Job Placement dell’Ateneo, Servizio Orientamento.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Torna all’università di Parma l’infoday

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 Maggio 2021

Martedì 6 luglio si svolgerà l’ormai tradizionale giornata di Orientamento estivo dell’Università di Parma Infoday – Dalla Maturità all’Università (https://ilmondochetiaspetta.unipr.it/infoday-3/). A pochi giorni dall’apertura delle immatricolazioni, prevista per giovedì 8 luglio, si rinnova, infatti, l’appuntamento per conoscere i corsi di studio dell’Ateneo per l’anno accademico 2021-22.In questa edizione dell’Infoday – Dalla Maturità all’Università, che anche per il 2021 necessariamente si svolgerà online a partire dalle 9 di martedì 6 luglio, sarà possibile incontrare i docenti dell’Università di Parma che saranno presenti sul portale https://ilmondochetiaspetta.unipr.it per rispondere in diretta alle domande di futuri studenti e famiglie sulle caratteristiche e le novità dell’offerta formativa del prossimo anno accademico.Per ogni corso di laurea triennale, magistrale e magistrale a ciclo unico sarà infatti presente un desk virtuale cui sarà possibile accedere in diverse fasce orarie, secondo lo schema indicato nel programma. Ai desk virtuali saranno presenti docenti e tutor che presenteranno brevemente i corsi e risponderanno in diretta alle domande dei partecipanti, integrando e approfondendo tutte le informazioni già presenti sul portale.Per tutta la giornata, dalle 9 alle 16, saranno disponibili anche i desk virtuali di molti servizi di Ateneo quali Orientamento, Tasse, contributi e diritto allo studio, ER.GO, Centro Accoglienza e Inclusione (con le Eli-che Servizio per student* con disabilità, D.S.A., B.E.S., fasce deboli e il servizio di Counseling Psicologico) e il Welcome Point Matricole, accessibili sempre dal portale https://ilmondochetiaspetta.unipr.it.La novità dell’edizione 2021 è la possibilità di visitare nel pomeriggio le strutture dipartimentali, accompagnati da docenti e tutor e nel pieno rispetto dei protocolli di sicurezza legati alla presente situazione sanitaria. Per farlo, è necessario prenotarsi iscrivendosi entro mercoledì 30 giugno 2021 al link https://bit.ly/2Sxfe4APiù che mai in questa fase di transizione, già di per sé delicata, possono essere numerose le incertezze sulla configurazione futura dei corsi di studio, sulle modalità di accesso e di frequenza, sui servizi di supporto agli studenti. Per questi motivi l’Università di Parma, con questo appuntamento di Orientamento, vuole fornire una ulteriore occasione di incontro tra docenti, studenti e famiglie per informare anche sugli ultimi aggiornamenti in atto e fornire indicazioni utili per affrontare in modo consapevole l’ingresso nel mondo universitario.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »