Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 35 n°38

Posts Tagged ‘teatro’

Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 febbraio 2023

Entro e non oltre il 23 aprile 2023 è possibile aderire alla XIV edizione del Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro, ideato e diretto da Laura Pulin nell’ambito del festival omonimo.Il concorso, giunto alla sua quattordicesima edizione, rappresenta un’importante occasione per i giovani artisti di confrontarsi con una giuria di comprovata esperienza internazionale composta da coreografi, direttori artistici, direttori di teatri e operatori del settore.Possono partecipare i coreografi di età compresa tra i 18 e i 40 anni compiuti al momento dell’iscrizione, residenti in Italia o all’estero, candidandosi con delle creazioni già precedentemente presentate in pubblico in forma di studio o in corso di realizzazione.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dado al Forma per la prima di Risollevante Cabaret Teatro 2023

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 febbraio 2023

Bari. Venerdì 10 febbraio al teatro Forma di Bari, Via Fanelli 206/1 per la rassegna “Risollevante Cabaret Teatro 2023” organizzata dall’associazione culturale Sirio, il cui presidente è Giovanni Tagliente, patron del Festival del Cabaret di Martina Franca, con la collaborazione dell’associazione culturale Echo Events, diretta da Donato Sasso, sarà proposto lo spettacolo “Dado a tutto tondo” del cabarettista romano Gabriele Pellegrini, in arte Dado, volto noto della televisione italiana, grazie alla sua simpatia e alle sue canzoni ironiche. In questa occasione, a Bari, il comico proporrà un nuovo spettacolo diretto e scritto da lui, insieme a Massimiliano Elia, nel quale la sua versatilità che lo ha sempre contraddistinto tra monologhi, canzoni e personaggi, sarà protagonista anche questa volta nella forma di linguaggio della stand-up. In scena Dado sarà contrapposto al suo grande smartphone, con il quale il suo piccolo proprietario ha una consolidata relazione, ma essendone prigioniero al tempo stesso. In questo scenario, con i costumi di Alessia Tulipano e le animazioni ledwall a cura di Alessandro Lozzi, il comico si mette in mostra a 360°, manifestando senza freno, soprattutto per il divertimento del pubblico, le sue emozioni. Durante lo show in scena si avvicenderanno anche due showgirl Francesca Zanon e Giorgia Battistoni, impegnate in coreografie scritte da Elisa Boriosi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Best Regards di Marco D’Agostin

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 gennaio 2023

Napoli Giovedì 2 > domenica 5 febbraio 2023 – Teatro Nuovo Napoli, Via Montecalvario 16 Inizio spettacoli ore 21.00 (giov), ore 18.30 (ven e dom), ore 19.00 (sab). È lo scambio epistolare, una modalità di comunicazione e relazione ormai molto lontana dal presente, il tema che percorre Best Regards, la lettera danzata di Marco D’Agostin.Best Regards, il cui titolo allude alla formula convenzionalmente utilizzata per concludere le lettere, è frutto di un articolato lavoro corale con Chiara Bersani, Azzurra D’Agostino, Wendy Huston ai testi, Lska per il suono e le grafiche, Giulia Pastore per le luci e Andrea Sanson per le scene.L’assolo di D’Agostin è una sorta di dedica, danzata e recitata, al performer e coreografo Nigel Charnok, scomparso nel 2012 e fondatore, negli anni Ottanta del secolo scorso, del DV8-Physical Theatre. Nel 2010 il danzatore italiano raggiunse Charnok a Londra e lavorò con lui per un certo periodo: un’esperienza fondamentale per tratteggiare con contorni più definiti la propria particolare vocazione, comprendendo meglio come il movimento non potesse che essere complicato e riempito da una drammaturgia complessa e composita.“Il mio incontro con Nigel – spiega D’Agostin, vincitore del premio Ubu 2018 come miglior performer Under 35 – ha segnato in modo netto il mio modo di pensare la danza. Nigel rappresentava ai miei occhi la possibilità che in scena tutto potesse accadere ed esplodere”. Lo spettacolo trova la sua genesi in una lettera mai recapitata scritta dalla danzatrice e coreografa Wendy Houstoun al suo amico e collega Nigel Charnock pochi giorni prima che quest’ultimo morisse. Marco D’Agostin celebra la sua memoria con uno spettacolo d’intrattenimento disperato, senza nostalgia, cercando di porre a sé e al pubblico la stessa domanda: cosa scriveresti a qualcuno che non leggerà mai le tue parole? Il performer racconta anche di Natalia Ginzburg e di Cesare Pavese, della Cvetaeva e di Rilke, dello scrivere e del leggere, dei rapporti interpersonali e della possibilità di danzare, ancora oggi. Il suo lavoro s’interroga sul ruolo e il funzionamento della memoria, e pone al centro la relazione tra performer e spettatore. La danza, una geografia complessa in cui suoni, parole e movimenti collidono di continuo, tende sempre verso la compromissione emotiva di chi la compie e di chi la guarda.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al Teatro Cometa off il giorno della memoria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 gennaio 2023

Roma dal 24 AL 29 GENNAIO 2023 TEATRO COMETA OFF Via Luca della Robbia 47 (Testaccio) Biglietto Intero 16€ – Ridotto 12,50 In occasione della Giornata della Memoria, dopo il grande successo di pubblico e critica, torna in scena al Teatro Cometa Off, dal 24 al 29 gennaio, L’AMICO RITROVATO con la regia di Alessandro Sena.Tratto dall’omonimo libro REUNION di Fred Uhlman edito in tutto il mondo con uno straordinario successo di pubblico e di critica, l’Amico Ritrovato racconta l’amicizia nata sui banchi di scuola tra Hans e Konradin, due ragazzi legati da una sincera e profonda amicizia, improvvisamente interrotta dalle leggi razziali emanate da Hitler nel 1935 attraverso il Partito Nazionalsocialista. Il solido legame fra un ragazzo ebreo e uno tedesco, viene compromesso da episodi che divideranno per sempre le vite dei due giovani amici, fino a quando una lettera pervenuta ad Hans, dopo molti anni dalla sua separazione da Konradin, riscriverà in modo inaspettato una parte del loro passato.Alessandro Sena firma la sua regia più intimista avvalendosi di un adattamento scritto in collaborazione con Marco Tassotti per raccontare una storia fra due ragazzi che si sono amati attraverso il sentimento dell’amicizia, costretti a separarsi dalle loro vite e da loro stessi, a causa degli orrori causati dal Nazismo.Uno spettacolo dove la parola, il movimento e la musica, creano un forte impatto scenico nel quale i personaggi interpretati da Alessio Chiodini, Alessandra Cosimato, Marco Fiorini e Vittoria Rossi si muovono in momenti storici diversi: gli anni ‘70, nei quali Hans ricorda la sua storia con Konradin e gli anni ‘30, nei quali Konradin in prima persona vive il suo rapporto con Hans, dando vita ad una suggestiva performance che parla di una amicizia speciale, come sentimento che unisce le persone e che riempie la vita.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro Delle Arti di scena “A che servono questi quattrini”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 gennaio 2023

Salerno sabato 7 gennaio (ore 21) e domenica 8 gennaio (ore 18), al teatro Delle Arti si proporrà un classico della commedia napoletana: “A che servono questi quattrini”. Protagonisti saranno Valerio Santoro, Nello Mascia, Luciano Saltarelli, Loredana Giordano, Fabrizio La Marca e Ivano Schiavi, per la regia di Andrea Renzi. A che servono questi quattrini è una commedia di Armando Curcio messa in scena per la prima volta nel 1940 dalla compagnia dei De Filippo con grande successo di pubblico. La vicenda ruota intorno al Marchese Parascandolo detto il Professore che per dimostrare le sue teorie socratiche, bizzarre e controcorrente, ordisce un piano comicamente paradossale che svela l’inutilità del possesso del denaro. L’Italia di lì a poco sarebbe entrata nel conflitto della II Guerra Mondiale e il mondo post-capitalistico dell’alta finanza era di là da venire ma l’argomento, così esplicitamente indicato nel titolo, stuzzicò la curiosità del pubblico di allora tanto che, pochi anni dopo, nel 1942, la commedia venne trasposta sugli schermi cinematografici per la regia di Esodo Pratelli con Eduardo e Peppino De Filippo. Il protagonista immaginato da Armando Curcio, a metà strada tra un filosofo stoico e un astuto truffatore, non voleva, né poteva, mirare al bersaglio della Grande Economia ma certo l’ordito della sua trama e delle sue paradossali speculazioni sollecitano anche in noi uno sguardo disincantato (e saggio) sugli inganni della categoria dell’ECONOMICO, che tutto, oggi, pervade. I temi dell’inutilità del denaro e della dannosità del lavoro, benché calati nella realtà di due famiglie napoletane degli anni ’40, una poverissima l’altra in apparenza arricchita, riescono, sul filo del paradosso, a incuriosirci ad aprirci nella fantasia strade alternative e a divertirci. I biglietti per assistere allo spettacolo sono in vendita online sul sito Go2 oppure presso il botteghino del Teatro Delle Arti aperto tutti i giorni dalle 17 alle 21

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Qualcuno m’aiuti! (io non v’ho detto niente!)

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 dicembre 2022

Roma Da giovedì 5 a domenica 8 gennaio 2023 Presso OFF/OFF Theatre, in Via Giulia, 20 ORARI SPETTACOLI: dal martedì al sabato alle ore 21.00, la domenica alle ore 17.00. l’OFF/OFF Theatre accoglie per la prima volta Andrea Rivera, protagonista del suo nuovo spettacolo di Teatro Canzone, dal titolo “Qualcuno m’aiuti! (io non v’ho detto niente!)”. L’ultimo testo satirico e tragicomico in cui Rivera interpreta un uomo di mezza età a confronto con il suo psichiatra, con un copione che cambia ogni sera, a seconda degli interlocutori a cui l’attore e autore si rivolge.“Qualcuno m’aiuti! (io non v’ho detto niente!)”, è la storia di un uomo di mezza età che si reca, non molto convinto, per la prima volta da uno psichiatra. Tra giochi di parole satiriche, inaspettate improvvisazioni sceniche e canzoni (i suoi sogni onirici), il protagonista passa un’ora e un quarto nello studio dello specialista. Lì i ruoli di medico-paziente spesso si ribaltano e sono assunti in alternanza dal pubblico stesso, talvolta paziente, talvolta medico. Verità pura o semplice scrittura teatrale? In ogni replica dello spettacolo il copione spesso cambia, poiché il neo paziente è convinto di poter confidare, in diversi incontri con lo psichiatra, il suo passato e la sua reale quotidianità tragicomica. L’uomo e l’attore sono coinvolti nell’attesa, beckettianamente inutile, che… “qualcuno, finalmente, li possa aiutare!”. Costo Biglietti: Intero 30€; Ridotto Over 65 20€; Ridotto Under35 15€ Dal martedì al sabato h.21,00 – Domenica h.17,00 Info e Prenotazioni: +39 06.89239515 dalle h. 16.00 Prevendita On Line: http://www.vivaticket.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Teatro: Una zitella da sposare

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2022

Roma dal 27 dicembre all’8 gennaio Teatro de’ Servi Via del Mortaro 22 Orario spettacoli da martedì a venerdì ore 21 / sabato ore 17.30 e ore 21 / domenica ore 17.30 31 DIC SPECIALE CAPODANNO ore 18.30 spettacolo + aperitivo ore 21.30 spettacolo + brindisi di mezzanotte con gli attori! Biglietti € 24. Torna a grande richiesta lo spettacolo UNA ZITELLA DA SPOSARE di Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi, con la regia di Marco Simeoli. Marta 35enne single, che dopo varie love story non crede più all’amore, viene iscritta ad un social di incontri dalla madre, stanca di vederla sola. Luigi, il suo migliore amico, decide di aiutarla gestendole il profilo e organizzandole qualche appuntamento. Dopo alcuni incontri deludenti, all’improvviso la svolta: Marta incontra Marco, che le piace subito, ed Enrico, suo vecchio compagno di classe di cui era innamorata. Marta inizia a frequentare entrambi, a loro insaputa. La gestione del triangolo complica la vita di Marta e di Luigi che, per costringerla a scegliere, organizza una cena con i due pretendenti. Durante la serata tutti i nodi verranno al pettine: tra equivoci, bugie e situazioni comiche, si arriverà al giudizio finale. Ma un attimo prima anche Luigi confesserà il suo segreto, rendendo la decisione ancora più complicata. Chi sceglierà Marta? Una storia ricca di intrighi e colpi di scena, tra sentimenti, sorrisi, dubbi, triangoli sentimentali, vicissitudini familiari.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Dal sogno alla scena di Clara Bauer, Pako Ioffredo e Daniel Pennac

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 novembre 2022

Napoli Giovedì 1 domenica 4 dicembre 2022 – Teatro Nuovo Napoli, Via Montecalvario 16 Inizio spettacoli ore 21.00 (giov), ore 18.30 (ven e dom) e ore 19.00 (sabato). tournée nazionale dello spettacolo Dal sogno alla scena di Clara Bauer, Pako Ioffredo e Daniel Pennac, presentato da Compagnie Mia – Mouvement International Artistique ed Ente Teatro Cronaca Vesuvioteatro, in collaborazione con ATP/Funaro.Dal sogno alla scena è una riflessione sul teatro, un percorso che intreccia il racconto diretto con diversi passaggi degli ultimi adattamenti teatrali di Daniel Pennac. Il mondo narrativo e onirico dell’autore ‘abita’ la scena per settanta minuti, in lingua italiana e in lingua francese tradotta dal vivo in italiano. Il sogno è al centro della narrazione ed è il punto di partenza. Daniel talvolta parte dai sogni come fonte d’ispirazione letteraria. Pako Ioffredo, Demi Licata e Daniel Pennac, agendo e interpretando, daranno vita in scena ai personaggi. Riprodurranno quelle immagini affinché lo spettatore viva la sensazione di essere sedotto, come in un sogno, da un effetto di realtà. Pennac, con le musiche di Alice Loup e Antonio Urso, la mise en espace di Clara Bauer, entrerà dal vivo fra le pieghe dei suoi libri e dei suoi ultimi spettacoli, incontrando il pubblico in quella linea di confine fra interpretazione e narrazione, lettura e recitazione. La piuma e i sogni di Pennac giocano con la poesia della scena. Tra i testi che prenderanno vita sul palco: La Legge del Sognatore, Storia di un corpo, Bartleby – Mon Frère, Grazie, L’avventura Teatrale – Le mie italiane. In teatro, l’autore produce un linguaggio, utilizza la materia onirica mettendola su carta. Clara Bauer, la regista, traduce queste immagini sul palcoscenico a partire dai racconti di Pennac, in una mise en espace di corpi evocanti immagini sonore. Nel momento che ci affidiamo alle parole, immagini e sensazioni non saranno più le stesse, la nostra intelligenza diurna le reinterpreterà, così nasce il racconto. Un racconto che vive in un diverso stato dell’intelligenza, quell’analitica e narrativa, miracolosamente evocativa, differente dalle immagini che abbiamo intensamente vissuto nel nostro universo notturno, non meno efficace nel ridonare a chi ascolta le stesse sensazioni”.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: “Vita bassa” di e con Giorgia Fumo

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 novembre 2022

Roma 29 novembre, con Giorgia Fumo e il suo VITA BASSA Teatro de’ Servi Via del Mortaro 22 Orario spettacoli martedì ore 21 Biglietti 20€ Il suo live Vita Bassa è una fotografia disincantata della sua generazione. Nel 2020 i più anziani fra i Millennial hanno compiuto 40 anni. Non siamo più i giovani, ma non vogliamo essere gli adulti. Siamo la prima generazione presa in giro sia dai vecchi che dai giovani. Sappiamo usare i social ma abbiamo difficoltà a non far scadere il cibo in frigo. Fra matrimoni, lavori effimeri, colleghi insostenibili, decluttering e miglioramento personale, un viaggio nella generazione più nostalgica di sempre. Nata a Roma nel 1986, è un po’ calabrese, un po’ romana, un po’ austriaca, un po’ croata, ma è cresciuta in Sardegna. Si è formata come improvvisatrice teatrale con insegnanti italiani e stranieri, ha fatto parte di una compagnia come improvvisatrice e poi come coach dal 2012 al 2020. Nel cast di Stand Up Comedy su Comedy Central e de Il Giovane Old su RaiPlay. Nel 2021 è l’unica italiana alle semifinali dei Funny Women Awards, concorso internazionale per comiche emergenti. Vita Bassa è una fotografia disincantata della sua generazione. Nel 2020 i più anziani fra i Millennial hanno compiuto 40 anni. Non siamo più i giovani, ma non vogliamo essere gli adulti. Siamo la prima generazione presa in giro sia dai vecchi che dai giovani. Sappiamo usare i social ma abbiamo difficoltà a non far scadere il cibo in frigo. Fra matrimoni, lavori effimeri, colleghi insostenibili, decluttering e miglioramento personale, un viaggio nella generazione più nostalgica di sempre.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Teatro: Francesco De Carlo in Limbo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 novembre 2022

Napoli Venerdì 25 e martedì 29 novembre 2022 – Teatro Nuovo Napoli, Via Montecalvario 16 Inizio spettacoli ore 21.00, ingresso euro 18. Dopo i continui successi ottenuti nei teatri delle più grandi città d’Italia, Limbo, il nuovo spettacolo di Francesco De Carlo, arriva a Napoli con un doppio appuntamento (il primo già sold out), in programma venerdì 25 e martedì 29 novembre 2022 alle ore 21.00 sul palcoscenico del Teatro Nuovo.Presentato da Associazione Altra Scena, il nuovo spettacolo di Francesco De Carlo è un monologo tra stand up comedy e storytelling, in cui il comico romano racconta una vicenda che gli ha cambiato la vita, costringendolo ad affrontare narcisismo e insicurezza, e a fare i conti con un passato difficile che rischia di mettere a repentaglio il suo futuro di sogni e ambizioni. Un viaggio in un tempo sospeso tra nostalgia e speranza, voglia di restare ed esigenza di partire, le chimere del mondo dello spettacolo e il bullismo dei coatti di quartiere.Il comico romano più internazionale d’Italia porta in scena un monologo nel quale racconta aneddoti e punti di vista con uno stile unico: una sorta di “esagerata loquacità” che consente alle sue storie di tenere una linea sempre ben tracciata, e di dipanarsi davanti ai nostri occhi e nelle nostre teste.Limbo è un divertentissimo viaggio che Francesco De Carlo compie sempre in bilico tra il desiderio di essere altrove e la struggente nostalgia di un passato che torna sempre, tra la legittima aspirazione all’affermazione e quelle radici che esistono e che non puoi ignorare. Un limbo, appunto, uno stallo superabile solo imparando a stare, a vivere i momenti intensamente, quali che siano, senza rinnegare niente del proprio vissuto e senza rinunciare mai ai propri sogni.Se il Limbo è quella terra di confine tra due situazioni certe, quella zona in cui ci si dibatte tra due forze contrarie, tra la definitiva crescita e il rimorso dell’abbandono, quello di Francesco De Carlo è la perfetta rappresentazione di uno stato d’animo comune a tantissimi di noi. Il talentuoso comedian, che ha conquistato legioni di seguaci grazie alle sue esilaranti performance in programmi di successo e di cui youtube è testimonianza clamorosa per numero di video e visualizzazioni, con Limbo per la prima volta costruisce il suo spettacolo intorno ad una drammaturgia, una storia compiuta, un viaggio esistenziale che dalle amicizie di periferia di Roma, tenta di farsi strada nel mondo dello spettacolo.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Teatro: Grassa e viva di Miranda Angeli

Posted by fidest press agency su domenica, 20 novembre 2022

Roma eatro Lo Spazio, Via Locri 43, dal 24 al 27 novembre, (dal giovedì al sabato ore 21.00 Domenica ore: 18:00 Biglietti: 15 euro – ridotto: 12 euro bar aperto per aperitivo dalle 19.00) GRASSA E VIVA, spettacolo di Miranda Angeli, diretto da Christian Angeli con Maria Gorgoglione. Tekla, modella curvy di successo, ha oscurato la fama di Adolf, fotografo di grido, di cui lei è musa e compagna di vita. Adolf, che cova una gelosia e un’invidia repressa, cerca in Gustav un complice maschile per mettere in atto il suo piano: togliere a Tekla l’autostima che lui stesso crede di averle donato e relegarla nuovamente all’anonimato sociale. Tekla, la cui forza risiede in una libertà conquistata, mette in campo ambizione, curve e amore, per non abdicare. I tre personaggi fanno di tutto per annientarsi tra loro, utilizzando come arma prediletta le debolezze altrui che via via imparano a conoscere. Però questo grimaldello dei sentimenti si trasforma in pulsione al ballo, al canto, allo scherzo, alla risata: per ritardare la resa dei conti, Tekla, Adolf e Gustav trasformano in spettacolo tutto quello che provano, così che lo spazio scenico diventa l’arena di un gioco dove sanno che, prima o poi, qualcuno si farà del male. O del bene.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: MEMORALIA Rassegna civile di teatro e musica

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 novembre 2022

Roma Teatro Tor Bella Monaca Via Bruno Cirino, 5, dal 15 a 29 novembre 2022 Rassegna civile di teatro e musica, con la direzione artistica di Chiara Tomarelli, dell’Ass.Cult. InArte. Fare Memoria non è semplicemente ricordare il passato. Fare Memoria è conoscere le storie del passato perché quelle storie diventino nostre. È provare empatia con quanto accaduto perché si possa arrivare, di conseguenza, a cambiare noi stessi. E a cambiare il presente. Nasce da questa volontà MEMORALIA – Rassegna civile di teatro e musica, come racconta Chiara Tomarelli: “Fare Memoria è un’azione dinamica, perché ci mette in moto, ci spinge a ricordare la storia di sconosciuti, di estranei, di persone molto lontane da noi e non solo perché nate cent’anni fa, ma perché diverse. A volte profondamente diverse. Ricordare i propri simili è quasi naturale. Ricordare chi è diverso è complicato, ma contiene in sé la bellezza della civiltà e la bellezza delle responsabilità: così fare Memoria è un atto civile. Ed è una responsabilità che ci prendiamo sul presente.” La Rassegna Memoralia è un progetto di arti performative, conferenze/incontri didattico culturali e laboratori di formazione teatrale offerti alla cittadinanza. Il progetto è pensato per il Quartiere Tor Bella Monaca, nel Municipio VI, per integrare la proposta aggregativa e culturale di un territorio a rischio nella mappa della città di Roma”.Il progetto è realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione generale Spettacolo ed è vincitore dell’Avviso Pubblico Lo spettacolo dal vivo fuori dal Centro – Anno 2022 promosso da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali. Cinque spettacoli – tra cui due prime nazionali – accompagnati ogni volta da conferenze e dibattiti con ospiti e relatori di grande prestigio, che affronteranno temi di rilevante attualità. Ogni giorno laboratori teatrali a cura dell’insegnante Carolina Cavatorta e dal musicista Piji Siciliani rivolti alle fasce d’età 7-10 e 10-13 anni, intercettando la multiculturalità della comunità del Municipio, sul tema della caduta e del fallimento e della possibilità di rialzarsi sempre. Orario spettacolo h. 21:00. Botteghino telefono 06/2010579 Costo biglietti: 12 € intero, 10€ ridotto, 8€ giovani.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Tournée nazionale dello spettacolo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 novembre 2022

Napoli. Giovedì 10 novembre 2022, alle ore 21.00 (in replica fino a domenica 20 Inizio spettacoli ore 21.00 (da giovedì a sabato), ore 18.00 (domenica) sul palcoscenico del Teatro Cilea prenderà il via la tournée nazionale dello spettacolo A Tu per Tre 2.0, che Maurizio Casagrande porterà in scena. Lo spettacolo sarà in scena, dopo la tappa partenopea, a Roma (Teatro Ghione), Salerno (Teatro Augusteo), Torino (Teatro Gioiello), Milano (Teatro Martinitt), Cosenza (Teatro Garden di Rende). Presentato da Italia Concerti in collaborazione con I Due della Città del Sole, l’allestimento, suddiviso in tre “momenti” veloci e leggeri che si amalgamano in una struttura omogenea, vedono Casagrande esibirsi come attore e cantante, mettendo in luce il talento che l’ha reso così caro al pubblico italiano.Ad affiancare in scena Casagrande saranno la cantante Ania Cecilia e la pianista Claudia Vietri. Due donne e un uomo in un “triangolo” pericoloso, che porterà alla nascita di un’alleanza tutta femminile, ponendo, così, il protagonista in netta minoranza.Semplice, confidenziale e di grande ilarità, A Tu per Tre 2.0 è uno spettacolo che consente al pubblico di ritrovarsi immerso in un’atmosfera calda e piacevole, mai banale o approssimativa, e di interagire, spesso, con Casagrande, con la sensazione di sbirciare nella sua vita privata e di entrare in contatto con i momenti salienti della sua carriera.Tutto avviene in un’apparente improvvisazione, che, nello svolgersi della serata, svela il raffinato disegno generale.A Tu per Tre 2.0 è un triangolo che nemmeno Maurizio Casagrande avrebbe mai considerato senza l’irrompere della pandemia nelle nostre vite. L’eclettico attore, autore e regista partenopeo ha realizzato un semplice ma, nel contempo, profondo ménage à trois artistico con le due artiste in scena con lui.Una conversazione amichevole, cordiale, quasi privata che Casagrande ha costruito affidandosi alla memoria descrittiva degli innumerevoli episodi che hanno caratterizzato la sua lunga e brillante carriera artistica. Info e prenotazioni 0817141801, 0817141508

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Non c’è niente da ridere” al teatro Parioli

Posted by fidest press agency su sabato, 5 novembre 2022

Roma dal 9 al 13 novembre da Mer 0re 21.00 e domenica ore 17, Via Giosuè Borsi 20 sarà in scena Peppe Barra con Lalla Esposito in NON C’È NIENTE DA RIDERE di Lamberto Lambertini e Peppe Barra, con Lalla Esposito; musicisti Giuseppe Di Colandrea (clarinetto), Agostino Oliviero (violino e mandolino), Antonio Ottaviano (pianoforte). Musiche di Giorgio Mellone. Uno spettacolo al contrario che incuriosisce, sorprende e diverte, fin dalla prima scena. Anche la scenografia raffigura un teatro visto dal punto di vista degli attori, con il sipario, le quinte, da dentro, con i palchetti accesi come fondale e le luci della ribalta accese contro di noi. In questo spazio irreale si avvicendano un Attore e un’Attrice (Peppe Barra e Lalla Esposito). Macchiette, canzoni, monologhi del vecchio Varietà e surreali parodie del teatro classico napoletano, rappresentano le situazioni drammatiche della coppia teatrale, fino all’inatteso finale pulcinellesco, di comica e malinconica poesia. L’Attore veste i panni di Pulcinella morto che scende in terra per vedere che fine ha fatto la sua Colombina, che invece ritrova furiosa perché si credeva abbandonata. Piano piano, sull’onda dei ricordi, sommersi dalla nostalgia di un’epoca perduta, che non tornerà mai più, tre bisticci, dolci parole d’amore e duetti, si abbracciano per andarsene insieme in Paradiso. Uno spettacolo dal ritmo incalzante, per i continui cambi di scena, di luce, di costume, di linguaggio, uno spettacolo d’Attore, come si diceva un tempo, sostenuto e arricchito dalle musiche dal vivo. https://www.ilparioli.it/abbonamenti-e-biglietti/

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La nuova Stagione del Teatro Argentina

Posted by fidest press agency su sabato, 15 ottobre 2022

Roma. Si inaugura martedì 18 ottobre Largo di Torre Argentina, 52 con una delle artiste più apprezzate e premiate d’Europa, Emma Dante, creatrice di un teatro inconfondibile agito sul corpo degli interpreti e attraversato da una poetica di tensione per esplorare la marginalità dell’esistente e l’umanità più terrigna, come nell’opera Pupo di zucchero in scena fino al 30 ottobre.Una favola barocca di solitudini e morte tratta da Lo cunto de li cunti di Giambattista Basile, che già ispirò La scortecata nel 2017, per celebrare la memoria dei defunti attraverso le loro esistenze passate e la pienezza della vita. Scritto e diretto da Emma Dante, lo spettacolo racconta la storia di un vecchio che nella notte fra l’uno e il due novembre, per sconfiggere la solitudine, invita a cena, nella loro antica dimora, i defunti della famiglia.Nel giorno dei morti il vecchio, solo in una casa vuota, alle prese con i propri ricordi, è intento nella preparazione del tradizionale “pupo di zucchero”: con acqua, farina e zucchero, prende forma una statuetta antropomorfa dipinta con colori vivaci. In attesa che l’impasto lieviti, l’uomo richiama alla memoria la famiglia di morti e la casa si riempie di ricordi e di vita con «mammina, il giovane padre disperso in mare, le sorelle Rosa, Primula e Viola, Pedro dalla Spagna che si struggeva d’amore per Viola, zio Antonio e zia Rita vittima delle sue “mazzate”, Pasqualino il figlio adottivo – racconta la regista – secondo la tradizione in alcuni luoghi del Meridione c’è l’usanza di organizzare banchetti ricchi di dolci e biscotti in cambio dei regali che, il 2 novembre, i parenti defunti portavano ai bambini dal regno dei morti. Durante il rituale, in quella notte, la cena era un momento di patrofagia simbolica; nel senso che il valore originario dei dolci antropomorfi era quello di raffigurare le anime dei defunti. Cibandosi di essi, era come se ci si cibasse dei propri cari».Così, impastando una fiaba di Giambattista Basile assieme a un’antica tradizione meridionale, Emma Dante crea il suo Pupo di zucchero da offrire ai defunti, dolce simbolico dell’antica credenza radicata nel Sud Italia dal potere di richiamare, nella notte del 2 novembre, i fantasmi dei propri cari venuti a trovare coloro che sono rimasti: un momento che diviene celebrazione della morte e festa della vita attraverso uno spettacolo inebriante e vitale, che accompagnerà gli spettatori nel mondo dei morti che, come visioni della vita passata, si trasformano da messaggeri del dolore in guardiani delle esperienze che testimoniano. Il cast di attori è composto da: Carmine Maringola (il Vecchio), Nancy Trabona (Rosa), Maria Sgro (Viola), Federica Greco (Primula), Sandro Maria Campagna (Pedro), Giuseppe Lino (Papà), Stephanie Taillandier (Mammina), Tiebeu Marc-Henry Brissy Ghadout (Pasqualino), Martina Caracappa (zia Rita) e Valter Sarzi Sartori (zio Antonio).Coprodotto da Sud Costa Occidentale insieme a Teatro di Napoli – Teatro Nazionale, Scène National Châteauvallon-Liberté, ExtraPôle Provence-Alpes-Côte d’Azur, Teatro Biondo di Palermo, La Criée Théâtre National de Marseille, Festival d’Avignon, Anthéa Antipolis Théâtre d’Antibes e Carnezzeria, Pupo di zucchero vede le luci di Cristian Zucaro e i costumi di Emma Dante. Orario biglietteria Teatro Argentina: dal lunedì 11.00 – 17.00 e dal martedì alla domenica dalle 11.00 fino a inizio spettacolo. La domenica, in assenza di spettacolo la biglietteria rimarrà chiusa. Biglietti: da € 40 a € 25 Info per l’acquisto online sul sito teatrodiroma.netOrari spettacoli: orari prima ore 20; martedì e venerdì ore 20.00, mercoledì e sabato ore 19.00, giovedì 20 ottobre ore 20 e giovedì 27 ottobre ore 17, domenica ore 17.00 | lunedì riposowww.teatrodiroma.net

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro di Figura negli Stati Uniti, Brasile ed Emirati Arabi con la Compagnia Teatro Verde

Posted by fidest press agency su domenica, 25 settembre 2022

La Compagnia è attualmente negli Stati Uniti dove si esibirà fino al 26 settembre a Chicago e a Milwaukee, dal 13 al 20 ottobre sarà a San Paolo in Brasile e dall’ 1° al 15 novembre alla Fiera Mondiale del Libro di Sharjah (SIBF Sharjah International Book Fair) negli Emirati Arabi. Una lunga tournée organizzata grazie alla preziosa collaborazione con gli Istituti Italiani di Cultura che proseguirà nel 2023 in Mauritania. Come sottolinea Veronica Olmi, direttrice artistica della Compagnia Teatro Verde e dell’omonimo spazio romano: “Saremo in tournée con più di 40 burattini e 4 spettacoli diversi negli Stati Uniti prima, in Brasile poi, per finire negli Emirati Arabi. 8 spettacoli dal vivo, 70 laboratori creativi di burattini e maschere per incontrare e conoscere i tantissimi curiosi e appassionati al teatro di figura, alla nostra storia, al metodo Teatro Verde. Viaggi per incontrare culture e tradizioni diverse. Paesaggi, lingue, abitudini differenti così come differenti sono le storie e i punti di vista. Il teatro unisce e fa crescere liberi. Il teatro di figura è un mondo meraviglioso, la nostra famiglia artistica.” Il Teatro Verde di Roma è uno spazio aperto 7 giorni su 7, che offre matinée per le scuole, la Scuola di TeatroVerde, il laboratorio teatrale che ogni anno conta 150 tra bambini e ragazzi dai 4 ai 19 anni, il pomeriggio e i fine settimana per tutta la famiglia con gli spettacoli della “Rassegna Nazionale del Teatro per Ragazzi “Oltre la scena” – Premio Maria Signorelli per il Teatro 2022-2023” che quest’anno si inaugura sabato 1° ottobre alle ore 17, con lo spettacolo “Il Gatto con gli Stivali” di Roberto Marafante e la regia di Emanuela La Torre.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Decima stagione del Teatro degli Audaci!

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 settembre 2022

Roma 14 settembre 2022 – Via Giuseppe De Santis 29 ore 19:00 il direttore artistico Flavio De Paola aprirà il sipario alla decima stagione teatrale del Teatro degli Audaci, svelando progetti ed anticipazioni di questa straordinaria kermesse di spettacoli! Moltissimi saranno gli ospiti presenti in sala e sul palcoscenico, tra cui Corinne Clery, Francesco Branchetti, Matilde Brandi, Claudio Insegno, Sandra Milo, Massimiliano Buzzanca, Antonello Costa, Roberto D’Alessandro e tanti altri! Lo stabile del III Municipio di Roma aprirà le porte al suo calorosissimo pubblico il 29 settembre 2022 con lo spettacolo “Le relazioni pericolose” per la regia di Francesco Branchetti con Corinne Clery, Francesco Branchetti, Isabella Giannone, Elisa Caminada, Giuliana Maglia e Stefano Dattrino e resterà in scena fino al 2 ottobre.Poi, a grande richiesta, dal 20 al 23 ottobre 2022, l’applauditissimo spettacolo “Novecento”, conosciuto ormai in tutta Italia per le sue repliche nei teatri più celebri; il tutto sotto la direzione di Pablo Maximo Taddei e la sua tecnica degli “psicosuoni”, con la straordinaria esibizione di Flavio De Paola.La stagione continuerà con divertentissimi spettacoli, come “Coppie scoppiate” in scena dal 10 al 27 novembre 2022 di Derek Benfield, per la regia di Flavio De Paola con Flavio De Paola, Gianluca delle Fontane, Serena Renzi, Ilario Crudetti, Antonio Coppola, Antonella Rebecchi. Ma non mancherà neanche quest’anno lo SPECIAL EVENT di Capodanno 2022 “L’ispettore Drake e il delitto perfeto” di David Tristram con Flavio De Paola, Gianluca delle Fontane, Serena Renzi e Ilario Crudetti, in scena fino al 22 gennaio del 2023.Signori e signore il divertimento non finisce di certo qui…approderanno sul palcoscenico degli Audaci spettacoli quali:“Il costruttore di valigie” di Marco Predieri, con Marco Predieri e Francesca Nunzi, attrice e regista; “Una come me” di Mauro Graiani con Matilde Brandi e Salvatore Buccafusca per la regia di Francesco Branchetti; “Essere Sandra Milo”, scritto e diretto da Claudio Insegno, con Sandra Milo e Claudio Insegno; “Il museo degli errori” di Gianfranco Phino, con Edoardo Guarnera, Massimiliano Buzzanca e Gianfranco Phino, per la regia di Antonello Costa e tantissimi altri!E ancora dal 9 al 26 marzo 2023 ritorna un grande cult del metateatro “Rumori fuori scena” di Michael Frayn per la regia di Flavio De Paola con Flavio De Paola, Gianluca delle Fontane, Serena Renzi, Ilario Crudetti, Antonio Coppola, Antonella Rebecchi e Michele Schena. Questa memorabile stagione si concluderà a maggio con un grande pièce de théâtre “Toulouse Lautrec e le ballerine del Moulin Rouge!” per la regia di Flavio De Paola con Flavio De Paola, Gianluca delle Fontane, Serena Renzi, Ilario Crudetti, Andrea Lami e Chiara Alivernini.Sarà un tripudio di emozioni, un susseguirsi di attori sia famosi che emergenti, ed è proprio a questo proposito che vi invitiamo a telefonare ai numeri 06 9437 6057 oppure 333 2403211 per assistere ad un evento unico ed irripetibile! http://www.teatrodegliaudaci.it/

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXVI Edizione: Pirandelliana 2022

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 luglio 2022

Roma 7 agosto 2022 Giardino di Sant’Alessio all’Aventino Piazza Sant’Alessio 23 Martedì, giovedì, e sabato: Sei personaggi in cerca d’autore. Mercoledì, venerdì e domenica I giganti della montagna. Su un palcoscenico una compagnia di attori prova la commedia Il gioco delle parti. Irrompono sei individui, un Padre, una Madre, il Figlio, la Figliastra, il Giovinetto e la Bambina, personaggi rifiutati dallo scrittore che li ha concepiti. Essi chiedono al Capocomico di dare loro vita artistica e di mettere in scena il loro dramma. Dopo molte resistenze la compagnia acconsente alla richiesta e i personaggi raccontano agli attori la loro storia perché possano rappresentarla, ma fra gli attori e i Personaggi si aprirà ben presto un contrasto insanabile. Gli attori, nonostante gli sforzi, non riescono a rappresentare il dramma reale dei Personaggi, i loro sentimenti fondamentali, il vero essere di ciascuno: il dolore della Madre, il rimorso del Padre, la vendetta della Figliastra, lo sdegno del Figlio. Sulla scena tutto appare falso.Questa incomunicabilità, che rende la vita autentica irrappresentabile, culmina nella scena finale in cui la storia finisce in tragedia, senza avere la possibilità di comprendere se essa sia reale o no. I giganti della montagna è l’ultimo dei miti teatrali. Pirandello ne iniziò la stesura tra il ’30 e il ’31; il primo atto, con il titolo I fantasmi, fu pubblicato nel dicembre del ’31 sulla Nuova Antologia, il secondo atto nel novembre del ’34 sulla rivista Quadrante. Pirandello non riuscì a scriver per esteso il terzo atto che fu tracciato schematicamente, su indicazione del padre morente, dal figlio Stefano. La prima rappresentazione si ebbe nel giugno del ’37 nel giardino di Boboli a Firenze.Una compagnia di attori, guidata dalla contessa Ilse, ha deciso di recitare un’unica grande opera La favola del figlio cambiato, e, non trovando accoglienza favorevole presso i comuni teatri, si reca alla villa degli Scalognati; si tratta di una strana villa animata da singolari prodigi, il cui regista è una specie di mago, Cotrone. Tutto può realizzarsi in questa particolare dimora; basta solo avere l’energia di una innocente convinzione: «Siamo qua come agli orli della vita, Contessa. Gli orli, a un comando, si distaccano, entra l’invisibile: vaporano i fantasmi. E cosa naturale. Avviene ciò che di solito nel sogno. Io lo faccio avvenire anche nella veglia. Ecco tutto. I sogni, la musica, la preghiera, l’amore… Tutto l’infinito che è negli uomini, lei lo troverà dentro e intorno a questa villa». Con queste parole Cotrone invita Ilse a rimanere lì, a recitare per gli ospiti di quell’incantata dimora.L’intera allegoria diventa per la regia una realtà immaginaria e un reale illusorio, un grande abbozzo metafisico, una polvere d’oro che si solleva dallo stupefacente ingegno di Pirandello che, non per niente, fa parlare gli angeli. Da una parte il teatro, il luogo delle finzioni, dall’altra la fantasia che non si identifica con la scena e i suoi trucchi illusori.Ingresso: Intero: € 18,00 /Ridotto(over 65 e studenti): € 15,00 Entri in due e paghi ridotto Conservando il biglietto del primo spettacolo si avrà diritto alla riduzione sul secondo Inizio spettacoli ore 21.15 – apertura botteghino ore 20 Informazioni e prenotazioni: 06.66.20.987 http://www.labottegadellemaschere.it

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 giugno 2022

Padova. Promosso e organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova in collaborazione con il Circuito Arteven/Regione del Veneto, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e della Fondazione Finanza Etica ha raggiunto le oltre 130 iscrizioni. Sono infatti 134 le candidature giunte provenienti da tutto il mondo, a dimostrazione che l’estro e l’originalità dei giovani artisti, danzatori e coreografi di danza contemporanea e d’autore è sempre vivo e in continua crescita. Le candidature per l’edizione 2022 del Premio internazionale sono di giovani danzatori che provengono da Austria, Canada, Francia, Germania, Iran, Israele, Malesia, Malta, Palestina, Polonia, Portogallo, Slovacchia, Spagna, Stati Uniti d’America, Svizzera, Taiwan, Tanzania, Uganda nonché dall’Italia, con partecipanti di 17 regioni da nord a sud del nostro paese.Il Premio Internazionale Prospettiva Danza Teatro si conferma un importante punto di riferimento per la danza contemporanea e la ricerca coreografica internazionale – afferma Laura Pulin, ideatore e direttore artistico. Le proposte di questa XXIII edizione coinvolgono, oltre alla danza, anche le arti visive e multimediali, la musica dal vivo e la contaminazione con l’arte contemporanea. Le selezioni dal vivo, che continuano anche online, hanno evidenziato un grande fermento creativo e nuovi giovani talenti. Per aggiornamenti sul Premio e sulla prossima edizione del Festival consultare il sito http://www.prospettivadanzateatro.it

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teatro: Che spettacolo è?

Posted by fidest press agency su domenica, 22 Maggio 2022

Roma Dal 24 al 29 maggio 2022 teatrotrastevereroma via Jacopa de’ Settesoli 3 Da martedì a sabato ore 21.00, domenica ore 17.30 CONSIGLIATA PRENOTAZIONE biglietti interi 13- ridotti 10 (prevista tessera associativa) Contatti: 065814004. Con Salvo Miraglia e Jessica Loddo e con la partecipazione di Marco Zordan, Clelia Liguori, Gabriele Vital. Mise en espace divertente e pensata sui vizi e virtù dell’essere umano. Due attori in scena e nella vita. Salvo Miraglia (molto a sud) e Jessica Loddo (molto a nord) devono debuttare il giorno dopo e sono ancora indecisi sul testo: occasione imperdibile per confrontarsi, provare brani di teatro e di cinema. Si passerà per Pirandello, Chaplin, Mankiewicz, Byron. Spettacolo di grande successo: i due attori e doppiatori si cimenteranno nell’arte dell’improvvisazione. Ogni spettacolo ha un ospite diverso e ogni replica non è mai una replica perché diversa dall’altra.

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »